SAMBUCO

CAKE AI FIORI DI SAMBUCO DI TERRY

http://crumpetsandco.files.wordpress.com/2010/05/
Ingredienti 220 gr di farina 00, 8 gr di cremor tartaro, 1/2 cucchiaino di bicarbonato, 85 gr di zucchero semolato, 30 gr di mandorle in polvere, 1 tazza di fiori di sambuco già sgranati (classica cup di misura americana), 3 uova, 80 ml di olio di semi di girasole (bio spremuto a freddo), 60 ml di latte acidulato con 2 cucchiai di succo di limone (latticello va benissimo al suo posto), 1 pizzico di sale Preparazione Con tanta pazienza sgranare i fiorellini di sambuco dal loro “ombrello”. In una ciotola unire gli ingredienti secchi, farina, zucchero, cremor tartaro, bicarbonato, mandorle, sale e fiori di sambuco sgranati. In un’altra ciotola sbattere le uova con il latte acidulato e l’olio, unire il mix liquido al secco ed amalgamare il tutto con una spatola. Trasferire il composto in uno stampo da plumcake imburrato ed infarinato e cuocere a 190° per circa 45 minuti. Nello stesso Blog: è possibile trovare anche la ricetta delle FRITTELLE AI FIORI DI SAMBUCO. BAVARESE AI FIORI DI SAMBUCO http://merendasinoira.files.wordpress.com/2010/05/ RISOTTO AI FIORI DI SAMBUCO http://3.bp.blogspot.com/ Ingredienti 320 g di riso, 8 fiori di sambuco, 2 ciuffetti di basilico, 1/2 cipolla dorata, vino bianco, brodo anche di dado, olio e.v., 30 g di burro, abbondante parmigiano grattugiato, pepe di mulinello Preparazione Lavare i fiori di sambuco. Sbollentarli per qualche minuto nel brodo, scolarli con la schiumarola e sminuzzarli. Stufare in un giro d'olio la cipolla tritata, aggiungere il riso farlo tostare, sfumare col vino bianco, far evaporare, portarlo a cottura aggiungendo il brodo bollente a mestoli. I metà fiori di sambuco vanno uniti a mezza cottura del riso e l'altra metà verso la fine. Frullate il basilico con il parmigiano, quando il riso è cotto mantecarlo con burro, unire il parmigiano aromatico e una spolverata di pepe di mulinello. BASMATI INTEGRALE COI FIORI DI SAMBUCO http://www.stelladisale.it/2009/06/riso-basmati-ai-fiori-di-sambuco/ Un riso integrale bio molto profumato, cotto nel solito modo (in padella, senza sale, facendogli assorbire tutta l'acqua). Io il riso non lo lavo mai, secondo me va sciacquato solo quando è un prodotto artigianale che può contenere sassolini o altro, oppure quando si vuole eliminare l'amido per avere un effetto meno cremoso, per esempio per l'insalata di riso. In realtà è proprio l'amido che rende il riso così buono, e che crea quel bel sughetto quando lo si cuoce con questo metodo. Lo si può anche mettere a mollo per accellerare la cottura e disattivare i fitati, ma io non ho l'abitudine di fare questa operazione.

1

Mentre il riso cuoceva con calma (circa 40 minuti), ho tagliato una cipolla fresca bianca a dadini e l'ho scaldata in padella pochi secondi, poi ho aggiunto un mestolo di acqua di cottura del riso, un pizzico di sale affumicato, pepe, anice, alloro e ho lasciato a stufare a fuoco bassissimo finchè non è stata tenera. Quando il riso è stato cotto ho unito la cipolla, i fiori di sambuco, lasciato insaporire un minuto, spento, unito un filo d'olio, non troppo perchè non copra il sapore del sambuco, e servito decorato coi fiorellini. PERSONAL PITTA CU MAJU (fiori di sambuco) http://accantoalcamino.files.wordpress.com/2010/05/ Ingredienti per una “personal pitta”: 250 g di farina manitoba, 1 bella manciata di fiori di sambuco (nel mio caso freschi), 1 bustina di lievito di birra secco (mezzo di birra fresco), 2 cucchiai di olio evo, 1 puntina di cucchiaino di malto d’orzo, 1/2 cucchiaino di sale, 125 g di acqua. Per la farcitura della “personal pitta”: pomodorini Piccadilly o quelli che preferite, poco aglio, sale, zucchero a velo, fiori di sambuco. Io ho fatto l’impasto ho formato una palla e l’ho fatta lievitare, coperta, per 2 ore in una terrina unta d’olio. Nel frattempo ho preparato i pomodorini, tagliandoli a metà. Li ho messi in una teglia foderata con carta forno, spolverati con poco zucchero a velo e salati. Li ho infornati a 160°C, verso la fine ho aggiunto una bella manciata di fiori di sambuco, poco aglio, ho mescolato ed ho continuato la cottura. Raddoppiato l’impasto, l’ho steso, coperto con carta forno bagnata e strizzata e l’ho fatto riposare per 1 ora. Ho preriscaldato il forno a 240°C, ho farcito la “pitta” con i pomodorini ed infornata per 20 minuti.

FIORI DI SAMBUCO SOTT’OLIO http://4.bp.blogspot.com/ http://unafinestradifronte.blogspot.com/2008/05/ SCIROPPO AI FIORI DI SAMBUCO http://cindystarblog.blogspot.com/2009/05/ 25 fiori di sambuco*, 1 litro di acqua, 1 kilo di zucchero, 4 o 5 limoni bio Sciogliere lo zucchero nell'acqua riscaldandola leggermente sul fuoco. Far raffreddare e unire i fiori, i limoni spremuti e le bucce grattugiate (senza la parte bianca). Sigillare bene con pellicola. Lasciare in infusione per 3 o 4 giorni, nel luogo più fresco della casa. Se fosse caldissimo, meglio trasferire in frigo dopo il primo o secondo giorno. Filtrare bene, anche attraverso un canovaccio, imbottigliare (vanno benissimo le bottigliette dei succhi di frutta) o invasare e sterilizzare mettendo i recipienti a bollire in un

1

pentolone (coperti da almeno 5 cm. di acqua) per 15/20 minuti. Far raffreddare nella loro acqua e una volta freddi riporre in dispensa. Una volta aperta una bottiglia, si conserva in frigo. Si consuma diluito in acqua fresca, naturale o frizzante a piacere. MARMELLATA AI FIORI DI SAMBUCO http://crumpetsandco.wordpress.com/2010/05/20/marmellata-di-fiori-disambuco/ 4-5 mele golden bio, 150 gr di fiori di sambuco già sgranati, 150 gr di zucchero, acqua qb Iniziate con pazienza a sgranare i fiorellini di sambuco, staccandoli il più possibile dai rametti verdi, all’inizio anche per noi non è stata impresa semplice, bisogna farci la mano. Se resta cmq qualche rametto, il tutto si può leggermente frullare alla fine. Mettere a cuocere le mele tagliate a toccheti in una pentola, coprendole leggermente d’acqua. Una volta tenere,toglierle dal fuoco, frullarle e rimetterle sul fuoco, aggiungere lo zucchero, farlo sciogliere bene e poi unire i fiori di sambuco. Portare a bollore e lasciar cuocere finchè raggiunta la giusta consistenza. Invasare la marmellata ancora bollente in vasetti sterilizzati, chiudere bene e rovesciare, lasciando riposare e raffreddare i vasetti coperti. ZEPPOLE CON FIORI DI SAMBUCO http://forum.giallozafferano.it/dolci/4279-zeppole-con-fiori-di-sambuco.html

GNOCCHI DI MAGGIO http://www.buttalapasta.it/articolo/ricetta-gnocchi-di-maggio-leggeracon-gusto/110/ Patate da purè 800g, Uova 2, Farina bianca q.b., Burro 60g, Salvia q. b., Un fiore d’acacia, un fiore di sambuco, Un ciuffetto piccolo di menta, Un ciuffetto piccolo di melissa, Un po’ di maggiorana fresca, Tre fette di speck tagliato grosso. Dopo aver lavato le patate, fatele lessare, scolatele e sbucciatele mentre sono ancora calde, quindi passatele nello schiacciapatate e, in una terrina, uniteci le uova, della farina per legare il composto e salate. Prendete i vari aromi e lavateli con acqua corrente non troppo forte per non danneggiare i fiori, asciugateli su della carta da cucina e tritateli, togliendo, se possibile, le parti verdi (gambi e piccioli) soprattutto dell’acaia e del sambuco. Unite il trito ottenuto all’impasto degli gnocchi e lavorate fino a renderlo morbido e compatto. Formate ora dei rotoli grossi quanto una carota e tagliateli a pezzetti di circa 3 cm. Ora fate cuocere gli gnocchi; ricordate che sono pronti soltanto quado vengono a galla (bastano circa 5 minuti). Intanto tagliate lo speck a striscioline sottili e fatelo rosolare in una padella, senza aggiungere olio (basta il suo grasso a cucinarlo, altrimenti con l’olio perde sapore). In una casseruola fate sciogliere il burro, possibilmente a bagnomaria. Quando gli gnocchi sono pronti serviteli in un piatto piano con il burro fuso e le striscioline di speck, e decorate il tutto con dei fiori di acacia. CAKE ALLA GELATINA DI FIORI DI SAMBUCO E SEMI DI PAPAVERO BIANCO http://dolciprofumi.blogspot.com/2008/05/cake-alla-gelatina-di-sambucoe-semi-di.html

1

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful