You are on page 1of 13

- Farmaco: preparato avente - attività curativa,

attività preventiva,

attività diagnostica.

- Forma farmaceutica: principio attivo;

eccipienti.

1
- Per secoli: fabbricati da farmacisti;

principi attivi di origine vegetale.

2
- 1828: inizio era della chimica organica;

sintesi di molecole conosciute e di nuove molecole;

purificazione e standardizzazione principi attivi di origine

vegetale (Chinina, Ditigitalici).

- Nella II metà del 1800 avviene l’utilizzo di sostanze chimiche

organiche per scopi terapeutici:

etere etilico come narcotico (guerra civile americana);

paracetamolo (sintesi 1878);

acido acetilsalicilico (sintesi 1853, commercializzazione

Aspirina nel 1899).

- Malattie da carenza.

- Malattie infettive (disinfettanti, farmaci sintomatici, farmaci

specifici).

- Attività antibatterica della Penicillina (Fleming 1928,

commercializzazione 1943). Antibiotici.

3
- Farmaci sempre più sofisticati: molteplicità fasi,condizioni

particolari (sintesi Amoxicillina a -70C°), impianti sofisticati.

4
Epoca attuale

Farmaci sofisticati con attività terapeutica ben definita e profilo

noto di sicurezza d’uso.

Molteplici forme farmaceutiche, in adatti confezionamenti, idonee

a specifici usi.

5
I principi attivi possiedono una struttura chimica nota, che ha

permesso in molti casi di conoscere il meccanismo d’azione.

Modifica della struttura molecolare dei principi attivi per

aumentarne la potenza, organi bersaglio.

Le sostanze dotate di azione farmacologica possiedono profili di

purezza ben definiti al momento della fabbricazione del farmaco e

per tutto il periodo di validità. Tali profili vengono costantemente

aggiornati e negli anni hanno subito consistenti miglioramenti.

6
L’identificazione delle sostanze chimiche, attive e non, vengono

eseguite con metodologie chimiche sempre più precise e sensibili.

Le analisi, un tempo quasi esclusivamente manuali, sono

effettuate per mezzo di tecnologie e strumentazioni molto

sofisticate (cromatografia liquida e gassosa, la spettroscopia UV-

visibile e IR, la spettroscopia di massa, tecnica NMR,

l’elettroforesi, etc.).

Analisi fluidi corporei /sangue, urine, saliva, DNA.

Rivisitazione estratti vegetali (Ginseng)

7
Le produzioni vengono effettuate in impianti dedicati, sottoposti a

qualifica e i processi produttivi sono validati. L’intero processo di

fabbricazione è regolato da specifiche regole, chiamate Norme di

Buona Fabbricazione.

8
Pure tutto il materiale di confezionamento è ritenuto parte del

farmaco e soggiace ad identiche normative.

E’ necessario studiare le interazioni tra materiale di

confezionamento e farmaco in esso contenuto.

9
Terapia del dolore

Arnica

Paracetamolo

FANS

Morfina/oppioidi

10
Farmaci biotecnologici

11
Lavoro interdisciplinare

CHIMICA

FARMACEUTICA

MEDICINA

12
Concetto rischio/beneficio.

Esempio narcotici

13