You are on page 1of 104

Réf. 2929 - 4.33 / a - 11.

98

Tipo di segnale
0.25
0-10V
0-20mA
20-0mA
4-20mA tr
20-4mA tr
0 X-1
4-20mA Lo 1
20-4mA Lo
ssere
2

e v e e 4-20mA Pr 0

m a n uale d te finale 20-4mA Pr 3


o
Quest sso all'uten Frequenze preregolate 4 1
e
trasm
5
Riferimento
tastiera
11 55 00 00 00
rrddyy
0.35
M

Abilitazione del
tasto AV/IN 0.30

Riferimento di precisione
Selezione del
Riferimento modo d'arresto
marcia 0.14 0 16
i l i

UMV 4301
Variatori di velocità per motori asincroni
con e senza retroazione e per motori autosincroni
Installazione e manutenzione
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

NOTA

LEROY-SOMER si riserva il diritto di modificare, in qualsiasi momento, le caratteristiche dei suoi prodotti per apportar-
vi gli ultimi sviluppi tecnologici. Le informazioni contenute in questo documento sono suscettibili di modifiche senza preavviso.

LEROY-SOMER non offre alcuna garanzia contrattuale di nessun tipo per quanto riguarda le informazioni pubblicate in questo
documento e non potrà essere ritenuta responsabile degli eventuali errori contenuti né dei danni che ne possano derivare.

ATTENZIONE
Per la sicurezza dell'utente, questo variatore di velocità deve essere collegato ad una regolamentare messa a terra (morsetto B ).

Se un avviamento imprevisto dell'installazione rappresenta un rischio per le persone o le macchine azionate, è indispensabile
alimentare l'apparecchio mediante un dispositivo di sezionamento e un dispositivo d'interruzione (contattore di potenza) azio-
nabile da una sequenza di sicurezza esterna (arresto d'emergenza, rilevazione di anomalie sull'impianto).

Il variatore di velocità è dotato di dispositivi di sicurezza in grado, in caso di guasti, di comandarne l'arresto e quindi anche l'ar-
resto del motore. Il motore stesso può arrestarsi per blocco meccanico. Causa di arresto, infine, possono essere variazioni di
tensione e, in particolare, interruzioni di alimentazione.
La scomparsa delle cause d'arresto rischia di provocare un avviamento imprevisto che può rappresentare un pericolo per alcu-
ne macchine o installazioni, in particolare per quelle che devono essere conformi ai decreti del 15 luglio 1980 relativi alla sicu-
rezza.
In questi casi, è quindi importante che l'utente si premunisca contro l'eventualità di riavviamento non programmato del motore.

Il variatore di velocità è previsto per alimentare un motore e la macchina azionata oltre la sua velocità nominale.
Se il motore o la macchina non sono meccanicamente preparati a sopportare tali velocità, l'utente può essere esposto a
gravi rischi dovuti all'usura meccanica del motore.
Prima di programmare una velocità elevata, è importante che l'utente si accerti che il sistema sia in grado di sopportarla.

Il variatore di velocità è un componente destinato ad essere incorporato in un'installazione o in una macchina elettrica e, in nes-
sun caso, può essere considerato come un dispositivo di sicurezza. Spetta quindi al produttore della macchina, al progettista
dell'impianto o all'utente adottare le misure necessarie al rispetto delle norme in vigore e prevedere i dispositivi atti ad assicura-
re la sicurezza delle persone e delle cose.

Utilizzo del variatore nel sollevamento : questa applicazione richiede necessariamente il rispetto delle istruzioni particolari ripor-
tate in un manuale specifico, disponibile su richiesta. L'utente può richiederlo al proprio interlocutore abituale LEROY-SOMER.

Il mancato rispetto di queste disposizioni esonera LEROY-SOMER da qualsiasi responsabilità di qualunque tipo.

........................................

Manuale corrispondente alle versioni software 3.00 e 3.01


Versione del manuale 2321 - 4.33/d - 10.96
Per le versioni software superiori, consultare l'allegato o LEROY-SOMER

2
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
ISTRUZIONI DI SICUREZZA E D'USO RELATIVE AI VARIATORI DI VELOCITÀ
(Conformi alla Direttiva Bassa Tensione 73/23/CEE modificata 93/68/CEE)
Questo simbolo indica avvertenze importanti 4 - Installazione
che riguardano le conseguenze dovute ad un L'installazione e la ventilazione degli apparecchi devono
uso improprio del variatore, i rischi elettrici che pos- rispettare le prescrizioni della documentazione fornita
sono provocare danni materiali o lesioni personali con il prodotto.
nonché i rischi d'incendio. I variatori di velocità devono essere protetti da eccessive
sollecitazioni. In particolare, durante il trasporto e la mo-
1 - Generalità vimentazione, bisogna evitare deformazioni dei pezzi e/o
Durante il loro funzionamento e secondo il grado di pro- modifiche delle distanze d'isolamento dei componenti.
tezione, i variatori di velocità presentano parti scoperte in Evitare di toccare i componenti elettronici e i punti di
tensione - magari in movimento o rotanti - e superfici cal- contatto.
de. I variatori di velocità comprendono pezzi sensibili alle
La rimozione non motivata delle protezioni, un uso im- sollecitazioni elettrostatiche e facilmente danneggiabili
proprio, un'installazione difettosa o una manovra scorret- da una manipolazione impropria. I componenti elettrici
ta possono comportare gravi rischi per le persone e le non devono essere danneggiati o distrutti meccanica-
cose. mente (in tal caso, rischi per l'incolumità !).
Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione.
Tutte le operazioni di trasporto, installazione, messa in 5 - Collegamento elettrico
servizio e manutenzione devono essere effettuate da Quando si lavora con il variatore di velocità in tensione,
personale qualificato e abilitato (vedere IEC 364 o CE- occorre rispettare le prescrizioni nazionali per la preven-
NELEC HD 384, o DIN VDE 0100 nonché le prescrizioni zione d'incidenti.
nazionali d'installazione e prevenzione incidenti). L'installazione elettrica deve essere effettuata conforme-
Ai sensi delle presenti istruzioni fondamentali di sicurez- mente alle prescrizioni applicabili (per esempio, sezione
za, con 'personale qualificato' si intendono persone com- dei conduttori, protezione con sezionatore a fusibili, col-
petenti in materia d'installazione, montaggio, messa in legamento del conduttore di protezione). Nella documen-
servizio e gestione del prodotto, in possesso delle relati- tazione si troveranno informazioni più dettagliate.
ve qualifiche. Le indicazioni che riguardano un'installazione conforme
alle esigenze della compatibilità elettromagnetica (come
2 - Uso schermatura, messa a terra, presenza di filtri e posa
I variatori di velocità sono componenti destinati ad esse- adeguata di cavi e conduttori) sono riportate nella docu-
re incorporati in installazioni o macchine elettriche. mentazione di cui sono dotati i variatori di velocità. Tali
Se incorporati in una macchina, se ne vieta la messa in indicazioni devono sempre essere rispettate, anche
servizio fino a che non sia stata verificata la conformità quando il variatore è marchiato CE. Il rispetto dei valori
della macchina alle disposizioni della Direttiva limite imposti dalla legislazione sulla EMC è di responsa-
89/392/CEE (Direttiva Macchine). Rispettare la norma bilità del costruttore dell'installazione o della macchina.
EN 60204 che, come noto, afferma che gli azionatori
elettrici (di cui fanno parte i variatori di velocità) non pos- 6 - Funzionamento
sono essere considerati dispositivi d'interruzione e, an- Le installazioni in cui sono incorporati variatori di velocità
cor meno, di sezionamento. devono essere dotate dei dispositivi di protezione e di
La loro messa in servizio è ammessa solo nel caso in cui sorveglianza supplementari previsti dalle prescrizioni di
vengano rispettate le disposizioni della Direttiva sulla sicurezza applicabili in vigore, come la legge sul materia-
Compatibilità Elettromagnetica (89/336/CEE, modificata le tecnico, le prescrizioni per la prevenzione d'incidenti,
92/31/CEE). ecc… Sono ammesse modifiche ai variatori di velocità
I variatori di velocità soddisfano le esigenze fondamenta- se realizzate attraverso il software di controllo.
li della Direttiva Bassa Tensione 73/23/CEE, modificata Dopo aver interrotto l'alimentazione del variatore di velo-
93/68/CEE. Sono applicabili le norme armonizzate della cità, dato che i condensatori potrebbero essere ancora
serie DIN VDE 0160 nonché la norma VDE 0660, parte carichi, non toccare immediatamente le parti attive
500 e EN 60146/VDE 0558. dell'apparecchio e i collegamenti di potenza in tensione.
Devono essere assolutamente rispettate le caratteristi- A tal riguardo, attenersi alle avvertenze riportate sui va-
che tecniche e le indicazioni relative alle condizioni di riatori di velocità.
collegamento riportate sulla targa di identificazione e sul- Durante il funzionamento, tutte i portelli e le protezioni
la documentazione fornita. devono essere chiusi.

3 - Trasporto, stoccaggio 7 - Uso e manutenzione


Devono essere rispettate le indicazioni relative al tra- Far riferimento alla documentazione del costruttore.
sporto, allo stoccaggio e alla corretta movimentazione.
Attenersi, inoltre, a quanto indicato nel manuale tecnico Questo manuale deve essere trasmesso all'utente fi-
per quel che riguarda le condizioni ambientali. nale.

3
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

PREMESSA
Questo manuale descrive la messa in servizio dei motovariatori elettronici a controllo vettoriale di flusso UMV 4301
a tecnologia digitale, spiega le procedure d'intervento sul variatore e presenta le possibili estensioni.

Variatori UMV 4301


Opzioni filtro RFI
Comandi

PANNELLO OPERATORE
INTEGRATO
;;;;;
;;
Opzione 4 quadranti

;;
;;;;;
;;
;;;;;
;;;; Moduli Opzione Integrabili
;;;
RF;;
;;;;;;
;;;;;;;
;; Moduli opzione piccoli
• Ingressi/uscite
supplementari
• Ritorno trasduttore
• Secondo ingr. encoder
• Ritorno encod. Sin Cos
• Copia di parametri
Moduli opzione grandi
• Colleg. seriale
Opzioni ind. motore • Scheda applicazione
IND.-MC
o Ferriti programmabile
• Scheda sollevamento
Riduttori • Interf. bus
Profibus DP, Interbus S,
alberi paralleli Modbus +, Devicenet,
CT net...)

Motori asincroni Opzioni

COMPABLOC 2000
Ventilazione
coppia conica forzata

Motore LS Encoder

ORTHOBLOC 2000
Freno
epicicloidali

Motore LS - MV
Ventilazione
forzata
radiale

PLANIBLOC 2000

4
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

Variatori UMV 4301


Opzioni filtro RFI
Comandi

PANNELLO OPERATORE
Opzione 4 quadranti INTEGRATO

;;;;;
;;
;;;;;
;;
;;;;
;;;;;
;;
Moduli Opzione Integrabili

;;;
RF;;
;;;;;;
;;;;;;;
;; Moduli opzione piccoli
• Ingressi/uscite
supplementari
• Ritorno trasduttore
• Secondo ingr. encoder
• Ritorno encod. Sin Cos
• Copia di parametri
Moduli opzione grandi
• Colleg. seriale
Opzioni ind. motore • Scheda applicazione
IND.-MC
o Ferriti programmabile
• Scheda sollevamento
• Interfaccia bus
Profibus DP, Interbus S,
Modbus +, Devicenet,
CT net...)

Motore autosincrono

Riduttore Opzione

epicicloidale

Freno

5
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

NOTE

6
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

SOMMARIO
Pagine
1 - INFORMAZIONI GENERALI
1.1 - Principio generale di funzionamento................................................................................. 8
1.2 - Denominazione del prodotto............................................................................................. 8
1.3 - Caratteristiche................................................................................................................... 9 - 11
1.4 - Caratteristiche ambientali.................................................................................................. 13
1.5 - Pesi e ingombri................................................................................................................. 13

2 - INSTALLAZIONE MECCANICA
2.1 - Verifiche al ricevimento..................................................................................................... 14
2.2 - Precauzioni d'installazione................................................................................................ 14
2.3 - Installazione del variatore................................................................................................. 14 - 17

3 - COLLEGAMENTI
3.1 - Collegamento del motore asincrono................................................................................. 18 - 19
3.2 - Collegamento del motore autosincrono SMV - UM........................................................... 19 - 20
3.3 - Collegamento del variatore............................................................................................... 21 - 24
3.4 - Definizione dei cavi e delle protezioni............................................................................... 25
3.5 - Collegamenti particolari..................................................................................................... 26
3.6 - Fenomeni elettrici ed elettromagnetici.............................................................................. 27 - 31
3.7 - Schemi.............................................................................................................................. 32 - 42

4 - MESSA IN SERVIZIO
4.1 - Uso del pannello operatore............................................................................................... 43 - 45
4.2 - Messa in servizio del variatore.......................................................................................... 46 - 48
4.3 - Menù 0 - Configurazione di fabbrica................................................................................. 50 - 68
4.4 - Altre configurazioni preregolate........................................................................................ 69 - 86
4.5 - Gestione dei guasti........................................................................................................... 87
4.6 - Altre possibilità.................................................................................................................. 88

5 - GUASTI - DIAGNOSTICA
5.1 - Segnalazione su display - messaggi d'errore.................................................................... 89 - 91
5.2 - Segnalazione su display dello stato del variatore............................................................. 91
5.3 - Segnalazione su display degli allarmi del variatore.......................................................... 91
5.4 - Segnalazione mediante uscite logiche.............................................................................. 91

6 - MANUTENZIONE
6.1 - Introduzione ed avvertenze............................................................................................... 92
6.2 - Manutenzione ordinaria..................................................................................................... 92
6.3 - Misure di tensione, corrente e potenza............................................................................. 92
6.4 - Lista delle parti di ricambio................................................................................................ 92
6.5 - Restituzione di prodotti...................................................................................................... 92

7 - ESTENSIONI DI FUNZIONAMENTO
7.1 - Moduli opzione piccoli....................................................................................................... 93
7.2 - Moduli opzione grandi....................................................................................................... 93
7.3 - Resistenze di frenatura RF............................................................................................... 93 - 94
7.4 - Filtri rete (R.F.I)................................................................................................................. 94 - 95
7.5 - Induttanze trifase motore per attenuazione correnti di fuga : Ind. MC.............................. 96
7.6 - Ferriti motore per attenuazione correnti di fuga................................................................ 96
7.7 - Interfaccia di collegamento encoder INTERCOD 15......................................................... 96

8 - RIEPILOGO DELLE REGOLAZIONI DELLA VOSTRA APPLICAZIONE............................... 97 - 100

7
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
1 - INFORMAZIONI GENERALI 1.1.3 - Funzionamento con regolazione tensione fre-
quenza (V/F) ad anello aperto
1.1 - Principio generale di funzionamento Il variatore controlla simultaneamente la tensione e la
L’UMV 4301 è un inverter per l'alimentazione di motori frequenza ai morsetti del motore asincrono. Questo mo-
asincroni e di motori autosincroni (Brushless). L’UMV do di funzionamento si utilizza per applicazioni particolari
4301 può quindi essere configurato nei seguenti modi di per le quali il controllo vettoriale di flusso senza retroa-
funzionamento : zione non permette di ottenere le prestazioni volute (più
motori alimentati da un solo variatore, ecc…).
1.1.1 - Funzionamento a controllo vettoriale di flusso
senza retroazione 1.1.4 - Funzionamento per motore autosincrono
Grazie alla sua potenza di calcolo, il variatore controlla (Brushless)
separatamente la corrente magnetizzante e la corrente L'uso del modo SERVO con un motore autosincrono
attiva con un motore asincrono standard. La velocità e la (motore a magneti permanenti) e dotato di encoder in-
posizione del rotore sono calcolate per controllare la crementale o resolver consente alte prestazioni dinami-
coppia e la velocità del motore. Questo modo di funzio- che per, ad esempio, l'azionamento di assi.
namento consente, senza retroazione, di ottenere eleva-
te prestazioni e conviene, quindi, alla maggior parte delle 1.1.5 - Modulo di potenza
applicazioni. Il variatore UMV 4301 utilizza un ponte ondulatore a
transistor IGBT.
1.1.2 - Funzionamento a controllo vettoriale di flusso Questa tecnologia all'avanguardia riduce considerevol-
con retroazione mente il rumore e il riscaldamento del motore a velocità
L'uso del modo di controllo vettoriale di flusso con retroa- variabile.
zione su un motore asincrono standard, dotato di enco- Le prestazioni dell’UMV 4301 sono perfettamente com-
der incrementale per la posizione e la velocità esatta del patibili con l'uso nei 4 quadranti del piano coppia-veloci-
rotore, consente una migliore gestione della coppia e tà.
della velocità del motore su un più ampio campo di velo- Durante il funzionamento come generatore, l'energia re-
cità (compresa la velocità nulla) con maggiori prestazioni stituita al motore viene dissipata da resistenze.
dinamiche.

1.1.6 - Sinottico
Parametri Rete
motore
Anello
coppia Elaborazione P Ponte
P P di 3 W di
I Rif. I Calcolo
coppia D riferimenti M potenza
D
Bus
Rif. I CC
P.I.D.
magnet. Imm.
Anello I cos ϕ veloc.
velocità Anello
I sin ϕ senza
reattivo retroaz. M
Calcolo 3
Riferimento
correnti
velocità
Imm.
Selezione veloc.
con
retroaz. Encoder
o resolver

1.2 - Definizione del prodotto


UMV 4301 : variatore di velocità con regolazione tensione frequenza (U/F), a controllo vettoriale di flusso con o senza retroa-
zione, per controllo motore sincrono autopilotato.
2,5 = Portata in kVA a 400V, T = Alimentazione trifase.
Questa denominazione è riportata sulle targhe di identificazione situate sul lato superiore del variatore.
UMV 4301 2,5T
CT Ref : UNI 1403
Il est indipensable de lire la notice It is essential to read the instructions
avant de raccorder cet appareil before connecting the inverter
Après mise hors tension, After switching off the inverter,
attendre 10 minutes pour wait 10 minutes before performing
toute intervention dans l'appareil maintenance or inspection

ENTRÉE / INPUT SORTIE / OUTPUT


Caratteristiche Caratteristiche
d'ingresso 3 Ph 380/480V 3 Ph 0-380/480 V 1.5 kW d'uscita
5.3 A 3.8 A 5.6 A/60s
N° di serie N° : 846760 SW : 3.00 Versione software

8
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
1.3 - Caratteristiche
1.3.1 - Caratteristiche elettriche principali
Alimentazione d'ingresso Rete trifase da 380V a 480V ± 10 %
Frequenza d'ingresso da 48Hz a 62Hz
Squilibrio di fase all'ingresso ≤3%
Tensione di uscita Da 0V alla tensione d'alimentazione
Numero massimo di messe in tensione all'ora 20

1.3.2 - Caratteristiche elettriche di uscita


Caratteristiche a f di taglio = 3kHz Corrente nominale permanente
Taglia Potenza Corrente Corrente di Corrente per f di taglio > 3 kHz
UMV Rif. utile nominale sovraccarico di picco
CT motore con permanente 4,5 kHz 6 kHz 9 kHz 12 kHz
4301 per 60s per 4s
rete a 400V
(kW) (A) (A) (A) (A) (A) (A) (A)
1,5T UNI 1401 0,75 2,1 3,1 3,7 2,1 2,1 2,1 2,1

2T UNI 1402 1,1 2,8 4,2 4,9 2,8 2,8 2,8 2,8

2,5T UNI 1403 1,5 3,8 5,6 6,7 3,8 3,8 3,8 3,8

3,5T UNI 1404 2,2 5,6 8,3 9,9 5,6 5,6 5,6 4,5

5,5T UNI 1405 4 9,5 14,1 16,8 9,5 8,5 7 5,5

8T UNI 2401 5,5 12 17,9 21,2 12 12 12 11,7

11T UNI 2402 7,5 16 23,8 28,2 16 16 14,2 11,7

16T UNI 2403 11 25 37,2 44,1 21,7 18,2 14,2 11,7

22T UNI 3401 15 34 50,6 60 34 34 28 23

27T UNI 3402 18,5 40 59,6 70,6 40 37 28 23

33T UNI 3403 22 46 68,5 81,2 46 40 32 26,6

40T UNI 3404 30 60 89,4 106 47 40 32 26,7

50T UNI 3405 37 70 114,7 136 56 46 35 28

60T UNI 4401 45 96 143 169,5 96 88 70 X

75T UNI 4402 55 124 184,7 219 104 88 70 X

100T UNI 4403 75 156 232,3 275,5 124 105 80 X

120T UNI 4404 90 180 268 317,8 175 145 110 X

X : Frequenza non disponibile

9
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
1.3.3 - Caratteristiche e funzioni principali a partire dal menù di base 0
UMV 4301 UMV 4301 UMV 4301
CARATTERISTICHE da 1,5T a 16T da 22T a 50T da 60T a 120T
• Controllo vettoriale anello aperto
Modo di regolazione • Controllo vettoriale anello chiuso
• Legge tensione/frequenza (U/F)
• Servo
Regolazione • Riferimento velocità
• Riferimento coppia (regolazione della corrente motore)
Coppia costante
Potenza costante Regolazione con frequenza di base

Frequenza di taglio 3 - 4,5 - 6 - 9 e 12 kHz


Secondo le taglie, declassamento in funzione della frequenza di taglio o regolazione
automatica della frequenza di taglio in funzione del carico

Capacità di sovraccarico • 150 % IN variatore per 60s


• 175 % IN variatore per 4s (in modo motore Servo)
Frenatura • Ipersincrona. Solo variatore o con opzioni RF
• Per iniezione di corrente continua
• Con encoder incrementale (2 vie complementate + top 0)
Retroazione velocità per
• Con encoder incrementale (2 vie complementate + top 0 + 3 vie complementate
funzionamento
per fase U, V, W) per modo servomotore
ad anello chiuso
• Con resolver + scheda opzione RLV UMV per modo servomotore

CONTROLLO
• Negativa livello alto > + 15V
Logica di comando
• Positiva { livello basso < + 5V
• Analogico :
- tensione differenziale ± 10V (impedenza d'ingresso : 100 KΩ)
Riferimenti velocità - tensione 0/± 10V in modo comune (impedenza d'ingresso : 100 KΩ)
- corrente 0-20mA, 4-20mA o 20-0mA, 20-4mA
• Digitale :
- tastiera
- marcia a impulsi
• Analogico :
Riferimento coppia - tensione 0/± 10V in modo comune (impedenza d'ingresso : 100 KΩ)
- corrente 0-20mA, 4-20mA o 20-0mA, 20-4mA (impedenza d'ingresso : 100 Ω)
• Digitale :
- tastiera per incrementi
Regolazione di velocità Regolazione per programmazione dei coefficienti «proporzionale», «integrale» e «derivato»
dell'anello di velocità
• Per inversione della polarità del riferimento
Comando Avanti/Indietro • Da ingressi logici
• Dal pannello operatore
Autocalibrazione variatore Misura delle caratteristiche motore (cos ϕ, I magnetizzante e resistenze statoriche) e
al motore della retroazione encoder.

FUNZIONAMENTO
Rampe d'accelerazione / Regolazioni separate da 0 a 3200s. Curva lineare o ad " S ".
decelerazione Arrotondamento regolabile della rampa a " S ".
Limitazione della velocità Variazione della velocità tra 2 limiti.
minima/massima
Modo d'arresto • Arresto a ruota libera : per ingr. logico (mors. 30) arresto istantaneo alimentazione motore.
• Arresto su rampa (in vari modi).
• Arresto frenato per iniezione di corrente continua.
• Arresto posizionato (ad anello chiuso).
Selezione U/F dinamica Adattamento automatico della curva U/F al carico del motore in modo U/F.
Ripresa al volo Possibilità di avviare il variatore quando il motore gira.

10
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
CONFIGURAZIONI UMV 4301 UMV 4301 UMV 4301
PREREGOLATE da 1,5T a 16T da 22T a 50T da 60T a 120T
Configurazione 1 Funzionamento semplificato locale/distanza
Configurazione 2 Motopotenziometro : riferimento velocità con comando + veloce / - veloce
Configurazione 3 Velocità preregolate : possibilità di 4 velocità preregolate
Configurazione 4 Comando coppia con limitazione di velocità
Configurazione 5 Regolazione PID
Configurazione 6 Comando asse : controllo Marcia/Arresto con finecorsa
Configurazione 7 Comando freno
Configurazione 8 Albero elettrico : Modo sincronizzazione ( e )

GUASTI
Guasto unità centrale Guasto interno variatore e opzioni.
Guasto esterno Guasto forzato da morsettiera (mors. 30).
Sovraccarico (I x t) Relè termico elettronico per il motore e la resistenza di frenatura.
Surriscaldamento • Variatore : dispersore e schede elettronica.
• Motore : con sonda CTP : - scatto per CTP > 3 kΩ,
- azzeramento per CTP ≤ 1,65 kΩ,
- rilevamento CTP in cortocircuito, (≤ 4 Ω in modo TH SC)
con sonda PTO.
Sovracorrente 200 % della corrente nominale.
Cortocircuito : fase-fase/fase-terra.
Mancanza/squilibrio di Interruzione rete.
fase
Sottotensione/sovratensione Tensione bus continuo al di fuori del campo di funzionamento.
Bus continuo
Alimentazione interna Sorveglianza delle alimentazioni interne variatore.
Encoder Guasto cablaggio o mancanza di retroazione encoder (durante la fase " autocalibrazione ").

SEGNALAZIONI
Display Sul pannello operatore :
- frequenza di uscita (Hz) o velocità motore (min-1),
- corrente di uscita (A).
Relè Relè 250 VCA - 5A (carico resistivo)
Uscita logica Collettore aperto : sorgente esterna da 0 a +24V 100 mA
Attiva : - anello aperto : velocità raggiunta,
- anello chiuso : velocità nulla.
Uscita analogica da - 0 a ±10V 10mA

OPZIONI
Filtri attenuatori di
radio-disturbi FLT 3010 - 3027 FLT 1051 - 1071 - 1111 FLT 1111 - 1171
Induttanze attenuazione
correnti di fuga Ind. MC 3,5T, 11T e 27T Ind. MC 27T e 50T Ind. MC 75T e 120T
Ferriti motore ed encoder Ferrite FRT 4200
per attenuazione
correnti di fuga
Moduli opzione piccoli Integrabili nell'UMV 4301
- 2° ingresso encoder : Cod 2 UMV retroaz. encoder Sin Cos : SIN COS UMV
- retroazione resolver : RLV UMV copia di parametri : COPY UMV
- ingressi/uscite supplementari : ES UMV
Moduli opzione grandi Integrabili nell'UMV 4301
- collegamento seriale RS 485 e RS 232, protocollo ANSI x 3.28 : COM 1 UMV
- interfaccia bus (Profibus DP, Interbus S, Modbus +, Devicenet, CT net…)
- scheda applicazione programmabile : CAP - UMV.
Frenatura su resistenze RF 320T RF 320T RF 320T
RF - - -
RF 5500T RF 27500T (escl. 22500T) RF 55000T

11
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

NOTE

12
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
1.4 - Caratteristiche ambientali

• I variatori UMV 4301 hanno un indice di protezione IP 40.


• Sono previsti per essere installati in armadio o in cassetta per proteggerli dalle polveri conduttrici e dalla
condensa. Impedire l'accesso alle persone non abilitate.

1.4.1 - Generalità
Caratteristiche Livello
Protezione involucro IP40
Temperatura di stoccaggio da - 40 °C a + 50 °C, 12 mesi massimo.
Temperatura di funzionamento da - 5 °C a + 40 °C.
Altitudine • ≤ 1000 m senza declassamento.
• Declassamento : 1 % di IN per 100 m oltre i 1000m fino a 4000m massimo.
Umidità Senza condensa.
Vibrazioni Secondo IEC 68-2-34
Urti Secondo IEC 68-2-27
Immunità Secondo : - EN 61000 - 4 - 2 Livello 3
- EN 61000 - 4 - 3 Livello 3
- EN 61000 - 4 - 4 Livello 3 (potenza), livello 4 (controllo)
Emissioni indotte Secondo : - EN 50081-1 (VDE 875 N) con : frequenza di taglio 3 kHz
e filtro rete per UMV 4301 da 1.5T a 16T
- EN 50081-2 (VDE 875 G) UMV 4301 da 1.5T a 120T
irraggiate Secondo EN 50081-2

1.4.2 - Tabelle delle perdite in W


Frequenza UMV 4301
di taglio 1.5T 2T 2.5T 3.5T 5.5T 8T 11T 16T 22T 27T 33T 40T 50T 60T 75T 100T 120T
3 kHz 54 63 74 98 154 192 249 392 546 640 699 919 1120 1432 1856 2340 2600
4,5 kHz 56 66 78 105 165 205 267 420 584 685 750 984 1025 - - - -
6 kHz 58 69 82 111 175 218 285 410 622 724 800 983 - - - - -
9 kHz 63 75 91 124 162 245 320 373 - - - - - - - - -
12 kHz 70 81 100 120 154 272 308 361 - - - - - - - - -

1.4.3 - Tabella portate ventilazioni forzate (m3/h)


Ventilazione UMV 4301
forzata da 1.5T a 16T da 22T a 50T da 60T a 120T
Portata (m3/h) 85 m3/h 320 m3/h 640 m3/h

1.5 - Pesi e ingombri


L P Taglia Dimensioni (mm) Peso
UMV 4301 H L P (kg)
1 5 0 0 0
rdy
1.5T - 5.5T 335 95 200 4
M 8T - 16T 335 190 200 8
22T - 50T 335 375 260 22
60T - 120T 700 500 260 70
H
UMV 4301

13
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
2 - INSTALLAZIONE MECCANICA 2.3 - Installazione del variatore

• È compito del proprietario o dell'utente assi- 2.3.1 - Generalità


curarsi che l'installazione, la gestione, la ma- Il variatore può essere installato in 2 diversi modi:
nutenzione del variatore e delle sue opzioni vengano dispersore all'interno o all'esterno dell'armadio. Questa
effettuate nel rispetto della legislazione relativa alla ultima configurazione permette di evitare di dover eva-
sicurezza delle persone e delle cose e delle regola- cuare le perdite del variatore.
mentazioni in vigore nel paese d'installazione.
• Gli UMV 4301 devono essere installati in am- - UMV 4301 da 1.5T a 5.5T
biente privo di polveri conduttrici, fumi, gas e fluidi
corrosivi, condensa (per esempio classe 2 secondo VITE

UL 840 e IEC 664.1). Il variatore non deve essere in-


stallato in zone a rischio se non in uno spazio ade- 1 5 0 0 0
rdy
guatamente cintato. In tal caso, l'installazione dovrà
Supporto
essere certificata. M
H di montaggio
• Negli ambienti soggetti a formazione di
H1
condensa, installare un sistema di riscaldamento da
far funzionare quando il variatore non è utilizzato e H2
da lasciare spento quando il variatore è in funzione. UMV 4301

È preferibile il comando automatico del sistema di


riscaldamento.
• Il rivestimento dell'UMV 4301 non è ininfiam-
mabile; se necessario, utilizzare un armadio antin-
cendio.
• Gli UMV 4301 superiori a 22T pesano più di
22 kg. La loro movimentazione deve avvenire usan- VITE L1
do dei mezzi adeguati. L P

2.1 - Verifiche al ricevimento - UMV 4301 da 8T a 16T


Prima di procedere all'installazione del variatore, control-
lare che: Supporto
di montaggio
VITI
- il variatore non abbia subito danni durante il trasporto,
- siano compresi gli accessori di fissaggio,
- che i dati riportati sulla targa di identificazione corri- 1 5 0 0 0
rdy

spondano con la rete d'alimentazione e col motore.


M
H

2.2 - Precauzioni d'installazione H1

H2
Posizionare il variatore verticalmente prevedendo, UMV 4301

sopra e sotto, uno spazio libero di 100 mm.


Non collocare l'UMV 4301 sopra fonti di calore o su
un altro variatore. Se il dispersore raggiunge i 90°C,
si rischia un guasto.
Non chiudere mai le aperture di ventilazione del va-
riatore.
Gli UMV 4301 da 60T a 120T hanno, sulla parte su- L1 L2
VITI
periore del dispersore, 2 fori filettati M10 predisposti L P L2

per l'aggancio delle maniglie di movimentazione.

14
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
- UMV 4301 da 22T a 50T
VITI

1 5 0 0 0
rdy

Supporto
M
H di montaggio

H1

H2
UMV 4301

VITI L1 L2
L P L2

- UMV 4301 da 60T a 120T


L2 L2
VITI

1 5 0 0 0 H1
rdy

M
H2
Supporto
di montaggio

UMV 4301

VITI
L P L3 L4 L4 L3

Dimensioni

UMV 4301 Quote (mm)


taglia H H1 H2 L L1 L2 L3 L4 P VIS
da 1.5T a 5.5T 335 368 345 95 47,5 - - - 200 M6
da 8T a 16T 335 368 345 190 95 16,5 - - 200 M6
da 22T a 50T 335 368 345 375 187,5 16,5 - - 260 M6
da 60T a 120T 700 743 717,5 500 250 - 65 143,5 260 M6

2.3.2 - Montaggio con dispersore all'interno dell'armadio


È indispensabile che gli UMV 4301 da 1,5T a 16T siano fissati a una piastra di fondo piena per riuscire a canalizzare il
flusso dell'aria di raffreddamento.
Gli UMV 4301 da 22T a 120T possono essere installati anche su una griglia, un pannello o una guida DIN.
- Introdurre i piedini di fissaggio nelle scanalature superiore e inferiore del dispersore,
- fissare i piedini sulla piastra di fondo, sulla guida DIN o sulla griglia con viti M6.

15
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
2.3.3 - Montaggio dispersore esterno all'armadio 4 - Collocare sulla flangia la guarnizione di tenuta fornita
1 - Effettuare il taglio e la foratura del pannello posteriore con il variatore.
dell'armadio. 5 - Introdurre il variatore nello spazio ricavato nel pannel-
2 - Introdurre un piedino di fissaggio nella scanalatura lo posteriore.
della parte del variatore. 6 - Fissare il variatore in alto e in basso.
3 - Per gli UMV 4301 di taglia da 1.5T a 5.5T; da 22T a
50T e da 60T a 120T, per arrivare ai fori di fissaggio, ri- ATTENZIONE:
muovere il pannello inferiore d'accesso alle morsettiere. Verificare che l'afflusso d'aria nella parte posteriore
dell'armadio sia sufficiente.

- Schemi di taglio
UMV 4301 da 1.5T a 5.5T

1 5 0 0 0
rdy

M
Supporto
di montaggio

H H1
UMV 4301

Taglio

P P1 H2
L

UMV 4301 da 8T a 16T

L1 L1

1 5 0 0 0
rdy

Supporto
M
di montaggio

H
UMV 4301
H1

Taglio

P P1 H2
L

16
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
- Schemi di taglio (segue)
UMV 4301 da 22T a 50T
L1 L1

1 5 0 0 0
rdy

Supporto di
M montaggio

H H1
UMV 4301

Taglio

H4 H3 L2 L2
L3
P P1 L

UMV 4301 da 60T a 120T

H5 L1 L1

Supporto di
montaggio

1 5 0 0 0
rdy B
H1

Taglio

H
UMV 4301

P P1 H4 H3 L2 L2
L3
L

Dimensioni (mm)
UMV 4301 Quote (mm)
taglia H H1 H2 H3 H4 H5 L L1 L3 L2 P* P1** VIS
da 1.5T a 5.5T 345 295 12,5 - - - 86,5 - - - 120 80 M6
da 8T a 16T 345 295 12,5 - - - 182 - - - 120 80 M6
da 22T a 50T 345 287 - 16 7 - 358 16,5 131,5 69 120 140 M6
da 60T a 120T 717,5 650 - 17 7,5 3,5 482 65 192 130 120 140 M6

✱ Aggiungere lo spessore della guarnizione.


✱✱ Sottrarre lo spessore della guarnizione.

17
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3 - COLLEGAMENTI 3.1.2 - Morsettiere ausiliarie
3.1.2.1 - La ventilazione forzata opzionale
• Tutte le operazioni di collegamento, compre- I motori LS MV possono essere dotati di ventilazione for-
sa la messa a terra o a massa, devono essere zata, collegata come segue:
effettuate secondo le leggi in vigore nel paese d'in- • Motore LS MV per AA ≤ 132, alimentazione monofase
stallazione. Ciò per garantire che nessuna parte di- (standard):
rettamente accessibile del variatore possa trovarsi al
potenziale di rete o a qualsiasi altra tensione poten-
zialmente pericolosa. U Z U = 230V ~ su U e W
• Le tensioni presenti sui cavi o sui collega-
menti di rete, motore, resistenza di frenatura o filtro
W V U = 400V ~ su V e W
possono dare origine a scosse elettriche mortali.
Evitarne il contatto, in ogni caso.
• Per poter togliere la tensione in modo sicu-
ro, il variatore deve essere alimentato interponendo • Motore LS MV per AA ≥ 160
un dispositivo di interruzione. Alimentazione della ventilazione forzata
• L'alimentazione del variatore deve essere
protetta da sovraccarichi e cortocircuiti.
• La funzione di arresto del variatore non pro- W2 U2 V1 W2 U2 V2
tegge dalle tensioni elevate presenti sulle morsettie-
re. U1 V1 W1
• Il variatore comprende dei condensatori che, U1 V1 W1
anche dopo l'interruzione dell'alimentazione, restano
caricati ad una tensione mortale.
• Dopo aver tolto tensione al variatore, atten- L1 L2 L3 L1 L2 L3
dere 10mn prima di rimuovere le protezioni.
• Prima di intervenire, assicurarsi che la ten- U : 230V U : 400V
sione del bus continuo sia inferiore a 40V.
• Verificare la compatibilità, per tensione e Per ulteriori informazioni, riferirsi al catalogo motori LS
corrente, tra variatore, motore e rete. MV.

3.1.2.2 - Encoder opzionale


3.1 - Collegamento del motore asincrono
Per il funzionamento a controllo vettoriale di flusso con
3.1.1 - Morsettiera
retroazione, il motore LS MV deve essere dotato di un
I motori LS MV sono soprattutto bi-tensione 230/400V.
encoder incrementale (in opzione).
Normalmente, quindi, saranno collegati a stella.
Caratteristiche standard dell'encoder:
W2 U2 V2 - alimentazione : 5V,
- consumo : 150 mA,
- numero impulsi/giro : 1024,
- numero vie : 2 vie con complementi e top 0.
U1 V1 W1
- velocità massima : 6000 min-1,
- carcassa : Zamac iniettato,
- vernice : epossidica,
- protezione : IP 65.

Verso il variatore

Comunque, prima di effettuare il collegamento del moto-


re, controllare le indicazioni sulla targa di identificazione.

ATTENZIONE:
Ad anello chiuso, è indispensabile rispettare l'ordine
di fase motore/variatore.

18
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
- Collegamento lato variatore Rif. Nome Funzione
Il collegamento si realizza con la presa SUB-D 15 pin 1 0V Alimentazione
femmina. 2 +5VCC dell'encoder
3 A
1 5 0 0 0
rdy
4 B Retroazione encoder
M
5 O 2 vie
6 A complementate
Connettore
encoder 7 B + top 0
presa SUB-D 15 pin
5 1 8 O
10 6 9 Morsetto libero -
1 2 3 4 5 6 7 8 9 1011
2122232425262728293031

15 11 10 -
11 - Non utilizzare
L1 L2 L3 U V W + • -
12 -

L'encoder è collegato al variatore UMV 4301 con un ca-


vo doppio schermato della lunghezza massima di 150m.
La schermatura è collegata a una sola estremità a 0V
1
VIE B 2 morsetto 14 SUB-D15.
3 Nota: Secondo il costruttore, il top O può essere
VIE A 4 contrassegnato 0, C o Z.
5
TOP 0 Precauzioni:
6
+5V 13 - collegare o scollegare l'encoder con il variatore non in
0V 14 tensione,
- allontanare il cavo schermato dell'encoder dai cavi di
Encoder
potenza ed evitare i percorsi paralleli.

Caratteristiche 3.2 - Collegamento del motore autosincrono


Rif. Nome Funzione elettriche SMV UM
1 B Ingressi : 3.2.1 - Il connettore di potenza
- RS 422 Il collegamento del motore autosincrono si effettua me-
2 B Retroazione differenziale
diante il connettore di potenza. Il connettore maschio è
3 A encoder - F max. : fissato sul motore e, per il collegamento, viene fornito il
4 A 3 vie 205 kHz connettore femmina.
- Impedenza :
5 O complementate 120 Ω in serie ATTENZIONE:
6 O con 0,1 µF È preferibile utilizzare un cavo schermato collegato
+ 5,15V ±2 % alla terra alle 2 estremità.
13 + 5V Alimentazione 300mA max.
14 0V dell'encoder Comune
3
15 - Non utilizzare - 2 4
6
- Collegamento lato motore 1 5
Il collegamento si realizza con il connettore femmina
dell'encoder.
Il connettore encoder è situato di fianco alla morsettiera. Lato motore
presa maschio
Funzione collega-
Rif. connettore mento Mors. variatore
1 Fase U U
2 Fase V V
Connettore 4 Fase W W
Encoder 5 Opz. freno +24VCC ✱
6 Opz. freno 0V ✱
B Terra B
✱ Per il freno, utilizzare un'alimentazione esterna. (Far ri-
ferimento al manuale LS - SMV UM).

19
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.2.2 - Morsettiere ausiliarie • Collegamento lato motore
3.2.2.1 - Il connettore encoder
Per il funzionamento in modo servo, il motore è dotato di
encoder con fase di commutazione per il ritorno velocità
e di posizione. 5 6 7
4 14 15 8
17 9
3 13 16
3.2.2.1 - Il connettore encoder 2 12
1 11
10

• Collegamento lato variatore


Il collegamento si realizza con la presa SUB-D 15 pin Connettore 17 pin
lato encoder
femmina. (presa maschio)

1 5 0 0 0
rdy
Caratteristiche
M
Rif. Nome Funzione elettriche
1 Sonda CTP Termica Valore di scatto :
Connettore 3kΩ✱
encoder
presa SUB-D 15 pin 2 Sonda CTP motore
5 1

10 6
3 Schermat. Non collegare Non collegare
1 2 3 4 5 6 7 8 9 1011
2122232425262728293031

15 11 4 U Retroazione
L1 L2 L3 U V W + • -
5 U encoder
6 V 3 vie
7 V complementate
8 W delle fasi
1
VIE A 2 9 W di
3
VIE B 4 10 A commutazione
5
TOP 0 11 O
6
+5V 13 12 O Retroazione
0V 14
13 A encoder
Fase di 7
U 8 14 B 3 vie
commutazione
9
Fase di V 15 B complementate
commutazione 10
11
Fase di W 16 +5VCC Alimentazione
commutazione 12
17 0V Alimentazione
Encoder
✱ Sonda CTP motore: da collegare sulla morsettiera 1
Caratteristiche del variatore, morsetti 8 e 11 in configurazione standard.
Rif. Nome Funzione elettriche
1 A ATTENZIONE:
L'encoder è collegato al variatore UMV 4301 con un
2 A Retroazione cavo schermato della lunghezza massima di 150m.
3 B encoder La schermatura è collegata ad una sola estremità a
Ingressi :
4 B 3 vie 0V morsetto 14 SUB-D 15.
- RS 422
5 O complementari differenziale Nota:
- F max. :
6 O - Secondo il costruttore, il top O può essere contrasse-
205kHz
gnato 0, C o Z.
7 U - Impedenza
- Per facilitare il collegamento dell'encoder, si propone,
8 U Retroazione d'ingr. : 120 Ω
come opzione, un'interfaccia INTERCOD 15. Vedere §
encoder in serie con
9 V 7.7.
3 vie complem. 0,1 µF
10 V delle fasi di Precauzioni:
11 W commutazione - collegare o scollegare l'encoder con il variatore non in
12 W tensione,
+5,15V ±2 % - allontanare il cavo schermato dell'encoder dai cavi di
13 +5V Alimentazione 300mA max. potenza ed evitare i percorsi paralleli.

14 0V dell'encoder Comune
15 Non utilizzare

20
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.3 - Collegamento del variatore 3.3.1.2 - Cablaggio della morsettiera di potenza
3.3.1 - Morsettiera di potenza • UMV 4301 da 1,5T a 16T
3.3.1.1 - Accesso alle morsettiere di potenza
• UMV 4301 da 1,5T a 16T
1 2 3 4 5 6 7 8 9 1011
2122232425262728293031

1 5 0 0 0
rdy

L1 L2 L3 U V W + • -

UMV 4301

Coppia di serraggio morsettiere di potenza: 0,5 Nm.

• UMV 4301 da 22T a 120T

Aprire il pannello di plastica del modulo di controllo solle- L1 L2 L3 U V W + • -


vando, leggermente, i 2 risvolti inferiori.

• UMV 4301 da 22T a 120T

1 5 0 0 0
rdy

Coppia di serraggio morsettiere di potenza: 25 Nm.


UMV 4301
Rif. Funzione
L1 - L2 - L3 Alimentazione trifase del variatore.
B Messa a terra del variatore e del motore.
Collegamento del motore (rispettare
U-V-W l'ordine delle fasi motore, variatore).
Collegamento delle resistenze di
frenatura opzionali R-FMV con un relè
+ termico. (+) accesso al + del bus
Aprire il pannello di plastica del modulo di potenza solle- continuo.
vando, leggermente, i 2 risvolti inferiori. - - del bus continuo.

• Verificare di aver ben collegato le resistenze


di frenatura tra i morsetti + e • e non tra + e -.
In effetti, in tal caso, la resistenza sarebbe sempre in
tensione, senza nessun possibile controllo dal varia-
tore. Ne deriverebbe un eccessivo riscaldamento
della resistenza che potrebbe comportare rischi di
bruciatura o d'incendio.

21
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.3.2 - Morsettiere di controllo 1
Uscita relè disponibile
• In fabbrica, l'UMV 4301 è configurato in logi- 2
ca negativa. Caratteristiche 250VCA max.
• Tutte le informazioni delle morsettiere ven- 5A carico resistivo
gono fornite in logica negativa. Tensione d'isolamento 3 kV
• L'associazione di un variatore configurato in
logica negativa ad un PLC funzionante in logica po- Periodo di raffreddamento 8ms
sitiva comporterà, alla messa in tensione, la messa Configurazione di fabbrica Relè di guasto
in marcia del variatore. : Non in tensione o
guasto
La morsettiera di controllo è costituita da 2 connettori re- : Variatore in stato
movibili, da 11 morsetti ciascuno, a cui si accede solle- di marcia
vando il pannello di plastica del modulo di controllo.
3 0V Comune - circuiti analogici
3.3.2.1 - Connettore superiore
4 +10V sorgente analogica interna
1 5 0 0 0
rdy
Tolleranza ±1 %
M

Corrente nominale 10 mA
Protezione Sovraccarico e termica

Connettore 5 Ingr. analogico 1 (+)


superiore
1 2 3 4 5 6 7 8 9 1011
2122232425262728293031
1 11 disponibile
6 Ingr. analogico 1 (-)
Caratteristiche Ingressi differenziali
L1 L2 L3 U V W + • -
bipolari
(funzionamento in modo
comune : collegare i
Uscita 1 morsetti 6 e 3)
relè 2
Tensione nominale ± 10VCC
Ingresso analogico 1 5 Tensione massima ± 24V/0V
Collegamento 6
in modo differenziale 3
± 24V differenziale
0V comune
Collegamento Impedenza d'ingresso 100 kΩ
5
in modo comune 6 Risoluzione 12 bit più segno
Quando si tratta di alimentazione 0V comune
3
attiva, collegare la schermatura Campionatura ≤ 2ms
lato sorgente.
+10V 4 Configurazione fabbrica 0 - 10V : Ingr. velocità 1
Ingresso analogico 2 7
0V : Velocità minima
Ingresso analogico 3 8
10V : Velocità massima
0V comune 11

7 Ingresso analogico 2 disponibile


Uscita analogica 1 9
Uscita analogica 2 10 Caratteristiche Modo comune
Quando si tratta di sorgente o bipolari
uscita passiva, collegare la schermatura Tensione nominale ± 10VCC
lato variatore.
Utilizzare n solo 0V lato variatore. Tensione massima ± 24VCC/0V
Impedenza d'ingresso 100 kΩ
Risoluzione 10 bit più segno
Campionatura ≤ 2ms
Configurazione fabbrica 0 - 10V : Ingr. velocità 2
0V : Velocità minima
10V : Velocità massima

22
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

8 Ingresso analogico 3 disponibile


Caratteristiche Modo comune
bipolari
Tensione nominale ± 10 VCC
Tensione massima ± 24VCC/0V
Impedenza d'ingresso 100 kΩ
Risoluzione 10 bit più segno
Campionatura ≤ 2ms
Configurazione fabbrica Gestione di una sonda
CTP o PTO
Tensione interna : 4,25V
Soglia di scatto : 3kΩ
Soglia di cancellazione :
1,65kΩ

9 Uscita analogica 1 disponibile


10 Uscita analogica 2 disponibile
Caratteristiche Modo comune
bipolari in tensione
Uscita in tensione ± 10VCC, 10mA max.
o uscita in corrente 0-20mA, 4-20mA
Resistenza di carico 1 kΩ minimo
Protezione Cortocircuito
Risoluzione 10 bit più segno
Campionatura 8 ms
Config. di fabbrica 0 - 10V : Immag. velocità
1 0V : 0
10V : Velocità massima
0 - 10V : Immag. coppia
2 0V : 0
10V : Coppia massima

11 0V comune - circuiti analogici

23
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.3.2.2 - Connettore inferiore o uscita logica
Simboli
Caratteristiche Transistor collettore aperto
1 5 0 0 0
rdy
(push-pull)
Anello aperto
M
Anello chiuso Tensione da 0V a +24V
Servo Corrente di uscita
100mA
massima
Connettore
inferiore Corrente di sovraccarico 120mA
1 2 3 4 5 6 7 8 9 1011
2122232425262728293031

Configurazione di fabbrica
L1 L2 L3 U V W + • -
21 31 Uscita logica
24 Velocità raggiunta (anello aperto)
Velocità nulla (anello chiuso o servo)
+24V 22 Ingresso logico negativo
Ingresso o Uscita logica 25 Cancellazione guasto
24
0V comune 23
Ingresso logico negativo
Ingresso o Uscita logica
Ingresso o Uscita logica
25 26 Marcia a impulsi
26
Ingresso logico 27
Ingresso logico 28 27
Ingresso logico 29
Guasto esterno 30 28 Ingressi logici disponibili
o blocco 31
29
21 Terra - Non utilizzare Ingresso logico negativo

22 +24V sorgente interna per circuito logico Tensione da 0V a +24V

Tolleranza ± 10 % Tensione max. assoluta da -3V a +30V


Corrente d'ingresso per
Corrente nominale 200 mA +24V ≥ 3,2mA
Corrente di sovraccarico 240 mA Livelli logici Livello 0 > +15V
Limitazione oltre i (circuito aperto)
Protezione 240mA Livello 1 < +5V
(circuito chiuso)
23 0V comune - solo circuiti digitali o ingresso logico positivo

24 Tensione da 0V a +24V

25 Ingressi o Uscite logiche disponibili Tensione max. assoluta da -3V a +30V


Corrente d'ingresso per
26 +24V ≥ 3,2mA
Ingresso logico negativo Livelli logici Livello 0 < +5V
(circuito aperto)
Tensione da 0V a +24V
Livello 1 > +15V
Tensione max. assoluta da -3V a +30V (circuito chiuso)
Corrente d'ingresso per Configurazione di fabbrica
+24V ≥ 3,2mA
Ingresso logico negativo
Livelli logici Livello 0 > +15V 27 Marcia Avanti/Arresto
(circuito aperto) Ingresso logico negativo
Livello 1 < +5V 28 Marcia Indietro/Arresto
(circuito chiuso) Ingresso logico negativo
o ingresso logico positivo 29 Selezione ingr. analogico 1 (aperto)
Tensione da 0V a +24V Selezione ingr. analogico 2 (chiuso)
Ingresso logico
Tensione max. assoluta da -3V a +30V
30 - guasto esterno (anello aperto)
Corrente d'ingresso per - blocco (anello chiuso)
+24V ≥ 3,2mA
Livelli logici Livello 0 < +5V 31 0V comune - solo circuiti digitali
(circuito aperto)
Livello 1 > +15V ATTENZIONE:
(circuito chiuso) • Logica negativa e positiva:
- il variatore è configurato in logica negativa,
- la maggior parte dei collegamenti del § 3.7 sono in
logica negativa. Per un collegamento in logica positi-
va, far riferimento allo schema 3.7.3.

24
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.4 - Definizione dei cavi e delle protezioni

• È compito dell'utente effettuare il collegamento e la protezione dell'UMV 4301 secondo la legislazione e le rego-
le in vigore nel paese d'installazione. Questo è particolarmente importante per quanto riguarda la dimensione
dei cavi, il tipo e la dimensione dei fusibili, il collegamento della terra o della massa, l'interruzione della tensione, la ta-
citazione dei guasti, l'isolamento e la protezione contro le sovracorrenti.
• Queste tabelle sono indicative e, in nessun caso, possono sostituirsi alle norme in vigore.

Potenza Corrente Fusibili gI Sezione dei cavi di potenza ✶ ✶ ✶


Bus ✶ ✶ Bus ✶ ✶
Taglia motore motore ✶ rete continuo rete continuo (mm2)
(kW) (A) (A) (A) (A) * (A) motore rete bus ✶✶C.C. B
1,5T 0,75 2,1 5,4 1,7 6 4 2,5 2,5 2,5 2,5
2T 1,1 2,8 5,9 2,4 10 4 2,5 2,5 2,5 2,5
2,5T 1,5 3,8 6,3 3,3 10 6 2,5 2,5 2,5 2,5
3,5T 2,2 5,6 7,1 4,9 10 8 2,5 2,5 2,5 2,5
5,5T 4 9,5 9,5 8,7 16 12 2,5 2,5 2,5 2,5
8T 5,5 12 13,7 11,9 16 16 2,5 2,5 2,5 2,5
11T 7,5 16 16,3 15,7 20 25 4 4 4 2,5
16T 11 25 27 22 32 32 6 6 6 4
22T 15 34 34 30 40 40 10 10 10 10
27T 18,5 40 39 37 50 50 10 10 10 10
33T 22 46 49 44 63 63 10 10 10 16
40T 30 60 59 60 80 80 16 16 16 16
50T 37 70 74 74 80 100 16 16 16 16
60T 45 96 96 90 100 125 25 25 25 16
75T 55 124 120 110 125 160 35 35 35 16
100T 75 156 151 150 160 200 70 70 70 35
120T 90 180 173 180 200 250 70 70 70 35

✶ Per frequenza di taglio = 3 kHz, far riferimento al § 1.3.2 per le altre frequenze.
✶✶ Per il collegamento in parallelo di variatori mediante il bus continuo § 3.5.5.2.
✶ ✶ ✶ Le sezioni consigliate sono quelle dei quadri elettrici e non prendono in considerazione le cadute in linea dovute alla lun-
ghezza.

Nota: Il valore della corrente rete è un valore tipico che dipende dall'impedenza della sorgente. Maggiore è l'impedenza, più de-
bole è la corrente.

25
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.5 - Collegamenti particolari Sequenza da rispettare:
3.5.1 - Collegamento in parallelo di motori in modo - l'ordine di marcia deve essere dato solo dopo aver
U/F azionato KM1.
QS KM FP IN I1
UMV M1 ∆t ∆t
Max.
Rete I2 Velocità
M2 0 t

I Marcia
M Comando
Arresto t

1
Da un unico variatore, è possibile alimentare più motori
KM1
di diversa potenza. Ogni motore deve essere protetto da 0 t
un relè termico.
Scelta della taglia del variatore: 1
KM
0 t
IN variatore > I1 + I2 + … + I

Per evitare scatti imprevisti dei relè termici, si può pro- 3.5.4 - Collegamento dei morsetti di terra di più varia-
porre, come opzione, un'induttanza specifica di tipo Bas- tori
se Perdite (FP). La scelta di questa induttanza dipende UMV UMV
dalla taglia del variatore e dalla lunghezza del cavo tra il
variatore e il motore. Consultare LEROY-SOMER.
UMV UMV
3.5.2 - Collegamento diretto del motore alla rete (by-
pass) in modo U/F.
UMV UMV

QS KM KM1
Collegamento Collegamento
UMV M scorretto corretto
Rete
3.5.5 - Collegamento di variatori in parallelo con il
QS2 KM2 bus continuo
Rete 3.5.5.1 - Generalità
I variatori in parallelo dovranno essere della stessa
Sequenza da rispettare: taglia e la loro messa in tensione dovrà avvenire simul-
- KM1 deve essere azionato prima di KM, taneamente.
- blocco meccanico tra KM1 e KM2. Il bus continuo di ogni modulatore sarà dotato di fusi-
Il tempo T2 = 1,5s deve assolutamente essere rispettato. bili. (Vedere § 3.4).
Corrisponde alla smagnetizzazione del motore. Ciò consente di non utilizzare le resistenze di fre-
natura opzionali o di limitarne il numero nel caso
in cui le energie motrici siano superiori a quelle
1 restituite.
KM
0 t
3.5.5.2 - Es. schema di collegamento degli UMV 4301
1
KM1
0 t

1
KM2 L1 L2 L3 L1 L2 L3
0 t
T2 UMV 4301 UMV 4301

3.5.3 - Apertura del contattore motore all'arresto U U


M M
V V
QS KM KM1 W
3~
W
3~

UMV M
Rete - + - +

+
Bus continuo
-

26
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.6 - Fenomeni elettrici ed elettromagnetici - emissione di segnali radiofrequenza (RFI).
3.6.1 - Generalità Questi fenomeni sono indipendenti e diversi sono gli
La struttura di potenza dei variatori di velocità comporta effetti sull'ambiente elettrico.
la comparsa di 2 diversi tipi di fenomeni:
- reiniezione, sulla rete d'alimentazione, di armoniche
bassa frequenza,

3.6.2 - Armoniche bassa frequenza 3.6.2.2 - Norme


3.6.2.1 - Generalità Sulle armoniche di corrente non esistono vincoli.
Il raddrizzatore dei variatori di velocità genera una cor- Queste armoniche di corrente introducono sulla rete ar-
rente di linea alternata ma non sinusoidale. moniche di tensione la cui ampiezza dipende dall'im-
pedenza della rete.
Il distributore di energia (EDF in Francia), che è interes-
sato da questi fenomeni nei casi di installazioni di note-
vole potenza, ha le proprie raccomandazioni sul livello
di ogni armonica di tensione:
- 0,6 % sugli ordini pari,
- 1 % sugli ordini dispari,
- 1,6 % sul tasso globale.
Questo si applica al punto di collegamento lato di-
stributore d'energia e non a livello del generatore
I linea assorbita dalla rete da un raddrizzatore trifase.
d'armoniche.
Questa corrente è carica di armoniche di ordine 6n ± 1.
Le loro ampiezze sono legate all'impedenza della re- 3.6.2.3 - Riduzione del livello di armoniche reiniettate
te a monte del ponte raddrizzatore e alla struttura del sulla rete
bus continuo a valle del ponte. Nel bus continuo del variatore è integrata, di serie, un'in-
Maggiore è l'induttanza della rete e minori sono le armo- duttanza. Lo scopo è quello di ridurre il livello di armoni-
niche. che reiniettate nella rete. In tal caso, non è praticamente
Non sono significative per potenze installate con variato- mai necessario adottare altre misure.
re di frequenza di qualche centinaio di kVA e nei casi Tuttavia, per i rari casi in cui le caratteristiche della rete e
in cui queste stesse potenze siano superiori a un la potenza totale installata in variatore non permettesse-
quarto della potenza totale installata. ro di rispettare i livelli di armoniche che il distributore di
Sono praticamente senza conseguenze a livello del energia potrebbe imporre, LEROY-SOMER resta a di-
consumatore di energia elettrica. Il riscaldamento asso- sposizione dell'installatore per informarlo sugli elementi
ciato a queste armoniche, nei trasformatori e nei motori necessari a calcolare un'induttanza di rete addizionale.
collegati direttamente alla rete, è trascurabile.
Solo raramente, queste armoniche bassa frequenza
possono disturbare apparecchiature sensibili.

3.6.3 - Disturbi radio-frequenza: Immunità 3.6.3.2 - Norme


3.6.3.1 - Generalità Per essere dichiarato conforme alle norme generiche in-
Il livello d'immunità di un apparecchio è definito dalla sua dustriale (EN 50082-2) e domestica (EN 50082-1), ogni
capacità di funzionare in un ambiente inquinato da ele- apparecchio deve superare una serie di test normalizzati
menti esterni o dai propri collegamenti elettrici. (Norme Europee) e rispettare un livello minimo.

3.6.3.3 - Raccomandazioni
Un'installazione, composta esclusivamente da appa-
recchi conformi alle norme relative all'immunità, sarà
meno esposta a rischi di disturbo.

27
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.6.4 - Disturbi radio-frequenza: Emissione 3.6.4.2 - Norme
3.6.4.1 - Generalità Il livello massimo di emissione è fissato dalle norme ge-
I variatori di velocità utilizzano degli interruttori (transis- neriche industriale (EN 50081-2) e domestica (EN
tor, semi-conduttori) rapidi che commutano tensioni 50081-1).
(550V circa) e correnti elevate a frequenze elevate (più
kHz). Ciò consente di ottenere un miglior rendimento e 3.6.4.3 - Raccomandazioni
un basso livello di rumore del motore. • L'esperienza dimostra che, per evitare i fenomeni
A causa di ciò, generano dei segnali radio-frequenza che di disturbo, non è indispensabile rispettare il livello
possono disturbare il funzionamento di altri apparecchi o stabilito dalle norme EN 50081-1 e 50081-2.
le misure effettuate dai sensori: • Generalmente, il rispetto di alcune precauzioni ele-
- a causa delle correnti di fuga alta-frequenza che vanno mentari, illustrate nel paragrafo seguente, consente
verso terra per la capacità di fuga del cavo variatore/mo- un buon funzionamento dell'installazione.
tore e per quella del motore attraverso le strutture metal-
liche di supporto.
- per conduzione o reiniezione dei segnali R.F. sul cavo
d'alimentazione: emissioni indotte,
- per irraggiamento diretto nelle vicinanze del cavo di po-
tenza d'alimentazione o del cavo variatore/motore:
emissioni irraggiate,
Questi sono fenomeni che interessano direttamente
l'utente.
La gamma di frequenza interessata (radio-frequenza)
non disturba il distributore di energia.

3.6.5 - Precauzioni elementari 3.6.5.4 - Cablaggio esterno all'armadio


Si tratta di misure da adottare sia in fase di progetto che 1) Isolare i cavi di potenza da quelli di controllo.
durante il cablaggio dell'armadio e degli elementi esterni. 2) Collegare direttamente il morsetto di terra del motore
In ogni paragrafo, sono classificate in ordine decrescen- a quello del variatore.
te d'importanza rispetto al buon funzionamento dell'in- 3) Far passare i cavi d'alimentazione del motore e il cavo
stallazione. di accompagnamento che collega la terra del motore a
quella del variatore in una canalina metallica. Collegare
3.6.5.1 - Progetto meccanicamente questa canalina all'armadio e alla strut-
1) Scelta del materiale tura metallica di supporto del motore. Contrassegnare i
Scegliere componenti il cui livello d'immunità sia confor- conduttori nella canalina.
me alle norme generiche d'immunità EN 50082-1 e EN 4) Non far passare i cavi di controllo (variatore e ritorni)
50082-2 e sistemarli in un armadio d'acciaio. lungo strutture metalliche comuni a quelle di supporto
2) Ubicazione del variatore motore.
Per ridurre la lunghezza del cavo, collocarlo il più vicino 5) Isolare gli elementi sensibili (sonde, sensori…) dalle
possibile al motore. strutture metalliche comuni a quelle di supporto motore.

3.6.5.2 - Installazione del variatore e dei relativi com- 3.6.5.5 - Importanza dei collegamenti a massa
ponenti in armadio L'immunità e il livello di emissione radio-frequenza sono
1) Avvitare il variatore e i componenti su una griglia me- direttamente collegati alla qualità dei collegamenti a
tallica o una piastra di supporto non verniciata (almeno massa. Le masse metalliche devono essere collegate
nei punti di fissaggio). meccanicamente tra di loro con la più grande superficie
2) Fissare la piastra in più punti ricavati sul fondo dell'ar- possibile di contatto elettrico. In nessun caso, i collega-
madio. menti di terra, previsti per garantire la protezione delle
persone collegando le masse metalliche a terra con un
3.6.5.3 - Cablaggio interno all'armadio cavo, possono sostituirsi ai collegamenti di massa.
1) Non far passare i cavi di controllo e quelli di potenza
nelle stesse canaline (distanza minima 0,5m).
2) Per i cavi di controllo, utilizzare un cavo intrecciato e
schermato con treccia di schermatura in rame a maglia
molto stretta e collegare la schermatura a una sola e-
stremità lato variatore a 0V.
3) Dotare di RC i relè e i contattori collegati elettricamen-
te con il variatore.

28
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.6.6 - Precauzioni supplementari • Precauzioni di cablaggio del filtro
Il rispetto delle precauzioni elementari di cui al paragrafo - La lunghezza massima del cavo verso il variatore sarà
precedente assicura, generalmente, un buon funziona- di 0,3m.
mento dell'impianto. Tuttavia, se ne potrà aumentare - Separare i cavi rete dai cavi motore.
l'immunità adottando le seguenti precauzioni supplemen- - Cablare la terra: ingresso alla terra generale dell'arma-
tari, elencate in ordine di importanza. dio, uscita alla terra del variatore.

3.6.6.1 - Installazione/cablaggio di un'induttanza MC 3.6.6.3 - Cablaggio variatore-motore


La maggior parte dei fenomeni di disturbo è provocata Tra il variatore e il motore, utilizzare un cavo schermato.
dalle correnti di fuga alta frequenza che vanno verso ter- • Caratteristiche del cavo
ra dal cavo variatore/motore e dalle strutture metalliche Utilizzare un cavo 3 fasi + terra schermato o armato con
di supporto del motore. una bassa capacità di fuga tra i cavi e la schermatura o
Le induttanze MC consentono di ridurre queste correnti armatura.
di fuga. La loro presenza è tanto più importante quanto • Collegamento delle schermature
più è lungo il cavo variatore/motore. - Collegare la schermatura alle due estremità: al morset-
Utilizzare le induttanze MC con un cavo standard che to di terra del motore e a quello del variatore (o al bus di
non superi i 100m. terra in uscita dal filtro).
Installare l'ind. MC il più vicino possibile al variatore. - Spellare il rivestimento del cavo e fissare la schermatu-
ra sulla griglia o sulla piastra di fondo dell'armadio con
UMV 4301 Induttanza MC un cavallotto metallico.
da 1,5T a 3,5T 3,5T - Se possibile, collegare la schermatura alla massa
dell'armadio nel punto di uscita del cavo utilizzando, ad
da 5,5T a 11T 11T esempio, dei pressacavo in ottone e spellando il rivesti-
da 16T a 27T 27T mento del cavo.
da 33T a 50T 50T • Consigli per la continuità delle schermature
- Quando il motore è collegato mediante una morsettiera
da 60T a 75T 75T intermedia nell'armadio, collegare le schermature con un
da 100T a 120T 120T morsetto non isolato dalla griglia o dalla piastra di fondo.
Se la morsettiera è collocata a più di 300 mm dal bordo
Nota: Per gli UMV 4301 da 1,5T a 16T con lunghezze della griglia, fissare la schermatura con un cavallotto di
dei cavi comprese tra 1 e 20m, è possibile sostituire le metallo.
induttanze MC con 2 ferriti rif. FRT 4200 nelle quali si av- - Quando, vicino al motore, si usa un dispositivo d'inter-
volgeranno 2 volte i cavi di uscita motore. ruzione, per assicurare la continuità, utilizzare una trec-
cia di massa lunga non più di 100mm.
3.6.6.2 - Filtro RFI
Il filtro RFI contribuisce a ridurre il livello d'emissione dei
segnali radio-frequenza sul cavo d'alimentazione; il suo
effetto nel trattamento dei fenomeni di disturbo è molto li-
mitato.
Secondo il variatore utilizzato, installare il filtro RFI
consigliato nella tabella seguente tra la rete e l'ingresso
del variatore.

Lunghezza del Riferimento


UMV 4301
cavo motore (m) del filtro
da 1,5T a 5,5T da 1 a 50 FLT 3010
da 51 a 75 FLT 3027
da 8T a 16T da 1 a 75 FLT 3027
da 22T a 33T da 1 a 75 FLT 1051
40T da 1 a 75 FLT 1071
50T e 60T da 1 a 75 FLT 1111
da 75T a 120T da 1 a 75 FLT 1171

• Precauzioni di montaggio del filtro


- Installare il filtro il più vicino possibile al variatore.
- Montare il filtro sulla stessa griglia o sulla stessa piastra
di fondo del variatore.

29
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.6.7 - Conformità alle norme
Test effettuati nelle condizioni richieste dalle norme dimostrano che gli UMV 4301, se installati e collegati conformemente alle i-
struzioni dei paragrafi 3.6.5 e 3.6.6 sono conformi alla direttiva EMC 89/336/CEE modificata 92/31/CEE.

3.6.7.1 - Immunità
Gli UMV 4301 sono conformi alle norme d'immunità internazionali.

Norma Tipo d'immunità Applicazione Livello


EN 61000-4-2* Scariche elettrostatiche Rivestimento del prodotto Livello 3 (industriale)
EN 61000-4-3 Radiofrequenze irraggiate Rivestimento del prodotto Livello 3 (industriale)
ENV 50140* Radiofrequenze irraggiate Rivestimento del prodotto Livello 3 (industriale)
ENV 50141* Radiofrequenze indotte Cavi di controllo e di potenza Livello 3 (industriale)
EN 61000-4-4* Picchi transitori Cavi di controllo Livello 4 (ind. pesante)
Cavi di potenza Livello 3 (industriale)
IEC 1000-4-5 Onde d'urto Cavi d'alimentazione tra fasi e terra Livello 4
Cavi d'alimentazione tra fasi Livello 4
IEC 1000-4-11 Picchi di tensione, interruzioni brevi e
Cavi d'alimentazione Livello 4
variazioni di tensione
EN 50082-1 Norme generiche d'immunità
Parte 1 : residenziale, commerciale e - Conforme
industria leggera
EN 50082-2 Norme generiche d'immunità
Parte 2 : ambiente industriale - Conforme
Si riferisce alle norme di base indicate*
3.6.7.2 - Emissioni indotte
Gli UMV 4301 utilizzati con i relativi filtri sono conformi alle norme riguardanti le emissioni indotte nelle condizioni qui sotto indi-
cate.
UMV 4301 1,5T - 5,5T Frequenza di taglio UMV 4301 8T - 16T Frequenza di taglio
Lunghezza dei cavi (kHz) Lunghezza dei cavi (kHz)
motore (m) 3 4,5 6 9 12 motore (m) 3 4,5 6 9 12
1 R R R R R 1 R R R R R
5 R R R R R 5 R R R R R
10 R R R I I 10 R R R R I
20 I I I I I 20 R R R I I
50 I I I* I* I* 50 I I I I #
75 I* I* I* I* # 75 I I I # #

Simboli Norme Descrizione Applicazione


R EN50081-1 Norma generica di emissione per l'ambiente residenziale, Rete d'alimentazione alternata
commerciale e industria leggera
I EN50081-2 Norma generica di emissione per l'ambiente industriale Rete d'alimentazione alternata
* Con filtro FLT 3027.
# Necessità di una tecnica speciale. Es. : filtri d'ingresso, filtri di uscita. Consultare LEROY-SOMER.

I livelli d'emissioni indotte specificati nelle norme EN 50081-1 e 50081-2 sono equivalenti ai livelli richiesti dalle seguenti norme
specifiche:
Emissioni indotte da 150 kHz a 30 MHz
Norma generica Norma specifica
EN 50081-1 EN 55011 Classe B Apparecchiature industriali scientifiche e
CISPR 11 Classe B medicali
EN 55014 Elettrodomestici
CISPR 14
EN 55022 Classe B Strumenti di trattamento dell'informazione
CISPR 22 Classe B
EN 50081-2 EN 55011 Classe A Gruppo 1 Apparecchiature industriali scientifiche e
CISPR 11 Classe A Gruppo 1 medicali
EN 55022 Classe A Strumenti di trattamento dell'informazione
CISPR 22 Classe A

30
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.6.7.3 - Emissioni irraggiate
Se il variatore è installato in un armadio d'acciaio e se vengono rispettate le precauzioni di cablaggio, ciò consente di rispettare i
limiti di emissioni irraggiate definiti dalla norma generica d'emissione, parte ambiente industriale, EN 50081-2.
I test sono stati effettuati con un armadio tipico delle installazioni più comuni. È possibile che, su apparecchiature con
diverse caratteristiche, i livelli di emissioni irraggiate non corrispondano a quelli rilevati durante i test.
La tabella seguente riassume i risultati delle emissioni irraggiate e indica le sei misure più sfavorevoli tra 30 e 1000 MHz.

UMV 4301 da 8T a 16T Livello max. consentito


Frequenza Emissioni dalla norma industriale
(MHz) (dBµV/m) EN 50081-2 a 10m
31 30 40
32 33 40
33 32 40
34 32 40
35 31 40
40 33 40
I livelli di emissioni irraggiate specificati nelle norme EN 50081-1 e 50081-2 sono equivalenti ai livelli richiesti dalle seguenti nor-
me specifiche:
Emissioni irraggiate da 30 a 1000 MHz
Norma generica Norma specifica
EN 50081-1 EN 55011 Classe B Gruppo 1 Apparecchiature industriali scientifiche e
CISPR 11 Classe B Gruppo 1 medicali
EN 55022 Classe B Strumenti di trattamento dell'informazione
CISPR 22 Classe B
EN 50081-2 EN 55011 Classe A Gruppo 1 Apparecchiature industriali scientifiche e
CISPR 11 Classe A Gruppo 1 medicali
EN 55022 Classe A Strumenti di trattamento dell'informazione
CISPR 22 Classe A
3.6.8 - Raccomandazioni in caso di fenomeni di di- • Protezione degli strumenti sensibili.
sturbo Se il variatore ha una potenza molto superiore a quella
Nonostante un rigoroso rispetto delle precauzioni ele- degli strumenti sensibili collegati alla stessa rete, è più
mentari del paragrafo 3.6.5, è possibile, in alcuni casi, conveniente installare un filtro RFI sull'alimentazione de-
che alcune parti dell'impianto siano disturbate. Quelle più gli apparecchi a bassa potenza piuttosto che un filtro RFI
interessate sono, generalmente, le sonde di misura sen- all'ingresso del variatore. Le precauzioni d'installazione
sibile. sono le stesse: filtro vicino all'apparecchio, messa a terra
L'esperienza dimostra che le soluzioni più dispendiose dello strumento con collegamento corto, separazione dei
non sono sempre le più efficaci e che, nella maggior par- conduttori d'ingresso e di uscita del filtro.
te dei casi, i migliori risultati si ottengono con interventi • Cavo d'accompagnamento delle schermature dell'elet-
molto semplici. tronica di controllo.
Non è necessario eseguire sistematicamente la seguen- Se tali collegamenti devono passare in zone fortemente
te procedura, ci si fermerà alla scomparsa del fenomeno. disturbate, potrà essere necessario raddoppiare la loro
• Verificare che siano state rispettate le precauzioni ele- schermatura con un cavo d'accompagnamento collegato
mentari del paragrafo 3.6.5. alle 2 estremità. In tal modo, le correnti di circolazione
• Montaggio delle sonde: isolamento rispetto alla struttu- vengono concentrate in questo cavo e non nella scher-
ra metallica in comune col motore. matura dei collegamenti basso livello.
• Anti-disturbo delle sonde. • Induttanza MC o ferriti
Alcune sonde di misura sono elementi sensibili che pos- Secondo la taglia del variatore e la distanza tra il motore
sono essere disturbati. e il variatore, installare e cablare un'induttanza MC o 2
La maggior parte dei problemi può essere risolta collo- ferriti tra il variatore e il motore, come indicato al §
cando dei piccoli condensatori di disaccoppiamento (da 3.6.6.1.
0,1 a 0,5 µF) sui segnali di ritorno delle sonde. Questa • Filtro RFI
soluzione è possibile solo per i segnali di tensione conti- Installare e cablare un filtro RFI (rete) come indicato al §
nua (12, 24 o 48V) o di tensione alternata 50 Hz fino a 3.6.6.2.
220V. • Cavo schermato motore
Tra il motore e il variatore, utilizzare un cavo schermato
seguendo le raccomandazioni del § 3.6.6.3.

3.6.9 - Informazioni supplementari non compresa nel presente documento così come per
LEROY-SOMER rimane a disposizione dell'installatore o fornire l'assistenza tecnica volta a risolvere un problema
dell'utente per fornire qualsiasi ulteriore informazione particolare.

31
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.7 - Schemi
3.7.1 - Comando da pannello operatore in configurazione di fabbrica

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile
di frenatura, è indispensabile proteggere le resistenze
regolare 00.15 = FAST opzionali con relè termico.
FR

+ •

QS KM1 Opzione Sonda CTP


8
L1 o PTO * motore
Rete

filtro
L2 UMV 4301 0V
RFI 11

** L3

+24V 22
0V 23
Uscita logica 24
Velocità raggiunta 31 0V Guasto esterno

e Velocità nulla 30
Blocco
Fu1

Alimentazione
1
telecomando AU Relè
2 e guasto

FR
(RF)

SUB
SB1 D
1
2
3
4
KM1 5
SB2 6
13
14

7
8
KM1 9
10
11
12
U V W Parametrizzazione associata
Parametro Valore da regolare
Il numero di messe
in tensione è limitato Opzione ✱✱ Menù 0 - regol. fabbrica § 4.3
a 20 all'ora IND. - MC 0.05 4
0.10 Riferimento velocità

QS : Sezionatore a fusibili. ATTENZIONE:


AU : Pulsante arresto d'emergenza. M
• Prima di dare un ordine di marcia,
SB1 : Pulsante per togliere tensione. 3~ completare l'impostazione dei parametri
SB2 : Pulsante messa in tensione. di cui sopra con la procedura di messa in
KM1 : Contattore di linea. Opzione encoder servizio descritta al paragrafo 4.2.
FR : Relè termico. • Secondo le applicazioni, converrà
✱ Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11. adattare lo schema con riferimento alla
✱✱ Vedere § 7. norma EN 60204 (circuito di sicurezza).

Simboli
Anello aperto Anello chiuso Servo

32
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.7.2 - Comando da morsettiera in configurazione di fabbrica

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile
di frenatura, è indispensabile proteggere le resistenze
regolare 00.15 = FAST opzionali con relè termico.
FR

+ • 8 Sonda CTP o PTO motore *


9 Uscita analogica 1
QS KM1 0 - 10V immagine velocità
Opzione 10 Uscita analogica 2
L1 0 - 10V immagine coppia
Rete

filtro 11 0V
L2 UMV 4301
RFI 4 +10V
5+ Riferimento velocità
** L3
Ingresso analogico 1
6- differenziale
+24V 22
7 Ingresso analogico 2
0V 23 0V
3
Uscita logica 24
Velocità raggiunta
25 Cancellazione guasto
e Velocità nulla
26 Marcia a impulsi
Fu1 27 Marcia Avanti/Arresto
Alimentazione 28 Marcia Indietro/Arresto
1
telecomando AU Relè 29 Selezione : riferimento velocità
2 e guasto - ingresso analogico 1 (aperto)
FR - ingresso analogico 2 (chiuso)
(RF) Guasto
esterno
30
0V Blocco
SB1 31

SUB
D ATTENZIONE
1 Per la marcia a impulsi,
2 prima chiudere il
3 contatto marcia a
SB2 4 impulsi (morsetto 26)
KM1 5 e poi comandare
6 con il contatto :
13
14 Marcia avanti/Arresto o
7 Marcia indietro/Arresto
KM1 8
9
10
11
U V W 12

Il numero di messe Parametrizzazione associata


in tensione è limitato Opzione ✱✱
IND. - MC Menù 0 - regol. fabbrica § 4.3
a 20 all'ora

ATTENZIONE :
• Prima di dare un ordine di marcia,
QS : Sezionatore a fusibili. M completare l'impostazione dei parametri
AU : Pulsante arresto d'emergenza. di cui sopra con la procedura di messa in
3~
SB1 : Pulsante per togliere tensione. servizio descritta al paragrafo 4.2.
SB2 : Pulsante messa in tensione. • Secondo le applicazioni, converrà
Opzione encoder
FR : Relè termico. adattare lo schema con riferimento alla
KM1 : Contattore di linea. norma EN 60204 (circuito di sicurezza).
RP : Potenziometro 10kΩ
✱ Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11.
✱✱ Vedere § 7.

Simboli
Anello aperto Anello chiuso Servo

33
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.7.3 - Comando da morsettiera in logica positiva

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile
di frenatura, è indispensabile proteggere le resistenze
regolare 00.15 = FAST opzionali con relè termico.
FR

+ • 8 Sonda CTP o PTO motore *


9 Uscita analogica 1
QS KM1 0 - 10V immagine velocità
Opzione 10 Uscita analogica 2
L1 0 - 10V immagine coppia
Rete

filtro 11 0V
L2 UMV 4301
RFI 4 +10V
5+ Riferimento velocità
** L3
Ingresso analogico 1
6- differenziale
+24V 22
7 Ingresso analogico 2
0V 23 0V
3
Uscita logica 24
Velocità raggiunta (+24V) 22
25 Cancellazione guasto
e Velocità nulla
26 Marcia a impulsi
Fu1 27 Marcia Avanti/Arresto
Alimentazione 28 Marcia Indietro/Arresto
1
telecomando AU Relè 29 Selezione : riferimento velocità
2 e guasto - ingresso analogico 1 (aperto)
FR - ingresso analogico 2 (chiuso)
(RF) Guasto
esterno
30
0V Blocco
SB1 31

SUB
D ATTENZIONE
1 Per la marcia a impulsi,
2 prima chiudere il
3 contatto marcia a
SB2 4 impulsi (morsetto 26)
KM1 5 e poi comandare
6 con il contatto :
13
14 Marcia avanti/Arresto o
7 Marcia indietro/Arresto
KM1 8
9
10
11
U V W 12

Il numero di messe Parametrizzazione associata


in tensione è limitato Opzione ✱✱
a 20 all'ora IND. - MC Menù 0 - regol. fabbrica § 4.3

ATTENZIONE :
• Prima di dare un ordine di marcia,
QS : Sezionatore a fusibili. M completare l'impostazione dei parametri
AU : Pulsante arresto d'emergenza. di cui sopra con la procedura di messa in
3~
SB1 : Pulsante per togliere tensione. servizio descritta al paragrafo 4.2.
SB2 : Pulsante messa in tensione. • Secondo le applicazioni, converrà
Opzione encoder
FR : Relè termico. adattare lo schema con riferimento alla
KM1 : Contattore di linea. norma EN 60204 (circuito di sicurezza).
RP : Potenziometro 10kΩ
✱ Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11.
✱✱ Vedere § 7.

Simboli
Anello aperto Anello chiuso Servo

34
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.7.4 - Configurazione preregolata 1
Funzionamento semplificato locale/distanza

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile
di frenatura, è indispensabile proteggere le resistenze
regolare 00.15 = FAST opzionali con relè termico.
FR

+ •
9 Uscita analogica 1
QS KM1 0 - 10V immagine velocità
Opzione 10 Uscita analogica 2
L1 0 - 10V immagine coppia
Rete

filtro 11 0V
L2 UMV 4301
RFI 4 +10V
5+ Riferimento velocità
** L3
Ingresso analogico 1
6- differenziale 0 - 10V
+24V 22
7 Ingresso analogico 2
0V 23 0V 4 - 20mA
3
Uscita logica 24
Velocità raggiunta
25 Cancellazione guasto
e Velocità nulla

Fu1 27 Marcia Avanti/Arresto


Alimentazione 28 Marcia Indietro/Arresto
1
telecomando AU Relè 29 Selezione : riferimento velocità
2 e guasto - ingresso analogico 1 (aperto)
FR - ingresso analogico 2 (chiuso)
(RF) Guasto
esterno
30
0V Blocco
SB1 31

SUB
D
1
2
3
SB2 4
KM1 5
6
13
14
7
KM1 8
9
10
11
U V W 12
Parametrizzazione associata
Il numero di messe
in tensione è limitato Opzione ✱✱ Parametro Valore da regolare
a 20 all'ora IND. - MC 0.00 1255
Reset
0.00 2001
QS : Sezionatore a fusibili. M Reset
AU : Pulsante arresto d'emergenza.
3~ Configura automaticamente la morsettiera
SB1 : Pulsante per togliere tensione.
come indicato sullo schema ed elabora
SB2 : Pulsante messa in tensione.
Opzione encoder un menù 0 specifico. Vedere § 4.4.2.4
FR : Relè termico.
KM1 : Contattore di linea.
ATTENZIONE :
RP : Potenziometro 10kΩ

• Prima di dare un ordine di marcia,
Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11.
✱✱ Vedere § 7.
completare l'impostazione dei parametri
di cui sopra con la procedura di messa in
servizio descritta al paragrafo 4.2.
• Secondo le applicazioni, converrà
Simboli adattare lo schema con riferimento alla
Anello aperto Anello chiuso Servo norma EN 60204 (circuito di sicurezza).

35
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.7.5 - Configurazione preregolata 2
Riferimento velocità da ingresso analogico o comando + veloce - veloce

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile
di frenatura, è indispensabile proteggere le resistenze
regolare 00.15 = FAST opzionali con relè termico.
FR

+ • 8 Sonda CTP o PTO motore *


9 Uscita analogica 1
QS KM1 0 - 10V immagine velocità
Opzione 10 Uscita analogica 2
L1 0 - 10V immagine coppia
Rete

filtro 11 0V
RFI
L2 UMV 4301 4 +10V

** L3
5+ Ingresso analogico 1
6- (Modo differenziale scollegare 6 e 3)

3 0V

24 + veloce
25 Cancellazione guasto
Fu1 26 - veloce

Alimentazione 27 Marcia Avanti/Arresto


1
telecomando AU Relè 28 Marcia Indietro/Arresto
2 e guasto Selezione riferimento velocità
29
FR Ingresso analogico 1 (aperto)
(RF) Comando +vel./-vel. (chiuso)
30 Guasto
31 0V esterno
SB1
Blocco
SUB
D
1
2
3
SB2 4
KM1 5
6
13
14
7
KM1 8
9
10
11
U V W 12

Il numero di messe Parametrizzazione associata


in tensione è limitato Opzione ✱✱
Parametro Valore da regolare
a 20 all'ora IND. - MC
0.00 1255
Reset
0.00 2002
QS : Sezionatore a fusibili. M Reset
AU : Pulsante arresto d'emergenza.
3~ Configura automaticamente la morsettiera
SB1 : Pulsante per togliere tensione.
SB2 : Pulsante messa in tensione. come indicato sullo schema ed elabora
Opzione encoder un menù 0 specifico. Vedere § 4.4.3.4
FR : Relè termico.
KM1 : Contattore di linea.
RP : Potenziometro 10kΩ ATTENZIONE :
✱ Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11. • Prima di dare un ordine di marcia,
✱✱ Vedere § 7. completare l'impostazione dei parametri
di cui sopra con la procedura di messa in
servizio descritta al paragrafo 4.2.
• Secondo le applicazioni, converrà
Simboli
adattare lo schema con riferimento alla
Anello aperto Anello chiuso Servo norma EN 60204 (circuito di sicurezza).

36
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.7.6 - Configurazione preregolata 3
Riferimento velocità da ingresso analogico e 4 velocità preregolate

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile
di frenatura, è indispensabile proteggere le resistenze
regolare 00.15 = FAST opzionali con relè termico.
FR

+ • 8 Sonda CTP o PTO motore *


9 Uscita analogica 1
QS KM1 0 - 10V immagine velocità
Opzione 10 Uscita analogica 2
L1 0 - 10V immagine coppia
Rete

filtro 11 0V
L2 UMV 4301
RFI 4 +10V
5+ Riferimento velocità
** L3
Ingresso analogico 1
6- differenziale

3 0V

24 Selezione VP (EVP1)
Fu1 25 Cancellazione guasto

26 Selezione VP (EVP2)
Alimentazione 1
telecomando AU 27 Marcia Avanti/Arresto
Relè
2 e guasto 28 Marcia Indietro/Arresto
FR 29 Selezione riferimento
(RF) anal./VP (SR)
30 Guasto
31 0V esterno
SB1
Blocco
SUB
D
1 Selezione riferimento
2
Riferimento
3 SR EVP1 EVP2
SB2 velocità
4
KM1 5 0 0o1 0o1 ANA 1
6 1 0 0 VP 1
13
14 1 1 0 VP2
7 1 0 1 VP3
KM1 8
9 1 1 1 VP4
10
11
U V W 12
Parametrizzazione associata
Il numero di messe
Opzione ✱✱ Parametro Valore da regolare
in tensione è limitato
IND. - MC 0.00 1255
a 20 all'ora
Reset
0.00 2003
QS : Sezionatore a fusibili. M Reset
AU : Pulsante arresto d'emergenza.
3~ Configura automaticamente la morsettiera
SB1 : Pulsante per togliere tensione.
come indicato sullo schema ed elabora
SB2 : Pulsante messa in tensione.
Opzione encoder un menù 0 specifico. Vedere § 4.4.4.4
FR : Relè termico.
KM1 : Contattore di linea.
ATTENZIONE :
RP : Potenziometro 10kΩ

• Prima di dare un ordine di marcia,
Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11.
✱✱ Vedere § 7.
completare l'impostazione dei parametri
di cui sopra con la procedura di messa in
servizio descritta al paragrafo 4.2.
• Secondo le applicazioni, converrà
Simboli adattare lo schema con riferimento alla
Anello aperto Anello chiuso Servo norma EN 60204 (circuito di sicurezza).

37
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.7.7 - Configurazione preregolata 4
Comando in coppia con limitazione di velocità

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile
di frenatura, è indispensabile proteggere le resistenze
regolare 00.15 = FAST opzionali con relè termico.
FR

+ • 8 Sonda CTP o PTO motore *


9 Uscita analogica 1
QS KM1 0 - 10V immagine velocità
Opzione 10 Uscita analogica 2
L1 0 - 10V immagine coppia
Rete

filtro 11 0V
RFI
L2 UMV 4301 4
L3 5+ Riferimento coppia
**
6
+24V 22
7 Riferimento velocità
0V 23
Uscita logica 3
24
Velocità raggiunta
Uscita logica 26
Velocità min.
25 Cancellazione guasto
Fu1

Alimentazione 27 Marcia Avanti/Arresto


1
telecomando AU Relè 28 Marcia Indietro/Arresto
2 e guasto Selezione regolazione di
29
FR velocità (aperto) o Guasto
di coppia (chiuso)
(RF) esterno
30
Blocco
31 0V
SB1

SUB
D
1
2
3
SB2 4
KM1 5
6
13
14
7
KM1 8
9
10
11
U V W 12
Il numero di messe
in tensione è limitato Parametrizzazione associata
a 20 all'ora Opzione ✱✱ Parametro Valore da regolare
IND. - MC 0.00 1255
QS : Sezionatore a fusibili. Reset
AU : Pulsante arresto d'emergenza. 0.00 2004
SB1 : Pulsante per togliere tensione.
M Reset
SB2 : Pulsante messa in tensione.
FR : Relè termico. 3~ Configura automaticamente la morsettiera
KM1 : Contattore di linea. come indicato sullo schema ed elabora
RP : Potenziometro 10kΩ Opzione encoder un menù 0 specifico. Vedere § 4.4.5.4
✱ Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11.
✱✱ Vedere § 7. ATTENZIONE :
• Prima di dare un ordine di marcia,
• Nel comando in coppia senza controllo della velocità completare l'impostazione dei parametri
se la coppia resistente è nulla la macchina va in fuga. di cui sopra con la procedura di messa in
E' quindi indispensabile regolare una soglia di servizio descritta al paragrafo 4.2.
velocità massima nel parametro 0.28 . • Secondo le applicazioni, converrà
adattare lo schema con riferimento alla
Simboli
norma EN 60204 (circuito di sicurezza).
Anello aperto Anello chiuso Servo

38
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.7.8 - Configurazione preregolata 5
Regolazione PID

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile
di frenatura, è indispensabile proteggere le resistenze
regolare 00.15 = FAST opzionali con relè termico.
FR

+ •
9 Uscita analogica 1
QS KM1 0 - 10V immagine velocità
Opzione 10 Uscita analogica 2
L1 0 - 10V immagine coppia
Rete

filtro 11 0V
RFI
L2 UMV 4301 4
L3 5+ Riferimento principale
**
6-
+24V 22
7 Riferimento PID
0V 23
3
Uscita logica 24
Velocità raggiunta 8 Ritorno sensore PID
e Velocità nulla 25 Cancellazione guasto
Fu1

Alimentazione 27 Marcia Avanti/Arresto


1
telecomando AU Relè 28 Marcia Indietro/Arresto
2 e guasto Abilitazione PID
29
FR Guasto
(RF) esterno
30
Blocco
31 0V
SB1

SUB
D
1
2
3
SB2 4
KM1 5
6
13
14
7
KM1 8
9
10
11
U V W 12
Il numero di messe
in tensione è limitato Parametrizzazione associata
a 20 all'ora Opzione ✱✱
Parametro Valore da regolare
IND. - MC
0.00 1255
Reset
QS : Sezionatore a fusibili. 0.00 2005
AU : Pulsante arresto d'emergenza. M Reset
SB1 : Pulsante per togliere tensione.
3~ Configura automaticamente la morsettiera
SB2 : Pulsante messa in tensione.
FR : Relè termico. come indicato sullo schema ed elabora
Opzione encoder un menù 0 specifico. Vedere § 4.4.6.4
KM1 : Contattore di linea.
RP : Potenziometro 10kΩ
✱ Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11. ATTENZIONE :
✱✱ Vedere § 7. • Prima di dare un ordine di marcia,
completare l'impostazione dei parametri
di cui sopra con la procedura di messa in
servizio descritta al paragrafo 4.2.
• Secondo le applicazioni, converrà
Simboli adattare lo schema con riferimento alla
Anello aperto Anello chiuso Servo norma EN 60204 (circuito di sicurezza).

39
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.7.9 - Configurazione preregolata 6
Comando d'asse - Posizionamento con finecorsa

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile
di frenatura, è indispensabile proteggere le resistenze
regolare 00.15 = FAST opzionali con relè termico.
FR

+ • 8 Sonda CTP o PTO motore *


9 Uscita analogica 1
QS KM1 0 - 10V immagine velocità
Opzione 10 Uscita analogica 2
L1 0 - 10V immagine coppia
Rete

filtro 11 0V
L2 UMV 4301
RFI
L3 5+ +/-10V Riferimento
**
6- velocità differenziale
+24V 22
0V 23
Uscita logica 3
24
Velocità raggiunta

Fu1 25 Cancellazione guasto

26 Finecorsa Avanti
Alimentazione 1
telecomando AU 27 Marcia Avanti/Arresto
Relè
2 e guasto 28 Marcia Indietro/Arresto
FR 29 Finecorsa Indietro
(RF)
30 Guasto
31 0V esterno
SB1
Blocco
SUB
D
1
2
3
SB2 4
KM1 5
6
13
14
7
KM1 8
9
10
11
U V W 12

Parametrizzazione associata
Il numero di messe
Opzione ✱✱
in tensione è limitato Parametro Valore da regolare
IND. - MC
a 20 all'ora 0.00 1255
Reset
0.00 2006
QS : Sezionatore a fusibili. M Reset
AU : Pulsante arresto d'emergenza.
3~ Configura automaticamente la morsettiera
SB1 : Pulsante per togliere tensione.
SB2 : Pulsante messa in tensione. come indicato sullo schema ed elabora
Opzione encoder un menù 0 specifico. Vedere § 4.4.7.4
FR : Relè termico.
KM1 : Contattore di linea.
RP : Potenziometro 10kΩ ATTENZIONE :
✱ Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11. • Prima di dare un ordine di marcia,
✱✱ Vedere § 7. completare l'impostazione dei parametri
di cui sopra con la procedura di messa in
servizio descritta al paragrafo 4.2.
• Secondo le applicazioni, converrà
Simboli adattare lo schema con riferimento alla
Anello aperto Anello chiuso Servo norma EN 60204 (circuito di sicurezza).

40
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.7.10 - Configurazione preregolata 7
Comando freno per movimenti orizzontali

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile
di frenatura, è indispensabile proteggere le resistenze
regolare 00.15 = FAST opzionali con relè termico.
FR

+ • 8 Sonda CTP o PTO motore *


9 Uscita analogica 1
QS KM1 0 - 10V immagine velocità
Opzione 10 Uscita analogica 2
L1 0 - 10V immagine coppia
Rete

filtro 11 0V
L2 UMV 4301 4 +10V
RFI
L3 5+ Riferimento velocità
**
6-
22 (+24V)
Comando 23 3 0V
freno KCF 0V
24 25 Cancellazione guasto

Fu1 27 Marcia Avanti/Arresto

28 Marcia Indietro/Arresto
Alimentazione
AU
telecomando 1 Frequenza min.
2 e Uscita variatore
FR attiva Guasto
(RF) esterno
30
KM1
0V Blocco
31
SB1
KCF SUB
D
1
2
3
4
SB2 5
KM1 6
13
14
7
8
KM1 KF
9
10
11
KF U V W 12
Alimentazione
Parametrizzazione associata
del freno Opzione ✱✱
IND. - MC Parametro Valore da regolare
Il numero di messe 0.00 1255
in tensione è limitato F Reset
a 20 all'ora 0.00 2007
M Reset
QS : Sezionatore a fusibili.
3~
AU : Pulsante arresto d'emergenza. Configura automaticamente la morsettiera
SB1 : Pulsante per togliere tensione. come indicato sullo schema ed elabora
Opzione encoder
SB2 : Pulsante messa in tensione. un menù 0 specifico. Vedere § 4.4.8.4
FR : Relè termico.
KM1 : Contattore di linea. ATTENZIONE :
KCF : Relè di comando freno 24VCC 100mA max • Prima di dare un ordine di marcia,
KF : Relè freno completare l'impostazione dei parametri
RP : Potenziometro 10kΩ di cui sopra con la procedura di messa in
✱ Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11. servizio descritta al paragrafo 4.2.
✱✱ Vedere § 7.
• Secondo le applicazioni, converrà
adattare lo schema con riferimento alla
Simboli norma EN 60204 (circuito di sicurezza).
Anello aperto Anello chiuso Servo

41
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
3.7.11 - Configurazione preregolata 8
Albero elettrico - Modo sincronizzazione e soltanto

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile
di frenatura, è indispensabile proteggere le resistenze
regolare 00.15 = FAST opzionali con relè termico.
FR

+ • 8 Sonda CTP o PTO motore *


9 Uscita analogica 1
QS KM1 0 - 10V immagine velocità
Opzione 10 Uscita analogica 2
L1 0 - 10V immagine coppia
Rete

filtro 11 0V
L2 UMV 4301
RFI A
L3 40 Nota : Il senso di rotazione dello
** A
41 slave può essere invertito rispetto a
Opzione B quello del master, incrociando
+24V 22 COD2 UMV 43
B le vie A e B / A e B.
0V 23 44
Uscita logica 24
Encoder di
riferimento

25 Cancellazione guasto
Fu1 26 Spostamento a impulsi

Alimentazione 27 Marcia Avanti/Arresto


1
telecomando AU 28 Marcia Indietro/Arresto
2 e Relè
guasto 29 Abilitazione sincronizzazione
FR
(RF)
30 Blocco
31 0V
SB1

SUB
D
1
2
3
SB2 4
KM1 5
6
13
14
7
KM1 8 Parametrizzazione associata
9 Parametro Valore da regolare
10
0.00 1255
11
U V W Reset
12
Il numero di messe 0.00 2001
in tensione è limitato
Reset
a 20 all'ora Opzione ✱✱
IND. - MC Configura automaticamente la morsettiera
come indicato sullo schema ed elabora
un menù 0 specifico. Vedere § 4.4.9.4
QS : Sezionatore a fusibili.
AU : Pulsante arresto d'emergenza. 0.00 149
SB1 : Pulsante per togliere tensione. M 8.23 9.29
SB2 : Pulsante messa in tensione. 3~ 9.33 13.08
FR : Relè termico. Encoder retroazione 0.00 1000
KM1 : Contattore di linea. Reset
RP : Potenziometro 10kΩ
✱ Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11. ATTENZIONE :
✱✱ Vedere § 7. • Prima di dare un ordine di marcia,
completare l'impostazione dei parametri
di cui sopra con la procedura di messa in
servizio descritta al paragrafo 4.2.
• Secondo le applicazioni, converrà
adattare lo schema con riferimento alla
Simboli
norma EN 60204 (circuito di sicurezza).
Anello aperto Anello chiuso Servo

42
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4 - MESSA IN SERVIZIO 4.1.2 - I parametri di regolazione
La configurazione del variatore per una data applicazio-
• I variatori utilizzano un software regolato ne si effettua mediante la programmazione di parametri
da parametri. organizzati in menù.
• Il livello di prestazioni raggiunto dipende Ogni menù corrisponde a un gruppo di parametri legati
dall'impostazione dei parametri. da una funzione.
• Regolazioni inadeguate possono avere Questo manuale di messa in servizio descrive i parame-
conseguenze gravi per il personale e per la mac- tri del menù 0 che raggruppa i principali parametri dei
china. vari menù, utili per una messa in servizio semplice e ra-
• L'impostazione dei parametri, sui variatori, pida nei vari modi di funzionamento standard.
va effettuata solo da personale qualificato e abilitato. È possibile accedere agli altri menù e agli altri parametri
introducendo un codice d'accesso.
4.1 - Uso del pannello operatore I parametri numerici o binari (valore 0 o 1) sono accessi-
4.1.1 - Presentazione bili:
È identico per tutti i variatori e consente l'accesso ai pa- - sia in «sola lettura» (LS), per esempio: immagine della
rametri di regolazione e il comando del variatore. velocità o della corrente del motore,
- sia in «lettura scrittura» (LE), per esempio: rampa d'ac-
celerazione.

1
8 8 8 8 8 8
8 8 8 2

3
5 M
4

1 Riga superiore del display composta da 6 cifre di 7


segmenti che permette di visualizzare:
- il modo di funzionamento,
- il contenuto dei parametri,
- il codice guasto.

2 Riga inferiore del display composta da 4 cifre di 7


segmenti che permette di visualizzare:
- lo stato di funzionamento del variatore,
- i parametri di regolazione, con indicazione di menù e
parametro.

3 1 tasto M 'modo' che permette di passare dal


modo normale al modo parametrizzazione. (In parame-
trizzazione, il display superiore lampeggia.)

4 2 tasti che permettono di spostarsi sot-


to le cifre a 7 segmenti della riga superiore per modificar-
ne il valore o passare da un menù all'altro.

5 2 tasti che permettono di far scorrere,


in ordine crescente o decrescente, i parametri o il loro
valore.

6 3 tasti che permettono i comandi,


da pannello operatore, di:
(tasto verde) : Marcia,

(tasto rosso) : Arresto, cancellazione guasto,

(tasto blu) : Inversione del senso di rotazione.

43
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.1.3 - Modifica dei parametri
Azione Display Commenti
Messa in tensione O P E N. L P Per 1 secondo dopo la messa in tensione, la riga
variatore r d Y superiore del display indica il modo di controllo
selezionato.
o
C L. V E C t
r d Y
o
S E r V o
r d Y
1 secondo dopo la messa La riga superiore del display indica la velocità del motore.
0
in tensione
r d Y

Passaggio al modo Il parametro 0.10 corrisponde alla velocità motore.


M
0
parametrizzazione
0. 1 0

Posizionamento sui vari Il tasto consente di passare da un parametro a


0
parametri quello successivo.
0. 1 1
Il contenuto dei parametri compare nella riga superiore.
0 Il tasto consente di passare da un parametro a
quello precedente.
0. 1 0

+ Premendo contemporaneamente e è possibile


0
insieme posizionarsi istantaneamente sul parametro 0 del menù
0. 0 0
nel quale ci si trova.
Modifica di un Posizionarsi sul parametro 0.01
0. 0
parametro numerico
0. 0 1

esempio : modifica Premendo M è possibile accedere al contenuto del


0. 0
del parametro 0.01 M parametro 0.01
0. 0 1
(velocità minima) a 5Hz
Spostare il cursore sulla cifra da modificare.
0. 0
0. 0 1

Impostare il valore desiderato.


5. 0
5x
0. 0 1

Confermare la scelta e uscire dal contenuto del parametro


5. 0
M 0.01.
0. 0 1

Modifica di un La selezione della legge U/F dinamica corrisponde al


b i t 0
parametro binario 8x parametro 0.09.
0. 0 9

esempio : selezione U/F Accedere al contenuto del parametro 0.09.


b i t 0
dinamica M
0. 0 9

Confermare la legge U/F dinamica passando il bit a 1.


b i t 1
0. 0 9

Confermare la scelta e uscire dal contenuto.


b i t 1
M
0. 0 9

44
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.1.3 - Modifica dei parametri (fine)
Azione Display Commenti
Memorizzazione dei + Posizionarsi sul parametro 0.00.
0
parametri a modifiche insieme
0. 0 0
terminate
Entrare nel contenuto del parametro 0.00.
0
M
0. 0 0

Spostare il cursore sulla quarta cifra, partendo da destra.


- 0
3x

Premere il tasto per visualizzare 1000 sulla riga


1 0 0 0
superiore del display.
0. 0 0
Premere il tasto rosso per memorizzare tutti i
1 0 0 0
parametri.
0. 0 0

Passaggio da un menù
0
all'altro
0. 0 0

Entrare nel contenuto del parametro 0.00.


0
M
0. 0 0
Visualizzare 9.
9
9x

Spostare il cursore sulla cifra posta a sinistra del 9.


- 9

Visualizzare 49
4 9
4x

Spostare il cursore sulla cifra posta a sinistra del 4


- 4 9

Visualizzare 149
1 4 9

Confermare la scelta
1 4 9
M
0. 0 0

Il tasto consente di passare da un menù a quello


0
successivo.
1. 0 0

Il tasto consente di passare da un menù a quello


0
precedente.
0. 0 0

Informazioni complementari
- Se non si effettua alcuna operazione entro 8s, il display torna sul parametro 0.10 (velocità motore).
- La pressione continuata sui tasti e consente un'uscita rapida.

45
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.2 - Messa in servizio del variatore 4.2.3 - Modifica del modo di funzionamento

• Prima di mettere in tensione il variatore, veri- • La modifica del modo di funzionamento com-
ficare che i collegamenti di potenza siano cor- porta il ritorno alle regolazioni di fabbrica Eu-
retti, che sia corretto il collegamento del motore e ropa dei corrispondenti parametri del nuovo modo.
che le parti in movimento siano meccanicamente • Per ritornare alle regolazioni USA, durante la
protette. modifica del modo, terminare l'operazione con il pa-
• Si raccomanda agli utenti di porre particola- rametro 0.00 a 1244.
re attenzione nell'evitare avviamenti non program- • La modifica del modo di funzionamento deve
mati. avvenire a variatore fermo o bloccato.
• Se si utilizzano resistenze di frenatura, verifi-
care che siano ben collegate tra i morsetti + e • e che Parametro Regol./Display Descrizione
siano adeguatamente protette da un relè termico di Autorizzazione della
grandezza idonea. 0.00 1253 modifica del modo di
funzionamento
4.2.1 - Funzione reset Anello aperto
Note: OPEN.LP (regolaz. di fabbrica)
Il reset del variatore è necessario al verificarsi delle se- Controllo vettoriale
guenti condizioni: 0.48 CL.VECT
ad anello chiuso
• reset dopo guasto del variatore, Modo servo con
• dopo modifica del modo di funzionamento, SerVO
motore Brushless
• assunzione di nuovi valori in alcuni parametri contras-
RESET

segnati da .
L'attivazione e la memorizzazione di nuovi valori posso-
no essere effettuate con il variatore in funzione. 4.2.4 - Selezione del comando di marcia
- Procedura: - Tastiera (vedere schema di collegamento § 3.7.1) : or-
• morsettiera: chiudere il contatto cancellazione guasto dine di marcia, arresto e controllo della velocità mediante
(morsetto 25), i tasti della tastiera.
• pannello operatore: premere il pulsante - Morsettiera (vedere schema di collegamento § 3.7.2) :
quando il variatore è fermo, ordine di marcia, arresto e controllo della velocità dalla
• tener premuto il pulsante e premere il pulsante di morsettiera (connettore).
reset quando il variatore è in funzione.
Parametro Regol./Display Descrizione
4.2.2 - Uso del parametro 0.00 Selezione del
0 riferimento analogico 1
Prima di ritornare alle regolazioni di fabbrica, o 2 col morsetto 29
verificare che la sicurezza del sistema non Riferimento velocità
venga compromessa. 1
0.05 analogico 1
Riferimento velocità
Per ottenere le seguenti funzioni, regolare i seguenti va- 2 analogico 2
lori nel parametro 0.00: Comando dalla
4
tastiera
Regol. di 0.00 Funzione Azione Memorizzaz.
0.00 1000 Reset
149 Accesso agli altri menù
Memorizzazione di
1000 4.2.5 - Programmazione dei parametri motore
nuovi valori
Ritorno alle regolazioni
1244 • I valori dei parametri motore coinvolgono la
di fabbrica USA Premere
Modifica del modo di protezione del motore e la sicurezza del siste-
reset ma.
1253 funzionamento in
combinazione con 0.48 • I valori impostati devono essere presi dalla
Ritorno alle regolazioni targa di identificazione del motore utilizzato.
1255 • Per ottenere buone prestazioni, i parametri
di fabbrica Europa
Blocco dell'accesso agli motore devono essere regolati con una precisione
2000 minima del 10% dei valori nominali.
altri menù
Accesso alle configuraz. • Dopo una modifica del modo di funziona-
da 2001 a 2008 mento, è indispensabile reimpostare i parametri mo-
preregolate da 1 a 8
tore prima di riavviare.

46
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
Regolaz. Campo di 4.2.7 - Comando da morsettiera
Parametri Descrizione Unità
di fabbrica regolazione
• Far riferimento allo schema § 3.7.2.
0.42 N° di poli 4 [6] da 2 a 24 Poli • Realizzare, almeno, i seguenti collegamenti:
Fattore di 0,92
0.43 da 0 a 1.0 - 4
potenza (cos ϕ) [1] Riferimento
5
velocità
Tensione 400 analogico 1
0.44 da 0 a 480 V 6
nominale motore (460) 3
0 - 6000 Marcia Avanti/Arresto 27
(anello Marcia Indietro/Arresto 28
Velocità aperto) -1
Selezione : ingr. anal. 1 (aperto)
29
0.45 0
0 - 30000 min
ingr. anal. 2 (chiuso)
nominale motore 30
Blocco
(anello o 0V
31
guasto esterno
chiuso)
Corrente Imax 0 - Imax • Mettere il potenziometro al minimo.

0.46 A
nominale motore variatore variatore • Lasciare aperto il morsetto 29 per la selezione del riferi-
Frequenza mento analogico 1.
0.47 50 (60) 0 - 1000 Hz
nominale motore • Mettere in tensione il variatore, la riga inferiore del di-
1000 + splay indica " rdy ".
0.00 Memorizzazione 0 - • Visualizzare il parametro 0.10 e quindi la misura della
reset
velocità.

Per i motori autosincroni in modo servo, introdurre il • Chiudere il blocco (morsetto 30).
valore della corrente di stallo (stall current) nel parame- • Dare un ordine di marcia avanti o indietro (morsetti 27
tro 0 . 4 6 . o 28).
• Prima di programmare una velocità elevata, • Dare un riferimento di velocità con il potenziometro. La
verificare che il motore e la macchina possano riga superiore del display indica:
sopportarla. la frequenza in Hertz,
( ) Valori USA. , la velocità in min-1.
[ ] Valori per Servo motore. • Disabilitare l'ordine di marcia (aprendo il morsetto 27 o
28), il motore rallenta e si ferma. Il display indica « rdy ».
4.2.6 - Autocalibrazione del variatore al motore
4.2.8 - Comando da tastiera
• Durante la fase di autocalibrazione, il variato- • Far riferimento allo schema § 3.7.1.
re alimenta il motore provocandone la rotazio- • Realizzare, almeno, i seguenti collegamenti:
ne. Assicurarsi che tale operazione non presenti ri-
schi per persone e cose. Blocco 30
o 0V
• L'autocalibrazione deve essere realizzata ad guasto esterno 31
ogni modifica del modo di funzionamento.
• Non collegare il morsetto 29 a 0V.
L'autocalibrazione misura le caratteristiche del motore e, • Mettere in tensione il variatore, il display indica « rdy ».
se viene utilizzato, dell'encoder e il variatore si adatta • Programmare il parametro 0.05 a 4 (selezione ri-
automaticamente. ferimento velocità da tastiera).
• Visualizzare il parametro 0.10 per la misura della
- Assicurarsi che il motore sia scollegato dal carico. velocità.
- Mettere in tensione il variatore. • Chiudere il blocco (morsetto 30) a 0V (morsetto 31).
- Collegare l'ingresso blocco (morsetto 30) al morsetto • Premere il tasto per avviare.
0V (morsetto 31). • Premere il tasto per aumentare la velocità.
- Regolare il parametro 0.40 a 1. Comincia la se- • Premere il tasto per ridurre la velocità del motore.
quenza di autocalibrazione.
- Secondo il modo di funzionamento scelto, inizia la fase • Premere il tasto per fermare il motore, il display in-
seguente: dica « rdy » o " stop " per il modo servo.
Il motore accelera fino ai 2/3 della sua velocità nomi-
nale. Il variatore misura la corrente di magnetizzazione,
quindi decelera e arresta il motore. Il valore del fattore di
potenza viene misurato e inserito automaticamente nel
parametro 0 . 4 3 . Il parametro 0 . 4 0 torna a 0.
Inizia la stessa sequenza che ad anello aperto con,
inoltre, il controllo dell'encoder.
Il motore ruota di 360° (1 giro) con regolazione
dell'encoder.

47
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.2.9 - Selezione di una configurazione preregolata
Se il funzionamento dell'installazione non corrisponde alla configurazione di fabbrica del variatore, è possibile selezionare un'al-
tra configurazione preregolata. Ciò comporta l'adattamento automatico della morsettiera alla configurazione scelta e l'elabora-
zione di un menù 0 specifico.

Configurazione Menù 0 specifi-


Descrizione Accesso Schemi
preregolata co
0.00 = 2001
1 Funzionamento semplificato locale/distanza + Reset 3.7.4 4.4.2.4
Riferimento velocità per ingresso analogico o comando 0.00 = 2002
2 + veloce/- veloce + Reset 3.7.5 4.4.3.4

Riferimento velocità per ingresso analogico o 4 velocità 0.00 = 2003


3 preregolate + Reset 3.7.6 4.4.4.4
0.00 = 2004
4 Comando in coppia con limitazione di velocità + Reset 3.7.7 4.4.5.4
0.00 = 2005
5 Regolazione PID + Reset 3.7.8 4.4.6.4
0.00 = 2006
6 Comando d'asse - Posizionamento con finecorsa + Reset 3.7.9 4.4.7.4
0.00 = 2007
7 Comando freno per movimenti orizzontali + Reset 3.7.10 4.4.8.4

Albero elettrico - Modo sincronizzazione ( e ) 0.00 = 2008


8 soltanto + Reset 3.7.11 4.4.9.4

Per le configurazioni particolari non previste in questo manuale, far riferimento al manuale " parametrizzazione e sinottici " rif.
2465 che consente l'accesso alla totalità dei parametri e delle possibilità del variatore UMV 4301.

ATTENZIONE: Per passare da una configurazione all'altra, è indispensabile effettuare prima un ritorno alle regolazioni
di fabbrica ( 0 . 0 0 = 1255 + Reset).

48
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

NOTE

49
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.3 - Menù 0 - Configurazione di fabbrica
4.3.1 - Sinottico anello aperto ( )
Simboli
Lettura e scrittura

Solo lettura

Lettura e assegnazione
Selezione
riferimento Marcia Marcia Marcia
analogico a Avanti/ Indietro/
1o2 impulsi Arresto Arresto
29 26 27 28

4 +10V Tipo di segnale


0.24
0-10V Polarità della logica di comando 0.27
0-20mA
20-0mA Selezione
riferimento
4-20mA tr frequenza
Ingresso 5 +
analogico 20-4mA tr 0 0.05
Diff
1 6 - 4-20mA Lo
1
20-4mA Lo
4-20mA Pr
20-4mA Pr
0V Salti di
3 Tipo di segnale frequenza
0.25 1 2
0-10V
Salto 0.20 0.22
0-20mA 0.21 0.23
Ampiezza
20-0mA
4-20mA tr Limitazioni
Ingresso min e max
20-4mA tr
analogico 7 0 X-1 0.02
2 4-20mA Lo 1
20-4mA Lo
2
4-20mA Pr 0 0.01
20-4mA Pr 3

Frequenze preregolate 4 1 0.02


8 5
Riferimento
tastiera
CTP 1 5 0 0 0
rdy
0.35
11 0V M

Abilitazione
tasto AV/IN 0.30

Riferimento precisione
Selezione del
Riferimento modo d'arresto
marcia 0.14 0.16
a impulsi
Coast
Arresto a ruota libera
rp
Arresto su rampa
rp.dcl
Arresto su rampa + Iniezione CC
dcl
Iniezione CC + Arresto autom.
tdcl
Iniezione CC (durata prestab.)

Non accessibile dal menù 0

50
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

Simboli
Lettura e scrittura

Solo lettura

Lettura e assegnazione

Uscita analogica Uscita analogica


frequenza motore corrente attiva
9 10

Arrotondamento
rampa a S
0.19
Guadagno dell'anello Corrente
Rampa Rampa di corrente attiva
lineare aS Proporzionale 0.28
0.13
Integrale 0.29
Selezione
rampa a S
0.18

Compensazione
Rampe di scorrimento
Riferimento Selezione 0.40
prima della Controllo della tensione
Riferimento autocalibrazione
rampa dopo rampa Modo di controllo 0.07
Polarità 0.42
Coppia a bassa 0.08
0.11 0.12 Cos ϕ 0.43 0.10 velocità (Boost)
Velocità nominale 0.45 U/F dinamica 0.09
Frequenza
Corrente nomin. 0.46 motore Tensione nominale 0.44
0.03 0.04 Frequenza 0.47
Acceleraz. Deceleraz. nominale
Modulazione
U
Frequenza di 0.41
Rampa standard con stnd Hd taglio V
allungamento automatico M
Fast Modo di 0.48 W
Rampa imposta con funzionamento
resistenza di frenatura
Rampa controllata stnd Ct
con regolazione bus CC

Modo di decelerazione 0.15

Controllo di coppia 0.17


0
Limitazione di corrente 0.06

1
Menu 4

30
Guasto esterno

51
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.3.2 - Lista dei parametri ad anello aperto ( )

Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo di variazione Regol. di fabbrica


Memorizzazione
Ritorno alle regolazioni di fabbrica
0.00 Selezione del modo di funzionamento L-E da 0 a 9999 0
Codice d'accesso agli altri menù
Selezione delle configurazioni preregolate
0.01 Limite minimo velocità 1.07 L-E da 0 - 0 . 0 2 0 Hz
0.02 Limite massimo velocità 1.06 L-E da 0 a 1000.0 Hz 50 Hz
0.03 Rampa d'accelerazione 2.11 L-E da 0 a 3200.0s/100Hz 5.0s
0.04 Rampa di decelerazione 2.21 L-E da 0 a 3200.0 s/100 Hz 10.0 s
0.05 Selezione riferimenti frequenza 1.14 L-E da 0 a 5 0
0.06 Limitazione corrente 4.07 L-E da 0 a 150% 150%
0.07 Modo di controllo 5.14 L-E Urs, Ur1, Ur, Fd Ur1
0.08 Coppia all'avviamento (Boost) 5.15 L-E da 0 a 25 % 3%
0.09 Selezione U/F dinamica 5.13 L-E 0-1 0
0.10 Misura velocità motore 5.04 LS ±6000 min -1
-

0.11 Riferimento frequenza prima della rampa 1.03 LS ±1000.0 Hz -


0.12 Riferimento frequenza dopo la rampa 2.01 LS ±1000.0 Hz -
0.13 Misura corrente attiva motore 4.02 LS ± I max (A) -
0.14 Riferimento marcia a impulsi 1.05 L-E da 0 a 400.0 Hz 1,5 Hz
0.15 Selezione del modo di decelerazione 2.04 L-E Stnd.Hd, FAST, Stnd.Ct Stnd.Ct
0.16 Selezione del modo d'arresto 6.01 L-E Coast, rp, rp.dc1, dc1, tdc1 rp
0.17 Selezione del controllo di coppia 4.11 L-E 0-1 0
0.18 Selezione rampa lineare/Rampa a S 2.06 L-E 0-1 0
2
0.19 Arrotondamento della rampa ad S 2.07 L-E da 0 a 3000.0 s /100 Hz 3.1 s2
0.20 Salto di frequenza 1 1.29 L-E da 0 a 1000.0 Hz 0
0.21 Ampiezza del salto di frequenza 1 1.30 L-E da 0 a 5,0 Hz 0,5 Hz
0.22 Salto di frequenza 2 1.31 L-E da 0 a 1000.0 Hz 0
0.23 Ampiezza del salto di frequenza 2 1.32 L-E da 0 a 5,0 Hz 0,5 Hz
Selezione del tipo di segnale dell'ingresso Volt, 0.20, 20.0, 4.20tr,
0.24 analogico 1 7.06 L-E 20.4tr, 4.20 lo, 20.4lo, Volt
4.20Pr, 20.4Pr
Selezione del tipo di segnale dell'ingresso Volt, 0.20, 20.0, 4.20tr,
0.25 analogico 2 7.11 L-E 20.4tr, 4.20 lo, 20.4lo, Volt
4.20Pr, 20.4Pr
0.26 Destinazione dell'ingresso analogico 2 7.14 L-E da 0.00 a 20.50 1.37
0.27 Polarità della logica di comando 8.27 L-E 0-1 0
0.28 Guadagno proporzionale anello di corrente 4.13 L-E da 0 a 30000 20
0.29 Guadagno integrale anello di corrente 4.14 L-E da 0 a 30000 40
0.30 Abilitazione tasto AV/IN della tastiera 6.13 L-E 0-1 0

52
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo di variazione Regol. di fabbrica


0.31 Configurazione preregolata selezionata 11.37 LS da 0 a 8 0
0.32 Tipo di comunicazione 11.24 L - E ANSI2, ANSI4, Output, Input ANSI4
0.33 Corrente nominale variatore 11.32 LS da 2,10 a 220,0 -
0.34 Codice sicurezza utente 11.30 L-E da 0 a 255 149

0.35 Riferimento da tastiera 1.17 L-E 0.01 - 0.02 0


0.36 Velocità di trasmissione collegamento seriale 11.25 L-E 4800, 9600, 19200 Baud 4800 Baud
0.37 Indirizzo del variatore collegamento seriale 11.23 L-E da 0 a 9,9 1,1
0.38 Parametro visualizzato alla messa in tensione 11.22 L-E da 0.00 a 0.50 0.10
0.39 Ripresa al volo 6.09 L-E 0-1 0
0.40 Autocalibrazione 5.12 L-E 0-1 0

0.41 Frequenza di taglio 5.18 L-E 3 - 4,5 - 6 - 9 - 12 kHz 3 kHz
0.42 Numero di poli motore 5.11 L-E da 2 a 32 poli 4 poli
0.43 Fattore di potenza (cos ϕ) 5.10 L-E da 0 a 1.000 0,92
0.44 Tensione nominale motore 5.09 L-E da 0 a 480 V 400 V
-1
0.45 Velocità nominale motore 5.08 L-E da 0 a 6000.0 min 0
0.46 Corrente nominale motore 5.07 L-E da 0 a IN. VAR. IN. VARIATORE
0.47 Frequenza nominale motore 5.06 L-E da 0 a 1000.0 Hz 50.0 Hz
0.48 Modo di funzionamento variatore 11.31 L - E OPEN LP, CL. Vect., SERVO OPEN LP
0.49 Livello d'accesso codice di sicurezza LS - 1
Secondo versione
0.50 Versione software 11.29 LS - software del pro-
dotto
✱ Vedere la decalibrazione da effettuare § 1.3.2 in funzione della frequenza impostata.

53
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.3.3 - Sinottico anello chiuso ( e )
Simboli
Lettura e scrittura

Solo lettura

Lettura e assegnazione
Selezione
riferimento Marcia Marcia Marcia
analogico a Avanti/ Indietro/
1o2 impulsi Arresto Arresto
29 26 27 28

4 +10V Tipo di segnale


0.24
0-10V Polarità della logica di comando 0.27
0-20mA
20-0mA Selezione
riferimento
4-20mA tr velocità
Ingresso 5 +
analogico 20-4mA tr 0 0.05
Diff
1 6 - 4-20mA Lo
1
20-4mA Lo
4-20mA Pr
20-4mA Pr
0V Salti di
3 Tipo di segnale velocità
0.25 1 2
0-10V
Salto 0.20 0.22
0-20mA 0.21 0.23
Ampiezza
20-0mA
4-20mA tr Limitazioni
Ingresso min. e max.
20-4mA tr
analogico 7 0 X-1 0.02
2 4-20mA Lo 1
20-4mA Lo
2
4-20mA Pr 0 0.01
20-4mA Pr 3

Velocità preregolate 4 1 0.02


8 5
Riferimento
tastiera
CTP 1 5 0 0 0
rdy
0.35
11 0V M

Abilitazione
tasto AV/IN 0.30

Riferimento precisione
Selezione del
Riferimento modo d'arresto
marcia 0.14 0.16
a impulsi
Coast
Arresto ruota libera
rp
Arresto su rampa
no.rp
Arr. senza rampa
rp.pos
Arresto posizione

Non accessibiledal menù 0

54
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

Simboli
Lettura e scrittura

Solo lettura

Lettura e assegnazione

Uscita analogica
corrente attiva
10

Arrotondamento
rampa a S
0.19
Guadagni
anello di corrente Corrente
Rampa Rampa attiva
lineare aS KP 0.28
0.13
KI 0.29
Selezione Controllo
rampa a S di coppia
0.18 Limitazione 0.17
di corrente
0
0.06
Controllo motore
da 1 a 4
Menù 4 Selezione 0.40
Rampe Autocalibrazione
Riferimento Polarità 0.42
prima della Riferimento
rampa dopo rampa Cos ϕ 0.43
KP 0.07 Tensione nominale 0.44
0.11 0.12 soltanto
KI 0.08
Velocitànominale 0.45
soltanto
Guadagno
KD 0.09 anello di Corrente nominale 0.46
0.03 0.04 velocità
Acceleraz. Deceleraz. Frequenza nominale 0.47
soltanto
Rampa standard con stnd Hd
allungamento automatico
Modulazione
Rampa imposta con Fast U
resistenza di frenatura Frequenza di 0.41
taglio V
stnd Ct M
Rampa controllata
con regolazione bus CC Modo di 0.48 W
funzionamento
Modo di decelerazione 0.15

0.10

9 30
Uscita analogica Blocco
velocità motore

55
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.3.4 - Lista dei parametri ad anello chiuso ( e )

Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo di variazione Regol. di fabbrica


Memorizzazione
Regolazioni di fabbrica
0.00 Selezione del modo di funzionamento L-E da 0 a 9999 0
Codice d'accesso agli altri menù
0.01 Limite minimo velocità 1.07 L-E da 0 a 0.02 0 min-1
1500 min-1
-1
0.02 Limite massimo velocità 1.06 L-E da 0 a 30000.0 min 3000 min-1
0 - 3200.0s/1000min-1 2s
0.03 Rampa d'accelerazione 2.11 L-E 0 - 32.000s/1000min -1 0,2s
0 - 3200.0s/1000min-1 2s
0.04 Rampa di decelerazione 2.21 L-E 0 - 32.000s/1000min-1 0,2s

0.05 Selezione dei riferimenti velocità 1.14 L-E da 0 a 5 0


150 %
0.06 Limitazione corrente 4.07 L-E da 0 a 175% 175 %

0.07 Guadagno proporzionale anello velocità 3.10 L-E da 0 a 32000 200


0.08 Guadagno integrale anello velocità 3.11 L-E da 0 a 32000 100
0.09 Guadagno derivato anello velocità 3.12 L-E da 0 a 32000 0
0.10 Misura velocità motore 3.02 LS ±30000 min -1
-

0.11 Riferimento velocità prima della rampa 1.03 LS ±30000 min-1 -


0.12 Riferimento velocità dopo la rampa 2.01 LS ±30000 min -1
-
0.13 Misura corrente attiva motore 4.02 LS ± I max (A) -
-1
0.14 Riferimento marcia a impulsi 1.05 L-E da 0 a 4000 min 50 min-1
0.15 Selezione del modo di decelerazione 2.04 L-E Stnd Hd, FAST, Stnd Ct Stnd. Ct
0.16 Selezione del modo di arresto 6.01 L-E Coast, rp, no rp, rp Pos rp
0.17 Selezione controllo coppia 4.11 L-E 0-4 0
0.18 Selezione rampa lineare/Rampa a S 2.06 L-E 0-1 0
1,5s2
2 -1
0.19 Arrotondamento rampa a S 2.07 L-E da 0 a 30.000s /1000 min 0,03s2
0.20 Salto di velocità 1 1.29 L-E da 0 a 30000 min-1 0
-1
0.21 Ampiezza salto di velocità 1 1.30 L-E da 0 a 50 min 5
-1
0.22 Salto di velocità 2 1.31 L-E da 0 a 30000 min 0
-1
0.23 Ampiezza salto di velocità 2 1.32 L-E da 0 a 50 min 5
Selezione del tipo di segnale dell'ingresso Volt, 0-20, 20-0, 4-20tr,
0.24 analogico 1 7.06 L-E 20-4tr, 4-20lo, 20-4lo, Volt
4-20Pr, 20-4Pr
Selezione del tipo di segnale dell'ingresso Volt, 0-20, 20-0, 4-20tr,
0.25 analogico 2 7.11 L-E 20-4tr, 4-20lo, 20-4lo, Volt
4-20Pr, 20-4Pr
0.26 Destinazione dell'ingresso analogico 2 7.14 L-E da 0.00 a 20.50 1.37
0.27 Polarità della logica di comando 8.27 L-E 0-1 0
150
0.28 Guadagno proporzionale anello di corrente 4.13 L-E da 0 a 30000 130
2000
0.29 Guadagno integrale anello di corrente 4.14 L-E da 0 a 30000 1200
0.30 Abilitazione tasto AV/IN della tastiera 6.13 L-E 0-1 0

56
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

0.31 Configurazione preregolata selezionata 11.37 LS da 0 a 8 0


0.32 Tipo di comunicazione 11.24 L - E ANSI2, ANSI4, Output, Input ANSI4
0.33 Corrente nominale variatore 11.32 LS da 2,10 a 220,0 -
0.34 Codice sicurezza utente 11.30 L-E da 0 a 255 149
0.35 Riferimento da tastiera 1.17 L-E 0.01 - 0.02 0
0.36 Velocità di trasmissione (coll. seriale) 11.25 L-E 4800, 9600, 19200 Baud 4800 Baud
0.37 Indirizzo variatore collegamento seriale 11.23 L-E da 0 a 9,9 1,1
0.38 Parametro visualizzato alla messa in tensione 11.22 L-E da 0.00 a 0.50 0.10
0.39 Ripresa al volo 6.09 L-E 0-1 1
0.40 Autocalibrazione 5.12 L-E 0-1 0

0.41 Frequenza di taglio 5.18 L-E 3 - 4,5 - 6 - 9 - 12 kHz 3 kHz
4 poli
0.42 Numero poli motore 5.11 L-E da 2 a 32 poli 6 poli
0,92
0.43 Fattore di potenza (cos ϕ) 5.10 L-E da 0 a 1.000 1
0 - 480 V 400 V
0.44 Tensione nominale motore 5.09 L-E Inutilizzato 0V
0 - 30000 min-1 1450 min-1
0.45 Velocità nominale sotto carico del motore 5.08 L-E Inutilizzato 0 min-1

0.46 Corrente nominale motore 5.07 L-E da 0 a IN.VAR (A) IN.VAR (A)
-1
0 - 1000.0 min 50 Hz
0.47 Frequenza nominale motore 5.06 L-E Inutilizzato 0

0.48 Modo di funzionamento variatore 11.31 L - E OPEN LP, CL Vect., SERVO OPEN LP
0.49 Livello d'accesso codice di sicurezza - LS - 1
Secondo la versio-
0.50 Versione software 11.29 LS - ne software del
prodotto
✱ Vedere la decalibrazione da effettuare § 1.3.2 secondo la frequenza regolata.

57
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.3.5 - Spiegazione dei parametri del menù 0 t(s) x 100 Hz
Valore di 0.03 (s) =
Simboli: (F2-F1) Hz
- ad anello aperto
- ad anello chiuso
- in modo servo
} Valore di 0.03 (s) =
t(s) x 1000 min-1
(V2-V1) min-1
F (Hz)
0.00 : Parametro di memorizzazione, ritorno V (min -1 )
regolazione fabbrica Europa e USA, 100 Hz
modifica del modo di (1000 min -1)
funzionamento. F2
1000 : memorizzazione, (V2)
1244 : ritorno regolazione di fabbrica USA,
1253 : selezione del modo di funzionamento,
1255 : ritorno regolazione di fabbrica Europa, F1
149 : accesso agli altri menù. (V1)
2001 - 2008 : selezione di configurazione preregolata.
0 t (s)
0.01 t
: Limite minimo frequenza o velocità
Campo variazione : : 0- 0.02 Hz Valore 0.03

} 0 - 30000 min-1 0.04 : Rampa di decelerazione


Campo variazione : : 0 - 3200.0s/100Hz
Regol. fabbrica : : 0 Hz
: 0 - 3200.0s/1000 min-1

} 0 min-1
Regol. fabbrica :
:
:
0 - 32.000s/1000 min-1
10,0 s
Per incrementi di 0,1 Hz o min-1 : 2s
È la frequenza o velocità di funzionamento più bassa. : 0,2s
Con l'assegnazione al minimo, è la frequenza o la veloci- Per incrementi di 0,1s.
tà di uscita. Regolazione del tempo di decelerazione da 100 Hz a 0 o
da 1000 min-1 a 0.
0.02 : Limite massimo frequenza o velocità
Campo variazione : : 0 - 1000.0 Hz t(s) x 100 Hz
Valore di 0.04 (s) =
(F2-F1) Hz
} 0 - 30000 min-1
} Valore di 0.04 (s) =
t(s) x 1000 min-1
(V2-V1) min-1
Regol. fabbrica : : 50 Hz
: 1500 min-1 F (Hz)
: 3000 min-1 V (min -1 )
Per incrementi di 0,1 Hz o min-1 100 Hz
È la frequenza o velocità di funzionamento più alta. Con (1000 min -1)
l'assegnazione al massimo, è la frequenza o la velocità F2
di uscita. (V2)
0.03 : Rampa d'accelerazione
Campo variazione : : 0 - 3200.0s/100Hz
: 0 - 3200.0s/1000 min-1 F1
(V1)
: 0 - 32.000s/1000 min-1
Regol. fabbrica : : 5,0 s 0 t (s)
t
: 2s
: 0,2s Valore 0.04

Per incrementi di 0,1s.


Regolazione del tempo di accelerazione da 0 a 100 Hz o
da 0 a 1000 min-1.

58
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
0.05 : Selezione dei riferimento frequenza o 1 : Modo Ur I : La resistenza statorica ( 5 . 1 7 ) e
velocità l'offset di tensione ( 5 . 2 3 ) sono misurati ad ogni
Campo variazione : da 0 a 5 messa in tensione del variatore.
Regol. fabbrica :0 5.17 e 5 . 2 3 servono solo in lettura.
Per incrementi di 1. Queste misure sono valide solo se, alla messa in
È la scelta del riferimento velocità. tensione, la macchina è ferma.
0 : Selezione del riferimento analogico 1 o riferimen-
to analogico 2 col morsetto 29. 2 : Modo Ur : La resistenza statorica ( 5.17 ) e
1 : Riferimento analogico 1 - ingresso differenziale (mor- l'offset di tensione ( 5 . 2 3 ) non vengono misurati.
setti 5 e 6). Questo è il modo con minori prestazioni. Lo si utilizzerà
2 : Riferimento analogico 2 - ingresso modo comune solo quando i 2 modi precedenti siano incompatibili con il
(morsetti 7 e 11). ciclo di funzionamento.
3 : Velocità preregolate (non disponibile con il menù 0). In tal caso, alla messa in servizio, si useranno i modi Ur
4 : Riferimento velocità da tastiera. S o Ur I per memorizzare i valori di 5 . 1 7 e 5 . 2 3
5 : Riferimento velocità di precisione (non disponibile e si utilizzerà quindi il modo Ur in funzionamento norma-
con il menù 0). le.

0.06 : Limitazione della corrente come motore In modo 1 (Ur1), alla messa in tensione, una
e come generatore tensione viene brevemente applicata al motore
Campo variazione : : 0 - 150 % di In variatore senza che venga dato un ordine di marcia. Per sicu-
rezza, dal momento in cui il variatore è in tensione

Regol. fabbrica:
} 0 - 175 % di In variatore non deve essere accessibile alcun circuito elettrico.

e : Guadagno proporzionale anello


} 150 % di In motore velocità
Campo variazione : da 0 a 32000
: 175 % di In motore Regol. fabbrica : 200
Per incrementi di 1. Per incrementi di 1.
Regola la corrente massima fornita dal variatore nei fun- Regola la stabilità della velocità motore su brusche va-
zionamenti motore e generatore. riazioni del riferimento.
La frequenza di uscita ( ) o la velocità ( e ) so- Aumentare il guadagno proporzionale fino a far vibrare il
no limitate per mantenere la corrente attiva inferiore o motore, quindi ridurre il valore dal 20 al 30 %, verificando
uguale al limite fissato da 0.06 . che la stabilità del motore, in seguito a brusche variazio-
ni del riferimento velocità, sia buona sia a vuoto che sot-
0.07 to carico.

: Selezione del modo di controllo


Campo variazione : da 0 a 3
Regol. fabbrica :1
Per incrementi di 1.
I modi da 0 a 2 sono utilizzati in controllo vettoriale. Il
modo 3 corrisponde a un controllo U/f con un boost fisso
( 0.08 ).
La differenza tra i modi da 0 a 2 è il metodo usato per
identificare i parametri motore, in particolare la resisten-
za statorica. Questi parametri variano con la temperatura
motore seguendone quindi il ciclo d'utilizzo.

0 : Modo Ur S : La resistenza statorica e l'offset di ten-


sione sono misurati ogni volta che il variatore è abilitato,
i parametri 5 . 1 7 (resistenza statorica) e 5.23
(offset tensione) servono solo in lettura.
Queste misure non hanno valore se la macchina è fer-
ma, totalmente deflussata. La misura non viene effettua-
ta quando l'ordine di marcia viene dato meno di 2 secon-
di dopo l'arresto precedente.
Il migliore è il modo di controllo vettoriale. Tuttavia, il ci-
clo di funzionamento deve essere compatibile con i 2 se-
condi necessari tra un ordine d'arresto e un nuovo ordine
di marcia.

59
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
0.08 : Misura della velocità motore
0.10
: Coppia all'avviamento (Boost)
Campo variazione : da 0 a 25.0 % di Un motore (0.44) Campo variazione : : da -6000 a +6000 min-1
Regol. fabbrica : 3 % Un motore
Per il funzionamento in modo U/f, ( 0 . 0 7
parametro 0 . 0 8
- 3:Fd) il
consente di sovraflussare il motore
} da -30000 a +30000 min-1

a bassa velocità perché fornisca una coppia maggiore : La velocità motore è calcolata in base al ri-
all'avviamento. È una percentuale della tensione nomi- ferimento frequenza dopo la rampa (in Hz per funziona-
nale motore ( 0 . 4 4 ). mento ad anello aperto) o in base al riferimento frequen-
Tensione
za finale in asservimento di frequenza (segnale riferi-
motore mento su ingresso encoder: 3 . 1 3 = 1).
0.44

(min-1) = 60 x frequenza
0.10
numero paia poli motore
0.44 0.10 (min-1) = 60 x 0.12 (Hz)/( 0.42 /2)
2
se 3.13 =0
Boost
( 0.08 ) o = 60 x 3.01 (Hz)/( 0.42 /2)
0.47 0.47 Frequenza
2 motore se 3 . 1 3 = 1
Nel primo caso, la precisione dipende dalla qualità della
e : Guadagno integrale anello velocità regolazione della compensazione di scorrimento.
Campo variazione : da 0 a 32000 Nel secondo caso, ci sarà un errore dovuto allo scorri-
Regol. fabbrica : 100 mento.
Regola la stabilità della velocità motore in seguito ad un
impatto di carico. Aumentare il guadagno integrale per e : Questo parametro permette di leggere la
ottenere la stessa velocità, sia sotto carico che a vuoto, velocità reale fornita sia dall'encoder motore sia dall'op-
in seguito ad un impatto di carico. zione RLV UMV quando un resolver è utilizzato come re-
troazione velocità.
0.09
In quest'ultimo caso, la selezione è automatica.
: Selezione U/F dinamica
Campo variazione : da 0 a 1 0.11 : Riferimento frequenza o velocità prima
Regol. fabbrica :0 della rampa
0 : Il rapporto U/F è fissato e regolato dalla frequenza Campo variazione : : da -1000.0 a +1000.0 Hz
di base ( 0 . 4 7 ).
1 : Legge U/F dinamica.
Genera una caratteristica tensione/frequenza che varia
} da -30000 a +30000 min-1

con il carico. Si userà nelle applicazioni a coppia quadra- Per incrementi di 0,1 Hz o min-1.
tica (pompe/ventilatori/compressori). Si potrà utilizzare Misura assegnazione frequenza ( ) o velocità
nelle applicazioni a coppia costante a bassa dinamica ( , ) dopo i salti e prima della rampa. Utilizzato per
per ridurre i rumori del motore. la diagnostica.

e : Guadagno derivato anello velocità 0.12 : Riferimento frequenza o velocità dopo la


Campo variazione: da 0 a 32000 rampa
Regol. fabbrica: 0 Campo variazione : : da -1000.0Hz a +1000.0Hz
Per incrementi di 1.
Regola la stabilità della velocità motore in seguito a va-
riazioni rapide del riferimento o alleggerimento del cari-
} -30000min-1 - +30000min-1

co. Riduce i superamenti della velocità (overshoot). Per incrementi di 0,1Hz o min-1 misura dell'assegnazione
In generale, lasciare la regolazione a 0. dopo le rampe. Utilizzato per la diagnostica.

0.13 : Misura della corrente attiva motore

Campo variazione :
} da- I max a + I max var.

Lettura della corrente attiva fornita dal variatore.


La corrente attiva dà un'immagine molto precisa della
coppia motore tra 5 Hz e 50 Hz ( ) e tra 0 min-1 e la
velocità nominale del motore ( e ).

60
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
0.14 : Riferimento marcia a impulsi
Campo variazione : : da 0 a 400.0 Hz
} :

} da 0 a 4000.0 min-1
Regol.
0
Display
COAST
Funzione
Arresto a ruota libera
Regol. fabbrica : : 1,5 Hz
1 rp Arresto su rampa decelerazione
} 50 min-1 2
3
no - rp
rp - Pos
Arresto senza rampa
Arresto posizionato
Per incrementi di 0,1 Hz o min-1.
È la frequenza o velocità di funzionamento quando è se- Regol. fabbrica : 1 (rp)
lezionato l'ingresso marcia a impulsi (morsetto 26), con
un ordine di marcia Avanti o Indietro. 0 (COAST) : Arresto a ruota libera

0.15 : Selezione del modo di decelerazione Il ponte di potenza è disattivato dal momento dell'ordine
Campo variazione : da 0 a 2. d'arresto.
Regol. fabbrica : 2. Il variatore non può ricevere un nuovo ordine di marcia
Per incrementi di 1. per 2s, tempo di smagnetizzazione del motore.
0 : Stnd Hd - Rampa di decelerazione standard con al- Il display indica rdY 2s dopo l'ordine di marcia. Il tempo
lungamento del tempo per evitare la messa in guasto so- d'arresto della macchina dipende dalla sua inerzia.
vratensione del bus continuo.
1 : FAST - Decelerazione con rispetto del tempo fino alla Velocità
motore
limitazione di corrente. Con un carico trainante, occorre
una resistenza di frenatura (opzione).
2 : Stnd Ct - Rampa di decelerazione con controllo
della tensione del bus CC. Adatto alle macchine con
carichi leggeri, consente una maggiore fluidità ri-
spetto al modo stnd.Hd.
Azione controllo
t
Arresto
Tempo arresto a ruota libera Tempo
U Bus continuo

1 (rp) : Arresto su rampa di decelerazione

Il variatore decelera il motore secondo il modo di de-


Velocità motore celerazione scelto nel parametro 0 . 1 5 .
Decelerazione Un secondo dopo l'arresto, il display indica rdY.
programmata

Velocità
t motore

ATTENZIONE: Se al variatore è collegata una resi-


stenza di frenatura, occorre regolare 0 . 1 5 su
"FAST".

0.16 : Selezione del modo d'arresto


Campo di variazione : t
Arresto
: Rampa di rdY Tempo
decelerazione 1sec
Regol. Display Funzione
0 COAST Arresto ruota libera
1 rp Arresto su rampa decelerazione
Rampa di decelerazione + inie-
2 rp. dcL zione di corrente continua
per 1s
Arresto per frenatura iniezione di
3 dcL corrente continua ed
eliminazione a velocità nulla
Arresto per iniezione di corrente
4 td. dcL
continua per un tempo prestab.

61
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
2 (rp.dcl) : Arresto su rampa decelerazione 3 (dcl) : Arresto per frenatura con
con iniezione di corrente iniezione di corrente continua e
continua per 1s eliminazione a velocità nulla
Il variatore decelera il motore secondo il modo di decele- Il variatore decelera il motore imponendo una corrente
razione scelto nel parametro 0.15 . definita da:
All'arresto, il variatore inietta corrente continua nel moto- In variatore
re con un'ampiezza di: 150 x
In motore
In variatore
150 x fino a una bassa velocità, poi inietta corrente continua
In motore
nel motore fino all'arresto ed elimina la corrente continua
per 1 secondo. Poi Ii variatore visualizza rdY. automaticamente dal momento dell'arresto del motore.
Velocità Poi il variatore indica rdY. Finché non appare rdY non
motore può essere dato alcun ordine di marcia.
Velocità
motore

t
Arresto
Rampa di Tempo
t
decelerazione Arresto
Corrente Arresto frenato Tempo
motore
Corrente
motore
0.06
1 sec.
0.06
Iniezione di
corrente
continua rdY

Corrente motore 1 secondo rdY


Corrente
Iniezione di corrente continua
motore

} 2 (no.rp) : Arresto senza rampa

Il variatore arresta il motore in limitazione di corrente de-


finita da 0.06.
} 3 (rp.POS) : Arresto posizionato

All'arresto del motore, il display indica rdY. Il variatore arresta il motore in limitazione di corrente de-
finita da 0 . 0 6 . Il motore viene fermato quando l'al-
Velocità bero è nella posizione richiesta.
motore
Velocità
motore

t
Arresto
Arresto su Tempo
t
limitazione Arresto
di corrente Decelerazione Tempo
fino alla Ricerca Arresto
velocità posizion. motore
d'orientamento
In posizione

ATTENZIONE: La parametrizzazione della posizione


non è accessibile dal menù 0. Far riferimento al me-
nù 13 del manuale " Parametrizzazione e sinottici "
rif. 2465.

62
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4 :Arresto per iniezione di corrente Su coppia resistente nulla, il motore parte in sovraveloci-
continua con tempo prestabilito tà con messa in guasto al raggiungimento della soglia
Il variatore decelera il motore imponendo una corrente impostata in 3 . 0 8 .
definita da: 2 : Controllo della coppia con limitazione di velocità. Il ri-
In variatore ferimento coppia può essere dato dal riferimento analo-
150 x
In motore gico 2 (se è programmato sul riferimento coppia, para-
per 5 secondi, poi inietta corrente continua nel motore fi- metro 4 . 0 8 ) con limitazione di velocità dal riferi-
no all'arresto, il variatore indica rdY. Finché non appare mento analogico 1.
rdY non può essere dato alcun ordine di marcia. 3 : Controllo della coppia per applicazioni semplici avvol-
gitore/svolgitore (vedere manuale rif. 2465).
Velocità 4 : Riservato.
motore
• Nel comando in coppia senza controllo della
velocità (0.17 = 1) c'è lo scatto della macchina se la
coppia resistente diventa nulla. È dunque indispen-
sabile regolare una soglia di velocità massima nel
parametro 3 . 0 8 .

0.18 : Abilitazione rampa a S


t Campo variazione : da 0 a 1.
Arresto
Tempo
Regol. fabbrica : 0.
Arresto frenato 0 : La rampa è lineare.
Corrente 1 : Un arrotondamento (definito in 0 . 1 9 ) all'inizio e
motore alla fine della rampa evita l'oscillazione dei carichi.

ATTENZIONE:
0.06
La rampa a S è disattivata durante decelerazioni
controllate (0.15 = Stnd.Ct).

rdY 0.19 : Arrotondamento della rampa a S


Iniezione di Campo variazione : : da 0 a 3000.0s2/100Hz
Corrente corrente continua

0.17
motore
} da 0 a 30.000s2/1000min-1

: Selezione del controllo di coppia Regol. fabbrica : : 3,1s2


: : 1,5s2
Campo variazione : da 0 a 1. : 0,03s2
Regol. fabbrica : 0.
0 : Controllo in frequenza con limitazione di corrente Assegnazione
dal parametro 0.06 . velocità
1 : Controllo in coppia. Il riferimento frequenza non è più
attivo e il riferimento coppia può essere dato dal riferi-
mento analogico 2 (se è programmato sul riferimento
coppia, parametro 4 . 0 8 ). La frequenza di uscita è Accelerazione
regolata in modo che la corrente attiva misurata dal va- t t
riatore sia uguale al riferimento. Su coppia resistente t 2 2
nulla, il motore parte in sovravelocità con messa in gua-
sto al raggiungimento della soglia regolata in 3.08. t t t
2 2
e :
Velocità
Campo variazione : da 0 a 4.
Regol. fabbrica : 0. t = 0.19 ÷ 0.03 per l'accelerazione,
0 : Controllo in velocità con limitazione di corrente
dal parametro 0 . 0 6 . t = 0.19 ÷ 0.04 per la decelerazione.
1 : Controllo in coppia. Il riferimento velocità non è più
attivo e il riferimento coppia può essere dato dal riferi- Il valore di 0.19 determina la pendenza massima
mento analogico 2 (se è programmato sul riferimento dell'accelerazione e della decelerazione, dall'inizio alla fi-
coppia, parametro 4 . 0 8 ). La velocità di uscita è re- ne del cambio di velocità. Rispetto ad una rampa lineare,
golata in modo che la corrente attiva misurata dal varia- la rampa a S aumenta il valore totale di t, (t/2 all'inizio e
tore sia uguale al riferimento. alla fine della rampa lineare).

63
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
0.20 : Salto di frequenza o di velocità 1 0.24 : Selezione tipo di segnale sull'ingresso
Analogico 1
0.22 : Salto di frequenza o di velocità 2 0.25 : Selezione tipo di segnale sull'ingresso
Campo variazione : : da 0 a 1000.0 Hz Analogico 2
Campo variazione : Vedere tabella
} da 0 a 30000 min-1 Regol. fabbrica : VoLt.
Gli ingressi riferimenti velocità Analogici 1 e 2 possono
Regol. fabbrica : : 0 Hz essere configurati in vari modi secondo la tabella se-
guente.
} 0 min-1
0 VOLt Ingresso tensione ± 10V
Quale che sia l'assegnazione, permette di evitare il fun- 1 0-20 0-20mA
zionamento a una o due frequenze ( ) o velocità 2 20-0 20-0mA
( e ) critiche. Elimina i rischi di risonanza mecca-
nica. 3 4-20.tr 4-20mA (scatto su perdita del segnale)
4 20-4.tr 20-4mA (scatto su perdita del segnale)
0.21 : Ampiezza del salto di frequenza o di 5 4-20.Lo 4-20mA (velocità min. su perdita segnale)
velocità 1
0.23 : Ampiezza del salto di frequenza o di 6 20-4.Lo 20-4mA (velocità min. su perdita segnale)
velocità 2 4-20mA (velocità prima del guasto su
7 4-20.Pr
Campo variazione : : da 0 a 5,0 Hz perdita segnale)
20-4mA (velocità prima del guasto su
} da 0 a 50 min-1
8 20-4.Pr perdita segnale)

Regol. fabbrica : : 0,5 Hz

} 5 min-1
Nota: Per i modi 4-20 mA o 20-4 mA la soglia di perdita
del segnale è di 3 mA.

F(Hz) 0.26 : Destinazione dell'ingresso analogico 2


V (min -1 ) e Campo variazione :
}
da 0.00 a 20.50

Regol. fabbrica :
F2
V2
(0.22)
(0.23)
} 1.37

F1 Permette di destinare l'ingresso analogico 2 (morsetto 7)


(0.21)
V1 ad altro anziché ad un riferimento velocità.
(0.20) Esempio: Per comando in coppia, regolare 4.08 in
Rif. max. Rif. velocità 0.26 .

0.27 : Polarità della logica di comando


Campo variazione : 0 o 1
Regol. fabbrica :0
Questo parametro permette di scegliere una logica di co-
mando positiva o negativa.
0 : Logica negativa, l'ingresso è attivato quando il
morsetto è a un livello basso (< 5V).
1 : Logica positiva, l'ingresso è attivato quando il morset-
to è a un livello alto (> 15V).

64
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
0.28 : Guadagno proporzionale dell'anello di 0.32 : Tipo di comunicazione
corrente Campo variazione : da 0 a 3
0.29 : Guadagno integrale dell'anello corrente Regol. fabbrica :1
Campo variazione : da 0 a 30000 È il modo di funzionamento della porta seriale.
Regol. fabbrica : 0.28 0.29 0. ANSi2 : Collegamento seriale " half duplex " 2 fili
20 40 1. ANSi4 : Collegamento seriale " half duplex " 4 fili
2. OUtPUt : Variabile di uscita definita da 1 1 . 2 7
150 2000
(protocollo CT).
130 1200 3. INPUt : Variabile d'ingresso definita da 1 1 . 2 7
Considerando alcuni fattori interni al variatore, nei casi (protocollo CT).
seguenti possono prodursi delle oscillazioni:
- Regolazione di frequenza con limitazione di corrente in- I modi 2 e 3 sono usati per trasferire una variabile da un
torno alla frequenza nominale e in seguito a impatti di variatore a un altro.
carico. Modo 2:
- Regolazione di coppia su macchine con carico leggero
e intorno alla velocità nominale. 11.27
- In seguito ad interruzione della rete o su rampa di de- 1
celerazione controllata quando si richiede la regolazione Messa in
del bus corrente continua. scala
Uscita
Per ridurre tali oscillazioni, si raccomanda, nell'ordine: 11.28
seriale
- di aumentare il guadagno proporzionale 0 . 2 8 ,
- di diminuire il guadagno integrale 0 . 2 9 .

0.30 : Abilitazione del tasto AV/IN della tastiera PL1


Campo variazione : 0 o 1 Quando il variatore scatta, viene trasmesso il valore 0.
Regol. fabbrica :0
Il parametro abilita il tasto Avanti/Indietro della tastiera. Modo 3:
0 : Tasto AV/IN inabilitato.
1 : Tasto AV/IN abilitato.
11.27
1
0.31 : Configurazione preregolata selezionata
Messa in
Campo variazione : da 0 a 8 Ingresso scala
Regol. fabbrica :0 seriale 11.28
Consente di visualizzare la configurazione preregolata
che è stata selezionata.
0 : Regolazione di fabbrica
1 : Funzionamento semplificato locale/distanza PL1
2 : Comando + veloce / - veloce
3 : Velocità preregolate Una volta trasmessi i dati, in caso di perdita della linea e
4 : Comando in coppia se l'ultimo dato trasmesso è diverso da 0, si produrrà un
5 : Regolazione PID guasto collegamento seriale.
6 : Comando asse
7 : Comando freno 0.33 : Corrente nominale variatore
8 : Albero elettrico
Campo variazione : da 2,10 a 220,0 A
Questo parametro indica la corrente nominale a regime
continuo del variatore.

0.34 : Codice sicurezza utente


Campo variazione : da 0 a 255
Regol. fabbrica : 149
Questo parametro consente di inserire un codice di sicu-
rezza personale che blocchi qualunque modifica dei pa-
rametri. La lettura del codice personale può avvenire so-
lo al momento dell'introduzione. In tutti gli altri casi, viene
visualizzato il codice 149.
Non utilizzare il codice 0.
Per accedere ai parametri, inserire il codice personale
selezionato nel parametro 0.00.

65
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
0.35 : Riferimento da tastiera 0.39 : Abilitazione ripresa al volo
Campo variazione : : 0.01 - 0.02 Hz Campo variazione :

} 0.01 - 0.02 min-1


} 0o1

Regol. fabbrica : : 0
Regol. fabbrica :0
Si usa questo parametro per regolare il riferimento quan-
do è selezionata la regolazione da tastiera ( 0 . 0 5 =
} 1

4). Si usa il tasto D per aumentare il riferimento e il Se questo parametro è abilitato, il variatore, in seguito a
tasto E per diminuirlo. un ordine di marcia o ad una interruzione della rete, ese-
Se si interrompe l'alimentazione, Ii valore del riferimento gue una procedura per calcolare la frequenza e il senso
è memorizzato per essere automaticamente reinizializ- di rotazione del motore. Regolerà automaticamente la
zato alla rimessa in tensione. frequenza di uscita sul valore misurato e riaccelererà il
0.36 motore fino alla frequenza di riferimento.
: Velocità di trasmissione mediante
collegamento seriale
Campo variazione : 4800 Baud o
}9600 Baud o
19200 Baud
La presa con carico avviene in modo anello chiuso per
sincronizzazione dell'uscita rampa sulla velocità effettiva
di rotazione del motore quando il variatore riceve l'ordine
Regol. fabbrica : 4800 Baud di avviamento.
0 : Ripresa al volo inabilitata.
Usato per le comunicazioni ANSI per selezionare la velo- 1 : Ripresa al volo abilitata.
cità di trasferimento dei dati.
• Ad anello aperto, se il carico è immobile al
0.37 : Indirizzo coll. seriale per il variatore momento dell'ordine di marcia o alla ricom-
Campo variazione : parsa della rete, questa operazione può compor-

}da 0 a 9,9
tare la rotazione della macchina nei 2 sensi prima
dell'accelerazione del motore.
• Prima di abilitare questa funzione, verificare
Regol. fabbrica : 1,1 che non vi siano rischi per le persone e per le cose.

Usato per le comunicazioni ANSI per definire l'indirizzo 0.40 : Autocalibrazione


del variatore. Tutti i valori che comportano uno zero de- Campo variazione : da 0 a 1
vono essere evitati perché vengono utilizzati per indiriz- Regol. fabbrica :0
zare gruppi di variatori. 1 : Permette, alla prima messa in servizio, di misurare le
Questo parametro, così come tutti gli altri parametri che caratteristiche del motore. (I magnetizzante, cos ϕ, indut-
seguono, sono effettivi solo con l'installazione di un mo- tanza di fuga …).
dulo opzionale COM1 UMV o CAP UMV. Ciò deve avvenire a motore scollegato dalla macchina. Il
variatore porta il motore ai 2/3 della sua velocità nomina-
0.38 : Parametro visualizzato alla messa in le e quindi si arresta.
tensione In modo servo, il motore effettua un giro completo e poi
Campo variazione :
}
da 0 a 0.50
si arresta.

• Durante la fase di autocalibrazione, il variato-


Regol. fabbrica : 0.10 re alimenta il motore provocandone la rotazio-
ne. Verificare che questa operazione non presenti
Determina il parametro visualizzato alla messa in tensio- rischi per la sicurezza.
ne del variatore. • L'autocalibrazione deve essere effettuata
0.10 corrisponde alla velocità del motore. ogni volta che si cambia il modo di funzionamento.

66
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
0.41 : Frequenza di taglio 0.43 : Fattore di potenza (cos ϕ)
Campo variazione : Campo variazione :
}3 - 4,5 - 6 - 9 - 12 kHz
}
da 0 a 1,000

Regol. fabbrica : 3 kHz

0.41 regola la frequenza di taglio del PWM così come la


Regol. fabbrica :
} 0,92

frequenza di campionamento degli ingressi digitali e ana- : 1


logici secondo la tabella seguente: Per incrementi di 0,01.
Il cos ϕ è misurato automaticamente durante la fase di
Frequenza di campionamento autocalibrazione e regolato in questo parametro. Nel ca-
Regolazione Condizione A Condizione B so in cui non si sia potuta effettuare la procedura di auto-
kHz kHz kHz calibrazione, inserire il valore del cos ϕ riportato sulla tar-
3 3 3 ga di identificazione del motore.
Impostare 1 per il modo Servo.
4,5 4,5 2,2
6 6 3 0.44 : Tensione nominale motore
9 4,5 2,25 Campo variazione :
12 6 3 }
da 0 a 480V

Frequenza di campionamenti degli ingressi digitali e : non utilizzato


analogici
Regol. fabbrica :
• Condizione A:
- funzionamento ad anello aperto con controllo di fre-
quenza,
} 400V

- funzionamento ad anello chiuso con controllo di coppia. : 0


Condizione B:
- funzionamento ad anello aperto con controllo degli in- :
gressi analogici per segnale di corrente, Permette di definire la caratteristica tensione/frequenza
- funzionamento ad anello chiuso con controllo di velo- come segue:
cità. Tensione di uscita

0.44 Caratteristica della


ATTENZIONE: Secondo la frequenza di taglio e la ta- tensione di uscita
glia dell'UMV 4301, è necessario effettuare un de- per un boost inferiore
a 6,25 %
classamento della corrente di uscita. Vedere tabella
0.44
§ 1.3.2.
Una elevata frequenza di taglio riduce il rumore ma- 2
gnetico ma aumenta il riscaldamento del motore e il
livello d'emissione di disturbi radio-frequenza e ridu- Boost* Frequenza
ce la coppia di avviamento.
0.47 0.47 di uscita
2

0.42 * Se è selezionato il boost fisso ( 0.44 = 3).


: Polarità del motore
Campo variazione : da 2 a 32 poli.
Nel controllo vettoriale ad anello aperto ( 0 . 4 4 = 0,1
Regol. fabbrica :
} 4 poli o 2) o ad anello chiuso, la tensione nominale del motore
serve a controllarne il flusso all'interno.
Non utilizzato in modo servo.
: 6 poli
Per incrementi di 2.
Velocità nominale motore
Numero poli motore
(min-1)
3000 2
1500 4
1000 6
750 8

67
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
0.45 : Velocità nominale motore • Una procedura di ritorno alle regolazioni di fabbrica non
Campo variazione : : da 0 a 6000.0 min-1 modifica il modo di controllo.
: da 0 a 30000 min-1 • La scelta del modo di controllo può essere fatta solo a
: non utilizzato variatore fermo.

Regol. fabbrica :0 0.49 : Livello d'accesso del codice di sicurezza

Per incrementi di 1. Regol. fabbrica : 001


È la velocità sotto carico del motore, riportata sulla targa Il parametro 0 . 4 9 si compone di 3 cifre e determina
di identificazione. il livello di protezione della parametrizzazione.

0.46 : Corrente nominale motore X X X


Campo variazione :
}
da 0 a In variatore
Codice
personalizzato
con 00.34
Codice
personalizzato
attivo. Impossibile
Accesso agli altri
menù con 149
0 : No
0 : No qualunque modifi- 1 : Sì
Regol. fabbrica : In variatore 1 : Sì ca dei parametri
0 : No
1 : Sì
È il valore della corrente nominale del motore riportata
sulla targa di identificazione. Oltre questo valore, si parla
di sovraccarico. 0.50 : Versione software 1
In modo Servo, la regolazione di 0 . 4 6 è la corrente
di stallo (STALL CURRENT) riportata sulla targa. Campo variazione : da 1.00 a 9.99.
Indica le prime 2 cifre della versione software installata
0.47 : Frequenza nominale motore nel variatore.
Campo variazione :
}
da 0 a 1000.0 Hz

: 0
Regol. fabbrica :
} 50 Hz

: 0
Per incrementi di 0,1 Hz.
È il punto in cui il funzionamento del motore passa da
coppia costante a potenza costante.
Nel funzionamento standard, è la frequenza riportata sul-
la targa di identificazione del motore.
Non utilizzato in modo servo.

0.48 : Scelta del modo di funzionamento


Campo variazione : da 0 a 2
Regol. fabbrica :0
Per incrementi di 1.
0 : Funzionamento ad anello aperto in controllo vet-
toriale o in U/F.
1 : Funzionamento a controllo vettoriale ad anello chiuso
con encoder.
2 : Funzionamento in modo Servo con motore autosin-
crono.
• Questo parametro permette di scegliere il modo di
controllo.
• La modifica del modo di controllo può avvenire dopo
aver immesso il codice 1253 nel parametro 00 di qualun-
que menù (xx.00).
• Le regolazioni di fabbrica sono automaticamente rego-
late in base al modo di controllo selezionato.

68
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4 - Altre configurazioni preregolate
4.4.1 - Introduzione
La configurazione di fabbrica del variatore UMV 4301 permette, nella maggior parte dei casi, di ottenere il funzionamento ri-
chiesto dall'installazione. Tuttavia, per facilitare la parametrizzazione del variatore in caso di funzionamento particolare, sono
state preregolate otto configurazioni diverse che possono essere selezionate impostando 0 . 0 0 a 200 X e risettando (do-
ve X è il numero della configurazione considerata).
In questo caso, il variatore si adatta automaticamente alla configurazione selezionata, adattando la morsettiera di telecomando,
modificando la regolazione di alcuni parametri e aggiungendo al menù 0 i parametri specifici.
Esiste dunque uno schema di collegamento e menù 0 per configurazione.
I parametri da 0 . 0 1 a 0 . 1 0 e da 0 . 3 1 a 0.50 sono comuni a tutte le configurazioni.

Solo i parametri da 0.11 a 0.30 dipendono dalla scelta.

RF ✱✱
Quando si utilizzano resistenze Opzione E' indispensabile la
di frenatura, è indispensabile protezione termica delle
regolare 00.15 = FAST resistenze opzionali.
FR

+ • 8 Sonda CTP o PTO motore *


9 Uscita analogica 1
QS KM1 0 - 10V immagine velocità
Opzione 10 Uscita analogica 2
L1 0 - 10V immagine coppia
Rete

filtro 11 0V
L2 UMV 4301
RFI 4 +10V
5+ Riferimento velocità
** L3
Ingresso analogico 1
6- differenziale

3 0V Parametro Descr. Indirizzo Tipo Campo variazione Reg. fabbrica

0.01
24 Selezione VP (EVP1) Parametri comuni
Fu1 25 Cancellazione guasto - a tutte le configurazioni
26 Selezione VP (EVP2)
Alimentazione
telecomando AU
1
27 Marcia Avanti/Arresto
0.10
Relè
2 e guasto 28 Marcia Indietro/Arresto
FR 29 Selezione riferimento
(RF) anal./VP (SR)
30 Guasto
esterno Parametro Descr. Indirizzo Tipo Campo variazione Reg. fabbrica
31 0V
SB1

SUB
Blocco 0.11
D Parametri specifici
1 Selezione di riferimento -
2
Riferimento
alla configurazione scelta
3 SR EVP1 EVP2
SB2 4
velocità
0.30
KM1 5 0 0o1 0o1 ANA 1
6 1 0 0 VP 1
13
14 1 1 0 VP2
7 1 0 1 VP3
KM1 8
9 1 1 1 VP4 Parametro Descr. Indirizzo Tipo Campo variazione Reg. fabbrica
10
U V W
11 0.31
12
Parametri comuni
Il numero di messe
Parametrizzazione associata
-
in tensione è limitato
Opzione ✱✱ Parametro Valore da regolare a tutte le configurazioni
IND. - MC 0.00 1255
a 20 all'ora
Reset 0.50
0.00 2003
QS : Sezionatore a fusibili. M Reset
AU : Pulsante arresto d'emergenza.
3~ Configura automaticamente la morsettiera
SB1 : Pulsante per togliere tensione.
come indicato sullo schema ed elabora
SB2 : Pulsante di messa in tensione.
Opzione encoder un menù 0 specifico. Vedere § 4.4.4.4
FR : Relè termico.
KM1 : Contattore di linea.
ATTENZIONE:
RP : Potenziometro 10kΩ

• Prima di dare un ordine di marcia,
Sonda CTP o PTO : in mancanza, collegare i morsetti 8 e 11.
✱✱ Vedere § 7.
completare l'impostazione dei parametri
sopra indicati con la procedura di messa
in servizio descritta al paragrafo 4.2.
• Secondo le applicazioni, converrà adattare
Simboli lo schema riferendosi alla norma
Anello aperto Anello chiuso Servo EN 60204 (circuito di sicurezza).

69
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.2 - Configurazione preregolata 1 : Funzionamento 4.4.2.2 - Regolazioni automaticamente modificate
semplificato locale/distanza Regolazione di
4.4.2.1 - Introduzione Parametro default con la Commento
Questa configurazione permette un uso molto semplifi- config. 1
cato del variatore, proponendo : 0.07 3 (Fd) Legge U/F
- un funzionamento in legge U/F che consente di evitare Ingresso analogico 4-
le procedure di autocalibrazione e di misura della resi-
0.25 5 (4-20mA Lo) 20mA sul morsetto 7
stenza statorica, anziché 0-10V
- l'inabilitazione dell'ingresso CTP per i casi in cui non vi Ingresso analogico 0-10V
siano sonde collegate,
7.15 Volt (0-10V) sul morsetto 8 anziché
- la disponibilità di un ingresso analogico 4-20mA sul CTP
morsetto 7 della morsettiera di controllo,
- la semplificazione del menù 0. 4.4.2.3 - Schema di collegamento
Vedere schema paragrafo 3.7.4.

4.4.2.4 - Menù 0 della configurazione 1 ( )

Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo variazione Regol. fabbrica


0.01 Limite minimo velocità 1.07 L-E da 0 a 0.02 0 Hz
0.02 Limite massimo velocità 1.06 L-E da 0 a 1000.0 Hz 50 Hz
0.03 Rampa d'accelerazione 2.11 L-E da 0 a 3200.0s/100Hz 5.0s
0.04 Rampa di decelerazione 2.21 L-E da 0 a 3200.0 s/100 Hz 10.0 s
0.05 Selezione riferimenti frequenza 1.14 L-E da 0 a 5 0
0.06 Limitazione corrente 4.07 L-E da 0 a 150% 150%
0.07 Modo di controllo 5.14 L-E Urs, Ur1, Ur, Fd Fd
0.08 Coppia all'avviamento (Boost) 5.15 L-E da 0 a 25 % 3%
0.09 Selezione U/F dinamica 5.13 L-E 0-1 0
0.10 Misura velocità motore 5.04 LS ±6000 min -1
-

0.31 Configurazione preregolata selezionata 11.37 LS da 0 a 8 1


0.32 Tipo di comunicazione 11.24 L - E ANSI2, ANSI4, Output, Input ANSI4
0.33 Corrente nominale variatore 11.32 LS da 2,10 a 220,0 -
0.34 Codice di sicurezza utente 11.30 L-E da 0 a 255 149

0.35 Riferimento da tastiera 1.17 L-E 0.01 - 0.02 0


0.36 Velocità trasmissione collegamento seriale 11.25 L-E 4800, 9600, 19200 Baud 4800 Baud
0.37 Indirizzo variatore collegamento seriale 11.23 L-E da 0 a 9,9 1,1
0.38 Parametro visualizzato alla messa in tensione 11.22 L-E da 0.00 a 0.50 0.10
0.39 Ripresa al volo 6.09 L-E 0-1 0
0.40 Autocalibrazione 5.12 L-E 0-1 0

0.41 Frequenza di taglio 5.18 L-E 3 - 4,5 - 6 - 9 - 12 kHz 3 kHz
0.42 Numero poli motore 5.11 L-E da 2 a 32 poli 4 poli
0.43 Fattore di potenza (cos ϕ) 5.10 L-E da 0 a 1.000 0,92
0.44 Tensione nominale motore 5.09 L-E da 0 a 480 V 400 V
-1
0.45 Velocità nominale motore 5.08 L-E da 0 a 6000.0 min 0
0.46 Corrente nominale motore 5.07 L-E da 0 a IN. VAR. IN. VARIATORE
0.47 Frequenza nominale motore 5.06 L-E da 0 a 1000.0 Hz 50.0 Hz
0.48 Modo di funzionamento variatore 11.31 L - E OPEN LP, CL. Vett., SERVO OPEN LP
0.49 Livello d'accesso codice di sicurezza LS - 1
0.50 Versione software 11.29 LS - Versione software
✱ Vedere la decalibrazione da effettuare § 1.3.2 in funzione della frequenza regolata.

70
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.2.5 - Menù 0 della configurazione 1 ( e )

Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo di variazione Regol. fabbrica


0.01 Limite minimo velocità 1.07 L-E da 0 a 0.02 0 min-1
1500 min-1
-1
0.02 Limite massimo velocità 1.06 L-E da 0 a 30000.0 min 3000 min-1
0 - 3200.0s/1000min-1 2s
0.03 Rampa d'accelerazione 2.11 L-E 0 - 32.000s/1000min-1 0,2s
0 - 3200.0s/1000min-1 2s
0.04 Rampa di decelerazione 2.21 L-E 0 - 32.000s/1000min -1 0,2s

0.05 Selezione riferimenti velocità 1.14 L-E da 0 a 5 0


150 %
0.06 Limitazione di corrente 4.07 L-E da 0 a 175% 175 %

0.07 Guadagno proporzionale anello velocità 3.10 L-E da 0 a 32000 200


0.08 Guadagno integrale anello velocità 3.11 L-E da 0 a 32000 100
0.09 Guadagno derivato anello velocità 3.12 L-E da 0 a 32000 0
0.10 Misura velocità motore 3.02 LS ±30000 min -1
-

0.31 Configurazione preregolata selezionata 11.37 LS da 0 a 8 1


0.32 Tipo di comunicazione 11.24 L - E ANSI2, ANSI4, Output, Input ANSI4
0.33 Corrente nominale variatore 11.32 LS da 2,10 a 220,0 -
0.34 Codice di sicurezza utente 11.30 L-E da 0 a 255 149
0.35 Riferimento da tastiera 1.17 L-E 0.01 - 0.02 0
0.36 Velocità di trasmissione (colleg. seriale) 11.25 L-E 4800, 9600, 19200 Baud 4800 Baud
0.37 Indirizzo del variatore collegamento seriale 11.23 L-E da 0 a 9,9 1,1
0.38 Parametro visualizzato alla messa in tensione 11.22 L-E da 0.00 a 0.50 0.10
0.39 Ripresa al volo 6.09 L-E 0-1 1
0.40 Autocalibrazione 5.12 L-E 0-1 0

0.41 Frequenza di taglio 5.18 L-E 3 - 4,5 - 6 - 9 - 12 kHz 3 kHz
4 poli
0.42 Numero di poli motore 5.11 L-E da 2 a 32 poli 6 poli
0,92
0.43 Fattore di potenza (cos ϕ) 5.10 L-E da 0 a 1.000 1
da 0 a 480 V 400 V
0.44 Tensione nominale motore 5.09 L-E Inutilizzato 0V
da 0 a 30000 min-1 1450 min-1
0.45 Velocità nominale sotto carico del motore 5.08 L-E Inutilizzato 0 min-1

0.46 Corrente nominale motore 5.07 L-E da 0 a IN.VAR (A) IN.VAR (A)
-1
0 - 1000.0 min 50 Hz
0.47 Frequenza nominale motore 5.06 L-E Inutilizzato 0

0.48 Modo di funzionamento variatore 11.31 L - E OPEN LP, CL Vett., SERVO OPEN LP
0.49 Livello d'accesso codice di sicurezza - LS - 1
0.50 Versione software 11.29 LS - Versione software
✱ Vedere la decalibrazione da effettuare § 1.3.2 in funzione della frequenza regolata.

71
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.3 - Configurazione preregolata 2 : Comando + ve- 4.4.3.2 - Regolazioni automaticamente modificate
loce/- veloce
Regolazione di
4.4.3.1 - Introduzione
Questa configurazione consente che il riferimento veloci- Parametro default con la Commento
config. 2
tà sia fornito da un segnale analogico o da un comando
Annullamento della
+ veloce/- veloce (funzione di un motopotenziometro).
7.14 0.00 destinazione dell'ingresso
Nella regolazione di default, l'ingresso analogico è confi-
analogico 2
gurato a 0/10V ma può essere modificato in segnale di
Assegnazione morsetto
corrente (0-20mA o 4-20mA) mediante il parametro 8.10 9.26
24 al comando + vel.
0.24 .
Configurazione morsetto
Il menù 0 della configurazione comprende i parametri 8.12 0
24 in ingresso
necessari alla regolazione della funzione + veloce/- velo-
Assegnazione morsetto
ce. 8.16 9.27
26 al comando - vel.
Assegnazione uscita del
9.25 1.37 comando + vel./- vel. al
riferimento analogico 2

4.4.3.3 - Schema di collegamento


Vedere schema § 3.7.5

4.4.3.4 - Menù 0 della configurazione 2

Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo di variazione Regol. fabbrica


0.00 - 0.10 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

0.11 - 0.16 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)


0.17 Inversione dell'uscita relè 8.26 L-E 0-1 0
0.18 - 0.24 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)
Azzeramento manuale del riferimento del
0.25 comando + veloce/- veloce 9.28 L-E 0-1 0
Lettura del riferimento fornito dal
0.26 comando + veloce/- veloce 9.03 LS ± 100,0 % -
Selezione azzeramento automatico del
0.27 riferimento del comando + veloce/- veloce 9.21 L-E 0-1 0
Selezione della polarità del riferimento
0.28 + veloce/- veloce 9.22 L-E 0-1 0
Tempo della rampa del riferimento del
0.29 comando + veloce/- veloce 9.23 L-E da 0 a 250s 20s
Messa in scala del riferimento del comando
0.30 + veloce/- veloce 9.24 L-E da 0,000 a 4,000 1,000

0.31 - 0.50 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

72
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.3.5 - Spiegazione dei parametri specifici della 0.30 : Messa in scala del riferimento del
configurazione 2 comando +veloce, -veloce
Campo variazione : da 0,000 a 4,000
0.17 : Inversione dell'uscita relè Regol. fabbrica : 1,000
Campo variazione : 0 o 1 Il valore massimo del riferimento del comando +veloce, -
Regol. fabbrica :0 veloce assume automaticamente il valore massimo del
0 : L'uscita relè non è invertita. riferimento analogico al quale è assegnato.
1 : L'uscita relè è invertita. Questo parametro permette dunque di adattare il valore
massimo del riferimento del comando +veloce, -veloce al
0.25 : Azzeramento manuale del riferimento valore massimo richiesto dall'applicazione.
del comando + veloce, - veloce Esempio :
Campo variazione : 0 o 1 - Il riferimento +veloce, -veloce è indirizzato ad una ve- p
Regol. fabbrica :0 locità regolata.
Quando questo parametro è a 1, il riferimento del co- - Con , il valore massimo di una velocità preregolata
mando +vel., -vel. viene azzerato. 1000 Hz.
- Si vuole che il valore massimo del riferimento
0.26 : Lettura del riferimento fornito dal +veloce, -veloce corrisponda a 50 Hz.
comando + veloce, - veloce ==> 0 . 3 0 = 50 = 0,05.
1000
Campo variazione : ± 100,0
Indica il livello del riferimento fornito dal motopotenzio-
metro prima della messa in scala.

0.27 : Selezione azzeramento automatico del


riferimento del comando +vel., -vel.
Campo variazione : 0 o 1
Regol. fabbrica :0
0 : Il riferimento del comando +veloce, -veloce sarà,
alla messa in tensione, allo stesso livello di quando
la tensione era stata tolta.
1 : Il riferimento del comando +vel., -vel. sarà azzerato
ogni volta che il variatore verrà messo in tensione.

0.28 : Selezione della polarità del riferimento


+veloce, -veloce
Campo variazione : 0 o 1
Regol. fabbrica :0
0 : Il riferimento del comando +veloce, -veloce è limi-
tato a valori positivi (da 0 a 100,0 %).
1 : il riferimento del comando +veloce, -veloce potrà an-
dare da -100 % a +100 %.

0.29 : Tempo di rampa del riferimento del


comando +veloce, -veloce
Campo variazione : da 0 a 250
Regol. fabbrica : 20
Questo parametro stabilisce il tempo necessario perché
il riferimento del comando +veloce, -veloce passi da 0 a
100,0 %.
Occorrerà una durata doppia perché passi da -100,0 % a
+100,0 %.
Definisce la sensibilità del comando.

73
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.4 - Configurazione preregolata 3 : Velocità prere- 4.4.4.2 - Regolazioni automaticamente modificate
golate Regolazione di
4.4.4.1 - Introduzione
Parametro default con la Commento
Questa configurazione consente che il riferimento veloci- configur. 3
tà sia fornito da un segnale analogico o da 4 riferimenti Assegnazione del mors.
preregolati selezionati con una combinazione di 2 ingres- 24 alla selezione delle
8.10 1.45
si logici. Nella regolazione di default, l'ingresso analogico velocità preregolate
è configurato a 0/10V ma può essere modificato in se- Configurazione del
gnale di corrente (0-20mA o 4-20mA) mediante il para- 8.12 0
morsetto 24 in ingresso
metro 0 . 2 4 . Il menù 0 della configurazione 3 com- Assegnazione del mors.
prende i 4 parametri destinati alle velocità preregolate. 26 alla selezione delle ve-
8.16 1.46
locità preregolate
Assegnazione del mors.
29 alla selezione
8.23 1.42 riferimento velocità tramite
ingresso analogico o
velocità preregolate

4.4.4.3 - Schema di collegamento


Vedere schema al paragrafo 3.7.6

4.4.4.4 - Menù 0 della configurazione 3


Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo di variazione Regol. fabbrica
0.00 - 0.10 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

0.11 - 0.16 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)


0.17 Inversione uscita relè 8.26 L-E 0-1 0
0.18 - 0.24 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)
: Frequenza preregolata 1 ± 1000,0 Hz
0.25 1.21 L-E 0
e : Velocità preregolata 1 ± 30000 min-1
: Frequenza preregolata 2 ± 1000,0 Hz
0.26 1.22 L-E 0
e : Velocità preregolata 2 ± 30000 min-1
: Frequenza preregolata 3 ± 1000,0 Hz
0.27 1.23 L-E 0
e : Velocità preregolata 3 ± 30000 min-1
: Frequenza preregolata 4 ± 1000,0 Hz
0.28 1.24 L-E 0
e : Velocità preregolata 4 ± 30000 min-1
0.29 Non utilizzato
0.30 Non utilizzato

0.31 - 0.50 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

74
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.4.5 - Spiegazione dei parametri specifici della 0.25 - 0.28 : Frequenze ( ) o Velocità
configurazione 3 ( e ) preregolate
Campo variazione : : ± 1000,0 Hz
0.17 : Inversione uscita relè
Campo variazione : 0 o 1
Regol. fabbrica : 0
} ± 30000min-1

0 : L'uscita relè non è invertita. Regol. fabbrica :0


1 : L'uscita relè è invertita. Nell'ordine, i parametri da 0 . 2 5 a0.28
consentono di definire le frequenze o le velocità prerego-
late da FP1 a FP4 ( ) o da VP1 a VP4 ( e ).

75
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.5 - Configurazione preregolata 4 : Comando in 4.4.5.2 - Regolazioni automaticamente modificate
coppia Regolazione di
4.4.5.1 - Introduzione Parametro default con la Commento
Questa configurazione permette di comandare il variato- configur. 4
re in velocità o in coppia. Nel comando in coppia, la velo- Assegnazione
cità è limitata dal riferimento analogico 2. Gli ingressi 7.10 4.08 dell'ingresso analogico 1 a
analogici sono configurati a 0-10V ma possono essere riferimento coppia
modificati in segnale di corrente (0-20mA o 4-20mA) me- Assegnazione
diante il parametro 0.24 per il riferimento coppia e 7.14 1.36 dell'ingresso analogico 2 a
mediante 0 . 2 6 per il riferimento velocità. Nel fun- riferimento velocità
zionamento a marcia indietro, il riferimento coppia è au- Assegnazione mors. 24 in
tomaticamente invertito. 8.10 10.06
uscita "velocità raggiunta"
Il menù 0 comprende il parametro che permette di rego- Assegnazione mors. 26 in
lare la soglia di sovravelocità indispensabile nel funzio- 8.16 10.04
uscita "velocità min."
namento in coppia. Configurazione morsetto
8.18 1
26 a uscita
9.29 Assegnazione mors. 29
8.23 alla selezione comando in
e 9.30 velocità o comando
9.33 4.11 in coppia
Inversione del segno del
9.04 6.32
riferimento coppia su
inversione del senso di
9.10 7.09
marcia

4.4.5.3 - Schema di collegamento


Vedere schema § 3.7.7

4.4.5.4 - Menù 0 della configurazione 4

Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo di variazione Regol. fabbrica


0.00 - 0.10 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

0.11 - 0.16 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)


0.17 Inversione uscita relè 8.26 L-E 0-1 0
0.18 - 0.23 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)
Selezione del tipo di segnale sull'ingresso Volt, 0-20, 20-0, 4-20tr, 20-4tr,
0.24 analogico 1 7.06 L - E 4-20lo, 20-4lo, 4-20Pr, 20-4Pr Volt
0.25 Ingresso analogico 1 7.01 LS ± 100 % -
Selezione del tipo di segnale sull'ingresso Volt, 0-20, 20-0, 4-20tr, 20-4tr,
0.26 analogico 2 7.11 L - E 4-20lo, 20-4lo, 4-20Pr, 20-4Pr Volt
0.27 Ingresso analogico 2 7.02 LS ± 100 % -
Soglia di frequenza max. da 0,0 a 1000,0 Hz 1000,0 Hz
0.28 3.08 L-E 2000 min-1
Soglia di sovravelocità da 0 a 30000 min-1
4000 min-1
0.29 Non utilizzato
0.30 Non utilizzato

0.31 - 0.50 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

76
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.5.5 - Spiegazione dei parametri specifici della 0.28 : Soglia di frequenza max. ( ) o di
configurazione 4 sovravelocità ( e )
Campo variazione : : da 0,0 a 1000,0 Hz
0.17 : Inversione uscita relè
Campo variazione : 0 o 1
Regol. fabbrica : 0
} da 0 a 30000 min-1

0 : L'uscita relè non è invertita. Regol. fabbrica : : 1000,0 Hz


1 : L'uscita relè è invertita.
: 2000 min-1
0.24 e 0 . 2 6 : Selezione tipo di segnale su : 4000 min-1
ingressi analogici
Campo variazione : Vedere tabella Definisce la frequenza ( ) o la velocità ( e ) al
Regol. fabbrica : VoLt. disotto della quale il variatore scatta in guasto sovravelo-
Gli ingressi riferimenti velocità Analogici 1 e 2 possono cità (0V.Spd).
essere configurati in vari modi secondo la tabella se-
guente. • Nel comando in coppia, se la coppia resis-
tente è nulla e la frequenza o la velocità non sono li-
0 VOLt Ingresso tensione ± 10V mitate dal riferimento analogico 2, la macchina va il
fuga. È dunque indispensabile regolare il parametro
1 0-20 0-20mA
0 . 2 8 in funzione della velocità massima che l'in-
2 20-0 20-0mA stallazione può sopportare.
3 4-20.tr 4-20mA (scatto su perdita di segnale)
4 20-4.tr 20-4mA (scatto su perdita di segnale)
5 4-20.Lo 4-20mA (velocità min. su perdita segnale)
6 20-4.Lo 20-4mA (velocità min. su perdita segnale)
4-20mA (velocità prima del guasto su
7 4-20.Pr
perdita segnale)
20-4mA (velocità prima del guasto su
8 20-4.Pr
perdita segnale)
Termistore con scatto su rilevamento di
9 th.SC
cortocircuito
Termistore senza rilevamento di
10 th
cortocircuito

Nota : Per i modi 4-20 mA o 20-4 mA la soglia di perdita


del segnale è di 3 mA.

0.25 e 0 . 2 7 : Ingressi analogici

Campo variazione : ± 100 % del campo di variazione del


parametro assegnato sull'ingresso
analogico.
- Permette la lettura dell'ingresso analogico corrispon-
dente.
- L'ingresso analogico 1 utilizza un convertitore Tensio-
ne-Frequenza che offre una risoluzione di 12 bit + segno
e una migliore immunità al rumore. L'ingresso 2 utilizza
un convertitore Analogico - Digitale con una risoluzione
di 10 bit + segno.

Il campo di variazione dei parametri è del ± 100 % per gli


ingressi tensione e di 0 - 100 % per gli ingressi in corrente.

77
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.6 - Configurazione preregolata 5 : Regolazione Regolazione di
PID Parametro default con la Commento
4.4.6.1 - Introduzione configur. 5
Questa configurazione permette di regolare un'assegna- Assegnazione
zione a partire da un riferimento analogico e dalla misura dell'ingresso analogico 3
della grandezza regolata (temperatura, pressione, porta- 7.18 1.28 a un riferimento
ta, livello ecc…). Gli ingressi analogici sono configurati a preregolato
0/10V ma possono essere modificati in segnale di cor- Assegnazione morsetto
rente (0-20mA o 4-20mA) mediante i parametri 0 . 1 4 8.23 14.08 29 all'abilitazione della
per il riferimento principale, 0.15 per il riferimento regolazione PID
PID e 0 . 1 6 per la retroazione sensore. Il menù 0 Assegnazione
comprende tutti i parametri necessari alle regolazioni del 14.02 7.01 dell'ingresso analogico 1
regolatore PID. al riferimento principale
4.4.6.2 - Regolazioni automaticamente modificate Assegnazione della
velocità preregolata che
Regolazione di
14.03 1.27 lega l'ingresso analogico
Parametro default con la Commento 2 al riferimento PID
configur. 5
Assegnazione della
Liberazione
7.10 0 velocità preregolata che
dell'ingresso analogico 1
14.04 1.28 lega l'ingresso analogico 3
Assegnazione ingresso
alla retroazione sensore
7.14 1.27 analogico 2 a un
Assegnazione uscita
riferimento preregolato
14.16 1.36 regolatore PID al
Passaggio dell'ingresso
riferimento analogico 1
7.15 0 analogico 3 in segnale di
tensione +/- 10V 4.4.6.3 - Schema di collegamento
Vedere schema § 3.7.8

4.4.6.4 - Menù 0 della configurazione 5

Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo di variazione Regol. fabbrica


0.00 - 0.10 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

0.11 - 0.13 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)


Selezione del tipo di segnale sull'ingresso Volt, 0-20, 20-0, 4-20tr, 20-4tr,
0.14 analogico 1 7.06 L - E 4-20lo, 20-4lo, 4-20Pr, 20-4Pr Volt
Selezione del tipo di segnale sull'ingresso Volt, 0-20, 20-0, 4-20tr, 20-4tr,
0.15 analogico 2 7.11 L - E 4-20lo, 20-4lo, 4-20Pr, 20-4Pr Volt
Selezione del tipo di segnale sull'ingresso Volt, 0-20, 20-0, 4-20tr, 20-4tr,
0.16 analogico 3 7.15 L - E 4-20lo, 20-4lo, 4-20Pr, 20-4Pr Volt
0.17 Ingresso analogico 1 7.01 LS ± 100 % -
0.18 Ingresso analogico 2 7.02 LS ± 100 % -
0.19 Ingresso analogico 3 7.03 LS ± 100 % -
0.20 Guadagno proporzionale del regolatore PID 14.10 L-E da 0 a 4,000 1,000
0.21 Guadagno integrale del regolatore PID 14.11 L-E da 0 a 4,000 0,500
0.22 Guadagno derivato del regolatore PID 14.12 L-E da 0 a 4,000 0,000
0.23 Limite alto dell'uscita PID 14.13 L-E da 0 a 100,0 % 100,0 %
0.24 Limite basso dell'uscita PID 14.14 L-E ± 100,0 % - 100,0 %
0.25 Messa in scala dell'uscita PID 14.15 L-E da 0,000 a 4,000 1,000
± 1000,0 Hz
0.26 Lettura del riferimento PID 1.27 LS -
e ± 30000 min-1
± 1000,0 Hz
0.27 Lettura retroazione sensore 1.28 LS -
e ± 30000 min-1
0.28 Messa in scala dell'ingresso analogico 2 7.12 L-E da 0 a 4,000 1,000
0.29 Messa in scala dell'ingresso analogico 3 7.16 L-E da 0 a 4,000 1,000
0.30 Condizione supplementare abilitaz. PID 14.09 L-E da 0.00 a 20.50 0.00

0.31 - 0.50 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

78
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.6.5 - Spiegazione dei parametri specifici della 0.26 : Lettura del riferimento PID
configurazione 5
Campo variazione : : ± 1000,0 Hz
- : Ingressi analogici
0.17 0.19

Campo variazione : ± 100 % del campo di variazione del


} ± 30000 min-1

parametro assegnato sull'ingresso Il riferimento PID è indirizzato al riferimento preregolato


analogico. 7. Indirizzare il riferimento PID a un riferimento prerego-
- Permette la lettura dell'ingresso analogico corrispon- lato consente di utilizzare la messa in scala dell'ingresso
dente. analogico 2 a cui il riferimento PID è collegato.
- L'ingresso analogico 1 utilizza un convertitore Tensio-
ne-Frequenza che offre una risoluzione di 12 bit + segno 0.26 permette di leggere il valore del riferimento.
e una migliore immunità al rumore. Gli ingressi 2 e 3 uti-
lizzano un convertitore Analogico - Digitale con una riso-
luzione di 10 bit + segno. 0.27 : Lettura retroazione sensore
Il campo di variazione dei parametri è di ± 100 % per gli
ingressi tensione e di 0 - 100 % per gli ingressi in corren- Campo variazione : : ± 1000,0 Hz
te.

0.20 : Guadagno proporzionale PID


} ± 30000 min-1

Campo variazione : da 0 a 4,000 La retroazione sensore è indirizzata al riferimento prere-


Regol. fabbrica : 1,000 golato 8. Indirizzare la retroazione sensore a un riferi-
È il guadagno proporzionale applicato all'errore PID. mento preregolato consente di utilizzare la messa in sca-
la dell'ingresso analogico 3 a cui il sensore è collegato.
0.21 : Guadagno integrale PID
Campo variazione : da 0 a 4,000 0.27 permette di leggere il valore retroaz. sensore.
Regol. fabbrica : 0,500
Guadagno applicato a errore PID prima dell'integrazione.
0.28 e 0 . 2 9 : Messa in scala
0.22 : Guadagno derivato PID ingressi analogici
Campo variazione : da 0 a 4,000 Campo variazione : da 0,000 a 4,000
Regol. fabbrica : 0,000 Regol. fabbrica : 1,000
Guadagno applicato a err. PID prima della derivazione. Questi parametri servono eventualmente a mettere in
scala gli ingressi analogici. Tuttavia, ciò è raramente ne-
0.23 : Limite alto PID cessario perché il livello d'ingresso massimo (100 %)
Campo variazione : da 0 a 100,0 % corrisponde automaticamente al valore massimo del pa-
Regol. fabbrica : 100,0 % rametro di destinazione.
Questo parametro permette di limitare il valore massimo
dell'uscita del PID. 0.30 : Condizione supplementare abilitaz. PID
Campo variazione : da 0,00 a 20,50
0.24 : Limite basso PID Regol. fabbrica :0
Campo variazione : ± 100,0 % Questo parametro permette di abilitare il regolatore PID
Regol. fabbrica : -100,0 % su una condizione supplementare al morsetto 29.
Questo parametro permette di limitare il valore massimo Per fare in modo che il regolatore PID sia abilitato, il
negativo o il valore minimo positivo dell'uscita del PID. morsetto 29 e l'ordine di marcia devono essere a 1 e la
condizione supplementare assegnata con 0 . 3 0 de-
0.25 : Messa in scala dell'uscita del PID ve essere abilitata.
Campo variazione : da 0,000 a 4,000 Possono essere assegnati solo i parametri bit.
Regol. fabbrica : 1,000 Se viene scelto un parametro inadeguato, l'ingresso
Questo parametro permette di mettere in scala l'uscita prenderà automaticamente il valore 1 per evitare di bloc-
del PID prima di sommarla al riferimento principale. care l'uscita di abilitazione.
La somma dei due riferimenti sarà automaticamente ri-
messa in scala secondo il campo di variazione del para-
metro al quale è indirizzata.

79
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.7 - Configurazione preregolata 6 : Comando Regolazione di
d'asse Parametro default con la Commento
4.4.7.1 - Introduzione configur. 6
Questa configurazione permette di attivare l'arresto del Con questa configurazio-
variatore su finecorsa. All'arresto su finecorsa, la rampa ne, il variatore è dapprima
di decelerazione è diversa dalla rampa principale e, in 1.10 1 pilotato a +/- 10V (modo
generale, più veloce. Questa configurazione si usa, di bipolare)
solito, per il posizionamento d'assi. Il menù 0 comprende Assegnazione morsetto
la parametrizzazione dello stato dei finecorsa presi in 8.16 6.35 26 alla gestione finecorsa
considerazione per il comando d'arresto e la regolazione avanti
della rampa di decelerazione specifica. Assegnazione morsetto
8.23 6.36 29 alla gestione finecorsa
4.4.7.2 - Regolazioni automaticamente modificate indietro
Regolazione di 9.04 6.35 Realizzazione di una
Parametro default con la Commento 9.05 1 funzione logica interna
configur. 6 9.06 6.36 che su scatto di uno dei
Tenuto conto delle rampe due finecorsa comporta
9.07 1 la selezione automatica di
corte di solito richieste, è
2.04 FAST necessaria una frenatura 9.08 1 una rampa di
con resistenze. 9.10 2.35 decelerazione specifica
Regolazione di una rampa
2.22 1,0 di decelerazione specifica
a 1 sec 4.4.7.3 - Schema di collegamento
Vedere schema § 3.7.9

4.4.7.4 - Menù 0 della configurazione 6

Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo di variazione Regol. fabbrica


0.00 - 0.10 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

0.11 - 0.13 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)


0.14 Lettura dello stato del finecorsa Avanti 8.03 LS 0-1 -
Lettura dello stato dell'ingresso marcia Avanti/
0.15 Indietro 8.04 LS 0-1 -
Lettura dello stato dell'ingresso marcia Indie-
0.16 tro/ Arresto 8.05 LS 0-1 -
0.17 Lettura dello stato del finecorsa Indietro 8.06 LS 0-1 -
da 0 a 4 e 1
0.18 Selezione del modo d'arresto 6.01 L-E
e da 0 a 3 2
e 0
0.19 Coppia all'arresto 6.08 L-E 0-1
1
0,0 - 3200,0s/ 1,0
100Hz
0.20 Rampa di decelerazione specifica 2.22 L-E
e : non disponibile
0.21 Inversione dell'ingresso finecorsa Avanti 8.17 L-E 0-1 0
0.22 Inversione dell'ingresso finecorsa Indietro 8.24 L-E 0-1 0
0.23 - 0.30 Non utilizzati

0.31 - 0.50 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

80
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.7.5 - Spiegazione dei parametri specifici della 0.19 : Coppia all'arresto
configurazione 6 Campo variazione : 0 o 1
Regol. fabbrica :
0.14 - 0.17 : Lettura stato degli ingressi
} 0

Campo variazione : 0 o 1 : 1
Permette di visualizzare se l'ingresso è abilitato (1) o ina- Quando il parametro è a 1, il variatore, dopo un ordine
bilitato (0). d'arresto, manterrà la coppia all'arresto piuttosto che
bloccare il ponte di uscita. Lo stato del variatore, quando
0.14 Ingresso finecorsa AV il variatore è all'arresto, sarà "StoP" anziché "rdY".

0.20 : Rampa di decelerazione specifica


0.15 Ingesso marcia Avanti/Arresto Campo variazione : : da 0,0 a 3200,0s/100 Hz

0.16 Ingesso marcia Indietro/Arresto


} non disponibile

Regol. fabbrica : 1,0


È la rampa di decelerazione che sarà automaticamente
0.17 Ingresso finecorsa IN selezionata all'arresto su finecorsa.

0.21 : Inversione dell'ingresso finecorsa Avanti


0.18 : Selezione modo d'arresto Campo variazione : 0 o 1
Campo variazione : Regol. fabbrica :0
: 0 : Su chiusura del finecorsa Avanti, scatterà un or-
dine d'arresto su rampa specifica.
Regol. Display Funzione
1 : Su apertura del finecorsa scatterà un ordine d'arresto
0 COAST Arresto ruota libera su rampa specifica.
1 rp Arresto su rampa di deceleraz.
Rampa di decelerazione + inie- 0.22 : Inversione dell'ingresso finecorsa
2 rp. dcL zione di corrente continua per Indietro
1s Campo variazione : 0 o 1
Arresto per frenatura iniezione di Regol. fabbrica :0
3 dcL corrente continua ed 0 : Su chiusura del finecorsa Indietro, scatterà un or-
eliminazione a velocità nulla dine d'arresto su rampa specifica.
Arresto per iniezione di corrente 1 : Su apertura del finecorsa scatterà un ordine d'arresto
4 td. dcL
continua con tempo predefinito su rampa specifica.

} :

Regol. Display Funzione


0 COAST Arresto a ruota libera
1 rp Arresto su rampa di deceleraz.
2 no - rp Arresto senza rampa
3 rp - Pos Arresto posizionato

Regol. fabbrica :
} 1 (rp)

: 2 (no.rp)
Per le spiegazioni, far riferimento al § 4.3.5, parametro
0.16

81
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.8 - Configurazione preregolata 7 : Comando freno 4.4.8.2 - Regolazioni automaticamente modificate
4.4.8.1 - Introduzione Regolazione di
Questa configurazione permette di comandare l'apertura
e la chiusura di un freno mediante un'uscita logica del Parametro default con la Commento
configur. 7
variatore. Ad anello aperto ( ) l'apertura del freno vie- Con questa
ne comandata quando il variatore non è in guasto, la fre- configurazione, è spesso
quenza di uscita è superiore a 2,2 Hz e la corrente totale 2.04 Fast necessario l'uso delle
del motore superiore ad una soglia regolabile. La chiusu- resistenze di frenatura
ra viene comandata in seguito a un guasto o ad un ordi-
: 2,0Hz Regolazione della soglia
ne di arresto quando la frequenza di uscita è inferiore a di velocità minima
3.05
1,8 Hz o quando la corrente del motore è inferiore ad e : 2min-1
una soglia regolabile. Abilitazione mantenimen-
Ad anello chiuso ( e ) l'apertura del freno è co- 6.08 1
to della coppia all'arresto
mandata quando il variatore non è in guasto e quando la Assegnazione mors. 24
corrente totale è superiore ad una soglia regolabile. La 8.10 9.01 all'uscita della logica di
chiusura viene comandata in seguito a guasto o quando, comando del freno
dopo un ordine di arresto, la velocità del motore è infe- 9.04 12.01
riore a 1,8 min-1. Una temporizzazione all'apertura per-
9.06 9.02
mette di tener conto del tempo di risposta del freno. Il
menù 0 comprende i parametri di regolazione delle :0
condizioni di apertura e di chiusura del freno. 9.07
e :1
: 10.01
• Non essendo previste sicurezze, questa
9.14
configurazione dovrà essere limitata ai movimenti e : 1.11
orizzontali o a quelli di sollevamento che non com- :0 Realizzazione della logica
portano rischi per le persone e per le cose. 9.15 di comando del freno
Negli altri casi, l'uso della scheda in opzione CAP e :1
UMV LVG consentirà di fornire le sicurezze inerenti 9.16 10.03
al variatore. In tutti i casi, la sicurezza globale :1
dell'impianto sarà compito del progettista del siste- 9.17
ma, dall'installatore o dall'utente. e :0
9.19 0.2
12.03 4.01
12.04 10
12.05 10

4.4.8.3 - Schema di collegamento


4.4.8.4 - Menù 0 della configurazione 7 Vedere schema § 3.7.10

Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo di variazione Regol. fabbrica


0.00 - 0.10 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

0.11 - 0.13 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)


0.14 Corrente motore totale 4.01 LS da 0 a I max variatore -
0.15 Soglia di corrente raggiunta 12.01 LS 0o1 -
0.16 Variatore in stato di funzionamento 10.01 LS 0o1 -
0.17 Velocità minima raggiunta 10.03 LS 0o1 -
0.18 Comando d'apertura del freno attivo 9.01 LS 0o1 -
0.19 Soglia di corrente sblocco del freno 12.04 L-E 0 - 100 % di I max variatore 10,0 %
0.20 Temporizzazione apertura del freno 9.19 L-E da 0,0 a 25,0s 0,2s
0.21 - 0.30 Non utilizzati

0.31 - 0.50 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

82
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.8.5 - Spiegazione dei parametri specifici della 0.19 : Soglia di corrente di sblocco del freno
configurazione 7 Campo variazione : da 0 a 100 % di I max variatore
Regol. fabbrica : 10,0 %
0.14 : Corrente motore totale Permette di regolare la soglia di corrente alla quale il fre-
no sarà sbloccato. Questo valore deve essere sufficiente
Campo variazione : da 0 a I max variatore ad evitare l'inversione del carico massimo al momento
Lettura della corrente efficace in ogni fase di uscita del dell'apertura del freno.
variatore.
È il risultato della somma vettoriale della corrente ma- 0.20 : Temporizzazione apertura del freno
gnetizzante e della corrente attiva. Campo variazione : da 0,0 a 25,0s
Regol. fabbrica : 0,2s
0.15 : Soglia di corrente raggiunta Tempo fra la comparsa delle condizioni di velocità e il
comando del freno.
Campo variazione : 0 o 1 Consente di tener conto del tempo di risposta del freno.

0.15 è a 1 quando la corrente motore totale è

superiore alla soglia regolata in 0.19

0.16 : Variatore pronto

Campo variazione : 0 o 1
Questo parametro è a 1 quando il variatore non è in
guasto. Se il parametro 0.36 è a 1, questo bit re-
sterà a 1 per la fase di guasto in attesa della cancellazio-
ne automatica del guasto. Una volta raggiunto il numero
di cancellazioni automatiche, il guasto successivo com-
porterà il passaggio a 0 di questo bit.

0.17 : Velocità nulla

Campo variazione : 0 o 1
Ad anello aperto, questo bit è a 1 quando il valore asso-
luto dell'uscita della rampa è inferiore o uguale alla so-
glia stabilita dal parametro 3 . 0 5 .
Ad anello chiuso, viene preso in considerazione la retro-
azione di velocità.

0.18 : Comando d'apertura del freno attivo

Campo variazione : 0 o 1

0.18 è a 1 quando sussistono tutte le condizioni

d'apertura del freno. E cioè, variatore in stato

di funzionamento ( 0.16 = 1), frequenza di uscita

superiore a 2,2 Hz ( 0.17 = 0 solo ad anello

aperto) e corrente motore totale superiore alla soglia

regolata in 0.19 ( 0.15 = 1).

83
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.9 - Configur. preregolata 8 : Albero elettrico 4.4.9.2 - Regolazioni automaticamente modificate
( e soltanto) Regolazione di
4.4.9.1 - Introduzione
Parametro default con la Commento
Questa configurazione permette, ad anello chiuso, di sin- configur. 8
cronizzare il motore dotato di encoder con un encoder In questa configurazione
master montato su un altro motore o in qualunque altro è indispensabile l'uso di
2.04 Fast
posto dell'impianto. il menù 0 comprende i parametri ne- resistenze di frenatura
cessari alla configurazione del sistema. Abilitazione dell'ingresso
supplementare velocità
ATTENZIONE : 3.20 1 utilizzato per correzione
Questa configurazione richiede l'uso di una opzione dell'errore di posizione
COD2 UMV per permettere il collegamento dell'enco- Assegnazione mors. 24
der di riferimento. alla sincronizzazione di
8.10 13.18
fine posizionamento
Abilitazione del modo
sincronizzazione di posi-
zione con riferimento ve-
13.08 1 locità fornito dall'encoder
di riferimento e correzione
d'errore fornita dall'anello
di posizione

4.4.9.3 - Schema di collegamento


Vedere schema § 3.7.11

4.4.9.4 - Menù 0 della configurazione 8

Parametro Descrizione Indirizzo Tipo Campo di variazione Regol. fabbrica


0.00 - 0.10 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

0.11 à 0.13 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)


0.14 Riferimento marcia a impulsi 1.05 L-E da 0 a 4000 min-1 50 min-1
0.15 Modo di sincronizzazione 13.08 L-E da 0 a 5 1
da 256 a 4096 : 1024
0.16 Numero impulsi per giro retroazione encoder 3.21 L-E (per N = 3000 min-1) : 4096
0.17 Rapporto di sincronizzazione 13.07 L-E da 0 a 4,000 1,000
0.18 Lettura della velocità encoder di retroazione 3.26 LS ± 30000 min-1 -
0.19 Lettura della posizione encoder di retroazione 3.27 LS (da 0 a 16383)/16384 giro -
0.20 Lettura dell'errore di posizione 13.01 LS ± 16384/16384 giro -
0.21 Lettura della posizione encoder di riferimento 16.03 LS (da 0 a 16383)/16384 giro -
0.22 Lettura della velocità encoder di riferimento 16.02 LS ± 30000 min-1 -
0.23 Numero di impulsi per giro encoder di rif. 16.04 L-E da 0 a 16384 1024
0.24 Guadagno dell'anello di posizione 13.09 L-E da 0 a 4,000 0,100
-1
0.25 Limitazione velocità di correzione di posizione 13.10 L-E da 0 a 250 min 150 min-1
0.26 Riferimento di posizionamento 13.11 L-E (da 0 a 4095)/4096 giro 0
0.27 Finestra di segnalazione fine posizionamento 13.12 L-E (da 0 a 200)/4096 giro 20/4096 giro
: rp
0.28 Selezione del modo di arresto 6.01 L-E Coast, rp, no rp, rp Pos : no rp
0.29 Contagiri encoder di riferimento 13.16 LS ± 32000 giri -
0.30 Contagiri encoder di retroazione 13.17 LS ± 32000 giri -

0.31 - 0.50 Parametri identici al menù 0 regol. fabbrica ( § 4.3.2, e § 4.3.4)

84
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.4.9.5 - Spiegazione dei parametri specifici della Procedura di posizionamento :
configurazione 8 - Il variatore accelera (modo 6) o decelera (modi 5 e 6)
fino alla velocità regolata in 0 . 2 5 e nel senso in cui
0.14 : Riferimento marcia a impulsi il motore ruotava prima dell'ordine di posizionamento.
Campo variazione : da 0 a 4000 min-1 - Quando la velocità viene raggiunta, le rampe sono au-
Regol. fabbrica : 50 min-1 tomaticamente annullate.
Consente di regolare il riferimento velocità che si somma - Quando la posizione del motore è vicina alla posizione
al riferimento fornito dall'encoder di riferimento. richiesta, il riferimento velocità passa a 0 e l'anello di po-
Permette di ottenere uno sfalsamento tra l'encoder di ri- sizione viene abilitato.
ferimento e il motore asservito. - Quando la velocità necessaria per la correzione d'erro-
re è inferiore a 2 min-1 e la posizione del motore è all'in-
0.15 : Modo di sincronizzazione terno della finestra stabilita da 0 . 2 6
Campo variazione : da 0 a 5 e 0.27 , il posizionamento è terminato.
Regol. fabbrica :1
0.16 : Numero impulsi/giro encoder
0 : Disattivata. Campo variazione : Dipende dalla velocità motore
Regol. fabbrica :
1 : Sincronizzazione di posizione con riferimento ve-
locità fornito dall'encoder di riferimento e correzione
}
1024

d'errore fornita dall'anello di posizione. : 4096


• Se la velocità dell'encoder di riferimento è elevata, Il campo di variazione di questo parametro è limitato dal-
questo è il miglior modo di sincronizzazione. la velocità massima del motore.

2 : Sincronizzazione di posizione con correzione d'erro- Velocità massima (min-1) 0.16 massimo
re. 0 - 3000 4096
• Modo di sincronizzazione usato quando la velocità
3001 - 6000 2048
dell'encoder di riferimento non è sufficiente ad ottenere
una buona sincronizzazione. In tal caso, alla correzione 6001 - 12000 1024
d'errore si può sommare un riferimento velocità principa- 12001 - 24000 512
le fornito da un ingresso analogico o da una velocità pre-
regolata. 24001 - 30000 256
Questo parametro consente di configurare il numero di
3 : Sincronizzazione di velocità con riferimento fornito impulsi encoder nel variatore.
dall'encoder di riferimento e correzione d'errore fornita Un valore non corretto di questo parametro comporterà
dall'anello di posizione. una lettura scorretta della velocità motore e quindi un
• Come il primo modo ma solo con sincronizzazione di malfunzionamento del variatore.
velocità.
• In sincronizzazione di velocità, se c'è sfalsamento tra il 0.17 : Rapporto di sincronizzazione
motore asservito e l'encoder di riferimento (sovraccarico, Campo variazione : da 0 a 4,000
inerzia …), l'errore di posizione sarà annullato quando il Regol. fabbrica : 1,000
motore asservito avrà raggiunto la velocità di riferimento. Questo parametro consente di ottenere un rapporto, di-
In sincronizzazione di posizione, il motore asservito pas- verso da 1, tra l'encoder di riferimento e la retroazione.
serà in sovravelocità per recuperare l'errore di posizione.
0.18 : Lettura velocità encoder
4 : Non operativo
Campo variazione : da -30000 a + 30000min-1
5 : Posizionamento su un ordine di arresto Questo parametro indica la velocità della macchina il cui
• Se è selezionato il modo di decelerazione rP.POS (pa- encoder è collegato sull'ingresso encoder principale.
rametro 0 . 2 8 ), il variatore, in seguito ad un ordine
di arresto, immobilizzerà il motore sulla posizione fissata
nel parametro 0 . 2 6 . 0.19 : Lettura posizione encoder

6 : Posizionamento su un ordine di marcia o di arresto Campo variazione : (da 0 a 16383)/16384 giro


• Come il 5 ma, inoltre, consente il posizionamento su un Questo parametro indica la posizione dell'encoder colle-
ordine di marcia. gato sull'ingresso encoder principale.
• A tal fine, abilitare il mantenimento di coppia all'arresto La misura viene effettuata in rapporto al punto in cui si
(parametro 6 . 0 8 ). trovava l'encoder alla messa in tensione del variatore.

85
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
0.20 : Errore anello di posizione 0.28 : Selezione del modo d'arresto
Campo variazione :
Campo variazione : ± 16384/16384 giro
Questo parametro indica l'errore di posizione quando si Regol. Display Funzione
usa il controllo di posizione. 0 COAST Arresto a ruota libera
Il campo di variazione di questo parametro è di ± 1 giro. 1 rp Arresto su rampa decelerazione
Se l'errore di posizione supera un giro, il parametro vi- 2 no - rp Arresto senza rampa
sualizzerà un errore di un giro e il segno corrispondente 3 rp - Pos Arresto posizionato
al senso dell'errore.

0.21 : Posizione encoder 2 Regol. fabbrica : : 1 (rp)


: 2 (no.rp)
Campo variazione : (da 0 a 16383)/16384 giro Per le spiegazioni, far riferimento al § 4.3.5, parametro
Lettura della posizione dell'encoder 2 a 1/16384 min-1. 0.16
L'origine viene presa sia dalla posizione alla messa in
tensione che dal top 0 se rilevato.
0.29 : Contagiri encoder di riferimento
0.22 : Velocità encoder 2
Campo variazione : ± 32000 giri
Campo variazione : da -30000 a +30000 min-1 Questa variabile è incrementata per ogni giro in senso
Lettura della velocità della retroazione encoder 2 dopo orario e decrementata per ogni giro in senso antiorario.
decodifica. Quando il parametro raggiunge il suo massimo valore, ri-
torna a 0 e non al valore massimo di segno opposto.
0.23 : Numero impulsi/giro encoder di rif.
Campo variazione : da 0 a 16384
Regol. fabbrica : 1024
Inserire il numero di impulsi/giro del secondo encoder. 0.30 : Contagiri encoder di retroazione
Se la regolazione non è corretta, i parametri di lettura di
posizione saranno sbagliati. Campo variazione : ± 32000 giri
Questa variabile è incrementata per ogni giro in senso
0.24 : Guadagno anello posizione orario e decrementata per ogni giro in senso antiorario.
Campo variazione : da 0 a 4,000 Quando il parametro raggiunge il suo massimo valore, ri-
Regol. fabbrica : 0,100 torna a 0 e non al valore massimo di segno opposto.
Guadagno applicato all'anello di posizione per agire sulla
correzione d'errore di posizione.

0.25 : Limitazione velocità di correzione di


posizione
Campo variazione : da 0 a 250 min-1
Regol. fabbrica : 150 min-1
Questo parametro serve a limitare la velocità sommata
alla velocità di riferimento necessaria per permettere di
recuperare l'errore di posizione.
Ad anello chiuso, questo parametro è utilizzato anche
come riferimento velocità durante il posizionamento.

0.26 : Rifer. posizionamento ( e )


Campo variazione : (da 0 a 4095)/4096 giro
Regol. fabbrica :0
Questo parametro fissa la posizione encoder all'arresto.

0.27 : Finestra segnalazione posizionamento


( e )
Campo variazione : (da 0 a 200)/4096 giro
Regol. fabbrica : 20/4096 giro
Quando il valore assoluto della velocità è inferiore a 2
min-1 e la posizione dell'encoder è compresa
tra ( 0 . 2 6 - 0 . 2 7 ) e ( 0 . 2 6 + 0 . 2 7 ),
questo segnalerà il termine della fase di posizionamento.

86
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.5 - Gestione guasti
Il variatore è stato configurato in fabbrica per il funzionamento più sicuro:
- memorizzazione di tutti i guasti,
- cancellazione guasto su azione volontaria,
- avviamento comandato.
Tuttavia, secondo l'applicazione e le condizioni di funzionamento, è possibile controllare il funzionamento nei modi qui sotto
indicati.
Regolaz.
Parametro Funzione Regol. Descrizione
fabbrica
06.02 Modo di avviamento diS L'avviamento è comandato. Se, alla messa in tensione, è
presente l'ordine di marcia, per ottenere l'avviamento
occorrerà arrestare e quindi ridare l'ordine di marcia
ALYS Alla messa in tensione, l'avviamento è automatico se il
variatore non è in guasto e se è presente l'ordine di marcia
diS
Pd.dP Alla messa in tensione, il variatore si avvierà
automaticamente se, al momento della scomparsa della
rete, era in funzione e se era presente l'ordine di marcia. Al
contrario, se al momento dell'interruzione, era all'arresto,
non ripartirà.
06.03 Gestione microinterruzioni diS Su microinterruzione, il variatore continua a funzionare fino
a che la tensione del bus CC è sufficiente
StoP Il variatore rileva la microinterruzione e provoca una
decelerazione in modo da recuperare l'energia del motore
per mantenere la tensione sul bus CC. Al ritorno alle diS
condizioni normali, la decelerazione prosegue fino
all'arresto del motore.
ridE.th Idem come sopra ma, al ritorno alle condizioni normali, il
motore riaccelera fino alla velocità assegnata
06.09 Ripresa al volo bit 0 All'avviamento o dopo una microinterruzione, il variatore fa
partire la rampa da 0
bit 1 Il variatore misura la frequenza della tensione residua per
stabilire la velocità e il senso di rotazione del motore e
bit 0
regola il suo riferimento sul valore misurato.
ATTENZIONE : se il motore è all'arresto, questa
funzione può provocare la rotazione imprevista del
motore per un periodo da 1 a 2 secondi.
10.34 Numero reset automatici 0 Dopo un guasto, il variatore ne aspetta la cancellazione,
prima di riavviarsi
1 - 5 Dopo un guasto, il variatore riprova automaticamente a
riavviarsi, tante volte quante ne sono state programmate. 0
Se, nel giro di 5 minuti, si esaurisce il numero di
riavviamenti, il variatore viene bloccato.
10.35 Temporizzazione riavviamento 0 - 25s Tempo che trascorre tra un guasto e un riavviamento 1
automatico automatico
10.36 Gestione relè di guasto bit 0 Il relè di guasto passa a 0 tra la comparsa del guasto e il
riavviamento automatico
bit 1 Il relè di guasto resta a 1 tra la comparsa del guasto e il 0
riavviamento automatico
10.37 Modo d'arresto per guasti bit 0 Il variatore scatta in arresto a ruota libera su tutti i guasti
minori
bit 1 Alla comparsa di un guasto minore (guasti da 14 a 26 0
paragrafo 5) il variatore effettua la decelerazione prima di
bloccarsi

87
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
4.6 - Altre possibilità Menù 13 : Sincronizzazione e orientamento ( )
L'UMV 4301 offre una vasta serie di possibilità che non - Sincronizzazione di un motore slave su un motore o un
vengono descritte in questo manuale. La lista di tutti i pa- encoder master.
rametri suddivisi in menù così come le spiegazioni e i si- - Regolazione del rapporto di sincronizzazione.
nottici di funzionamento sono raggruppati nel documento - Segnalazione errore di posizione.
tecnico allegato a questo manuale.
Menù 14 : Anello PID
Esempio di possibilità supplementari
Menù 1 : Elaborazione dei riferimenti velocità Menù 15 : Modo rigenerativo ✶
- Possibilità di riferimento velocità con migliore precisio- - Modifica delle caratteristiche del ponte d'ingresso.
ne (0,001 Hz anziché 0,03 Hz in standard).
- Differenziazione dei limiti velocità a marcia AV e marcia Menù 16 : Parametrizzazione dell'opzione Ingres-
IN. so/Uscita
- Alla messa in tensione, il variatore verifica automatica-
Menù 2 : Elaborazione delle rampe mente il tipo d'opzione presente e apre i parametri legati
- Differenziazione delle rampe d'accelerazione o di dece- a questa opzione.
lerazione a marcia AV, marcia IN, velocità preregolate,
marcia a impulsi. Menù 17 : Parametrizzazione dell'opzione intelligente
- Alla messa in tensione, il variatore verifica automatica-
Menù 3 : Rif. frequenza mediante ingresso encoder mente il tipo d'opzione presente e apre i parametri legati
Ad anello aperto, l'assegnazione di velocità è data da un a questa opzione.
segnale di frequenza collegato all'ingresso encoder.
Menù 18 e 19 : Menù applicazione
Menù 4 : Selezione e limitazione di corrente - Utilizzo con l'opzione intelligente.
- Possibilità di pilotare in coppia. - Registrazione dei parametri nella memoria non volatile
- Differenziazione della limitazione di coppia come moto- del variatore.
re e come generatore.
Menù 20 : Menù applicazione
Menù 5 : Controllo motore - Utilizzo con l'opzione intelligente.
- Registrazione dei parametri nella memoria dell'opzione
Menù 6 : Gestione e comandi logici variatore e intelligente.
contatori
- Configurazione speciale modi di avviamento e d'arre- ✶ Ulteriormente disponibile.
sto.
- Gestione speciale dei guasti rete.
- Calcolo dell'energia consumata (kWh).
- In base al costo dell'elettricità, calcolo del costo di fun-
zionamento.
- Allarmi su contatore orario.

Menù 7 : Assegnazione ingressi e uscite analogici

Menù 8 : Assegnazione ingressi e uscite logici

Menù 9 : Funzioni logiche e +veloce/-veloce


- Funzione AND integrata.
- Inversione delle sorgenti.
- Temporizzazioni integrate.
- Convertitore binario/decimale integrato.

Menù 10 : Stati logici e diagnostici

Menù 12 : Soglie programmabili


Modifica automatica di un bit interno al variatore al su-
peramento di una soglia preregolata da una grandezza
analogica interna.

88
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
5 - GUASTI - DIAGNOSTICA

– Le informazioni relative allo stato del variatore sono indicate dal display o, per alcuni stati, da uscite logiche (relè e transistor a
collettore aperto).
– Le informazioni possono essere :
• lo stato del variatore
• indicazioni d'allarme durante il funzionamento del variatore
• guasti sotto forma di mnemonica

5.1 - Segnalazione mediante display - messaggi d'errore


Mnemonica Motivo del
N° Punti di controllo Soluzione
Display guasto
1 UU Sottotensione bus • Morsetti d'alimentaz. L1, L2, L3 • Verificare la rete d'alimentazione
continuo a tensione di rete • Verificare i componenti di potenza
2 OU Sovratensione bus • Decelerazione troppo rapida • Programmare un tempo di decelerazione
continuo (carico inerziale) superiore in 00.04
• Verificare il modo rallentamento in 00.15
• Mors. L1, L2, L3 sovratensione • Prevedere una resistenza di frenatura
della rete d'alimentazione (opzione)
• Verificare la rete d'alimentazione
3 OI. AC Sovracorrente in • Morsettiere di potenza U, V, W • Sopprimere il cortocircuito in uscita dal
uscita dal variatore • Cablaggio variatore
• Programmare un tempo d'accelerazione
superiore in 00.03
4 OI. br Sovracorrente • Morsettiere di potenza +, •, – • Sopprimere il cortocircuito in uscita resistenza
resistenza di frenatura • Resistenza di frenatura, valore • Mettere un valore ohmico di resistenza più
alto
5 PS Guasto alimentazione • Morsetti + 10V e + 24V • Verificare che il carico su + 10V e + 24V
interno sia compatibile con l'erogazione massima
• Sopprimere il cortocircuito su + 10V o + 24V
6 Et Guasto esterno • Morsetto 30 ad anello aperto • Verificare che il morsetto 30 sia collegato a 0
forzato ad anello V mediante il cablaggio esterno (in logica
aperto negativa)
7 OV. Spd Sovravelocità • Velocità motore superiore alla • Verificare che il carico non sia trainante
soglia di sovravelocità • Controllare la corretta regolazione della soglia
di sovravelocità
• Regolazione dei guadagni dell'anello di
velocità
8 Prc 2 Guasto • Scheda opzione CAP UMV • Togliere tensione e poi rimettere in tensione il
microprocessore 2 variatore - Se il guasto persiste, consultare
quando è utilizzata la LEROY-SOMER.
scheda opzione CAP • Effettuare una cancellazione guasto
UMV
9 SEP Guasto della scheda • Scheda opzione : • Verificare i seguenti punti :
opzione : - ES UMV ES-UMV : sovraccarico uscite digitali
- ES UMV - RLV UMV RLV-UMV : lettura retroazione segnale
- RLV UMV resolver
• Effettuare una cancellazione guasto
• Togliere tensione e poi rimettere in tensione il
variatore - Se il guasto persiste, consultare
LEROY-SOMER.
10 ENC. OVL Guasto ASIC enco- • Scheda di controllo • Effettuare una cancellazione guasto
der (alimentazione, • Togliere e ridare tensione al variatore. Se il
frequenza e direzio- guasto persiste, consultare LEROY-SOMER.
ne)

89
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
Mnemonica Motivo del
N° Punti di controllo Soluzione
Display guasto
11 ENC. PH1 Manca fase U • Retroaz. encoder su sub. D15 • Effettuare una cancellazione guasto
encoder servo • Encoder • Rifare l'autocalibrazione
12 ENC. PH2 Manca fase V • Guasto rilevato durante la • Verificare il cablaggio encoder variatore
encoder servo fase di autocalibrazione. • Verificare il collegamento della schermatura
13 ENC. PH3 Manca fase W del cavo encoder
encoder servo
14 ENC. PH4 Collegamenti
non corretti delle
fasi U, V, W dell'encoder
servo
15 ENC. PH5 Manca via A dell'encoder • Retroaz. encoder su sub. D15 • Effettuare una cancellazione guasto
• Encoder • Rifare l'autocalibrazione
16 ENC. PH6 Manca via B dell'encoder • Guasto rilevato durante la • Verificare il cablaggio encoder variatore
fase di autocalibrazione. • Verificare il collegamento della schermatura
cavo encoder
17 ENC. PH7 Inversione vie A e B • Retroaz. encoder su sub. D15 • Effettuare una cancellazione guasto
dell'encoder • Encoder • Rifare l'autocalibrazione
Inversione delle fasi U,V,W • Guasto rilevato durante la • Verificare il cablaggio encoder variatore
tra il motore e il variatore fase di autocalibrazione. • Verificare il cablaggio U, V, W motore
variatore
18 ENC. PH8 Interruzione • Ordini d'arresto • Effettuare una cancellazione guasto
dell'autocalibrazione • Guasti esterni • Rifare l'autocalibrazione
181 ENC. PH9 In modo servo, la • Ordine delle fasi a livello del • Verificare il cablaggio di potenza
sequenza delle fasi è collegamento potenza
scorretta ed è applicata • Ordine delle vie a livello del • Verificare il collegamento retroazione velocità
una coppia invertita. coll. della retroaz. velocità
19 it. br Sovraccarico della • Resistenza di frenatura • Aumentare il valore ohmico
resistenza di frenatura • Cablaggio resist. di frenatura • Verificare il cablaggio
• Transistor frenatura integrato • Verificare il transistor di frenatura
• Ciclo di frenatura troppo • Aumentare il ciclo di frenatura
rilevante
20 it. AC Sovraccarico motore I x t • Carico del motore • Verificare che il motore non sia in
sovraccarico
• Regolazione di IN motore • Verificare che la corrente nominale motore
sia correttamente regolata (00.46)
21 Oh 1 Simulazione termica del • Regolazione di IN motore • Ridurre il carico del motore
radiatore in funzione di • Ridurre il ciclo
Ixt
22 Oh 2 Surriscaldamento radiatore • Ventola di raffreddamento • Verificare che :
rilevato da sonda termica (per quelli che ne sono dotati) - le ventole girino
(oltre i 90°C) • Temperatura ambiente - le aperture di raffreddamento non siano
ostruite
23 OA Surriscaldamento della - la temperatura sia inferiore a 50°C
scheda controllo - ci sia spazio sufficiente intorno al variatore
24 th Scatto sonda termica • Temperatura motore troppo • Verificare il carico del motore
motore alta : CTP > 3 kΩ o PTO • Ridurre il livello di sovraccarico
aperta • Verificare la ventilazione del motore e la
• Riarmo per R < 1,65kΩ temperatura ambiente
• Verificare il cablaggio della sonda
25 thS Sonda termica motore in • CTP motore < 4 Ω • Verificare il valore ohmico della sonda
cortocircuito CTP (mors. 8)
con ingresso configurato in
THS
26 OP.OVLd Sovraccarico alimentazione • Morsetto + 24V • Verificare il circuito di carico del + 24V
+ 24V o uscite digitali

90
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
Mnemonica Motivo del
N° Punti di controllo Soluzione
Display guasto
27 CL1 Perdita assegnazione • Livello assegnazione in • Verificare che l'assegnazione in corrente
corrente sull'ingresso corrente 4.20 mA o 20.4 mA sia > 3mA
analogico 1 con il
parametro 0 . 2 4
a (4-20tr o 20-4tr)
28 CL2 Perdita assegnazione
corrente sull'ingresso
analogico 2 con il
parametro 0 . 2 5
a (4-20tr o 20-4tr)
29 CL3 Perdita assegnazione
corrente sull'ingresso
analogico 3 con il
parametro 7 . 1 5
a (4-20tr o 20-4tr)
30 SCL Perdita comunicazione • Scheda opzione collegamento • Togliere e ridare tensione
collegamento seriale seriale • Cancellare impostando 0.00 a 1233
COM 1 UMV + reset
• Collegamento PC • Verificare montaggio e collegamento della
scheda
• Velocità di trasmissione
31 EEF Guasto EEPROM • Scheda di controllo • Togliere e ridare tensione
• Se il guasto persiste, consultare
LEROY-SOMER
32 Ph Perdita di una fase • L1, L2, L3 • Verificare la rete d'alimentazione
d'alimentazione (arresto motore prima di indicaz. guasto )
33 rs Guasto durante la • Concordanza potenza motore • Adattare la potenza variatore alla
misura della resistenza con potenza variatore potenza motore
statorica
40 à tr xx Guasti specifici utente • Guasto • Verificare la ragione del guasto
49 con collegamento seriale
Nota : i dispositivi termici non devono essere azzerati più volte di seguito

5.2 - Segnalazione su display dello stato del va- 5.3 - Segnalazione su display degli allarmi del
riatore variatore
Display Stato dell'uscita Funzionamento br.rs surriscaldamento resistenza di frenatura
rdY Inattiva Il variatore attende un OVLd sovraccarico motore I x t
comando hot surriscaldamento del radiatore
Il motore è pronto a
girare Air eccessiva temperatura della scheda di
controllo
run Attiva Il motore è controllato
inh Inattiva Arresto a ruota libera Nota : quando viene visualizzato un allarme, il variatore
SCAn Attiva Ripresa al volo del mo- continua a funzionare e la riga inferiore del display indica
tore su microinterruz. alternativamente il messaggio normale e il codice Allar-
ACUU Attiva Perdita rete d'alimenta- me.
zione e il variatore 5.4 - Segnalazione mediante uscite logiche
continua ad alimentare
Morsetto Tipo di Informazioni fornite in
il motore uscita standard
dEC Attiva Decelerazione dopo un 1
ordine d'arresto Relè Indicazione guasto
triP Inattiva Guasto variatore. Viene 2
visualizzato il codice di 24 Transistor a : Vel. raggiunta
guasto collettore

Nota : le segnalazioni qui sopra non indicano uno stato


aperto
} Velocità nulla

di guasto ma gli stati del variatore.

91
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
6 - MANUTENZIONE 6.3 - Misure di tensione, corrente e potenza
6.3.1 - Misura della tensione all'uscita del variatore
6.1 - Introduzione ed avvertenze Le armoniche dovute al variatore fanno sì che non sia
possibile misurare correttamente la tensione all'ingresso
• Tutte le operazioni di installazione, messa in del motore con un normale voltmetro. Tuttavia, utilizzan-
servizio e manutenzione devono essere effet- do un voltmetro e il montaggio descritto nella figura se-
tuate da personale qualificato e abilitato. guente, si può ottenere un valore approssimato della
• Quando si interrompe la tensione a causa di tensione efficace dell'onda fondamentale (quella che in-
un guasto, sui morsetti di uscita e nel variatore sono fluisce sulla coppia).
presenti tensioni residue mortali.
• Non effettuare alcun intervento senza prima L1 U
aver aperto e bloccato l'alimentazione del variatore e MOTORE
L2 UMV V
aver atteso per 10mn la scarica dei condensatori. 4301 3
• Prima di intervenire, assicurarsi che la ten- L3 W
sione del bus continuo sia inferiore a 40V. C : condensatore 0,1µF
• Durante le operazioni di manutenzione con il 400 VCA (1000V picco).
C R : resistenza 1 k Ω , 5W.
variatore in tensione, l'operatore deve restare su una V
R V : voltmetro c.a.
superficie isolante non collegata a terra. impedenza > 1000 Ω /V.
• Per lavorare sul motore o sui cavi d'alimen-
tazione, verificare che l'alimentazione del relativo va-
riatore sia aperta e bloccata. 6.3.2 - Misura della corrente motore
• Durante le prove, tutte le protezioni devono La corrente assorbita dal motore e la corrente d'in-
essere lasciate al loro posto. gresso del variatore possono essere misurate, in mo-
do approssimato, grazie ad un amperometro analogi-
Le operazioni di manutenzione e di eliminazione dei di- co.
fetti che l'utente deve effettuare sui variatori UMV 4301
6.3.3 - Misura della potenza d'ingresso e d'uscita del
sono estremamente ridotte. Di seguito, si espongono le
variatore
operazioni di manutenzione ordinaria nonché semplici
Le potenze d'ingresso e d'uscita del variatore posso-
metodi atti a verificare il buon funzionamento del varia-
no essere misurate utilizzando uno strumento elettro-
tore.
dinamico.

6.2 - Manutenzione ordinaria 6.4 - Lista delle parti di ricambio


Se esposti a temperature troppo elevate, umidità, infiltra-
Consultare LEROY-SOMER
zioni d'olio, polveri o qualsiasi altro corpo estraneo, i va-
riatori possono essere soggetti a problemi.
I circuiti stampati ed i loro componenti, di solito, non ri- 6.5 - Restituzione di prodotti
chiedono alcuna manutenzione. In caso di problemi, si ATTENZIONE :
consiglia di contattare il rivenditore o il centro d'assisten- I prodotti devono essere restituiti nel loro imballag-
za autorizzato più vicino. gio originale o, in mancanza, in un imballaggio simi-
le per evitarne il deterioramento. In caso contrario, la
NON SMONTARE I CIRCUITI STAMPATI DURANTE garanzia potrebbe non essere riconosciuta.
IL PERIODO DI GARANZIA. QUESTA DECADREB-
BE IMMEDIATAMENTE.

Non toccare i circuiti integrati o il microprocessore con le


dita o con materiali carichi o in tensione. Per qualsiasi in-
tervento sui circuiti, operatore, banco e saldatore devono
essere collegati a terra.

Verificare periodicamente il serraggio dei collegamenti di


potenza.
Coppia di serraggio :
- UMV 4301 da 1,5T a 16T = 0,5 Nm,
- UMV 4301 da 22T a 120T = 25 Nm.

92
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
7 - ESTENSIONI DI FUNZIONAMENTO Nota : In un unico variatore possono essere associati un
modulo grande ed uno piccolo.
• Tutti i moduli opzione devono necessaria-
mente essere installati o rimossi con il varia- 7.3 - Resistenze di frenatura RF
tore non in tensione e isolati.
• La resistenza di frenatura deve essere instal-
7.1 - Moduli opzione piccoli lata in modo da non danneggiare i componen-
Si tratta di schede da installare all'interno dell'UMV 4301 ti circostanti con il calore dissipato.
programmabili con tastiera o mediante PC. • Quando si effettuano operazioni vicino alla
Esistono 5 moduli di identico aspetto, non cumulabili. resistenza, occorre fare particolare attenzione alla
• COD 2 UMV : 2° ingresso encoder. presenza di una tensione elevata e all'emissione di
• RLV UMV : Retroazione resolver. calore (temperatura della resistenza superiore a
• ES UMV : Ingressi/uscite supplementari, 80°C).
comprendente : • La resistenza di frenatura deve essere cablata in
- 2 relè programmabili, serie con un relè termico calibrato alla corrente effi-
- 3 ingressi logici, cace della resistenza per evitare i rischi d'incendio
- 3 ingressi/uscite logici programmabili, che possono essere provocati da un malfunziona-
- 2 ingressi analogici, mento del transistor di frenatura o da un corto-
- 1 uscita analogica, circuito.
• SIN COS UMV ✶ : Retroazione encoder Sin Cos • La resistenza deve essere collegata tra i
• COPY UMV ✶ : Memorizzazione di 8 gruppi di parame- morsetti + e • del variatore.
tri. Permette di ricopiare uno dei gruppi di parametri me-
morizzati in un variatore dopo il ritorno alle regolazioni La potenza di picco dipende dalla tensione del bus conti-
di fabbrica o dopo modifica. nuo.
È stata calcolata per 720V.
1 5 0 0 0
rdy

7.3.1 - Caratteristiche elettrici


Taglia Valore Potenza Potenza Corrente
RF ohmico termica picco efficace
1 2 3 4 5 6 7 8 9 1011
2122232425262728293031

L1 L2 L3 U V W + • -

(Ω) (W) (W) (A)*


320T 180 320 2880 1,33
7.2 - Moduli opzione grandi 640T 90 640 5760 2,66
Si tratta di opzioni con microprocessore da installare 1000T 68 1000 7620 3,8
all'interno dell'UMV 4301 e da programmare mediante
2000T 40 2000 12960 7,07
pannello operatore o PC.
Esistono 3 moduli di identico aspetto, non cumulabili. 3500T 40 3500 12960 9,35
• COM 1 UMV : Collegamento seriale "lento" RS 232 - 5500T 40 5500 12960 11,7
RS 485, 7500T 10 7500 51840 27,4
• CAP-UMV : * scheda programmabile che può integrare 11000T 10 11000 51840 33,2
diversi software d'applicazione : 18500T 10 18500 51840 43
- posizionamento semplice,
22500T 5 22500 103680 67
- avvolgimento/svolgimento,
- sincronizzazione, 27500T 10 27500 51840 52,4
- sollevamento. 37500T 5 37500 103680 86,6
• COM 2 UMV : Scheda programmabile + interfaccia di 55000T 5 55000 103680 104,8
collegamento dell'UMV 4301 a un bus rapido a scelta :
- Profibus DP, * corrente di regolazione del relè termico in serie nella
- Interbus S, resistenza.
- CT Net,
- Modbus +, • Resistenza minima compatibile
- Canbus - Device net.
Taglia Valore Corrente
1 5 0 0 0
rdy variatore ohmico minimo picco
M

UMV 4301 (Ω) (A)


1,5T - 5,5T 40 20
1 2 3 4 5 6 7 8 9 1011
2122232425262728293031
8T - 16T 40 20
L1 L2 L3 U V W + • - 22T - 50T 10 75
60T - 120T 5 150
✶ Disponibile 04/98

93
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
7.3.2 - Caratteristiche meccaniche 7.4 - Filtri rete (R.F.I)

;;;;;;;;;;
;;;
• RF da 320 T a 3500 T Si usano per ridurre le emissioni elettromagnetiche dei
;;;
;;;;;;;;;;
;;;
;;;;;;;;;;
variatori e conformarsi quindi alle norme europee EN-

;;;
;;;;;;;;;;
;;;;;;;;
;;;
;;;;;;;;
50081-2 su tutta la gamma di frequenza di taglio disponi-

;;;
;;;;;;;;;
;;;
bile.

;;;;;;;;;;;
;;;;;;;;
;
H • Associazione
P
Lunghezza del Riferimento
f UMV 4301
cavo motore (m) del filtro
L
da 1,5T a 5,5T da 1 a 50 FLT 3010
Peso Dimensioni Interasse di
da 51 a 75 FLT 3027
RF (kg) LxPxH fissaggio f
(mm) (mm) da 8T a 16T da 1 a 75 FLT 3027
320 T 1,5 425 x 134 x 114 395 da 22T a 33T da 1 a 75 FLT 1051
640 T 2,1 425 x 134 x 114 395
40T da 1 a 75 FLT 1071
1000 T 3,6 565 x 224 x 180 535
2000 T 5,1 565 x 224 x 180 535 50T e 60T da 1 a 75 FLT 1111
3500 T 7,5 565 x 370 x 180 535 da 75T a 120T da 1 a 75 FLT 1171

• RF da 5500 T a 55000 T • Caratteristiche


L
Riferimento FLT 3010 FLT 3027
P Corrente nomin.
H (A) 10 27

Sovraccarico 150% di In per 60s

Tensione Tra fasi : 480V +10 % 50-60 Hz

d'alimentazione Tra fasi e terra : 480V +10 %


Corrente di fuga
RF L P H fase/fase o
5500 T 520 480 330 fase/terra a 5,6 7,4
regime equilibrato
7500 T 520 480 330
Corrente di fuga
11000 T 670 480 480 a 400V,
18500 T 970 580 480 una fase 41 58
22500 T 670 480 630 scollegata
27500 T 670 480 630
37500 T 970 580 710 Riferimento FLT 1051 FLT 1071 FLT 1111 FLT 1171
55000 T 970 580 860 Corrente nomin.
(A) 50 70 110 170

Sovraccarico 150% di In per 60s

Tensione Tra fasi : 480V +10 % 50-60 Hz

d'alimentazione Tra fasi e terra : 480V +10 %

Corrente di 55mA a 400V 50Hz tensione equilibrata

fuga * 350mA a 400V una fase scollegata

* Proporzionale alla tensione d'alimentazione e alla fre-


quenza.

94
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
• Ingombri - da FLT 1051 a FLT 1171
- FLT 3010 e FLT 3027

G
E L3 L2 L1
H

L2
L1 L3
Rete
FLT 1051
-
A E FLT 1171
FL
FLTT 3027
3027

A E D

E L3 L2 L1

F
B
Variatore

F C
B
C

Riferimento Dimensioni (mm) Peso


filtro A B C E F (kg)
FLT 1051 330 190 145 305 160 7,5

L1' L2' FLT 1071 330 190 145 305 160 10,4
L' L3' FLT 1111 440 220 145 400 170 13
FLT 1171 490 220 145 400 170 15
300mm

Riferim. Dimensioni (mm) Peso


Filtro A B C D E F G H (kg)
FLT 3010 396 50 114,5 335 378 25 6,4 10 2,0
FLT 3027 406 75 114,5 335 388 37,5 6,4 10 2,7

95
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
7.5 - Induttanze trifase motore per l'attenuazio- • Collegamento
ne delle correnti di fuga : Induttanze MC
Si collegano direttamente all'uscita del variatore (morset-
1 2 3 4 5 6 7 8 9 1011
2122232425262728293031

to U, V, W) e consentono di ridurre le correnti di fuga


nonché i disturbi emessi.
La loro forma è cilindrica e vengono fissate mediante un L1 L2 L3 U V W + • -

foro liscio centrale.


Taglia Taglia Dimensioni Peso
Ind. UMV (mm) 2 x FRT 4200
MC 4301 Diam. Altezza Ø foro (kg)
3,5T 1,5T - 3,5T 80 50 5,1 0,5
11T 5,5T - 11T 80 50 5,1 0,75
27T 16T - 27T 125 55 6,2 1,9
50T 33T - 50T 125 65 6,2 3
75T 60T - 75T 145 90 8,3 4,5
120T 100T - 120T 220 120 10 x 25 8

• Cablaggio
Le induttanze MC vanno cablate il più vicino possibile al
variatore secondo lo schema seguente. 7.7 - Interfaccia di collegamento encoder IN-
TERCOD 15
rosso nero
L'interfaccia INTERCOD 15 permette di convertire la pre-
sa encoder SUB-D 15 pin alta densità del variatore UMV
4301 a 15 morsetti a lamelle flessibili.
W È composta da 1 cordone di collegamento da 1,5m e da
UMV
4301 V un modulo interfaccia da montare all'esterno del variato-
nero W
U verso il re, su guida DIN o OMEGA.
blu V I morsetti dell'interfaccia sono a lamelle flessibili e pos-
rosso motore
U sono ricevere cavi di sezione da 0,08 a 2,5 mm2.
blu

7.6 - Ferriti motore ed encoder per l'attenuazio-


ne delle correnti di fuga
Per gli UMV 4301 da 1,5T a 16T che alimentano un mo-
tore con una cavo di lunghezza non superiore a 20m, è
possibile sostituire le induttanze MC con 2 passaggi di
cavi U, V e W in 2 ferriti rif. FRT 4200 montate il più vici-
no possibile al variatore.

• Dimensioni
OD

H1

OF

FRT 4200 H H1 L L1 P ØF
Dimensioni (mm) 62 5 105 90 24 5 28

96
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
8 - RIEPILOGO DELLE REGOLAZIONI DI VOSTRA APPLICAZIONE

Tipo UMV Taglia Software N° di serie Tipo motore N° motore Opzione Messa in serv.

Regolazione Regolazione
Parametro Descrizione Regol. fabbrica il : Il :
Parametri del menù 0 comuni a tutte le configurazioni o menù 0 configurazione 1
Memorizzazione
Ritorno alle regolazioni di fabbrica
0.00 Selezione del modo di funzionamento 0
Codice d'accesso agli altri menù
Selezione delle configurazioni preregolate
0.01 Limite minimo velocità 0 Hz
0.02 Limite massimo velocità 50 Hz
0.03 Rampa d'accelerazione 5.0s
0.04 Rampa di decelerazione 10.0 s
0.05 Selezione dei riferimenti velocità 0
0.06 Limitazione di corrente 150%
0.07 Modo di controllo Ur1
0.08 Coppia all'avviamento (Boost) 3%
0.09 Selezione U/F dinamica 0
0.32 Tipo di comunicazione 0
0.34 Codice di sicurezza utente 149
0.35 Riferimento da tastiera 0
0.36 Velocità di trasmissione collegamento seriale 4800 Baud
0.37 Indirizzo del variatore collegamento seriale 1,1
0.38 Parametro visualizzato alla messa in tensione 0.10
0.39 Ripresa al volo 0
0.40 Autocalibrazione 0
0.41 Frequenza di taglio ✱ 3 kHz
0.42 Numero di poli motore 4 poli
0.43 Fattore di potenza (cos ϕ) 0,850
0.44 Tensione nominale motore 400 V
0.45 Velocità nominale motore 0
0.46 Corrente nominale motore IN. VARIATORE
0.47 Frequenza nominale motore 50.0 Hz
0.48 Modo di funzionamento variatore OPEN LP
Altri parametri del menù 0 configurazione di fabbrica
0.14 Riferimento marcia a impulsi 1,5 Hz
0.15 Selezione del modo di decelerazione Stnd.Ct
0.16 Selezione del modo d'arresto rp
0.17 Selezione del controllo di coppia 0
0.18 Selezione rampa lineare/Rampa a S 0
0.19 Arrotondamento della rampa a S 3.1 s2
0.20 Salto di frequenza 1 0
0.21 Ampiezza del salto di frequenza 1 0,5 Hz
0.22 Salto di frequenza 2 0
0.23 Ampiezza del salto di frequenza 2 0,5 Hz

97
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
Regolazione Regolazione
Parametro Descrizione Regol. fabbrica il : il :
Altri parametri del menù 0 configurazione di fabbrica (segue)
0.24 Selezione del tipo di segnale ingresso analogico 1 Volt
Selezione del tipo di segnale dell'ingresso
0.25 analogico 2 Volt
0.26 Destinazione dell'ingresso analogico 2 1.37
0.27 Polarità della logica di comando 0
0.28 Guadagno proporzionale dell'anello di corrente 20
0.29 Guadagno integrale dell'anello di corrente 40
0.30 Abilitazione del tasto AV/IN della tastiera 0
Gestione dei guasti
06.02 Modo di avviamento diS
06.03 Gestione delle microinterruzioni diS
06.09 Ripresa al volo 0
10.34 Numero di reset automatici 0
10.35 Temporizzazione reset automatici 1
10.36 Gestione del relè di guasto 0
10.37 Modo d'arresto su guasti minori 0
Parametri specifici menù 0 configurazione 2
0.14 Riferimento marcia a impulsi 1,5 Hz
0.15 Selezione del modo di decelerazione Stnd.Ct
0.16 Selezione del modo d'arresto rp
0.17 Inversione dell'uscita relè 0
0.18 Selezione rampa lineare/Rampa a S 0
0.19 Arrotondamento della rampa a S 3.1 s2
0.20 Salto di frequenza 1 0
0.21 Ampiezza del salto di frequenza 1 0,5 Hz
0.22 Salto di frequenza 2 0
0.23 Ampiezza del salto di frequenza 2 0,5 Hz
0.24 Selezione del tipo di segnale ingresso analogico 1 Volt
Azzeramento manuale del riferimento del comando
0.25 + veloce/- veloce 0
Selezione azzeramento automatico del riferimento
0.27 del comando + veloce/- veloce 0
Selezione della polarità del riferimento + veloce/-
0.28 veloce 0
Tempo della rampa del riferimento del comando +
0.29 veloce/- veloce 20s
Messa in scala del riferimento del comando +
0.30 veloce/- veloce 1,000
Parametri specifici menù 0 configurazione 3
0.14 Riferimento marcia a impulsi 1,5 Hz
0.15 Selezione del modo di decelerazione Stnd.Ct
0.16 Selezione del modo d'arresto rp
0.17 Inversione dell'uscita relè 0
0.18 Selezione rampa lineare/Rampa a S 0
0.19 Arrotondamento della rampa a S 3.1 s2
0.20 Salto di frequenza 1 0
0.21 Ampiezza del salto di frequenza 1 0,5 Hz
0.22 Salto di frequenza 2 0

98
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
Regolazione Regolazione
Parametro Descrizione Regol. fabbrica il : il :
Parametri
0.23 Ampiezza del salto di frequenza 2 0,5 Hz
0.24 Selezione del tipo di segnale ingresso analogico 1 Volt
0.25 Velocità preregolata 1 0
0.26 Velocità preregolata 2 -
0.27 Velocità preregolata 3 0
0.28 Velocità preregolata 4 0
Parametri specifici menù 0 configurazione 4
0.14 Riferimento marcia a impulsi 1,5 Hz
0.15 Selezione del modo di decelerazione Stnd.Ct
0.16 Selezione del modo d'arresto rp
0.17 Inversione dell'uscita relè 0
0.18 Selezione rampa lineare/Rampa a S 0
0.19 Arrotondamento della rampa a S 3.1 s2
0.20 Salto di frequenza 1 0
0.21 Ampiezza del salto di frequenza 1 0,5 Hz
0.22 Salto di frequenza 2 0
0.23 Ampiezza del salto di frequenza 2 0,5 Hz
Selezione del tipo di segnale sull'ingresso
0.24 analogico 1 Volt
Selezione del tipo di segnale sull'ingresso
0.26 analogico 2 Volt
: Soglia di frequenza max. 1000,0 Hz
0.28
e : Soglia di sovravelocità 4000 min-1
Parametri specifici menù 0 configurazione 5
Selezione del tipo di segnale sull'ingresso
0.14 analogico 1 Volt
Selezione del tipo di segnale sull'ingresso
0.15 analogico 2 Volt
Selezione del tipo di segnale sull'ingresso
0.16 analogico 3 Volt
0.20 Guadagno proporzionale del regolatore PID 1,000
0.21 Guadagno integrale del regolatore PID 0,5
0.22 Guadagno derivato del regolatore PID 0
0.23 Limite alto dell'uscita PID 100,0 %
0.24 Limite basso dell'uscita PID - 100,0 %
0.25 Messa in scala dell'uscita PID 1,000
0.28 Messa in scala dell'ingresso analogico 2 1,000
0.29 Messa in scala dell'ingresso analogico 3 1,000
Condizione supplementare di abilitazione della
0.30 regolazione PID 0.00
Parametri specifici menù 0 configurazione 6
e 1
0.18 Selezione del modo d'arresto
2
e 0
0.19 Coppia all'arresto
1
0.20 Rampa di decelerazione specifica 1,0
0.21 Inversione dell'ingresso finecorsa Avanti 0
0.22 Inversione dell'ingresso finecorsa Indietro 0

99
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301
Regolazione Regolazione
Parametro Descrizione Regol. fabbrica il : il :
Parametri specifici menù 0 configurazione 7
0.19 Soglia di corrente sblocco del freno 10,0 %
0.20 Temporizzazione apertura del freno 0,2s
Parametri specifici menù 0 configurazione 8
0.14 Riferimento marcia a impulsi 50 min-1
0.15 Modo di sincronizzazione 1
: 1024
0.16 Numero di impulsi/giro retroazione encoder : 4096
0.17 Rapporto di sincronizzazione 1,000
0.23 Numero di impulsi/giro dell'encoder di riferimento 1024
0.24 Guadagno dell'anello di posizione 1,000
0.25 Limitazione della velocità di correzione di posizione 150 min-1
0.26 Riferimento di posizionamento 0
20
0.27 Finestra di segnalazione di fine posizionamento giro
4095
:1
0.28 Selezione del modo d'arresto :2

100
Variatore di velocità per motori
asincroni con e senza retroazione
e per motori autosincroni
UMV 4301

NOTE

101
Note
Note
MOTEURS LEROY-SOMER 16015 ANGOULEME CEDEX-FRANCE

Imprimerie MOTEURS LEROY-SOMER


RC ANGOULEME B 671 820 223