COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Provincia di Palermo
*

ORDINANZA N. 27 DEL 07 aprile 2010 IL SINDACO
Premesso: Che questo Comune fa parte del A.T.O. PA1, che gestisce per mezzo della Società Servizi Comunali Integrati R.S.U. S.p.A., la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti; Che la stessa, così come accertato da quest’ufficio tecnico comunale e ripetutamente segnalato, non provvede da diversi giorni alla raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani di questo Comune, né allo svuotamento dei contenitori posti nelle aree esterne all’abitato a causa della chiusura della discarica sita nel Comune di Partinico in c.da Baronia-Provenzano così come comunicato dalla stessa società d’ambito con nota prot. n. 3315/PUG del 16.03.2010; Che con nota prot. n. 3315/PUG del 16.03.2010 la società d’ambito ha dato l’assenso a questo comune a conferire i rifiuti presso altra discarica diversa da quella di Partinico; Che con nota prot. 4267 del 19/03/2010 è stato chiesto all’ATO di poter smaltire con mezzi reperiti da questo Comune, i rifiuti solidi urbani presso la discarica di Bellolampo, con importo comprensivo di IVA al 10% unitario di € 107,744 per tonnellata; Che dalla mancata raccolta consegue che l’intero centro abitato risulta invaso dai sacchetti di spazzatura depositati sui marciapiedi, luogo di regolare deposito, nonché, nelle aree extraurbane, accumulati all’interno dei contenitori ed in ampi spazi esterni agli stessi; Che la situazione sopra descritta sta ingenerando notevoli rischi per la salute pubblica e per l’ambiente a seguito dell’emissioni di miasmi derivanti dalla decomposizione dei rifiuti organici, nonché intralcio al traffico veicolare causato dallo spargimento degli stessi nelle sedi stradali; Che ripetutamente si è proceduto a sollecitare la società Servizi Comunali Integrati R.S.U. affinché la stessa desse immediata risoluzione alla situazione di emergenza creatasi; Che di detta situazione di emergenza e dei conseguenti rischi per la salute pubblica ed ambientale è stata più volte informata la Prefettura di Palermo nonché l’Azienda Sanitaria Provinciale Palermo 6; Che dalla predetta nota si evince che la situazione di emergenza conseguente alla mancata raccolta dei rifiuti, è destinata a protrarsi, per cui quest’Amministrazione deve

farsi carico di predisporre in proprio idonei ed urgenti interventi tesi a fronteggiare l’emergenza ed a salvaguardare e tutelare la salute pubblica e l’ambiente; Che, a tal uopo, è necessario procedere ad affidare il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a ditte operanti nel settore, nonché disporre il conferimento di detti rifiuti nella discarica di Bellolampo di Palermo; Che ogni onere conseguente agli affidamenti di che trattasi verrà corrisposto direttamente da questo Comune alle Ditte affidatarie e all’Ente gestore della discarica di Bellolampo nel Comune di Palermo, con rivalsa sugli importi da corrispondere alla Società Servizi Comunali Integrati S.p.A.; Rilevato che, a seguito di appositi contatti telefonici formalizzati a mezzo fax sono state individuate quali ditte disponibili a provvedere con decorrenza immediata alla raccolta e smaltimento dei RR.SS.UU., la ditta Cucchiara s.r.l. con sede in Borgetto e la ditta Rubbino s.n.c. con sede in Terrasini, già aggiudicatari di un contratto di nolo a caldo con l’ATO, giusto preventivo del 20/03/2010 ricevuto per fax agli atti di questo ufficio, nella stessa data, dietro corresponsione di un compenso giornaliero di € 650 oltre IVA al 10% comprendente servizio di raccolta, trasporto e conferimento in discarica di Bellolampo sita nel comune di Palermo, ed ogni altro onere occorrente per dare corso alla raccolta dei rifiuti mediante svuotamento dei contenitori stradali e raccolta dei cumuli presenti sulle sedi stradali, esclusi gli oneri per l’accesso alla discarica, ed € 50 orari oltre IVA al 10% per il nolo a caldo di una minipala con benna ed autista; Ritenuto che, per quanto sopra esposto, ricorrono i presupposti per l’adozione di un provvedimento contingibile ed urgente teso a prevenire pericoli per l’incolumità pubblica derivanti dall’attuale emergenza rifiuti; considerato che ad oggi il servizio di raccolta dei rifiuti da parte dell’ATO non è stato ancora ripreso, e che perdura la necessità di intervenire in via sostitutiva; vista la precedente ordinanza sindacale n. 25 del 20 marzo 2010; Visti gli artt.32 della L.n.833/78, 40 della L.R. n.30/93 e 4 del Decreto dell’Assessorato Regionale alla Sanità del 18.11.1994, che individuano nel Sindaco l’Organo competente all’emanazione di ordinanze di carattere contingibile ed urgente in materia di igiene e sanità pubblica; Visto l’O.A.EE.LL. vigente nella Regione Siciliana; Visto l’art.191 del D.L.vo 152/2006;

ORDINA
Nel permanere dell’emergenza rifiuti come sopra descritta di: 1. Prorogare fino al 07 aprile 2010 l’attività di raccolta e smaltimento dei RR.SS.UU., sostituendosi alla Società Servizi Comunali Integrati S.p.A., gestore del servizio nell’ambito dell’ATO PA1, con le modalità attualmente in essere e di cui meglio in premessa.

2. Affidare alle imprese Cucchiara s.r.l. con sede in Borsetto e Rubbino s.n.c. con sede in Terrasini iI servizio di raccolta dei RR.SS.UU. che verrà espletato con i mezzi ed il personale ritenuti necessari, dietro corresponsione di un compenso giornaliero di € 650 oltre IVA per ogni unità di raccolta, ed € 50 orarie oltre IVA per il nolo a caldo di una minipala con benna ed autista. 3. Conferire i rifiuti raccolti dalle Imprese sopra indicate presso la discarica di Bellolampo sita nel comune di Palermo, impegnandosi a sostenere direttamente ed immediatamente i costi di smaltimento così come fissati in via generale. 4. Disporre che il responsabile del settore tecnico provveda ad assumere adeguato impegno di spesa necessario per il pagamento del costo del servizio di raccolta per le ditte Cucchiara s.r.l. con sede in Borsetto e ditta Rubbino s.n.c. con sede in Terrasini e di conferimento alla discarica di Bellolampo nel comune di Palermo. 5. Disporre, altresì, che detto importo sia imputato al capitolo del corrente Bilancio di previsione in atto previsto per il pagamento del servizio alla Servizi Comunali Integrati S.p.A., stante che alla stessa non verranno corrisposti i compensi riferiti ai giorni di mancato servizio. Parimenti verranno addebitati alla società Servizi comunali Integrati eventuali maggiori costi che dovessero derivare dal presente affidamento. 6. Trasmettere la presente Ordinanza, ciascuno per la propria competenza: o Alle ditte Cucchiara s.r.l. con sede in Borsetto e ditta Rubbino s.n.c. con sede in Terrasini; o Ente gestore della discarica di Bellolampo; o Ente Gestore della discarica di Partinico o Alla Società Servizi Comunali Integrati S.p.A. o Al Responsabile del Settore Tecnico o Al Comandante della P.M. e, per conoscenza: Al sig. Prefetto di Palermo, alla Compagnia Carabinieri di Carini, per il tramite del Comandante della locale Stazione, all’Azienda Sanitaria Provinciale 6 di Palermo – Dipartimento di prevenzione medico, al Presidente della Regione, all’Assessorato Regionale dell’Energia e dei servizi di pubblica utilità – Dipartimento Regionale dell’acqua e dei rifiuti IL SINDACO Prof. Gaspare Portobello