You are on page 1of 84

Abbonamento n.

5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ARCHI
m a g a z i n e
Bimestrale di Cultura e Informazione per Strumentisti ad Arco
LUGLIO - AGOSTO 2017

REPORTAGE
Tutto esaurito al
MANTOVA CHAMBER MUSIC FESTIVAL
CONCORSI
A Crema è tornato il BOTTESINI
n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
PASSI ORCHESTRALI PER VIOLINO
J. BRAHMS: Quarta Sinfonia III-IV
GRANDI STRUMENTI
D.L.353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N.46) ART.1, COMMA 1, AUT. C/RM/07/2010

Violino CAMILLO CAMILLI


Mantova ca 1750

Danusha
€ 6,00 - POSTE ITALIANE S.P.A. - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE -Abbonamento

Waskiewicz il coraggio di saper fare


un passo indietro

VINCI

un
biglietto ingresso per
CREMONA MUSICA
INTERNATIONAL EXHIBITIONS
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
SOMMARIO
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

12 26
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
46 38 32
12 Attualità IL
Arianna Pagani (p.26), Orchestra da Camera di Mantova (p.32), Alessandro Mazza (p.38), Jan Röhrmann (p.46)

CORAGGIO DI SAPER FARE


a cura di Luisa Sclocchis UN PASSO INDIETRO
di Marco Bizzarini
24 ControArco
I CD IDENTICI
di Domenico Nordio
45 Archi e Vinci
UN BIGLIETTO INGRESSO PER
Reportage CREMONA MUSICA 2017
26 IL CONTRABBASSO CANTA AL
“BOTTESINI” RINATO 46 Grandi Strumenti
di Luisa Sclocchis VIOLINO CAMILLO CAMILLI
MANTOVA 1750 CA
32 TUTTO ESAURITO AL
di Andrea Zanrè
MANTOVA CHAMBER MUSIC FESTIVAL
di Marco Bizzarini
52 Yoga e Didattica Strumentale
38 In Copertina LO YOGA E IL MUSICISTA
DANUSHA WASKIEWICZ di Alfredo Trebbi

ARCHI zine 7
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

SOMMARIO

55
61
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
82 68
55 Archi in Forma L’ANGOLO DEL QUARTETTO
PASSI ORCHESTRALI S. PROKOFIEV: QUARTETTI PER ARCHI
J. BRAHMS: QUARTA SINFONIA OP.50 E OP.92
(TERZO E QUARTO MOVIMENTO) di Simone Gramaglia
di Marco Fiorini
72 Archi in Concerto
61 Recensioni Accessori 74 Corsi e Masterclass
di Bruno Terranova
79 Concorsi
62 Recensioni Libri e Spartiti
di Giulia Dettori Monna, Gianluca 80 Audizioni e Concorsi per
Giganti, Gioele Gusberti, Orchestra
Giovanni Pandolfo, Susanna Persichilli
82 Prime Parti
LUCA BACELLI E
68 Recensioni Dischi FRANCESCO ALESSANDRO DE FELICE
di Michele Ballarini, Marco Bizzarini, PRIMI VIOLONCELLI DELL’ORCHESTRA SINFONICA ROSSINI
Alberto Cima, Luca Segalla di Silvia Mancini

ARCHI zine 9
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

EDITORIALE
di Luca Lucibello

N. 66 Anno XII
Luglio - Agosto 2017 Cari amici,
Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003
con l’edizione 2016 il Mantova
(conv. in L. 27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1, Aut. C/RM/07/2010 Chamber Music Festival aveva
Registrazione: Tribunale di Roma n. 262 del 27 giugno 2006 coinvolto oltre 300 musicisti e
ISSN 1971 - 2022 sfiorato i 50.000 visitatori. «Ma
Accademia Rivista Ufficiale
conteggiare ascolti e presenze è
Editore Italiana degli dell’Accademia quasi un esercizio inutile - avevano
Concertante snc Archi Italiana degli Archi
di Silvia Mancini e Luca Lucibello THE ITALIAN STRINGS SOCIETY spiegato gli organizzatori -, perché
Direttore responsabile è il clima che si respira in una città interamente musi-
Manuela Manca Questo periodico è
associato all’Unione cata a dettare il coinvolgimento di chiunque la sfiori,
Stampa Periodica
Coordinatore artistico Italiana consapevole o no di cosa stia accadendo». Que-
Silvia Mancini
st’anno abbiamo deciso di seguire da vicino la ras-
Direttore editoriale segna per cercare di scoprire il segreto di tale
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Luca Lucibello
straordinario successo. E, come scrive Marco Bizzarini
Hanno collaborato nel nostro servizio, anche questa volta “Trame sonore”
Michele Ballarini, Marco Bizzarini, Alberto Cima,
Giulia Dettori Monna, Marco Fiorini, Gianluca Giganti, «ha raggiunto l’obiettivo di creare un esplosivo scam-
Simone Gramaglia, Gioele Gusberti, Domenico Nordio,
Giovanni Pandolfo, Susanna Persichilli, Luisa Sclocchis,
bio d’energia e d’entusiasmo tra pubblico e musicisti,
Luca Segalla, Bruno Terranova, Alfredo Trebbi, Andrea Zanrè trasformando per alcuni giorni la città di Mantova in
In copertina
un palcoscenico diffuso e permanente».
Danusha Waskiewicz. Foto: Camilla Mastaglio Durante il festival abbiamo avuto l’occasione d’in-
Direzione, Redazione, Amministrazione, Pubblicità, contrare un’autorevole rappresentante della viola, la
Abbonamenti e Arretrati tedesca Danusha Waskiewicz. Dopo essersi aggiudi-
Via Cavalese 18
I-00135 Roma cata nel 2000 l’ARD di Monaco di Baviera, a soli 25
Tel +39 06 89015753 - Fax +39 06 96708622 anni è entrata a far parte dei Berliner Philharmoniker,
email: info@archi-magazine.it
www.archi-magazine.it per poi vincere due anni dopo il concorso per la
Stampa
posizione di Prima Viola. In Italia l’abbiamo cono-
Graffietti Stampati, Montefiascone (VT) sciuta nel 2004, quando fu invitata da Claudio
L’editore è a disposizione degli aventi diritto per i crediti fotografici Abbado a Bologna come Prima parte e come solista
di professionisti o agenzie che non ha potuto contattare.
Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la dell’attesissimo concerto d’inaugurazione dell’Or-
collaborazione a questo bimestrale è da considerarsi del
tutto gratuita e non retribuita. Il materiale pervenuto alla redazione chestra Mozart (la serata fu persino trasmessa live su
non viene restituito. Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione,
anche parziale, senza autorizzazione scritta dell’editore. maxischermo in Piazza Maggiore). Da qualche anno
ABBONAMENTI 2017
vive a Colico, sul Lago di Como, e ha accettato la «sfi-
Persone Fisiche da stimolante» di dover essere sempre creativa per riu-
ANNUALE (6 numeri da gen. a dic.) Italia €30 - Estero €58
BIENNALE (12 numeri da gen. a dic.’18) Italia €52 - Estero €108 scire a «lavorare in ambito musicale» nel nostro Paese.
SEMESTRALE (3 numeri da lug. a dic.) Italia €16 - Estero €30 Tornando di nuovo a Mantova, ma questa volta
Enti, Società e Biblioteche (2 copie per ogni numero) con un salto temporale indietro di tre secoli, cono-
ANNUALE (6 numeri da gen. a dic.) Italia €44 - Estero €91 sciamo la vita, il lavoro e in particolare un violino di
BIENNALE (12 numeri da gen. a dic.’18) Italia €79 - Estero €173
SEMESTRALE (3 numeri da lug. a dic.) Italia €27 - Estero €47 Camillo Camilli, protagonista dell’articolo a firma di
Abbonamento digitale ANNUALE (6 numeri) €22
Andrea Zanrè per la rubrica Grandi Strumenti.
sottoscrivibile su: www.ezpress.it Buona lettura e buona estate a tutti voi.
Arretrati: prezzo copia + spese fisse di spedizione €3,50 ERRATA CORRIGE
L’articolo sulle aste tenute a Londra nel mese di marzo,
IVA assolta dall'editore ai sensi art. 74 DPR 633/72 pubblicato a pp. 22-23 del numero di maggio/giugno 2017,
riportava un tasso di cambio sterline/euro non corretto. Il tasso
PAGAMENTI
- Versamento su CCP n.1460902, intestato a: Concertante snc;
al 28 marzo 2017 (l’ultimo giorno di vendita) era GBP/EUR = 1,15.
- Bonifico su BancoPosta, intestato a: Concertante snc La neonata Associazione Archettai Professionisti menzionata
IBAN: IT27 N076 0103 2000 0000 1460 902; nell’articolo in ricordo di Bernard Millant (numero di
- Assegno non trasferibile intestato a: Concertante snc; maggio/giugno 2017, pp. 46-47), non ha avuto tra i suoi
- Carta di credito su www.archi-magazine.it fondatori il M° Walter Barbiero, come da lui stesso precisato.
(Circuito protetto PayPal)
ARCHI zine 11
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
A cura di Luisa Sclocchis

APPARTENEVA VIVALDI MUSSOLINI


ATTUALITÀ
A IL VIOLINO DI
Settimana Vivaldiana Nazionale. A confermare
la scoperta un articolo apparso su “La Stampa”
il 27 novembre 1930. Lo strumento appartenu-
to al Prete Rosso, dopo Mussolini fu di proprie-
tà del commerciante di violini newyorkese Emil
Hermann nel 1955. Passò poi, nello stesso
anno, nelle mani del violinista John Burnett di
West Redding (Connecticut) e infine, nel 1979,
al collezionista Thomas M. Roberts di Memphis.
Il violino di Mussolini è stato battuto all’asta il
12 maggio 2014 da Bonhams, a Londra, con un
valore iniziale di 150.000 sterline (circa 180.000
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
I l violino Nicola Amati 1646 donato nel 1930
a Benito Mussolini dall’industriale tessile
torinese Filippo Giordano era lo strumento di
euro), «molto probabilmente - sottolineano gli
autori della scoperta - senza un importante dettaglio
storico, ovvero che era lo strumento appartenuto ad
Antonio Vivaldi. A provarlo, dopo una lunga Antonio Vivaldi», che ne avrebbe sicuramente
ricerca e grazie alle cronache dell’epoca, sono cambiato le sorti: rimasto non aggiudicato, è
stati Roberto Allegro, direttore dell’Orchestra stato riproposto sempre da Bonhams il 29 otto-
da Camera Italiana “Antonio Vivaldi” e Vittoria bre del 2014 e, ancora invenduto, riconsegnato
Aicardi, musicologa e direttore artistico della al proprietario.

AL QUARTETTO ECHOS IL CONFERITO AD ENZO PORTA IL


PREMIO “PIERO FARULLI” PREMIO “BATTISTINO” 2017
L o scorso 27 maggio è stato consegnato al
violinista Enzo Porta il Premio “Battisti-
no”, onorificenza che annualmente il Conser-
vatorio “G.B. Martini” di Bologna attribuisce
ad un musicista che si è distinto per il suo impe-
gno in città. Porta, di origine milanese, vive a
Bologna e ha insegnato al “Martini”; molto atti-
vo come esecutore di musica del '900, è stato ed
è collaboratore di vari compositori che, sotto la
sua supervisione, hanno scritto brani per lui e
l Premio “Piero Farulli”, assegnato nel-
I l’ambito del Premio della Critica Musicale
“Franco Abbiati” 2017 (per l’anno 2016) è stato
per gli ensemble di cui ha fatto parte. Questa la
motivazione del Premio: «A Enzo Porta per la
tenace ed appassionata ricerca degli
attribuito al Quartetto Echos, giovane ensem- aspetti didattici e tecnico-esecutivi
ble torinese composto dalle violiniste Andrea più reconditi del suo strumento,
Maffolini e Ida Di Vita, dalla violista Giorgia ed il lavoro ininterrotto
Lenzo e dal violoncellista Martino Maina. di esecutore e divul-
Nato nel 2013 all’interno del Conservatorio di gatore del proprio
Torino, l’Echos ha seguito masterclass di Bruno repertorio contemporaneo,
Giuranna, András Schiff e Adrian Pinzaru e si è fonte di crescita e di esempio per
perfezionato con il Quartetto di Cremona generazioni di violinisti».
presso l’Accademia Stauffer.

12 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ATTUALITÀ

SI È SPENTO IL LIUTAIO TRENTINO LUCA PRIMON


per 26 anni, dal 1980, e fre-
quentato, a cavallo degli anni
’90, i corsi di specializzazione
tenuti da Jurgen von Stieten-
cron a Riva del Garda. Gli era-
no stati attribuiti numerosi ri-
conoscimenti in concorsi na-
zionali ed internazionali di liu-
teria. Nel 1996 aveva frequen-
tato un corso di restauro tenu-
to da Vahakn Nigogosian ad
Oberlin, negli Stati Uniti, men-
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
tre nel 1997 aveva preso parte
al workshop “Nuove tecnolo-
gie in liuteria” di Edward

U na vita dedicata alla liute-


ria. Nato a Trento, Luca
Primon aveva studiato musica
la guida di Renato Scrollavez-
za, dal 1874 al 1979, al Conser-
vatorio di Parma. Aveva inse-
Campbell a Tucson (USA).
Tornato a vivere a Trento nel
2008 dopo diversi periodi al-
al Conservatorio per poi con- gnato Costruzione degli Stru- l’estero e in altre città d’Italia,
tinuare la propria formazione menti ad arco presso la Civica Primon si è spento nella sua
nel campo della liuteria sotto Scuola di Liuteria di Milano città natale all’età di 65 anni.

“CONCERTO PER MILANO”:


PROTAGONISTI LA FILARMONICA
DELLA SCALA E NIKOLAJ ZNAIDER
on contornata da velluti, lampadari di cri-
N stallo e drappeggi: la classica scende in
piazza sotto il manto stellato di una notte di
giugno. Ancora una volta Piazza Duomo si è
trasformata in una suggestiva sala da concer-
to “open air” per il consueto appuntamento
“Concerto per Milano”. Protagonisti dell’atteso
evento, l’11 giugno, la Filarmonica della Scala
diretta da Riccardo Chailly e il violinista
danese Nikolaj Znaider, interprete del Con-
certo op.35 di Čajkovskij. Nonostante le condi-
zioni non proprio agevoli tipiche delle
performance all’aperto l’esecuzione ha entu-
siasmato le circa 20.000 persone del pubblico.
Giorgio Gori

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

CREMONA IN LUTTO PER LA


SCOMPARSA DI HERBERT AXELROD

Herbert Axelrod (al centro)


a Cremona con Paolo Bodini e Andrea Mosconi

G rande mecenate e cittadino onorario della


Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
città di Cremona. È venuto a mancare lo
scorso mese di maggio Herbert Axelrod,
colui che nel 2003 aveva donato alla città i vio-
lini Stradivari Hellier del 1679 e Clisbee del 1699,
diventati entrambi parte della collezione in
mostra al Museo del Violino. Nato nel 1927,
Axelrod aveva studiato violino sotto la guida del
padre Aron, insegnante a Bayonne nel New Jer-
sey. Aveva abbandonato quindi la carriera di
musicista e, diplomatosi, era entrato prima
nell’esercito e aveva proseguito poi la sua for-
mazione in campo biomedico. Inviato in Corea
aveva scritto un trattato sui pesci tropicali che
ha venduto oltre un milione di copie. Dal 1952,
dopo aver conseguito il dottorato, aveva inse-
gnato epidemiologia alla New York University.
Lo scorso 17 giugno Cremona lo ha ricordato
dedicandogli un concerto dello Stradivari
Ensemble all’Auditorium Giovanni Arvedi.

CONCLUSO A COSENZA
IL 4° VIOLAFEST NAZIONALE

U na tre giorni interamente dedicata alla vio-


la si è svolta dall’11 al 13 maggio a Cosen-
za, promossa dal Conservatorio di Musica
“Giacomantonio” in collaborazione con l’As-
sociazione Italiana della Viola. Oltre 50
musicisti sono arrivati da tutta Italia nella città
calabrese per la quarta edizione del ViolaFest
Nazionale dal titolo Essere Violista Oggi. Tra gli
ospiti Simonide Braconi, Prima Viola dell’Or-
chestra del Teatro alla Scala, e Martin Stegner,
violista dei Berliner Philharmoniker.

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ATTUALITÀ

IL QUARTETTO ADORNO PREMIATO AL “BORCIANI”


dai violinisti Edoardo Zosi e
Liù Pelliciari, dalla violista
Benedetta Bucci e dal violon-
cellista Danilo Squitieri.
L’undicesima edizione del
“Borciani’ ha visto dieci ag-
guerriti complessi sfidarsi al
Teatro Valli di Reggio Emilia
dinanzi ad una prestigiosa giuria
presieduta da Valentin Erben,
violoncellista del leggendario
Quartetto Alban Berg.
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Non assegnato il primo Pre-
Lauro Spaggiari

mio, mentre sul secondo gra-


dino del podio è salito l’Omer
Quartet (Stati Uniti/ Corea

G rande affermazione del


Quartetto Adorno al
Concorso Inter nazionale
blico e Premio per la migliore
esecuzione del brano contem-
poraneo sono andati a questo
del Sud). Altri due quartetti
italiani si sono distinti: il
Lyskamm, giunto in semifi-
“Premio Paolo Borciani”: giovane complesso italiano, nale, e l’Indaco, approdato
terzo Premio, Premio del pub- fondato nel 2015 e composto in finale.

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ATTUALITÀ

A UN GIOVANE VIOLONCELLISTA REATINO IL PREMIO CLIVIS 2017

S ono stati circa 80 i partecipanti alla quarta


edizione del Concorso Internazionale
“Premio Clivis” disputato dal 26 al 28 maggio
Il violoncellista di
Montopoli di Sabina (RI)
Ettore Pagano

all’Auditorium del Seraphicum di Roma. Ad


aggiudicarsi il “Premio Clivis” 2017 è stato il
violoncellista Ettore Pagano, vincitore assolu-
to con punteggio di 100/100. La sezione Archi ha
avuto come vincitrice assoluta la violinista
Giulia Cellacchi, mentre per la Musica da
Camera a trionfare è stato il Duo  “NO – MI”
di Belgrado, composto dalla violinista Anka
Nola (8 anni) e dalla pianista Branislava
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Mijanovic (10 anni). I primi Premi nelle varie
categorie della sezione Archi sono stati assegnati Ambra De Santis (Roma, 7 anni), Daniele
ai violinisti Anka Nola (vincitrice anche del Greco (Palermo, 18 anni), Emanuele Ruggero
Premio speciale offerto dal liutaio Michel Eggi- (Roma, 21 anni); ai violoncellisti Davide
mann), Alice Giardino (Roma, 9 anni), Giulia Cellacchi (Latina, 8 anni), Ettore Pagano
Cellacchi (Latina, 12 anni), Isabella Spinardi (Rieti, 14 anni). Alla violoncellista Rebecca
(Milano, 16 anni), Donatella Gibboni (Salerno, Ciogli (Roma, 13 anni) è andato il Premio spe-
17 anni), Karolina Gustaw (Polonia, 22 anni), ciale offerto dal negozio specializzato La Chiave
An Eunsaem (Corea del Sud, 24 anni); ai violisti del Violino.

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ATTUALITÀ

CONCORSO NAZIONALE ANLAI:


DOPPIA MEDAGLIA D’ORO PER ANDREA LISSONI
La giuria al lavoro Nikola Nikolov (Violino), il
coreano Hyun Jang Park
(Violino) e il giapponese Teppei
Fujita (Viola).
Nella categoria Non Professionisti
la Medaglia d’oro è andata
all’argentino Martin Gabbani
nelle sezioni Violino e Viola,
alla coreana Ah Young Yun
nella sezione Strumenti antichiz-
zati e al coreano Hon Jinwook
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
S i è conclusa con la cerimo-
nia di premiazione presso
Villa Ginori a Sesto Fiorentino
giuria presieduta da Michael
Kugel ha assegnato il primo
Premio per la sezione Violino e
nella sezione Violoncello.

il Concorso Internazionale Viola ad Andrea Lissoni di


di Liuteria “Anlai” per stru- Lissone (MB), e per il Violon-
menti ad arco e chitarra classi- cello al modenese Marcello
ca, organizzato quest’anno in Bellei. Ad aggiudicarsi la
collaborazione con la Scuola Medaglia d’oro nella sezione
Toscana di Liuteria. Il Presi- Strumenti antichizzati è stato il
dente dell’Anlai Gualtiero tedesco Andreas Haensel. I
Nicolini ha espresso piena secondi Premi sono andati al
soddisfazione per il successo messicano Pablo Alfaro (Vio-
di quest’ultima edizione a cui lino), al torinese Giacomo
hanno partecipato opere pro- Rocca (Viola) e al vicentino
venienti da 16 differenti nazio- Edo Sartori (Violoncello).
ni. Nella categoria Professionisti la Sono giunti terzi il bulgaro Andrea Lissoni

VIENE DALLA SPAGNA LA VINCITRICE DEL CONCORSO ZANUCCOLI


Internazionale di Violino “Luigi Zanuccoli”,
terminato il 2 giugno a Sogliano al Rubicone
(FC). Il secondo Premio è stato attribuito alla
diciottenne olandese Hawijch Elders e il terzo
ex-aequo al francese Pierre Frapier e alla corea-
na Onyou Kim. Questi i risultati determinati
dalla giuria presieduta dal violinista lettone Ilya
Grubert. Alla prima classificata è andato un
violino offerto dall’Academia Cremonensis fir-
mato Riccarda Dacquati, mentre ai vincitori
del secondo e del terzo Premio sono state
La liutaia Riccarda Dacquati, María Dueñas
Fernández (1a classificata) con il violino in palio, Ilya assegnate borse di studio in denaro. All’edi-
Grubert e Hawijch Elders (2a classificata) zione 2017 hanno partecipato trenta violinisti
a quattordicenne spagnola María Dueñas
L Fernández è la vincitrice del 15° Concorso
provenienti da Europa, America ed Estremo
Oriente.

20 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ATTUALITÀ

CONCORSO POSTACCHINI: A UN DODICENNE RUSSO


IL PRIMO PREMIO ASSOLUTO

H a dodici anni ed è russo il vincitore del pri-


mo Premio assoluto della 24a edizione
del Concorso Violinistico Internazionale
Matvei Bliumin (12 anni),
vincitore assoluto

“Andrea Postacchini” di Fermo. La perfor-


mance di Matvei Bliumin al Teatro dell’Aquila
non ha lasciato spazio a dubbi: la sua esecuzio-
ne della Zingaresca di Sarasate ha stregato la giu-
ria presieduta da Boris Kushnir e il pubblico
che ha gremito la sala. A Bliumin, oltre al primo
Premio per la categoria B (12-16 anni), sono
andati anche un violino realizzato da Giuseppe
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Bifulco e un archetto di Walter Barbiero. Alle
sue spalle sono giunte la statunitense Zoe ria dei più grandi (D, 22-35 anni) ha visto trion-
Lonsinger e la cinese Zhenyi Jiang. La cate- fare la ventiduenne giapponese Yukiko Uno,
goria dei più piccoli (A, 8-11 anni) ha visto pre- già vincitrice lo scorso anno del primo Premio
miata Chloe Chu (10 anni) da Singapore, nella categoria C. Nella medesima categoria sono
seguita dalla turca Bade Daştan e dalla tedesca stati premiati anche i cinesi Yun Tang e Tse
Anastasia Mishula. Vincitore della categoria C Cheuk Nam. Tra i Premi speciali, il “Città di
(17-21 anni) è stato l’italiano Vikram Francesco Fermo” per la migliore esecuzione dei Capricci
Sedona (17 anni), mentre il tedesco Elias di Paganini da parte di un concorrente italiano
David Moncado è giunto secondo. La catego- è andato a Sara Zeneli (17 anni).

ILFRANCESE VICTOR JULIEN-LAFERRIÈRE SI AGGIUDICA LA PRIMA


EDIZIONE DEL QUEEN ELISABETH DEDICATA AL VIOLONCELLO

F
inora dedicato al violino, al
pianoforte e alla voce, lo
storico Concorso Internazio-
nale “Regina Elisabetta” di
Bruxelles ha riservato quest’an-
no (dall’8 maggio al 3 giugno)
per la prima volta un’edizione al
violoncello. Ad aggiudicarsi il
primo Premio di 25.000 euro e
l’opportunità di essere inserito in
prestigiose stagioni concertisti-
che è stato il violoncellista fran-
CMIREB

cese Victor Julien-Laferrière


(27 anni, nella foto). Allievo di Henrich Schiff alla Universität für Musik und darstellende Kunst di
Vienna e di Clemens Hagen al Mozarteum di Salisburgo, Julien-Laferrière nel 2012 si era già
imposto alla Prague Spring Competition.
La giuria ha poi assegnato il secondo Premio al giapponese Yuya Okamoto (23 anni) e il terzo
al colombiano Santiago Cañón-Valencia (22 anni). Alle loro spalle si sono classificati il francese
Aurélien Pascal (23 anni), giunto quarto, il bielorusso Ivan Karizna (25 anni), quinto, e lo
statunitense Brannon Cho (23 anni), arrivato sesto.
ARCHI zine 21
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ATTUALITÀ

“CERCANDO AMADÈ”: IL 35° FESTIVAL DI MUSICA DI PORTOGRUARO


OMAGGIA IL GENIO DI SALISBURGO
A l musicista che nell’im-
maginario collettivo rap-
presenta l’emblema della
artistico Enrico Bronzi - signi-
fica cogliere i differenti aspetti che
determinano l’unicità di Mozart: lo
perfezione, dell’equilibrio e del stile galante, la Messa, l’Opera, il
talento giovanile è dedicato il rapporto con la polifonia antica, il
35° Festival di Musica di Singspiel, la musica massonica».
Portogruaro. Wolfgang Ama- Ad interpretarne la grandezza,
deus Mozart, genio e simbolo nomi come la Kremerata
di irrefrenabile vitalità, sarà Baltica, l’Orchestra d’Archi
l’indiscusso protagonista dal Italiana, Amiram Ganz,
16 agosto al 2 settembre di Simone Briatore, Stefano
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
questa edizione 2017. «Cercare Cerrato, Enrico Fagone, il
Amadè - ha spiegato il direttore Trio di Parma. La Kremerata Baltica

A MERANO IN SCENA LA SALÒ: TORNA IL FESTIVAL


GRANDE MUSICA SINFONICA VIOLINISTICO DEDICATO A GASPARO

Patricia
Kopatchinskaja Uto Ughi

D al 23 agosto al 21 settembre Merano


diventa il suggestivo palcoscenico della
32esima edizione delle Settimane Musicali
L e suggestive atmosfere lacustri tornano a
fare da scenario alla 59a Estate Musicale
del Garda, il festival violinistico internazionale
Meranesi. L’attesa rassegna prevede anche intitolato a Gasparo da Salò. La rassegna parte
quest’anno la presenza di rilevanti nomi del il 23 luglio in Piazza Duomo, a Salò, con l’esibi-
panorama internazionale. Si inaugura con la zione di Uto Ughi accompagnato da I Filar-
musica sinfonica alla Kursaal, protagonista la monici di Roma. Si prosegue il 28 con un
Baltic Sea Philharmonic diretta da Kristian omaggio a Luigi Comencini, di cui ricorre il
Järvi. Il cartellone prosegue con la Asian Youth decennale della scomparsa, con la prima asso-
Orchestra guidata da  James Judd, con luta di una Suite per violino e fiati elaborata da
l’Academy of St. Martin in the Fields con- Andrea Oddone su musiche tratte da pellicole
dotta dal violinista Daniel Hope e con l’orche- del regista salodiano e affidata al violinista
stra MusicAeterna sotto la bacchetta Daniele Richiedei e all’Orchestra di Fiati di
di Teodor Currentzis. E, ancora, a colorare in Salò. Il 5 agosto sarà protagonista la sedicenne
musica gli scenari montuosi alpini, compagini cinese Jingzhi Zhang, interprete con I Pome-
orchestrali come la  NDR-Elbphilharmonie riggi Musicali del Concerto per violino e orchestra
Orchester di Amburgo diretta da Juraj Valcuha, di Čajkovskij. A chiudere, il 18 agosto, una sera-
la Mahler Chamber Orchestra con  Rafael ta dedicata a George Gershwin, nell’ottantesi-
Payare, solista Patricia Kopatchinskaja, e mo anniversario della scomparsa, con il trio
la  Philharmonia Orchestra guidata da  Esa- formato da Gabriele ed Enrico Pieranunzi e
Pekka Salonen.  da Gabriele Mirabassi.

22 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
di Domenico Nordio

I CD identici
CONTROARCO

n critico- conduttore radiofonico- pianista ha denunciato, attraverso un post su Facebook,

U l’anomalia di due CD teoricamente incisi da due pianisti diversi per due etichette diverse,
ma del tutto sovrapponibili. L’accusa, velata, mai espressa compiutamente, è stata quella
di plagio o, ancor peggio, di furto. Non sto qui a discutere sui termini tecnici della questione,
per questo ci sono le aule giudiziarie e c’è il tribunale della storia; non voglio chiedermi se sia
eticamente corretto se chi ha velleità concertistiche possa anche decretare l’insuccesso o, ancor
peggio, certificare la morte artistica di un collega-avversario (il duplice ruolo non è dissimile da
quello di imputato e giudice allo stesso tempo, lascio a voi le impressioni in merito); voglio solo
soffermarmi su alcuni aspetti emersi dal successivo dibattito, in larga misura confinato nel
mondo virtuale della rete (per fortuna), che ha visto scatenarsi il popolo sommerso dei vorrei
tanto, ma non posso, quello che conosce zero la materia (in
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
questo caso la discografia) e che è solo capace di denigrare
chi ce l’ha fatta (in questo caso chi incide per etichette
importanti). Insinuazione numero uno: Oggi tutti pagano per
far pubblicare un CD. La voce che Pavarotti si sia comprato i
suoi primi dischi, da catalogare quale leggenda
metropolitana, ha imperversato per anni: queste illazioni
quindi hanno niente di nuovo. Personalmente toccato, posso
in tutta coscienza dire che mai, dico mai io, ad esempio,
abbia sborsato un centesimo. Anzi: per i miei CD ho sempre Facebook: www.facebook.com/
domenico.nordio.official
ricevuto un cachet. La domanda da porre sarebbe un’altra: Twitter: @domeniconordio
per quale ragione un’etichetta discografica dovrebbe investire
tempo e denaro per la produzione di dischi nei quali «Il CD non è altro che
compaiano nomi di sconosciuti? Francamente, in questo caso la documentazione di
non mi pare sia scandaloso che venga richiesto un indennizzo un momento nella vita
a fondo perduto che copra quelli che sono dei veri e propri
rischi di impresa. Insinuazione numero due: I responsabili di un artista, ma a chi
artistici delle major non controllano il materiale a loro può interessare il
pervenuto, né hanno la capacità di decidere se una momento di uno
registrazione sia di qualità sufficiente. All’interno delle case sconosciuto, anche se
discografiche operano musicisti, dall’orecchio raffinato, che etichettato dalla casa
ogni anno ricevono migliaia e migliaia di proposte: se
più prestigiosa?»
qualcuno fornisce del materiale piratato ad arte è impossibile
che sia immediatamente individuato, l’universo delle registrazioni è talmente vasto da rimanere
il più delle volte avvolto dalla penombra (non a caso il CD dello scandalo coinvolge due
etichette sconosciute e due pianisti di nome marginale). Insinuazione numero tre: Oggi i dischi
sono autoprodotti dai musicisti, senza alcun controllo. È vero, la crisi costringe spesso le case
discografiche ad appaltare le registrazioni a ingegneri e producer esterni; vero è però che il
personale viene selezionato accuratamente e che il master prima di essere distribuito deve
superare dei test tecnici ed artistici molto severi. Valutazione sommaria finale: Oggi incidono
tutti. Il CD non è altro che la documentazione di un momento nella vita di un artista, ma a chi
può interessare il momento di uno sconosciuto, anche se etichettato dalla casa più prestigiosa?
Vorrei ricordare il caso di una piacente violinista bionda, sconosciuta a qualsiasi cartellone, alla
quale ad inizio degli anni ottanta è stata dedicata una collana da parte della major numero
uno: l’episodio è stato storicizzato quale semplice errore di valutazione (all’epoca Internet non
esisteva, grazie al cielo). Buona estate a tutti, con la certezza che sotto l’ombrellone ci saranno
ancora tanti buoni dischi a tenervi compagnia.n
24 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

REPORTAGE

6° Concorso Internazionale per Contrabbasso “Giovanni Bottesini’

Il contrabbasso canta
al “Bottesini” rinato
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
di
Luisa Sclocchis

CREMA - Giovanni Bottesini Piatti per il violoncello. «Nessun contrabbasso alla perfezione, conser-
è “il contrabbassista virtuoso”. concertista di contrabbasso può esse- vando però allo strumento il suo tim-
Alla stregua di Niccolò Paga- re paragonato a lui. Dall’Oglio, bro; sotto le mani di Bottesini, inve-
nini per il violino o Alfredo Müller e Dragonetti suonavano il ce, il contrabbasso diventava uno

26 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

REPORTAGE

strumento speciale, qualche cosa fra dal 18 al 24 aprile 2017, Crema


il violino e il violoncello. Bisognava si veste a festa e diviene palco-
averlo udito, il Bottesini, per farsi scenico internazionale per 58
un’idea di quella ineffabile e malin- partecipanti, giovani talenti del
conica sonorità che riusciva a provo- contrabbasso, provenienti da
care un piacere così intenso, pene- 24 nazioni: oltre alla maggior
trante, che quasi si avvicinava al do- parte dei Paesi europei, gli Stati
lore». Così si pronunciava la Uniti d’America, la Cina, il
Gazzetta Teatrale Italiana del Messico, il Giappone, il Brasi-
19 luglio 1889. Al musicista, le, il Venezuela, Taiwan,
compositore e direttore d’or- l’Ecuador, la Corea del Sud e la
chestra, nato a Crema nel 1821, Russia. Ad aver lavorato per ol-
è dedicato l’Inter national tre due anni per la riuscita della
Bottesini Competition manifestazione, Francesco
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
(IBC). Il celebre Concorso per Daniel Donati, Direttore ge-
contrabbassisti, ideato da nerale dell’IBC ed Enrico Fa-
Franco Petracchi, la cui prima gone, direttore artistico e at-
edizione si svolse nel 1989, ri- tualmente Primo contrabbasso
sorge dopo quattordici anni di solista dell’Orchestra della
assenza. Ed eccoci, quindi, alla Svizzera Italiana. «Crema ha ri-

Fotografie: Arianna Pagani
sesta edizione, la cui realizza- preso possesso, dopo tanti anni, del
zione ha comportato per l’As- Concorso “Giovanni Bottesini”.
sociazione Bottesini due an- Una competizione prestigiosa, al pa-
ni d’impegno. Per l’occasione, ri delle più importanti al mondo,

ARCHI zine 27
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

alla quale ho dedicato, in passato, le


migliori energie», queste le parole
di Franco Petracchi, oggi Pre-
sidente onorario e membro del-
la giuria. Quest’ultima, presie-
duta da Salvatore Accardo e
composta da nomi prestigiosi
del panorama contrabbassistico
internazionale tra cui Jeff Bra-
detich, Eugene Levinson,
Dorin Marc e Alexander Shi-
lo. Ad ospitare i primi tre giorni
Il belga Wies De Boevé dedicati alle audizioni, 18, 19 e
(30 anni), primo classificato 20 aprile, la Sala dei Ricevimenti
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
del Comune di Crema. Dalle
esecuzioni dei candidati, rigo-
rosamente dietro ad una tenda
per garantire l’imparzialità di
valutazione, la giuria ha decre-
tato chi potesse proseguire. Cri-
teri di giudizio? «La qualità del
suono e le capacità musicali», come
precisa Fagone, vero deus ex ma-
china di questa rinascita. Il 21
aprile è stata la giornata delle
La francese
Lorraine Campet, audizioni del secondo turno, in
seconda classificata cui la scelta dei partecipanti alla
semifinale si è ristretta per la
giuria ad una rosa di una dozzi-
na di candidati. Ma è stato il 23
aprile il giorno in cui sono stati
decretati i quattro concorrenti
della finale, quegli stessi che do-
po le prove con l’Orchestra di
Padova e del Veneto, a Padova,
si sono poi ritrovati la sera del
24 aprile protagonisti sul palco
del Teatro San Domenico. Nel-
lo stesso giorno i chiostri della
Fondazione San Domenico
hanno ospitato l’esposizione di
liuteria per i costruttori di con-
trabbassi e gli archettai. Al di-
rettore artistico abbiamo chie-
sto il significato del rilancio di
quello che da sempre è stato
considerato dai contrabbassisti
un punto di riferimento impre-

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

scindibile, un trampolino per


l’accesso alla storia del contrab-
basso e la strada per una grande
carriera. «La rinascita del Concorso
rappresenta una sorta di percorso ob-
bligato», spiega Fagone e prose-
gue «ricordo ancora il concerto del-
l’ultima edizione, avevo vinto da ap-
pena un mese al Regio di Torino e
l’anno dopo vinsi a Lugano. Dopo i
concorsi per orchestra ero pronto a
partecipare. Ho poi tenuto concerti a
Crema e mi è stata prospettata l’op-
portunità di contribuire a questa im-
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
portante avventura». Quali sono
state le peculiarità di questa se-
sta edizione? «Nessun brano con-
temporaneo imposto e un brano ob-
bligatorio di Bottesini per ogni prova,
il minimo dopo anni di silenzio su Dominik Wagner (20 anni):
questo importante autore. E nessun l’austriaco ha conquistato
obbligo per i partecipanti di suonare il terzo Premio
a memoria. Esistono infatti grandi
artisti per cui l’eventuale blocco nel-
l’esecuzione a memoria può costituire
Théotime Voisin
un problema». I suoi commenti a (25 anni): il francese
caldo dopo la finale? «Tutti i fi- è arrivato quarto
nalisti sono stati di livello molto
elevato, è stato un compito davvero
arduo per la giuria decretare il vinci-
tore». Questi i riconoscimenti in
palio per i vincitori del Concor-
so: al primo classificato il Pre-
mio “Walter Stauffer” di 10.000
euro, un arco Adriano Massari
e un’assicurazione all risks per
lo strumento offerta da Assi-
musica; al secondo classificato
il Premio “Camera di Commer-
cio di Cremona” di 5.000 euro
e un arco Emilio e Luca Slavie-
ro; mentre il terzo classificato si
è aggiudicato il Premio “Bruno
Manenti” del valore di 3.000 eu-
ro e un arco Marco Pasquino.
La sera del 24 aprile si sono
confrontati sul palco del Teatro
San Domenico, accompagnati

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

dall’Orchestra di Padova e del tato molto per le loro grandissime


Veneto diretta da Maffeo Scar- qualità», queste le parole del
pis, i quattro finalisti, tutti già celebre violinista che premette
vincitori di Premi internazio- «il nostro giudizio è basato sui ri-
nali. Sono le 21.00, a farsi in- sultati di tutte le prove, non solo sul-
terpreti del Concerto n.2 in Si mi- la finale». In un’atmosfera di
nore di Giovanni Bottesini, in suspense vengono chiamati i
ordine di apparizione Domi- vincitori, quattro, non tre, a
nik Wagner, austriaco, classe motivo dell’elevato livello dei
1997, Wies de Boevé, Con- finalisti. «La giuria ha deciso di
cer tino della Symphonie- istituire un quarto Premio derivato
orchester des Bayerischen dalla donazione da parte dei Mae-
Rundfunks, la cui interpreta- stri dei loro cachet delle master-
zione impressiona per preci- class», spiega Accardo. Un ge-
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
sione tecnica ed eleganza del sto di generosità particolar-
fraseggio unite a suono pieno mente significativo. La sesta
e rotondo anche nel registro edizione dell’International
acuto, tanto da farne intuire Bottesini Competition si chiu-
l’imminente successo di critica de con il quarto Premio per
e la vittoria. E, ancora, la giova- Théotime Voisin, il terzo per
ne francese Lorraine Campet, Dominik Wagner, il secondo
Secondo Contrabbasso Solista per Lorraine Campet e il primo
dell’Orchestre Philharmonique per Wies de Boevé. Tra gli ap-
de Radio France e Théotime plausi del pubblico che ha
Voisin, classe 1992, Assistente gremito la sala, l’entusiasmo
Primo Contrabbasso della Ro- dei vincitori e la soddisfazio-
yal Concertgebouw Orchestra. ne della giuria e di coloro
Dopo la carrellata di esecuzio- che hanno contribuito alla
ni la riunione della giuria. realizzazione dell’evento, si
L’Orchestra ha proseguito con esprime l’augurio: «visti i ri-
il Divertimento per archi KV136 sultati di quest’edizione speriamo
di Mozart. Sono passate le che da domani si possa ripartire
23.00 quando il Presidente di con il lavoro di preparazione del-
Giuria, Salvatore Accardo, la settima edizione». Appunta-
rende noti i risultati. «Un Con- mento con l’Inter national
corso di altissimo livello, tutti i ra- Bottesini Competition del
gazzi partecipanti avrebbero meri- 2019, quindi.n

LUISA SCLOCCHIS. Musicologa, si laurea pres-


so l’Università degli Studi di Bologna in Dams,
indirizzo Musica. Destinataria di borsa di studio,
frequenta un Master post laurea in Management
degli Eventi dello Spettacolo, a Firenze. Dal 2010
al 2016 insegna Organizzazione, Diritto e Legi-
slazione dello Spettacolo Musicale al Conserva-
torio “L. Canepa” di Sassari. Ha collaborato in Ufficio Stampa, Direzione
e Segreteria Artistica con: Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Orche-
stra Mozart, Conservatorio e Orchestra della Svizzera Italiana, Teatro Re-
gio di Parma, Teatro Lirico di Cagliari. È giornalista e membro dell’Asso-
ciazione Nazionale Critici Musicali.

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Fotografie: OCM

32 ARCHI
maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Tutto esaurito al
Mantova Chamber Music Festival
di
Marco Bizzarini

Prosegue a gonfie vele l’avventura di “Trame sonore”, l’innovativo festival di musica da


Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
camera che, per il quinto anno consecutivo, si è svolto a Mantova dal 31 maggio al 4 giugno.

Il Trio Boccherini
a Palazzo D'Arco

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Il Quartetto di Cremona
al Teatro Bibiena

MANTOVA - Negli ultimi trazione di appuntamenti gior- sica da camera. In un periodo


tempi la formula della marato- nalieri sono tuttora in forte storico come il nostro sono
na musicale comprendente espansione, d’altra parte Trame sempre più di moda le conta-
esecuzioni non-stop dal matti- sonore vanta alcune specificità minazioni, il che significa –
no a notte fonda ha registrato che ne fanno un unicum di par- fuor di metafora – limitare gli
una sorprendente diffusione ticolare interesse. Anzitutto ci spazi della musica d’arte tradi-
con il coinvolgimento non solo sono gli insigni monumenti ar- zionale per aprire ad altri gene-
di popolose metropoli ma an- chitettonici di cui Mantova va ri, con il rischio concreto, d’al-
che di piccoli centri: lo si può fiera, da Palazzo Ducale a Pa- tronde, di veder scivolare la
forse considerare un fenome- lazzo Te, dal Teatro Bibiena al- “classica” in un ruolo margi-
no parallelo alla fortuna delle la Rotonda di San Lorenzo: nale o subalterno. Finora Man-
multisale cinematografiche o proprio in queste ed altre sedi tova si è tenuta al riparo da
all’ampliamento dell’offerta te- si sono svolti i concerti crean- questo pericolo e a buon dirit-
levisiva tramite il digitale terre- do suggestive corrispondenze to il direttore dei Musei di Pa-
stre (per tacere degli effetti tra musica e arti visive. Si deve lazzo Ducale, Peter Assmann,
d’immensa portata propri della poi rimarcare la vocazione pri- ha potuto parlare di un festival
contemporanea rivoluzione di- maria, in questo caso piena- certamente fuori dagli schemi,
gitale e telematica). Se iniziati- mente rispettata, di promuove- ma al tempo stesso “ortodos-
ve musicali con un’alta concen- re un festival dedicato alla mu- so”. Crediamo che questo sia

34 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

un segnale positivo. Un’altra a ottenere un biglietto d’in-


regola molto particolare che gresso. In effetti valeva la pe-
caratterizza Trame sonore è na di ascoltare la curatissima
quella di prevedere tanti con- esecuzione di Cristiano
certi brevi, ciascuno con una Gualco, Paolo Andreoli,
durata compresa tra i 25 e i 40 Simone Gramaglia e Gio-
minuti, ovvero il tempo ne- vanni Scaglione.
cessario per l’esecuzione di Ci perdoneranno i lettori se
un capolavoro di musica da non abbiamo resistito alla ten-
camera. tazione di entrare nella basilica
Poiché in festival come que- palatina di Santa Barbara per
sto, anche a causa della simul- un nuovo assag gio monte-
taneità degli eventi, è impossi- verdiano con il Ricercare
bile seguire tutto, abbiamo de- Ensemble impegnato in
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
ciso di concentrarci su un’uni- composizioni sacre. Ben pre-
ca giornata: quella intermedia sto torniamo a Palazzo Ducale
dello scorso venerdì 2 giugno. alle ricerca della sala dove il
Volevamo verificare senza pre- violinista Jan Talich, il violista
giudizi – e magari con il gusto Alfredo Zamarra e la violon-
di alcune sorprese – l’effetto cellista Miriam Prandi stanno
complessivo, in un giorno per eseguire il Trio op.9 n.3 di
campione, di un’offerta musi- Beethoven. Ma è già troppo
cale tanto abbondante. tardi: tutte le sedie sono occu-
A metà mattina entriamo nel pate. Ripieghiamo su una visita
Palazzo Ducale passando tra improvvisata al palazzo tra
folte schiere di visitatori. Supe- quadri, arazzi e soffitti ascol-
rata la rampa di scale ci attrag- tando in lontananza anche
gono, nella scenografica Gal- un’esecuzione del primo mo-
leria dei Fiumi, alcune arie a vimento dell’Appassionata di
voce sola di Claudio Monte- Beethoven non inclusa nel pro-
verdi (di cui ricorre quest’anno gramma ufficiale. Torniamo
il 450° anniversario della na- quindi vicino alla sala del Trio
scita) proposte da Antonella per gustare almeno le ultime
Antonioli nella doppia veste note del pezzo, assai veementi
di cantante e clavicembalista. e suggellate da intensi applausi.
Dopo questo tributo ai fasti È l’ora di pranzo: lunga coda
musicali dei Gonzaga, ci in- al bistrot assieme ai numerosi
camminiamo – sotto un sole musicisti del festival, in gran
caldissimo, più da agosto che parte giovani e provenienti da
da inizio giugno – verso il Tea- varie città, non solo italiane.
tro Bibiena dov’è impegnato il Tra le conversazioni ricorrenti,
Quartetto di Cremona. si colgono lusinghieri accenni
Quante persone troveremo, al- all’esecuzione dell’Incompiuta di
le 11 del mattino, per ascoltare Schubert proposta la sera pri-
il Quartetto “delle dissonanze” di ma dall’Orchestra da Camera
Mozart? Non poche, visto che di Mantova, diretta per l’occa-
il teatro è praticamente esauri- sione da Ezio Bosso. Molti
to e riusciamo solo per un pelo artisti dichiarano di aver già

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

REPORTAGE

partecipato alla rassegna: c’è archi di Franz Danzi, poi, mal- Anthony Kondo al violoncel-
chi esegue pezzi di repertorio grado la temperatura da re- lo), una delle rivelazioni di que-
come i Trii di Schubert, chi dà cord, cerchiamo di accedere sto festival, accanto alla violi-
vita a ensemble strumentali in- alla piccola sala de LaGalleria, nista Nurit Stark e al pianista
consueti, chi si dedica con pas- sede di mostre d’arte contem- Cédric Pescia: l’intenso e ori-
sione a brani contemporanei. poranea, per ascoltare la vio- ginale Concerto per violino, piano-
Il programma pomeridiano loncellista Silvia Chiesa e il forte e quartetto d’archi op.21 di
offre subito un appuntamento pianista Maurizio Baglini Ernest Chausson è un esempio
imperdibile per i cultori di mu- nella Sonata di Britten e in due di musica da camera che aspira
sica da camera: l’esecuzione novità di Gianluca Cascioli e alla grandiosità del sinfonismo.
del Quintetto per archi in Si minore Nicola Campogrande. È que- Magnifici interpreti. Dopo la
op.115 di Brahms. Ne sono in- sto il punto di ritrovo del fe- preziosità di Chausson è la vol-
terpreti Alexandra Soumm e stival per i cultori di musica ta del più noto Quintetto op.44
Tai Murray ai violini, Jennifer d’oggi. di Schumann con il pianista
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Stumm e Tomoko Aka- Alexander Lonquich, “Ar-
saka alla viola, Giovanni Trame sonore ha davvero tist in residence” di que-
Gnocchi al violoncello. La raggiunto l'obiettivo di st’anno, accanto al Quar-
meravigliosa cornice della creare «un esplosivo tetto Zaide (Charlotte
Sala degli Specchi accresce Juillard, Leslie Boulin
ulteriormente il valore di scambio d'energia e Raulet, Sarah Chenaf,
un’interpretazione nobile e d'entusiasmo tra pubblico Juliette Salmona) e anche
profonda. Segue, al Bibie- e musicisti» in questo caso, tra finezze
na, una freschissima Sinfo- intimistiche e slanci appas-
nia n.7 di Beethoven affidata ai Se per le proposte in orario sionati, l’ascolto è dei più ap-
musicisti della Simon Bolivar diurno l’affluenza del pubblico paganti.
Sinfonietta: l’aspetto più cu- è stata quasi sempre molto alta, Com’era nelle intenzioni
rioso è che questi trenta ragaz- per i concerti serali a Palazzo del direttore artistico Carlo
zi, espressione dell’ormai fa- Ducale si scatena in extremis Fa b i a n o , Trame sonor e ha
moso “El Sistema” ideato da una vera e propria caccia al bi- davvero raggiunto l’obietti-
Antonio Abreu e attualmente glietto, purtroppo infruttuosa vo di creare «un esplosivo scam-
in forza a orchestre del vecchio poiché con le varie forme di bio d’energia e d’entusiasmo tra
continente, sono in grado di prevendite e di abbonamenti si pubblico e musicisti» trasfor-
affrontare un pezzo così com- è già raggiunto l’esaurimento mando per alcuni giorni la
plesso anche senza direttore. E dei posti. In effetti, i due ap- città di Mantova in un «palco-
con risultati sorprendenti. puntamenti in programma nel- scenico diffuso e permanente». Il
Dopo l’abbuffata di pagine la Sala degli Specchi sono dav- tutto – ed è la cosa più im-
celebri andiamo a caccia di vero speciali. Alle 21.15 è di por tante – all’insegna di
qualche rarità musicale. Sce- scena il Quartetto d’archi un’alta qualità interpretativa
gliamo dapprima la proposta Hermès (Omer Bouchez ed e con un’effettiva valorizzazio-
dell’Ensemble Zefiro che af- Elise Lui ai violini, Yung- ne dell’immenso repertorio
fronta un Quartetto per fagotto e Hsin Lou Chang alla viola, cameristico.n

MARCO BIZZARINI. Insegna e svolge ricerca musicologica all’Università di Padova. Attivo


come saggista e critico musicale, ha pubblicato le monografie Luca Marenzio: the Career of a
Musician between the Renaissance and the Counter-Reformation (Ashgate, 2003) e Benedetto
Marcello (L’Epos, 2006). Collabora con l’Istituto Antonio Vivaldi della Fondazione Cini di
Venezia. È autore di saggi pubblicati da Oxford University Press, Accademia Polacca delle
Scienze, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Istituto Chopin di Varsavia.

36 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

IN COPERTINA

Danusha Waskiewicz
Il coraggio di saper fare
un passo indietro
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
di
Marco Bizzarini

a violista Danusha Waskiewicz è stata una delle più attese protagoniste

L dell’ultima edizione del Festival di Mantova “Trame sonore”, dove ha


partecipato ad applaudite esecuzioni solistiche e da camera con musiche di
Bach, Schubert e Cambini. All’inizio di quest’anno è anche uscito il suo album Decca
“Songs for viola and piano”, in duo con il pianista Andrea Rebaudengo, di cui
riferiamo in dettaglio nella rubrica delle recensioni discografiche.
Camilla Mastaglio

38 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

IN COPERTINA
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ARCHI zine 39
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Durante un concerto con
l’Orchestra Mozart
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Originaria di Würzburg, in Germania, Danusha 2007 ha inciso la Sinfonia Concertante di Mozart


ha studiato con Tabea Zimmermann nel perio- accanto al violinista Giuliano Carmignola per la
do compreso tra il 1994 e il 1999. Vincitrice del prestigiosa etichetta Deutsche Grammophon.
Concorso ARD di Monaco di Baviera e della Nella sua discografia sono presenti altresì i
“Deutsche Violagesellschaft”, è stata viola dei Brandeburghesi di Bach e il Concerto per viola e orche-
Berliner Philharmoniker dal 1999 al 2004, rico- stra di Bartók. Dal 2010 suona nell’Orchestra
prendo anche il ruolo di Prima parte. Molto sti- del Festival di Lucerna.
mata da Claudio Abbado, ha collaborato sia con Nella sua vivace attività concertistica spicca,
la Chamber Orchestra of Europe, sia con l’Or- fra l’altro, la collaborazione con la violinista
chestra giovanile Gustav Mahler. Dal 2004, Isabelle Faust e con il violoncellista Mario
sempre su invito di Abbado, è stata Prima viola Brunello per una speciale versione delle
dell’Orchestra Mozart di Bologna con cui nel Variazioni Goldberg di Bach proposta sulle

40 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

IN COPERTINA

Dolomiti, a un’altezza di 2.400 metri. Con gli «Io ho cominciato a suonare il violino all’età
stessi musicisti ha poi affrontato il celebre di sei anni, ma in tutta sincerità non ho un ricor-
Quartetto “La morte e la fanciulla” di Schubert. do molto preciso dei metodi d’insegnamento
Ha inoltre tenuto tournée europee con la che sono stati impiegati con me... Direi che in
cantante Anna Prohaska e con la violinista Germania s’insegnava in modo molto naturale.
Veronika Eberle proponendo musiche di Posso però citare come un’esperienza decisiva
Pergolesi e Schubert. la partecipazione all’orchestra di bambini diret-
Impegnata a livello didattico in attività di ta da Egon Sassmanshaus. Vi entrai quando
masterclass, per alcuni avevo solo sette anni.
anni ha anche avviato A Colico ho cercato di
giovanissimi allievi allo «In musica seguire questo modello
studio del violino, della non bisogna avere fretta, proponendolo a ragaz-
viola e della musica ogni progetto esige zi dagli otto anni in su.
d’insieme nell’ambito Poter suonare in grup-
i suoi tempi di maturazione»
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
della Scuola Speri- po è meraviglioso e
mentale di Musica naturalmente sono
“Roberto Goitre” di Colico, sul lago di Como. convinta che giovi moltissimo alla formazione
Abbiamo incontrato l’affermata violista a musicale dei più giovani».
Mantova, il 3 giugno scorso, durante la quinta
edizione del festival “Trame sonore”, e nella Che opinione si è fatta del festival di musica
conversazione sono emersi interessanti spunti da camera di Mantova?
d’attualità musicale. «Mi piace molto. Ho suonato anche nella
scorsa edizione e sono tornata volentieri
Signora Waskiewicz, lei parla un ottimo ita- quest’anno. Ho subito apprezzato l’idea di par-
liano e da alcuni anni vive in Italia: perché tecipare a concerti brevi, con una durata di cir-
questa decisione? ca mezz’ora: in questo modo ci si può
«Anzitutto per ragioni personali: è l’amore concentrare su un solo pezzo e alla fine si è
che mi ha condotta qui... Poi ho anche iniziato comunque pienamente appagati. C’è poi una
un percorso d’insegnamento della musica ai bella dimensione familiare. Non per caso, que-
bambini nella Scuola “Roberto Goitre” di Coli- st’anno sono venuta qui con la famiglia, sapen-
co. Anche se ora non insegno più in quella do che anche i bambini possono assistere a
scuola, è stata un’esperienza molto interessante qualche esecuzione musicale: venti, trenta
durata cinque anni». minuti di ascolto, infatti, vanno benissimo
anche per loro. Ci sono poi magnifici spazi
Si trova bene nel nostro Paese? architettonici in cui fare musica. Quest’anno
«Per il modo di vivere e per la qualità della per me è stato fantastico eseguire la Sonata n.3
vita non ho dubbi a rispondere affermativa- di Bach nella Rotonda di San Lorenzo con
mente. Tra l’altro, il posto in cui viviamo, sul un’atmosfera bellissima e una buona acustica.
lago di Como, è davvero bellissimo, specialmen- Si sa che in Italia, per lavorare in ambito musi-
te per la natura che lo circonda. Questo aspetto cale, devi inventarti qualcosa: per qualcuno può
finisce per avere la meglio anche sulle ben note essere molto faticoso e difficile, ma per me è
difficoltà lavorative che molti musicisti, pur- una sfida stimolante. Se poi trovi ambienti
troppo, devono oggi affrontare in Italia». spettacolari come questo, le soddisfazioni non
mancano».
Tornando alla sua esperienza didattica,
quando insegnava ai bambini di Colico Sembra che questi ultimi anni siano stati
applicava la medesima metodologia con cui particolarmente felici per il mondo della
lei stessa era stata avviata alla musica? viola. È d’accordo?

ARCHI zine 41
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

IN COPERTINA
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Con il pianista Andrea Rebaudengo.
Insieme hanno recentemente inciso l’album
“Songs for viola and piano” per Decca

«Ma io (sorride) sono sempre stata felice con la Lei ha avuto modo di conoscere Claudio
viola!». Abbado: che ricordo ha di questo grande
direttore?
Non ho dubbi in proposito: intendevo dire «Posso dire che quando avevo diciannove
che oggi, forse in misura superiore rispetto anni Abbado è stato il mio mentore. Ho avuto
al passato, sono attivi molti violisti eccel- il privilegio di lavorare con lui per molto tem-
lenti, anche in campo solistico... po. Ma piuttosto che narrare aneddoti, preferi-
«Penso che questo fenomeno sia la conse- rei tentare di spiegare che cosa mi ha
guenza dell’insegnamento di grandi maestri trasmesso a livello profondo. Se ripenso a quel
come Tabea Zimmermann e altri rinomati periodo della mia vita, mi colpisce soprattutto
didatti. C’è in effetti una nuova generazione che il grande rispetto che Claudio aveva per la par-
contribuisce a rendere vivace il panorama odier- titura. Il maestro aveva la capacità, all’occor-
no, magari anche dando una maggior visibilità renza, di fare un passo indietro. Voglio dire
alla viola. Ma non bisognerebbe dimenticare la che troppo spesso è proprio la dimensione
natura profonda di questo strumento, la cui dell’ego che frena la vera natura di una compo-
missione principale – potremmo dire – è quella sizione, donde l’esigenza, come dicevo, di
di mettere in collegamento i suoni acuti con “fare un passo indietro”. Dunque ammiro
quelli gravi. Certo, anche noi possiamo fare i molto questa grande qualità».
solisti, ma è bene mettere sempre in primo pia-
no il ruolo fondamentale del nostro strumento Con Abbado ha suonato anche nei mitici
all’interno della musica sinfonica e cameristica». Berliner Philharmoniker?

42 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

IN COPERTINA

«Sì, sono stata membro dei Berliner per quat- ciascuna: insomma, un mondo ben diverso
tro anni. Ho vinto il posto di Prima viola, ma rispetto a quello delle Sonate».
dopo alcuni mesi, per scelta personale, ho pre-
ferito tornare alla fila...». Ha fatto un lavoro di approfondimento
anche sui testi poetici delle varie liriche?
È vero, come ho letto in un suo recente cur- «Certamente: la comprensione del testo ha
riculum, che si dedica anche alla composi- orientato l’interpretazione dei brani».
zione e al canto?
«Occasionalmente. Anche in questo momen- Quali incisioni discografiche ha in pro-
to, per esempio, sto scrivendo musica per un gramma per il futuro?
film. Tutto è iniziato «Ho già qualche idea,
un paio d’anni fa «Ai giovani musicisti consiglio di ma per il momento
quando ho composto
non perdere mai di vista la vita preferisco non parlar-
un pezzo, La donna del ne. In musica non
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
fiume, per uno spetta- pratica di tutti i giorni e di evitare bisogna avere fretta e
colo: in quell’occasione quella solitudine interiore che ogni progetto esige i
ho suonato e cantato può essere sempre in agguato suoi tempi di matura-
nello stesso tempo». nel nostro lavoro» zione. Anche l’album
Songs è stato registrato
Questo duplice ruolo le si addice con natu- nel 2013, poi è rimasto per qualche anno nel
ralezza? cassetto, finché la Decca, proprio all’inizio di
«È vero che non ho approfondito il canto in quest’anno, ha deciso di pubblicarlo».
senso propriamente accademico, ma anche
quando studio musiche per viola mi capita di Le interessa il repertorio contemporaneo
Camilla Mastaglio

cantare le varie frasi». per viola?


«Per dire il vero, non mi sento molto specia-
D’altra parte l’idea del canto è centrale lizzata in questo ambito, anche se ho già esegui-
anche nel suo ultimo album, Songs for viola to brani di musica d’oggi, per esempio tenendo
and piano, inciso con Andrea Rebaudengo a battesimo una novità del compositore Cristian
al pianoforte e pubblicato dalla Decca... Carrara. Ma credo che sia importante suonare
«È un progetto nato quasi per caso. Una volta sempre con la massima cura e con la massima
Andrea mi propose di suonare come bis un Lied preparazione. Sappiamo bene che il linguaggio
di Schumann, dopo un concerto dedicato a un degli autori contemporanei richiede adeguati
repertorio di Sonate. Mi sono subito appassio- tempi di approfondimento. Se decido di esegui-
nata all’idea e così abbiamo deciso di dedicare re una determinata musica, sento sempre la
un disco a musiche originali per voce e piano- necessità di calarmi completamente al suo inter-
forte. Abbiamo trovato molti pezzi adatti allo no».
scopo, soprattutto di autori tedeschi e francesi:
Schumann, Brahms, Wolf, Fauré, Ravel... Alla In conclusione, che consiglio darebbe ai
nostra selezione abbiamo aggiunto anche brani musicisti delle nuove generazioni?
del compositore contemporaneo Paolo Mar- «Di non perdere mai di vista la vita pratica di
zocchi che ha curato le trascrizioni. È stato un tutti i giorni e di evitare quella solitudine inte-
lavoro davvero interessante, anche per capire riore che può essere sempre in agguato nel
l’importanza del respiro nelle esecuzioni con lo nostro lavoro. In realtà la musica è un’espressio-
strumento ad arco. Inoltre cambia completa- ne umana e pertanto sono convinta che proprio
mente la percezione della forma, perché qui conducendo una vita fondata su buone relazio-
abbiamo a che fare con composizioni in minia- ni interpersonali, fonte di gioia e serenità, pos-
tura, che durano mediamente due o tre minuti siamo renderle un buon servizio».n

ARCHI zine 43
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
redazionale pubblicitario

L’edizione 2017 di Cremona Musica Il terzo comparto espositivo è quello dedicato


International Exhibitions si terrà da venerdì 29 alla chitarra acustica: l’Acoustic Guitar Village è
settembre a domenica 1 ottobre prossimi al il riferimento fieristico per la chitarra acustica e
Quartiere Fieristico di Cremona. La vocazione classica, per gli operatori professionali e
della manifestazione, in crescita costante a appassionati. A Cremona si possono trovare i
livello internazionale, è nettamente orientata brand più rinomati del settore, l’alta liuteria
verso i mercati mondiali: costituisce oggi il più chitarristica e un programma eventi unico e di
grande marketplace mondiale per gli strumenti qualità. L’edizione del 2016 ha visto arricchire il
musicali di alta gamma; nel 2016 ha visto calendario di questa Sezione con l’inserimento
presenti 289 espositori da 28 Paesi con oltre di un evento particolare: il Bluegrass Meeting,
4.000 prodotti in esposizione e 16.815 visitatori dedicato al particolare genere musicale nato
complessivi, di cui il 21% proveniente dall’estero negli Stati Uniti e conosciuto dai più come
(55 i Paesi rappresentati). Si sono tenuti ben 120 “country americano”. Il bluegrass è un genere
eventi per il pubblico tra concerti, seminari, che si basa sull’uso di vari strumenti a corda e di
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
masterclass e presentazioni. conseguenza non porta in evidenza solo la
Da trent’anni protagonista indiscussa nel mondo chitarra ma anche mandolino, banjo e violino.
degli archi, oggi Cremona Musica è una
manifestazione più completa ed è articolata in A Cremona anche gli strumenti a fiato hanno
quattro Sezioni espositive, ciascuna delle quali trovato un prezioso riferimento fieristico di
dedicata a una specifica categoria di strumenti e respiro europeo: Cremona Winds, che raduna la
con un proprio programma di eventi. community dei professionisti e degli
appassionati dei fiati con la presenza delle più
Leader affermata a livello mondiale, Cremona importanti aziende del settore che viene
Mondomusica è la rassegna storica, la più valorizzata da eventi musicali d’impatto e di alto
importante al mondo per la liuteria d’alta livello grazie a celebri professionisti insieme a
qualità: violini, viole e violoncelli. A Cremona, oltre 1.000 musicisti tra flautisti, clarinettisti e
patria delle più rinomate famiglie di liutai della sassofonisti.
storia e sede del più qualificato distretto al
mondo per la liuteria di alta gamma,
riconosciuto dall’Unesco Patrimonio ARCHI E VINCI
Immateriale dell’Umanità, si incontrano i migliori L’Accademia Italiana degli Archi
costruttori e distributori internazionali, insieme mette in palio per i propri Soci
con i più qualificati produttori e commercianti di 30 BIGLIETTI D'INGRESSO OMAGGIO per
accessori e di edizioni musicali. CREMONA MUSICA INTERNATIONAL
EXHIBITIONS 2017.
Piano Experience è invece l’unica Per partecipare, inviare entro il 31 agosto
manifestazione fieristica in Europa dedicata al un’email a: info@accademia-archi.it
pianoforte e agli strumenti a tastiera. Giunta al oppure un fax al numero 06 9670 8622
suo settimo anno, è il punto di riferimento con i propri dati (nome, cognome e
fieristico per il settore e si sta imponendo come numero Socio), indicando come oggetto:
appuntamento imperdibile per i mercati “CREMONA MUSICA”
internazionali: le performance musicali hanno
sempre grande spazio a Piano Experience, e tra
i tanti appuntamenti musicali in programma si
possono incontrare pianisti di fama mondiale
che si esibiscono sui migliori pianoforti del
mondo.

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

GRANDI STRUMENTI

i|ÉÄ|ÇÉ
VtÅ|ÄÄÉ VtÅ|ÄÄ|
`tÇàÉät DJHC vt
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
di
Andrea Zanrè

A ttorno al VII secolo prima di


Cristo, Esiodo tramandò in
forma scritta le tradizioni orali
sulla nascita e le affiliazioni del
politeismo greco. La storia della liuteria assunse
non appena la si faccia entrare in contatto con
l’esile ma concreta traccia che le vite di questi
liutai hanno lasciato.
Spesso analfabeti, di remote origini contadine
(uno degli elementi più interessanti rivelati dalla
una forma curiosamente simile a partire dalla ricerca che abbiamo svolto con lo studioso Phi-
Ottocento: essa venne immaginata come un lip Kass è infatti che pochissimi dei liutai “man-
albero dotato di radici che affondavano a Bre- tovani” sono in effetti nati a Mantova) molti di
scia e Cremona, un fusto composto dagli Amati questi autori, i cui strumenti raggiungono ora
e Antonio Stradivari, e di innumerevoli rami che considerevoli quotazioni, appartennero per lo
da lì si erano aperti fino a coprire tutte le città più a una classe sociale medio-bassa e condus-
italiane. In effetti un simile albero venne persi- sero una vita che oggi appare estremamente
no illustrato in una famosa stampa, in cui, fra i precaria e sottoposta al rischio costante di
rami più alti, è possibile andare alla ricerca di malattie, morti premature dei familiari più cari,
alcune delle figure più importanti della liuteria quando non a drammatici eventi esterni di cui
mantovana. non avevano il minimo controllo.
Il concetto non è qui quello di Hera, figlia di Nel caso di Camillo Camilli, questa vicenda
Crono e Rea, ma ad esempio di Tommaso Bale- ha origine nel 1703 in una casa affacciata sui
strieri, “Cremonese, allievo di Antonio Stradi- campi appena fuori dal villaggio di Monte di
vari”. In questa visione organica, Camillo Malo, sulle colline a nord di Vicenza. Il fatto di
Camilli dovette essere allievo di un oscuro, trovare un personaggio soprannominato
almeno fino a scoperte recenti, liutaio lodigia- “Canterin” fra gli avi di Camillo non ha proba-
no, Antonio Zanotti, o magari del più famoso bilmente molto valore storico, ma può servire a
Pietro Guarneri, che in effetti lavorò a Mantova evocare una vita agreste in cui tutti avevano
fino alla morte nel 1720. almeno due lavori e in cui, nella pausa dei rigidi
Questo tipo di narrazione ha spesso mostrato mesi invernali, la musica doveva assumere,
di contenere un coacervo di realtà e invenzione almeno in certe famiglie, un ruolo sociale e di

46 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

GRANDI STRUMENTI
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Fotografie di Jan Röhrmann / Scrollavezza & Zanrè

ARCHI zine 47
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

GRANDI STRUMENTI

intrattenimento fondamentale. Se è vero che il


violino ebbe fin da subito una diffusione anche
e in primo luogo popolare, allora è normale
immaginare che in un ambiente relativamente
povero e isolato avrebbe potuto risultare più
semplice provare a costruirsi uno di questi
“nuovi” strumenti piuttosto che comprarne
uno.
Non vorremmo sostituire a una mitologia
classica una mitologia folklorica, suggerendo
che la costruzione di strumenti si poteva tra-
mandare di padre in figlio, per anche più di una
generazione, e che forse violini senza alcuna eti-
chetta o possibilità di riconoscimento venivano
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
scambiati insieme a generi alimentari o di tut-
Dettaglio del tallone del manico originale con fori
dei chiodi di fissaggio
t’altro tipo nei mercati stagionali in questo o
quel luogo dell’Italia settentrionale.
Sta di fatto che Camilli, la cui famiglia di tra-
sferì progressivamente verso sud per infine sta-
bilirsi in un piccolo paese appena a nord di
Mantova, Castelbelforte, non ebbe probabil-
mente molte opportunità di imparare il mestiere
nella maniera che si immagina (“a bottega”), ma
incontrò il suo futuro maestro e socio, Antonio
Zanotti, essendo forse già liutaio migliore di lui.
Dobbiamo ancora a Philip Kass la scoperta di
un interessantissimo documento notarile in cui
i due si accordarono non appena Camilli si pre-
sentò in città. Questa peculiare società ci appare
oggi un “patto leonino” in cui il meno dotato
ma già affermato Zanotti si assicura il dominio
Dettaglio delle ganasce originali del marcato locale e allo stesso tempo la coope-
razione di quello che avrebbe potuto essere un
concorrente molto temibile. Nell’atto notarile,
in cui Zanotti, anch’egli analfabeta, è chiamato
“Dominus”, si dichiara che a questi appartengo-
no tutti gli strumenti e attrezzi del laboratorio, e
viene fatto esplicito divieto a Camilli di aprire
altra attività nell’intero ducato prima della mor-
te del maestro.
Oltre a ciò si stabilisce che Camilli dovrà
costruire ogni anno quattro violini che, insieme
ai quattro fatti da Zanotti, verranno da questi
venduti, appunto, “alla fiera”. Se prestiamo fede
alle etichette che il maestro apponeva nei suoi
strumenti, Zanotti sarebbe stato in qualche
momento allievo niente meno che dell’ultimo
Dettaglio delle tacche dei fori armonici degli Amati, Girolamo II, in un luogo che

48 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

GRANDI STRUMENTI
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ARCHI zine 49
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

GRANDI STRUMENTI
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
purtroppo non ci è stato ancora possibile sco- Infatti Mantova, negli anni fra il 1733 e 1735,
prire. Affiliazione nobile quindi, ma non suffi- venne colpita, insieme a gran parte della Lom-
ciente a garantire la superiorità sul “rustico” bardia, da un’ondata di carestie ed epidemie
giovanetto appena sopraggiunto. Siamo nel seguite alle vicende della Guerra di successione
1732 e, a partire da quest’anno, i violini di polacca. Antonio Zanotti morì, nemmeno qua-
Zanotti, fino ad allora modesti per un allievo di rantenne, nel 1734, rendendo nullo non solo
Amati, migliorano notevolmente in qualità pro- l’accordo notarile menzionato, ma anche molte
prio grazie all’intervento del nuovo socio. attribuzioni di strumenti con false etichette fra
Il violino illustrato in questo articolo è stato il 1740 e il 1750. Anche la famiglia di Camilli
tradizionalmente ritenuto uno dei primi esem- venne colpita drammaticamente: nel corso di
plari costruiti da Camilli ma l’etichetta, purtrop- un anno Camillo soffrì la perdita della madre, di
po perduta, è stata di recente sostituita con una una delle figlie e della moglie. Come spesso si
del 1750. Ecco dunque il secondo fattore che osserva, la realtà dell’epoca non permetteva di
rende la ricerca su questo tipo di argomenti par- “piangersi addosso” e infatti Camillo si risposò
ticolarmente ardua: interi periodi della produ- quasi immediatamente nell’estate successiva e
zione di molti autori sono stati artificiosamente da questo momento ebbe un periodo durante il
accreditati tramite la fabbricazione di false attri- quale, per quasi vent’anni (egli morì infatti nel
buzioni. Alcune di queste si rivelano oggi poco 1754), ebbe il predominio del mercato locale.
lungimiranti di fronte all’irruzione di drammati- La sua vita non dovette essere né agiata né,
ci eventi storici nella minuta quotidianità di segnata come fu da frequenti lutti, tranquilla,
accordi fra artigiani. ma per alcuni anni il liutaio ebbe l’opportunità

50 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

GRANDI STRUMENTI

di dispiegare il suo notevole talento, occasional- della parte superiore, nelle sue spalle legger-
mente anche per commissioni eccellenti: dopo mente spioventi, ci ricorda che Pietro Guarneri
Pietro Guarneri, che della corte era protetto e doveva essere il modello ancora considerato in
dipendente, e dopo lo sfortunato Zanotti, città come l’optimum. Ereditati da Pietro anche i
anche Camilli si cimentò nella costruzione di massicci chiodini di piazzamento in legno duro
alcuni strumenti decorati alla maniera mantova- sul fondo, le bombature piuttosto alte, le punte
na, ossia con l’intarsio di gigli in corrispondenza esili, e lo scavo della sguscia profondo e dall’ac-
delle punte, forse inizialmente in omaggio alle centuata rotondità. Il filetto, composto da tre
ascendenze francesi dei regnanti al tempo di piallacci di legno di latifoglia dello stesso spes-
Guarneri, i Gonzaga-Nevers. sore, è intarsiato con cura, e si incontra alle
Anche il resto della produzione di Camilli ci punte con precisione ma senza leziosità. Spon-
testimonia di un artigiano dedito al suo lavoro e taneo e decisamente asimmetrico è invece il
che esprime una grande costanza qualitativa: taglio dei fori armonici, dove ritroviamo le
strumenti dalla lavorazione raffinata che guar- caratteristiche incisioni appuntite che ne defini-
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
dano ai modelli degli Amati o di Pietro Guarne- scono le tacche.
ri, evitando però le soluzioni potenti e A parte questo, veramente poco rimane del-
estremamente personali dello stile più tardo di l’estrazione contadina di Camilli, a ricordarci
quest’ultimo. Camilli invece, pur variando fre- come il violino in Italia benefici del continuo
quentemente modello, si attiene a un’eleganza apporto di elementi di origini diverse e talvolta
sobria e misurata, che si evidenzia ancor più al umili, e come esso dispieghi la sua ricchezza sti-
di sotto della vernice dorata e di consistenza più listica anche nel relativo isolamento in cui le
spessa e dura rispetto a quella cremonese che diverse tradizioni locali, come è avvenuto a
diverrà tipica della scuola mantovana dopo la Mantova, si sono evolute. Ancor più dell’effet-
scomparsa del Guarneri. A far inizialmente rite- tiva affiliazione alla storia più nobile della liute-
nere l’esemplare di questo articolo come tipico ria, che la sua mitologia, o a volte gli stessi liutai,
degli esordi di Camilli è stato forse il materiale vorrebbero lasciar intendere, conta forse ciò a
povero prescelto per l’esecuzione del riccio, cui, con costanza e gusto, si guarda. n
probabilmente di castagno, il cui intaglio è però
netto nel definire un profilo snello sormontato MISURE PRINCIPALI DELLO STRUMENTO
da una spirale quasi perfetta. La testa risulta (rilevate con calibro)
oggi ancora più apprezzabile per la circostanza Lunghezza del fondo: 353 mm
che il manico originale si sia conservato, per-
mettendoci di osservare la posizione dei chiodi Larghezza massima superiore: 162 mm
che lo rendevano solidale alla cassa e la forma Larghezza minima centrale: 108 mm
della scatola dei piroli, di chiara derivazione
Amati, con ganasce molto sottili al capotasto. Larghezza massima inferiore: 202 mm
Essenzialmente Amati anche il modello del Diapason cassa: 195 mm
corpo dello strumento, dove però la rotondità

ANDREA ZANRÈ. Si occupa della costruzione e del restauro degli strumenti della famiglia del
quartetto presso lo studio Scrollavezza & Zanrè di Parma. Insieme a Elisa Scrollavezza, ha
compiuto approfonditi studi sulla liuteria classica e del Novecento, riversando le conoscenze così
acquisite nella costruzione di strumenti nuovi. Elisa e Andrea sono inoltre docenti accanto a
Renato Scrollavezza presso la Scuola Internazionale di Liuteria da questi fondata. Andrea ha
curato le edizioni della guida alla mostra G.B. Guadagnini 1711-1786 - Un liutaio alla corte di don
Filippo di Borbone e la successiva monografia dedicata a questo autore; in seguito il documentario
sulla rinascita novecentesca della liuteria (Violin Makers) ed è curatore della collana Treasures
of Italian Violin Making, della quale il volume sul violino Stradivari “Toscano” costituirà la seconda
uscita. Attualmente si sta infine occupando di un approfondito studio della liuteria mantovana
insieme allo storico Philip J. Kass.

ARCHI zine 51
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

YOGA E DIDATTICA STRUMENTALE

Lo Yoga e il musicista
di
Alfredo Trebbi
www.alfredotrebbi.it
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

U n mattino ci svegliamo e all’improvviso


avvertiamo un dolore al collo che pri-
ma non c’era. Oppure, un giorno men-
tre suoniamo iniziamo ad avvertire un lieve
disagio alla zona lombare che col passare dei
ma di radiologi, ortopedici, fisiatri, posturologi
e chi più ne ha più ne metta, ognuno dei quali
sembra avere una sua idea. Prima riflessione
yoghica: quando ci “blocchiamo” non è che ciò
accade perché un fatidico giorno abbiamo fatto
giorni tende ad aumentare e diventare limitante: un movimento sbagliato, non funziona quasi
improvvisamente quello che ieri era facile e mai così a meno di un violento trauma: quel
possibile - che so, sollevare un peso, studiare tre movimento sbagliato è solo l’ultimo di una lun-
ore di fila (…ma quando mai!), ruotare la testa ga serie di errori, la classica goccia che fa tra-
per guardare indietro - adesso non lo è più. boccare il vaso. Al principio il corpo subisce,
Disagio. Dolore. Fastidio. Ansia. Preoccupazio- cerca di assorbire, ed intanto manda segnali che
ne. Telefonate ad amici, ci troviamo catapultati noi non ascoltiamo… Piccoli fastidi, che col
in una dimensione nuova non più fatta di note passar del tempo si aggravano. Poi, un bel gior-

52 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

YOGA E DIDATTICA STRUMENTALE

no… track! Colpo della strega. Seconda rifles- visione Yoga del musicista c’è l’essere umano
sione: quello che desideriamo per noi e chiedia- bilanciato, consapevole di quella condizione di
mo al terapeuta di solito è di guarire per come centralità dalla quale è possibile operare con il
pensiamo noi, cioè tornare a funzionare come massimo controllo dell’efficienza energetica,
prima… ed è un errore madornale! È proprio il mirando ad usare sempre e solo le strutture
tipo di vita di prima che ci ha condotti a dove muscolari indispensabili col minimo sforzo,
siamo ora. Dire che il colpo di vento, il movi- semplicemente ciò che serve a realizzare il
mento strano, lo sforzo improvviso hanno movimento artistico. Tadāsana (la posizione in
determinato il problema significa vedere la cosa piedi), rappresenta tale condizione di centralità,
in maniera molto superficiale: lo Yoga non ossia quel luogo di massima coscienza dal quale
ragiona così. E poi nel caso dei musicisti: quali si diparte ogni singola azione e pensiero del
sono le cattive abitudini che causano tendiniti, musicista: qualunque movimento artistico - e
rigidità articolare, dolori lombari, perdita di non solo - che mi allontani da questo equilibrio
concentrazione, attenzione, controllo? È tutto deve essere compensato, cioè una volta esaurita
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
un altro modo di pensare e vivere il problema: la funzione espressiva del gesto artistico il cor-
una cattiva abitudine ti ha portato lì, una miglio- po deve sapere tornare a Tadāsana. Per tornarci,
re ti condurrà via di lì… Si tratta di un percorso scusate la banalità, dobbiamo essere consapevo-
individuale in cui è necessario abbandonare li di dove questo centro si trovi.
qualcosa che non funziona più o funziona male Le āsanas non sono esercizi atletici, sono po-
in favore di qualcosa di nuovo, più efficace e sture psichiche. Un’āsana è psichica perché la
vantaggioso. Dunque punto primo cambiare mente vi è coinvolta al 100%, e questo è molto
abitudini o, se preferite, con una terminologia impegnativo. Avete presente quelle attività di
Yoga, intraprendere un percorso di trasforma- palestra con video, radio, musica, istruttori che
zione. Quale? gridano… tutte distrazioni mentali, per far pas-
Può capitare, a me per esempio è successo, sare il tempo… Mente distratta e corpo in mo-
che l’essere umano ad un certo punto della sua vimento, vedete la scissione. Altrettanto dicasi
vita incroci lo strumento musicale. Fino a quel di certo Yoga “amatoriale” o ricreativo: è
momento non lo aveva mai visto né conosciuto.
Può sembrare una cosa ovvia, ma ognuno di
noi ha una sua storia personale fatta di esperien-
ze pregresse a quelle squisitamente musicali che
influiscono più o meno negativamente sulla sua
postura. Perciò, la prima cosa da osservare è il
bilanciamento di un individuo al momento in
cui decide di intraprendere lo studio e la cono-
scenza dello strumento, cioè quando ancora la
relazione non si è avviata e non ha prodotto
conseguenze sulla struttura corporea. L’ideale
sarebbe bilanciare la postura prima che tale rela-
zione si avvii, cioè cercare un proprio equilibrio
e possibilmente rafforzarlo con una pratica
Yoga mirata. Una volta raggiunto e memorizza-
to tale equilibrio si passa poi a studiare e armo-
nizzare la relazione tra il musicista e lo
strumento. Questo vuol dire riallineare e riposi-
zionare il corpo nel suo assetto corretto, cioè
con le quattro curvature fisiologiche del rachide Visione laterale di Tadāsana
al proprio posto. Dunque al centro di questa (elaborazione grafica di Davide Zabbari)

ARCHI zine 53
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

YOGA E DIDATTICA STRUMENTALE

sempre ginnastica, sia chiaro… – muovo il cor- tipo di lavoro che diventa Yoga vero, un mix
po senza alcuna cognizione di cosa sia la sua fi- equilibratissimo di volontà ed intelligenza, gra-
siologia, di quali siano gli obiettivi/allineamenti zia e precisione, mantenendo sempre un atteg-
da raggiungere. “Muoversi fa bene” non è una giamento mentale disteso ma concentrato.
verità assoluta: ci sono movimenti invece che Questo atteggiamento di consapevolezza, de-
bisogna evitare assolu- terminazione, scopo,
tamente. Nello Yoga Il musicista ha bisogno dello precisione dovrebbe
mente e corpo sono essere riportato anche
uniti, l’una ascolta l’al-
Yoga, per trovare il suo equilibrio nella nostra attività
tro, collaborano insie- mentale e posturale, per musicale.
me alla ricerca di un mantenere la sua efficienza nel Dunque il musicista
equilibrio. Per lo Yoga tempo, per potenziare le proprie ha bisogno dello Yoga,
il corpo non è lo facoltà psichiche ed avere per trovare il suo equi-
schiavo, bensì il colla- librio mentale e postu-
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
boratore. Bisogna ar-
maggior coscienza e controllo su rale, per mantenere la
rivare all’azione men- tutto quanto riguarda la sua Arte sua efficienza nel tem-
tale nell’āsana, se la po, per potenziare le
mente si distrae o si assenta non stiamo più fa- proprie facoltà psichiche ed avere maggior
cendo Yoga, ma un suo surrogato… Come af- coscienza e controllo su tutto quanto riguarda
ferma il Maestro Pietro Antinori, è solo nel mo- la sua Arte.
mento in cui la mia mente si impegna a curare Che la salute vi assista sempre sì che possiate
con amorevole attenzione la parte del corpo dedicarvi alle vostre passioni, un caro saluto dal
sorda, contratta, debole, disallineata, è in quel vostro Zio Alfre’ n

ALFREDO TREBBI. Nato a Pesaro, insegna contrabbasso al Conservatorio “G.B.


Frescobaldi” di Ferrara. Da oltre 30 anni fa parte del variopinto popolo dei contrabbassisti. La
sua formazione è basata sul costante aggiornamento, spaziando dalla Musica allo Yoga,
attraverso la ricerca e l’insegnamento. Ha pubblicato vari lavori per Zanibon, Curci e
Sonzogno. Sulla base dei contenuti espressi negli articoli pubblicati su Archi Magazine, ha
dato alle stampe per l’editore Concertante il trattato Lo Zen e l’arte di suonare uno strumento.

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ARCHI IN FORMA

PASSI ORCHESTRALI

Johannes Brahms
Quarta Sinfonia
(terzo e quarto movimento)
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
di
Marco Fiorini

P
roseguendo il nostro lavoro sulla Quarta Sinfonia di Brahms ci imbattiamo nello Scherzo,
presenza pressoché irrinunciabile nei programmi di audizioni e concorsi. È un
concentrato paradigmatico della scabrosità della scrittura brahmsiana per violino; una
bella sfida, dunque!

bb. 1-5 L’incipit va suonato con grande senso ritmico, articolando con chiarezza le note puntate,
alla metà inferiore dell’arco:

bb. 8-9 Precisi e regolari i cambi di corda (arco non lungo). In queste scritture “accordali” risaltano
anche le più piccole imprecisioni di intonazione:

b. 11 e simili, riprendere l’arco nei punti indicati:

ARCHI zine 55
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ARCHI IN FORMA

b. 19 arco veloce e leggero sulla sestina

bb. 22-34 È un passaggio importante, da studiare accuratamente. Cruciale scegliere la diteggiatura


più adeguata alle proprie caratteristiche.
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Più critiche le coppie di battute 24-25 e 26-27. La b. 26 può essere eseguita in posizione fissa ( 2^
o 3^). Diverse le diteggiature possibili:

a) La più popolare, efficace:

b) Con l’allungamento, buona per l’articolazione della mano sinistra, ma la sconsiglio, facilmente
imprecisa di intonazione:

c) Poco ortodossa ma molto funzionale, a condizione di sollevare il 1° dito dopo il Sol e di metterlo
in quinta su I^ e II^ corda:

Notare la lieve differenza di note nella ripresa dell’elemento, tra b. 25 e b. 212:

bb. 42-43 trovo comoda e sicura la 5^ posizione, allungando il 4° e il 1° dito

56 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ARCHI IN FORMA

bb. 112-116 diteggiatura consigliata

bb. 156-163 è un passaggio molto esposto. Attenzione a regolarità ritmica, qualità del legato ed
intonazione
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
b. 265 e seguenti, diteggiatura consigliata. Attenzione all’intonazione di b. 275

bb. 298-304 ben legato, regolare e senza accenti

bb. 317-326 Ecco i tipici “salti” brahmsiani. Suonando il Si in III corda, avremo la mano sinistra
in un’estensione analoga ad una decima; risulterà più facile e sicuro il passaggio al Do, passando col
primo dito muto sulla corda Re (come indicato)

ARCHI zine 57
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ARCHI IN FORMA

Quarto movimento: Allegro energico e passionato (Passacaglia)

bb. 41-55 Ben sentito, legato-espressivo

bb. 57-64 Ben preciso il ritmo. Per chiarezza possiamo richiamare le semicrome nell’arco, senza
però mai interrompere il legato. La diteggiatura consigliata cerca di lavorare sugli allungamenti
piuttosto che su ripetuti cambi di posizione
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
b. 69 La scrittura su due corde, altra formula ricorrente nel nostro Autore, esige uniformità di
suono, legato, regolarità ritmica. Attenzione a non dare falsi accenti sui Mi vuoti.

bb. 189-192 Con questa diteggiatura si scende sempre sui semitoni

Coda:
bb. 253-258 Può essere comodo e sicuro preparare i salti con il 1° dito in II corda durante le pause.

b. 263 e seguenti, diteggiatura consigliata:

58 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

ARCHI IN FORMA

bb. 304-307 anche questo passaggio è pericoloso d’intonazione:


Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
MARCO FIORINI è stato dal 1996 al 2006 Primo Violino Solista dell’Orchestra dell’Accademia
Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Dopo gli studi compiuti in Italia ed Austria ha iniziato una fitta
attività, sia solistica che cameristica, in Europa, Estremo Oriente e Sud America, che lo ha portato a
collaborare con musicisti quali Myung-Whun Chung, Alexander Lonquich, Mario Brunello, David
Geringas, Boris Petruschansky. È stato ospite dei Festival di Spoleto, Ravenna, Ravello,
Neuschwanstein (Germania), Orlando (Olanda), Casals (Spagna). A quella concertistica affianca anche
l’attività didattica con corsi e masterclass di violino, musica da camera e orchestra anche presso i
Conservatori di Stato. È docente di violino ai corsi di perfezionamento della Scuola di Musica di Fiesole.

ARCHI zine 59
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
di Bruno Terranova
bruno@lachiavedelviolino.it

JARGAR SUPERIOR PIRASTRO PERPETUAL

RECENSIONI ACCESSORI
PER VIOLA
CADENZA E STRONG SOL
E DO PER VIOLONCELLO
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
L’ evoluzione delle Jargar continua: dopo il
notevole successo delle Superior per vio- N egli ultimi anni ci siamo abituati a vedere
poche varianti all’interno dei set di corde,
come a voler dire: è perfetto così! La tedesca
loncello e l’introduzione (anche se un po’ in
sordina) delle nuove corde per violino, il mar- Pirastro questa volta va controcorrente, e mol-
tiplica la scelta per le due corde basse del suo
chio danese completa la sua offerta con le nuovo set Perpetual per violoncello. Alle origi-
Superior per viola. La scelta dei materiali è quel- nali Medium e Soloist si affiancano da oggi anche
la attualmente più richiesta: ad una prima cor- le nuove Strong e le inedite Cadenza, portando
da in acciaio/cromo – tensione non troppo così a quattro le varianti di tensione disponibili.
forte, suono chiaro e ben definito – si accosta- Se le Strong non rappresentano una novità in
no tre corde con anima sintetica e fasciatura in assoluto (siamo abituati a corde in tensione
argento per il Re e il Sol, e argento/tungsteno forte), le Cadenza hanno un nome che non può
lasciare indifferenti. Sulla scia del successo del-
per il Do. Il risultato è un buon bilanciamento
le Larsen Magnacore Arioso, le Perpetual Cadenza
tra proiezione, calore e chiarezza del suono. Il offrono un’alternativa a tensione bassa perfetta
nuovo set si fa apprezzare soprattutto per la per gli strumenti di più alto livello che non
risposta alla dinamica e le sfumature timbri- necessitano di un carico esagerato sul piano
che. L’anima sintetica ha raggiunto un livello armonico ma che, al contrario, liberano mag-
di maturità ormai notevole, e queste corde ne giormente la propria voce se non troppo appe-
sono un ottimo esempio. Si affiancano alle santiti. Il suono che ne risulta è potente, aperto
ma non volgare, e la minore tensione sulle bas-
altre nuove uscite degli ultimi anni: Pirastro
se aiuta a guadagnare presenza su La e Re. Le
Evah Pirazzi Gold, Thomastik Peter Infeld, quattro varianti non vanno intese solo come
D’Addario Kaplan, Warchal Amber e Corelli corde dalle differenti tensioni: quello che cam-
Cantiga. Adesso la parola passa ai musicisti: c’è bia è soprattutto il loro rapporto con lo stru-
solo l’imbarazzo della scelta, ed è forse giunta mento. Una differente tensione delle basse
l’ora di cercare un’alternativa all’onnipresente incide sull’intero bilanciamento dei pesi sul
acciaio, tanto caro ai violisti per la sua durata e ponte e, di conseguenza, sul suono delle corde
acute. Quelle proposte da Pirastro sono corde
la sua precisione. L’anima sintetica ovviamente
di livello (e costo) massimo, pensate per i pro-
richiede un po’ di pazienza, ma dopo qualche fessionisti e per questo modulate su ogni pos-
giorno di assestamento queste corde dimo- sibile necessità. Trovare il giusto bilanciamento
streranno senza dubbio un carattere e un tim- richiederà tempo e pazienza, ma le possibilità
bro degni di nota. non mancano.

ARCHI zine 61
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

RECENSIONI LIBRI E SPARTITI


A. VIVALDI veloci), due viole (anch’esse all’unisono) e il
Concerto in La basso continuo; i quattro violini a parti indipen-
minore RV356 op.3 n.6 denti, sempre con un’inevitabile predominanza
per violino solo, 3 del primo, li si ritrova solo nel Largo centrale,
violini, 2 viole, senza basso, nel quale sono identificabili quella
violoncello, violone e cifra stilistica e quella cantabilità che ci consen-
cembalo tono di comprendere appieno il perché, un tem-
Edition Walhall po come oggi, l’opera di Vivaldi riscuota un
EW 997 Partitura successo per certi versi unico.
La presente edizione, ben curata e con un
apparato critico essenziale ma completo ad
Vivaldi è vivo! Questo verrebbe da pensare poi- opera del cembalista Daniel Ivo de Oliveira, se
ché di nessun altro compositore vi è una tale di fatto non contribuisce ad una vera e propria
profusione di incisioni discografiche ed edizioni riscoperta del brano, certamente ha il merito di
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
critiche come del Prete Rosso, tanto da far pen- far circolare nuovamente un Concerto che da
sare ch’egli ancora operi nella città di Venezia. tempo non occupa più lo spazio che merita sui
Questa pubblicazione, che s’inserisce nel pro- leggii dei virtuosi del violino.
getto a lungo raggio della Walhall, celebra uno Gioele Gusberti
dei quattro Concerti per violino dell’op.III che nel
1711 permise al suo Autore di divenire tra i più
celebri compositori d’Europa, frutto meravi-
glioso del percorso di crescita iniziato con l’op.I J.S. BACH
- ordita sulla forma della Trio Sonata, genere Sonata BWV1001
allora molto diffuso ed apprezzato - quindi pro- trascrizione per
seguito con l’op.II dedicata al violino col basso quartetto di viole
continuo ed infine approdato a questa raccolta Edizioni Musicali
di 12 Concerti per uno, due e quattro violini soli (alcu- Momenti
ni dei quali con il violoncello concertante).
Benché la data di pubblicazione sia incerta,
poiché l’editore non era solito riportarla,
Estienne Roger era da considerarsi con ogni
probabilità lo stampatore più rinomato d’Euro-
pa, e l’essere nel suo catalogo (un po’ come oggi Non è un mistero: le Sonate per violino solo di Bach
con Walhall) era garanzia di grande diffusione, sono costruite polifonicamente. Ovvero: Bach
avendo la pregiata casa editrice rappresentanze sfrutta le possibilità strumentali del violino
commerciali a Rotterdam, Bruxelles, Parigi, Lip- dell’epoca sua per suggerire delle linee polifo-
sia, Amburgo, Berlino e non ultima Londra. Per niche che vengono a volte ben definite, a volte
il trentenne compositore veneziano l’essere così solo accennate, ed a volte allusivamente fatte
ampiamente distribuito era anche testimonianza intuire, ma non fatte ascoltare. Le opzioni di
d’incarnare il gusto dell’epoca, benché in questo esecuzione dei bicordi e degli accordi a tre e
caso il Nostro vada ben oltre le mode di allora quattro note che ogni esecutore sceglie sono
e questi Concerti siano da considerare, come confacenti al gusto personale o a costruite ipo-
sostenne il musicologo Michael Talbot, «la più tesi sulla prassi esecutiva più tradizionale o in-
influente raccolta di musica strumentale apparsa novatrice, ma la sostanza della cosa non cambia:
nell’intero diciottesimo secolo». il violino solo polifonicamente può puntare
Nello specifico, il Concerto RV356 in La minore quasi esclusivamente su un bluff. Si è scritto ed
impegna un solo violino solista e ne annovera ipotizzato molto sul perché e sul per chi Bach
altri tre di Ripieno (all’unisono nei movimenti avesse composto i Sei Solo (ma anche le Suites per

62 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

RECENSIONI LIBRI E SPARTITI

violoncello): sulla natura didattico-compositiva, non fu fortunata come quella della Prima Sonata
sulla destinazione esecutiva e quant’altro; rima- op.32 dello stesso Saint-Saëns per questo orga-
ne il fatto che la raccolta è IL perno imprescin- nico strumentale e sempre meno lo è stata nel
dibile per la costruzione della tecnica e dello sti- corso del tempo (tant’è che oggi esso figura
le violinistico di chiunque. Ma anche violistico: molto raramente nei programmi da concerto).
notoriamente le Sonate e Partite sono da tempo A onor del vero si deve dire che l’ultimo stile di
appannaggio anche dei violisti. E così, il violista questo che, al di là dei gusti personali, resta
Carmelo Giallombardo, per le Edizioni Musicali comunque un grande compositore, non è di
Momenti, ha concepito una trascrizione della immediata fruibilità e presuppone, anzi, una
Prima Sonata BWV1001 non per una viola, ma cultura musicale quasi tecnica per apprezzare la
per un quartetto di viole. Lo scopo didattico del grande raffinatezza e complessità profuse nella
lavoro, eseguito per la prima volta nel 2016 al scrittura e nella costruzione formale. Problema-
Congresso Internazionale della Viola di Cremo- tica di cui Saint-Saëns era perfettamente consa-
na, è dichiarato nella prefazione, ma in quelle pevole, come si evince, fra altre testimonianze,
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
poche righe il trascrittore dice di avere aggiunto da una sua lettera a Durand in cui, oltre ad
piccole parti riempitive, ovviamente nei passi in annunciargli di aver terminato «questa maledetta
cui il tessuto solistico si dirada per insormon- Sonata» (riferendosi, appunto, all’op.123 [ma
tabili problemi tecnici. L’operazione è diverten- dove l’aggettivo, secondo noi, si riferisce più a
te, e può davvero essere un supporto nello stu- una certa estetica noir che a un vero e proprio
dio delle linee polifoniche del brano, soprattutto sentimento di ostilità dell’artista nei confronti
da parte di un quartetto di discepoli che abbiano della sua creazione]), si poneva shakespeariana-
buona volontà, ma anche buone mani! mente l’interrogativo “piacerà o non piacerà.
Giovanni Pandolfo That is the question”. Di fatto, solo la cantabi-
lità della Romanza soddisfa (e peraltro parzial-
mente) quel certo gusto intellettual-salottiero
che aveva fatto la fortuna dei lavori di Saint-
C. SAINT-SAËNS Saëns tra gli anni ‘70 e ‘80 dell’Ottocento; tutti
Sonata per gli altri movimenti, pur essendo finora interpre-
violoncello e tati dalla critica come una sorta di sfida a quelle
pianoforte n.2 convenzioni e a quel neoclassicismo di cui il
in Fa Maggiore compositore francese era ritenuto, fino agli ulti-
op.123 mi anni dell’Ottocento, il rappresentante più
G. Henle Verlag autorevole e raffinato, a noi sembrano, invece,
HN 1280 assolutamente in linea proprio con quel
neoclassicismo.
Nel primo movimento ritroviamo intatta un
classica Forma-Sonata che fa da contenitore a
Camille Saint-Saëns compose la sua Seconda idee tematiche costruite con figurazioni ritmi-
Sonata per violoncello e pianoforte, catalogata op.123, che tipiche dell’Ouverture barocca in stile fran-
nei primi mesi del 1905 e già il 7 novembre del- cese. Lo Scherzo, costruito in forma di Tema con
lo stesso anno il compositore al pianoforte e il Variazioni (una delle quali è una vera e propria
dedicatario Jules Griset al violoncello ne diede- Fuga), è chiaramente ascrivibile a una concezio-
ro la prima esecuzione parigina. Come ci infor- ne tardo beethoveniana ed è seguito da un ulti-
ma la prefazione alla recente pubblicazione in mo movimento che sintetizza la forma del
edizione Urtext presso Henle di questo lavoro, Rondò con la modalità di scrittura “a elabora-
esso fu molto ben accolto dalla critica ma, pur- zione continua”, anche in questo caso tipica
troppo, non si può dire altrettanto per quanto dell’ultimo Beethoven.
riguarda la sua ricezione pubblica che, appunto, Gianluca Giganti

64 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

RECENSIONI LIBRI E SPARTITI

O. RESPIGHI scritto musica strumentale! Certo, aldilà dei


Minuetto per archi Minuetti e di Crisantemi per quartetto d’archi,
P047 che sono i brani che si eseguono, la sua produ-
Armelin Musica zione pur non si limita a questa formazione ma
PDM 378 Partitura e comprende pezzi per pianoforte e per organo
Parti (in questo mettendosi nel solco familiare).
Naturalmente per il grande pubblico è tutta
musica eclissata dai suoi melodrammi; ma
anche in questi l’importanza che sovente assu-
me l’orchestra sola è da mettere in diretta rela-
zione a quella rinascita di cui si parlava all’inizio
La rinascita della musica strumentale in Italia di questa pagina. Il nome di Martucci ci porta
nell’ultimo quarto del XIX secolo prese le senza possibilità di errore a Respighi, essendo
mosse da diversi fattori. Così, nel seme di una stato questi suo allievo. Di Respighi oggi parlia-
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
consapevole e deliberata tendenza da parte di mo della ricostruzione di un Minuetto per archi
alcuni compositori – in primis Martucci – che del bolognese, composto nel 1903, conosciuto
intendevano contrapporsi allo strapotere maggiormente per una versione per pianoforte
espressivo (ma anche di mercato) del melo- di pugno dell’autore, e che è diventato il testo
dramma si inserirono anche autori di opere liri- critico per la ricostruzione dell’ultima sezione
che come Mercadante; ma soprattutto Puccini del pezzo, mancante nell’autografo del Minuetto
dimostrò un attento sguardo alle possibilità per archi. Ma del resto, non sfugge che anche
espressive dell’orchestra svincolata dalla voce Puccini avesse composto Minuetti per quartet-
umana. Ma come – si dirà –, se Puccini non ha to d’archi: dovremmo credere a coincidenza, o

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

RECENSIONI LIBRI E SPARTITI

a qualche omaggio da parte di Respighi al spesso, come nella “versione originale”, dalla fi-
musicista lucchese? Sospendendo il giudizio sarmonica, a volte impegnata invece nell’accom-
possiamo scegliere una strada; ma potremmo pagnamento del violino solista attraverso un
parafrasare Savinio, che in Narrate, uomini, la morbido tappeto di accordi. Alcuni pezzi ven-
vostra storia si sarebbe potuto chiedere: “dove gono poi eseguiti da due violini: il motivo por-
abbiamo visto il Minuetto di Respighi?” e si tante è completato da un sottofondo musicale
sarebbe risposto averlo riconosciuto in uno dei del tutto improvvisato, che imita talvolta i
Minuetti di Puccini. Ma questa è solo fantalet- fraseggi del più popolare accordéon.
teratura; i fatti ci dicono che Respighi, già sen- L’opera è un vero e proprio documento etno-
sibile a quella fase arcaizzante che era di moda musicologico e certamente può essere ap-
in musica e non solo, compose nel 1902 una prezzata non solo dagli esperti ma anche dai
Suite per archi che conteneva una Ciaccona, una semplici appassionati di questo genere.
Siciliana, una Giga, una Sarabanda etc: forse il Giulia Dettori Monna
presente Minuetto avrebbe fatto parte di quella
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
raccolta, e in un secondo momento estrapolato
per poi essere trascritto per pianoforte, e fon-
damentalmente dimenticato nella versione ori- AA. VV.
ginaria. Questa è stata riportata in auge da Emy Guida
Bernecoli ed Elia Andrea Corazza, che si sono all’interpretazione della
avvalsi della riduzione pianistica, per le edizioni musica barocca,
Armelin Musica di Padova, ed edita in partitura classica, romantica
e parti staccate. per strumenti ad arco
Giovanni Pandolfo e a corda
Edizioni Curci
EC11874

C. HAIGH Questa “Guida all’interpretazione” per stru-


French Fiddle Tunes - menti ad arco e a corda pubblicata da Curci
227 Pezzi tradizionali propone agli studenti e ai docenti italiani i testi
per violino di una fortunata collana editoriale pubblicata
Schott dall’Associated Board of the Royal Schools of
Edizione con CD Music (ABRSM), sorta di organizzazione su-
ED 13841 per-nazionale con filiali in tutto il mondo, fon-
data nel 1889, che si prefigge l’obiettivo di una
diffusione capillare nei cinque continenti del-
l’educazione musicale e della pratica strumen-
tale attraverso l’organizzazione di sessioni di
Gli amanti della musica folk dovrebbero cono- esami pratici e teorici graduati, secondo gli
scere il variegato universo musicale proposto standard di alcune delle più prestigiose istitu-
nel nuovo lavoro di Chris Haigh, che questa vol- zioni didattiche inglesi quali, tra le altre, il Royal
ta presenta una raccolta di pezzi francesi. Nel- College of Music e la Royal Academy of Music.
l’ampia introduzione l’autore spiega quali e A dirla tutta, consultando il pur dettagliato sito
quanti sono i modelli della musica tradizionale web dell’ABRSM, ci risulta poco chiaro come
francese, descrivendone anche le varie modalità siano valutabili e, come si dice, “spendibili” al-
esecutive. Il CD allegato consente di addentrarsi l’interno della legislazione scolastica di ogni
in tale scenario attraverso una serie considere- singolo Paese le certificazioni dei livelli di com-
vole di brani, selezionati fra i numerosi presenti petenza rilasciate da questa organizzazione. In
nella raccolta (ben 227!). La melodia è eseguita ogni caso, quello che costituisce motivo di

66 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

RECENSIONI LIBRI E SPARTITI

grande interesse dell’ABRSM è la nutrita serie teristiche dell’allievo. I due volumi di Silvano
di pubblicazioni a carattere didattico, testimo- Perlini sono dedicati agli studenti delle Scuole
nianza di un approccio molto pragmatico alla Medie ad Indirizzo Musicale e sono frutto della
musica e a uno strumento, quale che sia. Il vo- sua lunga esperienza di docente: i ragazzi di un-
lume che qui sottoponiamo ai lettori non fa ec- dici anni si sentono già “grandi” e non soppor-
cezione e costituisce, nei fatti, una sintetica ma tano di essere trattati da bambini; hanno inoltre
esauriente guida alle questioni centrali riguar- bisogno di immediatezza e di non passare mesi
danti una prassi strumentale storicamente in- sulle corde vuote.
formata della musica barocca, classica e roman- Il primo libro si apre con una descrizione del
tica e nel quale trovano ospitalità contributi di violino seguita da una breve storia dello stru-
interpreti e musicologi di area anglosassone, mento, alcuni cenni di liuteria e una piccola in-
specialisti delle suddette aree di repertorio trat- troduzione teorica («ma poca poca, il minimo indi-
tate. I contributi sono organizzati, all’interno spensabile») per spiegare la durata dei suoni e i
di ciascuna delle tre parti in cui si articola il vo- nomi delle note. Perlini affronta subito l’argo-
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
lume, secondo uno schema comune corrispon- mento “mano sinistra” con trenta esercizi utili
dente a identici titoli dei singoli capitoli: Collo- a impostare le dita sulla tastiera, che vanno ese-
cazione storica, Notazione e interpretazione, Archi e guiti tutti con il pizzicato così da non doversi
strumenti a corda, Fonti ed edizioni, Suggerimenti per preoccupare anche della condotta dell’arco.
ulteriori letture. Ne risulta un percorso ricco di Contemporaneamente i ragazzi studiano gli
spunti illuminanti per chiunque, studente o an- esercizi dedicati alla mano destra applicandosi
che semplice amatore, voglia avvicinarsi alle nell’esecuzione di corde vuote e nella distribu-
problematiche più spinose dell’interpretazione zione dell’arco (diviso in due, tre e quattro par-
filologica, concetto che, al giorno d’oggi, non ti). Dopodiché le due mani iniziano a cammi-
è confinato alla sola musica barocca ma si è nare insieme e, infine, viene impostato anche il
esteso fino all’epoca romantica. A rendere an- quarto dito (inizialmente accanto al terzo, poi
cor più coinvolgente la lettura del volume con- a distanza di un tono). Completato questo pri-
tribuisce una ricca selezione di ascolti selezio- mo volume l’allievo sarà in grado di suonare
nati nella playlist Spotify accessibili tramite con le quattro dita e di eseguire i principali colpi
QR Code. d’arco.
Gianluca Giganti Il secondo libro è suddiviso in 60 lezioni.
Ciascuna presenta sempre una scala, e il relativo
arpeggio, con varianti per l’arco; segue un eser-
cizio che affronta ogni volta nuovi aspetti della
S. PERLINI tecnica e poi uno Studio tratto da Metodi di
Il mio primo grandi didatti (Dancla, de Bériot, Alard, Sitt...),
anno di violino - oppure un brano musicale o anche un’Aria
in 120 esercizi; d’Opera. A metà del volume viene introdotta la
Il mio secondo terza posizione, con lo studio del cambio pri-
anno di violino - ma-terza e terza-prima (lento e glissato), con
in 60 lezioni semplici passaggi utili ad imparare la nuova di-
Ricordi teggiatura e, infine, con le scale e alcuni brani.
ER 00299200 Utilissimi, in appendice, i cenni biografici sui
ER 00299300 compositori presenti nel libro, il glossario e la
ricca bibliografia.
Concludo con la raccomandazione più impor-
tante di Perlini: «Sforzati sempre di ottenere un bel
L’insegnamento di uno strumento musicale suono! Un brutto suono non serve alla musica».
deve sempre essere modulato in base alle carat- Susanna Persichilli

ARCHI zine 67
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Poco interessante Discreto Interessante Da ascoltare Da non perdere


RECENSIONI DISCHI
Songs for viola and strale impiego dell’arco. Per il pianoforte di
piano Andrea Rebaudengo l’eccellente messa a fuoco
Musiche di di un discorso cameristico con una vivace tavo-
SCHUMANN, lozza di colori. Nel libretto del disco non sono
SIBELIUS, FAURÉ, riportati i testi originali delle liriche, ma le note
RAVEL, BRAHMS, illustrative di Guido Barbieri provvedono a
WOLF, informare il lettore in modo approfondito.
MARZOCCHI Marco Bizzarini
Danusha Waskiewicz, viola; Andrea Rebaudengo,
pianoforte
CD Decca 481 4913 M.G. MONN
Concerto per
violoncello o
Una viola che canta come una voce umana. Un clavicembalo in
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
meraviglioso repertorio di Lieder tedeschi e di Sol minore
mélodies francesi eseguito senza parole, ma con A. SCHÖNBERG
tutta l’espressività che una poesia sottintesa può Concerto per
affidare al linguaggio della musica. L’album violoncello e
Decca pubblicato dalla violista Danusha orchestra in Re Maggiore;
Waskiewicz e dal pianista Andrea Rebaudengo Sinfonia da camera n.1 op.9
conduce l’ascoltatore in un mondo incantato, Hans-Christian Schwarz, violoncello; Thomas
lungo un itinerario musicale tutto da scoprire. Günther, clavicembalo; Philharmonisches Orchester der
La seducente entrata nel tempio avviene sulle Hansestadt Lübeck; Roman Brogli-Sacher, direttore
note schumanniane di Er, der Herrlichste von allen SACD Cybele 761301
dal ciclo Frauenliebe und – leben op.48. Poi si pro-
cede quasi a zig zag, senza un predeterminato
ordine geografico o cronologico, ma con un Il violoncello fu lo strumento ad arco che
montaggio che in ogni caso soddisfa l’ascolto o Schönberg incominciò a studiare negli anni del-
stimola curiosità, tra le sonorità intenzional- la sua formazione e ciò costituì di conseguenza
mente raggelate di Norden di Sibelius, le sugge- una base ideale per affidare in seguito a questo
stioni di Au bord de l’eau di Fauré, il Ravel “alla strumento ruoli di primaria importanza in varie
greca” della Chanson des cueilleuses de lentisques o sue composizioni. Basti pensare alla Serenade del
quello “all’ebraica” del Kaddisch. Nel percorso ci Pierrot Lunaire e ai due lavori contenuti in questo
imbattiamo pure in una melodia popolarissima CD, dove siamo in presenza di una duplice ope-
come la ninna nanna (Wiegenlied) di Brahms o in razione compiuta da Schönberg: la prima, risa-
un brano comunque ben noto, anche agli stru- lente al 1912-13, è la realizzazione del basso
mentisti ad arco, quale Après un rêve di Fauré. E continuo e l’inserimento di alcune Cadenze di
nell’antologia è incluso un autore contempora- impervia difficoltà virtuosistica in un Concerto in
neo italiano, Paolo Marzocchi che offre una Sol minore per violoncello (o clavicembalo) composto
fascinosa elaborazione di un canto popolare da Matthias Georg Monn, autore viennese del
albanese, Vaj si kenka ba dirnjaja, la cui parte XVIII sec., mentre la seconda è la libera inter-
pianistica ricorda Aquarium da Le Carneval des pretazione e rielaborazione dello stesso Concerto
animaux di Saint-Saëns, e infine un bis, Encore, di Monn, realizzata nel 1932-33 e dedicata al
alla maniera di una virtuosistica danza unghere- grande violoncellista catalano Pablo Casals, il
se. Per la viola di Danusha Waskiewicz una sfida quale aveva già eseguito il Concerto in Sol minore
continua – perfettamente superata – alla ricerca con le aggiunte di Schönberg nel 1913 al Musik-
di un suono espressivo e cantabile, con notevoli verein. La scelta di un autore minore di due
escursioni anche al grave e all’acuto, e un magi- secoli precedenti potrebbe a nostro avviso essere

68 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

RECENSIONI DISCHI

stata fatta in relazione alla natura amabile di F. MENDELSSOHN


questa musica, permettendo così a Schönberg, Concerto per violino
nel caso del suo Concerto, di intervenire più libe- e orchestra op.64
ramente sulla struttura armonica e formale: ne R. SCHUMANN
é nata così una partitura dove un’orchestrazione Concerto per violino
di geniale trasparenza e immersa in colori neo- e orchestra WoO 23
classici magistralmente definiti costituisce una Carolin Widmann, violino
cornice ideale per realizzare la parte solistica, e direttore; Chamber
che presenta non pochi problemi anche agli Orchestra of Europe
esecutori più agguerriti, essendo contrassegnata CD ECM 481 2635
da difficoltà tecniche quasi insormontabili che
ne fanno un vero e proprio unicum in tutta la
letteratura violoncellistica. Casals mostrò molto Carolin Widmann, nonostante le numerose cre-
interesse per una scrittura così eccezionalmente denziali, non è fra le migliori interpreti di questi
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
complessa ma per vari motivi non eseguì mai due splendidi Concerti romantici, anche se non
questo Concerto a lui dedicato: la prima esecu- mancano alcuni spunti lodevoli.
zione toccò quindi nel 1937 ad Emanuel Il Concerto in Mi minore op.64 di Mendelssohn
Feuermann, virtuoso impareggiabile purtroppo deve la sua fortuna all’affascinante invenzione
destinato ad una prematura scomparsa di lì a tematica e al brillante risalto della parte solistica,
pochi anni. equilibrato dalla felice scrittura orchestrale.
Un campo di prova dunque di grande impe- Altrettanto importanti sono le peculiarità for-
gno per il violoncellista Hans-Christian mali della composizione in cui l’originalità di un
Schwarz, il quale dimostra di aver ben presente grande protagonista del periodo romantico
l’ambito quasi da equilibrista nel quale cimen- coesiste con l’abilità costruttiva di un degno
tarsi, ambito oltretutto aggravato dal “senza erede dei classici. Tipici del compositore sono
rete” dell’esecuzione live: una consapevolezza qui gli slanci lirici e appassionati congiunti a una
questa che gli permette di risolvere onorevol- soave linea espressiva. È proprio in questo
mente le più diaboliche articolazioni anche se ambito che manca la partecipazione emotiva
purtroppo di contro arrivano ad esser definite della Widmann il cui suono, pur impeccabile
più superficialmente tante proposte di carattere nell’intonazione e nella tecnica, non è caldo e
più prettamente musicale e di varietà di fraseg- partecipe e non delinea adeguatamente l’impeto
gio, mancanza questa che non può non stabilire romantico insito nella composizione. Le sue
un confronto con interpreti come Yo-Yo Ma o sonorità sono infatti generalmente piuttosto
Heinrich Schiff, le cui incisioni dello stesso gelide e aride, poco (o nulla) intimistiche. Persi-
lavoro, a fronte di un più brillante sfoggio vir- no la Chamber Orchestra of Europe non sem-
tuosistico, sono entrambe pervase anche da una bra essere così precisa come in altre esecuzioni
ben più compiuta consapevolezza espressiva. e in questo potrebbe incidere la stessa solista,
Un’impressione simile si conferma in verità che svolge pure il ruolo di direttore. Decisa-
anche nel Concerto originale di Monn dove, sep- mente migliore è l’interpretazione del Concerto in
pur in presenza di un più semplice ordito tecni- Re minore di Schumann, in cui si può constatare
co, Schwarz si dimostra esecutore inappuntabile la fantasia inventiva del compositore. Nel primo
ma musicalmente troppo algido e distaccato. movimento il violino e l’orchestra sono per lo
Convincente l’apporto dell’Orchestra Filar- più contrapposti, mentre nel secondo e nel ter-
monica di Lubecca diretta da Roman Brogli- zo prevale un concertare dialogico, che sembra
Sacher, interpreti che si distinguono soprattutto giungere a momenti di integrazione sinfonica.
per un’ottima lettura della Kammersymphonie op.9 L’interpretazione della violinista è partecipata, il
schönberghiana a completamento del CD. fraseggio luminoso, la cavata energica e intensa.
Michele Ballarini Anche qui tuttavia sembra emergere l’assenza di

ARCHI zine 69
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

RECENSIONI DISCHI

un “vero” direttore d’orchestra, anche se non musicisti ospiti. Hope gioca la carta, oggi molto
mancano, qua e là, lodevoli intenzioni riguar- di moda, dell’accostamento del Barocco arcinoto
danti la concertazione. delle Stagioni vivaldiane a pagine di altra natura e
Alberto Cima di altre epoche. Troviamo celebri brani del reper-
torio classico e novecentesco trascritti e rivisitati
(Giugno dalle Stagioni di Čajkovskij, un Lied di
For Seasons Schumann, September Song di Kurt Weill e così
Musiche di via), la musica dei nostri giorni, come lo stuzzi-
VIVALDI, FRAHM, cante Wintermezzo del pianista Chilly Gonzales e
RAMEAU, quindi motivi tradizionali, come Amazing Grace,
RICHTER, TWIN, presentato in una versione per violino e chitarra
ČAJKOVSKIJ, elettrica. Dodici in tutto, uno per ogni mese, più
SCHUMANN, la Ninna Nanna di Brahms come bonus.
GONZALES, Da autentico animale da palcoscenico, Daniel
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
WEILL, MOLTER, BACH, BRAHMS Hope è il mattatore assoluto del CD. La sua
Daniel Hope, violino; Zürcher Kammerorchester presenza è debordante: sempre in primo piano,
CD Deutsche Grammophon 00289 479 6922 sempre pronto a provocare l’ascoltatore con un
violinismo d’alta classe, dalla forte componente
teatrale. Il problema è che in Vivaldi tutto que-
Un’interpretazione muscolosa delle Quattro sto mostrare i muscoli rischia di essere fuori
stagioni, ad opera di Daniel Hope e della sua fuoco stilisticamente. Trovo un poco fastidioso
Zürcher Kammerorchester, di cui il violinista il cercare costantemente tempi estremi e sono-
britannico è appena diventato direttore musicale, rità robuste (per esempio nel Temporale del-
affiancati per l’occasione da un buon numero di l’Estate), come la spigolosità - voluta - delle
arcate della Zürcher Kammerorchester e le
durezze timbriche (tutte volute?) del solista; gli
stessi contrasti dinamici sono esasperati, con
pianissimi ai limiti dell’udibile.
Il CD è piacevole, sia perché le pagine di con-
torno al capolavoro vivaldiano sono scelte con
gusto e sono ben accostate per quanto riguarda
la varietà dei caratteri sia perché le Quattro stagioni
fanno sempre il loro effetto. Piacevole, ma nulla
più. Troppa energia in Vivaldi, troppo senti-
mentalismo (vibrato profuso a larghe mani, fra-
seggio sospirante, un languore tanto marcato da
sembrare falso) nelle pagine romantiche di
Čajkovskij e Schumann. Certo, tutto ciò che ha
sentore di jazz e di musica leggera, come
Amazing Grace o September Song di Weill, tra le
mani di Daniel Hope funziona a meraviglia.
Però l’impressione è che con questo CD il vio-
linista britannico si sia preso una piccola vacan-
za. Vivaldi funziona bene sul mercato
discografico, tanto più se si trova il modo di
“modernizzarlo”. Sul piano artistico, natural-
mente, i risultati non sono garantiti in partenza.
Luca Segalla

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

RECENSIONI DISCHI

L’Angolo del Quartetto


Sergei Prokofiev:
Quartetti per archi op.50 e op.92 di Simone Gramaglia
Viola del Quartetto di Cremona

Care lettrici e cari lettori, da sentire: si ascolti ad esempio l’intervento


questa volta voglio proporre al vostro ascolto del violoncello nel secondo movimento del
i due Quartetti di Sergei Prokofiev, l’op.50 in Si Primo Quartetto a partire da 2’35’’. È questa,
minore composto nel 1930 e l’op.92 in Fa a mio avviso, una delle più belle registrazioni
Maggiore composto nel 1941. di Prokofiev mai realizzate.
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Sono gli unici due Quartetti scritti da Il Pavel Haas, uno tra migliori ensemble in
Prokofiev nonostante la sua cospicua circolazione delle nuove
produzione musicale. generazioni, offre
Entrambi sono un’esecuzione inecce-
articolati in tre pibile, molto chiara e
movimenti. di grande intensità
Del Finale del espressiva. Cifra del
primo movimento gruppo è il suono: com-
del Primo Quartet- patto, intenso e sempre
to Prokofiev fu così morbido. Fin dal primo
contento da realiz- movimento si possono
zarne una trascri- apprezzare le qualità tec-
zione per orchestra niche dei quattro compo-
d’archi e una per nenti che, ricordiamo, sono stati vincitori an-
pianoforte. Il Secondo Quartetto è basato su che di un’edizione del Premio Borciani. Il
temi e ritmi folk della popolazione della Primo violino, Veronika Jarušková, apre il
Kabardino-Balkaria. Il linguaggio musicale dei Primo Quartetto con una verve e un piglio in-
due Quartetti di Prokofiev, a differenza di quel- vidiabili. Il violista rende ogni intervento (e
lo di Bartók (suo contemporaneo), risulta sono molti) con chiarezza, bellezza di suono
meno ostico al primo ascolto. e con un fraseggio sempre convincente. Mol-
Le registrazioni che propongo sono due: to bella la ripresa finale del primo movimento
Quartetto Emerson per Deutsche Grammophon, del Primo Quartetto, che il gruppo rende in
Quartetto Pavel Haas per Supraphon. modo del tutto naturale passando da una se-
L’Emerson dà sfoggio di tutte le proprie zione cantabile alla ritmicità del tema iniziale
qualità tecniche fin dal principio del Primo (a partire da 4’54’’). 
Quartetto. Brillantezza e precisione nelle arti- Il Quartetto Emerson stacca dei tempi più
colazioni, intonazione impeccabile, insieme veloci rispetto al Pavel Haas ma non potrei
perfetto, virtuosismo d’esecuzione si fanno dire che una scelta sia meglio dell’altra, anzi,
ammirare. Non da meno il fraseggio, il suono le diverse agogiche permettono di apprezzare
del gruppo, la musicalità con cui vengono due composizioni ricche di elementi tematici,
caratterizzati i diversi e contrastanti momenti ritmici ed armonici. Due capolavori purtroppo
dei due lavori. David Finckel al violoncello non spesso eseguiti ma di cui abbiamo
sostiene il gruppo con un suono granitico e memorabili registrazioni.
netto e nei Soli esprime un piglio solistico raro Buon ascolto e alla prossima!n
ARCHI zine 71
maga
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

LEGENDA 28/07 ore 21.30, Salò, Piazza Duomo: Settimane Musicali Meranesi (tel 0473
ARCHI IN CONCERTO
ar= arpa; ban= bandoneon; cb= contrabbasso; vl D. Richiedei; Orchestra di Fiati di Salò; 496030 – www.meranofestival.com)
ch= chitarra; cemb= clavicembalo;
cl=clarinetto; cr= corno; dir= direttore; fg= dir A. Oddone; musiche di Rota, 31/08 ore 20.30, Merano, Chiesa
fagotto; fis= fisarmonica; Morricone, Trovajoli, Piovani. S. Spirito: vl K. Barati; musiche di Bach.
fl= flauto; fp= fortepiano; li= liuto; mc= maestro
del coro; ms= mezzo soprano; ob= oboe; 05/08, ore 21.30, Salò, Piazza Duomo: vl
org= organo; perc= percussioni; pf= pianoforte; J. Zhang; Orchestra I Pomeriggi Musicali; TRENTO
sop= soprano; tr= tromba; vl= violino; dir P. Berman; musiche di Cajkovskij, I Suoni delle Dolomiti (tel 0461 219300 –
vl conc= violino concertatore; vla= viola; vla
da gamba= viola da gamba; vc= violoncello; Beethoven, Mendelssohn. www.isuonidelledolomiti.it)
voce rec= voce recitante. 18/08, ore 21.30, Salò, Piazza Duomo: 07/07 ore 13, Val di Fassa, Rifugio
vl G. Pieranunzi; pf E. Pieranunzi; cl G.
PIEMONTE Mirabassi; musiche di Gershwin.
Fuciade: I 12 Violoncellisti dei Berliner
Philharmoniker; musiche di Blacher,
Klengel, Piazzolla, Carlia.
VERBANO-CUSIO-OSSOLA COMO 18/07 ore 17.30, Madonna di Campiglio,
Settimane Musicali di Stresa e del Lago Teatro Sociale di Como (tel 031 270170
Salone Hofer: Quattro Baltica; musiche
Maggiore (tel 0323 31095/30459 – – www.teatrosocialecomo.it)
02/07 ore 05.15, parco Villa Grumello: vl di Haydn, Glass, Vasks.
www.stresafestival.eu)
25/07 e 26/07 ore 20.30, Leggiuno, Eremo D. Alogna; Quintetto dell’Orchestra da 18/07, 19/07 e 20/07, Madonna di
S. Caterina del Sasso: vc M. Hornung; Camera di Mantova; musiche di Haydn, Campiglio, Pinzolo e Val Rendena,
musiche di Bach. Mendelssohn, Piazzolla, Saint-Saëns, Vivaldi. Dolomiti di Brenta: vc M. Brunello;
27/07 ore 20, Belgirate, Chiesa Vecchia: vc P. Sokolovskis; musiche di Offenbach,
Van Kuijk Quartet; musiche di Haydn, VARESE Boccherini, Kneifel.
Janáček, Ravel. Gioventù Musicale d’Italia 19/07, ore 17 e ore 21, Caderzone Terme,
24/08 ore 20.30, Isola Madre, Loggia del (tel 02 89400840/48 – www.jeunesse.it) Palazzo Lodron Bertelli: KB Good
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Cashmere: tr S. Nakariakov; Gershwin 01/07 ore 21, Gavirate (VA), Chiostro di Vibequartet; musiche di Mozart, Piazzolla.
String Quartet; musiche di Mozart, Voltorre: Quartetto Mitja; musiche di 20/07, ore 13, Val Rendena, Rifugio Maria
Kreisler, Böhme, Tzintzadze, Poulenc, Beethoven, Verdi. e Alberto ai Brentei: vc M. Brunello;
Piazzolla, Arban. Kremerata Baltica; musiche di Vivaldi,
29/08 e 30/08 ore 20, Stresa, Chiesa
S. Ambrogio: vl K. Baráti; musiche di Bach.
TRENTINO
ADIGEALTO
Sollima, Nyman, Rota.
21/07, ore 21, Spiazzo Rendena, Chiesa
di San Vigilio: vc M. Brunello; Kremerata
LOMBARDIA BOLZANO
Bolzano Festival (tel 0471 304130 –
Baltica; musiche di Tavaner, Paert.
22/07, ore 13, Val Rendena, Malga Brenta
BRESCIA www.bolzanofestivalbozen.it) Bassa: vc M. Brunello; Kremerata Baltica;
Estate Musicale del Garda 18/08 ore 20.30, Teatro Comunale: vl B. musiche di Mozart, Cajkovskij.
(tel 347 1723569 - www.comune.salo.bs.it) Skride; European Union Youth Orchestra; 23/07, ore 6, Madonna di Campiglio,
23/07 ore 21.30, Salò, Piazza Duomo: dir V. Petrenko; musiche di Nielsen, Pärt, Pinzolo e Val Rendena: vc M. Brunello;
vl U. Ughi; I Filarmonici di Roma; musiche Vasks, Sibelius. Kremerata Baltica; musiche di Mozart,
di Beethoven, Pugnani-Kreisler, 29/08 e 30/08 ore 20.30, Conservatorio Cajkovskij, Bach, Messiaen.
Saint-Saëns, Sarasate. C. Monteverdi: Quartetto di Cremona. 26/07, ore 13, Val di Fiemme, Laghi di

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Bombasèl: Quartetto Kelemen; musiche di SIENA


Schubert, Haydn, Beethoven. Accademia Musicale Chigiana
01/08, ore 13, Rifugio Tommaso Pedrotti (tel 057 722091 – www.chigiana.it)
alla Tosa: vl G. Carmignola; musiche di 17/07, ore 21.15, Palazzo Chigi Saracini:
Vivaldi, Bach. vc A. Meneses; pf P. De Maria; musiche di
04/08, ore 13, Madonna di Campiglio, Beethoven, Sciarrino, Piatti, Chopin.
Pinzolo e val Rendena, Lago Asciutto: 31/07, ore 21.15, Chiostro di Torri:
ob A. Mayer; Ensemble Zandonai; vc D. Geringas; pf I. Fountain; musiche di
musiche di Williams, Elgar, Holst, Piazzolla. Sciarrino, Brahms.
25/08, ore 13, Val di Fassa, Dolomiti, 01/08, ore 21.15, Palazzo Chigi Saracini:
Rifugio Vajolet: vl K. Bittmann; cb G. Ettorre; vl K. Yonemoto; pf P. Di
vc M. Bartolomey. Tella; musiche di Bach, Mozart, Bottesini,
Sciarrino, Hindemith.
EMILIA ROMAGNA 04/08, ore 21.15, Chiesa di S. Agostino:
vl B. Belkin; pf L. Zilberstein; musiche di
RIMINI Mozart, Beethoven, Schubert.
22/08, ore 21.15, Palazzo Chigi Saracini:
Sagra Musicale Malatestiana
vl S. Accardo; vl L. Gorna; vla F. Fiore;
(tel 0541 704294 –
vc C. Radic; pf S. Radaelli; musiche di
www.sagramusicalemalatestiana.it)
Schumann, Sciarrino.
31/08, ore 21, Auditorium Sala della
Piazza: vl D. Hope; Orchestra Academy Orchestra della Toscana
of St Martin in the Fields; musiche di (tel 055 2342722 –
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Mendelssohn, Beethoven. www.orchestradellatoscana.it)

TOSCANA 26/07, ore 21.15, Siena Teatro dei Rozzi:


vl B. Belkin, Orchestra della Toscana; dir
L. Acocella; musiche di Sciarrino, Bruch,
FIRENZE Beethoven.
Associazione Orchestra da Camera
Fiorentina (tel 055 783374 –
www.orchestrafiorentina.it)
MARCHE
12/07 e 13/07, Cortile del Museo ANCONA
Nazionale del Bargello: vl A. Petryshak; Amici della Musica Guido Michelli (tel
Orchestra da Camera Fiorentina; dir 071 206694 – www.amicimusica.an.it)
G. Lanzetta; musiche di Paci, Vivaldi. 04/07, ore 21.30, Museo Archeologico
Nazionale delle Marche: vl A. Campagnari;
Orchestra della Toscana vc F. Bracalente; musiche di Bach.
(tel 055 2342722 –
www.orchestradellatoscana.it) UMBRIA
02/07, ore 18, Gambassi Terme, Pieve
Santa Maria a Chianni: vc L. Provenzani;
PERUGIA
Festival delle Nazioni (tel 075 8521142 –
cb A. Bernardi; musiche di Sammartini,
www.festivalnazioni.com)
Bach, Mozart, Levitin, Paoloni, Rossini. 29/08, ore 21, Città di Castello, Chiesa di
06/07, ore 21.30, Castelnuovo Barardenga, San Domenico: vl D. Frühwirth;
Villa di Geggiano: vl C. Morandi; Ensemble pf e dir H. Bonamy; Jugendorchester der
d’archi dell’ORT; musiche di Rossini, Bayerischen Philharmonie; musiche di
Paganini, Sivori, Donizetti. Weber, Beethoven, Schubert, Mendelssohn.
21/07, ore 21.15, Tavarnelle Val di Pesa,
Badia a Passignano: vl C. Morandi; Trasimeno Music Festival
Ensemble d’archi dell’ORT; musiche di (tel 075 5733078 –
Rossini, Paganini, Sivori, Donizetti. www.trasimenomusicfestival.com)
03/07, ore 21, Cortona, Teatro Signorelli:
GROSSETO Gringolts Quartet; cl C. Palermo;
Amiata Piano Festival (tel 339 442033 – pf A. Hewitt; musiche di Mozart, Brahms.
www.amiatapianofestival.com)
28/07, ore 19, Poggi del Sasso, Forum
Fondazione Bertarelli: ban J. Brandenburg;
LAZIO
Trio Dinu Lipatti; vc S. Chiesa; pf M. ROMA
Baglini; musiche di Cosentino, Piazzolla, Accademia Filarmonica Romana (tel 06
Brandenburg. 3201752 – www.filarmonicaromana.org)
26/08, ore 19, Poggi del Sasso, Forum 04/07, ore 21.45, Sala Casella:
Fondazione Bertarelli: vl A. Tifu; vc S. sop D. Mizzi; vc R. Mansueto; pf M.
Chiesa; Orchestra Senzaspine; dir L. Madrigal; musiche di Beach, Bernstein,
Acocella; musiche di Brahms, Beethoven. Carnini, Liana, Piatti, Prèvin.
27/08, ore 19, Poggi del Sasso, Forum
Fondazione Bertarelli: Ensemble Zefiro;
musiche di Vivaldi.
CAMPANIA
SALERNO
Ravello Festival (tel 089 858360 –
LIVORNO www.ravellofestival.com)
Associazione Orchestra da Camera 09/07, ore 20, Ravello, Belvedere di Villa
Fiorentina (tel 055 783374 – Rufolo: vl A. Steinbacher; Deutsche
www.orchestrafiorentina.it) Symphonie Orchester Berlin; dir K. Nagano;
11/07, ore 21, Livorno, Museo di storia musiche di Mendelssohn, Brahms.
naturale del Mediterraneo: vl A. Petryshak; 25/08, ore 20, Ravello, Belvedere di Villa
Orchestra da Camera Fiorentina; Rufolo: vl V. Repin; Asian Youth Orchestra;
dir G. Lanzetta; musiche di Paci, Vivaldi. dir J. Judd; musiche di Bruch, Mahler.

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

2-10 settembre 2017. tel 334 5324845, für Musik und Darstellende
CORSI E MASTERCLASS
Scadenza iscrizioni 15 agosto www.livornomusicfestival.com Kunst Palazzo Ricci:
2017: Master4Strings, tel 0578 756022,
tel 346 2397788, ROMANO, David: info@palazzoricci.com,
ACCARDO, Salvatore: master4strings@gmail.com; Acireale (CT). Masterclass. www.palazzoricci.com
Cremona. Corso di www.quartettodicremona.it
perfezionamento. Periodo: Periodo:
A.A. 2017/2018. Scadenza 4-12 agosto 2017. Scadenza
KERAJ, Skerdiano: iscrizioni: 24 luglio 2017.
iscrizioni: 5 settembre 2017. Montepulciano (SI).
Centro di Musicologia Walter Villa Pennisi in Musica:
Masterclass. Periodo: tel 338 4181354,
Stauffer, tel 0372 410322, 20-26 agosto 2017.
segreteria@ info@vpmusica.com, BRIATORE, Simone:
Europäische Akademie für
fondazionestauffer.com, www.vpmusica.com Portogruaro (VE). Masterclass.
Musik und Darstellende Kunst
www.fondazionestauffer.com Periodo: 21-27 agosto 2017.
Palazzo Ricci:
SADUN, Miriam: Castrocaro Scadenza iscrizioni: 14 luglio
tel 0578 756022,
ANDREOLI, Paolo: Pistoia. Terme e Terra del Sole (FC). 2017. Fondazione Musicale
info@palazzoricci.com,
Masterclass. Periodo: Corso di perfezionamento. Santa Cecilia:
www.palazzoricci.com
2-10 settembre 2017. Periodo: 23-30 agosto 2017. tel 0421 270069,
Scadenza iscrizioni 15 agosto Scadenza iscrizioni: 22 agosto masterclass@festival
MURESANU, Mariana:
2017: Master4Strings, 2017. Associazione Castrocaro portogruaro.it,
Cava de’ Tirreni (SA). Corso di
tel 346 2397788, Classica, tel 349 8336756, www.festivalportogruaro.it
perfezionamento. Periodo:
master4strings@gmail.com; info@castrocaroclassica.it,
24-30 agosto 2017. Scadenza
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
www.quartettodicremona.it GIURANNA, Bruno:
iscrizioni: 15 luglio 2017. www.castrocaroclassica.it
Accademia Musicale Jacopo Cremona. Corso di
FIORINI, Marco: perfezionamento. Periodo:
Napoli: tel 089 349878, SAHATÇI, Klaidi: Verona.
Cava de’ Tirreni (SA). Corso di A.A. 2017/2018. Scadenza
info@jacoponapoli.it, Masterclass. Periodo:
perfezionamento. Periodo: iscrizioni: 5 settembre 2017.
www.jacoponapoli.it 28 agosto-2 settembre 2017.
17-23 agosto 2017. Scadenza Centro di Musicologia Walter
iscrizioni: 15 luglio 2017. Associazione Sinfonicamente,
NIKOLITCH, Gordan: Stauffer, tel 0372 410322,
Accademia Musicale Jacopo tel 349 8351692,
Santu Lussurgiu (OR). segreteria@
Napoli: tel 089 349878, sinfonicamente@gmail.com,
Masterclass. Periodo: fondazionestauffer.com,
info@jacoponapoli.it, www.sinfonicamente.it
6-12 agosto 2017. Orchestra www.fondazionestauffer.com
www.jacoponapoli.it
da Camera della Sardegna, SCHREIBER, Walter:
tel 347 6513673, GRAMAGLIA, Simone:
GANZ, Amiram: Portogruaro Perugia. Masterclass. Periodo: Pistoia. Masterclass. Periodo:
(VE). Masterclass. Periodo: imcsardinia@gmail.com,
10-17 settembre 2017. 2-10 settembre 2017.
24-30 agosto 2017. Scadenza www.orchestradacameradella
tel 389 0328628, Scadenza iscrizioni 15 agosto
iscrizioni: 14 luglio 2017. sardegna.it
regolaaurea@gmail.com, 2017: Master4Strings,
Fondazione Musicale Santa www.chambermusic-luthier.com
PAGLIANI, Stefano: tel 346 2397788,
Cecilia: tel 0421 270069,
Cava de’ Tirreni (SA). Corso di master4strings@gmail.com;
masterclass@festival SIMOVIC, Roman: Santu
perfezionamento. Periodo: www.quartettodicremona.it
portogruaro.it, Lussurgiu (OR). Masterclass.
www.festivalportogruaro.it 24-30 agosto 2017. Scadenza
iscrizioni: 15 luglio 2017. Periodo: 8-20 agosto 2017. MALLOZZI, Raffaele: Acireale
Accademia Musicale Jacopo Orchestra da Camera della (CT). Masterclass. Periodo:
GARLITSKY, Boris: Santu
Napoli: tel 089 349878, Sardegna, tel 347 6513673, 7-12 agosto 2017. Scadenza
Lussurgiu (OR). Masterclass.
Periodo: 8-19 agosto 2017. info@jacoponapoli.it, imcsardinia@gmail.com, iscrizioni: 24 luglio 2017.
Orchestra da Camera della www.jacoponapoli.it www.orchestradacameradella Villa Pennisi in Musica:
Sardegna, tel 347 6513673, sardegna.it tel 338 4181354,
imcsardinia@gmail.com, PRODIGO, Marlène: info@vpmusica.com,
www.orchestradacameradella Acireale (CT). Corso di TCHAKERIAN, Sonig: Roma. www.vpmusica.com
sardegna.it perfezionamento. Periodo: Corso di perfezionamento.
4-12 agosto 2017. Scadenza Periodo: A.A. 2017/2018. MALLOZZI, Raffaele: Cava
GONZALEZ-MONJAS, iscrizioni: 24 luglio 2017. Accademia Nazionale di Santa de’ Tirreni (SA). Corso di
Roberto: Acireale (CT). Villa Pennisi in Musica: Cecilia: tel 06 80242681, perfezionamento. Periodo:
Masterclass. Periodo: tel 338 4181354, didattica@santacecilia.it, 24-30 agosto 2017. Scadenza
4-12 agosto 2017. Scadenza info@vpmusica.com, www.santacecilia.it/ iscrizioni: 15 luglio 2017.
iscrizioni: 24 luglio 2017. www.vpmusica.com Accademia Musicale Jacopo
altaformazione
Villa Pennisi in Musica: Napoli: tel 089 349878,
tel 338 4181354, RABAGLIA, Ivan: Portogruaro info@jacoponapoli.it,
TORTORELLI, Mauro: Cava
info@vpmusica.com, (VE). Masterclass. Periodo: www.jacoponapoli.it
de’ Tirreni (SA). Corso di
www.vpmusica.com 19-25 agosto 2017. Scadenza
perfezionamento. Periodo:
iscrizioni: 14 luglio 2017. RANIERI, Luca: Desenzano
20-26 agosto 2017. Scadenza del Garda (BS). Masterclass.
GRUBERT, Ilya: Portogruaro Fondazione Musicale Santa
Cecilia: tel 0421 270069, iscrizioni: 15 luglio 2017. Periodo: 9-16 luglio 2017.
(VE). Masterclass. Periodo:
masterclass@festival Accademia Musicale Jacopo Scuola di Musica del Garda:
21-30 agosto 2017. Scadenza
iscrizioni: 14 luglio 2017. portogruaro.it, Napoli: tel 089 349878, tel 030 2079295,
Fondazione Musicale Santa www.festivalportogruaro.it info@jacoponapoli.it, 340 5056811,
Cecilia: tel 0421 270069, www.jacoponapoli.it www.gardalakemusicmaster.com
masterclass@festival RIZZI, Marco: Livorno.
portogruaro.it, Masterclass. Periodo: WEBER, Elisabeth: RYSANOV, Maxim:
www.festivalportogruaro.it 23-29 agosto 2017. Scadenza Montepulciano (SI). Santu Lussurgiu (OR).
iscrizioni: 15 luglio 2017. Masterclass. Periodo: Masterclass. Periodo:
GUALCO, Cristiano: Pistoia. Associazione Amici della 30 luglio-6 agosto 2017. 11-20 agosto 2017. Scadenza
Masterclass. Periodo: Musica di Livorno, Europäische Akademie iscrizioni: 17 luglio 2017.

74 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Orchestra da Camera della 2017. Fondazione Musicale


Sardegna, tel 347 6513673, Santa Cecilia:
imcsardinia@gmail.com, tel 0421 270069,
www.orchestradacameradella masterclass@festival
sardegna.it portogruaro.it,
www.festivalportogruaro.it
ROSSI, Danilo: Desenzano
del Garda (BS). Masterclass. GNOCCHI, Giovanni: Santu
Periodo: 7-12 luglio 2017. Lussurgiu (OR). Masterclass.
Scuola di Musica del Garda: Periodo: 8-20 agosto 2017.
tel 030 2079295, 340 5056811, Scadenza iscrizioni: 17 luglio
www.gardalakemusicmaster.com 2017. Orchestra da Camera
della Sardegna,
SEROVA, Anna: Livorno. tel 347 6513673,
Masterclass. Periodo: 22-28 imcsardinia@gmail.com,
agosto. Associazione Amici
www.orchestradacameradella
della Musica di Livorno,
sardegna.it
tel 334 5324845,
www.livornomusicfestival.com
IONESCU, Ilie:
Cava de’ Tirreni (SA). Corso di
VUKCEVIC, Ivan: Verona.
perfezionamento. Periodo:
Masterclass. Periodo: 28
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
agosto-2 settembre 2017. 24-30 agosto 2017. Scadenza
Associazione Sinfonicamente, iscrizioni: 15 luglio 2017.
tel 349 8351692, Accademia Musicale Jacopo
sinfonicamente@gmail.com, Napoli: tel 089 349878,
www.sinfonicamente.it info@jacoponapoli.it,
www.jacoponapoli.it
ZEMTSOV, Mikhail - KUGEL,
Michael - DINERSTEIN, Julia KLIEGEL, Maria:
- ZEMSTOV, Dana: Verona. Montepulciano (SI).
Masterclass. Periodo: Masterclass. Periodo:
7-14 agosto 2017. 3-10 settembre 2017.
Associazione Sinfonicamente, Europäische Akademie für
tel 349 8351692, Musik und Darstellende Kunst
sinfonicamente@gmail.com, Palazzo Ricci:
www.sinfonicamente.it tel 0578 756022,
info@palazzoricci.com,
www.palazzoricci.com

MENESES, Antonio:
Cremona. Corso di
BOGDANOVIC, Maja: Verona. perfezionamento. Periodo:
Masterclass. Periodo: 29 A.A. 2017/2018. Scadenza
agosto-3 settembre 2017. iscrizioni: 5 settembre 2017.
Associazione Sinfonicamente, Centro di Musicologia Walter
tel 349 8351692, Stauffer, tel 0372 410322,
sinfonicamente@gmail.com, segreteria@
www.sinfonicamente.it fondazionestauffer.com,
www.fondazionestauffer.com
BRONZI, Enrico: Portogruaro
(VE). Masterclass. Periodo: MUELLER-HORNBACH,
26 agosto-1 settembre 2017. Susanne: Montepulciano (SI).
Scadenza iscrizioni: 14 luglio Masterclass. Periodo: 13-20
2017. Fondazione Musicale agosto 2017. Europäische
Santa Cecilia: Akademie für Musik und
tel 0421 270069, Darstellende Kunst Palazzo
masterclass@festival Ricci: tel 0578 756022,
portogruaro.it, info@palazzoricci.com,
www.festivalportogruaro.it www.palazzoricci.com

CECCANTI, Vittorio: NOFERINI, Andrea:


Livorno. Masterclass. Periodo: Cava de’ Tirreni (SA). Corso di
29 agosto-4 settembre 2017. perfezionamento. Periodo:
Associazione Amici della 17-23 agosto 2017. Scadenza
Musica di Livorno, iscrizioni: 15 luglio 2017.
tel 334 5324845, Accademia Musicale Jacopo
www.livornomusicfestival.com Napoli: tel 089 349878,
info@jacoponapoli.it,
CERRATO, Stefano: www.jacoponapoli.it
Portogruaro (VE). Masterclass.
Periodo: 23-29 agosto 2017. ROMANO, Diego: Acireale
Scadenza iscrizioni: 14 luglio (CT). Masterclass. Periodo:

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

3-10 agosto 2017. Scadenza GAUDIANO, Ottavio:


iscrizioni: 24 luglio 2017. Cava de’ Tirreni (SA). Corso di
Villa Pennisi in Musica: perfezionamento. Periodo:
tel 338 4181354, 24-30 agosto 2017. Scadenza
info@vpmusica.com, iscrizioni: 15 luglio 2017.
www.vpmusica.com Accademia Musicale Jacopo
Napoli: tel 089 349878,
SACHRYN, Joanna: Perugia. info@jacoponapoli.it,
Masterclass. Periodo: www.jacoponapoli.it
10-17 settembre 2017.
tel 389 0328628, IBRAGIMOV, Rinat: Santu
regolaaurea@gmail.com, Lussurgiu (OR). Masterclass.
www.chambermusic-luthier.com Periodo: 8-20 agosto 2017.
Scadenza iscrizioni: 17 luglio
SOLLIMA, Giovanni: Roma. 2017. Orchestra da Camera
Corso di perfezionamento. della Sardegna,
Periodo: A.A. 2017/2018. tel 347 6513673,
Accademia Nazionale di Santa imcsardinia@gmail.com,
Cecilia: tel 06 80242681, www.orchestradacameradella
didattica@santacecilia.it, sardegna.it
www.santacecilia.it/
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
altaformazione PETRACCHI, Franco:
Cremona. Corso di
STORINO, Francesco: perfezionamento. Periodo:
Pistoia. Masterclass. Periodo: A.A. 2017/2018. Scadenza
2-10 settembre 2017. iscrizioni: 5 settembre 2017.
Scadenza iscrizioni 1 Centro di Musicologia Walter
5 agosto 2017: Stauffer, tel 0372 410322,
Master4Strings, segreteria@
tel 346 2397788, fondazionestauffer.com,
master4strings@gmail.com; www.fondazionestauffer.com
www.quartettodicremona.it
SCIANCALEPORE, Antonio:
YAMASHITA, Taisuke: Acireale (CT). Corso di
Verona. Masterclass. Periodo: perfezionamento. Periodo:
28 agosto-3 settembre 2017. 8-13 agosto 2017. Scadenza
Associazione Sinfonicamente, iscrizioni: 24 luglio 2017.
tel 349 8351692, Villa Pennisi in Musica:
sinfonicamente@gmail.com, tel 338 4181354,
www.sinfonicamente.it info@vpmusica.com,
www.vpmusica.com
ZAPPA, Mattia: Cava de’
Tirreni (SA). Corso di
perfezionamento. Periodo:
17-20 agosto 2017. Scadenza
iscrizioni: 15 luglio 2017.
Accademia Musicale Jacopo
FABIANO, Carlo: Roma.
Napoli: tel 089 349878,
Musica da Camera. Corso di
info@jacoponapoli.it,
perfezionamento. Periodo:
www.jacoponapoli.it
A.A. 2017/2018. Accademia
Nazionale di Santa Cecilia:
tel 06 80242681,
didattica@santacecilia.it,
www.santacecilia.it/
altaformazione
FAGONE, Enrico: Livorno.
Masterclass. Periodo:
JUDA, Iris: Desenzano del
1-6 settembre 2017.
Garda (BS). Musica da
Associazione Amici della
Camera. Masterclass. Periodo:
Musica di Livorno,
11-16 settembre 2017. Scuola
tel 334 5324845,
www.livornomusicfestival.com di Musica del Garda:
tel 030 2079295, 340 5056811,
FAGONE, Enrico: Portogruaro www.gardalakemusicmaster.com
(VE). Masterclass. Periodo:
27-31 agosto 2017. Scadenza MUSICA DA CAMERA: San
iscrizioni: 14 luglio 2017. Polo d’Enza (RE). Docenti:
Fondazione Musicale Santa Antonello Farulli, Stefano
Cecilia: tel 0421 270069, Farulli, Tiziano Mealli,
masterclass@festival Andrea Nannoni, Andrea
portogruaro.it, Repetto, Christophe
www.festivalportogruaro.it Giovaninetti, Manuel Zigante.

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Periodo: 31 luglio-6 agosto Periodo: 11-16 dicembre 2017.


2017. Atelier di Sesto Rocchi, Scadenza iscrizioni:
sestorocchifestival@gmail.com, 11 novembre 2017. Accademia
www.sestorocchi.it Perosi: tel 015 29040,
www.accademiaperosi.org
QUARTETTO DI CREMONA:
Cremona. Corso di TRIO DI PARMA: Portogruaro
perfezionamento. Periodo: (VE). Musica da Camera.
A.A. 2017/2018. Scadenza Masterclass. Periodo:
iscrizioni: 5 settembre 2017. 26 agosto-1 settembre 2017.
Centro di Musicologia Walter Scadenza iscrizioni:
Stauffer, tel 0372 410322, 14 luglio 2017. Fondazione
segreteria@ Musicale Santa Cecilia:
fondazionestauffer.com, tel 0421 270069,
www.fondazionestauffer.com masterclass@
festivalportogruaro.it,
QUARTETTO DI CREMONA: www.festivalportogruaro.it
Pistoia. Masterclass. Periodo:
2-10 settembre 2017. SESTETTO STRADIVARI:
Scadenza iscrizioni 15 agosto Acireale (CT). Musica da
2017: Master4Strings, Camera. Masterclass. Periodo:
tel 346 2397788, 7-13 agosto 2017. Scadenza
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
master4strings@gmail.com; iscrizioni: 24 luglio 2017. Villa
www.quartettodicremona.it Pennisi in Musica:
tel 338 4181354,
QUARTETTO KLIMT: info@vpmusica.com,
Livorno. Musica da Camera. www.vpmusica.com
Masterclass. Periodo:
22 agosto-1 settembre 2017. WEBER, Elisabeth:
Associazione Amici della Montepulciano (SI). Musica da
Musica di Livorno, Camera. Masterclass. Periodo:
tel 334 5324845, 30 luglio-6 agosto 2017.
www.livornomusicfestival.com Europäische Akademie für
Musik und Darstellende Kunst
TRIO DI PARMA: Biella. Palazzo Ricci: tel 0578 756022,
Trio e Musica da Camera con info@palazzoricci.com,
pianoforte. Masterclass. www.palazzoricci.com

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

CONCORSI
SAN BARTOLOMEO AL
MARE (IM), 30° Concorso
Internazionale di Esecuzione
Strumentale “Giovani
CITTÀ DI CASTELLO (PG). 1°
Talenti” e “Premio Rovere
Concorso Nazionale
d’Oro” 2017. Violino, Viola,
“Alberto Burri”. Musica da
Violoncello. Periodo 29 luglio-
Camera. Periodo: 2-3
3 agosto. Scadenza iscrizioni:
settembre 2017. Info:
5 luglio 2017. Info: tel 0651
tel 075 8521142;
501705, www.roveredoro.org
www.festivalnazioni.com
SANGUINETTO (VR),
CREMONA, Gewa Young
22° Premio Internazionale di
Contest. Violino, Viola,
Musica “Gaetano Zinetti”.
Violoncello. Periodo: 30
Solisti e Musica da Camera.
settembre-1 ottobre 2017.
Periodo: 14-24 settembre
Info: tel 02 933089403;
2017. Scadenza iscrizioni:
www.gewamusic.com
1 settembre 2017. Info:
tel 045 6340799,
CORTEMILIA (CN),
www.accademiadiscanto.it
25° International Music
Competition - Premio Vittoria
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Caffa Righetti. Musica da
Camera, Violino, Viola,
Violoncello. Periodo
11-15 ottobre 2017. Info:
tel 0173 81027. Scadenza GRAZ (AUSTRIA), 10th
iscrizioni: 15 settembre 2017; International Competition
www.cortemiliamusica.it “Franz Schubert and Modern
Music”. Trio pianoforte,
GENOVA, International Violin violino, violoncello; Quartetto
Competition “Premio d’Archi. Periodo 19-28 febbraio
Paganini”. Violino. Periodo: 2018. Scadenza iscrizioni:
6-14 aprile 2018. Scadenza 5 ottobre 2017. Info:
iscrizioni 21 luglio 2017. Info: tel +43 3163890;
tel 010 5574837; www.schubert.kug.ac.at
www.premiopaganini.it
PRAGA (REPUBBLICA
LATINA, 3° Concorso CECA), Prague Spring
Internazionale di Musica da
International Music
Camera “Massimiliano
Competition. Violoncello.
Antonelli”. Musica da
Periodo: 7-15 maggio 2018.
Camera. Periodo: 20-21
Scadenza iscrizioni:
ottobre 2017. Scadenza
1 dicembre 2017. Info:
iscrizioni: 15 ottobre 2017.
tel +42 0257313033;
Info: tel 338 4874115;
www.festival.cz
www.concorsomassimiliano
antonelli.it
SALZBURG (AUSTRIA),
International Mozart
MONCALIERI, 29° European
Music Competition “Città di Competition Salzburg.
Moncalieri”. Solisti, Violino e Quartetto d’Archi. Periodo:
Orchestra, Musica da Camera. 2-15 febbraio 2018. Scadenza
Periodo: 5-12 novembre 2017. iscrizioni: 15 agosto 2017. Info:
Scadenza iscrizioni: 20 ottobre tel +43 662 61982014;
2017. Info: tel 389 8303466, www.uni-mozarteum.at
www.moncalierimusic
competition.com VARSAVIA (POLONIA),
11th Witold Lutoslawski
ROMA, 37° Concorso International Cello
Internazionale di Esecuzione Competition. Violoncello.
- Premio Valentino Bucchi. Periodo: 30 gennaio-10
Solisti. Periodo: 22 novembre febbraio 2018. Scadenza
2017. Scadenza iscrizioni: iscrizioni: 15 novembre 2017.
21 luglio 2017. Info: Info: tel +48 609 919 550;
tel 06 87200121, www.lutoslawski-cello.art.pl
www.premiobucchi.it
TONGYEONG (COREA),
SALE SAN GIOVANNI (CN), ISANGYUN Competition
22° Concorso Internazionale 2017. Violino. Periodo: 28
di Interpretazione Musicale ottobre-5 novembre 2017.
“Franz Schubert”. Solisti. Scadenza iscrizioni:
Periodo: 17-20 luglio 2017. 12 agosto 2017. Info:
Scadenza iscrizioni: 3 luglio 2017. tel +82 55 6500400;
Info: www.premioschubert.it www.isangyuncompetition.org

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

2017. Info: HELSINKI – Helsinki Tutti Cello. Scad. domande:


AUDIZIONI E CONCORSI PER ORCHESTRA
tel +420 227 059249, Philharmonic Orchestra 3 luglio 2017. Info:
www.ceskafilharmonie.cz Sub-principal viola. Scad. tel +44 (0)2079213900
CROAZIA domande: 20 novembre 2017. www.philharmonia.co.uk
Info: tel +358 9 3102 2700,
DUBROVNIK – Dubrovnik SVEZIA
Symphony Orchestra www.helsinkiphilharmonic.fi SVIZZERA
STOCCOLMA – Swedish
Concertmaster. Scad.
Radio Symphony Orchestra GINEVRA – Orchestre de la
domande: 12 luglio 2017.
First Concertmaster. Scad.
SPAGNA Suisse Romande
Info: tel +385 (0) 20 417110,
domande: 16 agosto 2017. SAN SEBASTIÁN – Orquesta Principal Cello (coordinated).
www.dso.hr
Info: www.sverigesradio.se Sinfónica de Euskadi Scad. domande: 13 agosto
1 Viola solista. Scad. 2017. Info: tel +41 22 8070000/
FINLANDIA domande: 7 agosto 2017. +41 22 807 00 17, www.osr.ch
SVIZZERA
HELSINKI – Helsinki Info: tel +34 943 013232,
GINEVRA – Orchestre de www.euskadikoorkestra.es
Philharmonic Orchestra
la Suisse Romande
2nd Leader. Scad. domande:
Assistant Principal second
30 ottobre 2017. Info: SVEZIA
Violins (coordinated). Scad.
tel +358 9 3102 2700,
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
domande: 13 agosto 2017. MALMÖ – Malmö
www.helsinkiphilharmonic.fi
Symfoniorkester NORVEGIA
Info: tel +41 22 8070000/ +41
22 807 00 17, www.osr.ch Principal Viola. Scad. OSLO – Oslo Philharmonic
TAMPERE – Tampere
domande: 7 agosto 2017. Orchestra
Philharmonic Orchestra
ZURIGO – Tonhalle- Info: tel +46 0406304500, Tutti double bass. Scad.
2nd Violin tutti vacancy & 1st
Orchester Zürich www.mso.se domande: 8 settembre 2017.
Violin tutti substitute. Scad.
2. Konzertmeister (100%). Info: tel +47 22014900,
domande: 30 settembre 2017.
Scad. domande: 10 ottobre www.oslofilharmonien.no
Info: tel +358 3 56534111,
www.tamperefilharmonia.fi 2017 - Stimmführung
2. Violine. Scad. domande: PAESI BASSI
15 agosto 2017. Info:
FRANCIA ESTONIA ROTTERDAM – Rotterdams
tel +41 44 2063444,
TALLINN – Estonian National Philharmonisch Orkest
CLERMONT-FERRAND – www.tonhalle-orchester.ch
Symphony Orchestra Principal double bass. Scad.
Orchestre d’Auvergne
Principal cello. Scad. domande: 11 agosto 2017.
1 Violon 2e soliste - 2e
domande: 4 agosto 2017. Info: tel +31 (0)10 2171712,
catégorie. Scad. domande:
Info: tel +372 6147787, www.rotterdamsphilharmonisch.nl
12 settembre 2017. Info:
tel +33 04 73144747, www.erso.ee
www.orchestre-auvergne.fr
BELGIO PORTOGALLO
FINLANDIA MADEIRA – Orquestra
LIEGI – Opéra Royal de
NORVEGIA Wallonie HELSINKI – Helsinki Clássica da Madeira
TRONDHEIM – Trondheim Philharmonic Orchestra Double Bass tutti. Scad.
Un Alto – Soliste. Scad.
Symphony Orchestra domande: 14 settembre 2017. Cello (tutti). Scad. domande: domande: 7 luglio 2017. Info:
2nd violin section leader and Info: tel +32 4 2324236, 4 dicembre 2017 - 2nd tel +351 291 742793,
1 section player. Scad. www.orw.be principal cellist. Scad. www.ocmadeira.com
domande: 2 agosto 2017. Info: domande: 23 ottobre 2017.
tel +47 73539800, www.tso.no CROAZIA Info: tel +358 9 3102 2700, SPAGNA
www.helsinkiphilharmonic.fi
DUBROVNIK – Dubrovnik SAN SEBASTIÁN – Orquesta
PAESI BASSI Symphony Orchestra Sinfónica de Euskadi
ROTTERDAM – Rotterdams Principal Viola. Scad.
FRANCIA 1 Contrabajo solista y
Philharmonisch Orkest domande: 12 luglio 2017. NANCY – Opéra National 1 Tuttista. Scad. domande:
Principal 2nd Violin. Scad. Info: tel +385 (0) 20 417110, de Lorraine 7 agosto 2017. Info:
domande: 5 settembre 2017. www.dso.hr Violoncelle Solo Co-soliste. tel +34 943 013232,
Info: tel +31 (0)10 2171712, Scad. domande: www.euskadikoorkestra.es
www.rotterdamsphilharmonisch.nl 2 settembre 2017. Info:
FINLANDIA
tel +33 03 83853320, SVEZIA
HELSINKI – Finnish Radio
REPUBBLICA CECA www.opera-national-lorraine.fr
Symphony Orchestra STOCCOLMA – Swedish
PRAGA – Czech Co-Principal Viola. Scad. Radio Symphony Orchestra
Philharmonic Orchestra domande: 9 agosto 2017. GRAN BRETAGNA Double Bass, tutti. Scad.
Second violin - tutti player. Info: tel +358 9 14801, LONDRA – Philharmonia domande: 7 agosto 2017. Info:
Scad. domande: 15 settembre www.yle.fi/rso Orchestra www.sverigesradio.se

80 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

PRIME PARTI di Silvia Mancini

Luca Bacelli Francesco Alessandro De Felice

Nato a Pesaro nel 1980. Dal 2002 suona Nato a Bari nel 1983. È Primo Violoncello
nell’Orchestra Sinfonica G. Rossini di Pesaro e dal dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini di Pesaro
2007 ne è il Primo Violoncello. Ha ricoperto lo dal 2007. È il violoncellista del Trio Dmitrij, con il
stesso ruolo presso l’Orchestra del Teatro San Carlo quale si è diplomato con il massimo dei voti e
e l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino ed è stato la lode presso l’Accademia Nazionale di Santa
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
membro dell’Orchestra Mozart fondata e diretta da Cecilia e con cui svolge intensa attività
Claudio Abbado. È il violoncellista del Quartetto Mirus. concertistica in Italia e all’estero.
UN CONCERTO IN ORCHESTRA CHE NON DIMENTICHERÀ MAI?
Bolzano 2004, Nona di Mahler con la GMJO L’Ouverture del Guglielmo Tell presso la
diretta da Claudio Abbado... folgorante! Sapporo Concert Hall in Giappone
IL DIRETTORE CON CUI HA PIÙ INTESA?
Il carisma di alcuni grandi maestri, come Abbado Il nostro Direttore Principale, il
o Mehta, inevitabilmente ti fa dare il meglio M° Daniele Agiman
IL PENSIERO CHE HA APPENA PRIMA DI UN CONCERTO?
Mi focalizzo sui punti critici del programma, Cerco di liberare la mente e pensare solo a
poi libero la mente divertirmi suonando
IL BRANO PREFERITO IN ORCHESTRA?
Il Requiem di Fauré La Nona Sinfonia di Beethoven
IL PASSO/A SOLO CHE TEME DI PIÙ?
Tosca direi, tanto bello quanto delicato L’Ouverture de I Masnadieri di Verdi
CHE COSA HA SUL LEGGIO IN QUESTO MOMENTO?
Beethoven Grande Fuga, Bartók Quartetti Le Suites per violoncello solo di Bach
nn.1 e 2 e, naturalmente, le Suites di Bach! e il Trio di Ravel
COSA AMMIRA DI PIÙ DEL SUO COLLEGA?
La tenacia e la comunicatività La disciplina
IN COSA SIETE DIVERSI?
Lui porta gli occhiali ed io non ancora! Abbiamo a volte idee musicali diverse ma che
si sposano bene insieme
A QUALE DEI SUOI INSEGNANTI DEVE DI PIÙ?
Al M° Sante Amadori che mi ha convinto a Devo molto a tutti i miei insegnanti, ma in
terminare gli studi particolare al M° Chiapperino
STRUMENTO?
E. Attili, Roma 2008 Anonimo, copia G.B. Guadagnini
ARCO?
Righetti, Verona; Santi, Cremona Vittorio Gavioli, Bologna 2007
HOBBY?
Andare in bicicletta e camminare Elettronica
SE NON AVESSE FATTO IL VIOLONCELLISTA?
Mi piacciono i motori e la natura: avrei Avrei lavorato nel campo
seguito una di queste due inclinazioni dell’informatica
82 ARCHI maga
zine
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone
Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone

Abbonamento n. 5105 valido dal 20/01/2017 al 19/01/2018 - Licenza esclusiva a Alessandro Leone