You are on page 1of 1

VENERDÌ

10 MAGGIO 2019 39

A PARTIRE

Sport
sport@laprovinciacr.it
DA € 10.950
CREMONA - MADIGNANO

Cremonese «Non fermiamoci ora


Vogliamo giocare fino a giugno»
Rastelli lancia la carica per l’ultima trasferta in casa del Perugia che può garantire i playoff
«Loro devono vincere senza avere la certezza che serva, noi colpiremo al momento giusto»
di IVAN GHIGI La Cremonese ha deciso di palleggio, efficace possesso fermarci adesso e che dobbia-
raggiungere Perugia con un palla e molta tecnica davanti mo fare l’ultimo importante
n Massimo Rastelli mai così giorno di anticipo. dove attaccano con velocità. passaggio della stagione rego-
sbilanciato alla vigilia di una «Visto che abbiamo tante ore Nesta allena una squadra mol- lare».
gara, ma d’altronde è giusto di pullman le vogliamo smalti- to propositiva, quindi dovre-
non nascondersi dietro un di- re e svolgere la rifinitura a Pe- mo sfruttare il momento in cui Rastelli si è messo in discus-
to: «Il nostro campionato è co- rugia riposati. Non tralasciamo loro si aprono. Il Perugia sa di sione nei mesi passati visto
minciato col Benevento e ab- nessun particolare per pren- avere un solo risultato che for- che era alla prima esperienza
biamo voglia di giocare ancora, derci i playoff. Sulla formazio- se non basta nemmeno per en- come tecnico subentrato?
non vogliamo che Perugia sia ne non dico nulla, più che altro trare nei playoff, ma come ac- «Non voglio sembrare pre-
l’ultima partita dell’anno». perché la squadra ormai si caduto sabato col Brescia nes- suntuoso ma ho sempre lavo-
muove a memoria e chiunque suno molla nulla. Loro si gioca- rato per trovare la migliore si-
La Cremonese oggi è nei pla- metta dentro non snatura e no una sola chance e noi do- stemazione in base ai giocatori
yoff ma la garanzia arriverà non incide sul rendimento. Le vremo essere bravi a limitar- che avevo e alle loro caratteri-
con un bel risultato a Perugia. scelte iniziali come sempre so- li». stiche. Dopo una partenza
Come definisce il tecnico l’ no fatte in base a quello che mi buona ci siamo persi, poi ripre-
eventuale traguardo playoff? serve, ma so di avere garanzie In caso di playoff, a chi fa paura si in parte e di nuovo persi. Ho
«Direi sicuramente che si trat- anche in panchina». oggi la Cremonese? cercato di mantenere la lucidi-
ta di impresa, visto da dove «In questo momento tutte le tà ma attraverso il lavoro quo-
eravamo partiti. Tutti abbiamo Il Perugia non trova la vittoria avversarie vorrebbero evitar- tidiano ho aiutato la squadra a
auspicato che l’ultima gara di da oltre un mese e dietro mo- ci. La Cremonese spaventa in trovare la sua identità. Rastelli
campionato avesse ancora im- stra qualche lacuna. questo momento perché ha c’entra relativamente, spetta-
portanza per noi e fortunata- «Il Perugia ha una precisa trovato compattezza e una for- va alla squadra trovare la sua
mente l’avrà. Vincere a Perugia identità, ha idee chiare e conti- za interiore incredibile. Per strada attraverso il mio aiuto».
probabilmente ci darà l’acceso nuità di gioco mostrando buon questo dico che non vogliamo © RIPRODUZIONE RISERVATA
ai playoff e se pensiamo che
stavamo facendo la corsa sul
Livorno... A vedere i risultati SERIE B CREMONESE AI PLAYOFF SE...
del girone di ritorno forse oggi
saremmo tra i primi. Qualcosa CLASSIFICA Vince a Perugia
di straordinario lo abbiamo Brescia 67 35 18 13 4 67 39
Lecce 63 35 18 9 8 64 44
Pareggia a Perugia e il Verona non vince
fatto, normale che adesso vo-
gliamo proseguire la corsa e Palermo 62 35 16 14 5 55 36
Pareggia a Perugia e il Cittadella perde
andare avanti senza porci li- Benevento 57 35 16 9 10 58 43 SITUAZIONE SCONTRI DIRETTI
miti». Pescara 52 35 13 13 9 48 46 A PARITÀ DI CLASSIFICA
Spezia 51 35 14 9 12 51 44 In vantaggio con
Dopo il bel successo contro il Cittadella 50 35 12 14 9 47 36
Cittadella la Cremonese era Verona (migliore differenza reti campionato +6 a +2)
Cremonese 49 35 12 13 10 36 30 Pescara (migliore differenza reti campionato +6 a +2)
già salva, avrebbe potuto an-
che rallentare. Verona 49 35 12 13 10 47 45 Cittadella (4 punti a 1)
«Non è stato così perché ave- Perugia 47 35 13 8 14 46 48
Cosenza 46 36 11 13 12 34 42 In svantaggio con
vamo la percezione che il cam-
pionato fosse iniziato con il Be- Ascoli 43 35 10 13 12 40 53 Spezia (migliore differenza reti campionato +7 a +6)
nevento e nessuno qua vuole Crotone 40 35 10 10 15 37 41
che finisca a Perugia. Siamo dei Salernitana 38 35 10 8 17 41 55
ritardatari, abbiamo voglia di Livorno 38 35 9 11 15 36 49
giocare ancora e non c’è voglia TIFOSI IN TRASFERTA ARBITRO
Foggia (-6) 37 35 10 13 12 43 47
di andare in vacanza. Sappia-
Venezia 35 35 7 14 14 32 44 GLI ULTIMI POSTI A PERUGIA DIRIGE
mo bene che affronteremo una
squadra forte che è sempre Padova 30 35 5 15 15 34 47 ANCORA LIBERI GIUA DI OLBIA
Carpi 29 35 7 8 20 37 64
stata nei playoff. L’atto finale
della stagione regolare sarà di
DOMANI PARTENZA È LA TERZA VOLTA
alto livello». PROSSIMO TURNO (SABATO ORE 15) n Ultime ore per iscriversi al- n Antonio Giua dirigerà la
Brescia - Benevento (1-1) la trasferta di Perugia organiz- sfida tra Perugia e Cremone-
Tra Cremonese e Perugia chi Carpi - Venezia (1-1) zata dai tifosi grigiorossi (due se. Quest’anno il fischietto
avrà l’orecchio più teso verso Crotone - Ascoli (2-3) pullman già completi). Ci si può sardo ha diretto la Cremone-
il risultato del Verona? Lecce - Spezia (1-1) rivolgere presso la Casa del Ge- se nella sfida allo Zini vinta
«Noi sappiamo che se vincia- Padova - Livorno (0-0) lato a Cremona, il bar La Rocca contro lo Spezia e nella tra-
mo non dobbiamo guardare Palermo - Cittadella (1-0) di San Giovanni e il Ninfa Cafè sferta pareggiata a Verona.
nessuno, se invece pareggiamo Perugia - Cremonese (0-4) di Castelleone. Il costo è di 30 L’anno scorso Giua aveva di-
un orecchio ben dritto verso euro. Il ritrovo è presso il Boc- retto tre volte la Cremonese
Pescara - Salernitana (4-2)
Verona lo terremo. Se perdia- ciodromo di Cremona domani con un bilancio di due scon-
mo sarà tutto inutile. Ho detto Verona - Foggia (2-2) mattina alle ore 8 con partenza fitte e un pareggio per i gri-
ai ragazzi di affrontare la gara Cosenza - riposa alle ore 9. giorossi.
come abbiamo fatto negli ulti-
mi due mesi, non cambiamo di
una virgola il nostro atteggia-
mento, daremo massimo di noi
stessi e alla fine faremo i con- Il professore dà i numeri Il Curi torna chè il Verona non batta il Foggia
o il Cittadella perda a Palermo.
al 20’, Amenta al 61’), 6 aprile
1986 (1-0 in B, De Stefanis al
ti». Ma la compagine di Rastelli, 20’), lunedì 1 marzo 2010 (4-0

A Perugia saranno molti i so-


a essere fondamentale per i grigiorossi vittoriosa in tre delle ultime
quattro trasferte, dopo dicias-
in Prima Divisione, Della Rocca
al 6’, Docente al 28’, Bondi al
stenitori grigiorossi. s e t t e m es i s e n z a s u c c es s i 75’, Martini al 91’) e venerdì 30
«Fantastico perché si è creata di FRANCESCO CAPODIECI stavolta non è in palio la pro- circa un mese, crollando poi esterni, cercherà sicuramente marzo 2018 (1-0 in B, Cerri al
un’atmosfera magica e abbia- mozione, ma l’accesso a quei inaspettatamente nelle setti- di conquistare l’intera posta su 69’ sotto la pioggia e con i gri-
mo visto con Brescia una cor- n Domenica 14 giugno 1998, playoff che, all’inizio della sta- mane successive: tre pareggi e un campo tradizionalmente giorossi in lutto per la morte, il
nice bellissima. Vedere lo sta- stadio “Curi” di Perugia, finale gione, rappresentavano il vero quattro sconfitte nelle ultime avverso. Dal 1933 al 2018 la Cre- giorno prima, di Emiliano
dio pieno di tifosi che cantano e playoff del girone A di C-1, Cre- obiettivo dei grigiorossi, salvo sette gare, con tre posizioni monese ha colto complessiva- Mondonico).
battono le mani anche se non monese-Livorno. I grigiorossi, poi allontanarsi sempre più, fi- perse in classifica e una zona mente contro il Perugia sette Le due squadre si sono ritrova-
abbiamo vinto è stato bello. I allenati da Marini, difendono no al distacco massimo di dieci playoff ormai quasi irraggiun- vittorie, cinque pareggi e cin- te lo scorso 30 dicembre allo
ragazzi hanno creato questa strenuamente lo 0-0 e anzi, lunghezze dopo le tre sconfitte gibile; potrebbe rientrarvi do- que sconfitte, ma un solo suc- “Zi ni” per il match d’andata :
magia». dopo due ore di sofferenza, al consecutive di febbraio (contro mani solo a patto di un suo suc- cesso al “Curi” – 1-0 il 14 no- inatteso 4-0 per la Cremonese
12’ del secondo tempo supple- Cosenza, Ascoli e Salernitana) cesso sulla Cremonese e di una vembre 1982 in B, gol di Bono- (Terranova al 15’, Piccolo al 22’,
Quanto alla gara, Rastelli ha mentare colgono su punizione e il turno di riposo del 2 marzo. concomitante sconfitta interna mi al 43’ -, ove ha anche ripor- Castrovilli al 36’ e al 60’), no-
recuperato anche Croce. con Guarneri la rete del suc- Quel giorno la Cremonese ave- del Verona contro il Foggia. tato due pari e cinque k.o., nostante lo ‘sciopero’ dei tifosi
«Ho recuperato tutti, ho 24 cesso, che vale per loro il ritor- va un solo punto di vantaggio I grigiorossi, per contro, dopo quattro dei quali negli ultimi della Curva Sud, delusi per le
convocati. Qualcuno è stato no in serie B. A distanza di 21 sulla zona playout, mentre il sei vittorie e quattro pareggi quattro incontri. Ricordiamo in tre sconfitte consecutive subite
gestito con cautela ma posso anni, domani il “Curi” sarà an- Perugia era settimo, in piena negli ultimi dieci incontri, po- proposito i successi umbri da- dalla squadra contro Foggia,
dire che partiamo al comple- cora teatro di una partita assai zona playoff. La squadra umbra trebbero centrare i playoff an- tati 10 giugno 1984 (2-1 in B in Carpi e Brescia, tra il 14 e il 26
to». importante per la Cremonese: manterrà tale piazzamento per che con un pari a Perugia, pur- rimonta, Galvani al 14’, Pagliari dicembre.