You are on page 1of 4
" i AEGIONE UMBRIA ~ Giunta regionale— Pra. Usa de ; ae cee anor Regione Umbria. =" Gimmes Mesionnte —THANATOTGITTN. ORDINANZA DEL IL DIRIGENTE DELEGATO PER LA PROTEZIONE CIVILE PER AVVISI DI CRITICITA’ Decreto del Presidente dela Gita region 1.282010, Adozione dell Aviso di Criticita n. 6 de! 27/10/2018 che prevede Allerta Codice arancione (Criticita moderata) per Rischio Idrogeologico e Idraulico su tutte le zone di allerta dalle ore 14:00 del 28/10/2018 alle ore 00:00 de! 30/10/2018 (34 ore). IL DIRIGENTE DELEGATO PER LA PROTEZIONE CIVILE VISTO il D.Lgs. n. | del 02/01/2018 (Codice della Protezione Civile); VISTO Vart. 108 del D. Lgs. 31 agosto 1998, n. 112 ¢ sami; VISTA Ia legge regionale 2 marzo 1999, n. 3 di attuazione del D. Lgs. n. 112/198; VISTA la Legge 9 novembre 2001, n.401 di conversione con modificazioni del D.L. 7 settembre 2001, n. 34 VISTA la direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 febbraio 2004 “Indirizzi operativi per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allertamento nazionale ¢ regionale per il rischio idrogeologico ed idraulico ai fini di Protezione civile”; VISTA Ia deliberazione di Giunta regionale 27 dicembre 2007, n. 2312 “Direttiva regionale per Pallertamento rischi idrogeologico idraulico e per la gestione delle relative emergenze”; VISTO ii Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 26 del 26 febbraio 2010; VISTA la deliberazione di Giunta regionale 01 agosto 2016, n, 906 di riordino delle ativita di presidio territoriale idraulico a seguito della L.R. 2 aprile 2015 n, 10; VISTI gli indirizzi operativi finalizzati ad assicurare ’unitaria partecipazione delle organizzazioni di volontariato all’ativita di protezione civile adottati dal Presidente del Consiglio dei Ministri con direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 novembre 2012, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 27, serie generale, del 1° febbraio 20 VISTI gli indirizzi operativi recanti “Metodi e Criteri per 'Omogeneizzazione dei Messaggi de! Sistema di Allertamento Nazionale per il Rischio Meteo-Idrogeologico e Idraulico e della Risposta del Sistema di Protezione Civile” della Presidente del Consiglio dei Ministri ~ Dipartimento della Protezione Civile prot. n° RIA/0007117 del 10/02/2016, VISTE le “raccomandazioni operative per prevedere, prevenire e fronteggiare eventuali situazioni di emergenza connesse a fenomeni idrogeologici e idraulici” del Capo Dipartimento della protezione civile prot. n° PRE/0053215 del 20/09/2018, PRESO ATTO delle situazioni di rischio residuo localmente accentuate dalla crisi sismica che ha colpito il Centro Italia da agosto 2016, nonché dai numerosi ed ingenti incendi che hanno interessato la penisola durante Pestate 2017 (rif. Raccomandazioni operative DPC prot. PRE/00S0142 del 01/08/2017); VISTO I’ Awviso di Condizioni Meteorologiche Avverse n. 18130 prot. PRE/0061352 del 26/10/2018, € dell’estensione in corso di emissione, da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile; ato n ol ———7 ———- —x Regione Umbria Giunta Regionale VISTO il Bollettino di Criticitt emesso il 27/10/2018 dal Centro Funzionale della Regione Umbria e il conseguente Avviso di Criticita n. 6 del 27/10/2018 che prevede Allert Arancione (Criticita moderata) per Rischio Idrogeologico ¢ Idraulico su tutte le zone di allerta dalle ore 14:00 alle ore 00:00 det 30/10/2018 (34 ore); VALUTATE le caratteristiche spazio temporali delle precipitazioni previste, della loro intensita, dello stato di saturazione dei suoli ¢ dei livelli dei corsi d’acqua, nonché delle indicazioni rese disponibili dalla modellistica idrologica ed idraulica, della suddivisione del territorio regionale in zone di allerta;, RITENUTO alla luce di quanto esposto, di adottare 'Avviso di Criticitd n. 6 del 27/10/2018 che prevede Allerta Codice arancione (Critieith moderata) per Rischio Idrogeologico e Idraulico su tutte le zone di allerta dalle ore 14:00 del 28/10/2018 alle ore 00:00 del 30/10/2018 (34 ore). ORDINA Art4 1, Badottato 'Awviso di Criticith n. 6 del 27/10/2018 che prevede Allerta Codice arancione (Criticitt moderata) per Rischio Idrogeologico e Idraulico su tutte le zone di allerta dalle ore 14:00 del 28/10/2018 alle ore 00:00 del 30/10/2018 (34 ore). Ant.2 1. In riferimento al Protocollo d’Intesa per la gestione coordinata delle emergenze di Protezione Civile sottoscritto in data 26/01/2015, tra Regione Umbria e Prefetture di Perugia e Temi, & stata concordata la suddivisione dell’invio delle comunicazioni relative ad Awvisi Meteo e di Criticta al sistema regionale di protezione civile. La Sala Operativa Unica Regionale (SOUR) del Servizio Protezione Civile della Regione Umbria & tenuta, quindi, a comunicare immediatamente lo stato di Attenzione (adozione criticita moderata/elevata) dichiarati dal Centro Funzionale a 1) Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile - Centro Funzionale Centrale; 2) Regioni Toscana, Marche, Lazio, Abruzzo - Centri Funzionali Decentrati; 3) Prefetture — Uffici Territoriali di Governo (UTG); 4) Province; 5) Comunis 6) Agenzia Forestale Regionale; 7) Consorzi di Bonifica; 8) Centrale Operativa del 118; 9) Gestori viabilita (ANAS) c rete ferroviaria (FS e FCU); 10) Registro Italiano Dighe — Usfici periferici di Firenze e Perugia; 11) Soggetti Gestori dei Servizi Pubblici; 12) Consulta regionale Volontariato di Protezione Civile; 13) Presidi territoriali Idraulici e Idrogeologici (Servizio Regionale Risorse Idriche ¢ Rischio Idraulico, Consorzio Bonificazione Umbra, Consorzio Bonifica Tevere Nera, Consorzio Bonifica Val di Chiana Romana Val di Paglia); 14) Soggetti Gestori degli invasi; 15) Direzioni AS! segue ato, ae pag. n.2 eee i 1 iu Regione Umb Giunta Regionale 16) Confindustria Umbria; 17) Camere di Commercio di Perugia e Temi; 18) CRI Comitato Regionale Umbria; 19) Soccorso Alpino e Speleologico Umbria; 20) ANCI Umbria, 2. I soggetti di cui al comma precedente sono tenuti ad adottare tutte le opportune misure di loro competenza previste dalla Deliberazione di Giunta Regionale 27 dicembre 2007, n, 2312, dagli indirizzi nazionali in materia di Protezione Civile, nonché dagli eventuali Piani di Protezione Civile da essi adottati e di comunicarle prontamente alla Sala Operativa Unica Regionale (SOUR). Ant.3 1, ISindaci dei Comuni interessati per fronteggiare Ia situazione di criticita in atto, ivi comprese le esigenze connesse alla rete viaria regionale, ove lo ritenessero necessario, provvedono all attivazione ¢ all utilizzo delle organizzazioni di volontariato regionale iscritte nell’ Elenco Regionale delle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile di cui allart. 28 della LR.n. 8/2013. 2. L’attivazione delle organizzazioni di volontariato regionale, ai fini del riconoscimento dei benefici di cui al DPR 194/2001, artt. 9 e 10, deve essere tempestivamente comunicata al Servizio Protezione Civile della Regione Umbria con lindicazione puntuale della localita intervento, del numero dei volontari coinvolti e del periodo dell’effettivo impiego. Art. 4 E disposta I’apertura del Centro Funzionale ¢ della Sala Operativa Unica Regionale (SOUR) della Regione Umbria dalle ore 14:00 del 28/10/2018 per la durata necessaria rispettivamente al monitoraggio strumentale e alla gestione dell’evento; 2. alle attivita di che trattasi prenderd parte, oltre al personale assegnato al Servizio Organizzazione e sviluppo del Sistema di Protezione civile, il personale regionale inserito negli elenchi del territotio e paesaggio. Protezione Civile. Infrastrutture e mobiliti 3. il Dirigente del Servizio Organizzazione e sviluppo del sistema di protezione civile provvede con propre disposizioni in merito all’applicazione degli istituti economici correlati alle prestazioni lavorative svolte dal personale regionale impiegato nelle attivita tecnico amministrative connesse all’avviso di criticit di che trattasi ivi compresa la riconducibilita delle stesse alle casistiche richiamate nell’ Art. 39 comma I del CCNL del 1 aprile 2000; Art. 5 1, La presente ordinanza viene notificata ai sensi della DGR 2312/2007 ai soggetti dell’art. 2. La presente ordinanza sara pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria, segue ato, et peg. 3