IFI - Internazionalizzazione della Filiera Ittica siciliana

Il progetto è promosso da AIRA Srl e finanziato dal Dipartimento per la Pesca dell’Assessorato alle Risorse Agricole e Alimentari della Regione Siciliana, a valere sull’Avviso pubblico n° 359 del 21.9.2009, per la realizzazione di iniziative finalizzate alla conoscenza, divulgazione e valorizzazione del settore ittico

IFI - Internazionalizzazione della Filiera Ittica
La rete delle eccellenze del settore ittico siciliano

Indice Table of contents
Il progetto...........................................................................................................................3 The project...........................................................................................................................4 Parte I – Caratteristiche del settore ittico siciliano.................................................7 Part I – Features of Sicilian ichthyic sector...................................................................7 La pesca in Sicilia..............................................................................................................9 Fishing in Sicily.....................................................................................................................9 La filiera ittica in Sicilia...................................................................................................13 The ichthyic supply chain in Sicily...................................................................................13 Parte II – Il racconto per immagini.............................................................................17 Part II - Story in pictures.................................................................................................17 Parte III - Il comparto ittico in Sicilia e le “Eccellenze” regionali......................29 Part III - The fisheries sector in Sicily and the regional “Excellence”.....................29 Schede delle strutture di eccellenza selezionate..................................................... 31 Best Practice Descriptive Sheets......................................................................................31

1

2

Il progetto
Il progetto IFI - Internazionalizzazione della Filiera Ittica siciliana mira alla realizzazione di un network euroarabo per la valorizzazione e l’internazionalizzazione della filiera ittica siciliana. È stato finanziato dal Dipartimento per la Pesca dell’Assessorato alle Risorse Agricole e Alimentari della Regione Siciliana, a valere sull’Avviso pubblico n° 359 del 2.9.2009, per la realizzazione di iniziative finalizzate alla conoscenza, divulgazione e valorizzazione del settore ittico. L’azione progettuale condotta ha avuto un duplice obiettivo: da un lato, ha inteso mettere in comunicazione gli attori del “sistema pesca” (imprese, territorio, enti di ricerca) al fine di favorire la massima diffusione di buone prassi di crescita, e dall’altro, ha voluto pianificare un confronto con nuove aree di mercato, come quelle dei paesi arabi, per definire corretti processi di internazionalizzazione dei prodotti e del know-how del settore ittico siciliano. La prima fase del progetto è stata dedicata, attraverso l’attività di ricerca e una serie di workshop tematici, alla creazione di una Rete di Eccellenze in grado di creare un nuovo sistema di relazioni utili a una reciproca valorizzazione, che è stata convogliata all’interno del presente Catalogo, rappresentativo degli attori chiave della rete delle eccellenze del comparto ittico in Sicilia. Contemporaneamente ai workshop conoscitivi, condotti con imprese, enti e istituzioni rappresentativi del settore, è stata curata una Rubrica on line sul settore ittico, all’interno del sito web di progetto (www.eccellenzeaira.wordpress.com), ed è stata realizzata, in previsione della missione operativa finale, una Country Presentation on line (propedeutica della missione operativa in Giordania), finalizzata sia a presentare ai paesi arabi le caratteristiche del prodotto ittico siciliano, che a far conoscere alle imprese siciliane il sistema produttivo estero e le possibilità d’internazionalizzazione. Ultimo step dell’azione progettuale è stata la realizzazione della Missione istituzionale/operativa in Giordania, che ha permesso di approfondire le conoscenze della filiera ittica tra i due sistemi economici, per l’avvio e il rafforzamento di relazioni operative, di partenariato e commerciali.

3

The project
IFI (Internationalization of the Sicilian ichthyic supply chain) is a project aimed at the creation of a Euro-Arab network for the development and internationalization of the Sicilian fishing industry. It was funded by the Department of Fisheries part of the Local Agricultural and food Resources Authority of the Sicilian Region, to apply on the public notice No. 359 dated September 21th, 2009, about the implementation of initiatives aimed at dissemination, diffusion and valorization of the fisheries sector. The project action carried out is twofold: on the one hand, it intended to connect the "fishing system" actors (companies, territory, research institutions) in order to facilitate the widest dissemination of good practice of growth, and on the other hand, it intended to plan a comparison with new market areas, such as those of the Arab countries, to define proper internationalization processes of products and Sicilian fishing industry’s know-how. Through the research activity and a series of thematic workshops, the first phase of the project was dedicated to the creation of a network of Excellence able to create a new relations system useful to a mutual valorization and conveyed inside this catalog, representative of the network of Excellence’s key players of the Sicilian fisheries sector. Parallel to cognitive workshops, carried out with companies, bodies and institutions representative of the sector, within the project’s website, an online area on the fishing industry was edited, and in anticipation of the final operational mission, an online Country Presentation (preparatory to operational mission in Jordan) it’s been realized, both aimed to present the Sicilian seafood product characteristics to the Arab countries, and to acquaint Sicilian companies with the foreign production system and internationalization opportunities. Last step of the project action was the realization of the Institutional Mission in Jordan, which allowed to deepen the knowledge of the fisheries sector between the two economic systems, to start and strengthen operational, partnership and business relationships.

4

5

6

Parte I Part I
Caratteristiche del settore ittico siciliano Features of Sicilian ichthyic sector

7

8

La pesca in Sicilia
Il settore della pesca rappresenta da sempre per la Sicilia una realtà produttiva estremamente importante, sia dal punto di vista economico che dal punto di vista storico e culturale. Con i suoi quasi 1500 Chilometri di costa, la Sicilia vanta infatti una vocazione naturale per le attività legate al mare e alla pesca, che fa emergere l’isola nel panorama sia nazionale che internazionale. Molti sono i porti con estese flotte di navi pescherecce; tra questi il più importante è quello di Mazara del Vallo, che ospita il 30% del totale dei pescherecci siciliani, a cui si aggiungono quello di Trapani, Sciacca, Licata, Porto Empedocle e Pozzallo. Nonostante il settore sia particolarmente sviluppato, esso presenta però alcune difficoltà (sia esogene che legate al sistema stesso) che, nel corso degli ultimi anni, ne hanno determinato il ridimensionamento. Come si evince infatti dal Rapporto Annuale sulla pesca e sull’acquacoltura 2010, la realtà produttiva siciliana legata al settore della pesca, che già nel 2008 registrava un cumularsi di difficoltà specifiche a carattere congiunturale e di persistenti difficoltà strutturali, vede riemergere nel 2010, dopo la lieve ripresa nel 2009, tutte le sue criticità, senza che si riescano a intravedere segnali di uno scenario evolutivo favorevole.

Fishing in Sicily
The fishing industry always represents an extremely important reality to Sicily, both economically and in terms of history and culture. With its almost 1500 kilometers of coast, Sicily boasts in fact a natural vocation for marine and fishing activities, bringing out the island in both national and international outlook. There are many harbors with large fleets of fishing boats, the most important among those is the port of Mazara del Vallo, which gives shelter to 30% of the total number of Sicilian fishing boats, to be added to the ports of Trapani, Sciacca, Licata, Porto Empedocles and Pozzallo. Although the sector is highly developed, it presents some difficulties (both external and connected to the system itself) that have caused its decrease in recent years. As one can clearly deduce from the Annual Report on Fisheries and Aquaculture 2010, the Sicilian fish production, which already in 2008 recorded a load of specific difficulties pertaining to the economic situation and persistent structural difficulties, sees re-emerge all its critical situations in 2010, after the slight recovery in 2009, unable to see signs of a positive evolutionary scenario.

9

I dati disponibili denotano l’emergere di tendenze complessive che riflettono il contenimento, se non la rarefazione delle risorse naturali, la riduzione del numero dei battelli e dello sforzo di pesca, a cui si legano inevitabilmente la riduzione del prodotto e dei ricavi, i problemi occupazionali e una flessione radicale degli investimenti produttivi. La diminuzione dei natanti nel corso degli ultimi 10 anni è stata costante, e a dicembre 2010 (Fonte: Registro dei natanti) in Sicilia risultano attivi 3.116 pescherecci, il cui tonnellaggio medio è di poco superiore alle 20 tonnellate. La maggior parte di questi pescherecci (più del 60%) ha una stazza inferiore alle cinque tonnellate e si tratta di imbarcazioni dedite alla piccola pesca. Il 20% circa ha invece un peso superiore a 20 tonnellate e si tratta della maggior parte dei casi di strascicanti. Le tecniche di pesca più diffuse in Sicilia sono proprio quelle legate alla piccola pesca, in cui le dimensioni ridotte dei natanti e le limitazioni spaziali conferiscono a queste imbarcazioni una ridotta capacità di cattura ma anche una maggiore versatilità e minori costi di mantenimento. Le altre tecniche di pesca, particolarmente diffuse sul territorio regionale, rientrano nella cosiddetta pesca pelagica ovvero quella effettuata da imbarcazioni di media grandezza compresa tra le 20 e le 120 tonnellate di stazza lorda, deputata alla cattura del pesce pelagico, ovvero quello che vive in mare aperto, come il pesce azzurro (acciughe, sarde, sgombri) o anche specie molto più grandi

The available data show the emerging of overall trends that reflect the containment, if not the depletion of natural resources, the diminution of the boats’ number and the fishing effort, which are inevitably connected to the reduction of the product and incomes, the employment issues and a radical decline of productive investments. The diminution of vessels over the past 10 years has been steady. In December 2010, there were 3116 fishing boats operating in Sicily (source: boats register), with an average tonnage of slightly above 20 tons. The gross tonnage of most of these fishing boats (over 60%) is less than five tons: it’s about small-scale fishing boats. On the other hand, the tonnage of about 20% of fishing boats is more than 20 tons and in most cases they are trawlers. The most popular fishing techniques in Sicily are those related to fishing on a small scale, where small-sized boats and space limitations give these crafts a reduced catching ability, but also a greater versatility and lower maintenance costs. Other fishing techniques, particularly prevalent in the regional territory, fall within the so-called pelagic fishing that is the one carried out by boats of average size between 20 and 120 gross tonnage, assigned to the capture of pelagic fish, or rather those living in the open sea, such as blue fish (anchovies, sardines, mackerels) or even much larger species such as tuna, using evidently much larger fishing nets.

10

come il tonno, utilizzando chiaramente reti molto più ampie. Altri sistemi di pesca utilizzati in alcune aree siciliane sono quelli delle reti a strascico, che rientrano nelle cosiddette reti da traino, che vengono rimorchiate dall’imbarcazione e catturano gli organismi marini nel loro progressivo avanzamento. Negli ultimi anni, ha contribuito al determinarsi della situazione generale negativa del comparto una progressiva riduzione dei consumi pro-capite di prodotti ittici e un aumento dei costi di distribuzione, conseguenti anche alla crisi economica complessiva in atto nel Paese. Tutto questo si è tradotto, per gli imprenditori del settore e per i lavoratori, in un clima di grande incertezza che può fortemente pregiudicare il futuro di questa importante attività economica della Sicilia scoraggiando gli investimenti e indirizzando gli armatori alla dismissione. Come evidenziato dall’Osservatorio della pesca del Mediterraneo, emerge in questo attuale contesto, la necessità di un rilancio della pesca artigianale da attuare anche attraverso una riconversione della pesca industriale, e alla base di questa nuova governance deve esserci la consapevolezza che il comparto della pesca, deve essere esaminato con un approccio sistemico di “filiera”, e non più, come avveniva nel passato, solamente dettando regole nel primo segmento delle attività, quella di prelievo delle risorse ittiche (pesca).

Other fishing methods adopted in some areas of Sicily are those of dragnet, which fall under the socalled trawls which are towed by vessels and catch marine organisms in their progressive moving forward. In recent years, a continuous reduction of fish products per capita consumption and an increased distribution costs, resulting also from the global economic crisis taking place in the country has contributed to set the negative general situation of the compartment. All this has been translated in a state of great uncertainty for businessmen and workers of the sector and it can greatly affect the future of this important Sicilian economic activity, discouraging investments and addressing ship-owners to sell. As the Observatory of fishing in the Mediterranean highlights, in the current context, comes out the need for a re-launching of traditional fishing to be practiced also through a new line of industrial fishing conversion. At the base of this new governance there must be the awareness that the fishing industry must be examined by a "supply chain" systemic approach and not anymore only dictating rules in the first part of the activities, the ones related to the ichthyic resources sampling (fishing) as it happened in the past.

11

I vari segmenti del settore, dalla cantieristica alla pesca, dall’acquacoltura alle imprese di trasformazione e commercializzazione, sono strettamente interdipendenti e solo attraverso una politica comune è possibile salvaguardare e sviluppare l’intero settore, che sta attraversando questo periodo di crisi profonda, attuando innovazioni di prodotto e di processo mediante il supporto della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica.

The various segments of the sector, from shipbuilding to fishing, from aquaculture to processing and marketing companies, are closely interdependent and only through a common policy it is possible to preserve and develop the whole sector, which is going through this deep crisis period, implementing product and process innovations by supporting scientific research and technological innovation.

12

La filiera ittica in Sicilia
Per filiera ittica si intende il percorso che il prodotto compie, dal momento in cui viene pescato fino al momento della sua consumazione; essa comprende dunque tutti i passaggi intermedi dalla fase di pesca fino alla vendita diretta, e nello specifico: pesca, manipolazione e conservazione del pesce a bordo, sbarco del prodotto e trasporto con veicoli refrigerati, prima commercializzazione, stoccaggio ed eventuale trasformazione, distribuzione e commercializzazione all’ingrosso e al dettaglio. In alcuni casi, l’attività di pesca prevede già in mare l’attività di separazione dei prodotti commestibili, con operazioni di lavaggio, selezione del prodotto per taglia e specie, confezionamento in cassette, ghiacciatura, refrigerazione e conservazione nelle celle frigorifere di bordo. Nella maggior parte dei casi i pescatori vendono il prodotto ittico selezionato a un mercato o a un impianto collettivo per le aste, che si rivolgono a loro volta solitamente a grossisti, dettaglianti e ristoratori; in altri casi invece i pescatori possono vendere anche direttamente in banchina a grossisti o dettaglianti. Nella filiera ittica regionale siciliana assume un ruolo di primaria importanza economica, l’industria di trasformazione, legata alla valorizzazione di numerosi prodotti locali, sia mediante l’utilizzo di specie meno pregiate, come lo sgombro o le alici,

The ichthyic supply chain in Sicily
The fishing supply chain concept refers to the product’s path, from the catching to the consumption. It includes therefore all the intermediate steps from fishing to direct sales, and specifically: fishing, fish handling and preservation on board, product unloading and transport with refrigerated vehicles, first commercialization, storage and eventual processing, distribution and wholesale and retail trading. In some cases, the fishing activity plans the edible products’ separation activity already in the sea, through washing operations, product sorting by size and species, packaging in boxes, freezing, refrigeration and preservation in cold stores on board. In most cases fishermen sell the selected fish product to a market or to a collective facility for auction, which in general turn themselves to wholesalers, retailers and restaurateurs, while in other cases, fishermen may also sell directly at the docks to wholesalers or retailers. In the Sicilian regional fishing supply chain, the processing industry hold a primary economic importance, and it is connected to the valorization of many local products, both through the use of less valuable species such as mackerel or anchovies, and for the processing of high economic-value species such as tuna. These companies implement very different processes, such as salting,

13

che per la lavorazione di specie di elevato valore economico come il tonno. Si tratta di aziende che attuano processi produttivi molto differenti tra loro, come salagione, essicazione, affumicamento, marinatura, congelazione e surgelazione dei prodotti ittici, alcuni dei quali rientrano nell’ambito di attività tipicamente artigianali, mentre altre sono propriamente industriali. L’industria ittico-conserviera siciliana è composta dunque da realtà aziendali con origini e tradizioni antiche, che per essere oggi competitive sul mercato, hanno cambiato il loro modo di concepire la propria attività produttiva, diversificando i loro prodotti e utilizzando apparecchiature e tecniche produttive all’avanguardia e più rispondenti alle necessità imprenditoriali attuali. La componente artigianale, comunque ha ancora oggi un certo peso, infatti circa il 33% delle imprese siciliane opera in modo artigianale realizzando prodotti ricercati e di ottima qualità. La maggior parte delle imprese di trasformazione è localizzata prevalentemente nelle zone costiere, in prossimità dei punti di produzione, e in particolare nelle province di Agrigento (Sciacca), Palermo (Aspra - Bagheria) e Trapani (Mazara Del Vallo). Nella zona di Sciacca e Bagheria vengono per lo più prodotte acciughe e sarde salate in vasetti sott’olio per la distribuzione ai ristoratori o al dettaglio presso la GDO o in piccoli negozi di alimentari. A differenza dei poli produttivi di Sciacca e Aspra, che si sono specializzati nella lavorazione delle acciughe,

dehydration, smoking, marinade, freezing of fish products. Some processes fall within the typical traditional activities, while others are strictly industrial. The Sicilian ichthyic processing industry is therefore made up of companies with ancient origins and traditions, and to be competitive on the market today, they changed their view to conceive their production activity, diversifying their products, using equipment and production techniques welladvanced and more in line with the current production needs. However, the hand-crafted component still has some clout, in fact about 33% of Sicilian companies work traditionally producing refined and quality products. Most of the processing companies are located mainly in coastal areas, near the production point, and particularly in the provinces of Agrigento (Sciacca), Palermo (Aspra - Bagheria) and Trapani (Mazara del Vallo). Anchovies and salted sardines, canned in oil in jars for the distribution to restaurants or to retail at the Large-Scale Retail purchasing Consortium or in small grocery stores, are mostly produced in the area of Sciacca and Bagheria. Unlike the production centers of Sciacca and Aspra, specialized in the anchovies processing, in Mazara del Vallo there are companies with a variety of activities and products, such as preservation through the refrigeration, freezing (fish, crustaceans

14

a Mazara del Vallo troviamo imprese con una maggiore varietà di attività e di prodotti, quali conservazione attraverso la refrigerazione, congelazione e surgelazione (pesci, crostacei e molluschi, frutti di mare); trasformazione e confezionamento del prodotto finale e lavorazione di prodotti derivati e scarti. Le industrie siciliane di conservazione e trasformazione dei prodotti della pesca mostrano oggi, così come avviene per l’intero comparto ittico, una riduzione di competitività e redditività. I maggiori punti di debolezza possono essere individuati nel peggioramento dei termini di scambio che hanno determinato un aggravio dei costi di approvvigionamento della materia prima e nell’esistenza di un costo per unità di prodotto non competitivo rispetto ad analoghe produzioni che provengono dai paesi meno sviluppati e detentori delle materie prime. Si è andata intensificando infatti negli ultimi anni la dipendenza estera per la materia prima, che proprio dall’estero viene acquisita. Di contro, l’alta qualità delle produzioni fa sì che si siano riscontrate delle punte di eccellenza nell’industria della trasformazione siciliana, la cui produzione viene destinata per il 65-70% al mercato nazionale e per la restante parte viene esportata, con una richiesta proveniente dal mercato statunitense, giapponese e in alcuni casi europeo (Gran Bretagna, Germania, Svizzera).

and shellfish, seafood), transformation and packaging of the final product and processing of derived and waste products. The Sicilian preservation and processing industries of fishery products show today, as well as for the entire fisheries sector, a decrease of competitiveness and profitability. The major weaknesses can be identified in the terms of trade’s decline that led to an increase of raw material supplying costs and in the existence of a not competitive product cost per unit compared with similar products coming from holders of raw materials and less developed countries. In recent years foreign dependency for raw material, purchased by foreign countries, has been intensified. In contrast, peaks of excellence are noticed thank to the high quality of productions in the processing industry of Sicily, whose 65-70% production is addressed to the domestic market and the remaining part is exported, with a demand from the U.S.A, the Japanese, and in some cases the European (Britain, Germany, Switzerland) market.

15

Parte II Part II
Il racconto per immagini
In questa sezione sono presentate, attraverso immagini fotografiche, le eccellenze regionali del settore ittico. La fotografia è stata il mezzo scelto per catturare, raccontare e valorizzare le migliori esperienze, le grandi potenzialità e le individualità del comparto, ma anche come strumento per comunicare l'eccellenza siciliana, al territorio stesso e al suo esterno.

Story in pictures
In this section regional excellence of the ichthyic sector are presented through pictures. The photography was the means chosen to capture, describe and promote the best practices, great potentialities and individualities of the sector, but also to communicate the excellence to the territory itself and beyond.

17

18

Sicilia - Scene e attrezzi di pesca

19

20

Sicilia - Porti e pescherecci

Ex tonnara di Capo Granitola - CNR - IAMC UOS di CAPO GRANITOLA

21

Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia - Laboratori - Sede di Palermo

22

Alfacold Srl e Valfrigo Snc - Impianti frigoriferi

23

24

Sicilia - Scene di pesca e vendita al dettaglio

25

26

Prodotti ittici dei mari di Sicilia

28

Parte III Part III
Il comparto ittico in Sicilia e le “Eccellenze” regionali The fisheries sector in Sicily and the regional "Excellence”

29

Come espresso nei precedenti paragrafi, il comparto ittico riveste per la Sicilia un ruolo fondamentale all’interno del tessuto economico e imprenditoriale, configurandosi come un importante settore dell’economia sia regionale che nazionale. Si tratta in particolare di imprese di pesca o di allevamento, di industrie ittico-conserviere impregnate in attività di trasformazione, lavorazione, conservazione e commercializzazione del prodotto ittico, e di aziende che si occupano di meccanica e cantieristica navale, di cui troviamo numerose realtà soprattutto nelle province di Agrigento, Trapani e Palermo. Il miglioramento progressivo della qualità del prodotto è il primo passo per rendere più competitivo questo sistema produttivo locale. Molto si è fatto in tal senso e molti prodotti siciliani sono oggi collocati in nicchie di mercato alte e redditizie. Esistono tuttavia i margini per incrementare il loro livello di competitività, e ciò è rappresentato sia dall’innalzamento della dotazione tecnologica applicabile ai processi produttivi ed ai prodotti, che dall’attivazione di migliori strategie di mercato. Attualmente, nella maggior parte dei casi, tranne che per alcune punte di eccellenza del settore, l’approccio al business è improvvisato, spesso incapace di guardare oltre i confini regionali, con reali processi d’internazionalizzazione.

As it is stated in previous paragraphs, the ichthyic sector plays a fundamental role to Sicily within the economic and entrepreneurial segment, setting up as an important sector of the economy both regional and national. It mostly deals with fishing or farming companies, fish-canning industries working on manufacturing, processing, reservation activities and commercialization of fish products, and companies dealing with engineering and shipbuilding, many of them located specially in the provinces of Agrigento, Trapani and Palermo. The gradual improvement of product’s quality is the first step to make this local production system more competitive. It is has been done a lot in this direction and many Sicilian products are now placed in high and profitable market niches. However, there are limitations to increase their level of competitiveness. This is represented both by the growing of the technological equipment relevant to the production processes and products, and by the activation of the best marketing strategies. At the present, in most cases, except for some points of excellence of the sector, the approach to business is unplanned, often unable to look beyond regional boundaries, with real processes of internationalization. From this point of view the existing leading companies, usually of mediumscale size, are an expression of good practice and effective strategies, replicable in other contexts.

30

Da questo punto di vista le aziende leader esistenti, generalmente di medie dimensioni, sono espressione di buone prassi e di efficaci strategie, riproducibili in altri contesti. Il trasferimento di prassi positive, tuttavia, richiede tempo, e la presenza di soggetti intermediari che sappiano coinvolgere le aziende di piccole dimensioni in percorsi di crescita guidati che portino, in sostanza, all’ispessimento della cultura d’impresa. Tali soggetti sono ad oggi rappresentati da enti e istituzioni del mondo scientifico, della ricerca, dai Distretti e dalle Associazioni di categoria, i quali possono contribuire in maniera complementare al miglioramento dei prodotti, delle capacità gestionali delle imprese, allo sviluppo di una visione prospettica del mercato e accompagnare le aziende verso reali processi di innovazione. Questa analisi mette in evidenza la necessità, nel settore ittico regionale, di un processo virtuoso di crescita, in grado di modernizzare i processi interni alle strutture produttive e di guardare ad un ampio orizzonte di mercato. Ciò significa che, pur nelle difficoltà generali, il settore mostra delle potenzialità di sviluppo che vanno individuate e incoraggiate, così da fare leva su ciò che di nuovo e di vitale si affaccia sul mercato siciliano. In questo senso, l’individuazione delle Eccellenze, a cui è riservata buona parte del presente catalogo, diviene punto di partenza fondamentale per immaginare un percorso nuovo di sviluppo.

The transfer of positive practices, however, needs time and the presence of intermediaries able to involve small-scale size companies in guided paths of growth, leading basically to the thickening of the company’s culture. These intermediaries are now represented by organizations, institutions of science and research, Districts and Professional Associations, which may complementary contribute to the improvement of products, the management abilities of companies, to the development of a perspective view of the market and to go with companies toward real processes of innovation. This analysis highlights the need, in the regional ichthyic sector, of a virtuous cycle of growth, able to modernize internal processes to production structures and to look at a wider perspective of the market. It means that, despite the general difficulties, the sector shows development abilities to be identified and encouraged, in order to leverage on new and vital issues on the threshold of the Sicilian market. In this sense, the identification of Excellence, to which is dedicated great part of this catalog, it becomes the fundamental starting point to imagine a new development path.

31

Schede delle strutture di eccellenza selezionate Best Practice Descriptive sheets

33

Sheet 1 DISTRETTO DELLA PESCA – COSVAP
Nome/Name DISTRETTO DELLA PESCA – COSVAP Localizzazione/Location Mazara Del Vallo (TP) Contatti/Contacts Distretto Produttivo della Pesca Piazza della Repubblica, 8 91026 Mazara del Vallo (TP) Tel: 0923 933879 - 0923 931137 Fax: !0923 673135 email: segreteria@distrettopesca.it

35

36

Storia del Distretto e attività
Il Distretto Produttivo della Pesca Industriale COSVAP coinvolge oltre centotrenta imprese della filiera della pesca, dalla cantieristica alla trasformazione e conservazione del pescato. L’obiettivo primario è quello di privilegiare un territorio, quello costiero siciliano, da sempre “vocato” alla pesca, per definire le strategie e gli interventi di rilancio del sistema economico, favorire i percorsi di sviluppo e di valorizzazione del sistema produttivo isolano, aumentare la competitività e la produttività attraverso il miglioramento delle condizioni strutturali e socio-istituzionali. Oltre alle aziende della filiera, il Distretto comprende Enti Pubblici e di Ricerca, Associazioni di categoria e Consorzi di produttori. Tra gli enti, il Comune di Mazara del Vallo, la Provincia e la Camera di Commercio di Trapani, il CNR, il Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia, l’Università di Palermo, l’ICRAM, l’Istituto Zooprofilattico della Sicilia. L’operatività del Distretto Produttivo Cosvap è definita nel “Patto per lo Sviluppo del Distretto Produttivo della Pesca Industriale del Mediterraneo”, sottoscritto ufficialmente il 25 Marzo 2006. Il documento di programma descrive le strategie e le azioni che il Distretto propone di attuare per lo sviluppo della propria realtà produttiva.

Le principali sono: • la realizzazione dell’Osservatorio permanente del Distretto; • l’erogazione dei servizi reali alle imprese; • la promozione e sostegno dell’integrazione tra le aziende FOOD e NO FOOD; • lo sviluppo del marketing di Distretto, della commercializzazione e dell’internazionalizzazione; • la promozione di una politica della qualità; • il marchio DOP per gamberi, triglie e sardine; • il miglioramento dell’efficienza energetica della filiera; • la valorizzazione delle risorse umane e della cultura della pesca, dell’acquacoltura, del pescaturismo ed ittiturismo, attraverso la formazione e le politiche sociali del lavoro; • lo sviluppo della ricerca, dell’innovazione, del trasferimento tecnologico e dell’ITC; • il potenziamento della dotazione infrastrutturale del territorio.

37

History of the District and activities The Productive District of the Industrial Fishing COSVAP involves more than one hundred and thirty companies of the fishing supply chain, from the shipbuilding to the transformation and the preservation of fisheries. The primary objective is to favour the coast of Sicily, a territory always "suited" to fishing, in order to define strategies and to relaunch measures of the economy system, to encourage developing and enhancement processes of the island’s production system, to increase competitiveness and productivity through the improvement of structural and socio-institutional conditions. Besides the supply chain companies, the District includes Public and Research Bodies, Professional Associations*, Producers’ consortium. Some of the Public Bodies are: the City of Mazara del Vallo, the Province and the Chamber of Commerce of Trapani, the CNR, the Science and Technology Park of Sicily, the University of Palermo, ICRAM, the Zoo prophylactic Institute of Sicily. The Productive District "Cosvap" operates according to the "Agreement on the Development of the Productive District of the Mediterranean Industrial Fishing ", officially signed on March 25, 2006. The program document describes strategies and actions that the District plans to implement for its own production’s development.

The main strategies and actions are: • The creation of the Permanent Observatory (oversight body) of the District; • The provision of real services to companies; • The integration’s promotion and support between FOOD and NO FOOD companies; • The development of the District's marketing, commercialization and internationalization; • The promotion of a quality policy; • The PDO logo for shrimps, mullet and sardines; • The improvement of the supply chain’s energy efficiency; • Human resources and culture fisheries, aquaculture, the fishing-related tourism valorisation, through training and social work policies; • Research, innovation, technology transfer and ICT development; • Infrastructure strengthening of the territory.

38

Sheet 2 ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SICILIA
Nome/Name ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SICILIA Localizzazione/Location Palermo Contatti/Contacts Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia Via G.Marinuzzi, 3 90129 PALERMO Tel. 091 6565111

39

40

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SICILIA

Storia dell’Istituto e attività
L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia, già Stazione Sperimentale, è nato per volontà del Ministero dell’Interno e dell’Unione degli allevatori. La struttura fu fondata alla fine degli Anni ‘20 come Stazione Zooprofilattica Sperimentale e sin dai primi anni di attività è stata centro di riferimento per la classe veterinaria nello studio delle malattie infettive e diffusive degli animali domestici denotandosi quale fulcro per la zootecnia regionale nel controllo, nella profilassi e nell’eradicazione delle malattie infettive e infestive del bestiame. L’Area Palermo nasce contestualmente come laboratorio di diagnostica, divenendo luogo di riferimento e d’incontro tra i ricercatori e gli allevatori per la consulenza e l’assistenza sanitaria, ed estendendo negli anni seguenti la propria attività alla produzione di vaccini e presidi immunizzanti al servizio dei veterinari condotti e libero professionisti. Negli Anni ‘80 assume la direzione il Dott. Caracappa che nel potenziare le attività diagnostiche pone particolare attenzione al servizio di anatomia patologica potenziando la ricerca parassitologia e la sala autoptica. Agli inizi del Duemila, con la riorganizzazione strutturale dell’Ente, l’Area Palermo ha assunto il ruolo di Dipartimento di Assistenza territoriale a supporto delle altre Aree regionali e sono stati implementati i settori di ittiopatologia e parassitologia oltre che il laboratorio di riferimento

regionale per l’isolamento degli agenti di tubercolosi e brucellosi. LABORATORIO DI ITTIOPATOLOGIA Il Laboratorio nasce per approfondire alcuni aspetti igienico-sanitari inerenti l’allevamento ittico e le industrie ittico-conserviere in Sicilia, attraverso l’attività di assistenza e consulenza gestionale delle aziende presenti soprattutto in prossimità delle aree costiere delle province di Trapani, Agrigento, Siracusa, Messina, e Palermo. L’attività di laboratorio consta nella: • consulenza e assistenza sanitaria riguardante l’allevamento intensivo; • diagnostica delle patologie riguardanti il pescato consistenti nell’esame anatomopatologico, batteriologico, parassitologico e micologico dei pesci, molluschi e crostacei; • identificazione delle specie ittiche allevate o di interesse commerciale; • analisi delle acque di allevamento al fine del benessere animale e della verifica gestionale del corretto apporto nutrizionale; • analisi batteriologica delle acque di trasporto dei pesci tropicali di importazione; • diagnosi delle malattie di pesci di acqua dolce allevati presso invasi naturali od artificiali che insistono nelle aree interne della Sicilia. Inoltre, il laboratorio è impegnato in sopralluoghi e consulenze su richiesta dell’utenza pubblica e privata.

41

History of the Institute and activities The Experimental Zoo prophylactic Institute of Sicily, the former Experimental Station, was found through the dedication of the Ministry of Interior and the Union of Farmers. The structure was established in the late 20s as Experimental Zoo prophylactic Station. Since the beginning of its activities it plays an important role as reference point for the veterinary class within the study of infectious and contagious diseases of domestic animals, referring itself as the heart for the regional zootechnics about the control, the prophylaxis and the eradication of livestock’s infectious and infested diseases. At the same time Area Palermo, a diagnostic laboratory, was established. It becomes a place of reference and meeting between researchers and farmers for counseling and health care, and in the following years it expands its activities to the production of immunizing vaccines and devices in the service of veterinary officers and freelancers. Dr. Caracappa takes the lead of the Institute in the ‘80s. He strengthen all the diagnostic activities paying particular attention to the pathological anatomy service increasing the parasitology research and the autopsy room. At the beginning of the millennium (2000), with its the structural reorganization, Area Palermo played the role of Territorial Service Department in support of other regional Areas and the fish pathology and parasitology sectors have been implemented as well as the reference regional

laboratory for the isolation of tuberculosis and brucellosis agents. FISH PATHOLOGY’S LABORATORY The Laboratory was established to investigate health and hygienic conditions related to fish farming and fish-canning industries in Sicily, through the assistance and management consulting activities of companies located particularly near coastal areas of the province of Trapani, Agrigento, Siracusa, Messina and Palermo. The laboratory’s activity consists of: • consulting and health care related to the extensive farming; • diagnostics of fisheries’ pathologies, i.e. anatomopathologic/anatomical and pathologic, bacteriological, parasitological and mycological examination of fishes, shellfish and crustaceans; • identification of fish farming or commercial species; • analysis of water for farming for the animal welfare and the management control of the correct nutritional intake; • bacteriological analysis of water transporting imported tropical fishes; • diagnosis of diseases of freshwater fishes reared in natural or artificial reservoirs existing in the inland areas of Sicily. Furthermore, the laboratory is committed to inspections and consulting activities at the request of public and private users.

42

Sheet 3 CNR – IAMC UOS di CAPO GRANITOLA
Nome/Name CNR – IAMC UOS di CAPO GRANITOLA Localizzazione/Location Torretta Granitola - fraz. Campobello di Mazara (TP) Contatti/Contacts IAMC –CNR UOS di Capo Granitola Via del Mare, 3 91021 – Torretta Granitola – fraz. Campobello di Mazara (TP) Tel. +39 0924 40600 Fax. +39 0924 40445 email: segreteria.granitola@iamc.cnr.it website: www.iamc.cnr.it

43

44

CNR – IAMC UOS di CAPO GRANITOLA

Storia dell’Istituto e attività
L'Istituto per l'Ambiente Marino Costiero (IAMC) del CNR è costituito da 6 Unità Operative di Supporto (UOS) che tradizionalmente si occupano di tematiche inerenti l'ambiente marino, con particolare riguardo agli aspetti geologici, chimici, fisici e biologici. L’UOS di Capo Granitola dell’IAMC-CNR conduce attività e progetti di ricerca nazionali ed internazionali finalizzati allo studio del funzionamento degli ecosistemi marini, con particolare riferimento alle interazioni tra variabili ambientali e risorse rinnovabili del mare, per un loro sfruttamento razionale e sostenibile. L’Istituto, inoltre, opera a favore di una strategia di sviluppo socioeconomico, in coerenza con le normative comunitarie, attraverso la promozione di azioni di formazione, diffusione della cultura scientifica e animazione territoriale, e non ultimo attraverso un forte legame con le imprese del territorio che nell'U. O. trovano stimoli e supporto per lo sviluppo di innovazione tecnologica. La sede di Capo Granitola è ospitata all'interno di una tonnara ristrutturata, su un ettaro di superficie di cui 1.100 mq per uffici e laboratori, situata sulla costa sud-siciliana nel comune di Campobello di Mazara. Grazie alla posizione centrale nel bacino Mediterraneo e al ricorso a sofisticate tecnologie ICT, si propone quale punto di riferimento per l'osservazione a mesoscala dei fenomeni che caratterizzano il Canale di Sicilia e per lo sviluppo di una coesione euro-mediterranea fondata sulla sostenibilità dei processi e sull'economia della conoscenza.

In tal senso sono già attive numerose collaborazioni con Enti ed Istituzioni scientifiche e gestionali del Bacino Mediterraneo e di Stati Europei e non. L’attività di ricerca si integra con una componente tecnologica sperimentale strettamente legata alle problematiche scientifiche affrontate. L'UOS di Capo Granitola, in particolare, compie indagini sull'ambiente marino con un approccio fortemente interdisciplinare, effettuando ricerche finalizzate alla conoscenza dal punto di vista fisico, biologico, chimico, geologico ed ecologico. I laboratori dell'UOS di Capo Granitola sono nati per rispondere alla necessità di creazione di una casa delle ricerche oceanografiche in un’ottica interdisciplinare. Pertanto in essi sono confluite competenze basate sulle quattro radici scientifiche fondamentali della Fisica, della Biologia, della Chimica e della Geologia. A loro volta le ultime tre “anime” scientifiche della struttura si sono fuse in taluni aspetti, dando luogo ad un’anima Bio-Geo-Chimica, suscettibile di rappresentare la principale risposta alla necessità di caratterizzazione composizionale quantitativa e qualitativa di un ecosistema. Pertanto i laboratori disponibili sono stati suddivisi per aree tematiche secondo il seguente schema: • Laboratorio di BioGeochimica; • Laboratorio di Acustica per il Monitoraggio dell’ambiente Marino; • Laboratorio di Biotecnologie e Tecniche di Biologia Molecolare; • Laboratorio di Oceanografia Biologica.

45

History of the Institute and activities The CNR Institute for Coastal Marine Environment (IAMC) is composed of 6 Support Units of Work (UOS) traditionally involved in the marine environment issues, with particular regard to geological, chemical, physical and biological aspects. The IAMC-CNR Support Units of Work of Capo Granitola carries out activities and national and international research projects aimed at studying the functioning of marine ecosystems, with particular reference to interactions between environmental variables and renewable resources of the sea, for their rational and sustainable exploitation. The Institute works also in favor of a socio-economic development strategy, in line with EU legislation, through the promotion of actions of training, dissemination of scientific culture and territorial activities, and not least, through a strong connection with local businesses that are stimulated and supported by Units of Work to develop the technological innovation. The base of Capo Granitola is located in a restored tuna net building, on two acres 1,100 square meters of the total two acres are use as offices and laboratories located on the southeast coast of Sicily, in the town of Campobello di Mazara. Thank to its central position in the Mediterranean basin and to the use of sophisticated ICT technologies, it is proposed as a reference point for mesoscale observation of phenomena that characterized the Sicilian Channel and for the development of a Euro-Mediterranean cohesion

processes based on sustainability and on the knowledge economy. To that end, are already active many collaborations with scientific Bodies and management institutions of the Mediterranean Basin and other European countries and beyond. The research activity is integrated with an experimental technology component closely related to the scientific issues addressed. The UOS of Capo Granitola, in particular, makes investigations on the marine environment with a strong interdisciplinary approach, carrying out research aimed at the knowledge in terms of physical, biological, chemical, geological and ecological point of view. UOS of Capo Granitola’s laboratories were born to meet the need of creating an oceanographic research house in an interdisciplinary perspective. Therefore, competences based on the four fundamental scientific roots of Physics, Biology, Chemistry and Geology are merged into them (UOS). The last three scientific "souls" of the structure, in turn, are blended together in certain aspects, giving rise to a Bio-Geo-Chemistry soul, susceptible to represent the main response to the need for qualitative and quantitative compositional characterization of an ecosystem. Therefore, the available laboratories were divided into thematic areas according to the following scheme: • Biogeochemistry Laboratory; • Acoustic Laboratory for Marine Environmental Monitoring; • Laboratory of Biotechnology and Molecular Biology Techniques; • Laboratory of Biological Oceanography

46

Sheet 4 ORGANIZZAZIONE DI PRODUTTORI DELLA PESCA DELLA SICILIA OCCIDENTALE
Nome/Name ORGANIZZAZIONE DI PRODUTTORI DELLA PESCA DELLA SICILIA OCCIDENTALE Localizzazione/Location Sciacca Contatti/Contacts Organizzazione di Produttori della Pesca della Sicilia Occidentale Soc. Coop. Via del Faro, 3 Torretta Granitola - Fraz. Campobello di Mazara (TP) Tel. 0925 1900690 Cell. 388 6097651 email: o.p.pescasiciliaoccidentale@gmail.com website: www.mercatoitticosicilia.com

47

48

ORGANIZZAZIONE DI PRODUTTORI DELLA PESCA DELLA SICILIA OCCIDENTALE

Storia dell’impresa e attività
Grazie a un fruttuoso dialogo tra ricercatori e pescatori, il 15 Settembre 2008 è stata costituita a Trapani la prima Organizzazione dei Produttori siciliana per il pesce azzurro. Si tratta di una organismo intercompartimentale che raggruppa aziende di pesca dei territori di Sciacca, Terrasini e Trapani. I soci sono attualmente quattordici tra società e ditte individuali, con sedici pescherecci in totale: 1. Ligny Pesca di Guaiana Francesco e c. snc M/P Ligny; 2. Mare di Sciacca snc di Randazzo Antonio e c. M/P San Pietro; 3. Lorenzetti Antonino M/P Lorenzo Padre; 4. D’Asaro Accursio M/P Maria Carmela; 5. La Lampara srl M/P Rosina; 6. Piazza Domenico e c. snc M/P Padre Peppino; 7. Gennaro Vitalba Rita M/B Rita Madre; 8. Ditta Marotta Pasquale e c. snc M/P Maristella; 9. Ciaccio Laura M/P Pesce Azzurro – M/P Città di Portoferraio; 10. Livolsi Filippo e c snc M/P Padre Pio; 11. Trentacoste Matteo e Belgalli Giovanna M/P NinoM/P N. San Silvestre; 12. Russo Francesco M/P Maria Madre; 13. Caponetti Pietro e Palestini Paolo M/P Trilona; 14. Cracchiolo Salvatore e figli snc M/P Uragano. Le aziende di pesca che ne fanno parte sono esclusivamente quelle che esercitano la pesca dei piccoli pelagici con rete a circuizione.

Si tratta di imbarcazioni da pesca che seguono la risorsa, quindi, a seconda delle stagioni, si spostano in tutti i mari italiani. Il GT complessivo delle imbarcazioni aderenti alla nostra Organizazione è di 1.145 con una media di 71,56 GT per natante. La quantità di pesce azzurro sbarcato ogni anno dalle imbarcazioni aderenti è superiore al 50% del pesce azzurro sbarcato ogni anno nei tre compartimenti della Sicilia Occidentale, ed il fatturato è superiore al 60% del totale complessivo dei compartimenti di Trapani, Porto Empedocle e Terrasini, con un giro d'affari annuo di circa tre milioni di euro. Oltre 200 sono i pescatori che vi trovano lavoro direttamente e circa un migliaio le persone che indirettamente hanno un riscontro economico positivo perchè operanti all'interno di attività economiche che fanno parte dell'indotto coinvolto da questa importante realtà economica. L’Organizzazione dei Produttori, attraverso le sue attività di commercializzazione del pescato; partecipazione a progetti di ricerca e partecipazione a programmi di divulgazione, marketing e pubblicità, intende raggiungere i seguenti obiettivi: • ridurre i costi di gestione, attraverso la concentrazione degli acquisti in capo a se stessa; • migliorare i sistemi di controllo della qualità (a bordo) e garantire la tracciabilità; • ottimizzare il rapporto qualità – prezzo del pesce azzurro producendo quantità che non eccedano la domanda di mercato; • instaurare rapporti di collaborazione col C.N.R. per la partecipazione a progetti di ricerca.

49

History of the company and activities The first Producers’ Sicilian Organization for blue fish was established in Trapani on September 15th, 2008 thank to a fruitful dialogue between researchers and fishermen. It is an intercompartimental body/system that brings together fishing companies of the territories of Sciacca, Terrasini and Trapani. Currently there are fourteen partners among societies and sole traders, and a total of sixteen fishing boat: 1. Ligny Pesca di Guaiana Francesco and c. snc M/P Ligny; 2. Mare di Sciacca snc di Randazzo Antonio and c. M/P San Pietro; 3. Lorenzetti Antonino M/P Lorenzo Padre; 4. D’Asaro Accursio M/P Maria Carmela; 5. La Lampara srl (ltd) M/P Rosina; 6. Piazza Domenico and c. snc M/P Padre Peppino; 7. Gennaro Vitalba Rita M/B Rita Madre; 8. Ditta Marotta Pasquale and c. snc M/P Maristella; 9. Ciaccio Laura M/P Pesce Azzurro – M/P Città di Portoferraio; 10. Livolsi Filippo and c snc M/P Padre Pio; 11. Trentacoste Matteo and Belgalli Giovanna M/P Nino – M/P N. San Silvestre; 12. Russo Francesco M/P Maria Madre; 13. Caponetti Pietro and Palestini Paolo M/P Trilona; 14. Cracchiolo Salvatore and sons snc M/P Uragano.

of fishing boat belonging to the organization is 1,145 with an average of 71.56 GT per vessel. The amount of blue fish landed every year by participating fishing boats is more than 50% of blue fish landed every year in the three Western Sicily compartments, and the turnover is more than 60% of the total of Trapani, Porto Empedocles and Terrasini compartments, with an annual turnover of about three million euro. There are more than 200 fishermen who directly find job and about a thousand people who indirectly have a positive economic feedback since they are operating within economic activities of industries involved in this important economic context. Through its fisheries’ commercialization activities, its participation in research projects and dissemination, marketing and advertising programs, the Producers’ Organization aims at achieving the following objectives: 1. reducing operating costs, through the concentration of purchases on its own behalf; 2. improving the control quality systems (on board) and to ensuring the traceability; 3. optimizing the blue fish quality/price ratio, producing quantities not exceeding the market demand; 4. establishing collaborative relationships with C.N.R. for the participation in research projects.

50

Sheet 5 NAV.I.MEC s.r.l.
Nome/Name NAV.I.MEC s.r.l. Localizzazione/Location Mazara Del Vallo (TP) Contatti/Contacts NAV.I.MEC s.r.l. Via Luigi Vaccara, 73 91026 Mazara del Vallo TRAPANI - ITALY Tel. (+39) 0923 932001 Fax. (+39) 0923 932001 email: navimecsrl@navimecsrl.191.it website: www.navimec.it

51

52

NAV.I.MEC s.r.l.

Storia dell’impresa e attività
La Nav.i.mec srl svolge la propria attività nel settore della pesca professionale in qualità di costruttrice di impianti atti a soddisfare le esigenze di un mercato sempre più all'avanguardia. Nav.i.mec srl è presente nel mercato della cantieristica navale sin dagli inizi degli anni '60. Il bagaglio di competenze accumulate nel corso degli anni, ha fatto sì che Nav.i.mec srl raggiungesse una posizione privilegiata tra i costruttori navali. Oggi, grazie ai risultati raggiunti, l’azienda si colloca "prima in Italia" e fra i primi quattro al mondo per la costruzione di long-liner per la pesca di tonno e pesce spada. Questo successo è dovuto alla professionalità e disponibilità dell’azienda, basata prevalentemente sulla qualità e sulla capacità di rispondere al meglio alle esigenze del mondo armatoriale. La consolidata attività, l’esperienza acquistata e la struttura aziendale permettono di suggerire, e quindi realizzare, svariate soluzioni tecniche che si differenziano tra loro, oltre che per la grandezza, anche per il tipo di installazione e per il sistema di comando adottato. La produzione è mirata al settore della pesca professionale con la realizzazione all'interno della propria azienda di: verricelli salparete, salpancore idraulici e meccanici, argani da tonneggio, long liner, scatole riduttrici e moltiplicatrici,linee di assi navali, progettazioni navali ed industriali e vendita di ricambi navali. Grazie al know-how acquisito negli anni, l’azienda ha perfezionato procedimenti di saldatura per le suddette leghe: acciaio, acciaio inox, ghisa e bronzo, e dispone di personale altamente qualificato e certificato RINA. Nav.i.mec srl, una “piccola” realtà concettualmente molto distante dalla caratterizzazione industriale, è un'azienda altamente qualificata, che basa il successo commerciale sull’assoluta artigianalità delle lavorazioni, sulla competenza e sull’alta professionalità dei propri tecnici e delle proprie maestranze, sul rispetto della tradizione e sulla personalizzazione massima che può essere data al prodotto finale.

53

History of the company and activities The Nav.i.mec s.r.l. activities are focused on the professional fisheries sector as a plants builder, set to satisfy the needs of a market increasingly welladvanced. Nav.i.mec s.r.l. is on the shipbuilding market since the early '60s. The wealth of expertises gathered over the years gave the opportunity to the company to reach a privileged position among shipbuilders. Today, thank to the results achieved, Nav.i.mec is ranked "first company in Italy" and among the top four in the world for the construction of long-liner for tuna and swordfish fishing. This success is due to the professionalism and availability of the company, mainly based on the quality and ability to best meet the needs of the shipowner’s world. The consolidated activity, the experience acquired and the company’s organizational structure allow to propose, and then to implement, a variety of technical solutions that differ from each other, not only for the size, even for the type of installation and for the control system adopted. The production is aimed at the professional fishing industry with the creation, within its own company, of: windlass winches, hydraulic and mechanical anchor windlass, warping windlass, long liner, reducing and multiplier boxes, naval axis lines, naval and industrial plannings and sale of ship spare parts. Over the years the company has improved welding processes thank to the acquired know-how, for the following alloys: steel, stainless steel, cast iron and bronze. It also manages personnel highly qualified and certified by RINA . Nav.i.mec Ltd., a "small" reality conceptually very far from the industrial characterization, is a highly qualified company, that/which bases its commercial success on the absolute craftsmanship of manufacturing, on the capability and the high professionalism of its technicians and its workers, on the respect for the tradition and on the maximum personalization that it can be given to the final product.

54

Sheet 6 VALFRIGO s.n.c.
Nome/Name VALFRIGO s.n.c. Localizzazione/Location Mazara Del Vallo (TP) Contatti/Contacts Valfrigo s.n.c. Via F. Cilea n. 3 91026 Mazara del Vallo (TP) Tel.: 0923 932783 Fax: 0923 670676 Cell: 337 402027

55

56

Storia dell’impresa e attività
La VALFRIGO è una delle più note aziende di progettazione, realizzazione e installazione di impianti frigoriferi navali e industriali operanti a Mazara del Vallo, con un’attività che copre anche i settori del condizionamento dell'aria per strutture di grandi dimensioni. La VALFRIGO vanta una esperienza pluridecennale nel settore di competenza che, unitamente all'utilizzo dei migliori componenti e all'accurata progettazione e esecuzione degli impianti, è garanzia di risultati eccellenti e duraturi nel tempo anche in condizioni di esercizio particolarmente gravose. È noto infatti che i mezzi nautici della marineria mazarese, la più importante d'Italia per numero di addetti e fatturato, operano in condizioni particolarmente gravose, con battute di pesca della durata anche di diverse settimane. In queste condizioni di assenza prolungata dai porti di armamento la necessità di un impianto di refrigerazione altamente affidabile diventa un imperativo. Non meno importante è la fase di trattamento a terra del pescato, al fine di evitare l'interruzione della catena del freddo anche nel caso si trattino volumi significativi di merci per ora. Oltre a servire il mercato locale, la VALFRIGO opera su tutto il territorio nazionale e anche in ambito internazionale, segnatamente con i paesi rivieraschi dell'Africa. Diversi impianti di grosse dimensioni sono stati realizzati anche in Tunisia e altri sono in fase di realizzazione. La VALFRIGO è dotata delle apparecchiature più moderne, di risorse umane qualificate, e di un parco mezzi che le permettono di intervenire con prontezza in tutto il bacino di utenza di interesse. Una grande importanza è data infine all'interno della VALFRIGO all'aggiornamento professionale dello staff tecnico, che segue periodicamente i corsi di aggiornamento tenuti dalle più prestigiose ditte del settore. La VALFRIGO partecipa regolarmente alle mostre campionarie nazionali e internazionali del settore e collabora con i più noti cantieri navali italiani per la realizzazione degli impianti di congelamento del pescato e di condizionamento aria.

57

History of the company and activities The VALFRIGO is one of the leading industries in the field of planning, building and installing of industrial and naval freezing and cooling systems operating in Mazara del Vallo. Its activity covers also the airconditioning of large buildings. The VALFRIGO has a decades-long experience in this field. This experience along with the use of the best components and the accurate planning and execution of the implants is a guarantee for the excellent and lasting results, even in conditions of use particularly hard. It is common knowledge, in fact, that the fishing fleet of Mazara del Vallo, the most important Italian marine both for the number of employees and sales volumes, work in the hardest conditions while fishing for several weeks. In these conditions by being far from their harbours, a very reliable cooling and freezing system it’s a must. The same importance has the phase of fishing freezing once the same has been carried in the storage magazines so to not interrupt the so called "chain of cold" even in the case of handling large volumes of goods, each hour. The VALFRIGO serves the local market as well as the national and international market, mainly with the African countries lying on the Mediterranean sea. Several large implants have been realized also in Tunisia, while additional projects are in progress. The VALFRIGO is endowed with the most modern equipment, qualified human resources, and fleet that allow to intervene in readiness in all the catchment area of interest to solve any problem that might arise. Finally, the VALFRIGO gives a great importance to the technical staff continuing professional education through courses held by the most important companies in the field. The VALFRIGO participates regularly to national and international trade fair of this sector and cooperates with the most important Italian shipyard for the freezing of fisheries and air conditioning systems building.

58

Sheet 7 ALFA COLD s.r.l.
Nome/Name ALFA COLD s.r.l. Localizzazione/Location Mazara Del Vallo (TP) Contatti/Contact ALFA COLD s.r.l. VIA PERUGIA, 28 91026 MAZARA DEL VALLO (TP) TEL (+39) 0923 - 908653 FAX (+39) 0923 - 672530 email: alfacold@virgilio.it website: www.alfacold.it

59

60

ALFA COLD s.r.l.

Storia dell’impresa e attività Da oltre 40 anni l'Azienda Alfa Cold realizza, per il mercato italiano e internazionale, impianti frigoriferi per la congelazione e la surgelazione del pesce e di altri prodotti alimentari. L'azienda è fornitore di fiducia dei più importanti cantieri italiani specializzati nella costruzione di imbarcazioni per la pesca nel Mediterraneo e negli oceani. Installa impianti frigoriferi su pescherecci di ogni stazza e tipologia, studiando la soluzione ottimale per le necessità del prodotto da conservare. Utilizzando materiali e macchinari di alta qualità, i prodotti sono affidabili e sicuri. Per la semplicità dell'impostazione, frutto di anni di esperienza, il cliente può effettuare tramite il servizio di tele-assistenza, gli interventi più urgenti di manutenzione. Recentemente la ALFA COLD SRL ha realizzato un prodotto innovativo: una vasca per il trattamento dei crostacei con soluzione di solfito di sodio. La Vasca refrigerata, realizzata interamente in acciaio inox AISI 316 ed equipaggiata di gruppo frigorifero elettroautomatico, è disponibile in tre dimensioni: alfa 001/150; alfa 002/300; alfa 003/450. Il sistema permette di effettuare il trattamento dei crostacei con additivi ( E221 sodio bisolfito ) a temperature poco superiori a 0° C ed offre i seguenti vantaggi: migliora lo shelf-life dei gamberi e degli scampi e rispetta la normativa vigente in materia di igiene e sicurezza alimentare. Il sistema è destinato principalmente alle imbarcazioni che esercitano la pesca a strascico di gamberi e scampi ed alle industrie che operano nel campo della lavorazione e conservazione di crostacei.

History of the company and activities For more than 40 years ALFA COLD Company have been creating refrigerator installations for frozen fish and food in general for the Italian and International Market as well. The most important Italian shipyard, specialized in vessels building in the Mediterranean sea and in the oceans, trust the company. ALFA COLD installs refrigeration system on every kind of tonnage and typology of fishing boats, by studying the optimal solution for the needs of the product to be refrigerated/preserved. Products are reliable and safe due to the use of high quality materials and machinery. Thank to the setting simplicity, the result of years of experience, customers can ask the most urgent maintenance interventions through the Telephone Assistance Service. ALFA COLD has recently developed an innovative product: a tank to treat crustaceans with a solution of sodium sulfite. The refrigerated tank, made entirely of stainless steel AISI 316 and equipped with an electro-automatic refrigeration unit, is available in three sizes: 001/150 alpha, 002/300 alpha, 003/450 alpha. The system allows the treatment of crustaceans with additives (sodium bisulfite E221) at temperatures just above 0 ° C and offers the following benefits: it improves shrimp and prawns shelf-life and comply with the regulation in force on hygiene and food security. The system is primarily intended to vessels that practice shrimps and prawns’ trawling and to industries working in the field of crustaceans processing and storage.

61

Sheet 8 APOMAR OIL s.r.l.
Nome/Name APOMAR OIL s.r.l. Localizzazione/Location Mazara Del Vallo (TP) Contatti/Contacts APOMAR OIL S.r.l. Molo Comandante Caito, 55/C Mazara del Vallo (TP) Cell: (+39) 347 63 78 519 (+39) 347 91 34 633 email: info@apomaroil.com website: www.apomaroil.com

63

64

Storia dell’impresa e attività
Apomar Oil S.r.l. è un’azienda ubicata in Sicilia nel centro del Mediterraneo, con sede a Mazara del Vallo, che si occupa del trading internazionale dei derivati petroliferi e delle commodities primarie in generale, tra cui il cemento. L’azienda, affiancata alla Keropetrol, svolge il lavoro di servizio di commercializzazione e distribuzione di prodotti petroliferi e carburanti marini, sia per conto terzi che per conto proprio. Grazie ad esperti professionisti e tecnici, l’azienda fornisce inoltre un servizio chiavi in mano, dalla progettazione alla realizzazione, per quanto riguarda l'impiantistica di distribuzione e di deposito. L’azienda, attraverso i propri network, ha diversi uffici sparsi in tutto il Mediterraneo, in particolare a Malta e in Tunisia.

History of the company and activities Apomar Oil S.r.l. is a company located in Sicily in the center of the Mediterranean (sea), based in Mazara del Vallo. The company deals with the international trading of petroleum products and primary commodities in general, including cement. Apomar Oil, together with Keropetrol, works on petroleum products and marine fuels marketing and distribution service, whether on behalf of a third party or on its own. With its experienced professionals and technicians, the company also provides a turnkey service for distribution and storage equipment, from planning to implementation. Through its network, the company has deployed several offices around the Mediterranean, particularly in Malta and Tunisia.

65

Sheet 9 LISMA E ASARO s.r.l.
Nome/Name LISMA E ASARO SRL Localizzazione/Location Mazara Del Vallo (TP) Contatti/Contacts Lisma & Asaro s.r.l. Via Enrico Mattei, 8 91026 Mazara del Vallo (TP) Cell: 368 68 16 58 Fax: 0923 65 26 07

67

68

Storia dell’impresa e attività La società di armamento Lisma & Asaro Srl svolge l’attività di pesca nelle acque del Mediterraneo, ha sede a Mazara del Vallo e possiede un motopeschereccio, l”Aliseo”, battente bandiera italiana, costruito nel 1982 nel Cantiere navale “Mario Morini” di Ancona, avente una lunghezza fuori tutto di 34.69 m ed una stazza lorda di 230 GT, con un motore di potenza totale pari a 770 KW. Il natante ha una certificazione RINA ed è iscritto al Compartimento marittimo di Mazara del Vallo.

History of the company and activities The shipping company Lisma & Asaro carries out fishing activities in the Mediterranean waters. It is located in Mazara del Vallo and owns a trawler, the "Aliseo", sailing under the italian flag. Built in 1982 in "Mario Morini" shipyard of Ancona, it has an overall length of 34.69 m and a gross tonnage of 230 GT, with a total engine power of 770 kW. The boat is certificated by RINA and registred to the Maritime Compartment of Mazara del Vallo.

69

Sheet 10 ITAGA s.n.c.
Nome/Name ITAGA s.n.c. Localizzazione/Location Mazara del Vallo Contatti/Contacts ITAGA s.n.c. Prodotti ittici freschi e congelati Viale Maranzano, 23 91026 Mazara del Vallo Tel. +39 0923 948758 Fax +39 0923 948726 email: itaga@libero.it website: www.itaga.biz

71

72

ITAGA s.n.c.

Storia dell’impresa e attività
Da oltre venti anni ITAGA è sinonimo di alta qualità dei prodotti ittici freschi e surgelati. La garanzia di fresco dell’azienda si basa su un processo produttivo che unisce le vecchie tradizioni di pesca della città di Mazara del Vallo con le innovazioni tecnologiche. L'eccellenza del lavoro aziendale viene premiata con la fiducia delle più importanti catene italiane di distribuzione, rifornite quotidianamente con prodotti genuini e certificati secondo precisi standard richiesti. L’azienda tratta solo il miglior pesce, pescato in aree controllate, dalla propria flotta e dai pescatori locali. Nei propri stabilimenti le differenti qualità ittiche vengono poi selezionate, smistate e controllate. Viene lavorato ogni tipo di pesce con tecniche specifiche: dal taglio in tranci del pesce spada, alla sgusciatura e decapitazione dei crostacei, all’eviscerazione dei pesci di media taglia. Si ottengono così prodotti ittici freschi, pronti per i clienti finale, e certificati da un rigido sistema di controllo.

Il confezionamento dei Prodotti avviene in speciali box di polistirolo, per mantenere inalterate la freschezza e le proprietà organolettiche degli alimenti. L'efficiente sistema di spedizione ITAGA consente poi ai clienti di tutta Italia di esporre sul banco di vendita il pesce pescato solo poche ore prima. La produzione comprende: Gambero rosa e rosso, Mazzancolle, calamaro mediterraneo, cernia, pesce spada, palombo, rana pescatrice, razza, San Pietro, Scampi, Dentici, triglie, e altre specie.

73

History of the company and activities For over twenty years ITAG is synonymous with high quality of fresh and frozen fish products. The company’s fresh warranty is based on a fresh manufacturing process that combines old fishing traditions of Mazara del Vallo with technological innovations. The excellence of the company work is rewarded with the confidence of the most important Italian distribution chain, stocked daily with natural and certified products according to strict standards required. The company treatsonly the best fish caught in areas controlled by its own fleet and the local fishermen. Different qualities of fish are then selected, sorted and checked inside its own premises/plants. Every type of fish is treated with specific techniques: from the slicing of the swordfish to the decapitation of shellfish shucking, the evisceration of fish of medium size. Thus resulting in fresh seafood, ready for final customers, and certified by a rigid control system. Products are packed in special polystyrene boxes in order to maintain the freshness and organoleptic conditions of food.

The ITAGA efficient consignment system then, allows customers in the whole Italy to expose at the counter the fish caught only few hours earlier. The production includes: pink and red shrimp, king prawns, Mediterranean squid, grouper, swordfish, dogfish, angler fish, skate, lobster, sea bream, mullets and other species.

74

Sheet 11 MEDIPESCA s.r.l.
Nome/Name MEDIPESCA s.r.l. Localizzazione/Location Mazara Del Vallo (TP) Contatti/Contacts Medipesca s.r.l. Contrada Serroni Cartubuleo lotto n. 6 (Z.I.) 91026 - Mazara Del Vallo Tel. 0923 944133 Fax 0923 934864 email: info@medipesca.eu website: www.medipesca.eu

75

76

MEDIPESCA s.r.l.

Storia dell’impresa e attività
La Medipesca s..r.l., nata dalla terza generazione di imprenditori operanti nel settore della pesca e della trasformazione dei prodotti ittici mediterranei, svolge la propria attività in un moderno opificio industriale allocato a Mazara del Vallo. L'azienda è specializzata nella lavorazione di specie ittiche pregiate rigorosamente di provenienza Mediterranea di cui, attraverso un processo produttivo adeguato, valorizza le caratteristiche. Tra queste vi sono: il Gambero Rosa (Parapenaeus Longirostris); il Gambero Rosso (Aristaeomorpha Foliacea); gli Scampi (Nephrops Norvegicus); i polpi (Octopus Vulgaris) e i molluschi in genere ecc. L'azienda, grazie ai nuovi investimenti ultimati nel corso del 2006, che hanno completato e perfezionato l'efficienza e l'innovazione del ciclo produttivo, è dotata di moderni ed innovativi impianti dediti alla lavorazione, confezionamento e conservazione dei prodotti ittici in genere i quali consentono lavorazioni ottimizzate e di alta qualità. La grande attenzione alla qualità degli approvvigionamenti della materia prima (prevalentemente proveniente sia dai propri pescherecci che dalla flotta di Mazara del Vallo), il continuo monitoraggio delle fasi produttive, l'attenta cura del packaging aziendale, hanno contribuito in questi anni ad una sempre più crescente diffusione dei prodotti a marchio “Medipesca”. L’azienda si avvale della certificazione di qualità ISO 9001, è inoltre in corso di implementazione per la certificazione I.F.S. vers. 5 (International Food Standard), e adotta altresì

con alcuni clienti la tecnologia E.D.I. (Electronic Data Interchange). La professionalità, la qualità, la continua tendenza al miglioramento, in sinergia con la continua innovazione tecnologica, sono i punti di forza dell’azienda. La politica di qualità è quella di fornire ai Clienti servizi e prodotti perfettamente conformi ai requisiti concordati e perfettamente idonei a soddisfare le loro esigenze. L'azienda persegue costantemente la qualità secondo strategie di miglioramento continuo orientate alla massima soddisfazione del cliente, assicurando sempre efficienza e tempismo. Gli Obiettivi sono definiti e riesaminati costantemente secondo opportuni indici della qualità e sono determinati da un continuo impegno a promuovere e diffondere la mentalità dell’efficienza globale per ottenere i livelli di qualità prefissati. La nostra azienda persegue inoltre, in maniera costante, politiche di massimo rispetto per l’ambiente, assicurando: - massimo impegno nel miglioramento continuo dell’impatto ambientale e nella prevenzione dell'inquinamento; - conformità alla regolamentazione ambientale applicabile; Essere scelti ed apprezzati significa infatti distinguersi non solo per la qualità del servizio ma anche per il rispetto dell’ambiente, pertanto è nostro costante impegno promuovere e diffondere la mentalità della tutela ambientale; migliorare continuamente l’impatto ambientale e proiettare tali sforzi di miglioramento nel lungo termine nell'interesse della collettività; prevenire inconvenienti e rischi ambientali.

77

History of the company and activities The third generation of entrepreneurs operating in the fishing and Mediterranean fish processing field established Medipesca srl.ldt. the company operates in a modern industrial factory located in Mazara del Vallo. The company is specialized in valuable fish species processing, strictly coming from the Mediterranean, enhancing its characteristic, through a suitable production process. Among those species there are: the Pink Shrimp (Parapenaeus longirostris), the Red Shrimp (Aristaeomorpha foliacea), the Norway lobster (Nephrops norvegicus), octopus (Octopus vulgaris) and shellfishes in general etc.. Thank to new investments accomplished in 2006, completed and improved the production cycle efficiency and innovation, the company is equipped with modern and innovative plants dedicated to processing, packaging and storage of fish products in general, which allow optimized and high quality processes. In recent years the great attention to quality of supply of raw material (mainly coming from both their vessels and the fleet of Mazara del Vallo), the continuous monitoring of the production phases, the great attention of the company packaging, have contributed to an increasingly growing of "Medipesca" branded products. The company has ISO 9001 quality certification, it is also being implemented for the IFS vers. 5 (International Food Standard) certification, and it also adopts with some customers the EDI technology (Electronic Data Interchange).

The strengths of the company are: the professionalism, the quality, the continuous improvement trend, together with the continuous technological innovation. The quality policy is to provide customers with services and products totally adequate to the agreed requirements and perfectly suited to meet their needs. The company constantly seeks the quality according to continuous improvement strategies focused on the maximum customer satisfaction, always ensuring efficiency and timing. Objectives are continuously defined and reexamined according to suitable quality indices and are determined by an ongoing commitment to promote and disseminate a global efficiency mentality to reach the set quality levels. Furthermore the company constantly pursues policies of maximum respect for the environment, ensuring: - maximum commitment to the continuous improvement of environmental impact and pollution’s prevention; - Compliance with applicable environmental regulations; Being chosen means indeed differing not only for the service quality but also for the respect of the environment. It is therefore a steady commitment to promote and spread the environmental protection mindset; to improve continually the environmental impact and project such improvement efforts in a long-term, in the interest of the community; to prevent inconveniences and environmental risks.

78

CREDITS Soggetto Promotore: AIRA Srl Coordinatore di progetto: Daniela Ciraulo Responsabile della ricerca: Alice Pancucci Amarrù Organizzazione workshop: Franco Allegri; Anxhela Guraziu Rapporti con i paesi arabi del Mediterraneo: Gaetano Tosto Traduzione testi: Giusy Zollerano Ufficio comunicazione: Artea Studio Srl Progetto editoriale e grafico: Artea Studio Srl Foto di repertorio del progetto e da Creative Commons Attribution license sul web Si ringrazia la Dott.ssa Maria Galante, Dirigente del Servizio 4 - Gestione interventi nazionali, regionali e comunitari - del Dipartimento regionale degli interventi per la Pesca dell’Assessorato alle Risorse Agricole e Alimentari della Regione Siciliana. Il soggetto promotore
AIRA Srl - Assistenza, Innovazione, Ricerca e Apprendimento è una società di consulenza con specifiche competenze nella progettazione, organizzazione e gestione di interventi integrati finalizzati alla crescita socio-economica del territorio. Nata nel 1991 si occupa di consulenza e ricerca e fornisce informazioni e assistenza tecnica sui programmi e i finanziamenti dell'UE. Fin dalla sua fondazione, AIRA progetta e gestisce attività finanziate trasferendo il proprio know-how in attività di formazione e consulenza per la realizzazione di progetti complessi. AIRA si pone come strumento di crescita per PMI, Grandi Imprese, Istituzioni, Enti di Ricerca, favorendo la nascita e la realizzazione di progetti in vari settori economici. Nel settore ittico, AIRA srl ha realizzato progetti per il potenziamento, la cooperazione, l’integrazione e l’aggiornamento, di tutti i soggetti del comparto presenti sul territorio, nonché interventi specifici indirizzati ad affrontare efficacemente e rendere marginale il fenomeno del lavoro sommerso nella pesca, anche mediante specifiche azioni di ricerca e formazione professionale mirata.

79

CREDITS
Promoting company: AIRA Srl Project Manager: Daniela Ciraulo Research Manager: Alice Pancucci Amarrù Workshop organization: Franco Allegri; Anxhela Guraziu Relationships with Mediterranean arabian countries: Gaetano Tosto Translation: Giusy Zollerano Communication Office: Artea Studio Srl Publishing and graphic design: Artea Studio Srl Project library pictures and Creative Commons Attribution license from the web Special thanks to Mrs Maria Galante, Manager of Service 4 Management of national, regional and community actions - of Department of Fisheries part of the Local Agricultural and food Resources Authority of the Sicilian Region.

The promoting company

Aira Ltd. – Assistance, Innovation, Reasearch and Learning – is a limited liability consultancy company with specific expertise in planning, organization and managemnet of integrated interventions aimed at the socio-economic growth of the territory. Aira Ltd was established in 1991. Its team of professinals is involved in business consulting and research. It also provides information and technical support service on EU programs and funding. Since its foundation, AIRA plans and manages the funded activities by transferring its know-how in training and consultancy activities for the realization of complex projects. AIRA puts itself as an instrument of growth for SMEs, Large Enterprises, institutions, research foundations, promoting the creation and the implementation of projects in various economic sectors. Within the fisheries sector, AIRA Ltd. has carried out projects for the development, cooperation, integration and retraining of all the stakeholders of the area, active on the territory, as well as specific interventions addressed to effectively face and marginalize the phenomenon of undeclared work in fisheries sector, also through specific research actions and focused professional training.

80