Perche’ la morte e’ prevista per l’apostasia?

Perche’ quando un mussulmano si converte in un altra religione (Murtad) lui/lei deve essere ucciso? Lode ad Allah. A questa domanda si puo’ rispondere con i seguenti punti: 1) Queste sono le leggi di Allah e del Suo Messaggero (pace e benedizione di Allah sia su di lui). Il Profeta (pace e benedizione di Allah sia su di lui) ha detto: “Chiunque cambia la sua religione, uccidetelo.” (Riportato da al-Bukhari, al-Fath, nr. 3017) 2) Colui che ha conosciuto la religione che Allah ha rivelato, che è entrato nell’Islam e ha applicato l’Islam, poi l’ha respinto, l’ha disprezzato e l’ha lasciato, è una persona che non merita di vivere sulla terra di Allah e mangiare dalla fornitura di Allah. 3) Lasciando l’Islam l’Apostata apre la strada a tutti coloro che vogliono lasciare la fede, aprendo cosi la strada alla diffusione dell’apostasia e del suo incoraggiamento. 4) L’apostata non viene ucciso senza essere avvisato. Anche se il suo crimine è cosi grande, gli viene data un’ultima possibilità, una tregua di tre giorni per pentirsi. Se lui si pente, sarà lasciato solo, se egli non si pente, allora egli sarà ucciso. 5) Se la pena per omicidio e spionaggio (noto come alto tradimento) è la morte, allora quale dovrebbe essere la punizione per chi non crede il suo Signore di tutta l’umanità e disprezza e respinge la sua religione? Lo spionaggio o lo spargimento di sangue sarebbe peggiore dell’abbandono e del rifiuto della religione del Signore di tutta l’umanità? 6) Nessuno di quelli che parlano (gridano, ‘combattono’) per la libertà personale e sulla libertà del credo, ospiterebbe (sarebbe disponibile con) il figlio del vicino di casa che picchia il suo bambino (nessuno sarebbe gentile con uno che uccide, con uno che ruba, con uno che fa tutto il possibile per rovinarti la tua vita), nessuno può giustificare questi atti come “libertà personale”, quindi come possono giustificare l’abbandono della vera religione, il rigetto della Shari’ah, che Allah l’Onnipotente, il Saggio rivelò per insegnare all’umanità riguardo la Sua unità e per portare giustizia ed equità a tutta l’umanità? Chiediamo ad Allah di darci sicurezza e salute. La benedizione di Allah sia sul nostro Profeta Muhammad. Islam Q&A Shaykh Muhammad Salih al-Munajjid Una aggiunta mia personale: Per chi vive nel mondo occidentale, per chi è stato cresciutto in un clima dove si fa tutto ciò che gli pare e piace è normale che queste cose suonano assurde. Ma l’Islam non intende far sparire la gente dalla faccia della terra, intende fare da guida per portarli verso la salvezza per chi crede e agisce in base all’Islam, e informa la gente anche riguardo la punizione che gli spetta se non applicano gli insegnamenti dell’Islam. Allah ha ordinato anche delle leggi che sono forti per chi è stato cresciutto in un ambiente ‘liberale’, ma uno deve guardare la saggezza dietro queste leggi, che proteggono la Religione, la comunità, la famiglia, l’onore, e ognuno di noi che vuole relaizzare l’obiettivo principale per cui siamo su questo pianeta ovvero adorare Allah senza associarGli nessuno nell’adorazione, nè idoli nè figli, nè oggetti nè persona che fanno da tramite.

La Shar’ia permette tutto ciò che è per il bene dell’uomo sia dal punto di vista spirituale che quello fisico, e dall’altro lato proibisce tutto ciò che fa male all’uomo e che lo porta all’inferno. Il discorso non è facile da accetare ma uno che impara a conoscere Allah, i Suoi Nomi i Suoi Attributi, uno che impara i fondamenti dell’Islam, la sua etica, la storia del Profeta (pace e benedizione di Allah sia su di lui) e dei grandi sapienti dell’Islam, accetta queste vicende con molta facilità perchè in fondo lui CREDE. Per chi non crede, il dibattito può andare avanti all’inifinito senza alcun esito...

Non vi è alcun dubbio nell’Islam che l’omosessualità e il lesbismo sono vietati. Fare queste azioni è un grande peccato che merita l’ira del Signore e il Suo castigo doloroso. Il Legislatore è saggio, Lui è il Sapiente, l’Onnipotente e non veiterebbe nulla alle persone a meno che non sia nocivo o dannoso per loro in questo mondo e nell’aldilà. Il popolo di Lut (pace sia su di lui) condanne terribili per aver applicato l’omosessualità. Allah ha maledetto 3 volte coloro che fanno ciò che il popolo di Lut faceva. (Riportato da Imam Ahmad, Nassai e Hakim) Quando poi giunse il Nostro Decreto, rivoltammo la città sottosopra e facemmo piovere su di essa pietre d'argilla indurita, contrassegnate dal tuo Signore. Ed esse non son mai lontane dagli iniqui (i criminali, i politeisti)! (Hud 11, 82-83)

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful