Bruno Sapelli Come ottenere grandissimi benefici con il minimo sforzo

ATTENZIONE
Questo e-Book ha esclusivamente scopo formativo e non sostituisce alcun tipo di trattamento medico o psicologico. Se sospetti o sei a conoscenza di avere dei problemi o disturbi fisici o psicologici dovrai affidarti a un appropriato trattamento medico.

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

SOMMARIO
(Non spaventarti è più lungo l' elenco che i capitoli!) 1. Benvenuto/a! 2. Un “prontuario” da sfogliare a caso! (nei momenti di 'crisi'!) 3. La salute ed il benessere psico-fisico sono una costante! 4. “Troppo” o “troppo poco” generano sempre degli scompensi! 5. L' organismo ristabilisce sempre un nuovo “equilibrio”! 6. Quanti caffè bevi al giorno? Due, tre, sette, otto... 7. L'organismo sa adattarsi perfettamente ad ogni cambiamento! 8. L' organismo si “auto-guarisce” continuamente! 9. Abbiamo una serie di organi preposti alla “pulizia” del nostro organismo! 10.Evita l' “effetto cammello”! 11.La tua vita è cominciata con un respiro e terminerà con un respiro! Ed è tra questi due respiri che si sarà svolta la tua vita! 12.Il nostro organismo ha una 'memoria' tutta sua! 13.Di alcuni alimenti il nostro organismo a volte “fa il pieno”! 14.Vuoi dimagrire mangiando? 15.La frutta, energia allo stato puro! 16.Mangia quanta pasta ti pare! 17.Come spendi le tue energie? 18.Il pensiero blocca l'azione così come l'azione blocca il pensiero! 19.“Intenzione” e “volontà”! 20.La 'volontà' è quella cosa che ti permette di compiere atti straordinari! 21. L' energia si trasmette! 22.Corpo e mente sono assolutamente indissolubili! 23.Più spine sono attaccate, maggiore è l'assorbimento!
- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

24.Se le frequenze in cui stazioniamo sono molto basse, sperimentiamo quelle giornate dove va tutto storto! 25.Gli orientali hanno una visione circolare! 26.Facendo esercizi ginnici o della danza, possiamo caricarci di energia! 27.Solo 21 giorni! 28.Decidi di agire adesso! 29.Fumi!? E vuoi smettere di fumare? Allora fuma di più! 30.Il pilota automatico! 31.PRONTUARIO

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

CIAO E BENVENUTO/A!
Ho scritto questa mini-guida pensando a te! SI PROPRIO PENSANDO A TE! Mi sono detto: <<se lo/a conosco bene avrà già acquistato diversi e-Books, speso un sacco di soldi e dopo avergli dato una scorsa veloce li avrà, con la stessa velocità, abbandonati in qualche cassetto!>>. Così ho pensato ad una stesura facile e veloce!

Che avesse: Brevi paragrafi; Nessun giro di parole; ed un comodo ed utile “prontuario” per i momenti di 'crisi'! (di cui ti parlerò tra qualche riga!).

● ● ●

In questa mini-guida ti esporrò solo qualche concetto basilare, ma soprattutto ti svelerò qualche piccolo segreto per rimettere il tuo fisico in forma (se non lo fosse già e in ogni caso per poterlo mantenere in tale stato) senza sconvolgere la tua vita più di tanto; ti indicherò piccoli “accorgimenti”, comunque determinanti, al fine di ripristinare uno stato di benessere psicofisico generale. Tali “accorgimenti” diverranno, per te, una via breve verso gli obiettivi che ti sei prefisso/a di raggiungere nella tua vita; per i quali ti faccio fin da ora i miei migliori auguri! Sei pronto/a a iniziare!?
- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

UN “PRONTUARIO” DA SFOGLIARE A CASO! (NEI MOMENTI DI 'CRISI'!)
Io posseggo dei libri che chiamo: 'libri di conoscenza' dai quali non mi separo mai; anche se li ho già letti e riletti! Ma non è solo per una questione affettiva! Ogni volta che vado in 'crisi mistica', ossia mi perdo in qualche 'paturnia mentale', uso questi libri come “prontuario”; apro a caso una pagina e lascio che i miei occhi cadano su una parola o su una frase di quegli autori che in qualche modo mi hanno aiutato a far luce nei miei momenti più bui ed è per questo che li ritengo miei “Maestri”! Non puoi immaginare quante volte, (tutte), ho trovato la frase giusta che mi ha, per così dire, 'ricentrato'! E quando non comprendo immediatamente il 'messaggio' al primo colpo, lo riapro a caso cercando un'altra frase che possa chiarire meglio il 'messaggio' ed anche se sul momento quell' indicazione può apparirmi non pertinente, puoi giurarci che nel corso della giornata ne capisco il senso! Così, per i tuoi momenti di 'crisi' potrai usare per 'ricentrarti' le frasi sagge del TAO (Il principio dello Yin e dello Yang è, in breve, il sistema di polarità cinese. Essi costituiscono i due poli o le due forze: negativa e positiva, che si oppongono e si completano in tutte le dinamiche della vita. Per i cinesi, tutto ciò che è discernibile o è Yin o è Yang). Riepilogando: Capita a tutti, quindi sarà capitata anche a te, qualche giornata 'storta' e che per quanto tu possa esserti impegnato/a non sei comunque riuscito/a a farle riprendere il verso giusto! Vero? Ed è in quel momento che avresti voluto
- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

capire come muoverti, ma sei rimasto/a attanagliato/a dai dubbi e... Io quando vado in 'crisi mistica' apro una pagina a caso di un libro a cui tengo particolarmente (potrebbe funzionare, forse, anche con le pagine gialle!?) e cerco per così dire un 'messaggio' che possa aiutarmi a capire come agire per il meglio! Per questa ragione ho pensato di integrare un “prontuario” all' interno di questo e-Book che possa prestarsi al caso, laddove ne avessi necessita anche tu! Così, per i tuoi momenti di 'crisi' potrai usare per 'ricentrarti' le frasi sagge del TAO (Il principio dello Yin e dello Yang è, in breve, il sistema di polarità cinese. Essi costituiscono i due poli o le due forze: negativa e positiva, che si oppongono e si completano in tutte le dinamiche della vita. Per i cinesi, tutto ciò che è discernibile o è Yin o è Yang).

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

LA SALUTE ED IL BENESSERE PSICO-FISICO SONO UNA COSTANTE!
Partiamo da un punto; cominciamo col dire che la salute ed il benessere psico-fisico nella tua vita sono una costante quindi è più opportuno individuare cosa li pregiudica, (a patto che tali cause non l' abbiano irrimediabilmente compromesso), in quanto, escluse le stesse puoi ritornare al tuo stato originale di salute e benessere! Pensa per un attimo alle fratture ossee; in circa poco più di un mese di gesso il tuo organismo è perfettamente in grado di auto-guarirsi! Straordinario vero? NO! E' assolutamente ordinario! Perchè accade sempre tutte le volte! E se non accadrebbe; quello si che sarebbe un fatto 'straordinario'! Cosa ne pensi, invece, del fatto che quando sei fisicamente ferito l' organismo irrigidisce la parte offesa facendo in modo di farla muovere il meno possibile (ossia la protegge dagli urti) e ti aiuta anche facendoti provare dolore ogni volta che te ne dimentichi!? Anche il rimarginarsi delle ferite è qualcosa di pazzesco, vero!? Eppure abbiamo la cattiva abitudine di dare queste cose per scontate! Ma soprattutto ci troviamo spesso a dubitare del potere di auto-guarigione del nostro organismo! A volte pretendiamo, però, cose assurde da noi stessi; poter mangiare e bere
- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

smodatamente, dormire poco e tenere ritmi assurdi per periodi prolungati stressando l' organismo in maniera scellerata e restare in buona salute e in piena forma psico-fisica!

Riepilogando: Cause congenite a parte, nasciamo tutti con un buon quantitativo di benessere psico-fisico. E se nulla lo pregiudica permane a lungo nella vita di ognuno di noi. Come la felicità anche la salute è una costante! Mangiare e bere smodatamente, dormire poco e tenere ritmi assurdi per periodi prolungati stressando l' organismo in maniera scellerata non permette di restare in buona salute e in piena forma psico-fisica!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

“TROPPO” O “TROPPO POCO” GENERANO SEMPRE DEGLI SCOMPENSI!
Nella vita come nel tuo organismo tutto è basato sull' “equilibrio”! La pressione del sangue ad esempio, se fosse troppo alta o troppo bassa porterebbe a degli scompensi a volte anche gravi, così come la glicemia, (gli zuccheri nel sangue), la febbre od anche l'acqua contenuta nel tuo organismo che deve avere un “equilibrio” tra il quantitativo all'interno delle cellule (intracellulare) e quello all'esterno di esse (extracellulare). Immagina, ora, di dover cucinare una buona pasta asciutta; ricercheresti certamente l' “equilibrio” tra l'acqua, il quantitativo di pasta ed il sale, onde evitare di avere una pasta insipida o troppo sapida! Ed ancora ti preoccuperesti di ottenere una pasta asciutta che non fosse ne troppo al dente, ne scotta, vero!? Un altro esempio, in altro ambito, possono essere i tuoi genitori. Erano genitori opprimenti e ti stavano troppo addosso quando eri bambino/a o erano piuttosto assenti? In entrambi i casi ti sarebbe occorso un “equilibrio”, quell' “equilibrio” che di certo i tuoi genitori avranno trovato lasciandoti libero/a di crescere facendo le tue prime esperienze, ma restando sempre molto attenti a che tu non corressi alcun pericolo! Ti sarà ormai chiaro che “troppo” o “troppo poco” generano sempre degli scompensi!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

Riepilogando: Correggere gli scompensi riportando l'organismo in “equilibrio” è la prima cosa da fare per ritornare ad uno stato originale di salute e benessere psicofisico!

info@brunosapelli-bioterapeuta.it http://www.brunosapelli-bioterapeuta.it

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

L' ORGANISMO RISTABILISCE SEMPRE UN NUOVO “EQUILIBRIO”!
L' organismo non perde mai l' ”equilibrio”; si affretta a ripristinarne sempre uno nuovo, tenendo conto delle nuove variabili! Riadattandosi così alla nuova situazione! Pensa, per esempio, ad una persona che ha perduto l' uso della vista; è risaputo che l'organismo acuisce gli altri sensi come l'udito, il tatto, ecc. Ci sono situazioni, però dove il nuovo “equilibrio” per noi diventa fonte di disagio e non rappresenta minimamente una soluzione! Per questo occorre individuare cosa pregiudica l' “equilibrio” originale e dove è possibile ripristinarlo immediatamente! Riepilogando: In realtà non è corretto pensare che il tuo organismo perda l' “equilibrio” perchè lo ristabilisce nuovamente, tenendo conto delle nuove variabili. Ti faccio un esempio per chiarire meglio cosa intendo. Se entrasse nella tua scarpa un sassolino il tuo corpo non verrebbe sbilanciato tanto da farti cadere, vero? Perchè il tuo organismo correggerebbe l'intero assetto riadattandolo alla nuova situazione. Ecco perchè per il tuo organismo l' “equilibrio” è ripristinato, mentre per te includere lo zoppicamento nella tua andatura non è proprio aver ripristinato l' “equilibrio”!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

QUANTI CAFFÈ BEVI AL GIORNO? DUE, TRE, SETTE, OTTO...
Pare che sia più dannoso prendere: un giorno due caffè, un altro quattro e un altro ancora nessuno, piuttosto che mantenere un numero di caffè costante, il che genererebbe un minore stress all' organismo. Ti è capitato, per esempio, di andare in vacanza ed una volta arrivato/a li sentirti completamente scombussolato/a? Per poi, qualche tempo dopo, riadattarti al nuovo ambiente ed alle nuove abitudini o ai diversi cibi, (non necessariamente più pesanti e quindi meno digeribili di quelli che mangi abitualmente)? Cos'è accaduto quindi? Il tuo organismo ha perso il suo “equilibrio” e poi ne ha ripristinato uno nuovo!

Riepilogando: Se improvvisamente smettessi di bere caffè non potrei giurare che stai facendo del bene al tuo fisico. Poichè genereresti un notevole stress al tuo organismo, in quanto sconvolgeresti “un suo equilibrio” ed esso, si affretterebbe a ripristinarlo in qualsiasi altro modo!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

L'ORGANISMO SA ADATTARSI PERFETTAMENTE AD OGNI CAMBIAMENTO!
Pensa al clima! Non a quello delle stagioni, ma a quello dove ti trovi, cioè li nella stanza dove tu sei adesso. Quando hai lasciato quell'ambiente per andare in bagno, il tuo organismo ha effettuato tutte le correzioni del caso senza che tu ne fossi minimamente cosciente e ti ha così permesso di mantenere una temperatura corporea costante di 36° circa. Che macchina fantastica è l'essere umano!!!

Riepilogando: Siamo tutti d' accordo che alcune cattive abitudini non siano salutari! Ma ciò che mi preme sottolineare in questa mini-guida è che l'organismo sa adattarsi perfettamente ad ogni cambiamento!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

L'

ORGANISMO

SI

“AUTO-GUARISCE”

CONTINUAMENTE!
Solo quando si rompe quel meraviglioso e straordinario “equilibrio” ed un nostro organo o una nostra piccola ghiandola smette di funzionare a dovere, scopriamo quanti complessi e complicati processi svolgevano per nostro conto!

Riepilogando: Un punto importante è che l' organismo si “auto-guarisce”

continuamente, se non è definitivamente compromesso! Per una piccolissima scheggia di legno nella mano, può impiegarci anche due anni, ma l'organismo alla fine se ne libererà!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

ABBIAMO UNA SERIE DI ORGANI PREPOSTI ALLA “PULIZIA” DEL NOSTRO ORGANISMO!
Nel nostro organismo introduciamo, volontariamente ed anche

involontariamente, una “modesta” quantità di veleni ogni giorno: il fumo delle sigarette ad esempio, l'inquinamento nelle nostre città dato dalle automobili, dal riscaldamento e dal costante contributo delle piccole e grandi industrie che ritroviamo nell' aria, nell' acqua, nel cibo: coloranti, conservanti, addensanti, emulsionanti, ecc. e penso anche alla cosmesi: agli shampoo, alle tinture per capelli, ecc. o agli abiti: sintetici, acrilici, tinture per le stoffe, ecc. (Veleni che anche se in piccole percentuali, ci contaminano ogni giorno!). Ma per fortuna, “buona notizia”: abbiamo una serie di organi preposti alla “pulizia” del nostro organismo! Tali organi sono detti “emuntori”: reni, polmoni, fegato, ecc. (Non è questa la sede per un trattato di medicina, quindi ti rimando a testi più importanti per approfondire la materia). In questa guida, a me interessa solo farti prendere atto di alcune piccole cosine.

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

Riepilogando: Nel nostro organismo introduciamo, volontariamente ed anche

involontariamente, una “modesta” quantità di veleni ogni giorno: dal fumo delle sigarette all'inquinamento delle piccole e grandi industrie. Ma per fortuna, c'è una “buona notizia”: abbiamo una serie di organi preposti alla “pulizia” del nostro organismo! A noi tocca solo di aiutare i pulitori! Ad esempio bevendo almeno quattro bottigliette d'acqua al giorno, scaglionate durante tutta la giornata!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

EVITA L' “EFFETTO CAMMELLO”!
Meglio evitare di bere tanto solo a fine giornata onde evitare l' “effetto cammello” (ossia come piccole gobbe di cammello le nostre cellule trattengono l' acqua (e ciò che la compone) all'interno delle cellule generando ritenzione idrica e per le donne, che ne sono soggette, ahi me! Contribuiscono ad infiammare le cellule. (Cellulite).

Riepilogando: Come per l'esempio della piccola scheggia di legno, il nostro organismo lavora incessantemente per portare all' esterno tutte le “scorie” presenti al suo interno. Considera che se anche riuscissimo a non introdurre veleni nel nostro corpo, avremmo comunque gli scarti del nostro metabolismo, questo per dire che una piccola quantità di tossine sarebbe comunque presente, per tanto, trovo più saggio ed opportuno aiutare l'organismo in questo delicato meccanismo di “pulizia” per questo ti suggerisco di bere molto; almeno quattro bottigliette d'acqua al giorno, scaglionate durante tutta la giornata.

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

LA TUA VITA È COMINCIATA CON UN RESPIRO E TERMINERÀ CON UN RESPIRO! ED È TRA QUESTI DUE RESPIRI CHE SI SARÀ SVOLTA LA TUA VITA!
Prova a sorprenderti proprio in questo momento: stai respirando? Immagino di si, ma come lo fai? Respiri profondamente o superficialmente? La tua respirazione è toracica o diaframmatica? Ossia, cosa si muove mentre respiri la pancia o il torace? Ad ogni respiro ossigeniamo le nostre cellule! (Che è ciò di cui siamo composti!) Il nostro naso? Cellule! I nostri occhi? Ancora cellule! Ed è così per ogni singola particella del nostro corpo! 50.000.000.000.000 (Cinquantamila miliardi) di cellule! Ecco chi sei tu! In pratica sei una comunità non una singola entità!!! Hai mai riflettuto sul fatto che la tua vita è cominciata con un respiro e terminerà con un respiro? Ed è tra questi due respiri che si sarà svolta la tua vita! Capirai bene quanta importanza può avere RESPIRARE BENE!
- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

Riepilogando: Fermati un attimo è RESPIRA profondamente! Abbiamo una naturale respirazione diaframmatica, da bambini, buttiamo la pancia in fuori quando introduciamo aria nei polmoni e in dentro quando la espelliamo; che è la stessa respirazione che usiamo normalmente a qualunque età, durante la notte quando siamo sdraiati. Mentre in piedi nel corso della giornata respiriamo sollevando il torace. Questo non permette un' ossigenazione completa del nostro organismo!

info@brunosapelli-bioterapeuta.it http://www.brunosapelli-bioterapeuta.it

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

PROVA ADESSO!
Appoggia le tue mani sull' addome, fai rientrare la pancia buttando fuori l'aria dalla bocca! Poi lasciala rientrare dal naso mentre il ventre si solleva. Fallo ancora! E ancora una volta! Poi rilassati ed osserva semplicemente il ritmo della tua respirazione! Come ti senti? Euforico/a? No? Prova per altre tre volte! E vedrai come sale l'energia! La fonte primaria da cui traiamo energia per vivere è l'aria!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

IL NOSTRO ORGANISMO HA UNA 'MEMORIA' TUTTA SUA!
Sapevi che il tuo organismo ha una 'memoria' tutta sua? Se ti è capitato di avere mal di denti sarai dovuto/a ricorrere, tuo malgrado, all' uso di “antibiotici” i quali, se pur in buona fede, hanno aggredito il tuo organismo che si è difeso mettendo subito in atto una dura battaglia inviando i suoi anticorpi e tenendo traccia di tali aggressori, tanto che se avessi dovuto interrompere la cura antibiotica per poi riprenderla più avanti, a causa di una forte infezione alle gengive, il medico, di certo ti avrebbe prescritto un altro tipo di antibiotico in quanto il precedente non avrebbe sortito più alcun effetto! Succede lo stesso per i vaccini e per le nostre cellule che hanno una loro 'memoria' per questo le cellule trattengono l'acqua proprio perchè “temono, per così dire, di non averne a sufficienza”! regolarmente l'organismo porta molteplici benefici! Per tanto bevi tranquillo/a (ciò che è in più verrà espulso!) e attendi che il tuo organismo lo metta in 'memoria'! Mentre invece drenare

Riepilogando: Il nostro corpo è costituito per il 70% di acqua! Come abbiamo già visto anche l'acqua è per noi una fonte di energia! Ho sentito parecchie volte sconsigliare di bere acqua a persone con
- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

ritenzione idrica. Non c'è niente di più assurdo!!! Ti ricordo che il nostro corpo è costituito per il 70% di acqua! Ricorda di avere un “equilibrio” poiché “troppo” o “troppo poco” generano sempre degli scompensi! Questo vale anche per l'altra fonte di energia: il cibo!

info@brunosapelli-bioterapeuta.it http://www.brunosapelli-bioterapeuta.it

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

DI ALCUNI ALIMENTI IL NOSTRO ORGANISMO A VOLTE “FA IL PIENO”!
Di alcuni alimenti il nostro organismo a volte “fa il pieno” e sarebbe opportuno toglierli dalla dieta per un po'. Con un test Kinesiologico si può verificare con facilità di quali alimenti in questo dato momento il tuo organismo farebbe volentieri a meno! Avrai comunque notato che ci sono volte in cui, dopo aver ingerito il pasto, ti sollevi dalla sedia carico/a di energia ed altre in cui ti senti stanco/a e appesantito/a! Certo potresti aver mangiato di più, ma non sempre è così! Succede, piuttosto, che alcuni alimenti ci 'caricano' di energia mentre altri semplicemente ci 'scaricano'! Se al momento non ti è facile individuare di quali alimenti si tratta un buon inizio potrebbe essere alimentarsi in maniera più corretta. Segui semplicemente l' ordine alimentare che ti suggerisco e vedrai il tuo fisico ritornare in forma!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

VUOI DIMAGRIRE MANGIANDO?
Comincia sempre ogni pasto principale con della verdura cruda (insalata), poi inserisci un carboidrato ad esempio la pasta o il riso o il pane. (Come vedi ho usato la “O” che sta per “Oppure” in quanto è bene non associarli mai nello stesso pasto!) Poi prosegui con le proteine (carne/pesce/noci/olive/fagioli, ecc.). Quindi termina con della verdura cotta (spinaci/verza/cavolo, ecc.).

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

LA FRUTTA, ENERGIA ALLO STATO PURO!
Una nota a parte va spesa per la frutta che non deve mai essere ingerita a fine pasto! (Anche se ci hanno sempre insegnato a fare così). Perchè a fine pasto non viene immediatamente digerita e per di più fermenta!!!

La frutta che è energia allo stato puro, entra in circolo molto velocemente e ti da energia per due ore circa! La frutta va ingerita sempre e solo prima dei pasti o lontano da essi. info@brunosapelli-bioterapeuta.it http://www.brunosapelli-bioterapeuta.it

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

MANGIA QUANTA PASTA TI PARE!
Per quanto riguarda le quantità, (un altro cruccio di chi è perennemente a dieta), non le ho menzionate di proposito in quanto si stabilizzeranno da sole nel momento in cui non riuscirai a terminare il pasto! Per cui mangia quanta pasta ti pare a patto che tu riesca a finire anche la verdura cotta!!!

Non ingerire lo stesso alimento nelle successive 24 ore!
E' buona norma, inoltre, non ingerire lo stesso alimento nelle successive 24 ore! Cioè se oggi hai mangiato carne aspetta due giorni prima di mangiare di nuovo carne!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

COME SPENDI LE TUE ENERGIE?
Lavorando? Studiando? Camminando? Certo, circa il 10% più o meno! E il resto dell' energia come lo impieghi? PENSANDO!!! Esatto! PENSANDO!!!

Il cervello è ciò che consuma la maggiore energia!
Ci sono giornate dove arrivi a casa completamente sfatto/a, vero? Eppure a ben vedere, non necessariamente hai lavorato di più?! Ma di certo hai 'pensato' di più!!! N.B. La più potente forma di energia conosciuta nell'universo è il pensiero! I 'pensieri' sono energia magnetica che attrae altra energia! Tutto ciò che accade nella tua mente è ciò che attrai nella tua vita adesso!!! Ricorda, per tanto, che attrai le 'cose' a cui pensi di più!!!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

IL

PENSIERO

BLOCCA

L'AZIONE

COSÌ

COME

L'AZIONE BLOCCA IL PENSIERO!
Aspetta un attimo! Non ti sto invitando a non pensare, ma a privilegiare il “sentire”! Mi spiego meglio! Immagina di dover attraversare un corso della tua città. Sei li sul ciglio della strada ed inizi ad osservare un camion in lontananza che giunge dalla tua sinistra, poi ti accorgi dell' auto che sopraggiunge dal lato opposto ed inizi a calcolare a che velocità viaggiano i veicoli e quanto veloce devi essere tu nell'attraversare la strada. Per fare le cose fatte bene dovresti calcolare il vento, la pendenza, ecc. quando ti accorgi che il camion nasconde alla tua vista un motociclo... oh! Oh! Una variabile di cui non hai potuto tenere conto! Ma per fortuna tu non fai così quando devi attraversare un incrocio! Diciamo che dopo aver valutato i pericoli “senti” se è il caso di attraversare o meno! Anche perchè il pensiero blocca l'azione così come l'azione blocca il pensiero! Per cui se ti fermassi a 'pensare' realmente non attraverseresti più! Un altro esempio del “sentire” di cui parlo avviene quando incontri qualcuno che avevi “sentito” che avresti incontrato anche se “pensandoci” avresti realizzato che non sarebbe mai potuto accadere per tutta una serie di ragioni! (Se vuoi possiamo chiamarlo sesto senso).
- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

“INTENZIONE” E “VOLONTÀ” LA PRIMA È SOLO UN PENSIERO CHE NON PRENDERÀ FORMA! MENTRE LA SECONDA È UN'AZIONE!
Ti sarà senz'altro capitato di dichiarare di doverti lavare i capelli (intenzione) e per un motivo o per l'altro non sei riuscito/a a lavarli, vero? Mentre quando è “volontà” ossia 'azione', i capelli te li stai già lavando! Sono sicuro delle tue migliori intenzioni, ma ti esorto a smettere di “pensarci” e t'invito ad agire ora! Se vuoi raggiungere gli obiettivi a cui tieni di più! “Intenzione” e “volontà” la prima è solo un pensiero che non prenderà forma! (E che esaurirà comunque un grosso quantitativo di energia!) Mentre la seconda è un'azione! (In cui l'energia si convoglierà e materializzerà). P.S. Ricorda che sei una creatura straordinaria! Dotata di poteri psichici!!! Tu crei il tuo futuro perchè sei: sia 'creatura' che 'creatore/trice'!!!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

LA 'VOLONTÀ' È QUELLA COSA CHE TI PERMETTE DI COMPIERE ATTI STRAORDINARI!
Sappi che la 'volontà' di cui parlo non è la 'buona volontà'; quella che ti fa alzare di buon' ora e ti fa fare le cose per benino. La 'volontà' di cui parlo è quella 'cosa' che ti permette di compiere atti straordinari! Quella 'cosa' che ti permette di riuscire laddove tutto indica che dovresti fallire! Ripensa, per favore, ad una volta in cui eri certo/a di non poter fallire! Bene! Ora pensa ad un' altra occasione in cui eri certo/a di non poter fallire! Benissimo! Concediti ancora un attimo e torna con la mente alla volta più remota che puoi in cui sentisti di non poter fallire! Ecco, se hai fatto come ti ho chiesto, dovresti sperimentare, proprio in questo momento, quello stato da me chiamato “volontà”! In questo 'stato' vi sono un sacco di sensazioni e una chiarezza di idee non comuni, ma vi è assenza di 'pensiero'! Questo è lo 'stato' ricercato da chi fa meditazione.

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

UNA VIBRAZIONE CHE PARTE DAL TUO CENTRO PER POI ESPANDERSI FINO ALLA PERIFERIA!
A proposito di meditazione! Tu come ricarichi le tue batterie? Io, lo faccio, appunto, con la meditazione! Bastano venti minuti di “OM”! Per sperimentare una buona carica di energia! (La “OM” è quella pratica dove si pronunciano le sillabe Ohhhhhhmmmmmm! in maniera prolungata!) Hai miei allievi insegno la “OM del gatto”, che è una variante della “OM” classica, ma effettuata con la bocca chiusa generando una vibrazione profonda e nasale. Questa vibrazione (frequenza) parte dal tuo centro per poi espandersi fino alla periferia. Avrai notato i felini, (ad esempio il tuo gatto!), che generano quella particolare vibrazione che noi chiamiamo fusa? Quelli più bravi di me, dicono che in quel momento il nostro gatto sta riallineando le sue energie! (ossia ricaricando le sue batterie). La variante è più pratica se ti trovi fuori casa e vuoi comunque integrare ancora un po' di energia, magari in automobile, o in tram! Provale comunque entrambe ed usa quella che più ti fa sentire meglio!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

Ricorda che la meditazione non è un fine, ma un mezzo per raggiungere quello stato di 'non mente' che ti porterà a sperimentare delle straordinarie sensazioni restituendoti quell'energia che ti permetterà di raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato/a!

info@brunosapelli-bioterapeuta.it http://www.brunosapelli-bioterapeuta.it

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

L' ENERGIA SI TRASMETTE!
Sono sicuro che hai già sperimentato che l'energia si trasmette; a volte sarai stato/a vicino a qualcuno e poco dopo ti sei sentito/a molto, molto bene! Come ti sarà capitato anche l'inverso, cioè di stare accanto a qualcuno ed esserti sentito/a come risucchiato/a tanto da doverti immediatamente allontanare! (Ed è saggio farlo perchè se non ne hai a sufficienza di energia ti sentirai scarico/a in pochi minuti avvertendo un forte disagio psico-fisico). Sono sicuro che è capitato anche a te, vero!? Io, sono pranoterapeuta e posso assicurarti che l'energia può essere trasmessa da individuo a individuo!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

CONOSCIAMO ATTRAVERSA!

MEGLIO

L'

ENERGIA

CHE

CI

Banalizzando, al quanto, concetti vasti e profondi che necessiterebbero di studi più approfonditi tento di parlarti dell' energia. Ce ne sono di tipi diversi: energia meccanica, cinetica, ecc. ma gratta, gratta scopriamo che alla base di ogni energia c'è un “movimento” che genera una frequenza, (vibrazione). Quelli che ne sanno più di me, parlano di una energia ascendente detta “Yin” ed un'energia discendente detta “Yang”. La prima ci percorre arrivando dalla terra verso il cielo, mentre la seconda ci percorre arrivando dal cielo verso la terra. Queste due correnti percorrono il nostro corpo attraverso i meridiani (canali energetici) per poi convogliarsi in alcuni centri energetici detti Chakra. Immagina la rete ferroviaria dove i binari sono i meridiani ed i Chakra le stazioni, mentre i treni sono l'energia che vi scorre! I Chakra, (ruote) per gli indiani dell'India, sono vortici energetici che “caricano” i nostri organi interni (cioè danno loro energia). Detti vortici sono tantissimi e dislocati in diversi punti del nostro corpo, ma i principali sono sette: il primo è alla base del coccige (osso sacro), il secondo all' altezza dell' ombelico, il terzo è situato all' altezza dello stomaco mentre il quarto è posizionato all' altezza del cuore. Il quinto si trova alla base della
- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

gola. Il sesto resta alla base della fronte (il terzo occhio), ed il settimo al centro del capo, (dove i bambini hanno la fontanella). Questi vortici pare abbiano frequenze diverse uno dall' altro e vengono rappresentati da colori diversi: rosso per il primo, arancio per il secondo, giallo per il terzo, verde per il quarto, celeste per il quinto, blu per il sesto e viola per il settimo.

info@brunosapelli-bioterapeuta.it http://www.brunosapelli-bioterapeuta.it

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

CORPO

E

MENTE

SONO

ASSOLUTAMENTE

INDISSOLUBILI!
Vuoi vedere che per 'pensare' prendiamo energia dal nostro corpo!? E che a seconda del sentimento generato raccogliamo una diversa frequenza!? Poniamo che il detto popolare: “Mi fai venire un fegato così!” Legato al sentimento di rabbia, possa realmente trarre la sua energia dal Chakra a cui è legato il fegato e che per tanto, possa farlo lavorare con maggiore fatica in una situazione di rabbia prolungata!? Del resto sono sicuro che sia capitato anche a te di litigare con qualcuno e ritrovarti a combattere con un feroce mal di stomaco! Oppure esserti trovato/a in un ambiente in cui non ti sentivi a tuo agio ed esserti ritrovato/a con un improvviso mal di pancia! Non mi sbaglio vero? Ti ho parlato dei Chakra, non tanto per dirti di pensare positivo, che resta sempre un buon consiglio, ma renderti più consapevole di alcuni meccanismi, cosi che tu possa meglio gestirli, al fine di vivere una vita meno meccanicistica.

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

PIÙ

SPINE

SONO

ATTACCATE,

MAGGIORE

È

L'ASSORBIMENTO!
Tonando ai Chakra, puoi immaginare che siano come quelle “ciabatte” dove inserire diverse spine elettriche in una sola presa elettrica. Più spine sono attaccate, maggiore è l'assorbimento elettrico che deve sostenere e a volte un “sovraccarico” può mandare la presa in “corto-circuito”! Questo è più o meno ciò che accade quando abbiamo troppe spine inserite: il capo ufficio, la casa, la scuola i figli, ecc. O abbiamo energia a sufficienza, o finiamo per “esaurirci”! Per questo diventa importante ricaricare le batterie!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

SE LE FREQUENZE IN CUI STAZIONIAMO SONO MOLTO BASSE, SPERIMENTIAMO QUELLE GIORNATE DOVE VA TUTTO STORTO!
Se le frequenze in cui stazioniamo sono molto basse, sperimentiamo quelle giornate dove va tutto storto già da quando mettiamo i piedi giù dal letto! Mentre se le frequenze sono molto alte ci ritroviamo in quelle giornate “speciali” che addebitiamo immediatamente alla 'fortuna'!

info@brunosapelli-bioterapeuta.it http://www.brunosapelli-bioterapeuta.it

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

GLI ORIENTALI HANNO UNA VISIONE CIRCOLARE!
Ritornando all' “equilibrio”, hai fatto caso ad un bambino che ride a crepapelle e poi si ritrova a piangere con la stessa intensità!? Od anche il contrario, l'hai visto passare dal pianto al riso!? Cosa succede? Ha semplicemente “dato il giro”! Siamo abituati a concepire le cose in maniera lineare mentre gli orientali hanno una visione circolare. Adottandola anche noi per un momento, possiamo capire meglio cosa succede quando un' emozione viene spinta al suo eccesso; “da il giro” come accade per una ruota il cui punto più in alto ruotando si ritroverà nel punto più basso! Tra l'altro è il principio su cui si basa l' omeopatia! 'Curare la malattia con la stessa malattia' spingendo l'organismo a “dare il giro” e ad auto-guarirsi! (Non me ne vogliano gli omeopati se semplifico al quanto!).

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

FACENDO

ESERCIZI

GINNICI

O

DELLA

DANZA,

POSSIAMO CARICARCI DI ENERGIA!
Se cominciamo a muoverci facendo esercizi ginnici o della danza, possiamo ricaricarci! (Alla base di ogni energia c'è un “movimento”). Ma occhio a non “dare il giro” o ti ritroverai più scarico di quando hai iniziato! Come vedi torna ancora prepotente l'”equilibrio”: “troppo” o “troppo poco” generano sempre degli scompensi!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

SOLO 21 GIORNI!
Se mi hai seguito fino qui vuol dire che sei davvero determinato/a a fare qualcosa per cambiare in meglio la tua vita! Bene! Anzi Benissimo!!! Allora proseguiamo! Come hai visto in precedenza stravolgere completamente le tue abitudini può essere più deleterio che altro, quindi ciò che ti chiedo di fare adesso, e solo per 21 giorni, sono piccoli accorgimenti che però ti garantisco porteranno grandissimi benefici psico-fisici! Coloro che hanno più esperienza di me indicano 21 giorni affinché un cambiamento venga acquisito nella nostra vita! A quanto pare, il nostro cervello si muove in questo modo: due passi avanti e uno indietro! Ti faccio un esempio: se il tuo elettricista, su tua richiesta, spostasse l' interruttore della luce della tua stanza in un' altra posizione magari più in alto o più in basso di come è stato posizionato per anni, scoprirai che per due volte cercherai l'interruttore nella nuova posizione mentre per la volta successiva lo ricercherai nella precedente posizione! Tranquillo/a! Avanzerà sempre in avanti un passo dopo l'altro, ma andando due volte in avanti ed una in dietro! Quindi, impegnati per queste tre settimane e dopo valuta i risultati ottenuti! Ti ricordo i principali accorgimenti che dovrai adottare:
- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

Il primo accorgimento che devi apportare nella tua vita è quello di bere almeno 4 bottigliette d'acqua al giorno! Questo serve a ripulire il tuo organismo dalle scorie che normalmente acquisisci nei modi che abbiamo già visto, e dando modo alle cellule di rilasciare l'acqua trattenuta al loro interno! Il secondo accorgimento che devi apportare nella tua vita è quello di respirare bene! In maniera diaframmatica ossia con l'addome anziché con il torace dando inizio ad una ossigenazione cellulare più funzionale! Il terzo accorgimento che devi apportare nella tua vita è quello di alimentarti in maniera più corretta ossia con l'ordine indicato!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

DECIDI DI AGIRE ADESSO!
Stai alla larga dalla “rimandite” se vuoi ottenere davvero gli obiettivi che ti sei prefisso/a! Rimandare nella maggior parte dei casi non è buona cosa! Decidi di agire adesso! Il modo più facile per stare alla larga dalla “rimandite” è scrivere un programma. Sottolineo scrivere perchè mettere per iscritto i nostri obiettivi ci da modo di raggiungerli. Prendi un foglio bianco ed inizia a scrivere cosa devi fare; come lo devi fare; e perchè lo devi fare! Poi tienilo in vista perchè chiuso in qualche cassetto verrebbe di certo dimenticato!

Cominciamo dall' inizio!

Appena sveglio/a bevi un sorso d'acqua dalla tua bottiglietta! Poi solleva lentamente le braccia lateralmente fino ad unirle oltre la testa! Poi falle discendere davanti al tuo viso fino ai piedi mentre chinandoti soffi fuori l' aria dai polmoni! Fai risalire lentamente le tue mani inspirando l' aria nei polmoni mentre
- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –

Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

raggiungi la posizione precedente dove le tue mani sono unite oltre la testa e qui trattieni l' aria nei polmoni indurendo il ventre! (Questo rafforza gli addominali). Esegui questo esercizio per 3 volte! Ora scrolla tutto il tuo corpo come se fosse totalmente bagnato! (Più o meno come avrai visto fare al tuo amico fido!) Poi comincia a saltellare sul posto atterrando sempre sulla pianta dei piedi e non sui talloni! Quando non ce la fai più fermati ed inizia ad inspirare (buttare dentro) dal naso ed espirare (buttare fuori) dalla bocca per 7 volte poi... riprendi ciò che sei abituato/a a fare. (La doccia, la colazione, ecc.). Ti accorgerai di una enorme differenza già dai primi giorni della seconda settimana!

QUESTI ESERCIZI ESEGUILI OGNI MATTINA PER 21 GIORNI!
Ora puoi fare colazione! Ma prima, bevi ancora un sorso d'acqua dalla tua bottiglietta! Nella maggioranza dei casi le maggiori attività vengono svolte di mattina. Se questo è anche il tuo caso puoi fare una colazione da Re/Regina, un pranzo da Principe/Principessa ed una cena da povero/a!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

(E' del tutto inutile fare il pieno di carburante alla nostra automobile e metterla in garage!!!) Sarebbe invece molto salutare inserire un frutto a metà mattina! E/o a metà pomeriggio!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

FUMI!? E VUOI SMETTERE DI FUMARE? ALLORA FUMA DI PIÙ!
Va bene! Bruno, adesso stai proprio esagerando! Ti dico che voglio smettere e tu mi inviti a fumare di più!? Sei matto??? Tranquillo/a! Dammi il tempo di spiegarmi! Sei uno/a che mantiene gli impegni presi? Si!!? Bene, allora seguimi! Prova a fare così: se decidi di fumare, accetta di fumare una sigaretta e mezza! (Se decidi di non fumare il problema non si pone!) Ma se accetti, ricorda che è obbligatorio rispettare l'accordo che hai preso con te stesso/a per tanto calcola di avere il tempo di fumare una sigaretta e mezza! Fai un piccolo segno con l'unghia a metà della seconda sigaretta e poi accendi pure la prima di cui utilizzerai la brace per accendere la seconda metà! Anche questo procedimento devi effettuarlo per 21 giorni consecutivi! Poi osserva se sarai arrivato/a a fumare di più o di meno senza sforzo! O se addirittura avrai già smesso! P.S. Puoi comunicarmi gli esiti via e-mail: info@brunosapelli-bioterapeuta.it

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

Diminuire il tasso di nicotina senza stress!
Un altro trucchetto per diminuire il tasso di nicotina senza lo stress causato nel passare di colpo ad una sigaretta più leggera è questo: pratica un forellino alla base del filtro, proprio dove comincia la parte della cartina bianca che trattiene il tabacco delle sigarette che normalmente fumi, la sentirai immediatamente più “leggera” e dal terzo pacchetto puoi comprare quelle contenenti meno nicotina (più leggere) e le sentirai “forti” esattamente come quelle di prima! Se fumi sigarette molto “forti” ripeti l'operazione su più pacchetti! Fino a quando sarai passato/a a quelle più “leggere” sul mercato! info@brunosapelli-bioterapeuta.it http://www.brunosapelli-bioterapeuta.it

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

QUANDO GUIDIAMO O ANCHE SOLO CAMMINIAMO, EFFETTUIAMO UNA SERIE DI CORREZIONI DATE DALL' AVVICINARSI O DALL' ALLONTANARSI DELLA NOSTRA META!
Immagina di scendere da casa per raggiungere il tuo luogo di lavoro oppure la scuola; dovrai necessariamente evitare tutte le persone che ti si pareranno davanti correggendo continuamente la tua rotta proprio come un capitano al timone della sua barca, ma resterai sicuro/a (avrai fede) di poter raggiungere la tua destinazione! . Sicurezza (fede) che non accade invece quando ti poni degli obiettivi da raggiungere! Al contrario ti ritroverai ad affrontare una serie di dubbi da sconfiggere! A volte succede che commettiamo degli errori, ed anziché correggerci ci blocchiamo completamente e rinunciamo a perseguire il nostro obiettivo. Se incontri un' ostacolo sul tuo percorso t' invito ad apportare le dovute correzioni e a proseguire con la sicurezza (fede) che, presto o tardi, raggiungerai il tuo obiettivo! Quando ti sei accorto/a, dopo aver camminato parecchio, di esserti recato/a al lato opposto della tua destinazione avrai dedotto, certo, di aver sbagliato strada, ma non ti sarai spinto/a fino a pensare che sia stato sbagliato camminare!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

IL PILOTA AUTOMATICO!
Noi tutti possediamo un pilota automatico! Ed è grazie a questo servomeccanismo che impariamo a guidare l'automobile, la bicicletta, il tiro con l'arco, ecc. Esattamente come il puntatore di un missile che effettua diverse correzioni prima di raggiungere il suo obiettivo, così accade che, quando impariamo una qualsivoglia disciplina ci ritroviamo a fare una serie di errori e di correzioni poi, come per magia, ci ritroviamo 'capaci' di eseguire ciò che fino a poco prima ci “appariva” impossibile! Invece è semplicemente accaduto che, il nostro pilota automatico ha smesso di tenere conto di tutti gli errori fatti in precedenza per tenere come unica strategia quella che ha portato al risultato migliore. P.S. Affidati con fiducia (fede) al tuo pilota automatico perchè lo possiedi anche tu!

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

“PRONTUARIO” tratto dal TAO
(Il principio dello Yin e dello Yang è, in breve, il sistema di polarità cinese. Essi costituiscono i due poli o le due forze: negativa e positiva, che si oppongono e si Per i cinesi, tutto ciò che è discernibile o è Yin o è completano in tutte le dinamiche della vita. Yang).

SUGGERIMENTO: Lancia 3 monete dopo aver scelto testa o croce, se 2 di esse presentano ciò che hai scelto al primo tiro leggi la frase n°1 se ciò che hai scelto esce nei tiri successivi leggi la frase corrispondente al numero di tiri effettuati. 1. “Non si scioglie un nodo tirando con forza: una situazione difficile si risolve con dolcezza!” 2. “Troppi limiti sono controproducenti. Il vero saggio sa porsi dei limiti nel limitarsi!” 3. “Anche il vestito più bello, se si continua a rammendare diventa uno straccio!” 4. “Un uccello che non riposa mai, che vola incessantemente verso il sole, brucerà le sue ali!” 5. “Abbraccia la semplicità e sii come legno grezzo: riduci l'egoismo e sgombra l'anima dai desideri!” 6. “Pace è tornare al proprio destino. Tornare al destino è l'eterno. Conoscerlo è saggezza!” 7. “Il controllo sui massimi sistemi si ottiene esercitandosi nell'arte delle piccole cose!” 8. “Povero chi pensa di sapere e tiene per se. Chi lo condivide e lo discute ha la vera conoscenza!” 9. “Una torre di nove piani inizia su un mucchio di terra. Anche un viaggio di 1.000 miglia inizia con un singolo passo!” 10. Il cielo e la terra durano nel tempo perchè non vivono per se stessi: perciò sono eterni!” 11. “Saggio è colui che pur avendo ragione, cerca un punto di incontro con gli avversari!” 12. “Il TAO le genera, la virtù le nutre, la materia dà loro forma, l'ambiente le rende mature!” 13. “Il segreto del successo sta nell'ascoltare. Solo chi ascolta conosce davvero, non chi parla!” 14. “Il saggio non accumula nulla, più da ciò che ha agli altri, più è ricco!” 15. “Affronta le difficoltà sul nascere: metti ordine prima che si manifesti il disordine!” 16. “Riconoscere la sapienza come ignoranza è saggezza. Scambiare l'ignoranza per sapienza è follia!” 17. “Quando una cosa supera il culmine, comincia a declinare. L'eccesso non è la via del TAO!” 18. “Gli uomini inferiori ricercano lo sforzo, gli uomini superiori ricercano la semplicità!” - Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

Per quanto riguarda questa mini-guida, per ora, ci fermiamo qui! Sperimenta ogni esercizio ed apporta i piccoli accorgimenti in essa contenuti e vedrai che presto raggiungerai gli obiettivi che ti sei prefisso/a!

Pensa bene “dove vorrai essere a tre settimane da oggi” perchè così sarà! (Liberamente tratto da: Il gladiatore)

Nella prossima puntata:
● ● ● ● ● ● ● ● ●

Ottimisti: se non ci si nasce; ci si diventa! Il 'volere' non necessariamente è potere! L'esperienza soltanto, rende capaci! Il 'successo' si nutre di 'successo'! Il 'pensiero concreto'! Può darsi? Tossine energetiche. 'Agire' o 'non agire' non dipende dalla “volontà”, ma dall'immaginazione! L'uomo è sia 'creatura' che 'creatore'!

Al tuo “equilibrio” e al tuo successo in ogni campo della tua vita!

Bruno Sapelli - Bioterapeuta

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

Se hai bisogno di farmi qualche domanda o chiarire qualche dubbio scrivimi: info@brunosapelli-bioterapeuta.it http://www.brunosapelli-bioterapeuta.it Se invece hai bisogno di incontrarmi di persona i miei recapiti sono: Cell. 333 83 64 777 Cell. 320 410 31 85 Fax 011 37 19 45 19 info@brunosapelli-bioterapeuta.it http://www.brunosapelli-bioterapeuta.it

- Copyright © Bruno Sapelli - Tutti i diritti sono riservati –
Sei comunque autorizzato/a a pubblicare e diffondere questo documento a titolo gratuito con qualunque mezzo tu ritenga più opportuno, a patto però che rimanga inalterato. Resta per tanto assolutamente vietato modificarne i contenuti.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful