You are on page 1of 1

Urbino

VENERD 30 DICEMBRE 2011

17
IL LIBRO URBINO SEGRETA RACCONTA LE VICENDE DE LA MUTA
URBINO SEGRETA, il libro di Giancarlo Di Ludovico che racconta le vicende che hanno portato La Muta e la santa Caterina dAlessandria ad Urbino, sar presentato sabato 7 gennaio alle ore 10 nel salone del monastero di santa Chiara, ad Urbino. Interverranno Giorgio Londei, Arnaldo Forlani, Gianfranco Sabbatini, Francesco Sisinni, Maria Rosaria Valazzi e Francesco Andreani. Servizio in Nazionale

di EMANUELE MAFFEI

AL DI LA dellAppennino si comincia a discutere di annessione. Proprio cos. Quellargomento che talvolta suscita ilarit nella politica per essere liquidato come una chiacchiera da bar ha superato il limes marchigiano per accovacciarsi sotto il mantello perugino. A concedergli uno spiraglio uninchiesta de La Nazione pubblicata ieri che, nel tentativo di capire cosa si pensa nel palazzo, ha raccolto un bel buchet di considerazioni e consensi. Naturale per chi ci guadagnerebbe dallo scambio? Potrebbe anche essere, ma per opportunit e convenienza politica succede molto pi di frequente che ci si ritiri in un eremo di silenzi e mezze prese di posizione. PARE PERO che non sia questo il caso. Per avere pi carburante da spendere in corsa si parte in trasferta con le argomentazioni stese nero su bianco dalla Pro Urbino in tempi meno sospetti: Urbino in Umbria la tesi. Reggono limpianto alcuni appunti spillati tra storia e apologetica: La Ur-

IL CASO SINDACI E CONSIGLIERI REGIONALI PARLANO DELLIPOTESI SECESSIONE

Per noi sareste un valore aggiunto DallUmbria la politica si interroga


HANNO DETTO
ritorio i soggetti costituzionali in continuo contatto con i cittadini e i loro problemi, per questo si tratta di enti che hanno una maggiore sensibilit nel fornire soluzioni efficaci ed efficienti. Ritengo che i Comuni siano chiamati a collaborare sempre pi tra loro. Quindi tira le somme con savoirfaire: Con la citt di Urbino abbiamo una lunga esperienza nellUnesco. Insieme agli altri 47 Comuni dellassociazione delle citt che sono patrimonio dellumanit, abbiamo fatto approvare una legge speciale per i siti Unesco italiani, inoltre abbiamo attuato diverse operazioni di attrazione delle risorse economiche e di promozione turistica e culturale. CHI ESCE pi allo scoperto invece il sindaco di Gubbio Diego Guerrini: Mi stata riferita questa volont di secessione... con Cantiano abbiamo un legame storico, quindi credo che il passaggio di alcune realt marchigiane allUmbria possa soltanto contribuire a rafforzare il progetto di Italia di mezzo che tanto ci sta a cuore. Il clima tuttavia si intiepidisce se si prova a prendere la questione dalla parte delle istituzioni sovra municipali. Sul compito di valorizzare lappartenenza profonda al territorio insiste infatti il presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi. Daltra parte al di fuori delle giunte non mancano i sostenitori come il consigliere regionale della Lega Nord Gianluca Cirignoni che, guardano ad un possibile referendum tra i cittadini, riconosce in Cagli Frontone e Urbino realt in grado di dare un valore aggiunto. Il dato rilevante che dopo il tiro di Antonio Baldelli, capogruppo Pdl in Provincia che aveva immaginato per Pergola e entroterra un futuro umbro (un asse umbro da Fano a Gubbio con Urbino in mezzo), la palla sia stata presa al balzo da alcuni dei diretti interessati. Segno che ci si potr pure credere poco ma che intanto non ci si butta via.

Claudio Ricci, sindaco di Assisi: Con la citt di Urbino abbiamo una lunga esperienza con lUnesco

MOLTA PRUDENZA Chi nel palazzo ancora non si sbottona, ma coglie gli umori delle due regioni
bino originaria era stata fondata dagli Umbri, il cui territorio comprendeva, oltre a Urbino, anche Pesaro e Rimini e si estendeva a nord fino allarea etrusca (). Il duca Federico era nato a Gubbio e Gubbio era diventata possedimento del Ducato di Urbino () Raffaello era stato allievo del Perugino () il Monte di Urbino si trova in Umbria e su questo si produce un formaggio che viene commercializzato come casciotta di Urbino. ELEMENTI interessanti, questo fuor di dubbio, ma naturalmente troppo scarni per vidimare un biglietto di sola andata. Vanno bene per a condimento del piatto forte che, con tutto il rispetto per la bottega del Perugino e la casciotta, non tra questi. Sono i nostri vicini a ricordarcelo: la protesta contro lasse Ancona-Fabriano-Macerata, destinatario di risorse economiche di cui viene privato il resto del territorio regionale. Sar discrezione di ognuno stabilire se ci corrisponda o me-

Diego Guerrini, sindaco di Gubbio: Col passaggio di realt marchigiane si rafforza lItalia di mezzo

Gianluca Cirignoni, consigliere regionale Lega in Umbria: Cagli, Frontone e Urbino un valore in pi no allo stato di fatto. Mentre ci si prende le misure anche opportuno per capire quale sia il vento che soffia da sud-est. La carrellata daltronde gi confezionata dai colleghi. Claudio Ricci, primo cittadino di Assisi, dopo una serie di auto-inibizioni (preferisco non entrare in queste dicotomie mantenendo un rigoroso rispetto della Costituzione) ammicca senza ostentare: I Comuni sono sul ter-