You are on page 1of 2

Un diritto reale costantemente leso.

A Seveso, in un giorno feriale tipo, transitano più persone sulla linea ferroviaria Milano-
Asso/Camnago o sulle strade con i relativi passaggi a livello ?

Possiamo saperlo usando i dati presenti nei seguenti studi:

A. Analisi di impatto sul traffico dei diversi assetti degli attraversamenti stradali alla linea
ferroviaria Milano-Asso nella rete urbana di Seveso – Polinomia srl – 2008;
B. Analisi Costi Benefici degli interventi sulla linea Milano – Asso nel comune di Seveso. -
Politecnico di Milano – Dipartimento di Architettura e Pianificazione – 2008
C. Seconda parte dello studio di fattibilità per la realizzazione degli interventi lungo la linea
ferroviaria in concessione a Ferrovienord spa in Comune di Seveso – Nord_Ing - 2009

In una giornata media feriale, sono 33.7931 i passaggi degli utenti ferroviari lungo tutta l'asta
Milano Asso/Camnago e 40922 nell’ora di punta. Facendo la realistica ipotesi che solo metà degli
utenti dell'intera asta Milano-Asso/Camnago generi passaggi su Seveso, si ottengono 2.046 utenti
ferroviari che, in ora di punta, utilizzano il servizio pubblico ferrovia in attraversamento ai passaggi
a livello di Seveso.

Sono 3.0803 i veicoli equivalenti (indicatore medio di auto, autobus, camion, motocicli, ecc.) che, in
ora di punta, utilizzano il servizio pubblico strada in attraversamento ai passaggi a livello di Seveso.
Applicando un coefficiente di riempimento medio con persone delle auto pari a 1,34 si ottengono
4.004 persone che, in ora di punta, utilizzano il servizio pubblico strada. Sono 4805 le persone che
utilizzano la strada a piedi o in bicicletta. Complessivamente, quindi, sono 4.484 i passaggi di
persone che, in ora di punta, utilizzano il servizio pubblico strada in attraversamento ai passaggi a
livello di Seveso.

Il totale dei transiti che si contendono il diritto di passaggio sui passaggi a livello di Seveso in ora di
punta è dunque di 6.530, di cui gli utenti ferroviari rappresentano il 31% e gli utenti stradali il 69%.
Attribuendo il diritto di passaggio sulle intersezioni ferroviarie in base alla quantità di passaggi che
le utilizzano, i primi avrebbero diritto a 19 minuti dell’ora di punta e i secondi a 41 mentre i tempi
di chiusura costantemente rilevati e pubblicati sul sito di Sevesoviva per il passaggio a livello di Via
Manzoni dicono che i primi usufruiscono in media di 36 minuti e i secondi di 24 minuti.

1
Somma totale dei passeggeri in partenza da tutte le stazioni della linea Milano-Asso/Camnago in un giorno feriale
tipo indicata a pagina 21 dello studio C.
2
Media calcolata come rapporto tra la Somma in ore di punta dei passeggeri in partenza da tutte le stazioni della linea
Milano-Asso/Camnago in un giorno feriale tipo indicata allo studio C e 6 ore di punta indicate a pagina 10 dello
studio B che dichiara Nord_Ing come fonte dati.
3
Totale transiti ai passaggi a livello di Seveso in ora di punta indicati a pagina 65 dello studio A
4
Coefficiente di riempimento medio dei veicoli riportato a pagina 48 dello studio B
5
Transiti a piedi o in bicicletta rilevati ai sei passaggi a livello presenti sulla linea e al sottopasso “passante” (cioè
esclusi quelli ai binari) della stazione ferroviaria riportati a pagina 56 dello studio A
Questo significa che il diritto di passaggio di una comunità, ben più grande di quella residente a
Seveso, viene costantemente leso.

A seguito di decisioni di politica regionale, né concordate né comunicate all’ente locale,


l’incremento del numero di convogli ferroviari ha progressivamente leso, riducendolo, il diritto di
passaggio del servizio pubblico strada fino ad arrivare all’attuale esagerata sproporzione che scarica
il costo economico e sociale di tale scelta sulla maggioranza dei cittadini della valle del Seveso.

L’Analisi Costi Benefici, applicata alla situazione specifica di Seveso, dimostra infine che, in ordine
di convenienza socio-economica delle alternative, l’interramento locale, realizzabile a Seveso,
supera ampiamente lo stato di fatto che rimane situazione più conveniente dello scenario sottopassi.
Tale dimostrazione non è naturalmente automaticamente estensibile a tutti i Comuni attraversati
dalla linea Milano-Asso, a causa delle differenti conformazioni urbanistiche.

Aprile 2011

Sevesoviva