Algoritmo di calcolo del sistema di indicatori

• aj •
alternative tra cui scegliere (diversa tipologia e/o ubicazione d'impianto) Criteri 

 

criterio economico criterio ambientale criterio sociale

Ej Aj

Sj

Sub-criteri (indicatori) 

 

indicatore economico indicatore ambientale indicatore sociale

εij αij

esempio: esempio:

IRR = ε1j SoilConsumption = α1j

σij

esempio:

ElectricalEnergyAccess = σ1j

Metodi multicriteri e compromise programming
Le metodologie di valutazione sviluppate nell'ambito dei processi decisionali vanno dalla classica Analisi Costi  Beneci (ACB) alle più recenti Analisi Multi Criteri (AMC). L'analisi tradizionale dei costi-beneci è stata accantonata a causa della crescente inuenza dei nuovi metodi di comparazione a criteri multipli; danno ragione di ciò i seguenti motivi:

• • •

impossibilità di includere eetti intangibili nell'ACB; natura conittuale dei moderni problemi di pianicazione valutazione; desiderio di non trovarsi di fronte a una decisione forzata, ma di avere davanti un ampio spettro di possibilità.

Infatti, la novità di queste tecniche rispetto a quelle tradizionali è la rinuncia al paradigma dell'ottimalità a favore invece della ricerca di un compromesso ottimale in cui non si ricerca un risultato unico, ma sono individuati quegli elementi necessari a chiarire le priorità su cui basare le scelte. L'analisi multicriteri è un'estensione ai casi in cui gli obiettivi sono multipli, oppure ai casi in cui l'obiettivo nale è unico, ma per essere raggiunto devono essere considerati diversi criteri di valutazione, spesso in conitto tra loro, per i quali si usano unità di misura diverse. I criteri di valutazione considerati in questo tipo di analisi, infatti, possono essere misurati in modo quantitativo o qualitativo, secondo la tipologia del criterio. Non è quindi più necessario attribuire a ogni criterio un valore monetario, come nell'Analisi Costi  Beneci, ma qui ogni criterio è valutato in base all'unità di misura più appropriata; nel corso dell'analisi i criteri di tipo qualitativo vengono trasformati in punteggi secondo delle scale opportunamente studiate e inne, poiché le diverse scale di misura non sono confrontabili tra loro, viene eettuata una standardizzazione o normalizzazione, cioè ogni punteggio di ciascun criterio viene ridotto a una

1

mentre sulle colonne le diverse alternative in esame. più l'indicatore p è un parametro libero. .. Il principio di base del metodo è: le alternative preferibili sono quelle più vicine al punto ideale. Ad esempio per la dimensione Ambientale si ha: α1 .. livello di compensatorietà p=1 distanza di Manhattan si ha la p diminuisce il che risulta essere completamente • un altro valore molto usato è completamente non compensativo: p → inf nel qual caso Dj = maxj (dij ) si ottiene un metodo Costruzione delle matrici degli eetti (dimensionale) • Per ogni dimensione (Economica. y∗i è il valore minimo nel caso in cui il valore massimo sia sinonimo di buone prestazioni.. Sociale) viene costruita una matrice sulle cui righe sono riportati i vari indicatori della dimensione in esame. .scala compresa tra 0 e 1. dij si avvicina a zero... Ambientale. j sono gli indici di riga e colonna. αi a1 α11 a2 . Compromise programming lema in esame. Uno di questi è quello seguito dalla cosiddetta compromise programming Nella . La distanza dal punto ideale può essere denita in diversi modi.1) (dij )p )1/p e dij = dove ∗ yi − yij ∗ yi − y∗i ∗ yi è (0..2) il valore massimo che compare i. 2 . Più il valore che assume considerato si avvicina al valore ideale... aj α1j αij . Al crescere del parametro cosiddetto • se compensativa: un indicatore che assume valore pessimo viene compensato da valori molto buoni di altri indicatori. Tale soluzione è denita dal migliore valore assunto tra le varie tecnologie da ogni singolo indicatore. Si nota che se : p=2 la distanza è quella euclidea generalizzata a spazi di n-dimensioni. sulla riga i-esima. mentre in caso opposto il massimo e il minimo vanno invertiti.. In generale si denisce la compromise programming l'analista denisce una soluzione ideale al prob- distanza di Minkovskj Dj = ( i : (0.. i metodi utilizzati per questo processo di standardizzazione possono essere diversi.

. • Gli indicatori aggregati sono inseriti in una matrice come di seguito: A E S • a1 MA1 ME1 MS1 a2 .. In questo caso è bene che non si abbia eccessiva compensazione tra le tre dimensioni in quanto queste non sono tra loro confrontabili dato che si riferiscono ai tre diversi ambiti che compongono la sostenibilità.. Msj Per combinare insieme le tre dimensioni al ne di ottenere un indice sintetico si ricorre nuovamente al calcolo di una distanza.. . I valori migliori sono i più vicini a zero.. MA1 Mj sono le distanze di Manhattan. aj α1j = αij i αij . Si procede allo stesso modo per le dimensioni Economica e Sociale.... Da un punto di vista operativo si procede applicando la 0.. ....2 ad ogni elemento della matrice e sommando poi i valori in colonna: α1 ...3: Ij = 2 2 2 MAj + MEj + MSj (0.. αi Mj dove a1 α11 a2 . .. aj α1j αij MAj . ossia di utilizzare • L'indicatore nale di ogni tecnologia Ij si calcola pertanto secondo la 0... Pertanto si propone di utilizzare la distanza di Minkovskj (0. . i αi1 α1 . ..1) assegnando la distanza euclidea generalizzata.3) 3 .. p = 2.... che è appunto rappresentato dalla relativa distanza di Manhattan.. Si ottiene in questo modo un unico indicatore aggregato ambientale per ogni alternativa in esame.. aj MAj MEj . αi Mj a1 α11 a2 ..• L'adimensionalizzazione delle matrici delle dimensioni viene eettuata mediante distanza di Manhattan in modo da ottenere compensazione tra i valori (pertanto è possibile che una delle alternative sfrutti molto una risorsa senza essere eccessivamente penalizzata purché utilizzi meno altre risorse)....