Ipertesto multimediale di

PICASSO
Scuola Primaria di Via Scialoia, 19 Classe V B Anno Scolastico

• Questo quadro è del pittore Picasso. • Egli ebbe quattro figli che amava molto: Paul, Maia, Claude e Paloma. • Erano i suoi modelli preferiti e li ritroviamo spesso nei suoi quadri. • Questo infatti è il ritratto di Paloma.

• Nato a Malaga, il 25 ottobre 1881 e morto a Mougins l’ 8 aprile 1973; era un pittore e uno scultore spagnolo di fama mondiale; è ritenuto uno dei massimi artisti del nostro secolo e un maestro di incisione. • Era nato da Josè Ruiz Blasco, anch’egli pittore e insegnante di disegno, e da Maria Picasso Lopez. • Mostrò un talento precocissimo e, a 15 anni, vinse una borsa di studio per l’accademia reale di Madrid. • Le sue prime opere, a partire dal 1901, sono firmate con il cognome della madre, Picasso, al posto del cognome paterno, perché gli piaceva di più, e poi lo adottò per tutte le sue opere.

Il lavoro di Picasso è spesso caratterizzato da periodi: periodo blu in tutte le sue sfumature: dall’azzurro più chiaro al blu notte. In questo periodo dipinse “La bambina con la colomba” (1901-1904) periodo rosa: i suoi quadri si illuminarono di un romantico color rosa. La serie dei “Saltimbanchi” risale a questo periodo (1905-1907) periodo africano (1908-1909)

Il periodo blu (1901-1904) consiste in dipinti cupi realizzati nei toni del blu e del turchese, solo occasionalmente ravvivati da altri colori. L’ inizio del periodo è incerto, tra la primavera del 1901 in Spagna o l’autunno dello stesso anno a Parigi.

Il periodo rosa (19051907) è caratterizzato da uno stile più allegro, contrassegnato dai colori rosa e arancione e ancora contraddistinto dagli Arlecchini e Saltimbanchi

Questo quadro, Les demoiselles d’Avignon, in cui le due figure sulla destra sono ispirate da oggetti di artigianato africano, si pensa che sia l’inizio del periodo africano. Le idee, sviluppate in questo periodo, portano al successivo periodo cubista.

Il CUBISMO è uno stile di pittura che Picasso sviluppò insieme a Braque realizzando opere monocromatiche sui toni del marrone. È una corrente artistica che porta qualcosa di nuovo nell'arte: usa elementi geometrici (cubo, cilindro, cono, ecc.) per "formare" volti e oggetti e li rappresenta come se fossero visti da molti lati nello stesso momento: dal davanti, ma anche di fianco, dall'alto, ma anche dal basso. Questa nuova prospettiva altera certamente i modelli, ma, secondo i cubisti, rende "l'aspetto reale delle cose".

Nel quadro vediamo una bambina, di nome PALOMA, con un viso molto grande di forma rotonda. Sulla testa ha un fiocco blu che trattiene dei capelli scuri con una frangia molto fitta che cade sulla fronte. Ha delle orecchie piccole, degli occhi neri, un naso a patata molto grande, delle guance paffutelle. Indossa una maglietta azzurra con delle sfumature nere. Lo sfondo del quadro è di colore grigio e ben si adatta al ritratto.

Questo è un quadro di Picasso che rappresenta sua figlia; è stato copiato dall’alunno Manuel Mario Ferrari

Questo è un quadro di Picasso realizzato sui colori del nero e sull’arancione.

Realizzato da Federica Dai Li Quing; questo quadro è stato copiato da un quadro del pittore Pablo Picasso.

Questo quadro è realizzato sui toni dell’azzurro e del blu. La figura descrive una donna pensierosa, con capelli a chignon, una piccola bocca dalle labbra sottili, occhi dal taglio particolare, quasi esotico, e naso coperto da ombre come pure metà del viso.

Questo è un quadro realizzato dall’ alunna Silvia Grassini, copiato da un quadro di Picasso relativo al periodo azzurro.

Questo falso d’autore è stato prodotto da Camilla Cereghini.

Autoritratto di Picasso