You are on page 1of 9

CAPODANNO

PROGRAMMA
Salerno medievale Direzione culturale:
dott.ssa Antonella Maria Di Nino

Ercolano e Napoli, la grande mostra: e storici dell’arte della
Soprintendenza ai Beni Culturali
di Salerno

“Ercolano. Tre secoli di scoperte”

dal 30.12.2008 al 02.01.2009
4 giorni 3 notti

http://zenobiaregina.blogspot.com/
Martedì 30 dicembre 2008
ore 07.00
Partenza da Roma Piazza Indipendenza.

ore 10.00
Arrivo a Ercolano per la visita degli Scavi.
L’enorme strato di lava vulcanica ha fatto sì che gli edifici di Ercolano
siano giunti in un migliore stato di conservazione rispetto a quelli di
Pompei. Materiali organici, come legno, stoffe e cibo, si sono
miracolosamente conservati e molti piani superiori delle abitazioni ci
sono pervenuti intatti. La monumentale Villa dei Papiri situata appena
fuori città, è ancora in fase di scavo e di studio (vi sono stati rinvenuti
200 papiri ancora oggetto di studio).

ore 13,30
Pranzo in ristorante tipico a Sorrento.
Al termine passeggiata nel centro di Sorrento per un veloce
“shopping”.

ore 16,30
Partenza per Salerno.

MOSTRE / dicembre 2008
Martedì 30 dicembre 2008
ore 18.00
arrivo in albergo: Grand Hotel Salerno.

Prestigioso Albergo, situato sul mare, in posizione privilegiata per
godere delle bellezze naturali e storiche della città e dei suoi famosi
dintorni: a due passi dal lungomare alberato, poco distante dal centro
storico e dai siti di rilevanza artistico-culturale, dalle principali vie
dello shopping e dalle istituzioni cittadine.
Centro benessere con piscina.
Possibilità di cure estetiche, massaggi per iniziare il Nuovo Anno in
gran forma.

Sistemazione nella camere.

ore 20,30
Cena in albergo.

Mercoledì 31 dicembre 2008
ore 08,30
Partenza per Amalfi.

MOSTRE / dicembre 2008
Mercoledì 31 dicembre 2008

Il Duomo di Amalfi.
Fu eretto al tempo delle Repubbliche marinare, alla fine del X secolo,
allorché la diocesi amalfitana venne elevata a dignità metropolitana,
per volontà del doge Mansone III.
Insieme con la vecchia Cattedrale, accanto alla quale è costruita, la
nuova costituisce un unico complesso architettonico. A sua volta
l’antica Cattedrale (oggi denominata Basilica del Crocifisso) è stata
edificata sulle vestigia di un tempio preesistente. Il Duomo è dedicato
a Sant’Andrea che a Patrasso nel 64, subì il martirio della
crocifissione.
Visita della Badia di Santa Maria de Olearia (X sec., loc. Capo
d'Orso- Maiori), addossata alla roccia, accanto a un'imponente grotta
naturale, nonostante ampliamenti e sconvolgimenti della sua primitiva
struttura, l'abbazia benedettina è una rara e preziosa testimonianza di
arte e di architettura del primo medioevo.

ore 13,30
Lunch in un locale tipico a Maiori.

MOSTRE / dicembre 2008
Mercoledì 31 dicembre 2008
ore 15,30
partenza per Salerno.
Visita del Castello di Arechi.
Il Castello di Arechi racchiude tre secoli di civiltà longobarda
(dall’VIII all’XI secolo). Realizzato da Arechi II, principe longobardo
che trasferì la capitale da Benevento a Salerno, aveva come fulcro il
castello che si eleva a 300 m sul livello del mare sulla cima del monte
Bonadies. Arechi, sopraelevò e modificò le mura antiche su
preesistenti fortificazioni e costruì un castello "per natura e per arte
imprendibile, non essendo in Italia una rocca più munita di essa". I
risultati delle indagini archeologiche nel perimetro della Turris maior
hanno rivelato come la fase costruttiva più antica risalga al periodo
goto-bizantino. In seguito, il “Castello di Arechi”, diventò un
importante elemento nello scacchiere difensivo aragonese, per poi
perdere progressivamente importanza col mutare delle tecniche
belliche. Esso venne quasi del tutto abbandonato nel XIX secolo. Il
Castello non è tutto visitabile internamente, ma dalla caffetteria si può
avere un quadro di insieme delle strutture murarie e delle fortificazione
oltre che godere di un panorama straordinario.

ore 18,00
Rientro in albergo.

MOSTRE / dicembre 2008
Mercoledì 31 dicembre 2008
ore 21,00
Appuntamento nella Hall per il Cenone di Capodanno con musica
dal vivo, vino e spumante incluso.

Giovedì 01 gennaio 2009
ore 10,30
La Salerno Medievale, l’Acquedotto di via Velia con gli Archi del
Diavolo.
L’antica chiesa palatina di San Pietro a Corte e, compatibilmente
con i tempi disponibili, qualche altro sito accessibile proposto dal
nostro conferenziere.
ore 13,30
Light Lunch in albergo.
ore 15,45
Visita del Duomo di Salerno
La cattedrale fu fondata da Roberto il Guiscardo. Nel Marzo del 1081
venne inaugurata la cripta e nel luglio del 1084, la chiesa venne
consacrata dal papa Gregorio VI in persona, rifugiatosi a Salerno. Il
Duomo prende modello dall'Abbazia di Desiderio a Montecassino con
una pianta di tipo basilicale composta da tre navate longitudinali, un
transetto e un quadriportico.L'aspetto attuale corrisponde per ampia
parte alla ristrutturazione barocca, avviata dopo il terremoto del 5
giugno 1688 su progetto dell'architetto napoletano Arcangelo
Guglielmelli modificato e completato dall'architetto romano Carlo
Buratti.

MOSTRE / dicembre 2008 - gennaio 2009
Venerdì 02 gennaio 2009
ore 09,00
Partenza dall’albergo.

ore 10,30
Arrivo a Napoli
Visita della Mostra “Ercolano. Tre secoli di scoperte”.
Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli ospita per la prima volta
una grande mostra dedicata alle straordinarie opere (scultore, affreschi
iscrizioni) che in quasi tre secoli di scoperte sono state restituite da
quel miracolo archeologico che è l’antica Ercolano. In questa mostra
sono per la prima volta materialmente ricongiunte e presentate al
pubblico quasi tutte le opere della grande statuaria restituite dalla
città, che appartengono a stagioni diverse della storia degli scavi e che
ne hanno determinato il diverso destino quanto a luogo di
conservazione e quindi anche di potenziale fruizione.

ore 13,30
Pranzo in ristorante tipico a nel centro storico di Napoli.

ore 16,00
Tradizionale sosta per acquisto di sfogliatelle.

ore 17,00
Partenza per Roma con arrivo previsto alle ore 21,00 circa.

MOSTRE / gennaio 2009
CONDIZIONI DI VIAGGIO
Quota individuale di partecipazione (base 30 partecipanti):

Euro 650,00 per persona in doppia (incluso euro 100,00 supplemento per il Cenone)
Euro 60,00 supplemento singola

La quota comprende:
- qualificata direzione culturale
- tutti i pasti comprese le bevande, incluso Cenone di Capodanno al Grand Hotel Salerno.
- 3 notti di soggiorno presso hotel 4 stelle.
- il viaggio in autobus
- l’ingresso ai siti.
Le prenotazioni, fino ad esaurimento della disponibilità, sono già in corso. Le adesioni comunicate al telefono, pena
la decadenza, dovranno essere confermate nel termine di 7 giorni da quando sono state effettuate con l’invio di una
caparra confirmatoria di euro 100,00.
CONDIZIONI DI VIAGGIO

I versamenti potranno essere fatti nel corso delle visite o con c/c postale 32279770 intestato Associazione Culturale
Zenobia, oppure con bonifico bancario : IBAN IT87 X 0760103200000032279770 – BancoPosta intestato
Ass.Cult.Zenobia. Il saldo con le stesse modalità deve essere effettuato entro il 15 dicembre 2008.
Per le cancellazioni si applicano le penalità previste dal regolamento pubblicato sul bollettino di attività
dell’associazione.

Segreteria (non aperta al pubblico): via Enrico Fermi, 128 - 00146 ROMA
telefono: 06 83516894 mobile: 345 4662844 email: zenobia_regina@hotmail.com