You are on page 1of 1

PAESE :Italia DIFFUSIONE :(307000)

PAGINE :6 AUTORE :Di Beppe Boni


SUPERFICIE :13 %

17 giugno 2019

PAROLEDISPERANZA

SINDACALISTI
DELSISMA

di BEPPE
BONI

OXpopuli vox dei, voce di


V popolo voce di Dio. Ma
vale anche il contrario: se
la voce è quella di Dio,o di chi lo
ma come nel Gattopardotutto
cambia perchè nulla cambi. La
percentuale di lavori terminati
rappresenta, significa cheè per gli edifici pubblici, scuole
reale anche il pensiero dei comprese,è appena del 6%. Nel
cittadini. Undisagio non ancora campo dei privati solo il 35%
sanato nelle Marchespazzate
delle pratiche è stato
dal sisma del 2016. Papa autorizzato, per le abitazioni
FrancescoBergoglio e siamo fermi al 10%. Troppe
l’arcivescovo di Camerino, case,aziende, capannoni
FrancescoMassara,hanno aspettano pietre nuove al posto
assaggiato biscotti, crostata delle macerie. Mase un privato
e caffè con i «profughi del per ricostruire deve fare una
terremoto», ma hanno anche gara con tre ditte con coda
indossato gli abiti dei infinita di carta bollata e attese
«sindacalisti del sisma». Hanno incerte è facile capire perchè. Le
portato preghiere e assistenza
norme ordinarie non vanno
spirituale poi sono passati d’accordo con l’emergenza. Il
ad aspetti più terreni, cheai presidente della Regione,Luca
terremotati interessano quanto
Ceriscioli, chiedeal governo
la cura dell’anima: un appello gialloverde norme più semplici
contro la ricostruzione lenta e la cheil precedente governo di
burocrazia che inceppa il sinistra ha reso forse troppo
meccanismo. Il vescovo,
complicate. Bene,la Regione
sapendodi avere le spalle però potrebbeprestare
coperte dal Pontefice,siè spinto personale ai Comuni sommersi
fino a parlare di «terremoto di pratiche. Meglioche niente.
delle promesse». Le proteste dei Intanto speriamo chele parole
«profughi del sisma» a Roma, del Papa,che stavolta si è
i cortei, gli appelli dunque non occupatodi terremotati e non di
sonoesagerazioni. Il rettore migranti, arrivino lassù,
dell’Università di Urbino dove di solito le promesse
aggiunge che«bisogna le mantengono. © RIPRODUZIONERISERVATA
riaccendere i fari» sulla
ricostruzione. Comuni,Regione,
Protezionecivile sono fatti di
uomini che danno il massimo
ancheper rilanciare, fra le altre
cose,il turismo. Mala macchina
avanza a strappi, procedeai 50
all’ora mentre qui va abolito il
limite di velocità. Concetti noti,
ma come nel Gattopardotutto

Tutti i diritti riservati

Related Interests