You are on page 1of 3

Bucato asciutto

Troppo cara la comodità offerta dalle asciugatrici del test e in cambio i vestiti escono stazzonati dall’oblò. Vale l’acquisto?
qualcuno i panni stesi non piacciono. Eppure, nelle regioni a clima mite, ventose e ben soleggiate, come molte nel nostro Paese, vige da sempre la tradizione del bucato steso all’aperto. Anche se non tutti hanno il privilegio di poter ritirare un bucato fresco e profumato dal terrazzo. Per chi non è tra i fortunati, tenere a lungo lo stendino aperto in casa in attesa che i vestiti si asciughino può essere fastidioso. Se si possiede un’asciugatrice come quelle che abbiamo testato il problema è risolto: dopo il lavaggio in lavatrice, basta trasferire il bucato nella macchina che lo asciuga. Come vedremo meglio oltre, però, bisogna essere disposti a una spesa non da poco. Eppure, nonostante il clima mediterraneo del nostro Paese, nel 2010 questo prodotto ha registrato un forte incremento di vendite in Italia: più 26% rispetto all’anno precedente.

450 €

RISPARMI

Test

A

Domina il tipo a condensazione, più consigliabile, mentre è ormai obsoleto quello a ventilazione: meglio, perché è più energivoro. In ogni caso, per chi intende risparmiare energia, questo genere di acquisto è da bandire, perché incide molto sui consumi. In più richiede un investimento iniziale difficile da recuperare, dai 500 ai 1.000 euro a seconda che la classe energetica sia B o A. Anche se il nostro Miglior Acquisto costa 450 euro meno del modello più caro (di cui è anche migliore).

IL NOSTRO TEST
Abbiamo sottoposto a un ampio range di prove 12 modelli di asciugabiancheria, divisi in due tipi: con pompa di calore (tutte di classe energetica A) e a condensazione (tutte di classe B). PROVA DI ASCIUGATURA Questa è la prova più importante del test, da cui dipende l’efficacia complessiva dell’apparecchio. Per valutare questo aspetto abbiamo calcolato il peso del bucato umido, prima di entrare in macchina e dopo l’asciugatura. La differenza di peso indica quanta acqua è stata sottratta ai vestiti durante l’asciugatura. Abbiamo inoltre verificato che il residuo dell’asciugatura fosse finito tutto nel serbatoio apposito e non si fosse disperso altrove: se ciò accade, significa che parte dell’umidità sottratta ai vestiti si diffonde nell’abitazione.

Davvero molto energivore

In tempi di crisi energetica e di aumento delle tariffe, per non parlare dei problemi di tipo ambientale, l’asciugatrice è un elettrodomestico di cui, se possibile, si dovrebbe fare a meno. Anche perché non siamo in Svezia o in Finlandia: alle nostre latitudini, obiettivamente, l’asciugatura del bucato è di rado un problema.

www.altroconsumo.it

Settembre 2011 • 251 Altroconsumo 41

che permette di consumare meno energia. Durata Il tempo necessario ad asciugare i vestiti incide sui consumi di elettricità. Consumi Abbiamo fatto una media ponderata dei consumi di elettricità per ogni kg di bucato asciugato. In questo periodo è difficile ammortizzare il prezzo dei modelli di classe A: però l’ambiente ci ringrazia per il minor consumo.249 A 42 Altroconsumo 251 • Settembre 2011 www. come evidenzia la sfilza di giudizi negativi in tabella.Nessuna impiega meno di 15 minuti per ogni kg di bucato. Asciugatrice tradizionale Asciugatrice a pompa di calore Resistenza elettrica Pompa di calore Classe B Costo dell’elettricità (8 cicli al mese) Classe A Costo dell’elettricità (8 cicli al mese) 62 € all’anno 27 € all’anno L’aria viene riscaldata grazie a una resistenza elettrica: è questo a rendere l’apparecchio così energivoro. tempo che corrisponde a un giudizio ottimo.altroco a-gas elettricit V V V V V V C C C C C D B B C C C C B B A A B B B B C B B B B B B B C C B A B B C D C C D D E D E D E C E E B B B B B B B B B B C C A A A A A B D D D D D D C C D D D D E D B D D D 1. prezzo molto vantaggioso Ottimo Qualità buona Buono Accettabile Mediocre Pessimo I NUOVI MODELLI CONSUMANO LA METÀ Due tecnologie a confronto. Costo di utilizzo Include anche l’ammortamento del prezzo di acquisto ed è calcolato su una durata dell’apparecchio di 10 anni.altroconsumo.109 799-929 799-909 699-849 469-599 600 499-599 299-359 299-419 349-449 A A A A A B B B B B B 7 7 7 7 7 7. Il giudizio buono corrisponde a una durata tra 15 e 20 minuti per kg di bucato.060-1.it/ ns www.5 8 8 9 7 7 8 Rumore noi Scopri con rmiare come rispa trica energia elet umo. due prestazioni diverse. Le asciugabiancheria di nuova generazione consumano la metà dell’energia e quindi incidono meno sull’elettricità. La conclusione? Vanno stirati più del bucato che esce dalla lavatrice. ASCIUGATRICI PER BUCATO PREZZI TIPO Uniformità dell’asciugatura Efficacia dell’asciugatura RISULTATI QUALITÀ GLOBALE  100 68 68 66 66 64 58 58 58 51 50 47 44 Durata (per kg di bucato) Costo di utilizzo annuo (16 cicli al mese) 165 165 150 146 193 151 183 191 197 152 153 171 Classe energetica A pompa di calore Spiegazzamento In euro min-max (maggio 2011) Facilità d’uso SIEMENS WT46W561IT BOSCH WTW86562IT ELECTROLUX REX RDH97951W BOSCH WTW84360IT AEG L59850 SENSIDRY HOTPOINT ARISTON TCD851AX (EU) WHIRLPOOL AZB8000 SMEG CDL83 HOOVER DYC 8913 BX-S INDESIT IDCA 735 B (IT) CANDY GOC 570 B CANDY GOC 780 BT-S 999-1. Abbiamo calcolato il consumo energetico per ogni kg di bucato e i minuti necessari.Test TABELLA COME LEGGERLA Capacità di carico In linea con le tendenze di mercato. Migliore del Test: ottiene i migliori risultati nelle nostre prove Miglior Acquisto: buona qualità e il miglior rapporto con il prezzo Scelta Conveniente: qualità accettabile. Dopo un ciclo di asciugatura abbiamo esaminato i capi su entrambi i lati per valutare la presenza di pieghe. Però costano quasi il doppio. Spiegazzamento È indiscutibilmente un punto debole di questi apparecchi. Il riscaldamento dell’aria avviene grazie a una pompa di calore.it Costo di utilizzo annuo (8 cicli al mese) 142 142 124 122 165 118 121 129 128 95 96 108 Consumo di elettricità Capacità di carico (kg) . per il nostro test abbiamo selezionato asciugabiancheria in grado di caricare almeno 7 kg. Solo gli apparecchi a pompa di calore ottengono un giudizio sufficiente.099 989-1.

1 Pulizia del filtro. a volte vicino allo sportello. A seconda dell’uso che se ne fa. Il bucato è meno spiegazzato della media. ma più pratico. In genere è situato nella parte inferiore della macchina. perché ostacolano le prestazioni della macchina. Bisogna rimuovere regolarmente i residui (lanugine e simili). Un’altra possibilità è quella di collegarlo direttamente allo scarico.centracquisti. si possono spendere da circa 100 a 200 euro l’anno. le perplessità crescono.Cerca i prodotti promossi disponibili a un prezzo e a condizioni speciali su: www. l’asciugatura è efficace. Grazie a questo la macchina durerà più a lungo. ma sostanzialmente è lo stesso apparecchio.altroconsumo. consumi buoni.it 799-909 Asciugatura efficace. ammortamento del prezzo incluso (vedi anche lo schema a fianco). Serbatoio dell’acqua. c’è anche un altro risvolto poco gradevole: il bucato esce quasi sempre molto stazzonato. L’elevato consumo energetico della macchina ovviamente si traduce in emissioni inquinanti. 3 Settembre 2011 • 251 Altroconsumo 43 . quando capita di dover lavare capi davvero difficili da far asciugare. condensatore.it telefono 02 99762829 ESCLUSIVO SOCI I consumi sono molto elevati e infatti la metà dei modelli del test è valutata negativamente sotto questo profilo (vedi tabella alla pagina a lato). SIEMENS WT46W561IT 999-1. come piumoni o coperte. Infine. facendole perdere efficienza e consumare di più. A maggior ragione possiamo quindi riflettere sull’opportunità dell’acquisto. L’operazione è da eseguire con una certa frequenza. prezzo accettabile. www. ma ci appelliamo al nostro spirito ambientalista.099 68 È sempre consentito Solo a basse temperature BOSCH WTW86562IT 989-1. A temperature normali Non è mai consentito CONSIGLI DI MANUTENZIONE Sono tre i punti che necessitano di una regolare manutenzione: serbatoio. E questo benché per il nostro test abbiamo scelto un ciclo di durata media. possiamo anche pensare di recarci in una delle tante laundrette ormai presenti quasi in ogni città. Si consiglia di farlo ogni 5 o 6 programmi. al punto da renderne difficile la stiratura. E a fine vita del prodotto ci sarà da smaltire un rifiuto assai ingombrante. ¬ La nostra scelta Asciugatrici COSA VA NELL’APPARECCHIO Non tutti i capi possono subire lo strapazzo dell’asciugatura: controllate in etichetta. come minimo ogni 10-12 cicli di asciugatura. Un ultimo punto negativo: il rumore dell’apparecchio è quasi in tutti i modelli piuttosto fastidioso. Pulizia del condensatore. sarà forse meno gradevole alla vista. Anche perché. L’acqua deve essere rimossa quando l’indicatore del serbatoio segnala il pieno. filtro. che avrebbe ridotto il bucato ancora più spiegazzato. come potete vedere in tabella. Dannose per l’ambiente Se poi non pensiamo solo al portafoglio. 2 ELECTROLUX REX RDH97951W 66 BOSCH WTW84360IT 66 799-929 Asciugatura uniforme.109 Il marchio è diverso. non il più lungo in assoluto. Di solito è in alto a destra. Bisogna estrarlo e lavarlo con acqua fredda.