You are on page 1of 24

Aut.ne Tribunale Livorno n° 683 del 02/03/2005 - Spediz. in abb. postale: postatarget creative - CENTRO 1/02524/11.

2014 - Posteitaliane
Anno XVIII - n° 191 Settembre 2018

IN 10 ATTI
L’Editoriale Stato e Chiesa
di Enrico Dello Sbarba

al tempo dei migranti
enricodellosbarba@virgilio.it

Sull’orlo di Francesco Butini
del
Atto primo. Una accusa esplicita e una
precipizio sommessa hanno caratterizzato il dibat-
ha accompagnato un appuntato che non
era mai stato a contatto con questa real-
tito italiano dei mesi scorsi in tema di tà. Sconvolto. ‘Dottore dal vivo cambia
Di fronte alla pericolosa, cre- migranti. L’accusa esplicita è quella ri- tutto, non è come si legge sui giornali’.
scente involuzione in cui la si- volta alle Organizzazioni Non Governa- Ha ragione” (RaiNews, 23 agosto 2018).
tuazione politica del nostro tive (ONG) di aver lucrato sul salvatag- segue a pag. 2
paese sta precipitando e che gio e la raccolta dei migranti nel mar
trova, purtroppo, almeno per il Mediterraneo, sbarcandoli poi in Italia.
momento, la benevola appro- Circolo Culturale Il Centro
L’accusa sommessa, quasi mai pronun-
Giovedì 13 Settembre, h. 18
vazione della maggioranza de- ciata pubblicamente e quasi sempre in-
c/o Circolo Il Centro - via Trieste 7 - Livorno
gli italiani che, forse, per non- dotta allusivamente, è stata quella alla
curanza, negligenza o appros- Chiesa italiana e alle sue strutture ope- incontro con
simazione insieme ad aspetti rative (la Caritas) di aver partecipato at- Ing. Riccardo Heusch
inquietanti di emarginazione tivamente al lucro dell’accoglienza dei Automobile Club Livorno
sociale, non riesce a compren- migranti. Moderatore:
dere e valutare i pericoli che Atto secondo. Una nave dello Stato ita- Dott. Fabio Del Nista
una tale situazione può provo- liano (il pattugliatore d’altura “U. Diciot-
care, l’appello del prof. Mas- ti” della Guardia costiera) raccoglie in
Venerdì 28 Settembre, h. 18
simo Cacciari, lanciato alcuni mare 190 persone, di cui 169 provenienti
giorni fa sulle colonne del quo- dall’Eritrea (colonia italiana fino al 1941). incontro con
tidiano La Repubblica, assu- A Lampedusa ne sbarcano 13 per le loro Filippo Giusti
me un rilievo di particolare im- condizioni di salute. Segretario Provinciale Cisl
portanza: l’appello è rivolto alle Atto terzo. Dopo alcune trattative infrut-
Moderatore:
espressioni più genuine di quel- tuose con alcuni Paesi europei, la nave
Dott. Enrico Dello Sbarba
lo che resta della coscienza dello Stato italiano si presenta davanti
democratica del nostro paese. ad un porto italiano (Catania). Altri 27,
tutti minori, sono autorizzati a scende- SAN MINIATO - Biblioteca Mario Luzi
In vista delle elezioni per il rin- Loggiati di S. Domenico 12
novo del Parlamento Europeo re.
della prossima primavera, Atto quarto. Il governo dello Stato ita- Sabato 29 Settembre, h. 16
Cacciari, di fronte alle inquie- liano vieta alla nave dello Stato italiano
tanti scelte del governo sovra- di sbarcare il resto dei migranti nel por- Inaugurazione mostra
nista e populista (quello giallo- to italiano. su Alcide De Gasperi:
verde che vede alleati, per Atto quinto. Un magistrato dello Stato Dalla ricostruzione dell'Italia
italiano visita la nave, dichiarando di aver
alla costruzione dell'Europa
segue a pag. 2 “constatato che sono quasi tutti affetti
da scabbia. Una realtà devastante … Mi
2 Politica e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

dalla prima pagina critiche giornaliere, sta dando una gros- agosto 2018).
sa mano. Atto settimo. Il governo dello Stato ita-
Sull'orlo Di fronte ad una realtà così pesante e liano continua a vietare alla nave dello
dalle conseguenze eclatanti dobbiamo Stato italiano lo sbarco dei migranti nel
del precipizio porci il problema di come impedire que- porto italiano. Le trattative con i mag-
sta drammatica prospettiva, da qui l’ur- giori Paesi europei falliscono.
contratto, il M5Stelle e la Lega di Sal- genza di una iniziativa che serva ad Atto ottavo. La Chiesa italiana firma un
vini) invita i sinceri democratici a mo- evitare questa gravissima iattura. accordo con il governo dello Stato ita-
bilitarsi per salvare il sistema demo- L’Italia ha sempre dato, fin dai suoi liano per accoglier 100 migranti. “Que-
cratico seriamente messo in discussio- primi vagiti, un contributo rilevante per sta soluzione salva tanti nostri fratelli in
ne da questa ‘strana’ alleanza di go- il disegno di un’Europa Unita che ‘la cerca di un futuro migliore da un’emer-
verno. Una maggioranza che sta dif- brexit’ del Regno Unito, l’avventurismo genza che rischiava di mettere in peri-
fondendo, giorno dopo giorno e con un isolazionista di Trump, le mire egemo- colo la loro vita e che al tempo stesso
crescendo impressionante linguaggi e niche di Putin insieme alla pericolosa appariva scandalosa. Non potevamo as-
valori lontani dalla cultura europea-oc- crescita di governi sovranisti, colloca- sistere da spettatori a quanto accadeva
cidentale dell’Italia. ti, in gran parte, nell’Europa Orientale, o limitarci alle parole, agli appelli, ai pro-
E’ inutile nasconderci ma la svolta po- possono veramente mettere in discus- clami che lasciano il tempo che trova-
litica, chiaramente orientata sul versan- sione o addirittura distruggere. no” ha dichiarato il presidente della Con-
te di una destra nemmeno moderata, Sarebbe questo ‘un tragico evento’ ed ferenza Episcopale iTaliana cardinal
come poteva essere quella dell’età è bene che lo sappiano i vari Salvini, Gualtiero Bassetti (Avvenire, 28 agosto
berlusconiana, rappresenta un serio Di Maio ed i loro ‘fedeli servitori’, un 2018).
pericolo per il nostro Paese con rifles- drammatico salto nel buio anche per il Atto nono. Una procura dello Stato ita-
si inquietanti sul campo, non solo della nostro Paese. liano iscrive nel registro degli indagati il
recrudescenza, ormai quotidiana, di Nella primavera dell’anno prossimo, si vice presidente del Consiglio del gover-
violenze sugli immigrati che colpisce svolgeranno le elezioni europee: ebbe- no italiano per la vicenda della nave Di-
anche persone da anni saldamente in- ne esiste il serio pericolo che, per la ciotti.
serite nel tessuto socioeconomico, ma prima volta, dopo la fine della seconda Atto decimo. La Chiesa italiana ha risol-
anche per le pericolose conseguenze guerra mondiale, si formi un vasto to la situazione ormai senza via d’uscita
finanziarie che possono derivare dalle schieramento di estrema destra in gra- nella quale si era infilato tutto da solo lo
improvvide dichiarazioni di esponenti do di minare dalle fondamenta il gran- Stato italiano.
politici visibilmente impreparati ed im- de progetto di De Gasperi, Adenauer
provvisati. e Schuman. Dobbiamo impedire il Periodico mensile
E’ sempre più manifesto come questa verificarsi di questa ‘autentica trage- del Circolo Culturale
‘strana alleanza di governo’ sia lonta- dia’ e per evitarla è indispensabile che
na anni luce dai linguaggi e dai valori ogni sincero democratico si impegni
della cultura euro-occidentale dell’Ita- per salvare dal disastro l’unità euro-
pea ed implicitamente il sistema demo- Aut.ne Tribunale Livorno n° 683 del 2/3/2005
lia.
Prevale, da questi primi mesi di gover- cratico dell’Italia minato dall’emerge- Redazione ed Amministrazione:
Via Trieste 7 - 57124 Livorno
no, la logica del ‘pensiero unico’ dove re e dall’estendersi pericolosamente di e.mail: ilcentro.livorno@gmail.com
emergono risentimenti e rancori nei una deriva sovranista e populista che www.circoloilcentro-livorno.it
confronti dell’avversario visto ormai ne segnerebbe la drammatica fine con
DIRETTORE RESPONSABILE:
non più come tale ma come un vero e conseguenze disastrose anche per noi Enrico Dello Sbarba
proprio nemico da abbattere. italiani.
COMITATO DI REDAZIONE:
‘Il popolo - scrive il prof. Cacciari in Massimo Cappelli,
un editoriale apparso su Repubblica - Laura Conforti Benvenuti,
Sergio Cini, Valeria Grillo,
viene contrapposto alla casta, con Stato e Chiesa Luca Lischi, Mario Lorenzini,
una apologia della Rete e della de- Mauro Paoletti, Angela Simini,
mocrazia diretta che si risolve, come al tempo dei migranti Marisa Speranza, Franco Spugnesi.
è sempre accaduto, nel potere incon- Hanno collaborato a questo numero:
Gino Andreini, Franco Biancani, Fran-
trollato dei pochi’ ed è ciò che chia- Atto sesto. I medici dell’Autorità por- cesco Butini, Massimo Cappelli, Ser-
ramente sta accadendo negli atteggia- tuale, dipendenti dal governo dello Sta- gio Costalli, Fabio Figara, Gianni Gio-
vangiacomo, Nicola Graziani, Luca Li-
menti vessatori degli attuali reggitori to italiano, eseguono una ispezione sul- schi, Mario Lorenzini, Franco Spugne-
del potere nel nostro Paese. la nave rilevando una situazione critica si, Lorenzo Taccini, Claudio Tonci.
Con preoccupazione osserviamo le fatta di casi di scabbia, tubercolosi, pol- STAMPA: Editrice «Il Quadrifoglio»,
drammatiche crisi disgregatrici che sta monite, nonché violenze e stupri su tutte Via G. Razzaguta 26, int. 13 - Livorno
minando l’Unione Europea ed alla qua- le donne nel loro periodo di staziona- Giornale chiuso in tipografia il 4/9/2018
le l’Italia, con le sue ormai consuete mento in Libia (Corriere della Sera, 26
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Politica 3

Il tentativo intenzionale di rovinare la reputazione di una persona

“Charachter assassination” stema politico era finanziato illeci- Mubarak, cosa abbastanza ridicola, che
di Massimo Cappelli
tamente, cosa per altro ben nota da tem- resterà nella storia dei livelli minimi rag-
po (a tale proposito invito ad ascoltare giunti da questa Assemblea.
su internet la deposizione di Bettino Il trionfo della “distruzione delle reputa-
Questo termine inglese, al quale corri- Craxi al magistrato Di Pietro), ma il cla- zioni” giunge con l’avvento di internet,
sponde la traduzione italiana “assassi- more mediatico sollevato fu tale che, a con l’esplosione dei social ( facebook,
nio di personaggio”, vuole significare il mio avviso, generò un “charachter as- twitter, instagram, blogs etc.) e delle
tentativo intenzionale di rovinare la re- sassination”. “fake news”(false notizie).
putazione di una persona criticandola Riprova ne sia che vi fu un periodo in Ormai viviamo in una fase storica, quasi
duramente e soprattutto ingiustamente, cui essere socialista o democristiano fuorilegge, dove esistono forti sospetti
utilizzando i mass media, giornali e tele- equivaleva ad essere considerato per la che persino importanti appuntamenti elet-
visione. gente comune un malfattore. E questo torali o referendari siano stati inquinati
Più in generale il termine riguarda pro- oltre a non essere stato giusto, ha pro- dalla moltiplicazione di false notizie sui
cessi di distruzione di credibilità e repu- dotto danni. social, volte ad influenzare il voto.
tazione non solo di persone, ma anche Negli anni novanta, dalle ceneri della di- Per quanto leggiamo, chi si troverebbe
di istituzioni, organizzazioni, gruppi so- struzione nacque, come ben sappiamo, al centro di queste macchinazioni è la
ciali e persino nazioni. una nuova formazione politica : Forza Russia di Putin, sospettata di voler fa-
Per raggiungere questo obbiettivo gli Italia, che, con fasi alterne, ha gover- vorire i movimenti populisti e di destra
“agenti dell’assassinio” impiegano un nato per circa venti anni il Paese. dell’occidente in un piano volto ad inde-
misto di metodi sia espliciti che sotter- Poi il tramonto, causato dalle vicende bolire Stati Uniti e Europa.
ranei comprendenti false accuse, mez- personali del suo leader e nuovamente Se così fosse sarebbe una prova delle
ze verità, manipolazioni della informa- dalla discesa in campo della magistra- ancora esistenti mire espansionistiche
zione, fabbricazione e nutrimento di tura. russe, anche se sembrano fuori dalla sto-
voci, etc. La differenza con il precedente periodo ria, ma poi non tanto se pensiamo alla
I principali esempi di “assassinii di per- riguarda soprattutto il fatto che, men- occupazione della Crimea e alla guerra
sonaggi”, se riflettiamo, si sono avuti in tre con tangentopoli erano le organiz- con l’Ucraina.
politica. zazioni politiche sotto accusa per il dif- Evidentemente la perdita dei Paesi ex so-
Negli anni ottanta, con tangentopoli, fuso fenomeno di corruzione di alcuni cialisti e la loro adesione all’Europa Uni-
l’“assassinio” è stato generalizzato e ha rappresentanti delle stesse, con Forza ta brucia ancora.
colpito l’intera classe politica del tempo Italia abbiamo la personalizzazione as- Se invece pensiamo alla situazione poli-
con responsabilità di governo, cancel- soluta con il suo capo. tica italiana e ai singoli personaggi , quelli
landola nel giro di pochi anni. Tuttavia per Berlusconi non si può par- che più rientrano nelle caratteristiche del
Intendiamoci, non voglio qui fare lare tecnicamente di “charachter assas- “charachter assassination”, oggetti di una
l’avvocato delle cause perse, ma con sination”, in quanto proprietario di gran sistematica distruzione della reputazio-
il passare degli anni e con una visio- parte degli organi di informazione, stam- ne, sono a mio avviso, Matteo Renzi e
ne più lontana da quel periodo, pur pa e televisioni, d’Italia. Nel suo caso Maria Elena Boschi.
riconoscendo che il livello di corru- si è assistito ad un vero e proprio con- Gli attacchi a questi due personaggi, con
zione nei partiti era elevato, mi sem- flitto tra magistratura e parte dei media l’intento di toglierli dalla scena politica,
bra che fu compiuta una operazione a sostegno di Berlusconi. sono stati e sono tutt’ora numerosi in
di generalizzazione profondamente in- Ricordiamo che ,con il suo potere, ar- specie da parte della destra, dei cinque
giusta con un “ricambio” che ha co- rivò persino a far votare alla maggio- stelle, di parte della sinistra, tramite so-
munque avuto conseguenze negati- ranza in Parlamento la tesi che una sua cial, stampa schierata e anche apparen-
ve. In altre parole, era vero che il si- “protetta” era stata creduta nipote di temente indipendente. Obbiettivo è far
si che quando si nominano queste per-
sone ci sia un senso di repulsione e re-
spingimento nella collettività che trascen-
da il merito e l’approfondimento delle
questioni.
C’è però un problema. Si tratta di per-
sonalità politiche capaci e giovani con
esperienza, sostenute comunque da mi-
gliaia di italiani.
Vedremo cosa accadrà. La partita, a mio
avviso, per questi personaggi è ancora
aperta.
4 Politica e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

LA PERSONALIZZAZIONE DELLA POLITICA

Tra popcorn e realtà
di Sergio Costalli volto alla parte più professionalizzata, sco- li. Venuta meno la proiezione delle speran-
larizzata e produttiva del Paese; alla parte ze nel futuro si è cristallizzato invece un
più aperta alle esperienze di sviluppo e di plumbeo presente, senza certezze, da di-
Oggi è il 13 agosto: ho sfogliato distratta- cambiamento: si tratta prevalentemente fendere comunque da tutto e da tutti. L’at-
mente alcuni quotidiani, in prima mattina dei figli di quello che fu “l’operaio massa” tuale maggioranza governativa è assai
avevo ascoltato una rassegna stampa alla e di quelle classi popolari che fecero del- composita e sostanzialmente “innaturale”
radio, ho ritrovato sul pc alcuni miei pre- l’Italia una delle potenze industriali del pia- in quanto raccoglie e accoglie, miscelan-
cedenti interventi che mi hanno spinto a neta. dole in maniera dirompente, le meno com-
riprendere un ragionamento già avviato Sono i figli che hanno studiato, che si mendevoli pulsioni della destra e della si-
anche con i miei libri. La personalizzazio- sono formati nella scuola pubblica e che, nistra e altresì una certa dose di personali
ne della politica e “l’evaporazione” dei privi di qualsiasi supporto e protezione idiosincrasie. La sua affermazione è do-
partiti strutturati del Novecento ha com- castale, con il loro lavoro e il loro impe- vuta più agli errori degli avversari che ai
pletamente trasformato i temi di discus- gno hanno faticosamente salito, uno per suoi propri meriti. Le forze non populiste,
sione e gli argomenti di confronto: non uno, i gradini della scala professionale e assottigliate e barcollanti sulla ribalta po-
più i grandi disegni, le meravigliose e pro- sociale. E’ un attacco promosso per inde- litica, hanno commesso errori di sottova-
gressive prospettive, le concezioni del bolire l’Italia nel suo complesso: gli inter- lutazione dei fattori scatenanti le diffuse
mondo nell’ambito delle quali tutto si te- venti penalizzanti, attuati o minacciati co- paure dei cittadini. Hanno mancato inoltre
neva e ogni cosa trovava la sua giusta stantemente, e la reale minore capacità di nell’analisi del particolare momento stori-
collocazione e qualsiasi domanda riceve- spesa hanno come immediata e più diretta co mentre hanno ecceduto nelle loro lotte
va una pronta risposta. conseguenza la riduzione della propensio- intestine.
Ora tutto è diverso, la “visione” è limitata ne al consumo. Quel che c’è di peggio è che la scarsa par-
nel tempo e nello spazio, i NO sopravan- Questa, a sua volta, genera la contrazione tecipazione, la rassegnazione e l’assenza
zano i SI e il futuro è stato cancellato dal- degli investimenti per il venir meno delle di apprezzabili alternative hanno piegato
l’orizzonte politico. Per rendersi conto che prospettive future. Minori consumi e mi- gli elettori alla (vana) speranza del “met-
è venuta definitivamente meno la “classe nori investimenti determinano maggiore tiamoli alla prova”. Quando l’esito della
per sé”, quella di lotta e di governo, è disoccupazione: da qui riprende il circolo prova volgerà in tragedia finanziaria, eco-
sufficiente posare lo sguardo sui proces- involutivo della stagnazione e della defla- nomica e conseguentemente sociale e po-
si di impoverimento e di declassamento zione. Disoccupazione e stagnazione spin- litica sarà troppo tardi per ritornare indie-
che la lunga congiuntura economica ne- gono verso la radicalizzazione politica. tro. Il “ceto medio”, abitualmente fulcro
gativa ha favorito e massificato. Basta Con le rodomontate e le mirabolanti pro- della democrazia, viene classificato, stori-
guardare non soltanto gli indicatori tradi- messe si possono raccogliere temporane- camente e per sua natura, come moderato,
zionali ma pure quelli che focalizzano la amente i voti degli elettori che ancora si attendista e alquanto accondiscendente.
“democratizzazione della povertà”: ovve- accostano ai seggi; certamente non si Tuttavia, quando in lui prendono il so-
ro quel fenomeno che fa oggi della po- determinano le condizioni per far cessare pravvento le paure reali o presunte (e a
vertà un’esperienza diffusa e trasversale, l’enorme disagio sociale che ci sta som- queste si sommano i tanti inappagati desi-
temporanea o permanente che sia. mergendo. In questa esperienza non si tro- deri) immancabilmente, prima o poi, si as-
Un’esperienza che interessa strati sociali vano solamente soggetti isolati o esclusi siste alla sua metamorfosi in “coniglio
sempre più vasti e che non si accompa- o privi di risorse intellettuali e relazionali; mannaro”, pronto a sbranare i propri sup-
gna necessariamente con la mancanza del la pauperizzazione si è presentata infatti posti nemici e altrettanto lesto a seguire
lavoro, con i bassi livelli d’istruzione o anche come mancanza di qualsiasi tipo di chiunque lo assecondi e lo rassicuri. Oc-
con le umili origini familiari. Non si tratta potere. corre pertanto riportare velocemente tutti
più di un fatto solamente economico, L’idea della necessità di verticalizzare il con i piedi per terra; dalla realtà virtuale
bensì di un fatto sostanzialmente “cultu- potere per renderlo più efficiente, favo- alla realtà reale. Per riuscirvi è necessario
rale”. Le idee dominanti nascono “altro- rendo ed inasprendo l’azione per l’elimi- rasserenare gli animi e avviare un profon-
ve” e non trovano più ostacoli, nel loro nazione delle funzioni di partiti, sindacati, do nuovo “ragionamento”. Spetta alle
dilagare, neppure nelle idee e nell’esisten- associazioni ed enti intermedi, togliendo i sparpagliate forze politiche non populiste
za oggettiva della classe subalterna “in punti di riferimento, limita la partecipazio- mettere fine alle loro fuorvianti e inutili di-
sé”: semplicemente queste ultime non esi- ne dei cittadini alla vita pubblica che non scussioni di bottega e ai veti contrapposti
stono più. può essere sostituita dal solo “cinguetta- per proporre e proporsi per organizzare da
Quello che è stato ed è particolarmente re” in rete. La radicalizzazione in rete del subito, senza tatticismi e ipocrisie, un’al-
colpito in ogni aspetto della sua esisten- “ceto medio” declassato è pertanto an- leanza democratica di blocco, alternativa
za, in netta controtendenza rispetto al che un derivato del venir meno dell’opera al populismo e ovviamente estesa ben ol-
passato, è il “ceto medio”, ossia quella di canalizzazione delle necessità e dei de- tre la cerchia degli inossidabili circoli ca-
larga fascia di popolazione che è stata, sideri, un tempo condotta dall’intervento palbiesi, delle terrazze romane e dei salotti
per molti anni, l’asse portante del sistema degli enti intermedi, per portare a sintesi milanesi. Sperando che nel frattempo i
politico ed economico. E’ un attacco ri- unitaria generale le aspettative dei singo- popcorn siano terminati.
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Politica 5
Un articolo ‘crudo’ di Fabrizia Capanna apparso sul blog Uninfonews

Una frustata alla sinistra
(Ruggero Morelli) - Ecco un articolo tan- La Sinistra si sta trasformando – non vo- serazione gli stolti con i forconi che danno
to crudo quanto vero; una frustata alla letemene, ma causa forza maggiore – in un alle fiamme il Paese.
sinistra condita dalle storture giuridiche impenetrabile muro di antidemocraticità a Sorseggiando un Prosecco ben freddo, nei
e 'popolari' dei nuovi governanti che han- difesa dello Stato proprio da quella sovra- completi estivi fresco lana e vestiti di piz-
no fatto sbottare anche Travaglio verso il nità popolare che è nata per difendere, e zo sangallo. Tutti belli nelle camicie di lino
povero Conte. Una prosa ricca di richia- che il popolo cerca di sfondare per cam- a guardare sullo schermo dello smartpho-
mi al nuovo inglese sintetico ed al roma- biare i connotati a un organismo visto ne (un politico Huawei) le immagini spez-
nesco di 'io so io e voi nun siete...'. Da come troppo lontano, estraneo, colluso, zacuore dei poveri bambini immigrati affo-
leggere d'un fiato per uscire dal sonno maligno, che troppi danni ha fatto e che gati nel Mediterraneo, mentre lanciamo
svegli . non può essere salvato se non dai super- brioches ai grillini con le torce.
poteri dei prodi gialloverdi. Più o meno è così che il popolo vede la
... Mai si è visto un governo più applaudito, sinistra. Non più la Mamma Sinistra, ope-
'' Ho cercato, causa confrontazioni familia- likeato, commentato, abbracciato nell’in- raista, vicina al popolo e alle sue esigenze.
ri delle più infelici, spargermi il capo di ce- tera storia politica postunitaria. Ma quando il popolo non cerca più la cau-
nere e, in nome dell’intera sinistra, recitare Se non provocasse un senso di sartriana sa del proprio malcontento, ma la indivi-
un mea culpa generale. Nausea questo spettacolino risulterebbe dua a priori, il compito di Mamma Sinistra
Così, de botto, senza senso. quasi comico. è finito.
Signori, se in quest’epoca politica – ma Il popolo appare talmente invasato da Quando il problema della disoccupazione
soprattutto sociale – confessare di essere piangere abbracciando il Ministro degli sono gli immigrati, i soldi mancano per
di sinistra equivale a farsi attaccare un ber- Interni a un funerale di Stato. Come da- colpa della casta, lo Stato (gli uomini dello
saglio sulla schiena con su scritto : “ipo- vanti a San Gennaro, pianti, abbracci, gri- Stato fino a quel momento) diventa il ne-
crita, radical chic, presuntuoso..” se non da da stadio “Grazie Capitano!”, col Si- mico che ordisce i più malvagi piani per
peggio, il minimo che la Sinistra stessa gnor Ministro che ben si presta alla farsa, affamare il popolo, cosa può fare la politi-
possa fare è fermarsi un attimo (tanto ulti- fermandosi ad accontentare i fans, mentre ca?
mamente non è poi così impegnata) e sfrut- il suo compare alza la mano come la Princi- L’opzione A prevede il sedersi a tavolino
tare questo periodo di inoccupazione ri- pessa d’Inghilterra a salutare la folla in spiegando, dati tecnici alla mano, l’infon-
flettendo sulle cause della propria sventu- estasi. datezza di queste rivendicazioni de core;
ra. Un’estasi mistica generale, insomma. Per l’opzione B prevede l’imbracciare i fucili
Come già analizzato nel post elettorale, la un Governo che fa “fatti, non pugnette!”. assieme al popolo e sparare pallini contro
colpa non può essere solo dei genitori Che per il momento ciò che è riuscito a gli zingari, annullando di fatto tutte le ga-
divorzia(n)ti che si contendono l’affida- raggiungere sono due mesi di dichiarazio- ranzie di sopravvivenza dell’individuo e
mento dell’elettorato, qui si pone un vero ni a caldo che arrivano dritte alle pance dello Stato per cavalcare il flow.
e proprio dilemma etico: quanto in là può degli elettori, là dove la Sinistra ha cerca- Ce lo vedo Salvini la sera in poltrona, men-
spingersi lo Stato per rappresentare la so- to senza esito di arrivare con imbonimenti tre la Isoardi gli stira le camicie e prende
vranità popolare? e compromessi vari. con le pinze le pantofole calde dal camino,
Quanto possono allargarsi le maglie dei di- Ma l’ideologia non è contrattabile, e più la polenta sul fornello, che accarezza il suo
sposti costituzionali per proteggerlo dagli in là del limite umano oltre il quale proce- gatto con ghigno malefico guardando al
attacchi continui della stessa sovranità dere significherebbe tradire se stessi, non telegiornale le città date alle fiamme dal
popolare? si può andare. Nemmeno per amor della popolo in rivolta.
Chi è che decide cosa sia giusto in uno poltrona. Dall’altra parte dei banchi parlamentari in-
Stato democratico? Ci vedo idealmente, noi radical chic, ar- vece, dopo il palese fallimento dell’opzio-
Ecco, è qui che la Sinistra, nel paradosso roccati nella cittadella di Capalbio, a guar- ne A, nella nostra innata presunzione ab
più ossimorico e incredibile, diventa fascia. dare con disprezzo e un briciolo di commi- segue a pag. 6
6 Politica e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

da pag. 5 po’ più democratica) “leggi alla rinfusa” per dare alle masse l’illu-
Dicevo, siamo convinti della necessità di sione di essere accontentate, l’intolleranza
biamo gettato la spugna. Tanto spiegare al
un’aristotelica aurea medietas tra demo- è tollerata quanto la tolleranza è diventata
popolo il valore sociale dei vitalizi è inuti-
crazia e aristocrazia, intesa chiaramente intollerabile, e si è perso di vista che la “de-
le, continuare a lanciare dalla rocca bigliet-
nel senso etimologico del termine. (me- mocrazia” sta nel dare ad ognuno l’oppor-
tini con su scritto “I vaccini non causano
glio) tunità di diventare un bravo governante, non
autismo e le classi differenziate sono deie-
Il popolo ineducato, non istruito e con la nel dare a tutti l’opportunità di governare.
zioni pazzesche” non sortisce risultati, av-
pancia vuota non è in grado – mi immolo E l’unica speranza di tornare ad essere
vicinarsi al popolo tramite i social con pa-
qui come Giovanna D’Arco, avanti, por- Mamma Sinistra sta in chi – per citare uno
cati e istituzionalissimi post di Facebook
tatemi al rogo – di governare un Paese. che di strada ne farà parecchia – andrà in
in cui si risponde alle accuse per punti,
Laddove istruito non significa necessa- mezzo a questa gente “a prendere gli sputi
riducendo al minimo le parole che vadano
riamente laureato, anche perché non so per fare educazione”, rifiutando questo at-
oltre la pagina tre del vocabolario, e ag-
se c’è mai stato un Governo con più lau- teggiamento di repulsione, eliminando le
giungendovi allegati con schemi colorati e
reati in legge di questo, ma se anche Tra- distanze del linguaggio formale e la suppo-
diagrammi a freccia, niente può contro il
vaglio (lui quoque!) è arrivato a pregare nenza morale, provando a riscoprire l’em-
caps lock, i comunicati con i punti escla-
Conte di rimettere i suoi ministri sui banchi patia, non quella politicamente corretta che
mativi, e le immagini del fratello della Bol-
di scuola, a ripetizioni di Costituzione e ci fa sentire migliori, ma quella che, con
drini in Lamborghini che regala dollari agli
perlomeno della materia alla quale sovrin- pazienza, ci farà capire Perché siamo (così)
immigrati vestiti come Samuel L. Jackson
tendono, vuol dire che il problema ce sta’ e antipatici.''
sul viale di Forte dei Marmi.
pure grosso.
«RENZI HA PRESO I SOLDI DALLE AU-
Siamo all’anaciclosi della forma di gover- Fabrizia Capanna
TOSTRADE!!!!»
no, i governanti oclocrati concedono sul blog Uninfonews
«Ma guardi che, veramente, possiamo pro-
vare che non vi è alcuna..»
«BENETTON PAGA LE TASSE IN LUS-
SEMBURGO!» è CAF, via Cecconi 40 - Tel. 0586/811809 - Livorno
«Anche qui, se solo guardasse un secon- è Patronato, via degli Apostoli 5 - Tel. 800740044 - Livorno
do..”»
e
«AVVIATE LE PROCEDURE, TOGLIAMO
LA CONCESSIONE!» sport, tempo libero, volontariato
«Le ripeto, si sieda un secondo, chiuda gli
occhi e pensi intensamente “Mi trovo in assistenza, consulenza, sostegno
Acli Service Srl
uno Stato di diritto, mi trovo in uno Stato
di diritto…”»
Via Cecconi 40 ai lavoratori, ai giovani,
«NON ASPETTEREMO I TEMPI DELLA
Livorno
ai migranti, alle famiglie
GIUSTIZIA!»
«Ma, anche lei, Presidente, che è pure uomo
di legge..!» DISTRIBUTORI STRADALI Benzina, Gasolio, Gpl e Metano
Poi arriva Orfini, sale sul punto più alto del
bastione, imbracciando la sua balestra, e a AREZZO LUCCA
colpi di denunziequerele, comincia a but- San Giovanni Valdarno Gallicano
Montevarchi Antraccoli
tar giù tutti i gialloverdi dalle muraglie a Terranuova Bracciolini Altopascio
difesa dello Stato. Loro Ciuffena Ponte alla Ciliegia
Orfini che se vuole te le dà Viale Santa Margherita (AR)
.............................................
.............................................
In realtà tutto ciò avrebbe voluto essere PISTOIA
SIENA
Abbadia san Salvatore Panicagliora
un’esegesi della situazione politica per ar- .............................................
Sovicille
rivare ad un “non siamo presuntuosi, ma”. ............................................. LIVORNO
Ma l’onestà intellettuale di sinistra è an- FIRENZE Via Cattaneo (LI)
Viale Guidoni (FI) * .............................................
che questa, quindi sì, che lo ammettiamo PISA
San Polo (FI)
in massa o meno, siamo convinti che alcu- Fucecchio Montecatini Val di Cecina
ne fasce della pop (Ricorda le pance..un * in ristrutturazione
.............................................

Scavi - Demolizioni
Movimento Terra
Edilizia Industriale
Lavori Stradali
Sede legale e amm.va: Via dello Struggino, 5/7/9 - Tel. 0586/429636 - 429331 - Livorno
Sede operativa: Zona Industriale Vallin del Buio - Livorno ◆ e-mail: info@abatesrl.it - www.abatesrl.it
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Attualità 7

IL RICORDO DI UNO DEI PIÙ GENIALI MANAGER DEL NOSTRO TEMPO

Sergio Marchionne
della Cgil, decisioni queste che hanno
di Claudio Tonci provocato non poche tensioni nel Pae-
se.
Al tempo stesso il successo avuto fra i
lavoratori di Pomigliano e la sottoscri-
L’improvvisa scomparsa di Sergio zione di un nuovo contratto nazionale
Marchionne ha costretto anche i suoi con Federmanager per i dirigenti
detrattori più feroci a riconoscerne i d’azienda del gruppo Fiat ha dato ra-
meriti, arrivando a dire che quel mana- gione a quel “management del cambia-
ger italo canadese era riuscito a salva- mento” che intendeva non lasciare a
re la Fiat da un sicuro fallimento. certe formazioni sindacali l’esclusiva
In tanti ci siamo chiesti quale filosofia rappresentanza delle categorie.
lo avesse portato a internazionalizzare Un uomo che ha saputo tessere rap-
la fabbrica torinese coinvolgendola in porti non solo commerciali col presi-
ardite scalate industriali addirittura ne- dente Obama, e principali leader euro-
gli States: non solo, ma anche quale pei: perfino l’attuale presidente Usa ha
molla lo avesse spinto a trasferire atti- paragonato Sergio Marchionne ad un
vità strategiche in altre capitali euro- mostro sacro della tradizione automo-
pee, attirandosi le immancabili critiche bilistica statunitense quali Henry Ford.
dai versanti politici, sindacali ed indu- Oggi ci si domanda: quale sarà il futuro
striali. Una mossa che a mio avviso sa- della Fiat Crysler nei vari continenti in
rebbe riduttivo pensare innescata solo Sergio Marchionne cui opera? Il nuovo management avrà
da facilitazioni amministrative e fiscali, ipotizzando dei “business plan” a me- la stessa volontà innovativa dell’era
ma che va invece inquadrata in una dio termine volti all’incremento delle at- “Marchionne” e sarà ispirato dalla stessa
nuova prospettiva strategica del grup- tività bancarie specie in quei settori che filosofia industriale, creando prodotti al-
po in una diversa filosofia del nuovo presentavano i maggiori indici di svi- l’avanguardia dal punto di vista indu-
business mondiale. luppo. striale? I nostri stabilimenti in Italia sen-
Aveva capito che Torino e gli stabili- Proveniva da una famiglia modesta che za un processo ancora più innovativo
menti Fiat in Italia non sarebbero stati aveva subito persecuzioni ed uccisioni potranno continuare a essere competi-
più in grado (da soli) di assicurare la da parte dei partigiani titini in Istria, non- tivi sul mercato, o subiranno pesanti ri-
sopravvivenza del marchio, anche con- ché dalle SS tedesche nelle stesse ter- dimensionamenti? Il Governo, l’azien-
siderando che le ultime governance non re: ho saputo (ed è stato ampiamente da, le parti sociali devono essere con-
erano riuscite a mettere in campo stra- riportato dai media) che Marchionne ha sapevoli che la battaglia per il consoli-
tegie innovative nel campo della pro- partecipato pochi anni fa ad una mani- damento delle posizioni di mercato rag-
gettazione e dei consumi, a differenza festazione a Torino dei profughi giulia- giunte o si vince insieme o si perde in-
di quanto fatto dai competitor europei no/dalmati a ricordo di quanti furono sieme: il confronto sindacale non può
ed asiatici. Non era più tempo di ricor- le vittime fra i nostri connazionali, aven- ridursi alla riduttiva richiesta dell’asso-
rere all’”aspirina”, ma occorreva una do sempre dimostrato una particolare luto mantenimento del livello occupa-
cura ben più energica! sensibilità per quei tragici eventi. zionale, ma deve spaziare su tematiche
In poche parole Fiat non poteva conti- La sua arma vincente a mio avviso sta- che investono l’industria 4.0, la neces-
nuare ad essere una “domestic com- va nella consapevolezza che bisogna- sità di programmare progetti di forma-
pany”, ma doveva diventare una multi- va innovare nel continuo le proprie zione professionale che in futuro (or-
nazionale a livello mondiale, contando strategie, anticipando le richieste del mai prossimo) verranno richiesti. La
fra l’altro su altri marchi di prestigio mercato e ipotizzando soluzioni tecni- parola “robotizzazione” non va demo-
quali Ferrari, Maserati e Alfa Romeo. che in grado di stimolare la domanda nizzata, ma va gestita managerialmen-
Una curiosità non riportata in questi del prodotto. Non riposare mai sugli te, in maniera consapevole.
giorni dai media: una mia amica da anni allori, ma pensare che il “meglio” deb- Concludendo dobbiamo essere ricono-
residente in Canada, ed a suo tempo ba ancora avvenire. scenti a Sergio Marchionne per l’instan-
direttrice di banca a Toronto, più volte Un uomo coraggioso che certamente cabile lavoro svolto non solo per la “sua”
mi aveva raccontato che un Marchion- ha rotto gli schemi comportamentali in fabbrica, ma per l’intero Paese: un gra-
ne giovanissimo laureando in filosofia, uso sino ad allora: ne sono esempi la zie a cui si è sottratta l’attuale sindaco
aveva frequentato uno stage presso rottura e l’uscita da Confindustria (e della città della Mole che si è limitata ad
quell’istituto di credito e già allora ave- conseguentemente dal ccdl ) e il brac- un anonimo e laconico comunicato di
va dimostrato interesse e competenza, cio di ferro con l’ala più intransigente circostanza.
8 Attualità e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

DI FRONTE AL DILAGARE DEI FENOMENI DELLA VIOLENZA E DEL RAZZISMO

Mancano i “freni inibitori”
ni estremiste, che manifestano “so- levanti e casuali, allora bisogna se-
di Enrico Dello Sbarba
stanziale e pericolosa noncuranza” riamente cominciare a preoccuparci
o di “patetico addolcimento” degli per il clima che, da alcuni mesi, si
eventi delittuosi commessi un po’ sta facendo strada nel paese.
L’intervento di Paolo Rotelli di qual- in tutto il paese e non solo a Rosi- Ma la cosa assume dimensioni pre-
che giorno fa sul tema della delin- gnano. “Sono ragazzate, cosa c’en- occupanti se anche ministri ed espo-
quenza comune e razzismo ci trova trano i metodi fascisti” le frasi più nenti dei 5Stelle sembrano non dare
completamente d’accordo. La can- ricorrenti, atteggiamenti di pernicio- rilievo ed importanza a simili fattacci
cellazione di alcuni opportuni ed es- so paternalismo, comportamenti di cronaca nera : coloro che, in cam-
senziali “freni inibitori” che avevano che servono solo a sminuire la gra- pagna elettorale, promettevano di
caratterizzato la integrale difesa di vità degli accadimenti. E’ almeno da rivoltare il paese come un calzino
diritti civili, di rispetto per i diversi, di un paio di mesi, da quando è stato anche e specialmente nel campo
comprensione nei confronti degli im- formato questo governo “dichiara- etico e comportamentale sembrano
migrati, ha scatenato delle reazioni tamente di destra” che si osserva subire ed ignorare la gravità di tali
scomposte e pericolose e quindi al- una preoccupante recrudescenza pericolosi eventi e se questo è il qua-
larmanti “pulsioni” che, se non trat- di questi aberranti fenomeni. dro di riferimento, l’allarme diviene
tenute ma, anzi, quasi sollecitate, ri- Il razzismo in Italia esiste, lo ha af- ancora più urgente e tale da creare
schiano di trasformare il nostro pa- fermato anche il governatore del crescenti preoccupazioni.
ese in un autentico “far-west”. Veneto Luca Zaia, esponente di ri- E’ giunto forse il momento di uscire
Perché non solo i pericolosi avver- lievo della Lega. dall’anonimato e dal disimpegno; bi-
timenti di alcuni lugubri esponenti Se uno spara dal balcone ad un sogna tornare ad affermare con for-
della destra estrema rosignanese bimbo rom, se un altro spara ad un za che l’Italia, checché ne pensino
e dei dintorni che, nel breve volge- operaio nero che lavora su di una im- gli esponenti del governo, resta un
re di pochi giorni, hanno scorazza- palcatura, se un gruppo di giovani paese, nella sua larga maggioran-
to, approfittando della notte, nel aggredisce a Partinico un barista za, antifascista e rispettoso degli in-
nostro territorio ed i cui abomine- nero che stava lavorando e di questi violabili diritti dell’uomo.
voli gesta, Paolo Rotelli riporta in esempi potremmo elencarne ancora, Ed allora, prima che sia troppo tar-
ordine cronologico ma è il clima che significa la scomparsa e la mancan- di, gli autentici democratici debbono
si respira che deve cominciare a za di adeguati freni inibitori. Del resto svegliarsi dal loro inquietante torpo-
preoccuparsi seriamente. se l’attuale Ministro degli Interni, sem- re e riaffermare, con forza, il valor e
Sono certe “azzardate dichiarazio- pre impegnato in maglietta od in ca- la e la legittimità dei principi demo-
ni” anche di persone di buon sen- micia in giro per l’Italia in una eterna cratici che, da sempre, hanno carat-
so, scevre sicuramente da tentazio- campagna elettorale , definisce irri- terizzato la nostra Repubblica.

CHORUS S.r.l.
Ingegneria Impiantistica
Via Guido Rossa, 27
57016 Rosignano M.mo (LI) Italy
Telefono: 0586 764794 Centralino 0586 768783
mail: www.chorusimpianti.com
Sito Internet: www.chorusimpianti.com

Ristorante ARAGOSTA
CHIUSO IL MARTEDÌ

specialità Cacciucco alla Livornese - Frutti di Mare - Pesce fresco - Crostacei
Terrazza estiva - Sala climatizzata - Servizio Catering e Banqueting
ACCURATA SELEZIONE DI VINI TOSCANI E NAZIONALI
Livorno - Piazza dell'Arsenale 6 (Porto Mediceo) - Tel. 0586.89.53.95 - Cell. 349.860.75.25
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Economia 79
I dati di traffico del sistema portuale: 21,5 milioni di tonnellate e rotabili in forte crescita

Semestre OK per i porti dell’Alto Tirreno
Dati consuntivi positivi per i porti dell’Au- traffico. Il numero dei mezzi rotabili (gui- nante del traffico delle rinfuse solide, per il
torità di sistema portuale del Mar Tirreno dati e semirimorchi) è risultato in incre- quale peraltro è previsto un incremento si-
Settentrionale nel primo semestre dell’an- mento addirittura del 18,3%, così come il gnificativo alla luce della ripresa delle atti-
no rispetto al corrispondente periodo del numero dei passeggeri sbarcati/imbarcati vità siderurgiche. Il traffico RO/RO, che in-
2017. La movimentazione complessiva è sui traghetti (+14%), il numero dei crocie- cide per il 69% del totale, ha segnato un
risultata superiore a 21,5 mln di ton con un risti (+24,5%), i prodotti forestali movimen- incremento dello 0,8% con 69.347 mezzi tran-
incremento del 5,8%. L’analisi delle tipo- tati in break bulk (+14%) e il numero delle sitati. Variazioni percentuali negative rispet-
logie di traffico indica un incremento auto nuove (+0,3%). Da sottolineare che to allo scorso anno per i passeggeri dei tra-
dell’11,4% (+12,9% in termini di tonnellate nel primo semestre del 2017 erano già sta- ghetti (-5,4%) a seguito del calo di quelli
movimentate) nel campo dei rotabili: con ti conseguiti i record storici dello scalo sia sbarcati/imbarcati per l’isola d’Elba. Da con-
371.713 unità sbarcate e imbarcate nei tre nel settore del traffico rotabile (mezzi) che siderare che questo tipo di traffico risente
porti di riferimento (Livorno, Piombino, in quello delle auto nuove (unità). La movi- molto dei picchi stagionali, quindi sarà pos-
Portoferraio), i RO/RO sono oggi la punta mentazione complessiva dei contenitori, sibile fare valutazioni definitive solo al te-
di diamante del sistema portuale dell’Alto con 362.108 TEU, è risultata inferiore del mine dell’anno. In positivo i numeri relativi
Tirreno, e incidono sul traffico complessi- 5,2% rispetto a gennaio-giugno 2017. Il dato al settore crociere che, con 5 scali e 5.492
vo per oltre il 50%. Buoni rendimenti an- è solo apparentemente sfavorevole in crocieristi, sono più che raddoppiati rispet-
che sul fronte dei passeggeri, sia di tra- quanto è influenzato dal contributo del traf- to al primo semestre 2017, quando gli scali
ghetti che di crociere: con oltre 3,5 mln di fico di trasbordo (-24,6%). I contenitori pieni sono stati 2 per 2.163 passeggeri.
unità, il comparto ha messo a segno un hanno realizzato un +5,7% (+10,5% in im- Porti di Portoferraio, Rio Marina e Cavo
+0,9% nonostante il calo dei passeggeri port e +1,9% in export) mentre i conteni- Per i porti dell’isola d’Elba, il primo seme-
da/per l’isola d’Elba nei porti di Piombino tori vuoti hanno registrato un -11,5%. In stre 2018 si è chiuso con un traffico com-
e Portoferraio. definitiva il traffico container da/per il merciale in positivo del 2,6%. Dati di segno
Porto di Livorno porto ha totalizzato un +1,7%. opposto (-5,4%) sono stati registrati, come
18 milioni di tonnellate complessivamente Porto di Piombino per Piombino, nel settore dei passeggeri
movimentate e un +7,1% rispetto a genna- Il porto di Piombino ha chiuso il primo se- sbarcati/imbarcati dai traghetti. Anche in
io-giugno 2017. Il primo semestre del 2018 mestre dell’anno con una movimentazio- questo caso occorre considerare la variabi-
porta in dote a Livorno ottimi risultati e ne complessiva in riduzione del 2,2% do- lità di del traffico nella stagione. Per il setto-
segni più davanti a quasi tutti i settori di vuta principalmente all’andamento altale- re crociere si rileva una flessione dell’11,4%,
con 1.445 passeggeri e 11 scali in meno ri-
spetto al primo semestre 2017.
Movimento per la Darsena Europa Il commento del presidente Corsini
«I dati statistici del primo semestre – ha
dichiarato il presidente dell’Autorità di Si-
Aiutiamo la petizione "ANGELO ROMA: MOVIMENTO PER stema Portuale del Mar Tirreno Settentrio-
LA DARSENA EUROPA". nale, Stefano Corsini – sono straordinari e
L'obiettivo è quello di raggiungere 1000 firme e c'è bisogno del premiano gli sforzi fin qui sostenuti dalla
tuo sostegno. Port Authority per consolidare le linee di
traffico mercantile e migliorare la capacità
Per saperne di più, leggere la petizione su https://chn.ge/2LrBi7w
di attrazione dei suoi porti».
Per Corsini il lavoro di squadra con la Capi-
taneria di Porto e gli operatori portuali è
stato fondamentale: «l’allargamento prov-
visorio del canale di accesso; l’illuminazio-
ne notturna che rende Livorno potenzial-
mente scalabile h24; le ordinanze della Ca-
pitaneria che dettano le nuove condizioni
per l’ingresso, l’uscita e la manovra delle
grandi navi porta container e car carrier in
Darsena Toscana, hanno consentito di con-
seguire obiettivi di breve termine che nei
prossimi sei mesi daranno ulteriori soddi-
sfazioni in termini di traffici, non solo a Li-
vorno, ma anche a Piombino, dove l’inse-
diamento di Jindal rappresenta un passag-
Caratteristiche tecniche di quel che sarà o dovrebbe essere il Porto di Livorno gio essenziale per far decollare la compo-
nente industriale del sistema portuale».
10 Cinguettare e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

@ Nella nostra vita abbiamo il dono cepresidente Monica Barni, con inter-
di incontrare tante persone. Molti han- venti di qualificati studiosi. Un periodo
no avuto la gioia di conoscere Padre di formazione intensivo, di preparazio-
Lorenzo Tanganelli (nella foto), frate dei ne al prossimo Treno della Memoria che
si svolgerà nel gennaio 2019. Ricordare
è un bene che non fa bene (l’atroce do-
lore non può mai essere cancellato), ma
la memoria stimola ad essere operatori
di bene, costruttori di solidarietà e di
pace. A ricercare con vigore “la bellez-
za dell’incontro”, la “fatica dell’altro, ma
anche la gioia dell’altro”.

Servi di Maria, dell’ordine dei Sette Santi
Fondatori di Firenze, di Montesenario,
Cinguettare @10 settembre 2017: una data triste per
Livorno, il ricordo dell’alluvione che ha
di Luca Lischi
nonché Parroco proprio della Parroc- portato morti e ferite indelebili. La rico-
chia Sette Santi di Livorno, per tantissi- struzione, gli investimenti, la solidarietà
mi anni. Il 30 luglio 2018 a Firenze, fra- hanno riportato un po’ di speranza. Oc-
tel Lorenzo, (così si firmava) ha lascia- za della nostra bandiera con il motto “E’ corrono ancora risposte. Non gridiamo
to questa vita terrena. Proprio nel peri- il tempo che tu hai speso per la tua rosa la giustizia ma invochiamo la giustizia!
odo estivo che lui ha sempre dedicato ai che ha reso la tua rosa importante”.
Campeggi con i giovani della parrocchia. Grazie fratel Lorenzo per essere stato @ Tra pochi giorni inizia la Scuola.
Anch’io sono cresciuto al suo fianco una guida con la tua generosa presenza, Quest’anno scolastico il Presidente del-
animando moltissimi Campi Scuola e in- siamo certi che continuerai a offrirci il la Repubblica Mattarella lo aprirà all’Iso-
contrando tantissimi giovani di cui con- tuo “ciao” con profonda amicizia, do- la D’Elba, a Portoferraio: il 17 settem-
servo con emozione e gratitudine ricor- vunque tu sia! bre. Una scelta importante di vicinanza
di memorabili. Padre Lorenzo si è sem- alla nostra provincia di Livorno, alla To-
pre speso con profonda preparazione @ 5 settembre 1938: 80 anni dalle Leg- scana, ad un’Isola che rappresenta una
spirituale e teologica ad organizzare gi razziali, una pagina tristissima della perla preziosa del nostro arcipelago. Au-
scrupolosamente la Liturgia e i momen- nostra storia, che occorre ricordare per spichiamo che anche la Scuola possa
ti di formazione. Con il suo “kit della costruire una cultura della responsabili- essere per i nostri giovani un faro per la
Messa da Campo” ci ha coinvolto con tà, della memoria. Comprendere la sto- loro crescita, un luogo nel quale poter
Celebrazioni Eucaristiche in cui l’altare ria passata e saper cogliere le “ferite”, far emergere le loro potenzialità, i loro
era rappresentato dalla natura, con le sue ma anche saper costruire ponti, saper talenti, le loro passioni ed aspirazioni.
meraviglie. Abbiamo assaporato i pro- coinvolgere, con la “potenza dell’edu-
fumi del bosco e toccato la “madre ter- cazione e della formazione”, i giovani
ra”, accompagnati sempre dalle sue pa- nella lotta agli odi e alla discriminazione.
role cariche di profondità spirituale e Non basta sconfiggere il male. Occorre
pronunciate anche con una emozione in costruire il bene, essere operatori di
gola che non riusciva a trattenere. Ecco bene, di giustizia, mai sazi di cercare l’al-
un Padre che con la sua umanità pene- tro come bene, come ricchezza nella
trava nelle nostre vite donandoci un’ami- diversità.
cizia che mai si è spenta. E poi i mitici
“falò”, a conclusione delle intense gior- @Fa ben sperare la formazione che la
nate di campeggio, animati da momenti Regione Toscana offre agli insegnanti
di gioco, di canto e di festa e da intense con la “Summer School”, che quest’an- Il presidente Sergio Mattarella il 17 settembre
veglie di preghiera. Sempre alla presen- no si è svolta a Siena, guidata dalla vi- aprirà l'anno scolastico a Portoferraio.

Terminal Crociere - Piazzale dei Marmi - Livorno
Tel. 0586.202901 - Fax 0586.892209
info@portolivorno2000.it
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Spigolature 11

riversò criticamente su Benigni che venne za nemmeno interssarsi di sapere chi era il

ure “lapidato” in effige.
Sarebbe lungo leggere “le nefande espres-
suo ministro ed Edoardo Ricci, genovese,
remavano nella direzione opposta, quelle

lo at sioni pubblicate e pronunciate contro quel-
lo che resta una delle figure più “eclatan-
ti” del teatro italiano, vincitore di un Oscar
delle nuove grandi opere senza se, senza
ma e sopratutto senza quel calcolo costi-
benefici che il MS5 ha affidato a profes-

g
sori e professionisti. Insomma, il nuovo

i
con il film “La vita è bella”.
che avanza !!

Sp
Purtroppo, aggiungiamo noi, in questa Italia
sovranista e populista decisamente orien-
tata verso una destra estrema, piena di li- Dalla ruspa alla realtà
vore sociale, nessuno si salverà! Sul Corriere della Sera del 2 agosto, il gior-
Però, cari amici lettori, che tristezza, con- nalista, già de Il Tirreno ed ora in pensio-
L’elogio di Salvini clude Paolo Toccafondi. Anche noi de Il ne, Mario Lancisi, parlando di Livorno,
“I passeggeri sono pregati di non dare Centro non possiamo che convenire con mette in rilievo le contraddizioni del Sin-
monete ai molestatori e rivolta ad alcu- quelle amare conclusioni ma lo facciamo daco di Livorno - Filippo Nogarin - in me-
ni zingari “scendete alla prossima sta- con dolore e crescente disgusto. rito al non risolto problemone del nuovo
zione, avete rotto i cog......!”. A pronun- ospedale.
ciare questa frase è stata una dipendente Le scelte di Salvini. Dopo avere elencato i “no” del Sindaco
del treno regionale 2653 partito da Milano Questa l’abbiamo letta sul Corriere della per la costruzione di una struttura mo-
Centrale delle ore 12,22 di martedì 9 ago- Sera del 4 agosto. derna e funzionale, l’astensione sul pia-
sto e diretto a Cremona. In Romagna due Comuni presentano no regolatore del porto (approvato gra-
E’ stata la capotreno a lanciare il messag- un’unica richiesta di contributi ma il Mini- zie al voto determinante del gruppo con-
gio: ha avuto “il placet” del Ministro de- stero degli Interni decide di assegnarli solo siliare PD, ora relegato all’opposizione,
gli Interni e Segretario della Lega Matteo all’amministrazione di centrodestra. il mal di pancia sul progetto Darsena Eu-
Salvini! “Spiagge sicure” è il bando a cui parteci- ropa su cui sembra che sia in corso una
Avanti, c’è posto ! (da Il Corriere della pano la sindaca di centrodestra di Riccio- leggera inversione di tendenza, ha detto
Sera di giovedì 9 agosto pag.13) ne - Renata Tosi - e quello di Misano Adria- “si” alla costruzione del nuovo ospeda-
tico Stefano Giannini del PD. I dure comu- le ma, sulla cui localizzazione è esplosa
ni hanno un unico corpo di polizia munici- una nuova polemica con l’assessore re-
La caduta di un mito gionale alla sanità Saccardi: all’interno
Su Il Tirreno di domenica 22 luglio Paolo pale e così presentano un solo program-
ma anche perché il bando lo consente. Ma dei vecchi e fatiscenti padiglioni è la scel-
Toccafondi in un fondo a pag.17 ha scrit- ta del Sindaco, nell’area dell’ex Pirelli per
to: “Dall’odio al bersaglio: tra Benigni il Viminale decide di spacchettare la richie-
sta in due e di premiare solo Riccione. Al la Regione.
e gli italiani è finito l’idillio”. Ed allora? Livorno resterà con la sua ma-
Ne riportiamo alcuni brani che riassumo- Sindaco di Misano non è rimasto altro che
presentare un esposto ai Carabinieri! glia nera!!
no il senso dell’articolo.
Dopo avere ricordato il lungo idillio tra Amici lettori e siamo solo all’inizio dell’av-
Roberto Benigni ed un’ampia maggioran- ventura o della sventura in cui sta precipi-

Le rime
za di italiani, specialmente quelli orientati tando l’Italia! Gli elettori, nella loro mag-
verso sinistra, il servizio prosegue: ...al- gioranza hanno deciso che “va bene così”:
l’inizio furono i giornali berlusconiani ad ma i 5Stelle, così loquaci e pronti, quando
attaccare Benigni, avversario politico. si trattava di maledire Renzi, stanno zitti e di Franco Biancani
“Era di sinistra e prendeva in giro “il Capo” quieti? Bontà loro.
e tanto bastava.
Poi cominciarono i 5Stelle a farne bersa- Il duro Toninelli Tandem
glio con l’accusa di essere un sostenitore In un servizio sulla tragedia di Genova
di Renzi e del suo referendum costituzio- sull’Espresso, a firma di Di Francesco, Tu- Due amici vanno in tandem.
nale ed allora tutto il mondo “contro” si rano così recita: Quello avanti, il guidatore,
L’Espresso aveva segnalato che il vero ha il fiatone e gli occhi in fuori,
scoglio di questo governo e dell’alleanza sta grondando di sudore.
grillo-leghista, sarebbe stato l’indirizzo
sulle infrastrutture. Come su tutto, Luigi All’amico che sta dietro
Di Maio e Matteo Salvini hanno imposto fa con tono lamentoso:
una spartizione alla Cencelli sul dicastero “I pedali sono duri,
di Porta Pia. Hanno affidato la poltrona a boia quanto è faticoso!”
Danilo Toninelli che aveva zero esperien-
ze nel settore e che, come primo provvedi- “Anche io sono distrutto!
FRATELLI NERI mento della sua gestione, ha stanziato 5 Me la sto facendo addosso
S.P.A. milioni di euro per il ponte sul Po a Casal- e non faccio che frenare,
maggiore nella zona di casa sua. Giustissi- temo di venirti addosso!”
LIVORNO - ITALY mo per carità. intanto i suoi sottosegretari
leghisti, Armando Siri che ha giurato sen-
12 Livorno e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

ENRICO BIANCHI: un medico,
un politico, tra passato e futuro
fa, il parere di Bianchi è che essa non
di Gianni Giovangiacomo
si possa imputare interamente a Rug-
geri ma al fatto che tutti si erano sca-
L’emittente televisiva Telegranduca- tenati contro il PD. Oggi a Livorno ci
to nella rubrica “Il personaggio”, cu- sono degli ottimi esponenti come An-
rata da Antonello Riccelli, ha recente- drea Romano e Cristina Grieco, e per
mente intervistato il dottor Enrico Bian- il futuro è necessario scegliere “un
chi, medico di famiglia ed esponente candidato credibile” e “tornare tra la
politico. L’incontro si è aperto col mo- gente”.
strare alcune foto di Bianchi, da quan- Come medico Bianchi ha messo in ri-
do era in carrozzina fino all’età matu- lievo che la Casa della Salute come
ra, sottolineando la sua vocazione a viene presentata ora è “un errore cla-
fare il medico dovuta all’esperienza moroso” e ha evidenziato come
drammatica della malattia della madre. l’Agenzia Regionale della Sanità, di cui
Apprendiamo poi che a Bianchi, da gio- è vice-presidente, cerca di risolvere
vane, piaceva esibirsi nel canto e non con cognizione di causa i problemi
gli mancarono esperienze inusuali come emergenti, e per quanto riguarda la Ri-
quella di aver fatto il bagnino (oggi di Enrico Bianchi durante la sua partecipazione forma della Sanità “i problemi veri sono
loro se ne avrebbe un gran bisogno! a “Il personaggio” a Telegranducato. le liste d’attesa” a cui non è facile dare
Ha ricordato Riccelli) all’Isola d’Elba. delle risposte concrete.
Quindi la laurea in medicina, e qui Bian- la sua opera è stata improntata sulla E l’Ospedale nuovo? Bisogna tornare
chi non ha mancato di sottolineare che “capacità di mediazione”, di essere a parlarne. E’ uno dei primi problemi
bisogna svolgere questo ruolo sempre “una garanzia per tutti” e, ci tiene a che dovrà affrontare la prossima Am-
“al meglio”. Poi l’amore e la passione dire, “essere autorevole senza essere ministrazione comunale.
per i cavalli, tanto da divenire giudice autoritario”, in questi 11 anni ha avuto Al termine dell’intervista Bianchi ha
di gara all’Ippodromo Caprilli, nota do- la fiducia dei sindaci che si sono sus- ricordato che in 42 anni di attività me-
lente della Livorno odierna. seguiti, specialmente di Alessandro dica ha svolto circa 750 mila visite e
Ma la politica? Entrato in politica nel Cosimi. che “il medico più bravo è quello più
1999, uomo dichiaratamente di sinistra, Sulla sconfitta del PD di quattro anni disponibile”.
è passato nella Margherita per poi en-
trare nel Partito Democratico. E’ sem-
pre stato il consigliere che ha ottenuto
il maggior numero di preferenze, dun-
que il più votato a sinistra, segno tan-
gibile della grande considerazione di
cui è tenuto dai cittadini livornesi.
Si dichiara legato ed amico di Federi-
co Gelli che tanto ha fatto per la sanità
toscana, attuale presidente del Cesvot,

L.R.C.
e che avrebbe voluto che, a suo tem-
po, si fosse ricandidato.
Riccelli gli ha chiesto: tornerà in cam- Consorzio
po l’anno prossimo? Bianchi ha am-
messo: la voglia mi è venuta! Tra l’al- Consorzio globale impianti e costruzioni civili-industriali e stradali
tro sono prossimo alla pensione, quindi Imprese consorziate delle provincie di Livorno e Pisa
avrei più tempo disponibile per dedi-
carmi interamente alla politica. Via Aurelia, 453 - Rosignano Solvay
Bianchi è stato per 11 anni di seguito Tel. 392/2128889 Fax: 0586/763570 e-mail: consorziolrc@hotmail.it
Presidente del Consiglio Comunale e
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Livorno 13

Nuovo Ospedale o bufala?
sempre bene ma cui non possiamo chie- parcheggi, sicurezza, liste d’attesa ETC.
di Franco Spugnesi
dere prontezza ed efficienza, forza e agi- che occorre un nuovo ospedale, da fare
lità nel rispondere. Al massimo qualche dove è possibile, anche sulle aree ex Pi-
Forse a qualcuno noi del “Centro” pos-
buon consiglio. relli citate dal sindaco Nogarin, natural-
siamo apparire prevenuti nei confronti
Inoltre come per i nonni mantenerli in mente dopo le necessarie bonifiche am-
dell’amministrazione comunale che da bientali, o anche collocandolo, se non è
salute, in efficienza, è molto più costoso
quasi cinque anni ci delizia con annunci
che per qualsiasi organismo più giova- possibile altrove, anche al di fuori del
e “effetti speciali” di nessun effetto sul-
ne. Cosi i vecchi spedali riuniti con sale perimetro della variante Aurelia, in via
la vita della città; ma la notizia che entro eccezionale.
spaziose e soffitti altissimi rispondeva-
quattro mesi (di cui uno e mezzo già tra-
no alla necessità di evitare infezioni da Ma la verità che tutto ciò non accadrà,
scorsi) presenterà la soluzione all’ormai
contagio in un mondo senza antibiotici e almeno non ora, non ci sarà alcun piano
annoso problema del nuovo ospedale, so- del sindaco praticabile per il nuovo no-
senza un sacco di altre cose, sono supe-
luzione che dovrebbe mettere d’accordo
rati costosi da mantenere, pezzi di ar- socomio, sarà solo l’ennesima, nuova
sia il movimento cinque stelle che gover-
cheologia sanitaria da amare ma non da bufala , in attesa che il nostro sindaco
na il Comune (ristrutturazione) che la Re- finisca la legislatura lasciando la patata
frequentare.
gione Toscana, (nuova edificazione), non
Tutto questo per affermare in definitiva bollente ad altri, speriamo migliori, am-
ci convince neppure un poco.
che per tutto questo e per tutto il resto: ministratori.
Intanto si può ragionevolmente ristruttu-
rare qualche migliaio di metri quadrati di
pavimenti, murature superfici vetrate, con-
tenenti sei o settecento pazienti e altrettan-
ti medici e paramedici, senza interromper-
ne l’attività? Risposta scontata, cioè no.
Quello che si è fatto in questi ultimi anni,
almeno una dozzina, di rimodernare un
padiglione per volta, non ha risolto i pro-
blemi logistici e strutturali del comples-
so ospedaliero, l’ha solo mantenuto in
vita con una sorta di accanimento tera-
peutico .
In quindici anni, sono stati impiegati una
sessantina di milioni e ancora non è finito.
Può capitare, a me è capitato, di recarsi
a radiologia e sentirsi dire che l’accetta-
zione di quel reparto è situata nel corpo
della direzione, distante circa 200 metri,
e non tutti, anzi quasi nessuno dei clien-
ti dell’ospedale, ha facilita di movimen-
to. E poi c’è da salire ai piani superiori
con ascensori cigolanti, pregando che
non si fermino a metà, corridoi intermi-
nabili, viaggi avventurosi per raggiun-
gere la farmacia e farsi consegnare, dopo
opportuna e lunga attesa, un medicinale.
Ognuno di questi disagi, ovviamente è
sopportato dagli operatori non meno che
dai pazienti e dai visitatori occasionali.
Ovviamente ciò influisce sulla “produtti-
vità” d’infermieri medici etc.
Io, come tutti i sono affezionato al no-
stro vecchio ospedale, qui sono nati i
nostri figlioli, morti i nostri vecchi, qui
ci rivolgiamo e siamo curati nei casi più
seri. Ma l’età non si può nascondere. E’
come un vecchio nonno cui vogliamo
14 Livorno e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

qui Il Vescovo Giusti in Kerala:
Diocesi «Aiuteremo con generosità!»
di Fabio Figara In India un disastro naturale senza precedenti si è abbattuto
sulla zona meridionale a causa dei monsoni. Il Vescovo, in visi-
ta alle comunità religiose locali, ha portato la propria testimo-
nianza e attivato iniziative di solidarietà nella nostra Diocesi.

Più di un milione di persone sfollate, di ti, la rete dei soccorsi
cui centomila bambini, centinaia di mor- vede l’impegno di
ti, numerosi i dispersi: è il bilancio prov- numerosi volontari
visorio della situazione in Kerala, la zona nei posti più remoti,
dell’India meridionale pesantemente con fornitura di ac-
colpita dalle piogge torrenziali superiori qua, cibo e medici-
alle medie stagionali che hanno causato ne. Una situazione di
lo straripamento dei fiumi e alluvioni distruzione dovuta
distruttive. alla furia della Natu-
Una situazione pesantissima, un bilancio ra, come quella sof-
disastroso che non ha precedenti. È sta- ferta dai livornesi lo
to necessario addirittura aprire le dighe, scorso settembre.
per evitare che la forza dell’acqua le di- «Ho visto il Centro
struggesse, riversando così ulteriore ac- Congressi Vincen-
qua nei fiumi e nei torrenti. E la stagione ziano di Kochin, che
dei monsoni non è ancora conclusa. ospitava 3500 perso-
ne per un convegno, Il Vescovo Giusti in una comunita religiosa in Kerala
Proprio nei giorni di maggior emergen-
za il Vescovo di Livorno, Mons. Giusti, devastato allo stes-
era in visita alle case della Confraternita so modo delle tante case di Collinaia gruppi, movimenti e quanti vogliono
delle “Piccole figlie di San Giovanni nella notte del 9 settembre scorso – ha mostrare la loro solidarietà.»
Gualberto” in Kerala al termine dell’an- raccontato il Vescovo tramite le pagine
no pastorale, dedicato alla vita religiosa del giornale diocesano www.lasettima-
femminile nella Diocesi di Livorno. Le nalivorno.it - A Bangalore mi ha cer-
cato il Vescovo Matteo, della diocesi
Caritas Livorno:
suore delle missioni vallombrosane si
occupano di assistenza agli anziani e di di Kotajan, la più colpita, chiedendo- 8 posti per giovani
attività formative rivolte ai giovani e alle mi di operare per sensibilizzare la Chie- È uscito il bando per volontari da inserire
donne, e sono un riferimento importan- sa italiana nel ricevere quanto prima in progetti di Servizio Civile. La Caritas di
te per tutta la comunità. aiuti. La CEI, e in particolare la Cari- Livorno mette a disposizione 8 posti per al-
E in questa situazione di difficoltà estre- tas Nazionale, sono state prontamente trettanti giovani.
ma, l’impegno di tutte loro, così come di contattate. Anche la nostra Chiesa farà Alla pagina https://www.caritaslivorno.it/
la sua parte. Suor Raffaella Spiezio è 135-servizio-civile/974-servizio-civile-
tutta la Chiesa e della Caritas, è rivolto a come-fare-domanda trovate le informazio-
chi ha perso tutto, a chi cerca di soprav- già all’opera: noi siamo stati aiutati,
ni su come presentare la propria candida-
vivere tra le strade ricoperte di fango. e aiuteremo con generosità! E sabato tura entro il prossimo 28 settembre.
Le chiese sono divenute, infatti, luoghi 8 settembre, al pellegrinaggio dioce- Per maggiori informazioni: 0586 884693.
di rifugio di numerosi sfollati e, insieme sano a Montenero, raccoglieremo gli Fondazione Caritas Livorno - Area Comu-
alle Caritas diocesane dei territori colpi- aiuti di tutti: parrocchie, associazioni, nicazione

Vieni alla CISL
troverai Cortesia, Competenza, Convenienza
I nostri servizi: Fiscali, RED, ISEE, Successioni, Vertenze e cause di lavoro, Colf e Badanti,
Permessi di soggiorno, Pensioni, Infortuni, Affitti, Tutela Consumatori.
Per ogni esigenza rivolgiti con fiducia alle sedi della CISL
Per informazioni degli orari telefona alla UST-CISL Livorno n° 0586-899732
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Rosignano 15

TUTTA ROSIGNANO PERDE UN PERSONAGGIO DI GRANDE SPESSORE CULTURALE

Ciao Dino! Caro, vecchio amico
storia del nostro Comune.
di Enrico Dello Sbarba
Un personaggio significativo che ha
concorso, in maniera sensibile, ad ele-
Da giovani i rapporti tra e me e Dino, vare il prestigio del nostro Comune.
all’epoca corrispondenti rispettiva- Ciao Dino ci mancherai tanto anche
mente de Il Telegrafo/Il Tirreno di perché niente faceva prevedere una
Rosignano M.mo e Rosignano Solvay scomparsa così improvvisa.
non furono eccellenti, come del resto Alla cara amica Gisa ed al figlio Clau-
quelli con un altro grande amico scom- dio le condoglianze più vive personali,
parso da tempo (Egisto Squarci - an- di mia moglie Marcella e dell’intera
ch’esso giornalista de La Nazione) redazione de Il Centro.
per la vivace polemica che, all’epo-
ca, parlo degli anni cinquanta, oppo-
neva, per motivi di campanile, Rosi-
gnano M.mo - il capoluogo - con la Dino Dini Comune
“frazione” di Rosignano Solvay: un
contrasto che, abbastanza di frequen- sceva la Sua notorietà nel campo edi-
Montecatini
te, finiva anche sulla pagine delle cro- toriale. Val di
nache rosignanesi di allora. Negli ultimi anni anche Il Centro ha
Entrambi, poi, abbiamo vissuto le ri- pubblicato le apprezzate riflessioni su Cecina
spettive esperienze professionali ed i importanti personaggi locali scompar-
nostri incontri divennero occasionali si e sulle prestigiose frequentazioni in Questa la composizione della Giunta e Con-
e fugaci finché tramite Mila e Joe ci quel di Castiglioncello di personalità del siglio del Comune Montecartini Val di Ce-
siamo ritrovati in quel di Riboni ed i mondo del cinema, del teatro e del cina per la legislatura 2018-2023:
rapporti con Dino si sono tranquilla- giornalismo che hanno segnato la no- Sindaco: Sandro Cerri (Affari generali,
mente normalizzati stante anche la re- bile storia della Perla del Tirreno. istruzione, Personale, Protezione civile);
ciproca stima che ci caratterizzava. Tra le più recenti iniziative, di cui Dino Vice Sindaco: Alberto Fiorini (Urbanisti-
Dino è stato una personalità di spicco portava gran vanto, la commemora- ca, Ambiente, Viabilità, Sociale e Sanità);
con un alto livello culturale: oltreché zione della mitica figura di Dino Les- Assessori: Yuri Sarperi (Lavori pubblici,
di giornalismo, si occupava di storia, si, fondatore ed eccezionale condut- Patrimonio, Attività produttive, Sport);
Consiglieri di Maggioranza: Giovanni
letteratura, cinema e teatro ed in ogni tore del Teatro Solvay.
Vezzosi (Politiche venatorie); Luca Bol-
circostanza ha saputo sempre mette- Dino, come ha opportunamente mes- lea (Turismo, Politiche giovanili, Comu-
re a fuoco la Sua personalità oltre al- so nel giusto rilievo il Sindaco di Rosi- nicazione); Carlo Galeotti, (capogruppo:
l’alto livello professionale. gnano - Alessandro Franchi - è stato Volontariato e associazionismo); Elena
Negli anni ‘80 fu insignito dell’alta un punto di riferimento per la comuni- Margherita Pala (Bilancio, Tributi, Svilup-
onorificenza di membro dell’Accade- tà rosignanese, in particolare nel cam- po rurale); Fabrizio Rosticci (Cultura, Tra-
mia Internazionale delle Muse per il sporti); Consiglieri di minoranza: Marco
po delle attività culturali.
Costanzi (capogruppo: Commissioni: As-
Suo impegno nel campo della cultura Di notevole rilievo le pubblicazioni edi- setto del Territorio, Giudici popolari);
e delle lettere acquisita anche per te dalla Casa Editrice Il Gabbiano di Emanuele Giovannini (Commissioni: Per-
avere dato vita ai premi letterari di cui Dino fu il fondatore ed a cui deve- sonale); Massimo Pulli (Commissioni:
Calafuria e di Rosignano. Intanto cre- si la stampa di importanti volumi sulla Elettorale).

Acli Labor
SOCIETÀ COOPERATIVA
Edilizia - Pulizie civili e industriali - Giardinaggio
Via del Mondiglio 18, loc. Le Morelline
Tel. 0586.790.751 - Fax 0586.790.604 - www.aclilabor.it
ROSIGNANO SOLVAY
16 Rosignano e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

IL PRESIDENTE MARCO GIOMI E I SUOI COLLABORATORI STANNO LAVORANDO
ALACRAMENTE PER LE SORTI DEL GLORIOSO SODALIZIO BIANCO BLU

“Il gruppo di coraggiosi”
Siamo particolarmente lieti della comunica- sti Gabriele Angiolini, uno dei “ragazzi ter- Luce; progetto che ha già suscitato interes-
zione che, sia pure in ritardo a causa della ribili della stagione 2013-2014”…eravamo se e compiacimento anche a livello nazio-
sospensione estiva delle pubblicazioni de Il in Eccellenza !.. che ha già ricevuto dal nale con Aziende pronte a far parte del pro-
Centro del comunicato che pubblichiamo in- mister la fascia di capitano! getto stesso.
tegralmente. Questi alcuni dei suoi nuovi compagni nel- Con la presenza di uno stand alla “36° Cac-
Ci complimentiamo con" il gruppo dei corag- la stagione 2018-2019: Tommaso Gracci, ciuccata Storica” di Rosignano
giosi" che hanno voluto aprire una nuova pa- Alessio Fratini, Matteo Ceccanti, Andrea Solvay, inizia ufficialmente anche la “cam-
gina nella nobile storia del calcio rosignane- Mannucci, Christian Barbieri, Simone Cal- pagna Soci” stagione 2018-2019, campagna
se, iniziativa che continueremo a seguire nei vani, Samuele Fusi, Jonathan Bartoli, Gio- soci che naturalmente proseguirà anche nei
prossimi numeri. ele Ferretti, Lo Khadim, Matteo Rabelli- prossimi mesi; gli interessati troveranno in-
Auguri e buon campionato! no, Christian Baffolino. dicazioni in merito rivolgendosi presso la
Parallelamente sta procedendo il program- Segreteria della Società ubicata in Via della
In linea con quanto preannunciato nel no- ma sociale che costituisce la vera novità Repubblica 8 c/o il Circolo Ricreativo Sol-
stro comunicato stampa del 22 giugno pos- per una Società sportiva, l’A.S.D. Rosi- vay il lunedì dalle 16.00 alle 17.00 e il gio-
siamo oggi confermare che tutte le proce- gnano Solvay 1922, una nuova Società di vedì dalle 17.00 alle 18.00 tel. 0586760168
dure inerenti l’Affiliazione alla F.I.G.C. calcio capace con il suo Progetto Sport e Infine, prossimo appuntamento, per i soci
sono state espletate e possiamo quindi ini- Alimentazione di produrre “Beni e Servi- e per gli sportivi, giovedì 26 luglio- ore
ziare ufficialmente la nostra attività spor- zi” per lo nostra comunità. 21.30 presso la sala conferenze del Centro
tiva per l’anno 2018-2019, non ultimo il Un progetto che come sappiamo si svi- Rodari
tesseramento di coloro che con entusiasmo lupperà nel comprensorio socio Vi Aspettiamo!
hanno condiviso il nostro progetto. sanitario e vedrà, attraverso le scuole, il
Il mister Diego Bianchini ,coadiuvato da coinvolgimento dei ragazzi dei Comuni di A.S.D. Rosignano Solvay 1922
David Coppola e da Massimo Gabbrini e Rosignano M.Mo - Castellina M.ma - S. Il Presidente (Marco Giomi)
insieme a Sauro Masini, Dirigente respon-
sabile dell’Area Tecnica della Società, stan-
no lavorando alacremente con importanti
risultati, consapevoli che l’obiettivo è
VINCERE per dare nuovo smalto e credi-
bilità ai colori BIANCO BLU.
Lo scoop
Molti infatti i giovani, di assoluto valore
del nostro territorio, che hanno aderito per
iniziare e dare continuità al nostro proget-
di Enrico
to di 5 anni che ha un obiettivo preciso :
“Rifondare il settore giovanile e riportare
la squadra in Promozione” ; primo fra que-
Salvadori
Ha intervisto Michel Platini e

Ricordato Paolo Rossi a Forte dei Marmi

Giorgio La Pira
La parrocchia di Santa Teresa del Bambin Gesù
di Rosignano Solvay nella edizione del giornali-
no “Al Pozzo” distribuito domenica 19 agosto L'amico Enrico Salvadori, non-
ha opportunamente pubblicato una nota in cui ché solvaino di scoglio, da quel
ricorda Giorgio La Pira - il Sindaco Santo di grande giornalista che è, non
Firenze - per il quale è stata avviato, fino dal si è lasciato certo scappare lo
1986, dall’allora arcivescovo del capoluogo scoop di intervistare Michel Pla-
toscano,il processo per la beatificazione di questo tini e Paolo Rossi, due "leggen-
grande laico cattolico “venditore di speranza” nella de" del calcio internazionale,
sua città, in Italia e nel mondo, sempre nell’ottica che, recentemente, si sono ritro-
cristiana. Il 5 luglio 2018, il Santo Padre France- vati a Forte dei Marmi.
sco ha autorizzato la Congregazione a promulgare E così, Enrico, ha scritto un otti-
i decreti riguardanti le virtù eroiche di alcuni Servi mo servizio (con titolone in pri-
di Dio, passo necessario per arrivare alla beatifica- ma) sulle colonne della "sua" Na-
zione e alla canonizzazione. zione, tra ricordi, considerazioni ed
Ci sembra questa una notizia meritevole della aneddoti dei due grandi campioni,
nostra attenzione: in una stagione, dove il buio che reso felici non solo i tifosi ju-
delle tenebre sta minacciosamente invadendo il ventini ma tutti gli amanti del cal-
nostro Paese, ci è sembrata, questa, una notizia cio 'sopraffino'.
sicuramente meritevole della nostra attenzione.
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Rosignano 17

LA FAMIGLIA GESTISCE A ROSIGNANO MARITTIMO TRE “ECCELLENZE”

CHIARUGI,
un nome, una garanzia!
Esercitano le loro attività in Via venuto ormai "un optional". E' ap- nale" che ha voluto mettere nel
A.Gramsci a Rosignano M.mo (il bar prezzabile per la genuinità ed il gu- giusto rilievo, oltre alla professio-
e la gelateria uno accanto all'altro, sto: se ne raccomanda il lento con- nalità di Alessandra, Alberto e Rug-
la pasticceria a pochi metri di di- sumo per meglio apprezzarlo. gero , la serietà e l'impegno e l'en-
stanza in piazza Giosuè Carducci). Ed infine, a pochi metri, la pastic- tusiasmo con cui conducono le loro
Parliamo dei tre figli di Rolando ceria di Ruggero.Ha girato mezzo attività che, sicuramente, hanno
Chiarugi, il grande seminatore mondo (a Milano, Londra, Mosca) concorso a dare lustro a Rosigna-
che,da gestore, ha saputo, qualche operando in prestigiosi hotel inter- no Marittimo, il capoluogo del Co-
volta anche con modi "decisi" ma nazionali, esperienza di grande li- mune.
visti i risultati, persuasivi, addestra- vello, attraverso la quale ha impa- Non senza dimenticare però "Rolan-
re i figli allo svolgimento di qualifi- rato "l'arte nobile" del pasticciere: do e Maria" che hanno saputo tra-
cate e prioritarie attività nel campo oggi i suoi dolci, le sue paste ed al- smettere ai loro tre figli "una eredità
della somministrazione e quindi nel tre delizie rappresentano un punto professionale" non solo di alto con-
delicato servizio al pubblico. di riferimento, un'autentica primizia. tenuto tecnico, volendo scomodare
Il Bar Chiarugi è gestito dalla figlia Ecco qua terminiamo questa bre- una fraseologia sportiva, ma aven-
Alessandra che unisce alla tempe- ve ma significativa "narrazione" un te anche un profondo contenuto
stività nei servizi anche la qualità: po' atipica ma decisamente "origi- morale ed educativo.
per quanto ho potuto verificare il
cosiddetto " marrocchino" , un caffè
Da 50 anni COLAZIONI
elaborato, la cui composizione ed il
cui gusto insieme "alle decorazioni"
a Rosignano Marittimo
Caffè PRANZI VELOCI
SALA DA TÈ
rappresenta una "eccellenza," che
non ho trovato in nessun altro bar.
Alessandra svolge un'apprezzabile
quanto rarissima iniziativa in cam-
Chiarugi di Chiarugi Alessandra
APERITIVI
CAFFÈ LETTERARIO
po culturale con eventi organizzati, dal 1967 caffetteria - pasticceria
Piazza Carducci 2 - Tel. 0586 280403 - Cell. 349 6420308 Caffè Chiarugi
in simbiosi, con l'assessorato alla
Via Gramsci 54 - Cell. 334 6875408 - Cell. 349 6420308
cultura del Comune di Rosignano
e non solo.
Ha mirabilmente "cacciato" dai suoi
locali "le terrificanti macchinette
Gelateria
mangiasoldi" sostituendole con una
piccola libreria a disposizione dei
clienti: una scelta di grande conte-
nuto morale ed educativo.
Chiarugi di Chiarugi Alberto
dove il gelato è genuinità e gusto
La gelateria Chiarugi è gestita da
VIA GRAMSCI 38 - CELL. 348 8257407 - ROSIGNANO MARITTIMO
Alberto e dalla moglie Vittoria, una
giovane russa dinamica ed ispira-
tissima nella conduzione dell'eser-
cizio. Ad assaporare "il gelato del
Chiarugi", disponibile, quasi sem-
pre, salvo la parentesi invernale,
vengono un po' da tutte le parti del
Pasticceria Chiarugi di Chiarugi Ruggero

Si effettuano banchetti, Torte nuziali, Torte per ricorrrenze,
territorio: all'uscita della scuola, per
Compleanni e feste, Torte con marzapane - Si eseguono foto su ostia
gli scolari e le scolare delle elemen-
tari ma anche per le loro mamme, P.ZZA CARDUCCI 2 - TEL. 0586 280403 - CELL. 349 6420308 - ROSIGNANO M.MO
la sosta per il gelato Chiarugi è di-
18 Rosignano e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

SARÀ LEGATO ALLA VALORIZZAZIONE DEL TURISMO, ATTIVITÀ SOCIALI E CULTURALI

Il bando di Villa Celestina ‘’

Il futuro di Villa Celestina, immobile di pro- elaborare la proposta per partecipare alla ospiti in attività e progetti di salvaguardia
prietà del Demanio posto all’interno della gara. dell’habitat naturale e costiero etc.).
pineta Marradi di Castiglioncello, sarà lega- Tra le nuove funzioni di Villa Celestina il Il soggetto proponente avrà un punteggio ag-
to al turismo, ad attività sociali e culturali, bando prevede le “attività turistiche, ricet- giuntivo nel caso preveda l’apertura dell’im-
come previsto dal bando di valorizzazione tive, ristorative, didattiche e culturali (arte mobile al pubblico, per eventi promossi dal
promosso dall’Agenzia del Demanio e aper- e spettacolo, didattica e formazione etc.), Comune. Nella valutazione del progetto, cui
to fino al 27 novembre. ricerca (centro-studi, osservazione della flo- provvederà la commissione di gara, sarà at-
Il bando e tutte le opportunità per rivitaliz- ra, della fauna e delle stelle etc.), promozio- tribuito un punteggio fino al 70% per gli ele-
zare l’edificio sono state illustrate nell’as- nali, legate alla cultura del mare, insieme ad menti di qualità (compresa la fruibilità pub-
semblea pubblica di martedì 28 agosto “Quale eventi (incontri, moda, festival, concerti, blica del bene) e fino al 30% per l’offerta
futuro per Villa Celestina?” dal sindaco Ales- matrimoni etc.) e iniziative di tipo artistico, economica e temporale, ossia la durata (da 6
sandro Franchi e dai rappresentanti del- socio-ricreativo (tempo libero, attività lu- a 50 anni) e l’importo del canone che il po-
l’Agenzia del Demanio – Direzione Regio- diche, attività a favore di persone diversa- tenziale concessionario intende versare.
nale Toscana e Umbria Alessandro Pasqua- mente abili, etc.); sport e benessere (diving, Per favorire la conoscenza dell’edificio, in-
letti (responsabile Servizio Territoriale di Li- vela, pesca, ciclismo, trekking, yoga e medi- sieme a Villa Mirabello di Gabbro, inserita in
vorno) e Chiara Di Sepio (Sviluppo Servi- tazione etc.), enogastronomico e per la sco- un altro bando dell’Agenzia, dal 7 al 9 set-
zi). perta del territorio (escursioni terrestri e ma- tembre il Comune organizza 3 open day aper-
La villa – come ha ripercorso l’architetto An- rittime, visite guidate, coinvolgimento degli ti al pubblico.
tonia Pizzi – è una struttura razionalista in
cemento armato, opera dell’architetto roma-
no Vittorio Cafiero, caratterizzata da volu-
mi e terrazzamenti che ricordano i pontili di
una nave. Dagli anni Venti ospitò il circolo
Kursaal, i programmi culturali della zona, e
negli anni Sessanta divenne anche un locale
notturno. In tempi recenti è stata restaurata
ed è stata sede dell’Università di Pisa fino
ad ospitare il Centro di Educazione Ambien-
tale del Comune di Rosignano Marittimo.
La proprietà – nonostante il Comune ne ab-
bia chiesto il trasferimento nell’ambito del
federalismo demaniale - è rimasta al Dema-
nio in quanto bene vincolato dalla Soprin-
tendenza. L’amministrazione – come ha ri-
badito il sindaco Franchi – ha sempre inteso
la destinazione della villa nel contesto am-
bientale e paesaggistico di pregio della Pine-
ta Marradi, per cui ha siglato a giugno il Pro-
tocollo d’Intesa con l’Agenzia del Demanio
- Direzione Regionale Toscana e Umbria per
la valorizzazione della villa, grazie al quale
l’edificio è stato inserito nel progetto Valo-
re Paese - Fari, Torri ed Edifici costieri, ini-
ziativa avviata dall’Agenzia con il Ministe-
ro della Difesa, attraverso Difesa Servizi
S.p.A., nell’ambito dei PROGETTI A
RETE, un filone di attività per il recupero e
riuso del patrimonio pubblico di pregio, di
proprietà dello Stato e di altri Enti.
Il bando relativo a Villa Celestina, pubblica-
to sul sito dell’Agenzia del Demanio https:/
/bit.ly/2Nv1csM, (insieme al Forte di Ca-
stagneto Carducci, lotto 2), prevede una con-
cessione di valorizzazione ad un soggetto
che presenti un progetto in linea con i requi-
siti e le specifiche contenute nel “Informa-
tion Memorandum”, una vera e propria gui-
da che fornisce un quadro informativo sul-
l’immobile, una panoramica del contesto ter-
ritoriale e normativo di riferimento, utili ad
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Cultura 19
7
IL PROGRAMMA DI MARCO BUSSETTI, NEO MINISTRO DELLA P.I.

Un anno scolastico tutto da seguire
mazione permanente dei docenti in un di come la respirazione ai corridori”.
di Mario Lorenzini mondo che cambia con tanta velocità”. E ci sia permesso anche a noi di augurare
E infine “mi si permetta in chiusura un buon anno alla nostra Scuola che cerche-
omaggio a Simone Weil “ l’intelligenza remo di seguire con tanto interesse e in-
Un anno scolastico, quello che studenti, cresce e porta frutti solo nella gioia. La vitiamo i genitori a collaborare con la
genitori e docenti si accingono a vivere, gioia di imparare è indispensabile agli stu- scuola e con gli insegnanti.
tutto da seguire. Il Ministro della P.I. Mar-
co Bussetti è di nuova nomina, ha affer-
mato che la BUONA SCUOLA non è poi
tutta da buttare ma l’alternanza Scuola-
Lavoro sarà volontaria e non obbligatoria
forse dopo le tante critiche di cui si sono
Alberto Mannelli: due cari ricordi
fatti portavoce i giornali. Anni Sessanta: a Campiglia Alberto Mannelli è un DC impegnato. A San Vincenzo, chi
Il nuovo Ministro proviene dalla burocra- scrive, era uno dei quattro consiglieri comunali della DC. Entrambi eravamo corrispon-
zia ministeriale della PI e l’ultimo impegno denti de La Nazione e non andavamo d’accordo. Altri tempi.
è stato a Milano. Poi ci siamo incontrati a Livorno nella sede della DC nel palazzo di Piazza Cavour.
Abbiamo avuto la possibilità di leggere il Alberto era un funzionario importante e impegnato. L’ultima volta che lo incontrai fu alla
suo programma attraverso il testo dell’in- vigilia delle elezioni per le Circoscrizioni, parecchi anni fa.
tervento alla Settima Commissione del “Sai che ho fatto mettere in lista per la Circoscrizione quattro mio figlio cosi comincia
Senato. a fare un po’ di politica”. Addio Alberto, ti ricorderò sempre.
“La crescita sociale, culturale e econo- Mario Lorenzini
mica in altre parole il futuro di una Na-
zione passa attraverso il riconoscimen- (Enrico Dello Sbarba) - Aggiungo al ricordo che ha fatto Mario Lorenzini sulla doloro-
to dell’intrinseco valore del sistema di sa scomparsa di Alberto Mannelli con il quale ho trascorso la lunga stagione politica
istruzione,di educazione e di ricerca. nella Democrazia Cristiana ed, in particolare, con il gruppo di amici che seguiva le
Questi i motivi per i quali avverto chia- posizioni del compianto ed indimenticabile on. Primo Lucchesi.
ramente la grande responsabilità del- Io ed Alberto abbiamo avuto in quella lunga stagione politica una linea di grande
l’essere a capo di quella che considero apertura alle esigenze della società italiana in costante evoluzione seguendo le indica-
tra le più importanti istituzioni del no- zioni di Amintore Fanfani, uno dei protagonisti più prestigiosi della storia della D.C.
stro Paese, il Ministero dell’Istruzione, Una comunanza di vedute che io ed Alberto abbiamo concorso a sviluppare in tanti
dell’Università e della Ricerca. Mi pro- anni. Poi, con la dolorosa sparizione della D.C., i nostri rapporti si sono rarefatti: ma
pongo durante il mio mandato di ascol- entrambi - Lui in importanti esperienze nel settore della giustizia (è stato, per molti
tare tutte le componenti del mondo del- anni, apprezzato giudice di pace e poi impegnato nel sociale con i Salesiani a Livor-
la scuola, dell’università e della ricer- no) lo scrivente nel giornalismo - abbiamo sviluppato quello che di buono avevamo
ca per migliorare il sistena educativo appreso dal nostro impegno politico.
del Paese ponendomi obiettivi a medio
e lungo termine realmente perseguibi-
li”.
E’importante intervenite senza indugio
sulle strutture scolastiche e sulla infra-
Compagnia
strutture tecnologiche e di laboratorio.
Bisognerà inoltre intervenire sulle dota-
Portuale di
zioni tecnologiche e digitali consenden-
do ai nostri studenti di comprendere in un
mondo in continua e costante evoluzio-
Livorno
Società Cooperativa
ne. I giovani del XXI secolo dovranno af-
frontare durante il percorso educativo -
della scuola primaria all’università - alme-
no tre o quattro rivoluzioni che modifiche-
ranno il paradigma conosciuto non solo
dall’apprendimento e del sapere ma anche
del mondo del lavoro.
E a proposito dei docenti “il docente è uno
dei cardini del sistema di istruzione e for-
mazione della nostra scuola. Un ruolo cen-
trale dovrà quindi essere svolto dalla for-
20 sponsor e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

Scopri le novità
e le offerte
sul nostro sito
Via dell’Industria 8 - S. Pietro in Palazzi (Cecina)
Tel/Fax 0586/669029 - Cell. 39.335.7777099
info@outletdellaristorazione.it
ORARI: Lunedì-Venerdi: 9-12.30/14.30-19 Sabato: 9-12.30

GUIDI Soc. SECOS srl AUTOFFICINA Paolo di Paolo Di Capua
Tagliandi Multimarche
Costruzioni Edili e Industriali Diagnosi Elettronica
Via Modigliani, 21 - Rosignano Solvay Via Caduti di Nassirya 6 - Rosignano M.mo
Tel. 0586/799456 - Cell. 335/7850476
Tel. 0586.760153 - Fax 0586.760414
e-mail: paolo_dicapua@virgilio.it

Loc. Cotone, 75 - Rosignano Solvay Erogazione del servizio
Tel/Fax 0586.792464 di manutenzione di aree verdi
Via della Repubblica 118
ROSIGNANO SOLVAY
dei F.lli Costantini Tel. 0586/794962 - Fax 0586/764026
s.n.c. e-mail: coopgiglio@tin.it
S.C.R.L.

CA.PA. TER s.r.l.
Ca.Pa. Ter è da tempo un autentico punto di riferimento sul territorio
toscano per opere di movimento terra e lavori di edilizia pubblica e privata
di qualunque tipologia, con competenze specifiche nella costruzione e Via Caduti di Nassiriya - Loc. Le Morelline Due - Rosignano Solvay
nella manutenzione di fognature, canali di drenaggio e sistemi di bonifica. Phone: +39 0586 728111 - Fax: +39 0586 728222
Via Don Luigi Sturzo n. 172 - Tel. 0586.984479 - Guasticce (LI) e-mail: info@simeeng.com - website: www.simeeng.com

COSTRUZIONI EDILI www.soaquadrifoglio.it
info@soaquadrifoglio.it
GEOM. LUONGO ANTONIO
Via Risiera San Saba 19 - Castiglioncello (LI) L’attestazione.
Tel. 0586.764080 - Cell. 347.7683628 Più conveniente, più edificante

ETRURIA
NORD
Soc. Coop a r.l.
O.M.P.
ROSIGNANO SOLVAY
S.r.l.

Imballaggio industriale - Trasporti - Facchinaggio - Servizi Via G. Rossa 24 Tel. 0586.791174
Piazza Monte alla Rena, 5 - Rosignano Solvay Fax. 0586.791173
Tel. 0586.793288 - Fax 0586.793304 E.mail: omp@omprosignano.it

Di Gabbia A. & Figlio SRL
COSTRUZIONI - stradali - fognature - acquedotti
PRODUZIONE - emulsioni bituminose - conglomerati bituminosi - MEZZI PROPRI
Sede Legale Uffici, Impianto: Via dello Struggino 24 - Livorno (loc. Picchianti) Tel. 0586/428121 e-mail: info@digabbia.it
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Attualità 21
Le nuove tecnologie non provocano una perdita di posti di lavoro
mondo. Diventare produttori di oggetti e
ma una loro trasformazione. di metodi di produzione capaci di realizza-

Mondo del lavoro:
re qui ed esportare in tutto il mondo. vedi
l’esempio della società che produce mac-
chine per costruire le piastrelle di cerami-
ca a Sassuolo.
Questo è un obbiettivo che il nostro pae-

cambiamento e innovazione se può favorire; siamo un po’ in ritardo
rispetto ad altri ma ci sono tutte le poten-
zialità per conseguire questo obbiettivo,
di Ruggero Morelli approvata dal Parlamento il 3 maggio 2017; purchè imprese, istituzioni e scuola acqui-
nata su iniziativa di Irene Tinagli, è stata siscano la consapevolezza della opportu-
poi approvata da tutti i gruppi - nità.
Durante la serata del 13 agosto scorso Luca www.irenetinagli.it - Quanto all’interesse dei giovani a coglie-
De Biase, presentando il suo libro “Il fu- Le varie forme di ricerca: elettronica, ro- re questi aspetti, De Biase ha ricordato
turo del lavoro”, ci ha descritto alcune ano- botica, meccatronica ecc. mirano oggi a l’epoca della novità della ecologia, quan-
malie presenti in Italia ed ha insistito sulla migliorare la qualità della vita ed a supera- do pochi se ne interessavano e molti non
necessità di acquisire la consapevolezza re i lavori pericolosi e pesanti. Si punta ne capivano la urgenza e la possibilità di
del cambiamento-innovazione nel mondo così a lavori più qualificati che consisto- tradurla in lavoro ed utili.
del lavoro. no nella guida, controllo e manutenzione Pian piano si è capito che si poteva e do-
Negli anni dal 1946 al 1960 la occupazione degli apparecchi creati per compiere azio- veva migliorare l’ambiente traendone gua-
che al 60% era concentrata in agricoltura, ni di precisione - si pensi al settore bio- dagni e futuro migliore per la qualità della
è diminuita al 10% circa; ma i posti perduti medcale e chirurgico - che offrono risu- vita.
sono stati trasformati in altri grazie al tra- lati sicuri, migliori e più veloci. Oggi ad esempio quando si parla di eco-
sferimento nelle città e quindi nelle fabbri- Qui si è fatto un ampio cenno alle roboeti- nomia circolare si trova l’interesse an-
che di auto e di elettrodomestici. ca, della quale ci parla spesso il prof. Pao- che di giovani che comprendono la utili-
Oggi questa trasformazione i non sappia- lo Dario che fino a due mesi fa era il diret- tà-necessità del risparmio energetico e il
mo ancora bene dove ci condurrà e quindi tore dell’istituto di biorobotica della scuola miglioramento dell’ambiente. Ci sarà lavo-
occorre studiare e governare i cambiamenti Santanna di Pisa, cioè attenzione con la ro per chi saprà innovare la costruzione di
in atto. Soltanto dieci anni sono nati i cellu- ricerca alla trasformazione del lavoro che navi , auto e cellulari in modo da poterli
lari-pc all’interno dei quali c’è ormai tutto. accompagni i lavoratori ad altre attività. facilmente recuperare a fini vita, e quindi
L’autore ha compiuto un ampio viaggio Un aspetto delle nuove tecnologie lo si risparmiare materiali ed energia.
tra le aziende italiane di ogni regione ed trova nei servizi che vengono oggi offerti Ci sono le premesse che la nostra econo-
ha chiesto ad oltre 200 addetti come sta- a tutti attraverso le piattaforme che hanno mia tragga vantaggio da questa nuova ri-
vano affrontando la applicazione delle creato oltre un milione di nuovi posti di voluzione - la quarta, e già si parla della
nuove tecnologie. lavoro per giovani che con scooter, bici- quinta - se il concerto tra comunicazione,
Da qui è nata prima la serie di note pub- clette ed altro consegnano a domicilio enti, imprese , scuola e centri di ricerca
blicate dal Sole 24 ore da agosto a novem- molti prodotti. Questi lavori sono senza lavorera’ all’unisono. Con l’aiuto di una
bre 2017 sul lavoro del futuro - un viaggio prospettiva, ci racconta De Biase, e oc- narrazione adeguata alla formazione pro-
nel cambiamento dei mestieri - e poi il vo- corre puntare sulla creazione di prodotti fessionale che peraltro alcune importanti
lume che tratta con ampiezza di riferimenti la come robot e micro apparecchi di preci- aziende stanno facendo al loro interno -
strada per una nuova stagione di lavoro. sione per i quali siamo tra i più bravi al vedi www.blog.debiase.com - .
In alcune regioni come Emilia e Veneto la
disoccupazione è scesa sotto il 6%, men-
tre a sud le percentuali altissime.
Le imprese del centro nord hanno innovato
i loro prodotti e processi tanto da avere un
costante aumento dell’esportazione.
La crisi dal 2008 ha fatto perdere il 25 %
della produzione ed un altro 20 % si è per- FAMIGLIA CHIANINA MINNOZZI
so per la mancata innovazione delle im-
prese; nel contempo si è verificato un au-
mento, pur non pari, di esportazioni. Quindi
una forma di trasformazione indotta dalle
PORCAVACCA
- AGRITURISMO & MACELLERIA -
nuove tecnologie.
Il dato che conforta è che le nuove tecno- Vendita al dettaglio di carni e salumi
logie non provocano una perdita di posti
di lavoro ma una loro trasformazione.
interamente prodotti e lavorati in azienda
Questo trend confermato dall’Ocse lo si Loc. Poggio Marchino - Rosignano Marittimo
trova dimostrato anche nella ampia mo- Tel. 0586.799032 - Cell. 338.661.38.16 - 333.824.10.52
zione - occupazione e nuove tecnologie -
22 Cultura e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

L'Associazione Mazziniana Italiana
Alla presenza del Vice Presidente Nazio- sta diventando la prima potenza eco- sia concessa la qualifica di Soci Onorari
nale Prof. Michele Finelli e degli attivi Co- nomica mondiale. . . . Mazzini . . . che si ai Signori:
ordinatori, Sara Coluccini e Michele Gu- è posto il grande problema. . . . . vale a 1) Prof. Massimo L. Salvadori;
glielmini, in presenza di numerosi giova- dire l’incrocio tra democrazia politica 2) Prof.ssa Tina Campisi;
ni, si è costituita la nuova e riforma sociale” (Conferenza M.L. Sal- 3) Prof.ssa Laura Fournier Finocchiaro
Giovine Europa – Rete Italia - Sezione vadori, 20.3.2003 Provincia di Livorno) . per le recenti straordinarie attività di dif-
Versilia E ancora: “ Henry Demant Lloyd . . . fusione del pensiero mazziniano in ambiti
Al centro delle considerazioni dei parte- Giuseppe Mazzini è stato il profeta non poco o per nulla in precedenza esplorati.
cipanti, gli obbiettivi della nuova Sezio- soltanto dell’Italia, ma come dice Wil- ***
ne che prende vita in continuità ideale liam Clarke, dell’intero mondo moder- Seguiva l’impegno dei presenti per co-
con la Giovine Europa fondata a Berna il no. L’Italia deve a lui la sua riunifica- stituire nuove Sezioni della Giovine Eu-
15 Aprile 1834 con i rappresentanti della zione e la sua libertà. Ma il mondo gli ropa – Rete Italia in più parti del Paese.
Giovine Germania, della Giovine Polonia, deve qualcosa di più grande persino Ed in primis nella città di Livorno.
della Giovine Italia. della rinascita di uno dei membri della
Tra gli obbiettivi: fratellanza dei popoli, per quanto im- a cura dell'Avv. Gino Andreini
a) ricondurre il Risorgimento e la lotta portante questa sia. . . . Ciò che fa di
di Resistenza, al centro di ogni percorso Mazzini una figura unica è, in primo
educativo nelle Scuole elementari, medie, luogo, il fatto di aver dato voce alle Periodico mensile
superiori e nelle Università se si vuole più nuove aspirazioni del suo tempo in del Circolo Culturale
ritenere con Giuseppe Mazzini che «la tanti diversi campi: religioso, artisti-
Democrazia per essere tale deve essere co, politico, sociale, economico, indi-
ricondotta nell’alveo di un progetto viduale... La verità... <Parlate al po-
educativo»; polo lavoratore> egli affermò <non è in distribuizione gratuita
b) al centro la meravigliosa vicenda del- con le dottrine che esso è troppo stan- anche presso i seguenti punti:
la “Repubblica Romana 1848/1849 e co per seguire, ma con gli atti, che può
della sua Carta Costituzionale”; capire>. (“L’Europa degli Americani” – LIVORNO:
c) al centro i collegamenti tra tale vicen- Laterza Editori 2005, pag. 362); Libreria nuova di Biagini Silvia,
corso Amedeo 23-27;
da e i moti che l’hanno preceduta in Sici- Tra i massimi del pensiero politico Ame-
Libreria Feltrinelli, via di Franco:
lia, in Calabria (con i F.lli Bandiera), a Mi- ricano lo stesso John F. Kennedy che in Edicola Cairoli, via Cairoli 18;
lano, a Brescia, a Livorno, a Ancona; e occasione della sua conferenza presso Edicola Nelli, piazza Cavour 39;
che l’hanno seguita a Sapri con C. Pisa- la Nato di Napoli il 3 Luglio 1963 così Edicola P.zza Grande,
lato Farmacia Ospedale,
cane e la stessa Spedizione dei Mille con- terminò: “Centoquindici anni fa, in Edicola Bianchi, via del Porticciolo,
dotta da G. Garibaldi. questo stesso mese, Giuseppe Mazzini Edicola Attias, corso Amedeo;
Il tutto sorretto dai progetti ideali di Giu- si rivolgeva ad una adunanza popola- Edicola piazza Matteotti;
re a Milano con le seguenti parole: Edicola Ramagli e Rossi
seppe Mazzini; via Calatafimi:
d) sollecitare un convegno di storici sul- «Siamo qui. . . per edificare l’unità del- Edicola Paolini (Baracchina Bianca),
la “Vergogna” (così la definì Victor Hugò la famiglia umana, onde giunga il giorno piazza S. Jacopo;
a Parigi, in Parlamento) della aggressio- in cui essa costituirà un solo ovile sotto Ed. Lo Strillone, viale Italia 113;
Edicola Barcellona, via Goito;
ne della Repubblica Francese contro la un solo pastore: lo spirito di Dio... Al di là Edicola Borghi, corso Amedeo,
Repubblica Romana; delle Alpi, al di là del mare, altri popoli angolo via dell’Origine;
e) sollecitare altro convegno di storici oggi battono diverse strade per raggiun- Tabaccheria Cioni, via Roma 133;
gere la stessa meta: progresso, unione e Tintoria Rossi, corso Mazzini;
sulla influenza che ha avuto il pensiero
Ed. Martelli Anna Lisa,
di Giuseppe Mazzini sui massimi Pensa- fondamenti di un’autorità che dovrà met- via Meucci 5 (Coteto);
tori politici Americani del 1800 e sulla tere fine all’anarchia mondiale... Unitevi Edicola c/o Bar Oasi, Ardenza Mare;
influenza che il suo pensiero ha esercita- ad essi: essi si uniranno a voi”. Edicola Dharma, Viale Antignano 115
Tabaccheria-Edicola di Rolle Marco,
to sulla “. . . . schiera dei più brillanti f) affiancando l’ A.M.I. nella sua richie-
via C. Puini 97 - Antignano.
pensatori di grande rilievo, di grande sta pendente dinanzi al Capo dello Sta- CASTIGLIONCELLO:
statura. . . culminati nel new deal . . . to, per un Monumento a Giuseppe Maz- Edicola Rossi, P.zza della Vittoria;
pensatori . . . di grande statura. . . pen- zini all’interno della Basilica Santa Cro- L’Edicola, Via Aurelia 512.
ROSIGNANO SOLVAY:
satori sociale moderni . . .. che conside- ce a Firenze, in prossimità di quello di Edicola Giovannoni, via Allende;
rano Mazzini. . . e lo citano,. . . . Hanry Ugo Foscolo, dal Maestro ritenuto a più Edicola Vallini, via O. Chiesa.
George dice <<la riforma sociale ha due riprese “la Stella Polare” della sua vita; Tabacchi-Edicola Bicego, via Aurelia 459.
g) affiancando la richiesta della Sezio- VADA:
grandi figure di riferimento Gesù Cristo
Cartoleria 'Cartoland, via Magellano 3.
e Mazzini>>. . . . Mazzini . . . . il profeta ne AMI di Livorno al Congresso Nazio-
del mondo moderno nella America che nale del prossimo Febbraio 2019 perché
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it attualità 23
19

Intervista ad Adriele Lomi:
il ballo e l’eleganza “nel sangue”
di Lorenzo Taccini

Giovanissima, 18 anni da compiere ed
una passione fortissima: il ballo. Adriele
vive a 360° questa realtà, frequentando
il liceo coreutico di Livorno ed avendo
in corso una promettente carriera in par-
ticolare nel settore della danza sportiva,
dedicando anima e corpo – letteralmen-
te - a questa disciplina che tanto la ap-
passiona. Manco a dirlo le origini brasi-
liane sono decisamente dalla sua ed il dito 7° posto ai campionati italiani, clas-
talento si sa, non si compra al super- sificandoci tra i primi 10 su più di 130
mercato... coppie partecipanti. Questa traguardo
Presentandoti più da vicino: chi è Adrie- ci ha consentito quindi la promozione
le Lomi? in categoria A1, la massima a livello na-
Direi che sono una giovane che cerca di zionale.
fare carriera nel mondo del ballo, al quale Sicuramente la vostra sete di vittorie
mi piace dedicarmi sempre di più e non non si esaurisce qua: con quali pro-
mi fermerei mai. Per il resto sono la pi- vati, bruciando le tappe, ai campionati spettive cominciate la nuova stagione?
grizia fatta persona, ma per studiare e di categoria B2 nel 2017 ed in seguito A dire la verità io vorrei sempre vince-
dedicarmi al ballo sono sempre pronta! ad un’annata di vittorie, consacrammo re e sulla base dell’esperienza dell’an-
Le tue origini sono brasiliane: quali sono la stagione vincendo il campionato con no scorso non vedo perché non do-
i rapporti con il tuo paese di origine? enorme emozione. Il nostro maestro vremmo sognare...
Sinceramente ci sono molto affezionata scelse dunque di portarci direttamente Io ed Emanuele siamo sempre stati una
e sento il Brasile come la mia patria e nella categoria superiore dellA2 (saltan- coppia una coppia artistica “talentuo-
molto di quello che sono lo devo al mio do quindi la categoria B1: n.d.r.). Do- sa”, anche se c’è sempre da migliorare
paese. Il Brasile è un posto meraviglio- veva essere un anno di sperimentazione le proprie basi.
so, dove si riesce a vivere con quella con l’obiettivo “farsi le ossa”, ma poi le Un po’ di gossip: sappiamo che tu ed
spensieratezza necessaria ad affrontare cose si sono messe su una strada sem- Emanuele condividete anche un “fee-
ogni vicenda del quotidiano... pre migliore al punto che dal Marzo 2018 ling” non soltanto professionale...
E rispetto all’Italia quali sono le prin- abbiamo deciso di “professionalizzarci” Io ed Emanuele siamo sempre stati mol-
cipali differenze culturali? definitivamente, fino a raggiungere il 4° to uniti e ci siamo sempre mossi come
In generale l’italiano è un po’ più rigido posto ai campionati regionali e quindi il se fossimo un unico corpo. Per un pe-
di mentalità ed avendo vissuto in entram- 2° posto agli interregionali. L’annata si riodo siamo stati fidanzati e dopo una
bi i paesi la differenza si percepisce net- è chiusa con un inaspettato, quanto gra- breve fase di distacco, stiamo ritrovan-
tamente. do quel “feeling” extraprofessionale al
Per quanto riguarda il ballo ed il mon- quale facevi cenno. Senz’altro un fee-
do della danza, di cosa ti occupi esatta- ling straordinario sotto tutti i punti di
mente? vista.
Io ho cominciato a ballare i latino-ame- Un ultimo appunto: di quale salute
ricandi nel 2014/15. Avrei voluto impa- gode il mondo del ballo a Livorno?
rare il tango, ma una volta capitò che ad Secondo me a Livorno siamo ancora
una gara nella quale concorrevo per la troppo legati alla danza come un emi-
mia categoria vidi i balli latini e da quel sfero di sola competenza femminile.
momento scoccò inesorabilmente il “col- Purtroppo c’è chiusura mentale nei
po di fulmine”. Nel 2016 poi ho incon- confronti del profilo del ballerino ma-
trato il mio partner ideale, Emanuele Ier- schio, sebbene per un eterosessuale non
volino, il quale mi ha permesso di mi- dovrebbe essere poi così male il con-
gliorare molto sulla tecnica. Siamo arri- tatto fisico così ravvicinato!