Manifesto per la cittadinanza siriana Manifesto per la cittadinanza in Siria Noi sottoscritti, cittadini Siriani, nati alawiti, abbiamo

deciso di esprimere l'opinione di una gran parte dei membri della confessione alawita, poichè le circostanze e la nostra responsabilità nazionale ci hanno obbligato ad esprimerla, con nostro grande dispiacere. Dall'inizio dell'Intifada della libertà in Siria, abbiamo appoggiato tutte le richieste per il rovesciamento totale e completo e lo smatellamento del regime, al fine di creare uno stato civile e democratico che rispetti tutti i suoi cittadini. Esprimiamo la nostra opposizione totale ai tentativi del regime, mediante l'azione congiunta dei servizi di sicurezza e dei media, di creare un legame fra la confessione alawita e in particolare e le minoranze religiose in generale e il regime stesso. Allo stesso modo condanniamo il comportamento di alcuni partiti di opposizione che tentano di associare un valore settario alla nostra intifada che era e resta la Intifada della dignità le cui esigenze sono civili. Tali partiti non sono che l'altra faccia del regime oppressore. Noi firmatari insistiamo su 1. l'unità di tutti ed ognuno dei gruppi confessionali e nazionali che compongono il popolo siriano e la ferma determinazione a lavorare per la instaurazione di uno stato libero e democratico che salvaguardi in maniera eguale i dirittti dei suoi cittadini cosa che può essere realizzata solamente una volta ottenuto il rovesciamento del regime dittatoriale attuale. 2. Fare appello all'Esercito Siriano per impedire l'esecuzione degli ordini di uccidere i manifestanti pacifici. 3. Considerare le selvagge misure prese dagli sbirri del regime (Shabiha) chiunque essi siano e quale che sia la loro appartenenza etnica o religiosa , autentici crimini. 4.Difendere i diritti civili dei cittadini siriani in tutti i settori della società siriana e proteggerli contro chiunque voglia opporsi ad essi. 5. Fare appello ai cittadini siriani alawiti e appartenenti alle minoranze religiose ed etniche che temono ciò che potrebbe succedere dopo la caduta del regime, a partecipare allo smantellamento del regime repressivo ed alla costruzione di un nuova repubblica siriana, uno stato di diritto e dei cittadini. 6. Condannare tutte le pratiche o dichiarazioni settarie provenienti dall'avversario e vederle come un cattivo servizio a tutto il popolo siriano e all'avvenire del paese in più appellarsi alle forze della rivoluzione perchè condannino tali pratiche e dichiarazioni. 7. Per un appello a tutti i figli della Siria a qualunque gruppo appartengano perchè firmino questo manifesto dopo la pubblicazione Viva la Siria Libera e DEMOCRATICA

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful