LA PAROLA “Armaghedon” vi fa venire in mente scene di distruzione di massa, o una catastrofe di dimensioni cosmiche?

Poche espressioni bibliche sono entrate nel linguaggio corrente in molte parti del mondo com’è avvenuto con la parola “Armaghedon”.

Molti sono ricorsi a questo termine per descrivere le prospettive tutt’altro che rosee che si presentano all’uomo. L’industria dello spettacolo ha alimentato la fantasia della gente descrivendo Armaghedon come una catastrofe spaventosa e imminente. La parola è avvolta nel mistero e ci sono molte opinioni errate in merito. Ma anche se le idee sul significato di Armaghedon abbondano, la maggioranza di esse non è in armonia con ciò che insegna la Bibbia, da cui ha origine il termine.
COSA PENSATE CHE SIA ARMAGHEDON?

La collisione di un corponucleare con di Dio La distruzione dei malvagi da parte la terra Un olocaustoambientale Un disastro celeste

Dato che la Bibbia mette in relazione Armaghedon con la “fine del mondo”, non convenite che è essenziale capire bene il vero significato di questa parola? (Matteo 24:3, CEI) E per sapere cos’è Armaghedon e cosa significherà per voi e la vostra famiglia, non è ragionevole rivolgersi alla Parola di Dio, la principale fonte di verità?

This Photo is taken from flickr And is Public domain By: http://flickr.com/photos/donabelandewen/

IL TERMINE “Armaghedon” ha origine dall’espressione ebraica “Har-Maghedon”, o “Monte di Meghiddo”. Ricorre in Rivelazione (Apocalisse) 16:16, dove si legge: “Li radunarono nel luogo che in ebraico si chiama Har-Maghedon”. Chi viene radunato ad Armaghedon e perché? In Rivelazione 16:14, solo due versetti prima, leggiamo che i “re dell’intera terra abitata” vengono radunati “alla guerra del gran giorno dell’Iddio Onnipotente”. Ovviamente queste affermazioni suscitano altre interessanti domande. Dove combattono questi “re”? Per quale motivo combattono e contro chi? Useranno armi di distruzione di massa, come credono molti? Ci saranno superstiti? Lasciamo che sia la Bibbia a rispondere a queste domande.

Photo Credit: http://www.flickr.com/photos/bobjagendorf/2089839504/

Il riferimento al “Monte di Meghiddo” significa forse che la guerra di Armaghedon sarà combattuta su un certo monte del Medio Oriente? No. Anzitutto non esiste un tale monte: laddove sorgeva l’antica Meghiddo c’è solo una collinetta che si eleva di circa 20 metri sulla pianura adiacente. Inoltre l’area intorno a Meghiddo non riuscirebbe mai a contenere tutti “i re della terra e i loro eserciti”. (Rivelazione 19:19)
http://www.flickr.com/phot os/emeryjl/520316241/

Megiddo, riproduzione dell’antico sito

Tell el-Mutesellim (Tel-Megiddo) e la Valle di Jezreel
La lunga storia di Meghiddo ebbe inizio nel II millennio a.E.V., quando il faraone Tutmosi III vi sconfisse i governanti cananei, e continuò nel corso dei secoli fino al 1918, quando il generale inglese Edmund Allenby inflisse una bruciante sconfitta all’esercito turco. Fu a Meghiddo che Dio permise al giudice Barac di riportare una schiacciante vittoria sul re cananeo Iabin. (Giudici 4:12-24; 5:19, 20) Nelle vicinanze il giudice Gedeone mise in rotta i madianiti. (Giudici 7:1-22) Fu sempre lì che vennero uccisi il re Acazia e il re Giosia. — 2 Re 9:27; 23:29, 30.

http://www.flickr.com/photos/emeryjl/520285374/

Armaghedon non è una guerra umana che si combatterà solo in un luogo particolare del Medio Oriente. È la guerra di Geova ed è,

Ma perché Dio combatterebbe una guerra di portata mondiale? Armaghedon ha stretta relazione con una delle sue principali qualità, la giustizia. La Bibbia dichiara: “Geova ama la giustizia”. (Salmo 37:28) Egli ha visto tutti gli atti di ingiustizia perpetrati dall’uomo nel corso della storia. Com’è ovvio ne è giustamente indignato. Pertanto ha affidato a suo Figlio il compito di combattere una guerra giusta per eliminare l’intero sistema di cose malvagio. Solo Geova è in grado di combattere una guerra veramente giusta e selettiva durante la quale le persone dal cuore retto possano essere salvate, in qualsiasi parte della terra si trovino. (Matteo 24:40, 41; Rivelazione 7:9, 10, 13, 14) E solo lui ha il diritto di imporre la propria sovranità su tutta la terra, dato che l’ha creata. — Rivelazione 4:11. Quali forze impiegherà Geova contro i suoi nemici? Non lo sappiamo. Ma sappiamo che dispone dei mezzi per annientare completamente le nazioni malvage. (Giobbe 38:22, 23; Sofonia 1:15-18) Tuttavia gli adoratori terreni di Dio non parteciperanno alla battaglia. La visione di Rivelazione capitolo 19 indica che solo gli eserciti celesti prenderanno parte alla guerra insieme a Gesù Cristo. Nessuno dei cristiani che servono Geova sulla terra vi parteciperà. — 2 Cronache 20:15, 17. Ci saranno superstiti? A nessuno è preclusa la possibilità di sopravvivere ad Armaghedon. L’apostolo Pietro osservò: “Geova . . . non desidera che alcuno sia distrutto ma desidera che tutti pervengano al pentimento”. (2 Pietro 3:9) E l’apostolo Paolo disse che Dio “vuole che ogni sorta di uomini siano salvati e vengano all’accurata conoscenza della verità”. — 1 Timoteo 2:4. A tal fine Geova ha saggiamente fatto in modo che la “buona notizia del regno” sia proclamata in lungo e in largo, in centinaia di lingue. A persone di ogni dove viene data l’opportunità di sopravvivere. (Matteo 24:14; Salmo 37:34; Filippesi 2:12) Coloro che reagiscono in modo positivo alla buona notizia possono sopravvivere ad Armaghedon e vivere per sempre nella perfezione su una terra paradisiaca. (Ezechiele 18:23, 32; Sofonia 2:3; Romani 10:13)

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful