L'ennesima truffa mediatica

Palermo, 15 ottobre 2007 L'Altra Sicilia denuncia il fatto che le "primarie" del PD costituiscono l'ennesima truffa mediatica ai danni del Popolo italiano e, per quel che ci riguarda, anche del Popolo Siciliano. Ormai la lotta politica è virtuale, a colpi di televisione e di partiti che non ci sono. Ieri i fantomatici "Circoli della Libertà", clone inconsistente di FI per far credere che ci sia una "società civile" pronta a svenarsi per il ricchissimo cavaliere, oggi "il PCI pentito" che, con tanto di preannuncio nei giorni scorsi, è stato incoronato re della sinistrina italiana. Che volto nuovo! Ma agli americani e alla Confindustria piace, non dimentichiamolo. Virtuale? perché? Non ci sono stati più di tre milioni di votanti? Noi non abbiamo votato, ma qualche nostro amico sì. Purtroppo lo strombazzare continuo della TV di stato a servizio di un evento di partito qualche effetto lo ha fatto. Qualcuno ci ha detto: non voterei mai per il PD ma è come un segnale perché non alzi troppo la voce la destra di Berlusconi. Chissà quanti, tra i veri votanti, non siano stati strumentalizzati dalla TV e avranno fatto questo ragionamento. Ma a questi amici abbiamo chiesto come si siano svolte le elezioni. Gli è stata chiesta la tessera elettorale, ma nessuno ha verificato che il "gazebo" fosse quello di competenza. Ci hanno detto: potevamo votare tre o quattro volte in Gazebo diversi, nessuno ci avrebbe detto niente! Gli abbiamo chiesto: c'era folla? La risposta è stata: in verità l'unica folla era quella degli extracomunitari! Insomma che ci vuole, per la "casta", a dare una mazzetta a poveri extracomunitari i quali si fanno poi il giro dei gazebo per votare cinque, sei, sette volte? Ma nonostante ciò, nonostante il tam tam di giornali e TV, nonostante l'evidente nullità di una tale consultazione, nessuno dice che in Sicilia è stata un fallimento totale! Bene! Brava Sicilia, una volta tanto hai respinto al mittente uno dei tanti inganni che la Penisola ti propina. Stamattina i dati disaggregati per regione sono scomparsi dal sito della Repubblica, organo ufficiale del PD, ... Ieri sera alle 18:30 davano alla Sicilia 150.000 votanti (quelli dei gazebo, i loro familiari, gli extracomunitari e gli attivisti che votavano tante volte), meno della metà del Lazio che ha circa gli stessi abitanti... Ancora una volta la sinistra italiana non scalda i cuori dei Siciliani. Che ci volete fare? Siamo una razza inferiore... Dalla Calabria in su cominciano a capire... Il fatto è che per noi siete un corpo estraneo, voi e i vostri "timidi" rappresentanti tra i quali avremmo dovuto scegliere. Genovese o Messana? A chi affidare il futuro della Sicilia? Che lotta, che brivido... ma chi li conosce? Finché non si presenta un alternativa nazionale siciliana, meglio, mille volte meglio, il non voto. Almeno questa inqualificabile classe politica non rivendicherà la democrazia (truccata) a legittimazione della propria tirannia. L’Altra Sicilia-Antudo Uffico stampa

www.laltrasicilia.org