Diagrammi solari - Analisi solare di un sito

Uno strumento utile a descrivere la volta celeste, ai fini architettonico-progettuali, è il diagramma solare, il quale rappresenta la volta celeste proiettata su di un piano. Su di esso si possono tracciare poi i percorsi solari nelle diverse stagioni in modo tale che si possa individuare la posizione del sole nel cielo in un dato momento. E’ possibile analizzare le condizioni della cosiddetta “finestra solare” compresa tra le traiettorie solari durante i solstizi e tra le ore 9 e le 15.

La proiezione della volta celeste può essere eseguita in modi differenti.

La proiezione può avvenire su un piano orizzontale o su un piano verticale

Il diagramma proposto da Mazria adotta una proiezione cilindrica.

Le linee che descrivono gli angoli in alzato sono equidistanti.

Sul diagramma si possono riportare i percorsi solari relativi ai diversi periodi dell’anno.

Il diagramma dipende dalla latitudine.

Proiezioni dei percorsi solari sulla volta celeste

I diagrammi solari: diverse proiezioni su di un piano orizzontale

Diagramma equidistante proposto dall’Architectural graphic standards

Diagrammi ortografici

Antiche rappresentazioni dei percorsi solari

L’analisi solare di un sito I diagrammi solari sono utili per l’analisi e la descrizione dei rapporti di un sito con il sole. Le fasi essenzialmente sono le seguenti: a1) osservazione diretta dell’orizzonte con strumenti opportuni; a2) verifiche su piante e sezioni dell’intorno dell’edificio; a3) utilizzo degli angoli di profilo; b) individuazione degli angoli sul diagramma solare; c) tracciamento sul diagramma solare delle ostruzioni e del profilo dell’orizzonte. Ulteriori strumenti di indagine sono anche: 1) ripresa dell’orizzonte con obiettivo fotografico fish-eye; 2) verifiche delle ombre su modelli in scala; E’ possibile tracciare sul diagramma solare cilindrico il profilo dell’orizzonte e quello di eventuali ostruzioni

Mascherine delle ostruzioni ottenute mediante foto eseguite con ottica fish-eye

I diagrammi ortografici si prestano ad essere sovrapposti a foto fatte con ottica fish-eye ortografica, che consentono anche valutazioni sui fattori di vista tra superfici

Diagrammi ortografici prodotti con Ener_lux

L’ostruzione di una parete

L’angolo di profilo
Come si è visto la descrizione del profilo delle ostruzioni può essere fatta misurando un elevato numero di angoli di altezza e azimuth. Alternativamente si può considerare per elementi architettonici che presentano un profilo orizzontale continuo, l’angolo di profilo Ω. L’angolo di profilo rappresenta la proiezione dell’angolo di altezza su di un piano perpendicolare all’elemento che si sta considerando

Il tracciatore delle ombre
E’ possibile tracciare l’ostruzione di un elemento architettonico utilizzando un tracciatore di ombre in cui sono pretracciate le linee di ostruzione corrispondenti ad un certo angolo di profilo.

Tracciamento delle ostruzioni

Ombre proiettate: edifici

E’ utile tracciare le ombre in almeno tre orari giornalieri, (esempio 9, 12, 15) e nei due solistizi e agli equinozi.

Ener lux: esempi di calcolo delle ombre su una superficie

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful