You are on page 1of 1

Spett.le Consorzio per lo Sviluppo Industriale Frosinone Piazzale De Matthaeis, Grattacielo Edera, piano 13 - 030100 Frosinone Alla c.a.

del Responsabile del procedimento - Ing. Maurilio Recine Oggetto: Osservazioni alla Variante urbanistica al Piano Territoriale Regolatore del Consorzio Asi per lattuazione dell' Area aeroportuale intermodale di Frosinone e al relativo Rapporto ambientale funzionale alla Valutazione Ambientale Strategica Il sottoscritto.....nato il. nel Comune di ,residente aVia.n...Documento Didentit: num.. rilasciato da : .. in qualit cittadino osserva che: 1. La Variante Urbanistica in oggetto e la relativa Valutazione Ambientale Strategica si riferiscono al Progetto aeroportuale che non ha ricevuto parere positivo nel corso della Conferenza dei Servizi preliminare tenutasi presso la Regione Lazio in data 28.10.09. In tale occasione, al contrario, gli enti pubblici competenti (ENAC, ENAV, Ministero dei Trasporti, Aeronautica Militare, Ministero della Difesa) hanno espresso e documentato parere negativo. Sono risultate gravi carenze in termini di sicurezza e rotte di volo, una limitata operativit che determina insostenibilit economica, nonch incompatibilit ambientale. Considerato tra laltro che dallENAC dipende lautorizzazione dello scalo, si contesta il procedimento della Variante in oggetto, la cui finalit risulta incomprensibile.

2. La Variante urbanistica esproprierebbe 240,7 ha di territorio agricolo e prevede oltre 1.200.000 mc di


edificazione. Lagglomerato industriale di Frosinone aumenterebbe complessivamente di 283,98 ha, a fronte del paradossale riconoscimento dello stesso Consorzio ASI che circa il 60% delle aree industriali risultano vuote, nonostante i continui allargamenti dei decenni precedenti. Da sottolineare inoltre lelevatissimo Indice di Edificabilit Territoriale previsto per la Sottozona a servizi aeroportuale.

3. Il notevolissimo consumo di territorio privo di autentica giustificazione alla luce di quanto sopra. Se
laeroporto fosse realizzato, si produrrebbero gravi danni in termini di inquinamento, con ricadute sulla salute dei cittadini residenti. Risulterebbe inoltre pregiudicata la riqualificazione di unarea ambientalmente provata come quella della Valle del Sacco (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 19 maggio 2005 in ordine alla situazione di crisi socio-economico-ambientale). Il progetto aeroportuale e la Variante sono infine in contrasto con processi e progetti in grado di rilanciare la Valle del Sacco in termini di green economy e di sviluppo sostenibile, tra cui vanno ricordati il Master Plan Land srl dellArch. Andreas Kipar, promosso dalla Fondazione Kambo.

4. A fronte dellelevato valore che assumerebbero i terreni dellarea intermodale e in particolare della
Sottozona a servizi, densamente edificati, centinai di residenti sarebbero espropriati a norma di legge secondo valori di indennizzo del tutto inadeguati. Le unit abitative in questione sono per lo pi prime case di persone, che hanno investito un patrimonio di energie economiche e umane. Da queste abitazioni, i residenti sarebbero espulsi con un indennizzo inadeguato ad acquistare un immobile che possa dirsi autenticamente compensativo. Oltre a non trovarsi nella terra dove gli espropriandi sono nati e hanno vissuto, gli immobili acquistati grazie agli indennizzi con ogni probabilit risulterebbero ben pi angusti, considerato il deprezzamento dovuto al valore economico-sociale dellopera.

5. Nel Rapporto ambientale funzionale alla VAS si evidenziano forti carenze:


a) Non si tiene conto degli studi specialistici relativi alla morbosit e mortalit derivante da inquinamento delle aree aeroportuali, calandoli nella gi grave situazione della Valle del Sacco. b) Non si prende in considerazione il rilevante impatto dellinquinamento acustico in relazione alleffetto di risonanza dovuto allorografia del territorio, e dei sui effetti sul nuovo ospedale di Frosinone e sugli istituti scolastici prossimi allarea oggetto di variante. c) Riguardo all emissioni atmosferiche si sottovalutano: le prescrizioni del Piano Regionale di risanamento della Qualit dellAria e lallarmante livello di Polveri Sottili (PM10) presenti nei Comuni oggetto dellopera aeroportuale.
(Altre osservazioni)

pertanto chiede: il ritiro della Variante Urbanistica in oggetto


Firma