H&S Hold’em

Si tratta di un gioco di abilità con le carte, ispirato al Texas Hold’em. Si gioca utilizzando 28 carte in tutto: tutti i cuori, tutti le picche, il Re di quadri e il Re di fiori. I punti possono essere chiusi usando 5 carte (qualsiasi) tra le 4 comuni più le 2 personali. Tutte le carte (tranne le proprie 2) sono nascoste agli altri giocatori (in analogia con quanto avviene nel Texas Hold’em) e i giocatori non hanno informazioni esplicite circa gli avversari che siedono al loro tavolo. Il massimo numero di giocatori seduti a uno specifico tavolo è 10, mentre il minimo è 2 (modalità heads-up). Le specifiche tecniche per girare il “Flop”, il “Turn” e il “River” è qualitativamente identica all’Hold’em (con l’unica ovvia differenza che il Flop è formato da due sole carte). È possibile giocare utilizzando le regole da “torneo” o quelle da “cash game”. H&S è stato specificamente pensato come un “pot limit Hold’em”, ma esso può essere giocato in maniera ancora più aggressiva e spregiudicata nella configurazione “no limit”.

Regole di gioco
2 carte personali per ciascun giocatore + 2 al Flop (carte comuni) + 1 al Turn (comune) + 1 al River (anch’essa comune). Ciascun giocatore, in tutto, ha a disposizione 6 carte per chiudere il miglior punto possibile e quest’ultimo è dato dalla migliore combinazione di 5 carte tra le 6 disponibili (3 comuni + le 2 personali o tutte e 4 le carte comuni più una sola di quelle personali). Qui di seguito sono riportati, dal più debole al più forte, i tipi di combinazione/punti possibili:

 High Card // Carta alta  Pair // Coppia  Two pair // Doppia coppia  Flush // Colore  Straight // Scala  Three-of-a-kind (3 K) // Tris (3 Re)

Straight Flush // “Scala-Colore” (5 carte consecutive del medesimo seme)

 Full House // Full (tris di Re più una coppia)  Four-of-a-kind (4 K) // Poker (4 Re)  Royal Flush “Scala-Reale” (questa combinazione rappresenta il “nuts” su qualsiasi board).

Naturalmente, la peculiarità di questa variante risiede nel fatto che il valore delle combinazioni non è sempre (in tutti i casi) in relazione di perfetta proporzionalità inversa rispetto alla probabilità di chiudere il punto sottostante. Così, una buona strategia può essere quella di giocare (principalmente) per chiudere il Colore (o una Scala-Colore). La strategia di gioco è nettamente differente a seconda della specialità nella quale ci si sta cimentando (torneo o cash game). Si ricordi che questo gioco è stato creato (in prima battuta) per la modalità cash game, sicché la migliore (più adatta) implementazione possibile è quest’ultima (versione cash)!

Strategia operativa
Sotto il profilo strategico, le nozioni basilari includono la conoscenza mnemonica delle possibilità di chiudere un certo punto, sia pre-Flop, sia tra Turn e River. Ecco di seguito alcuni esempi. Supponiamo di giocare con A+banana a picche. Al Flop cadono 4 e 10 di picche: sappiamo che al 76.6% chiuderemo il colore nuts e quindi all-in facile (mossa EV++). Se invece giochiamo con in mano K-K, abbiamo il 32.7% di probabilità di chiudere un tris con le 4 carte comuni (giocata tricky, potenzialmente molto redditizia nel cash deep-stack) e lo 0.923% di fare poker. Interessante è il caso di un draw di scala al Flop: se abbiamo J-10 (off-suited) e al Flop cadono 9-8, abbiamo il 34% di possibilità di chiudere scala, ma, se (al Flop) scendono Q-9, chiuderemo scala al 51.1% (i K sono 4 e quindi abbiamo 2 outs in più per ogni street rimasta)...

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful