L'OSSERVATORE ROMANO

.
Via del Pellegrino 00120 CITTÀ DEL VATICANO Segreteria di Redazione 0669883461 / 0669884442 - fax 0669883675 Servizio fotografico 0669884797 - www.photo.va Marketing, Diffusione e Abbonamenti 0669899480 - fax 0669882818 Ufficio amministrativo 0669899489 - fax 0669885164 e-mail: ornet@ossrom.va W W W . VAT I C A N . VA / n e w s _ s e r v i c e s / o r / h o m e _ i t a . h t m l . S P E D I Z I O N E I N A B B O N A M E N T O P O S TA L E - R O M A CONTO CORRENTE P O S TA L E N. 649004

GIORNALE QUOTIDIANO
UNICUIQUE SUUM

POLITICO RELIGIOSO
NON PRAEVALEBUNT

ABBONAMENTI VATICANO E ITALIA Quotidiano . . . . . . . . . . L'Osservatore della Domenica . Cumulativo . . . . . . . . . ESTERO Quotidiano . . . . . . . . . . L'Osservatore della Domenica .

2 Anni

Annuo

Semestre

: 395 — — — —

: 198  :  47  : 240 $ 515 $ 125

:  99 :  23,50 : 120 — —

Copia : 1,00 Copia arretrata : 2,00

Anno CXLVII - N. 108 (44.551)

CITTÀ DEL VATICANO

Domenica 13 Maggio 2007

A São Paulo, dinanzi ad un milione di persone radunate nel «Campo de Marte», Benedetto XVI canonizza Frei Antônio de Sant'Anna Galvâo, primo santo originario del Brasile
ite limpide, anime chiare, intelligenze semplici». Ecco l'«identikit» dei santi. Ecco la «carta d'identità» dei testimoni della fede, che indicano all'umanità di ogni tempo i punti cardinali della storia. Elevando agli onori degli altari Frei Antônio de Sant'Anna Galvâo, il Papa ha riproposto la freschezza sempre nuova e rigenerante della

«V

santità: un orizzonte di vita — ha ricordato — che «non solo è possibile ma anche necessario per svelare al mondo il vero volto di Cristo». Ad accogliere le sue parole sono stati oltre un milione di fedeli, radunati venerdì 11 maggio nella grande spianata del «Campo de Marte», a São Paulo, per partecipare alla solenne Concelebrazione Eucaristica. Benedetto XVI ha

presentato loro la semplice eloquenza e l'essenziale concretezza della figura di Frei Galvão, il primo santo originario del Brasile, che fu generoso apostolo di carità e di riconciliazione nel Paese latinomaericano tra XVIII e XIX secolo. Sottolineandone, in particolare, la significativa opera di «pacificatore delle anime e delle famiglie», il Papa ha ribadito — come

già aveva fatto a Marienfeld, in Germania, nell'agosto 2005 — che i santi sono gli autentici «riformatori» e i veri «rivoluzionari» della storia. Anche ai Vescovi brasiliani, incontrati successivamente nella «Catedral da Sé», il Papa ha rivolto il pressante invito ad annunciare incessantemente al popolo di Dio «i valori trascendenti» sui quali si edificano le basi di

una società «fondata sulla giustizia e sulla pace» e di una Chiesa «santa e incorruttibile». È una missione alta e urgente, che non ammette «visioni riduttive» o «confusioni». Un compito da assumere con umiltà e da realizzare «con il Vangelo alla mano», così come più di duecento anni fa ha fatto l'umile figlio di san Francesco oggi posto sull'altare della santità.

«Ardente adoratore dell'Eucaristia, prudente e sapiente guida delle anime che lo cercavano e grande devoto dell'Immacolata Concezione di Maria». Così Benedetto XVI ha definito Frei Antônio de Sant'Anna Galvâo — umile discepolo di san Francesco e fervente apostolo di carità e di riconciliazione nel Brasile tra '700 e '800 — canonizzato nel corso della solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta venerdì 11 maggio, al «Campo de Marte» in São Paulo.
Pagina 4

Ardente adoratore dell'Eucaristia prudente e sapiente guida delle anime grande devoto dell'Immacolata Concezione ‘‘
L'omelia durante la Santa Messa L'incontro con i Vescovi
Il mondo ha bisogno di vite limpide di anime chiare di intelligenze semplici che rifiutino di essere considerate creature oggetto di piacere. È necessario dire no a quei mezzi di comunicazione sociale che mettono in ridicolo la santità del matrimonio e la verginità prima del matrimonio

«Dobbiamo essere fedeli servitori della Parola, senza visioni riduttive né confusioni nella missione che ci è affidata... È necessario lavorare con il Vangelo alla mano ed ancorati all'autentica eredità della Tradizione Apostolica, senza interpretazioni motivate da ideologie razionalistiche». È l'esortazione rivolta da Benedetto XVI all'Episcopato brasiliano durante l'incontro svoltosi nel pomeriggio di venerdì 11 maggio, nella «Catedral da Sé», a São Paulo.
Pagina 7

L'ultima giornata a São Paulo e l'arrivo ad Aparecida
Servizi del nostro inviato GIAMPAOLO MATTEI
Pagine 6 e 9

’’
13 MAGGIO
13 maggio 1981: il sangue di Giovanni Paolo II bagna il selciato di Piazza San Pietro. Una mano omicida tenta di cancellare quella «Presenza» forte e paterna, tenera e fiera, audace e disarmata. Una «Presenza» che oggi — proprio nell'anno in cui si celebra il 90° delle apparizioni della Vergine di Fátima — è ancora umanamente ed ecclesialmente viva. E resta scolpita nella memoria del cuore con accenti di filiale gratitudine.

DAL MONDO
IRAQ

TERZA PAGINA
ELZEVIRO

Un'altra strage a Baghdad per un duplice attentato suicida
AFGHANISTAN

L'italiano lingua ufficiale
di MARIO GABRIELE GIORDANO

L'attività del Museo Civico Archeologico di Teramo

Liberato l'ostaggio francese
TERRORISMO

Allertate in Germania le basi Usa
MEDIO ORIENTE

Ricostruire e tramandare la memoria attraverso i resti di antiche vestigia
di DANILO MAZZOLENI

Un ricordo dello scrittore Somerset Maugham

Il Re di Giordania atteso in visita nei Territori palestinesi
Pagina 2

Realtà e immaginazione
di MATTHEW FFORDE
Pagina 3