You are on page 1of 6

7 Mega Cartelli che uccidono il libero mercato e la nostra sovranità

Activist Post
22 Ottobre 2010
traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com

Credete che noi siamo in un libero mercato? Pensateci ancora. Pensate che sia stato il capitalismo
del libero mercato che ha fatto crollare il sistema finanziario? Pensateci bene. Quello che ha
l'America, e quello che abbiamo avuto per lungo tempo, è il Cartellismo. E' sempre più evidente che
ogni settore è stato infettato dal consolidamento del "Too-Big-to-fail" (Troppo grande per fallire),
che ha condotto ad uno stato di oligarchia quasi perfetto - una forma di struttura di potere in cui il
dominio resta efficacemente all'interno di un piccolo segmento di società caratterizzato da regalità,
ricchezza, legami familiari o controllo militare ( Wiki ). E' naturale che un sistema gerarchico si
sarebbe tradotto in un richiamo esponenziale di potere verso i pochi al vertice. La struttura
piramidale che troviamo in tutte le istituzioni premia la sete di potere a tutti i livelli. Nel nostro
sistema era semplicemente una questione di tempo prima che queste piramidi, che condividono un
interesse comune, unissero le forze per spingere la direzione delle loro attività al solo beneficio del
mega cartello piramidale di recente formazione. Così, questi cartelli possono quindi eliminare
sistematicamente la loro concorrenza sul libero mercato attraverso la regolamentazione governativa
e altre manovre economiche ben calcolate. Ogni grande industria in America e nel mondo, è
prevalentemente gestita da una manciata di compagnie che sono aiutate dalla porta girevole
governo-azienda. Esse lavorano all'unisono per controllare efficacemente la direzione delle
rispettive industrie, l'economia nel suo complesso, la geopolitica, la società e l'umanità. Di
conseguenza, non vi è più un libero mercato per le necessità di base dell'umanità o persino per il
pensiero dell'uomo.
Qui ci sono le descrizioni di 7 mega cartelli, che hanno ucciso il libero mercato e mettono
effettivamente l'oligarchia Americana al vertice della piramide che scende a cascata verso il basso.
Banche : La Federal Reserve e il suo consorzio di
mega banche "Too-Big-to-Fail" fanno di Wall Street il cartello di vertice di tutte le altre piramidi.
L'intera economia mondiale è in balia di creatori, amministratori e manipolatori di moneta: usando
il debito, essi controllano ogni industria, nazione e persona. Questo cartello, che comprende
principalmente Goldman Sachs, BoA-Merrill, JP Morgan-Chase, Wachovia, Wells Fargo, e
CitiBank, è stato completamente esposto al pubblico dopo il crollo finanziario del 2008, dove, con
il pretesto della crisi, si è verificato il suo definitivo consolidamento. Le prime 4 banche, che nel
2009 controllavano il 40% di tutti i depositi assicurati FDIC (Federal Deposit Insurance
Corporation), hanno fatto profitti record e continuano a pagare bonus record dopo i salvataggi del
2008-2009. Al pubblico è stato detto che c'era bisogno del salvataggio TARP perchè esse erano
troppo grandi per poter fallire e così esse possono ricominciare nuovamente a far prestiti. L'unica
cosa notevole del denaro TARP è stato un consolidamento ulteriore. E' chiaro che questo potente
cartello ha adesso la piena proprietà del governo -- SEC e Congresso.
Tutte queste istituzioni furono originariamente fondate dai banchieri europei e le loro connessioni si
espandono ancora in quasi tutte le banche centrali, nel Fondo Monetario Internazionale e nella
Banca Mondiale. Insieme formano un cartello globale "much-too-big-to-fail" (molto-troppo grande
per fallire) che ha il controllo completo delle finanze e dell'economia mondiale e tutti gli attori
industriali sono asserviti al suo comando.

Intelligence : il cartello dell'Intelligence, cervello
è coordinatore del complesso militare-industriale, ha sempre lavorato per espandere gli interessi
corporativi americani sia in patria che all'estero. Pertanto, possiamo essere più appropriati
nell'etichettare questo come il cartello di rafforzamento. In patria la CIA, l'NSA, l'FBI e l'DHS con i
loro partner aziendali stanno ora monitorando gruppi come gli attivisti per la pace al fine di
proteggere la grossa industria militare, i manifestanti anti-carburante al fine di proteggere "big
energy", gli attivisti che vogliono la fine della Fed e i produttori di alimenti biologici al fine di
proteggere il grande agribusiness - e chiunque altro che rappresenti una minaccia ad ogni rispettivo
cartello. Pare che, se i vostri principi o le vostre azioni minaccino i profitti della griglia di
controllo, l'intera forza del cartello dell'intelligence verrà utilizzata contro di voi. Questo vale pure
per le nazioni straniere. La CIA diventò tristemente famosa per i colpi di stato nei governi che non
aderivano alle volontà dei cartelli delle multinazionali con sede in America; ogni tentativo di golpe
ha ora le loro impronte digitali. E' stato provato che la CIA è coinvolta nel traffico di droga illegale,
nella tortura e in altre attività commerciali in stile mafia. Questo cartello di Intelligence è il collante
che tiene insieme la matrice, o quello che alcuni chiamano l'irresponsabile e non eletto Governo
Ombra. Dopo tutto, non si può permettere che le nazioni o il popolo sovrano sviluppino solidarietà
contro il sistema senza esserne schiacciati.

Militari : il business della guerra è in pieno
boom. Avrebbe senso che questo sia gestito da un gruppo strettamente affiatato diretto dal
Pentagono a causa della delicatezza dei loro prodotti. Ciò nonostante, il complesso militare
industriale è gestito da un cartello che ricava quattro volte la quantità di soldi che spendiamo per le
questioni interne. In altre parole, per la nostra società sembra vada bene una spesa molto maggiore
per uccidere la gente piuttosto che per aiutare i propri cittadini. Anche se questa industria
comprende una vasta gamma di diversi settori oltre ai proiettili e i missili, come la chimica, il
nucleare, gli aerei, ecc. le migliori aziende che sostanzialmente controllano questo racket sono i
soliti nomi: Boeing, Lockheed Martin, Northrop Grumman, General Dynamics, Raytheon, e BAE
Systems nel Regno Unito. Anche se alcuni di essi possono apparire in diretta concorrenza , tutti loro
fanno eccezionali e simili guadagni. Inoltre, l'enorme quantità di ricerca governativa all'interno del
complesso militare-industriale (anche a spese dei contribuenti) è andata avanti per secoli e ha
condotto questo cartello di controllo ad avere in pugno molti altri settori, in particolare, Big Energy,
Big Pharma, Big Chemicals e anche Big Agribusiness. Gli obiettivi dichiarati dell'utilizzo del
complesso militare-industriale si riferiscono al Domino a Tutto Campo (full spectum dominance)
sulla civiltà umana e sull'ecosistema.
Energia : petrolio, gas e carbone sono state le più
preziose risorse della società negli ultimi 100 anni e non è mai esistito un libero mercato
dell'energia in America o nel mondo. Il Big Oil e il Big Gas sono stati gestiti a lungo da un cartello,
mentre l'OPEC è apertamente dichiarata un cartello. Ancora una volta, vi sono state sempre poche
grandi aziende petrolifere che hanno effettivamente controllato l'intero settore. Queste compagnie
petrolifere sono state originariamente finanziate dal cartello bancario europeo, affidando alcuni dei
nomi più importanti all'America e facendo restare la Royal Dutch Shell e la British Petroleum. Fin
dai tempi del primo quasi-monopolio americano Standard Oil, l'industria moderna dei combustibili
è ancora ultra-unificata con Exxon-Mobil, Chevron, Conoco Phillips e la Koch Industries, la
seconda più grande compagnia statunitense posseduta da privati, che controllano in modo
schiacciante il mercato statunitense. Fu Rockefeller stesso che coniò il termine "la concorrenza è un
peccato". Anche se queste società sembrano minori rispetto alle maggiori aziende produttrici di
petrolio mondiale, lo stesso potere bancario/petrolifero europeo comanda la maggiore compagnia
dell'Arabia Saudita Oil Co., "posseduta dallo stato", che fu originariamente fondata dalla British
Petroleum. Le sole grandi compagnie che sono presentate come delinquenti, malgrado il loro
coinvolgimento nell'OPEC Anglosassone, sono la National Iranian Oil Co. e la Petroleos de
Venezuela, le cui istituzioni sono state fatte diventare opportunamente dei nemici dell'Occidente. E'
importante notare che questi monopoli, insieme ai loro banchieri beneficiari, sono state pure la forza
trainante dietro la rete elettrica. Inoltre, poiché il petrolio è una risorsa naturale per molti altri
settori, come la plastica e i prodotti chimici per l'agricoltura, esso ha dato effettivamente man forte a
questi settori. Inoltre, le potenti compagnie metalmeccaniche, come Halliburton, Bechtel, e General
Electric, sono pure tutte diramazioni piramidali del cartello petrolio/energia. Infatti, tutta l'attività
industriale ha bisogno della sua energia e dei suoi sottoprodotti, quindi tutta la produzione
industriale è a carico (se non asservita) a Big Oil e Big Gas.

Cibo : I leader degli alimenti sono giunti a capire
che ci sono tre elementi di base da cui provengono tutti i prodotti alimentari: mais, frumento e soia.
Chi ottiene il controllo di queste risorse naturali siederà in cima alla piramide alimentare.
L'emblema del cartello alimentare, il gigante chimico-OGM Monsanto, ha il controllo del 90% del
raccolto di soia negli Stati Uniti e dell'80% del raccolto di mais, mentre la maggior parte del cotone
è coltivato anche con i semi che contengono la tecnologia Monsanto. Essa ha tre volte la quota di
vendite di semi rispetto al suo concorrente più vicino, la Dupont. E' stato anche riportato che ha
sistematicamente acquisito la maggioranza delle aziende di sementi cimelio (sono semi di piante
coltivate da 50 o più anni e sono conservati dai coltivatori dedicati, n.d.t.); e c'è voce che essa sta
sistematicamente eliminando i cimeli in favore dei loro OGM e ibridi. Inoltre, quasi tutte le altre
colture industriali dipendono dai prodotti chimici per l'agricoltura venduti da Monsanto o Dupont,
così come diverse aziende lattiero-casearie. Ci sono anche grandi monopoli di bestiame e pollami
che dipendono dai mangimi di soia e mais. Cargill, la più grande azienda privata in America, è
anch'essa un attore principale del cartello. La società che rappresenta la porta di ingresso per la
trasformazione alimentare è Archer Daniels Midland ( ADM ), in cui i semi oleosi e i cereali in
chicchi sono trasformati in prodotti che vengono utilizzati in alimenti, bevande, nutraceutica e nei
mercati dei mangimi animali e industriali in tutto il mondo. Questo cartello adesso controlla
completamente la FDA e l'USDA e gestisce un impero alimentare mondiale.

Medicina : il cartello di Big Pharma è un
conglomerato Euro-Americano che include grandi nomi come Johnson & Johnson, Pfizer, Roche,
GlaxoSmithKline, Merck e altri. Mentre gli americani continuano a mangiare OGM e altri cibi che
causano malattie, le compagnie farmaceutiche sviluppano convenientemente dei rimedi per i
disturbi più lievi. Big Pharma collabora con l'establishment della psichiatria i quali paiono creare
una falsa domanda attraverso l'invenzione di nuovi disturbi mentali ogni settimana - nel momento in
cui più del 25% dei bambini negli Stati Uniti, circa il 30% di adolescenti e oltre il 50% degli adulti
ora assume farmaci su prescrizione. In aggiunta a questi numeri, circa il 50% delle persone prende il
vaccino contro l'influenza stagionale, mentre il 76% dei bambini continuano a ottenere tutte le
vaccinazioni raccomandate dalle istituzioni. Esse sono effettivamente co-proprietarie della FDA
(insieme alla chimica-agribusiness) e cercano sempre più di regolamentare i rimedi naturali fuori
dal mercato. Spinti dal profitto, essi guidano dichiaratamente l'Organizzazione Mondiale della
Sanità e il CDC nella paura delle epidemie e delle pandemie per spingere i loro vaccini e gli altri
rimedi. Dato che quasi ogni annuncio pubblicitario in televisione è una pubblicità di farmaci, esse
hanno grande influenza su quelle che sono le "notizie sulla salute" nei media mainstream.
Media : Il cartello del Ministero della Verità
Americano è principalmente costituito solamente da 5 mega-compagnie mediatiche: General
Electric, CBS/Viacom, Time Warner, News Corp, e Walt Disney, che controllano quasi ogni singolo
canale su radio e tv, oltre alla maggior parte dei principali quotidiani, riviste e film. Essi hanno il
compito di vendere e tutelare l'agenda dei cartelli attraverso la creazione e il controllo della realtà
della matrice pubblica, che rende difficile il trovare sbocchi per interrompere la programmazione
regolarmente schedulata. I loro reparti notizie sono guidati da agenzie di notizie di propaganda
aziendale-governativa come Reuters e Associated Press, dove si premono gli appropriati pulsanti di
paura per ottenere le risposte desiderate. L'ex direttore della CIA, William Colby, ha rivelato che "la
Central Intelligenge Agency possiede tutti i supporti di rilievo nei media più grandi."
Sentendosi minacciati dal libero flusso di informazioni su internet, questo cartello, insieme ai suoi
scagnozzi di governo, sta cercando sempre più di legare le condizioni di parità di internet all'interno
della loro piramide desiderata. La bolla di notizie mainstream riguardo una possibile Cyber 'Peral
Harbour' fornisce una copertura sufficiente per proporre una legislazione di controllo per internet,
mentre il Pentagono inizia la collaborazione con il cartello dell'Intelligence al fine di monitorare
tutte le attività su internet. Quando la concorrenza è un peccato e la realtà non può essere
completamente controllata da questo cartello, ci si deve aspettare un evento di massa per spaventare
il pubblico e portarlo alla sottomissione - andando alla ricerca di un attacco false flag a internet.
Questi cartelli stanno interamente consumando il governo federale attraverso la porta girevole di
funzionare come un'oligarchia di ricchi. Fintanto che questi cartelli sono autorizzati a persistere,
non avremmo mai un libero mercato e scelte libere dei consumatori, per non parlare di una
democrazia sovrana.

link articolo originale : http://www.activistpost.com/2010/10/7-mega-cartels-that-kill-free-
market.html