You are on page 1of 1

26 Serie B R L’analisi MERCOLEDÌ 13 FEBBRAIO 2019 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Registi da Oscar NUMERO UNO


Sandro Tonali,
18 anni, cresciuto
LA CLASSIFICA
GIOCATORE (CLUB) Età Media

nella corsa alla A


nel vivaio del 1. TONALI (Brescia) 18 6,64
Brescia, ha esordito 2. CRISETIG (Benevento) 26 6,5
tra i professionisti 3. TACHTSIDIS (Lecce) 27 6,5
nella scorsa
4. BRUGMAN (Pescara) 26 6,4
stagione

Tonali da cineteca
5. IORI (Cittadella) 36 6,16
(19 presenze)
6. RICCI (Spezia) 24 6,11
LAPRESSE
7. PALMIERO (Cosenza) 22 6,11
8. BIANCO (Perugia) 31 6,06
9. JAJALO (Palermo) 30 6,05

Crisetig di lusso
10. CASTAGNETTI (Cremonese) 29 6,05
11. BENTIVOGLIO (Venezia) 33 6,03
12. TROIANO (Ascoli) 34 6,03
13. DI TACCHIO (Salernitana) 28 6
14. AGAZZI (Livorno) 25 6
15. COLOMBATTO (Verona) 22 5,93

1Il bresciano miglior playmaker per media voto


16. CALVANO (Padova) 25 5,88
17. SABBIONE (Carpi) 27 5,72
18. BARBERIS (Crotone) 25 5,72
Tachtsidis si è preso il Lecce, bene Iori e Ricci 19. GRECO (Foggia) 32 5,5

fiancati due mediani come An-


Nicola Binda drea Luci e Davide Agazzi per
twitter@NickBinda coprire le spalle al talento di
Alessandro Diamanti. Due me-

L’
Oscar della regia? Le no- diani anche per la Salernitana
mination si sprecano tra di Gregucci: mentre Colantuo-
i migliori playmaker del- no aveva adattato a play il mu-
la B. E il loro rendimento inci- scolare Francesco Di Tacchio, il
de inesorabilmente nella corsa nuovo allenatore gli ha messo
alla promozione. Non a caso accanto un altro mediano (Mi-
Tonali è il migliore (6,64) e nala o il più tecnico Akpa Ak-
guida il Brescia capolista, se- pro). Infine ci sono loro, gli ele-
guito da due innesti di gennaio menti più esperti, quelli attor-
(6,5 entrambi) come Lorenzo no ai quali sono state costruite
Crisetig (Benevento) e Pana- le squadre. Su tutti Manuel Io-
giotis Tachtsidis (Lecce) che, ri, al quarto campionato con il
pur con poche presenze, han- Cittadella e il mi-
no già dimostrato di essere gliore tra gli over
fuori categoria e armi in più CRISETIG TACHTSIDIS L’INVESTIMENTO 35. Poi c’è il ge-

550
per la Serie A. Al contrario, se il Lorenzo Crisetig, 26 anni, a Panagiotis Tachtsidis, 27 anni, nerosissimo Si-
Palermo ha perso smalto è an- gennaio è passato al Benevento è greco: il Lecce l’ha riportato mone Bentivo-
che perché lo ha perso il suo re- lasciando la Serie A (Frosinone) in Italia dopo averlo ingaggiato glio, che a Vene-
gista Mato Jajalo. E se il Verona dopo quattro anni e mezzo dal Nottingham Forest zia con Inzaghi
non decolla, è anche per le pro- non aveva un
ve non sempre convincenti (al andro Greco, che a Cremona alla difesa, ha scelto il più tec- un top club (la Juventus?). Tra posto Ahmad L’accordo in migliaia ruolo così di pri-
netto degli infortuni) di San- aveva poco spazio. Lo stesso nico Mattia Vitale. Infine gli altri giovani ci sono risposte Benali (non è il di euro tra Lecce e mo piano e che
tiago Colombatto. Carraro è andato al Perugia, l’Ascoli, che a torneo iniziato si abbastanza positive da Matteo suo, ma comun- in questa stagio-
ma deve ancora debuttare: nel era affidato all’esperienza di Ricci (sta crescendo in perso- que in passato ha Nottingham Forest ne è diventato
LE NOVITA’ Questo è un ruolo frattempo Nesta ha adattato al Michele Troiano, ma ora po- nalità) dello Spezia e un po’ già giocato in per il riscatto di un punto fermo.
fondamentale e infatti a gen- centro la mezzala Raffaele trebbe alternarlo con l’argenti- meno da Colombatto, che nu- quella posizio- Tachtsidis in caso di A Tra gli stranieri
naio, dopo gli attaccanti, è sta- Bianco, poi dovrebbe puntare no Gaspar Iniguez (era all’Udi- meri alla mano brilla soprat- ne) e, visti i risul- la stella è sicura-
to quello più battuto sul merca- sull’ex interista. Il Padova inve- nese), in attesa del debutto. tutto in fase di costruzione, la- tati, è molto probabile che lo ri- mente Gaston Brugman del Pe-
to. Crisetig ha lasciato la A e ha ce per questo ruolo, nella sua titando un po’ in quella di in- proponga. Anche la Cremone- scara, altro elemento fuori ca-
migliorato un Benevento che rivoluzione di gennaio, ha scel- CONFERMATI La maggior par- terdizione; poi c’è il Cosenza, se ha dovuto rivedere l’impian- tegoria e dal rendimento altis-
aveva già un certo Nicolas Vio- to Simone Calvano, chiamato te delle squadre invece prose- che in quel ruolo ha visto ruo- to, giocando con Mariano Arini simo. Per non parlare, da buon
la, mentre il greco Tachtsidis in all’esame di maturità: prima di gue con la linea scelta all’ini- tare diversi elementi anche se affiancato dal nuovo arrivo Da- ultimo, di Jajalo, decisamente
Italia lo avevamo già visto con lui c’era stata una rotazione zio. Soprattutto il Brescia, nel Braglia vede meglio di tutti il nilo Soddimo: motivo? L’infor- migliorato rispetto a quello
parecchie squadre (compresa con diversi elementi (anche quale brilla il più giovane di 22enne Luca Palmiero. Non ha tunio di Michele Castagnetti, macchinoso della passata sta-
la Roma, dove nel 2013 lo volle Pinzi, che poi ha chiuso l’av- tutti nonché astro nascente del ancora le idee chiare il Croto- lo specialista in promozioni gione: all’andata ha trovato il
fortemente Zeman) e ha lascia- ventura), soprattutto Nico Pol- calcio italiano: per Tonali i pa- ne, che a gennaio avrebbe vo- (due di fila con Spal ed Empo- passo giusto per far girare la
to la Championship (Nottin- zetti che ora agisce accanto al- ragoni si sono sprecati (da Pir- luto Crisetig e sta cercando li) che comunque a breve do- squadra, poi si è fatto un po’
gham Forest) per tornare da l’ex veronese. Svolta anche per lo a Paulo Sousa, fino a De Ros- un’alternativa ad Andrea Bar- vrebbe rientrare. Anche il Li- travolgere dal marasma gene-
noi. Anche il Foggia ha cambia- il Carpi, che dopo aver fatto si come sostiene Corini) ma lui beris, finora quello più impie- vorno (più per scelta che per rale, e forse anche per questo il
to: dopo aver fatto l’andata con quasi tutta l’andata con Alessio si sta costruendo una precisa gato in quel ruolo: Stroppa nel- necessità) non ha un vero e Palermo ha frenato.
Marco Carraro ha ripreso Le- Sabbione e fare legna davanti identità in vista di un futuro in l’ultima gara a Verona ha pro- proprio regista, tenendo af- © RIPRODUZIONE RISERVATA

● LA CLASSIFICA Cittadella (1-0), Carpi-Perugia (1-0), (Cittadella), Arini (Cremonese), centrocampista del Lecce, non dovrà Castagna, che ha confermato la
Brescia 42; Palermo 41; Benevento* Padova-Foggia (1-2); ore 18 Ascoli- D’Orazio (Cosenza), Rohden (Crotone), essere operato per la lussazione diagnosi, evidenziando che non è
IN BREVE 36; Lecce*, Pescara 35; Spezia 34;
Verona 33; Cittadella 30; Perugia* 29;
Salernitana (1-1); domenica, ore 15
Cosenza-Cremonese (0-2), Lecce-
Ranieri (Foggia), Lucioni (Lecce),
Agazzi e Di Gennaro (Livorno),
acromion-claveare della spalla destra,
riportata dopo lo scontro di gioco con
necessario l’intervento chirurgico. E
Scavone, d’intesa con lo staff sanitario
DUELLO IN VETTA Salernitana 28; Cremonese 27;
Venezia 26; Ascoli** 25; Cosenza 24;
Livorno (3-0); ore 21 Spezia-Verona
(1-2); lunedì, ore 21 Crotone-Pescara
Facchin (Venezia), Matos (Verona). Beretta all’inizio della partita contro
l’Ascoli, il 1 febbraio, a causa del quale
del Lecce, ha deciso quindi di non
operarsi. Riprenderà gradualmente
VENERDÌ SHOW Livorno*, Foggia (-6) 20; Crotone 19; (1-2). Riposa Venezia. ● ANTICIPO 26a È stata anticipata il giocatore perse conoscenza e fu l’attività agonistica: la speranza — per
Carpi 18; Padova 17. (*gare in meno) alle 18 del 26 febbraio (invece che alle ricoverato d’urgenza in ospedale (e la lui e il club giallorosso — è che possa
● IL GIUDICE SPORTIVO 21) Benevento-Pescara, 26a giornata. partita sospesa dopo pochi secondi di tornare a disposizione di Liverani
● IL PROSSIMO TURNO Squalificati per due giornate Tutino gioco). Ieri il giocatore del Lecce, entro fine marzo (peraltro, il recupero
Venerdì, ore 21 Palermo-Brescia (Cosenza), Merelli (Padova); fermati ● LECCE, SCAVONE NON SI OPERA accompagnato dal dottor Congedo, è con l’Ascoli è in programma sabato 23
(and. 1-2); sabato, ore 15 Benevento- per una giornata Pezzi (Carpi), Adorni (g.cal.) Manuel Scavone, stato visitato a Milano dal professor marzo).

L’INCHIESTA SPORTIVA
INGLESI IMMOBILI, PENALIZZAZIONE PIÙ VICINA
Palermo, corsa contro il tempo
Sullo Spezia anche la Procura Figc
PECORARO AL LAVORO Risvolti
che ora sono arrivati, sempre
per effetto della stessa indagine Ora Foschi cerca risorse in città
S’indaga per illeciti amministrativi
penale sulla galassia di Volpi,
ma allora l’ipotesi di reato era il ● PALERMO Un’altra giornata avvenuta. Un’altra bolla di
riciclaggio, stavolta parliamo di all’insegna del nulla di fatto. E sapone da parte di una
immigrazione clandestina. Di adesso lo spettro della proprietà che chiede 1,2 milioni
1Pecoraro aveva dagine penale sulle sue attivi-
tà in Nigeria, la Procura fede-
minorenni nigeriani fatti entra-
re in Italia con un visto turisti-
penalizzazione di 4 punti per
il mancato pagamento degli
di euro come buonuscita dopo
non avere messo un euro nel
già lavorato su Volpi. rale cercò di dimostrare che co, mai tornati in patria, messi stipendi diventa concreto. E’ Palermo. Richiesta ritenuta
l’imprenditore Gabriele Volpi, sotto contratto prima con club difficile che entro il 18 assurda da qualsiasi
Ora attende gli atti patron dello Spezia calcio e dilettantistici poi nello Spezia, febbraio (il 16 è sabato) interlocutore che prima vuole
dei magistrati spezzini della Pro Recco di pallanuoto, infine venduti realizzando pre- possano entrare nelle casse vedere la situazione finanziaria
fosse il proprietario di fatto del ziose plusvalenze. Un giochino del Palermo i soldi necessari. aggiornata agli ultimi due mesi.
sul caso immigrati Verona di Setti. Non a caso og- già visto (a Prato), su cui la Pro- Nessun passo avanti, né sul Nonostante tutto è una lotta
gi, nell’ufficio del procuratore cura federale lavora da tempo, fronte delle trattive per la contro il tempo per trovare
federale Giuseppe Pecoraro, si e ora aspetta che i magistrati li- cessione, né su quello delle circa tre milioni di euro entro
Alessandro Catapano parla di «riapertura di un vec- guri inviino in via Campania soluzioni alternative come lunedì. Foschi, visto
chio fascicolo» più che del- anche questi atti prima di deci- annunciato dall’a.d. Facile, l’immobilismo degli inglesi, sta

L
o scherzo del calendario, l’apertura di una nuova inda- dere se spiccare verso i dirigenti unico rappresentante di una cercando di reperire risorse.
che mette di fronte lo gine. Il tentativo allora non dello Spezia indagati (e, per re- proprietà inglese Non è escluso che una mano
Spezia, proprio al termi- riuscì, le prove non erano suf- sponsabilità oggettiva, verso il ampiamente defilata, che ieri per tamponare la falla possa
ne di questa settimana, al Ve- ficienti, e l’indagine federale club) i deferimenti per violazio- avrebbe dovuto presentare arrivare dall’imprenditoria
rona, ha il sapore dolceamaro fu archiviata, anzi congelata, ni in materia gestionale e di tes- l’offerta di un misterioso palermitana con un’azione di
della beffa. Per mesi, nel 2017, in attesa di ulteriori risvolti Gabriele Volpi, 78 anni, seramenti. gruppo americano, diverso supporto.
grazie alle risultanze di un’in- penali. patron dello Spezia LAPRESSE © RIPRODUZIONE RISERVATA da York Capital, che non è Fabrizio Vitale