LA META’ OSCURA (Stephen King

)
STRUTTURA DEL LIBRO:
- Prologo (introdotto da un brano di La macchina di Machine di George Stark) - Parte Prima "RIPIENO PER GONZI" (introdotta da un brano di In viaggio per Babilonia di G.Stark) 1. La gente parla 2. Toccare per credere 3. Cimitero Blues 4. Morte in Provincia 5. 96529Q 6. Morte nella grande Città 7. Polizia 8. Pangborn in visita di cortesia 9. L'invasione dei Creepazoidi 10. Più tardi quella sera 11. Terminopoli 12. Ciccia 13. Panico 14. Ripieno per Gonzi - Parte Seconda "TOCCA A STARK" (introdotta da un brano di La macchina di Machine di G.Stark) 15. Incredulità assoluta 16. George Stark telefona 17. Wendy cade 18. Scrittura automatica 19. Stark fa la spesa 20. Oltre la scadenza 21. Tocca a Stark - Parte Terza "LA VENUTA DEI PSICOPOMPI" (introdotta da un brano di In viaggio per Babilonia) 22. Thad in fuga 23. Due chiamate per lo Sceriffo Pangborn 24. La venuta dei passeri 25. Machine da guerra 26. I passeri volano - Epilogo (introdotto da un brano di I danzatori improvvisi di Thaddeus Beaumont)

che sarebbero appartenuti al gemello debole del ragazzo.PHYLLIS MYERS: quinta vittima di Stark. all’epoca dei suoi undici anni.PERSONAGGI DEL LIBRO: -THADDEUS (THAD) BEAUMONT: il protagonista del romanzo.RICK COWLEY: sesta vittima di Stark. scrittore -ELIZABETH (LIZ) BEAUMONT: moglie di Thad -WILLIAM e WENDY BEAUMONT: i figli di Thad e Liz. Thad comincia ad avere degli incubi surreali.HOMER GAMACHE: prima vittima di Stark. dalla quale ha avuto due gemelli. utilizzando il proprio nome e facendosi comunque apprezzare come scrittore. Dopo l’operazione. rifiuti e sangue. scrittore di romanzi raffinati e impegnati. mentre. lo aiuta chiarendo il significato dei passeri e prestandogli l’auto. articolista della rivista People . in realtà. vuole essere uno scrittore . nel Maine. il custode del cimitero di New York trova impronte e terra smossa vicino alla buca su cui era stata posta la lapide di Stark (come se qualcuno fosse uscito dalla tomba). infatti. Creepazoide .FREDERICK CLAWSON: seconda vittima di Stark. in seguito. l’avvio di crisi di mal di testa preannunciate da un suono udibile soltanto da lui. A New York viene brutalmente assassinato Frederick Clawson e vicino al cadavere viene ritrovata una scritta eseguita col sangue: I PASSERI VOLANO DI NUOVO. nel corso del romanzo diventa l’aiutante del protagonista . persona viscida. Thad viene operato al cervello dal neurologo Hugh Pritchard: il medico dichiara alla famiglia di aver asportato con successo un tumore benigno. agente di Thad . gemelli -GEORGE STARK: l’antagonista del romanzo. Il custode Steven Holt. Rileva evidenti segni di impronte digitali lasciate nel sangue e in un chewing-gum. gli parla e viaggia con lui su una Toronado nera. aiuta Thad con i piccoli lavori di casa . ma a lui e alla sua famiglia non viene raccontato nulla di tutto ciò. Thad e Liz decidono di porre fine alla vita dello pseudonimo stesso. decide di riferire l’accaduto allo sceriffo Alan Pangborn. Quando. Lo sceriffo riesce a trovare la Chevrolet targata 96529Q coinvolta nel caso e la scopre piena di sigarette. Siccome le crisi peggiorano. ex-moglie di Rick Cowley .MIKE DONALDSON: quarta vittima di Stark. letti da un ristretto pubblico. però.RAWLIE DeLESSEPS: professore e collega di Thad all’Università del Maine. Ha una residenza estiva a Castle Rock. con una lapide su cui è incisa la scritta “George Stark 1975-1988 Un tipo poco raccomandabile”. Ma è turbato da sentimenti contrastanti e si mostra a disagio per la morte di George Stark. William e Wendy. hanno termine le crisi di mal di testa del ragazzo e lo strano cinguettio. Nelle settimane successive a questo avvenimento. infatti. detto Zappa.MIRIAM COWLEY: terza vittima di Stark. che nel frattempo sta indagando sull’assassinio di Homer Gamache.ALAN PANGBORN: sceriffo di Castle Rock. ma è anche uno scrittore affermato. fotografa del “funerale di George Stark” . si viene a sapere che Stark è lo pseudonimo di Beaumont. pseudonimo e “metà oscura” di Thad. in cui vede George Stark. e. PARTE PRIMA: RIPIENO PER GONZI Thad Beaumont vive a Ludlow. Il dottore. Thad spera così di avere una vera carriera. ha notato qualcosa di strano durante l’operazione. Quando era ancora nell’utero. Thad avrebbe mangiato il suo gemello più debole. E’ un uomo maldestro e goffo. quando gli accadono due eventi fondamentali: dapprima. trovato cadavere nel fossato ai bordi della Route 35. . PROLOGO La vera vita di Thad Beaumont inizia nel 1960. sotto il falso nome di George Stark. ha rimosso dal cervello di Thad un occhio e altri pezzetti di tessuto umano. un cinguettare lontano di passeri. Stark gli vuol far capire di non essere disposto a sparire. ed è sposato con Liz. la partecipazione con un racconto ad un concorso della rivista American Teen e conseguente Certificato di Merito. che per anni ha scritto romanzi di successo legati alla figura del killer Alexis Machine.

Thad si sottopone a una TAC per cercare di analizzare gli strani fenomeni che continuano a capitargli. non appena i tecnici li hanno istallati. telefono. e lo sceriffo si preoccupa di fornire una protezione ai probabili bersagli dell’assassino. Lo sceriffo Pangborn si trova da subito fortemente coinvolto in questo strano caso e decide di approfondire. ma anche vivo fisicamente. la polizia munisce i loro telefoni di accessori per intercettare le chiamate e. mir. ciccina. Thad ha un alibi di ferro. nonostante le prove (apparentemente) inconfutabili a suo carico: le impronte digitali dell’assassino e quelle di Thad coincidono perfettamente. analizza con Thad le impronte verbali e scopre che c’è quasi assoluta identità tra quelle dello scrittore e quelle di Stark. Lo sceriffo non riesce a credere che uno pseudonimo si sia trasformato in un individuo in carne ed ossa. ora sa che non si tratta solo di un fanatico che ha preso il nome del suo pseudonimo. Stark continua a lasciare messaggi sulle scene degli omicidi. Thad riceve una telefonata da Stark. come invece sostengono i Beaumont. Si accorge anche che Stark non conosce di lui solo una cosa: l’udire e il vedere i passeri. passeri. i mal di testa e il rumore dei passeri. durante il quale. inspiegabilmente. così come la coincidenza delle impronte digitali. Thad sa che Stark sta mentendo. Pangborn sembra credere all’innocenza di Thad. per deviare la polizia ed allentare la loro sorveglianza sulla famiglia. Lo sceriffo Pangborn si occupa di ottenere le impronte verbali della telefonata sia di Thad che di Stark e nel frattempo cerca di contattare il chirurgo Pritchard. Thad racconta ad Alan tutta la sua verità e anche i dettagli del suo passato. Un uomo biondo (Stark) tortura Miriam. anche se a fatica. che risulta non essere in casa. Alan Pangborn prende sempre più confidenza con la famiglia Beaumont rivelando loro i dettagli delle indagini (come la marca delle sigarette ritrovate Pall Mall. perché comunque percepisce la sincerità di Beaumont nel dichiarare la sua innocenza. e. terminopoli. inizia a capire il punto di vista di Thad e a credere davvero . Ciò sconvolge lo sceriffo. ma. Thad è in grado di fornire alla polizia un ritratto dettagliato di George Stark. per quella della moglie e dei figli. gonzi. Thad. Thad arriva a scrivere parole alla rinfusa come ciccia. le stesse fumate in passato da Thad) e ottenendo allo stesso tempo informazioni sulle vittime degli omicidi e sui loro rapporti con Thad Beaumont. che avviene due ore prima della morte di Cowley. e la costringe a chiamare al telefono Thad. scrive I PASSERI VOLANO DI NUOVO e sente una voce che prende possesso di lui e allo stesso tempo dialoga con lui. che sente quindi direttamente le sofferenze di Miriam ed entra per la prima volta in un “reale” contatto con il vivente Stark. Per tentare di capire qualcosa di più di questo strano caso. perché percepisce con chiarezza che George Stark non è solo vivo dentro la sua mente. per sempre. volano di nuovo. anche perché la descrizione che lui ha fornito dell’assassino è precisa. tagli. oltre a tutti gli agenti della polizia incaricati di proteggerli e a chiunque gli impedisca di arrivare ai suoi obiettivi. abbandonando la sua rigida prospettiva razionale. perché è ormai in grado di percepire i suoi pensieri e le sue intenzioni. Pangborn decide di contattare il medico che aveva operato Thad quando era piccolo. ed inizia a temere per la sua vita. il Dottor Pritchard. una volta.Alan Pangborn scopre che entrambe le vittime hanno avuto legami con Thad Beaumont e che le impronte digitali ritrovate sono riconducibili a lui. ricomincia a sentire il rumore dei passeri e a entrare in uno stato di trance. ma di un alter ego che ha (ri)preso vita e sta uccidendo tutte le persone responsabili della sua “morte”e che sono in rapporti lavorativi con lui. ripieno. Per proteggere la famiglia Beaumont. ora. minacciandolo sempre più da vicino. essendo la moglie del suo agente. Phyllis Myers e Rick Cowley. Ma Stark non si fa fermare e riesce a uccidere altre persone legate al lavoro di Thad: Mike Donaldson. tagliandola ripetutamente con un rasoio. è sempre più consapevole del legame mentale che ha con lui. cats. ormai capisce di avere un legame mentale con Stark che lo tiene informato sulle sue attività correnti: in un episodio di trance. ma il lettore può riconoscere in seguito questi elementi come dettagli dell’assassinio di Miriam Cowley. PARTE SECONDA: TOCCA A STARK La seconda parte del libro ha inizio con un colloquio tra Thad. rasoio. Thad decide di mantenere segreto questo episodio. ma Stark l’ha ormai uccisa. nel frattempo. ma allo stesso modo sembra ancora non ammettere che l’omicida possa essere davvero George Stark. perciò si reca a casa sua per accusarlo degli omicidi. Thad entra in uno stato di panico. Thad sa che Stark è consapevole di essere intercettato e lo sente condurre la telefonata in modo da far credere di non essere George Stark e di non voler far del male ai Beaumont. come nel caso di Cowley: I PASSERI VOLANO DI NUOVO e ALTRO RIPIENO PER GONZI (così indica le sue vittime). anch’ella legata in qualche modo a Thad. Thad intuisce che lo scopo di Stark è “non essere più morto”. In seguito. Thad pensa di poter fare in tempo a salvare Miriam. Liz e lo sceriffo.

non solo una presenza nella sua mente. facendo attenzione a non farsi sentire dalla scorta. Rawlie rivela che i passeri sono psicopompi. tenendola occupata con le parole di alcune canzoni. . e ci riesce. scortato dalla polizia. entrambi. Thad è consapevole di avere un segreto e di doverlo mantenere: è padrone dei passeri. durante la quale acquista la definitiva consapevolezza di quanto Stark possa condividere con lui. Tuttavia è anche spinto a scoprire sempre più sul suo gemello. a cui chiede il significato che hanno nel folklore e nella tradizione i passeri (che lui continua a vedere. Parla con Liz. con il suo nome. degli psicopompi. e ricatta Thad.alla sua storia. Thad riceve una telefonata da Stark sul telefono di Rawlie. Si mette davanti alla macchina per scrivere. sul profondo legame che sta sempre più scoprendo lo mette in relazione a Stark. Stark risponde con la scritta: “DILLO A QUALCUNO E MUOIONO”. ma anche del fatto di essere esclusivamente lui il padrone della situazione. infatti. di quanto Stark lo conosca. Thad sa di essere utile a Stark. per trovare le differenze che lo separano da lui e avere dunque possibilità di liberarsene. Thad contatta Rawlie per farsi raggiungere e prendere in prestito la sua macchina. pronunciando la frase: “Ricordi zia Martha?” che per loro significa “Prendi la carabina del ripostiglio e spara ad un ospite ingombrante”. Un giorno. all’Università del Maine. avendo ucciso gli agenti che dovevano proteggere Liz e i gemelli. Un piccolo episodio sblocca la mente e le intenzioni dello scrittore: sua figlia Wendy cade e il gemello William ne condivide i lividi. Scrive anche la frase “Casa mia è dove è il principio” e capisce che Stark allude a Castle Rock. perlomeno a livello di sensazioni. Thad ne approfitta per chiedere a Stark perché sia importante per lui ricominciare a scrivere e la risposta appare sul foglio: “Se non lo faccio muoio”. ma riesce a fargli capire di dover uccidere Stark. sempre scortato dalla polizia. non intercettato. ma si arma di nascosto. così come Stark l’ha vissuto. il padrone. Lo scrittore comprende che Stark è a casa sua e tiene prigionieri Liz e i gemelli. ma allo stesso tempo è in punto di morte. Thad si rende conto che Stark è il suo gemello e che i passeri sono probabilmente la chiave per risolvere la situazione. Si rifiuta di iniziare il nuovo romanzo e cedere al ricatto di George. e Stark. qualora lui non scrivesse almeno trenta pagine entro la settimana seguente. Nel frattempo. pensando a come poter salvare la sua famiglia. un altro professore. e sul foglio viene impressa questa frase: “INDOVINA DA DOVE HO CHIAMATO. E’seguito in ogni suo spostamento da un numero sempre crescente di passeri. però nella mano destra). Thad non vuole cedere al ricatto e non vuole raccontare a Liz dell’ultima telefonata. di conseguenza. vicino a dove era situata la sua lapide. “Vado a pezzi”. che sta marcendo e andando in pezzi. alle possibilità che ha di sconfiggere Stark e si chiede se i passeri gli possono essere d’aiuto. Due giorni dopo. in attesa di trovare il momento giusto per colpire Stark. Incontra Rawlie DeLesseps. colui che sa che i passeri volano di nuovo. dove insegna. inoltre. Tutto ciò porta Thad a riflettere sul profondo legame che li lega in quanto gemelli. Thad scrive la cronaca dell’omicidio di Miriam Cowley. Stark pretende che Thad ricominci a scrivere un romanzo per lui. ma si sente smarrito e non sa cosa fare. Scrive dunque un’auto-intervista. E’ così libero di andare ad affrontare Stark. PARTE TERZA: LA VENUTA DEGLI PSICOPOMPI Thad è in macchina e sta riflettendo sugli ultimi avvenimenti. facendogli piantare la matita nel cuscinetto di carne tra il pollice e l’indice della sua mano sinistra (mentre si scopre successivamente che Stark ha la stessa identica ferita. che i passeri sono veri. Arrivato ad un deposito di auto. Si accorge. E’ un uomo forte. minacciando di far del male alla sua famiglia. come se lo accompagnassero in ogni suo movimento). che gli dà istruzioni per conto di Stark. Intanto impedisce a Stark di entrare nella sua mente. l’evocatore e quindi sa di poter avere il controllo della situazione. Il dolore è immenso e Thad ammette di non essere più disposto a soffrire così per entrare nella mente di Stark. Nel frattempo escogita un piano per liberarsi della scorta. mentre lui si trova. Si ripete di essere colui che sa. non lo deve sapere. cioè araldi dei morti viventi. ma sa di dover cambiare la macchina per poter proseguire e arrivare indisturbato alla residenza a Castle Rock. e. Stark pretende collaborazione da parte di Liz. Viene ancora minacciato e intimato alla scrittura del romanzo. vicino a casa sua. seminandola nel traffico della città. Thad esce dall’università e chiama a casa sua da un telefono pubblico. identici segni della caduta sulle gambe. THAD?”. hanno gli stessi. un corpo in putrefazione. Lei acconsente perché non può fare altrimenti. Entra nello stato di trance e inizia a scrivere con una matita. avviando di fatto un collegamento con la mente di Stark. prima di avergli insegnato a vivere autonomamente. Thad decide di recarsi. Stark richiama Thad al telefono. al Dave’s Market. reali. che non sembra avere lo stesso potere. per questo non ha paura di morire. minacciandola di far del male ai gemelli. Poi Stark caccia Thad dalla sua mente. Stark ha preso il completo controllo della casa di Thad. e si prepara per seguire Stark nella residenza estiva a Castle Rock.

del legame profondo che stringe Thad e Stark. lo sceriffo decide di intervenire e si reca alla residenza estiva dei Beaumont. sollevano Stark e lo portano via. Thad e Alan appiccano un incendio. Intanto sa che i passeri stanno arrivando. Vuole affrontarlo da solo.Mentre Thad è in viaggio verso Stark. con una targa del Mississippi. La prima telefonata è con il dottor Pritchard. Si convince finalmente che quanto ha sempre sostenuto Thad è vero: George Stark è reale. Poco dopo arriva Thad alla casa. in attesa di agire. Tuttavia non viene a sapere della presenza dei passeri tutt’intorno alla casa. rivendicava. I passeri invadono lo studio e si avventano su Stark. senza rendersene conto.” Stark e Thad tengono i gemelli nello studio. Tutti rimangono a guardare l’incendio e Thad rimane a lungo con le mani sul volto. Così. La seconda telefonata è con Sorso Martin. rivendicando di essersi creato da solo e di non dipendere da Thad. sa che è finita. ideandolo come se fosse stata la Toronado nera a scontrarsi con la casa e a dare il via al fuoco. Intanto Thad è riuscito a ferire Stark alla gola con una matita. I passeri volano. come se fossero appostati. che nel frattempo è corsa dai gemelli. ma anche di far sparire le tracce di quegli avvenimenti soprannaturali. prima che lui abbia il tempo di sparargli. Nel frattempo. Liz fa un ultimo tentativo di armarsi e nasconde un grosso coltello da cucina sotto il divano: è determinata a uccidere Stark. tutti intorno alla casa di Thad. Stark sa cosa lui sta pensando e. O. Liz e Alan sono fuori e parlano di quanto lo sceriffo ha saputo tramite il dottor Pritchard. stanno impedendo ai preoccupatissimi Liz e Alan di muoversi (se non sotto un pesante tappeto). Sa che possono essere l’unica arma contro Stark. Vengono a riprendersi Stark. proprietario di un appezzamento di terra vicino a Castle Rock. Ma in realtà… “scrivere è solo l’aspetto liturgico dell’operazione. ripensando a ciò che gli ha detto il dottor Pritchard. Alan capisce così che Thad “è due uomini. una Toronado nera. che è armato. EPILOGO E’ il tempo di riprendersi. A questo punto. che denuncia un furto d’auto. Improvvisamente. Alan cade così sotto il controllo di Stark e intanto riflette sulla sua natura. Uno scambio di potere. Thad scrive e poco dopo scrive Stark. che. e non sono per il fatto di essere uno scrittore (e quindi vivo sia nella realtà sia nelle storie da lui inventate). se ne ha l’occasione. ma è costretto a fermarsi un po’ lontano con l’auto. Thad sa che i passeri sono lì per riportare Stark all’inferno da cui è scappato. Stark ha il pieno controllo di Liz e le rivela di aver sempre saputo che lei si era armata di nascosto per tentare di ucciderlo e vanifica così ogni suo tentativo di ribellione. mangiando la sua carne viva. Thad arriva alla casa e affronta Stark. è SEMPRE stato un essere doppio”. più propriamente di un baratto: la vita di Liz e i gemelli in cambio di…che cosa?”…”Era il suo occhio che Stark voleva. viene sorpreso da Stark. . Stark vuole costringere Thad a scrivere. Alan sa di aver già sentito parlare di una macchina del genere e poco dopo si rende conto che Thad gliene aveva parlato tempo addietro come l’auto di Stark. spiegando la vera natura del “tumore” al cervello. Thad sa di aver vinto. I passeri stanno arrivando. imprime sul foglio la parola “passero/i”. Pangborn arriva a Lake Lane (la località dove si trova la casa dei Beaumont) e vede un numero infinito di passeri. beccandolo e riducendo in brandelli quella carne già in putrefazione. ma anche fisicamente. sempre più numerosi. per l’enorme quantità di passeri che circondano la sua abitazione. sopra gli alberi. dopo aver scoperto che Stark ha rapito Liz e i figli. mentre si sta avvicinando alla casa. Alan Pangborn riceve due telefonate. ripensare a quanto successo. Qui si sta parlando di un passaggio di testimone. nello studio. stanno invadendo la casa. Nello studio. nel cielo scuro. infatti. stanno sfondando pareti e devastando le stanze. o anzi. che aveva operato Thad quando aveva undici anni e che gli rivela tutto quanto era successo. Dopo averne ridotto il peso a beccate. lontano. Rassicura Liz. gli risponde.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful