Cari Amici…dai che questa volta ce la facciamo!

Così vi scrivevo a fine marzo per spiegarvi perché mi fossi candidato e chiedendovi di sottoscrivere la mia candidatura. L’incoraggiamento che mi avete dato, tramite le email o direttamente su facebook, è stato per me un sostegno concreto. In queste settimane di campagne elettorale impegnandomi direttamente con iniziative, dibattiti, volantinaggi, banchetti in giro per la città, e parlandone direttamente con Pisapia, ho avuto numerose occasioni per far conoscere meglio il punto che qualifica il mio impegno e la mia candidatura: “una città amica dei bambini e dei ragazzi è una città amica di tutti”. E come sempre avviene quando si parla, ci si confronta o si spiega qualcosa, ho potuto chiarire ulteriormente l’argomento, anche a me stesso. Così ieri (8 maggio) sentire Pisapia all’Arco della Pace riportare le parole “la città amica dei bambini e delle bambine per una città amica di tutti” come il primo punto che qualificherà il cambiamento di Milano ha dato ulteriore fiducia, determinazione e senso alla mia campagna elettorale. Sarà molto utile che in Consiglio Comunale ci sia qualcuno che ricordi tale dichiarazione di impegno nei confronti dei bambini . Impegno che non si declina solo nel realizzare iniziative, opportunità, strutture nuove per i bambini, di difendere i diritti di una componente sociale debole o di migliorare i servizi per l'infanzia (aspetti utili, importanti, ma non sufficienti),una citta amica dei bambini richiede di: 1. abbassare l'ottica dell'Amministrazione fino all'altezza del bambino, per non perdere nessuno dei cittadini 2. accettare la diversità che il bambino porta con sé a garanzia di tutte le diversità. Anzi ponendo tra le priorità la questione dell’essere bambini e ragazzi a Milano si può introdurre un vero e proprio “parametro bambino” per misurare l’accessibilità alla città, ai servizi, per valutare la qualità non solo di questi ultimi, ma della vita stessa di tutti suoi cittadini. Ho voluto condividere con voi queste riflessioni perché l’ appoggio, la stima e l’affetto che mi avete dimostrato con la vostra dichiarazione di voto sia vissuta come un reale investimento al cambiamento di Milano visto che ora “farcela” non è più un auspicio ma una reale e concreta possibilità. Faccio mio l’appello che sta girando in rete per contrastare la possibile stanchezza di questa ultima settimana e desidero ricordarvi che è solo il 15 e il 16 Maggio che potete sostenere la mia candidatura dandomi la preferenza. L’impegno che vi chiedo è quindi quello di coinvolgere nella vostra scelta anche i vostri colleghi, parenti, amici, i genitori dei compagni di classe dei figli, i vicini di casa. Tutte le persone che conoscete! Questo potete farlo in due modi semplici ma efficaci: 1. prendendo 100 volantini (chiedendomeli o stampandoli dopo averli scaricati da internet) da distribuire in queste ultime iniziative cittadine (ad esempio il concerto di martedì 10) o mettendoli semplicemente nelle caselle di posta del vostro condominio 2. mandando una email o telefonando a tutti gli indirizzi delle vostre rubriche ricordate che tutto il materiale che ho prodotto (testi e video) sono sulla rete e raggiungibili da www.nicolaiannaccone.it nei canali youtube, scribd e facebook all’indirizzo comune nicolaxpisapia.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful