You are on page 1of 132
RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016 - 2017

UN SENTITO RINGRAZIAMENTO A DIPENDENTI E COLLABORATORI CHE, A VARIO TITOLO, HANNO FORNITO IL LORO CONTRIBUTO LAVORANDO PER E CON NET S.P.A. GRAZIE ANCHE AI COMUNI SOCI ED A TUTTI I CITTADINI CHE CON COSTANTE IMPEGNO HANNO COOPERATO PER IL RAGGIUNGIMENTO DEI RISULTATI ILLUSTRATI IN QUESTO DOCUMENTO.

IL SALUTO DEL PRESIDENTE Gentili lettori, mi accingo con onore e rispetto ad introdurre per

IL SALUTO DEL PRESIDENTE

Gentili lettori,

mi accingo con onore e rispetto ad introdurre per

la prima volta da Presidente il “Rapporto di Sosteni- bilità” di Net. È sicuramente un documento che fa percepire prima di tutto il solido equilibrio tra i valori sociali, economici ed ambientali che caratterizzano questa importante società e la sua attività. Oltre a ciò questo rapporto è una fotografia dei ragguardevoli risultati raggiunti da Net durante il biennio 2016- 2017 e di conseguenza non può che essere anche

un riconoscimento al lavoro intenso profuso da colui

che è stato Consigliere dal 2011 e Presidente del-

la società dal 2014 al 2017: l’architetto Renzo Moro.

Sull'onda della continuità del suo operato, ci siamo concentrati ulteriormente sull’implementazione di servizi innovativi per i Comuni soci, sui continui inve- stimenti tecnologici e sul contenimento delle tariffe

per gli utenti.

L’obiettivo ambizioso che ho ribadito fin dal mio insediamento nel novembre 2017 è quello innanzi- tutto di consolidare e presidiare la presenza sul ter-

ritorio di Net, di far crescere ulteriormente l’azienda

– che di fatto è la mono-utility a capitale pubblico di maggiori dimensioni in regione per la gestione

dei servizi nel settore dei rifiuti – e al contempo di

mantenere le tariffe che risultano già tra le più basse

e competitive a livello regionale e nazionale. L’altra

sfida, forse quella più appassionante e affascinante,

è quella di riuscire a diffondere una maggiore cultu-

Net e dei suoi soci riguardante l’innovazione dei pro- cessi di raccolta, gestione e trattamento dei rifiuti. Presso l’impianto di trattamento di San Giorgio di Nogaro si sono conclusi a fine 2016 gli interventi di revamping impiantistico; entro il 2018 invece, all’in- terno dell’impianto di trattamento di Udine, si av-

vieranno i lavori del nuovo digestore anaerobico: un impianto innovativo e sostenibile che prevede l’intro- duzione di ulteriori nuove tecnologie nella gestione della frazione organica, le quali, oltre ad ottimizzare il processo di trattamento dello stesso rifiuto organico, permetteranno anche la produzione di energia pu- lita e di biometano. Su questo fronte, per noi deter- minante, ci impegneremo ancora di più nell’intento

di far percepire in modo ottimale all’utenza che i no-

stri due impianti, grazie a questi investimenti, sono ecocompatibili, all’avanguardia dal punto di vista ambientale e improntati verso un futuro che ci ve- drà come un gestore sempre più green e sostenibile. I buoni risultati si ottengono solamente grazie ad una visione ampia, ponendo tra gli intenti prioritari

quello di poter gestire l’intera filiera del trattamento dei rifiuti, migliorare la qualità della raccolta diffe- renziata e contenere al contempo le spese a carico dei cittadini e delle attività economiche mettendo dunque in sinergia gli aspetti ambientali (la raccolta differenziata), gli aspetti economici (Tassa Rifiuti e costi pro-capite) e infine le esigenze e le peculiarità

di ogni singolo territorio servito.

ra del recupero dei rifiuti, che sono oramai diventati necessariamente una preziosa risorsa.

Concludendo questo mio intervento, sulla base dei dati elaborati e dei confronti riportati in questo Rap-

Gli

obiettivi raggiunti nel biennio 2016-2017 sono il

porto di Sostenibilità, posso affermare con molta

frutto di un’operatività calibrata e una gestione ocu-

consapevolezza e orgoglio che Net S.p.A. si colloca

lata, nate da un profondo confronto con gli 86 Comu-

tra i gestori dei rifiuti più virtuosi all’interno del pano-

ni

soci e con le amministrazioni locali per l’erogazio-

rama nazionale. Ciò è stato possibile grazie all’impe-

ne

di servizi diversificati e sempre adeguati alle loro

gno della direzione, di tutto il personale e dei part-

necessità e richieste. Di fatto, anche grazie a questo

ners, ai quali vanno i miei più sentiti ringraziamenti.

continuo confronto e collaborazione, i rifiuti indiffe- renziati dal 2009 ad oggi sono più che dimezzati e

Augurandovi buona lettura, saluto cordialmente.

la

percentuale di raccolta differenziata si attesta oltre

Alessandro Cucchini

il

65%. Parallelamente è in atto l’importante sfida di

Presidente del C.d.A.

INTRODUZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Nel biennio 2016-2017 si è confermata la ripresa dell’economia italiana, che

INTRODUZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

Nel biennio 2016-2017 si è confermata la ripresa dell’economia italiana, che prosegue ininterrotta- mente dal 2013. Tuttavia la crescita avanza più len- tamente rispetto al recupero dei precedenti storici

di

lo

Il

a

di

se

e

ria dell’azienda stessa. In particolare, nel biennio di riferimento, ci siamo concentrati nell’interagire con l’ambiente, cooperando con i cittadini attraverso una cultura aperta basata sull’ascolto e sull’inclusione e

periodi di difficoltà ed alle altre principali economie dell’area dell’euro; confermando la straordinaria e profonda durata della crisi del 2008. Il livello del PIL è ancora inferiore del 5,5% rispetto a quello del primo

lavorando con estrema trasparenza. Infatti, come si potrà percepire leggendo il presente documento – coerentemente all’agenda 2013 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile e all’accordo

trimestre del 2008. La crescita ha riguardato tutte le

Parigi sui cambiamenti climatici – Net ha abban-

macro aree ma si è rilevata più sostenuta nelle regio- ni del Nord, che hanno maggiormente beneficiato

donato il concetto di “economia lineare” adottando il modello di “economia circolare” ovverosia un model-

del rafforzamento degli scambi globali.

integrato di produzione, distribuzione e consumo,

Anche la dinamica dei consumi, che è strettamen- te correlata alla produzione dei rifiuti, è risultata più sostenuta nelle regioni del Centro Nord. Secondo le

quindi “sostenibile”. Nel 2016-2017 abbiamo dun- que messo in campo azioni concrete lungo l'intero ciclo di vita dei materiali raccolti; tutto ciò finaliz-

stime di Prometeia, nel 2017 la spesa per consumi delle famiglie sul territorio è cresciuta dell’1,6% per cento al Nord, in linea con il 2016, e, rispettivamente,

zato alla chiusura dei cicli di lavorazione, superando quindi anche “l’economia del riciclo” e focalizzando l’attenzione sull’intera catena del valore.

dell’1,3% e 1,1% al Centro e nel Mezzogiorno, in lieve rallentamento rispetto all’anno precedente. Per quello che riguarda la produzione di rifiuti urba-

presente “Rapporto di Sostenibilità” (giunto alla 5^ edizione), oltre ad illustrare l’impegno da noi pro- fuso, vuole essere anche uno strumento che, oltre

ni, nel 2016, secondo i dati GreenBook 2018, in Italia sono state prodotte 30,1 milioni di tonnellate, regi-

fornire una metrica di misura delle performance, consenta un costante monitoraggio delle modalità

strando un aumento rispetto al biennio precedente.

gestione delle risorse impiegate e uno stimolo

Relativamente invece alla produzione pro capite, nel

all’attuazione delle possibili azioni di miglioramento.

2016, il dato medio nazionale è di 497 kg/abitante. Per i rifiuti avviati al riciclo, la cui direttiva 2008/98/

Concludendo, possiamo affermare con un pizzico di soddisfazione che sono state completate le fonda-

CE fissa l’obiettivo nella percentuale del 50% in

menta necessarie ad un ulteriore salto di qualità – for-

peso, nel 2016, in Italia, la percentuale di raccolta

uno dei più importanti nella storia della società –

differenziata ha raggiunto la percentuale del 52%,

per questo è un dovere ringraziare i nostri dipen-

seppur con significative differenze tra nord, centro e sud. Proprio a questi scenari sempre più mutevoli e competitivi, anche grazie all’accelerazione impressa dall’evoluzione tecnologica, le imprese devono adat-

denti per il loro costante impegno e professionalità e tutti i cittadini che ogni giorno collaborano e intera- giscono con noi, aiutandoci a migliorare quotidiana- mente i nostri servizi di igiene urbana.

tarsi molto velocemente nella definizione della pro- pria visione strategica e nella sua attuazione.

Buona lettura.

Per questi motivi Net ha adottato una precisa strate- gia, integrando i diversi fattori economici, ambientali

Massimo Fuccaro

e sociali, finalizzata alla creazione di valore nel lungo periodo e certificata dalla solida gestione finanzia-

Direttore Generale

CONTENUTI

07
07

GLI INTENTI

24CAPITOLO 2 LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA

CAPITOLO 2 LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA

36
36

CAPITOLO 4 LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

36 CAPITOLO 4 LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE CAPITOLO 1 L'IDENDITÀ AZIENDALE 1.1 Mission e

CAPITOLO 1 L'IDENDITÀ AZIENDALE

1.1

Mission e strategia 1.2 I valori 1.3 Gli obiettivi 1.4 La crescita

1.5

L’assetto aziendale 1.6 Le attività 1.7 Gli stakeholder

08
08

2.1 La gestione aziendale 2.2 La competitività

CAPITOLO 3 LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE 3.1 Le risorse umane 3.2 La salute e la sicurezza 3.3 La collettività 3.4 Le generazioni future

28
28

4.1 Gli aspetti ambientali 4.2 Gli impianti 4.3 Le raccolte presso i Comuni serviti

GLI INTENTI

Net S.p.A. ha scelto come proprio strumento di comunicazione e rendicontazione esterna il presente Rapporto di Sostenibilità: il documento ha lo scopo di illustrare a tutti gli stakeholder gli obiettivi strategici prefissati e i risultati fino ad oggi ottenuti.

Net S.p.A. è da sempre impegnata nel raggiungimento dei propri obiettivi strategici attraverso un processo di continuo miglioramento aziendale e ricercando una sostenibilità integrata che crei una sinergia tra Economia, Società e Ambiente.

Net S.p.A. ha fatto proprio il concetto di sostenibilità come “la condizione per uno sviluppo che soddisfi i bisogni dell’attuale generazione senza compromettere le necessità future delle nuove generazioni”.

PER NET S.P.A.:

LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA

è il costante impegno all’ottimizzazione e mi- glioramento della ge- stione aziendale anche mediante un’attività di ricerca, sviluppo e investi- mento su impianti, mezzi ed infrastrutture, garan- tendo al contempo costi competitivi verso la collet- tività.

LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE

è la capacità di garantire

un efficiente servizio di igiene pubblica, attento

a soddisfare il benessere

dei lavoratori, dei cittadi- ni, delle imprese e delle pubbliche amministrazio- ni; soprattutto grazie ad un continuo processo di ascolto e di coinvolgimen- to; offrendo giuste risposte alle rispettive esigenze.

LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

è legata non solo al riciclo, al riuso e alla biodegrada- bilità dei rifiuti, ma anche

ad una pianificazione del proprio sistema di gestio- ne dei rifiuti al fine di ri- durre l’impatto ambien- tale sul territorio e sulle persone.

IL METODO

Per la progettazione e la realizzazione di questo rapporto è stata adottata la linea guida AccountAbility 1000 (AA1000) che definisce le caratteristiche essenziali della rendicontazione etico-sociale. I contenuti del Rapporto di Sostenibilità sono predisposti in conformità alle linee guida del Global Reporting Iniziative (GRI) e ai principi di redazione del bilancio sociale elaborati dal GBS. Si è scelto di adottare un approccio informale nel seguire le indicazioni proposte, esponendo gli indicatori e i dati più significativi. Le informazioni quantitative presenti nella relazione sono state acquisite mediante due procedure: la misurazione diretta e il calcolo. I dati, in alcuni casi, sono stati approssimati per una più facile lettura.

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

1

CAPITOLO 1

L’IDENTITÀ AZIENDALE

Net S.p.A. è una società che effettua la gestione integrata dei rifiuti urbani dalla progettazione alle attività di raccolta, trasporto, trattamento e recupero degli stessi per conto di 86 comuni distribuiti su tutto il territorio della Regione Friuli Venezia Giulia.

Consapevole della propria responsabilità economica, sociale ed ambientale, al fine di perseguire un vero sviluppo sostenibile, Net S.p.A. ha definito una propria identità aziendale che si esprime nella mission, nei valori e nel codice etico.

1.1 MISSION E STRATEGIA

La mission aziendale di Net S.p.A. è:

OFFRIRE AGLI UTENTI UN EFFICIENTE SERVIZIO PUBBLICO DI IGIENE URBANA

con il costante miglioramento della qualità della raccolta per una maggior efficacia del trattamento, con un attento e continuo monitoraggio degli aspetti ambientali, nel pieno rispetto della tutela e
con un attento e continuo monitoraggio degli aspetti ambientali, della raccolta per una maggior efficacia del trattamento, nel pieno rispetto della tutela e della sicurezza
nel pieno rispetto della tutela e della sicurezza dei lavoratori, un attento e continuo monitoraggio degli aspetti ambientali, economicamente sostenibile, con modalità e criteri di tipo
economicamente sostenibile, con modalità e criteri di tipo imprenditoriale e all’avanguardia.e continuo monitoraggio degli aspetti ambientali, nel pieno rispetto della tutela e della sicurezza dei lavoratori,

Net S.p.A. si propone così di garantire un omogeneo servizio qualitativo su tutto il territorio servito, nonostante le numerose diversità morfologiche; di tenere sempre in debita considerazione gli obiettivi principali dei propri Comuni Soci; di mettere a disposizione le proprie competenze e il know-how acquisiti negli anni; di garantire i livelli occupazionali attuali e il valore delle proprie risorse aziendali.

Net S.p.A. ha consolidato nel tempo il proprio ruolo nell’ambito degli indirizzi ambientali regionali e si sta focalizzando sugli importanti cambiamenti nel settore dei rifiuti e sull’economia circolare europea. Le linee guida Europee definiscono misure ambiziose riguardo all’intero ciclo di vita dei prodotti dalla produzione al consumo fino alla gestione dei rifiuti e al mercato delle materie prime secondarie; il tutto al fine di aumentare il riciclo e ridurre l’uso della discarica.

In tale contesto normativo Net S.p.A. si prefigge di:

incrementare la percentuale di raccolta differenziata e la quantità e qualità rifiuti intercettati;In tale contesto normativo Net S.p.A. si prefigge di: migliorare il trattamento dei rifiuti raccolti; porre

migliorare il trattamento dei rifiuti raccolti;e la quantità e qualità rifiuti intercettati; porre particolare riguardo all’adozione di nuove

porre particolare riguardo all’adozione di nuove tecnologie che privilegino il recupero di energia e materia rispetto allo smaltimento.migliorare il trattamento dei rifiuti raccolti; La sviluppo sostenibile si configura quindi per Net S.p.A.

La sviluppo sostenibile si configura quindi per Net S.p.A. come un traguardo strategico.

8
8

CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE

Consapevole del proprio ruolo nei confronti del territorio servito, Net S.p.A. pianifica ogni sua azione quotidiana ispirandosi a precisi valori aziendali contenuti anche nel proprio codice etico.

1.2 I VALORI

PROFESSIONALITÀ CONTINUA E COSTANTE

RESPONSABILITÀ AMBIENTALE ED ETICA

INNOVAZIONE TECNICA E TECNOLOGICA

Net S.p.A. si impegna a svolgere il servizio pubblico di gestione dei rifiuti su tutto il territorio mettendo a disposizione personale attento, qualificato e adeguatamente formato. Net S.p.A. si pone inoltre in continua relazione con

le Istituzioni, gli Enti e le Università per offrire agli utenti un servizio traspa-

rente, moderno e qualificato che garantisca sia la competitività delle tariffe

che la stabilità economico-finanziaria dell’azienda.

Net S.p.A. si impegna a migliorare costantemente il proprio servizio con so- luzioni specifiche volte a favorire elevati standard di qualità della vita e dell’ambiente. Net S.p.A. sostiene un utilizzo efficiente e rispettoso delle risorse naturali e si impegna a divulgare un’attenta sensibilizzazione degli utenti di qualunque fascia di età.

Net S.p.A. promuove le migliori tecniche di gestione e le moderne tecnologie disponibili compatibili con i principi di sostenibilità ambientale ed economica. Net S.p.A. sviluppa una costante ricerca e un continuo miglioramento di adeguate soluzioni ambientali, per il presente e per il futuro. Net S.p.A. at-

tribuisce agli aspetti ambientali un ruolo prioritario nelle fasi di progettazione,

di erogazione, di conduzione di nuove attività e nella realizzazione di nuovi

impianti e servizi.

fasi di progettazione, di erogazione, di conduzione di nuove attività e nella realizzazione di nuovi impianti

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

1.3 GLI OBIETTIVI

Net S.p.A. è la principale società mono-utility della Regione Friuli Venezia Giulia ed opera principalmente nei Comuni della Provincia di Udine.

Net S.p.A. si propone di perseguire i seguenti obiettivi di miglioramento nella gestione del ciclo integrato dei rifiuti:

Lo sviluppo e il coordinamento dei propri impianti per l’ottimizzazione per l’ottimizzazione

del trattamento dei rifiuti, secondo le direttive europee, attraverso il recupero di materia ed energia e la riduzione del ricorso ad operazioni

di smaltimento, con conseguente minor impatto ambientale, mediante:

il rifunzionalizzato impianto di San Giorgio di Nogaro per il trattamento della frazione secca, con il rifunzionalizzato impianto di San Giorgio di Nogaro per il trattamento della frazione secca, con il recupero di materia ed energia da rifiuto indifferenziato, e la produzione di un qualificato ammendante dal trattamento del rifiuto ligneo-cellulosico e biodegradabile;

il nuovo impianto di Udine in corso di realizzazione per il trattamento della frazione organica dei rifiuti attraverso la digestione in corso di realizzazione per il trattamento della frazione organica dei rifiuti attraverso la digestione anaerobica e aerobica del rifiuto organico, trattamento integrato alla cogenerazione e produzione di biometano.

L’evoluzione dei sistemi di raccolta specifici e adeguati al territoriointegrato alla cogenerazione e produzione di biometano. al fine di incrementare la quantità e qualità della

al fine di incrementare la quantità e qualità della raccolta differenziata.

La ricerca a sviluppo di nuovi sistemi tecnologici ed informatici a servizio sia delle varie aree aziendali che dell’utente fruitore finale. a servizio sia delle varie aree aziendali che dell’utente fruitore finale.

Il contenimento delle tariffe di gestione del servizio ambientale offerto grazie ad un attento e trasparente controllo dei costi di gestione del servizio ambientale offerto grazie ad un attento e trasparente controllo dei costi e la condivisione degli investimenti con i propri Soci.

La valorizzazione delle proprie risorse umane attraverso la formazione continua e la sensibilizzazione ai principi di tutela ambientale e di sicurezza attraverso la formazione continua e la sensibilizzazione ai principi di tutela ambientale e di sicurezza del lavoro.

10
10
attraverso la formazione continua e la sensibilizzazione ai principi di tutela ambientale e di sicurezza del
CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE 1.4 LA CRESCITA SVILUPPO E COORDINAMENTO DEI PROPRI IMPIANTI La
CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE 1.4 LA CRESCITA SVILUPPO E COORDINAMENTO DEI PROPRI IMPIANTI La

CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE

1.4 LA CRESCITA

SVILUPPO E COORDINAMENTO DEI PROPRI IMPIANTI

La gestione dei rifiuti indifferenziati, biodegradabili e

ligneo-cellulosici raccolti da Net S.p.A., è effettuata nei propri impianti di Udine e di San Giorgio di Nogaro.

Il biennio 2016-2017 è stato significativo nell’evoluzione delle strutture impiantistiche di Net S.p.A., in quanto sono stati avviati ed in parte concretizzati importanti progetti di rinnovamento e di sviluppo previsti nel Piano Industriale aziendale.

Net S.p.A. ha infatti ultimato i lavori di rifunzionalizza- zione ed avviato le operazioni di collaudo dell’impianto di trattamento dei rifiuti di San Giorgio di Nogaro. In virtù di ciò, a partire dal 21 dicembre 2016, è stato possibile conferire presso questo impianto – fino a quel momento operativo per il solo trattamento del

rifiuto ligneo-cellulosico – l’intero quantitativo di rifiuti indifferenziati precedentemente conferito nell’impianto

di Udine, nonché la maggior parte dell’attività di

trasferenza del rifiuto biodegradabile. Parallelamente l’impianto di Udine è rimasto operativo per la sola trasferenza di una quota parte dello stesso rifiuto biodegradabile.

di una quota parte dello stesso rifiuto biodegradabile. Particolari dell’impianto di trattamento RU

Particolari dell’impianto di trattamento RU indifferenziati di San Giorgio di Nogaro

11
11

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

Net S.p.A. ha completato e aggiudicato la gara d’appalto ad evidenza pubblica europea per la concessione di costruzione e gestione del nuovo impianto di digestione anaerobica previsto sul sito dell’attuale impianto di via Gonars a Udine e della nuova sede operativa della società.

Il futuro nuovo impianto di trattamento di Udine,

rappresenta un concreto passo in avanti verso la ricerca

di una maggior efficienza del trattamento dei rifiuti e del

recupero delle risorse, prevedendo la realizzazione di:

SEPARATE PER LA DIGESTIONEdel recupero delle risorse, prevedendo la realizzazione di: DUE SEZIONI COMPLETAMENTE ANAEROBICA; UN IMPIANTO DI

DUE SEZIONI COMPLETAMENTE

ANAEROBICA;

UN IMPIANTO DI COGENERAZIONE PER LA PRODUZIONE COMBINATA DI ENERGIA ELETTRICA E TERMICA; PER LA PRODUZIONE COMBINATA DI ENERGIA ELETTRICA E TERMICA;

UN IMPIANTO PER LA PRODUZIONEPER LA PRODUZIONE COMBINATA DI ENERGIA ELETTRICA E TERMICA; DI BIOMETANO PER AUTOTRAZIONE; UNA SEZIONE DI

DI

BIOMETANO PER AUTOTRAZIONE;

UNA SEZIONE DI PRODUZIONE DI BIOGAS PER L’ALIMENTAZIONE DELL’IMPIANTO DI COGENERAZIONE; BIOGAS PER L’ALIMENTAZIONE DELL’IMPIANTO DI COGENERAZIONE;

UNA SEZIONE PER LA PRODUZIONEPER L’ALIMENTAZIONE DELL’IMPIANTO DI COGENERAZIONE; DI COMPOST DI QUALITÀ. Rendering del nuovo impianto di

DI

COMPOST DI QUALITÀ.

Rendering del nuovo impianto di digestione anaerobica di via Gonars a Udine

12
12
PER LA PRODUZIONE DI COMPOST DI QUALITÀ. Rendering del nuovo impianto di digestione anaerobica di via
PER LA PRODUZIONE DI COMPOST DI QUALITÀ. Rendering del nuovo impianto di digestione anaerobica di via
PER LA PRODUZIONE DI COMPOST DI QUALITÀ. Rendering del nuovo impianto di digestione anaerobica di via

CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE

EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI RACCOLTA SPECIFICI E ADEGUATI AL TERRITORIO

I nuovi mezzi di raccolta alimentati a biometano

Nell’ottica di aumentare l’utilizzo delle fonti rinnovabili di energia e di ridurre l’impatto ambientale, sarà avviata

la

conversione a dual-fuel (metano/gasolio) di 50 mezzi del parco di Net S.p.A. i quali costituiranno un primo nucleo

di

mezzi ”ecologici” che saranno alimentati da quota parte del biometano prodotto dal nuovo impianto di Udine.

La geolocalizzazione della flotta automezzi

Gli automezzi della flotta di Net S.p.A. sono

dotati di dispositivi di geolocalizzazione, che consentono di acquisire la posizione geografica

del mezzo in tempo reale e i dati relativi al

servizio. Tutte le informazioni confluiscono in un portale web che permette ai Servizi Operativi

di controllare lo svolgimento dei servizi

secondo la pianificazione e la gestione delle eccezioni e degli imprevisti. Attraverso queste informazioni e le elaborazioni effettuate dalla piattaforma software è possibile certificare in modo trasparente lo svolgimento dei servizi nei confronti dei clienti committenti. La gestione dei dati di telemetria raccolti durante il servizio consente, inoltre, il miglioramento delle attività di manutenzione dei mezzi.

il miglioramento delle attività di manutenzione dei mezzi. La rilevazione puntuale della raccolta differenziate

La rilevazione puntuale della raccolta differenziate mediante lettura di tag (RFID)

In alcuni comuni è in fase di sperimentazione il servizio di rilevazione degli svuotamenti dei bidoncini della raccolta

differenziata mediante lettura di tag (RFID). I dati raccolti potranno confluire alla piattaforma di elaborazione in tempo reale, attraverso la rete mobile ovvero in forma differita mediante esportazione dati a fine servizio. I dati ricavati dalla rilevazione potranno essere forniti al cliente/committente a fini di rendicontazione e controllo.

La rilevazione degli accessi nelle ecopiazzole

Nei comuni per i quali Net S.p.A. gestisce i centri di raccolta è attivo un sistema che controlla gli accessi e registra

i conferimenti dei rifiuti da parte dei cittadini. Il sistema consente l’identificazione del cittadino mediante lettura della Tessera Sanitaria Regionale (Carta Regionale dei Servizi) o, per le attività economiche, di un apposito badge magnetico fornito da Net S.p.A Tutti i dati registrati confluiscono in

un portale web e possono essere

forniti al cliente/committente a fini

di rendicontazione e controllo.

essere forniti al cliente/committente a fini di rendicontazione e controllo. Centri di raccolta del Comune di
essere forniti al cliente/committente a fini di rendicontazione e controllo. Centri di raccolta del Comune di

Centri di raccolta del Comune di Udine

13
13

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

RICERCA E SVILUPPO DI NUOVI SISTEMI TECNOLOGICI ED INFORMATICI

Net S.p.A. ha investito in una nuova infrastruttura del proprio Centro Elaborazione Dati, utilizzando una tecnologia Web Scale, che rispetto alle soluzioni tradizionali, permette di:

ridurre la mole dei dati trattati (scalabilità),, che rispetto alle soluzioni tradizionali, permette di: garantire maggiore semplicità di implementazione ,

garantire maggiore semplicità di implementazione , implementazione,

semplificare la gestione della infrastruttura informatica, gestione della infrastruttura informatica,

contenere il costo totale dell’investimento, il costo totale dell’investimento,

garantire la sicurezza e la continuità dell’operatività in caso di guasti. sicurezza e la continuità dell’operatività in caso di guasti.

Net S.p.A. con tale investimento ha potuto ridurre l’impatto diretto sull’ambiente grazie alla diminuzione considerevole del consumo di energia necessaria per:

il raffreddamento dei locali, dimezzando di fatto il numero degli apparati di climatizzazione.considerevole del consumo di energia necessaria per: l’alimentazione elettrica del CED. Net S.p.A. ha previsto

l’alimentazione elettrica del CED.di fatto il numero degli apparati di climatizzazione. Net S.p.A. ha previsto inoltre un graduale passaggio

Net S.p.A. ha previsto inoltre un graduale passaggio alla gestione del parco macchine stampanti in modalità “costo copia”, con particolare attenzione alle modalità di smaltimento dei toner esausti. Questa scelta ha avuto quindi un impatto positivo sia dal punto di vista economico che dal punto di vista ambientale.

Net S.p.A. inoltre avvierà il progressivo adeguamento dei sistemi alla normativa del GDPR sia dal punto di vista organizzativo e procedurale, che dal punto di vista tecnologico.

sistemi alla normativa del GDPR sia dal punto di vista organizzativo e procedurale, che dal punto

CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE

L’informazione e la trasparenza verso il cittadino

Per migliorare le relazioni con gli utenti, Net S.p.A. ha impiegato nuove forme di servizi tecnologici e online come l’apposito servizio web presente sul sito www.netaziendapulita.it. Il servizio online permette di accedere a tutte le informazioni dei servizi svolti del proprio comune e di inviare segnalazioni che verranno gestite, in base alla tipologia ed alla competenza, in tempo reale dagli operatori di Net S.p.A

alla competenza, in tempo reale dagli operatori di Net S.p.A Lo sportello on-line per la TARI

Lo sportello on-line per la TARI

Un ulteriore servizio innovativo, attivo per i comuni verso i quali Net S.p.A. fornisce l’assistenza per la gestione della Tassa Rifiuti è lo Sportello on-line. Il servizio è già attivo per i soli utenti del Comune di Udine e offre la possibilità di visualizzare e monitorare lo stato delle proprie utenze connettendosi con un dispositivo tecnologico.

15
15

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

ELENCO SOCI

31.12.2016

31.12.2017

 

%

%

1.5 L’ASSETTO AZIENDALE

Net S.p.A. è una società per azioni “in house”, una mono-

utility con un azionariato pubblico e un capitale sociale

interamente versato di 9,8 M€.

Net S.p.A. associa Enti Pubblici e Comuni; offre, in parte

o integralmente, a circa 350.000 abitanti della Regione

Friuli Venezia Giulia il servizio di raccolta, trasporto e

trattamento dei rifiuti urbani.

Net S.p.A. è attenta a fornire a tutti i comuni lo stesso

standard qualitativo ed un servizio che persegue i principi

di efficienza economica ed ambientale attraverso una

collaborazione attiva con le singole amministrazioni

locali.

Gli organi di governo di Net S.p.A. sono i seguenti:

L’Assemblea dei Soci è l’organo collegiale che esprime

la volontà dei soci; ha funzioni deliberative nelle materie

riservate dalla legge e dallo Statuto. In particolare

approva il bilancio, nomina i componenti del Consiglio

di Amministrazione e del Collegio Sindacale.

Il Consiglio di Amministrazione è nominato

dall’Assemblea dei Soci ed è incaricato di provvedere

alla gestione della società per il raggiungimento degli

indirizzi strategici ed economico-sociali. Gli attuali

cinque componenti del Consiglio d’Amministrazione

sono stati nominati il 22 maggio 2017 e rimarranno in

carica fino alla data dell’Assemblea di approvazione del

Bilancio di Esercizio al 31 dicembre 2019.

16
16

Comune di Aiello del Friuli

0,659

0,659

Comune di Aquileia

1,066

1,066

Comune di Bagnaria Arsa

1,066

1,066

Comune di Bicinicco

0,533

0,533

Comune di Buia

0,011

0,011

Comune di Campolongo Tapogliano

0,345

0,345

Comune di Carlino

0,847

0,847

Comune di Cassacco

0,011

0,011

Comune di Castions di Strada

1,160

1,16

Comune di Cervignano del Friuli

3,715

3,715

Comune di Chiopris Viscone

0,038

0,038

Comune di Chiusaforte

0,004

0,004

Comune di Cividale del Friuli

0,029

0,029

Comune di Drenchia

-

0,001

Comune di Fiumicello

1,380

1,380

Comune di Forni di Sopra

0,011

0,011

Comune di Gonars

1,411

1,411

Comune di Grimacco

0,001

0,001

Comune di Latisana

3,402

3,402

Comune di Malborghetto-Valbruna

0,003

0,003

Comune di Manzano

0,019

0,019

Comune di Marano Lagunare

0,690

0,69

Comune di Mereto di Tomba

0,010

0,01

Comune di Muggia

0,013

0,013

Comune di Muzzana del Turgnano

0,815

0,815

Comune di Palazzolo dello Stella

1,003

1,003

Comune di Palmanova

1,725

1,725

Comune di Pocenia

0,784

0,784

Comune di Pontebba

0,010

0,01

Comune di Porpetto

0,815

0,815

Comune di Povoletto

0,013

0,013

Comune di Precenicco

0,502

0,502

Comune di Prepotto

0,001

0,001

Comune di Pulfero

0,001

0,001

Comune di Resia

0,004

0,004

Comune di Rivignano Teor

0,627

0,627

Comune di Ronchis

0,596

0,596

Comune di Ruda

0,909

0,909

Comune di San Giorgio di Nogaro

2,311

2,311

Comune di San Leonardo

0,001

0,001

Comune di San Pietro al Natisone

0,002

0,002

Comune di San Vito al Torre

0,408

0,408

Comune di Santa Maria la Longa

0,690

0,69

Comune di Talmassons

1,267

1,267

Comune di Tarcento

0,001

0,001

Comune di Tarvisio

0,019

0,019

Comune di Tavagnacco

0,007

0,007

Comune di Terzo di Aquileia

0,784

0,784

Comune di Torreano

0,001

0,001

Comune di Torviscosa

1,066

1,066

Comune di Tricesimo

0,014

0,014

Comune di Trivignano Udinese

0,533

0,533

Comune di Udine

68,015

68,015

Comune di Villa Vicentina

0,376

0,376

Comune di Visco

0,188

0,188

Uti del Natisone

0,025

0,025

Uti del Torre

0,047

0,047

Uti della Carnia

0,010

0,010

Net S.p.A.- Azioni proprie

0,007

0,007

Totale

100,00

100,00

CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE

L’ATTUALE ORGANIGRAMMA AZIENDALE* È IL SEGUENTE:

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIREZIONE GENERALE AFFARI GENERALI E PERSONALE AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO
CONSIGLIO DI
AMMINISTRAZIONE
DIREZIONE
GENERALE
AFFARI GENERALI
E PERSONALE
AMMINISTRAZIONE,
FINANZA E CONTROLLO
QUALITÀ, SICUREZZA
SISTEMI INFORMATIVI
E AMBIENTE
SEGRETERIA TECNICA
DIVISIONE
DIVISIONE IMPIANTI
GESTIONE TARIFFA
SERVIZI OPERATIVI
DIVISIONE
DIVISIONE UDINE
BASSA FRIULANA
*ORGANIGRAMMA SINTETICO

Il Comitato di Coordinamento del Controllo Analogo,

l’Organismo di Vigilanza (OdV) il cui compito è quello

previsto dalle norme comunitarie sull’affidamento

di

vigilare sul funzionamento e l’osservanza del Modello

in house, è costituito da sette componenti di cui un

di

Organizzazione e Gestione di Net S.p.A. nonché sul

Presidente. Il comitato effettua il controllo analogo da

rispetto dei principi di comportamento ai quali l’azienda

parte degli Enti locali soci sulla gestione aziendale.

si

ispira nella propria attività. Nel Codice Etico vengono

Il Collegio Sindacale rappresenta l’organo di controllo

delle società e ha il compito di vigilare sull’attività

degli amministratori e controllare che la gestione e

l’amministrazione della società si svolgano nel rispetto

della legge e dell’atto costitutivo. Composto da tre

sindaci effettivi e due supplenti nominati il 24 maggio

2016, rimarrà in carica fino alla data dell’Assemblea di

approvazione del Bilancio di Esercizio al 31 dicembre

2018.

Net S.p.A. al fine di garantire condizioni di correttezza

e di trasparenza nella conduzione dell’attività, in linea

con la missione aziendale ed il ruolo istituzionale

che ricopre, ha voluto dotarsi di un proprio Modello

Organizzativo come previsto dal Decreto Legislativo

231 dell’8 giugno 2001. La società ha nominato

esplicitati i comportamenti a cui sono tenuti tutti coloro

che agiscono in nome e per conto di Net S.p.A

Nel 2016 Net S.p.A. ha ritenuto maggiormente tutelante

per la propria struttura organizzativa e a garanzia

dei propri soci, adottare autonomi adempimenti

anticorruzione, pur correlati al modello organizzativo

231. Pertanto, per il triennio 2016-18, è stato approvato il

Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione con una

propria analisi del rischio e l’adozione di misure ad hoc,

ancorché integrato e connesso al Modello Organizzativo

aziendale.

È stato istituito, internamente alla società, il Comitato

di Direzione, che collabora con la Direzione al fine di

esaminare l’andamento della gestione, condividere e

coordinare l’avanzamento dei progetti a medio-lungo

termine compresi all’interno della strategia aziendale.

17
17

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

1.6 LE ATTIVITÀ

Net S.p.A. opera nel settore del servizio di igiene urbana ed ha sviluppato le sue competenze:

nella progettazione ed organizzazione delle modalità di conferimento dei rifiuti da parte degli utenti;di igiene urbana ed ha sviluppato le sue competenze: nella raccolta, nel trasporto e nel trattamento

nella raccolta, nel trasporto e nel trattamento dei rifiuti stessi;di conferimento dei rifiuti da parte degli utenti; nella valorizzazione delle frazioni differenziate dei

nella valorizzazione delle frazioni differenziate dei rifiuti recuperabili presso idonei impianti di trattamento;nel trasporto e nel trattamento dei rifiuti stessi; nel supporto tecnico/amministrativo agli Enti locali per

nel supporto tecnico/amministrativo agli Enti locali per l’elaborazione dei piani tariffari.rifiuti recuperabili presso idonei impianti di trattamento; Per gestire queste competenze Net S.p.A. ha suddiviso la

Per gestire queste competenze Net S.p.A. ha suddiviso la propria struttura in due distinte divisioni aziendali:

 

DIVISIONE SERVIZI

DIVISIONE IMPIANTI

 

 

 

SERVIZI

ammendante compostato verde

OFFERTI

     

e attrezzature per la raccolta differenziata

(fino ad ammodernamento impianti)

   

2016

2017

 

2016

2017

Raccolta rifiuti

86

86

COMUNI

Centri di raccolta attivi

33

33

Trattamento rifiuti

87

86

SERVITI

Pulizia e spazzamento stradale

65

65

Gestione contenitori

49.525

61.693

POPOLAZIONE

           

SERVITA

Abitanti

350.811

346.581

Abitanti

356.626

346.581

RIFIUTI

Tonnellate gestite

221.681

236.387

Tonnellate trattate

56.207

60.934

18
18

CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE

La Divisione Servizi è un’area che Net S.p.A. ha istituito per supportare gli Enti locali soci:

migliore progettazione e modellizzazione tecnica delle raccolte differenziate, affinché possa essere raggiunto l’obiettivo della miglior quantità e qualità dei rifiuti

La Divisione Impianti è un’area che Net

nella predisposizione dei Piani Economici Finanziari (PEF) e in alcuni casi nei servizi amministrativi associati alla TARI con l’aggiornamento delle banche dati delle rispettive utenze;nella pianificazione delle raccolte sul territorio, organizzando conseguentemente il trasporto e il conferimento dei

nella pianificazione delle raccolte sul territorio, organizzando conseguentemente il trasporto e il conferimento dei rifiuti urbani agli impianti di destino;casi nei servizi amministrativi associati alla TARI con l’aggiornamento delle banche dati delle rispettive utenze;

differenziati complessivamente raccolti, nel rispetto del contesto orografico di svolgimento del servizio e con l’ottimizzazione del costo dello stesso.

S.p.A. ha istituito per gestire e monitorare i due impianti di trattamento, situati nelle zone industriali di Udine e di San Giorgio di Nogaro.

nella formazione e nella comunicazione ambientale rivolta agli utenti.L’attività principale della Divisione Servizi è la raccolta, il trasporto e l’avvio a trattamento dei

L’attività principale della Divisione Servizi è la raccolta, il trasporto e l’avvio a trattamento dei rifiuti urbani, attività che Net S.p.A. svolge per conto di tutti i Comuni nel rispetto dei contratti stipulati e dei modelli di raccolta appositamente progettati e sviluppati al fine di perseguire gli obiettivi stabiliti da ciascuno di essi, oltre

Più in dettaglio l’impianto di Udine ha operato fino alla fine del 2016 come impianto di trattamento meccanico formato da due linee dedicate: una per il trattamento vero e proprio del rifiuto secco non riciclabile con produzione di CDR, autorizzata a trattare 1.494 t settimanali di RSU; una per la “trasferenza” del rifiuto organico da raccolta differenziata ad altri impianti di recupero, con potenzialità pari a 800 t/settimana.

che nel rispetto dei principi di economicità ed efficienza

A

conclusione dell’anno 2016, è stata fermata la linea

del servizio globalmente inteso.

di

trattamento del rifiuto indifferenziato, presso il sito di

Net S.p.A. quindi è in grado di offrire ai Comuni serviti, fin dalla fase iniziale della contrattualizzazione, la propria ventennale esperienza e il know-how per la

Udine, a favore prima del collaudo funzionale e poi della messa a regime della nuova linea di trattamento dello stesso rifiuto presso il sito di San Giorgio di Nogaro, che risulta quindi pienamente attiva dal gennaio 2017.

dello stesso rifiuto presso il sito di San Giorgio di Nogaro, che risulta quindi pienamente attiva
dello stesso rifiuto presso il sito di San Giorgio di Nogaro, che risulta quindi pienamente attiva
19
19

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

L’impianto di San Giorgio di Nogaro, nell’anno 2016, è stato sottoposto ad un importante intervento di rifunzionalizzazione e dal gennaio 2017 è stata:

di rifunzionalizzazione e dal gennaio 2017 è stata: definitivamente attivata la nuova linea di trattamento del

definitivamente attivata la nuova linea di trattamento del rifiuto urbano indifferenziato con una potenzialità di 71.000 t/anno; trattamento del rifiuto urbano indifferenziato con una potenzialità di 71.000 t/anno;

introdotta una nuova stazione di trasferenza dei rifiuti biodegradabili da raccolta differenziata per 15.500 t/anno;indifferenziato con una potenzialità di 71.000 t/anno; riorganizzata la linea per il trattamento di rifiuti

riorganizzata la linea per il trattamento di rifiuti ligneo-cellulosici (c.d. verdi) da raccolta differenziata, con potenzialità di 10.000 t/anno.introdotta una nuova stazione di trasferenza dei rifiuti biodegradabili da raccolta differenziata per 15.500 t/anno;

il trattamento di rifiuti ligneo-cellulosici (c.d. verdi) da raccolta differenziata, con potenzialità di 10.000 t/anno.
il trattamento di rifiuti ligneo-cellulosici (c.d. verdi) da raccolta differenziata, con potenzialità di 10.000 t/anno.

CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE

1.7 GLI STAKEHOLDER

La consapevolezza di possedere un ruolo di attore primario nell’ambito della definizione delle politiche ambientali in

Regione Friuli Venezia Giulia viene espressa da Net S.p.A. attraverso una continua interazione con i propri interlocutori:

Comuni, Fornitori, Risorse Umane, Collettività.

I Comuni Ogni comune ‒ per lo svolgimento delle attività di raccolta, recupero e avvio
I Comuni
Ogni comune ‒ per lo svolgimento delle
attività di raccolta, recupero e avvio a
trattamento dei rifiuti urbani del proprio
bacino di utenza ‒ ha a disposizione
diversi possibili gestori regionali.
Dal 2011, a seguito dell’incorporazione
della società C.S.R. di San Giorgio di
Nogaro, Net S.p.A. ha incluso nella propria
compagine societaria ulteriori 45 nuovi
Comuni e UTI della provincia di Udine,
arrivando ad offrire così negli anni 2016 e
2017 il proprio supporto ad un totale di 86
amministrazioni.
Attualmente i contratti di servizio
ambientale vigenti con tutti i Comuni Soci
comportano la gestione del ciclo integrato
dei rifiuti urbani per conto di circa 350.000
abitanti, diversificato tra raccolte territoriali,
Servizio integrato
dei rifiuti - 86 comuni
domiciliari e a mezzo dei sempre più
diffusi centri di raccolta in cui i cittadini
possono conferire direttamente i propri
rifiuti urbani, anche pericolosi, in maniera
differenziata.
Nel 2016 e nel 2017 la Società ha garantito
la gestione del ciclo integrato dei rifiuti
compreso il trattamento diretto nei propri
impianti di tutti i rifiuti indifferenziati, dei
Comuni della Regione Friuli Venezia Giulia,
e soprattutto della Provincia di Udine.

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

I Fornitori

Per garantire la qualità e continuità del servizio svolto, Net S.p.A. effettua un’attenta e trasparente selezione dei fornitori, aventi sede sia in Regione Friuli Venezia Giulia che in altre regioni. Nel biennio 2016-2017 è sensibilmente aumentato il coinvolgimento delle aziende terze rispetto al biennio precedente, per un totale di 350 aziende di cui oltre il 50% con sede in Provincia di Udine, creando di conseguenza un riflesso positivo all’indotto economico regionale. La costante interazione con i fornitori e l’attuazione di processi di selezione e valutazione degli stessi in base alle rispettive capacità tecnico-organizzative e alla tipologia dei beni o servizi forniti, sono l'elemento fondamentale per garantire agli utenti di Net S.p.A. un servizio di qualità sempre crescente.

2014 2015 2016 2017 100% 90% REGIONE 227 228 224 224 80% 70% REGIONI LIMITROFE
2014
2015 2016
2017 100%
90%
REGIONE
227
228
224
224
80%
70%
REGIONI LIMITROFE
38
34
37
36
60%
ALTRE REGIONI
69
80
90
90
50%
ESTERO
40%
1
0
1
0
30%
TOTALE
335
342
352
350
20%
10%
0%
PROVINCIA DI UDINE
192
187
185
2014
2015
2016
2017
Le Risorse Umane

L’organizzazione aziendale è in costante evoluzione per garantire la valorizzazione e l’impiego ottimale delle

competenze e conoscenze del personale interno, al fine di mantenere i livelli di efficienza tali da assicurare nel tempo

la stabilità economico-finanziaria dell’azienda, nonché l’erogazione di servizi di qualità e la soddisfazione degli utenti.

Net S.p.A. ha sempre creduto molto nella formazione e nella crescita professionale dei propri dipendenti poiché essi sono un elemento fondamentale per un deciso e costante sviluppo aziendale in un settore, come quello dei servizi ambientali, in continua evoluzione e cambiamento, nel quale pertanto si necessita di uno standard e di una professionalità lavorativa sempre di più alto livello. Per l’erogazione del servizio ai Comuni aderenti, Net S.p.A. dispone quindi di un proprio personale qualificato che al 31 dicembre risultava pari a: 111 unità nel 2016 e 110 unità nel 2017.

La Collettività

Net S.p.A., consapevole che le attività offerte e svolte quotidianamente si ripercuotono direttamente ed indirettamente sulla collettività, promuove costantemente specifiche campagne di formazione in favore dei cittadini-utenti, questo

di formazione in favore dei cittadini-utenti, questo a riprova della propria attenzione sia alla qualità

a riprova della propria attenzione sia alla qualità dell’ambiente all’interno del territorio servito sia alla qualità della vita della popolazione che vi risiede. Costante e intenso è stato, nel biennio 2016-2017, l’impegno nel servizio di informazione agli utenti, mediante la gestione di sportelli telefonici ed informatici e con campagne informative a tema; inoltre numerose sono state le iniziative di formazione ambientale nelle scuole di vari ordine e grado per educare e sensibilizzare le nuove generazioni ad un’attenta raccolta differenziata come base fondamentale per il rispetto dell’ambiente.

22
22

RECUPERO

PRODUZIONE,

CONSUMO,

RACCOLTA

RIFABBRICAZIONE

PRIME

DISTRIBUZIONE

PROGETTAZIONE

E TRATTAMENTO

USO, RIUTILIZZO

MATERIE

RICICLO,

RIPARAZIONE,

CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE

VERSO L'ECONOMIA CIRCOLARE

M A T E R I E RICICLO, RIPARAZIONE, CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE VERSO L'ECONOMIA
M A T E R I E RICICLO, RIPARAZIONE, CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE VERSO L'ECONOMIA
M A T E R I E RICICLO, RIPARAZIONE, CAPITOLO 1 - L'IDENTITÀ AZIENDALE VERSO L'ECONOMIA
23
23

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

2

CAPITOLO 2

LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA

2.1 LA GESTIONE AZIENDALE

Nel 2016, così come nel 2017, è continuato il trend positivo dell’ultimo decennio che vede Net S.p.A.:

ampliare il bacino di utenza,trend positivo dell’ultimo decennio che vede Net S.p.A.: aumentare la solidità aziendale, contenere le tariffe. I

aumentare la solidità aziendale,decennio che vede Net S.p.A.: ampliare il bacino di utenza, contenere le tariffe. I risultati economico-finanziari

contenere le tariffe.il bacino di utenza, aumentare la solidità aziendale, I risultati economico-finanziari conseguiti sono

I risultati economico-finanziari conseguiti sono sintetizzati nei Bilanci di esercizio 2016 e 2017 come dalle tabelle sotto riportate.

BILANCIO DI ESERCIZIO

2016

 

Importo €

Produzione dell'esercizio

31.059.381

Costi della produzione

22.461.779

Valore aggiunto

8.597.602

Costi per il personale

5.414.713

Margine operativo lordo

3.182.889

Ammortamenti svalutazioni e altri accantonamenti

919.861

Risultato operativo

2.263.028

Oneri e proventi finanziari netti

104.789

Risultato ordinario prima delle imposte

2.367.817

Imposte sul reddito

506.052

Risultato netto

1.861.765

STATO PATRIMONIALE ATTIVO

36.039.573

Immobilizzazioni

15.217.227

Attivo circolante

20.674.129

Ratei e risconti

148.217

STATO PATRIMONIALE PASSIVO

36.039.573

Patrimonio netto

20.963.542

Fondi per rischi ed oneri

1.157.296

TFR, debiti, ratei e risconti

13.918.735

24
24

Il 2016 si è chiuso con un valore della

produzione pari a 31 milioni di euro, un margine operativo lordo di 3,2 milioni di euro, un risultato operativo di 2,3 milioni di euro ed un utile al netto delle imposte di 1,9 milioni di euro.

A descrizione della situazione finanziaria si

riportano alcuni dei principali indici:

ANNO

2016

Indice di liquidità primaria

2,19

Indice di liquidità secondaria

2,03

Indice di indebitamento

0,72

Tasso di copertura degli immobilizzi

1,33

CAPITOLO 2 - LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA

BILANCIO DI ESERCIZIO

2017

 

Importo €

Produzione dell'esercizio

31.489.127

Costi della produzione

24.206.757

Valore aggiunto

7.282.370

Costi per il personale

5.421.185

Margine operativo lordo

1.861.185

Ammortamenti svalutazioni e altri accantonamenti

1.489.797

Risultato operativo

371.388

Oneri e proventi finanziari netti

93.445

Risultato ordinario prima delle imposte

464.833

Imposte sul reddito

144.969

Risultato netto

319.864

STATO PATRIMONIALE ATTIVO

35.432.311

Immobilizzazioni

15.287.170

Attivo circolante

20.069.764

Ratei e risconti

75.377

STATO PATRIMONIALE PASSIVO

35.432.311

Patrimonio netto

19.514.971

Fondi per rischi ed oneri

1.374.296

TFR, debiti, ratei e risconti

14.543.044

Il 2017 si è chiuso con un valore della

produzione di oltre 31 milioni di euro, un margine operativo lordo di 1,9 milioni di euro, un risultato operativo di 371 mila euro ed un utile al netto delle imposte di 320 mila euro.

A descrizione della situazione finanziaria si

riportano alcuni dei principali indici:

ANNO

2017

Indice di liquidità primaria

1,89

Indice di liquidità secondaria

1,87

Indice di indebitamento

0,82

Tasso di copertura degli immobilizzi

1,24

L’attenzione rivolta all’utenza, la valorizzazione, il dialogo e la tutela dei dipendenti nonché dei cittadini del territorio servito, il costante controllo delle spese ed una corretta pianificazione hanno permesso di effettuare e concretizzare nel biennio 2016-2017 investimenti per oltre 8,8 milioni di euro

 

BIENNIO 2016-2017

Fabbricati1.900.000

1.900.000

Impianti ed impianti specifici5.315.000

5.315.000

Cassonetti ed attrezzatura varia349.000

349.000

Attrezzature d'ufficio, mobili e arredi192.000

192.000

Automezzi e mezzi di trasporto964.000

964.000

Software112.000

112.000

Altre immobilizzazioni immateriali50.000

50.000

5.500.000 5.315.000 5.000.000 4.500.000 4.000.000 3.500.000 3.000.000 2.500.000 1.900.000 2.000.000 1.500.000
5.500.000
5.315.000
5.000.000
4.500.000
4.000.000
3.500.000
3.000.000
2.500.000
1.900.000
2.000.000
1.500.000
964.000
1.000.000
500.000
349.000
192.000
112.000
100.000
50.000
0
25

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

2.2 LA COMPETITIVITÀ

L’impegno di Net S.p.A. è sempre stato quello di trovare un giusto equilibrio tra gli aspetti di carattere AMBIENTALE, ECONOMICO e SOCIALE.

Una visione ampia che ha tra gli intenti quello di migliorare l’ambiente e contenere al contempo le spese a carico dei cittadini e delle attività economiche, basando i progetti e le azioni sostanzialmente su due principi:

rendere sempre più efficiente il sistema di gestione del ciclo dei rifiuti urbani;i progetti e le azioni sostanzialmente su due principi: mettere in sinergia gli aspetti ambientali (la

mettere in sinergia gli aspetti ambientali (la raccolta differenziata), gli aspetti economici (Tassa Rifiuti e costi pro-capite) e le esigenze e peculiarità di ogni singolo territorio servito. costi pro-capite) e le esigenze e peculiarità di ogni singolo territorio servito.

Sulla base delle analisi riportate si può affermare che Net S.p.A. si colloca tra i gestori dei rifiuti più virtuosi nel panorama nazionale.

Un grande punto di forza e di eccellenza di Net S.p.A. è dunque la gestione economica, efficiente e sostenibile della raccolta e trattamento delle varie tipologie di rifiuto urbano. Dalla comparazione della media ponderata dei Costi di Gestione su una popolazione campione – servita da Net S.p.A. – pari a circa 300.000 abitanti, con i dati estratti dai Rapporti ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) – viene certificato come i costi per ogni kg di rifiuto (€/kg) gestito da Net S.p.A. siano nettamente inferiori rispetto alle medie rilevate dall’istituto sui gestori nazionali e regionali.

COSTO RACCOLTA E TRATTAMENTO RIFIUTO SOLIDO URBANO costo per kg di rifiuto prodotto/gestito - €/kg -

0,4

0,35 0,3 0,25 0,2 0,377 0,373 0,15 0,330 0,297 0,266 0,1 0,188 0,05 0 2016
0,35
0,3
0,25
0,2
0,377
0,373
0,15
0,330
0,297
0,266
0,1
0,188
0,05
0
2016
SUD
CENTRO
NORD
ITALIA
FVG
NET S.p.A.
Fonti: Rapporto Rifiuti Urbani ISPRA 2017 e Centro Studi Net S.p.A.
26
0,4 0,35 0,3 0,25 0,2 0,15 0,1 0,186 0,05 0 2017 NET S.p.A.
0,4
0,35
0,3
0,25
0,2
0,15
0,1
0,186
0,05
0
2017
NET S.p.A.

CAPITOLO 2 - LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA

I dati riportati dimostrano come Net S.p.A. si distingua come una delle società più competitive a livello nazionale

nel campo della gestione del ciclo dei rifiuti, con conseguenti riflessi economici ridotti e dunque positivi – in termini

di tassazione – nei confronti dei cittadini e delle famiglie.

Dall’analisi della Tassa Rifiuti (TARI), nella quale sono state messe a confronto le medie nazionali, suddivise in aree geografiche e seguendo i modelli comparitivi di Greenbook di Utilitatis, con la media ponderata di tale tributo su una popolazione campione – servita da Net S.p.A. – pari a circa 300.000 abitanti, i risultati certificano un contenuto impatto economico con conseguenze positive in ambito sociale e nella gestione economica familiare.

TARI - Tassa Rifiuti / 100 mq - 3 componenti

400

350

300

250

200

150

100

50

0

362,92 325,52 312,00 270,79 165,67
362,92
325,52
312,00
270,79
165,67
250 200 150 100 50 0 362,92 325,52 312,00 270,79 165,67 SUD CENTRO NORD 2017 ITALIA

SUD

200 150 100 50 0 362,92 325,52 312,00 270,79 165,67 SUD CENTRO NORD 2017 ITALIA COMUNI

CENTRO

100 50 0 362,92 325,52 312,00 270,79 165,67 SUD CENTRO NORD 2017 ITALIA COMUNI NET S.p.A.

NORD

2017 ITALIA
2017
ITALIA

COMUNI NET S.p.A.

400 350 300 250 200 150 100 166,58 50 0 2016 NET S.p.A.
400
350
300
250
200
150
100
166,58
50
0
2016
NET S.p.A.

Fonti: GreenBook 2018 - elaborazioni Utilitatis su delibere di approvazione TARI (TEFA esclusa) - delibere di approvazione TARI comuni soci Net S.p.A.

Un ulteriore risultato che dimostra la virtuosa gestione economica di Net S.p.A. si evince dall’annuale classifica delle città capoluogo di

provincia - stilata ogni anno da Cittadinanzattiva - che inserisce anche per l’anno 2017 il Comune di Udine

al secondo posto a livello

nazionale ed al primo a livello regionale.

posto a livello nazionale ed al primo a livello regionale . TRIESTE GORIZIA PORDENONE UDINE Fonte:

posto a livello nazionale ed al primo a livello regionale . TRIESTE GORIZIA PORDENONE UDINE Fonte:

TRIESTE

GORIZIA

nazionale ed al primo a livello regionale . TRIESTE GORIZIA PORDENONE UDINE Fonte: Cittadinanzattiva Osservatorio prezzi

nazionale ed al primo a livello regionale . TRIESTE GORIZIA PORDENONE UDINE Fonte: Cittadinanzattiva Osservatorio prezzi

PORDENONE

UDINE

Fonte: Cittadinanzattiva Osservatorio prezzi e tariffe 2016 e 2017

COMUNI CAPOLUOGO REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA TARI - Tassa Rifiuti / 100 mq - 3 componenti

 

295

     
  295      

258

   
258    

2016

190

 
2016 190    
 

162

 
162  

0

100

200

300

292

   
292    

255

 
255    
 

2017

183

 
2017 183    
 

160

 
160  

0

100

200

300

27
27

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

3

CAPITOLO 3

LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE

3.1 LE RISORSE UMANE

Net S.p.a. considera il proprio personale elemento fondamentale per valorizzare le attività e al contempo offrire un servizio pubblico efficiente. Permanendo le limitazioni imposte dalla normativa vigente che interessano tuttora le società partecipate dagli Enti pubblici, si è proceduto a limitare le assunzioni provvedendo esclusivamente al reclutamento di personale qualificato per la sostituzione di dipendenti assenti con obbligo al mantenimento del posto di lavoro e di personale operativo per far fronte all’aumento dei carichi di lavoro dovuto al graduale incremento e potenziamento dei servizi di raccolta differenziata presso tutti i Comuni gestiti ed alla progressiva introduzione di nuove attività da effettuarsi in proprio presso gli ulteriori Comuni acquisiti.

Data l’importanza che la raccolta differenziata assume nel piano industriale della Società, la maggior parte del personale si concentra nell’area dedicata a questi servizi operativi, che conta 80 unità.

 

2016

2017

AREA SERVIZI OPERATIVI

80

72%

78

71%

AREA IMPIANTI

4

4%

4

4%

AREA GESTIONALE- TECNICO-AMMINISTRATIVA

23

20%

23

20%

AREA SPORTELLO UTENZA

4

4%

5

5%

TOTALE

111

 

110

 

Nel 2017 l’incidenza del personale femminile tra i dipendenti è risultato pari al 31% di cui oltre il 6% con contratto a tempo parziale. Oltre l’utilizzo dello strumento del part-time, l’azienda favorisce la conciliazione delle esigenze vita- lavoro dei dipendenti applicando le regole di flessibilità oraria utili e necessarie anche ad una migliore organizzazione del lavoro.

 

UOMINI

DONNE

TOTALI

 

DONNE

UOMINI

TOTALI

PERSONALE

2016

2017

2016

2017

2016

2017

2016

2017

2016

2017

2016

2017

AFFARI GENERALI

 

1 2

11

11

12

13

DIRIGENTI

   

2

2

2

2

AMMINISTRAZIONE

   

7

7

7

7

QUADRI

2

2

3

3

5

5

AREA TECNICA

1 1

     

1

1

LIVELLO 8

   

1

1

1

1

DIREZIONE

 

2 2

   

2

2

LIVELLO 7

2

2

2

2

4

4

IMPIANTI

   

224224

     

LIVELLO 6

4

4

4

3

8

7

QUALITÀ SICUREZZA AMBIENTE

   

213213

     

LIVELLO 5

15

15

8

7

23

22

SERVIZI OPERATIVI

68

65

12

13

80

78

LIVELLO 4

5

6

46

48

51

54

SISTEMI OPERATIVI

2

2

   

2

2

LIVELLO 3

4

4

10

8

14

12

TOTALI

78

76

33

34

111

110

LIVELLO 2

1

1

2

2

3

3

28
28

11,01%

35,78%

11,01% 35,78% 2016 50,46% 2 , 7 5 % TITOLI DI STUDIO ATTESTATO DIPLOMA LAUREA LICENZA

2016

50,46%

2,75%

TITOLI DI STUDIO ATTESTATO DIPLOMA LAUREA LICENZA MEDIA

12,26% 37,74% 2017 47,17% 2,83%
12,26%
37,74%
2017
47,17%
2,83%

CAPITOLO 3 - LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE

Al 31 dicembre 2017 i lavoratori della Società erano complessivamente 110 di cui circa l’80% inquadrati con contratti a tempo indeterminato. Net S.p.a. effettua le selezioni del personale attraverso procedure concorsuali pubbliche che hanno permesso un regolare innalzamento delle qualifiche legate ai titoli di studio.

L’età media dei dipendenti negli anni 2016 e 2017 è risultata pari a 48 anni.

ETÀ

2016

2017

25-40 ANNI

21

16

41-50 ANNI

44

51

51-60 ANNI

40

38

> 60 ANNI

6

5

TOTALE

111

110

Nel corso del biennio 2016-2017 è stata erogata la formazione necessaria in materia di Sicurezza, Trasparenza ed Anticorruzione che ha interessato tutto il personale, sia operativo che impiegatizio, di qualunque livello. È stata incentivata la partecipazione del personale ad eventi formativi specifici, volti al consolidamento ed aggiornamento delle conoscenze e delle competenze proprie, nonché ad approfondimenti normativi ed operativi inerenti le attività svolte.

   

BIENNIO 2016-2017

 

DIVISIONE

DIRIGENTE

QUADRO

IMPIEGATO

OPERAIO

TOTALE COMPLESSIVO

AFFARI GENERALI

 

19,50

540,50

1,50

561,50

AMMINISTRAZIONE

 

21,50

133,00

 

154,50

AREA TECNICA

 

181,00

   

181,00

DIREZIONE

32,50

     

32,50

IMPIANTI

   

184,00

 

184,00

QUALITÀ, SICUREZZA

         

E AMBIENTE

53,50

334,50

269,50

657,50

SERVIZI OPERATIVI

 

14,50

126,50

1.473,00

1.614,00

SISTEMI INFORMATIVI

   

207,50

 

207,50

TOTALE COMPLESSIVO

86,00

571,00

1.461,00

1.474,50

3.592,50

29
29

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

3.2 LA SALUTE E LA SICUREZZA

Fin dalla sua origine Net S.p.A. ha avuto tra i principi fon- danti la prevenzione e la sicurezza sul lavoro; accrescere la cultura aziendale in materia di salute e sicurezza per rendere più sicuri i comportamenti è un obiettivo perse- guito costantemente. Prioritaria è l’integrazione di tutti i processi aziendali con gli aspetti legati alla salute e alla sicurezza sul lavoro. Il raggiungimento di questo obiettivo è affidato soprattut- to alla formazione del personale.

Net S.p.A., che ha conseguito la certificazione BS OHSAS 18001/2007 nel 2015, è fortemente impegnata nel consolidare tale sistema, infatti si è dotata di specifici software gestionali che supportano le principali attività, garantendo automatismi nel governo dei processi di attuazione e di controllo.

Nel 2017 si è svolta l’elezione del rappresentante dei lavoratori (RLS) che è stato nominato con unanime consenso. Il “passaggio di consegne” è avvenuto nel consueto clima di collaborazione ed è in corso una intensa attività informativa e consultiva nei confronti dei lavoratori.

Le indagini statistiche infortunistiche per gli anni 2016-

2017 sulla salute e sicurezza confermano che gli indici

di Net S.p.A. sono nella media bassa se confrontati con

quelle delle altre aziende dello stesso settore:

L’indice della frequenza si è posizionato sul valore 5,91/2016 e 11,26/2017* (n° infortuni su tot. ore lavorate)con quelle delle altre aziende dello stesso settore: L’indice della gravità si è attestato sul valore

L’indice della gravità si è attestato sul valore di 0,6/2016 e 0,0/2017* (giorni di infortunio su tot. ore lavorate).5,91/2016 e 11,26/2017* (n° infortuni su tot. ore lavorate) Gli infortuni indicati per l’anno 2017* di

Gli infortuni indicati per l’anno 2017* di fatto non si possono definire infortuni in termini di legge dato che non hanno determinato alcuna sospensione dell’attività lavorativa del lavoratore coinvolto, tuttavia sono stati registrati e censiti secondo la procedura aziendale. Nel periodo considerato non ci sono infortuni in itinere.

ANDAMENTO ANNUALE DEGLI INDICI INFORTUNISTICI

INDICI SICUREZZA

25,00 20,00 15,00 10,00 5,00 0,00 2014 2015 2016 2017 INDICE GRAVITÀ/h INDICE FREQUENZA/h 30
25,00
20,00
15,00
10,00
5,00
0,00
2014
2015 2016
2017
INDICE GRAVITÀ/h
INDICE FREQUENZA/h
30

40,00

ANDAMENTO INFORTUNI

30,00 20,00 10,00 0,00 2014 2015 2016 2017 INCIDENZA DURATA MEDIA N° INFORTUNI
30,00
20,00
10,00
0,00
2014
2015 2016
2017
INCIDENZA
DURATA MEDIA
N° INFORTUNI

CAPITOLO 3 - LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE

ANNO

2014

2015

2016

2017

ORE LAVORATE

165.161,00

170.136,00

169.298,75

177.544,00

N° LAVORATORI

107,00

108,00

109,00

110,00

N° INFORTUNI

3,00

4,00

1,00

2,00

INCIDENZA

2,80

3,70

0,92

1,82

GIORNI ASSENZA TOTALI

44,00

116,00

11,00

0,00

DURATA MEDIA

14,67

29,00

11,00

0,00

INDICE GRAVITÀ/h

2,66

6,82

0,65

0,00

INDICE GRAVITÀ/LAVORATORI

0,41

1,07

0,10

0,00

INDICE FREQUENZA/h

18,16

23,51

5,91

11,26

INDICE FREQUENZA/LAVORATORI

28,04

37,04

9,17

18,57

Nel corso del biennio degli anni 2016-2017 l’esito della sorveglianza sanitaria, svolta dal medico competente, non ha registrato situazioni di aggravamento di patologie osteoarticolari, pur tenuto conto della quantità iniziale di persone a cui sono state ascritte limitazioni d’impiego per le mansioni operative di raccolta dei rifiuti.

In relazione all’attività di guida dei veicoli da parte degli operatori, viene tenuto sotto controllo l’andamento annuo del numero di “incidenti” stradali che capitano per qualsivoglia motivo. Qui di seguito la rappresentazione grafica e tabellare riassuntiva:

NET S.p.A. - ANDAMENTO INCIDENTI STRADALI

2500000 35 30 2000000 25 1500000 20 15 1000000 10 500000 5 0 0 2013
2500000
35
30
2000000
25
1500000
20
15
1000000
10
500000
5
0
0
2013
2014
2015
2016
2017
N° INCIDENTI
N° KM PERCORSI
INDICATORE
ANNO
2013
2014
2015
2016
2017
N° KM PERCORSI
799.136
908.664
1.282.502
1.214.476
2.014.198
N° INCIDENTI
21
18
15
30
26
INDICATORE
26,28
19,81
11,70
24,70
12,91

Per favorire il reciproco confronto e stabilire comuni modalità di valutazione di alcuni rischi, Net S.p.A. partecipa, tramite il proprio RSPP, ad un gruppo di lavoro interprovinciale, denominato “Igiene Urbana”, che solitamente opera presso l’associazione dell’Unindustria a Pordenone. L’obiettivo del gruppo è quello di consentire un confronto sulle tematiche della sicurezza e salute sul lavoro tra operatori del settore e parti sociali per stabilire un metodo di valutazione condiviso.

31
31

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

3.3 LA COLLETTIVITÀ

Net S.p.A. è consapevole che nessun obiettivo può essere raggiunto senza il diretto coinvolgimento dei cittadini e pertanto si impegna ad attuare le strategie mirate e studiate proprio per rispondere all’utenza servita.

La comunicazione, la formazione e il confronto costruttivo sono alla base di un rapporto diretto e sincero tra gli attori del sistema: il gestore, le amministrazioni comunali e l’utente.

A tale obiettivo è finalizzato quindi l‘impegno delle risorse umane che operano quotidianamente in Net S.p.A

Come ogni anno e in particolar modo negli anni 2016 - 2017 Net S.p.A. ha potenziato in modo ancor più incisivo e mirato la sensibilizzazione ambientale dei cittadini componenti il proprio bacino d’utenza, organizzando eventi di informazione mediante:

consegna casa per casa di depliant e pieghevoli informativi , depliant e pieghevoli informativi,

incontri ambientali e consegna di materiale didattico presso le scuole, materiale didattico presso le scuole,

incontri pubblici con la cittadinanza, nonché indizione di conferenze stampa, con la cittadinanza, nonché indizione di conferenze stampa,

pubblicazione di comunicati stampa e articoli sui quotidiani locali. comunicati stampa e articoli sui quotidiani locali.

Il riciclo delle risorse, l’uso sostenibile del territorio, il riutilizzo… questi sono alcuni degli argomenti che vengono approfonditi e trattati durante le campagne di comunicazione organizzate da Net S.p.A. e finalizzate a rendere sempre più ambientalmente consapevoli i propri stakeholder.

Alcuni numeri delle attività svolte nel biennio 2016-2017:

Serate informative pubbliche svolte con oltre 1.000 persone coinvolte

In questi anni molte sono state le serate informative svolte in tutti i Comuni, finalizzate sia promuovere la sostenibilità ambientale sia ad

illustrare le modalità di raccolta, di separazione

e valorizzazione dei materiali. La distribuzione

capillare “porta a porta” dei contenitori per la

raccolta della frazione organica ha inoltre favorito

il rapporto diretto fra Net S.p.A. e l’utenza.

per la raccolta della frazione organica ha inoltre favorito il rapporto diretto fra Net S.p.A. e
32
32
CAPITOLO 3 - LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE La stampa di calendari, opuscoli e documentazione informativa viene
CAPITOLO 3 - LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE La stampa di calendari, opuscoli e documentazione informativa viene

CAPITOLO 3 - LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE

CAPITOLO 3 - LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE La stampa di calendari, opuscoli e documentazione informativa viene distribuita

La stampa di calendari, opuscoli e documentazione informativa viene distribuita agli utenti finali per migliorare la qualità, per comunicare il cambiamento del sistema delle raccolte, per informare sulla corretta differenziazione del rifiuto urbano.

Stampe e distribuzione di 62.000 copie di opuscoli e 15.000 rubriche

33
33

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

Gli sforzi impiegati da Net S.p.A. nella divulgazione e nella distribuzione delle informazioni ambientali trovano la loro espressione attraverso le nuove forme di comunicazione informatica messa a disposizione degli utenti finali. Questo è dimostrato nell’arco del biennio 2016-2017 con l’impegno di Net S.p.A. per rendere sempre più semplici, veloci ed efficienti le segnalazioni degli utenti e le informazioni sui servizi attraverso l’utilizzo di specifici strumenti:

lo Sportello on-line presente sul sito web presente sul sito web

www.netaziendapulita.it, che fornisce un servizio

di acceso ai propri dati e un monitoraggio dei propri

pagamenti;

il servizio di numero verde sempre disponibile sempre disponibile

ai cittadini sia per chiedere informazioni sia per

inoltrare le segnalazioni.

SERVIZIO NUMERO VERDE

 

2016

2017

GENNAIO

676

934

FEBBRAIO

957

1.026

MARZO

1.793

2.146

APRILE

3.812

2.795

MAGGIO

2.658

2.793

GIUGNO

2.555

2.485

LUGLIO

2.090

2.537

AGOSTO

2.530

2.867

SETTEMBRE

3.397

2.314

OTTOBRE

2.054

2.699

NOVEMBRE

1.609

1.731

DICEMBRE

1.240

989

TOTALE

25.371

25.316

Nel 2016-2017 il numero verde ha registrato e gestito oltre 25 mila chiamate/anno ricevute dai cittadini per chiedere informazioni, inviare segnalazioni e richiedere interventi.

34
34

In conformità alla propria mission e alla propria responsabilità ambientale, Net S.p.A. ha effettuato altre importanti iniziative che sono state progettate e sviluppate grazie alla collaborazione di diversi soggetti.

“In carcere arriva la raccolta differenziata”. Organizzazione di specifici incontri nell’Istituto di media sicurezza in Udine sulla formazione ambientale,

fornendo materiale informativo al personale dell’Istituto

e ai detenuti “ai fini di un’educazione anche ambientale

a persone di nazionalità e culture diverse dalla nostra”.

Net S.p.A. fa scuola in Argentina, la formula di raccolta rifiuti aziendale è stata presentata ed esportata in due località sudamericane abitate da emigranti friulani di terza generazione.

è stata presentata ed esportata in due località sudamericane abitate da emigranti friulani di terza generazione.

CAPITOLO 3 - LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE

3.4 LE GENERAZIONI FUTURE

Il tema dell’educazione ecologico-ambientale delle

generazioni future è percepito da Net S.p.A e affrontato con particolare attenzione. La sensibilizzazione del

I numeri di Net S.p.A. nel biennio 2016-2017:

170 interventi nelle scuoledel I numeri di Net S.p.A. nel biennio 2016-2017: mondo scolastico con il coinvolgimento delle nuove

mondo scolastico con il coinvolgimento delle nuove generazioni in collaborazione con le direzioni didattiche

istituti aderentimondo scolastico con il coinvolgimento delle nuove generazioni in collaborazione con le direzioni didattiche 40

40

e

gli insegnanti delle scuole del territorio servito, hanno

come obiettivo quello di maturare una conoscenza

comuni coinvolticome obiettivo quello di maturare una conoscenza 25 Net S.p.A. presenta vari “pacchetti” di proposte didattiche,

25

Net S.p.A. presenta vari “pacchetti” di proposte didattiche,

del proprio ruolo nel sistema ambientale nonché di incentivare stili di vita che portino ad un miglioramento dell’ambiente stesso.

specifiche per tipo di scuola e classe (fascia d’età):

Nel suo operato all’interno delle scuole, la Net S.p.A. ha nei diversi anni organizzato e coordinato, in

collaborazione con aziende specializzate nel settore, più

di 1700 laboratori didattici per un totale di oltre 3300

ore. In detti laboratori sono stati proposti, considerando

le diverse fasce d’età dei partecipanti, giochi, attività

sensoriali, laboratori scientifici, proiezioni, lezioni frontali, conferenze ed analisi di documentari sul tema del riciclo

e dei consumi consapevoli.

INIZIATIVE Olimpiadi della Differenziata Musica dei rifiuti La carta: una risorsa preziosa Io non spreco
INIZIATIVE
Olimpiadi della Differenziata
Musica dei rifiuti
La carta: una risorsa preziosa
Io non spreco

primaria (c.d. elementari)dei rifiuti La carta: una risorsa preziosa Io non spreco secondaria di primo grado (c.d. medie)

secondaria di primo grado (c.d. medie)risorsa preziosa Io non spreco primaria (c.d. elementari) il biennio della secondaria di secondo grado (c.d.

il biennio della secondaria di secondo grado (c.d. superiori).(c.d. elementari) secondaria di primo grado (c.d. medie) Ogni anno i pacchetti vengono arricchiti con nuovi

Ogni anno i pacchetti vengono arricchiti con nuovi contenuti e le lezioni alternano momenti formativi e di educazione ambientale a momenti ricreativi e di gioco. Le attività didattiche sono organizzate e tenute presso le scuole da personale specializzato, formato e selezionato da Net S.p.A

35
35

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

4

CAPITOLO 4

LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

Net S.p.A. gestisce il servizio di raccolta per un bacino d’utenza di circa 345.000 abitanti e un volume di rifiuti complessivi di circa 175.000 tonnellate. Per rendere il sistema di gestione dei rifiuti virtuoso, Net S.p.A. punta sull’integrazione delle raccolte differenziate con gli impianti di trattamento dando la priorità ai seguenti elementi:

economicità di gestione,di trattamento dando la priorità ai seguenti elementi: comodità di conferimento, capacità di intercettare i

comodità di conferimento,la priorità ai seguenti elementi: economicità di gestione, capacità di intercettare i materiali, riciclo e recupero

capacità di intercettare i materiali,economicità di gestione, comodità di conferimento, riciclo e recupero dei materiali. 4.1 GLI ASPETTI AMBIENTALI

riciclo e recupero dei materiali.di conferimento, capacità di intercettare i materiali, 4.1 GLI ASPETTI AMBIENTALI I criteri dello sviluppo

4.1 GLI ASPETTI AMBIENTALI

I criteri dello sviluppo sostenibile perseguiti da Net S.p.A., che comprendono la tutela dell’ambiente e dei lavoratori, trovano la loro espressione nell’ implementazione aziendale di Sistemi di Gestione, volontariamente certificati.

La certificazione del Sistema di Gestione Ambientale secondo la norma UNI ISO 14001:2004, è stata in primis conse-

guita da Net S.p.A. nel 2015 per il sito dell'impianto di Udine, e poi è stata estesa nel 2017 anche al sito dell’impianto

di San Giorgio di Nogaro.

Nel 2015 è stata anche ottenuta la certificazione del Sistema di Gestione della Sicurezza e della Salute sul luogo di lavoro per l’intera azienda ai sensi della norma OHSAS 18001:2007.

Nel rispetto delle normative vigenti Net S.p.A. ha ottenuto dalla Regione F.V.G. l’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) per l’esercizio dell’impianto IPPC prima per il sito di Udine e nel 2017 anche per quello di San Giorgio di Nogaro.

La particolare attenzione che Net S.p.A. rivolge ai potenziali impatti ambientali generati dalle proprie attività di raccolta e trasporto dei rifiuti, si esprime attraverso un processo di ammodernamento della flotta dei mezzi volta a favorire l’utilizzo degli stessi con maggiori prestazioni ambientali e un’ottimizzazione dei percorsi.

 

N. MEZZI

N. MEZZI

KM

KM

DIFFERENZA

GASOLIO

GASOLIO

2016

2017

2016

2017

2016-2017

2016

2017

EURO 0

3

2

60

0

-60

EURO 0

0

0

EURO 1

3

3

1.693

1.609

-84

EURO 1

1.503,87

802,57

EURO 2

7

7

42.023

49.780

7.757

EURO 2

20.702,87

21.077,71

EURO 3

27

29

190.775

235.528

44.753

EURO 3

123.402,14

138.493,72

EURO 4

33

33

502.890

536.924

34.034

EURO 4

218.385,71

231.338,88

EURO 5

24

30

362.222

409.862

47.640

EURO 5

145.109,19

189.380,69

EURO 6

-

6

0

3.947

3.947

EURO 6

0

1.791,94

TOTALI

97

110

1.099.663

1.237.650

 

TOTALI

509.103,78

582.885,51

36
36

CAPITOLO 4 - LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

957,96 2016 340,07 RECUPERO METALLI 861,97 2017 306,00 4.159,31 2016 1.476,55 COMBUSTIONE CDR 5.474,93 2017
957,96
2016
340,07
RECUPERO METALLI
861,97
2017
306,00
4.159,31
2016
1.476,55
COMBUSTIONE CDR
5.474,93
2017
1.943,60
30.988,40
2016
SFALCI / POTATURE
ORGANICO A COMPOSTAGGIO
11.000,88
31.398,36
2017
11.146,42
2.768,95
2016
982,98
FERRO/ACCIAIO
2.924,05
2017
1.038,04
69,66
2016
24,73
ALLUMINIO
84,60
2017
30,03
14.967,25
2016
5.313,37
CARTA E CARTONE
14.733,30
2017
5.230,32
6.623,49
2016
2.351,34
LEGNO
7.125,00
2017
2.529,37
16,627,90
2016
5.902,90
PLASTICA
16.043,75
2017
5.695,53
2.721,10
2016
965,99
VETRO
2.895,94
2017
1.028,06
-5.399,31
2016
-1.916,76
SMALTIMENTO
-2.711,08
2017
-962,43
-2.726,34
2016
-967,86
RACCOLTA
-3.723,80
2017
-1.321,95
EMISSIONI EVITATE (CO2) 2016 TOTALE 2016 71.758,37 TONNELLATE DI PETROLIO RISPARMIATE 2016 TOTALE 2016 25.474,21
EMISSIONI EVITATE
(CO2) 2016
TOTALE 2016
71.758,37
TONNELLATE
DI PETROLIO
RISPARMIATE 2016
TOTALE 2016
25.474,21
EMISSIONI EVITATE
(CO2) 2017
TOTALE 2017
75.107,02
TONNELLATE
DI PETROLIO
RISPARMIATE 2017
TOTALE 2017
26.662,99

I calcoli sono stati effettuati mediante dati di origine primario e coefficienti standard europei

4.2 GLI IMPIANTI

L’impianto di Udine, nel corso dell’anno 2016 ha trattato 56.263,46 tonnellate di rifiuto secco e indifferenziato con

la produzione di 54.688,06 tonnellate di rifiuti da trattamento, dei quali il 64,13% è andato a recupero, mentre il

restante 35,87% è andato a smaltimento in discarica. L’effetto utile dell’impianto risulta essere del 65,13%. L’impianto ha sospeso le lavorazioni il 21/12/2016. Nel 2017 è rimasta attiva la sola linea del trasferimento del rifiuto biodegradabile di cucine e mense ed è stato attivato il trasferimento del rifiuto biodegradabile (sfalci e potature) precedentemente autorizzato ma non ancora attivato per ragioni logistiche.

L’impianto di San Giorgio di Nogaro è stato avviato a regime ridotto il 28/11/2016 e a pieno regime dal 21/12/2016; nel corso dell’anno 2016, ha trattato 2.813,48 tonnellate di rifiuto secco, con la produzione di 2.346,88 tonnellate di rifiuti da trattamento, dei quali il 87,50% è andato a recupero, mentre il restante 12,50% è andato a smaltimento in discarica. L’effetto utile dell’impianto risulta essere del 89,57%.

Nel corso dello stesso anno 2016, ha ricevuto 8.653,7 tonnellate di rifiuto ligneo-cellulosico (sfalci e ramaglie), con la produzione di 5.511,92 tonnellate di ammendante compostato verde, di 615,8 tonnellate di rifiuto legnoso e 75,22 tonnellate di rifiuto da selezione. Nel corso dell’anno 2017, ha trattato 60.934,12 tonnellate di rifiuto secco, con la produzione di 59.320,16 tonnellate

di

rifiuti da trattamento, dei quali il 76,33 % è andato a recupero, mentre il restante 23,67% è andato a smaltimento

in

discarica. L’effetto utile dell’impianto risulta essere del 76,95%.

Nel corso dello stesso anno 2017, l’impianto ha ricevuto 9.875,52 tonnellate di rifiuto ligneo-cellulosico (sfalci e ramaglie), con la produzione di 5.071,74 tonnellate di ammendante compostato verde, di 787,68 tonnellate di rifiuto legnoso e 146,64 tonnellate di rifiuto da selezione.

37
37

AIELLO D.F. AMARO AMPEZZO AQUILEIA ARTA TERME ATTIMIS BAGNARIA ARSA BICINICCO BUJA CAMPOLONGO T. CARLINO CASSACCO CASTIONS DI S. CAVAZZO C. CERCIVENTO CERVIGNANO D.F. CHIOPRIS-VISCONE CHIUSAFORTE CIVIDALE D.F. COMEGLIANS DRENCHIA ENEMONZO FAEDIS FIUMICELLO FORNI AVOLTRI FORNI DI SOPRA FORNI DI SOTTO GONARS GRIMACCO LATISANA LAUCO LIGOSULLO MALB.-VALBR. MANZANO MARANO L. MERETO DI T. MUGGIA MUZZANA D.T. OVARO PALAZZOLO D.S. PALMANOVA

RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2016-2017

4.3 LE RACCOLTE PRESSO I COMUNI SERVITI

Negli ultimi anni Net S.p.A. ha investito importanti risorse al fine di migliorare le raccolte differenziate sviluppando quattro servizi principali:

le raccolte territoriali e domiciliari effettuate con diverse modalità per utenze familiari e piccole utenze non domestiche; diverse modalità per utenze familiari e piccole utenze non domestiche;

le raccolte domiciliari per alcune tipologie di utenze non domestiche e produttrici di specifici rifiuti assimilati agli urbani; utenze non domestiche e produttrici di specifici rifiuti assimilati agli urbani;

i centri di raccolta differenziata ove i cittadini possono conferire direttamente tutte le filiere di rifiuti urbani indifferenziati, anche pericolosi; possono conferire direttamente tutte le filiere di rifiuti urbani indifferenziati, anche pericolosi;

la raccolta domiciliare a chiamata e appuntamento per alcune tipologie di rifiuti. appuntamento per alcune tipologie di rifiuti.

100 90 80 70 60 50 40 30 20 10 0
100
90
80
70
60
50
40
30
20
10
0
appuntamento per alcune tipologie di rifiuti. 100 90 80 70 60 50 40 30 20 10
appuntamento per alcune tipologie di rifiuti. 100 90 80 70 60 50 40 30 20 10
38
38

% RACCOLTA DIFFERENZIATA 2016

PALUZZA PAULARO POCENIA PONTEBBA PORPETTO POVOLETTO PRATO CARNICO PRECENICCO PREONE PREPOTTO PULFERO RAVASCLETTO RAVEO RESIA RIGOLATO RIVIGNANO TEOR* RONCHIS RUDA SAN GIORGIO DI N. SAN LEONARDO SAN PIETRO AL NAT. SAN VITO AL TORRE SANTA MARIA LA LONGA SAURIS SAVOGNA SOCCHIEVE STREGNA SUTRIO TALMASSONS TARCENTO TARVISIO TAVAGNACCO TERZO D'AQUILEIA TOLMEZZO TORREANO TORVISCOSA TREPPO CARNICO TRICESIMO TRIVIGNANO UD. UDINE VERZEGNIS VILLA SANTINA VILLA VICENTINA VISCO ZUGLIO

CAPITOLO 4 - LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

Per effettuare questi tipi di servizi Net S.p.A. dispone di oltre un centinaio di mezzi di diversa tipologia, di circa 80

operatori e di un numero di contenitori pari a 61.693 che negli anni 2016 e 2017 è in crescita rispetto agli anni

precedenti.

CASSONETTI

NUM. CONTENITORI

Δ%

Δ%

         

2016

2017

 

2014

2015