L'OSSERV ATORE ROMANO

Redazione e amministrazione CITTÀ DEL VATICANO ANNO LVII

EDIZIONE SETTIMANALE
UNICUIQUE SUUM

IN LINGUA ITALIANA
NON PRAEVALEBUNT

Copia : 1,00 . Copia arretrata : 2,00 .

N. 4 (1.365) - Venerdì 26 Gennaio 2007

REDAZIONE: Via del Pellegrino, 00120 Città del Vaticano - Tel. 06.698.83.461 - 06.698.84.442 Fax 06.698.83675 INTERNET: www.vatican.va/news_services/or/home_ita.html E-MAIL: ornet@ossrom.va - S. Abb. Post. - Roma

La Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani
All'Angelus di domenica 21 gennaio Benedetto XVI ricorda che l'anelito ecumenico è un'esperienza profonda ed un compito che tutti possono compiere All'udienza generale del 24 gennaio il Papa ritorna sul tema: «Fa udire i sordi e fa parlare i muti»

L'ecumenismo è un ascoltarsi e parlarsi
«L'ecumenismo è un ascoltarsi e parlarsi». Lo ha ricordato Benedetto XVI all'Angelus recitato con i fedeli convenuti in Piazza San Pietro nella mattina di domenica 21 gennaio, nel cuore della Settimana di preghiera per l'Unità dei Cristiani. Solo Gesù — ha spiegato il Papa — «è capace di infondere nei cristiani il desiderio ardente di ascoltare l'altro, di comunicare con l'altro e di parlare insieme a lui il linguaggio dell'amore reciproco». «Auspico — ha detto — che l'anelito per l'unità, tradotto in preghiera e fraterna collaborazione per alleviare le sofferenze dell'uomo, possa diffondersi sempre più a livello delle parrocchie e dei movimenti ecclesiali e tra gli Istituti religiosi. Colgo l'occasione — ha aggiunto — per ringraziare la Commissione ecumenica del Vicariato di Roma e i parroci della città che incoraggiano i fedeli a celebrare la “Settimana”. Più in generale — ha concluso — sono riconoscente a quanti, in ogni parte del mondo, con convinzione e costanza pregano e operano per l'unità».
Pagina 3

Il Signore ci ha risvegliato dal torpore dell'autosufficienza e dell'indifferenza
«Ripercorrendo il cammino degli ultimi quarant'anni, sorprende come il Signore ci abbia risvegliato dal torpore dell'autosufficienza e dell'indifferenza, come ci rende sempre più capaci di “ascoltarci” e non soltanto di “sentirci”». Lo ha sottolineato Benedetto XVI nella catechesi dedicata al tema dell'Unità dei Cristiani, nel corso dell'udienza generale svoltasi nella mattina del 24 gennaio, vigilia della chiusura della Settimana di Preghiera. Dopo quella di mercoledì 17, il Papa ha di nuovo proposto una riflessione sul tema dell'ecumenismo incontrando i numerosi fedeli di tutto il mondo convenuti nell'Aula Paolo VI. ll Signore — ha detto ancora il Santo Padre — «ci ha concesso molte grazie e la luce del suo Spirito ha illuminato tanti testimoni. Essi hanno dimostrato che tutto si può ottenere pregando, quando sappiamo obbedire con fiducia e umiltà al comandamento divino dell'amore e aderire all'anelito di Cristo per l'unità di tutti i suoi discepoli».
Pagina 11

«Il prossimo 25 gennaio, festa liturgica della Conversione di san Paolo, in occasione della conclusione della “Settimana di preghiera”, presiederò alle ore 17.30 la celebrazione dei Vespri nella Basilica di San Paolo fuori le Mura»
(Benedetto XVI, Angelus 21 gennaio 2007) NEL PROSSIMO NUMERO DAREMO AMPIO CONTO DELLA CELEBRAZIONE A SAN PAOLO FUORI LE MURA

La prolusione del Card. Camillo Ruini al Consiglio Permanente della CEI

Alla Pontificia Commissione per l'America Latina

La relativizzazione della natura umana rende fatalmente negoziabili anche i diritti dell'uomo
«Oggi ostacola il dialogo autentico e quindi la pace anche “l'indifferenza per ciò che costituisce la vera natura dell'uomo”, ossia una visione “debole” e relativistica della persona... Una tale visione infatti indebolisce fatalmente e rende relativi e sempre negoziabili anche i diritti dell'uomo»: è uno dei passaggi più significativi della prolusione del Cardinale Camillo Ruini, Presidente della CEI, al Consiglio Permanente svoltosi a Roma dal 22 al 25 gennaio.
Pagine 9-10

Proclamare in modo integrale il Messaggio della Salvezza

IN QUESTO NUMERO
Udienza ad una Delegazione Ecumenica giunta dalla Finlandia
Pagina 3

Le credenziali degli Ambasciatori di Montenegro, Turchia e Romania
Pagina 4

Udienza alla comunità dell'Almo Collegio Capranica
Pagina 6

Il dono di un antichissimo manoscritto con il testo dei Vangeli di Luca e di Giovanni La benedizione degli agnelli Udienze ai Primi Ministri della Repubblica di Croazia e di Malta
Pagina 7

«È necessario proclamare in modo integrale il Messaggio della Salvezza, affinché riesca a impregnare le radici della cultura e s'incarni nel momento storico latino-americano attuale, per rispondere meglio ai suoi bisogni e alle sue legittime aspirazioni». Lo ha affermato Benedetto XVI rivolgendosi ai partecipanti alla Plenaria della Pontificia Commissione per l'America Latina.
Pagina 5

I mass media raccontano ma anche confondono (di Mario Pendinelli) Firma di Accordo tra la Santa Sede e la Baviera
Pagina 8

Commento alla Liturgia della Parola: 4 febbraio, V domenica del Tempo Ordinario
Pagina 12