Dulla scala minor misura modali mati anni '40.

Dalla scala

tonale maggicre e dalla scala iT!!110re melodies (solo nel tratro ascendenre ) c in dalla scala minore arrnonica si possono, quindi, far derivate tutti i ripi di scale nell'improvvisazione jazzistica e in minor rrnsura nella composizione dopc gli maggiore derivano sette scale modali jazz:

Scale modali jazz derivate dalla scala maggiore Scala magglOre

t
1

-e-

0

0

g

l

0

4)

0

ill,

0

j "ii

e

0

-e-

..Q

:z:

Modo ionico

i
@

-e-

0

0

iii"

0

9_i

e

~ !

Modo dorico 2
fI
j

u

0

45

0

0

~s

e

Modo frigio 3

i
Modo lidio Modo misolidio

0

Ii

e

1

0

31

e

i

s

II i

o

I,

e

Ii

o

II

i

o

5

i
Modo eolia ~ Modo locrio

e

jz

o

e

ij

e

a

6

Oil

j

o

'*

o

o

o

7

,

e

o

e

o

58

. _ (con 11VI grado bemolle ) " poco usato o " I> o 4i1 o 1. . Nell'improvvisazione si puo usare questa scala partendo da uno 0 l'altro dei suoi gradi scelta. 0 ... ~ CoN DI DoM iI'J IS A1. ...e- ~ Modo superlocrio \\ 7 e I!Ji 0 i. __ .1~ 5 e. . a 59 ._.'5 0 o Modo locrio.. anziche semitono) 11 0 j) 0 I'll o 0 .'~1 _____ __ _ ~o~ Modo misolidio..Gj J Dalla scala rninore arrnonica invece non derivano vere e proprie autonorne scale" modali. 0 Modo Iidio. guidati in questa dalle necessita del fraseggio. IJ 4 j~~~~~~~~~~~I. II !7e b (col II grado bemelle) 0 i5 U j 'II e "s 0 Modo lidio aumentato (col V grado 0 aumentato) e jli CpM~ &0 b it . .~1": __ .. e..linore ~eladica ascenden te o 1IIr- derivano altri serte tipi di scale madali jazz: ascendente Scala rninore rnelodica o o o &0 melodico «.. . o 4\1 II Modo minore 2 \( 3 . .. SUKII' U\)lt1 "'o~ f\I~~GG. . __ ... __ ... . . VI b '.. . 0 0 -6>- Q ALf. VII \(1 (col VII grado bemolle) 0 ..__ ..Dal tratto ascendente Scale modali jazz derivate dena scala rninore melodica dalla scala IT. _ . __ ._ ._. Modo ~ <> be o o J) dorico.._. __ . . 6 II ~ (con il II grado a distanza di un tono dal I.-~ .

Scala rmnore arrnornca .. -----_.. 51 applicano ad accordi ben defini ti.- -_. 0 L. ~ u ~o ali 0 L •• e ii 0 &0 j. quasi eselusivamente usate in funzione melodica. Si tratta in questa caso di scale e non di modi. doe come sourastrutture. come S1 diceva. Ne derivuno quindi altre sette scale secondarie le quali tutravia. . . accordi) incontra. - _ . all'interno della cornposizione. ( Si veda la sezione dedicata all'arrnonia ). (q!o ~ II ~ 0 ~o 4 li e b j) e Ii 2 tz 3 . ~ come vedrerno nella sezione 7 scale derivate . I e iJj 0 j) Ij 4 ~ ji e I Pili e Ii e I... Vi sana due tipi fondamentali di scale diminuite a seconda della posizione degli intervalli in esse predisposti: I Scala diminuita l tono e sernitono alternati ) semi toni -+ 60 . e 1'3' 0 ·0 fre. accordi dalla natura particolare come quelli diminuiti 0 quelli aumentati.p 0 ._- 7 . dedicata all'improvvisazione. e Iz j i e . - .' .. 0 5 6 ... la prassi che in questo case origina scale diminuite 0 aumentate « consonanti » rispetto ai relativi accordi.e- o be L" " I~\o .j i 0 b j i 0 0 \" i 0 Ji 0 hili 0 0 ~-& L'improvvisazione jazz impostata come realizzazione orizzontale (melodica) della struttura verticale (armonia.. E.

di queste nuoue esperienze ci occuperemo neUe sezioni dedicate all'arrnonia e all'improvvisazione. Dagli anni '60 in poi.ma metodi nuovi di articolazione melodico-ritmico-armonica-polifomea.g"~i) ~I . (F ree Jazz).10 U - II 61 .-. o iii i IL-------.0. minore Ii 0 ~~~-&~u~e~- o~·~t ~~. Per questa ragione. sotto Ia spinta espressiva di movimenti liberatori sociali e musicali avviene una decisa progressiva evoluzione delle tecniche e delle metodologie improvvisatorie-compositive jazzistiche. <0 ~ 0 0 ~ -0& V ~<O ) s i~ "'" ~o L ij 0 iP [. __ Scala pentatonica ~e ~ ~e ii -& II Scala ton ale maggiore Ii 0 ii e i! ~ Scala tonale minore melodica . * d) Elenco di tutte le scale tonali e modali Suono di partenza: Do Scala pentatonica maggiore con il T" grado minore aggiunto 4 in uso nel jazz dalle arigini ad oggi -------i o Scala pentatonica maggiore . Non nascono nuove scale .II Scala diminuita (sernitono e rona alternati ) Mentre si pratica un solo tipo di scala aumemata terza minore e da tre semitoni: (0 eccedente) composta da tre intervalli di Scala aurnenta ta (0 eccedente ) III m i n o r i _"..

--~.1 '00 il Scala blues o . <> be II) II Modo frigio ifj . be o !~e i {. 'i .. - - .. v II 62 . ': .Scala tonale minore armoruca o .----. . _ ••• ~ Modo do rico u be II.-- .i II· Modo lidio o j i o !ii.------~--~-~------:-. .---•••• ---~----~-~----. .-> it. o !I Scala esatonale i j) I II possibilita 11 o : Modo ionico o -j u e OJ j e II ~ • __ -.." 5 Scala blues con note di passaggio aggiunte Ii ~0 15 '5'0 u ~e j i # 4j e iii II Scala crama tica e . • ~~ • •• •• ~ ______'_ __ • __ T • • .

bo hI! &0 it II Modo dorico. II .Modo misolidio e o n bo u II Modo eolia o be o ill. VI b ~o~l. VO j. f7~0 Modo locrio.e- 0 wo ~o ~&e~h.~. ~ ~&E~~'.~. Modo lidio. II Modo misolidio. J I Scala dirninui ta it > II Scala diminuita e " 11 e .. II b Ii o !i b0 "t II b e Modo lidio aumentato 3. II Modo Iocrio ..~' b~o ~n~II u _ Modo superlocrio be lip &e 1m ...&0 •j II Scala aum~ntata 0 eccedente e fo II 63 .. -e0 0 ~"~II ~£~·~I: ~ -.. VII o . II _ 0 .

~ ------ --_-------. 0 ij :> e ijl *0 z-a ..----------------- ----- ------. ~ e 0 .tit ~o -e- _Q_ I #.! .. -- Scala maggiore I~ -e- u 0 «i 0 1 i 0 ii Scala lidia 1& t.--_.---_----------- -.. ) a ti Scala pentatonica minore sul III grado I~ 0 0 'I 0 0 "I' Scala pentatonica minore suI VII grado ~ Scala rninore armonica suI III grado 180 .e- o a #" a .settima maggiore -~~-----t.a) Accardi maggiorie scale corrispondenti ~ 'Accordo di -----~~--.

16 iii 0 j! 1£ \lJ #0 0 . 16 j.Accardo maggiore di sesta-nona Scala pentatonica maggiore u o o Accordo di quarta sospesa Scala maggiore t@ I& v Jj . IE) 16 p ~e Accardo ill settima maggiore can 1a quinta eccedente Scala lidia aumentata _I@ I@ Scala aumentata Scala minore arrnonica sul VI grado -0- 0 0 ~n e . 'IIi 0 '> 0 go -e- 181 .a- c..16 iii"? a 4' E).la quinta diminuita Scala pentatonica sul VII grado min. :a IE) j) Scala pentatonica min. 16 . suI II grado 0 « j 16 Ii jt 16 Accardo di settima maggiore con.

-6' . # .a- u ~e j i II 0 3 til J Scala pentatonica 1* J~ -e- be j) e &0 be 45 Scala blues ~ &0 j i #. ..e- u ~e !i 0 e i! be j2 Scala rninore melodica ascendente .. .rninore di sesta-nona (suI I grado) . 0 j i 0 0 0 Scala blues 1* ~ arrnonica ~ ~o .4) ~e in! ~ ~e ._ ~- ~--- . . e &0 &0 ~e ii Scala pentatonica suI V grado min.... ~o 0 . -------. . &0 I) III • Scala minore sul V grado 1* (J ~.. ~ (sul I grado) -o~o Ii Scala dorica of min." !'J Accardi di settima min. i 'jI e jI Scala frigia _bo &0 0 I". 0 bo (I 0 h. ~ 0 Cil ~o •i Scala eolia Scala pentatonica 1* 1* ~ ~ U~e iI) e 1. . --------~~~~-'_... - ' .Accordo... .-l!. e ii 182 ---. Scala dorica 1* 1& ~ min..

. if e •• . " Accardo di settirna minore ( sul II grado della scala maggiore) I: : • II u u " • • • • -+ Scala doric a e Ij o •• o •j e Scala pentatonica min «i 0 •• ~0 iiJ ..lo.sul. Lgradu_della .I'accordo della scala maggiore.stesso accordo . ! ~ u ~e ill' e iii ~o 11 i Scala pematonica E~ Scala pentatonica (sul V grado) min.i ..scala minore.. di settirna minore si present a con funzione di II.() Accordo di sertima rninore can la quarta sospesa (sui I grado ) oJ -e- Scala dorica 1$ min....e- o 0 e Quando .._____ _ __ _ .per. I" I" 1$ -e- ~o I) 0 1:)0 I) 0 &0 it 0 0 0 Accordo rninore di settirna maggiore (sul Igrado r Scala min. -e- u &0 &0 . di III 0 di VI grade le scale sourastrutture corrispondenti differiscono da que1le pili sopra indicate. I. arrnomca . e . j1 o Scala blues o Scala dirninuita ( rono-semitono ji e i r D e d'i o e 18) . . melodica ascendeme Scala min.

... it i Scala eolia I 0 R P e 'H e e ill Scala frigia 1& v 0 j> e j E e at! e .vane •. e 0 -e- Scala frigia II e scale corrispondenti •• &0 t» e . E quindi necessaria stabilire un quadra esauriente degli accordi di dominante pili Irequentemente praticati e individuarne Ie scale soorastrutture corrispondenti che. una grande varieta di suoni aggiunti a alterati che.-_________. --: :~-.. ~ ..- . .--_. e 0 -e- c) Accordi di dominante La prassi jazzistica ha introdotto.F Accordo di settirna minore (suI VI grado della scala maggiore) I: Rj I! • •" I! VI !" 0 "I Scala eolia if e j .. a Scala pentatonic maggiore 1.~~~ ...". ..-. _... nell'arnbito dell'accordo sulla dominante. c Accardo di settirna (V grado) I: I& @) if " • " ~ V " • iI ·1 a I' 0 0 Scala misolidia e 4) e a Scala lidia con 7a b . __ __ . sana aSSaI . 0 e 1i ~ 184 ..-----.Accardo di settirna rninore i suI III grado della scala maggiore) I: I '2 a III ! i7 ~1' ioI ...j. ne ha arricchito il suono e il carattere.. . e iii 0 ft' • 0 •j e 0 e II . conservandone il sensa.__ . .. di canseguenza..

o ip e o e ii Scala esatonale o i" I... Accardo di settirna can 9ab (V grado) I: •.. . e o Accardo di settirna can sa eccedente (V grado) I: I~ ~ • • if " V : • • 4- Scala esatonale e ji e fto _0 e 0 Accardo di settima con 5a diminuita e can eccedente (V grado) sa I: I~ g: • • • • • .. ~!.. 0 it 0 (") 185 . e 0 Scala esatonale e ii ..Accordo di settima can 52 dirninuita (V grado) jill v Scala lidia con 7ab e ~. h! '* II •• V Scala diminuita ( semitono-tono ) §.

... -_. Scala diminuita (semitono-tono ) 0 1...- v Scala diminuita ( semitono-tono ) !~ I~ I ~ 011'1' ~e~e ftB «.Accardo dj settirna con 9a eccedente (V grade) 1 I 65 v f\ ~tl If} .-"--~~~----.'--: - --. e fj) 0 0 Scala dorica 0 . &0 qo a ._-- .f 0 • 'I 0 0 Accardo di settirna con la 4a sospesa (V grado) I~ • • • • ~ V • • .... .. . ill j Scala misolidia Scala pentatonica minore sul II grado Scala pentatonica minore sul V grado i Ii I " 0 •i e 0 .----~~--------------.... 0 0 u j i 0 is' 3i 0 0 ~o 4) e 0 0 186 "" .. &0 &0 &0 0 •• 0 0 Scala blues 0 «1ft «i e 0 0 a Scala ·pentatonica minore I~ 0 e 3* 0 Accardo di settima con 9ab e con 9a~ (V grado ) I: I~ • . :$ . 0 8 II . I"~' • • • v • . '.

e jazzistica tonale e Mentre rimandiamo illettore alia VI parte finale Le nuooe strade per tutto che riguarda le esperienze e le ipotesi pill aperte ed avanzate del jazz evoluto. arrnonica (sul VII grado min. oltre agli esernpi gia inclusi nelle tre precedenti categoric.d) Accardi dimirusiti. ) ~~~~~~~~~~~~I-~~~~~~~~~~~~ In. Per quanta riguarda gli Accordi eccedenti..t: I ~a If Scala locria Scala-locria(con 2" +) Scala min. esso non esaurisce il campo dell'esperienza tamo meno quella extratonale.. Scala II grado b dell'acc.. L'uso delle scale sourastrutture in sede compositiva e specialmente in sede d'improvvisazione richiede studio. . . e ~o 4D e If I~ -e- #tl. esercizio e molta esperienza. I: I~ . la prassi suggerisce in generale I'impiego della scala esatonale sul I grado dell'accordo.. Tuttavia. come si gia detto. (sul min.. se non vi sono alterazioni nell'accordo che contrastino con la scala stessa . arrnonica f l e ( . o j.J -e- o be j i ~" ij . eccedenti <B scale corrispondenti Scala dirninuita ( tono-semitono ) Scala diminuita (semitono-tono ) 1& t. J vU t:'~ &e . semidimiruiiti. .J I~ I~ bo •• I' ~e 11. dell' accordo ) Scala dirninuita ( tono-sernitono ) -I{i$ t.. concludiamo questa capitolo su L'improooisazione indicando alcuni usi di scale alternative come sourastrutture degli accordi. 187 do .#u a J'N' i>'a ". ~~~e~ Accardo semidiminuito con 7a min e 5a dirnin.

_. Accardo di settima con y~ e 9a:i+ (V grado) . S'I t& . (V grado) ._... anche in ogni tipo di combinazione mista.. 6.e) Scale sovrastrutture Jolly e soluzioni alternati-ve IX grado (cioe il II grado nell'ottava superiore 1 La scala Super Locria contiene il Veil can la doppia alterazione in Scala super Iocri. Per questa ragione essa si colloca naturalmente come sourastruttura su tutti quegli aecordi di dominante (settime e none) che contengano alterazioni in b e in ~ della 5'" e della 9a. b e in ~. La scala Super Loeria assolve COS1 ad una funzione eli scala Jolly per alcune situazioni arrnoniche particolari: Accordo di settima can 5ab e 9ab (V grado) Accardo di settima con 5ab e 9a:j+ (V grado) Accardo di settirna can 5a~ e_9_ab.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful