You are on page 1of 4

Fabio Grossi

MISURA DI RESISTENZA CON IL VOLT-AMPEROMETRICO

Obiettivo della prova è quello di misurare il valore di una resistenza, con l’utilizzazione
del voltmetro e dell’amperometro e tenendo conto dell’errore sistematico dovuto
all’inserzione degli strumenti. Dai risultati delle misure si ricava anche la potenza assorbita
dal resistore in prova.
La misura si esegue secondo due modalità di inserzione, con voltmetro a monte econ
voltmetro a valle, come negli schemi riportati.

Inserzione con voltmetro a monte

Inserzione con voltmetro a valle

Fabio Grossi dd/10/yyyy 1


Fabio Grossi

Strumenti e apparecchi adoperati

Denominazione Ditta costruttrice Caratteristiche

Classe: 0,5 – Numero divisioni: 150


Milliamperometro Off. GALILEO Portate: 7,5 mA / 15 mA
Resistenza interna: 2 Ω / 4 Ω

Classe: 0,5 – Numero divisioni: 150


Voltmetro Off. GALILEO Portate: 1,5 V / 3 V
Resistenza interna: 1000 Ω/V

Potenza nominale: 3W
Resistenza incognita
Corrente nominale: 120 mA

Alimentatore PHILIPS Tensione: 20 V – Corrente: 2 A

Svolgimento della prova

Lo svolgimento della prova è simile nei due casi. Si fissano inizialmente i valori di corrente
per i quali effettuare le misure, tenuto conto dei valori di targa del resistore da misurare Rx.
Per evitare un eccessivo riscaldamento è opportuno che la corrente massima di prova sia
pari a In/10.
Nel caso in esame, essendo In = 120 mA, sono state eseguite dieci prove per ogni
inserzione, regolando l’alimentazione in modo da avere dieci valori di corrente compresi
tra 12 mA e 3 mA.

Tabella dei dati e dei risultati delle misure

Inserzione con voltmetro a monte

Milliamperometro Voltmetro
Vm 100εa Vm 2
Vfs Ka Nd Im Vfs Kv Nd Vm R m= Ra Rx=Rm-Ra εa = Rm-Rx εr% = Pm =
Im Rm Rm
 mA  (Ω
(mA)   (div) (mA) (V) (V/div) (div) (V) (Ω) (Ω) (Ω) (%) (mW)
 div  )
15 0,1 120 12 3 0,02 121,9 2,44 203,3 2 201,3 2 0,984 29,3
15 0,1 110 11 3 0,02 112 2,24 203,6 2 201,6 2 0,982 24,6
15 0,1 100 10 3 0,02 102 2,04 204 2 202 2 0,98 20,4
15 0,1 90 9 3 0,02 92 1,84 204,4 2 202,4 2 0,978 16,6
15 0,1 80 8 3 0,02 81,7 1,63 203,8 2 201,8 2 0,982 13
7,5 0,05 140 7 1,5 0,01 144 1,44 205,7 4 201,7 4 1,94 10,1
7,5 0,05 120 6 1,5 0,01 124 1,24 206,7 4 202,7 4 1,94 7,44
7,5 0,05 100 5 1,5 0,01 103 1,03 206 4 202 4 1,94 5,15
7,5 0,05 80 4 1,5 0,01 82 0,82 205 4 201 4 1,95 3,28
7,5 0,05 60 3 1,5 0,01 62 0,62 206,7 4 202,7 4 1,94 1,86

Fabio Grossi dd/10/yyyy 2


Fabio Grossi

Inserzione con voltmetro a valle

Milliamperometro Voltmetro
Rm
Vm 100εa
Vfs Ka Nd Im Vfs Kv Nd Vm R m= Rv Rx = Rm εa = Rm-Rx εr% =
Im 1− Rm
Rv
 mA 
(mA)   (div) (mA) (V) (V/div) (div) (V) (Ω) (Ω) (Ω) (Ω) (%)
 div 
3
15 0,1 120 12 3 0,02 113 2,26 188,3 200,9 -12,6 -6,7
000
3
15 0,1 110 11 3 0,02 103 2,06 187,3 199,7 -12,5 -6,66
000
3
15 0,1 100 10 3 0,02 93,8 1,88 188 200,6 -12,6 -6,69
000
3
15 0,1 90 9 3 0,02 84,2 1,68 186,7 199,1 -12,4 -6,64
000
3
15 0,1 80 8 3 0,02 75 1,5 187,5 200 -12,5 -6,67
000
1
7,5 0,05 140 7 1,5 0,01 124 1,24 177,1 200,9 -23,7 -13,4
500
1
7,5 0,05 120 6 1,5 0,01 106 1,06 176,7 200,3 -23,6 -13,4
500
1
7,5 0,05 100 5 1,5 0,01 88 0,88 176 199,4 -23,4 -13,3
500
1
7,5 0,05 80 4 1,5 0,01 70,5 0,705 176,3 199,7 -23,5 -13,3
500
1
7,5 0,05 60 3 1,5 0,01 52,8 0,528 176 199,4 -23,4 -13,3
500

Esame dei risultati grafici

Dall’esame delle tabelle si desume come l’errore relativo percentuale riscontrato nella
prova con voltmetro a monte sia sensibilmente inferiore a quello della prova con voltmetro
a valle. In questa seconda inserzione, infatti, l’autoconsumo del voltmetro, dovuto al valore
non molto grande di Rv rispetto a Rx, fa arrivare l’errore relativo al 13,4%, valore
sicuramente maggiore dello 0,984% riscontrato nella misura con il voltmetro a monte. È da
notare, comunque, che depurando i valori misurati dall’errore assoluto, i valori di Rx sono
circa uguali per le due prove.

Nella misura con il voltmetro a monte è stata determinata anche la potenza Pm, dedotti
dai valori di Vm e Rm.
Riportando i valori misurati su un diagramma cartesiano sono state ottenute sia la
caratteristica V – I, che verifica la legge di Ohm, che la curva della potenza in funzione
delle tensione, avente il caratteristico andamento parabolico.

Fabio Grossi dd/10/yyyy 3


Fabio Grossi

Fabio Grossi dd/10/yyyy 4