Marco Ciaffone

Italia
Il Bel Paese conta circa 30 milioni di utenti con collegamento ad Internet, dei quali più di 23 milioni quelli realmente attivi, rappresentanti il 64,6% della popolazione compresa tra gli 11 e i 4 anni !1"# $a l%Italia & anc'e un paese dove più della met( delle )amiglie non 'a mai utilizzato neanc'e una risorsa del *e+ e dove più di 10 milioni di utenti sono )ermi al ,*e+ 1#0-!2"# Il cammino della regolamentazione della .ete nostrana ri)lette queste contraddizioni e arretratezze risultando travagliato, oltre c'e, agli al+ori, molto con)uso/ appare c'iara la di))icolt( di adattarsi al ,cam+io di paradigma- imposto dalle nuove tecnologie !3"# 0ll%inizio del percorso la scarsa conoscenza della materia )aceva pendere l%autorit( per misure repressive spesso grossolane nei metodi e nelle sanzioni 1queste ultime, nel du++io, quasi sempre pesantissime2# 3li esempi non mancano, dai ,selvaggi- sequestri di 'ard*are della met( degli anni novanta alle tesi secondo le quali le e4 mail, non essendo regolate come la posta cartacea ed altri tipi di corrispondenza, non )ossero coperte dalle tutele di segretezza proprie di queste ultime# In un articolo apparso sulla rivista online ,Inter5e6- del 12 maggio 2004, 7aniele 8oliva ricorda inoltre come l%attuazione delle norme sui computer crime dei primi anni 90 !4" avesse dato vita ad episodi spesso +izzarri, come il sequestro di tappetini per mouse, cia+atte 1

multi presa e stanze da letto dove risiedevano i computer degli imputati# 0ncora: nel 775 ;< del 2001 si trovavano grossolani errori c'e indicavano il quasi totale digiuno del legislatore da competenze tecnic'e, come quando si traduceva la parola log in ,)ile di logo- o si parlava di ,motori di telecomunicazione- e ,gestori dei server- senza speci)icare cosa si intendesse nello speci)ico per questi# I decenni successivi avre++ero visto questo cammino progredire ma, alle soglie del 2011, non certo +rillare# Diritto d’Autore: Norme, Utilizzi della Rete e Infrazioni 5a tutela del diritto d%autore & )orse la più spinosa questione in materia di Internet/ i suoi con)ini sono ancora da de)inire in relazione alle pratic'e e agli usi c'e sulla .ete si vanno di))ondendo# In Italia il diritto d%autore & regolato dalla legge numero 633 del 22 aprile 1941 e dalle modi)ic'e occorse nei decenni successivi !<" / nel settore, inoltre, non sono rari trattati e convenzioni internazionali !6"# => il caso di speci)icare c'e nonostante a volte si parli di diritto d>autore e di cop?rig't in maniera intercam+ia+ile i due istituti, nati rispettivamente nei sistemi di 8ivil 5a* e 8ommon 5a*, sono in parte di))erenti# Inoltre il diritto d>autore & solo una delle tre aree del più grande insieme ,propriet( intellettuale-/ le altre due sono il diritto dei +revetti e il diritto dei marc'i# 3li usi c'e vanno regolamentati tramite le leggi sul diritto d%autore non sono con)inati allo scam+io e di))usione a+usiva di contenuti: a parte c'e essa stessa avviene con diversi metodi, non & da sottovalutare il peso dei siti di indicizzazione, dei servizi di streaming, delle piatta)orme sulle quali & possi+ile caricare video# Preliminare & per@ l%analisi del quadro entro il 2

quale si pone la regolamentazione# ;iamo ormai convinti di trovarci nella cosiddetta ,societ( dell%in)ormazione-, ma troppo spesso non ci rendiamo conto c'e essa & più vicina ad una ,societ( dei contenuti-: sono in)atti essi, i contenuti, la loro produzione, di))usione e )ruizione a )are da tessuto alla suddetta societ(# Il c'e presuppone due pro+lemi: le legittime rivendicazioni di c'i i contenuti li produce, e dunque pretende diritti sugli stessi, e la speculare )acilit( di condivisione, riutilizzo e copiaAincolla dovuto alle tecnologie digitali# Il tutto aggravato dalle domande: come si possono conciliare i cop?rig't con i valori di ,di))usione della conoscenza- c'e ormai )anno parte del nostro vivere quotidianoB = come conciliare la .ete con il +usiness mediaticoB 5o scam+io gratuito di prodotti della ,creativit( umanarappresenta per molti giovani internauti la massima espressione della .ete: gli alti prezzi imposti agli stessi sul mercato legale e la di))usa percezione c'e in )ondo la pirateria online & un peccato veniale 1con la quale l%internauta si auto assolve2 sono da sempre indicati come le maggiori cause del )enomeno# In ogni caso, il +ilanciamento tra la li+ert( degli internauti e la tutela del diritto d%autore & ormai un argomento di primissimo livello, soprattutto alla luce di studi come quello condotto dalla societ( )rancese Cera 8onsultans, la quale stima c'e nel corso del 200D i settori c'e 'anno maggiormente su+ito l%impatto delle attivit( illecite 1)ilm, serie televisive, produzione musicale, so)t*are e videogioc'i2 avre++ero registrato nel mondo perdite pari a 10 miliardi di euro e 1D< mila posti di lavoro# In Italia i danni sare++ero ammontati a 1,4 miliardi di euro, con 22#400 posti di lavoro +ruciati# 5a proiezione per il 201< & la perdita di un milione di occupati ! "# 8erto, data la di))icolt( di quanti)icare con precisione le dimensioni del )enomeno della pirateria, i dati non sono da prendere alla 3

lettera e sono suscetti+ili di errore, ma resta comunque incontroverti+ile il pericolo c'e la pirateria pu@ rappresentare per i produttori delle opere d%ingegno# 0l contempo, le leggi volte a com+attere il )enomeno oltre alle speci)ic'e di))icolt( del caso devono riuscire a non rappresentare una minaccia per gli internauti e predisporre, al margine della lotta alla pirateria, misure volte ad incentivare lo sviluppo della .ete come nuovo mercato# In Italia quest%ultimo punto & ancor più impellente, se si pensa c'e )inc'E la musica era principalmente su supporto, il mercato italiano era l%ottavo al mondo# Fra siamo il quindicesimo, al pari della ;vizzera# = non mancano i segnali c'e il *e+ pu@ tras)ormarsi in un%occasione di guadagno più c'e in una minaccia: ad esempio, gli ,scariconi- della .ete sono in realt( anc'e quelli c'e maggiormente contri+uiscono all%acquisto di 8d e +iglietti anc'e per gli spettacoli dal vivo# =% quanto emerge da una recente pu++licazione a cura del pro)essore olandese Gico van =iHI, titolare della cattedra di diritto dell>in)ormazione presso l>Jniversit( di 0msterdam# 0ndare incontro ai desideri di questa vasta platea sare++e lo s)ruttamento di una miniera d%oro, tanto da poter a))ermare c'e la colpa della crisi non dipende tanto dallo ,scaricare- ma da un%industria poco attenta ai +isogni di quegli utenti c'e alimentano la pirateria ma agire++ero nella legalit( se gli )osse permesso, magari da prezzi più accessi+ili 1Il < per cento degli intervistati 'a in)atti sottolineato come D euro per un al+um sare++e una ci)ra ragionevole2 !D" / certo Kan =iHI non 'a negato c'e il P2P selvaggio costituisca una delle cause delle di))icolt( attuali delle varie industrie dell>intrattenimento, ma cita la ;vezia come paradigma: nonostante sia un contesto snodo del )ile s'aring, la situazione del mercato musicale svedese sare++e rimasta sta+ile in un lungo periodo di tempo, dal 2000 al 200D# 0ncora più em+lematica la situazione della 4

vicina Gorvegia, dove un tesi universitaria della Gor*egian ;c'ool o) $angement mette in luce come gli artisti locali a++iano aumentato, nell%ultimo decennio, i loro ricavi del 66%, e la met( di essi arrivere++ero dagli spettacoli dal vivo e dal merc'andising, togliendo altri argomenti a c'i pensa c'e la pirateria c'iuda i ru+inetti degli introiti per i protagonisti dell%intrattenimento# In)ine, secondo alcuni esperti c'iamati a testimoniare davanti alla 8ommissione del 8ommercio Internazionale del governo degli ;tati Jniti, i dati )in qui )orniti dalle industrie discogra)ic'e sare++ero di parte e poco esaustivi, diciamo di))usi in maniera tale da ingigantire un )enomeno come la pirateria per indicarlo come prima causa della crisi della discogra)ia e spingere cosL verso soluzioni di lotta estrema, e monetizzare !9"# ;are++e dunque il ritardo con il quale si sta cam+iando modello di +usiness a penalizzare le maHors, c'e spesso spendono per gli avvocati più di quanto guadagnano dai risarcimenti delle cause c'e questi ultimi )anno vincere loro, e )are++ero +ene piuttosto a prendere esempio dal progetto iCunes $usic ;tore della 0pple# =sso & riassumi+ile nello slogan ,compri online in maniera immediata ed economica-# ICunes,servizio di vendita online di +rani, 'a iniziato la sua attivit( a maggio 2003 e in tre anni 'a venduto D00 milioni di singoli, allargandosi successivamente ai )ilm e promuovendo la convergenza, visto c'e i contenuti si scaricano direttamente negli iPod# ;tesso discorso per l%editoria: a Gatale del 2009 0mazon annunciava lo storico sorpasso delle vendite di li+ri digitali scaricati dalla .ete rispetto ai prodotti cartacei# In più, sulla scorta del lavoro di van =iHI, un recente studio condotto da due pro)essori universitari, Meli6 F+er'olzer43ee di Narvard e Ooleman ;trump) della Jniversit? o) Oansas, mette in luce come le attuali pratic'e di )ruizione a++iano <

causato un%impennata nella produzione dell%industria culturale# In)atti, tra il 2002 e il 200 la pu++licazione di nuovi li+ri & cresciuta del 66 per cento, l>uscita annuale di nuovi disc'i & più c'e raddoppiata dal 2000, mentre la produzione mondiale di )ilm 'a osservato una crescita del 30 per cento dal 2003# 7unque, partendo da questi dati e valutando come la 8ostituzione degli ;tati Jniti concepisca il cop?rig't come elemento )unzionale al progresso delle scienze e delle arti, i due pro)essori sostengono c'e se questo progresso pu@ venire solo da un allentamento del cop?rig't stesso allora il percorso sare++e un mero rispecc'iamento dei principi della 8ostituzione a stelle e strisce !10"# In ogni caso, il pro+lema del diritto d%autore in Internet si mani)esta quasi su+ito, soprattutto perc'E gi( nel 1999 lo statunitense, allora appena diciannovenne, ;'a*n Manning d( vita a Gapster, programma di )ile s'aring destinato a diventare il primo sistema di peer to peer di massa# ;oli due anni di attivit(, dovuti alle sentenze c'e per la violazione del diritto d%autore ne ordinavano la c'iusura, non impedirono a Gapster di divenire capostipite dei programmi di condivisione c'e di lL a poc'i anni sare++ero )ioriti in quantit(# = soprattutto, si sare++ero a))inati# In)atti, se le grandi compagnie del multimediale si erano illuse di aver rintuzzato al minaccia era perc'E Gapster non era un peer to peer puro in quanto utilizzava un sistema di server centrali c'e mantenevano la lista dei sistemi connessi e dei )ile condivisi, mentre le transazioni vere e proprie avvenivano direttamente tra i vari utenti# Gapster aveva dunque un centro da attaccare e distruggere, scenario destinato a mutare progressivamente con programmi come Oazaa, Pinm6 e, soprattutto, e$ule# Quest%ultima & la rete maggiormente di))usa per lo scam+io di )ile e presenta un vantaggio sc'iacciante nei con)ronti di Gapster, essendo in)atti 6

una rete decentralizzata, il c'e )avorisce la sua di))usione per un )ondamentale motivo: l>assenza di un server centrale nel quale sono presenti i )ile scaricati# 8i sono in)atti parecc'i casi nei quali & necessario )are di))erenza tra il sito c'e )ornisce un so)t*are per lo scam+io di materiale illecito, il so)t*are stesso e il codice sorgente 1vedi a proposito anc'e il caso di 5imePire nella sezione ,J;0- e JP70C= R J;0-2# 5e compagnie 'anno provato a com+attere reti come e$ule con gli stessi mezzi con i quali 'anno a))rontato programmi come Gapster/ ad esempio, nel 2006 una denuncia dell%associazione americana $otion Picture 0merican 0ssociation 1c'e in materia non sc'erza a))atto, tanto da essere arrivata ad intimare di smetterla di scaricare illegalmente contenuti audiovisivi dal *e+ addirittura ai soldati americani in Iraq, invitando il 8omando 8entrale a provvedere in merito2 spinse le autorit( del Belgio a sequestrare i server dell>associazione .azor+acI, i più importanti di e$ule, situati in Belgio ma gestiti da un cittadino svizzero# .azor+acI, come tutti i server peer to peer, non ospitava i )ile ma si limitava a SindicizzarliS 1cio& catalogarli in un indice in)ormatico2 permettendo cosL agli utenti connessi di ricercarli e di scaricarli dagli 'ard disI di altri utenti# 5e accuse sono dunque )acilitazione di reato e complicit( con c'i scam+iava )ile illegali# 0l di l( degli altri reati contestati a .azor+acI 1tra cui il )atto c'e nei suoi server )ossero ospitati materiali pedopornogra)ici2, resta il dato c'e i milioni di utenti di e$ule erano gi( connessi ad altri server, ed altri ancora nascevano durante la c'iusura di quelli di .azor+acI# Quando le maHors 'anno capito c'e la pirateria su Internet non si poteva più com+attere come se ci si trovasse di )onte ad un negozio c'e vende cd masterizzati, pur non rinunciando alla lotta vecc'io stampo, 'anno iniziato a virare e ai margini dello

s)ruttamento della .ete come nuovo +usiness 1pro+a+ilmente i padroni delle maHors avevano +en c'iaro da su+ito il potenziale in questo senso, ma )orse volevano so))ocare il )enomeno in attesa di poterlo gestire loro, e non inseguire gli internauti e le loro nuove pratic'e2 si sono attrezzate anc'e con altri strumenti# 0d esempio la gestione dei diritti d%autore su supporto digitale, o 7.$ 17igital .ig'ts $anagement2# 8on 7igital .ig'ts $anagement si intendono i sistemi tecnologici mediante i quali i titolari di diritto d>autore 1e dei diritti connessi2 possono esercitare ed amministrare tali diritti nell>am+iente digitale, grazie alla possi+ilit( di rendere protette, identi)ica+ili e traccia+ili le opere di cui sono autori# ;i tratta sostanzialmente di sistemi di crittogra)ia c'e rendono impossi+ile la riproduzione dei materiali audio video# 5%implementazione di provvedimenti tecnici e tecnologici, di dispositivi e componenti c'e sono destinati a impedire o limitare atti non autorizzati su materiale coperto da diritto d%autore & stata legittimata dalla direttiva europea 2001A29A8=, recepita dal nostro ordinamento con il decreto legislativo numero 6D del 2003, c'e avremo modo di incontrare più volte, cosL come l%altra legge con la quale il legislatore nazionale si era gi( espresso in questo senso, la numero 24D del 1D agosto 2000# Queste misure vanno attuate in con)ormit( delle norme sulla privac? e più in generale tutti i diritti della persona, come sta+ilito dalla direttiva comunitaria 46A9<A8=, concetti ri+aditi nella direttiva del 2001 appena citata, imponendo ai gestori soprattutto dettagliate in)ormative per gli utenti c'e non sempre percepiscono la presenza di certi meccanismi# 7a tenere in considerazione & comunque il rapporto tra questi D

meccanismi di protezione e gli usi legittimi di opere protette da diritto d%autore, punto sul quale gli interrogativi sono ancora tutti da risolvere# 0nc'e la reale e))icacia di determinate misure & da veri)icare, e non mancano voci importanti a ridimensionarla# 0d esempio, MranI Pearce, co4 )ondatore e attuale produttore esecutivo di Blizzard, da sempre attivo esclusivamente sul mercato P8, parlando del pu+lis'er dei )amosi videogioc'i ;plinter 8ell e 0ssassin>s 8reed, 'a rilasciato dic'iarazioni importanti: S0++iamo +isogno c'e i nostri team di sviluppo siano concentrati sui contenuti e le caratteristic'e innovative, non sulla tecnologia anti4pirateria# ;e si comincia a parlare di 7.$ e diverse tecnologie con cui provare a gestire questi sistemi per noi & davvero una +attaglia persa perc'E la communit? & sempre molto più vasta, e il numero di persone in circolazione c'e vogliono provare a contrattaccare quella tecnologia, c'e sia per piratare il gioco o semplicemente per curiosit(, & molto più numeroso dei nostri team di sviluppoS !11"# 8i si ri)erisce ai videogioc'i nello speci)ico, ma il discorso potre++e essere esteso a tutte le attivit( della .ete# 7unque, tirando le prime somme, lo scenario & quello di un dilagante mondo di condivisione c'e s)ocia nella pirateria/ da parte loro, le maHors cercano di di)endersi prima con mezzi tradizionali, poi adattandosi gradualmente allo scenario digitale ma rimanendo ancora nel lim+o/ il tutto esercitando pressioni su legislatori pronti ad assecondarne le ric'ieste, morti)icando cosL un mercato emergente e virando troppo spesso verso una mera repressione c'e, non )acendo i conti con le logic'e della .ete, )allisce o peggio ancora crea danni, provocando la reazione degli internauti in un circolo vizioso c'e danneggia un po% tutti# 7unque, & indispensa+ile com+attere la pirateria ma anc'e capire e incentivare le li+ere pratic'e concesse dalla 9

.ete, c'e gioca con le sue regole, incentivando cosL la crescita di un mercato tutto da scoprire# 5%alternativa, nell%oceano di tecnologia alla portata di tutti in cui viviamo, sare++e sta+ilire un totale e capillare controllo sulle tecnologie stesse, qualcosa c'e solo in un sistema totalitario sare++e realizza+ile 1scenario tutt%altro c'e auspica+ile2# Idee nuove circolano nella comunit( di coloro c'e nel mondo della condivisione sono immersi da tempo# Ge & un esempio il concetto di ,8op?le)t-# 5%espressione nasce sostanzialmente come gioco di parole sulla parte )inale di cop?rig't, e suggerisce in maniera terminologica un ri+altamento dello stesso !12", ma in realt( & una proposta articolata e di compromesso tra diritto d%autore e pratic'e proprie delle tecnologie digitali# ;ostanzialmente si propone un sistema di diritto d%autore c'e tramite una serie di licenze permette all%autore, come detentore originario dei diritti, di indicare ai )ruitori l%utilizzo c'e essi possono )are dell%opera, delle sue parti e della sua circolazione, rispettando alcune inderoga+ili condizioni# Il modello puro di cop?le)t prevede c'e lo stesso sistema sia applicato ad ogni ulteriore di))usione dell%opera e delle parti di essa# 5a cultura c'e sottende questa corrente & la condivisione gratuita senza scopo di lucro e la li+ert( di creare contenuti nuovi remi6ando i prodotti culturali# Per i so)t*are esempi di licenze sono la 3GJ 3eneral Pu+lic 5icense 13GJ 3P52 e la 3GJ 53P5, per gli altri am+iti a++iamo la 3GJ M75 e la 8reative 8ommons 1c'e sono, per dirne una, le due licenze utilizzate nel tempo da PiIipedia2# Il concetto nacque quando l%attivista, 'acIer e programmatore americano .ic'ard ;tallman stava lavorando ad un progetto di interprete di linguaggi di programmazione/ quando la ditta ;?m+olics acquisL i diritti del so)t*are impedL a ;tallman di 10

accedere alle modi)ic'e c'e aveva apportato alla versione di pu++lico dominio )ornitagli dall%autore, spingendolo cosL, vista l%impossi+ilit( di sradicare le norme sul cop?rig't allora vigenti c'e avevano permesso alla ditta quello c'e lui considerava un sopruso, a creare una sua propria licenza, c'e era appunto la 3GJ 3P5, la cui prima versione & del 19D9 1nel giugno 200 veniva di))usa la terza versione dalla Mree ;o)t*are Moundation, proprietaria dei diritti sulla licenza ma non sui prodotti c'e essa copre2 # Questo assicurava di )atto agli utenti del programma c'e lo avevano ricevuto 1non all%utenza in generale2 il massimo dei diritti sul prodotto# Per dirla in senso generale, il modello del cop?le)t pone il diritto d%autore non come una limitazione della capacit( di circolazione di un prodotto multimediale ma come modello virtuoso della stessa, s)ruttando per@ le stesse norme del diritto d%autore e rientrando cosL all%interno del sistema normativo# Insomma, con il cop?le)t c'i possiede un programma o un%opera 'a gli stessi diritti del possessore della propriet( intellettuale di )arla circolare, di modi)icarla, di condividere l%opera originale e le sue modi)ic'e con altri# 8'i modi)ica un%opera diventa co4detentore del cop?rig't ma a sua volta applica il cop?le)t alla stessa opera modi)icata# 5a distri+uzione deve essere a))iancata dal testo della licenza e dal codice sorgente del programma, oltre alle in)ormazioni sulle modalit( di modi)ic'e e simili# Questo rende il cop?le)t diverso dall%approccio ,open source-, per i cui prodotti non & ric'iesta una distri+uzione sempre con la stessa licenza# 5a licenza deve ovviamente essere modi)icata a seconda delle leggi vigenti nei vari paesi nei quali voglia )arsi valere il cop?le)t# Gel nostro paese & ad esempio attivo il gruppo 8op?le)t Italia !13"# 8'iaro c'e le possi+ilit( di ricavo economico di un tale modello siano in)eriori a quelle del 11

modello attuale di cop?rig't, il c'e )a si c'e esso venga utilizzato da un gran numero di individui c'e diventano ,comunit( a rete- quasi contrapponendosi alle societ( oligopolistic'e# $a stanti i trend di crescita di queste comunit( c%& da aspettarsi di tutto# Quanto detto )in qui vale per i so)t*are, ma modelli di cop?le)t sono applicati anc'e ai prodotti culturali# 0d esempio la Mree 0rt & una licenza applica+ile a qualunque prodotto artistico# 8erto in questo am+ito sorgono pro+lemi diversi: il cop?le)t nasce tarato per prodotti nei quali la distri+uzione implica c'e il possessore di un prodotto non perda il possesso materiale di una copia, cosa di))icile quando si tratta di pezzi unici/ in campo artistico poi il rispetto del nome degli autori di un%opera va oltre il mero diritto d%autore, il c'e )a intuire nuove evoluzione della materia nel prossimo )uturo# Inutile dire, poi, c'e tutte le associazioni c'e di)endono e tutelano i proprietari di diritti )anno ostruzionismo nei con)ronti di queste tendenze considerate non la leva per un nuovo mondo di li+era circolazione di conoscenza ma l%al+a della distruzione del mondo dei contenuti, c'e costano e dunque vanno pagati# I prossimi anni ci diranno, )orse, c'i 'a ragione# 7al punto di vista normativo, nel nostro paese alle soglie del terzo millennio la situazione appariva convulsa e con)usa, pro+a+ilmente anc'e per queste innega+ili pressioni esercitate sul legislatore dai ,produttori di idee-# 0l vaglio del Parlamento continuavano ad arrivare disegni di legge come l%;1496 !14", c'e prevedeva, oltre a pene detentive apparentemente sproporzionate per i reati in questione 1)ino a tre anni di reclusione2 e alla genericit( dei reati stessi, il sequestro degli 'ard*are a dispetto delle ormai assodate correnti giurisprudenziali c'e invitano a distinguere tra ,corpo 12

del reato- e ,supporto- 1insomma, se col Pc 'ai commesso un reato online, c'e senso 'a sequestrarti il PcB2# 0rrivano cosL la legge 24D del 2000 e quella 39 del marzo 2002, tra le maggiori modi)ic'e mai apportate alla 633 del 1941# In esse si sta+ilisce c'e i contenuti, pur essendo messi su pagine *e+ e dunque esposti al pu++lico, restano di propriet( di c'i li 'a prodotti# 5a loro riproduzione & permessa solo a livello personale e non a scopo di lucro# Puniti saranno anc'e la produzione, la riproduzione e la di))usione di strumenti c'e permettono l%aggiramento delle norme del diritto d%autore# ;uccessivamente, il decreto legislativo 6D del 2003# In esso, viene ria))ermato il reato di duplicazione illecita ma non si cerca di contro+ilanciare il tutto con l%aumento dei diritti dell%acquirente lecito, al quale si d( il contentino di poter prendere estratti di video o )otogrammi per uso personale ma addirittura in analogico# .estano aperte quesiti come questo: l%acquirente legittimo di un 8d con un contenuto protetto, quando i diritti d%autore di c'i lo 'a prodotto sul contenuto scadranno, si ritrover( un contenuto comunque non duplica+ile a piacimentoB ;enza contare c'e la licenza c'e il cliente approva 1e dove & contenuta questa clausola2 arriva in un secondo momento rispetto all%acquisto: dal negozio o via *e+ si acquista il pacc'etto, poi viene il vero e proprio set up# = se il cliente non accetta i termini della licenza, con c'i dovr( avere rivalseB 0pprodiamo cosL al contestatissimo decreto Jr+ani 1,Interventi urgenti in materia di +eni ed attivit( culturali-2 , presentato nel marzo 2004 e convertito in legge due mesi dopo!1<"# 3iuliano Jr+ani, ministro per i +eni e le attivit( culturali nel secondo governo Berlusconi, )irma questo documento c'e, dedicato principalmente al )inanziamento pu++lico di attivit( 13

cinematogra)ic'e e sportive, introduce sanzioni più pesanti contro la pirateria musicale e cinematogra)ica commessa per via telematica mediante siti *e+ o sistemi di )ile s'aring, allargando anc'e lo spettro delle attivit( ritenute illecite# 5a sua )ormulazione originaria sollev@ polemic'e anc'e in parte della maggioranza c'e sosteneva il governo, soprattutto per le parti nelle quali si annullava la distinzione tra scopo di lucro ed uso personale e si o++ligavano i provider ad accertare le violazioni, distorsioni corrette nei passaggi successivi# In ogni caso, non si risolve il pro+lema della linea di con)ine tra la condivisione per uso personale e quella per scopo di lucro/ insomma, quando la condivisone di )ile online eccede dall%uso personale e rappresenta un%illecita pratica di duplicazione e, al limite, ricettazioneB = ancora, quali sono le di))erenze tra c'i ,caricae c'i ,scarica-B 5e di))icolt( nel regolamentare la di))usione delle opere su Internet nascono anc'e dalla con)usione sulla natura stessa dell%opera multimediale, attorno alla quale c%& da compiere ancora uno s)orzo legislativo per disegnarne le )attezze a )ronte delle dinamic'e c'e prendono vita nell%am+iente digitale, convergente e cross mediale per natura e )oriero di pratic'e mai viste in precedenza in merito a )ruizione, di))usione, remi6aggio dei contenuti e simili# 5a legge 24D del 2000 'a per la prima volta inserito nel panorama delle leggi sul diritto d%autore l% ,opera multimediale-, della quale non si pu@ )are un a+usiva riproduzione, trasmissione e di))usione, ma non 'a speci)icato cosa realmente si intenda di preciso per essa# Innanzitutto, multimedia signi)ica letteralmente ,più media insieme-, ma per la )isionomia c'e essa 'a assunto con lo sviluppo delle nuove tecnologie si & soliti )ar rientrare nella dicitura qualunque prodotto c'e 'a il suo attri+uto nell%utilizzo di un sistema in)ormatico per la sua )ruizione, e quindi a essere 14

,messi insieme- sono più i codici comunicativi, associa+ili a media di))erenti 1audio, video, testo e radio2 c'e i media stessi, con un unico medium a veicolare questi prodotti 1quasi sempre un pc2/ in questo senso rientra nella )attispecie anc'e un contenuto di solo testo trasmesso tramite la .ete, come lo sono ad esempio gli articoli delle testate online anc'%essi coperti dalle tutele del diritto d%autore !16"# Per vedere se servono realmente nuove normative ad 'oc +isogna vedere quali siano le caratteristic'e peculiari dell%opera multimediale/ la prima dottrina a muoversi in questo senso & stata quella statunitense a partire dai primi anni novanta/ la studiosa americana P#;amuelson !1 " individua quelle caratteristic'e nella )acilit( di riproduzione dell%opera, nella sua possi+ilit( di essere manipolata, trasmessa, remi6ata, )usa con altre opere e nel suo essere portatrice di una grande quantit( di dati# 0 tutto ci@ va aggiunta la trasmissione digitale dei dati e l%imprescindi+ile presenza di un so)t*are c'e va implementato nel supporto elettronico con il quale si )ruisce l%opera, tutelato dalle stesse leggi# 5%opera va cosL considerata anc'e come somma del contenuto in)ormativo e del so)t*are gestionale c'e ne permette la riproduzione# In)ine, ci@ c'e realmente distingue un%opera multimediale da altri prodotti & l%interattivit(# 7unque, & questa la de)inizione c'e ne deriva: il prodotto multimediale & ,un prodotto c'e com+ina simultaneamente, in )orma digitale, dati e in)ormazioni di tipo diverso 1parti di testo, gra)ica, suoni, immagini static'e o in movimento, ecc#2, )rui+ile dall%utente in modo interattivo grazie ad un apposito so)t*are preposto al suo )unzionamento- !1D" #8ome dicevamo, l%opera multimediale & coperta dalle stesse leggi sul diritto d%autore c'e dal 1941 ad oggi disciplinano la materia ma senza c'e gli venga riconosciuto alcun particolare status e senza essere assimilata ad altri tipi di opera contemplati nella 1<

legge stessa, cosa successa sistematicamente negli ultimi anni ogni volta c'e le nuove tecnologie producevano qualcosa di inedito 1come i cd nei primi anni novanta2# 0lcuni provvedimenti normativi, come il 7#P#8#$# numero 3D dell%11 luglio 2001 creano anc'e equivoci come il )ar rientrare l%opera multimediale c'e viene )ruita tramite personal computer nel regime di tutela del so)t*are mentre quella c'e viene )ruita mediante altri dispositivi nel regime di tutela dei programmi multimediali, senza speci)icare per@, ancora una volta, cosa il legislatore intenda per multimedialit(# 5a legge numero 62 del marzo 2001, la nuova disciplina sull%editoria, presenta diciture c'e potre++ero )ar rientrare l%opera multimediale nella categoria dei prodotti editoriali, come all%art#1 c'e recita,Per prodotto editoriale, ai )ini della presente legge, si intende il prodotto realizzato su supporto cartaceo, ivi compreso il li+ro, o su supporto in)ormatico, destinato alla pu++licazione o, comunque, alla di))usione di in)ormazioni presso il pu++lico con ogni mezzo, anc'e elettronico!###"-, ma essendo questa legge esclusivamente tesa a disciplinare l%accesso ai )inanziamenti statali per le imprese editoriali di))icilmente si pu@ ampliare questa disciplina speciale )ino a tirarne )uori indicazioni di sistema !19"# 8omunque, non & in du++io c'e l%opera multimediale rientra )ra le opere d%ingegno come tali tutelate, in virtù dell%articolo 1 della legge sul diritto d%autore c'e sta+ilisce c'e sono tutelate come tali tutte le espressioni c'e 'anno un carattere creativo e originale# 0 quali delle speci)ic'e categorie della legge stessa essa vada ricondotta & materia delicata perc'E 'a conseguenze dirette sulla giurisprudenza# Quando l%opera & monosoggettiva, cio& prodotta da una singola persona, il pro+lema non si pone: ad essa vengono attri+uiti tutti i diritti sull%opera# $a si tratta di una piccolissima parte dei casi, in quanto di solito la 16

realizzazione di un prodotto multimediale ric'iede c'e diverse personalit( e pro)essionalit( interagiscano nella creazione di quella c'e diventa un opera multisoggettiva# ;ono principalmente quattro le )igure c'e entrano in gioco: il progettista dell%opera 1regista multimediale2, il gra)ico, l%esperto di so)t*are e l%esperto dei contenuti# Fgnuno di essi apporta un contri+uto ed & titolare di certi diritti, le cui modalit( di ripartizione variano a seconda c'e un%opera venga considerata ,in comunione- 1il risultato dell%opera non permette la distinzione dei vari contri+uti2, ,collettiva- 1quando una personalit( mette insieme opere altrui ma il risultato )a sL c'e il prodotto & originale e protetto come tale, come nel caso di enciclopedie e dizionari2 o ,composte- 1i contri+uti si )ondono ma restano riconosci+ili singolarmente2# 0 quale di queste & più vicina l%opera multimedialeB In realt( a tutte e a nessuna, dipende dai casi# 7isciplinate sono anc'e le opere dove la messa insieme avviene tramite macc'ine, i cosiddetti computer generated *orIs# 0ltra questione & quella delle opere derivate, ovvero di quelle c'e )anno uso di opere precedenti mettendole insieme 1il mas'ing & ormai una caratteristica del *e+ 2#0 e dell%J38 e dunque casistica attualmente maggioritaria2 o tras)ormandole 1come ad esempio una traduzione2: esse sono protette comunque come opere originali, ma lo s)ruttamento delle opere di altri va comunque )atto all%interno del pagamento dei diritti e dell%ottenimento delle relative autorizzazioni !20", a meno c'e non si tratti di opere di pu++lico dominio# 0 quale )attispecie tra quelle previste dalla legge sul diritto d%autore appartenga l%opera multimediale non & per@ ancora c'iaro/ c%& c'i 'a proposto c'e essa venga quali)icata in +ase al genere c'e & maggiormente rappresentato in essa 1il 8op?rig't 0ct canadese, il cui testo originale & del 1924, prevede proprio 1

questo2, ma non si capisce se per sta+ilire cosa sia preponderante tra l%audio, le immagini e il testo, +isogna usare criteri quantitativi o qualitativi# 5a conclusione alla quale possiamo giungere & c'e in realt( l%opera multimediale non trova alcuna collocazione pienamente soddis)acente in alcune delle categorie tipizzate di opere dell%ingegno, e meritere++e una categoria a parte, cosa del resto gi( ripetutamente sperimentata in passato con ognuna delle categorie ad oggi riconosciute# $a, come accennato nell%Introduzione, tanta importanza rivestono gli esiti dei procedimenti giudiziari in materia# Gel 200 arriva, dalla terza sezione penale della 8orte di 8assazione, una sentenza c'e )ar( scuola# In +reve, nel 199D tre studenti del Politecnico di Corino installano, nello spazio concesso all%Jniversit( dall%associazione studentesca di cui erano mem+ri, una cartella Mtp contenente )ile di diverso genere 1videogioc'i, materiale audio e video, ecc#2# 3li altri studenti potevano registrarsi e dotarsi cosL di username e pass*ord con le quali accedere alla cartella e condividere il materiale# Gel 1999 i tre studenti vengono rinviati a giudizio# Gella sentenza di primo grado si esclude un pro)itto derivato dallo scam+io/ & lo scam+io stesso ad essere ora al vaglio del tri+unale# 3li imputati vengono condannati perc'E l%attivit( aveva comunque caratteristic'e ,imprenditoriali-, mentre la 8assazione li assolve perc'E in ogni caso essi non avevano ricevuto pro)itto/ semmai erano stati gli utenti a )arlo# Kiene escluso anc'e il reato di ricettazione previsto dall%art#64D c#p# 7iverso il caso c'e oltreoceano vede imputata ,mamma Tammie-: Tammie C'omas4.asset )u accusata nel 2006 dalla .I00 di aver condiviso illegalmente su Oazaa 24 mila canzoni# Gelle varie udienze si & cercato più c'e altro un compromesso, e dall%iniziale ric'iesta di 1,92 milioni di dollari come 1D

risarcimento si & arrivati ad una ci)ra pari a circa 2< mila dollari, c'e per@ l%imputata 'a gi( ri)iutato# Questo processo & importante perc'E si tratta del primo vero procedimento penale per il P2P e anc'e le modalit( con le quali si sta sviluppando sono un importante precedente in materia/ la sua valenza travalica i con)ini statunitensi# 8am+iando prospettiva, un%importante vicenda giudiziaria & quella c'e coinvolge in Italia un colosso dei media tradizionali e uno di Internet: nel luglio 200D $ediaset deposita al tri+unale 8ivile di .oma un atto di citazione nei con)ronti di 3oogle, proprietaria di Uoutu+e, c'iedendogli un risarcimento danni di <00 milioni di euro# Il reato contestato & ,illecita di))usione e s)ruttamento commerciale di )ile audio4video di propriet( delle societ( del gruppo-# 5%azienda della )amiglia Berlusconi spiega cosL, in un comunicato, la sua decisione: ,alla data del 10 giugno 200D, dalla rilevazione a campione e))ettuata da $ediaset sono stati in)atti individuati sul sito Uoutu+e almeno 4#643 )ilmati di nostra propriet(, pari a oltre 32< ore di materiale emesso senza possedere i diritti# 0lla luce dei contatti rilevati e vista la quantit( dei documenti presenti illecitamente sul sito & possi+ile sta+ilire c'e le tre reti televisive italiane del gruppo a++iano perduto +en 31<#6 2 giornate di visione da parte dei telespettatori-# Cra il 16 dicem+re 2009 e il )e++raio 2010 due ordinanze del tri+unale danno parziale ragione a $ediaset, condannando Uoutu+e a rimuovere dal sito tutti i )rammenti della trasmissione ,3rande Mratello-, vero argomento della disputa# ;imile epilogo nell%omologo processo c'e vedeva contrapposti in ;pagna il colosso di $ountain Kie* e l%emittente televisiva Celecinco, anc'%essa controllata da $ediaset# In senso totalmente opposto va cosL l%accordo raggiunto tra 3oogle e la ;iae nel 2010: in sostanza, Uoutu+e sar( 19

autorizzata ad ospitare contenuti protetti da diritto d%autore, i cui titolari saranno ricompensati in proporzione agli introiti pu++licitari, a meno c'e essi stessi non decidano diversamente/ non sono stati divulgati i dettagli economici dell%accordo, ma esso appare comunque molto importante nell%ottica di cam+iamento e adattamento del modello di +usiness al quale accennavo sopra# 5%accordo sar( valido )ino al 31 dicem+re 2012# Queste vicende aprono comunque un interrogativo )ondamentale: perc'E a )ronte di violazioni certi)icate da relative sentenze, 3oogle non 'a dovuto pagare un euro o un dollaro di multaB 5e strade sono due: o un sito come Uoutu+e deve semplicemente )arsi trovare pronto quando la magistratura gli intimer( di rimuovere contenuti li+eramente caricati da utenti registrati, oppure deve avere un reale ruolo di controllo preventivo, come si )a nelle redazioni e nelle case editrici, su quello c'e poi sar( )rui+ile dal pu++lico# In un parola, responsa+ilit(, di quel tipo a))ine a quella dei direttori di testata# = se la seconda pu@ sem+rare la soluzione più giusta 1in )ondo, Uoutu+e si de)inisce come aggregatore di contenuti caricati da altri ma da questo ricava comunque un lucro2 +isogna c'iedersi quanto sia pratica+ile per una piatta)orma c'e a )e++raio 2010 'a superato le 24 ore di )ilmati caricati ogni ora# 7iscorso analogo, anzi, a maggior ragione, vale per l%in)init( di dati c'e transitano sulle reti degli I;P# ;em+ra pratica+ile solo la soluzione del ,rimuovi su segnalazione-: ad esempio, in occasione del mondiali di calcio della scorsa estate, dopo soli poc'i giorni c'e in .ete circolava in maniera )renetica l%inno u))iciale PaIa PaIa della cantante ;'aIira iniziavano i primi video inaccessi+ili con diciture del tipo: ,Questo video non & più disponi+ile a causa di un reclamo di violazione di cop?rig't da parte di ;on? $usic =ntertainment-# 20

;tesso discorso per quanto riguarda l%o++ligo per service e content provider in genere a rendere inaccessi+ili contenuti illeciti di ogni tipo 1ad esempio, )rasi di))amatorie, come vedremo meglio nel prossimo paragra)o2# 0 certi)icare il quadro arriva la legge europea# 5a direttiva 2000A31A8= 1sulla S.esponsa+ilit( dei prestatori intermediariS, recepita in Italia dal 7#lgs# n# 0A2003 c'e disciplina i Sservizi della societ( dell>in)ormazioneS2 agli articoli dal 12 al 1<, sta+ilisce principi )ondamentali: da essi si evince come gli intermediari c'e 'anno un ruolo passivo siano esonerati da qualunque responsa+ilit( nella misura in cui provvedono semplicemente al StrasportoS di in)ormazioni provenienti da terzi# Inoltre, viene limitata la responsa+ilit( dei prestatori di servizi per altre attivit( intermediarie come l>arc'iviazione delle in)ormazioni# In altri termini, i )ornitori d>in)rastruttura e i )ornitori d>accesso non potranno essere ritenuti responsa+ili delle in)ormazioni trasmesse, purc'E non diano origine alla trasmissione e non selezionino il destinatario della trasmissione o le in)ormazioni trasmesse# Questo regime ,assolutorio- & valido per@ solo nel caso in cui i servizi di 'osting, gli I;P e i content provider si impegnino in una tempestiva e pro)icua colla+orazione con le )orze dell%ordine e le autorit( per la rimozione e il +locco dei contenuti incriminati, nonc'E per la )ornitura dei dati necessari all%individuazione dei colpevoli# Per i service provider valgono inoltre le raccomandazioni )ormulate nella 43esima riunione dell%International PorIing 3roup on 7ata Protection, svoltasi nel marzo 200D, c'e 'a partorito la -.elazione e 5inee43uida sulla Privac? nei ;ervizi di ;ocial Get*orI 1$emorandum di .oma2-, ovvero l%invito ai gestori di determinati servizi a presentare agli utenti, al momento della registrazione, un%in)ormativa contenente le 21

regole +asilari da osservare per evitare sinistri, soprattutto in merito a ci@ c'e gli utenti possono )are o non )are con dati e contenuti ri)eri+ili a terzi# Quindi, riassumendo, il provider deve in)ormare gli utenti, segnalare illeciti se ne viene a conoscenza, non pu@ ignorare le ric'ieste dei detentori di diritti e deve colla+orare con le )orze dell%ordine, ma senza nessuna responsa+ilit( editoriale, di sorveglianza o censura, nessuna ,culpa in vigilando- o colpe per omesso controllo in senso preventivo, come ad esempio la Celecom non pu@ essere ritenuta responsa+ile per minacce e molestie perpetrate per tele)ono 1da noi anc'e alla luce delle disposizioni previste dagli artt# 110 e ss# del codice penale: perc'E si possa con)igurare una responsa+ilit( a titolo di concorso di persone nel reato, & necessario c'e vi sia la piena volont( dei singoli concorrenti sia nella commissione del reato c'e nella cooperazione per la sua realizzazione2# = qui +isgona segnalare una certa distanza tra la sentenza del tri+unale di .oma e quella di $adrid in merito alle dispute tra Uoutu+e e le reti televisive: nella seconda si c'iarisce a c'iare lettere c'e l%intermediario passivo non pu@ mai essere colpevolizzato a meno c'e i titolari di diritto d%autore non provino di aver in)ruttuosamente provato ad utilizzare le procedure di segnalazione e rimozione dei video rese disponi+ili agli utenti, e c'e la produzione di un lucro non cam+ia questo quadro/ nella prima si propende invece verso una valutazione delle responsa+ilit( caso per caso e si a))erma come non apparire++e Snemmeno ragionevole sostenere l>assoluta estraneit( alla commissione dell>illecito posto c'e le reclamanti 1n#d#r# 3oogle e UouCu+e2 'anno continuato la trasmissione del 3rande Mratello nei loro siti internet, organizzando la gestione dei contenuti video anc'e a )ini pu++licitari, nonostante le ripetute di))ide ed azioni giudiziarie iniziate da .CI c'e rivendicava la paternit( e titolarit( 22

dell>opera, nE pu@ )arsi carico a .CI c'e agisce per la tutela dei propri diritti di )ornire alle reclamanti i ri)erimenti necessari alla esatta individuazione dei singoli materiali caricati sulla piatta)orma J.5s-# In pratica, si toglie un pezzo di onere al detentore di diritti accollandolo all%intermediario, pur assolvendolo perc'E comunque più )orti gli argomenti cardine del regime imposto dalla 2000A31A8=# 0nc'e dall%altra parte dell%0tlantico Uoutu+e si trova spesso sul +anco degli imputati, come nel processo intentatogli dal gigante statunitense Kiacom, azienda c'e controlla $tv, Paramount e 7ream PorIs# ;econdo la maHor dell%intrattenimento più di 160 mila video sono stati messi in .ete da Uoutu+e senza autorizzazione, registrando più di 1,< miliardi di contatti# Kiacom 'a c'iesto un indennizzo di 1 miliardo di dollari a 3oogle, c'e nel luglio 200D era anc'e stata costretta da una corte )ederale a consegnare al querelante i dati di accesso e l%IP di ogni navigante c'e aveva avuto accesso ai video, sollevando non poc'i di+attiti sulla privac? degli utenti# $a la sentenza più importante arriva alla )ine di giugno 2010, quando un giudice di Ge* UorI assolve 3oogle respingendo le ric'ieste di Kiacom, anc'e qui sta+ilendo c'e la rimozione del materiale in questione 1cosa c'e accadde nel 200 quando 100000 video protetti da diritto d%autore )urono rimossi il giorno dopo la segnalazione inviata da Kiacom2 +astava e c'e 3oogle non poteva essere multato in quanto non responsa+ile del materiale caricato dagli utenti# Kiacom 'a presentato appello ma alcuni commentatori 'anno osservato c'e il )atto c'e nel giudizio di primo grado non si sia arrivati nemmeno al processo costituisce un precedente a )avore di UouCu+e# Big3 1uno dei soprannomi dell%azienda di $ountain Kie*2 comunque coglie ancora la palla al +alzo e annuncia la nascita 23

di Mriendl? $usic, un servizio c'e permetter( di acquistare a due dollari circa la licenza per l%utilizzo di +rani per uso non commerciale da usare nei video amatoriali# 8ome dire: vuoi mettere nel )ilmino delle nozze in sotto)ondo una canzone coperta da cop?rig'tB 5o )ai attraverso Mriendl? $usic e non risc'i c'e il detentore dei diritti possa avere rivalse# 0l momento per@ la lista di +rani & limitata a 3<mila titoli, nessuno dei quali appartiene alle maHors# ;istemi di )acilitazione dei pagamenti di diritti c'e, in alternativa alle gi( citate idee come il cop?le)t, sono applicate anc'e a settori come la radio)onia *e+ casting: ad esempio, il servizio 5ive36< permette di pagare, con pacc'etti diversi a seconda delle esigenze, )or)ettarie somme per l%acquisto dei diritti di utilizzo di +rani e contenuti audio# 0ncor più importante & l%accordo c'e si intravede tra 3oogle e le maHors dell%intrattenimento statunitensi per la vendita tramite Uoutu+e di )ilm e contenuti in maniera legale/ strada seguita anc'e da 0pple, da sempre porta+andiera della cavalcata verso la convergenza c'e vede Internet come perno# 0ltri esempi: in 3ermania nel maggio 2010 una corte d>appello di 7usseldor) 'a assolto .apid ;'are, c'e ospitava )ilm illegalmente caricati dagli utenti e ne permetteva di )atto la condivisione tra di essi, ri+altando la sentenza di primo grado emessa da un tri+unale di 0m+urgo l%anno prima c'e o++ligava il servizio all%implementazione di )iltri in grado di setacciare tutto il materiale c'e veniva caricato# $a la 8orte 'a precisato c'e non & responsa+ile di certi contenuti caricati online dagli utenti, e c'e .apid ;'are non mette i vari )ile in condivisione pu++lica, lasciando esclusivamente ai suoi utenti il controllo degli upload e))ettuati# Fltre a sottolineare come gran parte degli utenti di .apid ;'are )accia un uso legale del sito, e c'iuderlo signi)ic'ere++e andare contro le leggi tedesc'e 24

sull>uso legittimo di opere dell>ingegno come un )ilm# = il sito ottiene un%assoluzione anc'e oltreoceano in un processo intentatogli dall%azienda cali)orniana 1#0 1specializzata in contenuti per adulti2 praticamente con le stesse motivazioni: non & responsa+ile di ci@ c'e gli utenti vi caricano perc'E il servizio di 'osting & soltanto un contenitore, un intermediario !21"# Jn%altra vittoria tedesca la ottiene poi alla )ine di luglio 2010 nel processo di appello scaturito dalla citazione del distri+utore cinematogra)ico 8apelig't Pictures# I servizi come quelli di .apid ;'are, ma anc'e $egaupload e $egavideo, sono ormai indicati come le nuove )rontiere della condivisione online di materiale audiovisivo, con lo streaming e gli ,armadietti digitali- 1i c?+erlocIer2 c'e vanno cosL a scavalcare il P2P nel ruolo di nemico numero uno agli occ'i delle maHors# Inoltre, da annoverare la possi+ilit( data da alcuni so)t*are )acilmente reperi+ili online di tras)ormare il )lusso streaming in un )ile da siti come Uoutu+e o BlipCK 1vedi ad esempio Kdo*nloader2# 0nc'e qui, vedremo se le maHors stesse insisteranno nell%approccio repressivo o cerc'eranno di entrare in un nuovo modello di +usiness# $a in ogni caso, tutto questo la dice lunga sui tentativi ripetuti di responsa+ilizzare gli intermediari della .ete# ;empre in questo senso, il 2009 si & c'iuso con la partenza dell%iter dello ,;c'ema di decreto legislativo per l%attuazione della direttiva 200 A6<A8= per il coordinamento comunitario di alcune disposizioni inerenti l%attivit( televisiva-, )irmato da Paolo .omani, approvato nel marzo 2010 e rati)icato un mese dopo a $ontecitorio# 5a direttiva alla quale ci si ri)erisce mira all%armonizzazione e alla rimozione delle distorsioni nel mercato di contenuti multimediali e del settore radiotelevisivo dal punto di vista tecnologico# ;i distingue innanzitutto tra servizi lineari e non lineari/ i primi sono quelli tradizionali, gli 2<

altri sono quelli on demand# Il suo am+ito di applicazione & limitato alle )orme di attivit( economica, comprese quelle di servizio pu++lico, escludendo cosL le attivit( non economic'e come i siti Internet tradizionali, i +log, i motori di ricerca, le versioni elettronic'e di quotidiani e riviste e i gioc'i online# 5%iniziale )ormulazione della normativa sem+rava porre limitazioni estreme ai contenuti circolanti in .ete, tanto c'e alcune interpretazioni dipingevano uno scenario dove ogni +logger c'e voleva caricare un video avre++e dovuto avere le stesse autorizzazioni delle emittenti tv/ le modi)ic'e seguite alle proteste 'anno invece determinato le esclusioni appena citate# Il c'e non risolve i du++i sulla posizione di Uoutu+e: la de)inizione Sun servizio di media audiovisivo a ric'iestaS non esclude c'e la piatta)orma di 3oogle rientri nell%am+ito del decreto# In più, l%esclusione di Ssiti Internet privati e i servizi consistenti nella )ornitura o distri+uzione di contenuti audiovisivi generati da utenti privati a )ini di condivisioneS 1punto 1 dell%art#42 & contemplata per attivit( Sprecipuamente non economic'eS# = se cosL )osse, siamo sicuri c'e il tutto non verre++e esteso anc'e a micro *e+ tv e +log +en strutturati dal punto di vista della di))usione audiovisivaB .ientrare nell%am+ito del decreto signi)ic'ere++e ritrovarsi di )ronte ad ostacoli +urocratici c'e sem+rano sproporzionati e )igli di una concezione ,televisiva- della .ete# 0ll%indomani dell%entrata in vigore del .egolamento, in)atti, c'iunque voglia dare il via ad un%attivit( di di))usione televisiva in streaming, ad una Pe+CK on demand o ad una trasmissione in streaming tramite rete cellulare, dovr( ric'iedere all>0gcom un>apposita autorizzazione, versare 3000 euro ed attendere 60 giorni durante i quali l>0utorit( valuter( la propria ric'iesta# .ic'iesta c'e deve essere corredata da un numero di documenti c'e risc'ia di scoraggiare i più# 26

Gel mese di agosto sono cosL iniziate le consultazioni con l%0gcom, alla quale il decreto a))ida importanti deleg'e nella traduzione in normative di ci@ c'e & contenuto nel decreto .omani, contro il quale si sono su+ito sollevate vi+ranti proteste da tutto il popolo della .ete# Per la )ine dei lavori c%& comunque ancora da attendere# Cornando a parlare di 3oogle, vediamo come l%azienda di $ountain Kie* solleva pro+lemi in proporzione alla sua mole# Gon s)ugge certo a grane giudiziarie il servizio di raccolta pu++licitaria 0d*ords: la denunciata mancanza di trasparenza del servizio 'a )atto sL c'e $ountain Kie* )osse oggetto di un%indagine dell%antitrust )rancese durante tutto il 2010# Cuttavia, una sentenza della 8orte 8ostituzionale transalpina nel luglio scagionava 3oogle dalle accuse di contra))azione mossegli per aver presentato inserzioni c'e sostanzialmente ingannavano gli utenti tramite l%utilizzo di marc'i protetti da cop?rig't senza averne l%autorizzazione# 3oogle non &, per la 8assazione )rancese, da considerare responsa+ile# ;entenza c'e ricalca quella di un tri+unale statunitense di un anno prima e un%altra ripresa dalla 8orte di 3iustizia europea# Il progetto di +i+lioteca digitale di Big3, poi, gli 'a scatenato contro le ire di tutti i settori della ,creativit( intellettuale-, dagli autori ed editori agli operatori tv# Il pro+lema dell%equili+rio tra i produttori di contenuti e i motori di ricerca, 3oogle su tutti, dovr( attendere ancora qualc'e anno per essere risolto, con l%0ntitrust italiano impegnato nella non )acile analisi del )enomeno e la 8ommissione europea c'e si trova nella stessa situazione# 0 )are da precedente internazionale la citazione in giudizio da parte di autori ed editori americani c'e, attraverso l%0ut'ors 3uild e l%0ssociation o) 0merican Pu+lis'ers, riuscirono nel 200< a costringere 3oogle ad un accordo c'e prevedeva il pagamento di 12< milioni di euro 2

)or)ettari# 0ll%epoca rimasero )uori categorie come i )otogra)i, c'e oggi per@ si )anno di nuovo sotto: le maggiori associazioni americane c'e li rappresentano 1capeggiate dall>0merican ;ociet? o) $edia P'otograp'ers2 'anno indetto una class action contro l%azienda per le opere contenute nei li+ri messi online dal colosso multimediale, anc'e se da parte sua 3oogle, per +occa del suo portavoce 3a+riel ;tricIer, si dice tranquillo perc'E in regola con le attuali disposizioni sul cop?rig't# 0nc'e in materia di in)ormazione, 3oogle 'a )atto arra++iare più di un editore: il colosso americano & o+iettivo di critic'e da parte degli operatori dell%in)ormazione, a loro detta sacc'eggiati dal motore di ricerca# 3oogle si & detta disponi+ile all%accordo c'e prevede ,il mantenimento per tre anni di un programma distinto per 3oogle Ge*s idoneo a consentire agli editori di escludere i propri contenuti da 3oogle Ge*s senza c'e tale scelta determini alcun e))etto sull>inclusione degli stessi contenuti nel motore generale di ricerca di 3oogle-# Questo & il risultato dell%istruttoria avviata dall%0utorit( 0ntitrust presieduta da 0ntonio 8atrical( su segnalazione della Mieg, c'e lamentava come i metodi di indicizzazione e ranIing di 3oogle non )ossero trasparenti e lasciassero agli editori due sole scelte: o lasciare al motore di ricerca li+ero accesso al proprio sito o vedere lo stesso scomparire dalle ricerc'e, senza via di mezzo e con la pratica c'e, a detta della Mieg, avvantaggiava 3oogle nel mercato della pu++licit( online proprio a scapito dei siti delle testate# Quest%accordo sem+ra rappresentare dunque un passo in avanti nella risoluzione di determinate pro+lematic'e e , dopo aver ricevuto il plauso di tutte le parti in causa, )ar( da apripista in materia !22"# 0nc'e oltreoceano 3oogle si accorda con gli editori: a )ianco dei risultati degli algoritmi di ricerca ci sar( una selezione di notizie ed argomenti )atta da un editore vero e proprio, c'e sar( 2D

diverso di volta in volta# = i nomi delle testate non sono da poco: Pas'ington Post, Ge*sda?, .euters# Gessun movimento economico & u))icialmente previsto per questo tipo di accordo, ma il colosso di $ountain Kie* apre alla possi+ilit( di un servizio a pagamento, il Ge*spass, c'e appare gi( destinato a non rimanere da solo in tema di evoluzione dei servizi di Big3 verso la )ine del tutto )ree# 0ll%orizzonte anc'e un nuovo accordo di licenza siglato tra l%agenzia di stampa statunitense 0ssociated Press 10P2 e 3oogle c'e permetter( alla prima di s)ruttare al meglio le potenzialit( ,aggregatici- di una piatta)orma come 3oogle Ge*s e al secondo di utilizzare il materiale in)ormativo senza risc'iare ulteriori citazioni in giudizio# Potenzialit( e pratic'e aggregatici c'e 'anno )atto )inire nell%occ'io del ciclone spazi come l%Nu))ington Post e 7ridge Ge*s, de)initi letteralmente ,parassiti c'e vivono sulla pelle del giornalismo prodotto da altri- da 5eonard 7o*nie Tr, e6 direttore e ora vicepresidente del Pas'ington Post # 7alle nostre parti invece, per ,ingannare l%attesa- delle decisioni c'e con tutta pro+a+ilit( porteranno soldi nelle as)ittic'e casse degli editori, arriva ad aprile 2009 dal presidente della Mieg 8arlo $alinconico una curiosa proposta: istituire una mini4tassa pari a circa un ca))& al mese da )ar pagare a c'iunque a++ia una connessione ad Internet e destinata al settore dell%editoria, sul modello della 3ermania dove & stata introdotta una più onerosa ,tassa sul computer-# 0nc'e il patron del gruppo ,5%=spresso- 8arlo 7e Benedetti 'a proposto una specie di +olletta da )ar pagare ai )ornitori di connessione per )inanziare le testate in crisi, sulla scia della 7ic'iarazione d%0m+urgo, documento )irmato da decine di editori e diretto alla 8ommissione =uropea in cui si ric'iede una maggiore attenzione per la tutela del diritto d%autore in materia di contenuti dell%in)ormazione, spesso messi in 29

secondo piano rispetto all%audioAvideo !23"# Queste proposte appaiono in verit( più provocazioni verso un governo c'e 'a cancellato le agevolazioni postali per le testate, introducendo una nuova, pesantissima voce ai +ilanci delle aziende editoriali# Manno invece discutere orientamenti come la ,'ot ne*s doctrine,, il principio c'e sancisce c'e la copertura di una notizia sia riservata in esclusiva, per un periodo di tempo limitato, al giornale c'e per primo la pu++lica# 8aso em+lematico & la sentenza di primo grado c'e del giugno 2010 con la quale si vietava al sito di notizie )inanziarie C'e Ml? on t'e Pall di pu++licare prima delle dieci del mattino i rapporti sul mercato +orsistico emessi dalle +anc'e# Il giudice aveva cosL accolto l%istanza di BanI o) 0merica, Barcla?s e $organ ;tanle? c'e accusavano C'e Ml? di pu++licare inde+itamente in)ormazioni di loro propriet( in tempo reale, entrando cosL in concorrenza con le +anc'e sul mercato delle so))iate )inanziarie# 8ontro la sentenza si sono sc'ierate apertamente anc'e 3oogle e C*itter, c'e 'anno paventato il pericolo c'e si possa creare, cosL )acendo, una sorta di monopolio sulle notizie, una cappa di protezione c'e ne limitere++e al circolazione# 7alla parte della ,doctrine- delle ,notizie scottanti- si sc'ierano invece i più grandi gruppi editoriali internazionali 1 tra i quali 0ssociated Press , Ge* UorI Cimes, Cime, Pas'ington Post, e 0gence Mrance4Presse 2 con l%argomento c'e essa rappresenta un supporto per continuare a poter sostenere il duro lavoro dei reporter/ per garantire l>interesse pu++lico della ricerca delle notizie, cio&, sare++e necessario garantirle una sorta di protezione c'e vada oltre il semplice cop?rig't# 7alla Mrancia arriva addirittura la proposta di istituire un motore di ricerca dedicato alle notizie c'e ,)accia )uori- 3oogle Ge*s, come 30

paventato in un comunicato stampa del ;?ndicat de la presse quotidienne nationale1;PQG2, ovvero l>organismo c'e rappresenta gli editori transalpini# ;are++e comunque sicuramente meglio della strategia di patent trolling messa in atto da una societ( di 5as Kegas c'iamata .ig't'aven 558/ essa, in sostanza, si propone di acquisire i diritti sui prodotti delle case editrici per poi perseguire legalmente, ric'iedendo risarcimenti, siti e +log c'e ne )accio uso inde+ito# Il punto sull%editoria online sar( comunque argomento di uno dei paragra)i successivi# Cornando nel nostro Parlamento, Gel gennaio 200D viene invece approvata la legge 2A0D sul ,)air use-: si ritocca l%art# 0 della legge 633A41 sul diritto d%autore, oltre a mettere a punto il riassetto della ;iae# In poc'e parole, viene permessa la pu++licazione online di opere protette da diritto d%autore se tale pu++licazione avviene per scopi didattici, critici e scienti)ici# 5etteralmente, il suddetto articolo recita : ,V consentita la li+era pu++licazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e music'e a +assa risoluzione o degradate, per uso didattico o scienti)ico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro# 8on decreto del $inistro per i +eni e le attivit( culturali, sentiti il $inistro della pu++lica istruzione e il $inistro dell>universit( e della ricerca, previo parere delle 8ommissioni parlamentari competenti, sono de)initi i limiti all>uso didattico o scienti)ico di cui al presente comma-# 7unque, mosca +ianca delle norme trattate )in qui, questa legge non introduce o allarga lo spettro di un reato ma potenzia un diritto# ;e non )osse per quella speci)icazione c'e le immagini devono essere a ,+assa risoluzione o degradate-, c'e poi speci)icazione non & visto c'e i termini non sono indicati# Gon viene inoltre speci)icato cosa si intenda per immagini, e non & poco, visto c'e il nostro ordinamento protegge i diversi tipi di 31

opere con regole diverse e, quindi, le opere delle arti )igurative in un modo, le )otogra)ie in un altro, i +ozzetti teatrali e le opere di design in un altro ancora e cosL via, senza contare i casi di riproduzione per immagini di ci@ c'e in origine immagine non era 1ad esempio, una statua c'e viene )otogra)ata2# 7unque, lodevole l%intento, ma i limiti dell%eccezione alla legge sul diritto d%autore a )ini didattici, critici e scienti)ici sono molto vag'i# Gei primi mesi del 2009 & invece protagonista 5uca Bar+aresc'i, uomo di televisione ma anc'e deputato ad oggi nel gruppo di Muturo e 5i+ert(# 5%onorevole presenta un progetto di legge 1,7isposizioni concernenti la di))usione telematica delle opere dell%ingegno-2 mirante ad arginare la pirateria digitale attraverso la promozione della costituzione di ,piatta)orme telematic'e nazionali-, attraverso le quali immettere e )ruire in maniera legittima e gratuita opere di ingegno, assegnando ai provider l%o++ligo di rendicontare gli utilizzi da parte degli utenti# 5a proposta era stata avanzata da 0ltroconsumo e appoggiata dalla ;iae, ma quest%ultima 'a successivamente preso le distanze dal testo approdato alla 8amera, il c'e ne 'a compromesso l%iter verso la pu++licazione in 3azzetta# ;)ugge il perc'E si de++ano creare canali c'e esistono gi( ,per di)etto-: le leggi sul diritto d%autore puniscono la di))usione di contenuti protetti senza regolare autorizzazione# Inoltre, non & neanc'e quanti)ica+ile l%onere c'e spettere++e ai provider per ,rendicontare-, ammesso c'e i proponenti del Pdl a++iano c'iare le modalit( con cui ci@ de++a avvenire e a++iano messo in conto i pro+lemi in materia di privac? derivanti da questa pratica# ;em+ra dunque l%ennesimo tentativo di scaricare sulle spalle degli I;P oneri c'e esulano dal loro ruolo, risc'iando di creare inoltre cortocircuiti con altre norme in merito alle procedure con le quali il reato di 32

di))usione illecita di contenuti protetti viene denunciato e sanzionato# ;enza contare c'e all>articolo 3 si c'iede una delega al governo per la messa appunto di una nuova legge antipirateria, scavalcando cosL il Parlamento in un argomento cosL sensi+ile/ nello stesso articolo si vorre++ero con)erire ,poteri di controllo alle autorit( di governo e alle )orze dell>ordine per la salvaguardia su tali piatta)orme telematic'e del rispetto di norme imperative , dell>ordine pu++lico e del +uoncostume-# 0ncora norme generic'e di sapore reazionario, con)erendo all>esecutivo poteri censori c'e ignorano quelli dell>autorit( giudiziaria e ogni principio di stato di diritto e divisione dei poteri# Il 2D maggio 2009 si era invece insediata presso il $inistero per i Beni e le 0ttivit( culturali, la 8ommissione speciale, presieduta dal Pro)# 0l+erto $aria 3am+ino , ,8omitato consultivo permanente per il diritto d>autore-, c'e dovr( rideterminare i compensi spettanti ai titolari dei diritti# 5a 8ommissione 'a il delicato compito di rivedere la norma transitoria costituita dall>art# 39 del 7ecreto 5egislativo numero 6D del 2003# 0++iamo gi( incontrato il )enomeno dello streaming, al quale sono strettamente legati i siti di indicizzazione# 3i( nel 2006 la 3uardia di Minanza, su denuncia di ;I?, aveva ordinato la c'iusura dei siti 8alcioli+ero e 8oolstreaming per la violazione dell%art#1 1 della legge sul diritto d%autore# In pratica, i due siti mettevano a disposizione degli utenti le partite di calcio c'e in Italia erano criptate ma erano trasmesse in c'iaro da emittenti cinesi c'e avevano regolarmente pagato i diritti a ;I?# ;piegava a .epu++lica#it in quei giorni uno dei massimi esperti italiani di regolamentazione di Internet, 0ndrea $onti, avvocato e presidente di 0lcei, 10ssociazione per la li+ert( nella comunicazione elettronica interattiva2, c'e questa pratica 33

& illegale perc'E ,le emittenti cinesi 'anno ottenuto i diritti da ;I? a trasmettere quelle partite in 8ina, non in Italia- e ,Si diritti perdono valore di mercato se le partite sono disponi+ili gratisS# = )in qui tutto c'iaro, se non )osse c'e i siti incriminati si limitavano a indicare linI alle trasmissioni e non proponevano le trasmissioni stesse/ dunque, agiscono da intermediari c'e non 'anno controllo sui contenuti o sono colpevoli di )avoreggiamento di reatoB 0 questo la nostra giurisprudenza sem+ra rispondere c'e di )avoreggiamento si tratta# 0 marzo del 2010 un tri+unale di $ilano, nell%am+ito del procedimento penale c'e vedeva contrapposti ;I? e il gestore del sito tvgratis#net, 'a con)ermato la tesi secondo la quale in Italia & illecita la pu++licazione di linI e in)ormazioni c'e permettono agli utenti di accedere allo streaming delle partite di calcio, anc'e se quest%ultimo & operato da terzi# Questa attivit( di indicizzazione sare++e in violazione dei diritti d>autore del Sproduttore dei videogrammiS e6 art# D ter della 5egge sul diritto d>autore# Il tri+unale 'a sta+ilito inoltre c'e proprietario di questo diritto & ;I? in quanto "produttore dell>opera audiovisiva consistente nel )ilm delle singole partite di calcio in questione" e c'e" l>esecuzione delle riprese in questione 4 non la partita di calcio in sE 4 costituisca opera dell>ingegno tutela+ile in quanto le modalit( di ripresa dell>azione di gioco, la scelta di evidenziare speci)ici momenti dello spettacolo 1anc'e non strettamente attinenti alle azioni di gioco2, l>accoppiamento di elementi in)ormativi e di gra)ica, risultano tutti elementi c'e concorrono a determinare una determinata sequenza di immagini e di suoni c'e costituisce il risultato di una scelta tra più opzioni tecnic'e e rappresentative e c'e pertanto pu@ assumere quei caratteri di creativit( e di originalit( c'e costituiscono il presupposto della tutela ric'iesta". 34

7unque, le riprese di un evento sono esse stesse opere dell%ingegno anc'e a prescindere dalla “presenza nei videogrammi stessi di un contenuto e))ettivamente creativo ", e l%illecito & sia per c'i le trasmette senza autorizzazione sia per c'i permette il reperimento di queste trasmissioni !24"# 7a segnalare in questo senso anc'e la decisione della 3uardia di Minanza di 8agliari di mettere o))line, cio& di rendere inaccessi+ile agli utenti italiani, nell%aprile 2010, il sito linIstreaming#com, le cui )inalit( sono c'iare dall%url di ri)erimento e c'e rappresentava al momento dell%oscuramento il primo sito di questo tipo in Italia per qualit( e dimensione, con circa 600mila contatti di media al giorno# 5%accusa, per la quale si sta indagando su sei amministratori italiani c'e avevano accesso al server svedese, & quella di aver permesso agli utenti di scaricare o vedereAascoltare in streaming materiale audiovisivo per il quale non era stata pagata alcuna ro?alties, tanto più c'e alcuni )ilm erano ancora in programmazione nelle sale# 5inea ancora più dura in Flanda: nella terra dei tulipani vengono c'iusi anc'e i siti c'e pur non presentando linI diretti a 'ost c'e ospitano materiale c'e in)range il diritto d%autore permettono la discussione in merito agli 'ost stessi !2<"# $a le sentenze in giro per il mondo a++racciano ora l%una, ora l%altra tesi, e aumentano al moltiplicarsi dei siti c'e )orniscono questo servizio/ uno su tutti .oHadirecta#org# Il sito & stato considerato legale in ;pagna: a sta+ilirlo una 8orte di $adrid c'e, nel maggio 2010, 'a con)ermato la sentenza di primo grado in un contenzioso c'e da tre anni vedeva opposto il sito ad 0udiovisual ;port, maggiore detentore spagnolo di diritti televisivi, sport incluso# .oHadirecta viene assolto perc'E non 'a contenuti illegali, ma & un semplice aggregatore di linI a siti dislocati in varie parti del mondo# 5inI a siti come Jstream o 3<

Tustin Cv 1c'e si & addirittura dotata di un sistema di pagamento2, contro i quali da noi si moltiplicano le citazioni in giudizio e le pagine oscurate con il marc'io dell%0ams a recitare c'e il sito non & più raggiungi+ile# 0ncora dalla ;pagna invece un%ulteriore apertura alle nuove pratic'e della .ete: nel 200< la =3=70 1la ;I0= spagnola2, di concerto con la casa di produzione 8olum+ia Cristar, aveva citato in giudizio il sito 8K873F#com, colpevole di pu++licare linI e puntatori al do*nload di contenuti protetti da cop?rig't sui circuiti di )ile s'aring/ le motivazioni dell%assoluzione del sito meritano di essere lette: -V da tempi antic'i c'e esiste il prestito o la vendita di li+ri, )ilm, musica e molto altro, la di))erenza ora consiste principalmente nel mezzo utilizzato: in precedenza c>erano la carta o i mezzi analogici e ora tutto & in )ormato digitale, la qual cosa permette uno scam+io molto più veloce e di maggiore qualit( raggiungendo ogni parte del mondo grazie a Internet-!26"# $a la terra i+erica & comunque con)usa, e al )ianco di economisti ed accademici spingono per una ri)orma legislativa c'e s)rutti il potenziale dei nuovi media si moltiplicano anc'e le c'iusure di portali di +it torrent# Kedremo nei prossimi capitoli ulteriori casi relativi ad altri paesi ma per)ettamente omolog'i a quelli appena descritti, contraddizioni incluse, precisando c'e mentre da 8agliari si oscurava 5inIstreaming gli utenti della .ete stavano sicuramente digitando Jrl come ludicer#it, sito per)ettamente simile# 7i sicuro appare diversa la posizione di un sito c'e permette di caricare materiale e lo )ornisce in streaming 1Uoutu+e e $egavideo2, ospita )ile non sempre illegali 1.apid ;'are e $egaupload2, )ornisce linI a materiale illegale 15inIstreaming2 o parla degli stessi 1come nel caso olandese2, e quella di servizi c'e )orniscono eventi criptati in streaming 1Tustin Cv2, peraltro a pagamento# = gli utenti dello streamingB 36

0nc'e essi sono sanziona+ili, come nel caso di Kideogratis 2: c'iuso il dominio, una ventina tra gli utenti più attivi sono stati multati per 1<4 euro# 0ppare invece curiosa la de)inizione di 3oogle come ,intermediario di intermediari-: il motore di ricerca indicizza siti di ulteriore indicizzazione di materiale illegale/ un%intermediazione di ,secondo livelloc'e spinge quotidianamente le aziende discogra)ic'e a segnalare a $ountain Kie* il linI c'e rimandano a siti c'e )avoriscono la violazione del diritto d%autore, c'iedendone l%oscuramento, c'e nella maggior parte dei casi avviene, dato c'e, come a++iamo visto, 3oogle una volta in)ormato di un illecito perpetrato sulle proprie reti non pu@ )are orecc'ie da mercante 1questo vale anc'e negli J;0 grazie al 7igital $illennium 8op?rig't 0ct del 199D c'e incontreremo nel quarto capitolo2# 8%& c'i addirittura si spinge ad a))ermare c'e il solo servizio di suggerimento voci 1il suggest2 di 3oogle +asti a rendere Big3 responsa+ile di di))amazione: va in questo senso la sentenza con la quale l%D settem+re 2010 un tri+unale di Parigi 'a condannato il motore di ricerca e il suo 8=F =ric ;c'midt con l>ingiunzione ad eliminare qualsiasi tipo di associazione tra il nome del querelante e i termini SviolenzaS, ScondannatoS, SsatanistaS, SprigioneS e SstupratoreS, pena un>ammenda di <00 euro per il mancato rispetto di ciascuna ric'iesta# 0 nulla sono valse le tesi di)ensive secondo le quali & un algoritmo, e non una selezione umana, a )are le associazioni tra nomi di persone e contenuti riguardanti esse# Proi+endo i suggerimenti, il giudice non vuole +loccare la ricerca stessa o la possi+ilit( da parte dell>utente di compierne una con i termini incriminati, ma solo evitare c'e suggerimenti possano attirare l%attenzione dell%utente anc'e quando egli non & interessato in maniera 3

diretta, innescando una sorta di e))etto virale ai danni del querelante# Per casi simili 3oogle & stata c'iamata in Cri+unale anc'e in ;vezia ed & gi( stata condannata in Brasile e assolta nel .egno Jnito# ;i pone qui anc'e il pro+lema del diritto all%o+lio in .ete, tematica c'e citer@ poco oltre# Cutta da scrivere & invece la storia dei contenzioni sui )edd rss# 5a questione di )ondo &: quando si pu@ considerare lucroso lo s)ruttamento di un )eed c'e aggrega contenuti di altriB Quando si )a pagare l%accesso all%applicazione o anc'e quando ci si limita ad implementare pu++licit( sulla stessa paginaB 5e questioni del cop?rig't online creano spaccature interpretative anc'e all%interno dei soggetti c'e producono intrattenimento: di recente il rapper =minem 'a avuto la meglio sulla Jniversal $usic in un procedimento giudiziario# 0rgomento della contesa la posizione delle ro?alt? spettanti agli artisti nel caso di vendita di +rani su iCunes# 3li attuali contratti c'e vengono stipulati con le case discogra)ic'e prevedono margini di guadagno minimi per gli autori in caso di vendita di 8d e maggiori per altri utilizzi di licenza/ nel caso di =minem, & stato riconosciuto come, essendo a++attuti i costi di distri+uzione su Internet, ad esso spettavano i più sostanziosi compensi previsti per la seconda casistica e non quelli più magri della prima# 7unque, in materia di cop?rig't il gioco di reciproco assestamento tra uso e regolamentazione vede quotidiane evoluzioni/ certo & c'e per quanto riguarda la stessa circolazione dei contenuti illeciti non ci sono du++i: una volta intercettati e segnalati 1da utenti, vittime, organi di polizia o magistratura2, i contenuti c'e violano il diritto d%autore vanno immediatamente rimossi e i colpevoli perseguiti# In ogni caso, tutto questo vale anc'e per quelli c'e )anno apologia di reati, ne commettono o ne riprendono di alcuni# Il c'e ci introduce ad 3D

un altro, contiguo argomento, e ci permette inoltre di declinare il concetto di responsa+ilit( anc'e negli altri settori di Internet# Contenuti Illeciti 5e in)razioni al diritto d%autore possono essere )atte rientrare nel più grande insieme dei contenuti del *e+ c'e generano reati e in)razioni, indicati qui genericamente come contenuti illeciti# 0ndiamo con ordine# Gel 2006 veniva caricato su Uoutu+e un video nel quale si riprendevano le percosse su+ite da un ragazzo do*n all%istituto ;teiner di Corino# Jna volta intercettato il video, sono partite querele e denunce c'e 'anno portato al processo cosiddetto ,3oogle4Kivido*n-, c'e rappresenta una pietra miliare in materia di regolamentazione della .ete# In)atti, per la prima volta venivano condannati tre dirigenti di 3oogle# 5a sentenza & stata emessa dal Cri+unale di $ilano il 24 )e++raio 2010# In essa, il giudice Fscar $agi a))erma c'e non pu@ e non deve esistere ,la Wscon)inata% prateria di Internet dove tutto & permesso e niente pu@ essere vietato-# Gello speci)ico, i reati contestati erano violazione delle norme sulla privac? e di))amazione/ per il secondo i tre sono stati assolti, e cosL non 'anno ottenuto risarcimenti le due parti civili costituite, ossia il comune di $ilano e l>associazione Kivido*n, poic'E la loro posizione era legata solo al reato di di))amazione contestato agli imputati# I )amiliari avevano invece gi( ritirato la querela# In pratica, a 3oogle viene imputata una scarsa in)ormativa sulla privac? )oriera di equivoci, c'e non avre++e in)ormato in maniera esauriente la dodicenne c'e aveva )ilmato e caricato su Uoutu+e il video, di )atto )avorendo il reato# Inoltre si sta+iliva in pratica c'e, pur essendo i server del sito incriminato residenti all%estero, gli e))etti della violazione si erano sentiti 39

all%interno dei con)ini italiani e dunque la giurisprudenza italiana aveva diritto a procedere 1gi( altre sentenze avevano )atto trasparire questo principio2# $a da parte sua, la di)esa di 3oogle )aceva propri gli argomenti di c'i di responsa+ilit( preventiva per quello c'e va in .ete non vuole sentirne parlare : ,V un attacco ai principi )ondamentali di li+ert( sui quali & stato costruito Internet-, 'a commentato il portavoce di 3oogle, $arco Pancini# 3oogle 'a c'iarito c'e )ar( appello ,contro questa decisione c'e riteniamo a dir poco sorprendente, dal momento c'e i nostri colleg'i non 'anno avuto nulla a c'e )are con il video in questione, poic'E non lo 'anno girato, non lo 'anno caricato, non lo 'anno visionato-# ;econdo il portavoce, dunque, i tre dirigenti sono stati dic'iarati ,penalmente responsa+ili per attivit( illecite commesse da terzi-# Jno dei tre condannati, Peter Mleisc'er, Privac? 8ounsel di 3oogle, ricostruisce la vicenda in maniera analoga, cio& dal punto di vista di c'i sostiene una pro)icua colla+orazione tra server e magistratura ma non si sente responsa+ile di quello c'e la gente carica : ,0 )ine 2006, alcuni studenti di una scuola di Corino si sono )ilmati mentre maltrattavano un compagno di classe !###" e 'anno caricato il video su 3oogle Kideo# Kista la natura assolutamente riprovevole del video, & stato rimosso a distanza di poc'e ore dalla noti)ica della Polizia# 0++iamo inoltre colla+orato con la polizia locale per l>identi)icazione della persona c'e lo 'a caricato, c'e & stata poi condannata dal Cri+unale di Corino a 10 mesi di lavoro al servizio della comunit(, e con lei diversi altri compagni di classe coinvolti# In casi come questo, rari ma gravi, & qui c'e il nostro coinvolgimento dovre++e )inire-, citando a proposito la 200A31A8= !2 "# 7a parte sua mesi dopo, in un%intervista rilasciata al +log InternetX7iritto !2D" in occasione del convegno su ,Il )uturo 40

della responsa+ilit( in rete# Quali regole dopo la sentenza del caso 3oogleAKivido*nB- presso l%Jniversit( degli studi di .oma Cre !29" lo stesso Fscar $agi allargava lo spettro della questione e dic'iarava: ,0nc'e qui va )atta una distinzione attenta e precisa )ra quelli c'e sono gli 'ost provider e quelli c'e sono invece i produttori o i gestori di contenuti# Gon sono la stessa cosa# = penso c'e da questo punto di vista la mia sentenza sia signi)icativa: per la prima volta, credo, si )a una di))erenza importante tra questi due tipi di provider, c'e sono due soggetti giuridici pro)ondamente diversi !###"Bisogna )are un discorso c'iaro sul )ine di lucro# 8i sono dei provider c'e lavorano a scopo di lucro, un lucro anc'e piuttosto rilevante, c'e vanno certamente tutelati, ma con un discorso diverso dagli altri# Gon perc'E il lucro sia un male ovviamente, ma dove c%& la possi+ilit( di guadagnare molto dall%upload dei )ile allora lL ci deve essere una valutazione di tipo diverso# Gon a caso la legge sulla privac? individua il dolo speci)ico collegato al )ine di lucro, cosa c'e in altri campi non c%&# =videntemente il )ine di lucro & un indice rivelatore importante# Jn altro indice rivelatore & quello relativo alla qualit( del provider e un ultimo indice signi)icativo potre++e +asarsi proprio sul )atto c'e il provider si autoregolamenti o meno# Queste tre cose andre++ero regolate anc'e perc'E altrimenti si corre il risc'io di lasciare una situazione in completa +alia di quella c'e pu@ essere una giurisprudenza anc'e molto alternativa, perc'E io oggi 'o deciso cosL, ma domani un giudice di Barletta pu@ decidere in senso opposto# Il c'e non & +ello per c'i deve lavorare nei settori coinvolti-# = sull%upload di video come ,li+era mani)estazione del pensierocostituzionalmente tutelata, altro argomento citato a di)esa dai condannati,il giudice a))erma di trovare la correlazione ,interessante da un punto di vista strettamente culturale, ma 41

poco aderente a quella c'e & la realt( normativa# Gon si pu@ con)ondere la li+ert( di espressione del pensiero con un video pesantemente o))ensivo nei con)ronti di un ragazzo do*n, quindi con un%evidente portata di tipo ,criminale-# ;ono due cose pro)ondamente diverse# Il pro+lema di queste norme & c'e sono poco )requentate: se si cerca negli arc'ivi e nelle +anc'e dati non si trova niente# 0 livello giuridico questa & stata una )oresta da dis+oscare col mac'ete, nella quale non c%erano strade-# Cirando le somme, la sentenza di $ilano aggiunge al concetto si responsa+ilit( un ulteriore tassello: gli intermediari non 'anno il dovere di setacciare ci@ c'e passa nelle proprie reti ma, a monte, devono provvedere all%implementazione di meccanismi c'e, )in dove loro possi+ile, cerc'ino di evitare c'e si commettano reati, predisponendo ad esempio dettagliate in)ormative per gli utenti# 0l tutto si a))iancano le disposizioni del ;econdo comma dell%art# 40 c#p#, dove si a))erma c'e non impedire un evento c'e si pu@ impedire equivale a cagionarlo# 3oogle & stato dunque condannato non perc'E sul suo sito Uoutu+e c%era un video illecito, ma perc'E & stato riscontrato c'e esso non 'a )atto tutto ci@ quanto gli era possi+ile per scongiurare un comportamento criminoso 1in questo caso attinente alle in)ormative sulla sulla privac?2, con la sua posizione aggravata dalla ,qualit( del provider- e dal sostanzioso lucro ricavato dal servizio# Il 6 giugno 2010 & il pm di $ilano 0l)redo .o+ledo, c'e con il collega Mrancesco 8aHani 'a ottenuto la condanna di 3oogle in questo processo, a rilasciare un%intervista al 8orriere della ;era dove usa parole a++astanza dure nei con)ronti dell%atteggiamento del colosso di $ountain Kie*, soprattutto in merito al 8=F ;'midt: ,V scon)ortante !###" 5a magistratura non 'a mai detto quali controlli e))ettuare# Gon viola la li+ert( 42

delle imprese# $a 'a )atto emergere come 3oogle non avesse messo in atto gli accorgimenti c'e gi( aveva disponi+ili dal 2003# Per esempio, la possi+ilit( di togliere su+ito i contenuti o))ensivi# Miltri### -# Quelli di cui si parla sono relativi al sistema di ;ave .esearc', c'e opera per@ come )iltro per la ricerca dei contenuti e non per l%immissione, e inoltre non & e))icacissimo ed utilizzato da 3oogle solo per i video in)eriori agli 11 minuti, cose tenute in conto nella sentenza# 0nc'e se le di))icolt( di )iltraggio del materiale audiovisivo non +astere++ero a discolpare 3oogle: il sottotitolo del video del 2006 era ,lotta tra un umano e un 'andicappato-, cosa c'e +astava ai )iltri testuali, all%epoca gi( avanzati, per intercettarlo# $a proprio in queste ore si sta attivando una colla+orazione tra 3oogle e Kivido*n c'e vedr( quest%ultima impegnata in un%attivit( di sorveglianza su Uoutu+e: $ountain Kie* le 'a in)atti )ornito un protocollo d%acccesso speciale c'e le permetta di intercettare e segnalare per la rimozione i contenuti lesivi come quello oggetto del procedimento giudiziario c'e 'a visto i due soggetti contrapposti# Mermandoci invece per un attimo sui )iltri, essi sono rintraccia+ili anc'e su siti e servizi come Mace+ooI, anc'e se spesso essi travalicano i con)ini del mero rispetto delle leggi vigenti: nel 2009 parecc'i utenti sperimentarono la vera e propria censura di un video c'e riprendeva =milio Mede nell%atto di sputare ad alcuni reporter, un documento c'e parlava delle scarpe )irmate del Papa e più recentemente un appello di $ilena 3a+anelli ad opporsi alla ,legge +avaglio-/ stesso discorso vale per la campagna pro4 mariuHana dell%associazione statunitense ,Tust ;a? Go*-, +andita dalla rete del social di YucIer+erg nell%agosto 2010, episodio c'e 'a causato parecc'ie polemic'e oltreoceano tra i dirigenti di Mace+ooI c'e sostengono come le leggi americane vietino contenuti illegali negli spot e i promotori della 43

campagna c'e ritengono limitata oltremisura la loro li+ert( di espressione in .ete# 8ensura c'e io stesso 'o sperimentato con il mio pro)ilo e c'e & stata motivata dalla possi+ilit( c'e i video potessero o))endere la sensi+ilit( di altri utenti violando cosL le condizioni d%uso/ il punto 4 di queste ultime recita in)atti SQuando l>utente pu++lica contenuti o in)ormazioni su una Pagina, noi non siamo o++ligati a distri+uire tali contenuti o in)ormazioni agli altri utentiS, non speci)icando per@ criteri e regole c'e determinano la rimozione dei contenuti, il c'e lascia la li+ert( degli utenti in +alia di ar+itrarie scelte del ,padrone di casa-, rendendo cosL questa stessa li+ert( una specie di illusione# 0ncora, da noi viene impedito l%accesso degli agli amministratori alla pagina ,.idateci la nostra democrazia-, )acente ri)erimento all%omonima campagna lanciata a settem+re da svariati personaggi della politica per la modi)ica della legge elettorale# In)ine, un di+attito dai toni e contenuti troppo accesi potre++e causare una avvertimento a stemperare lo scam+io di +attute da parte del sistema per gli utenti in esso coinvolti !30"# Cuttavia, risulteranno, almeno spero, progressivamente più c'iari i signi)icati diversi c'e pu@ assumere il )iltraggio in varie situazioni e contesti# 5 % evoluzione tecnologica sem+ra destinata peraltro a cam+iare i limiti di ci@ c'e & considerato s)orzo maggiore c'e possono compiere gli intermediari per impedire reati, )acendo rientrare il discorso sui )iltri in eventuali modi)ic'e dell%ordinamento vigente# Passando ancora per le stanze del potere nostrano, con un piccolo +alzo all%indietro, vediamo c'e il 2 gennaio del 200 Paolo 3entiloni, ministro delle comunicazioni nel Prodi II, )irma un decreto di attuazione delle norme previste nella legge 3DA2006 !31"# In esso si dettano le regole per l%oscuramento dei siti segnalati al 8entro Gazionale per il contrasto della pedopornogra)ia e i termini nei quali i provider de++ano 44

colla+orare# Il suddetto oscuramento prevede due modalit(: a livello di 7G; e a livello di indirizzo IP# 5e vere novit( sono dunque negli speci)ici sistemi di )iltraggio introdotti in questa sede# Il primo pro+lema & quello della segnalazione/ contando c'e il 8entro & istituito presso la Polizia Postale, non & c'iaro se la segnalazione di un sito di pedopornogra)ia da parte di un privato equivalga o no ad una denuncia, e non vengono speci)icate procedure in merito# $a siamo al male minore, come il paradosso c'e il 8entro, al momento della )irma del decreto, non avesse un proprio sito online# In ogni caso, la lotta a questo genere di crimine si & intensi)icata e negli ultimi anni restituisce risultati importanti: a giugno 2010 tramite l%in)iltrazione per tre mesi su e$ule di 1400 agenti di polizia venivano arrestate sei persone tra 8ampania, 5azio, 5om+ardia ed =milia .omagna, mentre 460 )inivano nel registro degli indagati# = poi: 1#200 P8 sequestrati, oltre a quasi 2#<00 'ard disI, e più di 11mila tra 87 e 7K7 e a circa 1#300 c'iavette J;B# 5a polizia postale & cosL entrata in possesso di una vasta gamma di )ilmati, c'e 'anno coinvolto minori tra gli D mesi e i 1< anni# 8omunque, i provider non 'anno l%o++ligo di ricercare siti contenenti questo genere di reato ma devono attivarsi e oscurarli entro sei ore quando vengano loro segnalati dall%autorit(# Il pro+lema reale & c'e l%oscuramento tramite nome a dominio & )acilmente aggira+ile, mentre quello al livello dell%IP, pur essendo più e))icace, espone al risc'io di oscurare anc'e altri siti c'e, pur non essendo colpevoli di nulla, condividono l%'ost con il sito incriminato, e i tempi di ripristino non sono a))atto quanti)ica+ili# 8%& per@ da dire c'e l%intento della legge non & tanto quello di intervenire sul territorio nazionale, all%interno del quale Polizia Postale e magistratura 'anno gi( pieni poteri di intervento, ma quello di evitare c'e dall%Italia si acceda casualmente a determinati siti i 4<

cui server siano allocati al di )uori dei con)ini, promuovendo anc'e la composizione di una lista di siti c'e possa essere reinvestita in una colla+orazione con altri paesi c'e com+atta e limiti la di))usione di immagini di pratic'e vergognose# 0 settem+re del 2009 era invece approdata alla 8amera dei 7eputati un documentano c'e sem+rava rispondere ad un pericolo c'e nell%era di Internet appare molto più concreto c'e in passato: il )urto d%identit(# I senatori 8osta 1Pdl2 e Bar+olini 1Pd2 presentano la proposta di legge 82699 contro il suddetto reato commesso sia tramite strumenti tradizionali 1)urto della corrispondenza o dei documenti2 sia attraverso la pirateria in)ormatica# In)ine, nella legge 94A2009, ultimo atto del ,decreto sicurezzavarato nello stesso anno, risc'iava di )inire l%emendamento <04 +is proposto dall%onorevole 3iuseppe 7%0lia 1Jdc2, con il quale si intendeva reprimere l%utilizzo di Internet per commettere reati di opinione come l%apologia di reato o l%istigazione a delinquere, con)erendo al ministero dell%Interno il potere di imporre ai provider di rendere inaccessi+ili i contenuti ritenuti illegittimi entro 24 ore, a pena di una multa da <0 a 2<0 mila euro, e l>accusa di concorso in apologia o istigazione al reato in via telematica sulla rete Internet, imputazioni punite con il carcere !32"# S.epressione di attivit( di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo InternetS al comma 1 recitava: SQuando si procede per delitti di istigazione a delinquere o a diso++edire alle leggi, ovvero per delitti di apologia di reato, previsti dal codice penale o da altre disposizioni penali, e sussistono concreti elementi c'e consentano di ritenere c'e alcuno compia detta attivit( di apologia o di istigazione in via telematica sulla rete Internet, il $inistro dell>Interno, in seguito a comunicazione dell>autorit( giudiziaria, pu@ disporre con proprio decreto l>interruzione 46

della attivit( indicata, ordinando ai )ornitori di connettivit( alla .ete Internet di utilizzare gli appositi strumenti di )iltraggio necessari a tal )ineS# 5%emendamento, diventato art#60 nella prima )ormulazione della legge, & stato poi stralciato in aprile, a seguito di contro emendamenti c'e sottolineavano quale potere ar+itrario sui contenuti della .ete venisse attri+uito all%esecutivo, senza contare la velocit( di circolazione dei contenuti stessi e la loro potenzialit( di essere rim+alzati dovunque nel *e+# = se il senatore 7%0lia giusti)ica la sua proposta con la constatazione c'e ,non vi & alcuno strumento nell%ordinamento c'e consente intervento immediato, qualora ovviamente si ravvisi un%ipotesi di reato, cio& qualora la magistratura stia indagando, !###"- !33", cosa c'e rende necessario c'e il ministro intervenga ,con uno strumento di natura squisitamente cautelare c'e serve a evitare c'e vi sia una moltiplicazione di questi siti o di queste mani)estazioni illecite sulla rete-, altre voci gli )anno notare come la Polizia Postale sia gi( dotata di determinati strumenti d%emergenza# 0ncora più gravi le pene previste dal disegno di legge del senatore .a))aele 5auro 1Pdl2: reclusione da 3 a 12 anni, con aggravante nel caso in cui il )atto sia commesso avvalendosi di comunicazione tele)onica o telematica 1Internet e social net*orI2 per c'i istiga a commettere delitti contro la vita e l%incolumit( delle persone o ne )a apologia# In ogni caso, per appro)ondire ulteriormente le questioni sollevate in questo paragra)o do++iamo aprire un%altra ,sc'eda-, per usare la terminologia dei +ro*ser# Quale Editoria sul Web Internet sta uccidendo la stampa# =% un po% il ritornello c'e negli ultimi anni accompagna lezioni, convegni e meeting sul 4

giornalismo# Io pre)erisco pensare, e per )ortuna non sono il solo, c'e Internet sta semplicemente cam+iando il giornalismo, come del resto tutti i media c'e sono nati dopo le rotative, e c'e il cam+iamento non va com+attuto, ma assecondato !34"# In questo senso, +isogna c'iarire il ruolo delle testate online# 7a valutare anc'e la posizione di c'i )a in)ormazione in maniera ,amatoriale-, di c'i si cimenta in un +log 1di qualunque tipo e argomento2, e il peso delle )rasi scritte su social net*orI e simili# 8i ricolleg'eremo cosL anc'e ai concetti di illecito e responsa+ilit( gi( visti in precedenza# 0l centro del di+attito c%& come )are in modo c'e la ormai a+norme quantit( di in)ormazione prodotta da attori e soggetti diversi 1testate tradizionali, attori statali e delegati, privati cittadini e tanti altri2 non sia un danno per il ruolo c'e l%in)ormazione deve rivestire per la di)esa della democrazia, ma ne diventi un potenziamento# Il tutto salvaguardando al contempo la li+ert( di espressione e lo sviluppo della .ete secondo le sue proprie caratteristic'e# In più, da tenere in considerazione il )atto c'e ,Internet non & tanto una gigantesca W+i+lioteca universale% o un% Wautostrada in)ormativa%, come era stato de)inita al momento del suo +oom negli anni Govanta# Il *e+ & soprattutto uno smisurato luogo di c'iacc'iere, dove a prevalere e ad avere successo sono gli strumenti c'e )avoriscono lo scam+io sociale- !3<"# ;e mi & concessa una piccola digressione sul tema, molti autori si sono so))ermati sul pericolo c'e la perdita di luog'i di in)ormazione 1giornali quotidiani in primis2 con un +rand importante, un ampio +acino di lettori e un rilevante peso sociale a scapito della marea di +log e siti di in)ormazione online 1di tutti i tipi, approcci e ,ragioni sociali-2 possa creare un am+iente dove viene meno il ruolo pro)essionale di selezione e sistematizzazione delle in)ormazioni, col pericolo 4D

c'e rim+alzino sulla .ete, al )ianco di notizie veritiere e contenuti di +attaglie sociali c'e grazie alla .ete stessa possono essere com+attute, anc'e vere e proprie menzogne e inesattezze di))icilmente controlla+ili !36"# Inoltre, viene agitato, non a torto, lo spauracc'io di una societ( dove vengono meno organi di in)ormazione c'e creano attorno a loro grandi, seppur eterogenei, aggregati comunitari# Il tutto a vantaggio di un nutritissimo insieme di nicc'ie sempre più settarie i cui mem+ri decidono di sottrarsi a tutti quei )lussi c'e non considerano coerenti col loro modo di percepire )atti e opinioni, uscendo sempre più ra))orzati nelle loro visioni del mondo e quindi anc'e più intolleranti nei con)ronti delle altre# 5o stesso F+ama riconosce questa dualit( del mezzo: da un lato, come vedremo nel quarto capitolo, ne s)rutta il potenziale e prova incentivarne il ,lato +uono-/ dall%altro, mette in guardia sui pericoli, quando a))erma c'e non si pu@ lasciare il compito di in)ormare l%opinione pu++lica ,integralmente alla +logs)era !###" serve un puntiglioso controllo dei )atti e la capacit( pro)essionale di inserirli nel giusto contesto# 0ltrimenti tutto quello c'e rimarr( saranno persone c'e gridano una contro l%altra nel vuoto, senza un vero s)orzo di mutua comprensione- !3 "# 7unque la transizione dal cartaceo al digitale deve essere gestita in modo c'e non si perdano per strada quei soggetti editoriali c'e oltre ad avere più mezzi, più pro)essionalit( e più credi+ilit( della stragrande maggioranza dei +logger e simili 1c'e per la gran parte riutilizzano il lavoro dei pro)essionisti per )are il proprio2, contri+uiscono alla creazione di quello c'e )ino a poc'i anni )a era, oltre al *atc'dog, il centro attorno al quale si creavano virtuali comunit( dei lettori e veicolo di grandi movimenti di opinione, strumento per appro)ondimenti e ri)lessioni critic'e, mezzo di analisi della realt( c'e si vive e 49

orientamento in essa# =% dunque dall%incontro e commistione, non dall%esito di un%eventuale lotta, di vecc'i e nuovi protagonisti, caratteristic'e e logic'e dell%in)ormazione 1ma il discorso vale per i media in generale2 c'e si li+erer( il reale ,potenziale emancipatore- dei nuovi media, mutuando le parole del sociologo tedesco Nans $agnus Nenzes+erger !3D"/ non un tramonto del giornalismo a +ene)icio di un%in)ormazione 2#0, ma il mondo del giornalismo c'e )a suo l%apporto c'e l%in)ormazione 2#0 pu@ dargli, con tutti gli adattamenti sia tecnologici sia in merito alle possi+ilit( di partecipazione dei cittadini 1vedi il citizen Hournalism2 ad una macc'ina c'e si muove comunque in maniera pro)essionale e vede cosL potenziata la sua )orza per la di)esa e la compiutezza della democrazia, com%& nel suo ruolo# 0d esempio, quest>anno una giornalista della testata online ProPu+lica, ;'eri MinI, 'a vinto il Premio Pulitzer con una inc'iesta pu++licata dal Ge* UorI Cimesma )inanziata dai lettori# Mondere quindi la credi+ilit( e la qualit( dei contenuti con le caratteristic'e del multimediale e della condivisione nella comunit( degli utenti della .ete, tenendo a )reno quelle correnti pensiero c'e teorizzano la )ine dell%era del dialogo asimmetrico tra c'i )a e c'i riceve in)ormazione 1un conto & parlare in maniera paritaria di un pro+lema sociale, un altro conto & volersi mettere, stando a casa, sullo stesso livello di un inviato c'e sta )acendo un appro)ondimento da un contesto di guerra2# Intenti realizza+ili, c'iss(, anc'e s)ruttando manuali di editoria online come quello c'e Uaoo'Z 'a commercializzato nel luglio 2010/ esso contiene indicazioni e consigli sull%intero processo di pu++licazione di materiale giornalistico sul *e+, compresi i temi del ;earc' =ngine Fptimization e le tecnic'e per meglio orientarsi nel giornalismo multimediale e cross mediale# Il manuale di Uaoo'Z si pone in diretta concorrenza con quello <0

precedente dell%agenzia di stampa internazionale 0ssociated Press, e mette in luce come ora più c'e mai serva al giornalista, nella messa a punto del prodotto in)ormativo, anc'e una +uona dose di gusto estetico# = poi, c%& il )ondamentale punto di vista economico# 0++iamo visto in precedenza alcune proposte degli editori volte a )ar cassa in un settore c'e si prepara ad un%ormai non procrastina+ile ristrutturazione e conversione del modello di +usiness per tararlo sull%economia digitale/ modello c'e molto pro+a+ilmente, terminata questa )ase di transizione i+rida, vedr( a))ermarsi la convivenza di contenuti gratuiti con quelli a pagamento 1a loro volta acquista+ili in )orme multimodali2, presenza di gruppi no4pro)it c'e si reggono su )ilantropi o micro donazioni degli utenti stessi, e tutte le com+inazioni c'e la .ete contempla# I danni causati dalle violazioni di cop?rig't diventano cosL centrali anc'e nel mondo dell%editoria, e a c'i pensa c'e la crisi dei grandi gruppi a vantaggio del c?+erspazio sia )oriero di )rutti solo dolci, va ricordato c'e s)ruttare le potenzialit( di li+ert( in)ormative di Internet deve andare di pari passo col pensare c'e ,nel nuovo ecosistema, i giovani pesciolini multicolori dei +log, gli squali di 3oogle, i +anc'i di sardine delle reti sociali, convivono con le +alene e altre razze a risc'io di estinzione 1la stampa tradizionale2 solo grazie al plancton# = il plancton delle notizie costa# ;e c'i lo produce )allisce, il mare risc'ia di morire- !39"# 7al punto di vista economico, di))icilmente tanti piccoli spazi riusciranno a incamerare un volume di tra))ico c'e gli permetter( di mantenersi in vita e prosperare, a di))erenza di +rand più riconosciuti, c'e avranno un vantaggio anc'e nel convincere i lettori online a pagare: l%utente dovr( percepire un valore per essere disposto a tirare )uori soldi, e in questo sicuramente saranno le testate con tradizioni e pro)essionalit( )orti a guidare <1

il carro dei contenuti giornalistici online# 5a pensa cosL anc'e 8'ris 0nderson, c'e in un%intervista rilasciata al 8orriere della ;era !40" a))erma: ,Gon & c'iaro ancora con quale equili+ri avverr( la divisione tra gratis e a pagamento, con quali meccanismi e a c'e prezzi, e di sicuro all%inizio ci sar(, e c%& gi( per c'i 'a optato per i varc'i d%accesso 1vedi $urdoc' e il Cimes2, resistenza, soprattutto culturale, da parte degli utenti c'e andranno convinti del )atto c'e pagare non signi)ica tradire lo spirito della .ete/ credo per@ c'e questa soluzione possa )unzionare per testate di spicco, non per tutte-# Queste sono comunque previsioni, e dunque, come tutte quelle sull%universo dei media, sono esposte a smentita dai )atti# $a vediamo adesso come leggi e sentenze provano a rispondere al quesito c'e da il titolo al paragra)o# Partiamo con un episodio curioso riguardante la registrazione delle testate online: le norme contenute nella )inanziaria del dicem+re 2000 inserivano le testate online tra quelle aventi diritto ai )inanziamenti statali, se non )osse c'e venivano indicate )antomatic'e ,tirature- da raggiungere 1tirature sul *e+Z2 e non si speci)icava come si potesse venire incontro alle norme della legge )ascista 34 del 1939, c'e prevede la consegna di 4 copie ,alla Pre)ettura della Provincia nella quale 'a sede l>o))icina gra)ica ed un esemplare alla locale Procura della .epu++licaper ogni numero ,stampato-# Il 2 dicem+re 2006 & invece l%allora ;ottosegretario alla Presidenza del 8onsiglio .iccardo Mranco 5evi a presentare alla 8amera dei deputati il disegno di legge ,Guova disciplina dell%editoria e delega al 3overno per l%emanazione di un testo unico per il riordino della legislazione nel settore editoriale-# Il ddl viene approvato dal 8onsiglio dei $inistri il 12 otto+re 200 prendendo il nome di 5evi4Prodi, ma il cam+io di governo prima e le polemic'e poi ne comprometteranno il <2

cammino verso la 3azzetta J))iciale# 5%o+iettivo era quello di riorganizzare l%intera disciplina dell%editoria, alla luce delle sopraggiunte evoluzioni tecnologic'e e cominciando cosL dalle de)inizioni, come quelle di prodotto editoriale e attivit( editoriale in Italia )erme alla legge n#62 del marzo 2001, quella c'e modi)ica le precedenti disposizioni sull%editoria includendo le testate telematic'e tra quelle c'e sottoposte ad onori e oneri del caso, lasciando aperte tutte le questioni sulla posizione dei +log: sono essi prodotti editorialiB = qual & la posizione di un +logger di )ronte alla leggeB 5a legge )u comunque nominata ,ammazza +log-:,Guova disciplina del settore dell>editoria-, all>art#D prevedeva in)atti ,l>iscrizione nel .egistro degli operatori di comunicazione dei soggetti c'e svolgono attivit( editoriale sulla .ete Internet, anc'e ai )ini dell>applicazione delle norme sulla stampa-/ il Cimes il 24 otto+re 200 con un articolo )irmato da Genrn'ard Parner arriv@ a de)inire la legge ,un attacco geriatrico ai +logger italiani-/ lo stesso 5evi capendo l>errore aggiungeva un comma c'e escludeva dalla registrazione ,i soggetti c'e oprano sulla .ete Internet o c'e operano sulla stessa in )orme o con prodotti, quali i siti personali o a uso collettivo, c'e non costituiscono il )rutto di un>organizzazione imprenditoriale del lavoro-/ )ormulazioni comunque generic'e )oriere di incomprensioni e nel peggiore dei casi ar+itrarie interpretazioni, cercando di riportare internet e ogni suo )enomeno sotto l>om+rello unico dei media a stampa, regolati da una legge scritta nel 194D !41"# Il tutto mentre arrivava un%ordinanza del Cri+unale di 5atina del giugno 2001 c'e ai sensi dell%art#1 della legge 62A2001 considerava un sito prodotto editoriale e per questo regolato alla legge sulla stampa 4 A4D, ricalcando un%analoga decisione di marzo del Cri+unale di ;alerno# <3

7ue anni dopo il decreto 0 del 2003 all%art# c'iarisce )inalmente c'e la registrazione della testata editoriale telematica & )acoltativa ed & )inalizzata semplicemente all%ottenimento del )inanziamento statale# 5a legge italiana dunque, espressamente, non estende l%interno sistema di responsa+ilit( delle testate giornalistica a tutte le espressioni sul *e+# 5a di))erenziazione va attuata tra esplicita attivit( editoriale in .ete e generica mani)estazione del diritto di parola ed espressione del pensiero, il c'e coinvolge siti 1+log su tutti2 non registrati come testate e ogni mani)estazione su siti come, ad esempio, i social net*orI# 7el novem+re 200D & invece il progetto di legge del pidiellino .o+erto 8assinelli, mirato anc'e alla digitalizzazione e condivisione dei materiali contenuti nelle +i+liotec'e nonc'E alla valorizzazione, udite udite, degli Jser 3enerated 8ontent, i contenuti telematici creati dagli utenti, vera e propria lin)a del dilagante Pe+ 2#0# In antitesi al progetto di 5evi, questa legge verr( nominata ,;alva+log-, e non a caso 8assinelli & tra i )ondatori dell>SIntergruppo Parlamentare 2#0S, un gruppo di deputati e senatori di ogni sc'ieramento politico c'e 'a per )inalit( la promozione delle politic'e dell>innovazione all>interno del Parlamento italiano e c'e dialoga direttamente con gli internauti tramite il +log camere2punto0#*ordpress#com# Proprio un emendamento proposto da 8assinelli & alla +ase dello stralcio del sopra menzionato emendamento 7%0lia# Gel 200D & ancora un volto Cv prestato alla politica a prendere iniziativa: l%onorevole 3a+riella 8arlucci presenta un progetto di legge !42" il cui intento & quello di istituire il divieto di immissione in .ete di contenuti in )orma anonima, estendendo congiuntamente ad Internet tutte le norme in materia di di))amazione vigenti per la stampa, senza eccezioni# <4

0ll>articolo 1 si a))erma c'e ,& )atto divieto di e))ettuare o agevolare l>immissione nella rete di contenuti in qualsiasi )orma 1testuale, sonora, audiovisiva e in)ormatica, ivi comprese le +anc'e dati2 in maniera anonima-# ;i prevede poi l%istituzione di un 8omitato per la tutela della legalit( di Internet, il cui ruolo non viene ulteriormente c'iarito# $a la legge prevede oltre al divieto di immissione di contenuti anonimi anc'e l% ,agevolazione-, lasciando imprecisato se di questo reato verre++e imputati i )ornitori di 'osting o anc'e i provider, ancora una volta al centro delle discussioni sul controllo dei contenuti# Innanzitutto distinguiamo tra l%anonimato nella più ampia accezione e il cosiddetto ,anonimato protetto-, dove l%utente si esprime in .ete con pseudonimo 1nicIname2 ma & registrato alla piatta)orma c'e glielo permette con i propri dati# Gon essendoci norme c'e o++ligano le suddette piatta)orme a tale registrazione 1sono le autorit( ad essere tenute a risalire all%identit( degli utenti c'e commettono reati online2, questa pratica deriva dalle sole esigenze commerciali di c'i )ornisce servizi online di poter identi)icare i propri clienti 1come nei servizi dove serve usare carte di credito o per quelli dove +isogna essere maggiorenni2# Il c'e corrisponde praticamente alla quasi totalit( dei casi/ incrociando i dati presenti nei data+ase di c'i )ornisce il servizio con i )ile di log dei provider e le e4mail lasciate al momento della registrazione, gli utenti, qualora ce ne )osse +isogno, sono gi( rintraccia+ili da parte della magistratura# 8erto, esistono anc'e casi di mail temporanee create appositamente per commettere reati sul *e+, ma questo non pu@ tradursi nel considerare corresponsa+ile dei suddetti reati c'i )ornisce il servizio stesso# In realt( si scopre poc'i giorni dopo c'e il documento con la proposta di legge messo sul sito della stessa 8arlucci porta ancora con sE la <<

propriet( del )ile d>origine, c'e & stato creato da 7avide .ossi, presidente della Jnivideo, Jnione italiana editoria audiovisiva# In poc'e parole, l>associazione di categoria con)industriale a cui sono iscritte le aziende c'e producono e distri+uiscono dvd e altri supporti per l>'ome entertainment# 7unque la legge sem+ra più c'e altro un ennesimo tentativo di +loccare il p2p, con la politica a totale servizio delle lo++? 1)ino al punto di )arsi mero altoparlante e messaggero di leggi scritte dai protagonisti delle lo++? stesse2# Jn punto ancor più preoccupante & il terzo comma, il quale recita : ”Per quanto riguarda i reati di di))amazione si applicano, senza alcuna eccezione, tutte le norme relative alla ;tampa# Qualora insormonta+ili pro+lemi tecnici rendano impossi+ile l%applicazione di determinate misure, in particolare relativamente al diritto di replica, il 8omitato per la tutela della legalit( nella rete Internet 1di cui al successivo articolo 3 della presente legge2 potr( essere incaricato dalla $agistratura competente di valutare caso per caso quali misure possano essere attuate per dare comunque attuazione a quanto previsto dalle norme vigenti-# 7unque ogni sito e piatta)orma Internet & sottoposto al dovere di retti)icaB = siamo sicuri di poter applicare un reato come l%omesso controllo da parte di un direttore 1art#< c#p#2 ad un sito c'e non & una testata telematica, come pu@ esserlo un +logB Il tri+unale di 0osta sem+ra pensarla cosL, dato c'e nel maggio 2006 'a ritenuto colpevole un +logger 1c'e si c'iama curiosamente .o+erto $ancini ma c'e non & l%e6 allenatore dell%Inter2 di non aver cancellato dei contenuti di))amatori immessi da terzi sul suo spazio *e+# ;entenza ri+altata nell%aprile 2010, quando la terza sezione della 8orte di 0ppello di Corino con)ermava le sanzioni per $ancini, ma solo per gli scritti pu++licati a suo nome/ i contenuti non immessi da $ancini 1in <6

sostanza, i commenti2 sono invece da considerarsi anonimi e se alcuni di essi presentano contenuto di))amatorio non si pu@ comunque imputare al proprietario del +log il reato di omesso controllo# 5a posizione di un +logger non pu@ dunque essere equiparata a quella di un direttore di testata, ma proprio nelle ultime settimane il quadro si & ancor più complicato, con la 8orte di 8assazione a sta+ilire c'e l%art#< del codice penale non pu@ applicarsi a nessun genere di testata telematica, essendo le sue disposizioni previste solo per la carta stampata# 7unque, niente condanna per omesso controllo neanc'e per il direttore della testata $erate online, c'e era stato condannato dalla 8orte d%0ppello di $ilano per aver pu++licato una lettera con contenuti ritenuti di))amatori verso il leg'ista .o+erto 8astelli# Il pro+lema dell%applica+ilit( del reato di omesso controllo al di )uori delle rotative si pose a suo tempo con la radiotelevisione, e in quel caso )u un intervento legislativo a s+rogliare la matassa, dinamica c'e sem+ra destinata a doversi ripetere anc'e per la .ete# 0llargando per un attimo la visuale su tutto il *e+, quello c'e viene da domandarsi, alla luce del )atto c'e i reati commessi su Internet vengono gi( puniti, & se Internet a++ia davvero +isogno di nuove leggi, soprattutto di quelle scritte sotto la guida di un%ideologia repressiva o susseguenti a pressioni, dirette e indirette, da parte di lo++? e interessi economici# F politici# In questo senso va pro+a+ilmente letto ,Gorme in materia di intercettazioni tele)onic'e, telematic'e am+ientali-, il disegno di legge 141< )irmato dal ministro della 3iustizia 0ngelino 0l)ano 1lo riprenderemo anc'e più avanti2, il cui comma 29 dell%art#1 prevede c'e la disciplina in materia di o++ligo di retti)ica prevista nella vecc'ia legge sulla stampa del 194D si applic'i anc'e ai Si siti in)ormatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici di))usi per via telematicaS# <

Innanzitutto la terminologia: perc'E il generico ,siti in)ormatici- e non un più comprensi+ile testate telematic'e!43" B 8on questa )ormulazione, Blogger e gestori di piatta)orme di user generated content, quando la legge sar( entrata nel nostro ordinamento, dovranno provvedere a dar corso ad ogni ric'iesta di retti)ica ricevuta, entro 4D ore, pena una multa c'e pu@ arrivare a 12 mila e cinquecento euro# Cra le rig'e sem+ra emergere un intento intimidatorio e la volont( di creare un deterrente per c'i in maniera amatoriale )a in)ormazione li+era online# ;enza contare c'e per c'i vuole una retti)ica interagire col gestore di un sito & gi( )atti+ile senza oneri +urocratici c'e passano dalla leggi del Palazzo# .espinte nelle sedute successive le proposte di emendamento come quella dell%onorevole 8assinelli c'e prevedeva invece l%introduzione della de)inizione ,pagine sulla rete- al posto di ,siti in)ormatici-, non cancellando l%o++ligo di retti)ica ma allargando in tempo a giorni per +log e simili e solo per le testate registrate come tali# 8assinelli motiva cosL la sua proposta : SJna redazione pro)essionale 'a sempre la possi+ilit( di intervenire sulle proprie pagine mentre un +logger potre++e essere in vacanza lontano dal P8S !44"# Jn ulteriore aggiustamento mirava a portare il termine dei giorni a 10 e cam+iava ancora le de)inizioni: non più ,pagine- ma ,contenuti pu++licati sulla .ete Internet-# 7a rivedere al ri+asso ci sare++ero anc'e le sanzioni per c'i )a in)ormazione a livello amatoriale, ma l%intransigenza dei promotori della legge )aceva sL c'e determinate proposte venissero ignorate, pur scontando una generica disponi+ilit( dell%on# 3iulia Bongiorno a tenerle in considerazione )utura durante le discussioni di settem+re# In realt( l%unica +uona notizia in questo senso & il )atto c'e il percorso della ,legge +avaglio- si & interrotto di )ronte alla crisi della maggioranza, ma non & escluso c'e ritorni <D

in primo piano# .i+adisco c'e le leggi c'e riguardano reati persegui+ili o))line in merito a di))amazione, calunnia e apologia o istigazione al reato sono applica+ili, nella stragrande maggioranza dei casi, anc'e al *e+/ ci sono per@ i soliti punti critici dati dalle s)umature dell%utilizzo del mezzo# Jn esempio paradigmatico & il polverone seguito all%aggressione su+ita da ;ilvio Berlusconi a Piazza 7uomo da parte di $assimo Cartaglia# Gell%era di Mace+ooI, i commenti all%episodio assumono varie )attispecie: se ne parlo in privato con amico dicendo c'e 'anno )atto +ene a )erire Berlusconi, sto esprimendo un%opinione c'e pu@ anc'e essere di cattivo gusto, ma non rappresenta comunque un reato/ se scrivo la stessa cosa su un social net*orI in un gruppo c'iuso, la situazione & concettualmente simile, anc'e se le dimensioni in gioco sono gi( diverse/ ma se il gruppo & aperto, o lo scrivo sulla mia +ac'eca o quella di una amico, se cio& i contenuti sono visi+ili da altri anc'e senza un%iscrizione e un%accettazione reciproca, allora siamo in una situazione simile alla divulgazione a mezzo stampa, o comunque in un luogo pu++lico come una piazza, di )rasi contenenti reati come l%apologia di reato o l%istigazione a delinquere, e la magistratura viene c'iamata in causa per decidere della limitazione alla circolazione di determinati contenuti e dell%eventuale sanzione per c'i li 'a immessi# 7unque, più casistic'e per un unico mezzo# Inoltre, ,I messaggi scam+iati in .ete R osserva $arco Fro)ino, pro)essore di In)ormazione e 8ostituzione all%Jniversit( ;tatale di $ilano R possono essere collegati all%articolo 21 della 8ostituzione c'e riguarda le comunicazioni al pu++lico oppure all%articolo 1< collegato alla li+ert( di corrispondenza/ e nel secondo caso le possi+ilit( di intervento sono molto più limitate-!4<"# 5i+ert( e segretezza della corrispondenza c'e <9

dovre++e mettere al riparo da denunce per di))amazione per opinioni scam+iate tramite e4mail, ma nel giugno 2010 l%assessore regionale del Pd $ario 7i 8arlo & stato condannato insieme ad altri 1tra cui la giornalista Bar+ara Palom+elli2 in primo grado per aver di))amato il sindaco di .oma 3ianni 0lemanno in merito alla vicenda dello stupro avvenuto il 16 aprile 200D a 5a ;torta ai danni di una ragazza del 5esot'o# 5e e4mail c'e 7i 8arlo aveva scam+iato con i suoi colleg'i erano )inite su 7agospia, il +log di .o+erto 7%0gostino 1la cui posizione & stata stralciata nel processo2, )acendo scattare la denuncia# ,5a sentenza sta+ilisce di )atto c'e una conversazione privata tra amici nella quale si sottolineavano le strane coincidenza del caso e% penalmente rilevante tanto da portare ad una condanna# =% un principio a+errante R sottolinea 7i 8arlo R perc'E mette in discussione le )ondamenta stesse dello ;tato di diritto in Italia# In +ase a questo sentenza in)atti da oggi sare++e penalmente persegui+ile qualunque discussione al +ar, perc'E di questo si trattava, con la sola di))erenza c'e il +ar era internet, e le c'iacc'iere erano e4mail# Praticamente siamo tornati ai tempi dei mani)esti c'e dicevano WCaci il nemico ti ascolta%# =% un precedente gravissimo e dunque ricorrer@ in appello# =sprimere opinioni via *e+ , per quanto discuti+ili, non pu@ essere reato altrimenti lo e% qualunque discussione in ogni dove-!46"# Cuttavia, risulta come l%onere sia quello di valutare le suddette casistic'e alla luce di leggi esistenti, non quello di )arne di nuove# =sempiB 0 marzo 2010 arrivava dal Cri+unale di $onza una sentenza c'e condanna un utente di Mace+ooI: un uomo pu++lica sulla +ac'eca di una donna il seguente messaggio:- ,;enti +rutta troia stra+ica c'e nn sei altro### C consiglio di smetterla# Gn voglio )are il cattivo sputtanandoti nella tua s)era sociale dove 60

le persone t stimano 1)ace+ooI, m?spaces, ecc#2# Purtroppo nn siamo Comm? Kee o Milippo Gardi ###quindi nn appeti+ili sessualmente per te# C consiglio di caricare le )oto ove la )rangia nn t nasconde il litigio continuo dei tuoi occ'i e nello stesso tempo il numero di un +ravo psic'iatra c'e pu@ prescriverti al più presto possi+ile, pastigle rettali da cavallo con )unzione antidepressiva 1se t piaceva il dito nn mi immagino il )armaco2# 8on queste a))ermazioni, vere, c'iedo di eclissarti e di smetterla di ossessionarmi come il tuo grande idolo e modello comportamentale### $entosZ 0'### Cutti i miei orgasmi erano )inti ### [2 i'o'o-# Il giudice unico Piero 8ala+r@ lo condanna a 1<000 euro di multa più il pagamento delle spese processuali per ingiuria 1art#<94 c#p#2 e di))amazione1art#<0< c#p#2# Il giudice emette la sentenza ,alla luce del cennato carattere pu++lico del contesto c'e e++e a ospitare il messaggio de quo, della sua conoscenza da parte di più persone e della possi+ile sua incontrollata di))usione a seguito di tagging# =lemento, quest%ultimo, idoneo ad ulteriormente quali)icare la potenzialit( lesiva del )atto illecito, in uno con i documentati pro+lemi di natura )isica ed estetica so))erti- dalla parte lesa# 5e potenzialit( di Mace+ooI 1e della .ete in generale2 di di))usione virale di contenuti sem+rano diventare un%aggravante del reato# 5e )rasi scritte sui social net*orI pesano anc'e in Ing'ilterra: questa volta al centro della +u)era & stato C*itter/ sul sito di micro+logging il 6 gennaio 2010 un ragazzo +ritannico 'a postato la seguente )rase: ,$erdaZ 5%aeroporto .o+in Nood & c'iuso# Ki do poco più di una settimana per sistemare tutto o )accio saltare l%aeroporto per ariaZ-# Il suddetto aeroporto, nel ;out' UorIs'ire, era stato c'iuso per i disagi provocati dal maltempo, e il personale aveva intercettato la )rase interpellando le )orze dell%ordine# Il risultato, nonostante l%accertata in)ondatezza delle minacce, & 61

stata una condanna al pagamento di 1000 sterline e una +ella macc'ia sulla )edina penale del giovane c'e per l%episodio 'a gi( perso il suo lavoro di consulente )inanziario# 0nc'e insultare i cara+inieri c'e ti )anno una multa pu@ essere materia d%accusa: & quanto successo nel giugno 2010 ad un diciannovenne di $ontecatini Cerme, c'e dopo essere stato )ermato e sanzionato perc'E non indossava le cinture di sicurezza dalle locali )orze dell%ordine, 'a commentato al cosa su Mace+ooI con termini pesanti al punto si essere stato denunciato per oltraggio, minaccia e di))amazione ai pu++lici u))iciali !4 "# 7i))amazione e istigazione al reato & invece l%accusa con la quale la polizia postale di Palermo 'a incriminato due )ratelli del nord Italia nel luglio 2010/ i due avevano creato sul social net*orI di YucIer+erg un gruppo c'e dipingeva i magistrati 3iovanni Malcone e Paolo Borsellino come ,)alsi eroi- e li s+e))eggiava con )otomontaggi e )rasi o))ensive# 3i( nelle ore successive alla comparsa del gruppo se ne era creato uno contrapposto con 20000 iscritti, ma & stata )ondamentale la colla+orazione di Mace+ooI c'e 'a messo a disposizione tutti i dati u+icati sui suoi server cali)orniani#7i evasione )iscale e dic'iarazione del )also & invece stata accusata una donna inglese c'e aveva caricato delle )oto su Mace+ooI c'e palesavano un reddito non in linea nE con quello dic'iarato nel 2009 nE con le ric'ieste di +ene)it presentate 1ed ottenute2 al governo di 5ondra# 5a condannaB 8entoventi giorni di carcere e pagamento di tutte le tasse evase# ;olo un anno prima era stato condannato in Ing'ilterra un 36enne )also single scoperto sposato da un messaggio circolato sul social in +lu# 0 mio avviso, andre++e predisposta più c'e altro una campagna d%in)ormazione per )ar capire ai giovani c'e spesso condividere linI sul sito di social net*orI non & una pratica 62

c'e rende tutto innocuo e divertente/ penso a contenuti come ,spariamo a 3igi 7%0lessio-: se il cantante accusasse di istigazione al reato i responsa+ili, pro+a+ilmente avre++e ragione in tri+unale# = di cose cosL su Mace+ooI se ne vedono a +izze))e, essendo il regno dell%estremo e dell%estremizzazione, di toni accessi e apocalittici c'e sicuramente i proprietari dell%account non usere++ero se al posto della )oto del pro)ilo a parlare )osse la loro )accia in carne ed ossa !4D"# $a Mace+ooI non 'a natura editoriale, e YucIer+erg 1e citando lui ovviamente parlo di tutti i gestori del sito2 non possono essere considerati responsa+ili di un reato come l%omesso controllo# .iprendendo le )ila del discorso sulla legislazione italiana, lo stesso ministro dell%Interno $aroni, intervenendo sul ,caso Cartaglia-, 'a dic'iarato c'e ,non c>& nessuna intenzione di )are leggi speciali per il *e+ e non c>& nessuna intenzione di introdurre altri reati-!49", pur essendo impegnato in quei giorni su un disegno di legge per la rimozione di contenuti illegittimi dal *e+ c'e un governo a )orte vocazione populista come il nostro non poteva non mettere a punto visto il movimento d%opinione c'e si & sollevato all%indomani dell%aggressione in merito ai gruppi pro4Cartaglia su Mace+ooI# In ogni caso, l%o+iettivo dic'iarato & quello di dotare la magistratura di strumenti rapidi per imporre la rimozione in poc'e ore di contenuti ai gestori 1ancora una volta2# 5a posizione del ,le leggi ci sono gi(- & condivisa anc'e dal presidente della 8amera 3ian)ranco Mini quando a))erma di credere ,c'e non ci sia necessit( nella nostra legislazione di norme aggiuntive, c>& semmai la necessit( della corretta applicazione delle norme esistenti- !<0"# Più controversa appare l%approvazione c'e lo stesso ministro dell%Interno esprimeva per eventuali codici di autodisciplina per siti e operatori del *e+ in un%ottica di colla+orazione con 63

l%autorit(/ il 12 maggio 2010 'a proposto, insieme al sottosegretario alle 8omunicazioni Paolo .omani, il ,8odice di autodisciplina a tutela della dignit( della persona sulla rete Internet-# In sostanza, gli operatori del *e+ 1dagli I;P ai content provider )ino agli 'ost provider2 si impegnano ad aderire al progetto ,Internet mi )ido- e ad applicare un +ollino di garanzia sulle 'ome page dei siti c'e certi)ic'ino come i contenuti di quel sito siano tutti nel pieno rispetto della dignit( e delle li+ert( delle persone# 7etto cosL sem+ra niente male# $a questo codice in realt( & poco ,auto-: in)atti, la +ozza de)initiva si presenta come un%imposizione preventiva e dall%alto agli operatori del *e+ da parte di ministeri# = quello c'e contiene sem+ra essere ancora peggio: si cerca sostanzialmente, di nuovo, di responsa+ilizzare gli I;P 1denominati 0ccess Provider2 a ricercare e rimuovere i contenuti illeciti, comunicarlo agli utenti 1modalit( di protesta incluse2 e alla magistratura# Il compito & esteso anc'e ai )ornitori di contenuti 1quindi 3oogle, Mace+ooI, ecc#2, e il tutto sem+ra prendere la preoccupante )orma di una censura e )iltraggio preventivi, mentre rimane irrisolto il pro+lema di c'i poi decida, all%interno del mondo degli operatori del *e+, cosa sia illecito# Punto )ondamentale, visto c'e i contenuti immessi dagli utenti 1anc'e quelli illeciti2 rappresentano una mani)estazione dell%esercizio di li+ert( di pensiero, costituzionalmente garantita, e c'e a decidere della limitazione di una tanto grande li+ert( non siano organi come la $agistratura o il Parlamento ma soggetti economici sare++e davvero preoccupante 1in pratica sare++e legittimato su larga scala la gi( citata censura operata da Mace+ooI su alcuni contenuti2# 8'e poi sono gli stessi pro+lemi emersi nell%a))are Celecom vs Mapav: la Mederazione Italiana 0ntipirateria 0udiovisiva 'a ri)erito di aver accertato c'e centinaia di 64

migliaia di utenti Celecom tra il settem+re 200D ed il marzo 2009 avevano e))ettuato 2 milioni e 200mila accessi ad un gruppo di siti c'e si sono macc'iati del reato di distri+uzione a+usiva di materiale protetto da diritto d%autore# .ic'iedeva cosL al tri+unale di .oma di intimare a Celecom di ini+ire l%accesso ai suddetti siti e di )ornire il materiale c'e possa essere utile alla repressione del reato# =merge una sorta di ,investigazione privata- condotta dalla societ( specializzata 8opeer.ig't 0genc? su commissione della M0P0K, c'e solleva non poc'i interrogativi sulla tutela dei dati personali degli utenti e sulla liceit( di tali azioni investigative da parte di privati# Il tri+unale sanciva come la natura aggregata dei dati raccolti dalla Mederazione non permetteva l%identi)icazione dei singoli utenti, sottolineando come non a++ia cosL trattato in alcun modo quelli c'e sono dati protetti dalle norme sulla privac?# Il tutto lascia comunque M0P0K con la +occa asciutta: l>unica sede nell>am+ito della quale si pu@ domandare ad un giudice di ordinare ad un intermediario di adottare simili provvedimenti & l>eventuale procedimento volto all>accertamento degli illeciti denunciati nei con)ronti dei loro autori# 0nc'e questo, nel provvedimento, il 3iudice lo scrive a c'iare lettere: Stali provvedimenti per la natura delle violazioni c'e sono diretti a prevenire o a reprimere sono da ritenere di competenza dell>autorit( giudiziaria investita dell>accertamento delle stesseS# = anc'e in merito al caso Kiacom vs 3oogle sem+ra emergere come negli J;0 non +asti neanc'e c'e il gestore del servizio venga a conoscenza dell%illecito per essere considerato puni+ile/ esso deve aver ricevuto un ordinanza di rimozione da un tri+unale per non rimettere, ancora, in mano ad un soggetto privato la decisione in merito ad una mani)estazione della 6<

li+ert( d%espressione c'e & il caricamento di un video online giusti)ica+ile solo da un illecito, c'e pu@ essere deciso solo da un organo come la magistratura# In più, e qui ci si discosta dalle conclusioni a cui si giunge nel nostro Paese, il )atto c'e il gestore del sito tragga pro)itto dalla pratica e c'e contri+uisca con i suoi servizi so)t*are all%indicizzazione e organizzazione del materiale caricato non aggrava la sua posizione# =% un%altra tessera da inserire nel mosaico della responsa+ilit(# 7unque, di))icile c'e quegli operatori del *e+ aderiscano al 8odice di .omani e $aroni, tanto c'e alla riunione del 12 maggio 2010 mancava, tra gli altri, un rappresentante di Mace+ooI, c'e in Italia raccoglie 16 milioni di account, uno ogni due connessioni presenti sul territorio# Corniamo al gi( citato ,disegno di legge sulle intercettazioni di 0l)ano in materia di intercettazioni# Fltre alla norma sulla retti)ica, lascia s+igottiti il tentativo di censura preventiva imposto alla li+era in)ormazione con la norma c'e vietere++e la pu++licazione di notizie 1non solo delle intercettazioni o del materiale giudiziario2 riguardanti procedimenti giudiziari non più coperti da segreto )ino alla )ine dell%udienza preliminare# Il c'e pu@ signi)icare anc'e attesa di mesi o anni# Gon & questa la sede per appro)ondire la materia/ ma & )acile immaginare quanto la .ete possa risultare utile per allertare un%opinione pu++lica alla quale i principali mezzi di in)ormazione danno notizie edulcorate, e anc'e il ruolo della stessa .ete nel momento in cui un tanto censorio provvedimento dovesse diventare legge dello stato/ ad esempio, +astere++e linIare notizie date da testate straniere su )atti c'e in Italia diverre++ero non divulga+ili, magari da siti i cui server risiedono in Islanda, il cui Parlamento 'a approvato, nel giugno 2010, una legge considerata capostipite della massima li+ert( di giornalismo di inc'iesta in .ete: nell%isola vengono cosL 66

protetti al massimo i materiali investigativi anonimamente immessi sul *e+, tanto c'e i contenuti di questa legge stanno )acendo pensare di tras)erire su server islandesi i propri servizi a prestigiose testate come 7er ;piegel e 0B8 Ge*s !<1"# = cosa pu@ derivare dalla com+inazione degli ultimi provvedimenti del governo esposti in queste pagine prova a spiegarlo, senza andare per il sottile, Kittorio Yam+ardino !<2": ,;i pensa a un ela+orato sistema di controllo preventivo per impedire alle opinioni delle persone, c'e siano espresse in parole o in video o )oto, arrivino proprio sul *e+# ;ono misure c'e si a))iancano agli allarmi in caso di pagine ,pericolosevisitate dai minori e alla registrazione dei +log e siti c'e pu++lic'ino video su +ase anc'e solo periodica !###" ;e non si capisce c'e la premiata +avaglieria di governo con)eziona +avagli diversi per clienti diversi, )acciamo un grave errore#7iverso il punto di vista del presidente del ;enato .enato ;c'i)ani, c'e nel dicem+re 2009 esprimeva preoccupazione per un clima c'e, a suo dire, risc'iava di diventare peggiore di quello degli anni % 0 proprio per le enormi potenzialit( di di))usione di idee e contenuti c'e concede Mace+ooI/ posizione contestata all%interno dello stesso Pdl, con il deputato Benedetto 7ella Kedova c'e a))erma, sulla sua rivista online 5i+ertiamo#it, c'e ,le preoccupazioni di ;c'i)ani ri)lettono una realt( c'e non esiste, +analmente perc'E Mace+ooI non & ci@ c'e ;c'i)ani pensa c'e sia# 8i sono tante parole sul *e+ 4 si legge nell>articolo 4 molte cose intelligenti e molte cose stupide, ma sono sempre e soltanto parole, c'e tutti possono leggere e c'e tutti possono segnalare alle autorit(, se si ritiene c'e rappresentino un>istigazione alla violenza o un>apologia di reato# 7ire c'e Mace+ooI 1non alcuni gruppi di Mace+ooI, ma proprio Mace+ooI2 & pericoloso signi)ica sostenere c'e & pericolosa la li+ert( di comunicare e scam+iarsi idee# 0 ritenere 6

pericolosi i social net*orI sono i regimi totalitari, non le democrazie come la nostra- !<3"# In ogni caso, il quadro c'e emerge sem+ra essere questo: non tutto ci@ c'e viaggia su internet deve essere considerato equivalente alla stampa come tradizionalmente la conosciamo, in merito alle responsa+ilit( del direttore ed editoriali in senso generale 1come la registrazione della testata2, viste anc'e le varie intermediazioni c'e in Internet 'anno senso e dinamic'e diverse rispetto all%o))line 1+log e social net*orI 'anno )unzionamenti particolari2, a meno c'e non si tratti di testate online cosL registrate# 0ltrimenti si risc'ia di imporre a tutto l%universo del *e+ ostacoli +urocratici c'e ne ostacolere++ero lo sviluppo# Per il resto, leggi come quelle rispetto a di))amazione, calunnia, apologia di reato e istigazione possono essere applicate, i responsa+ili perseguiti e le vittime risarcite anc'e senza estendere a tutti i tipi di siti *e+ le regole della stampa# Il nostro governo invece tenta ripetutamente di imporre regole c'e 'anno una logica più censoria c'e regolatrice, cercando peraltro di imporre di))icolt( +urocratic'e ad un am+iente c'e 'a )atto della )acilit( e dell%immediatezza di espressione cardini ormai imprescindi+ili del suo )unzionamento e sviluppo# 8'iudo quindi con una provocazione: a mio avviso andre++e usata la rigorosit( c'e emerge nell%applicazione delle regole della stampa al *e+ anc'e all%applicazione delle garanzie previste a partire dall%articolo 21 della nostra 8ostituzione/ insomma, l%impressione & c'e garantire la li+ert( d%espressione sul *e+ sia un tema c'e soccom+e e venga dopo alla paura dei pericoli c'e possono scaturire da un ,eccesso- di li+ert( di parola su Internet, la cui lotta sem+ra essere considerata prioritaria dal legislatore rispetto alla di)esa dei diritti di mani)estazione del pensiero# Ge sono dimostrazione provvedimenti come il 6D

sequestro totale di un +log sul quale appare un post di))amatorio# 8asistica ripetutasi più volte negli ultimi anni/ l%ultimo caso, alla met( del 2010, 'a visto il dr# 3iancarlo $ancusi, Pu++lico $inistero in )orza presso la Procura della .epu++lica di Bergamo, gi( protagonista del sequestro italiano della Baia dei Pirati 1vedi prossimo capitolo2 predisporre la disconnessione del +log ***#il4giustiziere4 la)a++ricadeimostri#+logspot#com di ;te)ano Yanetti# .endere inaccessi+ile un post di))amatorio non lascere++e certo sconcertati, tutt%altro# $a le disposizioni del pm )anno sL, in prima +attuta, c'e tutti i provider rendano inaccessi+ili gli indirizzi IP a cui )a ri)erimento il +log/ rendendosi conto c'e questo causere++e l%oscuramento di tanti altri siti e servizi c'e con il caso speci)ico non 'anno nulla a c'e vedere, si ordina a 3oogle di oscurare il singolo +log, lasciando comunque irraggiungi+ili centinaia di altri post e contenuti leciti# 8ome se ad essere di))amatorio non )osse il singolo post ma l%intero +log e si volesse mettere a tacere de)initivamente il suo autore, almeno )ino alla sentenza sul caso# Jltimo punto, il diritto all%o+lio in .ete/ nel 2009 l%onorevole leg'ista 8aterina 5ussana presentava il progetto di legge 824<<, “Guove disposizioni per la tutela del diritto all%o+lio su Internet in )avore delle persone gi( sottoposte a indagini o imputate in un processo penale-/ in esso si prevede il riconoscimento di questo particolare diritto anc'e su Internet ai cittadini sottoposti a processo penale, ovvero la garanzia c'e, decorso un certo lasso temporale, le in)ormazioni 1immagini e dati2 riguardanti i propri trascorsi giudiziari non siano più direttamente attingi+ili da c'iunque# 5a cancellazione dei dati dal *e+ & pratica molto poco di))usa e anc'e tecnologicamente onerosa, il c'e rende la .ete un%insieme glo+ale di in)ormazione c'e in essa restano a dispetto di una loro 69

eventuale inesattezza, )alsit( o mancanza di attualit(# F+iettivo legittimo della legge, e anc'e persegui+ile in compati+ilit( con gli arc'ivi dei giornali, & )ar sL c'e con una semplice )unzione possono rendere gli articoli da ,o+liare- irraggiungi+ili dai motori di ricerca ma comunque presenti in arc'ivio# 5a memoria del *e+, evocativa e non strutturata, non & dunque sovrapponi+ile ad un arc'ivio propriamente detto e di ri)lesso neanc'e regolamenta+ile in maniera analoga 1e più semplice2# ;i pone in questo senso come spazio c'e ric'iede interventi ad 'oc per la garanzia del diritto all%o+lio la cui storia & ancora da scrivere, in direzione dell%adattamento delle norme esistenti alla nuova realt( tecnologica, alla luce anc'e delle criticit( introdotte da realt( come, appunto, i motori di ricerca e la viralit( dei social net*orI glo+ali# Il diritto all%o+lio esiste in senso generale: al di l( di passati e scontati reati giudiziari, qui entrano in +allo anc'e le di))amazioni e le in)ormazioni assimila+ili ad esse# ;iamo in)atti nell%am+ito del diritto all%identit( personale, nel quale il diritto all%o+lio & una sottosezione# 8osL come il diritto alla riservatezza# Questione di !ri"ac# In Internet si condivide di tutto, compreso un po% di se stessi# $a gli internauti sono sempre consapevoli dei dati c'e inseriscono in .ete, dell%uso c'e ne )anno gli altri e delle leggi c'e potre++ero in)rangere divulgando in)ormazioni su terziB In Italia, & la legge 6 < del 1996, c'iamata ,legge sulla privac?1ma & più appropriato ,Cutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali-2 a disciplinare e punire i reati relativi al trattamento e alla di))usione inde+ita di dati sensi+ili altrui con qualunque mezzo# Gello speci)ico, si intende come ,trattamento- qualunque operazione o complesso 0

di operazioni svolti con o senza l%ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l%organizzazione, la conservazione, l%ela+orazione, la modi)icazione, la selezione, l%estrazione, il ra))ronto, l%utilizzo, l%interconnessione, il +locco, la comunicazione, la di))usione, la cancellazione e la distruzione di dati, e per ,dato personale-, qualunque in)ormazione relativa a persona )isica, persona giuridica, ente o associazione, identi)icati o identi)ica+ili, anc'e indirettamente, mediante ri)erimento a qualsiasi altra in)ormazione, ivi compreso un numero di identi)icazione personale# ;ostanzialmente per la .ete valgono le norme volte a tutelare la privac? anc'e o))line, con lo scopo speci)ico c'e & dunque quello di garantire l%autenticazione degli utenti della .ete 1evitando )raudolente sostituzioni di persona2, la con)idenzialit( delle in)ormazioni 1assicurando c'e solo mittente e destinatario prendano cognizione di uno scam+io di messaggi2 e l%integrit( del dato 1ci@ c'e viene trasmesso deve partire e arrivare allo stesso modo2# 0ltri o+iettivi sono: impedire il disconoscimento della trasmissione 1c'i trasmette non pu@ dire di non averlo )atto cosL come c'i riceve2, controllare gli accessi investendo su politic'e organizzative e di gestione delle pass*ord e monitorare il tra))ico della .ete per segnalare inde+ite intrusioni# $a anc'e l%articolo 61< del 8odice Penale punisce il reato di ,accesso a+usivo ad un sistema telematico-, con il veri)icarsi dello stesso nel momento in cui si accede e non nel caso di un eventuale danno causato# In)atti, il solo accesso a+usivo rende d%o++ligo una lunga serie di controlli per veri)icare l%attendi+ilit( dei dati e se essi non risultino danneggiati, creando cosL un onere# 5a puni+ilit( & per@ circoscritta solo ai casi di accesso volontario# 5%art#61< ter del c#p# concepisce 1

invece il Pc come espansione della personalit( 1una sorta di stanza virtuale del proprio domicilio reale2 e pre)igura dunque per l%inde+ita intromissione nell%apparecc'io il reato omologo alla violazione di domicilio# = non di semplici questioni di pass*ord si tratta: l%autorit( tutela l%utente ad un secondo livello, come, per )are un esempio, la legge ci dice c'e non possiamo entrare in casa d%altri anc'e se la porta & aperta# Il tutto per@ tenendo in considerazione una cosa: Internet & glo+ale, e, soprattutto nel 1996, non era certo cosa )acile predisporre il controllo dei dati, tantomeno di quelli c'e viaggiavano oltre )rontiera 1non certo residuali2# Qualcuno disse addirittura c'e applicando alla lettera le norme della 6 < ad Internet, lo stesso avre++e c'iuso !<4" # 5a legge sulla privac? )u cosL sottoposta a critic'e e revisioni !<<", )ino ad arrivare al decreto legislativo 196 del 2003, entrato in vigore il 1\ gennaio 2004, c'e predispone l%adozione di codici deontologici per quasi tutti i settori di applicazione della legge, rimandando ai vari ordini la predisposizione di autoregolamentazioni c'e si armonizzino alle norme della 6 <A96# 3randi polemic'e aveva in)atti destato l%apparente con)usione tra le regole c'e riguardavano dati raccolti e usati a scopo commerciali e quelli utilizzati a )ini giornalistici# =%c'iaramente compito arduo regolamentare l%utilizzo dei dati personali in un am+iente c'e quasi naturalmente crea +anc'e dati sterminate/ una prima di))erenziazione & per@ quella tra +anc'e dati create dalle aziende a scopo commerciale e +anc'e dati derivanti dall%utilizzo della rete per trattamenti in am+ito pu++lico# Gel primo caso, & importante c'e c'i )igura nel data+ase ne sia a conoscenza e a++ia dato preventivamente il suo assenso, anc'e se purtroppo la realt( & diversa da questa situazione ideale# Gel secondo caso, ci@ c'e +isogna evitare & uno scivolamento verso una sc'edatura di massa, contando 2

anc'e tutte le manovre c'e gli inquirenti di vario livello compiono sui e nei sistemi di comunicazione per accertare reati e individuare colpevoli# Jn punto importante in materia di Internet & l%utilizzo c'e le aziende )anno dei cooIie# In teoria essi, ri)erendosi ad un IP address garantiscono l%anonimato perc'E ri)eri+ili ad una macc'ina e non ad una persona/ ma in pratica & stato )atto notare c'e +astano poc'i e generici dati da incrociare tra online e o))line per risalire ad una persona )isica# In più, la cancellazione di questi )ile dai pc non sempre risolve il pro+lema, come dimostrano i vari episodi di siti c'e s)ruttavano particolari tecnologie per riportarli in vita 1non a caso si parla di ,cooIie zom+ie-2, pratica c'e emerge dalla class action intentata negli J;0 contro gruppi quali BB8, $CK e $? ;pace# In più, spesso siamo inclini a dare le nostre generalit( con leggerezza non considerando c'e i titolari dei servizi potranno cosL accedere anc'e alle nostre ,a+itudini di navigazione-# 0nc'e qui, nuove a+itudini nascono e proli)erano in poc'e settimane creando im+arazzo per c'i deve garantire la privac? di utenti c'e quasi sempre ignorano i risc'i connessi a queste stesse a+itudini, vedi le polemic'e su tutto ci@ c'e viene di))uso tramite Mace+ooI/ polemic'e c'e non 'anno risparmiato neanc'e il tasto ,liIe- del social net*orI in +lu : ad aprile 2010 il sito di YucIer+erg inaugurava questa )unzione c'e, inserita in altri siti, permette agli utenti di Mace+ooI di esprimere apprezzamento per il sito stesso comunicandolo in tempo reale sul proprio pro)ilo del social net*orI# Il tasto & gi( presente su importanti siti come quello della 8GG o del Ge* UorI Cimes# 7unque un%ulteriore espansione )uori dai propri con)ini per un sito c'e, caso unico, & riuscito nel marzo 2010 a superare 3oogle nel numero di visite per un%intera settimana !<6" # 5%onnipresenza di Mace+ooI per@ rende anc'e più )acile il lavoro di c'i su 3

Internet compie illeciti intercettando proprio dati sensi+ili degli utenti: i <00 milioni circa di pro)ili caricati sul sito sono un%appeti+ile preda per 'acIers come il russo Oirllos, c'e rivende i dati d%accesso di pro)ili altrui/ i ricercatori del gruppo Keri;ign>s i7e)ence 'anno scoperto c'e Oirllos 'a messo in vendita su un )orum in .ete 1,< milioni di account di Mace+ooI# 3li acquirenti sare++ero altri 'acIers e c?+er criminali c'e s)ruttano i pro)ili, ad esempio, per inviare agli amici dei proprietari inviti a siti e applicazioni c'e nascondono insidie# 7a qui l%invito c'e sempre più spesso si rivolge agli internauti a cam+iare con regolarit( le pass*ord# $entre proprio Mace+ooI a )ine 2009 'a permesso ai suoi utenti di modi)icare le impostazioni della privac? relative al proprio pro)ilo, cosL c'e i contenuti potessero essere resi visi+ili a scelta a tutta la rete, solo ai propri amici, solo a un elenco di amici o a nessuno all%in)uori dell%utente stesso# Fpzioni c'e venivano per@ considerate ,inaccetta+ili- dall%0ssociazione 0rticolo 29 1c'e riunisce i 3aranti della privac? europei2, perc'E di de)ault le impostazioni caricate sono le più permissive, risultando cosL visi+ili, per l%utente non in)ormato, i propri contenuti del pro)ilo a tutti gli utenti di Mace+ooI, a di))erenza di quanto avveniva agli al+ori del sito# 5a denuncia riguarda quindi il passaggio da una situazione di opt4in 1l>utente sceglie quali dati condividere e con c'i2 ad una di )orte opt4out 1l>utente sceglie quali dati non condividere2# ;enza contare l%accessi+ilit( per l%utente medio alle in)ormative in merito: il Ge* UorI Cimes 'a calcolato c'e il testo delle polic? in materia di privac? del social net*orI di YucIer+erg contiene <D30 parole, contro le 4<43 della 8ostituzione degli ;tati Jniti d%0merica 1pro+lemi di lungaggini c'e a))liggono anc'e la sottoscrizione delle condizioni d%uso del sito e spesso portano a contenziosi giudiziari dovuti all%ignoranza delle norme 4

sottoscritte da parte degli utenti2# Gon per insinuare, ma c'i 'a predisposto il testo, se anc'e non lo 'a )atto con precisa intenzione ingannevole, 'a sicuramente messo in conto c'e una +uona parte di lettori avre++ero +?passato la lettura delle condizioni !< " c'e imponevano, tra l%altro, quasi <0 clicI prima c'e tutte le in)ormazioni riguardanti l%account vengano sottratte al dominio pu++lico# YucIer+erg 'a ammesso di aver s+agliato, ri+adendo la +uona )ede del social net*orI e la sua naturale in)lessione ad ascoltare commenti, proposte e critic'e dei suoi utenti# Keniva cosL varata una nuova versione, più semplice, c'iara e accessi+ile, della precedente# Per c'i pensa c'e questo sia un pro+lema tutto sommato secondario, l%invito & quello di dare un%occ'iata allo studio riportato dal Pall ;treet Tournal !<D" dal quale si evince come Mace+ooI, ma anc'e C*itter, 7igg, $?;pace e un po% tutte le piatta)orme di ,socialit( in .ete- a++iano inviato dettagliatissimi pro)ili degli utenti alle aziende di pu++licit(, tra cui 3oogle 7ou+le 8licI e Ua'oo .ig't $edia, senza c'e gli stessi ne )ossero consapevoli# 5e aziende da parte loro si di)endono parlando di normali pratic'e della .ete: se un utente clicca su un +anner, & normale c'e ci sia un )eed+acI in termini di J.5 di ri)erimento, c'e il passaggio di ,identit(- avviene solo a livello di nome utente 1I7 num+er2 e c'e le in)ormazioni sul proprietario dello stesso restano segrete o comunque non vengono utilizzate# 0nc'e qui, rassicurazioni e precisazioni non )ugano tutti i du++i sui reali pericoli c'e la privac? corre in .ete, e la soluzione non pu@ passare solo per il +uon senso delle aziende 1c%& sempreB2 o per le leggi dello stato 1sono sempre e))icaciB2# 5%utente deve essere in)ormato 1meglio ancora: deve in)ormarsi2 sui risc'i c'e corre e sul modo di minimizzare le in)ormazioni c'e immette in .ete, anc'e alla luce di un%altra critica importante c'e si muove a Mace+ooI: <

l%impossi+ilit( di cancellare de)initivamente un account dopo averlo creato# In merito arrivano anc'e proposte stravaganti, come quella dell%artista americano ;ean 7ocIra? , c'e lancia il suo Mace+ooI ;uicide $ani)esto !<9", dove sostanzialmente propone all%utente di diventare una ,macc'ina da clicI-, cio& cliccare ,mi piace- su ogni cosa e iscriversi a ogni gruppo# 5e motivazioni sono presto dette: ,Fgni clic decompone il tuo io virtuale creato per te da Mace+ooI-, e l>invisi+ilit( nelle reti sociali nasce anc'e dal sovraccarico di in)ormazioni# Più importante appare invece il progetto di legge c'e in queste settimane si trova al vaglio del Parlamento tedesco: in sostanza, si vogliono predisporre norme c'e impediscano ai dirigenti delle aziende di raccogliere in)ormazioni sui dipendenti tramite siti come Mace+ooI, per utilizzarle poi come discrimine in materia di assunzioni, promozioni e simili# Jn altro aspetto dei social net*orI & in)atti proprio quello della condivisione di in)ormazioni c'e potre++ero essere dannose in questo senso# 7a noi, invece, nel 200< & 3iuseppe Pisanu, ministro dell%Interno dello stesso governo e di quello successivo, a )irmare un decreto 1,$isure urgenti per il contrasto del terrorismo internazionale-, convertito con legge 1<<A200<2 c'e nel quadro della lotta al terrorismo 1era )resco lo sgomento per gli attentati di 5ondra2 mira a disciplinare la conservazione dei dati relativi al tra))ico tele)onico e telematico, nonc'E la loro sicurezza# ;i mani)esta cosL la necessit( di identi)icare c'iunque utilizzi postazioni di accesso pu++lic'e a Internet 1)otocopia del documento2 e di conservarne i dati di navigazione per sei mesi 1prolunga+ili di altri sei2 cosL da renderli disponi+ili alla magistratura in caso di indagini# Fgni )ornitore di connessione al pu++lico 1gli Internet point2 'a il dovere di registrarsi, ottenere licenza in Questura e adempiere alle suddette regole# 5a validit( dei termini della legge c'e ne 6

deriva sono stati prorogati da tutti i governi seguenti 1compreso quello di centrosinistra2, nonostante essi avre++ero dovuto essere provvisori perc'E varati in una situazione di emergenza# => )rancamente ignoto il numero di reati scoperti e di casi risolti grazie a questa legge 1)orse perc'E tende a zero2, mentre sono sicuramente molto alti i suoi costi in termini di sviluppo del *e+ in un paese c'e, come il nostro, non & certo all%avanguardia/ tali norme, non presenti nell%ordinamento di altri paesi, anc'e quelli colpiti dai terroristi, sono un disincentivo ad esempio alla proli)erazione di connessioni senza )ili 1Pi4Mi2, visti gli oneri causati dall%o++ligo di identi)icare i )ruitori del servizio 1e qui potremmo anc'e ric'iamare le distorsioni c'e si creano in un mercato c'e 'a pesanti costi e dunque alte +arriere d%accesso, permettendo cosL di entrarvi solo a poc'i, e gi( ricc'i, investitori2# ;econdo il censimento del sito Notspots4*i)i di agosto 2010 in Italia si contavano in quel momento 1<D6< punti di accesso *ireless ad Internet 1c'e si c'iamano appunto 'otspots2, numeri molto in)eriori rispetto a paesi come la Mrancia# Quattro anni dopo il decreto Pisanu, saranno .o+erto 8assinelli 1Pdl2, Paola 8oncia 1Pd2 e altri deputati a presentare una proposta di modi)ica dell%art# dello stesso# 5a proposta, +ipartisan, & quella di con)erire al ministro dell%Interno la )acolt( di disciplinare in quali casi la suddetta identi)icazione non sia necessaria e comunque su+ordinare la veri)ica dell%identit( dell%utente c'e si collega al P4Mi non più alla presenza )isica ma ad una procedura più immediata tramite la sim card del tele)ono cellulare# .iprendendo il )ilo della privac?, indovinate c'i troviamoB Proprio lui, 3oogle# I du++i causati dal motore di ricerca in merito al trattamento dei dati personali 'anno spinto il 3arante italiano e altri organismi omolog'i a una esplicita ric'iesta a

$ountain Kie* nell%aprile 2010: 3oogle deve dotarsi Sdi un rigoroso rispetto delle leggi sulla privac? in vigore nei Paesi in cui immettono nuovi prodotti on lineS# In una lettera indirizzata a $ountain Kie*, )irmata dai presidenti delle 0utorit( di protezione dati di Italia, 8anada, Mrancia, 3ermania, Irlanda, Israele, Flanda, Guova Yelanda, ;pagna e 3ran Bretagna, Ssi esprime pro)onda preoccupazione per il modo in cui 3oogle a))ronta le questioni legate alla privac?, in particolare per quanto riguarda il recente lancio del social net*orI, 3oogle BuzzS, tramite il quale 3oogle mail 1o 3mail2 & stato improvvisamente tras)ormato in social net*orI assegnando a ogni utente di 3oogle Buzz una rete di >amici> ricavati dalle persone con cui l>utente risultava comunicare più spesso attraverso 3mail# Jn>operazione )atta senza interpellare gli utenti ed Simpedendogli di esprimere un consenso preventivo e in)ormato# 8on questo comportamento 4 spiegano i 3aranti 4 & stato violato un principio )ondamentale e riconosciuto a livello mondiale in materia di privac?: ossia, c'e spetta alle persone controllare l>uso dei propri dati personaliS#5e 0utorit( riconoscono c'e 3oogle non & l>unica societ( ad avere introdotto servizi online senza prevedere tutele adeguate per gli utenti# Cuttavia, sollecitano 3oogle a dare l>esempio, Sin quanto leader nel mondo on line, incorporando meccanismi a garanzia della privac? direttamente in )ase di progettazione di nuovi servizi on lineS# 5a lettera si c'iude con la ric'iesta a 3oogle di Sspiegare come intenda assicurare c'e in )uturo le norme in materia di protezione dati vengano rispettate prima del lancio di nuovi prodottiS !60" # 5a risposta di 3oogle arrivava solo poc'e settimane dopo, col colosso di $ontain Kie* c'e speci)ica come tutte le sue operazioni siano in linea con i principi dettati dal gruppo di D

garanti, con i quali si dice pronto a colla+orare, tenendo presente per@ c'e la grande quantit( di dati di navigazione c'e 3oogle immagazzina sono )unzionali al )unzionamento di tutti quegli strumenti c'e 'anno permesso al colosso di diventare tale e agli utenti di scoprire quanto potente possa diventare uno strumento come Internet# 7ic'iarazioni di principio c'e per@ non )ugano du++i, soprattutto alla luce di episodi come quello della sede di 7avis dell>Jniversit( della 8ali)ornia, c'e 'a recentemente scartato 3mail come client u))iciale per studenti e personale dell>ateneo/ per motivare la +occiatura il senato accademico aveva dic'iarato di non essere convinto delle misure di sicurezza riguardanti la privac? della casella di posta, soprattutto dopo aver appurato c'e le impostazioni di de)ault di 3oogle Buzz rendono pu++lic'e le in)ormazioni degli utenti, c'e poco e male sono in)ormati di questo, pro+lema appena citato in merito a Mace+ooI !61"# Bisogner( valutare nei prossimi mesi l%e))icacia dei vari progetti c'e 3oogle 'a in cantiere per ovviare a certi pro+lemi# 7i certo non aiutano +u)ere come quella sollevatasi quando 3oogle 'a dovuto ammettere, di )ronte al garante della privac? della 3ermania, di aver memorizzato involontariamente le attivit( online degli utenti di reti pu++lic'e Pi4Mi con le antenne delle sue auto, quelle c'e dal 200 girano le strade di tutto il mondo per creare le mappe )otogra)ic'e c'e possiamo consultare su ,;treet Kie*-# 5%episodio 'a innescato la reazione delle autorit( garanti della privac? italiana, inglese, tedesca e statunitense, tutte impegnati in indagini e istruttorie c'e potre++ero portare anc'e ad una multa per il colosso di $ountain Kie*# ;enza contare la )lessione di )iducia c'e questi episodi provocano# Cuttavia per Big3, c'e 'a dato disponi+ilit( piena alle colla+orazione con le autorit( di tutto il mondo, arriva una scialuppa di salvataggio dal .egno Jnito, dove 9

l>In)ormation 8ommissionerF))ice 1I8F2, c'e vigila sulla privac? +ritannica, 'a sta+ilito c'e S& impro+a+ile c'e 3oogle a++ia catturato quantit( rilevanti di in)ormazioni personali# Gon vi sono inoltre prove c'e eventuali dati in questo modo raccolto a++iano danneggiato o possano in )uturo danneggiare un qualsiasi individuoS# 5o stesso esito 'anno avuto le indagini della polizia della Guova Yelanda, ma non & detto c'e altrove le cose vadano cosL +ene: per i tri+unali australiani di violazione trattasi, e mentre vengono perquisiti gli u))ici di Big3 a ;eul e la 3oogle 8ar viene sottoposta a ,posti di +locco- a Parigi, il governo tedesco 'a )atto sapere tramite il ministro per la di)esa dei consumatori 1la giovane cristianoconservatrice +avarese Ilse 0igner2 c'e accetter( l%attivazione dello ;treet Kie* in terra teutonica solo dopo aver avuto garanzie sul )atto c'e le o+iezioni dei cittadini verranno prese in considerazione# In particolare, dati come targ'e e volti dovranno essere rimossi immediatamente, oltre a qualsiasi altro elemento c'e permetta la riconosci+ilit( dei soggetti/ a questi ultimi, deve anc'e essere messo a disposizione un ,contatto d%emergenza- per le segnalazioni a Big3# 0nc'e per evitare episodi come quello accaduto in 3iappone nell>otto+re 2010, quando una donna sporgeva causa alla divisione nipponica di 3oogle per essere stata )otogra)ata dallo ;treet Kie* seminuda mentre prendeva il sole sul terrazzo di casa# 5a )oto & stata eliminata in poc'i giorni ma la donna c'iede un risarcimento pari a <400 euro per le crisi psicologic'e 1e i danni conseguenti2 scatenatisi a causa della scoperta della )oto# 0 dimostrazione del )atto c'e le pro+lematic'e sulla privac? sono ormai una questione di )ondo del mondo digitale tutto, anc'e 0pple riceve, nel giugno 2010, una lettera dai garanti della privac? di 3ermania e ;tati Jniti, con raccomandazioni e ammonimenti della specie gi( viste nel corso di questo D0

capitolo# 5e autorit( europee 1in particolare il 3ruppo di 5avoro 0rticolo 292 'anno ric'iamato anc'e $icros)t e Ua'ooZ c'e non )are++ero a++astanza per anonimizzare i log di tra))ico sia nei tempi c'e nelle modalit( pratic'e di trattamento delle in)ormazioni, oltre ad eludere la cancellazione dei cooIie# 7estinata a )ar discutere & poi la sentenza con la quale la 8assazione 1prima sezione penale, sentenza n#24<102 'a annullato senza rinvio, con la motivazione c'e ,il )atto non & previsto dalla legge come reato-, la condanna per un 41enne c'e aveva ricevuto una multa di 200 euro dal tri+unale di 8assino# 5%accusaB 0ver perpetrato molestie via e4mail 1volgari apprezzamenti ad una signora2# 5a ;uprema 8orte 'a ritenuto c'e l%art#606 del codice penale, relativo al reato di molestie o distur+o alle persone, non comprende con la dizione ,tele)onoanc'e gli altri analog'i mezzi di comunicazione a distanza, argomento con il quale aveva invece in)litto la condanna il tri+unale di 8assino# 5a posta elettronica, secondo la 8assazione, ,utilizza la rete tele)onica e la rete cellulare delle +ande di )requenza, ma non il tele)ono, n& costituisce applicazione della tele)onia, c'e consiste, invece, nella teletrasmissione in modalit( sincrona, di voci o di suoni-# Il suo essere asincrona la rende meno invasiva rispetto al tele)ono, non comportando peraltro un%interazione con il mittente e non essendo necessario l%isolamento delle connessioni per non ricevere il messaggio nE il contatto del contenuto del messaggio prima di cancellarlo# 7unque non & possi+ile )arla rientrare nello stesso regime delle tele)onate, nella quale rientrano, invece, gli sms# 8osL la 8orte conclude c'e ,la avvertita esigenza di espandere la tutela del +ene protetto della tranquillit( della persona incontra il limite coessenziale della legge penale, costituito dal principio di stretta legalit( e di tipizzazione delle condotte illecite-, principio presente anc'e D1

nella 8ostituzione !62"# =% vero e proprio stalIing, invece, quello perpetrato tramite Mace+ooI, e come tale puni+ile secondo le norme dell%articolo 612 +is del codice penale# 0 )are le spese di questo regime & stato, tra gli altri, un giovane di Potenza, condannato ai domiciliari per aver perseguitato ondine la sua e6, caricando sul social net*orI anc'e un video c'e li ritraeva in intimit(# 7a sottolineare, in c'iusura, come anc'e in materia di privac? per il legislatore i pro+lemi nascano dal )atto c'e mentre si sta analizzando un pro+lema gli operatori del *e+, c'e viaggiano a tutt%altre velocit(, stanno gi( sperimentando servizi e +usiness c'e di pro+lematic'e e di+attiti ne aprono di altri# 0d esempio, i risc'i c'e gravitano attorno alla memorizzazione e arc'iviazione dei dati di navigazione e al loro eventuale uso per la ,pu++licit( comportamentale- sono ancora da scongiurare in maniera convincente, mentre Uoutu+e rilancia in questo senso: & partita la sperimentazione di un servizio c'e permetter( ai suoi utenti di +loccare la partenza degli spot poc'i secondi prima, memorizzando cosL non solo le a+itudini di navigazione, ma anc'e le pre)erenze sugli spot stessi, incoraggiando una politica ulteriormente orientata al microtargeting e alle pu++licit( su misura da parte dei suoi inserzionisti# Per non parlare dei cosiddetti motori di ricerca ,di persone-, servizi c'e scandagliano il *e+ ricercando in)ormazioni relative a soggetti: )oto, articoli, siti, pro)ili sui social net*orI con materiale pu++licamente accessi+ile# Cutto quello c'e & riconduci+ile ad un dato nominativo viene raccolto# Jn esempio di essi & ***#123people#com, la cui versione tedesca & stata recentemente oggetto di un procedimento giudiziario intentatogli da una donna c'e riteneva violata la sua privac? dal )atto c'e sue )oto personali comparivano nei risultati di ricerca# 5a 8orte 'a assolto 123People perc'E il servizio non D2

immagazzina 1neanc'e temporaneamente2 i dati raccolti, ricalcando una sentenza tedesca c'e sta+iliva la liceit( delle anteprime o))erte da 3oogle anc'e per opere protette da diritto d%autore# 8asi come questo tengono aperto il di+attito )ondamentale sui tipi di dati ai quali i motori di ricerca 'anno lecito accesso# Mile di log, cooIie, registrazione di indirizzi IP, data e ora della ricerca, parola ricercata, tipo di +ro*ser e sistema operativo usato: da c'iarire & dunque )ino a quando la loro raccolta e memorizzazione serva ad una pro)ilazione generale di aggregati di utenti 1e quindi all%individuazione di target2 senza scon)inare in una indiscriminata raccolta di dati su singoli individui e sulle loro a+itudini, con conseguente invasione nella s)era privata# Pericolo c'e emerge c'iaro da un%inc'iesta condotta da Ma+io Conacci e $arco $ensurati per .epu++lica nell%agosto 2010: i due 'anno dimostrato come Big3 arc'ivi dati su utenti speci)ici 1i cui nomi vengono ricavati, ad esempio, dall%accesso a Mace+ooI2 e li tenga in arc'ivio per un anno e mezzo, anc'e se i vertici di $ountain Kie* continuano a smentire questo tipo di incrocio tra dati di tra))ico e ,nomi e cognomi-# = c%& anc'e c'i solleva il timore c'e questo tipo di dati non vengano solo utilizzati per la pu++licit( mirata ma possano essere girati ai servizi segreti e alle autorit( di ,sorveglianza- occulta# ;ono invece più c'iari da settem+re i criteri con i quali va gestito il consenso al trattamento dei dati personali ric'iesto per la partecipazione a concorsi promozionali online: il 3arante della Privac? in un provvedimento 'a in)atti sta+ilito come le societ( non 'anno +isogno di avere il consenso al trattamento quando si tratta di un servizio espressamente ric'iesto dall%utente, ma c'e non possono, d%altra parte, o++ligare ad consenso l%utente, il risulta in violazione del 8odice della D3

privac?, art#23, secondo cui ,il consenso & validamente prestato solo se & espresso li+eramente e speci)icamente in ri)erimento ad un trattamento c'iaramente individuato,/ il consenso deve inoltre essere speci)ico e gli utenti devono poter esprimere il consenso in relazione ad ogni diverso trattamento dei propri dati# Il 3arante della Privac? 'a cosL ri+adito il principio per cui il consenso al trattamento dei dati personali dev%essere )rutto di un atto li+ero e consapevole# $a neutralit% della Rete 0a aprile del 2009, i senatori del Partito 7emocratico Kincenzo Kita e 5uigi Kimercati presentano un disegno di legge !63" 1depositato in luglio dopo una pu++lica consultazione2 mirante a garantire un accesso neutrale alle reti di comunicazione elettronica, sostenere la di))usione del so)t*are open source nelle amministrazioni pu++lic'e, promuovere la partecipazione attraverso Internet, )avorire la di))usione dell%Ict nel sistema delle imprese e rimuovere gli ostacoli c'e impediscono la parit( di accesso alle reti di comunicazione# = poi ancora: +anda minima garantita, messa a punto di una strategia digitale, al)a+etizzazione ai nuovi media e non discriminazione dei contenuti# Il 775 iniziava il suo iter parlamentare solo alla )ine del marzo 2011, quando poteva leggersi sui siti u))iciali dei due senatori ,V un appuntamento cui teniamo enormemente perc'E l>Italia & pro)ondamente arretrata tanto nell>accesso a Internet quanto nella de)inizione di alcune regole )ondamentali necessarie a )are della .ete un diritto universale# Jn>opportunit( per tutti-# $a cosa signi)ica ,una .ete neutrale-B In una legge statunitense del 16 giugno 1D60 si leggeva: ,i D4

messaggi ricevuti da ogni individuo, compagnia, o corporazione, o da ogni linea telegra)ica c'e si connetta a questa a uno dei due capi, deve essere trasmesso in modo imparziale nell>ordine di ricezione, tranne per i messaggi del governo c'e de++ono avere priorit(-# Pro+a+ilmente )ar risalire a un secolo e mezzo )a un concetto c'e riguarda la .ete & eccessivo, ma il succo della questione ci si avvicina più di quanto si creda# 5a nascita del concetto di neutralit( della .ete 1net neutralit?2 si pu@ individuare in linea di massima all%interno delle discussioni sulle leggi in materia di telecomunicazioni del 2003 in seno all%Jnione =uropea, e solo negli ultimi mesi esso sta )aticosamente uscendo dalla nicc'ia degli addetti ai lavori per diventare di maggiore dominio tra gli internauti# Potremmo in prima +attuta de)inire la net neutralit? come ,la consuetudine per cui le reti degli operatori delle telecomunicazioni sono considerate in)rastrutture ad uso generale , il cui accesso non pu@ essere impedito, nE sottoposto a condizioni o discriminazioni da parte dell%operatore nei con)ronti degli utenti- !64"# =% dunque il modello di .ete al quale siamo a+ituati, quello dove l%utente e i siti pagano il provider per avere accesso ad Internet e i dati possono transitare li+eramente su tutto lo spazio dell%online, a prescindere da contenuti diversi, servizi diversi e mittentiAdestinatari diversi# 5a realt( opposta & invece quella di provider in grado di controllare i contenuti c'e transitano sulle sue reti, rendendoli ar+itrariamente a pagamento, ,+oicottandone- la )ruizione, discriminando tra i vari )ornitori di contenuti e creando corsie pre)erenziali# 8ontestualizziamo il pro+lema: predisporre una rete provider & costosissimo, il volume dei dati & in costante ed esponenziale aumento, i prezzi degli a++onamenti in discesa e il )uturo prossimo si c'iama )i+ra ottica, con la relativa copertura dell% ,ultimo miglio- a )ar D<

tra+allare i +ilanci# Ka da sE c'e le compagnie di telecomunicazione puntano a massimizzare le entrate, appropriandosi di ,pezzi di .ete-# Jn esempio lampante & il provider statunitense 8omcast, c'e da tempo )iltra in maniera volontaria e ,scienti)ica-, per risparmiare ,spazio sulla +andae quindi denaro, il tra))ico P2P 1lo vedremo meglio parlando degli ;tati Jniti2# 0ltro esempio & il modello delle reti cellulari, nell%am+ito del quale esistono due tipi di connessione, il Pap e il Pe+# 5a prima non & una vera e propria connessione ad Internet: il provider seleziona una serie di servizi 1ar+itrariamente, in +ase agli accordi stretti dal provider con altri operatori o in +ase all%impatto c'e 'anno sulla sua +anda2 e li mostra all%utente su una pagina compresa nell%a++onamento/ il resto si paga# 7unque, il con)litto vede da una parte i grandi net*orI delle telecomunicazioni, dall%altra i gestori di contenuti# Cra i primi, porta+andiera sono i giganti americani delle telecomunicazioni come 0CXC e gli I;P come Kerizon, Bell;out' e 8omcast# ;ull%altro )ronte, 3oogle, $icroso)t, eBa? e 0mazon# 0 questi ultimi si a))iancano gli internauti ormai innamorati della .ete li+era e neutrale, mentre tra le ,personalit(- di Internet il giudizio non & a))atto univoco# ;ul suo sito il cinese Cim Pu !6<", pro)essore alla 8olum+ia 5a* ;c'ool, a))erma c'e un modo utile per capire il concetto di neutralit( della .ete ,& quello di guardare le altre reti, come la rete elettrica, c'e sono implicitamente costruite su una teoria della neutralit(# 5a natura neutra della rete elettrica & una delle cose c'e la rendono estremamente utile# Gon importa se alla griglia elettrica si collega un tostapane, un )erro da stiro, o un computer# 8onseguenza, & sopravvissuta e 'a sostenuto le ondate di innovazione nel mercato degli elettrodomestici# 5a griglia elettrica 'a lavorato per la radio nel 1930 e lavora per la D6

CK a sc'ermo piatto degli anni 2000# Per tale motivo la rete elettrica & un modello di innovazione4guida neutrale# 5a teoria c'e sta dietro il principio di neutralit( della rete & c'e internet sia una rete volta a incentivare lo sviluppo della conoscenza e delle relazioni tra persone in maniera neutrale# Internet non & per)etto, ma aspira alla neutralit( nel suo disegno originale# 5a sua natura decentralizzata e per lo più neutra pu@ spiegare il suo successo come un motore economico e una )onte di cultura popolare#- 7opo aver spiegato la di))erenza tra una .ete neutrale per sua natura 1l%Internet delle origini2 e una neutralit( garantita per legge a )ronte degli interessi in gioco c'e la minacciano 1legge c'e egli auspica2, Pu distingue tra due tipi di reti: quelle interamente private 1come le reti televisive e le reti via cavo2, ,discriminatorie per natura-, dove la compagnia proprietaria 'a diritto di decidere cosa e a c'e condizioni transita sulle sue in)rastrutture/ e le reti considerate pu++lic'e, come Internet# ;i potre++e cosL mettere le compagnie di )ronte ad una scelta: o ti )ai una rete privata e gioc'i secondo le tue regole, o aderisci a quella pu++lica ma gioc'i secondo le regole della neutralit(# ;u questa )alsariga, Cim Barners 5ee scrive sul suo +log !66": ,Kent>anni )a, gli inventori di Internet progettarono un>arc'itettura semplice e generale# Qualunque computer poteva mandare pacc'etti di dati a qualunque altro computer# 5a rete non guardava all>interno dei pacc'etti# V stata la purezza di quel progetto, e la rigorosa indipendenza dai legislatori, c'e 'a permesso ad Internet di crescere e essere utile# Quel progetto 'a permesso all>'ard*are e alle tecnologie di trasmissione a supporto di Internet di evolvere )ino a renderlo migliaia di volte più veloce, nel contempo permettendo l>uso delle stesse applicazioni di allora# Na permesso alle applicazioni internet di venire introdotte e di D

evolvere indipendentemente# Quando 'o progettato il Pe+ non 'o avuto +isogno di c'iedere il permesso a nessuno# 5e nuove applicazioni arrivavano sul mercato gi( esistente di Internet senza modi)icarlo# 0llora provai a rendere la tecnologia del *e+ una piatta)orma al contempo universale e neutrale, e ancora oggi moltissime persone lavorano duramente con questo scopo# Il *e+ non deve assolutamente discriminare sulla +ase di 'ard*are particolare, so)t*are, rete sottostante, lingua, cultura, 'andicap o tipologia di dati# 8'iunque pu@ scrivere un>applicazione per il Pe+, senza c'iedere a me, o a Kint 8er), o al proprio I;P, o alla compagnia tele)onica, o al produttore del sistema operativo, o al governo, o al )ornitore dell>'ard*are# 5a neutralit( della rete & questo: se io pago per connettermi alla rete con una certa qualit( di servizio, e tu pag'i per connetterti con la stessa 1o una migliore2 qualit( di servizio, allora possiamo iniziare una comunicazione con quel livello di qualit(# Questo & tutto# I)ornitori di accesso ad internet 1I;P2 'anno il compito di interagire tra loro a))inc'E questo avvenga# 5a neutralit( della rete GFG & c'iedere l>accesso ad internet gratuito# 5a neutralit( della rete GFG & a))ermare c'e qualcuno non dovre++e dover pagare di più per una maggiore qualit( di servizio# V sempre stato cosL, e sempre lo sar(”. ;ostenitore dell%a++attimento della neutralit( & invece un altro ,padre- di Internet, .o+ert O'an, c'e insieme a Kincent 8er) invent@ il protocollo C8PAIP# O'an ritiene la neutralit( un ostacolo all%evoluzione delle tecnologie della .ete# 5%argomento principale di c'i si oppone alla )ine della net neutralit? & comunque il timore c'e le compagnie, una volta recintato il proprio ,)eudo-, possano applicare +alzelli e pedaggi per i produttori di contenuti, in particolare se concorrenti# 5a loro preoccupazione & c'e il mancato DD

pagamento possa portare ad un servizio scadente o del tutto assente c'e renda impossi+ile accedere ad alcuni siti *e+ o ad alcuni servizi o l>uso di alcune applicazioni# 5o stesso O'an rileva questo pericolo, e su+ordina la sua idea comunque ad una autorit( di controllo c'e garantisca l%interopera+ilit( tra gli eventuali ,)rammenti di Internet-# In casa nostra, se venisse meno la neutralit( della .ete, i vantaggi più evidenti sare++ero per un solo soggetto: Celecom Italia !6 ", c'e alla )ine di marzo 2010 annunciava l%avvio della sperimentazione del Get*orI $anagement, progetto )inalizzato all%ottimizzazione della +anda nei momenti di maggiore tra))ico tramite la gestione dei servizi veicolati sulle reti del provider# In altri termini, Celecom limiter( la velocit( massima raggiungi+ile dalle applicazioni c'e consumano più +anda 1come il peer to peer2, a vantaggio di quelle c'e )unzionano in tempo reale o quasi 1come la navigazione sui siti, lo streaming, il KoIP2#Celecom precisa c'e non ci saranno discriminazioni, c'e i servizi verranno gestiti tutti con gli stessi criteri e c'e il controllo & volto solo a rendere la navigazione dell%utente più agevole# $a l>0ssociazione Italiana Internet Provider accusa apertamente Celecom di violare il principio della net neutralit? e invoca l%intervento dell%0gcom# 8erto non siamo ad una versione italiana di 8omcast, ma & c'iaro c'e Celecom si organizza per gestire quantit( e qualit( del tra))ico c'e passa per le sue reti, e nessuno ci assicura c'e lo )accia in totale +uona )ede e per il +ene dei suoi utenti# Insomma, per dirla con 3iovanni Mloris, ,il monopolio delle telecomunicazioni, uscito dalla porta della tele)onia, risc'ia di rientrare dalla )inestra della +anda larga-!6D", con l%unico rimedio nell% interopera+ilit( dei servizi e delle reti di distri+uzione dei contenuti# 8ome vedremo nei prossimi capitoli, il di+attito sulla neutralit( D9

della .ete & in peno sviluppo in istituzioni e tri+unali sia europei c'e statunitensi# 8i@ c'e ne scaturir( sar( il quadro di ri)erimento entro il quale si muover( anc'e il legislatore nostrano 1in questo senso )inora molto poco autonomo e intraprendente2# Personalmente, mi sento di augurare c'e si prenda esempio dal 8ile# Il paese sudamericano & in)atti diventato, nel luglio 2010, il primo al mondo a riconoscere per legge la neutralit( della .ete/ in realt( si tratta di una serie di emendamenti c'e modi)icano la precedente legge sulle telecomunicazioni per )ar sL c'e tutti gli utenti vengano tutelati da )ermi principi di neutralit?# In pratica, non sar( in)atti possi+ile per i provider pre)erire un certo servizio o contenuto *e+ nEtantomeno garantirgli tra))ico più scorrevole# Jnic'e eccezioni previste saranno le strategie d>emergenza in merito a tutela della privac? e sicurezza del sistema in)ormatico& Conclusioni ;pero c'e siano venute )uori a pieno le due anime di questo capitolo, cio& la rassegna e analisi di pro+lematic'e del *e+ c'e incontreremo durante tutto il lavoro e la risposta c'e ad esse 'a dato il nostro sistema politico, legislativo e imprenditoriale# .estando su questo secondo )ronte, quello c'e viene )uori & il quadro di un paese la cui classe dirigente & un misto di conservatorismo e incompetenza# Gon vuole essere una critica gratuita, ma ci sono alcuni motivi per i quali il giudizio non pu@ essere diverso# ;entiamo molti politici )are da cassa di risonanza ad allarmi spesso ingiusti)icati/ gli stessi politici nelle aule parlamentari scrivono e approvano disegni di legge contorti e spesso tendenti solo alla repressione, )ino ad arrivare ad episodi come il +locco degli D00 milioni di euro per 90

lo sviluppo della +anda larga proprio mentre c%& domanda della stessa da più parti del paese !69"# Blocco deciso dal 8IP= 18omitato Interministeriale per la Programmazione =conomica2, con)ermato recentemente da un vacante $inistero dello ;viluppo =conomico e s)ociato nella riduzione del +udget da D00 a 100 milioni di euro, una miseria anc'%essa in attesa di essere immessa nel settore# Quello della scarsit( di +anda & un pro+lema c'e in Italia si a))accia seriamente quando, passato di poco il 2000, +isogna risolvere il nodo dell%accesso per zone c'e 'anno scarso appeal commerciale per le compagnie, ma +isogna attendere il maggio del 2010 perc'E il neo ministro per le Politic'e 0gricole 3iancarlo 3alan annunciasse lo stanziamento di 1<4,<2 milioni di euro per la realizzazione di in)rastrutture per la )i+ra ottica! 0" nelle aree rurali più marginali del Paese# Gel )rattempo, per@, il pro+lema della +road+and inizia ad interessare tutto il territorio nazionale, all%interno del quale si percepisce ormai c'iara l%esigenza della creazione di in)rastrutture di ultima generazione ad altissima capacit(# Il piu grande ostacolo da superare in questo senso sem+ra essere la riconversione delle attuali strutture di connessione in rame nella più potente )i+ra ottica ! 1"# = cosL, a met( del 2010 & partito il progetto ,2010 )i+ra ottica per gli italiani- per la messa a punto di una Ge6t 3eneration Get*orI 1G3G2 in Italia, lanciato da Koda)one, Pind e Mast*e+ 1successivamente si & inserita anc'e la Ciscali, il cui 8=F & tornato ad essere, dopo la parentesi politica, .enato ;oru2, ma mirante anc'e al coinvolgimento di Celecom, data la portata economica della manovra c'e rende necessaria la compartecipazione di tutti gli attori di un mercato c'e pu@ sostenere, a livello di investimento )inanziario, una sola in)rastruttura di ultima generazione 1si parla di una spesa c'e 91

va dai 1< ai 20 miliardi di euro2# In ogni caso la Celecom non & parsa entusiasta del progetto, e ancora nel giugno 2010 )aceva sapere, tramite il suo amministratore delegato Mranco Berna+&, di voler portare avanti il suo piano solitario c'e prevede +anda ultralarga al <0% della popolazione entro il 201D, ca+lando 13D citt( a 100$+ e 13+ ! 2"# ;i esprimeva comunque una generica disponi+ilit( ad una sinergia in merito alle in)rastrutture, ma le trattative potre++ero essere complicate dall%indagine c'e l%0ntitrust 'a avviato nei con)ronti di Celecom dopo la denuncia di Mast*e+ e Pind: i due provider accusano il concorrente di aver a+usato la sua posizione dominante mettendo in atto un ,+oicottaggio tecnico-/ ad esempio, Celecom avre++e ostacolato con motivazioni tecnic'e e +urocratic'e rivelatesi poi in)ondate il passaggio di propri clienti ad un altro operatore e praticato politic'e di prezzo selvaggio sugli a))itti dell% ,ultimo miglio-# ;enza contare le opposizioni sollevatesi dall%aumento, sta+ilito dall%0gcom ma ancora da rati)icare in sede europea, del canone c'e gli operatori alternativi a Celecom devono pagare all%e6 monopolista per lo s)ruttamento della sua rete in rame/ essi sostengono, oltre alla poca convenienza degli aumenti per tutto l%indotto, c'e un maggiore introito per Celecom dalla rete in rame rallentere++e ulteriormente il passaggio verso la )i+ra ottica, rendendolo meno conveniente per c'i gestisce la rete# = cosL molti operatori, tra i quali Mast*e+, Pind e Miscali 'anno lasciato da soli Celecom e Cre nel 8omitato per l%G3G presieduto dal pro)essor Mrancesco K atalaro, esprimendo disappunto per le linee guida tracciate dal 8omitato stesso c'e a detta dei provider avre++e ignorato le loro ric'ieste e proposte )avorendo l%e6 monopolista# Kiene cosL indicata, da quel momento, l%0gcom come unico interlocutore# 92

5a messa a punto della ,squadra di provider- aveva ricevuto il plauso proprio del presidente dell%0gcom 8orrado 8ala+r@ e del sottosegretario .omani, c'e comunque nel maggio 2010 'a timidamente commentato sulla societ( della rete a))ermando c'e lui pre)erire++e una ,in)rastruttura della rete- ! 3"# 5a stessa +ozza con la quale l%0gcom 'a introdotto il discorso sui passi da a))rontare per la transizione ad una rete di nuova generazione 'a ricevuto per@ parere negativo dagli operatori, soprattutto nei punti in cui si )anno distinzioni tra zone nere, grigie e +ianc'e in +ase alla densit( a+itativa e di conseguenza all%appeal c'e essi 'anno verso le compagnie# Cema non di secondario interesse: nelle aree ritenute gi( attraenti per le compagnie 1in pratica tutte le aree ur+ane e densamente popolate2 lo stato conta di non doversi impegnare in prima persona per la predisposizione di agevolazioni per le compagnie stesse# 8omunque vadano a )inire i contenziosi 1e ce ne sono altri tra gli stessi attori2, per )ar proseguire con speranze di successo l%G3G il principale ostacolo da a))rontare, come detto poc%anzi, sono le modalit( con le quali verre++e gestita la transizione dall%attuale rete in rame, sulla quale l%e6 monopolista Celecom investe circa 00 milioni l%anno per la manutenzione e c'e stima valere circa 20 miliardi di euro# Gon ci resta c'e attendere evoluzioni# Gel )rattempo, i vertici di Celecom c'iedono di s)ruttare l%=6po 201< di $ilano per sostituire l%attuale rete in rame del capoluogo lom+ardo con la )i+ra ottica, e rappresentare cosL un +anco di prova di))icilmente ripeti+ile# ;ulla stessa linea, nella 8apitale & partita, dal 24 maggio 2010, la sperimentazione di un servizio di +anda c'e raggiunge, tramite la )i+ra ottica, i 100 mega+it al secondo, mentre & ancora la Celecom a siglare una partners'ip con la regione =milia .omagna cosL da garantire connessioni +road+and a <4 comuni dell%area entro la )ine di dicem+re 93

2010# In più, la stessa Celecom & impegnata nel potenziamento di circa 300 centrali tele)onic'e per Internet c'e risc'iano il collasso in caso di nuove connessioni, mentre Mast*e+ dai primi giorni di settem+re rende disponi+ile a circa due milioni tra )amiglie e imprese delle maggiori citt( italiane una connessione c'e viaggia a 100m+ps# Prende cosL )orma cosL uno scenario dove, se )allisse il piano G3G nazionale, si potre++e ripiegare su uno sviluppo della )i+ra a macc'ia di leopardo# 8ompito del 5egislatore e del 3overno sar( in ogni caso quello di incentivare e accompagnare questo progetto per lo sviluppo del paese ma, ed & un ma c'e )a la di))erenza, preservando il mercato dalla creazione di un oligopolio di )erro +asato sul possesso dell%intera rete in )i+ra ottica da parte di un ristrettissimo numero di operatori, c'e & un po% il punto di vista espresso dal presidente dell%0ntitrust 0ntonio 8atrical( : ,5>0utorit( non & pregiudizievolmente contraria a ipotesi di cooperazione tra imprese rivali, purc'E siano garantite l>assenza di pratic'e nocive per la concorrenza e la neutralit( nella gestione della .ete# 5e regole di governance dovranno a tale )ine essere valutate dall>0ntitrust- ! 4"# Il ministro per i rapporti con il Parlamento =lio Kito a))erma c'e entro il 2012 tutto il territorio nazionale dovre++e essere coperto dalla +anda larga e il digital divide interno cancellato, scenario certamente augura+ile, ma senza )arsi illusioni, vista soprattutto la tur+olenta situazione del sistema politico italiano di questi mesi# In ogni caso, la di))usione della +anda larga potre++e giocare anc'e a )avore della lotta alla pirateria a mezzo P2P: 8ala+r@, intervenendo nel maggio 2010 ad un convegno all%Jniversit( 5JI;; di .oma, presenta dati c'e attestano come, all%aumentare degli a++onamenti alla +anda larga, si associ una maggiore )ruizione di contenuti leciti, con la pirateria scesa dal 40% del 200 al 19% del 2009# 94

Fltre agli sviluppi in materia di +anda larga, necessario sare++e un investimento nel potenziamento della di))usione delle connessioni mo+ili in parziale alternativa agli alti costi di un%in)rastruttura a )i+re ottic'e# In Italia in)atti la di))erenza di velocit( tra la rete mo+ile e quella )issa & al momento im+arazzante, come risulta da un rapporto sullo stato di Internet rilasciato da 0Iamai ! <" a met( del 2010# Gei collegamenti con tele)onini e c'iavette in Italia si arriva ad una velocit( di punta di 3,2 $+ al secondo, la terza nel mondo, mentre la velocit( media delle connessioni )isse & di 2D04 O+ps, penultima per)ormance in =uropa, paurosamente distante da 8orea del ;ud 111# 1 O+ps2 e 3iappone 1 #613 O+ps2# Il mercato del mo+ile Italiano & tra i più sviluppati al mondo gi( dagli al+ori: se le connessioni riguardano attualmente solo il 9% della popolazione tra gli 11 e i 4 anni & anc'e vero c'e nell%ultimo anno il dato & cresciuto del 4 % ! 6"# 0ltro importante elemento & la straordinaria di))usione degli smartp'one# Gel nostro paese il +usiness di questi dispositivi & esploso immediatamente, tanto c'e il mercato italiano & il primo in =uropa# 5%Italia segue poi il trend glo+ale in materia di contenuti scam+iati con le reti cellulari, c'e 'a visto nel 2009 il tra))ico dati superare quello vocale ! "# Questo per@ senza un adeguamento delle in)rastrutture pu@ rivelarsi un grosso pro+lema: il numero di smartp'one in circolazione potre++e aumentare a tal punto da )ar collassare la rete mo+ile del paese, come denunciato da 8orrado 8ala+r@ in occasione della .elazione annuale sull>attivit( 2009 dell>0utorit( garante alla 8amera dei 7eputati# ;ituazione c'e 'a gi( spinto tutte le compagnie a seguire l%esempio del net*orI management targato Celecom: limitazioni della velocit( del tra))ico per gli utenti c'e utilizzano troppa +anda 1soprattutto utilizzando il peer to peer2 rallentando tutta la rete, con l%o+iettivo di 9<

Sottimizzare le proprie risorse di rete a +ene)icio di tutti i propri clientiS# ;iamo ai margini della neutralit( della .ete, e c'e essa venga violata per pro+lemi connessi alla mancanza di +anda sare++e una doppia +e))a per gli utenti, in generale poco in)ormati sulle condizioni d%uso c'e gli operatori della .ete impongono per le connessioni in mo+ilit(# 5a priorit( sem+ra allora li+erare nuove )requenze riutilizzando quelle radio e li+erando 9 canali tv da destinare alla +anda larga *ireless, come previsto nel nuovo piano delle )requenze approvato dall%0utorit( nel giugno 2010 per venire incontro alle ric'ieste della 8ommissione =uropea ! D"# ;enza contare gli scenari c'e si aprono con la rete di quarta generazione: l%era del 43 & gi( iniziata con le sperimentazioni di Celecom e Koda)one su sistemi c'e permettono ai dati di viaggiare in mo+ilit( ad una velocit( superiore ai 100m+ps# Prendendo esempio da ;toccolma, dove =ricsson e Celia;onera 'anno implementato la prima rete 43 commerciale con successo# 5%0utorit( )ar( la sua parte riconoscendo un premio di risc'io per il capitale investito/ )avorendo gli investimenti condivisi e garantendo la neutralit( tecnologica e la parit( di condizioni nell>utilizzazione delle in)rastrutture comuni#;i attende ancora per il decollo del Pi $a6/ sta lavorando in questo senso la 5inIern, societ( impegnata nello sviluppo di un ramo da 33 milioni di euro da spalmare in dodici anni# 5a 5inIern 'a un contratto con la .etelit ;#p#a, titolare di una rete in )i+ra ottica di settemilacinquecento c'ilometri nel Gord Italia, e un accordo con la Celecom per quanto riguarda le )requenze/ accordo c'e 'a permesso alla societ( di telecomunicazioni di lanciare in )e++raio la propria o))erta Pi$a6 ,Internet Mlat mega-# Questa serie serie di nuovi accordi & stata necessaria vista la s)avorevole congiuntura economica al momento del lancio dei progetti e i terremoti nelle societ( c'e 'anno 96

partecipato ai +andi pu++lici e c'e non 'anno potuto cosL rispettare gli impegni di copertura presi col ministero dello ;viluppo =conomico# Parlando di pirateria, non rosea appare la prospettiva in materia di so)t*are# 5%indagine della B;0 1Business ;o)t*are 0lliance, principale organizzazione internazionale dedita al rispetto della propriet( intellettuale raggiungi+ile al sito **#+sa#org2 per il 2009 'a rilevato una crescita dell%1%# I dati positivi sono c'e la percentuale & in linea con la media europea e c'e la temuta impennata della pirateria in relazione alla crisi non si & registrata# Cuttavia, il tasso di pirateria italiano passa al 49% 1per un valore commerciale calcolato in oltre 1#209 milioni di euro, senza contare le ricadute per c'i ne ricava danno2, tasso c'e per il presidente di B;0 Italia, 5uca $arinelli, ,& inaccetta+ile per una nazione evoluta- come la nostra# $arinelli sottolinea come gli s)orzi per com+attere la pirateria non solo risultano ine))icaci, ma controproducenti, con i dati c'e peggiorano anzic'E migliorare# Jnica nota positiva & l%estensione della responsa+ilit( amministrativa 17lgs 231A20012 per gli enti e le imprese ai reati di propriet( intellettuale, predisposto con la legge 99 del 2009, i cui risultati sono per@ ancora da valutare# 8'iss( invece quale potr( essere l%impatto di un nuovissimo so)t*are antipirateria giapponese della G=8 8orporation, presentato a met( maggio 2010 al 13esimo =m+edded ;?stem =6po di CoI?o/ il so)t*are & in grado di ispezionare 1000 ore di video in un secondo con un%accuratezza del 96%: partendo da un )otogramma di un video originale, tiene conto di vari parametri 1luce, contrasto, ecc#2 e ne )a un% -impronta digitaledell%originale, per poi con)rontarla con gli altri video, rivelando quelli contra))atti e risolvendo quello c'e )ino ad ora era uno maggiori pro+lemi in questa lotta: la necessit( di analizzare una 9

enorme quantit( di materiale in un tempo relativamente stretto# In ottica di colla+orazione tra tutti gli attori della .ete e della legislazione appare invece l%istituzione, nel giugno 2010, di un tavolo di lavoro tecnico, presso il ministero dei Beni e le 0ttivit( 8ulturali, sul regime di regolamentazione di copia privata e relativo equo compenso c'e coinvolga rappresentanti delle istituzioni e dei detentori dei diritti, senza escludere l>industria dei supporti e dei dispositivi elettronici, per la messa a punto di un più )unzionale quadro di risoluzione delle controversie# Fperazione accolta comunque con )reddezza dalle associazioni a tutela dei consumatori, escluse dal tavolo e gi( sul piede di guerra dopo c'e il decreto Bondi del 2009 'a ampliato il novero dei dispositivi e dei supporti il cui prezzo viene aumentato con l%intento di ricompensare i detentori dei diritti per le copie private legittimamente e))ettuate da c'i acquista contenuti mediante i supporti in questione, a prescindere dal reale uso c'e poi di essi se ne )ar( ! 9"# 5a situazione si & ulteriormente arricc'ita nelle ultime settimane: la ;I0= 'a in)atti )irmato un protocollo d>intesa con l>0genzia delle 7ogane con l%o+iettivo di estendere il meccanismo dell%equo compenso anc'e ai dispositivi importati ed evitare cosL di danneggiare il mercato interno con l%aumento dei prezzi dei dispositivi nostrani# 8omunque, dal $inistero si precisa c'e il Cavolo di lavoro tecnico pu@ essere integrato di volta in volta, ,su disposizione del 8oordinatore, con i rappresentanti delle associazioni e degli enti interessatiS# .estano ancora irrisolti tanti punti# 0d esempio, la scarsa presenza del diritto italiano in .ete: non & mai arrivato a regime il progetto ,Gorme in .ete- del 1999 e la in)ormatizzazione delle norme vigenti, a cura del 8=7 della 8orte di 8assazione, non 'a ancora trovato sviluppo# Pro+lemi 9D

sono l%ampio corpus di norme presenti nel nostro ordinamento 1tanto c'e nell%attuale governo & presente un apposito ministero, anc'e se la sua e))icacia & ancora da dimostrare2, soprattutto rapportati all%ipertestualit(, la di))icolt( di reperire in .ete testi come decreti regi di )ine ottocento ai quali per@ alcune nostre leggi si ri)anno e le normative tecnic'e messe a disposizione solo dai privati dietro denaro# 0nnosa & la questione della )irma digitale: dalla legge Bassanini del 199 al 7ecreto del Presidente del 8onsiglio del 30 marzo 2009 non si & ancora arrivati ad un quadro di regolazione de)initivo# Gon & ad esempio ancora c'iara la legalit( degli N;$ 1Nard*are ;ecurit? $odule2, dispositivi c'e permettono di )irmare in remoto, ma anc'e in modalit( automatica, più documenti contemporaneamente# 5>ennesimo decreto in materia & stato emanato il 10 )e++raio 2010 e pu++licato sulla 3#J# n# 9D dello scorso 2D aprile# =sso sta+ilisce testualmente c'e S0 decorrere dal l\ )e++raio 2010 e per i ventuno mesi successivi i certi)icatori di )irma elettronica attestano, mediante autocerti)icazione, la rispondenza dei propri dispositivi per l>apposizione di )irme elettronic'e con procedure automatic'e ai requisiti di sicurezza previsti dalla vigente normativa". Poco si aggiunge rispetto al passato, lasciando ancora a +occa asciutta c'i 'a necessit( di )irmare elettronicamente una grande quantit( di documenti in poco tempo : ,;i pensi ad un processo di )atturazione elettronica, dove le )atture vanno conservate digitalmente entro 1< giorni dalla loro emissione: riuscite ad immaginare quante volte dovr( essere inserito, manualmente, il PIG in aziende c'e emettono anc'e <000 )atture al giornoB- !D0"# Fltremisura lunga & la gestazione del sito dedicato al turismo Italia#it, per non parlare dei costi, e non si & ancora arrivati ad una versione de)initiva# Piccoli passi in avanti li 'a )atti la 99

+urocrazia online, con la messa in ,telematico-, ad esempio, dei certi)icati medici per i dipendenti in malattia 1anc'e qui ancora a settem+re 2010 ritardi e dispute all%ordine del giorno2 e dei rogiti per i notai, mentre un>altra innovazione tradita & la Posta 8erti)icata# 8on il 7#p#r# 6D dell% 11 )e++raio 200< veniva istituito il servizio di Pec c'e avre++e dovuto premettere al cittadino di dialogare con la pu++lica amministrazione s)ruttando la velocit( della .ete ma anc'e la sicurezza di una certi)icazione# Il 7ecreto 5egislativo n# D2 del marzo 200< prevedeva c'e tutte le Pu++lic'e amministrazioni dovessero istituire una casella di P=8 per ogni registro di protocollo# 7opo poco più di un mese, esattamente il 26 aprile, & il giorno dell%inaugurazione del servizio sul sito ***#postacerti)icata#gov#it/ ma arriva un numero di ric'ieste imprevisto c'e manda in tilt il sistema# ;enza contare c'e le modalit( speci)ic'e con le quali viene erogato il servizio sollevano pro+lemi di carattere addirittura istituzionale: nel )atto c'e sottoscrivendoil servizio viene eletto, automaticamente e coattivamente, il proprio domicilio, in relazione a tutte le comunicazioni con la P0, presso l>indirizzo loro )ornito dal concessionario pu++lico, c%& c'i ravvisa una violazione della li+ert( di scegliere il domicilio# In più, sem+ra al momento impossi+ile per un cittadino c'e a++ia gi( un indirizzo di posta certi)icata c'e non sia targato ,Poste Italiane- 1organo al quale lo ;tato a dato la concessione per il servizio2 inserirlo nell%elenco di quelli c'e ricevono le comunicazioni dalla P0# 8omunque, all%inizio di luglio 2010 il ministro per la Pu++lica 0mministrazione e l%Innovazione .enato Brunetta dava le prime stime: 11mila le amministrazioni in regola con la posta elettronica certi)icata inaugurata ad aprile, e 1D#200 le email attive dei cittadini# Il ministro si diceva comunque 100

insoddis)atto per la )orte presenza di enti non ancora in regola, in tutto 196 soggetti tra regioni, provincie, comuni ed enti di ricerca# Croppo, per Brunetta, c'e soprattutto alla luce dei cinque anni passati dalle leggi sopra menzionate dic'iara: S5e amministrazioni inadempienti non 'anno in)atti alcun ali+i !###" molto spesso queste ultime detengono da diverso tempo gli indirizzi di P=8, ma si ri)iutano di pu++licarli per non dover poi adeguatamente riorganizzare i propri u))ici nell>azione di risposta tempestiva alle ric'ieste dei cittadini- !D1"# Partono dunque le ispezioni del ministero, con la stessa ri)orma della P0 varata da Brunetta a incom+ere sugli inadempienti: secondo essa, in)atti, agli enti non in regola potre++ero ricevere un giudizio negativo nella valutazione della per)ormance individuale e organizzativa, c'e in pratica decide l%entit( della corresponsione della retri+uzione di risultato ai dirigenti degli u))ici preposti# 0 ridosso di agosto arrivavano allora i dati aggiornati: le caselle della P0 diventano 1D000, a )ronte di un milione di pro)essionisti e 400mila aziende c'e 'anno ric'iesto il servizio, oltre ai 300mila cittadini iscritti !D2"# Brunetta promette, in)ine, c'e entro il 2010 saranno attive sei milioni di caselle e altre 2<mila saranno aperte negli enti pu++lici, e si impegna a))inc'E la Pu++lica 0mministrazione muova un altro passo importante verso la trasparenza, annunciando c'e per la stessa data 1dicem+re 20102 gli utenti italiani avre++ero avuto tutti i dati della P0 online, magari sull%esempio della 3ran Bretagna, dove il ministero del Cesoro 'a reso pu++lici tutti i dati delle spese imputa+ili al governo nazionale e alle amministrazioni locali 1circa 24 milioni di documenti2# Kiene a tal proposito varato, in agosto, il ,motore di ricerca- di siti istituzionali italia#gov#it, varato in agosto, mentre prende vita un ,8odice 0zuni-, prima serie di consultazioni volte a )avorire lo sviluppo di un non meglio speci)icato approccio 101

,+ottom4up- alla regolamentazione della .ete# Cuttavia, i proclami del mondo politico sono disattesi troppo spesso per )arvi cieco a))idamento/ peggio ancora, se questi politici nostrani continueranno a pensare di costringere i provider a )are da censori e penseranno ancora c'e ,Internet & il Mar Pest-, ci aspetta davvero una +ella lotta# =d & di))icile c'e questi stessi politici cam+ino idea se c'i & stato presidente del 8onsiglio quattro volte dic'iara di non utilizzare Internet e di non sapere inviare un e4mail/ d%altronde, sono i media tradizionali ad averlo consacrato, e l%interesse a coltivarli rimane )orte, cosL da cristallizzare una situazione c'e ci lascia indietro# 0 curare la comunicazione online di ;ilvio Berlusconi & 0ntonio Palmieri, il quale, in occasione del lancio della pagina Mace+ooI del presidente del consiglio, 'a con)ermato c'e Berlusconi ,non sa navigare, ma capisce )ino in )ondo le potenzialit( di Internet- !D3"# 8%& da vedere se le potenzialit( alle quali )a ri)erimento Palmieri sono quelle di sviluppo sociale e culturale del paese o solo quelle di ulteriore campo di tutela degli interessi politici di c'i da sedici anni domina la scena politica italiana !D4" # Jn%Italia dove spesso il sistema mediatico tradizionale 1mainstream2 si mette di traverso: vediamo alcuni media 1Cg in particolare2 parlare di Internet solo quando su Mace+ooI si creano gruppi contro i +am+ini a))etti da sindrome di 7o*n o i pedo)ili adescano le ragazzine 1senza con ci@ voler dire c'e la condanna di certi atti non de++a essere tempestiva e severa2/ e non & una coincidenza, dato l%alto parallelismo tra i nostri mass media e la descritta classe politica# .imane il )atto c'e questa mentalit( potr( causare danni, ma verr( spazzata via dall%ulteriore sviluppo di Internet, soprattutto perc'E & imminente un ricam+io generazionale c'e vedr( adulti e protagonisti a tutti i livelli della societ( quelli c'e sono i ,nativi 102

digitali-# Note
!1" 0udi*e+ gennaio 2010/ ;olo tra il 200D e il 2009 si registra un incremento del 10,4%, pari a 2,9 milioni di individui in più# !2" 0 rivelarlo uno studio europeo citato nel corso di un convegno romano organizzato da GoIia ;iemens Get*orIs nel maggio 2010/ vedi anc'e ***#noIiasiemensnet*orIs#com !3" 5a de)inizione & contenuta nel saggio ,C'e 5a* F) 7isruption- di 5arr? 7o*nes# !4" d#lgs# <1DA92 e legge <4 A93 !<" 5e ultime sono: il decreto legislativo del 6 maggio 1999 dedicato alle +anc'e dati, la legge numero 24D del 1D agosto 2000 contenente nuove norme di tutela del diritto d%autore e il decreto legislativo numero 6D del 9 aprile 2003 di attuazione della direttiva 2001A29A8= sull%armonizzazione di taluni aspetti del diritto d%autore e i diritti connessi nella societ( dell%in)ormazione# !6" Ge sono esempi la 8onvenzione di Berna, c'e tra modi)ic'e e integrazioni 'a scavallato due secoli, i trattati promossi dalla Porld Intellectual Propert? Frganizations 1PIPF2 e la Jniversal 8opir?g't 8onvention 1J882 c'e disciplina dal 19<2 i limiti minimi di tutela del diritto d%autore cui si devono con)ormare gli stati )irmatari e contempla anc'e opere scienti)ic'e oltre a quelle letterarie ed artistic'e# In)ine, si segnala il Crade4realteds 0spect o) Intellectual Propert? .ig'ts 1C.IPs2 del 1994 accolto anc'e dal 30CC# ! " ***#teraconsultans#)r !D" 8)r# 'ttp:AApunto4in)ormatico#itA2D D221APIAGe*sAp2p4consigli4acquisto#asp6 !9" 'ttp:AApunto4in)ormatico#itA291 11APIAGe*sAcop?rig't4dati4gon)iati#asp6

!10" 'ttp:AAmusic+usinessresearc'#)iles#*ordpress#comA2010A06Apaper4)eli64o+er'olzer4 gee#pd) !11" 'ttp:AApunto4in)ormatico#itA2D9 <0APIAGe*sA+lizzard4drm4una4perdita4tempo#asp6

!12" 7a rig't, c'e pu@ essere ,dritto-, ,giusto-, quanto ,destra- si passa a ,le)t-, ,sinistra-/ anc'e il sim+olo della 8 cerc'iata viene ironicamente capovolto a )ormare il sim+olo della nuova ,pratica digitale- di gestione dei diritti, cosL come la dicitura ,tutti i diritti sono riservati- viene cam+iata nel motto ,tutti i diritti sono rovesciati-# !13" 'ttp:AA***#cop?le)t4italia#itA !14" ,Guove norme a tutela del diritto d%autore-

103

!1<" 5egge 12DA2004 !16" In tal proposito, la politica dell%agenzia americana 0ssociated Press & quella di consentire il ,copia e incolla- di alcuni suoi dispacci per l%immissione in altri siti, ad esempio i +log, elargendo particolari licenze c'e permettono un calcolo ad 'oc su quanto +isogna pagare# $a proprio questa )elice modalit( di condivisione non gratuita gli & stata riusata contro: nel luglio 2010 il rivenditore online P00tZ pu++licava un comunicato u))iciale sul suo spazio *e+, per annunciare l>avvenuta acquisizione da parte di 0mazon, contenente importanti dic'iarazioni del 8=F dell%azienda te6ana, $att .utledge# 5%0P riprende estratti del pezzo senza per@ ritenersi in de+ito con la )onte, c'e, dic'iarando di non voler iniziare una +attaglia legale, 'a risposto con l%ironia: sul sito & stato pu++licato un calcolo )atto con i meccanismi di 0P di quanto l%agenzia dovre++e pagare# =sattamente 1 dollari e mezzo# !1 " ,7igital media and c'anging )ace o) intellectual propert? la*- contenuto in .utgers computer X tecnolog? la* Hournal, numero 16, pag#324 !1D" 7i 8occo 8laudio, ,5%opera multimediale: quali)icazione giuridica e regime di tutela-, 3iappic'elli, Corino, 200<, pag#40 !19" =% la linea di pensiero della dottrina di Yeno4Yencovic'# !20" In merito in)atti si potre++e dire c'e +isogna creare sistemi di acquisizione dei diritti più )acili e diretti per )ar sL c'e questo non diventi di))icile e oneroso al punto di rivelarsi un ostacolo allo sviluppo dei contenuti multimediali# !21" 8uriose coincidenze: proprio nei giorni in cui veniva assolto .apid ;'are, il 8ongressional International 0nti4Pirac? 8aucus, ovvero il gruppo +ipartisan c'e negli ;tati Jniti tutela la propriet( intellettuale, diramava un documento nel quale si )aceva una lista dei sei più grandi nemici del cop?rig't a stelle e strisce/ nella speciale classi)ica, al primo posto C'e Pirate Ba?, seguita dalla canadese IsoNunt# Cerza piazza proprio per .apid ;'are# 3li altri tre ,nemici- sono il servizio con +ase in Jcraina $P3)iesta, il lussem+urg'ese .$]4J#com e il motore di ricerca cinese Baidu# !22" .iguardo a 3oogle Ge*s, da 8upertino & partita la sperimentazione, per ora disponi+ile solo negli J;0, di una serie di opzioni c'e permettono all%utente di creare un%aggregazione personalizzata delle notizie in +ase ai propri interessi nonc'E la possi+ilit( di condivisione in tempo reale sui social net*orI# Più in linea col 2#0 & di))icile andare# !23" 8)r# 3aggi $assimo, Bardazzi $arco, op#cit#, pag#19041914192 !24" 8)r# 'ttp:AApunto4in)ormatico#itA2900DD APIA8ommentiAmondiali4li4guarderemo4 tv#asp6 !2<" 'ttp:AApunto4in)ormatico#itA2906D<3APIAGe*sAolanda4usenet4c'iusa4cop?rig't#asp6 !26" 'ttp:AAtorrent)reaI#comAHudges4liIen4p2p4to4t'e4ancient4practice4o)4lending4+ooIs4 10060DA !2 " 'ttp:AA***#corriere#itAcronac'eA10^)e++raio^24Areazione4u))iciale4 google^+c+d266e4 213)411d)4940a400144)02aa+e#s'tml

104

!2D" 'ttp:AA***#+logstudiolegale)inocc'iaro#itAprivac?4e4protezione4dei4dati4 personaliAintervista4a4oscar4magi4giudice4del4caso4googlevivido*nA !29" Il materiale del convegno & disponi+ile al linI 'ttp:AA***#giur#uniroma3#itAmaterialeAaudioAconvegni#'tml, e da esso 'o tratto alcune delle considerazioni su questa vicenda# !30" 8uriosa l%idea dello studente americano Fzge Oirimlioglu, c'e 'a messo a punto un so)t*are c'iamato ,Pepper $out'- c'e 'a il compito di emettere cattivo odore quando si scrivono parolacce e insulti# Jna spia segnaler( all%utente lo stato d%allerta, c'e se verr( ignorato, causer( l%attivazione del sistema# !31" ,7isposizioni in materia di lotta contro lo s)ruttamento sessuale dei +am+ini e la pedopornogra)ia anc'e a mezzo Internet-, a sua volta integrativa della legge 269A199D# !32" 0i sensi degli articoli 414 e 414 c#p# si risc'iano da 1 a < anni per l>istigazione a delinquere e l>apologia di reato e da 6 mesi a < anni per l>istigazione alla diso++edienza delle leggi di ordine pu++lico o all>odio )ra le classi sociali# !33" it#*iIipedia#orgA*iIiA3ianpiero^7>0lia !34" Per una +rillante analisi del tema, ,5%ultima copia del Ge* UorI Cimes- di Kittorio ;a+adin e ,5%Jltima Gotizia- di $assimo 3aggi e $arco Bardazzi, gi( nella +i+liogra)ia di questa tesi# !3<" 3aggi $assimo, Bardazzi $arco, op#cit#, pag#62 !36" 0 giugno 2010, ad esempio, circolava in .ete, Mace+ooI su tutti, un articolo c'e parlava dell%approvazione del pacc'etto sicurezza con il ,vergognoso emendamento 7%0lia-# 0l di la dell%intero anno c'e era passato dall%approvazione di quella legge, si di))ondevano inesattezze in merito ad una norma c'e, come a++iamo visto, & stata stralciata# Personalmente mi & capitato più volte in quelle settimane di correggere amici online c'e ,linIavano- l%articolo# Poc'i giorni dopo un +logger statunitense, e6 )unzionario del 7ipartimento per la ;icurezza nazionale Jsa annunciava la cattura del $ulla' Fmar in PaIistan e veniva ripreso dalle tv a)gane e paIistane ma senza c'e la notizia trovasse )ondamento da )onti u))iciali# $a gli esempi sono innumerevoli# !3 " 3aggi $assimo, Bardazzi $arco, op#cit#, pag#1<# Gegli stessi am+ienti, si mette in guardia contro la cultura del ,copia e incolla- c'e a))liggere++e l%era digitale, dove sem+ra inutile un sapere organico perc'E ,tanto c%& 3oogle-, oltre ai danni a livello cognitivo creati dal multitasIing, c'e vanno dalla diminuzione delle capacit( di memoria alla cattiva a+itudine di a))idarsi solo a testi +revi perdendo cosL la capacit( di appro)ondimenti e lettura maggiormente ri)lessiva, )ino al pericolo c'e il linguaggio c'e si usa sui social net*orI non riduca i discorsi a +otta e risposta )atti di semplicistici slogan# $a c%& anc'e c'i pensa c'e essere connessi ad esempio in un social net*orI stimoli capacit( relazionali e tenga sempre attive determinate )unzioni cognitive di conversazione e ragionamento# 8%& c'i pensa addirittura c'e le nuove tecnologie saranno alla +ase di un nuovo capitolo dell%evoluzione genetica dell%uomo con una tras)ormazione dei collegamenti neuronali e c'i si concentra sugli e))etti della moltiplicazione

10<

dei dispositivi 1convergenza e convergenze2 nonc'E sui )enomeni di ric'iesta di in)ormazione sempre più personalizzata# !3D" Nans $agnus Nenzes+erger, ,8onstituents o) a C'eor? o) t'e media-, Ge* 5e)t .evie*, 19 0, pp# 13 e 36/ nel saggio il sociologo criticava la sinistra europea per aver ridotto lo studio dei mass media al solo concetto di manipolazione e non prendendone in considerazione i possi+ili utilizzi in senso progressista# Fvviamente =nzes+erger non si ri)eriva ad Internet, ma non & di))icile estendere la massima alla .ete# !39" 3aggi $assimo, Bardazzi $arco, op#cit#, pag#42 !40" 'ttp:AA***#corriere#itAeconomiaA10^luglio^19Agori4ipad^6c9)d1cD49303411d)4a33+4 00144)02aa+e#s'tml !41" ;ar( lo stesso 5evi a ritirare il suo ddl nel novem+re 200D# !42" 8219< ,7isposizioni per assicurare la tutela della legalit( nella rete internet e delega al 3overno per l%istituzione di un apposito comitato presso l%0utorit( per le garanzie nelle comunicazioni-# !43" ;olo un mese prima, e cio& a maggio, gli onorevoli del Pdl 3aetano Pecorella ed =nrico 8osta, c'e con il loro progetto di legge 8DD1 intendevano invece estendere le previsioni della legge 4 del 194D anc'e a quelli c'e venivano de)initi ,siti internet aventi natura editoriale-# 5e conseguenze di tali )ormulazioni sono sempre potenzialmente devastanti# !44" 'ttp:AAro+ertocassinelli#+logspot#comA2010A06Ao++ligo4di4retti)ica4 lemendamento#'tml !4<" 'ttp:AA***#corriere#itApoliticaA09^dicem+re^1 Aregolare4la4rete4 gam+aro^41)6 e9a4e+<14 11de49)<3400144)02aa+c#s'tml !46" 'ttp:AA***#+litzquotidiano#itAcronaca4italiaAalemanno4mail4stupro4condannata4 palom+elli4414123A !4 " 8inguettii c'e possono costare il posto anc'e ad a))ermati pro)essionisti: & il caso di Fctavia Gasr, licenziata dalla 8GG nel luglio 2010 per aver scritto su C*itter S;ono dispiaciuta per la morte di ;a??ed $o'ammed Nussein Madlalla', uno dei giganti di Nez+olla'# 5o rispettavo moltoS# ;e non )osse c'e ;a??ed era da tempo nella lista dei maggiori ricercati degli J;0# !4D" In merito a questo punto, nel suo li+ro ,Ci odio su Mace+ooI- Ma+io 8'iusi dice c'e +isogna ,comprendere l%odio, mettercelo tutto sotto gli occ'i, valutarne la portata senza ipocrisie# ;olo a questo modo non cadremo nE nel tra+occ'etto dei Wtroll% nE in quello mediatico# Jna volta appurato c'e non tutto l%odio presente in rete va preso alla lettera, e c'e le sue dimensioni meritano una ri)lessione, ma non sono certo tali da giusti)icare una ,emergenza Mace+ooI-, saremo in grado di a))rontare in modo costruttivo questa semplice mani)estazione di ci@ c'e serpeggia nel paese-# !49"'ttp:AA***#corriere#itApoliticaA09^dicem+re^16Amaroni^internet^decreto^ddl^*e+ ^regole^dd6)1)c24ea42411de4Dd3 400144)02aa+c#s'tml

106

!<0"'ttp:AA***#corriere#itApoliticaA09^dicem+re^16Amaroni^internet^decreto^ddl^*e+ ^regole^dd6)1)c24ea42411de4Dd3 400144)02aa+c#s'tml !<1" 'ttp:AA***#citmediala*#orgA+logA2010A)ortress4iceland4pro+a+l?4not !<2" 'ttp:AAzam+ardino#+logautore#repu++lica#itA2010A0<A21Aattenzione4c'e4ce4anc'e4il4 +avaglio4per4la4rete4ed4e4lo4stesso4+avaglioA !<3" 'ttp:AA***#corriere#itApoliticaA09^dicem+re^1 Asc'i)ani^legge^violenza^*e+^390D60+04 e+0a411de49)<3400144)02aa+c#s'tml !<4" 0ndrea $onti, ,Internet c'iudeB-, D4<4199 !<<" si veda a proposito $anlio 8ammarata, ,Jna legge da migliorare-, Inter5e6 dell%D4<4 199 !<6" Quasi universalmente applaudito un altro ,tastino- di Mace+ooI introdotto nei mesi precedenti: per gli utenti dai 13 ai 1D anni sar( possi+ile inserire nel proprio pro)ilo un ,panic +utton-, uno strumento c'e un semplice clicI permetter( di segnalare comportamenti scorretti da parte di terzi/ l%o+iettivo & quello di prevenire le molestie perpetrate verso i minori a mezzo .ete# !< " ;econdo un%analisi pu++licata a met( 2010 dal dal 8onsumer .eports Gational .esearc' 8enter, gli utenti di Mace+ooI si dividono in due categorie: quelli in)ormati e accorti in merito all%inserimento di dati sensi+ili e quelli c'e al contrario non si )anno pro+lemi nel divulgare, ad esempio, la data di nascita 140%2, il c'e espone a )urti d%identit( 11, milioni i nuclei )amiliari ad aver sperimentato )urti d>identit( online nel corso del 20092# Pare c'e il 4< degli utenti a++ia postato online )otogra)ie ritraenti la propria prole, spesso di minore et(# = c'e l>D per cento a++ia scritto online il proprio indirizzo# ;enza contare un 3% di utenti c'e 'anno apertamente dic'iarato di stare via da casa per un mese, mentre esistono applicazioni c'e ric'iedono il gruppo sanguigno per l%ela+orazione di un ,pro)ilo psicologico-# Kisto c'e il social net*orI di Palo 0lto incamera gi( parecc'ie in)ormazioni e c'e & capitato più di una volta c'e virus e +ug mettessero a risc'io la privac? degli utenti, sare++e +ene usare con parsimonia le capacit( comunicative del mezzo# ;eguendo magari l%esempio degli utenti americani: secondo uno studio della Pe* Internet X 0merican 5i)e ProHect 1'ttp:AA***#'?perorg#comA+loggerA2010A0<A26Ape*4stud?4o)4reputation4managementA2, +en il 1% dei giovani americani, compresi cio& tra i 1D e i 19 anni, 'anno dimostrato un ruolo particolarmente attivo e accorto nella gestione delle proprie impostazioni sulla privac?, cam+iandone le modalit( in più casi, togliendo i ,tag- alle proprie )oto, rimuovendo commenti sgraditi, ecc# percentuali c'e scendono in merito alle )asce d%et( più alte# Jn altro studio, commissionato dalla $c0)ee 1'ttp:AAsa)eIids#comAmca)ee^'arris#pd)2 sottolinea come circa la met( degli adolescenti c'e passano del tempo online 'a condiviso in)ormazioni personali con sconosciuti# = il controllo dei genitori spesso non +asta, perc'E viene aggirata dai più , esperti in)ormatici- )igli# !<D"'ttp:AAonline#*sH#comAarticleA;B100014240<2 4D 04<13104< <2<6 0121<46<<96#' tmlB mod[P;T^+usiness^*'atsGe*s

10

!<9" 'ttp:AAla#t'epu+licsc'ool#orgAnoteA246 !60" 'ttp:AA***#corriere#itAcronac'eA10^)e++raio^24Areazione4u))iciale4 google^+c+d266e4 213)411d)4940a400144)02aa+e#s'tml !61" 'ttp:AApunto4in)ormatico#itA2DD1394APIAGe*sAgoogle4privac?4ci4sta4cuore#asp6 !62" 'ttp:AA***#corriere#itAcronac'eA10^giugno^30Amail4molestie4tele)ono^d64cda464 D4424 11d)4aD60400144)02aa+e#s'tml !63" ;1 10, ,7isposizioni per garantire la neutralit( delle reti di comunicazione, la di))usione delle nuove tecnologie telematic'e e lo sviluppo dei so)t*are aperto-# !64" 8astells $anuel, op# cit#, pp#12 412D !6<" tim*u#org !66" 'ttp:AAdig#csail#mit#eduA !6 " Il percorso c'e l%'a portata ad una posizione dominante pu@ essere ricostruito in varie )asi: tra il 1994 e il 199< nascono le strutture Inter+usiness e CF5 1Celecom Fn 5ine2/ nel 1996 arriva l%acquisto di Kideo Fn 5ine c'e 'a gi( 4<000 a++onati/ nel 199 CF5 e KF5 sono riuniti in CIG 1Celecom Italia Get*orI2, e Celecom acquisisce cosL posizioni di netto vantaggio in vista della li+eralizzazione dei mercati, c'e di lL a poco avre++e causato la denuncia della 0IIP 10ssociazione Italiana Internet Provider2 di praticare prezzi ,predatori-# 0ddirittura nel 199 =mma Bonino alla prima con)erenza degli Internet Provider organizzata a Gapoli dalla 0IIP invitava a stare attenti alle o))erte di Celecom e c'e lo sviluppo di un sano mercato di Internet passava anc'e dalla concorrenza# !6D" 'ttp:AA***#interle6#itAcop?rig'tApnuti9#'tm !69" Quello della +anda larga sem+ra essere un pro+lema generalizzato per tutto l%occidente: dal ,.apporto sullo stati di Internet- stilato nel 2010 dalla societ( statunitense 0Iamai emerge come 3iappone 8orea del ;ud si piazzino saldamente al primo posto nella classi)ica delle connessioni veloci# Prendendo in esame connessioni relative a quasi <00 milioni di indirizzi IP provenienti da 234 paesi, 0Iamai rileva come delle 100 citt( con la +road+and più veloce 61 sono u+icate in 3iappone, solo 12 negli ;tati Jniti# 5a citt( con le connessioni a Internet più veloci del mondo & la coreana $asan, con una velocit( massima media di 40,<6 $+ps# 0l con)ronto il gigante statunitense arriva solo < esimo con $ontere? ParI, in 8ali)ornia, e una velocit( massima media di 2<,2 $+ps# 0llargando sui paesi, la velocit( massima di media degli J;0 & solo l%ottava 1 16mp+s2, mentre quella italiana non supera i 10,2mp+s/ 0i primi posti si piazzano ancora 8orea del ;ud 133 $+ps2 e 3iappone 126 $+ps2# In)ine, negli J;0 la velocit( media & di 4, $+ps, con l>Italia )erma ai suoi 2,D< $+ps# 0d aggravare la situazione, le promesse troppo spesso non mantenute dei provider in merito alle velocit( garantite all%utente, in merito alle quali un%indagine dell%M88 dimostrava nell%agosto 2010 come la media delle velocit( di connessione )osse la met( di quella pu++licizzata dai provider, c'e spacciano per velocit( media quella c'e & la massima/ in Italia in questo senso, nelle stesse settimane, l%0gcom lanciava il progetto $isura Internet, c'e permetter( agli utenti di misurare il reale servizio o))erto loro dagli I;P# ! 0" ,Milamenti sottilissimi in vetro, resina o plastica, contenuti a centinaia in un cavo, c'e veicolano l%in)ormazione sotto )orma di impulsi luminosi c'e viaggiano ad una velocit( prossima a quella della luce e all%arrivo vengono riconvertiti in impulsi elettrici tramite

10D

traduttori )otoelettrici-, in $asc'eroni 3iovanna, Pasquali Mrancesca, ,Breve dizionario dei nuovi media-, 8arocci, .oma, 2006, pag#12 ! 1" In merito, potremmo prendere esempio dal paese straniero a noi più vicino: non Mrancia o ;vizzera, ma 8itt( del Katicano# 5a ;anta ;ede in)atti, nel maggio 2010, 'a stretto un%alleanza con Celecom per la realizzazione di 400 Im di )i+re ottic'e c'e le permettano di comunicare con le sue 10 e6clavi presenti sul territorio di .oma ad una velocit( di 103+ps# 8urioso anc'e se inquietante & il )atto c'e uno dei siti collegati direttamente con la ;anta ;ede sar( la stazione radio di ;anta $aria di 3aleria , a nord di .oma, da anni al centro di vicissitudini giudiziarie per le note emissioni ritenute +en al di sopra dei limiti imposti dalle leggi italiane dai cittadini delle aree limitro)e# ! 2"'ttp:AA***#milano)inanza#itAne*sAdettaglio^ne*s#aspBid[2010061<12403D6<D2Xc 'I0genzie[C$MIXsez[ne*sXtesto[Xtitolo[0ntitrust%20invita%20a%20recuperare %20ritard o%20+anda%20larga%20e%20ad%20aprire%20a%20più%20soggetti ! 3" 'ttp:AA***#adnIronos#comAI3GAGe*sA8?+erGe*sAClc4.omani4a4giorni4apertura4 con)ronto4su4nuova4rete^<442<633D#'tml ! 4" 'ttp:AA***#adnIronos#comAI3GAGe*sA8?+erGe*sAClc48atricala4su4rete4si4a4 cooperazione4imprese4ma4valutare4governance^<439 DD<0#'tml ! <" 0zienda leader nel supporto di )unzionalit( del *e+ avanzate, vedi ***#aIamai#com# ! 6"'ttp:AA***#oecd#orgAdocumentA<4A0,3343,en^2649^3422<^3D690102^1^1^1^3 44 1,00#'tml ! " Kedi anc'e 'ttp:AAmalditec'#corriere#itA2010A0<Ama^quanti^di^voi^usano#'tml

! D" Gella stessa sede, 8ala+r@ avanza proposte come quella di prevedere nella prossima )inanziaria l%a++onamento gratuito per gli studenti alle testate online, cosL da contri+uire sia alla di))usione della +anda larga sia dei giornali, e indica in strumenti come gli iPad dispositivi in grado di avvicinare i giovani alla lettura più c'e allontanarli# =% ancora il presidente dell%0gcom a dare ancora il quadro della situazione italiana in occasione dell>audizione del Presidente dell>0utorit( per le garanzie nelle comunicazioni dinanzi alla I] 8ommissione della 8amera dei 7eputati, dove si a))erma c'e i ,dati c'e ci vedono ai primi posti in =uropa sul )ronte dei prezzi dei servizi tradizionali e della concorrenza in)rastrutturata ci classi)icano sotto la media J= per di))usione della +anda larga, anc'e se con quasi < milioni di c'iavette J;B e 1< milioni di smartp'ones l>Italia & leader in =uropa nella di))usione delle tecnologie per l>internet mo+ile- # Inoltre, ,;iamo sotto la media anc'e per il numero di )amiglie connesse a internet, oltre c'e per la di))usione degli acquisti on4line e per il contri+uto dell>In)ormation 8ommunication Cecnolog? al prodotto interno-# -Il nostro Paese 4 'a aggiunto 8ala+r@ a proposito delle ricadute c'e tale drammatica situazione di arretratezza nella di))usione di Internet produce 4 & il )analino di coda nel commercio e nei servizi elettronici# 5e imprese vendono poco sul *e+/ la quota di esportazioni legate all>I8C & pari al 2,2% e relega l>Italia al penultimo posto in =uropa-# Il presidente dell%0gcom disegna poi i passi da compiere per invertire il trend: -Gorme quadro per la costruzione e condivisione delle in)rastrutture c'e a))ranc'ino dalle molteplici autorizzazioni eAo concessioni/ completamento delle norme sull>interopera+ilit( dei servizi della P0 e sanit( on line/ norme per la li+eralizzazione delle transazioni on line e il commercio elettronico/ norme sulla sicurezza delle reti/ li+erazione

109

delle radio)requenze per la larg'issima +anda e meno vincoli per il Pi4)i/ Jtilizzazione di parte dei proventi delle aste delle radio)requenze per gli incentivi alla larga +anda e per la riduzione del digital divide/ contri+uti per la rottamazione degli apparati in)ormatici o+soleti/ elevazione del tetto del credito d>imposta per gli investimenti delle imprese e riduzione delle imposte sui )inanziamenti a lungo termine per interventi strutturali/ agevolazioni )iscali per l>impiego di capitali privati nel )inanziamento di progetti di lungo periodo con )orti esternalit( positive 1tra cui le reti G3G2 possono rappresentare una valida alternativa all>impiego di risorse di +ilancio sempre più scarse/ ri)orma del diritto d>autore, +ilanciando i diritti degli autori e quello degli utenti c'e navigano in rete, tema c'e si inserisce nel più ampio di+attito sulla net neutralit(-# ! 9" Gegli stessi mesi anc'e in Mrancia si discuteva di equo compenso: contro le norme c'e lo regolano l>associazione degli operatori mo+ili transalpini 10MF$2 si & appellata al 8onsiglio di ;tato , ritenendo eccessive le tari))e imposte sull%acquisto dei dispositivi di lettura di )ile multimediali, c'e sem+rano voler colpire indiscriminatamente tutti gli utenti scaricando sulle loro spalle l%onere di risarcire le ,vittime della pirateria-# !D0" 'ttp:AApunto4in)ormatico#itA2DD1301APIA8ommentiA'sm4un4mistero4rinnovato#asp6 !D1" 'ttp:AA***#agopress#in)oABlang[itXidcnt[1 0 64 !D2" Gumeri c'e lasciano comunque insoddis)atti# Partiva cosL la prima class action italiana per i diritti digitali dei cittadini, proposta dai .adicali e da 0gor( digitale e alla quale potranno aderire tutti i cittadini c'e si sentono danneggiati dall%inadempienza delle istituzioni c'e non 'anno rispettato le direttive del d#lgs D2A200<# !D3" 'ttp:AA***#corriere#itApoliticaA10^maggio^14A+elusconi4)ace+ooI4a^<cdaD9d24 <)4)411d)4 Dc6e400144)02aa+e#s'tml !D4" 8uriosit(: il nostro presidente del 8onsiglio & stato anc'e insignito del non edi)icante titolo di propugnatore di ,neolingua e +ispensiero- nell%am+ito del ,concorso- Big Brot'er 0*ard, mani)estazione c'e, organizzata dal Progetto Pinston ;mit' 1'ttp:AA++a#*instonsmit'#orgA2, premia siti, organizzazioni ed enti c'e si sono distinti durante l%anno in vari am+iti poco onorevoli per l%am+iente della .ete# Gell%edizione 2010 'a ,trion)ato- Mace+ooI, c'e si & portato a casa varie statuette soprattutto in merito alle pro+lematic'e della privac?# Il premio a Berlusconi & invece arrivato per Scome 'a impostato la sua )igura di comunicatore da quando & diventato anc'e uomo di governo# Cratto saliente del suo pro)ilo comunicativo & stato il continuo esercizio del +ispensiero nella maggior parte delle sue comunicazioni mediatic'e# Il +ispensiero E la capacit( c'e in 19D4 il 3rande Mratello instillava nella gente, quella cio& di poter credere contemporaneamente veri concetti opposti 1###2 Il 3rande Mratello aveva avuto +isogno di creare la Geolingua, mentre lui c>& riuscito impiegando solo l>italianoZS# Fvviamente, lo scopo della mani)estazione & quello di sollevare, creando clamore con l%attri+uzione di premi al negativo, il di+attito sui pro+lemi c'e a))liggono la .ete e c'e in questo capitolo spero di aver +en illustrato#

110

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful