Rassegna del 14/10/2010

PROVINCIA DI ROMA
14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 Messaggero Cronaca di Roma Italia Sera Messaggero Cronaca di Roma Messaggero OstiaLitorale Corriere della Sera Roma Repubblica Roma 32 Neocomunitari, 7 milioni di euro per l'integrazione 21 Immigrazione e integrazione, la Provincia ci crede Un piano da 7 milioni per 104 interventi mirati 31 Alemanno a Matteoli: sui pedaggi, subito un tavolo di confronto 31 Alemanno a Matteoli: sui pedaggi, subito un tavolo di confronto 2 Pedaggi, Alemanno scrive al governo 1 "Dalla solidarietà all'ambiente". Il sindaco: in 5 punti la Roma del 2020 - Pedaggi, Alemanno chiede un tavolo. Zingaretti:"Sì, ma avanti coi ricorsi" 49 Alemanno all'esecutivo:"No al pedaggio sul Gra" - Alemanno al governo:"No al pedaggio" 6 Alemanno scrive al governo "Pedaggi, apriamo un tavolo" 22 Pedaggi sul Raccordo. Da Alemanno la richiesta per un "tavolo tecnico" 3 Pedaggi cittadini: non ci arrendiamo a una scelta iniqua 4 Pdl "vessillo" dei pedaggi Gra Ma il Sindaco va contro corrente 13 Tor Vergata, operaio muore nel cantiere 7 Travolto da mezzo in manovra operaio muore in un cantiere 6 "Ospedali, le province in piazza "La Polverini ci ha tradito" Ospedali, la Polverini ci ha tradito" 4 "Ospedali tagliati" sindaci in piazza 23 Sanità, Zingaretti solidale con i sindaci dei Castelli 22 Minacce di morte al leader Bersani - Lettera minatoria a Bersani. "Deve morire, la sua auto esploderà" 1 E ai corsi del Pd sale in cattedra la relatrice Isabella Rauti 32 "Minuetto" sempre più stonato: oltre 200 pendolari lasciati a piedi 14 6 18 2 11 E se anche la Roma-Frascati divenisse metro leggera? Zingaretti: condanna unanime Alemanno: atti di intolleranza La metropoli cambia grazie alla periferia Accade oggi "Roma classic" super torneo domenica al "Simone" ... Martino Alessandra Evangelisti Mauro Evangelisti Mauro R.Mo. ... 1 2 3 4 5 7

14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10

Libero Roma DNews Roma Metro Roma Salvagente Italia Sera Repubblica Roma DNews Roma Repubblica Roma Corriere Laziale Ciociaria Oggi Unita' Repubblica Roma Messaggero Roma Metropoli Cinque Giorni Cinque Giorni Tempo Roma DNews Corriere della Sera Roma Italia Sera Italia Sera Italia Sera Cinque Giorni Provincia di Civitavecchia Messaggero Roma Metropoli Cinque Giorni Cinque Giorni Corriere della Sera Roma Corriere della Sera Roma Italia Sera Tempo Roma Finanza & Mercati Corriere Laziale Messaggero Cronaca di Roma Messaggero Cronaca di Roma Cinque Giorni Messaggero Cronaca di Roma Cinque Giorni Cinque Giorni

Orlandi Posti Nicoletta ... ... Zingaretti Nicola Zorfini Vittoria Orlando Emilio - Cillis Anna_Rita ... Righetti Chiara Pozzessere Claudia F.M. Zegarelli Maria Vitale Giovanna Fognani Daniela mar.car. ... ... ... ...

8 10 11 12 13 14 15 16 17 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 38

22 "A Roma Est 7 Carabinieri per 100mila abitanti" 23 21 16 3

Mohammad Rema Naeem San Lorenzo, Sport Village- II edizione Caruso Rossana Acea, il Pd chiede spiegazioni ... Cacciotti: "I lavori in corso riguardano lo sbancamento del terreno" ... Una nuova aula magna per lo scientifico Galilei ... Ventura Fulvio ... Aniballi Adriana Di Frischia Francesco Capponi Alessandro

33 Troppe assenze, salta il bilancio 4 Missione Canada, decolla il business della provincia 16 Niente materna a Castelchiodato 3 Ospedali, la protesta dei sindaci - Sindaci in piazza per difendere gli ospedali 5 Il marito di Maricica: "Voglio giustizia". La Procura contro la scarcerazione dell'aggressore - Il marito di Maricica: "Voglio giustizia". La Procura: "Carcere per l'aggressore" 4 "La battaglia delle idee si fa con le idee" 19 Pedaggi. Un tavolo con Matteoli 4 Pedaggi, Alemanno chiama Matteoli sul Gra 4 "Intervenga il Governo" 33 Accordo Croce Rossa-Radio Ies per raccogliere quarantamila sacche di sangue 43 Da donne a donna: omaggi itineranti a personalità illustri 9 Sportelli sanitari a sostegno delle donne 39 "A Roma nel 2010 decurtati 560mila punti sulla patente" 19 Sport e solidarietà al Parco di Veio 8 Nuovo progetto Anffas

14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10 14/10/10

... ... ... Daniele Eleonora ... ... ... ... ... ...

39 40 41 42 43 44 45 46 47 48

14/10/10

Italia Sera

23 Sindacati uniti per salvare il sito industriale di Cinecittà

Vogani Carmen

49

ZZZ_WEB
13/10/10 13/10/10 13/10/10 13/10/10 13/10/10 13/10/10 13/10/10 13/10/10 LA REPUBBLICA ILTEMPO gd-notizie.com repubblica.it romauno.tv repubblica.it iris press.it musicopolis.it 0 0 0 0 0 0 0 0 "Una città prigioniera della violenza" Denuncio i cittadini per omissione di soccorso Alemanno: denunciare chi non ha prestato soccorso Sindaci e comitati contro la Polverini "T'abbiamo dato il voto non l'ospedale Provincia: stanziati 7 milioni per integrazione Roma Capitale e il pedaggio sul Gra Alemanno a Matteoli: discutiamone “CSQUARE CUP 2010” 1° TORNEO NAZIONALE DI CALCIO INTEGRATO “Rock incontro”, nasce il caffè letterario e club per la musica live a Roma ... ... ... ... ... ... ... ... 50 51 52 53 54 55 56 58

art

PROVINCIA DI ROMA

1

art

PROVINCIA DI ROMA

2

art

PROVINCIA DI ROMA

3

art

PROVINCIA DI ROMA

4

art

PROVINCIA DI ROMA

5

PROVINCIA DI ROMA

6

art

PROVINCIA DI ROMA

7

art

PROVINCIA DI ROMA

8

PROVINCIA DI ROMA

9

art

PROVINCIA DI ROMA

10

art

PROVINCIA DI ROMA

11

art

PROVINCIA DI ROMA

12

art

PROVINCIA DI ROMA

13

art

PROVINCIA DI ROMA

14

art

PROVINCIA DI ROMA

15

art

PROVINCIA DI ROMA

16

art

PROVINCIA DI ROMA

17

PROVINCIA DI ROMA

18

art

PROVINCIA DI ROMA

19

art

PROVINCIA DI ROMA

20

art

PROVINCIA DI ROMA

21

art

PROVINCIA DI ROMA

22

art

PROVINCIA DI ROMA

23

art

PROVINCIA DI ROMA

24

art

PROVINCIA DI ROMA

25

art

PROVINCIA DI ROMA

26

art

PROVINCIA DI ROMA

27

art

PROVINCIA DI ROMA

28

art

PROVINCIA DI ROMA

29

art

PROVINCIA DI ROMA

30

art

PROVINCIA DI ROMA

31

art

PROVINCIA DI ROMA

32

art

PROVINCIA DI ROMA

33

art

PROVINCIA DI ROMA

34

art

PROVINCIA DI ROMA

35

art

PROVINCIA DI ROMA

36

PROVINCIA DI ROMA

37

art

PROVINCIA DI ROMA

38

art

PROVINCIA DI ROMA

39

art

PROVINCIA DI ROMA

40

art

PROVINCIA DI ROMA

41

art

PROVINCIA DI ROMA

42

art

PROVINCIA DI ROMA

43

art

PROVINCIA DI ROMA

44

art

PROVINCIA DI ROMA

45

art

PROVINCIA DI ROMA

46

art

PROVINCIA DI ROMA

47

art

PROVINCIA DI ROMA

48

art

PROVINCIA DI ROMA

49

Data Pubblicazione:

RASSEGNA WEB
art

13-OTT-2010

"Una città prigioniera della violenza" - Roma - Repubblica.it

Pagina 1 di 1

"Una città prigioniera della violenza"
L'opposizione accusa. Da Alemanno al Codacons: denunceremo chi non ha soccorso
di GIOVANNA VITALE

"Una città sempre più violenta e intollerante". È questa l'accusa che, dopo il brutale pestaggio all'Anagnina, rischia di trasformare in un cavallo di Troia il cavallo di battaglia elettorale del sindaco Alemanno. Nel mirino del Pd, la sicurezza, sbandierata come una priorità dell'allora candidato del Pdl. E se nell'immediatezza l'inquilino del Campidoglio fa sapere dalla Cina, dov'è in missione, di valutare la denuncia per omissione di soccorso nei confronti di chi ha assistito all'aggressione senza prestare soccorso "perché non è accettabile che in una città come Roma avvengano cose del genere e che accadano tra l'indifferenza della gente", battuto però sul tempo dal Codacons che la denuncia contro ignoti l'ha presentata subito, il centrosinistra parte lancia in resta, deciso a non fare sconti. In modo soft come il presidente della Provincia Nicola Zingaretti ("È un fatto grave e drammatico, una esplosione di violenza che si commenta da sé"), caustico come il deputato democratico Roberto Giachetti ("È stupefacente come il sindaco, anziché assumersi le sue responsabilità e promuovere controlli in una delle fermate della metro più pericolose, caotiche e frequentate, se la prenda invece coi romani"), oppure andando giù durissimo. "È l'ennesimo atto di una violenza dilagante", ha tuonato il coordinatore del Pd Marco Miccoli: "Roma è incattivita, sempre più sicura e intollerante, in preda a pulsioni egoistiche che mai avevano avuto cittadinanza". Attacchi rintuzzati dal delegato capitolino alla Sicurezza, Giorgio Ciardi: "Ricordiamo ai soliti speculatori di circostanza che nel 2009 i reati sono calati di oltre il 30%, un trend ribadito peraltro nei primi sei mesi dei quest'anno, che ha visto un'ulteriore riduzione del 4%". Giustificazione che tuttavia non convince l'ex assessore alla Sicurezza di Veltroni, Jean Leonard Touadi, secondo cui "in città siamo alla guerra di tutti contro tutti, aggravata dalla futilità dei motivi" e "quello di oggi è l'ultimo di una serie di episodi che, messi in fila, comunicano ai romani un senso di solitudine e di abbandono che nessuna statistica riuscirà mai a rilevare". Certo impossibili da combattere con la propaganda, con "l'allarme sicurezza, l'uso strumentale delle paure sociali, le speculazioni su gravi fatti di violenza, come per l'omicidio Reggiani, al solo fine di centrare un unico vero obiettivo, vincere le elezioni", stigmatizza il deputato Enrico Gasbarra: "Slogan, città militarizzate, la promessa di un cambio radicale stanno mostrando il loro totale fallimento perché la destra che governa il Paese e Roma ha tagliato le risorse al sociale, alla cultura, al volontariato e alle forze di polizia". Parole d'ordine ormai scadute, quelle di Alemanno: "Tolleranza zero significa sicurezza nei luoghi pubblici, quella che oggi ancora una volta è mancata", denuncia il consigliere del Pd Mario Mei. Anche se per la governatrice Polverini si tratta soprattutto di una questione culturale: "Bisogna recuperare un senso di solidarietà e di umanità, come istituzioni dovremmo mandare messaggi che avvicinino le persone, non che le allontanino, perché questi episodi colpiscono tutti".

http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/10/13/news/citt_prigioniera_della_violenza-80... 13/10/2010

ZZZ_WEB

50

Data Pubblicazione:

RASSEGNA WEB
art

13-OTT-2010

Il Tempo - Politica - Denuncio i cittadini per omissione di soccorso

Pagina 1 di 1

Le reazioni Alemanno punta il dito contro i passanti. Cutrufo: gli aiuti sono arrivati subito
DENUNCIO I CITTADINI PER OMISSIONE DI SOCCORSO

«La magistratura deve aprire un'inchiesta per omissione di soccorso» . Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, non fa sconti a nessuno. Punta il dito contro i passanti. Contro tutti i cittadini che alla vista della donna stesa a terra, inerme, hanno tirato dritto. «Ho visto il video dell'aggressione - dice il sindaco - e ho contato almeno tre persone che sono passate vicino all'aggredita senza intervenire, mentre altri camminavano poco lontano dal corpo riverso al suolo fino a quando i primi passanti si sono fermati e hanno prestato le prime cure. Questi comportamenti sono inammissibili in una città come Roma». Stavolta il primo cittadino vuole andare fino in fondo. Sceglie la linea dura. E a quegli esponenti dell'opposizione che descrivono la Città Eterna come insicura replica: «Roma sta diventando sempre più sicura, come dimostrano i dati statistici anche alla stazione Anagnina. Per aumentare ancora di più il livello di sicurezza è però necessario che, oltre alle Istituzioni, tutti i cittadini facciano la loro parte per combattere la violenza senza esitazioni e senza alcuna forma di indifferenza». Ma sulla possibilità di denunciare chi avrebbe commesso il reato di omissione di soccorso arriva l'altolà del vicesindaco Mauro Cutrufo: «Il sindaco è a Pechino, agli antipodi di Roma, e non conosce i particolari della vicenda (Alemanno ha poi dichiarato di aver visto il video dell'aggressione, ndr). Mi hanno detto che gli aiuti sono arrivati 60-65 secondi dopo l'accaduto e quindi non c'è stato un lasso di tempo così lungo». A chi invece ha fermato l'aggressore Alemanno tesse le lodi: «Ho chiamato per ringraziare personalmente˜ il sottufficiale della capitaneria di porto, Manuel Milanese, che con il suo intervento è riuscito ad assicurare alla giustizia l'aggressore. Scriverò al Comando generale delle capitanerie di porto per chiedere che gli venga conferita una benemerenza al valor civile». E se il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, parla di «un'esplosione di violenza», la Governatrice del Lazio, Renata Polverini chiede di «recuperare un senso di umanità. Non bisogna avere paure - spiega -. Roma ha una storia fatta di accoglienza, spero che questi episodi non si ripetino in una città come Roma». L'opposizione punta invece il dito contro la questione sicurezza nella Capitale: «Il tasso di violenza nelle nostre strade - spiegano dal Pd - ha superato il livello di guardia». «Dichiarazioni futili che vorrebbero trarre conclusioni apocalittiche», per il delegato alla sicurezza del sindaco, Giorgio Ciardi. Mentre il presidente della commissione politiche sociali del Campidoglio, Giordano Tredicine, ha già chiesto di attuare «un protocollo che preveda l'ausilio dell'esercito per il mantenimento dell'ordine pubblico».

http://www.iltempo.it/2010/10/13/1208816-denuncio_cittadini_omissione_soccorso.s...

ZZZ_WEB

13/10/2010

51

Data Pubblicazione:

RASSEGNA WEB
art

gd-notizie.com

13-OTT-2010

Alemanno: denunciare chi non ha prestato soccorso | GD Notizie news dal web

Pagina 1 di 1

Alemanno: denunciare chi non ha prestato soccorso
Guadagna Denaro da Casa Da €100 a €1,500 in una Settimana. €50 di Credito. Registrati Ora!
www.AvaFX.com/IT/

Notizie Cronaca Articoli, notizie, approfondimenti Leggili gratis su affaritaliani.it
www.affaritaliani.it

Abbigliamento Online Abbigliamento Firmato fino al 70% di Sconto. Registrati Gratis!
www.privalia.com

Sei un Medico? Tutti i Prodotti per la Professione Ampissima Gamma. Ordina sul Sito!
www.DoctorShop.it

Il video dell’aggressione mostra tra i passanti un’iniziale indifferenza al corpo steso a terra della giovane donna: «Se questo è vero – ha assicurato il Sindaco Alemanno – mi rivolgerò all’autorità giudiziaria per una denuncia per omissione di soccorso contro ignoti». Dello stesso parere Nicola Zingaretti: «E’ un fatto grave e drammatico, un’esplosione di violenza che si commenta da sola». «Stiamo valutando di denunciare chi non ha prestato soccorso alla donna colpita nella metro». Reagisce così il sindaco di Roma, Alemanno al video che mostra l’aggressione e la successiva indifferenza dei passanti. Poi aggiunge: «Ho chiamato per ringraziare il sottufficiale della Capitaneria di

porto che è riuscito a far arrestare l’aggressore».

http://www.gd-notizie.com/archivio/5687/alemanno-denunciare-chi-non-ha-prestato-s... 13/10/2010

ZZZ_WEB

52

Data Pubblicazione:

RASSEGNA WEB
art

repubblica.it

13-OTT-2010

Sindaci e comitati contro la Polverini "T'abbiamo dato il voto non l'ospedale" - Rom... Pagina 1 di 1

Sindaci e comitati contro la Polverini "T'abbiamo dato il voto non l'ospedale"
Primi cittadini e comitati del Lazio in via sotto il ministero dell'Economia in via XX Settembre protestano contro la chiusura degli ospedali locali. Zingaretti: "Ascoltare le loro ragioni e rivedere il piano sanitario". Polverini: "Nessuna manifestazione ci fermerà" Tutti contro il piano sanitario della Polverini. Pazienti e comitati cittadini in pullman, dalla Sabina alla Tuscia - da "Difesa ospedali Frosinone" a "Salute del malato Latina" si sono radunati questa mattina di fronte al ministero dell'Economia, a Roma, per protestare. In piazza anche decine di sindaci e tutta l'opposizione. Nel frattempo, i medici ospedalieri dell'Anaao-Assomed minacciano di incrociare le braccia, spiega il segretario Donato Antonellis, se "non ci saranno cambiamenti in un piano che mette a repentaglio l'assistenza in tutta la Regione". GUARDA La manifestazione Sul palco montato ai piedi del ministero, prendono la parola i primi cittadini e gli operatori sanitari, per dire il loro no alla chiusura o al ridimensionamento dei loro ospedali. Molti i cartelli e gli slogan: "Vietato ammalarsi", "A Rena' che te senti male? T'abbiamo dato i voti non certo l'ospdeale", recita un altro striscione portato da Anagni. Fino ad un più offensivo "Grazie Renata hai fatto una c...". L'INTERVISTA AL SINDACO DI MARTA (VT) "A chi manifesta voglio mandare un messaggio chiaro - replica a distanza il presidente della Regione Lazio non troveranno la mia disponibilità a salvare ospedali che di fatto non fanno più gli ospedali. Noi sicuramente sosterremo le strutture che tali sono, ma riconvertiremo. Lo faremo. E non ci sarà nessuna manifestazione che potrà fermare questa opera di riforma del sistema sanitario". "Nessuna mobilitazione potrà impedire la svolta che la Regione Lazio vuole dare", aggiunge, precisando che non è in discussione il diritto a manifestare, ma "anche i sindaci che oggi sono confusi si renderanno conto che questa è la strada giusta. Manifestare non è inutile, ho fatto la sindacalista per tanti anni ed è un diritto, ma serve senso di responsabilità". "Da oggi pomeriggio - spiega la governatrice - incontrerò tutti i sindaci dei 24 comuni coinvolti dal piano. Quella sarà la sede per parlare e insieme stabilire come migliorare la sanità. Il piano non è modificabile sottolinea - ma si possono eventualmente stabilire insieme dei percorsi diversi. Comunque, siccome non siamo dei folli ma persone che usano la testa, dei lievi miglioramenti sono possibili dal punto di vista organizzativo se i sindaci dimostreranno carte alla mano che qualche errore è stato commesso. Lo dubito. Comunque non mi pare che la mobilitazione, molto spesso in assenza dei cittadini, sia la strada giusta". Polverini si è infatti detta convinta che i cittadini apprezzino le sue politiche sanitarie. Ma intanto le polemiche non si placano. "Anticipando il tavolo tecnico, la governatrice ha fatto una furbata per cercare di dribblare la manifestazione di oggi", dice il capogruppo del Pd alla Regione Lazio, Esterino Montino. La Polverini, aggiunge Montino, ha annunciato che il tavolo resta aperto, per ascoltare i sindaci e fare ulteriori verifiche. "Benissimo, l'avevamo chiesto noi - commenta l'esponente Pd - ma adesso facciamo sul serio, mi auguro che questi incontri partano subito dopo la manifestazione". Sindaci e comitati incassano anche la solidarietà del presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. "Si tratta di rappresentanti del popolo (i sindaci, ndr) che hanno a cuore le condizioni di vita dei loro cittadini - si legge in una nota - per questo auspico che il presidente Polverini e il ministero ascoltino le loro ragioni e, tutti insiem, si adoperino per una revisione del piano sanitario regionale". Intanto a Magliano Sabina, si terrà una marcia pacifica che raggiungerà l'Umbria. L'occasione vuol essere un segno di protesta rispetto alla decisione della presidente della Regione di trasformare l'ospedale Marzio Marini di Magliano in poco più di un poliambulatorio. La marcia terminerà al di là dei confini regionali, dove ad accoglierli ci saranno i sindaci di Calvi dell'Umbria e Otricoli.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/10/13/news/protesta_sindaci-8006073/

ZZZ_WEB

13/10/2010

53

Data Pubblicazione:

RASSEGNA WEB
art

romauno.tv

13-OTT-2010

Provincia: stanziati 7 milioni per integrazione | RomaUno TV

Pagina 1 di 1

Provincia: stanziati 7 milioni per integrazione
Sarà di 7 milioni di euro la cifra stanziata dalla Provincia di Roma per finanziare 104 progetti volti all'inclusione sociale degli immigrati e all'integrazione dei neocomunitari. È quanto stabilisce il piano immigrazione provinciale 2010 illustrato oggi del presidente della Provincia Nicola Zingaretti e dall'assessore alle Politiche Sociali Claudio Cecchini. Il piano prevede la gestione diretta da parte di Palazzo Valentini di 3 progetti, «che - ha spiegato Cecchini - contano in tutto su un importo di 2,5 milioni e riguardano la costituzione di 13 centri servizi per l'immigrazione, l'apertura di un centro polivalente per l'informazione e sostegno alle imprese gestite da immigrati e la creazione di un osservatorio sulle migrazioni». Per Zingaretti «è importante quando un'Amministrazione devolve fondi per il bene comune. I processi di integrazione cresceranno e servono politiche di integrazione che trasformino la presenza degli immigrati anche in opportunità per tutti: se non si governano questi processi esplodono i problemi. Per questo aiutiamo tante cooperative, per fare in modo che ci siano più opportunità di aggregazione, formazione, integrazione e lavoro per evitare che esplodano i conflitti». Degli altri interventi finanziati a municipi, associazioni e cooperative del territorio, 62 ricadono nel Comune di Roma e 39 in quello della provincia. In particolare riguarderanno 45 centri di accoglienza e integrazione, 31 azioni di integrazione scolastica, 8 di educazione interculturale, 9 di orientamento ai servizi, 5 di accoglienza residenziale e un incubatore d'impresa

http://www.romauno.tv/news.aspx?ln=it&id=35&n=21570

ZZZ_WEB

13/10/2010

54

Data Pubblicazione:

RASSEGNA WEB
art

repubblica.it

13-OTT-2010

Roma Capitale e il pedaggio sul Gra Alemanno a Matteoli: discutiamone - Roma - R... Pagina 1 di 1

Roma Capitale e il pedaggio sul Gra Alemanno a Matteoli: discutiamone
Il sindaco scrive al ministro dei Trasporti chiedendo un intervento legislativo per Roma Capitale. Valeriani (Pd): "L'ennesima gaffe". E accusa: il Pdl fa il doppio gioco Pedaggi sul Gra. Il sindaco Gianni Alemanno riprende in mano la questione e scrive al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti chiedendo un "intervento legislativo sulla materia". "Ti scrivo - si legge nella lettera - in merito all'intervenuta approvazione, in data 30 settembre 2010, che impegna il Governo ad intervenire per escludere dall'applicazione del pedaggio determinati tratti di autostrade e raccordi autostradali in gestione diretta di Anas Spa interessati da traffico prevalentemente urbano e con caratteristiche pendolari". Una tassa che ha scatenato accese polemiche proprio perché ricadrebbe pesantemente sulle tasche dei pendolari. Per sottolineare la gravità della soluzione, nero su bianco, Alemanno punta su Roma Capitale. "L'assunzione di tale impegno riguarda, - leggiamo ancora - in particolare, Roma Capitale, che presenta caratteristiche socio-territoriali ed una molteplicità di interazioni con le popolazioni ed i territori limitrofi, tali da conferire alla dimensione metropolitana della città una rilevanza assolutamente significativa, soprattutto sotto l'impatto infrastrutturale". Quindi, segue la richiesta di intervento. "Per questo motivo - scrive il sindaco - mi aspetto che il Governo, in pieno accoglimento degli impegni assunti con l'ordine del giorno approvato, nonché in armonia con gli affermati principi di autonomia ordinamentale recentemente attribuiti a Roma Capitale, intervenga in via legislativa sulla materia". Infine, l'auspicio di un confronto, prima dell. "Ritengo, comunque, assolutamente imprescindibile che ogni decisione governativa sia preceduta da un confronto specifico con le Istituzioni coinvolte nella questione: confronto in occasione del quale individuare - conclude - soluzioni normative chiare e definitive, capaci di riconoscere appieno l'affermazione delle istanze che ti ho sin qui rappresentato. Sono pertanto a chiederti l'istituzione di un tavolo tecnico composto dai rappresentanti di Roma Capitale, Provincia di Roma, Regione Lazio ed Anas Spa per il concreto ed urgente avvio di quanto suindicato". La critica del Pd. Un passo falso, secondo Massimiliano Valeriani. Il consigliere del Pd al Comune di Roma definisce la mossa del sindaco come '"un'ennesima gaffe, perché preoccupato dei pedaggi sul Gra, mentre il suo partito, il Pdl, riempie Roma con un manifesto in cui vorrebbe 'tranquillizzare' i cittadini romani dicendo che non pagheranno il Gra". "Come al solito - prosegue la nota di Valeriani - Alemanno e il Pdl fanno i furbetti e giocano su due tavoli. Se le cose stanno come dice il Pdl, perché Aleamanno scrive a Matteoli per tentare di bloccare i pedaggi? Le bugie hanno le gambe corte". Infine, l'affondo: "Se Alemanno è coerente dovrebbe chiedere al suo partito di ricoprire quel manifesto 'bufala'. Anche perché, dal prossimo maggio, i pedaggi entreranno in vigore anche sul Gra. E allora quale altra bugia racconterà Alemanno ai romani?". Dopo l'ultimo confronto, avvenuto il 6 ottobre, il presidente della Provincia Nicola Zingaretti e i sindaci dei 27 comuni del territorio hanno chiesto un nuovo incontro al governo, annunciando il ricorso al Tar qualora il decreto non venga modificato nella parte che interessa il Grande raccordo anulare. A sottoscriverlo, i primi cittadini dell'hinterland della Capitale.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/10/13/news/pedaggi-8014222/

ZZZ_WEB

13/10/2010

55

Data Pubblicazione:

RASSEGNA WEB
art

iris press.it

13-OTT-2010

Iris Press - “CSQUARE CUP 2010” 1° TORNEO NAZIONALE DI CALCIO INTE... Pagina 1 di 2

“CSQUARE CUP 2010” 1° TORNEO NAZIONALE DI CALCIO INTEGRATO
   

(IRIS) - ROMA, 12 OTT - Dal 15 al 17 ottobre, presso il Centro Sportivo Longarina, con la Totti Soccer School si svolgerà la Csquare Cup 2010, torneo nazionale di calcio integrato. A partecipare saranno società provenienti da Liguria, Toscana, Abruzzo e Lazio per un totale di otto squadre. Il torneo è la concretizzazione della collaborazione intrapresa nella stagione precedente con alcune società sportive che praticano attività di gioco calcio con bambini e ragazzi diversamente abili. Venerdì 15 presso la Sala Consiliare del XIII^ Municipio, si svolgerà un seminario su “calcio integrato”, nell’ottica dell’informazione, della crescita e del confronto. Non meno importante il torneo (sabato e domenica mattina) che darà la possibilità agli atleti di sentirsi protagonisti, scendere in campo, giocare e divertirsi insieme ai coetanei normodotati. Sabato a partire dalle ore 14.30 comincerà il torneo vero e proprio con la sfilata degli atleti. Alle 15 l’apertura con una partita di calcio integrato cui parteciperanno alcuni vip e la nazionale italiana cabarettisti, capitanata da Antonio Giuliani e poi ancora Andrea Perroni, Lallo Circosta, Gino Miseferi. Dalle 15.45 le società Totti Soccer School, Pol. De Rossi, Cinecittà Bettini, GTM, Diver Time, Albano Primavera, Arlecchino Sport e Parco De Riseis si sfideranno in partite di calcio integrato 5 contro 5, 7 contro 7. Domenica 17 dalle 10 del mattino tutte le finali, alle ore 12.30 le premiazioni. Integrare vuol dire rispettare l’altro, imparare a conoscerlo, provare piacere nel condividere un’attività insieme. Lo sport è divertimento ma anche veicolo di crescita, formazione e cultura. L’iniziativa è stata introdotta da Carlo Sorbara, Direttore Generale della Totti Soccer School:  “Questo evento è il frutto di anni di sostegno per lo sviluppo del progetto “Diamo un Calcio alla disabilità” e oggi trova terreno fertile grazie al volere di Francesco Totti, Presidente Onorario della scuola calcio, e del Presidente Riccardo Totti. Da noi il calcio è vissuto come integrazione, aggregazione, divertimento, ma soprattutto insegnamento per favorire la socializzazione. Alle basi di questo discorso ci sono i valori di gioco e confronto, richiamati anche dalla Carta dei Diritti del Ragazzo allo Sport. Vogliamo abbattere le barriere, l’intenzione è di far maturare una nuova coscienza e considerazione verso i nostri impegni. Prioritaria è l’integrazione, una parola spesso inflazionata, ma noi crediamo che, attraverso l’integrazione nello sport, il vero gol sia quello della crescita personale non solo per i disabili, ma anche per normodotati, genitori e tutte quelle persone che frequentano la realtà della scuola calcio”. Grandi apprezzamenti in merito da parte dal Delegato per le Politiche della Disabilità del Comune di Roma, Antonio Guidi: “Ho subito maturato interesse per il progetto anche perché emerge l’intenzione di abbattere le nicchie che dividono ragazzi normodotati da quelli non. Spesso riscontro disinteresse, distrazione e invece questo evento proietta il calcio come vita, un aiuto al confronto e all’accrescimento di ricchezza della persona. L’iniziativa che appoggiamo è da inquadrare anche in un’ottica di utilità per tutti, vogliamo far conoscere e affermare una nuova coscienza”. Tra le istituzioni sportive presenti, il CONI Lazio ha confermato convinto appoggio. Infatti il Vice Presidente Massimo Zibellini ha dichiarato: “Il calcio integrato e questo torneo rappresentano prima ancora di un tema sportivo, un tema sociale di rilevanza e che ci coinvolge come parte in causa. Il progetto promuove lo sport pulito per eccellenza in quanto si educa all’attività nella sua essenza ludica e umana: non bisogna dimenticare che vanno promossi molti valori basilari prima di quelli del raggiungimento dei risultati o degli obiettivi di vittoria. Il CONI appoggerà con tutte le sue forze e possibilità tutti i frangenti di questo progetto”. Presente anche la Dott.ssa Enrica Nisi, psicologa e responsabile del progetto “Diamo un calcio alla disabilità” della Totti Soccer School: “Ho apprezzato sin dall’inizio la volontà di creare di questa realtà. La società ha creduto nella mia idea e oggi abbiamo dimostrato che il ragazzo disabile può giocare a calcio: il nostro non è un programma riabilitativo, è invece il segno che i ragazzi che seguiamo si ritrovano su un campo per giocare, passare il loro tempo libero in compagnia maturando relazioni interpersonali importanti. Su questi temi affronteremo venerdì nel XIII Municipio un seminario”. Pierluigi Casagrande, Marketing Manager di CSquare: “Prima di raggiungere obiettivi economici, ci siamo posti obiettivi sociali e di miglioramento della vita di questi ragazzi. Gli aspetti e i valori del torneo devono entrar a far parte della società e le persone devono sentirli come propri, normali e divulgarli”. In chiusura, le dichiarazioni di due esponenti del mondo dello spettacolo come Lallo Circosta e Gigi Miseferi, che scenderanno in campo nella partita dei vip. Il primo si è appellato ai media chiedendo più spazio e attenzione, il secondo ha espresso il proprio affetto verso tutti i ragazzi che prendono parte alla manifestazione. Per l’evento hanno dato il patrocinio l’Assessorato alle Attività Produttive, al lavoro e al Litorale, l’Assessorato alle Politiche per la Disabilità, Politiche Sociali e dello Sport del Comune

http://www.irispress.it/Iris/page.asp?VisImg=S&Art=93965&Cat=1&I=null&IdTipo=... 13/10/2010

ZZZ_WEB

56

Data Pubblicazione:

RASSEGNA WEB

iris press.it

13-OTT-2010

Iris Press - “CSQUARE CUP 2010” 1° TORNEO NAZIONALE DI CALCIO INTE... Pagina 2 di 2

di Roma, la Provincia di Roma, la Regione Lazio, il Municipio Roma XIII, la Federazione Italiana Giuoco Calcio – Settore Giovanile Scolastico, l’AICS Roma.

http://www.irispress.it/Iris/page.asp?VisImg=S&Art=93965&Cat=1&I=null&IdTipo=... 13/10/2010

ZZZ_WEB

57

Data Pubblicazione:

RASSEGNA WEB
art

musicopolis.it

13-OTT-2010

“Rock incontro”, nasce il caffè letterario e club per la musica live a Roma :: Musico... Pagina 1 di 1

“Rock incontro”, nasce il caffè letterario e club per la musica live a Roma
by: Comunicato Stampa mercoledì, ottobre 13th, 2010

Verrà presentato sabato 16 ottobre alle ore 21.00 “ROCK INCONTRO”, il caffè letterario e club per la musica live. “Rock Incontro” verrà inaugurato alla presenza del Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. Durante la serata si alterneranno sul palco gli insegnanti della scuola ed alcuni allievi. “Rock Incontro- dichiarano i responsabili – nato grazie al successo della scuola ‘Musica Incontro’ patrocinata dalla Provincia di Roma, è il nome che abbiamo scelto per quello che sarà il nuovo liveclub di tendenza della Capitale”. La nuova realtà sarà collocata all’interno di “Musica Incontro”, la scuola di musica e danza di Roma, che conta circa 1000 allievi già all’attivo ed è già il punto di riferimento di giovani professionisti e di coloro che saranno i professionisti del domani. Nell’arco di due anni la scuola si è affermata come una tra le migliori realtà italiane per l insegnamento della musica. “Rock Incontro” può ospitare circa 300 posti e ha con un palcoscenico di primo livello, dove sarà possibile suonare ogni tipo di musica: rock, jazz, folk, È la struttura perfetta dove presentare al pubblico e ai media della capitale le iniziative sia per showcase e sia per le nuove band in cerca di visibilità. Ma “Rock Incontro” sarà anche un caffè letterario, un internet point ad accesso ed uso gratuito grazie alla rete Provincia WIFI e, più in generale, un luogo da prediligere per frequentare persone con gli stessi gusti, dalla musica, al cinema, alla danza con un reciproco scambio di idee e di esperienze. “Musica & danza incontro”, è una struttura di 1500 mq dove sono state allestite 12 sale prova dalle varie metrature rese perfettamente acustiche grazie al sistema Boxy e con un backline di alta qualità; 2 sale danza e uno spazio teatro altro10 metri, con un palcoscenico di 14×12 metri, che può ospitare qualsiasi tipo di evento live. In questi 2 anni lo spazio per allestimenti teatrali “il Cenacolo” ha ospitato gli allestimenti di Riccardo Cocciante con il musical Giulietta e Romeo, il musical Aladin, Luca Barbarossa, Max Gazzè, Umberto Tozzi, Zero Assoluto, Manuela, Villa, Massimo Di Cataldo, Fabrizio Moro, Fiordaliso , Sabina e Corrado Guzzanti…

http://musicopolis.it/eventi/5832/rock-incontro-nasce-il-caffe-letterario-e-club-per-la-... 13/10/2010

ZZZ_WEB

58

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful