You are on page 1of 142

Registratore di cassa

PRT 200 FX
MANUALE PER L’ASSISTENZA

Codice: XZAC8281-01
PUBBLICAZIONE EMESSA DA:

Olivetti S.p.A.
Gruppo Telecom Italia
Via Jervis, 77 - 10015 Ivrea (TO)

Copyright © 2010 Olivetti


Tutti i diritti riservati
PREMESSA

Questa pubblicazione è destinata ai tecnici che hanno il compito di installare ed assistere il misuratore fiscale PRT
200 FX. Scopo del manuale è quello di fornire tutte le informazioni necessarie per la corretta installazione e
manutenzione del prodotto.

SOMMARIO

Questo manuale è suddiviso in 4 capitoli ed alcune appendici:

• Capitolo 1 - Fornisce delle informazioni di carattere generale sul misuratore fiscale PRT 200 FX.
• Capitolo 2 - Illustra le procedure e le norme d'installazione e manutenzione.
• Capitolo 3 - Fornisce le procedure che devono essere utilizzate per aggiornare il firmware e programmare il
misuratore fiscale PRT 200 FX.
• Capitolo 4 - Illustra le procedure di smontaggio e rimontaggio necessarie per gli interventi di assistenza.
• Appendici - In questa sezione, vengono descritte:
– le procedure per la gestione del D.G.F.E.;
– l'elenco dei codici di programmazione (SET) per il livello di accessibilità delle funzioni tastiera;
– i contatti per il supporto tecnico.

PRE-REQUISITI

L'approccio agli argomenti trattati nel presente manuale prevede la conoscenza di prodotti analoghi.

RIFERIMENTI

Catalogo parti di ricambio - cod. XZAC8052


Manuale Utente - cod. 558008
Istruzioni per l’uso - cod. 557902

DISTRIBUZIONE: Generale

PRIMA EDIZIONE: Maggio 2009


SECONDA EDIZIONE: Giugno 2010

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza III


Pagina lasciata intenzionalmente bianca

IV Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


INDICE

GENERALITÀ 1-1
CARATTERISTICHE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-1
Dimensioni e peso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-1
Caratteristiche ambientali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-1
Alimentatore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-2
Componenti principali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-2
Opzioni (ordinabili separatamente) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-3
Caratteristiche fiscali e riferimenti normativi . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-3
Sicurezza ed affidabilità fiscale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-3

FUNZIONI OPERATIVE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-4


Formato dei documenti emessi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-5

MESSA IN SERVIZIO E VERIFICAZIONE PERIODICA . . . . . . . . . . . 1-5

COMPONENTI DEL MISURATORE FISCALE . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-6


Display . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-6
Tastiera . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-8
Gruppo di stampa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-10
Taglierina automatica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-11
Sensori carta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-12
Sensori taglierina automatica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-12
Connettori interfaccia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-13
Slot per inserimento del D.G.F.E. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-14
Cassetto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-14
Lettore carta chip . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-15

DESCRIZIONE HARDWARE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-15


Schema a blocchi funzionale del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-17
Piastra applicativa (XYAB4705) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-18
Piastra fiscale (XYAB4703) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-19
Piastra memoria EPROM fiscale (OTP) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-20
Piastra interconnessioni USB e D.G.F.E. XYAB4710 . . . . . . . . . 1-21

NORME DI INSTALLAZIONE E DI MANUTENZIONE 2-1


CONTENUTO DELL’IMBALLO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-1

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-1

RIMOZIONE DELLA PROTEZIONE TESTINA DI STAMPA E


COLLEGAMENTI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-3
Passaggio cavi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-5

INSTALLAZIONE DELL’ADATTATORE PER IL ROTOLO CARTA . . 2-6


Configurazione larghezza rotolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-7

Indice v
INSERIMENTO ROTOLO CARTA SCONTRINO . . . . . . . . . . . . . . . . 2-7
Abilitazione/Disabilitazione del taglio carta automatico . . . . . . . . 2-9

REGOLAZIONE DEI SENSORI DI QUASI FINE


CARTA E FINE CARTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-9
Regolazione del sensore di quasi fine carta . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-9
Regolazione del sensore fine carta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-10

ACCENSIONE DEL MISURATORE FISCALE . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-12

DISPOSITIVO GIORNALE DI FONDO ELETTRONICO - D.G.F.E. . 2-14


Inserimento del dispositivo MultiMedia Card nel
misuratore fiscale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-15
Rimozione del dispositivo MultiMedia Card . . . . . . . . . . . . . . . . 2-15

INIZIALIZZAZIONE DI UN D.G.F.E. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-16


Inizializzazione di un D.G.F.E. nuovo o cancellato . . . . . . . . . . . 2-16
Inizializzazione di un D.G.F.E. già utilizzato . . . . . . . . . . . . . . . . 2-17

INFORMAZIONI DEL D.G.F.E. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-18

INFORMAZIONI DEI D.G.F.E. UTILIZZATI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-19

CONFIGURAZIONE DEL DISPLAY . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-20


Configurazione del display cliente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-20
Configurazione orientamento messaggi sul display
operatore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-20

VERIFICHE FUNZIONALI DEL MISURATORE FISCALE . . . . . . . . 2-21

INSERIMENTO INTESTAZIONE SCONTRINO - PARTITA IVA O


CODICE FISCALE (SET 302) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-22

FISCALIZZAZIONE (SET 103) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-22

PROCEDURA DI VERIFICAZIONE PERIODICA . . . . . . . . . . . . . . . 2-24

MESSAGGI E CONDIZIONI DI ERRORE DEL SISTEMA . . . . . . . . 2-25


Messaggi di errore di tipo E-NNN . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-26
MESSAGGI E CONDIZIONI DI ERRORE OPERATORE . . . . . . . . . 2-27
Messaggi sul rapporto "Z10" . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-27
Messaggi sui rapporti di lettura del D.G.F.E. e nei trend
della memoria fiscale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-27
Errori Rimovibili Attraverso Intervento Operatore . . . . . . . . . . . . 2-27
Errori relativi alla carta chip . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-30
Errori visualizzati durante la gestione operatori . . . . . . . . . . . . . 2-30
Errori relativi al D.G.F.E. rimovibili attraverso
intervento operatore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2-31

vi Indice
PROGRAMMAZIONE DEL MISURATORE FISCALE 3-1
GENERALITÀ . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-1

PROCEDURA DI RIPRISTINO (SOLO CON MACCHINA


FISCALIZZATA) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-1

PROCEDURA DI RESET DELLA RAM FISCALE . . . . . . . . . . . . . . . . 3-3

PROCEDURA DI RESET DELL'APPLICATIVO . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-4

AGGIORNAMENTO FIRMWARE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-5


Generazione della chiavetta USB per l'aggiornamento . . . . . . . . 3-5
Aggiornamento del misuratore fiscale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-7
Messaggi di Errore durante il caricamento
del firmware applicativo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-10
Messaggi di Errore durante il caricamento
del firmware fiscale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-11
Procedura di recupero errore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-12

COLLAUDO DOPO OPERAZIONE DI AGGIORNAMENTO E


RIPRISTINO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-14

FUNZIONI DI SALVATAGGIO/RIPRISTINO DEI DATI DI


CONFIGURAZIONE DEL MISURATORE FISCALE . . . . . . . . . 3-15
Procedura per il salvataggio dei dati - SET 345 . . . . . . . . . . . . . 3-16
Procedura per il ripristino dei dati - SET 346 . . . . . . . . . . . . . . . 3-17
Procedura per il ripristino dei PLU ad accesso con
lettore di codice a barre - SET 347 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-18
Abilitazione del salvataggio e ripristino dei dati sulla
memoria interna - SET 156 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-19
Cancellazione dati memoria interna (ripristino impostazioni di
fabbrica) - SET 101 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-19

ASSETTI OPERATIVI E FUNZIONI DI MACCHINA . . . . . . . . . . . . . 3-20


Selezione assetto macchina . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-20
Gestione operatori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-20
Assetto COLLEGAMENTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-21
Registrazione REG . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-21
Assetto X e Assetto Z . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-21
Assetto funzioni di servizio SET . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-24

PROGRAMMAZIONE DEI PARAMETRI DI FUNZIONAMENTO . . . 3-24

PROGRAMMAZIONE DELLA TASTIERA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-29

PROGRAMMAZIONE DELLE INTERFACCE . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-29

Indice vii
SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO PARTI 4-1
INTRODUZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-1

AVVERTENZE PRELIMINARI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-1

SMONTAGGIO PANNELLO COPRICAVI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-1

RIMOZIONE SUPPORTO PIASTRA APPLICATIVA E PIASTRA


MEMORIA FISCALE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-2

SMONTAGGIO CARROZZERIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-3

SMONTAGGIO PIASTRA APPLICATIVA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-4

SMONTAGGIO DEL GRUPPO PANNELLO OPERATORE E


TAGLIERINA FISSA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-5

SMONTAGGIO DELLA PIASTRA FISCALE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-7

SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-8

SMONTAGGIO RULLO AVANZAMENTO CARTA . . . . . . . . . . . . . . 4-11

SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO LAMA MOBILE TAGLIERINA . . . 4-13

SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO MOTORINO DELLA


TAGLIERINA E SENSORI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-15

SMONTAGGIO DEL SENSORE PRESENZA CARTA (MARKER) . . 4-17

SMONTAGGIO LETTORE CARTE CHIP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-18

SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO LAMA FISSA TAGLIERINA . . . . 4-19

SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO MOTORINO


AVANZAMENTO CARTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-22

SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO TESTINA DI STAMPA . . . . . . . . 4-24

SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO DEL SENSORE FINE /


QUASI FINE CARTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-27

SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO GUIDA CARTA . . . . . . . . . . . . . . 4-28

SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO PIASTRA D.G.F.E. / USB


DALLA COPERTURA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-29

SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO DISPLAY . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-33

viii Indice
APPENDICI 5-1
LETTURA E STAMPA DEL CONTENUTO DEL D.G.F.E. . . . . . . . . . 5-1
Lettura rapida del D.G.F.E. con il tasto giornale . . . . . . . . . . . . . . 5-1
Stampa di uno scontrino fiscale o non fiscale emesso
in una certa data . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-1
Stampa scontrini fiscali, non fiscali o fiscali e non fiscali
emessi in una certa data . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-2
Stampa scontrini fiscali o non fiscali, per intervallo
di scontrini . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-2
Stampa scontrini fiscali, non fiscali, o fiscali e non fiscali
per intervallo di date . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-3
Stampa delle informazioni del D.G.F.E. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-4
Stampa delle informazioni dei D.G.F.E. utilizzati . . . . . . . . . . . . . 5-4

STAMPA DELLA CONFIGURAZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-5


Stampa della configurazione del misuratore fiscale - SET 314 . . 5-5
Stampa delle programmazioni generali - SET 300 . . . . . . . . . . . . 5-5

LETTURA DELLA MEMORIA FISCALE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-5


Visualizzazione e stampa del corrispettivo giornaliero riscosso . . 5-5
Stampa dei corrispettivi progressivi tra due rapporti fiscali . . . . . . 5-5
Stampa dei corrispettivi progressivi tra due date . . . . . . . . . . . . . 5-6
Stampa del corrispettivo giornaliero tra due date . . . . . . . . . . . . . 5-6
Stampa del contenuto integrale della memoria fiscale . . . . . . . . . 5-6

PROGRAMMARE IL LIVELLO DI ACCESSIBILITÀ DELLE


FUNZIONI - SET 256 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-7
Tabella dei codici funzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-7

PINOUT CONNETTORI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-9


Cavo interfaccia seriale RJ45 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-9

CONTATTI SUPPORTO TECNICO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5-9

Indice ix
x Indice
Capitolo 1 GENERALITÀ

CARATTERISTICHE

Il misuratore fiscale descritto in questo manuale consente la registrazione, ai fini fiscali, dei dati relativi alla vendita
di merci o servizi e rappresenta uno strumento indispensabile per la gestione del punto di vendita.
Le principali caratteristiche e prestazioni del misuratore fiscale sono:
• Architettura con 2 microprocessori.
• Giornale elettronico D.G.F.E. (Dispositivo Giornale di Fondo Elettronico) per la registrazione dei dati del
giornale di fondo.
• Modulo di stampa per l'emissione di scontrini di 57,5 mm, 60 mm o 80 mm di ampiezza.
• Taglierina automatica per gli scontrini.
• Display operatore LCD retro-illuminato con capacità di visualizzazione di 2 righe da 16 caratteri alfanumerici
ciascuna. Questo è integrato nel modulo unità centrale.
• Display cliente LCD retro-illuminato con capacità di visualizzazione di 2 righe da 20 caratteri alfanumerici
ciascuna. Questo display è installato su di un supporto estensibile.
• Tastiera di tipo retail o tastiera alfanumerica per Personal Computer collegata al modulo unità centrale tramite
l’interfaccia PS/2 standard.
• Possibilità di programmare gruppi merceologici, reparti, PLU (con accesso diretto, con lettore di codice a barre
o da tastiera).
• Possibilità di utilizzare lo scontrino fiscale con valore di ricevuta fiscale. Per questa opzione il misuratore fiscale
PRT 200 FX permette di integrare sullo scontrino:
– il codice fiscale o la partita IVA del cliente;
– la quantità e descrizione dei beni o dei servizi venduti.
• Possibilità di stampare sullo scontrino fiscale disegni di grafica merceologica con relativi testi personalizzati di
commento e messaggi portafortuna.
• Possibilità di gestire più operatori.
• Due interfacce seriali e tre interfacce USB per il collegamento a dispositivi esterni quali lettore di codici a barre,
personal computer, stampanti aggiuntive per l'emissione di ricevute fiscali e fatture. Una ulteriore interfaccia
consente il collegamento di un cassetto porta valuta.
• Modulo per la lettura di carte chip.

Dimensioni e peso

Caratteristica Modulo unità centrale Tastiera Display cliente

Altezza 186 mm 10 mm 275 mm

Larghezza 140 mm 440 mm 189 mm (misura della base)

Profondità 247 mm 142 mm 108 mm (misura della base)

Peso 1,9 Kg 0,5 kg -

Caratteristiche ambientali
Funzionamento: Temperatura da 0 °C a 40 °C
Umidità da 20% a 85%
Immagazzinamento: Temperatura da -15 °C a 40 °C
Umidità da 5% a 90%
Trasporto: Temperatura da -15 °C a 55 °C
Umidità da 5% a 90%

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 1-1


Alimentatore
Il misuratore fiscale è fornito con un alimentatore esterno (incluso nell'imballo) da 24 V - 3 A.

Modello: Moons p/n PF45N24As2 cod. XYAA6448


Caratteristiche ingresso: 100 - 240 V AC; 1,5 A; 50-60 Hz
Caratteristiche uscita: 24V +/- 3% - 1,875 A
Potenza media assorbita: 12 W

Componenti principali

1
10
11

9
12

13
8

6
2
5

Figura 1 - 1 Componenti principali del misuratore fiscale PRT 200 FX

1. Display Cliente a cristalli liquidi, retro-illuminato, con capacità di 2 righe da 20 caratteri alfanumerici ciascuna. Il
display è installato su di un supporto telescopico estensibile in altezza.
2. Tastiera standard di un Personal Computer oppure tastiera retail.
3. Display Operatore a cristalli liquidi, retro illuminato, con capacità di 2 righe da 16 caratteri alfanumerici
ciascuna.
4. Alimentatore esterno.
5. Slot lettore di carte chip.
6. Vano connettori interfacce. Fare riferimento alla sezione: “Connettori interfaccia” a pagina 1 - 13.
7. Tasto accensione spegnimento.
8. Alloggiamento per connettore interfaccia USB Master.
9. Vano di uscita scontrino.
10. Modulo unità centrale (nella figura in posizione orizzontale ma può anche essere posto in posizione verticale).
11. Alloggiamento D.G.F.E. (Dispositivo Giornale di Fondo Elettronico).
12. Tasto per l’apertura della copertura modulo unità centrale (vano carta).
13. Tasto avanzamento carta.

1-2 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Opzioni (ordinabili separatamente)
• Kit copri tasti e etichette per personalizzazione della tastiera.
• Cavo per connessione cassetto DRW600.
• Kit D.G.F.E.
• Cavo di collegamento al Personal Computer.

Caratteristiche fiscali e riferimenti normativi


Dal punto di vista normativo il prodotto è coerente con quanto previsto dalla normativa vigente. Il programma di
macchina consente l'uso non fiscale dell'apparecchio, a scopo di apprendimento, limitatamente al periodo
antecedente l'attivazione della procedura di fiscalizzazione irreversibile.
Il modulo principale raggruppa e protegge, sotto sigillo fiscale, tutti i dispositivi necessari sia all'acquisizione,
elaborazione e visualizzazione dei dati, sia quelli per la registrazione e stampa delle transazioni effettuate.
L'acquisizione dati (parametri di vendita o comandi operatore) è realizzata indifferentemente attraverso la tastiera o
tramite le interfacce seriali per il collegamento di un elaboratore esterno o di un lettore di codici a barre.
Le operazioni di stampa e di registrazione delle transazioni sono sotto il controllo esclusivo del programma di
macchina, certificato e protetto da sigillo fiscale.

Sicurezza ed affidabilità fiscale


La struttura del misuratore impedisce la modifica del programma fiscale di macchina in presenza del sigillo fiscale.
I comandi digitati sulla tastiera e riconosciuti dall'applicativo residente, sono registrati in memoria (protetta da
eventuali mancanze della tensione di alimentazione) e controllati in modo esclusivo dal programma residente.
I dati destinati alla certificazione delle operazioni di vendita sono immediatamente riportati su display cliente,
stampati su scontrino, registrati, riga per riga, sul giornale di fondo e contabilizzati all'interno dei totalizzatori, protetti
da meccanismi di verifica integrità.
Quando viene selezionato il comando di stampa del rapporto di chiusura giornaliera (vedere sezione “Rapporto di
chiusura giornaliera (Z10)” a pagina 3 - 23) il valore finale dei corrispettivi e del relativo sottoinsieme di non riscossi,
insieme ad altri dati previsti dalle norme vigenti, sono automaticamente registrati, in modo irreversibile, nel
corrispondente record della memoria EPROM sul piastrino sigillato.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 1-3


FUNZIONI OPERATIVE

• Sul misuratore fiscale PRT 200 FX possono essere programmati:


– da 0 a 30 gruppi merceologici (con il codice di programmazione SET102: da 0 a 99);
– da 1 a 250 reparti (con il codice di programmazione SET102: da 0 a 999);
– fino a 40.000 PLU: 250 con accesso diretto, i rimanenti con lettore di codice a barre o da tastiera (con il
codice di programmazione SET102: da 0 a 999);
– fino a 8 aliquote IVA (con il codice di programmazione SET102: da 0 a 9);
– fino a 5 valute (con il codice di programmazione SET102: da 0 a 10);
– 4 Listini prezzi (con il codice di programmazione SET102: da 1 a 4);
– gestione da 1 a 10 Operatori (con il codice di programmazione SET102: da 0 a 10).

NOTA: la configurazione effettiva sul misuratore dipende da come è stata formattata la memoria (codice
di programmazione SET 102). Questa funzione consente di suddividere la memoria, in fase di
programmazione, in aree logiche di numero e dimensioni variabili. In particolare consente di
impostare il numero di parametri base (numero di gruppi merceologici, di reparti, di PLU, operatori,
ecc.). La capacità complessiva della memoria non permette lo sfruttamento contemporaneo di tutti
i parametri nel loro valore massimo: la discordanza tra i valori impostati e la memoria disponibile
può perciò generare un messaggio di errore di superamento della capacità di memoria nel corso
della programmazione.
I dati preimpostati di fabbrica sono i seguenti:
- 6 gruppi merceologici;
- 50 reparti;
- 5 promozioni;
- 6 sconti percentuali; 6 sconti a valore; 6 maggiorazioni percentuali e 6 maggiorazioni a valore;
- 8 aliquote IVA;
- 1 assegno; 3 crediti; 5 carte di credito; 10 tickets;
- 10 operatori.

• Possono essere impostate differenti modalità di vendita. Fare riferimento alla guida: Istruzioni per l'uso
(cod.557902) per l'elenco completo delle funzioni di vendita.
• Possibilità di gestire fino a 20 differenti modalità di pagamento: in contanti, in assegni, con carta di credito, con
carta di debito, (Carta chip), in valuta diversa da quella corrente, con Ticket (buono pasto), ecc.
• Lo scontrino fiscale può essere corredato da un elemento grafico (icona) con associato un messaggio
promozionale predefinito.
• Stampa di rapporti e operazioni gestionali con o senza azzeramento dei totalizzatori.
• Stampa di rapporti e operazioni fiscali:
– Rapporto di chiusura giornaliera (Z10).
– Stampa del contenuto della memoria fiscale.
– Stampa di fatture.
• Funzioni di programmazione.
• Salvataggio e ripristino dei dati di configurazione della macchina su chiavetta USB e su memoria interna
permanente. In questo modo vengono ridotti i tempi necessari alla riprogrammazione della macchina in caso di
intervento tecnico.
• Possibilità di utilizzare carte chip con le funzioni di:
– Borsellino elettronico per registrare versamenti e prelievi ed essere utilizzata per effettuare pagamenti in
assetto di vendita.
– Carta fedeltà: potrà essere programmata per effettuare conteggi di punti o bollini premio da associare alle
transazioni di vendita.

1-4 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Formato dei documenti emessi
I dati stampati sugli scontrini fiscali, sugli scontrini di chiusura giornaliera e sugli scontrini gestionali, sono coerenti
con la normativa fiscale vigente.
I documenti emessi dal misuratore fiscale sono:
• Scontrini Fiscali di vendita - Sono emessi solo dopo l'operazione di fiscalizzazione del misuratore ed
identificati con un numero progressivo da 1 a 9.999. La colonna degli importi e l'indicazione del totale dello
scontrino riportano l'indicazione di valuta EURO. I valori in Euro sono stampati con due decimali.
• Stampa di Fatture e Ricevute Fiscali - Le Ricevute Fiscali vengono stampate sulla stampante esterna (slip
printer) ed hanno già la numerazione pre-stampata sui moduli. Le Fatture possono essere emesse, tramite
stampante integrata o esterna e sono numerate progressivamente, in modo automatico sulla base di un unico
contatore con prefisso. Uno specifico "numero di serie", programmabile e stampato sui documenti emessi,
consente, in caso di esercizi commerciali con più misuratori fiscali, di distinguere i documenti dei diversi
apparecchi. Le Fatture e le Ricevute Fiscali emesse sono registrate su D.G.F.E. e riepilogabili in stampa
attraverso i rapporti di lettura del dispositivo.
• Rapporto di chiusura giornaliera Z10 - Riporta le informazioni previste dalla normativa vigente.
Il misuratore stampa anche una appendice congiunta al documento di chiusura, che riporta una sequenza di
caratteri detta impronta dei dati giornalieri, tale sequenza di caratteri è memorizzata anche all'interno del
D.G.F.E. Nell'appendice congiunta, viene anche stampato un avviso di prossimo esaurimento D.G.F.E. in caso
di memoria del D.G.F.E. quasi esaurita.
• Rapporti di lettura della memoria fiscale - È possibile attraverso opzioni in assetto SET ottenere la stampa
dei corrispettivi progressivi memorizzati nella EPROM fiscale.
• Scontrini gestionali - Sono delimitati dalla indicazione stampata "NON FISCALE" e privi del logotipo fiscale e
del numero di matricola dell'apparecchio.
• Stampa D.G.F.E. - Il programma fiscale di macchina consente la stampa integrale dei dati registrati su
D.G.F.E. o limitata a un documento o a un gruppo di documenti.

MESSA IN SERVIZIO E VERIFICAZIONE PERIODICA

Il misuratore fiscale viene spedito dalla fabbrica senza l'etichetta di verificazione periodica, è quindi necessario,
all'atto della sua messa in servizio presso l'utente, far eseguire la verificazione periodica da tecnici di laboratori
autorizzati.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 1-5


COMPONENTI DEL MISURATORE FISCALE

Questa sezione prende in esame i moduli che compongono il misuratore fiscale. Per la vista d’insieme fare
riferimento alla sezione “Componenti principali” a pagina 1 - 2.
• Display Operatore e Cliente.
• Tastiera.
• Gruppo stampa.
• Connettori di interfaccia.
• Piastre elettroniche.
• Pulsanti.

Display
Il misuratore fiscale utilizza due display:
• Display Operatore (1).
• Display Cliente (2).

1 2

Figura 1 - 2 Display

Display Cliente
Il display Cliente è un display a cristalli liquidi, retro illuminato, che permette di visualizzare fino a 20 caratteri
alfanumerici su ciascuna delle due righe disponibili. È installato su una apposita base da tavolo con sostegno
regolabile in altezza e posizionabile a piacere. Si collega all’interfaccia RJ45 del modulo unità centrale.
Con il misuratore fiscale in assetto vendita (REG), il display Cliente riporta valori numerici ed informazioni relativi
alle operazioni di vendita in corso. Con il misuratore fiscale al di fuori dell’assetto di vendita, il display cliente
visualizza messaggi di cortesia o informazioni di servizio (data e ora, numero cassa, ecc).

Zona Descrizione :
Indicazione quantità: Reparto/PLU
Viene incrementata Operatore
quando l'operazione di REPARTO 01 Conto cliente
vendita viene ripetuta 01 13,00
attraverso i tasti di
Reparto o PLU.
Indicazione importi

Figura 1 - 3 Visualizzazione sul display Cliente

1-6 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Le caratteristiche principali del display cliente sono:
• Interfaccia: seriale tipo RJ45 configurabile tramite 8 microswitches accessibili dall’esterno.
• Caratteri: matrice di 5x8 punti compreso il cursore.
• Tensione di alimentazione: da +4,7 Vcc a +5,3 Vcc.
• Corrente assorbita: 1,65 mA a +5 Vcc.

Display Operatore
Il display Operatore è un display a cristalli liquidi, retro illuminato, con capacità massima di 16 caratteri alfanumerici
su ciascuna delle due righe disponibili. Viene integrato nel pannello operatore.
Durante il periodo di inattività del misuratore fiscale la retroilluminazione del display operatore viene disattivata. La
retroilluminazione viene quindi riattivata alla prima operazione effettuata. Oltre alle informazioni di vendita (in
assetto REG), il display operatore visualizza informazioni relative agli assetti operativi ed i messaggi di errore.

Visualizzazione in assetto REG

Zona Descrizione :
Indicazione quantità: Reparto/PLU
Viene incrementata quando Operatore
l'operazione di vendita REPARTO 01
Conto cliente
viene ripetuta attraverso i 01 13,00
tasti di Reparto o PLU.
Indicazione importi

Figura 1 - 4 Visualizzazione dati sul display Operatore in assetto REG

Visualizzazione in assetto SET, X e Z

Descrizione del parametro da


Codice SET di programmare e segnalazione
programmazione
151 – DATA messaggio di errore
16-12-2009 Dati inseriti

Figura 1 - 5 Visualizzazione dati sul display Operatore in assetto SET, X e Z

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 1-7


Tastiera
Al modulo unità centrale può essere collegata una tastiera retail da 24, oppure una tastiera alfanumerica per
Personal Computer standard. Le due figure seguenti riportano il layout predefinito delle due tastiere.

CTRL ALT

Sezione alfanumerica e dei tasti funzione

X % , CL

7 8 9

4 5 6

PLU 1 2 3
REP

0 00

Sezione numerica e dei tasti funzione

Figura 1 - 6 Layout della tastiera alfanumerica per Personal Computer standard

L’interfaccia tastiera è del tipo PS/2, con le seguenti caratteristiche principali:


• Interfaccia: compatibile IBM PS2.
• Tensione di alimentazione: da 4,75 a 5,25 V.
• Corrente assorbita: 200 mA (con i tre LED accesi).

1-8 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


• Temperatura di esercizio nominale: da – 20 °C ± 2 °C a 60 °C ± 2 °C.

Figura 1 - 7 Layout della tastiera retail a 24 tasti

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 1-9


Gruppo di stampa
Il modulo unità centrale integra una stampante termica a stazione singola che che permette di stampare: documenti
fiscali e gestionali. Può utilizzare rotoli carta da 80 mm, da 57,5 mm oppure da 60 mm previa l’installazione di un
adattatore rotoli carta opzionale.
La stampante è dotata di una taglierina automatica integrata e di un meccanismo di tipo «clamshell» per il
caricamento facilitato della carta.

ATTENZIONE: l'utilizzo prolungato di carta da 57.5 mm o da 60 mm, può produrre un


deterioramento della qualità di stampa quando, successivamente, viene utilizzata la
carta da 80 mm.

Le caratteristiche della Stampante Termica sono le seguenti:


• Definizione: 8 punti/mm (576 punti).
• Velocità di stampa: fino a 80 linee/sec in modalità fiscale.
• Campo di stampa: 72 mm.
• Larghezza rotolo: 80 mm oppure 57,5 / 60 mm.
• Diametro rotolo: Max. 100 mm.
• Operazione per la sostituzione della carta: meccanismo di tipo «Clamshell».
• Font residenti: 3 con doppia altezza:
– caratteri per riga font A: 36;
– caratteri per riga font B: 44;
– caratteri per riga font C: 52.
• Sensori:
– quasi fine carta scontrino;
– fine carta scontrino.
La figura seguente illustra i componenti principali del gruppo stampa:
1. Copertura del modulo unità centrale o vano carta.
2. Rullo di trascinamento.
3. Regolazione sensore quasi fine carta.
4. Alloggiamento rotolo carta.
5. Testina di stampa.

5
3

Figura 1 - 8 Componenti principali del gruppo stampa

1-10 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Taglierina automatica
Il cinematismo della taglierina ospita un fotosensore ad interruzione che ha lo scopo di segnalare, all'atto
dell'accensione della stampante e dopo il taglio carta, la condizione di riposo delle lame. Il mancato
riposizionamento della taglierina viene segnalato con un messaggio sulla console.
Le caratteristiche della taglierina sono le seguenti:
• Metodo di taglio: Tipo a lama rotante.
• Tipo di taglio: Con testimone laterale.
La figura seguente illustra i componenti principali della taglierina:
1. Lama della taglierina.
2. Rullo di trascinamento carta.
3. Controlama della taglierina automatica.
4. Alloggiamento rotolo carta.

2
3

1
4

Figura 1 - 9 Componenti della taglierina automatica

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 1-11


Sensori carta
Il misuratore fiscale integra due sensori per monitorare lo stato del rotolo carta:
• Sensore di fine carta - Il foto sensore (1) è installato sul percorso della carta e ne rileva la presenza per effetto
del flusso luminoso emesso che, riflesso dalla carta, ritorna al foto sensore ricevente. La taratura del foto
sensore carta viene eseguita tramite console. Per la procedura di regolazione vedere la sezione
“REGOLAZIONE DEI SENSORI DI QUASI FINE CARTA E FINE CARTA” a pagina 2 - 9. La condizione di fine
carta viene segnalata all’operatore tramite il messaggio “FINE CARTA” sul display operatore.
• Sensore di quasi fine carta. il sensore è implementato tramite un microswitch che viene attivato dal
movimento dei due nottolini (2) indicati in figura. I due nottolini sono a contatto con il rotolo di carta e mantenuti
in tensione da una molla. Quando la carta del rotolo si esaurisce i nottolini, spinti dalla molla si spostano
provocando l’intervento del microswitch. La taratura del fotosensore avviene tramite la levetta (3) indicata in
figura. Per la procedura di regolazione vedere la sezione “REGOLAZIONE DEI SENSORI DI QUASI FINE
CARTA E FINE CARTA” a pagina 2 - 9. La condizione di quasi fine carta viene segnalata all’operatore tramite il
messaggio “QUASI FINE CARTA” sul display operatore.

Figura 1 - 10 Sensori carta

Sensori taglierina automatica


La taglierina automatica utilizza due sensori per monitorare la sua movimentazione:
• Il sensore di posizione taglierina (1).
• Il sensore di posizione della clam (2).

2
1

Figura 1 - 11 Sensori taglierina

1-12 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Connettori interfaccia
Nella parte posteriore del modulo unità centrale del misuratore fiscale, dietro il pannello copri cavi (per l’apertura del
pannello copri cavi fare riferimento alla sezione “PROCEDURA DI INSTALLAZIONE” a pagina 2 - 1) sono presenti i
connettori che permettono di collegare, alle interfacce seriali e USB disponibili, le seguenti unità:
• Alimentatore.
• Tastiera.
• Display cliente.
• Personal computer.
• Lettori di codici a barre in grado di gestire i seguenti codici: UPC A / UPC-E, EAN 13 /EAN 8, Code 39
(lunghezza 5-32), Codice Farmaceutico (lunghezza 9).
• Dispositivi per l'acquisizione/elaborazione dati gestionali.
• Stampante Slip printer “Olivetti PR4 SL”, “Epson TM 290/295”, “Star SP 298”, “Olivetti PRT100 Marker”.
• Chiavette USB per l'aggiornamento del firmware.
La figura seguente illustra la posizione dei connettori di interfaccia.
1. Connettore alimentatore esterno.
2. Connettore RJ45 per display cliente.
3. Connettore interfaccia seriale RJ45 * (seriale 1).
4. Connettore porta USB (Master). Può essere utilizzato per:
• la chiavetta USB aggiornamento firmware;
• il collegamento a dispositivi di acquisizione/esportazione dati gestionali.
5. Connettore USB (Slave).
6. Connettore tastiera.
7. Connettore interfaccia seriale RJ45 * (seriale 2).
8. Connettore RJ45 per il collegamento del cassetto con riduttore di ingresso a RJ12.

2
3

1
5

7
6

Figura 1 - 12 Connettori interfaccia per il collegamento di dispositivi esterni

(*) Interfacce seriali per il collegamento del lettore di codici a barre, del computer e della slip printer. La slip printer
deve essere collegata alla seriale 2.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 1-13


Sulla copertura del modulo unità centrale (vano carta) è presente un altro connettore porta USB (master) che può
essere utilizzato per la chiavetta USB aggiornamento firmware.

Figura 1 - 13 Porta USB (Master) sulla copertura del modulo unità centrale

Slot per inserimento del D.G.F.E.


Sulla copertura del modulo unità centrale (vano carta), dalla parte opposta rispetto al connettore della porta USB, è
presente lo slot per l’inserimento della MultiMedia Card del D.G.F.E.

Figura 1 - 14 Slot per l’inserimento del D.G.F.E.

Cassetto
Il cassetto comprende scomparti per banconote che consentono di posizionare due tipi di banconote all'interno di
uno stesso scomparto e otto scomparti per monete.
La serratura del cassetto, quando presente, ha due posizioni:
• bloccata, il cassetto non può essere aperto in nessun caso;
• sbloccata, il cassetto può essere aperto:
– automaticamente nel corso di una normale transazione di vendita con la chiusura dello scontrino;
– a mano mediante l'apposita leva posta sotto il cassetto stesso;

– premendo il tasto al di fuori di una transazione di vendita.

1-14 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Lettore carta chip
La carta chip è destinata a funzioni di tipo gestionale. La carta chip, una volta formattata e programmata con le
informazioni necessarie al suo utilizzo e all'identificazione del cliente, potrà essere utilizzata come borsellino
elettronico o carta fedeltà.

Figura 1 - 15 Inserimento della carta chip

ATTENZIONE: sul misuratore fiscale non possono essere utilizzate carte chip comunemente
reperibili sul mercato, ma solo quelle specifiche fornite dai centri autorizzati.

DESCRIZIONE HARDWARE

Il misuratore fiscale PRT 200FX, è costituito da un'architettura a 2 microprocessori, ognuno con memoria flash e
memoria statica dedicate.
Il principio di funzionamento dell'architettura a 2 processori è il seguente:
• un processore (Renesas H8SX1650 con 32 bit core e 16 bit bus) si occupa della gestione dei dati fiscali;
• l'altro processore (AT91SAM9261 con 32 di bit core e 32 bit di bus) si occupa della gestione dei dati
dell'applicativo.
Il canale di comunicazione tra i 2 processori è un canale sincrono di tipo SPI dove il processore AT91SAM9261 ha
la funzione di master sul bus mentre il processore H8SX1650 è lo slave.

MASTER SLAVE

Processore Processore
AT91SAM9261 SPI Renesas H8SX1650

Figura 1 - 16 Architettura del misuratore fiscale

Sono presenti trea piastre elettroniche:


• la piastra fiscale (XYAB4703) in cui risiede il processore H8SX1650;
• la piastra applicativa (XYAB4705) in cui risiede il processore AT91SAM9261;
• la piastra interconnesioni (XYAB4710) su cui sono posti i connettori per la MultiMedia card del D.G.F.E. e per la
seconda porta seriale (master).

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 1-15


La piastre fiscale e la piastra applicativa sono interconnesse attraverso un connettore PCI presente sulla piastra
fiscale. I segnali della porta USB Maser e per la MultiMedia card del D.G.F.E. vengono portati sulla piastra
interconnessioni (XYAB4710) attraverso due cavetti collegati ai connettori J4 e J5 della piastra fiscale.
Sulle due piastre elettroniche sono presenti anche i componenti che gestiscono le interfacce di connessione verso
l'esterno e per la gestione del display Cliente e Operatore.
Sul fondello, separata ed interconnessa alla piastra applicativa tramite il connettore J3, è posizionata la piastra
dove è allocata la EPROM fiscale (OTP) con la rispettiva logica di controllo.
La tabella seguente riporta l'elenco delle principali caratteristiche elettroniche.

Logica CPU H8S


CPU H8S: Hitachi H8SX1650
Frequenza CPU H8S 20 MHZ
Tipo di memoria SRAM a basso consumo alimentata da una batteria da 3,3V
Capacità memoria 4 Mbit
Velocità memoria 55 ns
Flash Esterna
Velocità Flash 70 ns
Capacità Flash 4 Mbit
Real Time Clock Esterno Epson RTC4574SA
Logica AT91SAM9261
CPU: AT91 ARM AT91SAM9261 Microcontroller RISC a 32 bit
Frequenza CPU 210 MIPS a 190 MHz
ROM da 32 kbyte
Memoria interna
SRAM da 160 Kbyte
Flash Esterna da 64 Mbyte
Memoria esterna allocata su due moduli SDRAM: uno da 256 Mbyte e l’altro da 16 Mbyte
Controller LCD Supporto per display Cliente e Operatore
EBI Bus esterno dI interfaccia
Controller USB Controller interno per USB 2.0 full speed
Bus matrix, funzioni di reset controller, spegnimento, generatore di clock,
Funzionalità aggiuntive
gestione alimentazione, interrupt programmabile, etc..
Periferiche I/O
• 2 seriali RS232 (9 vie DTE (DCD/5V) con connettore di tipo RJ45
Connessioni
• 3 porte USB: due master e una USB slave
Cassetto Connessione di Tipo RJ12
• Tastiera di tipo PS/2 standard PC
Tastiera • Retail a 24 tasti
Gestione tastiera tramite incrocio righe colonne
Display Cliente LCD alfanumerico retro illuminato parallelo 20 caratteri su 2 righe
Display Operatore LCD alfanumerico retro illuminato parallelo 16 caratteri su 2 righe
Lettore di carte chip Contattiera per carte chip

1-16 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Schema a blocchi funzionale del sistema
La figura seguente riporta lo schema a blocchi funzionale.

Piastra fiscale

Lettore carte chip J6 H8S PGM Memoria K2 Tasto accensione


flash 4 Mbits

Sens. quasi fine carta J13 CPU


Flash protetta
in scrittura
H8SX1650 J4 J1
Piastra Interconnessioni
J2
Sensore fine carta J12 J5
H8S SRAM 4 Mbits
CPLD Giornale elettronico D.G.F.E.
Testina di stampa J7 su MultiMedia card (JS)
Motore avanzamento carta Real Time Clock
J2
Porta USB master (J3)
Motore taglierina Batteria al
J1 Litio 3V NMI Reset
Sensori taglierina
J11 J10 Display Operatore
K1
J8
S Sensore coperchio
P
I

JS1

Buzzer Flash 64 Mb J9a Display Cliente


ARM 9
SDRAM 256 Mb
Mem. interna
32Kb ROM +
SRAM 16 Mb 160KB dati
J9b Cassetto

Tastiera PS/2 J14 J10a Seriale 2

Watch dog Real Time Clock J10b Seriale 1

Timer UART J11 Porta USB master

GP I/O Controller USB J13 Porta USB slave

Piastra memoria fiscale


J3
Alimentatore J12 (OTP) - 2 Mbits

K1 - RESET

Piastra applicativa

Funzioni Fiscali Funzioni Applicative

Figura 1 - 17 Schema a blocchi funzionale

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 1-17


Piastra applicativa (XYAB4705)

JS1

PT1

J3

K1

BAT1

J12 J9b J9a J10b J10a J14 J11 J13

Figura 1 - 18 Piastra Applicativa (XYAB3956)

Connettore per il collegamento con la piastra


JS1 J12 Connettore alimentazione
fiscale
Connettore per il collegamento piastra memoria
J3 J13 Connettore USB (slave)
EPROM fiscale (OPT)
J9a Connettore display Cliente J14 Connettore tastiera PS/2
J9b Connettore per il cassetto BAT1 Batteria al litio.
J10a Connettore Interfaccia seriale RJ45 (seriale 2) K1 Pulsante Reset / Restart
Ponticello per caricamento FW e per procedure
J10b Connettore interfaccia RJ45 (seriale 1). PT1
di reset / restart
J11 Connettore USB (master)

1-18 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Piastra fiscale (XYAB4703)

J1 J2 J4 J5 M1

K2
+

+
+

+
J7

+
J6

J8

K1 +
J9

J10 J9 J11 J12 J13 BAT1

Figura 1 - 19 Piastra Fiscale (XYAB4703)

J1 Connettore motore taglierina. J10 Connettore display operatore.


J2 Connettore motore avanzamento carta. J11 Connettore sensore taglierina automatica.
Connettore per contattiera Multi Media card del
J4 J12 Connettore sensore di fine carta.
D.G.F.E.
Connettore USB (master) sulla copertura del
J5 J13 Connettore sensore di quasi fine carta.
modulo unità centrale.
J6 Connettore per lettore di carte chip. BAT1 Batteria a litio.
Connettore microswitch coperchio vano carta
J9 K1 Pulsante avanzamento carta.
aperto.
J7 Connettore per collegamento testina di stampa. K2 Pulsante di accensione spegnimento.
J8 Connettore per inserimento piastra applicativa. M1 Masse.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 1-19


Piastra memoria EPROM fiscale (OTP)
La EPROM fiscale, montata su una piastrina, è inserita in un apposito vano, sigillato tramite resina termoindurente,
del supporto della piastra applicativa. Il supporto è inserito sul fondello della stampante. Il collegamento tra la
piastra memoria EPROM fiscale e la piastra applicativa è realizzato tramite il connettore J3.

Questo tipo di memoria non necessita di alcuna forma di alimentazione per mantenere i dati in modo permanente.

La figura seguente indica la localizzazione della piastra memoria EPROM fiscale.


1. Supporto piastra applicativa.
2. Piastra applicativa.
3. Connettore J3 per il collegamento tra la piastra applicativa e la piastra memoria EPROM fiscale.
4. Vano del supporto piastra applicativa sigillato con resina termoindurente.
5. Piastra memoria EPROM fiscale.

1
2

Figura 1 - 20 Piastra memoria EPROM fiscale (OTP)

1-20 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Piastra interconnessioni USB e D.G.F.E. XYAB4710
La piastra interconnessioni di trova all’interno della copertura del modulo unità centrale ed è collegata alla piastra
fiscale tramite i connettori J1 e J2.
La piastra integra il vano per l’inserimento della MultiMedia card del D.G.F.E. ed il connettore della porta USB
master da utilizzare per gli aggiornamenti del firmware tramite la chiavetta USB.

J1

J3 JS1
JS1

J2

Figura 1 - 21 Piastra interconnessioni

Connettore per contattiera Multi Media card del


J1 D.G.F.E. - Collegamento con il connettore (J4) J3 Porta USB master vano laterale.
della piastra fiscale.
Connettore per porta USB (master) vano
Vano inserimento MultiMedia card per il giornale
J2 laterale - Collegamento con il connettore (J5) JS1
di fondo elettronico D.G.F.E.
della piastra fiscale.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 1-21


Pagina lasciata intenzionalmente bianca

1-22 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Capitolo 2 NORME DI INSTALLAZIONE E DI MANUTENZIONE

CONTENUTO DELL’IMBALLO

Il misuratore fiscale è fornito in tre imballi separati:


• display cliente con il cavo di connessione;
• tastiera;
• modulo unità centrale con le parti seguenti:
– alimentatore esterno con cavo di alimentazione;
– cavo di collegamento modulo unità centrale con Host;
– dispositivo DGFE (MultiMedia card);
– manuale Istruzioni per l’uso;
– libretto di dotazione fiscale;
– rotolo carta di prima dotazione;
– Kit adattatore rotolo carta.

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE

Le operazioni descritte in seguito sono da effettuare presso il Centro di Assistenza prima della consegna al
Cliente.

1. Rimozione della protezione per la testina di stampa e collegamento del display, della tastiera e
dell’alimentazione - Vedere sezione “RIMOZIONE DELLA PROTEZIONE TESTINA DI STAMPA E
COLLEGAMENTI” a pagina 2 - 3.
2. Se necessario, installare l’adattatore per il rotolo carta - Vedere sezione “INSTALLAZIONE
DELL’ADATTATORE PER IL ROTOLO CARTA” a pagina 2 - 6.
3. Inserire il rotolo carta scontrino come descritto nella sezione “INSERIMENTO ROTOLO CARTA SCONTRINO” a
pagina 2 - 7.
4. Inserire il D.G.F.E. come descritto nella sezione “Inserimento del dispositivo MultiMedia Card nel misuratore
fiscale” a pagina 2 - 15.

NOTA: in alcuni casi, il D.G.F.E. potrebbe già essere stato inserito.

5. Accendere il misuratore fiscale. “ACCENSIONE DEL MISURATORE FISCALE” a pagina 2 - 12.


6. Eseguire la taratura dei sensori di quasi fine carta e di fine carta. Vedere sezione “REGOLAZIONE DEI
SENSORI DI QUASI FINE CARTA E FINE CARTA” a pagina 2 - 9.
7. Inizializzare il dispositivo D.G.F.E. (MultiMedia Card) come descritto nella sezione “INIZIALIZZAZIONE DI UN
D.G.F.E.” a pagina 2 - 16.
8. Configurare il tipo di display cliente collegato al misuratore fiscale. Vedere sezione “Configurazione del display
cliente” a pagina 2 - 20.
9. Per il montaggio del cassetto (opzionale), fare riferimento alla documentazione allegata al cassetto stesso.
10. Effettuare i test di collaudo del display e della stampante. Vedere sezione “VERIFICHE FUNZIONALI DEL
MISURATORE FISCALE” a pagina 2 - 21.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-1


Le operazioni descritte in seguito sono da effettuare presso il Cliente.

11. Posizionare il Misuratore Fiscale in un luogo protetto da manomissioni e da urti. Controllare inoltre che
l'apparecchiatura sia posizionata in area adeguata (facilmente accessibile, con sufficiente aerazione).
12. Rimuovere con un cacciavite le parti removibili del pannello copricavi in modo da poter passare i cavi secondo
le necessità. Vedere sezione “Passaggio cavi” a pagina 2 - 5.
13. Configurare il display a seconda del tipo di installazione del modulo unità centrale. Vedere sezione
“Configurazione orientamento messaggi sul display operatore” a pagina 2 - 20.
14. Impostare l’intestazione scontrino ed inserire la Partita IVA o il codice fiscale del Cliente. “INSERIMENTO
INTESTAZIONE SCONTRINO - PARTITA IVA O CODICE FISCALE (SET 302)” a pagina 2 - 22.
15. Fiscalizzare l'apparecchiatura come descritto nella sezione “Fiscalizzazione (SET 103)” a pagina 2 - 22.
16. Compilare il "libretto di dotazione".
17. Apporre nell'apposita area sull'etichetta matricolare, l'identificativo del centro di assistenza.

2-2 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


RIMOZIONE DELLA PROTEZIONE TESTINA DI STAMPA E COLLEGAMENTI

1. Disimballare il modulo unità centrale ed i suoi elementi, il display cliente e la tastiera.


2. Aprire la copertura del modulo unità centrale (vano carta) premendo a fondo il pulsante di apertura (1) e
sollevando il coperchio stesso verso l’alto come indicato in figura.

(A)

Figura 2 - 1 Apertura del modulo unità centrale del misuratore fiscale

3. Rimuovere il cartoncino (1) di protezione della testina di stampa.

(A)

Figura 2 - 2 Rimozione della protezione della testina di stampa

4. Richiudere la copertura del modulo unità centrale (vano carta).

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-3


5. Capovolgere il modulo unità centrale su un panno morbido. Con l’utilizzo di un cacciavite sganciare dal fermo
(1) e rimuovere il pannello copricavi (2) sul fondello del misuratore fiscale.

1 (A)

Figura 2 - 3 Rimozione del pannello copricavi

6. Inserire un’estremità del cavo di alimentazione (1), fornito nell’imballo, nel relativo connettore (2)
sull’alimentatore esterno.
7. Collegare il cavo del display cliente al connettore (3), della tastiera al connettore (5) e di eventuali altri moduli
nei rispettivi connettori. Vedere sezione “Connettori interfaccia” a pagina 1 - 13.
8. Inserire il connettore del cavo d’alimentazione (dell’alimentatore esterno nel jack (4) del modulo unità centrale.

3
4

C 5

Figura 2 - 4 Collegamento del display, tastiera e alimentazione

2-4 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Passaggio cavi
Quando il misuratore fiscale verrà installato presso il cliente, potranno essere rimosse le parti mobili del pannello
copricavi in modo da avere un corretto e ordinato passaggio cavi.
1. Rimuovere con un cacciavite le parti removibili (1) del pannello copricavi in modo da poter passare i cavi
all’esterno secondo le necessità.
2. Assicurarsi che le aperture ricavate siano perfettamente lisce e prive di residui delle parte rimosse che
potrebbero danneggiare i cavi.

Figura 2 - 5 Pannello copricavi

ATTENZIONE: una volta rimossa, la parte mobile non può più essere reinserita.

3. Rimontare il pannello copricavi inserendo le due linguette nelle relative sedi (1), facendo attenzione a
posizionare correttamente i cavi nelle apposite aperture ricavate precedentemente.

Figura 2 - 6 Montaggio del pannello copricavi e corretto passaggio cavi

4. Assicurarsi che il modulo unità centrale e tutti i dispositivi collegati siano spenti quindi inserire il connettore del
cavo di alimentazione alla presa di corrente.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-5


INSTALLAZIONE DELL’ADATTATORE PER IL ROTOLO CARTA

L’adattatore per il rotolo carta, che permette di utilizzare i rotoli da 58 e 60 mm, è illustrato nella figura seguente.
Nell’immagine sono indicati i riferimenti (1) per il corretto orientamento dell’adattatore.

Figura 2 - 7 Adattatore per il rotolo carta da 58 o 60 mm

1. Spegnere il misuratore fiscale e aprire la copertura del modulo unità centrale (vano carta) premendo a fondo il
pulsante di apertura e sollevando il coperchio stesso verso l’alto come indicato in Figura 2 - 1.
2. Posizionare l’adattatore con i riferimenti rivolti nel senso indicato in figura, avendo cura di incastrare
correttamente le alette (1), nei rispettivi slot di riferimento a seconda del rotolo che si intende utilizzare.
• Slots di riferimento per rotoli carta da 60 mm (2).
• Slots di riferimento per rotoli carta da 58 mm (3).

2 3

Figura 2 - 8 Posizionamento dell’adattatore carta

2-6 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


NOTA: se si utilizzano dei rotoli da 80 mm dopo aver utilizzato la stampante con rotoli da 58 mm o da 60
mm, non si garantisce più una buona qualità di stampa. La parte di testina non utilizzata con rotoli
più piccoli, potrebbe stampare con contrasto non uniforme.

3. Richiudere la copertura del modulo unità centrale (vano carta).


4. Accendere il misuratore fiscale come descritto nella sezione “ACCENSIONE DEL MISURATORE FISCALE” a
pagina 2 - 12.

Configurazione larghezza rotolo


È necessario configurare il misuratore fiscale con la corretta larghezza del rotolo installato, attraverso il codice di
programmazione SET 323. Vedere sezione “ASSETTI OPERATIVI E FUNZIONI DI MACCHINA” a pagina 3 - 20.

CODICE SET VALORI DESCRIZIONE

0 Diametro Rotolo da 58 mm o 60 mm
SET 323
1 Diametro Rotolo da 80 mm (configurazione di fabbrica)

INSERIMENTO ROTOLO CARTA SCONTRINO

Le procedure indicate in seguito servono sia per il caricamento del primo rotolo che per la sostituzione del rotolo
esaurito. Il modulo unità centrale utilizza rotoli carta da 80 mm, 60 mm o 57,5 mm.
Per utilizzare i rotoli da 57,5/60 mm, occorre installare il Kit adattatore rotoli carta opzionale. Vedere sezione
precedente.
La necessità di sostituire il rotolo viene indicata da uno dei seguenti messaggi, visualizzato sul display operatore/
cliente:
• MANCA CARTA - Segnalazione di quasi fine del rotolo ricevuta. In questa condizione la stampante continua a
funzionare fino all’esaurimento della carta termica. L’intervento di questa segnalazione può essere regolato
seguendo le istruzioni riportate nella sezione “Regolazione del sensore di quasi fine carta” a pagina 2 - 9.
• FINE CARTA - Segnala l’esaurimento completo della carta del rotolo carta termica. In questa condizione la
stampante si blocca.

ATTENZIONE: la condizione di "quasi fine" rotolo è segnalata eventualmente da una striscia rossa
sulla carta. È importante usare rotoli di carta aventi la colorazione di fine rotolo solo
sui bordi esterni ed arrotolamento senza incollamento e/o annodamento attorno al
nocciolo. Si potranno così evitare bloccaggi o inconvenienti della stampante.

La procedura descritta di seguito, per inserire il roto carta scontrino, prende in esame le due posizioni possibili del
modulo unità centrale: orizzontale e verticale.

Orizzontale Verticale

Figura 2 - 9 Posizioni possibili del modulo unità centrale

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-7


1. Spegnere il misuratore fiscale e aprire la copertura del modulo unità centrale (vano carta) premendo a fondo il
pulsante di apertura e sollevando il coperchio stesso verso l’alto come indicato in Figura 2 - 1.
2. Con il rotolo di carta termica orientato, a seconda della posizione orizzontale o verticale del modulo unità
centrale come indicato nella seguente figura, srotolare circa 20 cm di carta quindi inserire il rotolo nel relativo
alloggiamento della stampante.

(A)

Orizzontale Verticale

Figura 2 - 10 Inserimento del rotolo carta scontrino

3. Trattenendo la parte di carta srotolata come indicato in figura, chiudere la copertura del modulo unità centrale
(vano carta). Assicurarsi che il coperchio sia chiuso correttamente per evitare possibili inceppamenti.

(A)

Orizzontale Verticale

Figura 2 - 11 Chiusura del coperchio stampante (vano carta)

4. Accendere il misuratore fiscale come descritto nella sezione “ACCENSIONE DEL MISURATORE FISCALE” a
pagina 2 - 12.

5. Verificare che la carta avanzi regolarmente premendo il tasto (avanzamento Carta).

2-8 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Abilitazione/Disabilitazione del taglio carta automatico
È possibile disabilitare la funzione di taglio carta automatico attraverso il codice di programmazione SET 355.
La disabilitazione del taglio carta automatico, comporta, ad ogni chiusura di scontrino, l'avanzamento della carta di
un numero di interlinee sufficiente a posizionare correttamente la linea di taglio carta manuale. Vedere sezione
“ASSETTI OPERATIVI E FUNZIONI DI MACCHINA” a pagina 3 - 20.

CODICE SET VALORI DESCRIZIONE

0 Disabilita la funzione di taglio carta automatico


SET 355
1 Abilita la funzione di taglio carta automatico

REGOLAZIONE DEI SENSORI DI QUASI FINE CARTA E FINE CARTA

Quando si inserisce nel vano carta il rotolo scontrino per la prima volta, oppure si cambia il tipo di roloto, si deve
eseguire la taratura dei sensori:
• quasi fine carta - Regolazione meccanica;
• fine carta - Taratura elettrica.

Regolazione del sensore di quasi fine carta

NOTA: il sensore di quasi fine carta è regolato in fabbrica in modo tale da essere funzionale rispetto ai
rotoli più diffusi. Se alla segnalazione della condizione di quasi fine carta la carta rimanente è
eccessiva oppure insufficiente, è possibile intervenire sulla regolazione.

La regolazione dipende dal diametro del nocciolo del rotolo carta utilizzato. A parità di diametro del nocciolo,
muovendo la leva verso il retro della macchina rimarrà meno carta al momento della segnalazione mentre
muovendo la leva verso il fronte ne rimarrà di più.
Per regolare il sensore di quasi fine carta, procedere come segue:
1. Spegnere il misuratore fiscale.
2. Aprire la copertura del modulo unità centrale (vano carta) premendo a fondo il pulsante di apertura e sollevando
il coperchio stesso verso l’alto come indicato in Figura 2 - 1.
3. Se è presente un rotolo carta, rimuoverlo.
4. Spostare la leva verde di regolazione (1) verso il pannello operatore, per ottenere una segnalazione più
precoce (nel caso di noccioli con diametro maggiore). Spostarla verso la parte inferiore del modulo unità
centrale per ottenere una segnalazione più tardiva (nel caso di noccioli con diametro minore).

(A)

Figura 2 - 12 Regolazione del sensore di quasi fine carta

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-9


5. Reinserire il rotolo di carta.
6. Richiudere la copertura del modulo unità centrale (vano carta).
7. Accendere il misuratore fiscale come descritto nella sezione “ACCENSIONE DEL MISURATORE FISCALE” a
pagina 2 - 12.

Regolazione del sensore fine carta

ATTENZIONE: la procedura richiede di operare


con il misuratore fiscale
alimentato. Prestare quindi
particolare attenzione e per Lama taglierina automatica
evitare il rischio di ferite, non
toccare le parti indicate in
figura.
Controlama taglierina

Testina di stampa:
molto calda

1. Spegnere il misuratore fiscale e scollegare il cavo di alimentazione dalla presa di corrente o dal connettore
dell’alimentatore esterno.
2. Attendere circa 20 secondi e ricollegare il cavo di alimentazione alla presa di corrente o al connettore
dell’alimentatore esterno.
3. Accendere il misuratore fiscale come descritto nella sezione “ACCENSIONE DEL MISURATORE FISCALE” a
pagina 2 - 12.
4. Sul display operatore vengono visualizzati in sequenza i
messaggi “VERIFICA SISTEMA ATTENDERE” e “AVVIO AVVIO SISTEMA
SISTEMA ATTENDERE”.
Quando appare il messaggio “AVVIO SISTEMA ATTENDERE ...
ATTENDERE”, premere e tenere premuto il tasto
(avanzamento carta).
5. Dopo qualche secondo verrà visualizzato sul display
operatore il messaggio “OPERAZ. TARATURA TOGLI OPERAZ TARATURA
CARTA”.
6. Quando appare questo messaggio, rilasciare il tasto
TOGLI CARTA
(avanzamento carta).
7. Aprire la copertura del modulo unità centrale (vano carta) premendo a fondo il pulsante di apertura e sollevando
il coperchio stesso verso l’alto come indicato in Figura 2 - 1.
8. Se il misuratore fiscale ha un rotolo carta inserito, rimuoverlo.
9. Sul display operatore viene visualizzato il messaggio
“OPERAZ. TARATURA CHIUDI COPERCHIO”. Chiudere la OPERAZ TARATURA
copertura del modulo unità centrale (vano carta).
CHIUDI COPERCHIO
10. Attendere fino a quando sul display operatore viene
visualizzato il messaggio: “OPERAZ. TARATURA METTI OPERAZ TARATURA
CARTA”.
METTI CARTA

11. Aprire la copertura del modulo unità centrale ed inserire il rotolo carta che si intende utilizzare.

2-10 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


12. Chiudere la copertura del modulo unità centrale.
13. Il display visualizza: “OPERAZ. TARATURA ATTENDERE”.
14. Il misuratore esegue la taratura e al termine visualizza sul
display: “OPERAZ. TARATURA ESEGUITA”. OPERAZ TARATURA
ESEGUITA

15. Dopo qualche secondo il misuratore fiscale si spegne automaticamente.

ATTENZIONE: nel caso in cui l’operazione di taratura fallisca, viene visualizzato sul display
operatore il messaggio “OPERAZ. TARATURA NON ESEGUITA”. In questo caso,
ripetere la procedura di taratura del sensore carta dall’inizio.
I dati della taratura non vengono salvati in memoria permanente e in seguito ad un
reset e riavvio sarà necessario effettuare una nuova taratura del sensore.

ATTENZIONE: per evitare problemi con il sensore di fine carta, non utilizzare rotoli con un tipo di
carta troppo sottile o con loghi e scritte troppo evidenti pre-stampati sul retro del
rotolo stesso.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-11


ACCENSIONE DEL MISURATORE FISCALE

1. Assicurarsi che l’alimentatore esterno collegato al modulo unità centrale sia collegato ad una presa di corrente.

2. Premere il pulsante di accensione/spegnimento (1) sul pannello operatore.

Figura 2 - 13 Pulsante accensione / spegnimento

NOTA: se il misuratore fiscale non è fiscalizzato, all’accensione, viene eseguito il test sul valore di
tensione delle 2 batterie fiscale e gestionale:

con entrambi i valori di tensione delle batterie minori o uguali a 2,00V la macchina si blocca ed
evidenzia il messaggio SOSTITUIRE BATTERIE;

con il valore di tensione della batteria fiscale minore o uguale a 2,00V e il valore di tensione della
batteria gestionale compreso tra 2,00V e 2,50V, la macchina si blocca ed evidenzia il messaggio
SOSTITUIRE BATTERIA FISCALE;

con il valore di tensionedella batteria fiscale compreso tra 2,00V e 2,50V e il valore di tensione
della batteria gestionale minore o uguale a 2,00V, la macchina si blocca ed evidenzia il
messaggio SOSTITUIRE BATTERIA GESTIONALE.

Se non viene riscontrato uno dei casi sopraccitati ma il valore della batteria fiscale o gestionale è
minore di 2,50V, la macchina si blocca ed evidenzia il messaggio CAR. BATT. 24 ORE.

3. Ad ogni accensione vengono eseguiti una serie di test,


mentre sul display operatore viene visualizzato il messaggio VERIFICA SISTEMA
"VERIFICA SISTEMA ATTENDERE".
ATTENDERE .

a Verifica presenza dispositivo D.G.F.E. Se il test fallisce sui display Operatore viene visualizzato il messaggio
“GIORNALE ASSENTE ” e viene emesso un segnale acustico. In questo caso occorre inserire una MultiMedia
Card come descritto nella sezione “Inserimento del dispositivo MultiMedia Card nel misuratore fiscale” a
pagina 2 - 15”.
b Verifica del CRC della RAM C-MOS e della coerenza tra i dati della EPROM fiscale q quelli della RAM C-
MOS. Se il test fallisce viene stampato il messaggio “E-nnn” Vedere sezione “Messaggi di errore di tipo E-
NNN” a pagina 2 - 26.
Se la macchina è fiscalizzata viene visualizzato su entrambi i display il messaggio “RESTART” e viene
stampato il messaggio “CHIAMAT A ASSISTENZA“ . Per sbloccare il misuratore fiscale sarà necessario
premere il del pulsante K1 di reset per avviare la procedura di ripristino. Vedere sezione “PROCEDURA DI
RIPRISTINO (SOLO CON MACCHINA FISCALIZZATA)” a pagina 3 - 1.
c Viene avviato il test relativo allo stato del dispositivo DGFE. In questa fase si possono verificare le seguenti
condizioni:

2-12 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


• giornale non proprietario Olivetti. In questo caso viene visualizzato il messaggio “NON RICONOSCIU.”
sul display operatore, mentre sul display cliente viene visualizzato il messaggio “ATTENDERE”;
• sono esaurite la memoria fiscale, il numero di chiamate assistenza (massimo 200) o il numero di
dispositivi D.G.F.E.. memorizzabili nella memoria fiscale (massimo 140). In questo caso si può accedere
solo dal menu SET ridotto per la sola consultazione (stampa) dei dati memorizzati sul dispositivo
D.G.F.E.;
• il dispositivo D.G.F.E. non è inizializzato. In questo caso viene visualizzato il messaggio “GIORNALE
NON INIZ. ” su display operatore, mentre su display cliente viene visualizzato il messaggio
“ATTENDERE”. Per poter lavorare è necessario inizializzare il dispositivo come descritto nella sezione
“Inizializzazione di un D.G.F.E. nuovo o cancellato” a pagina 2 - 16;
• il dispositivo D.G.F.E. appartiene ad un'altra macchina. In questo caso viene visualizzato il messaggio
“DGFE ALTRA CASSA – PREMI AV. CARTA” su display operatore, mentre su display cliente viene
visualizzato il messaggio “ATTENDERE”. In questo caso premendo il tasto «avanzamento carta», si
accede ad un sottoinsieme dell’assetto SET che permette la sola consultazione (stampa) dei dati
memorizzati sul dispositivo D.G.F.E.;
• il dispositivo DGFE appartiene alla macchina ma è già stato archiviato. In questo caso viene visualizzato
il messaggio “DGFE ARCHIVIATO – PREMI AV. CARTA ” su display operatore, mentre sul display
cliente viene visualizzato il messaggio “ATTENDERE ”. In questo caso premendo il tasto «avanzamento
carta», si accede ad un sottoinsieme dell’assetto SET che permette la sola consultazione (stampa) dei
dati memorizzati sul dispositivo D.G.F.E.
4. Se tutti i test relativi al D.G.F.E. vengono superati verrà visualizzato il messaggio "AVVIO SISTEMA
ATTENDERE". L’esecuzione del programma riprenderà dal punto in cui era stato interrotto dall’interruzione di
alimentazione. Per esempio; se al momento dell’interruzione si stava stampando, al riavvio la macchina
stamperà la scritta “INTERRUZ. ALIMENTAZ.“ e riprenderà la stampa dalla riga dove si era interrotta.

NOTA: il misuratore fiscale è predisposto per una gestione corretta delle operazioni anche in caso di
spegnimento accidentale o di caduta della tensione di alimentazione con processi aperti (es.
durante la stampa di un documento fiscale). In tutti questi casi, i dati necessari al completamento
delle operazioni interrotte sono automaticamente salvati in modo tale che le operazioni possono
essere completate ad alimentazione macchina ripristinata. Qualora accadesse un’interruzione di
tensione durante la stampa a “scontrino aperto” e sorgessero dubbi sul corretto contenuto dello
stesso, è possibile decidere sull’eventuale annullamento.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-13


DISPOSITIVO GIORNALE DI FONDO ELETTRONICO - D.G.F.E.

Il tradizionale giornale di fondo cartaceo è sostituito da un giornale di fondo in formato elettronico D.G.F.E.
memorizzato su un dispositivo di tipo MultiMedia Card (capacità da 32, 64 o 128 MB) installabile ed estraibile
direttamente dall'operatore.

ATTENZIONE: sul misuratore fiscale non possono essere utilizzate MultiMedia Card comunemente
reperibili sul mercato, ma solo quelle specifiche fornite dai Centri Autorizzati.
Fare riferimento al catalogo ricambi: Codice: B5154000 Kit da 3 pezzi SD.

L'uso del misuratore fiscale è vincolato, alla presenza della MultiMedia Card e al suo riconoscimento come
dispositivo registrato in memoria fiscale, attraverso la procedura di "Inizializzazione" descritta nella sezione
“Inizializzazione di un D.G.F.E. nuovo o cancellato” a pagina 2 - 16.
Il misuratore fiscale non potrà quindi essere utilizzato se:
• il dispositivo D.G.F.E non è inserito nel misuratore fiscale;
• il dispositivo D.G.F.E. non è riconosciuto come specifico;
• il dispositivo D.G.F.E non è stato inizializzato.

Il misuratore fiscale viene fornito con una MultiMedia card da 64 MB di capacità. L'esaurimento della capacità della
MultiMedia card viene opportunamente segnalato all'operatore che provvederà a sostituirla ed archiviarla.

Sul giornale di fondo elettronico sono eseguite operazioni di:


• registrazione delle operazioni di vendita;
• registrazione dei dati di chiusura giornaliera;
• calcolo e registrazione dell'impronta dei dati (vendite + chiusura). Per garantire l'inalterabilità dei dati di vendita
e di chiusura, ad essi viene associata la loro "impronta", vale a dire il risultato di una elaborazione sui dati
stessi, effettuata tramite un algoritmo matematico. L'impronta viene registrata sia sul giornale di fondo
elettronico che nella memoria EPROM fiscale, sotto forma di stringa di caratteri.

Nella memoria EPROM fiscale del sistema possono essere registrati fino ad un massimo di 140 dispositivi D.G.F.E.

Le MultiMedia Card, su cui è memorizzato il D.G.F.E., dovranno essere archiviate e conservate per almeno 2 anni
dalla data dell'ultima registrazione.

NOTA: i dispositivi MultiMedia Card devono essere conservati in un luogo con caratteristiche di
temperatura ambiente compresa da -40°C a 85°C e di umidità compresa tra 8% e 95%.

Sarà cura dell'utente compilare le etichette da apporre sulle MultiMedia Card utilizzate con i dati relativi a:

matricola del misuratore fiscale


numero progressivo del dispositivo utilizzato
data di inizializzazione del dispositivo
data di ultima registrazione

Figura 2 - 14 Etichetta da apporre sulla MultiMedia Card

La procedura di inserimento ed estrazione della MultiMedia Card su cui memorizzare il D.G.F.E. è descritta nella
seguente sezione.

2-14 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Inserimento del dispositivo MultiMedia Card nel misuratore fiscale

ATTENZIONE: l'inserimento e la rimozione del dispositivo MultiMedia Card devono essere eseguiti
con il misuratore fiscale spento.

Per inserire la MultiMedia Card, procedere come segue:


1. Aprire lo sportellino (1) ed inserire la MultiMedia Card (3) nello slot d'inserimento (2) fino a sentire lo scatto del
bloccaggio, quindi chiudere lo sportellino.

1
2
3

Figura 2 - 15 Inserimento della MultiMedia Card nel misuratore fiscale

2. Accendere il misuratore fiscale premendo il pulsante sul pannello operatore.

3. Il misuratore fiscale procederà al riconoscimento automatico della MultiMedia Card inserita.


Nel caso sia stata inserita una MultiMedia Card nuova, il misuratore fiscale richiederà di eseguire la procedura
di inizializzazione. Sul display operatore viene visualizzato il messaggio “DGFE NON INIZ. PREMI AV.
CARTA”.

Rimozione del dispositivo MultiMedia Card


Per estrarre la MultiMedia Card, procedere come segue:

1. Spegnere il misuratore fiscale premendo il pulsante sul pannello operatore.

2. Aprire lo sportellino (1), spingere e poi rilasciare la MultiMedia Card (3) fino ad ottenere l'espulsione della
stessa.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-15


INIZIALIZZAZIONE DI UN D.G.F.E.

Prima di utilizzare il Dispositivo Giornale di Fondo Elettronico occorre inizializzarlo.


In tal modo, è garantita l'associazione univoca tra i dati registrati sul dispositivo stesso ed il misuratore fiscale.
La procedura di inizializzazione prevede quindi la registrazione delle seguenti informazioni:
• matricola del misuratore fiscale;
• numero identificativo, progressivo rispetto a quello di eventuali altri dispositivi D.G.F.E. già utilizzati sullo stesso
apparecchio;
• data di inizializzazione;
• partita IVA dell'esercente.

NOTA: gli estremi dell’operazione di inizializzazione vengono registrati anche sulla memoria fiscale del
Misuratore. Sullo stesso misuratore fiscale possono essere utilizzati fino ad un massimo di 140
dispositivi.

Inizializzazione di un D.G.F.E. nuovo o cancellato


L'inizializzazione di un dispositivo MultiMedia Card nuovo o precedentemente cancellato, è subordinata alla
completa registrazione delle operazioni effettuate in precedenza e quindi all'esecuzione di un rapporto di chiusura
fiscale Z10. Vedere sezione “Rapporto di chiusura giornaliera (Z10)” a pagina 3 - 23.
Se il rapporto di chiusura giornaliera non è stato eseguito, il misuratore fiscale consentirà di chiudere il dispositivo
D.G.F.E. precedente reinserendolo nell'apposito vano. Verrà quindi effettuato un rapporto fiscale di chiusura
giornaliera. Se questa operazione non viene eseguita, il misuratore fiscale non può essere utilizzato.

Per avviare la funzione procedere come segue:


1. Aprire lo sportellino del vano di introduzione del dispositivo MultiMedia Card, inserire un dispositivo nuovo o
cancellato, quindi chiudere lo sportellino.

2. Accendere il misuratore premendo il pulsante sul pannello operatore. Il display segnala che il D.G.F.E. non

è inizializzato. Sul display operatore viene visualizzato il messaggio “GIORNALE NON INIZ.”.

3. Premere il tasto della tastiera per avviare la procedura.

4. Possono verificarsi due casi:


a il D.G.F.E. precedente non era stato chiuso: in questo caso ne viene richiesta la "chiusura". Vedere sezione
“Rapporto di chiusura giornaliera (Z10)” a pagina 3 - 23;
b il D.G.F.E. precedente era stato chiuso: in questo caso viene richiesto di confermare la Partita IVA.

5. Premere il tasto della tastiera. Viene stampato uno scontrino con la richiesta di conferma della Partita

IVA.

2-16 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


6. Premere il tasto della tastiera per confermare la Partita IVA stampata e avviare la procedura di

inizializzazione.

Oppure

Premere il tasto CL della tastiera per introdurre una nuova Partita IVA.

– Digitare la nuova Partita IVA.

– Premere il tasto della tastiera. Viene stampato uno scontrino con la Partita IVA introdotta e con la richiesta
di conferma.

– Premere il tasto della tastiera per confermare la Partita IVA stampata e avviare la procedura di
inizializzazione.

7. Premere il tasto della tastiera. Il misuratore fiscale è pronto a lavorare.

NOTA: se si preme il tasto CL della tastiera, il misuratore fiscale ritorna al passo 2 della procedura

operativa.

Inizializzazione di un D.G.F.E. già utilizzato

ATTENZIONE: è possibile inizializzare un dispositivo MultiMedia Card già utilizzato solo allo
scadere dei due anni di conservazione come previsto dalla normativa vigente.
Non è invece possibile inizializzare un dispositivo prima dei due anni dalla data di
ultima registrazione, oppure il dispositivo di un altro sistema. Per inizializzare un
dispositivo MultiMedia Card già utilizzato, occorre prima cancellarlo.

Per avviare la funzione procedere come segue:


1. Aprire lo sportellino del vano di introduzione del dispositivo MultiMedia Card, inserire il dispositivo, quindi
chiudere lo sportellino.

2. Accendere il misuratore premendo il pulsante sul pannello operatore.

3. Premere più volte il tasto della tastiera per portare il misuratore fiscale in assetto SET.

4. Selezionare la funzione di CANCELLAZIONE digitando sulla tastiera il codice 459.

5. Avviare la procedura di CANCELLAZIONE premendo il tasto della tastiera.

La pressione del tasto CL della tastiera annulla la procedura di CANCELLAZIONE).

6. Aprire lo sportellino del vano di introduzione del dispositivo MultiMedia Card e richiuderlo.

7. Premere il tasto della tastiera per avviare la procedura di INIZIALIZZAZIONE.

Vedere sezione “Inizializzazione di un D.G.F.E. nuovo o cancellato” a pagina 2 - 16.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-17


INFORMAZIONI DEL D.G.F.E.

Questa funzione consente di stampare i dati completi di identificazione del dispositivo MultiMedia Card presente nel
misuratore fiscale. In particolare:
• matricola del misuratore fiscale;
• partita IVA esercente;
• stato di inizializzazione (specifica se l'inizializzazione è avvenuta con il registratore di cassa fiscalizzato o da
fiscalizzare);
• numero progressivo del dispositivo;
• data di inizializzazione;
• data di ultima registrazione;
• capacità di memoria ancora disponibile sul D.G.F.E.
È possibile accedere alle informazioni del D.G.F.E. in assetto SET con il codice 460. Per avviare la funzione
procedere come segue:

1. Premere più volte il tasto della tastiera per portare il misuratore fiscale in assetto SET.

2. Digitare il codice 460 sulla tastiera.


3. Sul display operatore verrà visualizzato il messaggio
“STAMPA INFO DGFE” sulla prima riga ed il messaggio STAMPA INFO DGFE
“CONFERMI ?” sulla seconda.
CONFERMI ?

4. Premere il tasto della tastiera per avviare la stampa. La figura seguente riporta un esempio di stampa.

Intestazione scontrino

Matricola del misuratore


fiscale

Nr. progressivo del


Partita IVA D.G.F.E.
Stato di inizializzazione:
- Apprendimento Data di inizializzazione
- Fiscalizzato Data di ultima
registrazione
Spazio disponibile su
D.G.F.E. Numero scontrino
gestionale
Data - ora

Figura 2 - 16 Esempio di stampa delle informazioni del D.G.F.E.

NOTA: se è stata selezionata la modalità di visualizzazione dello spazio disponibile sul D.G.F.E. in giorni
(SET 364 - Programmazione del tipo e del valore di soglia del “quasi fine memoria“ D.G.F.E.),
inizialmente, con il giornale di fondo vuoto o con pochi file, il numero di giorni calcolato è molto
elevato. Per evitare segnalazioni superiori al valore 2000, (numero massimo di chiusure fiscali
consentite dal sistema), il misuratore fiscale segnalerà sempre 2000 fino a quando l’algoritmo di
calcolo non genera un numero di giorni inferiore a tale soglia.

2-18 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


INFORMAZIONI DEI D.G.F.E. UTILIZZATI

Questa funzione consente di stampare i dati completi di identificazione di tutti i dispositivi MultiMedia Card utilizzati
nel misuratore fiscale.
Per avviare la funzione procedere come segue:

1. Premere più volte il tasto fino a portare il misuratore fiscale in assetto SET.

2. Digitare il codice 451 sulla tastiera.

3. Premere il tasto della tastiera per avviare la stampa.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-19


CONFIGURAZIONE DEL DISPLAY

Queste opzioni permettono di configurare il tipo di display utilizzato come display cliente e l’orientamento dei
messaggi sul display operatore.

Configurazione del display cliente


Il misuratore fiscale viene configurato in fabbrica con la possibilità di installare oltre al display standard fornito
nell'imballo anche altri display compatibili Olivetti.
Per migliorare le prestazioni del display è consigliabile, quando viene utilizzato il display standard, configurare
l'opzione relativa attraverso il codice di programmazione SET 960.
Se viene selezionata la configurazione con il display standard, l'installazione di altri modelli di display potrebbe
generare malfunzionamenti.

CODICE SET VALORI DESCRIZIONE

Configura l'installazione dei seguenti display OLIVETTI


• Display "Olivetti" codice B6686
0 • Display "Underwood" codice B7910
SET 960 • Display "Royal" codice B7911
• Display "Yard" codice B7912

Configura la possibilità di installare altri modelli di display


1
compatibili

Configurazione orientamento messaggi sul display operatore


È possibile programmare l'orientamento dei messaggi del display operatore per permettere una corretta
visualizzazione a seconda che il modulo unità centrale venga installato verticalmente o in orizzontale, attraverso il
codice di programmazione SET 961:

CODICE SET VALORI DESCRIZIONE

Configura l'orientamento dei messaggi display operatore per


0
l'installazione in ORIZZONTALE - (DRITTO)
SET 961
Configura l'orientamento dei messaggi display operatore per
1
l'installazione in VERTICALE (ROVESCIATO)

2-20 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


VERIFICHE FUNZIONALI DEL MISURATORE FISCALE

Le operazioni descritte di seguito servono a verificare il corretto funzionamento del misuratore fiscale prima di
installarlo presso il cliente.

ATTENZIONE: il programma residente consente, a scopo di apprendimento e collaudo, un uso non


fiscale dell'apparecchio. Tale utilizzo è possibile fino alla esecuzione della
procedura di fiscalizzazione irreversibile con abilitazione definitiva all'uso del
registratore di cassa. Non è prevista la selezione di uno stato di apprendimento,
successivamente alla fiscalizzazione dell'apparecchio.

NOTA: con registratore di cassa non fiscalizzato gli scontrini emessi non riportano la stampa del logotipo
fiscale e il numero di matricola.

Le operazioni da eseguire sono le seguenti:


1. Verificare la corretta alimentazione elettrica controllando che il led verde dell’alimentatore sia acceso.

2. Accendere il misuratore premendo il pulsante sul pannello operatore.

3. All'accensione vengono effettuati una serie di test, descritte nella sezione “ACCENSIONE DEL MISURATORE
FISCALE” a pagina 2 - 12.

4. Al termine dei test di accensione, se non sono state rilevate anomalie, premere più volte il tasto fino a

portare il misuratore fiscale in assetto SET.


5. Premere un qualsiasi tasto non numerico per verificare il funzionamento della tastiera. Ad ogni digitazione di
un tasto si deve udire un segnale acustico.

6. Al termine del test, premere il tasto CL della tastiera per rimuovere la condizione di errore e per uscire dalla

procedura.
7. Digitare il codice di programmazione SET 113 per verificare il valore di tensione presente sulle 2 batterie
fiscale e gestionale. I valori di tensione delle due batterie verranno stampati. (STATO BATTERIE TAMPONE:
BATTERIA FISCALE X,XX BATTERIA GESTIONALE X,XX.

8. Premere il tasto della tastiera. Verrà stampato il livello di tensione della batteria di Back Up. Se il livello di

tensione risultasse inferiore a 2,5 V si raccomanda di collegare il misuratore fiscale all’alimentazione di rete per
il tempo necessario a ricaricare la batteria (24 ore a macchina accesa).
9. Digitare il codice di programmazione SET 106 per verificare la versione di firmware installata.

10. Premere il tasto della tastiera. Verrà visualizzata sul Rx.x.xx Vxx
display la versione della release firmware installata e la data gg/mm/aa
di installazione.

11. Premere il tasto della tastiera per ottenere la stampa di tutti i parametri.

Oppure

Premere il tasto CL della tastiera per uscire dalla procedura.

12. Premere più volte il tasto fino a portare il misuratore fiscale in assetto SET.

13. Digitare il codice di programmazione SET 104 sulla tastiera numerica per verificare il corretto funzionamento
del display e della stampante.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-21


14. Premere il tasto .

– Il display CLIENTE visualizza in sequenza una riga di 1 ed una di 8.


– Il display OPERATORE visualizza in sequenza una riga di 1 e una riga di 8.
– Il gruppo stampante esegue la stampa alternata di una riga di 1 e di una riga di 8.

15. Per uscire dalla condizione di test, premere il tasto o il tasto altrimenti la stampante continuerà a

stampare.

INSERIMENTO INTESTAZIONE SCONTRINO - PARTITA IVA O CODICE FISCALE (SET 302)

In ottemperanza alle disposizioni di legge, è obbligatorio programmare l’intestazione scontrino.


Per l’intestazione scontrino sono disponibili 7 righe; l’intestazione deve contenere l’esatta ragione sociale del
cliente, completa di indirizzo e Partita IVA o codice fiscale.
L’ intestazione che può ospitare un logo personalizzato (ad esempio il simbolo dell’esercente) in alternativa ad una
delle righe.
La settima riga è dedicata alla Partita IVA e deve essere obbligatoriamente programmata.

ATTENZIONE: la Partita IVA è programmabile esclusivamente nella procedura di inizializzazione del


D.G.F.E. Vedere sezione “INIZIALIZZAZIONE DI UN D.G.F.E.” a pagina 2 - 16.

FISCALIZZAZIONE (SET 103)

L'abilitazione definitiva all'uso del registratore come apparecchio misuratore fiscale, è effettuata da un tecnico
autorizzato attraverso l’esecuzione della procedura di attivazione della memoria fiscale (fiscalizzazione). Dopo
l’esecuzione di questa operazione, i dati relativi alle vendite verranno memorizzati nella memoria fiscale, rimanendo
a disposizione per ogni controllo e gli scontrini fiscali saranno completati con la stampa del logotipo fiscale e del
numero di matricola dell’apparecchio.
Il logotipo è costituito da un’associazione stilizzata delle lettere emme e effe seguita da due caratteri alfanumerici.
La procedura di fiscalizzazione è la seguente.

ATTENZIONE: prima di procedere alla fiscalizzazione, assicurarsi che la data sia corretta e che sia
stata introdotta la Partita IVA o il codice fiscale del Cliente.

1. Accendere il misuratore premendo il pulsante sul pannello operatore.

1. Premere più volte il tasto fino a portare il misuratore fiscale in assetto SET.

2. Digitare il codice 103 sulla tastiera e premere il tasto .

3. Se il registratore di cassa fosse già fiscalizzato la procedura si interrompe, altrimenti il display visualizza " 0".

4. Premere il tasto 1 sulla tastiera e quindi il tasto .

5. Il display visualizza "DATA" sulla prima riga e 00.00.0000


sulla seconda. DATA
00.00.0000

2-22 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


6. Impostare la data corrente "giorno-mese-anno" e premere il
DATA
tasto .
gg.mm.aaaa

ATTENZIONE: se la data impostata è diversa da quella dell'orologio interno il display indica errore e

viene emesso un segnale acustico. Premere il tasto CL per abbandonare la

procedura di fiscalizzazione. Per procedere, passare, premendo il tasto

all'assetto SET e, tramite il codice 151 inserire la data e l'ora corretta.


Ripetere quindi la procedura di fiscalizzazione dall'inizio.

7. Se la data è corretta sul display viene visualizzato il


messaggio. FISCALIZZA
CONFERMI

8. Premere il tasto per effettuare la fiscalizzazione. ESEGUITA


Sul display viene visualizzato il messaggio ESEGUITA e " 0
0".

Oppure:

premere il tasto per abbandonare e non eseguire la procedura di fiscalizzazione.

9. Il misuratore fiscale esegue la stampa automatica dell'intestazione scontrino programmata in precedenza.


Vedere sezione “INSERIMENTO INTESTAZIONE SCONTRINO - PARTITA IVA O CODICE FISCALE (SET
302)” a pagina 2 - 22.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-23


PROCEDURA DI VERIFICAZIONE PERIODICA

L'uso del misuratore è subordinato alla verifica della sua corrispondenza alle caratteristiche dichiarate dal
fabbricante in sede di approvazione del modello e alla verifica della sua integrità fiscale.
L'operazione è eseguita da tecnici autorizzati, riconosciuti dalla Agenzia delle Entrate ed inclusi in appositi elenchi
pubblici.
La verifica degli apparecchi è eseguita su richiesta dell'utente finale da un centro autorizzato:
• al momento della installazione fiscale dell'apparecchio;
• in caso di necessità di ripristino del sigillo fiscale, ad esempio in caso di riparazione;
• entro un anno dalla precedente verifica.
Il tecnico autorizzato deve attuare in tutti i suoi punti la "Procedura di Verificazione Periodica" facendo riferimento
alle procedure e normative vigenti.

2-24 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


MESSAGGI E CONDIZIONI DI ERRORE DEL SISTEMA

II misuratore fiscale emette un suono continuo per segnalare all'operatore una anomalia.

CAUSE EFFETTI INTERVENTI


a Verificare il collegamento dei
Display Cliente o Operatore Viene emesso un segnale acustico display.
scollegati o non funzionanti. continuo.
b Sostituire i display.
Blocco del misuratore fiscale con Attendere qualche minuto che la
Rilievo di temperatura eccessiva segnalazione acustica e messaggio temperatura rientri nei valori predefiniti. Il
sulla testina di scrittura. sul display operatore "TEST. TERM. misuratore riprende da solo il normale
CALDA" "ATTENDERE" funzionamento.
Blocco del misuratore fiscale con a Verificare il collegamento della
Stampante scollegata o non stampante.
segnalazione acustica e messaggio
funzionante.
sul display "STAMPANTE KO". b Sostituire la stampante.
Blocco del misuratore fiscale con
Interruzione funzionamento
segnalazione acustica e messaggio Sostituire la piastra applicativa.
dell'orologio.
sul display "OROLOGIO KO".
Verificare il collegamento della Piastra
Blocco del misuratore fiscale con
La Piastra Memoria EPROM Memoria Fiscale con la piastra
segnalazione acustica e messaggio
Fiscale non è collegata. apllicativa.. Vedere “SMONTAGGIO
sul display "FISCALE".
PIASTRA APPLICATIVA” a pagina 4 - 4.
Verificare l’inserimento della piastra
applicativa nel connettore della piastra
La Piastra applicativa non è Blocco del misuratore fiscale con
fiscale. Vedere “RIMOZIONE
inserita correttamente nel segnalazione acustica e messaggio
SUPPORTO PIASTRA APPLICATIVA E
connettore della Piastra fiscale. sul display "FISCALE".
PIASTRA MEMORIA FISCALE” a
pagina 4 - 2.
Viene stampato il messaggio "FINE
MEMORIA FISCALE". Il misuratore Effettuare la procedura di ripristino.
La memoria fiscale è esaurita.
fiscale è attivo solo per i "trend" Inviare il misuratore fiscale al CREF.
fiscali.
c Effettuare la procedura di ripristino.
Non è possibile scrivere nella Blocco del misuratore fiscale. Viene
d Sostituire la piastra fiscale ed
memoria fiscale (fallimento dopo stampato il messaggio "CHIAMATA
effettuare la procedura di ripristino.
tre tentativi). ASSISTENZA".
e Inviare il misuratore fiscale al CREF.
a Effettuare la procedura di ripristino.
Blocco del misuratore fiscale. Viene
Il Gran Totale della memoria b Sostituire la piastra fiscale ed
stampato il messaggio "CHIAMATA
fiscale non è corretto. effettuare la procedura di ripristino.
ASSISTENZA".
c Inviare il misuratore fiscale al CREF.
a Effettuare la procedura di ripristino.
Blocco del misuratore fiscale. Viene
Il Gran Totale della RAM non è b Sostituire la piastra fiscale ed
stampato il messaggio "CHIAMATA
corretto. effettuare la procedura di ripristino.
ASSISTENZA".
c Inviare il misuratore fiscale al CREF.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-25


Messaggi di errore di tipo E-NNN
Normalmente, assieme al messaggio stampato "CHIAMATA ASSISTENZA", viene stampato anche un codice
(binario) che identifica il tipo di errore. La tabella che segue riporta il significato dei codici di errore di tipo E-nnn.

BIT VALORE SIGNIFICATO


0 1 Memoria RAM corrotta.
1 2 Memoria RAM corrotta.
2 4 Memoria RAM corrotta.
3 8 Memoria RAM corrotta.
4 16 Stack pointer al di fuori del range corretto.
5 32 Switch reset.
6 64 Ultimo record su EPROM diverso da ultimo record in RAM.
7 128 La matricola letta dalla EPROM all'accensione differisce da quella salvata in RAM.
8 256 I dati di presetting fiscale non sono attendibili.
Il CRC dell'ultimo record scritto in EPROM diverso da quello scritto in RAM e quello
9 512
scritto in EPROM ha un CRC errato, oppure EPROM danneggiata.

Ad esempio "E-65" si ottiene dalla somma dei seguenti errori:


65 = 64 (Ultimo record su EPROM diverso da ultimo record in RAM )+1 (Memoria RAM corrotta).

2-26 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


MESSAGGI E CONDIZIONI DI ERRORE OPERATORE

Di seguito vengono riportati i messaggi di errore, sia quelli stampati che quelli visualizzati sul display.

Messaggi sul rapporto "Z10"

MESSAGGIO CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA RIMOZIONE


ATTENZIONE OBBLIGO
DI VERIFICA Approssimarsi della scadenza della
Effettuare la verificazione periodica.
DELL'APPARECCHIO verificazione periodica.
ENTRO mm-aa
PROSSIMO Il dispositivo MultiMedia Card ha quasi
-
ESAURIMENTO DGFE raggiunto la sua massima capacità.
SOSTITUIRE Il dispositivo MultiMedia Card ha raggiunto Chiusura dei dati correnti e sostituzione del
DISPOSITIVO DGFE la sua massima capacità. dispositivo MultiMedia Card.

Messaggi sui rapporti di lettura del D.G.F.E. e nei trend della memoria fiscale

MESSAGGIO CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA


Sono stati riscontrati malfunzionamenti:
– nel controllo di congruenza tra i dati registrati sulla EPROM fiscale e il dispositivo
VERIFICA NEGATIVA
giornale di fondo elettronico.
– nel controllo dei dati registrati sul giornale di fondo elettronico.
Le parentesi identificano una operazione di lettura di un dispositivo registrato su altri
(IMPRONTA)
misuratori fiscali.

Errori rimovibili attraverso intervento operatore

MESSAGGIO CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA RIMOZIONE


Appare quando si supera la capacità di caratteri ammessi,
SUPERO LIMITE Premere il tasto CL .
ad esempio nei descrittori in assetto SET.

Appare quando un'operazione aritmetica ha generato un


SUPERO CAPACITÀ Premere il tasto CL .
overflow su un totalizzatore del misuratore fiscale.

Appare quando la sequenza di tasti non è contemplata nello


SEQUENZA ERRATA Premere il tasto CL .
stato macchina corrente.

Appare in condizione di scontrino aperto, per cui non viene


SCONTRINO APERTO Premere il tasto CL .
permessa l'operazione richiesta fino a che questo non viene chiuso.

NON GESTITO Appare quando viene introdotto un codice non gestito. Premere il tasto CL .

Appare quando è necessario l'input della quantità e l'utente


prosegue l'operazione senza inserirla, per esempio su
QUANTITÀ 0 Premere il tasto CL .
operazione con tasto X .

Appare quando il prezzo di vendita dell'articolo è maggiore


SUPERIORE HALO Premere il tasto CL .
del prezzo (HALO) programmato.

Appare quando il prezzo di vendita dell'articolo è minore del


INFERIORE LALO Premere il tasto CL .
prezzo (LALO) programmato.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-27


MESSAGGIO CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA RIMOZIONE
Appare quando si richiede la stampa di una Fattura o
Inserire il modulo nella
INSERIRE MODULO Ricevuta fiscale, senza aver introdotto il modulo nella
stampante.
stampante.
Appare, nel caso di stampa di una Fattura o Ricevuta
Rimuovere il modulo dalla
RIMUOVERE MODULO fiscale, quando è necessario proseguire la stampa su un
stampante.
altro modulo.

Appare quando si verifica un overflow sul totalizzatore delle


SUP. QUANTITÀ Premere il tasto CL .
quantità in seguito ad operazioni aritmetiche.

NON CONSENTITO Appare quando un'operazione non è consentita. Premere il tasto CL .

Appare quando il prezzo del reparto digitato non è


IMPOSTA PREZZO Premere il tasto CL .
programmato.

Appare in condizione di operazione/operatore richiesto non


NON PRESENTE Oppure
presente. Ad esempio quando si seleziona un numero logo Premere il tasto CL .
NESSUN LOGO
e questo non è presente nel sistema.

Appare in condizione di collegamento all'aliquota IVA non


IVA ASSENTE Premere il tasto CL .
presente.

IMPORTO ERRATO Appare quando l'importo digitato è errato. Premere il tasto CL .

Appare in condizione di corrispettivo venduto sull'aliquota


CORRISP. XX NEG. IVA xx negativa. Può essere visualizzato durante il Premere il tasto CL .
pagamento o lo sconto/maggiorazione sul subtotale.

Appare quando le aliquote IVA non sono positive o il totale


CORRISP. 0 Premere il tasto CL .
scontrino è nullo.

Appare quando l'importo dello sconto introdotto è maggiore


SUPERO PREZZO Premere il tasto CL .
del prezzo dell'articolo venduto.

Appare quando non è possibile entrare nell'assetto


CAMBIO ASSETTO Premere il tasto .
selezionato.

Appare quando, con scontrino di vendita aperto, si cambia


TORNA IN REG Premere il tasto .
assetto operativo del misuratore fiscale.

Appare quando la copertura del modulo unità centrale è


COPERCHIO APERTO Chiudere il coperchio.
aperto.
Appare in condizione di FINE CARTA SCONTRINO Sostituire rotolo carta
FINE CARTA
(bloccante). scontrino.
Appare quando è necessario eseguire il rapporto di chiusura
FAI RAPP. FISCALE fiscale (Z10) per poter eseguire l'operazione richiesta Premere il tasto CL .
dall'utente.

Appare quando si verifica un'anomalia su descrittore stringa


DESCR. TOTALE Premere il tasto CL .
totale.

Appare quando, eseguendo un rapporto di chiusura fiscale


DIFF. DATE > 2 GG Z10, la data attuale è maggiore di almeno 2 gg rispetto alla Premere il tasto CL .
data del precedente rapporto Z10 eseguito.

Appare in caso di inserimento di un valore non valido,


VALORE ERRATO Premere il tasto CL .
perché, per esempio, al di fuori del range di valori consentiti.

2-28 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


MESSAGGIO CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA RIMOZIONE
Appare in caso di segnalazione di codice fiscale errato a
CODICE ERRATO seguito del controllo validità che viene effettuato dopo Premere il tasto CL .
l'inserimento da parte dell'utente.
Appare in caso di richiesta di abilitazione della prestazione
ABILITA LOGO di stampa logo se non ancora abilitata in fase di selezione Premere il tasto CL .
del numero di logo desiderato.
Appare in caso di problemi di comunicazione o di errori
STAMPANTE
rilevati durante stampa di Fatture o Ricevute fiscali sulla slip Premere il tasto CL .
SCONNESSA
printer.
Appare quando sulla memoria fiscale risulta esaurita l'area Ripristinare la memoria
FINE MEM. FISCALE destinata alla memorizzazione. Nel caso in cui si supera la fiscale inviando il
capacità di 2000 chiusure. misuratore fiscale al CREF.
È possibile continuare ad
Appare quando viene superato il numero dei 200 ripristini operare nel modo trend
RIPRISTINI ESAURITI
fiscali. fiscale in assetto SET
limitato.
Ripristinare la memoria
fiscale inviando il
DGFE ESAURITI Appare quando si supera il numero massimo di 140 DGFE.
misuratore fiscale al
CREF.
Appare nel caso di errore interno cancellabile tramite tasto
NO PERIF. Premere il tasto CL .
CL .

Ripristinare la memoria
Appare in tutti i casi in cui non si riesce a scrivere la eprom
ERR. BRUCIATURA fiscale inviando il
fiscale.
misuratore fiscale al CREF.
Vedere sezione
CHIAMATA “Messaggi e condizioni di
Appare quando è necessario un intervento tecnico.
ASSISTENZA errore del sistema” a
pagina 2 - 25.
Appare in caso di perdita della informazioni della RAM Fare riferimento alla
oppure quando viene cambiata la EPROM fiscale o quando sezione “Messaggi di
E - NNN
viene accesa la macchina con il micro-switch di restart errore di tipo E-NNN” a
premuto. pagina 2 - 26.
Verificare il cavo di
collegamento della Piastra
Memoria EPROM Fiscale.
EPROM FISCALE Appare in caso di malfunzionamento EPROM fiscale. Ripristinare la memoria
fiscale inviando il
misuratore fiscale al
CREF.
Verificare il collegamento
Appare in caso di malfunzionamento stampante, ad
ERRORE STAMPANTE della stampante.
esempio connettori scollegati o testina rotta.
Sostituire la stampante.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-29


Errori relativi alla carta chip

MESSAGGIO CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA RIMOZIONE


Si è verificato un errore durante la programmazione della
ERRORE CARTA CHIP Premere il tasto CL .
carta chip.

C.CHIP NON VALIDA La carta chip non è valida. Premere il tasto CL .

La carta chip è scaduta. La data attuale è maggiore o


CARTA CHIP SCADUTA Premere il tasto CL .
uguale alla data di scadenza memorizzata sulla carta.

ERRORE CHIAVE Appare quando si verifica un errore su chiave del


CONC. concessionario.
Premere il tasto CL .

ERRORE CHIAVE
Appare quando si verifica un errore su chiave della carta. Premere il tasto CL .
CARTA

ERRORE CHIAVE Appare quando si verifica un errore su chiave del borsellino


BORS. elettronico.
Premere il tasto CL .

L'operazione del borsellino elettronico della carta chip non


NO BORSELLINO Premere il tasto CL .
può essere eseguita perché non abilitata.

Appare quando si supera il limite massimo di punti contenuti


LIMITE PUNTI Premere il tasto CL .
nella carta chip.

DATI NON VALIDI I dati utente per la carta chip non sono validi. Premere il tasto CL .

La carta non può essere cancellata perché il borsellino


CONTROLLA SALDO Premere il tasto CL .
elettronico ha valore diverso da 0.

L'operazione che si vuole effettuare sulla carta genera il


SUP.CRED.MASSIMO Premere il tasto CL .
superamento del fido.

Errori visualizzati durante la gestione operatori

MESSAGGIO CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA RIMOZIONE


– Attivazione di un operatore (apertura turno) senza che sia
stato chiuso il turno precedente.
CHIUDI TURNO Premere il tasto CL .
– È stata selezionata l'esecuzione del rapporto di chiusura
Z10, ma non è stato chiuso il turno attivato.

L'operatore attivato non è abilitato oppure non è stato


OPER. NON ABILITATO Premere il tasto CL .
programmato.

Attivazione di un operatore con la gestione operatori Premere il tasto CL e


ABILITA OPERATORI
disabilitata.
abilitare gli operatori.

INTRODUCI È stato aperto uno scontrino di vendita, ma non è stato


OPERATORE attivato un operatore. Premere il tasto CL .

2-30 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Errori relativi al D.G.F.E. rimovibili attraverso intervento operatore

MESSAGGIO CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA RIMOZIONE

DGFE Appare quando il giornale di fondo elettronico non è


NON INIZIALIZZ. inizializzato. Premere il tasto .

Premere il tasto X per


INIZIALIZZAZIONE Appare come richiesta di conferma del comando di
CONFERMA INIZ. inizializzazione. confermare; CL per

annullare il comando.

Visualizzato su display operatore su richiesta di Premere il tasto X per


INIZIALIZZAZIONE inizializzazione di un nuovo D.G.F.E.
CONF. P.IVA CF Verrà richiesta la conferma della Partita IVA oppure del confermare; CL per
Codice Fiscale.
introdurre il nuovo parametro.
Appare quando il giornale di fondo elettronico è stato
DGFE ARCHIVIATO archiviato. In queste condizioni è possibile accedere al Premere il tasto .
D.G.F.E. solo in lettura.
DGFE NON La MultiMedia Card non è quella specifica fornita dai
Sostituire la MultiMedia Card.
RICONOSCIUTO Centri Autorizzati.

DGFE DI ALTRA Appare quando è stata inserita una MultiMedia Card


CASSA inizializzata su un altro misuratore fiscale. Premere il tasto .

Aprire il coperchio del vano


DGFE CANCELLATO
Appare al termine della procedura di cancellazione. della MultiMedia Card e
APRI SPORTELLO
richiuderlo.
DGFE SPORTELLO Appare all'apertura dello sportello del vano della
Richiudere il coperchio.
APERTO MultiMedia Card.

DGFE Appare al termine della inizializzazione della MultiMedia


INIZ. TERMINATA Card. Premere il tasto .

DGFE Appare quando la MultiMedia Card non è inserita nel


Inserire la MultiMedia Card.
ASSENTE misuratore fiscale.

DGFE Appare in condizioni di spazio esaurito per registrazioni sul


ESAURITO giornale elettronico. Premere il tasto .

Appare quando un'operazione non è possibile durante la


OPERAZIONE
fase di INIZIALIZZAZIONE del D.G.F.E. o in caso Premere il tasto .
NON POSSIBILE
D.G.F.E. non utilizzabile o non proprio.

Visualizzato su display quando il giornale elettronico non è


DGFE NON USABILE Premere il tasto .
utilizzabile a causa di un errore durante l'inizializzazione.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 2-31


Pagina lasciata intenzionalmente bianca

2-32 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Capitolo 3 PROGRAMMAZIONE DEL MISURATORE FISCALE

GENERALITÀ

In questo capitolo verranno descritte:


• le procedure operative che consentono al tecnico di assistenza di ripristinare le funzionalità del misuratore
fiscale in caso di malfunzionamento e di aggiornare il firmware sia fiscale che applicativo.
• I parametri programmabili sul misuratore fiscale. Di questi verrà fornita solo una breve descrizione (per un
maggiore approfondimento sia sul parametro che sulla modalità di programmazione, si rimanda al manuale
"Istruzioni per l'uso" fornito con il misuratore fiscale).

PROCEDURA DI RIPRISTINO (SOLO CON MACCHINA FISCALIZZATA)

La procedura di ripristino descritta di seguito, deve essere effettuata tutte le volte che si effettua un aggiornamento
del FW o un Reset della RAM.

1. Spegnere il misuratore fiscale premendo il pulsante sul pannello operatore.

2. Scollegare il cavo di alimentazione.

NOTA: se facilmente accessibile, è preferibile scollegare il cavo di alimentazione dal lato presa di corrente
anziché dal lato connettore del misuratore fiscale.

3. Attendere circa 20 secondi affinché tutte le tensioni presenti sulla piastra tendano a 0V (scarica dei
condensatori).
4. Smontare la piastra applicativa svitando le viti e sfilandola dallo slot della piastra fiscale dove è inserita. Vedere
sezione “SMONTAGGIO PIASTRA APPLICATIVA” a pagina 4 - 4.
5. Spostare il cappellotto sul ponticello PT1 in posizione 3-4. Il significato del ponticello PT1 è il seguente:
a Posizione 1-2 - Aggiornamento firmware.
b Posizione 2-3 - Funzionamento normale (default).
c Posizione 3-4 - Ripristino / Reset.

1 a
2
b
3
c
1
4

Figura 3 - 1 Localizzazione e significato del ponticello PT1 - Ripristino

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-1


6. Rimontare la piastra applicativa nello slot della piastra fiscale e riavvitare le viti di fissaggio. Non rimontare il
pannello copricavi.
7. Ricollegare il cavo di alimentazione.

8. Accendere il misuratore premendo il pulsante sul pannello operatore.

9. Al termine delle operazioni di bootstrap, sul display operatore, viene visualizzato il messaggio "RESTART".
10. Tramite un utensile adeguato (o una graffetta piegata) premere una volta il microswitch K1 di RESET presente
sulla piastra applicativa.

K1

Figura 3 - 2 Microswitch K1 di Ripristino / Reset

11. Sul display operatore verrà visualizzata la data.

12. Se corretta, confermare la data premendo il tasto della tastiera.

Eventualmente modificare la data e premere tasto della tastiera.

13. Sul display verrà visualizzata l'ora. Se corretta, confermarla premendo tasto della tastiera.

Eventualmente modificare l'ora e premere tasto della tastiera.

14. Spegnere il misuratore fiscale premendo il pulsante sul pannello operatore.

15. Scollegare il cavo di alimentazione.


16. Attendere circa 20 secondi affinché tutte le tensioni presenti sulla piastra tendano a 0V (scarica dei
condensatori).
17. Smontare la piastra applicativa svitando le viti e sfilandola dallo slot della piastra fiscale dove è inserita.
Vedere sezione “SMONTAGGIO PIASTRA APPLICATIVA” a pagina 4 - 4.
18. Togliere il cappellotto sul ponticello PT1 dalla posizione 3-4 e riportarlo in posizione di default 2-3.
Vedere Figura 3 - 1.
19. Rimontare la piastra applicativa nello slot della piastra fiscale e riavvitare le viti di fissaggio.
Rimontare il pannello copricavi.
20. Ricollegare il cavo di alimentazione.

21. Accendere il misuratore premendo il pulsante sul pannello operatore.

3-2 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


22. Verrà stampato l'ultimo rapporto fiscale (ULTIMO *Z *FISCALE). Sullo scontrino stampato notare che:
– il numero di rimesse a zero viene incrementato sempre di "1";
– i corrispettivi riscossi sono sempre "0";
– il progressivo corrispettivi rimane invariato.
23. Il misuratore torna operativo in modalità collegamento.

NOTA: sulle macchine fiscalizzate la procedura di ripristino può essere effettuata al massimo 200 volte.

PROCEDURA DI RESET DELLA RAM FISCALE

Il reset della RAM è da eseguire tutte le volte che viene effettuato un intervento hardware sul misuratore, e deve
sempre essere seguito dalla procedura di ripristino (vedere sezione “PROCEDURA DI RIPRISTINO (SOLO CON
MACCHINA FISCALIZZATA)” a pagina 3 - 1).

1. Spegnere il misuratore fiscale premendo il pulsante sul pannello operatore.

2. Scollegare il cavo di alimentazione.

NOTA: se facilmente accessibile, è preferibile scollegare il cavo di alimentazione dal lato presa di rete
anziché dal lato connettore del misuratore fiscale. Se fosse necessario scollegare il cavo di
alimentazione dal connettore del misuratore fiscale, occorrerà rimuovere il pannello copricavi
come illustrato nella sezione “SMONTAGGIO PANNELLO COPRICAVI” a pagina 4 - 1.

3. Attendere circa 20 secondi e ricollegare il cavo di alimentazione.


4. Tramite un utensile adeguato (o una graffetta piegata) premere e tenere premuto il microswitch K1 di RESET
presente sulla piastra applicativa. Vedere Figura 3 - 2.

5. Con il il microswitch K1 di RESET premuto, accendere il misuratore premendo il pulsante sul pannello

operatore.
6. Il display visualizza "RESTART" e viene stampato il seguente messaggio: "CHIAMATA ASSISTENZA E NNN".
Dove NNN è un codice binario (vedere sezione “Messaggi di errore di tipo E-NNN” a pagina 2 - 26).
7. Eseguire la procedura di RIPRISTINO precedentemente descritta a partire dal punto 4.
8. Verrà stampato l'ultimo rapporto fiscale (ULTIMO *Z *FISCALE) ed il messaggio RAM AZZERATA.
9. Il misuratore torna operativo in modalità collegamento.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-3


PROCEDURA DI RESET DELL'APPLICATIVO

Nel caso in cui si siano manifestati degli errori che impediscono l'utilizzo del misuratore anche dopo averlo spento e

riacceso con il pulsante , è possibile avviare una procedura di reset automatico per ripristinare le normali

condizioni di funzionamento.

NOTA: nelle release firmware precedenti alla R1.2.0I V06, questa procedura comporta un azzeramento
delle impostazioni del misuratore fiscale. Questa operazione ripristina il misuratore fiscale e lo
riporta allo stato iniziale (configurazione di fabbrica).

Per attivare questa procedura:

1. Spegnere il misuratore fiscale premendo il pulsante sul pannello operatore.

2. Scollegare il cavo di alimentazione dalla presa di corrente ed attendere circa 20 - 30 secondi.


3. Ricollegare il cavo di alimentazione alla presa di corrente.

4. Premere e mantenere premuto il tasto del pannello operatore, quindi premere e mantenere premuto il

pulsante per accendere il misuratore fiscale.

5. Quando sul display operatore appare il messaggio indicato a


fianco, con il primo punto indicato dalla freccia acceso, VERIFICA SISTEMA
rilasciare e ripremere il tasto del pannello ATTENDERE .
operatore.

6. Sul display verrà visualizzato il messaggio RIPRISTINO.


RIPRISTINO

7. Al termine delle procedure di inizializzazione (sul display operatore verranno visualizzati i messaggi INIZ.
APPLICAZIONE ATTENDERE .... e VERIFICA SISTEMA ATTENDERE ...., il misuratore fiscale si disporrà in
assetto COLLEGAMENTO.

3-4 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


AGGIORNAMENTO FIRMWARE

Se il misuratore richiede l'aggiornamento del firmware applicativo e/o del firmware fiscale, procedere con:
• la generazione della chiavetta USB per l'aggiornamento;
• l'aggiornamento del firmware sul misuratore fiscale.

Generazione della chiavetta USB per l'aggiornamento


1. Reperire il programma con il firmware in ambiente windows (la nuova versione del programma con il firmware
può, per esempio, essere scaricata dal Sito Tecnico Olivetti attraverso una connessione a internet).
2. Inserire una chiavetta USB nella porta del PC su cui è stato caricato l'eseguibile per l'aggiornamento.

NOTA: si consiglia l'utilizzo di chiavette Imation ed LG.

3. Lanciare in esecuzione il file "mft105_Relx_xx_xx.exe". Nell'apposito campo "Cartella di destinazione",


inserire la lettera del volume corrispondente alla chiavetta USB su cui si vuole caricare il FW di aggiornamento
e premere installa.

NOTA: il nome file indicato è di esempio. Ogni release firmware avrà infatti un suo nome file. Per il nome
file corretto fare riferimento ai Bollettini Tecnici di pubblicazioni delle release.

Figura 3 - 3 Videata iniziale dell'eseguibile "mft105_Relx_xx_xx.exe"

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-5


4. Sulla chiavetta USB verrà generata la struttura di file e di cartelle come indicato nella pagina seguente.

Figura 3 - 4 Struttura delle cartelle sulla chiavetta USB


5. Aprendo le due directory: boot e fiscale, si potranno visualizzare i file dell’aggiornamento firmware.

Figura 3 - 5 Struttura dei file sulla chiavetta USB


6. Disabilitare la chiavetta USB e rimuoverla dal PC.

3-6 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Aggiornamento del misuratore fiscale
La procedura prevede, come prima operazione, l'aggiornamento del FW applicativo e, come seconda operazione,
l'aggiornamento del FW fiscale.

NOTA: per poter eseguire l'aggiornamento della release, la macchina deve essere funzionante.
Nel caso sia bloccata, eseguire Reset-restart prima di avviare la procedura di aggiornamento.
Vedere sezione “PROCEDURA DI RESET DELL'APPLICATIVO” a pagina 3 - 4).

Aggiornamento fw applicativo

1. Assicurarsi che il misuratore fiscale sia funzionante, ad es. con la pressione ripetuta del tasto della

tastiera.

2. Spegnere il misuratore fiscale premendo il pulsante sul pannello operatore.

3. Scollegare il cavo di alimentazione dalla presa di corrente.


4. Inserire nel connettore USB della copertura del modulo unità centrale (vano carta) la chiavetta USB contenente
l'aggiornamento generato seguendo la procedura indicata nella sezione “Generazione della chiavetta USB per
l'aggiornamento” a pagina 3 - 5.

Porta USB

Figura 3 - 6 Connettore per inserimento della chiavetta USB con il firmware da installare

5. Ricollegare il cavo di alimentazione alla presa di corrente.

6. Premere e mantenere premuto il tasto del pannello operatore, quindi premere e mantenere premuto il

pulsante per accendere il misuratore fiscale.

7. Quando sul display operatore appare il messaggio indicato a


fianco, con il primo punto indicato dalla freccia acceso, VERIFICA SISTEMA
rilasciare e ripremere il tasto del pannello ATTENDERE .
operatore.

8. Sul display verrà visualizzato il messaggio "RIPRISTINO".


RIPRISTINO

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-7


9. Vengono visualizzati in successione i messaggi di caricamento dei file contenuti nella cartella ripristino della
chiavetta USB.

ATTENZIONE: sul display operatore potrebbero essere visualizzati dei messaggi di errore relativi al
caricamento del firmware applicativo. Vedere la sezione “Messaggi di Errore durante
il caricamento del firmware applicativo” a pagina 3 - 10.

10. Al completamento dell'operazione, sul display viene visualizzato il messaggio: "TERMINATO RIMUOVERE
STICK". Estrarre la chiavetta USB.

Aggiornamento fw fiscale

1. Spegnere il misuratore fiscale premendo il pulsante sul pannello operatore.

2. Scollegare il cavo di alimentazione dalla presa di corrente.


3. Smontare la piastra applicativa svitando le viti e sfilandola dallo slot della piastra fiscale dove è inserita. Vedere
sezione “SMONTAGGIO PIASTRA APPLICATIVA” a pagina 4 - 4.
4. Spostare il cappellotto sul ponticello PT1 in posizione 1-2. Il significato del ponticello PT1 è il seguente:
a Posizione 1-2 - Aggiornamento firmware.
b Posizione 2-3 - Funzionamento normale (default).
c Posizione 3-4 - Ripristino / Reset.

1
a
2
b
3
c
1
4

Figura 3 - 7 Localizzazione e significato del ponticello PT1 - Abilitazione caricamento Fw fiscale


5. Attendere circa 20 secondi. Rimontare la piastra applicativa nello slot della piastra fiscale e riavvitare le viti di
fissaggio.
6. Ricollegare il cavo di alimentazione alla presa di corrente.
7. Inserire la chiavetta USB come indicato nella Figura 3 - 6.

8. Accendere il misuratore premendo il pulsante sul pannello operatore.

9. Sul display Operatore vengono visualizzati i messaggi "VERIFICA SISTEMA ATTENDERE" e "AVVIO
SISTEMA ATTENDERE", mentre su display Cliente viene visualizzato il messaggio "PER CARICAM FW
PREMERE PULSANTE".

3-8 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


10. Tramite un utensile adeguato (o una graffetta piegata) premere il microswitch K1 di RESET presente sulla
piastra applicativa.

K1

Figura 3 - 8 Microswitch K1 di Ripristino / Reset

11. Sul display cliente viene visualizzato il messaggio "ATTESA CARICAMENTO FW" e quindi su entrambi i
display cliente e operatore, il messaggio "AGGIORNAMENTO IN CORSO NON SPEGNERE".

ATTENZIONE: sul display Operatore potrebbero essere visualizzati dei messaggi di errore relativi al
caricamento del firmware fiscale. Vedere la sezione “Messaggi di Errore durante il
caricamento del firmware fiscale” a pagina 3 - 11.
In questi casi eseguire le operazioni di recupero descritte nella tabella.

12. Al completamento dell'operazione la macchina visualizza su display il messaggio "AGG. COMPLETATO


RIMUOVERE STICK". Sul display cliente viene visualizzato il valore del CRC della release di software fiscale.
Prendere nota di questo valore. Potrebbere essere utile nella procedura per il recupero degli errori (vedere
sezione “Procedura di recupero errore” a pagina 3 - 12).
13. Rimuovere la chiavetta USB, la macchina si spegne da sola.
14. Scollegare il cavo di alimentazione dalla presa di corrente.
15. Attendere circa 20 secondi affinché tutte le tensioni presenti sulla piastra tendano a 0V (scarica dei
condensatori).
16. Smontare la piastra applicativa svitando le viti e sfilandola dallo slot della piastra fiscale dove è inserita. Vedere
sezione “SMONTAGGIO PIASTRA APPLICATIVA” a pagina 4 - 4.
17. Togliere il cappellotto sul ponticello PT1 dalla posizione 1-2 e portarlo in posizione di default 3-4.
Vedere Figura 3 - 7.
18. Rimontare la piastra applicativa nello slot della piastra fiscale e riavvitare le viti di fissaggio.
19. Ricollegare il cavo di alimentazione alla presa di corrente.

20. Accendere il misuratore premendo il pulsante sul pannello operatore.

21. Dopo la fase di bootstrap, il display visualizza "RESTART" e viene stampato il seguente messaggio:
"CHIAMATA ASSISTENZA E NNN". Dove NNN è un codice binario (vedere sezione “Messaggi di errore di tipo
E-NNN” a pagina 2 - 26).
22. Eseguire la procedura di ripristino. Vedere sezione “PROCEDURA DI RIPRISTINO (SOLO CON MACCHINA
FISCALIZZATA)” a pagina 3 - 1.

NOTA: iniziare la procedura di ripristino dal passo 8 in quanto il ponticello è già stato spostato in posizione
3-4.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-9


Messaggi di Errore durante il caricamento del firmware applicativo

MESSAGGIO CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA RIMOZIONE

ERRORE SCRITTURA La memoria interna ha generato un 1 Rigenerare il contenuto della


IMMAGINE AT91 errore di scrittura. chiavetta USB.
2 Riprendere l'aggiornamento FW dal
principio.
3 Se il problema persiste sostituire la
piastra applicativa.

ERRORE VERIFICA Problema del file sulla Penna USB. 1 Rigenerare il contenuto della
IMMAGINE AT91 chiavetta USB.
2 Riprendere l'aggiornamento FW dal
principio.
3 Se il problema persiste sostituire la
penna USB.

ERRORE SCRITTURA La memoria interna ha generato un 1 Rigenerare il contenuto della


IMMAGINE UBOOT errore di scrittura chiavetta USB.
2 Riprendere l'aggiornamento FW dal
principio.
3 Se il problema persiste sostituire la
piastra applicativa.

ERRORE VERIFICA Problema del file sulla Penna USB 1 Rigenerare il contenuto della
IMMAGINE UBOOT chiavetta USB.
2 Riprendere l'aggiornamento FW dal
principio.
3 Se il problema persiste sostituire la
penna USB.

ERRORE SCRITTURA La memoria interna ha generato un 1 Rigenerare il contenuto della


IMMAGINE KERNEL errore di scrittura chiavetta USB.
2 Riprendere l'aggiornamento FW dal
principio.
3 Se il problema persiste sostituire la
piastra applicativa.

ERRORE VERIFICA Problema del file sulla Penna USB 1 Rigenerare il contenuto della
IMMAGINE KERNEL chiavetta USB.
2 Riprendere l'aggiornamento FW dal
principio.
3 Se il problema persiste sostituire la
penna USB.

ERRORE SCRITTURA La memoria interna ha generato un 1 Rigenerare il contenuto della


IMMAGINE FS errore di scrittura chiavetta USB.
2 Riprendere l'aggiornamento FW dal
principio.
3 Se il problema persiste sostituire la
piastra applicativa.

ERRORE VERIFICA Problema del file sulla Penna USB 1 Rigenerare il contenuto della
IMMAGINE FS chiavetta USB.
2 Riprendere l'aggiornamento FW dal
principio.
3 Se il problema persiste sostituire la
penna USB.

3-10 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Messaggi di Errore durante il caricamento del firmware fiscale

MESSAGGIO CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA RIMOZIONE

F: FIRMA ASSENTE Problema dei file sulla Penna USB 1 Rigenerare il contenuto della
RIMUOVERE STICK chiavetta USB.
2 Riprendere l'aggiornamento FW dal
principio.
3 Se il problema persiste sostituire la
penna USB.

F: FIRMA ERRATA Problema dei file sulla Penna USB 1 Rigenerare il contenuto della
RIMUOVERE STICK chiavetta USB.
2 Riprendere l'aggiornamento FW dal
principio.
3 Se il problema persiste sostituire la
penna USB.

F: AGG. FALLITO La memoria interna ha generato un In questo caso bisogna fare riferimento
RIMUOVERE STICK errore di scrittura al messaggio riportato su Display
Cliente e più precisamente:
• FILE AGGIORNAM NON TROVATO
• FILE AGGIORNAM CORROTTO
• ERRORE GENERAZIONE CHIAVE
• AGGIORNAMEN. NON ESEGUITO
Questi messaggi di errore indicano che il
file scaricato dal sito tecnico è corrotto,
scrivere a Supporto.crf@olivetti.com.
Se il messaggio è
• METRICOLA ERRATA
• PRODOTTO ERRATO:
Eseguire la procedura di Recupero
errore Vedere sezione seguente.

F: NO PONTICELLO Il ponticello per l'abilitazione del 1 Spegnere il misuratore fiscale


RIMUOVERE STICK caricamento FW non è inserito 2 Inserire correttamente il ponticello su
PT1 in posizione 1-2. Vedere
Figura 3 - 7
3 Riprendere l'operazione di
caricamento.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-11


Procedura di recupero errore
Se il caricamento del FW fiscale non fosse andato a buon fine, occorre seguire le seguenti operazioni:

1. Spegnere il misuratore fiscale premendo il pulsante sul pannello operatore.

2. Rimuovere la chiavetta USB.


3. Scollegare il cavo di alimentazione dalla presa di corrente.
4. Inserire la chiavetta USB sul PC e rimuovere dalla chiavetta tutti i file generati precedentemente. Oppure
utilizzare un'altra chiavetta USB.
5. Eseguire l'applicazione Recupero_FW_Fiscale_rel_1.2.0Iv04 .exe. Nell'apposito campo "Cartella di
destinazione", inserire la lettera del volume corrispondente alla chiavetta USB su cui si vuole caricare il FW di
aggiornamento e premere installa.

Figura 3 - 9 Videata iniziale dell'eseguibile "Recupero_FW_Fiscale_rel_1.2.0Iv04.exe"

NOTA: il nome file indicato è di esempio. Ogni release firmware avrà infatti un suo nome file. Per il nome
file corretto fare riferimento ai Bollettini Tecnici di pubblicazioni delle release.

3-12 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


6. Sulla chiavetta USB verrà generata la struttura di file e di cartelle come indicato nella figura di pagina seguente.
Aprendo le due directory: Applicazione fiscale e Ripristino_fiscale, si potranno visualizzare i file di ripristino.

Figura 3 - 10 Struttura delle cartelle e dei file sulla chiavetta USB

7 Eseguire l'applicazione PRT105FXRel120IV04.exe nella directory Applicazione fiscale.

Figura 3 - 11 Videata iniziale dell’applicativo

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-13


8. Inserire nel campo "Matricola" le ultime otto cifre della matricola della macchina, selezionare "Salvataggio su
Stick" e la lettera associata alla chiavetta USB da caricare.

Figura 3 - 12 Selezione della lettera associata alla chiavetta USB

9. Premere il pulsante "Start generazione file"; al termine della generazione compare il CRC nella finestra sotto
indicata in rosso.

Figura 3 - 13 Calcolo del CRC

10. Verificare che il valore numerico del CRC corrisponda a quello generato in origine sul misuratore fiscale nel
corso della procedura di aggiornamento fiscale (vedere il passo 12 a pagina 3 - 9). Il valore indicato nella figura
è puramente esemplificativo.
11. Premere il pulsante "Uscita" per chiudere il programma di generazione della struttura su chiavetta USB.
12. Disabilitare la chiavetta USB e rimuoverla dal PC.
13. Inserire la chiavetta USB nel misuratore.
14. Riprendere dal passo 8 a pagina 3 - 8 della procedura di aggiornamento fiscale.

COLLAUDO DOPO OPERAZIONE DI AGGIORNAMENTO E RIPRISTINO

Eseguire un rapporto di fine giornata "Z10".


• Il numero di rimesse a zero viene incrementato sempre di "1".
• I corrispettivi riscossi sono sempre "0".
• Il progressivo dei corrispettivi rimane invariato.

3-14 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


FUNZIONI DI SALVATAGGIO/RIPRISTINO DEI DATI DI CONFIGURAZIONE DEL MISURATORE
FISCALE

ATTENZIONE: queste funzionalità sono disponibili a partire dalla release di software R1.2.0I V06.

Le funzioni di salvataggio/ripristino dei dati di configurazione e dei dati PLU ad accesso con codice a barre,
permettono di salvare su di una chiavetta USB e/o nella memoria interna permanente del misuratore fiscale le
impostazioni e la configurazione.
Le funzioni disponibili, richiamabili tramite delle opzioni dell'assetto SET dedicate (vedere sezione “Assetto funzioni
di servizio SET” a pagina 3 - 24).
• Salvataggio di tutti i dati di configurazione del misuratore fiscale su una chiavetta USB (SET 345).
• Ripristino di tutti dati di configurazione del misuratore fiscale da una chiavetta USB (SET 346).
• Ripristino dei soli dati dei PLU ad accesso con lettore codice a barre da una chiavetta USB (SET 347).
• Abilitazione/disabilitazione della copia di tutti i dati di configurazione del misuratore fiscale nella memoria
interna del misuratore fiscale (SET 156).
• Cancellazione dei dati presenti nella memoria interna (SET 101).
Durante le procedure di salvataggio, sulla chiavetta USB, verrà automaticamente creata una cartella principale ed
una sottocartella come indicato di seguito:

PRT200\presetting_files

In questa sottocartella, dopo aver eseguito l'opzione SET 345, verranno salvati i file con i dati impostati dall'utente.
Se si eseguono le opzioni di ripristino SET 346 e SET 347, al termine della loro esecuzione verrà stampato in
automatico uno scontrino non fiscale che notifica la lettura dei dati dalla chiavetta. Lo scontrino verrà memorizzato
anche sul DGFE.

NOTA: se la chiavetta USB non è stata inserita, viene visualizzato il messaggio "STICK NON INSER." sul
display operatore.

ATTENZIONE: se il misuratore fiscale all'accensione ha perso i dati relativi alle impostazioni


predisposte dall'utente, esegue in modo automatico la ricerca di una copia dei dati
nella memoria interna e li ripristina. Durante questa operazione viene visualizzato
sul display il messaggio "INIZ. APPLICAZ.". Al termine del ripristino sarà possibile
utilizzare il misuratore fiscale.
Non verranno ripristinati i dati gestionali; mentre i dati consuntivati nei "rapporti
gestionali" saranno riferiti solo ed esclusivamente alle operazioni eseguite dopo il
ripristino.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-15


Procedura per il salvataggio dei dati - SET 345
Questa opzione salva sulla chiavetta USB tutti i dati di configurazione (predisposti in assetto SET) del misuratore
fiscale e i dati dei PLU ad accesso con codice a barre. Non vengono salvati i loghi e i dati contabili utilizzati dal
misuratore fiscale per generare i rapporti gestionali.
1. Inserire la chiavetta USB nel misuratore fiscale. Fare riferimento alla Figura 3 - 6.

NOTA: nel caso in cui si proceda al salvataggio dei dati senza aver inserito la chiavetta, verrà visualizzata
la segnalazione "STICK NON INSER." sul display operatore.

2. Premere il tasto della tastiera il numero di volte necessario per visualizzare il messaggio "ASSETTO

SET" sul display Operatore.

3. Digitare il codice 345 e premere il tasto della tastiera per confermare.

4. Sul display viene visualizzato il messaggio: "345-SCRITT. DATI/ATTENDERE" e viene avviata la scrittura dei
dati sulla chiavetta USB.
5. Se la scrittura dei dati sulla chiavetta è andata a buon fine, verrà visualizzato il messaggio: "SCRITT.
ESEGUITA/RIMUOVERE STICK".
Se durante la scrittura si sono verificati degli errori, verrà visualizzato il messaggio: "ERRORE SCRITTURA/
RIMUOVERE STICK".

NOTA: provare a ripetere la procedura verificando il corretto inserimento della chiavetta.

6. Rimuovere la chiavetta. Alla rimozione della chiavetta USB la macchina si riposiziona in assetto SET,
visualizzando il messaggio: "ASSETTO SET" sul display operatore.

Verifica dei dati salvati

Inserire la chiavetta USB in una porta USB del computer per verificare i dati salvati sulla chiavetta e controllare che
nella cartella "presetting_files" siano presenti i file:
• DatePresetFile.csv - Data corrente;
• DBxxxxxDesc.csv - Parte descrittiva del DB;
• DBxxxxxField.csv - Campi periodico 1 e periodico 2 del DB;
• DBxxxxxStruct.txt - Stringa di formattazione DB in formato binario;
• DescriptorsPresetFile.csv - Variabili di tipo descrittore (impostate tramite le funzioni SET);
• FlagsPresetFile.csv - Variabili di tipo flag (impostate tramite le funzioni SET);
• KbdFile.csv - Programmazione della tastiera;
• NumbersPresetFile.csv - Variabili di tipo numerico (impostati tramite le funzioni SET);
• PermissionLevelFile.csv - Livelli permission associati alle funzioni di tastiera;
• RegistersPresetFile.csv - Variabili di tipo registro (impostati tramite le funzioni SET);
• presetting: la presenza di questo file vuoto (dimensione 0) indica l'avvenuto salvataggio dei file.

Per xxxxx si intende il nome del singolo database. Per ogni database saranno presenti nella cartella i tre file:
DBxxxxxDesc.csv, DBxxxxxField.csv e DBxxxxxStruct.txt.

NOTA: se i file presenti sulla chiavetta non corrispondono a quelli descritti, oppure se la loro occupazione
di memoria è di 0 bytes, provare a ripetere la procedura su un'altra chiavetta USB, accertandosi
che sia funzionante e inserita correttamente.

3-16 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Procedura per il ripristino dei dati - SET 346
Questa opzione ripristina sul misuratore fiscale le seguenti informazioni:
• parte descrittiva (tutti i dati salvati dall'utente ma non i dati contabili) di tutti i database presenti sul misuratore
fiscale.
• impostazioni di tutti i parametri predisposti dall'utente tramite le funzioni di SET tranne i loghi.

ATTENZIONE: con l'operazione di ripristino, si perdono definitivamente i dati presenti nel


misuratore fiscale.

1. Inserire la chiavetta USB, con i dati salvati utilizzando la procedura illustrata nella sezione precedente, nel
misuratore fiscale. Fare riferimento alla Figura 3 - 6.

2. Premere il tasto della tastiera il numero di volte necessario per visualizzare il messaggio "ASSETTO

SET" sul display Operatore.

3. Digitare il codice 346 e premere il tasto della tastiera per confermare.

NOTA: nel caso in cui si proceda al ripristino dei dati senza aver inserito la chiavetta verrà visualizzata il
messaggio: "STICK NON INSER." sul display operatore.

NOTA: prima di procedere potrebbe essere necessario eseguire la stampa dei rapporti gestionali segnalati
dal misuratore fiscale. Se i rapporti non vengono eseguiti non sarà possibile procedere con il
ripristino.

4. Sul display viene visualizzato il messaggio: "OPER. DISTRUTTIVA VUOI CONTINUARE?". Premere il tasto

della tastiera per continuare.

5. Sul display viene visualizzato il messaggio: "346-LETTURA DATI/ATTENDERE" e avviata la lettura dei dati.
6. Al termine della procedura di ripristino, il misuratore stampa uno scontrino non fiscale (CONFIGURAZIONE
CASSA) che riporta l'attuale configurazione del misuratore fiscale. Questo scontrino viene memorizzato sul
D.G.F.E.
7. Se la lettura dei dati su chiavetta è andata a buon fine verrà visualizzato il messaggio: "LETTURA ESEGUITA/
RIMUOVERE STICK".
Se durante la lettura si sono verificati degli errori verrà visualizzato il messaggio: "ERRORE LETTURA/
RIMUOVERE STICK".

NOTA: provare a ripetere la procedura verificando il corretto inserimento della chiavetta.

8. Rimuovere la chiavetta. Alla rimozione della chiavetta USB la macchina si riposiziona in assetto SET,
visualizzando il messaggio: "ASSETTO SET" sul display operatore.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-17


Procedura per il ripristino dei PLU ad accesso con lettore di codice a barre - SET 347
Questa opzione ripristina sul misuratore fiscale i dati relativi ai PLU ad accesso con lettore di codice a barre
impostati dall'utente, leggendoli dalla chiavetta USB (i dati ripristinati sono quelli salvati con l'opzione SET 345).

ATTENZIONE: ripristinando i dati dei PLU ad accesso con lettore di codice a barre, si perdono
definitivamente i dati dei PLU presenti sul misuratore fiscale.

1. Inserire la chiavetta USB, con i dati salvati utilizzando la procedura illustrata nella sezione precedente, nel
misuratore fiscale. Fare riferimento alla Figura 3 - 6.

2. Premere il tasto della tastiera il numero di volte necessario per visualizzare il messaggio "ASSETTO

SET" sul display Operatore.

3. Digitare il codice 347 e premere il tasto della tastiera per confermare.

NOTA: nel caso in cui si proceda al ripristino dei dati senza aver inserito la chiavetta verrà visualizzata il
messaggio: "STICK NON INSER." sul display operatore.

NOTA: prima di procedere potrebbe essere necessario eseguire la stampa dei rapporti gestionali segnalati
dal misuratore fiscale. Se i rapporti non vengono eseguiti non sarà possibile procedere con il
ripristino.

4. Sul display viene visualizzato il messaggio: "347-LETTURA DATI/ATTENDERE" e avviata la lettura dei dati.
5. Al termine della procedura di ripristino, il misuratore stampa uno scontrino non fiscale con intestazione
"347-LETTURA DATI". Questo scontrino viene memorizzato sul D.G.F.E.
6. Se la lettura dei dati su chiavetta è andata a buon fine verrà visualizzato il messaggio: "LETTURA ESEGUITA/
RIMUOVERE STICK".
Se durante la lettura si sono verificati degli errori verrà visualizzato il messaggio: "ERRORE LETTURA/
RIMUOVERE STICK".

NOTA: provare a ripetere la procedura verificando il corretto inserimento della chiavetta.

7. Rimuovere la chiavetta. Alla rimozione della chiavetta USB la macchina si riposiziona in assetto SET,
visualizzando il messaggio: "ASSETTO SET" sul display operatore.

3-18 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Abilitazione del salvataggio e ripristino dei dati sulla memoria interna - SET 156
Questa opzione abilita/disabilita la copia di tutti i dati impostati dall'utente (non i dati contabili) come l'opzione SET
345 ma, a differenza di quest'ultima, la copia avviene sulla memoria interna del misuratore fiscale.
La funzione di salvataggio e ripristino dei dati è attiva per default e avviene in modo automatico ogni volta che viene
impostato un nuovo parametro tramite le funzioni di servizio (assetto SET).

ATTENZIONE: è possibile modificare le impostazioni SET in modalità locale (dalla tastiera del
misuratore) oppure in modalità collegamento da terminale.
Nel primo caso (modalità locale), tutte le impostazioni vengono automaticamente
salvate nella memoria interna all'uscita dall'assetto SET.
Nel secondo caso (collegamento da terminale) il salvataggio non è automatico, ma
per salvare i dati, occorre passare alla modalità locale. Per questo è sufficiente
passare all'assetto SET ed utilizzare un qualsiasi codice di programmazione.
Ad esempio SET 301.

1. Premere il tasto della tastiera il numero di volte necessario per visualizzare il messaggio "ASSETTO

SET" sul display Operatore.

2. Digitare il codice 156 e premere il tasto della tastiera per confermare.

3. Per disabilitare il salvataggio/ripristino dei dati dalla memoria interna, premere il tasto 0 e quindi il

tasto della tastiera per confermare.

Per abilitare il salvataggio/ripristino dei dati dalla memoria interna (opzione attiva per default), premere il tasto

1 e quindi il tasto della tastiera per confermare.

Cancellazione dati memoria interna (ripristino impostazioni di fabbrica) - SET 101


Questa opzione esegue il ripristino, alle condizioni iniziali di fabbrica, dei dati di configurazione (non i dati contabili).
I dati contabili vengono azzerati, quindi viene richiesta l'esecuzione di tutti rapporti macchina.

1. Premere il tasto della tastiera il numero di volte necessario per visualizzare il messaggio "ASSETTO

SET" sul display Operatore.

2. Digitare il codice 101 e premere il tasto della tastiera per confermare.

3. Premere il tasto per confermare il ripristino delle condizioni di fabbrica.

Premere il tasto CL della tastiera per annullare.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-19


ASSETTI OPERATIVI E FUNZIONI DI MACCHINA

Le diverse funzioni messe a disposizione dal programma residente sono raggruppate all'interno di assetti operativi
logici selezionabili attraverso appositi comandi da tastiera. La selezione dei diversi assetti consente di accedere a
gruppi di funzioni omogenee (vendita, riepilogo dati, programmazione macchina, ecc.).

Selezione assetto macchina

NOTA: l’operazione di cambio assetto è possibile solo a scontrino chiuso, in caso contrario si genera una
segnalazione visiva (display operatore) e acustica di errore.
All’accensione, Il misuratore fiscale si posiziona nello stesso assetto in cui è avvenuto lo
spegnimento.

Con il misuratore fiscale acceso, premere il tasto della tastiera il numero di volte necessario a visualizzare

l'assetto desiderato sul display operatore. Il menu è ciclico quindi, continuando a premere il tasto, si scorrono tutti
gli assetti disponibili.
Gli assetti operativi selezionabili da tastiera sono cinque:
• COLLEGAMENTO - In questo assetto è possibile controllare il misuratore fiscale direttamente da una
postazione remota (personal computer) dalla quale è possibile effettuare le diverse operazioni rese disponibili

dal misuratore stesso. La tastiera del misuratore è disattivata, ad eccezione del tasto: .

• ASSETTO REG - Assetto di vendita, dove vengono eseguite e contabilizzate le transazioni di vendita.
• ASSETTO X - Questo assetto consente di effettuare rapporti di tipo "gestionale", senza azzeramento dei totali.
• ASSETTO Z - Questo assetto consente di effettuare il rapporto di fine giornata di tipo "fiscale" e gli stessi
rapporti gestionali realizzabili in X, ma con azzeramento dei totali.
• ASSETTO SET - Questo assetto consente di effettuare la programmazione del misuratore fiscale.

Gestione operatori
Il programma di macchina consente di gestire diversi livelli di accessibilità agli assetti operativi. Attraverso due
distinti codici di accesso (password supervisore e cassiere) di massimo 6 caratteri numerici programmabili in
assetto SET come illustrato nella procedura di programmazione dei codici di accesso. È possibile accedere agli
assetti operativi disponibili secondo la seguente tabella:

LIVELLI DI ACCESSO ASSETTI CONSENTITI


Supervisore COLLEGAMENTO - REG - X - Z - SET
Cassiere COLLEGAMENTO - REG - X
Operatore COLLEGAMENTO - REG

Quando l'utente accederà ad uno degli assetti protetti dal codice di accesso, la macchina effettuerà la richiesta del
codice di accesso stesso, con le seguenti modalità:

ASSETTO MODALITÀ DI ACCESSO NEGLI ASSETTI


COLLEGAMENTO - REG Nessuna richiesta codice di accesso
X Richiesta codice di accesso - Codice accesso Supervisore - Codice accesso Cassiere
Z - SET Richiesta codice di accesso - Codice di accesso supervisore

La digitazione del codice di accesso è effettuata visualizzando su display una serie di "asterischi".

3-20 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Abilitazione / disabilitazione dei codici di accesso (Password)
Il misuratore fiscale viene fornito con la gestione dei codici di accesso disabilitata e con i codici predefiniti con i
seguenti valori:
• 111111 - Codice supervisore
• 222222 - Codice cassiere

È possibile abilitare o disabilitare l’uso delle password di accesso agli assetti operativi, attraverso il codice di
programmazione SET 360.

CODICE SET VALORI DESCRIZIONE

0 Per disabilitare la gestione codici di accesso.


SET 360
1 Per abilitare la gestione codici di accesso (default)

NOTA: per la modifica delle password fare riferimento alla Guida Utente.

Assetto COLLEGAMENTO
L'ingresso nell'assetto abilita le funzioni messe a disposizione dal programma residente per lo scambio dati con
applicativi su elaboratore esterno.
L'ingresso nell'assetto di collegamento è subordinato alla chiusura di eventuali documenti aperti in locale, con
segnalazione tramite messaggi di errore su display e avvisi acustici, in caso di manovra non consentita.

Registrazione REG
L'assetto consente l'impostazione di operazioni di registrazione fiscale o gestionale attraverso la tastiera locale, con
o senza l'ausilio di un lettore di codici a barre esterno. I dati corrispondenti alle operazioni impostate sono
contabilizzati all'interno dei diversi totalizzatori fiscali e gestionali secondo quanto previsto dalla normativa fiscale
vigente e dalla logica di aggregazione dati gestionali propria del programma residente.
Le funzioni disponibili nell'assetto consentono sia la vendita automatica sulla base dell'anagrafica precedentemente
programmata sul reparto selezionato, sia l'impostazione di vendite a quantità e/o valore, con impostazione diretta
dei dati (quantità, prezzo, listino, descrittore).

Assetto X e Assetto Z
Questi due assetti permettono di stampare i rapporti giornalieri e periodici che riassumono i dati delle vendite e ogni
altra operazione inerente movimenti di cassa, valute ecc. I rapporti sono di natura gestionale e fiscale.
I rapporti gestionali, eseguibili in qualsiasi momento, non influenzano la memoria fiscale. Al contrario, il rapporto
fiscale influenza la memoria fiscale e deve essere eseguito obbligatoriamente tutti i giorni nell'assetto Z.
Il misuratore fiscale è in grado di gestire due diverse tipologie di rapporti:
• rapporti giornalieri e periodici;
• rapporti periodico 1 e periodico 2.
Il codice di programmazione per la selezione della tipologia di rapporti è SET 328.

CODICE SET VALORI DESCRIZIONE

Rapporti Giornaliero e Periodico - L’azzeramento dei totalizzatori viene


0
effettuato dopo l’esecuzione dei soli rapporti periodici.
SET 328
Rapporti Periodico 1 e Periodico 2 (default) - L’azzeramento dei totalizzatori
1
viene effettuato dopo un rapporto Z10 all’uscita dell’assetto Z.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-21


Rapporti Giornaliero e Periodico
La maggior parte dei rapporti ha un doppio codice di esecuzione che permette di distinguere due livelli di periodicità
(giornaliero e periodico). Per esempio si può decidere che si vuole eseguire il rapporto dei reparti sia tutti i giorni (in
questo caso si userà il codice giornaliero), oppure ogni settimana (in questo caso si userà il codice periodico).
A parte il rapporto fiscale, tutti gli altri sono eseguibili:
• in assetto X senza "azzeramento dei totalizzatori:
– Rapporti giornalieri in assetto “X” - Vengono stampati i dati relativi alle operazioni eseguite nella giornata .
– Rapporti periodici in assetto “X” - Vengono stampati i dati relativi alle operazioni di vendita eseguite nelle
giornate precedenti quella in corso.
• in assetto Z con "azzeramento dei totalizzatori".
– Rapporti giornalieri in assetto “Z” - Vengono stampati i dati relativi alle operazioni di vendita eseguite nella
giornata. Devono essere eseguiti prima dell’esecuzione del rapporto di chiusura giornaliera Z10 relativo alla
giornata stessa.
– Rapporti periodici in assetto “Z” - Vengono stampati i dati relativi alle operazioni di vendita eseguite nelle
giornate precedenti quella in corso; all’uscita dall’assetto “Z”, saranno azzerati i totalizzatori dei rapporti
eseguiti.
Dopo l’esecuzione del rapporto fiscale Z10 e all’uscita dall’assetto “Z” il misuratore fiscale:
• aggiorna in modo irreversibile la memoria fiscale;
• somma gli archivi organizzati su base periodica con gli archivi gestionali organizzati su base giornaliera;
• azzera gli archivi gestionali organizzati su base giornaliera.

La tabella che segue elenca i rapporti possibili e il loro codice di esecuzione.

RAPPORTO ASSETTO X ASSETTO Z


Giornaliero Periodico Giornaliero Periodico
Reparti 1 11 1 11
PLU 2 12 2 12
PLU ordinato per rep. 3 13 3 13
Gestionale 4 14 4 14
Movimenti di cassa 5 15 5 16
Vendite per ora 6 6
Scorporo imposta 20 20
Valute 7 17 7 17
Rapporto fiscale 10
PLU ad accesso lettore di
9 19 9 19
codici a barre
Fatture (RF) / Ricevute
18 28 18 28
fiscali
Rapporto Operatori 21 31 21 31
Esecuzione automatica
8 8 8 8
Vedi Nota.

NOTA: mediante le opzioni di SET 315 e 316 è possibile programmare il numero di rapporti da stampare
automaticamente quando, in assetto "X" o "Z", si chiederà l'esecuzione del rapporto 8 (esecuzione
automatica).

3-22 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Rapporti Periodico1 e Periodico 2
anche in questo caso, la maggior parte dei rapporti ha un doppio codice di esecuzione che permette di distinguere
due livelli di periodicità (periodico 1 e periodico 2).
La periodicità è libera e si stabilisce in relazione alle esigenze dell’utente.
Con i 'periodici 1 e 2' è possibile scegliere in ogni momento quali periodi consuntivare in assetto Z o leggere in
assetto X:
La tabella che segue elenca i rapporti possibili e il loro codice di esecuzione.

RAPPORTO ASSETTO X ASSETTO Z


Periodico 1 Periodico 2 Periodico 1 Periodico 2
Reparti 1 11 1 11
PLU 2 12 2 12
PLU ordinato per rep. 3 13 3 13
Gestionale 4 14 4 14
Movimenti di cassa 5 15 5 16
Vendite per ora 6 6
Scorporo imposta 20 20
Valute 7 17 7 17
Rapporto fiscale 10
PLU ad accesso lettore di
9 19 9 19
codici a barre
Fatture (RF) / Ricevute
18 28 18 28
fiscali
Rapporto Operatori 21 31 21 31
Esecuzione automatica
8 8 8 8
Vedi Nota.

Rapporto di chiusura giornaliera (Z10)


Riporta le informazioni previste dalla normativa vigente.
Questo rapporto viene eseguito solamente in assetto Z.
Con questa operazione, la macchina emette uno scontrino fiscale che contiene tutti i dati richiesti dalla normativa
fiscale.
Dopo l'esecuzione del rapporto fiscale e all'uscita dall'assetto "Z":
• aggiorna in modo irreversibile la memoria fiscale;
• somma gli archivi organizzati su base periodica con gli archivi gestionali organizzati su base giornaliera;
• azzera gli archivi gestionali organizzati su base giornaliera.

NOTA: dopo 3 tentativi di scrittura dei dati fiscali nella memoria fiscale falliti, il registratore di cassa si
blocca e stampa "CHIAMATA ASSISTENZA".

Procedura operativa

1. Premere il tasto della tastiera il numero di volte necessario per visualizzare il messaggio "ASSETTO Z"

sul display Operatore.


2. Digitare il codice 10.

3. Premere il tasto della tastiera per avviare la stampa.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-23


Assetto funzioni di servizio SET
Questa sezione riporta le procedure per commutare il misuratore fiscale in assetto SET e per eseguire la
programmazione necessaria utilizzando i codici di programmazione.

Accesso all’assetto SET

1. Premere il tasto della tastiera il numero di volte necessario per visualizzare il messaggio "ASSETTO

SET" sul display Operatore.

ATTENZIONE: se lo scontrino di vendita non è stato chiuso viene visualizzato il messaggio "TORNA
IN REG" e sarà solo consentito selezionare l'assetto REG e quindi chiudere lo
scontrino di vendita.

2. Digitare il codice SET che identifica la funzionalità da programmare.

3. Premere tasto della tastiera per confermare il codice SET introdotto.

Per ogni informazione relativa alla programmazione, fare riferimento alla Guida all'uso. Di seguito verranno forniti
solamente alcuni cenni sulla programmazione dei parametri e la tabella con i codici di programmazione delle varie
funzioni del sistema.

PROGRAMMAZIONE DEI PARAMETRI DI FUNZIONAMENTO

Per programmare i parametri, procedere come segue:


1. Commutare il misuratore fiscale in assetto SET come descritto nella sezione precedente.
2. Digitare il codice SET che identifica la funzionalità da programmare.

3. Confermare l'impostazione effettuata e passare al parametro successivo premendo il tasto della

tastiera.

4. Confermare l'impostazione effettuata e tornare all'inizio dell'assetto SET premendo il tasto della tastiera.

In caso di errore:

• Saltare la programmazione corrente e passare direttamente al parametro successivo premendo il tasto

della tastiera.

• Cancellare l'impostazione premendo il tasto CL della tastiera.

• Premere il tasto per uscire dall'assetto operativo corrente e commutare il misuratore in un altro assetto.

Per uscire dall'assetto operativo corrente senza eseguire la programmazione, premere il tasto prima

della conferma con il tasto .

• Il tasto CL annulla eventuali messaggi di errore.

3-24 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Le tabelle seguenti indicano i codici dei programmazione. Per ogni ulteriore informazione fare riferimento alla Guida
Utente
.
PROGRAMMAZIONI CODICI SET
Formattazione della memoria 102
Verifica del corretto funzionamento della stampante e del display 104
Visualizzazione sul display operatore della versione di firmware installata 106
Stampa il valore di tensione presente sulle 2 batterie fiscale e gestionale 113
Programmazione del periodo di preavviso di scadenza verificazione periodica 131
Abilitazione della programmazione dello scontrino multiplo 139
Programmazione della data e ora 151
Scontrini fortunati con programmazione ad importo 203
Programmazione diretta della tastiera 251
Programmazione indiretta della tastiera 252
Programmazione del codice cassa 301
Programmazione delle forme di pagamento e programmazione delle valute 304
Programmazione dei descrittori dei gruppi merceologici 305
Abilitazione / disabilitazione dell'obbligo dell'esecuzione del rapporto Z10 al
306
cambio data
Programmazione degli sconti 307
Programmazione delle aliquote IVA 308
Programmazione delle maggiorazioni 309
Programmazione del descrittore per la funzione "bonifico" 310
Programmazione del valore massimo del resto 311
Abilitazione / disabilitazione dell'obbligo di avere il cassetto chiuso per
312
eseguire una transazione di vendita
Programmazione dell'esecuzione automatica dei rapporti:
Consente di programmare la stampa sequenziale in assetto X di un max di 16
rapporti (giornalieri + periodici). 315
Consente di programmare la stampa sequenziale in assetto Z di un max di 9
rapporti (solo giornalieri). Esecuzione del rapporto 8 in assetto X e Z 316
Selezione tipo rapporti 328
Stampa quantità 1 329
Controllo CF / P.IVA 331
Abilitazione / disabilitazione del calcolo obbligatorio del resto 318
Programmazione della gestione di una vendita a prezzo zero 321
Programmazione del numero di caratteri per riga di stampa 322
Impostazione della larghezza carta 323
Abilitazione / disabilitazione della gestione del codice farmacia 325
Abilitazione / disabilitazione della gestione del codice bilancia 326
Abilitazione / disabilitazione dell'inserimento automatico del punto decimale 352
Programmazione della modalità di lavoro in connessione ad host 353
Programmazione della funzione di Reso Merce con emissione di un
354
documento di "nota di credito"
Abilitazione / disabilitazione del taglio carta automatico 355
Abilitazione / disabilitazione della segnalazione acustica di avvenuta lettura
356
del codice a barre

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-25


PROGRAMMAZIONI CODICI SET
Abilitazione / disabilitazione della stampa del "totale" in lire della transazione
357
di vendita
Memorizzazione rapporti gestionali su D.G.F.E. 358
Abilitazione / disabilitazione della stampa, sullo scontrino di vendita, del
359
codice articolo letto dal lettore di codici a barre
Programmazione dei codici di accesso:
- Abilitazione / disabilitazione dei codici di accesso 360
- Abilitazione / modifica del codice di accesso "Supervisore" 361
- Abilitazione / modifica del codice di accesso "Cassiere" 362
Programmazione del numero di scontrini da stampare (da 0 a 9999 - default
363
10) premendo il tasto

Programmazione della soglia del "quasi fine D.G.F.E." 364


Memorizzazione scontrini gestionali su D.G.F.E. 365
Programmazione dello scontrino multiplo 366
Stampa, sullo scontrino di vendita, del numero di transazioni o dei pezzi
367
venduti
Programmazione delle offerte-promozioni n x m 372
Programmazione dei Reparti 401
Programmazione delle PLU 501
Riporta i parametri delle PLU ai valori di fabbrica 801
Inserimento del codice a barre di un articolo PLU 802
Cancellazione di una PLU ad accesso con codice a barre 803
Modifica di una PLU ad accesso con codice a barre 804
Programmazione delle interfacce seriali:

Configurazione di connessione dei dispositivi sulle interfacce seriali 905

Modifica parametri dell'interfaccia seriale 1 901


Modifica parametri dell'interfaccia seriale 2 903
Modifica parametri dell’interfaccia seriale 3 (non utilizzato) 907

Ripristino dei valori di fabbrica dell'interfaccia seriale 1 902


Ripristino dei valori di fabbrica dell'interfaccia seriale 2 904
Ripristino dei valori di fabbrica dell’interfaccia seriale 3 (non utilizzato) 908
Abilitazione / disabilitazione dell'interfaccia USB 906
Visualizzazione, in assetto di collegamento, dell'operazione richiesta con i
963
comandi da remoto
Configurazione del display cliente 960
Orientamento messaggi sul display operatore 961

3-26 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Programmazione scontrino

PROGRAMMAZIONI CODICI SET


Programmazione del messaggio per pronostici di gioco e messaggi
portafortuna
Messaggio portafortuna 210
Pronostico per il gioco del superenalotto 211
Pronostico per il gioco del lotto 212
Impostazione dell' intestazione scontrino 302
Personalizzazione del messaggio di cortesia 303
Abilitazione / disabilitazione delle eccezioni del messaggio di cortesia 320
Personalizzazione del messaggio di descrizione dell'eco-contributo RAEE 340 / 341

Programmazione Fattura

PROGRAMMAZIONI CODICI SET


Programmazione dell'intestazione 302
Programmazione dell'intestazione della fattura 338
Programmazione serie e numero iniziale fatture 339
Programmazione della gestione dei documenti sulla stampante esterna (slip
950
printer)

Programmazione della carta chip

PROGRAMMAZIONI CODICI SET


Abilitazione / disabilitazione copiatura di una carta chip 389
Formattazione della carta chip 391
Inizializzazione della carta chip 392
Programmazione della parola chiave della carta 395
Programmazione della parola chiave del concessionario 396
Programmazione della parola chiave del borsellino elettronico 397
Cancellazione della carta chip 393
Copiatura di una carta chip 394
Variazione del contatore punti o bollini premio su carta fedeltà 398

Programmazione degli Operatori

PROGRAMMAZIONI CODICI SET


Programmare i livelli di accessibilità delle funzioni
256
Fare riferimento all'appendice per l'elenco dei codici funzione
Abilitazione / disabilitazione della gestione degli operatori
Oltre alla abilitazione / disabilitazione della gestione operatori, è possibile 370
abilitare / disabilitare la stampa del rapporto operatore alla chiusura del turno
Programmazione dell'anagrafica degli operatori 601

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-27


Funzioni di Salvataggio/Ripristino dei dati di configurazione

PROGRAMMAZIONI CODICI SET


Salvataggio di tutti i dati di configurazione del misuratore fiscale su una
345
chiavetta USB
Ripristino di tutti dati di configurazione del misuratore fiscale da una chiavetta
346
USB
Ripristino dei soli dati dei PLU ad accesso con lettore codice a barre da una
347
chiavetta USB
Abilitazione / disabilitazione della copia di tutti i dati di configurazione del
156
misuratore fiscale nella memoria interna del misuratore fiscale
Cancellazione dei dati presenti nella memoria interna 101

Stampa delle programmazioni

PROGRAMMAZIONI CODICI SET


Stampa delle impostazioni delle icone e dei messaggi promozionali 200
Stampa le impostazioni della programmazione delle funzioni di tastera 250
Stampa il livello di Accessibilità delle funzioni 255
Stampa delle programmazioni generali 300
Stampa della configurazione del misuratore fiscale 314
Stampa del contenuto di una carta chip 390
Stampa della programmazione dei reparti 400
Stampa dei dati completi di identificazione di tutti i dispositivi D.G.F.E.
451
utilizzati nel misuratore fiscale.
Stampa scontrini fiscali, non fiscali o fiscali e non fiscali e fatture / ricevute
453
emessi in una certa data
Stampa scontrini fiscali, non fiscali, o fiscali e non fiscali e fatture / ricevute
455
per intervallo di date
Stampa delle informazioni del D.G.F.E 460
Stampa della programmazione delle PLU ad accesso diretto 500
Stampa della anagrafica degli operatori 600
Stampa delle PLU ad accesso con codice a barre 800
Stampa delle impostazioni dei parametri dell'interfaccia seriale 900

La tabella seguente indica i messaggi più frequenti che possono essere riscontrati durante la programmazione del
misuratore fiscale:

MESSAGGIO SIGNIFICATO
SUP. CAPACITÀ Si impostano dei valori superiori alle cifre consentite
SUP. LIM. MASS. Il valore impostato non è compreso tra i valori consentiti
SEQ. ERRATA Il tasto premuto non è ammesso
N. CONSENTITO L'operazione richiesta non è consentita

3-28 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


PROGRAMMAZIONE DELLA TASTIERA

La tastiera a 24 tasti può essere programmata assegnando ad ogni tasto una funzione specifica.
• Con i codice di programmazione SET 251 è possibile assegnare un codice funzione ad un tasto, facendo
seguire alla digitazione del codice funzione desiderato la semplice pressione del tasto fisico.
• Con il codice di programmazione SET 252 è possibile assegnare un codice funzione ad un tasto, facendo
seguire alla digitazione del codice funzione la posizione numerica del tasto.
Nell’appendice è riportata la tabella dei codici funzione. Vedere “Tabella dei codici funzione” a pagina 5 - 7.
Di seguito sono riportati i codici relativi alle posizioni numeriche dei tasti della tastiera a 24 tasti.

245 246 247 248


221 222 223 224

249 250 251 252


225 226 227 228

253 254 255 256


229 230 231 232

257 258 259 260


233 234 235 236

261 262 263 264 Tasti non programmabili


237 238 239 240

265 266 267 268 Posizione con shift attivo


241 242 243 244 Posizione con shift non attivo

Figura 3 - 14 Posizione numerica dei tasti della tastiera a 24 tasti

ATTENZIONE: la tastiera standard del Personal Computer ha un layout dei tasti predefinito (indicato
nella sezione “Tastiera” a pagina 1 - 8) che non è programmabile.

PROGRAMMAZIONE DELLE INTERFACCE

I dispositivi collegabili al misuratore fiscale attraverso le interfacce seriali sono:


• il personal computer;
• il lettore di codici a barre;
• la slip printer.
Il codice di programmazione SET 905 consente di selezionare la configurazione di connessione dei dispositivi sulle
interfacce seriali.
Prima di collegare i dispositivi personal computer, lettore di codice a barre e slip printer al misuratore fiscale,
eseguire la procedura indicata di seguito:

1. Accendere il misuratore premendo il pulsante sul pannello operatore.

2. Premere il tasto della tastiera il numero di volte necessario per visualizzare il messaggio "ASSETTO

SET" sul display Operatore.

3. Digitare il codice di programmazione SET 905 e premere il tasto della tastiera.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-29


4. Digitare 0, 1, 2 o 3 per impostare la configurazione dei dispositivi scollegati alle interfacce seriali. Fare
riferimento alla tabella seguente.

CODICE SET VALORI Dispositivo Seriale 1 Dispositivo Seriale 2

0 Lettore di Codici a Barre Personal Computer

1 (default) Personal Computer Lettore di Codici a Barre

2 Lettore di Codici a Barre Slip Printer


905
3 Personal Computer Slip Printer

5. Premere il tasto della tastiera per confermare la selezione.

6. Digitare il codice di programmazione SET 901 e premere il tasto della tastiera per modificare

eventualmente i parametri dell’interfaccia seriale 1. Con il codice SET 903 si possono modificare i parametri
dell’interfaccia seriale 2.
7. Digitare, in relazione ai messaggi che vengono visualizzati sul display operatore, i valori indicati nella tabella
seguente per impostare la configurazione dell’interfaccia seriale selezionata a seconda del dispositivo

collegato. Per passare da un parametro al successivo, premere il tasto tasto della tastiera.

Descrizione Valori Personal Lettore di Codici a Slip printer


Computer Barre

Abilitazione segnali 0 No X (No) X (No)


modem 1 Si X (Si)

0 300

1 600

2 1200

3 2400

4 4800
Baud rate
5 9600

6 19200

7 38400

8 57600

9 115200 X (115200) X (115200) X (115200)

1 8 X (8) X (8)
Data bits
0 7 X (7)

0 1 X (1) X (1)
Stop bits
1 2 X (2)

3-30 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Descrizione Valori Personal Lettore di Codici a Slip printer
Computer Barre

0 No X (No) X (No)

Parità 1 dispari

2 pari X (pari)

Time Out ACK/NACK Da 0 a 30.000 ms 1000 0 0

Time out sessione Da 0 a 30.000 ms 0 0 0

Numero ritentativi Da 0 a 250 5 0 0

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 3-31


Pagina lasciata intenzionalmente bianca

3-32 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Capitolo 4 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO PARTI

INTRODUZIONE

In questo capitolo vengono descritte tutte le procedure di smontaggio e sostituzione dei principali moduli presenti
sul misuratore fiscale.
Tali procedure descrivono le operazioni da effettuare in campo da parte del personale di assistenza per una
corretta manutenzione dei sistemi.

ATTENZIONE: prima di procedere con lo smontaggio dei moduli occorre spegnere il misuratore
fiscale e staccare il cavo di alimentazione dalla presa di corrente.

AVVERTENZE PRELIMINARI

• Effettuare tutte le operazioni in aree pulite e sgombre.


• Seguire attentamente le procedure; non rimuovere parti che non devono essere smontate.
• Conservare le parti smontate in un luogo pulito, dove non possano essere perse.
• Dopo la sostituzione di parti, controllare che queste non siano state deformate durante il montaggio;
se necessario ripristinare le condizioni iniziali.
• Nelle diverse procedure illustrate viene indicato il tipo di vite da utilizzare, il diametro e la lunghezza.
• Le operazioni di rimontaggio parti devono essere effettuate con procedura inversa allo smontaggio.
• Assicurarsi che tutti i connettori siano correttamente collegati.
• Al termine dell'intervento effettuare un collaudo per verificare che il misuratore fiscale non presenti
inconvenienti.

SMONTAGGIO PANNELLO COPRICAVI

1. Scollegare il cavo dell'alimentatore dalla rete.


2. Capovolgere il modulo unità centrale su un panno morbido. Con l’utilizzo di un cacciavite sganciare dal fermo e
rimuovere il pannello copricavi (1) sul fondello del misuratore fiscale.

Figura 4 - 1 Rimozione del pannello copricavi

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-1


RIMOZIONE SUPPORTO PIASTRA APPLICATIVA E PIASTRA MEMORIA FISCALE

1. Smontare il pannello copricavi. Vedere “SMONTAGGIO PANNELLO COPRICAVI” a pagina 4 - 1.

ATTENZIONE: prima di procedere con lo smontaggio del supporto piastra applicativa e piastra di
memoria fiscale, attendere almeno 20 secondi dopo aver scollegato il cavo
dell’alimentazione.

2. Svitare la vite (1) indicata in figura e rimuovere la vite del sigillo fiscale (2).

Figura 4 - 2 Viti di fissaggio del supporto piastra applicativa e piastra di memoria fiscale

3. Rimuovere il supporto piastra applicativa e piastra di memoria fiscale come indicato in figura.

Figura 4 - 3 Rimozione del supporto piastra applicativa e piastra di memoria fiscale

NOTA: per il rimontare il supporto piastra applicativa e piastra di memoria fiscale, seguire la procedura in
senso inverso facendo attenzione ad usare le stesse viti rimosse durante procedura di
smontaggio. (1 vite per plastica ∅ 2,9 mm, lunghezza 9,5 mm e vite sigillo fiscale).

4-2 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


SMONTAGGIO CARROZZERIA

1. Smontare il pannello copricavi. Vedere “SMONTAGGIO PANNELLO COPRICAVI” a pagina 4 - 1.


2. Rimuovere il supporto piastra applicativa e piastra di memoria fiscale. Vedere “RIMOZIONE SUPPORTO
PIASTRA APPLICATIVA E PIASTRA MEMORIA FISCALE” a pagina 4 - 2.
3. Svitare le tre viti (1) che fissano la carrozzeria alla struttura metallica del misuratore fiscale.

Figura 4 - 4 Viti di fissaggio della carrozzeria

4. Estrarre la struttura metallica del misuratore fiscale nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 4 - 5 Rimozione della carrozzeria

NOTA: per il rimontare la carrozzeria, seguire la procedura in senso inverso facendo attenzione ad usare
le stesse viti rimosse durante procedura di smontaggio. (3 viti per plastica ∅ 2,5 mm, lunghezza
9,5 mm).

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-3


SMONTAGGIO PIASTRA APPLICATIVA

1. Smontare il pannello copricavi. Vedere “SMONTAGGIO PANNELLO COPRICAVI” a pagina 4 - 1.


2. Rimuovere il supporto piastra applicativa e piastra di memoria fiscale. Vedere “RIMOZIONE SUPPORTO
PIASTRA APPLICATIVA E PIASTRA MEMORIA FISCALE” a pagina 4 - 2.
3. Svitare le tre viti di fissaggio (1) e rimuovere la protezione in mylar della piastra applicativa (2).
4. Sollevare verso l’alto la piastra applicativa per separarla dal connettore della piastra di memoria fiscale (3).

Figura 4 - 6 Smontaggio della piastra applicativa

NOTA: per il rimontare la piastra applicativa, seguire la procedura in senso inverso facendo attenzione ad
usare le stesse viti rimosse durante procedura di smontaggio. (3 viti per plastica ∅ 2,9 mm,
lunghezza 9,5 mm).

4-4 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


SMONTAGGIO DEL GRUPPO PANNELLO OPERATORE E TAGLIERINA FISSA

1. Smontare il pannello copricavi. Vedere “SMONTAGGIO PANNELLO COPRICAVI” a pagina 4 - 1.


2. Rimuovere il supporto piastra applicativa e piastra di memoria fiscale. Vedere “RIMOZIONE SUPPORTO
PIASTRA APPLICATIVA E PIASTRA MEMORIA FISCALE” a pagina 4 - 2.
3. Rimuovere la carrozzeria. Vedere “SMONTAGGIO CARROZZERIA” a pagina 4 - 3.
4. Aprire la copertura del modulo unità centrale (vano carta) premendo a
fondo il pulsante di apertura e sollevando la copertura stessa verso 1
l’alto come indicato nella figura a fianco.

A)

5. Svitare le due viti (1) che fissano il gruppo pannello operatore e taglierina fissa (2) sulla struttura metallica del
misuratore fiscale.

Figura 4 - 7 Viti del gruppo pannello operatore e taglierina fissa

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-5


6. Sollevare il gruppo pannello operatore e taglierina fissa prestando attenzione a non danneggiare il cavo di
collegamento con la piastra fiscale.

Figura 4 - 8 Rimozione del gruppo pannello operatore e taglierina fissa

7. Scollegare il cavo di collegamento del pannello operatore (1) dal connettore della piastra fiscale.

Figura 4 - 9 Scollegamento del cavo di collegamento del pannello operatore

8. Rimuovere il gruppo pannello operatore e taglierina fissa.

NOTA: per il rimontare il gruppo pannello operatore e taglierina fissa, seguire la procedura in senso
inverso facendo attenzione ad usare le stesse viti rimosse durante procedura di smontaggio.
(2 viti per metallo ∅ 3 mm, lunghezza 6 mm).

4-6 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


SMONTAGGIO DELLA PIASTRA FISCALE

1. Smontare il pannello copricavi. Vedere “SMONTAGGIO PANNELLO COPRICAVI” a pagina 4 - 1.


2. Rimuovere il supporto piastra applicativa e piastra di memoria fiscale. Vedere “RIMOZIONE SUPPORTO
PIASTRA APPLICATIVA E PIASTRA MEMORIA FISCALE” a pagina 4 - 2.
3. Rimuovere la carrozzeria. Vedere “SMONTAGGIO CARROZZERIA” a pagina 4 - 3.
4. Rimuovere il gruppo pannello operatore e taglierina fissa. Vedere “SMONTAGGIO DEL GRUPPO PANNELLO
OPERATORE e TAGLIERINA FISSA” a pagina 4 - 5.
5. Svitare le quattro viti (1) di fissaggio della piastra fiscale alla struttura meccanica del misuratore fiscale.

1 1

Figura 4 - 10 Viti di fissaggi della piastra fiscale

6. Scollegare tutti i cavi collegati alla piastra fiscale. per la localizzazione dei connettori fare riferimento alla
sezione “Piastra fiscale (XYAB4703)” a pagina 1 - 19.

J1
J11
J2
J12
J4
J13 J5
M1

J6 J7

Figura 4 - 11 Scollegamento dei cavi dalla piastra fiscale

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-7


7. Rimuovere la piastra fiscale.

NOTA: per il rimontare la piastra fiscale, seguire la procedura in senso inverso facendo attenzione ad
usare le stesse viti rimosse durante procedura di smontaggio. (4 viti per metallo ∅ 3 mm,
lunghezza 6 mm). Assicurarsi, inoltre, che i cablaggi siano protetti dal tappetino plastico di
protezione.

SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE

1. Smontare il pannello copricavi. Vedere “SMONTAGGIO PANNELLO COPRICAVI” a pagina 4 - 1.


2. Aprire la copertura del modulo unità centrale (vano carta) premendo a
fondo il pulsante di apertura (1) e sollevando la copertura stessa verso 1
l’alto come indicato in figura a fianco.

A)

3. Rimuovere il supporto piastra applicativa e piastra di memoria fiscale. Vedere “RIMOZIONE SUPPORTO
PIASTRA APPLICATIVA E PIASTRA MEMORIA FISCALE” a pagina 4 - 2.
4. Rimuovere la carrozzeria. Vedere “SMONTAGGIO CARROZZERIA” a pagina 4 - 3.
5. Rimuovere il gruppo pannello operatore e taglierina fissa. Vedere “SMONTAGGIO DEL GRUPPO PANNELLO
OPERATORE e TAGLIERINA FISSA” a pagina 4 - 5.
6. Rimuovere la piastra fiscale. “SMONTAGGIO DELLA PIASTRA FISCALE” a pagina 4 - 7.
7. Sganciare il perno mobile destro (1) di incernieramento della copertura modulo unità centrale (2) con la Clam
(3), quindi deformare la copertura sul lato sinistro in modo da svincolarla dal perno (4) della Clam.

2
3

4 1

Figura 4 - 12 Sgancio della Clam dalla copertura del modulo unità centrale

4-8 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


8. Vitare le due viti (1) che fissano il gruppo stampante alla struttura metallica del misuratore fiscale.

Figura 4 - 13 Viti di fissaggio del gruppo stampante

9. Rimuovere il gruppo stampante (1) dalla struttura metallica (2) sollevandolo come riportato in figura.

Figura 4 - 14 Rimozione del gruppo stampante

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-9


10. Prestare particolare attenzione a non strappare i cavi di collegamento e controllare bene il loro percorso che
dovrà essere rispettato quando verrà rimontato il gruppo stampante. Come si può vedere nell’immagine, i due
cavi del connettore per il dispositivo D.G.F.E. (1) e il cavo della porta USB (2) vengono lasciati abbastanza
laschi verso il fondo della struttura metallica in modo da non interferire quando si apre la copertura del modulo
unità centrale. Inoltre il cavo della porta USB (2) è fissato alla struttura metallica tramite il fermacavo (3).

1 2

Lasciare i cavi
laschi
3

Figura 4 - 15 Passaggio cavi

NOTA: per il rimontare il gruppo stampante, seguire la procedura in senso inverso facendo attenzione ad
usare le stesse viti rimosse durante procedura di smontaggio. (2 viti per metallo ∅ 3 mm,
lunghezza 6 mm). Assicurarsi, inoltre, che i cablaggi siano protetti dal tappetino plastico di
protezione.

4-10 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


SMONTAGGIO RULLO AVANZAMENTO CARTA

1. Smontare il gruppo stampante. Vedere “SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE” a pagina 4 - 8.


2. Rimuovere il coperchio vano motore taglierina liberandolo dai fermi (1) aiutandosi con un cacciavite.

Figura 4 - 16 Rimozione del coperchio vano motore taglierina automatica

3. Rimuovere i due anelli elastici (1) di bloccaggio del rullo avanzamento carta.

Figura 4 - 17 Rimozione degli anelli elastici di bloccaggio rullo

4. Sfilare la ruota dentata (1) dall'albero del rullo (2) nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 4 - 18 Rimozione della ruota dentata

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-11


5. Rimuovere il gruppo rullo avanzamento carta. Le parti componenti il rullo avanzamento carta sono indicate
nella figura seguente:
– ruota dentata (1);
– boccole distanziali (2);
– rullo avanzamento carta (3).

1 2 3 2

Figura 4 - 19 Parti componenti del rullo avanzamento carta

NOTA: per il rimontare il rullo avanzamento carta, seguire


la procedura in senso inverso avendo cura di
seguire le indicazioni seguenti:

prima di procedere con il rimontaggio del rullo


avanzamento carta, al fine di rendere possibile il
piantaggio della ruota dentata sull’albero, è
necessario rimuovere la Clam (1) deformandola
leggermente per sganciarla dai suoi perni di 1
rotazione.

Per il rimontaggio del rullo, inserire l’albero e le


relative boccole nei fori della Clam, quindi piantare
la ruota dentata sull’albero, facendo coincidere la
chiave presente sul foro con la fresatura (2)
presente sull’albero. Per effettuare tale operazione,
appoggiare l’estremo opposto dell’albero su una 2
superficie dura.

4-12 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO LAMA MOBILE TAGLIERINA

Per rimuovere la lama mobile della taglierina automatica, procedere come descritto di seguito:
1. Smontare il gruppo stampante. Vedere “SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE” a pagina 4 - 8.
2. Rimuovere il coperchio vano motore taglierina aiutandosi con un cacciavite. Fare riferimento alla Figura 4 - 16.
3. Rimuovere la molla metallica premi-assi (1) svitando la vite di fissaggio (2).

Figura 4 - 20 Rimozione della molla premi-assi

4. Rimuovere l’anello elastico (1) sul lato destro che fissa il gruppo albero leva di comando e lama taglierina.

Figura 4 - 21 Rimozione dell’anello elastico del gruppo albero leva di comando e lama taglierina

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-13


5. Sfilare il gruppo albero leva di comando taglierina e lama (1) nella direzione indicata dalla freccia.
Per sfilarlo è necessario ruotare il gruppo fino ad allinearlo alla fessura di uscita.

Figura 4 - 22 Rimozione del gruppo albero leva di comando taglierina e lama

NOTA: per rimontare la taglierina, seguire la


procedura di smontaggio in senso inverso,
facendo attenzione ad accoppiare la leva di 1
comando (1) con la camma (2) presente sulla
ruota dentata che movimenta la taglierina
automatica.

1
2

4-14 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO MOTORINO DELLA TAGLIERINA E SENSORI

Per rimuovere il motorino ed i sensori della lama mobile della taglierina automatica, procedere come descritto di
seguito:
1. Smontare il gruppo stampante. Vedere “SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE” a pagina 4 - 8.
2. Rimuovere il coperchio vano motore taglierina procedendo come descritto nella sezione “SMONTAGGIO
RULLO AVANZAMENTO CARTA” a pagina 4 - 11.
3. Rimuovere l’anello elastico (1) che fissa la leva di comando taglierina (2) sul suo albero.
4. Sfilare la leva di comando taglierina (2) dall'albero di rotazione nella direzione indicata dalla freccia.

1 2

Figura 4 - 23 Rimozione della leva di comando taglierina

5. Svitare la vite di fissaggio (1) per rimuovere il supporto che comprende il motorino taglierina ed i sensori (2)
dalla Clam.
6. Svitare la vite (3) che fissa i sensori (4) al supporto del gruppo motorino taglierina e sensori (2).
7. Sganciare e rimuovere il gruppo motore (6) con il relativo cablaggio.

1 4

2
3

2 6

Figura 4 - 24 Rimozione del gruppo motorino taglierina e sensori

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-15


8. Sganciare e rimuovere il gruppo sensori che include:
– il sensore di posizione taglierina (1);
– il sensore posizione Clam (2).

Figura 4 - 25 Rimozione sensori

NOTA: per rimuovere esclusivamente il gruppo sensori non è necessario rimuovere il motorino taglierina.

NOTA: per il rimontare i sensori e il motorino taglierina,


seguire la procedura in senso inverso avendo cura 1
di riutilizzare le viti rimosse (2 viti per plastica ∅ 2,9
mm, lunghezza 9,5 mm) e di seguire le indicazioni 2
seguenti:

posizionare correttamente il gruppo sensori:


verificare che la camma (1) oscuri il sensore di
posizione taglierina (2), come indicato nella figura a 1
fianco.

(A)

Nel rimontare la leva di comando taglierina (3),


verificare il corretto accoppiamento tra leva stessa
e la camma (4) presente sulla ruota dentata.

4-16 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


SMONTAGGIO DEL SENSORE PRESENZA CARTA (MARKER)

Per rimuovere il sensore Marker, procedere come descritto di seguito:


1. Smontare il gruppo stampante. Vedere “SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE” a pagina 4 - 8.
2. Con delle pinze, sfilare il sensore Marker (1) nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 4 - 26 Rimozione del sensore Marker

3. Sfilare il cablaggio di collegamento con la piastra base.

NOTA: per il rimontare il sensore, seguire la procedura in senso inverso.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-17


SMONTAGGIO LETTORE CARTE CHIP

Per rimuovere il lettore carte chip, procedere come descritto di seguito:


1. Smontare il gruppo stampante. Vedere “SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE” a pagina 4 - 8.
2. Svitare le due viti (1) e rimuovere il lettore carte chip (2).

Figura 4 - 27 Viti di fissaggio del lettore carte chip

NOTA: per il rimontare il lettore di carte chip, seguire la procedura in senso inverso avendo cura di
riutilizzare le viti rimosse (2 viti per plastica ∅ 2,9 mm, lunghezza 13 mm). Ricollegare anche al
cavo di massa (3) indicato nella figura precedente.

4-18 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO LAMA FISSA TAGLIERINA

Per rimuovere la lama fissa della taglierina, procedere come indicato di seguito:
1. Smontare il gruppo stampante. Vedere “SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE” a pagina 4 - 8.
2. Rimuovere il lettore di chip card. Vedere sezione precedente “SMONTAGGIO LETTORE CARTE CHIP” a
pagina 4 - 18.
3. Con l'aiuto di un cacciavite a lama piatta, deformare la copertura di protezione (1) sul lato sinistro in modo da
poterla sollevare leggermente per liberarla dal perno di riferimento sinistro (2), eseguire la stessa operazione
sul lato destro per liberarla dal perno di riferimento destro (3).

ATTENZIONE: prestare attenzione al fatto che, sganciando la copertura di protezione (1), si avrà la
rapida fuoriuscita del tasto di apertura vano carta (4). Utilizzare la protezione stessa
per tenere in posizione il tasto.

Figura 4 - 28 Sgancio della copertura di protezione testina di stampa e lama fissa

4. Sollevare la copertura di protezione (1) utilizzando la linguetta indicata in figura.

Figura 4 - 29 Linguetta per il sollevamento della copertura di protezione testina di stampa e lama fissa.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-19


5. Tenendo premuto il tasto (4) spostare leggermente la copertura di protezione (1) verso sinistra in modo da
svincolare la biella (2) dal perno del barilotto di sgancio (3), quindi rimuovere la copertura di protezione (1) dalla
propria sede.

1 3

4
2

Figura 4 - 30 Rimozione della copertura di protezione testina di stampa e lama fissa

6. Allentare le tre viti (1) del fianchetto metallico.

Figura 4 - 31 Viti del fianchetto metallico

4-20 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


7. Esercitando una leggera spinta verso l’esterno sul fianchetto metallico, sfilare la taglierina fissa (1) facendo
attenzione a non perdere la molla (2).

Figura 4 - 32 Rimozione della lama fissa dalla taglierina

NOTA: per rimontare la lama fissa della taglierina,


seguire la procedura di smontaggio in senso 2 1
inverso. In fase di rimontaggio prestare molta
attenzione a sistemare correttamente la molla
(2): il gancio (1) deve essere posizionato
nell'asola indicata in figura, mentre il gancio
(3) deve essere posizionato sotto la taglierina
(4).

4 3

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-21


SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO MOTORINO AVANZAMENTO CARTA

Per rimuovere il motorino avanzamento carta, procedere come indicato di seguito:


1. Smontare il gruppo stampante. Vedere “SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE” a pagina 4 - 8.
2. Svitare le tre viti di fissaggio del supporto metallico (1) e le due viti di fissaggio del motorino avanzamento carta
(2).

Figura 4 - 33 Viti di fissaggio del motorino avanzamento carta

3. Rimuovere l'anello elastico (1) che fisssa l’albero della testina di stampa come indicato in figura.

Figura 4 - 34 Rimozione dell’anello elastico

4-22 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


4. Sollevare il supporto metallico (1) nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 4 - 35 Rimozione del supporto metallico

5. Rimuovere il motorino (1) ed il relativo cablaggio.

Figura 4 - 36 Rimozione del motorino avanzamento carta

NOTA: per il rimontare il motorino avanzamento carta, seguire la procedura in senso inverso avendo cura
di riutilizzare le viti rimosse (3 viti per plastica ∅ 2,9 mm, lunghezza 9,5 mm, per il fissaggio del
supporto e 2 viti per plastica ∅ 3 mm, lunghezza 6 mm, per il fissaggio del motorino).

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-23


SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO TESTINA DI STAMPA

Per rimuovere la testina di stampa, procedere come descritto di seguito:


1. Smontare il gruppo stampante. Vedere “SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE” a pagina 4 - 8.
2. Rimuovere il lettore di chip card. Vedere sezione precedente “SMONTAGGIO LETTORE CARTE CHIP” a
pagina 4 - 18.
3. Rimuovere la copertura di protezione della testina e la lama fissa della taglierina, procedendo come descritto
nella sezione “SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO LAMA MOBILE TAGLIERINA” a pagina 4 - 13.
4. Rimuovere la staffa (1) e le tre molle (2).

Figura 4 - 37 Staffa e molle della testina di stampa

5. Rimuovere l'anello elastico (1) e la staffa metallica con molla (2).

Figura 4 - 38 Rimozione della staffa metallica

4-24 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


6. Sfilare il barilotto di sgancio del tasto per l’apertura della copertura del modulo unità centrale (1) nella direzione
indicata dalla freccia.

Figura 4 - 39 Rimozione del barilotto di sgancio

7. Rimuovere l'anello elastico (1) che fissa l’albero della testina di stampa.

Figura 4 - 40 Anello di fissaggio dell’albero per la testina di stampa

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-25


8. Con l'ausilio di un paio di pinze, sfilare l’albero della testina di stampa (1) come indicato in figura.

Figura 4 - 41 Rimozione dell’albero della testina di stampa

9. Estrarre il gruppo testina di stampa come indicato in figura scollegandolo dal flat cable di collegamento con la
piastra base.

Figura 4 - 42 Rimozione della testina di stampa

NOTA: per il rimontare la testina di stampa, seguire la procedura in senso inverso.

4-26 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO DEL SENSORE FINE / QUASI FINE CARTA

Per rimuovere il sensore di fine / quasi fine carta, procedere come descritto di seguito:
1. Smontare il gruppo stampante. Vedere “SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE” a pagina 4 - 8.
2. Sfilare la leva di regolazione sensore quasi fine carta (1) come indicato in figura.

Figura 4 - 43 Rimozione della leva di regolazione sensore di quasi fine carta

3. Rimuovere la molla (1) e spingere il sensore fine / quasi fine carta (2) nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 4 - 44 Rimozione della molla del sensore di fine / quasi fine carta

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-27


4. Rimuovere il sensore di fine / quasi fine carta (2) dalla propria asola di bloccaggio (1) come indicato in figura e
sfilare il relativo cablaggio di collegamento con la piastra base.

Figura 4 - 45 Rimozione del sensore di fine / quasi fine carta

NOTA: per il rimontare il sensore di fine/quasi fine carta, seguire la procedura in senso inverso.

SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO GUIDA CARTA

Per rimuovere la guida carta, procedere come descritto di seguito:


1. Smontare il gruppo stampante. Vedere “SMONTAGGIO DELLA STAMPANTE” a pagina 4 - 8.
2. Far scorrere la guida (1) nel verso riportato in figura per liberarla dai fermi.
3. Rimuovere la guida dalla struttura del gruppo stampante.

Figura 4 - 46 Rimozione dela guida carta

NOTA: per il rimontare la guida carta, inserirla nuovamente nei fermi di fissaggio.

4-28 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO PIASTRA D.G.F.E. / USB DALLA COPERTURA

NOTA: prima di procedere con lo smontaggio, estrarre il modulo D.G.F.E. dalla sua sede. Se fosse
presente una chiavetta USB, rimuoverla.

1. Smontare il pannello copricavi. Vedere “SMONTAGGIO PANNELLO COPRICAVI” a pagina 4 - 1.


2. Rimuovere il supporto piastra applicativa e piastra di memoria fiscale. Vedere “RIMOZIONE SUPPORTO
PIASTRA APPLICATIVA E PIASTRA MEMORIA FISCALE” a pagina 4 - 2.
3. Rimuovere la carrozzeria. Vedere “SMONTAGGIO CARROZZERIA” a pagina 4 - 3.
4. Aprire la copertura del modulo unità centrale (vano carta) premendo a
fondo il pulsante di apertura (1) e sollevando la copertura stessa verso 1
l’alto come indicato in figura a fianco.

A)

5. Sganciare il perno mobile destro (1) di incernieramento della copertura modulo unità centrale (2) con la Clam
(3), quindi deformare la copertura sul lato sinistro in modo da svincolarla dal perno (4) della Clam.

2
3

4 1

Figura 4 - 47 Sgancio della Clam dalla copertura del modulo unità centrale

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-29


6. Svitare le quattro viti (1) di fissaggio della piastra fiscale alla struttura meccanica del misuratore fiscale.

1 1

Figura 4 - 48 Viti di fissaggi della piastra fiscale

7. Scollegare i cavi D.G.F.E. e USB collegati ai connettori J4 e J5 alla piastra fiscale. Per la localizzazione dei
connettori fare riferimento alla sezione “Piastra fiscale (XYAB4703)” a pagina 1 - 19.

J4
J5

Figura 4 - 49 Scollegamento dei cavi dalla piastra fiscale

4-30 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


8. Con l'ausilio di un paio di pinze spingere verso sinistra il perno di fissaggio della copertura (1) in modo da
svincolarlo dall’asola di destra (2).

Figura 4 - 50 Perno di fissaggio e rotazione della copertura modulo unità centrale

9. Eseguire la stessa operazione sul lato sinistro in modo da liberare la copertura.


10. Sollevare la copertura liberando le due asole (1) dalle due staffe di fissaggio (2) indicate in figura.

1 1

Figura 4 - 51 Rimozione della copertura

NOTA: nel rimuovere la copertura prestare attenzione a non strappare i due cavi dei connettori del modulo
D.G.F.E e della porta USB. Verificare anche il loro percorso all’interno del misuratore fiscale in
modo da posizionarli correttamente nelle operazioni di rimontaggio.

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-31


11. Svitare le 4 viti di fissaggio (1) che fissano il coperchio di protezione della piastra D.G.F.E. / USB.

Figura 4 - 52 Viti di fissaggio del coperchio della piastra D.G.F.E. / USB

12. Ruotare il coperchio (1) nel senso indicato dalla freccia per avere libero accesso alla piastra elettronica (2).

1
2

Figura 4 - 53 Rotazione del coperchio

13. Per rimuovere la piastra elettronica, sollevarla e scollegare i due cavi.

NOTA: per il rimontare la piastra D.G.F.E. / USB,


seguire la procedura in senso inverso avendo
3 1 2
cura di riutilizzare le viti rimosse (4 viti per
plastica ∅ 2,9 mm, lunghezza 15 mm).
Verificare che i due cavi del connettore per il
dispositivo D.G.F.E. (1) e il cavo della porta
USB (2) siano abbastanza laschi verso il
fondo della struttura metallica. Inoltre il cavo
della porta USB (2) è fissato alla struttura
metallica tramite il fermacavo (3).

4-32 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


SMONTAGGIO / RIMONTAGGIO DISPLAY

Dopo aver scollegato il cavo display, smontare il display cliente procedendo come descritto di seguito:
1. Svitare le due viti (1) ed aprire la carrozzeria del display.

1 1

Figura 4 - 54 Carrozzeria del display

2. Svitare le quattro viti (1) che fissano il display alla struttura.


3. Svitare le quattro viti (2) che fissano la piastra di interfaccia alla struttura.

2 2

1
1

Figura 4 - 55 Vidi di fissaggio piastra interfaccia e display

4. Scollegare il cavo del display dal connettore (1) e rimuovere il display (2).
5. Scollegare il cavo dal connettore (3) e rimuovere la piastra interfaccia (4).

4
1

Figura 4 - 56 Rimozione del display e della piastra di interfaccia

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 4-33


NOTA: per il rimontare il display, seguire la procedura in senso inverso avendo cura di riutilizzare le viti
rimosse (4 viti per plastica ∅ 2,8 mm, lunghezza 6,5 mm per il display - 4 viti per plastica ∅ 2,8
mm, lunghezza 5,5 mm per la piastra d’interfaccia - 2 viti per plastica ∅ 2,9 mm, lunghezza 9,5
mm per la carrozzeria).

4-34 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Capitolo 5 APPENDICI

LETTURA E STAMPA DEL CONTENUTO DEL D.G.F.E.

Il misuratore fiscale consente di ricercare e stampare il contenuto del giornale elettronico secondo i seguenti criteri:
• per data;
• tra due date;
• per numero scontrino;
• tra due numeri di scontrini;
• tutto il giornale.

La funzione di ricerca e stampa dei dati del D.G.F.E. può essere effettuata:
• sul dispositivo corrente, cioè attivo in quel momento;
• su dispositivi precedentemente utilizzati dal misuratore ed archiviati;
• su dispositivi utilizzati ed archiviati su misuratori fiscali diversi, ma dello stesso modello.

Lettura rapida del D.G.F.E. con il tasto giornale

Premendo il tasto è possibile accedere, in assetto REG, in modo rapido, al giornale di fondo elettronico e di
stampare gli ultimi "nn" scontrini fiscali emessi nella giornata in funzione della programmazione del periodo
effettuata in assetto SET 363:
• ultimo scontrino fiscale emesso nella giornata;
• ultimi "nn" scontrini fiscali emessi nella giornata;
• tutti gli scontrini fiscali emessi nella giornata.

Stampa di uno scontrino fiscale o non fiscale emesso in una certa data
Per avviare la funzione procedere come segue:
1. Misuratore fiscale in assetto SET.

2. Digitare il codici 452 e premere il tasto X .

3. Digitare 1 e premere il tasto X per stampare un determinato scontrino "fiscale".

Digitare 2 e premere il tasto X per stampare un determinato scontrino "non fiscale".

4. Introdurre il numero dello scontrino e premere il tasto X .

5. Introdurre la data e premere il tasto X .

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 5-1


Stampa scontrini fiscali, non fiscali o fiscali e non fiscali emessi in una certa data
Per avviare la funzione procedere come segue:
1. Misuratore fiscale in assetto SET.

2. Digitare il codici 453 e premere il tasto X .

3. Digitare 1 e premere il tasto X per stampare gli scontrini "fiscali".

Digitare 2 e premere il tasto X per stampare gli scontrini "non fiscali".

Digitare 3 e premere il tasto X per stampare gli scontrini "fiscali" e "non fiscali".

4. Introdurre la data e premere il tasto X .

Stampa scontrini fiscali o non fiscali, per intervallo di scontrini


Per avviare la funzione procedere come segue:
1. Misuratore fiscale in assetto SET.

2. Digitare il codici 454 e premere il tasto X .

3. Digitare 1 e premere il tasto X per stampare gli scontrini "fiscali".

Digitare 2 e premere il tasto X per stampare gli scontrini "non fiscali".

4. Introdurre il numero dello scontrino iniziale e premere il tasto X .

5. Introdurre la data e premere il tasto X .

6. Introdurre il numero dello scontrino finale e premere il tasto X .

7. Introdurre la data e premere il tasto X .

5-2 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


Stampa scontrini fiscali, non fiscali, o fiscali e non fiscali per intervallo di date
Per avviare la funzione procedere come segue:
1. Misuratore fiscale in assetto SET.

2. Digitare il codici 455 e premere il tasto X .

3. Digitare 1 e premere il tasto X per stampare gli scontrini "fiscali".

Digitare 2 e premere il tasto X per stampare gli scontrini "non fiscali".

Digitare 3 e premere il tasto X per stampare gli scontrini "fiscali" e "non fiscali".

4. Introdurre la data di inizio e premere il tasto X .

5. Introdurre la data di fine e premere il tasto X .

6. Confermare premendo il tasto X .

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 5-3


Stampa delle informazioni del D.G.F.E.
Questa funzione consente di stampare i dati completi di identificazione del dispositivo multimedia card presente nel
misuratore fiscale.
In particolare:
• matricola del misuratore fiscale;
• partita IVA esercente;
• stato di inizializzazione (specifica se l'inizializzazione è avvenuta con macchina fiscalizzata o da fiscalizzare);
• numero progressivo del dispositivo;
• data di inizializzazione;
• data di ultima registrazione;
• capacità di memoria ancora disponibile.
Per avviare la funzione procedere come segue:
1. Misuratore fiscale in assetto SET.
2. Digitare il codice 460.

3. Avviare la stampa premendo il tasto X . Verrà visualizzato sul display operatore il messaggio: "STAMPA

INFO DGFE - CONFERMI".

4. Premere il tasto X per confermare.

La figura seguente riporta un esempio di stampa.

Intestazione scontrino

Matricola del misuratore


fiscale

Nr. progressivo del


Partita IVA D.G.F.E.
Stato di inizializzazione:
- Apprendimento Data di inizializzazione
- Fiscalizzato Data di ultima
registrazione
Spazio disponibile su
D.G.F.E. Numero scontrino
gestionale
Data - ora

Figura 5 - 1 Stampa delle informazioni del D.G.F.E.

Stampa delle informazioni dei D.G.F.E. utilizzati


Questa funzione consente di stampare i dati completi di identificazione di tutti i dispositivi multimedia card utilizzati
nel misuratore fiscale.

Per avviare la funzione procedere come segue:


1. Misuratore fiscale in assetto SET.
2. Digitare il codice 451.

3. Avviare la stampa premendo il tasto X .

5-4 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


STAMPA DELLA CONFIGURAZIONE

Stampa della configurazione del misuratore fiscale - SET 314


Questa funzione consente di stampare, in qualsiasi momento, la configurazione attuale del misuratore fiscale.

Per avviare la funzione procedere come segue:

1. Misuratore fiscale in assetto SET.


2. Digitare il codice 314.

3. Avviare la stampa premendo il tasto X .

Stampa delle programmazioni generali - SET 300


Questa funzione consente di stampare la programmazione delle funzionalità associate a tutti i codici di
programmazione della serie 300.

Per avviare la funzione procedere come segue:

1. Misuratore fiscale in assetto SET.


2. Digitare il codice 300.

3. Avviare la stampa premendo il tasto X .

LETTURA DELLA MEMORIA FISCALE

Questa sezione riporta le procedure necessarie per visualizzare / stampare i corrispettivi totalizzati in diversi periodi
definibili.

Visualizzazione e stampa del corrispettivo giornaliero riscosso


Per avviare la funzione procedere come segue:

1. Misuratore fiscale in assetto SET.


2. Digitare il codice 150.

3. Premere il tasto X . Il display operatore visualizza il corrispettivo incassato.

4. Avviare la stampa premendo il tasto X .

Stampa dei corrispettivi progressivi tra due rapporti fiscali


Per avviare la funzione procedere come segue:

1. Misuratore fiscale in assetto SET.


2. Digitare il codice 180.

3. Premere il tasto X .

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 5-5


4. Inserire il numero di rapporto fiscale dal quale iniziare la lettura dei corrispettivi e premere il tasto X .

5. Inserire il Numero di rapporto fiscale al quale terminare la lettura dei corrispettivi e premere il tasto X .

Stampa dei corrispettivi progressivi tra due date


Per avviare la funzione procedere come segue:

1. Misuratore fiscale in assetto SET.


2. Digitare il codice 181.

3. Premere il tasto X . Il display operatore visualizza la data di fiscalizzazione del misuratore fiscale.

4. Introdurre la data, nel formato gg-mm-aa, dalla quale iniziare la lettura dei corrispettivi e premere il tasto X .

Questa data non può essere antecedente a quella di fiscalizzazione.


5. Introdurre la data, nel formato gg-mm-aa, alla quale terminare la lettura dei corrispettivi e premere il tasto

X . Questa data deve essere compresa tra la prima data impostata del misuratore e la data dell'ultimo

rapporto fiscale eseguito.

Stampa del corrispettivo giornaliero tra due date


Per avviare la funzione procedere come segue:

1. Misuratore fiscale in assetto SET.


2 Digitare il codice 182.

3 Premere il tasto X . Il display operatore visualizza la data di fiscalizzazione del misuratore fiscale.

4 Introdurre la data, nel formato gg-mm-aa, dalla quale iniziare la lettura dei corrispettivi e premere il tasto X .

Questa data non può essere antecedente a quella di fiscalizzazione.


5 Introdurre la data, nel formato gg-mm-aa, alla quale terminare la lettura dei corrispettivi e premere il tasto

X . Questa data deve essere compresa tra la prima data impostata del misuratore e la data dell'ultimo

rapporto fiscale eseguito.

Stampa del contenuto integrale della memoria fiscale


Per avviare la funzione procedere come segue:

1. Misuratore fiscale in assetto SET.


2. Digitare il codice 183.

3. Avviare la stampa premendo il tasto X .

5-6 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


PROGRAMMARE IL LIVELLO DI ACCESSIBILITÀ DELLE FUNZIONI - SET 256

Questa funzione consente di programmare i livelli di accessibilità delle funzioni, definire cioè a chi tra
SUPERVISORE, CASSIERE o OPERATORE è accessibile ogni singola funzione.
La procedura di programmazione è descritta nella Guida Utente. Di seguito viene solo riepilogata la TABELLA
CODICI FUNZIONE da utilizzarsi anche nella programmazione dei tasti della tastiera.

Tabella dei codici funzione

FUNZIONE CODICE FUNZIONE


Promozione M x N 4
Introduzione codice numerico 7
Introduzione codice alfa-numerico 8
Introduzione P.IVA 9
Bonifico 16
Descrittore 17
Codice fiscale 18
Visualizzazione totale cassa 20
Visualizzazione prezzo REP/PLU 21
Codice a barre EAN/UPC 22
Codice a barre C39 23
Codice FARMACIA 24
Storno 25
Separatore 26
Prezzo 1 29
Prezzo 2 30
Prezzo 3 31
Prezzo 4 32
Valore RAEE 33
Contante diretto 80
Contante indiretto 81
Pagamento assegno diretto 82
Pagamento assegno indiretto 83
Credito diretto 84
Credito indiretto 85
Carta di credito diretta (nota) 86
Carta di credito indiretta 87
Non pagato diretto 88
Non pagato indiretto 89
Pagamento ticket diretto 90
Pagamento ticket indiretto 91
Pagamento in valuta diretto 94
Pagamento in valuta indiretto 95
Correzione 96
Annullo scontrino 97

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 5-7


FUNZIONE CODICE FUNZIONE
Ripetizione 98
Versamento 99
Prelievo 100
Visualizzazione totale precedente 101
Duplicato scontrino 102
Unione scontrini 104
Apertura cassetto 105
Reparto indiretto 112
Reparto diretto 113
PLU indiretta 114
PLU diretta 115
Operatore indiretto 116
Operatore diretto 117
Conto cliente indiretto 118
Conto cliente diretto 119
Sconto % 122
Sconto assoluto (a valore) 123
Maggiorazione % 124
Maggiorazione assoluta (a valore) 125
Sconto 128
Sconto indiretto 131
Maggiorazione 132
Listino 1 133
Listino 2 134
Listino 3 135
Listino 4 136
Recupero crediti 138
Pagamento corrispettivi non riscossi 144
Reso merce 145
Intestazione 148
Subtotale 149
Ricevuta 154
Fattura 155
Scontrino multipo 156
Stampa subtotale 157
Abilita il tasto Menu D.G.F.E. in assetto REG 158
Fattura ordinaria 159
Funzione nulla 0

NOTA: per programmare la funzione CARTA DEBITO (C.DEB) utilizzare il codice funzione 86 con numero
di carta di credito = 5.

5-8 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


PINOUT CONNETTORI

Cavo interfaccia seriale RJ45

8 1

Figura 5 - 2 Connettore interfaccia seriale RJ45

PIN DESCRIZIONE
1 DTR
2 CTS
3 TXD
4 RXD
5 RTS
6 GND
7 VCC + 5V
8 DSR

CONTATTI SUPPORTO TECNICO

Contatti del Supporto Tecnico Olivetti per questo modello:

• Numero Verde: 800 369120 (*)


• Casella di posta: Supporto.CRF@olivetti.com
(*) abilitato per chi è in possesso di un codice SAP rilasciato da Olivetti

Contatto per il Servizio di Garanzia di questo modello:

• Casella di posta: Garanzia@olivetti.com

Sito WEB per la distribuzione della documentazione tecnica:

www.Olinet.biz

Dopo aver effettuato il Login selezionare "Area Tecnica" e poi "Area Download".

XZAC8281-01 Manuale per l’assistenza 5-9


Pagina lasciata intenzionalmente bianca

5-10 Manuale per l’assistenza XZAC8281-01


STATO DI AGGIORNAMENTO

DATA PAGINE AGGIORNATE PAGINE CODICE

05/2009 1a EDIZIONE 110 XZAC8281

06/2010 2a EDIZIONE 137 XZAC8281-01