CROCE ROSSA ITALIANA

- Comitato Centrale Ispettorato Nazionale Pionieri

CORSO ASPIRANTI PIONIERI
La revisione del Corso per Aspiranti Pionieri si è resa necessaria alla luce della “scelta giovane” fatta dalla Componente e riaffermata in più occasioni, non ultimo il Convegno Nazionale Pionieri svoltosi ad Acireale (CT) nel 2000. Già in quella sede si pose il problema di una revisione dell’Ordinanza Commissariale n° 966 del 23 novembre 1995 che regolamentava il Corso di accesso alla Componente. Le mutate attività dei Pionieri, frutto di una maggiore consapevolezza del ruolo trainante affidato alla Componente nell’esprimere una nuova politica a favore dei giovani da parte dell’Associazione, hanno reso necessario una revisione che, pur salvaguardando alcune prerogative formative dell’attuale Corso per Aspiranti (come la possibilità di accesso ai Corsi per Monitori in tutte le discipline grazie a durata e contenuti del corso), possa consentire una più positiva integrazione con le altre istanze formative della Componente: Attività Socio Assistenziali, EducAzione alla Pace, Diritto Internazionale Umanitario, Attività verso i più Giovani, Protezione Civile.

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

La parte riguardante l’Educazione Sanitaria è stata quindi rivista tenendo presente il documento di settore approvato proprio nel Convegno di Acireale, al fine di consentire: Ø una maggior corrispondenza alle esigenze della società in relazione al tipo di richiesta che essa pone al Pioniere, considerando anche le nuove esigenze che ci vengono poste dalle popolazioni migranti, dai gruppi vulnerabili e dai soggetti non adeguatamente tutelati; Ø di armonizzare la parte propriamente sanitaria del Corso con quella SocioAssistenziale, superando la logica del corpo umano diviso per apparati o sistemi per prendere in considerazione la persona nella sua globalità ( fisica, psichica e sociale); Ø di aggiornare, quindi, il Corso ai progressi della medicina e della mutata realtà della società. Si è voluto, inoltre, specificare ancor più gli ambiti preventivi e applicativi dell’Educazione Sanitaria e del Primo Soccorso a giovani e giovanissimi. La revisione della parte di Primo Soccorso ha tenuto presente innanzitutto la raccomandazione della Federazione Internazionale di Croce Rossa che, per il tramite del Gruppo di Lavoro europeo sul First Aid, raccomanda che nelle strategie della diffusione del Primo Soccorso si debbano prevedere lezioni di: Ø autoprotezione, per 3 ore; Ø corretto allertamento del servizio emergenziale, per 1 ora; Ø conoscenza e addestramento ai gesti salvavita (B.L.S., P.T.L.S., ecc.), per 10 ore - di cui 4 di pratica; Ø prevenzione (normativa e comportamentale), per 2 ore. La nuova articolazione del Corso prevederà quindi tutti questi elementi di Primo Soccorso con una durata minima di 16 ore, di cui almeno 4 di pratica.
2 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

Alla fine del Corso, l’Aspirante Pioniere dovrà essere in grado di autoproteggersi in caso di incidente e/o malore, di allertare correttamente il Servizio Emergenziale, di praticare i primi gesti del soccorso con particolare riguardo a quelli salvavita (B.L.S., P.T.L.S. e trattamento emorragie) in attesa dei Soccorsi ed, infine, di conoscere le normative per la prevenzione degli incidenti domestici, stradali e scolastici nonché le modalità della prevenzione attiva e passiva.

È da tener presente che in considerazione della giovane età del Pioniere reclutato e della sua multiforme preparazione, il Primo Soccorso non deve essere rivolto ad una operatività di Soccorritore diretto e professionista, ma a quella di un giovane cittadino informato e formato al Primo Soccorso con possibilità - laddove richiesto e necessario - di ulteriori momenti formativi successivi al Corso stesso. Al fine di ottimizzare le esigenze appena esposte, si è ritenuto pertanto di far sì che l’articolazione del Corso preveda una successione delle lezioni secondo tipologie di attività e, poi, di emergenze privilegiando le metodologie di “problem-solving”.

3 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

LINEE GUIDA PER L’ATTUAZIONE DEL NUOVO CORSO ASPIRANTI PIONIERI
A. ISCRIZIONE AL CORSO PER ASPIRANTI PIONIERI

A.1 L’iscrizione al corso è condizionata, in ossequio alle Norme Comportamentali
Pionieri, al possesso dei seguenti requisiti: • Avere sottoscritto la domanda di iscrizione alla locale Unità C.R.I. presso il Gruppo Pionieri. • Avere versato la quota associativa come Socio ordinario della C.R.I. • Avere al momento dell’inizio del Corso un’età compresa tra i 14 anni e i 25 anni.

A.2 L’iscrizione è subordinata alla produzione dei seguenti documenti: • Autocertificazione che attesta l’assenza di condanne penali di cui all’articolo 6 delle Norme Comportamentali Pionieri vigenti. • Certificazione di idoneità psicofisica rilasciata dal medico di fiducia in relazione all’attività da svolgere. • Documentazione attestante l’effettuazione delle vaccinazioni richieste dalla Normativa del Comitato Centrale.

A.3 ASPETTI AMMINISTRATIVI

4 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

B. CORSO PER ASPIRANTI PIONIERI

B.1 Denominazione: La denominazione del Corso per l’ingresso al Gruppo Pionieri è: “CORSO PER ASPIRANTI PIONIERI C.R.I.” B.2 Realizzazione dei Corsi: I Corsi per Aspiranti Pionieri saranno realizzati dal locale Gruppo previo accordo con il Presidente dell’Unità C.R.I.. Della data dell’inizio del Corso dovrà essere altresì informato l’Ispettore Regionale Pionieri. È consigliato attivare corsi di reclutamento con un numero massimo di 35 iscritti, per consentire una buona interazione tra i docenti del corso e gli aspiranti. Qualora il numero degli iscritti superasse il limite consigliato, i Gruppi potranno attivare più corsi in contemporanea o in periodi diversi dell’anno.

B.3 Durata e frequenza del Corso: La durata del Corso è di 3 mesi. La frequenza è obbligatoria per i 3/4 delle lezioni totali del Corso. La durata delle singole lezioni è di circa 2 ore ciascuna.

B.4 Docenti del Corso: I docenti relativi alla Prima Parte del Corso, inerente le attività peculiari svolte dalla Componente, sono: - Delegati tecnici regionali; - Delegati tecnici provinciali;

5 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

- Istruttori D.I.U. e Istruttori di Protezione Civile - Ispettore di Gruppo Pionieri - Facilitatori E.a.P., animatori A.p.G e operatori A.S.A. Docente del Corso per Aspiranti Pionieri per la Seconda Parte del Corso, inerente al Primo Soccorso ed Educazione Sanitaria, sono: - Capo Monitore o Monitore di Primo Soccorso ed Educazione Sanitaria; - medici. B.5 Responsabile del Corso: Il Responsabile del Corso è da individuarsi nell’Ispettore di Gruppo o in un Pioniere da questi delegato. I compiti del Responsabile del corso sono: - raccogliere e conservare adeguatamente tutta la documentazione inerente gli Aspiranti Pionieri. - occuparsi della documentazione necessaria all’avvio del Corso. - occuparsi di trovare i locali adeguati dove possa svolgersi il Corso e reperire i supporti didattici eventualmente necessari ai Docenti. - occuparsi di contattare tutti i Docenti del Corso, sia per la Prima che per la Seconda Parte. - avere cura che le lezioni del Corso si svolgano regolarmente. B. 6 Programma del Corso Il Programma del Corso dovrà essere svolto in conformità ai contenuti indicati nella Prima Parte e nella Seconda Parte, rispettando la prevista propedeuticità e l’ordine assegnato delle lezioni.
6 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

All’interno del Corso è previsto l’inserimento obbligatorio di minimo 1 lezione il cui tema dovrà essere s celto tra le lezioni opzionali con particolare attenzione alle tematiche tipiche dell’EducAzione alla Pace. Per consentire a tutti gli iscritti di poter provare ogni singola manovra di pratica nel migliore dei modi, si raccomanda di predisporre il materiale ed i supporti didattici necessari (manichino per la Rianimazione Cardiopolmonare, materiali per i bendaggi, coperta, teli, proiettore, lavagna luminosa, etc.). B.7 Esame del Corso L’esame consisterà in una prova teorica e una prova pratica dinanzi alla commissione prevista ai sensi dell’articolo 7 delle Norme Comportamentali Pionieri.

PARTE TEORICA - Storia di Croce Rossa Italiana e Diritto Internazionale Umanitario - Primo Soccorso ed Educazione Sanitaria - La Componente Pionieri e le attività

PARTE PRATICA - B.L.S. – P.L.d.S. - Pratica di Primo soccorso

Si raccomanda, nello svolgimento degli esami, di rivolgere domande chiare, precise e concise; ciò al fine di una serena e obiettiva valutazione del candidato. L’esame dovrà tenersi entro un mese dall’ultima lezione del Corso. La valutazione dei candidati sarà espressa esclusivamente con le dizioni “IDONEO” e “NON IDONEO”. L’esito degli esami dovrà essere comunicato agli interessati alla fine della sessione d’esame.
7 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

B.9 Documentazione relativa all’esame. Per lo svolgimento dell’Esame l’Ispettore di Gruppo dovrà richiedere per iscritto al Presidente dell’Unità C.R.I. la convocazione della Commissione, proponendo una data. Per ogni candidato dovrà essere redatta una scheda d’esame contenente i dati identificativi dello stesso, le domande rivoltegli e l’esito finale. Detta scheda sarà redatta dal Docente del Corso e firmata da ciascun Membro della Commissione. Dell’esame verrà redatto un verbale in tre copie nel quale saranno indicati gli Aspiranti Pionieri risultai idonei. Il verbale redatto sarà inviato in copia all’Ispettorato Regionale Pionieri, all’archivio dell’Unità C.R.I. e a quello del Gruppo Pionieri. Al termine della sessione d’esame tutta la documentazione inerente al Corso sarà archiviata e cons ervata in un apposito fascicolo al protocollo del Gruppo Pionieri.

8 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

Incontro Introduttivo • Finalità e struttura del Corso • Referenti del Gruppo Pionieri • Ritiro modulistica d'iscrizione • La vita di Gruppo

tenuta da: Ispettore Gruppo

lezione 1

tenuta da: Istruttore D.I.U.- Consiglieri Qualificati e Giuridici STORIA DELLA CROCE ROSSA

• • • • • • • •

Storia della Croce Rossa; fondatori e precursori Convenzioni di Ginevra del 1864 Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Il ruolo del Delegato Internazionale di Croce Rossa I 7 Principi Fondamentali Emblema uso distintivo ed uso protettivo La Croce Rossa Italiana struttura e Statuto Le Componenti CRI

lezione 2

tenuta da: Istruttore D.I.U.- Consiglieri Qualificati e Giuridici

DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO
• • • • • • DIU genesi e sviluppo Il perché della diffusione Le Convenzioni di Ginevra del 1949 ed i protocolli aggiuntivi del 1977 Le Convenzioni sull’ambiente e la Convenzione del 1954 sui beni culturali La Convenzioni sulle mine antiuomo (Trattato di Ottawa) Corte Penale Internazionale (Trattato di Roma)

9 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

lezione 3

tenuta da: Ispettore Gruppo

ETICA E FORMAZIONE PERSONALE
• • • • •

Compiti del Pioniere CRI Etica del Pioniere secondo lo Statuto Il regolamento delle Componenti L’Etica specifica del Pioniere Diritti e Doveri del Pioniere (pagamento quote sociali, diritto/dovere di voto)

lezione 4

tenuta da: Facilitatore E.a.P.- Istruttore DIU

EDUCAZIONE ALLA PACE
• Dal DIU all’EducAzione alla Pace: dall’informazione alla formazione • Dal silenzio alla sensibilizzazione
Cenni sugli elementi del cerchio della comunicazione • La radice del pregiudizio • Xenofobie.

lezione 5

tenuta da: Animatore A.p.G.

ATTIVITÀ PER I GIOVANI
• Presentazione delle A.p.G e del Movimento Internazionale Giovanile di CR e MR • I Pionieri quale Componente Giovanile della C.R.I. • “Youth Polices end Strategies • Il Progetto Educativo • Il Gioco come strumento educativo: l’adulto che gioca • La figura dell’Animatore • Luoghi e modalità per svolgere attività con i minori
10 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

lezione 6

tenuta da: Animatore A.p.G.

• • • • • •

ATTIVITÀ PER I GIOVANI
Trattare con i giovani Il Gruppo La comunicazione e gli spazi della comunicazione Le emozioni Gli otto principi per trattare con gli altri Le otto fasi di sviluppo psicosociale

lezione 7

tenuta da: Istruttore di Protezione Civile

PROTEZIONE CIVILE
• • • • •

Il Servizio Nazionale della Protezione Civile (legislazione e normative) Compiti della Croce Rossa nell’ambito della Protezione Civile; La Protezione Civile nei diversi eventi: sismico, idrogeologico, chimico; Norme comportamentali in caso di catastrofe; Il ruolo dei Pionieri nelle emergenze.

lezione 8

tenuta da: Istruttore di Protezione Civile

PROTEZIONE CIVILE
• • • •

Montaggio tende Montaggio attrezzature da campo Simulazione triage Cartografia e topografia

11 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

lezione 9

tenuta da: Monitore E d. Sanitaria - Operatore ASA

ATTIVITA’ SOCIO ASSISTENZIALI • Le fasce sociali deboli. • Le attività socio assistenziali dei Pionieri C.R.I. verso i gruppi più vulnerabili: malati, disabili, anziani, minori a rischio, senza fissa dimora, extracomunitari senza permesso di soggiorno, profughi • Attività socio assistenziali ordinarie e in emergenza • Linee di comportamento e atteggiamento dei Pionieri: accettazione e rispetto della diversità, ascolto, capacità relazionale, adattabilità • Principi fondamentali dell’assistenza : osservazione e comprensione delle necessità; progettazione e organizzazione di un intervento efficace; formazione dell’operatore ASA • Elementi essenziali d’assistenza e cura: lo spostamento dell’infermo, l’uso dei deambulatori; la sedia a rotelle; la preparazione del letto, ecc

lezione

10

tenuta da: Monitore Ed. Sanitaria EDUCAZIONE SANITARIA A.I.D.S.

• • • •

Modalità di trasmissione e prevenzione A.I.D.S. e Primo Soccorso L’A.I.D.S. e l’infanzia Il lavoro assistenziale con soggetti H.I.V. positivi EPATITE VIRALI

• Cenni sulla profilassi e la terapia d’urgenza

12 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

lezione 11

tenuta da:

A SCELTA

PRIMO SOCCORSO

lezione

12

tenuta da: Monitore Primo Soccorso

Il SOCCORSO SANITARIO • Definizione di Primo Soccorso e Pronto soccorso • La Catena della sopravvivenza • Attivazione del Servizio di Emergenza Sanitario- la chiamata di soccorso • Le funzioni vitali ( coscienza, respirazione e circolazione) • Il triage sanitario – la classificazione delle urgenze Autosicurezza Valutazione e conoscenza dello scenario Messa in sicurezza dello scenario Condotta dei soccorritori Prevenzione • Gli incidenti stradali, domestici e scolastici Pratica • Role-playing su chiamata si soccorso al 118 • Posizione laterale di sicurezza

13 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

lezione 13

tenuta da: Monitore Primo Soccorso ESTREME URGENZE

• Il Soggetto incosciente, asfittico e privo di circolo • Il B.L.S- Basic Life Support ( secondo i protocolli I.L.C.O.R.-CRI) • Cause di arresto respiratorio e cardio-circolatorio ( corpo estraneo, annegamento, cause traumatiche e folgorazione) • Cenni sulla defibrillazione precoce. Ruolo del soccorritore occasionale e professionale Autosicurezza Prevenzione Pratica (gruppi di 7-8
allievi per manich.min 3 h.)

Uso dei mezzi barriera e dei presidi igienici per eseguire la respirazione bocca a bocca e bocca-naso L’asfissia provocata dai giochi, cibo, indumenti, utensili Incidenti provocati dalla corrente elettrica Il BLS in soggetti non traumatici Cenni sul BLS a due soccorritori e sul BLSD in soggetti non traumatici BLS pediatrico

lezione 14

tenuta da: Monitore Primo Soccorso

SOGGETTO CRITICO CON COSCIENZA E RESPIRO ALTERATI • Perdita di coscienza ( cause, trattamenti di attesa) • Soggetto dispnoico, l’asma e la crisi asmatica, il pneumotorace ( cause, Primo Soccorso) • Cenni sull’embolia da decompressione • L’infarto del miocardio e l’angina pectoris ( cause, Primo Soccorso) Prevenzione Infarto miocardio e angina pectoris; cenni di prevenzione primaria e secondaria (rimando a lezione opzionale di Educazione Sanitaria) Posizione semiseduta Decubiti dei dispnoici
14 Corso Aspiranti Pionieri

Pratica

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

lezione • • •

15

tenuta da: Monitore Primo Soccorso

IL SANGUE Cenni sulla composizione e sulle funzioni del sangue Donazione del sangue, di organi e del midollo osseo Emorragie definizione e classificazione Ø Esterne ( arteriose, venose, capillari e miste) Ø Interstiziali Ø Interne Ø Esteriorizzate (epistassi, otorragia, emottisi, ematuria e metrorragia) Lo shock emorragico

ematemesi,

melena,

Autosicurezza Prevenzione Pratica

• •

L’autoprotezione nel trattamento emorragico Profilassi delle malattie trasmissibili attraverso il sangue Emostasi ( compressione diretta, bendaggio compressivo, compressioni a distanza, uso del laccio emostatico e della tecnica tourniquette con relative precauzioni)

lezione 16

tenuta da: Monitore Primo Soccorso SOGGETTO CON TRAUMA

• • • • •

Traumi ossei, articolari e muscolari Meccanica e dinamica degli incidenti con trauma Traumi cranici e vertebrali Il B.L.S. in paziente con sospetto trauma La sindrome da schiacciamento cause in atto ed evolutive di incidenti con possibili traumi la cintura di sicurezza il casco per motociclisti l’uso del casco di protezione bendaggi, triangolazioni, immobilizzazioni di emergenza, tecniche di trasporto e di aiuto al personale qualificato per il trasporto del traumatizzato
15

Autosicurezza

Prevenzione Pratica

• •

Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

lezione

17

tenuta da: Monitore Primo Soccorso

I TRAUMI A CARICO DELL’APPARATO TEGUMENTARIO • • • • • Ferite ( classificazione complicanze, Primo Soccorso) Il tetano; la sua profilassi specifica ( vaccinoprofilassi e sieroprofilassi) Ferite con corpo estraneo ritenuto Ustioni, folgorazioni e causticazioni Il congelamento Abbigliamento e comportamento del soccorritore Le vaccinazioni consigliate al soccorritore ( antitetanica, antiepatite B e A ) Medicazioni e fasciature d’emergenza

Autosicurezza Prevenzione Pratica

lezione

18

tenuta da: Monitore Primo Soccorso I MALORI

• • • • • • •

Crisi convulsiva, crisi epilettica ( cenni sull’epilessia) Perdita di coscienza transitoria ( lipotimia e sincope) Il coma Lo shock ( ipovolemico, neurogeno, cardiogeno, anafilattico) Colpo di sole e di calore L’assideramento Danni acuti al sistema nervoso, alcool e sostanze psicoattive (droghe), sindrome da astinenza, intossicazioni acute, overdose ( cause, segni e sintomi, Primo soccorso)

Pratica

Posizione anti-shock

16 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

lezione 19

tenuta da: Monitore Primo Soccorso

GLI AVVELENAMENTI, IL DOLORE ADDOMINALE, IL PARTO • • • • • • Avvelenamenti per via entrale I Centri Anti- avvelenamenti Cattivo uso dei farmaci Tossinfezioni e intossicazioni alimentari Cenni sulle coliche appendicolari, renali e biliari Il parto precipitoso ( Primo soccorso alla madre ed al nascituro)
• •

Prevenzione Pratica

Conoscenza dei funghi velenosi Il corretto uso dei farmaci Role-playing su chiamata al centro antiveleni

lezione

20

tenuta da: Monitore Primo Soccorso

IL SOCCORSO E LA SICUREZZA • • • • La borsa di Primo-Pronto Soccorso Gli ausili del Soccorso La normativa del Soccorso La legislazione sulla sicurezza stradale, domestica e lavorativa La segnaletica di Soccorso

Autosicurezza

lezione

21

tenuta da: Monitore Primo Soccorso

RIEPILOGO GENERALE

17 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

ARGOMENTI DA TRATTARE A SCELTA
1. Educazione Sanitaria • • • • Simulazione triage (teoria) Le malattie sessualmente trasmesse Le malattie cardio-vascolari; fattori di rischio e prevenzione Le tossicodipendenze

2. Protezione Civile • • • • Montaggio tende Montaggio attrezzature da campo Simulazione triage (pratica) Cartografia e topografia

3. EducAzione alla Pace • Tecniche di comunicazione efficace per una comprensione empatica dei conflitti interculturali 4. Assistenza al disabile
• • • •

Introduzione al concetto di “ handicap” e di “ handicappato” L’integrazione al disabile nella società Uso del pulmino disabili Servizi socio-assistenziali dei Pionieri C.R.I. verso i disabili: specificazione della realtà locale

5. Attività Socio Assistenziali
• • • •

Definizione di “immigrato” e di “ rifugiato” e aspetti legislativi Multietnicità dell’Italia: modalità di entrata e modalità di uscita dal paese Tutela sanitaria del volontario Servizi socio-assistenziali dei Pionieri C.R.I. verso gli stranieri: specificazioni della realtà locale

18 Corso Aspiranti Pionieri

Croce Rossa Italiana

Ispettorato Nazionale Pionieri

6. Attività A.p.G.- Socio Assistenziali
• • • • •

Sviluppo del bambino Importanza del gioco Socializzazione Diritti del bambino Servizi socio-assistenziali dei Pionieri C.R.I. verso i bambini: specificazioni della realtà locale

7. Attività A.p.G.
• • • •

Laboratorio attività manuali Laboratorio attività espressive Laboratorio attività ludico creative Laboratorio clownerie

8. Attività A.p.G
• • • •

Il bambino in situazione precarie L’adulto in emergenza Le attività da proporre La tutela psicofisica del bambino

9. Attività Internazionali
• • • • • •

Le attività Internazionali I Campi all’estero I progetti di cooperazione internazionale Gli scambi epistolari Il progetto di volontario europeo La figura del Delegato Internazionale

19 Corso Aspiranti Pionieri

SEZIONE ALLEGATI

I

Città, data __________________ Prot. n. _____________________ Oggetto______Corso per Aspiranti

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO ……………… GRUPPO PIONIERI

Alla Cortese Attenzione Commissario Comitato Locale/ Unità Locale CRI di __________ Sig._______________________ p.c. Ispettore Provinciale Pionieri Ispettore Regionale Pionieri

Egregio Presidente, con la presente Le chiedo di volere autorizzare il Corso per Aspiranti Pionieri che si terrà dal _________________ al _____________________ presso ______________________ In attesa di un cortese cenno di riscontro, si porgono distinti saluti.

Ispettore Gruppo Pionieri ___________ sig./sig.na _______________

II

Città, data __________________ Prot. n. _____________________ Oggetto: Inaugurazione____Corso per Aspiranti

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO ……………… GRUPPO PIONIERI Alla Cortese Attenzione Commissario Comitato Locale/ Unità Locale CRI di __________ Sig._______________________ Ispettore Regionale Pionieri Sig. _______________________ Ispettore Provinciale Pionieri Sig. ________________________

Si informano le SS.LL che dal __________ al _____________ presso _________ ____________________ avrà luo go il _____ Corso per Aspiranti Pionieri. Si invitano pertanto le SS.LL. a presenziare alla lezione inaugurale che si terrà il giorno ____________ alle ore __________ presso _________________________ Rimanendo a disposizione per ulteriori chiarimenti Le invio i miei più cordiali saluti.

Ispettore Gruppo Pionieri ___________ sig./sig.na _______________

III

DOMANDA DI ISCRIZIONE
AL ___° CORSO PER ASPIRANTI PIONIERI C.R.I.

All’Ispettore del Gruppo Pionieri di ______________

Il/la sottoscritto/a, ____________________noto/a a ______________il ___________ residente in via _____________________ a ________________prov.____________ Tel____________________documento di riconoscimento______________________ N°____________________________________________

CHIEDE
Di essere iscritto al ____° Corso per Aspiranti Pionieri CRI tenuto da questo Gruppo Pionieri . Pertanto chiede altresì l’iscrizione alla C.R.I. quale Socio ( temporaneo euro 15)

_______________,________________ FIRMA ____________________________

IV

( da allegare al fascicolo personale) GRUPPO PIONIERI di ____________________________

SCHEDA INFORMATIVA PER IL CORSO ASPIRANTI PIONIERI
Nome _________________________ Cognome______________________________ Luogo e data di nascita ____________________________ cittadinanza____________ Via __________________________C.A.P.___________ comune_________________ Provincia________________________ tel.abitazione___________________________Altro tel._________________________ patente di guida: cat.____ n._______rilasciata il_________ Comune di_____________ Codice Fiscale ______________________________________ Gruppo Sanguigno___________________ Titolo di studio _________________________________________________________ Studi in Corso:__________________________________________________________ Lingue conosciute_________________________ livello________________________ Professione:____________________________________________________________ Competenze (elettricista, radiotrasmissioni,computer) __________________________ Hobbies_______________________________________________________________ Taglie: collo______camicia S M L XL XXL pantaloni/gonna______ scarpe______ ___________________,_________________ FIRMA
V

GRUPPO PIONIERI di ____________________

Presenze al CORSO PER ASPIRANTI PIONIERI CRI ASPIRANTE PIONIERE _________________________________ NATO/A il _____________________________________________ n. lezione
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22
VI

firma o timbro segreteria

Città , data __________________ Prot. n. _____________________

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO ………………

Oggetto: iscrizioni____Corso per Aspiranti Allegati:

GRUPPO PIONIERI

Alla Cortese attenzione Commissario Comitato/Unità Locale Sig.___________________________ p.c. Ispettore Regionale Pionieri _________ Sig._____________________________ Ispettore Provinciale Pionieri Sig.______________________________

Egregio Presidente, con la presente Le invio in allegato l’elenco dei nominativi di n°______ iscritti al ___ Corso per Aspiranti Pionieri C.R.I. , inoltre Le invio l’importo di Euro_____________ corrispondenti a ________ quote di iscrizione al corso ed alla Croce Rossa Italiana. Rimanendo a disposizione per ulteriori chiarimenti Le invio i miei più cordiali saluti.

Ispettore Gruppo Pionieri ___________ sig./sig.na _______________

VII

Città, data __________________ Prot. n. _____________________

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO ……………… GRUPPO PIONIERI

Oggetto: Esami____Corso per Aspiranti Allegati:

Alla Cortese attenzione Commissario Comitato/Unità Locale Sig.___________________________ Ispettore Regionale Pionieri _________ Sig._____________________________ Ispettore Provinciale Pionieri Sig.______________________________

Si comunica alle SS.LL. che il giorno _____________ alle ore ________________ presso il _________________________________________ si svolgeranno gli esami finali del _____° Corso per Aspiranti pionieri C.R.I. Si invitano pertanto le SS.LL. a volere presenziare o di inviare un proprio delegato a detta sessione di esame. Distinti saluti. Ispettore Gruppo Pionieri ___________ sig./sig.na _______________

VIII

CROCE ROSSA ITALIANA GRUPPO PIONIERI DI_________________

SCHEDA DI ESAME DEL ____° CORSO PER ASPIRANTI PIONIERI CRI
• • •

Cognome:_________________________Nome:________________________ Luogo e data di nascita ___________________________________________ Presenza al corso: ________ lezioni su_________________ PARTE TEORICA

STORIA DI CROCE ROSSA – DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO

Giudizio:_________________ PRIMO SOCCORSO ed EDUCAZIONE SANITARIA

Giudizio:_________________ LA COMPONENTE PIONIERI – LE ATTIVITA’-

Giudizio:_________________ PARTE PRATICA B.L.S. P.L.d.S. giudizio:___________________ giudizio:___________________

Giudizio:_________________ Valutazione del candidato: IDONEO NON IDONEO

__________________,_______________ La Commissione Esaminatrice

firma del Candidato_________________________

PRESIDENTE COMITATO:_____________________________________________ ISPETTORE REGIONALE:_____________________________________________ ISPETTORE GRUPPO PIONIERI:________________________________________ DOCENTE DEL CORSO:_______________________________________________ ISTRUTTORE DIU:_ __________________________________________________

IX

CROCE ROSSA ITALIANA GRUPPO PIONIERI DI_________________ VERBALE DI ESAME DEL ____° CORSO PER ASPIRANTI PIONIERI CRI
In data _______________nei locali dell’Unità C.R.I. in via_____________________ ___________a ___________________________ ai sensi dell’articolo 7 delle Norme Comportamentali Pionieri C.R.I. (O.C. 6629 del 2/6/93) si è riunita la Commissione Esaminatrice del ______° Corso Aspiranti pionieri CRI tenutasi dal _______ al_____ a _______________________________ composta da: 1._____________________________ Presidente del Comitato/Unità Locale CRI 2._____________________________ Ispettore Regionale Pionieri 3._____________________________ Ispettore Gruppo Pionieri di______________ 4._____________________________Docente del Corso 5._____________________________Istruttore DIU Per sottoporre ad esame finale i candidati iscritti al Corso. Sono risultati IDONEI all’esame i seguenti candidati:

Nome

Cognome

luogo/data di nascita

indirizzo

tel

La Commissione Esaminatrice PRESIDENTE COMITATO:_____________________________________________ ISPETTORE REGIONALE:_____________________________________________ ISPETTORE GRUPPO PIONIERI:________________________________________ DOCENTE DEL CORSO:_______________________________________________ ISTRUTTORE DIU:___________________________________________________
X