You are on page 1of 2

MARRA: SERATA A VIA VENETO PER IL REFERENDUM CONTRO LE 5 LEGGI REGALA-SOLDI ALLE BANCHE

Alessia Fabiani, Eva Grimaldi e Rossy De Palma riaccendono via Veneto. Alla cena di Alfonso Luigi Marra

IL NUOVO VIDEO DI MARRA La bravura della divina spagnola dal naso aquilino e la simpatia travolgente ha colpito anche lavvocato-filosofo Alfonso Luigi Marra, che lha scelta come testimonial del suo nuovo video. Un bel salto di qualit, recitativamente parlando, visto che Marra, finora, per pubblicizzare il suo librostracult Il labirinto femminile, si era rivolto a personaggi stranoti s, ma anche grazie a scandali finiti su tutti i giornali: Manuela Arcuri, Lele Mora, Ruby Rubacuori e Sara Tommasi. Ma quei video e spot tv sono diventati dei veri e propri trash-cult che impazzano su Youtube. Stavolta, se Marra ha scelto unartista intellettuale e pi di nicchia come Rossy per il suo video, perch largomento scottante: il video girato sabato dalla De Palma nella villa dellavvocato napoletano verte sul referendum abrogativo che lui intende promuovere per labrogazione di cinque leggi che regalano soldi alle banche, tre delle quali recentissime (VEDI OGGETTO DEL REFERENDUM A FINE ARTICOLO). Finito di lavorare, Rossy e Marra sono corsi a via Veneto a bordo di una Ferrari Testarossa per festeggiare con un bel gruppetto di amici romani da Elle. CENA A LUME DI CANDELA Cena a lume di candela e musica di sottofondo per Marra e i suoi ospiti. Perlopi belle donne, visto che lavvocato-filosofo che sa parlare damore, sentimenti e strategismo sentimentale come pochi, attrae le donne come mosche sul miele. Tra le prime ad arrivare da Elle, Eva Grimaldi, bellissima in rosso di John Richmond. Eva, ormai riccioluta, grande amica della De Palma: insieme girarono tanti anni fa il loro primo film (e non furono neanche pagate). Da allora si sentono a scadenze regolari. Nel tavolo donore con loro, anche le attrici Elena Russo con Lucia Stara, Alessia Fabiani super minigonnata e su di giri che ha mandato in tilt i paparazzi che non cercavano altro che fotografarle le mutandine nere. E ancora, lo stilista Renato Balestra con Carlo Giovanelli e Beppe Convertini con amica architetta. Flash scatenati anche su Silvio Sardi, il produttore cinematografico ex di Simona Ventura, che si presentato con ben due fanciulle: la giovane attrice Desy Luccini,

ex fidanzata di Andrea Montovoli (sedotto questestate da Manuela Arcuri) e Maria Letizia Cioffi, una biondina tutto pepe con scollatura abissale, finita (tanto per cambiare) tra i nomi delle fanciulle che frequentavano Silvio e le sue feste ad Arcore. MENO MALE CHE SILVIO CE' Quando Maria Letizia stata vista flirtare con Sardi, dalla sala partito un coro Meno male che Silvio c, dedicato ovviamente a Sardi Chicchissima in abito di pizzo nero, la bionda attrice Antonella Troise, la pi riservata ed elegante, che non ha sgomitato per un flash e ha colpito molto Marra per la sua classe. Gli uomini presenti lhanno trovata in grandissima forma, insomma, stata la pi corteggiata. Cos come la bruna Barbara Di Palma, in forze ormai da anni a La Vita in diretta. Immancabili, a tener banco con la loro simpatia e vitalit, il principe mondano Guglielmo Giovanelli Marconi e il marchese Giuseppe Ferrajoli con la fidanzata Olga. Per ultima, dopo aver chiuso il suo ristorante Sensus a Piazza Farnese, arrivata per salutare Marra anche Daniela Martani. Cartellino timbrato anche per il musicista che vive tra Roma e Cuba Ginasky Wop e i giovani attori Luigi Tabita (fratello della pi nota Barbara) e Davide Vallicelli, il bel figlio di Marra (nonch traduttore de Il Labirinto femminile in lingua inglese) Attilio con la fidanzata Cecilia e la sexy Rossella Pascucci, personal assistent di Marra. SI TIRA TARDI Dopo il taglio della torta di rito e le bollicine, tutti a tirar tardi nei tavoli allaperto del locale, tra chiacchiere e brindisi. Ai pi curiosi, Marra ha spiegato di persona la sua personale battaglia contro le banche: Nel bel mezzo della crisi, sono stati regalati centinaia di miliardi di euro annuali alle banche. La prima delle tre leggi che vanno abrogate riguarda linnalzamento del tasso usuraio, in seguito al quale, siccome le banche si mantenevano sotto il tasso soglia, ora che stato elevano hanno gi iniziato una operazione di innalzamento incontrollato dei tassi passivi. La seconda legge, con la quale, proprio ora che si stavano vincendo le cause per laccredito immediato dei versamenti e degli assegni, stato stabilito laccredito dopo un minimo di tre e quattro giorni. E La terza legge con la quale si stabilito che la prescrizione decennale nelle cause contro le banche, che prima decorreva dalla chiusura del conto corrente, ora decorre invece da ogni singola operazione. a.d.