You are on page 1of 1

Serie B R 37a giornata LUNEDÌ 6 MAGGIO 2019 LA GAZZETTA DELLO SPORT 35

Giannetti da tre punti: LE PAGELLE di M.B.


ni abbozzando un 4-3-3 che
dovrebbe puntare all’uno-con-
tro-uno con la difesa a tre dei
toscani. Ma le intenzioni resta-

ora il Livorno ci crede


no nella tasca. La partita on-
deggia, le mezze misure non
servono, però all’inizio il timo-
re prende il sopravvento sulla

Il Carpi è retrocesso
frenesia. I toscani diventano
sbrigativi dal 20’: Diamanti
conduce, Raicevic sostiene,
LIVORNO 7 CARPI 5
Giannetti tende la mano. Non è IL MIGLIORE IL MIGLIORE
una partita da selfie, c’è poco LUKAS RICCARDO
1L’attaccante segna davanti a Spinelli e avvicina la salvezza da immortalare. Semmai c’è da
registrare la volontà dei tosca-
ZIMA PISCITELLI

La squadra di Castori è condannata e si chiude nel silenzio ni di allungarsi la vita. I quali 7 6,5
giocano e sbagliano, ci sta. Il
Mustacchio, Marsura, Sabbione e Con il piede su Dainelli e con la mano
Carpi è figlio di se stesso, an- Cisse lo stuzzicano: quattro interventi, su Agazzi. Una coreografia comunque
che nel giorno del giudizio, no- uno strepitoso. Il Livorno allontana la insufficiente per tenere il Carpi in B.
LIVORNO 1 nostante i lustrini Mustacchio- depressione con le sue parate. Su Giannetti non può arrivarci.
Marsura sulle ali.
CARPI 0 DI GENNARO 6 Primo tempo da PACHONIK 5 Sceglie di raddoppiare
GIOIA GIANNETTI Il primo brividi contro Marsura. Nella ripresa su Raicevic (spalle alla porta) piuttosto
PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORI Giannetti al 14’ s.t.
tempo dice che il Livorno la preoccupazione svanisce. che seguire Giannetti (che di lì a poco
avrebbe potuto segnare alme- DAINELLI 6 Sarebbe eroico se segnerà).
LIVORNO (3-4-2-1) Zima; no tre volte. Ma racconta pure segnasse, eppure basta essere solido CONCAS 6 Subentra senza risultati.
Di Gennaro, Dainelli, Boben; che Zima cancella la disatten- quando difende su Cisse. KRESIC 5,5 Di testa ne prende molte,
Valiani, Agazzi (dal 39’ s.t. Rocca), zione di Di Gennaro su Marsu- BOBEN 6 Come Di Gennaro avvia il ecco perché Raicevic sceglie il piede
Luci, Porcino; Diamanti (dal 44’ s.t. pomeriggio con certe lacune da mal di per servire Giannetti.
ra. L’unica differenza a inizio stomaco. Chiude in crescendo. POLI 5,5 Gira gratis intorno agli
Gori), Giannetti (dal 21’ s.t. Murilo);
Raicevic
ripresa è che il Livorno si ritro- VALIANI 6,5 Primo tempo da attaccanti livornesi.
PANCHINA Crosta, Baiocco, va con meno tempo per uscire assatanato, ripresa più posata. PEZZI 5,5 Come una frazione isolata
Gasbarro, Gonnelli, Bogdan, dalla periferia della B. E così AGAZZI 6,5 Vicino al 2-0, in mezzo di un comune quando deve affrontare
Salzano, Kupisz, Dumitru, Murilo quando Sabbione obbliga Zi- baluardo (Rocca s.v.). Valiani. Lavora di mestiere.
ALLENATORE Breda ma a volare all’incrocio, scatta LUCI 6 Ti accorgi di lui quando ARRIGHINI 5,5 Da solo non cambia il
l’operazione-speranza. Dia- qualcuno del Carpi sfugge o quando il destino, servito poco.
CARPI (4-3-3) Piscitelli; Pachonik pallone deve essere conservato. COULIBALY 5 Senza enfasi.
manti serve Raicevic in area, PORCINO 6,5 Esaltato SABBIONE 5,5 Un gran tiro e un
(dal 19’ s.t. Concas), Kresic, Poli,
Pezzi (dal 27’ s.t. Arrighini); La girata di Nicolò Giannetti, 27 anni, decisiva per il Livorno LAPRESSE scarica la sponda su Giannetti dall’appuntamento con il destino. gran volo di Zima poco prima del gol
Coulibaly, Sabbione, Crociata; che controlla e segna. Castori DIAMANTI 6,5 Ispiratore di tutto, di Giannetti.
Mustacchio (dall’11’ s.t. Rolando), re i playout. Un gol che abbassa reagisce inserendo Concas e centesima gara col Livorno, sarà CROCIATA 5 Mezz’ala sinistra, in fase
Cisse, Marsura Matteo Brega il livello di pessimismo intorno Arrighini, offensivismo inof- squalificato a Padova (Gori s.v.) propositiva registra solo una discesa
PANCHINA Sambo, Suagher, INVIATO A LIVORNO alla squadra di Spinelli – ieri fensivo. Agazzi spreca il rad- GIANNETTI 7 Vincere era l’unica cosa finalizzata da Marsura.
Buongiorno, Vitale, Piscitella, che contava, il fatto che sia successo MUSTACCHIO 5 Finisce nel
allo stadio – e che abbassa in C doppio della pace dei sensi, ma

A
Saric, Wilmots, Vano, Romairone grazie al suo gol è motivo di orgoglio. dimenticatoio al largo.
ALLENATORE Castori ottobre Niccolò Gian- il Carpi, retrocesso e ammuto- gli avversari ormai sono eva- MURILO 6 Sufficienza per la vittoria ROLANDO 5,5 Entra e si sistema a
netti si era fratturato la lito in sala stampa. porati. Il Carpi è in C (striscio- di squadra, spirito non adatto. destra, niente da segnalare.
ARBITRO Abbattista di Molfetta mano destra e ironiz- ne criptico dei tifosi emiliani: RAICEVIC 7 La voglia incontra la CISSE 5 Contributo povero.
ESPULSI nessuno zando su instagram dopo AVVIO LENTO Non è un pome- «Americano nel distretto, re- convinzione: un destro, un colpo di MARSURA 5,5 Nel primo tempo è
AMMONITI Valiani (L), Poli (C), l’operazione aveva commenta- riggio da occhiali scuri e brac- trocedi da poveretto», diretto a testa, una girata, l’appoggio a l’unico che certifica la necessità di
Kresic (C), Sabbione (C), Diamanti Giannetti. vincere. Poi sparisce.
to: «Ho chiesto se mi potevano cio fuori dal finestrino. Alzan- chi?), il Livorno mal che vada ALL. BREDA 6,5 Quarto risultato utile ALL. CASTORI 5,5 Ha estratto il miele
(L), Crociata (C), Gori (L) per gioco
scorretto aggiustare anche il piede, ma do gli occhi al cielo il primo ai playout, anche al netto di ciò di fila, 23 punti nel ritorno (ritmo da dal legno. Arrivare alla penultima col
NOTE paganti 2.024, incasso di sarebbe stata troppo lunga». pensiero va ai regali di Natale: che accadrà al Foggia al Coni. playoff). destino non scritto è stato bellissimo.
14.477 euro; abbonati 4.174, quota Sei mesi abbondanti dopo si grigio, freddo, acqua, neve a La squadra di Breda se fosse un
di 33.849,05 euro. Tiri in porta 8 può dire che i dottori abbiano pochi chilometri dallo stadio. quadro di un santo sarebbe ap-
(una traversa)-4. Tiri fuori 10-4. In
fuorigioco 2-1. Angoli 11-5.
fatto bene a non intervenire. Il
Livorno batte il Carpi 1-0 gra-
Il Livorno interpreta con intel-
ligenza la situazione e costrui-
peso in una navata laterale de-
dicata ai santi minori. Ma pur
GLI ARBITRI
Recuperi p.t. 1’; s.t. 5’ ABBATTISTA Non ci sono casi scivolosi da valutare, il massimo è
zie all’attaccante senese e si sce la partita dell’orgoglio. Il sempre in una chiesa. 6 mantenere l’equilibrio spirituale in campo. Ammonizioni distribuite con
tiene come via d’uscita peggio- Carpi lo fa solo con le intenzio- © RIPRODUZIONE RISERVATA senno. Obiettivo raggiunto CANGIANO 6–CIPRESSA 6

VENETI GELATI AL 94’ I CAMPANI TREMANO IL POSTICIPO DI OGGI


CLASSIFICA
Incubo Padova: è C Cosenza spietato SQUADRE PT

G
PARTITE

V N P
RETI

F S
Sarà Foggia
batticuore
Benevento in Coda, Crollo Salernitana:
BRESCIA 67 35 18 13 4 67 39
LECCE
PALERMO
63
62
35
35
18
16
9
14
8
5
64
55
44
36 Perugia,
è una tripla rimonta dura contestazione bivio playoff
BENEVENTO 57 35 16 9 10 58 43
PESCARA 52 35 13 13 9 48 46
SPEZIA 51 35 14 9 12 52 44
CITTADELLA 50 35 12 14 9 47 36
BENEVENTO 3 ILLUSIONE Il Padova si è illuso SALERNITANA 1 Sarà decisiva la partita di Pe- CREMONESE 49 35 12 13 10 36 30 FOGGIA (3-5-2)
PADOVA 3 dopo appena 18’’, quando Pul- COSENZA 2 scara mentre i tifosi, dopo aver VERONA 49 35 12 13 10 47 45
zetti ha trafitto Montipò con chiesto «Giustizia per Berga- PERUGIA 47 34 13 8 13 46 47
PERUGIA (4-3-1-2)
PRIMO TEMPO 1-1 PRIMO TEMPO 0-1
MARCATORI Pulzetti (P) al 1’, Coda (B) una girata, sfiorando poi il rad- MARCATORI Garritano (C) al 44’ mini», a fine gara hanno conte- COSENZA 46 36 11 13 12 34 42 OGGI ore 21 ARBITRO Di Paolo di
al 10’ p.t.; Bonazzoli (P) al 12’, doppio con Bonazzoli. Il pari di p.t.; Rosina (S) al 18’, Palmiero (C) stato società e squadra con cori ASCOLI 43 35 10 13 12 40 53 Avezzano PREZZI 16-68 euro TV Dazn
Caldirola (B) al 35’, Baraye (P) al 47’, Coda è arrivato in fretta, spe- al 45’ s.t. e striscioni. CROTONE 40 35 10 10 15 37 42
16
Coda (B) al 49’ s.t. gnendo gli ardori ospiti. Nella SALERNITANA (3-4-1-2) Micai SALERNITANA 38 35 10 8 17 41 55 LEALI
BENEVENTO (4-3-1-2) Montipò 6,5; ripresa ancora un approccio 6,5; Mantovani 5,5, Schiavi 5,5 (dal LA PARTITA Braglia per l’ulti- LIVORNO 38 35 9 11 15 37 50
Improta 6, Volta 5,5, Caldirola 6,5, 43’ s.t. Jallow s.v.), Lopez 5,5; 14 2 3
Letizia 5,5; Crisetig 5 (dal 14’ s.t.
molle del Benevento ha per- Casasola 6, Minala 5,5 (dal 37’ s.t.
ma partita ha fatto turnover VENEZIA 35 35 7 14 14 32 44 MARTINELLI BILLONG RANIERI
messo al Padova di prendere il con quattro novità e ha fatto FOGGIA (-6) 34 34 9 13 12 42 47
Buonaiuto 6), Viola 6,5, Bandinelli 5 Akpa Akpro s.v.), Di Tacchio 6, BUSELLATO DELI
sopravvento a centrocampo e esordire Trovato. Il Cosenza ha PADOVA 30 35 5 15 15 35 48
(dal 25’ s.t. Tello 6); Insigne 6 (dal 25’ Memolla 5 (dal 1’ p.t. Mazzarani 13 30 7 10 25
s.t. Vokic 5,5); Coda 6,5, Armenteros un retropassaggio errato di Co- 5,5); Rosina 6,5; Calaiò 6, Djuric giocato meglio e, prima dell’in- CARPI 29 35 7 8 20 37 64 ZAMBELLI GRECO GERBO
6,5. (Gori, Zagari, Antei, Di Chiara, da ha spalancato le porte del 5,5. (Vannucchi, Odjer, tervallo, è andato in gol con SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI 9 19
Gyamfi, Goddard). All. Bucchi 5,5 paradiso a Bonazzoli, che ha D.Anderson, Vuletich, Gigliotti, Garritano, che da pochi metri IEMMELLO MAZZEO
PADOVA (4-3-3) Minelli 6; Cappelletti beffato Montipò. I ragazzi di Volpicelli, Migliorini, Orlando, ha sfruttato un assist di Tutino. 19 10
5,5, Andelkovic 6, Cherubin 5,5,
Centurioni hanno rischiato po-
A.Anderson). All. Gregucci 6
Poi la Salernitana ha tentato di RISULTATI SADIQ VIDO
Longhi 5,5; Lollo 5,5 (dal 26’ p.t. COSENZA (3-5-1-1) Saracco 6; 5
co fino al 35’, quando la solita scrollarsi di dosso ogni paura. ASCOLI-PALERMO 1-2 VERRE
Capello 5,5), Serena 6 (dal 37’ s.t. Capela 6, Schetino 6,5, Legittimo 6 CITTADELLA-VERONA 3-0
Cocco s.v.), Pulzetti 6,5 (dal 41’ s.t. pennellata da corner di Viola (dal 6’ s.t. Dermaku 6); Bittante Rosina ha preso per mano la 24 17 26
CREMONESE-BRESCIA 0-0 DRAGOMIR CARRARO FALZERANO
Clemenza s.v.); Baraye 6, Bonazzoli 6,5, ha trovato Caldirola per la de- 6,5, Bruccini 6, Palmiero 7, Trovato squadra, provando a scuoterla. SPEZIA-CROTONE 2-0
Mazzocco 5,5. (Favaro, Merelli, Trevi- viazione di testa. Sembrava fi- 6,5 (dal 1’ s.t. Embalo 6,6), D’Orazio Proprio il trequartista è andato 7 32 13 2
VENEZIA-PESCARA 2-2
san, Ceccaroni, Moro, Lovato). All. nita, ma il Padova al 47’, dopo 6; Garritano 6,5; Tutino 6 (dal 20’ in gol sfruttando una corta re-
MAZZOCCHI GYOMBER SGARBI ROSI
Centurioni 6 s.t. Sciaudone 6). (Perina, Mungo, BENEVENTO-PADOVA 3-3
22
ARBITRO Maggioni di Lecco 6,5 un doppio palo di Cherubin, ha Izco, Sueva, Maniero, Baez). spinta del portiere avversario LIVORNO-CARPI 1-0 GABRIEL
ASSISTENTI Vecchi 6-Baccini 6 fatto 3-2 con Baraye in mischia. All. Braglia 6,5 sul tiro ravvicinato di Calaiò. SALERNITANA-COSENZA 1-2
ANDATA 0-3
AMMONITI Volta (B), Bonazzoli (P) Sembrava fatta, ma Coda all’ul- ARBITRO Guccini di Albano L. 6 La Salernitana ha cercato il FOGGIA-PERUGIA oggi ore 21:00
FOGGIA
e Cappelletti (B) per gioco scorretto timo ha trovato il 3-3 che man- ASSISTENTI Macaddino 6- sorpasso, il Cosenza di sfrutta- PANCHINA 22 Noppert, 27 Boldor,
NOTE paganti 1.300, incasso n.c.; da all’inferno il Padova tra le la- Marchi 6 re le ripartenze, prima del de- PROSSIMO TURNO 6 Loiacono, 15 Ngawa, 34 Sonnini,
abbonati 8.438, quota n.c. Tiri in porta ESPULSI il tecnico Gregucci (S) 17 Cicerelli, 4 Agnelli, 33 Matarese,
crime dei giocatori. cisivo gol di Palmiero. SABATO 11 MAGGIO 28 Arena, 20 Chiaretti, 18 Galano
9-8 (un palo). Tiri fuori 8-3. In fuorigio- per proteste al 37’ s.t.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA BRESCIA-BENEVENTO ORE 15:00 (1-1) ALLENATORE Grassadonia
co 2-1. Angoli 10-5. Rec.: p.t. 2’, s.t. 4’ AMMONITI D’Orazio (C) per CARPI-VENEZIA (1-1) SQUALIFICATI Kragl
gioco scorretto CROTONE-ASCOLI (2-3) DIFFIDATI Deli, Loiacono
NOTE paganti 3.886, incasso non LECCE-SPEZIA (1-1) INDISPONIBILI Ingrosso, Marcucci,
Luca Maio IL MIGLIORE comunicato; abbonati 4.085, IL MIGLIORE PADOVA-LIVORNO (1-1) Camporese, Tonucci
BENEVENTO quota non comunicata. Tiri in PALERMO-CITTADELLA (1-0)
porta 4-4. Tiri fuori 3-6. In PERUGIA-CREMONESE (0-4) PERUGIA

I
fuorigioco 4-0. Angoli 0-6. PESCARA-SALERNITANA (4-2) PANCHINA 1 Bizzarri, 12 Perilli,
l Padova saluta in modo Recuperi: p.t. 1’, s.t. 6’ VERONA-FOGGIA (2-2) 25 Falasco, 21 Cremonesi, 4 El Yamiq,
crudele la Serie B. Tre volte RIPOSA: COSENZA 3 Felicioli, 14 Kingsley, 16 Ranocchia,
in vantaggio e tre volte rag- 23 Moscati, 28 Kouan, 27 Han
ALLENATORE Nesta
giunto dal Benevento, l’ultima Roberto Guerriero MARCATORI SQUALIFICATI Bianco
all’ultimo minuto di recupero. SALERNO 25 RETI: Donnarumma (Brescia, 7) DIFFIDATI Gabriel
Il cuore non è bastato ai veneti 21 RETI: Coda (Benevento, 6) INDISPONILI Melchiorri, Pavlovic,

I
19 RETI: Mancuso (Pescara, 4) Bordin
per tenere acceso il sogno l Cosenza dà l’arrive-
16 RETI: La Mantia (Lecce)
playout: si sono arresi alla vena derci alla Serie B (saba- 13 RETI: Simy (Crotone, 3), Mancosu (Lecce,
di Coda, autore di una doppiet-
ta (di testa al 10’ e rasoterra al
6,5 to farà il turno di ripo-
so) con una vittoria che
7 2), Nestorovski (Palermo, 2)
12 RETI: Torregrossa (Brescia, 1), Moncini
(Cittadella, 1), Verre (Perugia, 2)
94’), che gli vale il record per- ● BONAZZOLI mette nei guai la Salernita- ● PALMIERO 10 RETI: Tutino (Cosenza), Diamanti (Livorno,
sonale di 21 gol. ATTACCANTE PADOVA na, che ora rischia grosso. CENTROCAMPISTA COSENZA 4), Okereke (Spezia, 1), Pazzini (Verona, 3)