You are on page 1of 17

Istituto Tecnico Commerciale Statale “Vilfredo Pareto”

Test Center ECDL
Cod. Mec. PATD080004 sede Cod. Mec. PATD08050D serale  091515921 –  091520747 C.F. 80056400825 www.itcparetopalermo.it E–mail: patd080004@istruzione.it

Via Brigata Verona, 5 –  9 0 1 4 4 P AL E R M O

Prot.n

8374

Palermo 23/12/2009 All’U.S.R. di Palermo All’U.S.P di Palermo Alle Istituzioni Scolastiche Alle Ditte interessate All’Albo Sede Albo Pretorio di Palermo
www.itcparetopalermo.it

Oggetto: BANDO progetto FESR “Laboratorio linguistico Multimediale” BANDO GARA FORNITURA MATERIALE per allestimento “LABORATORIO LINGUISTICO MULTIMEDIALE” a realizzazione del PROGETTO “Laboratorio linguistico multimediale” cod. B-2.B- FESR-2008-255 Codice Identificativo di Gara VIPAFpce

Autorizzazione MIUR Prot. n. AOODGAI2796 del 27-05-2009 nell’ambito della Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013, P.O.N. “Ambienti per l’apprendimento” finanziato con il Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale-Avviso Prot.n. AOODGAI/8124 del 15/07/2008; OBIETTIVO B-Annualità 2008/2009.

1

Il Dirigente Scolastico • Visto il Piano FESR obiettivo B-2B.2- FERS -2008 “Laboratorio Linguistico Multimediale”, approvato dal Collegio dei Docenti e presentato da questo Istituto (Verbale n. 05 del17/11/2008); • Vista la nota ministeriale e i relativi allegati, prot.n. AOODGAI 2796 del 26 -05-2009, da cui risulta che il suddetto Piano FESR è stato autorizzato, con codice B-2.B-FESR-2008255 • Vista la delibera del Consiglio d’Istituto n. 312 del 13-07-2009 di iscrizione in bilancio dei fondi del progetto COMUNICA che questa Amministrazione scolastica, dovendo procedere all’acquisto di attrezzature, strumenti e materiali, come elencati nella allegata scheda (allegato D), necessari alla realizzazione di un laboratorio linguistico multimediale, in ossequio alle disposizioni vigenti in materia di pubbliche forniture ed in regime di licitazione privata, ha deciso di espletare una richiesta di preventivi con la formula della migliore offerta valutata in termini di qualità/costo, qualità didattica delle apparecchiature offerte, servizi ed assistenza a supporto della fornitura. Fanno parte integrante del presente bando i seguenti Allegati: 1) ALLEGATO A – Scheda per la formulazione dell’offerta 2) ALLEGATO B – Fac-simile di Dichiarazione della Ditta. 3) ALLEGATO C– Lettera Informativa sul trattamento dei dati ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs n. 196/03. 4) ALLEGATO D-Elenco attrezzature per la realizzazione di un laboratorio linguistico multimediale. La presente richiesta ha per oggetto:  la fornitura delle attrezzature e dei materiali come di seguito descritti nell’ ALLEGATO D  l’installazione e il collaudo delle apparecchiature  Il collaudo dovrà tenersi presso la sede della scuola LA DITTA PARTECIPANTE DOVRÀ ALLEGARE ALL’OFFERTA ECONOMICA, PENA L’ESCLUSIONE, LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE 1. autocertificazione-dichiarazione della Ditta fornitrice , redatta secondo il modello fornito ALLEGATO B. 2. dichiarazione firmata del legale rappresentante della ditta dalla quale si evinca che la ditta garantisce: • la validità dell’offerta per almeno 90 giorni (novanta); • la consegna e l’installazione delle attrezzature sarà effettuata a cura della ditta fornitrice con personale specializzato entro e non oltre il 26 Febbraio 2010 ; • il trasporto è a carico del fornitore fino alla sede dell’Istituto e nei locali indicati; • I prodotti sono garantiti per almeno due anni, dovrà essere esplicitata la disponibilità a fornire assistenza dopo il periodo di garanzia; 2

• il servizio di assistenza è garantito per tutti i giorni lavorativi dell’Istituto, dalle 8,00 alle 14,00. La ditta dovrà intervenire entro le 48 ore successive alla segnalazione dei guasti, • le apparecchiature e tutti i materiali offerti sono rispondenti alle specifiche descritte e comunque tali da essere idonei alla destinazione prefissata, 3. fotocopia di un documento d’identità del legale rappresentante della società; 4. documentazione riguardante altre eventuali forniture. CONDIZIONI GENERALI L’offerta dovrà essere elaborata esclusivamente compilando l’ALLEGATO A e deve • specificare la percentuale dell’aliquota IVA applicata; • riportare prezzi unitari dei singoli pezzi, comprensivi di IVA ed ogni altro onere; • riportare l’indicazione delle specifiche tecniche di tutti gli elementi costituenti la fornitura; • riportare il totale complessivo delle singole voci. L’offerta economica dovrà essere inserita in una busta chiusa riportante la dicitura “Offerta Economica”. Un altra busta chiusa, riportante la dicitura “documentazione tecnica”,conterrà tutta la documentazione considerata utile ai fini della valutazione dei materiali richiesti ( schede tecniche delle attrezzature ecc..). Una terza busta, riportante la dicitura “documentazione della ditta conterrà la documentazione richiesta alla ditta partecipante. Le buste saranno inserite in un plico chiuso riportante la dicitura: “CONTIENE PREVENTIVO PER LA REALIZZAZIONE DI UN “LABORATORIO LINGUISTICO MULTIMEDIALE” progetto FESR “Laboratorio Linguistico Multimediale” esso dovrà pervenire presso la sede dell’istituto al seguente indirizzo: Istituto Tecnico Commerciale “ Vilfredo Pareto” Via Brigata Verona,5 90144 Palermo entro e non oltre le ore 12,00 del 22 Gennaio 2010 e potrà essere consegnato con raccomandata A/R o a mezzo corriere autorizzato o anche a mano, presso l’ufficio di segreteria. Per quanto attiene la presentazione delle offerte, si precisa che: - non fa fede la data del timbro postale; - non saranno prese in considerazione le offerte pervenute oltre il termine sopra fissato o con altre modalità diverse da quelle specificate

SI PRECISA E RESTA INTESO CHE 1. Costo fornitura • l’importo complessivo della fornitura richiesta è di euro 37.980,00 IVA inclusa così distribuito:

3

Postazione docente Postazioni allievo Materiali didattici/software Rete didattica/rete locale Arredi totale

2230,00 17200,00 9640,00 4150,00 4760,00 37980,00

• il corrispettivo di aggiudicazione sarà quello risultante dall’offerta prescelta entro i suddetti costi 2. Modalità di esperimento della gara e criteri di aggiudicazione • Sulla scorta delle Disposizioni ed Istruzioni per l’attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei 2007/2013 Edizione 2008 e con riferimento alla semplificazione dei procedimenti di aggiudicazione di Pubbliche Forniture di valore inferiore alla soglia comunitaria, la gara verrà esperita ai sensi del T.U. in materia di appalti, D.Lgs 24 luglio 1992 n.358 e sue successive modifiche (con D.Lgs 402/98 e aggiornamento in G.U. n. 83 del 10/04/99) e sarà aggiudicata in base al prezzo più basso, ai sensi dell’art, 19, comma 1, lettera a) del medesimo D.Lgs.; • non saranno valutate offerte incomplete o condizionate o non recanti la firma del legale rappresentante con la quale si accettano tutte le condizioni riportate nel presente capitolato • in caso di discordanza tra prezzo indicato in cifre e in lettere, è ritenuto valido quello più vantaggioso per l’istituzione scolastica • La gara sarà aggiudicata alla Ditta che avrà presentato l’offerta economicamente più conveniente e più vantaggiosa per l’amministrazione, a insindacabile giudizio dell’Istituzione scolastica, a seguito di esame comparato dei preventivi, sulla base di considerazioni di ordine tecnico, economico e di rispondenza alle esigenze didattiche e funzionali. • A parità di offerta di prezzo, l’aggiudicazione avverrà, a insindacabile giudizio dell’Istituzione Scolastica, sulla base di considerazioni di ordine tecnico, economico e di rispondenza alle esigenze didattiche e funzionali; • la scuola si riserva la facoltà di acquistare parte delle attrezzature e di procedere all’aggiudicazione di gruppi di attrezzature a ditte diverse, attuando i criteri di migliore offerta ed, eventualmente, di non procedere a nessuna aggiudicazione, qualora le offerte non siano ritenute idonee 3. Requisiti e condizioni dell’offerta • L’offerta dovrà essere elaborata esclusivamente compilando l’Allegato B in ogni sua parte; • La validità dell’offerta non dovrà essere inferiore a 90 giorni; • I prezzi offerti dalla ditta si intendono comprensivi di ogni onere e di ogni genere di prestazione che assicurino la completezza delle opere affidate • I prezzi indicati nell’offerta non potranno subire variazioni in aumento per effetto di erronee previsioni della ditta; 4

• Non potrà essere sollevata richiesta di compenso per le offerte presentate; • Il materiale della fornitura dovrà essere conforme alle specifiche tecniche descritte e non saranno accettati materiali, apparecchiature e accessori con caratteristiche tecniche inferiori a quelle richieste. Potranno essere ammessi materiali alternativi purchè ritenuti equivalenti o dotati di caratteristiche migliorative • Il tempo assegnato per la consegna completa, l’installazione e messa in opera delle attrezzature e apparecchiature ordinate è di giorni trenta (30) dall’emissione dell’ordine • La ditta aggiudicatrice è l’unica responsabile della perfetta installazione delle attrezzature, in particolare resta a carico della ditta aggiudicatrice: -il trasporto e lo scarico del materiale nei locali dell’istituto -la prestazione di personale specializzato per l’installazione e il collaudo delle attrezzature -la consegna alla scuola dei manuali, ove possibile in italiano, per l’uso delle attrezzature fornite • La scuola si impegna a non servirsi di nessuna attrezzatura e a non utilizzarla se non dopo l’esito positivo del collaudo • è possibile effettuare un sopralluogo presso I locali dell’Istituto previo appuntamento . tutto il materiale deve essere nuovo di fabbrica e conforme alla normativa vigente in materia di sicurezza fisica dei lavoratori(D. Leg.vo 626/94 e 242/96) e alle direttive comunitarie in materia di sicurezza degli impianti(L.46/90) il servizio di assistenza deve essere garantito per tutti i giorni lavorativi dell’Istituto, dalle 8 alle 14; la ditta dovrà intervenire entro le 48 ore successive alla segnalazione dei guasti; il servizio di assistenza deve essere erogato dal giorno del collaudo effettuato con esito positivo e fino alla scadenza del periodo di garanzia. • L’offerta è impegnativa per la Ditta ma non per l’istituzione scolastica che, a suo insindacabile giudizio, potrà annullare la gara e/o eventualmente ripeterla 4. Condizioni di fornitura e pagamento In caso di ordinazione, la fornitura deve intendersi alle seguenti condizioni: • Imballo e Trasporto a Vs. carico; • Consegna della fornitura, installazione delle apparecchiature in oggetto, presso i locali di questo Istituto, ed ultimazione dei lavori dovranno avvenire entro il termine di 30 giorni lavorativi dalla data di ricezione dell’ordine: ogni giorno di ritardo comporterà una penale pari all’1 ‰ (1 per mille) dell’importo complessivo dell’offerta (IVA esclusa), oltre al pagamento del danno derivante dal tardato completamento del progetto causa di eventuale conseguente perdita dell’apposito finanziamento; • Il pagamento della fornitura avverrà a mezzo bonifico bancario, dopo esito positivo dei collaudi, previa presentazione di fattura e comunque a finanziamento ottenuto da parte del Ministero 5. Collaudo e certificazioni • Il collaudo avrà lo scopo di verificare la corretta esecuzione contrattuale e di attestazione di conformità, come previsto all’art. 24 del DPCM 06/08/1997 n. 452; • Il collaudo sarà effettuato in contraddittorio, in presenza di incaricati dell’impresa, che dovranno controfirmare il relativo processo verbale, entro 10 (dieci) giorni dalla comunicazione della data di consegna e messa in funzione; • All’atto della firma del certificato di collaudo, la Ditta aggiudicataria dovrà fornire i seguenti elaborati e documenti, da considerarsi parte integrante della fornitura: 1. Dichiarazione di conformità dell’impianto, relazione e certificazione ai sensi della L. 46/90; 2. Allegati tecnici di ogni componente e apparato installato. 5

6. Subappalto • È fatto divieto all’impresa aggiudicataria di cedere ad altri l’esecuzione di tutta o parte della fornitura. 7. Stipulazione del contratto • Esperita la procedura di individuazione della ditta aggiudicataria, l’Istituzione scolastica notificherà alla Ditta individuata l’avvenuta aggiudicazione della fornitura e comunicherà contestualmente la data di stipula del contratto di appalto; • La Ditta aggiudicataria trasmetterà all’Istituzione scolastica, entro 5 (cinque) giorni dall’avvenuta ricezione della suddetta notifica, la documentazione necessaria per la stipula del contratto; • Qualora l’aggiudicatario non dovesse presentarsi per la stipula del contratto e/o non avesse provveduto alla consegna dei documenti contrattuali, sarà considerato decaduto dall’aggiudicazione e in tal caso la Scuola potrà affidare la gara al secondo classificato e così di seguito o ripetere la gara. 8. Risoluzione del contratto • In tutti i casi di inadempimento da parte dell’aggiudicatario anche di uno solo degli obblighi derivanti dal contratto, questo potrà essere risolto dall’Amministrazione ai sensi delle disposizioni del Codice Civile. • Si prevede la risoluzione contrattuale, inoltre, nei seguenti casi: I. nel caso di riscontrata non veridicità in tutto o in parte delle dichiarazioni e dei contenuti della documentazione d’offerta, anche se riscontrata successivamente alla stipula del contratto ed a forniture parzialmente eseguite; II. quando l’aggiudicatario venga sottoposto ad una procedura di fallimento; III. nel caso di gravi e ripetute inadempienze dell’aggiudicatario; IV. nel caso in cui vi sia un ritardo ingiustificato, superiore a trenta giorni, nel termine di esecuzione; • Nelle ipotesi sopra descritte il contratto sarà risolto di diritto con effetto immediato a seguito della dichiarazione dell’Amministrazione appaltante, in forma di lettera raccomandata, di volersi avvalere della clausola risolutiva; • Nel caso di risoluzione del contratto l’aggiudicatario è obbligato alla immediata sospensione della fornitura e al risarcimento dei danni consequenziali. 9. Trattamento dei dati personali • Unitamente all’istanza di partecipazione, le Ditte interessate dovranno presentare, pena l’esclusione, l’autorizzazione al trattamento dei dati personali come nell’informativa, ALLEGATO C del presente Bando, ai sensi dell’art 13 del D. Lgs 196/03, con particolare riguardo a quelli definiti all’art 4, comma 1 lettera d come dati “sensibili”, nei limiti, per le finalità e per la durata necessari agli adempimenti connessi al rapporto di lavoro; • L’istituzione scolastica si impegna a raccogliere e trattare i dati per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali, in particolare per tutti gli adempimenti relativi alla piena attuazione del rapporto; • La controparte si obbliga, inoltre, a comunicare tempestivamente eventuali variazioni dei dati anagrafici e fiscali dichiarati. La gara sarà aggiudicata alla Ditta che avrà presentato l’offerta economicamente più conveniente e più vantaggiosa per l’amministrazione, a insindacabile giudizio dell’Istituzione scolastica, a seguito di esame comparativo dei preventivi, sulla base di considerazioni di ordine tecnico, economico e di rispondenza alle esigenze didattiche e funzionali. 6

10. Fatturazione e modalità di pagamento Le fatture dovranno essere spedite e intestate all’ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE VILFREDO PARETO, via Brigata Verona, 5 – 90144 Palermo – C.F. 80056400825: Le fatture dovranno essere emesse solo a completamento della fornitura e nessun onere aggiuntivo può essere chiesto per imballaggio, spedizione o altro. Il pagamento avverrà entro 60 gg. Dall’emissione della fattura corredata di relativo a mezzo bonifico bancario e comunque successivamente all’effettiva imputazione dei fondi comunitari accreditati all’Istituto bancario con cui questa scuola ha la convenzione di cassa. Il presente bando viene reso pubblico mediante: 1. Affissione all’Albo dell’Istituzione Scolastica e pubblicazione sul sito web www.itcpalermo.it; 2. Invito diretto a Ditte iscritte; 3. Invio all’Albo Pretorio di Palermo; 3.Trasmissione, per via telematica, a tutte le Istituzioni scolastiche della Regione Sicilia con preghiera di affissione ai rispettivi albi; 4. Trasmissione, per via telematica, all’Ufficio Scolastico Regionale – Direzione Generale e al U.S.P. di Palermo. L’attività oggetto del presente Bando rientra nel Piano Integrato di Istituto, annualità 2008/2009, ed è cofinanziata dal Fondo Europeo Sviluppo Regionale nell'ambito del Programma Operativo Nazionale "Ambienti per l’apprendimento 2007-2013“ a titolarità del M.I.U.R. - Direzione Generale Affari.

Il Dirigente Scolastico ( F.to Prof.ssa Rosaria Irene Riccobono)

7

Istituto Tecnico Commerciale Statale “Vilfredo Pareto”
Test Center ECDL
Cod. Mec. PATD080004 sede Cod. Mec. PATD08050D serale  091515921 –  091520747 C.F. 80056400825 www.itcparetopalermo.it E–mail: patd080004@istruzione.it

Via Brigata Verona, 5 –  9 0 1 4 4 P AL E R M O

ALLEGATO A SCHEDA PER LA FORMULAZIONE DELL’OFFERTA COSTO COMPLESSIVO MAX. PREVISTO PER I LOTTI IN ALLEGATO D € 37980,00 Inserire una marca e/o modello per ogni voce e le caratteristiche tecniche del prodotto offerto Descrizione voce Quantità Prezzo IVA Costo Totale unitario Applicata Unitario IVA compresa Comprensivo di IVA

Totale della fornitura

Prezzo………………..

Totale della fornitura IVA compresa

Prezzo………………..

Timbro e firma

8

ALLEGATO B CARTA INTESTATA DELLA DITTA

Autocertificazione – Dichiarazione personale ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000,

_I_ sottoscritto/a ...................................................., nato/a a ......................................... il ..............................., in qualità di......................................... della ditta ...................................................... con sede in.................................................. via ...................................................n……………., C.F. ................................... , Partita IVA ..............................., consapevole della sanzioni penali previste dall'art. 76 dello stesso DPR per le ipotesi di atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate, sotto la propria responsabilità DICHIARA A. Iscrizione C.C.LA.A. 1) 1)di essere regolarmente iscritto al registro delle imprese presso la Camera di Commercio di............................. con il numero..................dal............................per attività di………………………………………………………………………………………… ……… B. Assenza di impedimenti di partecipazione a gare di appalto 2) di non avere in corso procedimenti pendenti per l'applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all'articolo 3 della legge 27/12/1956 n° 1423, o di una delle cause ostative di cui all'art. 10 della legge 31/05/1965 n° 575; 3) di non avere pronuncia a proprio carico di sentenza di condanna passata in giudicato, ovvero di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell'articolo 444 del CPP, per reati che incidono sulla affidabilità morale e professionale; 4) di non aver commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, attinenti l'osservanza delle norme poste a tutela della prevenzione della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro e che intende rispettare e far rispettare nell'esecuzione dell'appalto in oggetto, le disposizioni di legge vigenti in materia con riferimento al D.Lgs n° 626/94 ; 5) di essere in regola con gli obblighi di assunzione di cui all'art. 17 della legge 68/1999 e di aver adempiuto agli obblighi assicurativi e contributivi e di applicare il corrispondente contratto collettivo nazionale di lavoro ai propri dipendenti; 6) che non sussistono rapporti di controllo determinati ai sensi dell'art. 2359 del CC con altre imprese concorrenti alla gara di cui trattasi e di non partecipare alla gara in più di una associazione temporanea o consorzio ovvero di non partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbia partecipato al alla gara medesima in associazione o consorzio; 7) di non trovarsi, comunque, in nessuna delle situazioni previste dal T.U. D.Lgs. 358/92 e sue successive modifiche che possono causare esclusione dalle gare di appalto; 9

C. Referenze di capacità tecnica 1) di avere espletato i seguenti lavori della medesima tipologia c/o la pubblica Amministrazione nel triennio 2005-2007 ……………………………………………………………. D. Condizioni 2) di possedere centro di assistenza ubicato nella provincia di Palermo; 3) di aver preso visione del Bando, delle condizioni e dei requisiti di ammissibilità alla gara in esso descritti; 4) di aver preso conoscenza di tutte le circostanze generali e particolari, delle condizioni contrattuali che possono influire; 5) sulla determinazione del prezzo operato o sull'esecuzione della fornitura, e quindi di ritenere l'importo posto a base di gara nel suo complesso remunerativo e tale da consentire la propria offerta. E. Trattamento dati personali 6) di esprimere il proprio consenso al trattamento dei propri dati personali ai sensi del D. Lgs 196/03, compresi quelli definiti all’art 4, comma 1 lettera d dello stesso decreto come “dati sensibili”, nei limiti, per le finalità e per la durata necessari agli adempimenti connessi al rapporto di lavoro;

Luogo, data……………….

Il dichiarante

10

Istituto Tecnico Commerciale Statale “Vilfredo Pareto”
Test Center ECDL
Cod. Mec. PATD080004 sede Cod. Mec. PATD08050D serale  091515921 –  091520747 C.F. 80056400825 www.itcparetopalermo.it E–mail: patd080004@istruzione.it

Via Brigata Verona, 5 –  9 0 1 4 4 P AL E R M O

ALLEGATO C Lettera Informativa sul trattamento dei dati ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs n. 196/03.

_ Egregio/a Sig. / Sig.ra ……………………. Oggetto: Informativa ai sensi dell’articolo 13 del D. Lgs. n. 196/2003 Si informa la S.V. che, ai sensi dell’articolo 13 del T. U. D. Lgs. 196/2003 in materia di tutela della privacy, questa istituzione scolastica, I.T.C Vilfreto Pareto, Via Brigata Verona,5 90144 - Palermo, ha predisposto il Documento Programmatico sulla Sicurezza (DPS), in cui sono riportate le misure adottate e le istruzioni impartite ai soggetti incaricati del trattamento, al fine di garantire la tutela della riservatezza dei dati. In quanto interessato al trattamento di dati effettuati da questo istituto, Lei ha il diritto di essere informato sulle caratteristiche del trattamento e sui diritti che la legge Le riconosce. Si informa, pertanto la S.V., che i dati conferiti saranno raccolti e trattati secondo quanto appresso riportato: A) La natura relativa al conferimento dei dati è necessaria per le seguenti finalità strettamente correlate alla instaurazione e prosecuzione del rapporto: 1. Adempimento di obblighi fiscali e contabili; 2. Adempimento degli obblighi contrattuali; 3. Amministrazione di contratti; 4. Gestione del contenzioso,inadempimenti contrattuali, diffide, arbitrati, controversie giudiziarie. B) Il trattamento dei dati personali, forniti da Lei direttamente o comunque acquisiti, avverrà presso la sede dell’Istituto, nel rispetto dei principi di necessità e pertinenza. In particolare i dati verranno trattati con le seguenti modalità: 1. Registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo; 2. Registrazione ed elaborazione su supporto magnetico; 3. Organizzazione degli archivi in forma automatizzata e non automatizzata, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità. C) I dati richiesti al Fornitore sono strettamente funzionali all’instaurazione e prosecuzione del rapporto, pertanto le conseguenze di un eventuale rifiuto comporteranno l’impossibilità di instaurare e proseguire il rapporto. 11

D) I dati, qualora ciò sia strumentale al perseguimento delle finalità indicate al punto A, potranno essere comunicati a Forze Armate, Uffici Giudiziari, Altre Amministrazioni Pubbliche (qualora ciò sia previsto dalla legge), studi professionali e di consulenza. E) - Titolare del Trattamento è il Dirigente Scolastico Prof.ssa Rosaria Irene Riccobono; - Responsabile del trattamento, è il D.S.G.A. Rag. Teresa Samori. F) Si informa altresì la S.V. che potrà esercitare i diritti, di cui all’art. 7 del T.U. sopraccitato,presentando istanza alla segreteria o al Responsabile del Trattamento, richiedendo l’apposito modulo. In particolare la legge, in qualità di interessato, Le consente di: – accedere alle informazioni che La riguardano e conoscere le finalità e le modalità del trattamento, nonché la logica dello stesso; – chiedere la cancellazione, il blocco o la trasformazione in forma anonima dei dati trattati in violazione della legge; – opporsi al trattamento per motivi legittimi; – chiedere l’aggiornamento, la rettifica o, qualora ne abbia interesse, l’integrazione dei dati trattati. Il Titolare del Trattamento Dirigente Scolastico (F.to Prof.ssa Rosaria Irene Riccobono)

Al Dirigente Scolastico ITC “ Vilfredo Pareto” Palermo OGGETTO:Dichiarazione di consenso dei dati personali sensibili ed ai sensi dell’art. 96 D Lgs. n.196/2003 Il /la sottoscritto/a………………………………………………(c:f:………………………………), preso atto dell’informativa sul trattamento dei dati personali, ricevuta ai sensi dell’art.13 del D Lgs. n.196/2003, comunica il proprio consenso al trattamento, compreso quello dei dati sensibili, che lo riguardano, funzionali agli scopi ed alle finalità per le quali lo stesso viene effettuato da codesta Istituzione Scolastica, compresa la loro comunicazione a terzi.

Luogo e Data _________________

Firma leggibile e timbro del legale rappresentante della ditta ___________________________________________________

12

Istituto Tecnico Commerciale Statale “Vilfredo Pareto”
Test Center ECDL
Cod. Mec. PATD080004 sede Cod. Mec. PATD08050D serale  091515921 –  091520747 C.F. 80056400825 www.itcparetopalermo.it E–mail: patd080004@istruzione.it

Via Brigata Verona, 5 –  9 0 1 4 4 P AL E R M O

ALLEGATO D
ELENCO ATTREZZATURE PER LA REALIZZAZIONE DI UN “LABORATORIO LINGUISTICO MULTIMEDIALE”

PROGETTO “LABORATORIO LINGUISTICO MULTIMEDIALE” COD. B-2 FESR-2008-255 CODICE IDENTIFICATIVO DI GARA VIPAFpce

Apparecchiature Consolle tecnica biposto Consolle tecnica docente

Poltroncina girevole con bracciolo Poltroncina girevole Stampante laser di rete Colore formato-A4

Monitor LCD 19 Pollici doppio

Monitor LCD 17 Pollici

Caratteristiche Postazione Canalizzata Costruzione in legno melaninico(160x80x72) Dimensioni: 160x80x72 Piano in fibre legnose nobilitate con resine melaminiche. Canalizzazione cavi e vano sottostante per alloggiamento schede elettroniche di rete. Carter di copertura cavi retro PC. Regolabile in altezza, rivestimento in materiale ignifugo,alzata a gas a norma 626 Regolabile in altezza, rivestimento in materiale ignifugo,alzata a gas a norma 626 Formato A4 interfaccia USB 2.0 Etherneth 10/100 MB Memoria:std 64 MB Pagine minuto (A4 Qual. Norm.): 31 PPM(MONO), 8 PPM (color) Dimensioni 19 pollici contrasto 300:1/8001 dinamico Risoluzione standard 1280x1024 tempo vpp 5 ms Frequenza std.75 hz Dot pich o,264 Ingresso DVI Dimensioni 17 pollici contrasto 300:1/8001 dinamico Risoluzione standard 1280x1024 tempo vpp 5 ms Frequenza std.75 hz Dot pich o,264 Ingresso DVI

quantità 10 01

01 20 1

02

20

13

Personal computer

CPU – INTEL CORE2 DUO 3ghz DA 3 A 4 Gb ram 320 Gb Hard Disk Scheda video 512 mb Lettore smart card Rete lan10/100/1000 Interfaccia rete wlan Mouse+tastiera italiano Regolatore di volume Impedenza 32Ohm Audio:Sensibilità=100dB a 1KHz Audio:Frequenza=20-20000Hz Massima potenza in ingresso 400m W Mic. :Sensibilità=30mm con abbattimento del rumore Da istallare sotto il tavolo, per facilitare il collegamento delle cuffie e permettere impostazioni audio avanzate ed omogenee tra docente e studenti  1 porta USB compatibile con USB 1.1/2.0  Sound-Card integrata  Aux in & out per collegare dispositivi audio esterni  Mic in, cuffie out  Abbattimento del rumore Per la gestione dei flussi multimediali  7 canali A/V ingresso  3 canali A/V uscita  1 canale ingresso mic.  2 canali VGA ingresso  2 canali VGA di uscita con splitter  Amplificatore 50 W  Completamente gestibile da tastiera esterna Sistema 3 vie Potenza in uscita 100 W Impedenza 8 Ohm Risposta in frequenza 35-18000 Hz 21 terminazioni di rete informatica in cat.6 1 rack da parete 19” 12U con chiusura a chiave, comprensivo di gruppo di ventole di raffreddamento, dispositivo elettrificato multi presa a 5 posti. 21 postazioni elettriche composte da n. 2 prese universali cadauna. Quadro elettrico di comando . Realizzazione n. 1 link per collegamento alla sala server p.t. 10/100/1000 Gigabit Switch SR2024 Caratteristiche principali SR2024: 24 porte ad alta velocità

21

Gruppo di continuità Cuffia professionale

21 21

Audio box

21

Controller AV tastiera professionale

01

Casse acustiche amplificazione ambientale

02

Rete didattica/rete locale: Cablaggio

SWITCH 24 porte

14

Lavagna interattiva

Penna ottica Video proiettore LCD

Dimensione 80” Misure circa cm.170(L) x cm.120 (H) Superficie antirottura in Polyvision P3 Touchscreen Completa di:  2 penne estensibili  Sensore wireless per funzionamento in assenza di cavi fra il pC e la Lavagna con 20 canali/frequenze  Kit supporto mobile lavagna + kit supporto muro Marca leader nel mercato Proiettore a lunga distanza comprensivo di staffa a parete/soffitto Dispositivo di input: telecomando Dimensione immagine cm.240xcm.180 Materiale alluminio anodizzato Riproduzione stereo deck a cassetta interfacciabile con il controller Audio Video del laboratorio. Riproduzione DVD Riproduzione formati compressi Suono virtual surround

01

01 01

Schermo telato video proiettore Lettore audio cassette Lettore DVD/DIVX VHS

01

01 01

Licenza software pro server per docente didattica multimediale

Office 2007 professional 01 FUNZIONI DI CONTROLLO: Monitoraggio audio/video delle postazioni studente. Controllo della navigazione internet. Blocco della tastiera del mouse e funzione di oscuramento totale dello schermo delgi studenti. Monitoraggio, funzioni di blocco e sblocco delle applicazioni in esecuzione nelle postazioni studente. Accensione e spegnimento remoto delle postazioni studente. Possibilità di autenticare gli studenti in fase di accesso mediante login e password. FUNZIONI DI SUPPORTO MULTIMEDIALE ALLA DIDATTICA: Pannello integrato per la gestione delle componenti multimediali. Gestione a gruppi degli alunni. Broadcast dell’audio/video del docente agli studenti (o a specifici gruppi). Videoproiezione in aula. Broadcast di qualsiasi contenuto multimediale esterno 15

a tutte le postazioni studente. Comunicazione audio uno-ad-uno tra docente e studente. Chiamata vocale istantanea. Supporto remoto allo studente gestione della lavagna multimediale. Trasferimento di file e gestione delle “collezioni” di dati multimediali.

Licenza software pro client per studente didattica multimediale Licenza software DLL pro server per docenti

Office2007 professional Licenza software pro client per studenti didattica multimediale  Sistema omnicomprensivo 4-in-1 (audio-VideoTesto-Quiz) per insegnamento linguistico multimediale  Ambiente di insegnamento interattivo attraverso le funzioni di comparazione audio (Listening, oral & Pronunciation practice)  Audio discussion  Lezioni video  Ambiente di creazione delle esercitazioni  Somministrazione delle esercitazioni (Exercise & assessment)  Ambiente di autovalutazione  Vedi licenza software DLL pro server per docenti Per il controllo dei flussi multimediali dalla postazione docente

20

01

Licenza software DLL pro client per studenti Scheda acquisizione MPEG

20 01

Le caratteristiche delle attrezzature descritte nella scheda devono intendersi come caratteristiche minime, essendo accettabile l’offerta di attrezzature con caratteristiche migliorative. I costi di fornitura e installazione si intendono comprensivi di allacciamento elettrico nel punto stabilito dall’Amministrazione compresa la fornitura dei cavi di caratteristiche adeguate necessarie per collegare alla rete elettrica i PC e delle relative protezioni che devono essere singole per ogni PC, anche con protezione da quadro elettrico adeguati a laboratori informatici e conformi alla L.46/90, 626/90- DL n. 81/2008, 242/96. Il laboratorio dovrà essere realizzato a regola d’arte in materia di sicurezza sul posto di lavoro ed in conformità alle norme C.E.I 74-2, recepite dall’unione Europea. In caso di aggiudicazione la ditta deve impegnarsi fin da ora: 1) alla fornitura, istallazione e collaudo delle apparecchiature nonché degli impianti connessi, nei locali della sede scolastica cui sono destinati, entro e non oltre trenta giorni dalla sottoscrizione del contratto.

16

2) Alla installazione su tutti i Personal Computer dei software necessari a garantire un sistema funzionante 3) Rendere operativi tutti gli strumenti oggetto della fornitura 4) A configurare correttamente i PC e le stampanti tali da renderli immediatamente operativi 5) A tutte le ulteriori condizioni riportate nel bando.

(F.to

Il Dirigente Scolastico Prof.ssa Rosaria Irene Riccobono)

17