You are on page 1of 1

36 Sport DOMENICA

5 MAGGIO 2019

SERIE B. FUORI E DENTRO LO STADIO L’IMPEGNO DELLE FORZE DELL’ORDINE

La curva sud Erminio Favalli con i tifosi della Cremonese: ieri pubblico record con quasi 12mila spettatori (IB FRAME)

La giornata Grande tifo


e città sotto osservazione
Due momenti di tensione nel pre partita, ma l’intervento degli agenti
neutralizza i tafferugli. Allo stadio cori e sfottò. Alla fine il bilancio è positivo

IL VERDETTO n Giornata intensissima per le


forze dell’ordine: circa 300
agenti tra vigili, carabinieri e
AL 90’ ENTELLA polizia hanno presidiato la città
PROMOSSO per garantire la sicurezza e per
gestire la grande partecipazio- Vigili e carabinieri presidiano le vie vicine allo stadio
E SORPASSO
(STUDIO B12)
ne dei tifosi anche dal punto di
SUL PIACENZA vista viabilistico. Inevitabile
naturalmente qualche disagio,
n Dopo Pordenone e Juve con alcune strade bloccate nel-
Stabia, anche la Virtus Entel- le ore prima della partita (e con
la sale in serie B. Nel caso del- le scuole chiuse alle 11) e con
la squadra ligure, si tratta di code in tangenziale all’us cit a
un ritorno nella serie cadetta dallo stadio. I tremila tifosi del
dopo un solo anno di ‘purga- Brescia sono stati comunque
torio’. La promozione del- fatti defluire con molta effi-
l’Entella è arrivata in modo cienza, senza che si verificas-
rocambolesco, all’u lt ima sero contatti o situazioni di
giornata, grazie al successo particolare tensione.
di misura (1-0, rete di Man- Più complesso invece l’arrivo
cosu all’89 ’) per 1-0 sulla I vigili controllano l’arrivo dei tifosi bresciani in città, con due momenti in cui
Carrarese e alla contempo- è salita la tensione e che hanno
ranea sconfitta, 2-0, della richiesto il tempestivo inter-
capolista Piacenza sul cam- vento anche della Digos: il pri-
po della Robur Siena. Così mo in via Cappuccini, pronta- La polizia sorveglia la zona dello Zini
l’Entella ha effettuato il sor- mente neutralizzato; l’altro, un
passo, vincendo il campio- po ’ più complesso, tra piazza
nato con un punto di vantag- Libertà e via Brescia, con una
gio sui rivali, 75 contro 74. trentina di persone che sono
Quanto al Piacenza, ora in- venute a contatto: sono volate
seguirà la promozione nei un po’ di cinghiate, qualche
playoff. Il Siena della presi- bottiglia frantumata ma anche
dentessa Anna Durio, im- in questo caso la situazione è
prenditrice di Recco, centro rientrata dopo l’intervento de-
vicino a Chiavari, aveva pro- gli agenti.
messo che la squadra avreb- Durante la partita, infine, cori e
be giocato al massimo. È stato sfottò secondo la tradizione
un campionato tutto in salita delle sfide tra Cremonese e
per i liguri che sono scesi in Brescia, ma nel complesso tutto
campo due mesi dopo l’inizio sotto controllo. E alla fine il bi-
del campionato in attesa che lancio della giornata per le for-
il Tar del Lazio si pronuncias- ze dell’ordine (e per i tifosi) è da
se sulla richiesta dei liguri di L’afflusso dei tifosi allo Zini considerarsi più che positivo. Il gruppo della Vanoli in tribuna
essere riammessi alla Serie B
al posto del fallito Cesena,
come aveva deciso il Collegio
di Garanzia del Coni: un
provvedimento che non era
mai stato reso esecutivo da
Figc e Lega di serie B. Questo
ha costretto la squadra di
Boscaglia a un vero e proprio
tour de force, giocando al rit-
mo di due gare a settimana
per recuperare le partite non
giocate a inizio stagione.
L’Entella aveva cominciato la
stagione giocando la prima
partita nel Girone A della Le-
ga Pro a Gozzano (Novara) il
17 settembre (vittoria 3-1),
due giorni dopo era arrivato
il pronunciamento delColle-
gio del Coni che riammetteva
il club in B:da allora 50 giorni
di stop, ricorsi e braccio di
ferro con Figc e Lega di B.
Un’azione sotto la curva gremita con i tifosi del Brescia