| pagina I

DOMENICA 20 LUGLIO 2008

Milano dintorni

PUBBLICITÀ: POSTER PUBBLICITÀ SRL - TEL. 06.68896911 - FAX 06.68308332 TARIFFE DELLE INSERZIONI: edizione locale: EURO 184 A MODULO - cinema edizione locale: EURO 105 A MODULO SI PREGA DI FAR PERVENIRE LE SEGNALAZIONI ENTRO LE ORE 12 DEL GIORNO PRECEDENTE L’EVENTO

ZOOM in via Padova
Contro tutti i razzismi
Scrivono diverse associazioni: «In questo pesante clima di razzismo e di repressione, particolarmente esasperato nel nord Italia, aggravato dalle proposte e dalle misure di sicurezza del governo Berlusconi, crediamo sia ora di reagire e di far sentire la voce di chi vuole vivere in una società più libera e solidale». Per questo chiedono: solidarietà e accoglienza per la sicurezza di tutti, sanatoria per tutti e ritiro immediato del «pacchetto sicurezza». Appuntamento oggi alle 16 in via Padova, dove presto sfilerà l’esercito di La Russa, l’ennesima pagliacciata sicuritaria che serve solo ad accrescere le paure. Hanno aderito: associazione 3 Febbraio, gruppo Everyone, Socialismo rivoluzione, Insieme per la pace, Centro delle culture, comitato Mondoinsieme, Partito umanista, Ambulatorio medico popolare via dei Transiti. ➡ Via Padova angolo via Cavezzali, ore 16

Lettera aperta alla sinistra
accio politica a Milano e leggo il Manifesto. In queste righe, parlerò del “caso Penati” e dell’articolo sul Congresso della Federazione milanese di Rifondazione uscito il 13 Luglio scorso. Ho visto il mio nome citato tra quelli che sarebbero silenti qualsiasi cosa faccia o dica Penati, non mi sono scomposto. Le dichiarazioni di Penati, con le quali è entrato con i piedi nel piatto del nostro Congresso non mi sono sfuggite al pari delle altre che, a detta di membri stessi del PD, talvolta hanno scavalcato a destra la Lega e il PDL. Senza enfasi devo dire che mi sono battuto affinché Rifondazione aprisse una verifica politica fin dal Settembre 2007. In Provincia è stata grande la fatica di agire unitariamente con Sinistra Democratica e i Verdi, a dispetto di chi propugna continuamente costituenti della sinistra, come Luciano Muhlbauer che poi a parole parrebbe tanto netto ed intransigente. Per venire ai fatti, sull’ultimo bilancio consuntivo mancavano oltre al mio, i voti di Luca Guerra del PdCI e Piero Maestri di Sinistra Critica. Ad aggravare la situazione mi giunge notizia che Penati abbia in animo di querelare Muhlbauer e Nicotra, per avere espresso opinioni sul suo operato. Ma Presidente Penati, cosa può avere pensato il nostro elettorato del fatto che, per un periodo non breve, lei frequentasse di più tavoli e “cabine di regia” con la Moratti e Formigoni? E’ vero, abbiamo provato ad attuare la cosiddetta riduzione del danno: la pedagogia della Resistenza, i progetti per gli asili nido, la casa delle culture sono solo tre fra le cose buone che abbiamo fatto insieme. Ma guardi che potrebbe non bastare. Questo è infatti un tema che abbiamo avuto modo di dibattere nel nostro ultimo Congresso Provinciale. A Giovanni Facchinetti che ne ha scritto su questo giornale intitolandolo “E noi ci asteniamo” direi così: controlla meglio i dati la prossima volta, la pazienza è una virtù rivoluzionaria. Sul taglio dell’articolo occorre dire come non sia adeguato poiché, se è giusto riportare il malessere e la giusta rabbia dei compagni, sarebbe bene chiedere loro anche cosa intendano fare oltre alla scampagnata sul lago con contorno di spiedini e salamelle con il rosso (cosa piacevolissima peraltro). Non convince neppure che parole come identità, unità, e ritorno alla piazza, vengano definite “consunte”. Deve sapere Facchinetti che con la crisi che sta investendo il mondo intero, una crisi, secondo autorevolissimi analisti, da definirsi strutturale, con il decreto 112 sul pubblico impiego, con i morsi dell’inflazione su salari e pensioni, con la guerra che si sta avvicinando in quel del golfo Persico, è probabile che si vada poi proprio a ripescare l’identità, poiché senza memoria non c’è futuro, l’unità con coloro che accettassero un patto di unità di azione, per tornare, alla piazza. Sono uno dei compagni che si fregiano di appartenere ad una «area di pensiero» che pubblica una rivista, «L’Ernesto». Noi sappiamo che ci sarà molto da lavorare e da faticare. Occorre a questo Paese che si riunifichino i Comunisti, quelli dentro il PRC e quelli fuori, nella società. Per un programma minimo che costruisse il progetto per un sindacato di classe e che si riproponesse come obiettivo la difesa della Costituzione e la riconquista di alture strategiche come la Sanità, l’Edilizia Popolare, la Scuola, i trasporti, l’energia, le comunicazioni, la battaglia per affrancare il nostro Paese dalle servitù militari, e infine affronti il tema della Giustizia. Luigi Tranquillino Consigliere Provinciale Area Ernesto – Prc

F

&

Via Pindemonte 2 - 20129 Milano - redmi@ilmanifesto.it Tel. 02.77396 - 02.77211 - 02.77244 - 02.77245 - Fax 02.77396261

MILANO & DINTORNI

CASTELLAZZO DI BOLLATE, festival di Villa Arconati, ore 21,30: in concerto il gruppo ormai famoso dei «Baustelle» (biglietti 20-22 euro). OSNAGO(LC), polo fieristico san Giuseppe, ore 21: alla festa di Liberazione della Brianza oggi c’è dibattito su «Mafie al nord! Antimafia al nord?» con Francesco Forgione, Frigerio Lorenzo, Andrea Di Stefano, Dario Canossi, Alfio Nicotra; alla stessa ora per il cineforum si vede «Parole sante» di Ascanio Celestini.

ricana, anni ‘60 e liscio, per i piccoli laboratorio di fiori fatti con le bottiglie di plastica. CORMANO, parco di via Papa Giovanni XXIII, ore 21: continua il festival «Farfallandia» dedicato a Cuba, stasera suonano Eduardo Sosa e Diana Fuentes (ingresso gratuito). CORNAREDO, Altrafesta, campo sportivo Pertini, ore 22: misto musicale con «I cosi», a ingresso gratuito. OGGIONA S.STEFANO(VA), rifugio Carabelli, ore 21: per la festa di Liberazione «Impronte sonore», sono in concerto i «Triple 7» (rock) e i «Creep» (crossover).

Domani
in AGENDA
CARLO VIVE

in MUSICA
ARENA CIVICA, ore 21,30: per il «Milano jazzin’festival» suona Stefano Bollani, in tournée con cinque musicisti brasiliani (15 euro). MONZA, villa Reale, ore 21: in concerto Goran Bregovic & Wedding and funeral band (23 euro).

Oggi
in AGENDA
BABY BOOM
SONCINO(CR), parco del Tinazzo, ore 15,30: il «Teatro delle ali» tiene il laboratorio di costruzione di spaventapasseri.

in MUSICA
NOTE VIRTUOSE

in SCENA
CIRCOLO MAGNOLIA, idroscalo, via Circonvallazione, ore 22: «Scopri rane» presenta la «Macelleria Ettore» che mette in scena «La porta aperta», piccola tragedia familiare tratta da «Le muse orfane» di M. M. Bouchard, per la regia di Carmen Giordano (ingresso gratuito). TREVIOLO, corte Spajani, ore 21,30: la compagnia del «Teatro tascabile di Bergamo» mette in scena «La madre dei gatti», testi di Giovanni Barrella, Ivan Della Mea, Carlo Dossi, Dario Fo e altri, musiche popolari. La serata «Una pallottola non uccide un’idea» è stata organizzata per ricordare Carlo Giuliani; promuovono il comitato di Genova2001, l’associazione Migrando, Sinistra Critica, Legambiente, RdB/ Cub di Varese e altre realtà locali, sono previsti interventi e concerto di Alessio Lega. BUSTO ARSIZIO, piazza san Giovanni, ore 20

SALICE TERME(PV), piazzale della chiesina dei 18 Fuochi, ore 21,15: l’«Open music sextet» guidato dalla voce di Manuela Ravaglioli propone un interessante repertorio jazz.

in VISTA
ARIANTEO
BASTIONI DI PORTA VENEZIA 3, ore 21,30: sullo schermo «Non è un paese per vecchi» dei fratelli Coen. UMANITARIA, via san Barnaba 48, ore 21,30: si vede «La giusta distanza» di C. Mazzacurati. VIA CONSERVATORIO 12, ore 21: per prepararvi alla visione di «Lascia perdere Johnny» di e con Fabrizio Bentivoglio, c’è il concerto «Fantasia poetica».

INCONTRI
BORGO S.GIACOMO(BS), castello di Padernello, ore 21,30: per gli incontri di «Filosofi lungo l’Oglio», Rav Giuseppe Laras discute di «La fede è ancora una virtù?». ALMENNO SAN BARTOLOMEO(BG), Antenna europea, ore 21: conferenza di Ermanno Arslan dedicata a «Moneta e monete nella regione di Bergamo».

IMPRONTE ANTIRAZZISTE
COMO, piazza Matteotti, ore 9,30: Prc, Sinistra Democratica, circolo Rosa Luxemburg, Verdi e Pdci vi danno appuntamento per «Prendetevi anche le nostre impronte» contro le schedature dei bambini rom. ZANICA, piazza della Repubblica, ore 9: per tutta la mattinata il Prc ha organizzato una «schedatura» pubblica che aderisce alla campagna «Prendetevi le nostre impronte». Evento speciale del «Milano jazzin’Festival», all’interno del parco Sempione il «Ticino jazz quintet» propone un tributo (sempre gradito) al grande Luis Armstrong (evento gratuito). PARCO SEMPIONE, piazzale della Biblioteca, ore 16

in VISTA
ARIANTEO
BASTIONI DI PORTA VENEZIA 3, ore 21,30: sullo schermo «La guerra di Charlie Wilson» di M. Nichols. UMANITARIA, via san Barnaba 48, ore 21,30: si vede «Racconti da Stoccolma» di A. Nilsson. VIA CONSERVATORIO 12, ore 21: prima di vedere «Io non sono qui» di T. Haynes si ascolta il concerto «Strade nascoste», al flauto Camilla Clara Ferrarese e al pianoforte Gianpiero Dionigi.

CLASSICA
MONTEBELLO DELLA BATTAGLIA, palazzo Bellisomi, ore 21,15: per il festival «Borghi e valli» c’è un omaggio a Puccini, al pianoforte Giuseppe Lo Cicero accompagna la soprano Nadia Rosolia. SESTO CALENDE(VA), oratorio di san Vincenzo, ore 21: per gli appuntamenti del «Festival LagoMaggioreMusica» Romain Descharmes esegue al pianoforte Beethoven, Ravel e Chopin (biglietti 10 euro).

in FESTIVAL
BAGNOLO MELLA, cortile scuole elementari, via XXVI aprile, ore 21: per la «Festa rossa» del Prc c’è un dibattito pubblico sul tema »Immigrati: risorsa o problema». BERGAMO, spazio Polaresco, ore 21,30: c’è «Requiem for a Dying planet», uno spettacolo multimediale tra arte, proiezioni dei film di Herzog e musica con il violoncello di Ernst Reijseger & Concordu de Ororsei.

FUORI DAGLI SCHERMI
LODI, cortile del teatro delle vigne, via Cavour 66, ore 21,30: si vede «Elizabeth-the golden age» di S. Kapur. SESTO SAN GIOVANNI, cinema teatro Rondinella, viale Matteotti 425, ore 21: sullo schermo «Tropa de elite-gli squadroni della morte» di Josè Padilha. VIGEVANO, castello, piazza Ducale, ore 21,30: sullo schermo «Il treno per il Darjeeling».

CHE LIBERAZIONE

FUORI DAGLI SCHERMI
EX-PSICHIATRICO PINI, Da vicino nessuno è normale, via Ippocrate 45, ore 21,45: oggi si vede «La banda» di Eran Kolirin. SPAZIO OBERDAN, viale Vittorio Veneto 2, ore 17: in programma «Arrivano i Russi», episodio 3 di «Heimat 3»; alle 19 si vede «Rolling Stones’ shine a light» di Martin Scorsese, alle 21,30 «Lola Corre» di T. Tykwer. VENEGONO INFERIORE, villa Molina, ore 21,30: per la rassegna «Esterno notte» si vede il film «Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo» di Steven Spielberg (adatto anche ai bambini). VIGEVANO, castello, piazza Ducale, ore 21,30: sullo schermo «Sex and the city». VIMERCATE, villa Sottocasa, ore 21,30: rassegna estiva in cortile, si vede «Sanguepazzo» di Marco Tullio Giordana.

DI TUTTO UN POP
SCIMMIE, via Ascanio Sforza 46, ore 22: in concerto il quintetto funk dei «Funkology» (9 euro con consumazione). La festa di Liberazione brianzola vi invita ad una serata molto interessante: alle 21 allo spazio dibattiti si discute della «Occupazione italiana della Grecia», interviene Piera Tacchino e si vede un video documentario sull’argomento; alle 22 in birreria suona il trio americano di Mark Olson con il suo nuovo album «The salvation blues», per il cineforum invece si vede «I cento passi» di Marco Tullio Giordana. OSNAGO(LC), polo fieristico san Giuseppe, dalle 21 TRIENNALE BOVISA, via Lambruschini 31, ore 20: giornata di arte, musica e cinema, si parte con aperitivo e dj set, alle 21 concerto di Paolo Saporiti (voce e chitarra) e Francesca Ruffilli (violoncello). COLERE, rifugio l’Aquila, ore 11,30: nell’ambito del «Clusone jazz festival» se fate una giterella in montagna, godetevi il concerto di Filippo Monico (batteria) e Dimitri Grechi Espinoza (sax alto); sempre lì al nuovo Ecomuseo alle 18 c’è un altro concerto con «Archimia String quartet» (quartetto d’arte). GOLASECCA(VA), campo sportivo, ore 17: per la «Festa della solidarietà» c’è un mini-stage di danze balcaniche, ebraiche, europee ed extra-europee; alle 21 concerto e ballo con il gruppo «Nocino Folk» (ingresso gratuito). TREZZO SULL’ADDA, vecchio lavatoio, ore 21: sul palco i «Zenigata», musica surf in pieno spirito californiano (ingresso libero).

PREPARATEVI AD UN MARE DI RISATE!
MEDUSA FILM MEDUSA FILM MEDUSA FILM MEDUSA FILM MEDUSA FILM MEDUSA FILM
PRESENTA PRESENTA PRESENTA PRESENTA PRESENTA PRESENTA

in FESTIVAL
ASSAGO, Festival Latinoamericando, forum, ore 21,30: si esibisce «La 33», orchestra di salsa da Bogotà che ha vinto da poco il «Premio Nuestra Tierra». BAGNOLO MELLA, cortile scuola, via XXVI aprile, ore 21: per la «Festa rossa» del Prc, musica dal vivo con «Virgy», musica latinoame-

in ALTERNATIVA
PACI PACIANA E DINTORNI, ore 13: secondo giorno della «Fiera degli orrori», oggi in programma la grigliata a pranzo, dalle 14 c’è il torneo di calcio, dalle ore 16 letture teatrali; per arrivare, dal piazzale della Malpensata percorrere Via Zanica fino al primo cavalcavia, al semaforo appena dopo il cavalcavia ci sono le indicazioni.
www.unestatealmare.com www.unestatealmare.com www.unestatealmare.com www.unestatealmare.com www.unestatealmare.com www.unestatealmare.com

COLOSSEO - ODEON ORFEO - UCI CINEMAS BICOCCA UCI CINEMAS CERTOSA

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful