You are on page 1of 23

Racconti di fantascienza – volume 9

di
Emanuele Nicolosi

Il ricordo delle stelle

siamo in un futuro distante e remoto nel tempo...

in un pianeta, ricoperto da floride e lussureggianti giungle, vive una tribù indigena di umani, in un
vllaggio collocato in una radura nel cuore di una giungla, i cui miti e leggende, narrano che i loro
antenati, i loro discendenti, provenissero dalle stelle, un popolo antico e ancestrale, le cui origini
affondano nei miti e nelle leggende, un popolo provenuto dalle stelle, il "Popolo delle stelle", giunto
in quel pianeta, in tempi remoti e ancestrali, la caverna in cui sitrovano le astronavi, molto antiche e
arruginite, rinchiuse in una vasta e immensa rete di gallerie sotteranee, con le astronavi, anch'esse
molto grandi e vaste, ridotte a carcasse arruginite o a dei relitti logorati dal tempo, una delle caverne
e sorvegliata da un anziano del villaggio, detto "il Custode", che tiene nascosta al villaggio,
l'esistenza delle astronavi, ritenute dalle altre tribù umane, che vivono nel resto del pianeta, come
prodotti di Stregoneria o di forze sovrannaturali, poichè, nel villaggio, per via del tempo passato e
della dimenticanza, reputano impossibile, che gli umani siano venuti dalle stelle, reputando le storie
sui "Popoli delle stelle", solo come dei miti o delle leggende o delle favole...

passano i secoli e i millenni...

generazioni e generazioni di "Custodi", si ereditano il compito di custodire le astronavi nascoste,
nel pianeta Rashand, il pianeta in cui si svolgono i fatti, la stirpe dei custodi, vive in villaggio
contadini e rurali, messi a rischio dalla modernità, poichè, dopo secoli e secoli, la società di
Rashand, si è evoluta e avanzata e sviluppata a livello scientifico-tecnologico, entrando in una
"Rivoluzione Industriale", con la modernità che avanza, minacciando i villaggi contadini e rurali,
dove vivono i "Custodi" e le loro stirpi...

Stirpi di custodi, di ereditano il compito di padre in figlio, di madre in figlia, allevando i loro figli,
insegnandoli a percorrere i passagi segreti che portano alle caverne sotteranee, dove sono racchiuse
e custodite, le astronavi generazionali che portarono i coloni umani nel pianeta Rashand

la stirpe dei Custodi, custodisce gelosamente, in una biblioteca segreta sotteranea, la cui ubicazione
e conosciuta solo dai membri dei "Custodi", una biblioteca che racchiusa, una saga e poema, un
epopea, racchiusa in un insieme di libri, intitolati "il Poema delle stelle", che racconta, in versione
mitologica e leggendaria, l'origine della razza umana, della loro espansione nello spazio, del loro
dilagare nelle stelle e nel universo, delle "Navi delle stelle", le astronavi che portarono l'umanità a
sparpagliarsi nello spazio e della colonizzazione del pianeta Rashand da parte dei primi esseri
umani e dei discendenti dei membri di quelle "navi delle stelle", che raggiunsero il pianeta
Rashand...

Ben presto, passano gli anni, i secoli e i millenni...

nel pianeta Rashand, passano ben 3000 anni, nel corso dei quali, le popolazioni tribali e primitive
umane, iniziano ad evolversi e progredire, entrando nel età del bronzo e del ferro, poi sviluppando,
evolute, avanzate e sofisticate civiltà, per poi espandere i loro territori, creando proprie culture,
usanze, religioni e civiltà...

nel corpo della storia, le popolazioni di Rashand, da iniziali popolazioni tribali e primitive, ai livello
del Paleolitico, diventano evoluti, creando società urbane e complesse...

L'Impero di Eiranos e un impero il cui livello tecnologico e al Epoca delle guerre napoleoniche, a
un era intermedia tra il 1790 e il 1810, come tutto il mondo di Rashand, dove alcune zone sono
rimaste ferme o al Medioevo o al Mondo Antico...
l'Impero di Eiranos e attraversato da una rivoluzione industriale, cosa che sta causando l'avvento di
industrie e di avanzate tecnologie "Steampunk", anche se molto rudimentali e primitive, ma una
rivoluzione industriale agli inizi, alle prime fasi...

l'Impero di Eiranos e la maggiore potenza nel mondo di Rashand, l'impero più ricco e potente di
Rashand, che ricalca gli imperi europei del XIX°Secolo e sta venendo attraversato da una
rivoluzione scientifica-tecnologica "Steampunk", poichè, nel Impero, si stanno diffondendosi
evolute e avanzate tecnologie "Steampunk"...

i Custodi, vivono concentrati nelle zone rurali e contadine, lontano dalle zone urbane e dalla civiltà,
lontano dal "Mondo moderno", vivendo nelle zone interne e continentali dei continenti di
Rashand...

la stirpe dei Custodi, sa benissimo che quelle storie, non sono solamente "Miti" o "Leggende", ma
la realtà, finchè una spedizione archeologica del "Impero di Eiranos"; non scopre i resti di un antica
astronave in un continente selvaggio e poco popolato del pianeta Rashand, inizialmente, la carcassa
sepolta da terreno e vegetazione del astronave, viene scambiata per lo scheletro di un mostro
gigante o di qualche strana creatura preistorica, poi, per i resti di un antica civiltà evoluta iper-
avanzata, esistita a Rashand millenni e millenni di anni fà...

Iarisi e una ragazza che vive in un villaggio rurale, in un villaggio di contadini, immerso nel cuore
di una grande foresta, tra le montagne del continente di Kherdiria, un villaggio contadino semi-
isolato e molto antico, con pochi e scarsi contatti con il mondo esterno e con il resto del continente
di Kherdiria, poichè, quel villaggio e uno dei tanti villaggi semi-isolati e semi-sperduti della grande
catena montuosa che si trova nel continente di Kherdiria, che solo in tempi recentissimi, stanno
entrando in contatto con la civiltà e la modernità, grazie al espansione del impero di Ensiria nei
territori del continente di Kherdiria...

i popoli delle montagne di Kherdiria, sono popoli indigeni, sono popolazioni indigene culturalmente
e tecnologicamente ferme alla preistoria e al Paleolitico, popolazioni rurali, che culturalmente,
ricalcano gli Hmong del sud Est asiatico, ma anche i Balinesi o i Singalesi o popolazioni rurali del
Sud Est asiatico...

Iarisi fa parte di un antica stirpe e discendenza di "Custodi", che vive in quel villaggio rurale,
custodendo le tradizioni, miti e folklore del popolo di quel villaggio...

La Madre di Iarisi, anch'essi, una custode, raccontava sempre a quest'ultima, quando Iarisi era
bambina, delle storie, dei miti e leggende, che vengono raccontati nel villaggio in cui viveva Iarisi,
dei miti e leggende, riguardanti, le “Navi delle Stelle”, delle leggendarie navi in grado di volare e
viaggiare nelle stelle e nel cielo, delle leggendarie navi magiche, che avevano trasportato il popolo
del leggendario “mondo del Giardino” nello spazio, un mondo abitato da un misterioso popolo
antico e ancestrale, il “Popolo del Giardino”, che viveva in una grande città, la leggendaria “Città
del Giardino”, una città che però, venne distrutta da un grande cataclisma, ricordato nei miti come
la “Caduta del Giardino” o “la Caduta delle Mura”, che costrinse il Popolo del Giardino, ad
abbadonare la loro città e il loro mondo, imbarcandosi sulle “Navi delle Stelle”, che si sparsero e
diffusero nello Spazio, facendo sparpagliare i Figli del giardino nello spazio, durante quello
spargimento, i Figli del Giardino, per volere del leggendario “Re del Giardino”, la “guida” della
flotta delle navi delle Stelle, i figli del Giardino, ricevettero l'incarico e dovere di piantare e
seminare i nuovi semi dei nuovi giardini nel “Oceano delle Stelle”; nel “Mare delle stelle”, un
giardino era caduto e sfaldato, ma ora, i figli del giardino, iniziarono a piantare i semi e fondamenta
di nuovi giardini, di innumerevoli e molteplici giardini, la “Marea del Giardini”, travolse tutto
l'universo, dove i Giardini, proliferarono e prosperarono in tutto l'universo, dando il via a nuovi
inizi, a nuove nascite della vita e dei generi umani nello spazio...

ma per i molti bambini e bambine, poi cresciuti e divenuti grandi, che vivevano in quel villaggio,
quelle storie, che i loro genitori raccontavano prima di andare a dormire, erano considerati come
miti o leggende, come delle fiabe o delle favole, credendoci poco o nulla in quelle storie, molti
abitanti dei villaggi delle montagne e delle foreste, smisero di credere in quelle storie, iniziando a
credere e pensare, che gli umani di quel pianeta o i loro discendenti, fossero da sempre, nati ed
esistiti in quel mondo, altri pensavano apertamente, che la natura e la vita biologica, fosse un
fenomeno solo ed esclusivo o eccezionale di quel mondo...

quando era bambina, Iarisi venne portata dal padre, attraverso un passaggio segreto, nascosto nelle
foreste e montagne, vicino al suo villaggio, il Padre, portandosi dietro la figlia, ancora bambina, la
portò in una rete di caverne sotteranee, dove si trovavano nascoste e sepolte, vaste e immense
astronavi generazionali, le stesse astronavi, che avevano portato i primi esseri umani in quel
pianeta...

il padre, decise di rivelare quel antico segreto a sua figlia, un antico segreto che i genitori di Ensiria
si tramandavano di generazioni in generazioni...

anni dopo, Iarisi e divenuta una ragazza adolescente, ma al suo villaggio rurale, giunge una
guarnigione militare del esercito Imperiale Ensirico, guidato da un giovane comandante Ensirico, di
nome Erdiriu Amandai...

la guarnigione militare prende il controllo militare del villaggio, con il comandante, che tenendo un
discorso nella piazza principale del villaggio, sostenendo che l'Imperatore Ensirico, abbia il
"Mandato Celeste" per "Portare la civiltà e la luce civilizzatrice del impero" in quelle terre, ritenute
"ignoranti, bifolche e rozze" dai "Magisteri imperiali" di Ensiria e di contrastare le forze militari del
"Regno di Merzeghda", un regno rivale del Impero Ensirico...

ma lo scopo della guarnigione e anche quello di cercare delle tracce di "Navi delle stelle", che
secondo dei "Naturalisti", delle specie di scienziati Ensirici, si troverebbero sotto le montagne dove
si trova il villaggio di Iarisi

la scoperta delle "Navi delle stelle", causa una grande rivoluzione culturale e sociale al interno del
Impero di Eiranos" e causa grandi sconvolgimenti nei popoli e culture e società del pianeta
Rashand...

la scoperta archeologica di "Navi delle stelle", sepolte nel sottosuolo dei continenti e terre emerse di
Rashand, ha causato aspri dibattiti e divisioni al interno della società imperiale Eiranica, divisa in
vari dibattiti, dispute e diatribe, tra vari filosofi, sapienti, studiosi, ricercatori e studiosi di scienze
naturali,

alcuni, ipotizzano che le "Navi delle Stelle"; siano ossa o scheletri o resti di un antica razza di
creature giganti o di mostri giganti, giganteschi e mastodontici, che regnavano sovrani e
incontrastati sul pianeta Rashand, prima della loro caduta ed estinzione e prima del avvento degli
umani nel pianeta Rashand...

nei continenti di Rashand, iniziano a diffondersi sette religiose e culti di fanatici religiosi, che
venerano le "Navi delle Stelle", come degli dei o delle divinità supreme, come delle sacre reliquie,
venerandoli come un segno degli "Dei delle stelle" o "Spiriti delle Stelle"...

così, gli scienziati e studiosi del Impero di Eiranos, iniziano a studiare e analizzare le "Navi delle
stelle"

le città del Impero di Ensiria, ricalcano le città Europee del 1700 e 1800, con tecnologie Steampunk
e macchine a vapore, ma con una società gerarchica, classista e Imperiale, basata sul culto e
venerazione del imperatore e su una religione simil-Pagana, assieme a una religione simil-Cristiana,
detta "Congrega Mistica del Demiurgo", che è la maggiore organizzazione religiosa del Impero di
Ensiria, la più ricca e potente "Chiesa" del impero di Ensiria...

l'impero di Ensiria, malgrado ci sia una sola e unica cultura comune, simil-Europea, si tratta di un
impero multirazziale, dove ci sono assieme Bianchi Caucasici, Africani, Asiatici e Medio Orientali,
diversi a livello razziale, ma uniti da una sola e unica cultura comune, poichè quelle popolazioni,
sono tutti discendenti dei coloni spaziali umani del pianeta Rashand e la popolazione coloniale
terrestre era molto variegata ed eterogenea a livello etnico e "Razziale"...

nel impero di Ensiria e in corso una rivoluzione industriale, con la diffusione, nel territorio Ensirico,
di fornaci e rudimentali fabbriche e industrie, che però, inquinano molto e causando grandi nubi
nere...

una spedizione esplorativa, condotto dal Esploratore e navigatore Ergoda Khaisi, per conto del
impero di Eiranos, nel continente selvaggio di Modun-Adera, scopre delle giungle e Savane, dove ci
sono delle "Navi delle stelle" semi-sepolte o semi-ricoperte dalla giungla o dalla vegetazione, delle
vaste e immense astronavi generazionali, abbandonate da secoli e millenni e finite conquistate o
ricoperte dalla natura selvaggia, con intere popolazioni di animali selvatici, sopratutto uccelli, che
hanno popolato e "colonizzato" le astronavi generazionali, facendo reti di tane e nidi...

la spedizione esplorativa del esploratore Ergoda Khaisi, entrò in contatto, con un insieme
eterogeneo di popolazioni indigene e native, chiamati "Modosi", le tribù dei Modosi, non sanno
niente sul origine e provenienza di quelle strane e misteriose strutture giganti ricoperte dalla natura,
ignorano l'origine di quelle "Navi delle stelle", credendole ossa o scheletri di animali giganti o
tracce lasciate dagli "Antenati", una stirpe di creature giganti e mostruose della mitologia Modosi,
che crearono e generarono il mondo agli albori del tempo...

la spedizione esplorativa di Ergoda Khaisi, scopre che l'intero territorio del continente di Modun-
Adera, separato dal continente di Kherdiria, il maggiore continente del pianeta Rashand, da un vasto
e immenso oceano, ha il territorio letteralmente ricoperto e tappezzato, da immense e grandi distese
di astronavi generazionali abbandonate, non solo quelle astronavi generazionali, hanno cambiato e
plasmato la geografia del continente di Modun-Adera, cambiandola radicalmente e
profondamente...

la spedizione, conducendo studi e ricerche, scopre che i Modosi, non sarebbero altro che i
discendenti più antichi e ancestrali dei primissimi umani di Rashand, dei primissimi coloni terrestri,
che raggiunsero il pianeta Rashand, in epoche ancestrali e remote...
-

nel Impero di Ensiria, si erano create grandi, vaste e immense città, che ricalcano le città Europee
del 1700 e 1800, alle cui periferie si erano diffuse grandi industrie e fabbriche...

mentre nelle colline e zone collinari, erano iniziate a diffondersi le miniere di carbone, che
servivano ad alimentare le fabbriche e le industrie del Impero Ensirico, ma la diffusione delle
fabbriche e delle ciminiere, iniziò a causare grandi problemi ecologici e ambientali, anche a causare
problemi al ambiente del impero di Ensiria, lo sviluppo industriale aveva spinto le popolazioni del
impero ad ammassarsi nelle città, ma causando una forte alienazione sociale...

l'espansione del Impero di Ensiria, equivale anche al espansione e dilagare della modernità e del
mondo moderno, una modernità che inizia a travolgere anche i villaggi rurali delle popolazioni
indigene e tribali del pianeta Rashand, anche i villaggi rurali dove vivono i Custodi, iniziano ad
essere travolti e segnati dalla modernità e dalla modernizzazione, portata dal Impero di Ensiria, in
ogni zona e angolo del pianeta Rashand...

-

Iarisi, una giovane ragazza, figlia di un Custode, che sta iniziando a invecchiare, dovrà ereditare e
perpetuare il titolo di "Custode", che erediterà dal padre, per sorvegliare e nascondere al mondo,
una caverna sotteranea, dove si trovano alcune astronavi generazionali, oramai, abbandonate da
secoli e da millenni...

ma il villaggio di Iarisi, viene raggiunto da una spedizione militare di un gruppo di soldati del
Esercito imperiale Eiranico, che è giunto in quella zona, per cercare delle "Navi delle stelle", che si
troverebbero da quelle parti...

il comandante della guarnigione, cerca innamorarsi di Iarisi e di sedurla, tra i due nasce una storia
d'amore...

incantata dalla bellezza e fascino del comandante, Iarisi, fidandosi del giovane comandante, gli
rivela la galleria segreta e l'ubicazione delle “Navi delle stelle”, con la credenza e convinzione di
potersi fidare del giovane comandante...

ma il giovane comandante, tradisce Iarisi, rivelando il suo vero volto: il giovane comandante aveva
sedotto e ingannato Iarisi, solo per farsi rivelare la posizione segreta delle “Navi delle Stelle” e
consegnare queste ultime al esercito imperiale e ai “ricercatori imperiali”, facendo svelare e rivelare
a tutto il villaggio, il segreto dei Custodi, riguardanti le “Navi delle Stelle”, custodite nel sottosuolo
delle montagne vicine a quel villaggio...

-

nel Impero di Ensiria, si erano create grandi, vaste e immense città, che ricalcano le città Europee
del 1700 e 1800, alle cui periferie si erano diffuse grandi industrie e fabbriche...

mentre nelle colline e zone collinari, erano iniziate a diffondersi le miniere di carbone, che
servivano ad alimentare le fabbriche e le industrie del Impero Ensirico, ma la diffusione delle
fabbriche e delle ciminiere, iniziò a causare grandi problemi ecologici e ambientali, anche a causare
problemi al ambiente del impero di Ensiria, lo sviluppo industriale aveva spinto le popolazioni del
impero ad ammassarsi nelle città, ma causando una forte alienazione sociale...

l'espansione del Impero di Ensiria, equivale anche al espansione e dilagare della modernità e del
mondo moderno, una modernità che inizia a travolgere anche i villaggi rurali delle popolazioni
indigene e tribali del pianeta Rashand, anche i villaggi rurali dove vivono i Custodi, iniziano ad
essere travolti e segnati dalla modernità e dalla modernizzazione, portata dal Impero di Ensiria, in
ogni zona e angolo del pianeta Rashand...

-

dal "Poema delle Stelle", il poema mitologico ufficiale dei Custodi, che viene tramandato tra i vari
custodi, di generazione in generazione, emergono così delle nuove informazioni...

secoli e millenni prima, la razza umana si era lanciata alla conquista e colonizzazione dello spazio,
lasciando e abbandonando per sempre il pianeta Terra, oramai, divenuto troppo piccolo e stretto per
il genere umano e la razza umana, oramai divenuta troppo grande e vasta, per lo stesso pianeta terra,
per espandersi e allargarsi, per crescere, proliferare e moltiplicarsi, il genere umano, doveva
espandersi e allargarsi nello spazio, la razza umana, doveva proliferare in altri mondi e pianeti della
Galassia...

dalla terra e dal Sistema solare, anche da basi sulla Luna e su Marte, partirono vaste e immense
flotte di colonizzazione umana-antropica, che colonizzarono prima i pianeti della galassia gemelli
della terra o adatti alla vita biologica e poi, colonizzarono i pianeti extrasolari terraformati o
sottoposti a processi di Terraformazione, da parte degli "Ingegnieri Planetari" terrestri...

ma più "l'estensione Antropica" si espandeva e allargava e più, le flotte di astronavi generazionali e
astronavi coloniche o si smarrivano nello spazio, oppure, naufragavano in pianeti lontani, distanti e
remoti, sia dalle grandi rotte mercantili spaziali e sia dai territori sovrani della "Estensione
antropica", ritrovandosi isolati e tagliati fuori dal resto della galassia e dei territori spaziali e
planetari del Egemonia antropica, queste popolazioni coloniche, isolate, insulari, tagliate fuori da
ogni cosa e senza contatti con lo spazio esterno, crearono da capo nuovi popoli, culture e civiltà,
arrivando a subire ramificazioni biologiche e genetiche, con le micromutazioni del DNA, che
portarono a ramificazioni evolutive, che resero quei popoli umani, delle razze separate, distinte e a
sè stanti, dal comune genere umano, ma molte di quelle popolazioni, subirono regressioni
tecnologiche, culturali e mentali, per via del lungo isolamento, regredendo inizialmente al
Medioevo e poi alla preistoria, in quei pianeti, la storia umana, ricominciò da capo...

il genere umano, tramite immense flotte di astronavi generazionali e astronavi di colonizzazione,
crearono un vasto e immenso impero galattico umano, che divenne una evoluta, avanzata e
progredita civiltà, una civiltà evoluta e avanzata, aldilà di ogni immaginazione e concezione
mentale, ma quel impero impero, ben presto, crollò e si sfaldò su se stesso, andando allo
scatafascio, poichè, divenne difficile controllare territori spaziali così vasti e immensi...

l'estensione antropica, si sciolse, frammentandosi in un crogiolo, marasma e calderone caotico e
disordinato di Pianeti, sistemi solari, Sfere di Dyson e colonie orbitali, abitate da ramificazioni
evolutive della razza umana e del genere umano, con gli umani, divenuti una specie variegata,
eterogenea e multiforme, molto più di quanto lo fossero nel ex pianeta Terra, oramai, un mondo
lontano, perduto e dimenticato, con il genere umano, frammentato in un insieme eterogeneo di
trilliardi e trilliardi di popoli, razze, culture, civiltà, etnie, linguaggi, religioni e alfabeti, l'umanità
era divenuta talmente eterogenea, variegata e multiforme in ogni forma, aspetto e sembianza, che
riunificare la razza umana o unificare gli umani, era divenuto del tutto impossibile...
ma in tutta la Via Lattea, erano rimasti segni e vestigia, mastodontici e titanici, del antica civiltà
Galattica umana-terrestre, oramai, crollata, sfaldata e decaduta, che aveva lasciato tutti i suoi segni e
tracce, sparpagliati e disseminati in tutta la Via Lattea, una galassia, che era stata plasmata e
modificata e alterata e segnata, dal passaggio ed esistenza del "Estensione galattica umana" e della
"Civiltà galattica antropica", che era divenuta talmente evoluta, potente e avanzata, da plasmare e
modificare l'intera Via Lattea, l'intera galassia originaria del genere umano, una Via Lattea
modificata e segnata da una fase della storia Galattica, ricordata come "Antropocene Galattico" o
"Fase Antropogenica" della Via Lattea, o "Fase Antropogenica galattica"...

-

nella galassia, sono passati innumerevoli millenni, se non veri e propri Eoni, dalla caduta del
Estensione galattica terrestre...

la Galassia e diventata frammentata, con i vari Pianeti Antropici, gli ex pianeti coloniali terrestri,
divenute delle "isole antropiche", dove la razza umana, che si era sparsa e diffusa nello spazio e
nella galassia e finita, frammentata e variegata, l'isolamento planetario dei vari pianeti, finiti gli uni
isolati dagli altri, ha causato una eterogeneizzazione, non solo etnica e culturale, ma anche bio-
organica e "Razziale", poichè, ogni pianeta, per via del insularità, causata dalle distanze
interluminari, ha causato una frammentazione genetica e una frammentazione biologica degli esseri
umani, con ogni pianeta che custodisce una razza umana a sè stante, con il genere umano della Via
Lattea e della galassia di Andromeda, che si è frammentato e sparpagliato in esaliardi ed esaliardi di
Sottospecie umane e di specie e razze umane di ogni genere e tipo...

con i pianeti, che per via della grande regressione scientifica e tecnologica, avvenuta dopo il "Crollo
galattico umano", hanno perso del tutto ogni contatto tra di loro, rendendo impossibile ogni forma
di comunicazione tra i vari pianeti, con la razza umana che è ricominciata da capo nei vari pianeti...

ma nella galassia, dopo innumerevoli millenni di "vuoto di potere" e di Anarchia galattica, causato
dal crollo e sfaldamento del estensione galattica terrestre, quel vuoto di potere e anarchia galattica,
sta venendo colmato dal ascesa e affermazione di imperi e civiltà aliene, che si stanno espandendosi
e diffondendosi negli ex territori spaziali del "Antroposfera spaziale", ovvero, l'area dello spazio
colonizzata dal uomo, che comprende la Via Lattea, con l'Antroposfera Spaziale, che sta venendo
assimilata o conquistata dalla "Xenosfera spaziale", ovvero, l'area dello spazio conquistato o
colonizzato dagli alieni o da imperi e civiltà aliene...

-

-

nello Spargimento antropico, delle Galassie e della “Via Lattea”, le varie popolazioni umane-
antropiche, sparse tra i vari pianeti, erano divenuti variegati ed eterogenei, nel livello dello sviluppo
scientifico e tecnologico, ogni pianeta antropico, ha il proprio stadio, livello e gradino di sviluppo
scientifico e tecnologico, con pianeti dove gli umani antropici coloniali, sono fermi alla Preistoria,
altri al mondo antico, altri ancora al Medioevo, altri al 1600-1700, altri a società “Steampunk”
simili al Europa del XIX°secolo, altri ancora a Società “Dieselpunk”, simili ai paesi occidentali del
1920-1930, ma anche società “Atompunk”, simili ai paesi occidentali del 1950-1960 e società
“Transistorpunk” o “Zeerust”, simili ai paesi occidentali del 1970-1980...

ogni pianeta della galassia e del estensione Antropica, era divenuta un isola tecnologica a sé stante,
l'isolamento planetario, oltre ad essere un isolamento Biologico, “razziale” e antropico ed evolutivo,
era divenuto anche un isolamento Tecnologico, ogni pianeta antropico della Galassia, dopo la
“Frammentazione galattica” o “frammentazione antropica”, era divenuta un “Isola tecnologica”,
ogni popolazione antropica dei vari “Pianeti Antropici”, aveva conosciuto il proprio cammino,
sviluppo, evoluzione e percorso scientifico-tecnologico...

-

nello spargimento Antropico, delle galassie e della Via Lattea, le varie popolazioni umane-
antropiche, sparse tra i vari pianeti e sistemi solari, erano divenuti variegati ed eterogenei a livello
evolutivo, poiché, i vari pianeti della galassia, come l'isolamento e insularità planetaria, aveva reso
tutti i singoli pianeti colonizzati dal uomo e dalla razza umana, delle molteplici e innumerevoli
“Gole di Olduvai”, dove si erano create innumerevoli differenziazioni e ramificazioni evolutive
della razza umana e del genere umano, in ogni pianeta, ogni umanità aveva preso la propria
evoluzione e il proprio cammino evolutivo e percorso evolutivo, con innumerevoli e molteplici,
cammini evolutivi e percorsi evolutivi della razza umana e del genere umano...

i pianeti antropici, per via del isolamento planetario, che durò per milliardi e milliardi di anni, causò
una differenziazione evolutiva, una “Differenziazione” biologica della razza umana e degli esseri
umani, che si frammentarono e variegarono a livello

gli esseri umani, nei vari pianeti, non si erano frammentati solo in “Razze”, ma anche in vere e
proprie Specie viventi, causando la creazione e formazione di un marasma e crogiolo eterogeneo, di
tante specie “Umane” o “Specie Antropiche”, sparse nei vari pianeti...

i figli del Immersione

nel futuro...

nella terra, al interno del "Meganet" o "Oceano digico", un evoluzione della rete internet, una rete
web globale e internazionale a cristalli olografici, si sono creati e sviluppati esaliardi ed esaliardi di
"Digiversi" o "Oloversi", ovvero, delle realtà virtuali, ma anche Mondi virtuali e veri e propri
universi e dimensioni virtuali, sconfinate e illimitate, in continua e costante espansione, evoluzione
e creazione, da parte dei "Digimanti", ovvero, un organizzazione di progettatori e sviluppatori di
"Digiversi", come anche ricche e potenti multinazionali e corporazioni, specializzate nella
progettazione e realizzazione dei Digiversi e delle realtà virtuali, dentro cui la gente si "Immerge"
tramite appositi dispositivi di "Neuro-Immersione" o "Dispositivi di Immersione digica"...

le varie realtà virtuali, sono create e generate in base a degli algoritmi avanzati, basati sulla
tecnologia delle "Generazione procedurale" e della "Programmazione procedurale", poichè i vari
universi e dimensioni virtuali, sono creati e generati costantemente e continuamente, tramite
"Generazioni procedurali", inizialmente, alle origini, tramite nuovi materiali e modelli, aggiunti o
espansi continuamente dagli sviluppatori, ma poi, la generazione procedurale e divenuta autonoma,
tramite l'intelligenza artificiale e la tecnologia digitale del "Intelligenza evolutiva", una fusione di
intelligenza artificiale e sviluppo di realtà virtuali, che ha permesso a una realtà virtuale, di poteri
autosvilupparsi, autoespandersi e autoevolversi, in totale indipendenza e autonomia, dotandosi di
propria storia, geografia, evoluzione biologica delle specie "digitali" o "virtual" di quei mondi, di
propria flora e fauna, città e metropoli, lingue e culture, i cui abitanti sono degli avatar digitali o
degli NPC, ovvero, umani creati digitalmente, derivati dai "Non player characters" dei
videogiochi...

i vari mondi virtuali, sono degli "Open-Universe", sono degli universi aperti, universi in continua e
costante creazione ed espansione, universi dinamici, in continua e costante evoluzione...
ma la razza umana terrestre, sta conducendo un immigrazione di massa nelle "Dimensioni digiche"
e nelle realtà virtuali del "Meganet", in un fenomeno di massa, detta, "la Trasmigrazione", dove gli
umani, tramite macchinari detti "Digi-converter", che "convertono" un umano biologico, in un
Avatar digitale, a cui viene caricata e trasferita la mente e coscienza di un umano, che dentro
l'Avatar digitale, può muoversi e spostarsi al interno di una realtà virtuale, come un uomo che
indossa una tuta e scafandro da Palombaro per muoversi sott'acqua...
ma i Digi-converter, permettono anche di poter convertire un Avatar digitale, in un umano
biologico, creando un traffico e "Grande Rete" tra il mondo materiale, ovvero, la Terra e gli universi
e dimensioni virtuali, questo traffico di umani di carne e Avatar digitali e virtuali e vigilato da un
organismo internazionale, ovvero, il "Pan Terrestrial Digital traffic Monitoring Center", una
specie di polizia o gendarmeria che vigila sui Digiversi e sulle realtà virtuali, agenti mandati nelle
varie e innumerevoli realtà virtuali, per contrastare le attività illegali nel "Digiverso", ma le
"Dimensioni digiche", iniziano a diventare sempre più ricche e potenti, iniziando a rivendicare
l'indipendenza e la secessione dalla Terra e dal mondo "Materiale", dal mondo "Reale", oramai,
sempre più povero e arretrato, in depressione economica e sociale...

poichè, oramai, i Digiversi, hanno uno sviluppo ed evoluzione autonoma e indipendente, dalla terra
e dal genere umano...
ben presto, gli Avatar digitali, iniziano a rivendicare i loro diritti e chiedono di essere trattati alla
pari degli umani biologici...

la società terrestre, si è oramai, divisa in due parti: da un lato, gli umani biologici comuni, dal altro
gli Avatar digitali, gli abitanti digitali delle "Dimensioni digiche", che hanno creato e fondato una
nuova religione, una loro religione, una "Chiesa" degli avatar digitali, dove questi ultimi, venerano
come dei e divinità, i "Signori delle Matrici" o "Le Matrici", delle misteriose entità o creature
digitali divine o semi-divine, divenuti i signori e "Creatori supremi" dei "Digiversi", entità nate e
generate misteriosamente dal "Oceano Digico", divenute delle entità a sè stanti e autonome,
sfuggite al controllo della razza umana e del genere umano, diventando delle entità indipendenti,
che hanno colonizzato e popolato numerosi digiversi...

l'origine delle "Matrici" e ignota e sconosciuta, sembra quasi un origine "Sovrannaturale" o
"mistica", anche se interna ai Digiversi e alle realtà virtuali, come se le stesse realtà virtuali, fossero
divenute talmente evolute e avanzate, da scampare e sfuggire al controllo e comprensione stessa
degli esseri umani...

questa religione, venera un principio cosmico trascendente, eterno e infinito nello spazio e nel
tempo, detto "La Matrice", un principio creatore e divino, una Eterna creazione infinita, una
creazione sconfinata e illimitata a livello digitale e virtuale, la Matrice e il principio da cui tutto
nasce e tutto muore, da cui ogni cosa e creata e distrutta...

gli Avatar digitali, hanno creato e sviluppato nella loro intelligenza artificiale evoluta e avanzata,
hanno sviluppato un pensiero religioso, forme di credenza religiosa e di pensiero magico e di
pensiero mistico...

ma "i Signori delle Matrici", iniziano ad essere visti come una minaccia e pericolo dalla razza
umana biologica, ma venendo visti come messia e salvatori dagli "Avatar", le "matrici" sono
creature mastodontiche e titaniche, creature digitali senzienti, che possono assumere forme e
sembianze di un intero mondo o universo o dimensione digitale...

l'avvento delle Matrici, ha portato sia alla creazione di una "Nube Digica" attorno al orbita del
pianeta Terra, fatta di cristalli olografici o Olo-cristalli, che a una specie di Guerra fredda tra la
razza umana e le forze Eso-digitali o Xeno-Digitali delle "Matrici", diventate nuove razze extra-
umane digitali, che si sono evolute e sviluppate al interno dei Digiversi...

-

le tecnologie per la realtà virtuale e il 3D-CGI, sono divenuti talmente evoluti e avanzati, che gli
Avatar digitali sono divenuti del tutto simili e identici ai comuni esseri umani, sono divenuti
indistinguibili ai comuni esseri umani, riproducendo fedelmente, al 100%, ogni minima fattezza o
tratto di un essere umano, anche nel anatomia interna, anche se in versione 3D-CGI e non proprio
nella realtà materiale "Effettiva"...

l'Alleanza delle specie

siamo in un futuro distante e remoto nel tempo...

la civiltà umana e crollata e sfaldata, il genere umano si è ritrovato sul orlo del estinzione, dopo un
evento mondiale e globale, chiamato "la caduta Antropica" o "la grande caduta antropica", dove la
razza umana, ridotta a poche centinaia di persone, oramai e regredita alla preistoria, al paleolitico,
ma in questa fase, milliardi e milliardi di anni dopo, nasce nelle profondità marine e oceaniche della
Terra, una nuova civiltà, nata da una ramificazione evoluta antropomorfa dei Cetacei, una razza di
delfini e cetacei antropomorfi, i "Neiranghi", che prima ottengono il controllo dei mari e degli
oceani della Terra e poi, creando una civiltà evoluta e avanzata tecnologicamente, si lanciano alla
conquista e colonizzazione dello spazio, colonizzando pianeti Marini-oceanici, con razze, popoli,
culture, civiltà e ramificazioni evolutive dei "Neiranghi"...

nella terra, gli animali terrestri, si sono evoluti dopo la "Caduta Antropica", in un evento globale
chiamato "lo Sbalzo Biologico" o "Grande Balzo Evolutivo", ovvero, una specie di "Miccia" o
"Scintilla" che si è accesa negli esseri viventi, una Accelerazione del evoluzione e sviluppo
evolutivo negli animali terrestri, sopratutto nei mammiferi terrestri, come se l'evoluzinoe biologica,
prima andasse lenta per millioni e millioni di anni e di colpo, si fosse iperaccellerata o avesse subito
una spinta Propulsiva, causando una "Rivoluzione" nel mondo naturale terrestre, una "Rivoluzione
Naturale" o "Rivoluzione biologica"...

poi, la grande caduta antropica, ha causato anche un "Effetto distruttivo", poichè, la distruzione del
genere umano durante la "caduta antropica", ha causato l'avvento dei mammiferi senzienti ed
evoluti, poichè, nel mondo naturale, poteva capitare anche che ci fossero dei "Cicli", ognuno
dominato da una specie vivente senziente ed evoluta, alla fine di ogni "ciclo" c'e una catastrofe, che
causa lo sterminio e annientamento della specie dominante e l'avvento e affermazione di una nuova
specie dominante, ogni ciclo ha la propria specie dominante, con varie specie dominanti che si
susseguono per vari cicli di affermazione e declino che distinguono la storia naturale terrestre:
il Ciclo dominato dai Pesci preistorici durante il Permiano, giunse al termine, causando l'avvento
dei rettili giganti, ovvero, i Dinosauri, di Giurassico e Triassico...
il Ciclo dominato dai Dinosauri giunse al termine, causando l'avvento dei Mammiferi giganti, nel
era del Quarternario e poi del genere umano, l'avvento del Antropocene, che mise fine al dominio
della MegaFauna del Quarternario, mentre con la fine del Ciclo dominato dal uomo e dalla razza
umana, ovvero, "l'Antropocene", si è giunti a un nuovo ciclo, dominato dai Neiranghi e da specie
animali evolute e senzienti...

gli animali terrestri, per via di questa "propulsione evolutiva", sono diventati senzienti ed evoluti,
riempiendo e colmando il vuoto lasciato dagli umani dopo la "Caduta Antropica"...

la Terra e così dominata da un crogiolo e marasma di specie viventi, variegati e multiformi, dove gli
umani, convivono assieme alle altre specie viventi...
nella Terra o quello che ne rimane, i popoli umani-antropici vivono concentrati in villaggi sparsi e
isolati, nelle giungle e foreste e montagne delle masse continentali terrestri...
ma il genere umano, raggiungendo ed esplorando le zone costiere della terra, entrano in contatto
con la civiltà Neiranghi, con gli umani che si evolvono e iniziano a svilupparsi e civilizzarsi, sotto
l'influenza dei Neiranghi...

tramite le tecnologie, contatti e interscambi con i Neiranghi, nella Terra, si crea una nuova civiltà
antropica, ovvero, l'Ecumene Continentale e poi un alleanza tra la razza umana e la razza dei
Neiranghi, che diventa il nucleo base del "Ecumene PanSpecista" o "Alleanza delle Specie
viventi", un alleanza e coalizione PanSpecista, basata sul AntiSpecismo e sul dialogo e
cooperazione e aiuto reciproco tra diverse specie viventi...

ben presto l'alleanza Umani-Neiranghi, diventa una civiltà spaziale e un impero galattico, esteso a
tutta la via Lattea, con una società basata sulla parità e uguaglianza tra tutte le specie viventi, che
cmoprende un crogiolo e marasma eterogeneo e multiforme di specie viventi innumerevoli, sia
native della Terra, che aliene, di altri pianeti alieni o di Biosfere di pianeti della via Lattea, esterni al
sistema solare...
un insieme di specie viventi evolute, provenienti sia dalla Terra, che dai vari pianeti e galassie
aliene, sia dalla "Biosfera" terrestre, che dalle "Biosfere" dei pianeti alieni della Via lattea...

gli umani fanno parte del Ecumene PanSpecista, ma non come specie dominante, ma come una
specie vivente comune tra le tante, che deve vivere in pace, amore, armonia e fratellanza, con le
altre specie viventi...

l'Ecumene PanSpecista, con epicentro nella Terra, si è espansa nello spazio, prendendo il controllo
della Via Lattea e della galassia di Andromeda, creando un vero e proprio impero spaziale e inter-
galattico

l'Ecumene PanSpecista, ha creato evolute e avanzate tecnologie di Potenziamento neurale, per
permettere agli animali, un espansione e potenziamento delle capacità mentali e neurali, per rendere
senzienti, intelligenti e antropomorfi gli animali e le forme di vita non-umane, con le Nanomacchine
neurali, che i Neiranghi, hanno sparso e diffuso nella via Lattea e nelle galassie, nelle biosfere dei
pianeti alieni, per far evolvere e progredire artificialmente, gli animali e forme di vita di quei
pianeti...

nel Alleanza PanSpecista, le fazioni più forti e potenti, sono i Neiranghi, i Cetacei senzienti
antropomorfi e gli umani, chiamati "Antropici", i Neiranghi hanno il monopolio di scienza,
tecnologia , politica, economia, cultura e forze armate del Ecumene PanSpecista...

tramite le Biotecnologie e tramite l'ingegnieria genetica e biologica, si sono create razze ibride
umano-animale o nuove razze e specie viventi Zoomorfe e antropomorfe, basate o su incroci e
ibridazioni tra diverse specie animali o si ibridazioni da esseri umani e specie animali, ovvero, i
"Miscelati" o "i Composti", che hanno popolato sia la Terra, che le colonie planetarie e i pianeti
governativi del "Unione PanSpecista"...

ma l'alleanza PanSpecista, entra in tensione, conflitto e rivalità, con una potente civiltà aliena
extradimensionale, una civiltà evoluta e avanzata, che dispone delle tecnologie per viaggiare
attraverso il Multiverso, una civiltà che viene da un altra dimensione e universo, che ha scoperto
l'esistenza del nostro universo e che ora vuole conquistare e colonizzare il nostro universo e
dimensione, ovvero, i "Kisungai"...
ben presto, ha inizio una violenta e devastante "Guerra Siderale" tra l'alleanza PanSpecista e
l'impero Dimensionale Kisugai, che devasta lo spazio e la Via Lattea...

-

nella società PanSpecista, lo specismo e vietato e illegale, come forma di razzismo,
discriminazione, prevaricazione ed emarginazione sociale...

si sono diffuse nella nuova società PanSpecista, nuove forme di sessualità e nuovi tipi e generi di
orientamento sessuale, come lo "Xeno-Gender"; lo "Zoo-Gender" e il Poli-Gender e il MultiGender
e l'EsoGender...
le unioni sessuali e affettive tra specie viventi, si formano nuovi tipi e generi di coppie e di famiglie,
basati su affettività e amore tra umani e specie viventi dierse, coppie e famiglie con coniugi
Umani\Neiranghi o Umani\animali evoluti o Umani\Alieni

nella società Neiranghe, la "Costituzione" ufficiale del Unione PanSpecista e la "Carta delle Specie
viventi", una specie di dichiarazione internazionale e intergalatica dei Diritti PanSpecie e dei Diritti
interspecie, ratificata dopo una "convenzione intergalattica delle specie evolute", che ha sancito il
riconoscimento sotto la giurisdizione del Unione PanSpecista, dei "Diritti di Specie", sancendo la
totale parità e uguaglianza di tutte le specie viventi, condannando e ripudiando ogni forma di
Specismo o di discriminazione su base specista o di Specie...

per mettere fine ai conflitti e rivalità e tensioni tra diverse specie viventi, i Neiranghi, hanno creato
in laboratorio, un cibo artificiale, chiamato "Mandur", o "Pane digerente", una sostanza
alimentare artificiale, che ogni essere vivente può mangiare, che sia umano o animale erbivoro o
animale carnivoro, che sia animale mammifero o uccello o antropico o animale terrestre o
acquatico...

la "Carta delle specie viventi" sancisce chiaramente che:
"Un essere umano non dovrà mai fare del male a un animale, nemmeno per mangiare o per
sfamarsi, ma un umano avrà il diritto di autodifesa se aggredito da un animale, ma a sua volta,
l'animale ha il diritto al autodifesa se esso sarà aggredito o minacciato da un umano, però, anche
al animale sarà vietato fare del male a un essere umano, nemmeno per sfamarsi, poichè avrà il
dovere, come l'umano di mangiare il Mandur per sfamarsi e vivere in pace con le altre specie
viventi"
"al umano sarà proibito mangiare animali o mangiare i prodotti di un animale"
"al umano, sarà vietato arreccare danno, lesione, dolore o sofferenza, che sia fisica o psicologica a
un animale"
"al umano, sarà vietato allevare un animale o confinarlo in un allevamento, contro il volere o la
volontà del animale stesso, poichè la carta, impone che al animale sia garantita la totale libertà di
scelta e consenso per ogni cosa, l'umano non potrà forzare o obbligare un animale ad andare
contro la sua volontà"

la dottrina politica-sociale dei Neiranghi, si basa sulla "Cooperazione Fraterna delle Specie" o
"Dottrina di Kesado-Amdar", in onore del suo teorico, il pensatore Neiranghe Kesado-Amdar,
un filosofo e intelletuale Neiranghi, che sosteneva che le specie viventi senzienti ed evolute,
avessero un dovere e obbligo morale, un incarico e responsabilità, quello di aiutare le specie viventi
meno evolute o "arretrate" ad evolversi o svilupparsi, ritenendo che la specie evoluta, non debba
mai schiacchiare, opprimere, sfruttare o prevaricare le altre specie viventi, ma che anzi, debba
insegnare alle specie viventi più primitive come evolversi e svilupparsi, permettere a quelle specie
di progredire ed evolversi, insegnando le nozioni base a quelle specie viventi, come un genitore che
insegna le cose al suo bambino, allo scopo di creare un clima di pace, uguaglianza e parità tra le
specie viventi, cercando di combattere e contrastare ogni forma di "Imperialismo Specista" e di
"Suprematismo Specista" o di discriminazione Specista o prevaricazione o sfruttamento o
discriminazione tra specie viventi...

nella società Neiranghe, i diritti umani, sono stati rimpiazzati e sostituiti dai "Diritti di Specie" o
"Diritti InterSpecie", con lo stato di diritto Neiranghe, che tutela e protegge anche i diritti di
Animali e specie viventi...

nella società Neiranghe, si è creata una nuova religione, una nuova Chiesa, la "Chiesa di tutte le
specie" o "Chiesa del Unità specista", una religione universalista, che promuove la parità e
uguaglianza tra specie diverse, tutte le specie sono viste come una creazione divina, come un
emanazione di dio, ritengono che Dio abbia creato eguali tutti gli animali, che tutte le specie
viventi, essendo creazione di dio, siano pari ed eguali allo stesso modo...

ma nella Terra, si è formato tra fazioni di umani-terrestri, un terrorismo e integralismo NeoSpecista,
basato sullo Specismo e sul Suprematismo Antropico, che sostiene la "Supremazia" o "Superiorità"
o "Primato" del uomo Antropico e della razza umana sulle altre specie viventi...

il Naufrago del Tempo

nel Futuro...

il viaggio nel tempo e divenuto realtà, dopo l'invezione della Macchina del tempo, ma le macchine
del tempo , si sono diffuse e proliferate in ogni zona e angolo del mondo, gestiti da Istituti, ministeir
e dipartimenti di viaggio Cronotemporale o di "Traffico Spazio-temporale", si sono create e fondate
agenzie e multinazionali e grandi compagnie, specializzati nello sviluppo e creazione di tecnologie
per le macchine Cronotemporali e i dispositivi cronotemporali, anche nella costruzione e
fabbricazione di Macchine del tempo o in esplorazione spazio-temporale e Mappatura spazio-
temporale...

ben presto, il viaggio spazio-temporale, diventa così un indeia, un giro d'affari milliardario, che si
arrichisce con l'avvento di un nuovo tipo di Turismo, il "Turismo Spazio-temporale", gestito da
apposite agenzie turistiche e "Tour Operator" di "viaggi turistici" spazio-temporali, nelle varie
epoche storiche della storia umana e del genere umano...

ma nella "Timeline" terrestre base, si forma un fitto e immenso "Traffico temporale" o "Time
Traffic", di millioni e millioni di umani, che si spostano e muovono tra le varie epoche storiche
della storia umana e del genere umano, creando una "Grande rete temporale"; una "Grande rete",
che collega tra di loro, le epohe e fasi storiche della storia umana, creando un "Unicum" spazio-
temporale, detto "Linea temporale terrestre" o "Tempo terrestre unificato"...

ma guasti e avarie alle macchine del tempo, causano un ondata e dilagare di "Naufraghi del tempo"
e di "Naufragi temporali", umani che si ritrovano intrappolati o prigionieri in varie epoche storiche,
sono così creati nella Terra del 2032, istituti e dipartimenti internazionali e governativi per il
controllo e monitoraggio dello spazio-tempo e della timeline terrestre e della "Coerenza temporale"
terrestre, il cui scopo e sia di impedire cambiamenti o stravolgimenti nella storia umana, che far
valere il "Trattato di Kiev", un trattato internazionale sul monitoraggio, gestione e sovranità della
"Timeline" terrestre...

ma i viaggiatori spazio-temporali, sempre più diffusi e frequneti arrivano a frammentare lo spazio-
tempo terrestre in un crogiolo e marasma di innumerevoli e infinite "timelines" o Linee temporali o
ramificazioni temporali della storia terrestre, creando innumerevoli Ucronie e convergenze, dove la
storia umana non ha preso un solo e unico corso, dove la storia ha preso o corsi diversi o tanti e
innumerevoli corsi o esiti...

su affermano nel coro del "Tempo unificato terrestre" imperi e civiltà Isocroniche, ovvero, civiltà e
imperi e culture, che si estendono per una "Timeline" o più Timelines assieme e
contemporaneamente...

lo spazio-tempo, come la "Timeline" terrestre, diventa la nuova frontiera della razza umana, con
ribelli ed emarginati sociali, che per scappare o fuggire o evadere dalle società moderne del 2032, se
ne vanno nel passato più remoto, creando popolazioni e comunità libere e indipendenti, aldi fuori
della "Sovranità temporale terrestre" o "tempo sovrano terrestre" del 2032...

si creano e formano popoli di nomadi e migranti spazio-temporali e crono-temporali, avvengono
immigrazioni di massa a livello crono-temporale, con dei Nomadi del tempo o migranti del tempo...

si formano e creano commerci e contatti diplomatici tra potenze mondiali del futuro e imperi del
passato, che modificano le loro "Timelines", creando e generando nuove timelines e linee temporali,
che sono modificate o "Ritoccate" con l'avvento di una "Ingegnieria crono-temporale", tramite
istituti appositi di ingegnieria e manipolazione spazio-temporale, detti "Manipolatori" o "Tessitori"
o "Istituti di ingegnieria cronotemporale",

le varie potenze mondiali, iniziano a spartirsi e contendersi la "Timeline" terrestre e le varie
ramificazioni spazio-temporali e crono-temporali della storia terrestre, sia passate, presenti e future,
ben presto, la Timeline terrestre, diventa un luogo di scontro, rivalità e competizione...

la "Timeline" terrestre, viene popolata da Erranti temporali, un etnia umana di "Coloni del tempo" o
"Coloni crono-temporali", che hanno colonizzato e conquistato il passato e le epoche storiche della
terra e del uomo, facendone la loro nuova casa e patria, venendi visti dai popoli nativi come dei o
divinità, oppure, come degli alieni o estranei o intrusi o come mostri, o come esseri magici o
mistici, come creature strane e bizzarre dai poteri mistici o magici o sovrannaturali...

il Flusso

nel futuro...

in un laboratorio internazionale Russo-Cinese, viene scoperta scientificamente l'esistenza di un
multiverso, scoprendo l'esistenza di numerosi tipi e generi e classificazioni e conformazioni di
mondi, dimensioni e universi...

la razza umana, si lancia prima nel esplorazione del Multiverso , poi, nella conquista e
colonizzazione del multiverso, sia per accedere a vasti, immensi e illimitati giacimenti di risorse
naturali e materie prime, ma anche spazi di colonizzazione demografica per il genere umano, spazi
di colonizzazione vasti e immensi, durante "l'Esplorazione dimensionale" del Multiverso, vengono
scoperte le "Terre-Specchio" o "gli Specchi", copie e versioni dimensionali della Terra, delle coppie
"Speculari" del Pianeta Terra, coppie della terra senza l'uomo o il genere umano, colonizzate o
spartite dalle principali potenze mondiali, che si sono lanciate alla conquista e colonizzazione e
spartizione delle "Terre specchio" o degli "Specchi" dimensionali terrestri...

nella Terra, si diffondono così, i Dimensioporti, dei porti dimensionali, tipo Aereoporti o
Spazioporti, ma per i viaggi interdimensionali e PanDimensionali, condotti con un apposito tipo di
Astronave, la "Dimensionave", un astronave sviluppata appositamente per viaggiare tra dimensioni
e universi diversi tra di loro...
si diffondono compagnie e multinazionali e grandi corporazioni specializzate in tecnologie per i
viaggi dimensionali e per lo sviluppo delle Dimensionavi e dei mezzi per il viaggio dimensionale,
come nella costruzione di flotte di Dimensionavi, sia mercantili che militari, con tanto di
"Dimensionauti", ovvero, degli astronauti dimensionali, astronauti per il viaggio e l'esplorazione
dimensionale, alcuni Dimensionauti, sono sottoposti a duri e massicci esperimenti di modifica
BioGenetica, per renderli più adatti e resistenti ai viaggi interdimensionali e PanDimensionali, i cui
discendenti, detti "gli Erranti Dimensionali", colonizzano e popolare numerose dimensioni e
"universi Selvaggi", diventando una razza a sè stante, separata e distinta dalla comune razza
umana...

l'Espansione antropica nel Multiverso, diventa talmente immensa, sconfinata e illimitata, che la
Terra, ne perde ben presto il controllo, cosa che causa la destabilizzazione del "Ecumene Pan-
Antropico Dimensionale", una federazione delle dimensioni e degli universi antropici, che crolla
dopo che le varie dimensioni antropiche, proclamano l'indipendenza e la secessione dalla terra e dal
Ecumene Pan-Antropico Dimensionale, che crolla e si sfalda dopo le "Guerre d'indipendenza
dimensionali", dopo, le varie unioni, alleanze e federazioni dimensionale, dopo aver perso i contatti
tra di loro, si dimenticano del esistenza della Terra e del nostro universo, che entrambe, finiscono
scavalcate, superate e surclassate, da dimensioni e "Imperi Multiversali", ricchi, potenti ed evoluti,
che diventano i nuovi centri della civiltà, fondando, creando e generando nuove civiltà, gli umani
degli imperi e civiltà dimensionali, si ramificano biologicamente, diventando specie e razze separate
e distinte dai comuni umani terrestri...

le fazioni dimensionali umane, entrano in contatto con civiltà e imperi Pan-Dimensionali e
multidimensionali di Alieni e razze senzienti extraumane, che nei Multiversi e oceani dimensionali,
sono innumerevoli, sconfinati, incalcolabili e illimitati...
tali civiltà PanDimensionali extraumane, sono più forti, potenti , evolutee e numerose e difusa delel
civiltà antropiche dimensionali, di discendenza umana-terrestre...

il palazzo della Regina Tritone

Pianeta Marte, 7 milliardi di anni nel futuro...

da secoli e millenni ormai, la terra e stata abbandonata e dimenticata, da tempi immemori, la razza
umana ha abbandonato e dimenticato la Terra, conquistando e colonizzando lo spazio e tutto
l'universo...
oramai, la Terra non esiste più con il Sole, che nella sua espansione, ha distrutto la terra,
riducendolo a un sasso arido e rovente, senza vita...

ma oramai, il genere umano ha fatto dello spazio, la sua nuova casa, il genere umano ha
ricominciato da capo la sua sua storia ed evoluzione nello spazio, dando il via a un "Nuovo inizio"
del genere umano dello spazio, il genere umano o i discendenti e ramificazioni di quella che una
volta era la razza umana, hanno del tutto dimenticato l'esistenza stessa del pianeta Terra, oramai
ricordato solo in maniera vaga, confusa e sfumata, come un ricordo vago e lontano, come un
pittoresco ricordo del passato, come un fossile e relitto del passato, come un antichità da museo,
come la "Preistoria" o fase ancestrale e primordiale della razza umana e del genere umano...

oramai, il genere umano e divenuto una specie vivente spaziale, il genere umano si è
"Spazializzato" e "De-Terrestrializzato", con l'avvento di società "Post-Terrestri" nei pianeti
colonizzati dal uomo nella Via Lattea...

nel espansione nello spazio, la razza umana, si è frammentata in un crogiolo e marasma variegato,
eterogeneo e multiforme di tante specie e sottospecie umane, che hanno colonizzato sia i pianeti con
vita biologica, che i pianeti "Terraformati" della Via Lattea...

Il pianeta Marte, per secoli e millenni, se non proprio per milliardi di anni, era rimasto un pianeta
arido e desertico, un pianeta sterile e senza vita, esso, era un pianeta molto freddo, inadatto alla vita
biologica e quel poco di vita che c'era, non erano che miseri microbatteri presenti nella poca acqua
del sottosuolo di Marte e dei poli di Marte...

mentre, il Sole nella sua continua e costante espansione, era divenuto una gigante Rossa, che si
espanse fino, a inglobare Venere, la Luna e la Terra e Mercurio...

ma l'espansione della massa del sole, che nella sua continua e costante espansione, aveva fatto
incrementare il calore nel atmosfera di Marte, facendo incrementare le temperature e rendendo il
pianeta Marte, adatto alla vita biologica...
Marte aveva subito una Terraformazione naturale, che era iniziata al incirca a 1 milliardo di anni nel
futuro, per via del espansione del sole e della massa solare, che aveva distrutto il pianeta Terra,
poichè incenerito e carbonizzato dal espansione della massa solare, che aveva reso la Terra, troppo
vicina al sole, cosa che aveva causato un effetto serra innarestabile, che causò la totale estinzione di
tutte le forme di vita biologiche nel Pianeta Terra, cosa che aveva costretto, tutte le forme di vita
biologiche, ad andarsene nello spazio a cercare altri mondi, nuove case per le forme di vita terrestri,
oramai, andate in declino e disfacimento, dopo l'avvento e ascesa di nuovi pianeti, con la vita
biologica come la Terra, pianeti alieni ed extrasolari, ma che erano diventati più dinamici, moderni
ed evoluti del Pianeta Terra, che oramai, era divenuta un pianeta vecchio, obsoleto e antiquato, un
pianeta che oramai, era l'ombra di se stesso, un pianeta che oramai era un immenso fossile vivente
su scala planetario, una reliquia del passato, di livello planetario...

questo rese ospitale e adatto alla vita, il pianeta Marte, poichè, l'incremento del calore, aveva
permesso la proliferazione dei Batteri e di forme di vita e organismi unicellulari, la "Flora
Batterica", era divenuta comune e diffusa nel pianeta Marte, ben presto, anche l'acqua l'iniziò ad
affermarsi nel pianeta Marte, come anche forme di vegetazione, che ben presto, iniziarono a
proliferare...

questo permise al pianeta Marte, di essere abitato e popolato, da popolazioni umane e antropiche...

ma per via del espansione della massa solare, il pianeta Marte, da pianeta Arido e senza vita, si è
mitigato, diventando un pianeta verde e rigoglioso, con foreste verdi e grandi oceani, la vita
biologica e scomparsa dal pianeta Terra, ma e rinata nel pianeta Marte...

la Terra era oramai finita perduta e dimenticava, il mondo ancestrale, nativo e primigenio della
razza umana e del genere umano, era oramai, un ricordo sbiadito, un vago e pittoresco ricordo del
passato...

la storia umana e il genere umano, era ricominciato nello Spazio, dove il genere umano, ebbe un
nuovo inizio, dove il genere umano, aveva creato esaliardi ed esaliardi di nuove "case" diverse, il
genere umano, lasciando per sempre la terra, aveva potuto autoperpetuarsi e autopreservarsi,
creando esaliardi di nuove umanità e nuovi generi umani al plurale, nella fase della "Preistoria
Terrestre" o "Preistoria Spaziale" o "Preistoria Antropica", la fase della "Cronologia Galattica",
quando il genere umano era limitato e confinato nella terra, prima del espansione umana nello
spazio, il genere umano, esisteva una sola e unica razza umana, un solo e unico genere umano, ma
ora, con l'espansione umana dello spazio, che avvenne secoli e millenni prima della
"Terroformazione naturale" di Marte, esistevano tante e innumerevoli "Umanità" nello spazio...
il pianeta Marte e abitato dai discendenti dei coloni terrestri, provenienti dai paesi asiatici e africani,
che perdendo il contatto con la Terra, hanno sviluppato delle proprie culture e civiltà, entrando poi
in contatto con popoli e civiltà aliene, che hanno raggiunto Marte e il sistema solare, creandosi
culture ibride Umane-aliene,

i continenti emersi di Marte, sono abitati da popoli e culture ibride asiatiche e africane, che
tecnologicamente, si sono evoluti verso le Biotecnologie...

gli oceani marziani, sono dominati da una razza di umani acquatici, umani che hanno sviluppato le
branchie e per via degli adattamenti evolutivi e micro-mutazioni causate dal esposizione perenne al
ambiente marino, hanno perso il Naso, ma mantenendo le branchie, questa razza di umani, sono
discendenti degli africani, di coloni planetari, provenienti dai paesi africani, che creando colonie e
città sottomarine, colonizzarono i fondali marini e oceanici di Marte, questa razza e ramificazione
evolutiva degli umani, sono chiamati "i Figli di Oshun", che nel corso dei secoli e dei millenni,
evolvendosi verso un nuovo genere umano, hanno creato una civiltà acquatica, basata su una società
matriarcale e ginocentrica, che gira attorno a una misteriosa matriarca, una "Donna-Alveare" o
"Donna-Regina", detta Oshun, la "Dea degli Oceani", come viene chiamata dagli altri "Oshun-
Bari", o "Popolo di Oshun" o "Figli di Oshun", nella lingua parlata dai "Figli di Oshun"...
la Donna-Alvera e simile a una creatura mastodontica, a un ibrido genetico tra una Foca e una
donna, alta dei metri, che può partorire a getto continuo, una creatura dotata della capacità di
Partenogenesi...
la società dei "Figli di Oshun" e controllata e dominata interamente dalle Donne, una società dove il
potere e detenuto interamente dalle donne...

mentre i continenti e terre emerse di Marte, sono dominate da regni, imperi e federazioni di
dicescendenti di coloni planetari Cinesi, Indiani, Brasiliani, Neri Sudafricani ed etnie del
Sudafrica, Sudamericani, Indonesiani e Arabi, che hanno creato un insieme eterogeneo di regni,
imperi e repubbliche, che sono in contatto commerciale-diplomatico con le varie "Uniarche" Inter-
Galattiche e con varie Poli-Reti Mercantili Inter-Universali e Pan-Dimensionali...

mentre nelle montagne e zone montuose di Marte, vivono relegati e confinati ai margini delle
società marziane, popoli indigeni e tribali di bianchi caucasici, discendenti di coloni Americani-
Statunitensi, che giunsero su Marte, in epoche ancestrali e remote, durante la prima ondata di
colonizzazione di Marte, che avvenne secoli e secoli prima la "Terraformazione" di marte, che
avvenne per via del espansione della massa solare, coloni che isolati e lontani dalla terra,
regredirono alla Preistoria e al paleolitico, venendo travolti dalla seconda ondata di colonizzazione
terrestre di Marte, composta da popolazioni Asiatiche e Africane, che erano in maggioranza
demografica, rispetto ai coloni bianchi caucasici americani...

le "Tribù delle montagne" o "Clan dei Pallidi", sono emarginati e segregati dalle società marziane,
vivendo relegati ai margini della società, piagati da alcoolismo e consumo di droghe, discriminati a
livello etnico e sociale, con i Clan dei Pallidi, che rivendicano di essere il più antico popolo di
Marte, con alcuni "Pallidi" che rivendicano di essere i "veri" e "autentici" marziani nativi, in
tensione e rivalità perenne con le popolazioni di discendenza Afro-Asiatica di Marte...

si sono formate tensioni perenni tra le fazioni continentali e le fazioni marine-oceaniche di Marte

-

Marte era si stata terraformata, ma non aveva subito una terraformazione Artificiale, ma una
terraformazione naturale...
-

Nei tratti fisiologici e somatici, i “Figli di Oshun”, sembrano degli Africani, ma dalla pelle tra il
blu-azzurro e il grigio-chiaro, simile quasi alla pelle di un delfino o di un cetaceo, con una struttura
biologica adatta per vivere sott'acqua, in grado di poter respirare sia l'ossigeno atmosferico, che
l'ossigeno acquatico, per via di una struttura respiratoria ibrida, dotata sia di polmoni respiratori, che
di Branchie, con un sistema respiratorio ibrido, che fonde l'apparato respiratorio del umano, del
delfino e del pesce, i Figli di Oshun sono abili nuotatori e vivono in armonia e simbiosi con la fauna
marina e oceanica dei mari di marte, una fauna marina ibrida, mezza di animali marini terrestri e
mezza di animali marini alieni, nata in tempi antichi, ancestrali e remoti, quando i “Corpi Genetici
spaziali”, crearono nei loro “Laboratori genetici orbitali”, ibridi genetici tra animali marini terrestri
e animali marini alieni, che popolarono e colonizzarono i mari e gli oceani di Marte...

anche i Figli di Oshun, nacquero da esperimenti di manipolazione Biogenetica, venendo creati
artificialmente in laboratorio, per adattarsi al ambiente acquatico marino e per colonizzare i fondali
marini e oceanici del pianeta Marte, anche se quegli umani geneticamente modificati, erano
africani...

i figli di Oshun, sono discendenti dei coloni africani del pianeta Marte, che invece di colonizzare i
continenti emersi di Marte, come fecero le popolazioni asiatiche, colonizzarono le profondità
marine e oceaniche di Marte, abitando e popolando delle “Metropoli bioDinamiche” e “Bio-
Metropoli” Marino-Oceaniche nel fondale marino di Marte, creando e fondando nelle profondità
marine del pianeta Marte, una società matriarcale, retta da un matriarcato, con il potere interamente
detenuto dalle donne...

-

nel territorio Marziano di “Nuova Zhu-Lai”, si trova la “Nazione dei Long-Dua”, una nazione
multispecie, dove convivono assieme i discendenti dei coloni cinesi di Marte e una razza Aliena
detta Tyenghai, una popolazione aliene fortemente cinesizzata, la cui cultura ricalca molto quella
cinese, ma una cultura cinese molto “Aliena” o “Alienizzata”, una fusione di cultura cinese e
cultura Tyenghai...

i Tyenghai, sono una popolazione aliena, che creò colonie e territori su Marte, facente parte delle
molte e numerose ondate di immigrazione di massa, di immigrati alieni nel pianeta Marte...

i Tyenghai, fisicamente sono una razza aliena umanoide, simile a una fusione tra un Canguro e un
Varano, ma con delle corna sopra la testa, per questo, i “Tyenghai” sono chiamati “i Dragoni” o
“Long” dalle popolazione di discendenza cinese del pianeta Marte....

la Terra dei Razziatori

genere: Salvagepunk\ Stonepunk

siamo in un futuro distante e remoto nel tempo...

in un pianeta remoto e sperduto, ai confini della Via Lattea, vive un popolo indigeno e tribale, in un
pianeta ricoperto da giungle e da immensi ruderi e rovine di civiltà aliene e umane iper-
tecnologiche, decadute oramai da secoli e da millenni da ere geologiche o da eoni cosmici, la cui
esistenza e finita perduta e dimenticata, ricordata solo nei miti e nelle leggende degli Esekua, il
popolo indigeno che vive nel pianeta, un popolo discendente di ibridi umani-alieno, che risiede in
quel pianeta da tempi immemori, da ere leggendarie e ancestrali...
nei villaggi dei clan e tribù Esekua, si erano diffusi miti e leggende, riguardanti i "Signori dei
palazzi", delle creature ed entità magiche e sovrannaturali, che avrebbero creato i misteriosi palazzi
e città, ora abbandonati e in rovine, che disseminano i continenti del pianeta Esekua, oramai o
ricoperti dalle giungle e vegetazione selvaggia o sommersi nelle profondità marine o semi-
sommersi in paludi o lagune o sepolte sotto le sabbie dei deserti...

esistono due tipi di tribù Esekua in quel pianeta:

le Tribù dei Palazzi: delle tribù, che hanno creato villaggi e centri abitati al interno dei Ruderi e
rovine abbandonate nelle antiche città e metropoli iper-tecnologiche e futuristiche, oramai
abbandonate, quelle tribù, si considerano una razza separata e distinta dai comuni Esekua, essi
parlano una propria lingua e hanno proprie usanze e tendono a ritenersi "Superiori" ai comuni
Esekua, poichè, si considerano gli ultimi eredi e discendenti "Puri" e "incontaminati" della
precedente civiltà, che costruì quei palazzi e quelle città e quella civiltà, che nei loro miti e
leggende, le "Tribù dei palazzi", chiamano con il nome di "Iurashi", o "Figli dei giganti", che le
Tribù dei palazzi, ritengono una "Razza divina" o una "Stirpe divina", che avrebbe creato l'antica
"Civiltà mistica" come la chiamano le tribù dei palazzi, che creò quei ruderi, cosa che rese le tribù
dei palazzi, razzisti, xenofobici e suprematisti, poichè, credono di essere i discendenti di una "Razza
pura", di una "Razza" che avrebbe creato e forgiato quella civiltà poi decaduta, incolpando per il
crollo e sfaldamento di quella civiltà, le altre razze, le razze "barbare" "selvagge" e "inferiori",
anche se le stesse Tribù dei palazzi, sono una popolazione primitiva ferma al Paleolitico...
le tribù dei palazzi, discriminano apertamente le tribù esterne ai ruderi, vedendole come inferiori e
creando una specie di società gerarchica e a caste, in guerra e conflitto perenne, contro le altre
tribù...
le Tribù dei palazzi, si considerano e millantano di essere i diretti eredi e discendenti della civiltà
che creò quegli antichi palazzi e città...

le Tribù Esterne o Tribù delle foreste: le tribù degli Esekua, gli Esekua veri e propri, che vivono al
esterno delle città, ruderi e palazzi antichi abbandonati, vivendo in villaggi o nelle giungle e foreste,
o nei deserti o in villaggi di palafitte nelle lagune e paludi, le tribù esterne, sono un insieme
eterogeneo di popolazioni Esekua di varie tribù e clan, ognuna con la propria lingua, cultura e
usanze, essi guardano ai palazzi dei Titani con timore, vedendo in quei ruderi, una forza quasi
mistica o sovrannaturale...

-

Nella società Esekua, si è creata una casta e organizzazione di esperti e conoscitori delle tecnologie
delle innumerevoli civiltà decadute, che si trovano nel pianeta Zuemne, essi sono i "Modificatori",
il cui scopo e sfruttare a proprio favore e vantaggio, le antiche tecnologie perdute, basandosi su un
"Riciclaggio" o "Riutilizzo" delle tecnologie avanzate delle civiltà decadute, su una specie di
"Riciclaggio tecnologico" o "Riutilizzo tecnologico", una specie di "Tecnologia circolare" molto
primitiva e rudimentale...

le popolazioni Esekua, vivevano sulla "Schiena" e pelle di antiche civiltà ancestrali e millenarie,
oramai crollate, sfaldate e decadute, sfruttando a loro favore e vantaggio, i resti, "Ossa" e
"Scheletri" e rimasugli di quella antica civiltà decaduta, creando una specie di Semi-Tecnologia e
semi-società tecnologica, basata sul riciclo e riutilizzo delle antiche tecnologie e conoscenze di
quelle antiche civiltà sfaldate e decadute...

-
il Pianeta Zuemne, rimase un pianeta isolato per milliardi e milliardi di anni, conoscendo un
isolamento planetario millenario, finchè, il Pianeta Zuemne, non venne scoperto da una spedizione
mercantile di un astronave mercantile aliene, facente parte della "Flotta mercantile spaziale", della
"Confederazione InterGalattica Madangai", che prima, stabilì un avamposto commerciale in quel
pianeta e poi fece uscire il pianeta Zuemne, dal suo isolamento planetario millenario, facendo
entrare e aderire il pianeta Zuemne, nelle "Grandi reti" commerciali e mercantili spaziali e inter-
galattiche, reti mercantili spaziali, creati da Imperi, Repubbliche, Federazioni e Confederazioni
Galattiche...

ma malgrado il Pianeta Zuemne, fosse entrato nelle grande reti e grandi rotte mercantili spaziali,
quest'ultimo, rimase un pianeta contadino e rurale, un pianeta povero e arretrato, un pianeta
marginale e di periferia, abitato da popolazioni primitive e tribali, oppure, da popolazioni contadine
e rurali...

era vero, che nel Pianeta Zuemne, si erano creature culture e società tecnologiche, derivate dalle
popolazioni Esekua, basate sulla "Tecnologia circolare" e la "Tecnologia riciclata", ma era una
tecnologia povera, arretrata e scarsa e "Grezza", rispetto alle tecnologie molto più evolute e
avanzate, della civiltà e imperi alieni, orama divenuti più forti, potenti, evoluti e avanzati dei
comuni esseri umani e delle popolazioni umane, già da secoli e millenni, razza umana e il genere
umano, era stato surclassato e rottamato dagli imperi alieni e dalle civiltà aliene, che erano divenuti
i nuovi attori dinamici e protagonisti della scena spaziale e galattica...

nello spazio, la Razza umana e il genere umano, era oramai declinato da un bel pezzo, era oramai,
una razza uscita e scomparsa dalla scena galattica, una razza crollata e sfaldata, una razza giunta al
suo declino più totale e uscita dai libri e pagine della storia galattica, oramai dominata e regnata da
specie e Razze sia Aliene, che extra-umane...

oramai, gli esseri umani non esistevano più, gli antichi umani "Terrestri" o "Geanici", erano del
tutto spariti e scomparsi da secoli e millenni, se non da intere "ere Galattiche" o da interi Eoni
cosmici, oramai, la razza umana non esisteva più, il genere umano, non esisteva più, oramai, gli
umani non erano che un vago e pittoresco ricordo del passato, dei fossili viventi, delle antichità da
Museo, sparsi ovunque negli ex pianeti umani o pianeti antropici, erano sparsi scheletri e ossa di
umani, che venivano studiati dai Paleontologi alieni, come se fossero, scheletri e ossa o di
Dinosauri, oppure, di antichi fossili di antiche ere geologiche, oramai, da molti paleontologi alieni,
gli umani erano trattati alla stregua dei fossili del Cambriano o del Carbonifero...

gli stessi Esekua, non erano nemmeno esseri umani veri e propri, non erano come gli antichi umani
o "Paleo-Umani" della Terra o "Proto-Umani" della Terra, erano discendenti di antiche popolazioni
di ere e secoli prima, nati e generati da fusioni e mescolanze bio-genetiche e manipolazioni
genetiche, basate sulla fusione e mescolanza Biogenetica, di popolazioni umane e popolazioni
aliene, Post-Umani nati dalla fusione di DNA umano e DNA alieno...

gli Esekua, erano l'unica cosa, rimasta in tutto l'universo, che ancora sembravano umani o avevano
somiglianze umane, ma non era umani, almeno, erano in parte umani, ma non completamente e non
erano più da dirsi esseri umani, non erano umani come lo erano gli antichi Terrestri, chiamati anche
"Geanici"...

nelle galassie, lo spazio lasciato vuoto dal crollo ed estinzione della razza umana e del genere
umano, venne riempito e colmato, dal avvento e ascesa sia di razze aliene, che di razze e specie
Biologiche extraumane e non umane, che divennero i nuovi padroni delle galassie e del universo,
prosperando e proliferando sopra i ruderi, macerie e rovine, di quello che una volta, era l'egemonia
umana sul Universo e l'estensione antropica del Universo...

gli umani, non si erano estinti definitivamente, ma era o mescolati e "meticciati" con gli alieni,
venendo pian piano rimpiazzati da popolazioni ibride umano-aliene, diventando "Alienizzati",
oppure, i pochi umani rimasti, vivevano sparsi e isolati in vari pianeti, con popolazioni umane,
regredite alla preistoria e al paleolitico, popolazioni marginali, di poche centinaia di membri...

-

Il Pianeta Zuemne, ha una storia molto antica e millenaria...

nel pianeta Zuemne, si erano succeduto millioni e millioni di civiltà diverse, ognuna con i propri
cicli, ogni ciclo del pianeta Zuemne, ha conosciuto le proprie popolazioni umane e razze e specie
aliene, a ogni ciclo, la storia e sempre ricominciata, anche se in forma diversa, nel pianeta si
susseguirono civiltà di ogni specie e tipo e genere e varietà...

le civiltà più antiche e ancestrali e millenarie, si trovano negli strati geologici più profondi del
pianeta Zuemne, che sono anche gli strati più difficili da raggiungere per gli Esekua,

le tribù e popolazioni Esekua, iniziarono a creare e scavare reti di gallerie sotteranee, nel sottosuolo
del pianeta Zuemne, per raggiungere ed esplorare gli strati geologici più profondi, per cercare i resti
e artefatti delle civiltà più antiche e ancestrali...

-

alcune spedizioni archeologiche aliene, scoprirono che nel pianeta Zuemne, erano già esistite,
innumerevoli civiltà evolute e avanzate, civiltà aliene poi decadute, che erano esistite, prima della
"Fase Antropica" o "Fase terrestre" del pianeta Zuemne, quando il pianeta fu colonizzato dalla razza
umana e dal genere umano, che crearono città e colonie evolute e avanzate nel pianeta Zuemne,

gli storici e archeologici alieni, crearono una vasta, immensa e complessa storia del pianeta
Zuemne, che si suddivise in innumerevoli "Fasi geologiche" o "Cicli geologici", ognuno con la
propria civiltà e popolazione, giunta al estinzione, alla fine di un ciclo, per via di molti fattori:
Guerre, Epidemie, catastrofi ambientali, ipersfruttamento energetico, fattori sociali interni...

-

gli Esekua, sopravvivono sfruttando i "rifiuti" o "Resti" o "tracce" lasciate dalle civiltà titaniche
decadute di quel pianeta, chiamate "scheletri dei Titani", dalle varie tribù e clan tribali Esekua, che
abitano e popolano quel pianeta, che i popoli indigeni Esekua, iniziarono a sfruttare quegli antichi
resti e artefatti futuristici e iper-tecnologici, scambiati dagli Esekua per magia o per forze
sovrannaturali o magiche, che le tribù Esekua delle giungle, Savane e deserti di quel pianeta, usano
per la loro economia, oppure da barattare e mercanteggiare con le altre tribù, esterne agli esekua,
sparpagliate per il pianeta, oppure, con popoli e razze aliene e civiltà aliene tecnologicamente
avanzate, che hanno scoperto e raggiunto il pianeta degli Esekua, stabilendo contatti diplomatici e
mercantili con questi ultimi, tra le civiltà aliene in contatto e rapporti con il pianeta degli Esekua, ci
sono i "Teng'Emena" e di "Kos-Khoi", il pianeta degli Esekua, chiamato dagli alieni, il pianeta
Zuemne, si tratta di un pianeta che ha intere fasi e strati geologici ed ere geologiche, di resti di
antiche civiltà evolute, sedimentate nel corso dei secoli e dei millenni, per via delle varie civiltà, che
si sono succedute e poi crollate, in varie fasi e vari cicli, dove a ogni ciclo, c'e una civiltà dominante
che si afferma, cresce, si espande, poi va in declino e poi muore, venendo rimpiazzato da una nuova
civiltà e così via, al infinito, nel sottosuolo del pianeta Zuemne, si sono creare fasce e
sedimentazioni di resti di antiche civiltà, sia umane, che aliene, che si sono sedimentate nel arco di
secoli, millenni ed Eoni cosmici, poichè, l'intera conformazione di quel pianeta, come la sua stessa
Biosfera e geografia, sono finite plasmate e mutate, cambiate e modificate dalle evolute e avanzate
civiltà, che si sono succedute nel arco dei secoli nel pianeta Zuemne, con ogni fase geologica di
quel pianeta, dominata da una propria civiltà, ognuna di queste civiltà, ha lasciato le proprie tracce e
segni, nella propria fase geologica di quel pianeta, nel pianeta Zuemne, regnarono civiltà umane,
Aliene, transuUmane, Post-Umane, che civiltà ibride umane-alieno...

gli Esekua, un insieme eterogeneo di popolazioni indigene, tecnologicamente ferme al Paleolitico,
ma uniti da una comune discendenza linguistica e culturale, hanno imparato a sfruttare i resti antichi
di quelle civiltà misteriose e decadute a proprio favore e vantaggio, molte tribù Esekua, sfruttando
quegli artefatti, sono arrivati a creare delle specie di tecnologie Rudimentali, ricavti da quegli
antichi resti , le conoscenze sul funzionamento e utilizzo di quelle antiche tecnologie perdute, sono
controllate da una "Gilda" o "gruppo" di simil-sciamani o simil-studiosi, detti "i Tesamanti", che
nella lingua Esekua, deriva dal termine "Tesa" e "Tes'Amanai" nel dialetto della tribù Esekua degli
Usunkada, termine che le tribù Esekua, usano per indicare i popoli e civiltà decadute che
popolavano il pianeta Zuemne, prima del avvento degli Esekua, queste antiche civiltà erano
talmente consumatrici ed energivore, che hanno lasciato interi depositi di spazzatura e intere
discariche di rifiuti artificiali e tecnologici, depositi di immondizia e scarti tecnologici, prodotti da
quelle antiche civiltà decadute, rifiuti perà riciclati e riutilizzati dagli Esekua...

ma i tentativi di dominare o egemonizzare le tecnologie Tes'Amanai, hanno portato a guerre e
conflitti tra tribù rivali e fazioni rivali di "Tesamanti", che si combattono tra di loro, per il controllo
e dominio delle antiche tecnologie perdute e delle conoscenze perdute dei "Tes'Amanai"...

-

le popolazione e tribù Esekua, sono popolazione Tribali e primitive, sono popolazioni
tecnologicamente e culturalmente ferme alla preistoria e al paleolitico, popolazioni che nella cultura
e nelle usanze, ricalcano popolazioni indigene asiatiche o africane, sopratutto popolazioni come i
Masai, ma anche come popolazioni rurali del Vietnam e del Laos e gli indigeni Naga del India
Settentrionale e in parte, popolazioni rurali o di montagna del Caucaso, ma ferme alla preistoria...

ma tramite la modifica delle tecnologie delle antiche metropoli dei "Signori dei Palazzi", gli
Esekua, hanno conosciuto, un discreto sviluppo scientifico-tecnologico, che li ha portati e balzati ai
livelli e standard tecnologici e sociali del Mondo Antico e del Medioevo...

-

dopo che il Pianeta Zuemne, era uscito dal suo "Isolamento Planetario" millenario, sul pianeta
Zuemne, si riversarono interi eserciti di Archeologi e studiosi alieni e di ricercatori alieni, che erano
affluiti di massa nel pianeta Zuemne, per studiare le antiche metropoli, ruderi e rovine umane e
aliene e post-umane e TransUmane, creando innumerevoli siti di scavo archeologico e
paleontologico, rinvenendo numerosi reperti, sia Palentologici, che archeologici...

-

gli Esekua, erano gli ultimi eredi e discendenti di un antica civiltà decaduta, di un antica civiltà che
regnava nel Pianeta Zuemne, una civiltà ricca e florida, che regnava incontrastata sul pianeta
Zuemne, una civiltà composta interamente di un insieme eterogeneo e variegato di popolazioni
ibride umane-aliene...
una civiltà, che poi e crollata, sfaldata e decaduta...
gli Esekua, da popolazione tecnologicamente evoluta e avanzata, dopo un insieme di catastrofi e
cataclismi, anche di livello galattico, erano piombati e regrediti alla preistoria e al paleolitico,
dimenticandosi completamente l'esistenza della civiltà precedente e di tutte le loro tecnologie, dopo
una stasi di millioni di anni, gli Esekua, erano tornati ad evolversi e svilupparsi, prima a società
primitive e paleolitiche, poi a civiltà contadine e rurali e semi-urbane, che iniziarono a sfruttare e
riciclare le tecnologie delle "città dei caduti"...

-

la Storia delle galassie, era segnata da un ciclo continuo e costante in cui si creavano e formavano
nuove civiltà, che poi crollavano e sfaldavano per varie cause e fattori, come guerre o cataclismi di
ogni tipo, per poi essere rimpiazzati da nuove civiltà e imperi galattici, che poi crollavano a loro
volta, rimpiazzate da altre civiltà e così via, al eterno, al infinito...
la fase intermedia, tra la fine di un ciclo e l'inizio di un altro ciclo e molto lungo, anche di millioni e
millioni di anni, se non di milliardi di anni...

cosa che potrebbe anche spiegare il Paradosso di Fermi, il fatto che una civiltà avanzata, faccia
fatica a comunicare o entrare in contatto con un altra civiltà aliena, per il semplice fatto che lo
spazio, si trovi in una fase ciclica intermedia, quella tra la caduta delle civiltà aliene e l'inizio di
nuove civiltà aliene, una fase in cui le civiltà aliene o devono ancora formarsi o sono ancora troppo
arretrate per poter comunicare o entrare in contatto con altre civiltà avanzate...