You are on page 1of 17

Corso di Laurea in Fisica

FISICA

Premessa Viene riportato di seguito l’ordinamento degli studi del corso di laurea in Fisica riformato in base al DM 270/2004, di cui nell’a.a. 2009-2010 saranno attivati i primi due anni (il terzo anno verra’ attivato nel 2010-2011). Inoltre viene riportato anche il terzo anno del corso di laurea in Fisica precedente, relativo al DM 509/1999, che rimarra’ attivo nell’a.a. 2009-2010 limitatamente al terzo anno.

precedente il corso di Laboratorio di Fisica 1 ha avuto 8 cfu invece di 9.Guida ai Corsi di Laurea e Laurea Magistrale della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali 1° Anno I Semestre Calcolo 1 Geometria Inglese 12 CFU 12 CFU 4 CFU II Semestre Fisica 1 Laboratorio di Fisica 1 Chimica 15 CFU 9 CFU 7 CFU 2° Anno I Semestre Calcolo 2 Fisica 2 Laboratorio di Calcolo Numerico e Informatica 9 CFU 10 CFU 9 CFU II Semestre Fisica 3 Laboratorio di Fisica 2 (1) Meccanica Analitica Corso a scelta* 6 CFU 9 CFU 6 CFU 6 CFU Corso di Laurea in Fisica (1) Nell’anno accademico 2009-2010 il corso avra’ eccezionalmente un credito in piu’. cioe’ 10 cfu.a. . perche’ per gli studenti immatricolati nell’a.

a scelta libera.miur.study-in-italy.Corso di Laurea in Fisica 3° Anno da attivare nell’a. mentre il terzo deve avere Settore Scientifico Disciplinare (SSD) tra quelli elencati nell’Offerta Formativa sotto insegnamenti di tipo affine-integrativo (alla pagina www.php?ambiente=offf&anno=2008&corso=1008582 del sito del MIUR http://offf. Per il corso a scelta del terz’anno viene consigliato il corso di Elementi di Astrofisica 1.it/php5/scheda_corso.it ). pesati con i relativi crediti. Elenco dei Corsi a Scelta (da 6 CFU) Matematica Complementi di Algebra e Geometria (*) (!) Fondamenti di Analisi Matematica (*) (!) Algebra 1 (*) (corso sulla Teoria dei Gruppi) . saranno verbalizzati e conteranno nella media come un unico esame (con voto pari alla media dei singoli voti. Si fa notare inoltre che gli altri due esami. 2010/2011 I Semestre Meccanica Quantistica Metodi Matematici della Fisica Laboratorio 3 Corso a scelta* 9 CFU 9 CFU 8 CFU 6 CFU II Semestre Struttura della Materia Elem di Fisica Nucleare e delle Particelle Element Meccanica Statistica Corso a scelta* Prova Finale 8 CFU 6 CFU 6 CFU 6 CFU 8 CFU *Dei 3 corsi a scelta 2 si devono intendere a scelta completamente libera. per i quali e’ consigliato invece il corso di Fisica Biologica 1. a tutti gli studenti tranne quelli che intendono proseguire gli studi nell'indirizzo Fisica dei Biosistemi della Laurea Specialistica in Fisica.a.

Corso di Laurea in Fisica . (!) I corsi contrassegnati con un punto esclamativo possono essere seguiti al secondo semestre del secondo anno.Guida ai Corsi di Laurea e Laurea Magistrale della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Fisica Acceleratori di Particelle (*) Acustica (*) Complementi di Ottica (*) Complementi di Struttura della Materia Elementi di Astrofisica 1 (*) Elementi di Astrofisica 2 (*) Elettronica 1 (*) Fisica dei Plasmi (*) Fisica Biologica 1 (*) Fisica dei Sistemi Dinamici (*) (!) Fisica delle Basse Temperature e Superconduttività Fisica Medica (*) Fisica Teorica 1 (*) Fondamenti di Informatica (*) Fluidodinamica (corso da 6 cfu. sottoinsieme del corso omonimo di FAM da 14 cfu) Introduzione all’Astronomia (*) (!) Introduzione alle Reti Neurali (*) Istituzioni di Fisica Nucleare e Subnucleare Metodi Probabilistici per la Fisica (*) Metodologie Sperimentali per la Ricerca di Processi Rari (*) Radiazioni non Ionizzanti (*) Radioattività Storia della Scienza (*) (!) (in due versioni: da 8 e 6 cfu) Termodinamica dei Processi Irreversibili (*) Ingegneria Sensori e Rivelatori (*) Teoria dell’Ottimizzazione (*) Chimica Chimica Biologica (*) Chimica Fisica 1 (*) Chimica dei Solidi 1 Chimica Organica Biologia Genetica di Base (*) (!) Misure ed Analisi di Segnali Bioelettrici (*) (*) I corsi contrassegnati con un asterisco non richiedono come propedeutico il corso di Meccanica Quantistica 1.

Corso di Laurea in Fisica 3° Anno I Semestre Meccanica Quantistica 1 Metodi Matematici della Fisica 1 Laboratorio 3 Elementi di Astrofisica 1 9 CFU 9 CFU 6 CFU 4 CFU II Semestre Struttura della Materia Elementi di Fisica Nucleare e Subnucleare Meccanica Statistica 1 Corso di indirizzo (Elenco A) Prova Finale Elenco A (corsi da 6 CFU) Elementi di Astrofisica 2 Elettronica 1 Fisica Biologica 1 Fisica Teorica 1 Istituzioni di Fisica Nucleare e Subnucleare Complementi di Struttura della Materia Fisica dei Sistemi Dinamici Complementi di Ottica Acustica Gravitazione Sperimentale (non attivato nel 2009-2010) 8 CFU 4 CFU 6 CFU 6 CFU 9 CFU .

Per coloro che non superano il secondo test o per coloro che si immatricolano piu’ tardi. Divisione tra polinomi. organizzato nel mese di Settembre. Il piano di studio individuale deve essere sottomesso al CCS per l’approvazione e potra’ essere successivamente modificato dallo studente. Il servizio sara’ attivo nella seconda meta’ di luglio e nella prima meta’ di settembre 2009. Essi sono di due tipi. Gli studenti che non superano nessuno di questi test avranno l’obbligo di sostenere Calcolo 1 come primo esame. Funzioni trigonometriche. Per motivi organizzativi.it/didattica/). è disponibile in rete (www. Piani di studio Gli studenti che seguono l’ordinamento degli studi proposto dal Consiglio di Corso di Studio non hanno l’obbligo di presentare un piano di studio. radicali. Gli studenti infine possono presentare un piano di studio individuale. che sta per “fisica”). lo studente deve prenotarsi presso il servizio Infodesk (tel. della durata di 2 settimane. Gli argomenti su cui verterà il test sono: Equazioni e disequazioni di primo e secondo grado. In ambedue gli ordinamenti degli studi del corso di laurea triennale in Fisica (di Tor Vergata). logaritmi ed esponenziali. sia quello riformato (DM 270/2004) sia quello precedente (DM 509/1999) sono previsti due esami a scelta libera per un totale di 12 CFU e un corso di fisica da 6 CFU.7259. Progressioni aritmetiche e geometriche. Corso di Laurea in Fisica . Tutti gli studenti dovranno comunicare la propria scelta degli esami a scelta libera al CCS.4800) di accoglienza alle matricole della Facoltà di Scienze MFN. Numeri complessi. al termine del quale il test di valutazione verrà ripetuto.mat. A coloro che non superano il test viene data la possibilità di colmare le proprie lacune seguendo un Corso di Matematica 0. Potenze e logaritmi. Un esempio di domande tipiche del test di valutazione. sono inoltre previsti ulteriori test a dicembre e a febbraio. che ne prendera’ atto. Equazioni e disequazioni contenenti espressioni razionali fratte. a scelta da un elenco. Per quanto riguarda gli esami a scelta libera si precisa che gli studenti potranno scegliere anche un numero diverso di corsi e una distribuzione diversa dei crediti (e seguirli nell’anno e nei semestri che preferiscono). Il test si terrà nei primi giorni di settembre 2009 alle ore 9 nelle aule della Facoltà di Scienze MFN. Richiami di geometria. purche’ il numero totale di crediti sia (almeno) 12. Il test consiste in una prova scritta con domande a risposta multipla. insieme con un elenco di esercizi utili per la preparazione. allo scopo di valutare le conoscenze di base in Matematica.Guida ai Corsi di Laurea e Laurea Magistrale della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Speciale Matricole Gli studenti che si immatricolano al corso di laurea in Fisica devono sostenere un test di valutazione. previa nuova approvazione del CCS. In questo ordinamento degli studi alcuni esami sono a scelta dello studente. obbligatorio per legge per tutti i corsi di laurea. 06.uniroma2.00 alle ore 14.00. per esempio FIS. dalle ore 9. a scelta libera e a scelta da un elenco (in questo caso il Settore Scientifico Disciplinare (SSD) del corso e’ obbligato. che deve essere “coerente con gli obiettivi del Corso di Laurea e con l’Offerta Formativa” (vedi Regolamento del Corso di Laurea in Fisica).

2) gli esami relativi alla attività formativa d) a scelta dello studente. La trasformazione in centodecimi dei voti conseguiti negli esami con votazione in trentesimi. La valutazione viene espressa in centodecimi. su un argomento attuale di ricerca. con voto unanime della Commissione. . eventualmente anche con la lode. A tutti gli studenti viene concesso di escludere dal computo i voti più bassi per 12 CFU. Allo scopo di incentivare gli studenti a completare il ciclo di studi nei tempi previsti. b ) caratterizzanti e c) affini o integrative. della media dei voti riportati e delle lodi ottenute negli esami. oltreché della discussione finale. tale numero viene aumentato a 36 per chi si laurea in tre anni e a 24 per chi si laurea in quattro anni. La discussione avviene in seduta pubblica davanti ad una commissione di cinque docenti che esprime la propria valutazione tenendo conto del curriculum complessivo dello studente. Alla formazione della media contribuiscono: 1) gli esami (valutati con un voto) relativi alle attività formative: a) di base. limitatamente ai corsi di carattere scientifico. nel settore prescelto dallo studente.Corso di Laurea in Fisica Prova finale La prova finale consiste nella discussione di una relazione scritta. Agli studenti che raggiungono il voto di laurea di 110 punti può essere attribuita la lode. comporterà una media pesata con i relativi CFU acquisiti. su proposta scritta del docente supervisore. proposto dal relatore.

Quoziente di un gruppo sul suo centro. Emissione. Funzioni di trasferimento. Teorema di Cayley.ssa E. Applicazioni. Gruppi simmetrici.Strickland [Programma di Algebra 1 per Fisici. Sottogruppi. Trasformate di Fourier e Laplace. luminosità. Limiti di funzioni reali di una variabile reale. Breve storia degli acceleratori di particelle. Sorgenti sonore. integrali curvilinei. Trasmissione del suono e delle vibrazioni. Numeri complessi. Classi laterali rispetto ad un sottogruppo. Teoremi di isomorfismo per i gruppi. ACUSTICA 6 CFU Dr. Massimi e minimi liberi e vincolati per funzioni reali di piu' variabili. Teorema di omomorfismo per i gruppi. Curve. Automorfismi interni. superconduttività e vuoto. Equivalenza elettrico-meccanico-acustica. Analisi armonica. Riflessione e assorbimento del suono. Teorema di Lagrange. Corso di Laurea in Fisica . Funzioni differenziabili di piu' variabili. Campi sonori: campo vicino e campo riverberato. Derivate parziali e direzionali per funzioni di piu' variabili. elettrodinamici circolari e lineari: dinamica lienare del fascio con e senza irraggiamento. proprietà dei fasci. Integrale di Riemann. Reti di trasduttori lineari. la formula di Taylor. Velocità del suono. Funzioni continue e derivabili di una variabile. Introduzione alle tecnlogie degli acceleratori: radiofrequenza. Sistemi lineari. la formula di Taylor. Catani Moto di particelle cariche in campi elettrici e magnetici: richiami. Funzioni continue di piu' variabili reali. integrale rispetto al parametro arco. Gruppi diedrali. G. Successioni e serie di funzioni. L. Acceleratori elettrostatici. L. Definizioni di gruppo. Campi vettoriali conservativi e forme differenziali esatte. Integrali generalizzati. CALCOLO 1 12 CFU Prof. Sottogruppi normali. propagazione e ricezione del suono in aria. Successioni e serie numeriche. Automorfismi. sottoinsieme del corso per Matematici da 8 cfu]. Pucacco Onde in mezzi elastici fluidi e solidi. Risposta in frequenza e nel tempo. Onde stazionarie. Interferenza e diffrazione.Guida ai Corsi di Laurea e Laurea Magistrale della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Programmi dei corsi ACCELERATORI DI PARTICELLE 6 CFU Dott. lunghezza. cenni alla dinamica nonlineare. Campi vettoriali e forme differenziali. ALGEBRA 1 6 CFU Prof. Gruppi quoziente. razionali e reali.Zsido Numeri interi. Linea di trasmissione. Il Teorema Fondamentale del Calcolo Integrale. Sottogruppi.

Classi laterali. L’equilibrio chimico in sistemi omogenei ed eterogenei. The quantum theory of light. Spazi tangenti. Gruppi di matrici. integrali primi e loro uso nella ricerca delle soluzioni. Isometrie dello spazio Euclideo. Aperti e chiusi.Corso di Laurea in Fisica CALCOLO 2 9 CFU Prof. Sottogruppi. Equazioni differenziali caso lineare. Algebre di Lie. Teorema di Burnside. Il legame chimico. Elettrochimica. Wiley 2003 COMPLEMENTI DI STRUTTURA DELLA MATERIA 6 CFU Prof. Guide d’onda dielettriche.Gruppi quozienti. Equilibri acido-base. TopologiaEuclidea. Eisberg e R. Lo stato liquido: soluzioni e proprietà. Polarizzazione della luce. Sottogruppi normali. Birifrangenza. Rappresentazioni matriciali. Interno e chiusura. Ottica all’interfaccia tra due mezzi. Algebre commutanti e di endomorfismi. De Matteis. Spazi topologici. Gruppo simmetrico. Applicazioni. Teorema di Lagrange. Gruppo generale lineare.Brenti Gruppi. P. COMPLEMENTI DI ALGEBRA E GEOMETRIA 6 CFU Prof. Kittel: Introduzione alla Fisica dello stato Solido . Loudon. Indice di rifrazione. Azioni. Funzioni continue. Particolare riguardo sarà dato alle applicazioni di nuovi fenomeni fisici quali le nanostrutture. Quantizzazione del campo elettromagnetico. M. Connessione. Oxford Science 1983 G. Modi ottici. Integrated Photonics Fundamentals. Serie e integrale di Fourier. Ellissometria spettroscopica. la superconduttività ad alta temperatura. TESTI CONSIGLIATI R. Classi di coniugio. Teoria microscopica e macroscopica dell’assorbimento ottico. Teorema di Maschke. Rappresentazioni di gruppi. F. Spazi metrici. Prodotto tensoriale di rappresentazioni. Lifante.ssa M. Allargamenti di riga. M. G-moduli. l’STM (scanning tunneling microscopy) e il laser a semiconduttore. Connessione per archi. Topologia prodotto.M. Distanze. Cenni di ottica guidata. Lo stato solido. Omomorfismi. Prosposito Interferenza e diffrazione. Cinetica chimica. Somme dirette. teorema della divergenza e del rotore. Algebre gruppo. Caso non lineare.Sze: Fisica dei dispositivi a semiconduttore C. Gruppo ortogonale. Le equazioni chimiche. COMPLEMENTI DI OTTICA 6 CFU Proff. Limiti. Teorema di Cayley. Compattezza. A. Terranova Tavola periodica e proprietà degli elementi. esponenziale di una matrice. Gruppi classici di Lie. De Crescenzi Il corso è diretto a studenti del terzo anno che intendono acquisire una preparazione di base sui fondamenti sperimentali e teorici della struttura degli atomi e dei solidi.L. Gruppi di simmetrie. TESTI CONSIGLIATI R. Omeomorfismi. Scattering della luce. Lo stato gassoso. Gruppo unitario. Trasformata di Laplace CHIMICA 7 CFU Prof. Perdite ottiche in film sottili. Casalboni. Lemma di Schur. Reisnick: Quantum Physicsper atomi e introduzione storica S. Schiaffino Integrali multipli: concetti generali. Coefficienti di Einstein. Rappresentazioni irriducibili. I gruppi speciali lineari e ortogonali. F.

Stelle variabili. Chiaradia La legge di Coulomb e il campo elettrico. La scala di distanze in astrofisica. Schaerf La scoperta del nucleo atomico. Induzione elettromagnetica. R.Santonico Cinematica e Dinamica del punto materiale. Formazione di struttura. Galassie normali e loro classificazione. La controreazione. pressione di degenerazione. La gravita` vincente: collasso gravitazionale. Formazione stellare. della frequenza e della frequenza complessa (Trasformata di Laplace e sue applicazioni). Dielettrici.Guida ai Corsi di Laurea e Laurea Magistrale della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali ELEMENTI DI ASTROFISICA 1 4 CFU Prof. Ammassi di galassie. ELETTRONICA 1 6 CFU Dr. Dinamica delle galassie a spirale. Supernovae. Campo magnetico costante nella materia. Oscillazioni elettriche. Leggi di Keplero. Cenni sul terzo principio della termodinamica. Applicazioni lineari e non lineari. Correnti alternate. Urti. Legge di Ampère. te nel vuoto. nane bianche e stelle di neutroni. produzione di energia termonucleare. Risposte nel dominio del tempo. Circuiti elettrici. Radiazione cosmica di fondo.Vagnetti Richiede il superamento di Elettromagnetismo 1 e 2.  ELEMENTI DI ASTROFISICA 2 6 CFU Dott. Formula semiempirica delle masse. Principio zero della termodinamica. A. Dinamica dei sistemi di punti materali e del corpo rigido. Distribuzione di materia nell’universo. Onde piane. Amplificatori differenziali e operazionali. Cenni sulle particelle elementari. Altre galassie. Moti relativi. Il mezzo interstellare. Gas ideali e reali. Corso di Laurea in Fisica . Primo principio della termodinamica. C. Nucleosintesi primordiale. F. Capacità. Il Teorema del Viriale. La gravita` alle scale cosmiche: il Big Bang. Autoinduzione e induzione mutua. ELEMENTI DI FISICA NUCLEARE E SUBNUCLEARE 4 CFU Prof. buchi neri stellari. Statica. Potenziali termodinamici. e massivi nei quasar e nei Nuclei Galattici Attivi. Equazioni di Maxwell.Forze gravitazionali ed elettromagnetiche. Campo magnetico costan. Secondo principio della termodinamica. Deflessione di particelle sui nuclei ed i raggi nucleari. A. Gravitazione universale. P. Florio Reti a parametri concentrati. Ammassi globulari. Balbi Evoluzione dell’universo e modelli cosmologici. La legge di Gauss. Curve di rotazione e materia oscura. La gravita` equilibrata dalla pressione nelle stelle: stelle normali. FISICA 1 15 CFU Prof. Entropia. Gas e nubi molecolari. Relatività Speciale e invarianza relativistica delle equazioni di Maxwell. Modelli nucleari. Oscillazioni e risonanza. Il potenziale elettrico. Corrente e resistenza. Teoremi sulle reti. FISICA 2 10 CFU Prof. Teoria cinetica dei gas. Proprietà statiche e dinamiche dei fluidi. La nostra galassia.

Morante La cellula: meccanismi di comunicazione e riconoscimento tra cellule. Interazione tra radiazione e materia. Refrigeratore a diluizione 3He e 4He. naturale. Macchine termiche e frigorifere. Narici Il nucleo atomico e lo spettro di radiazione. Esponente di Lyapunov. Criostati ad elio. Elicità magnetica e topologia. Moto di particelle nel campo elettromagnetico. Superfluidità dell’3He.   Equilibrio idromagnetico. Elementi di ottica dei corpi anisotropi. acidi nucleici. Punti fissi e stabilita' lineare. Cirillo Liquidi criogenici e diagrammi di fase. FISICA DEI PLASMI 6 CFU Dott. Proprietà magnetiche dei superconduttori del I e del II tipo. Sistemi continui e discreti. Cenni al modello microscopico della superconduttività ed al tunneling superconduttivo. . Cenni di teoria delle grandi deviazioni. Riconnessione magnetica. P. zuccheri e lipidi. Sistemi dinamici conservativi e dissipativi. M. Effetto Josephson e SQUIDs. Applicazioni: proprietà dei plasmi spaziali. Lo stato misto e i vortici di Abrikosov. Cenni su processi stocastici.Corso di Laurea in Fisica FISICA 3 6 CFU Prof. Effetti biologici delle radiazioni. Fluidodinamica dell’4He. Equazioni magnetoidrodinamiche. Proprietà fisico-chimiche degli amino acidi. La post-genomica. Tomografia ad emissione di positroni (PET).Consolini Introduzione ai plasmi. Riflessione e rifrazione della luce. Proteine: funzione e folding. Misura invariante. Effetti nonlineari. modello di Lorenz. Struttura quaternaria e cooperatività: il modello MCW. Radiobiologia e protezione dalle radiazioni. Chiaradia Onde meccaniche ed elettromagnetiche. Modello di LandauGinsburg. Cenni di turbolenza magnetoidrodinamica. Modello a due fluidi per 4He.ssa S. Processi Collisionali. Tomografia computerizzata a singola emissione fotonica (SPECT).   Onde nei plasmi. Descrizione cinetica e fluida. Effetto JouleThompson. Interazione proteina-proteina. La sintesi proteica. Dosimetria: strumenti e tecniche di misure di radiazione. curve isodose. Uso dei radioisotopi nelle immagini mediche. mappe 1d. vento solare e plasmi magnetosferici. Le banche dati. Attrattore strano e proprieta' frattali. Sequenziamento e mappatura del DNA. Modello di London e stato intermedio. FISICA DELLE BASSE TEMPERATURE E SUPERCONDUTTIVITÀ 6 CFU Prof.  Instabilità. FISICA DEI SISTEMI DINAMICI 6 CFU Dott. Dose assorbita. Termometria. FISICA BIOLOGICA 1 6 CFU Prof. FISICA MEDICA 6 CFU Prof. Superfluidità dell’4He. L. Diffrazione. Struttura secondaria e terziaria. Fononi e rotoni. Lanotte Introduzione ai sistemi dinamici e al caos deterministico. Interferenza. Il messaggio biologico e la doppia elica del DNA: eplicazione. Ottica geometrica (specchi. ipotesi ergodica. lenti e strumenti ottici).ssa A. G. Le macromolecole: proteine. DNA e supercomputers: gigabytes e nanotecnologie. Esponenti di Lyapunov generalizzati. Scenari di transizione al caos. trascrizione e traduzione.

Autovalori autovettori diagonalizzazione. Matrici ortogonali edunitarie. Transizione alla turbolenza e boundary layer turbolento. Matrici e loro prodotti. Potenziali ritardati. Sottospazi vettoriali di Rn . sistemi di equazioni differenziali lineari. Superconduttività: fenomenologia. Livelli di Landau. Schermo statico e dinamico. Pace Problema di Dirichlet e di Neumann. Effetto Hall e magnetoresistenza. Sottospazi affini di Rn . Fluidi in due dimensioni. del campo e. Lagrangiana per una particella carica e per il campo e. coppie di Cooper. Zanichelli. calcolo differenziale in una dimensione. Radiazione e. Gruppo e generatori di Lorentz. teorema spettrale. Termine di scambio. Tensore degli sforzi. cambiamenti di base.R. Teoria della relatività ristretta. Eq. equazione’ delle coniche reali in Corso di Laurea in Fisica . limiti. Onde e. GEOMETRIA 12 CFU Prof.Benzi Equazioni di un fluido non viscoso e principali leggi di conservazione. Jackson. funzioni implicite. Prodotto scalare canonico in Rn e prodotto vettoriale in R3 . Stato fondamentale del gellio nell’approssimazione di Hartree-Fock.Guida ai Corsi di Laurea e Laurea Magistrale della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali FISICA DEI SOLIDI 1 6 CFU (DM 270) Prof. Balzarotti Metalli. Risposta magnetica del gas di elettroni liberi. Stabilità dei moti fluidi stazionari: strato limite e sistemi di Rayleigh Benard.ssa M.m. Funzioni di Green. Teoria quantistica del Gellio. Approssimazione locale di Slater. Covarianza della elettrodinamica. E. Effetto della viscosità di un fluido. Spazio vettoriale. A. dipendenza ed indipendenza lineare. Diamagnetismo di Landau. Potenziali di Lienard-Wiechert. Teoria BCS e applicazioni. Applicazioni lineari. Paramagnetismo di Pauli. Aggiunto di un operatore. Funzione dielettrica.m. Forma canonica metrica delle (iper)quadriche. calcolo differenziale in piu' variabili. basi e dimensione. Dinamica degli elettroni di Bloch e proprietà di trasporto. Gas bidimensionale di elettroni. Il determinante. di Maxwell. operatori simmetrici. Elettrodinamica Classica. applicazioni alla meccanica quantistica.Roberts I numeri reali. TESTO CONSIGLIATO J. sottospazi vettoriali in generale. FISICA TEORICA 1 6 CFU Prof. sistemi di equazioni lineari. Funzione dielettrica longitudinale. FLUIDODINAMICA 6 CFU Prof.m. Plasmoni nei metalli. successione e serie. FONDAMENTI DI ANALISI MATEMATICA 6 CFU Prof. 2001. matrici associate. spazi di Banach.D. impulso e momento ang. Perdita di energia degli elettroni.W.Baldoni Lo spazio Rn delle ennuple di numeri reali. spazi di Hilbert e operatori. J. Dinamica semiclassica in campo magnetico. Schermo. Conservazione di energia. Tensore degli sforzi di Maxwell.m. teoria dell'integrazione di RiemannCauchy. Teoria classica di Sommerfeld del gas di elettroni liberi. Modelli di ThomasFermi e di Lindhard. Effetto Hall quantistico. relazione fra differenzione ed integrazione. Prodotti scalari.

il sistema locale. Il cosmo nella visione moderna: il sistema solare. Le stelle variabili come indicatori primari. Scrittura di una semplice relazione scientifica in Latex. Neutrini ed antineutrini.Buonanno Il cosmo di Aristotele e di Tolomeo.Effetti della atmosfera terrestre.Lang Algebra Lineare. CPU. the internet. Massa degli adroni. listening. dischi rigidi. I quark costituenti. Sistemi operativi. INTRODUZIONE ALLE RETI NEURALI Dott. Il Diagramma HR. writing. Introduzione alla programmazione strutturata. Stati eccitati e risonanze. Astrofisica dallo spazio: principali missioni in atto e nel futuro immediato. COURSE CONTENT. Interazione nucleone-nucleone. Programmi di scrittura scientifica: breve introduzione a tex. Il sistema copernicano e quello di Tycho Brahe. Concetti di evoluzione stellare. vocabulary and functions on the basis of the readings and inclass discussions. Bollati Boringhieri. The lessons will be organized around various thematic units based on the course textbook and articles taken from authentic sources such as newspapers. Particular attention will be given to improving reading.R. Principi di costituzione dei telescopi. Each unit will focus on enhancing general language structures. G.Salina Programma da definire IST.Abate Algebra Lineare. memorie RAM. The course aims at the consolidation and improvement of the four language skills (reading. F.” INGLESE 4 CFU Prof. I principali indicatori. Invarianza CPT. Gli ammassi di galassie. D’Angelo Fisica del Nucleo: richiami del modello a shell. . SU(3). "TESTI DI RIFERIMENTO S. la Galassia. Fisica delle Particelle Elementari: Concetti fondamentali. Teoria del colore e cromodinamica qunatistica. Mesoni e barioni come stati legati dei quark. L'osservazione del cielo: sistemi di coordinate. Il cosmo cristiano medievale. Configurazioni ottiche. Importanza delle approssimazioni numeriche introdotte nella soluzione di facili problemi di fisica.ssa A. Fantera MAIN OBJECTIVES.Corso di Laurea in Fisica coordinate polari. diagrammi di flusso. Esempi di facili programmi in Matlab. Le distanze in Astronomia. I compilatori. INTRODUZIONE ALL'INFORMATICA 6 CFU supplenza Cenni sull'architettura di un calcolatore. and speaking) through a wide range of activities in the field of science. Comunicazioni tra calcolatori e con hadware esterno.M. Principi di invarianza. Il deutone. McGraw-Hill. Interazione debole. INTRODUZIONE ALL'ASTRONOMIA 6 CFU Prof. Diffusione pionenucleone. specialized journals and hand-outs distributed in class. FISICA NUCLEARE E SUBNUCLEARE 6 CFU Prof. comprehension and summarizing skills. leggi di conservazione e simmetrie. Reazioni nucleari.

L'esperimento numerico di Fermi-Pasta-Ulam. Automi 2-d per la simulazione di sistemi complessi. D. Probabilità e frequenza. Errori di misura e loro propagazione. interferenza. Berrilli Fondamentali di informatica. transistor a basse frequenze. tecniche di riduzione del rumore. diottro. specchio sferico. Rumore in elettronica. LABORATORIO DI FISICA 2 10 CFU Prof. Automi Cellulari Dissipativi. Appunti di Meccanica Razionale. Ottica dei corpi anisotropi. amplificatori operazionali e applicazioni. Misure di grandezze meccaniche e termiche connesse alle esperienze di laboratorio. M. Strumenti di misura e loro caratteristiche.F. algoritmi" McGraw-Hill Press et al.: "Numerical Recipes" T. Chapman: " Fortran 90/95 . TESTI CONSIGLIATI: Esposito.M.Presutti Richiede il superamento di Calcolo 2 e Fisica 1 Equazioni di Lagrange. Kernighan. Simmetrie e costanti del moto.Guida alla programmazione" McGraw-Hill B. Integrabilità. Metodi numerici per le equazioni differenziali ordinarie (ODE).W.Guida ai Corsi di Laurea e Laurea Magistrale della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali LABORATORIO DI FISICA 1 9 CFU Prof.c. trapezi e Simpson. Metodi per la ricerca di radici semplici. Diodo e circuiti a diodo. Messi Cenni alla struttura dei semiconduttori.J.a. Trasformate FFT e DCT. Bernabei Leggi di Ohm e di Joule. esempi di funzioni in logica parallela ed in logica seriale. Modello Forest-Fire e Sand Pile. Cirillo Grandezze fisiche. Distribuzioni limite. Formulazione variazionale. RC ed RLC. Ottica geometrica: prisma. Grandezze elettriche e relativi strumenti di misura. Automi Cellulari. Introduzione ai linguaggi di programmazione F95 e C/C++ TESTI CONSIGLIATI: Epperson J. Circuiti RL. Generatori di numeri pseudo-casuali. Appunti del Docente . Amplificatori. Ritchie: "Linguaggio C" Gruppo Editoriale Jackson Corso di Laurea in Fisica MECCANICA ANALITICA 6 CFU Prof. riflessione. Rappresentazione complessa delle correnti e delle tensioni. Circuiti digitali. LABORATORIO 3 6 CFU Prof.ssa R. Equazioni di Hamilton. Kernel di convoluzione. lock-in. Integrali numerici: Riemann. LABORATORIO DI CALCOLO NUMERICO E INFORMATICA 9 CFU Prof. R. Metodo dei minimi quadrati: regressione lineare. E. equazione di Hamilton-Jacobi. Trattamento statistico dei risultati di una misura. Misure con sistemi ottici centrati e strumentazione connessa. Integrali impropri. Esercitazioni di laboratorio. trasformazioni canoniche. Esercitazioni di laboratorio. F. e c. Esercitazioni di laboratorio. "Introduzione all'analisi numerica: Teoria. Analisi dei circuiti elettrici in c. modello ibrido. Transistor a giunzione: principali configurazioni e loro caratteristiche.Sauer “Numerical Analysis” Addison Wesley S. Entropia di Shannon. Laser. Onde elettromagnetiche: rifrazione. metodi. Aritmetica modulare. Compressione. Metodo Monte Carlo.

vibrazioni dei reticoli cristallini e fononi. F. unitario e normale. Non validita’ del CLT: distribuzione di Cauchy. Modern Theory of Critical Phenomena METODI MATEMATICI DELLA FISICA 1 9 CFU Prof. Probabilita’ di transizione. ricorrenti e periodici. Gas di fermioni: degenerazioni di Fermi-Dirac. Condensazione di BoseEinstein. Rappresentazione spettrale. Statistical Field Theory S. Biferale Richiede il superamento di Calcolo 2. Funzioni monodrome e polidrome. e Meccanica Analitica.Marra Definizione di probabilita’ e proprieta’ elementari. Effetto fotoelettrico.K. di Poisson e Gaussiana e relazioni tra esse. Cenni di teoria delle distribuzioni. TESTI CONSIGLIATI C. Ma. Stati accessibili. Ma. Criterio e Teorema di ricorrenza. Corpo nero. Particelle identiche. Serie e trasformate di Fourier. Momento angolare. Spin e momento magnetico. Statistical Mechanics S. Bilancio dettagliato. L. Polinomi ortogonali. Paradosso di Gibbs. autoaggiunto. Trasformata di Laplace. principio di Pauli. Thompson. Dinamica di Glauber e di Kawasaki.J. teorema di Liouville. Legge dei grandi numeri e Teorema del limite centrale (CLT) per variabili indipendenti. effetto tunnel. Equazione di Schroedinger unidimensionale: buca di potenziale. Equazione di Schroedinger tridimensionale: atomo di idrogeno. Mathematical Statistical Mechanics G. G. Metodi Montecarlo. Random walk e limite del continuo. Distribuzione binomiale. composizione dei momenti angolari. Spazio delle fasi. Rossi Richiede il superamento di Calcolo 3 e Geometria 2 Funzioni analitiche di variabile complessa. teoria delle perturbazioni dipendenti dal tempo. Algoritmi numerici: Metropolis. calori specifici dei solidi. Fucito Richiede il superamento di Meccanica Quantistica 1.ssa R. oscillatore armonico.Corso di Laurea in Fisica MECCANICA QUANTISTICA 1 9 CFU Prof. Teoremi di convergenza alla misura invariante. Applicazioni: gas di elettroni in un metallo. Metodi variazionali. Crisi della Fisica Classica. Spazi vettoriali ad un numero finito di dimensioni: vettori e operatori lineari. Comportamento asintotico nel tempo. Catene di markov: definizione. interferenza e diffrazione. Autovalori e autovettori. Variabili dipendenti: distribuzione gaussiana e CLT. Geometria. Ensemble gran-canonico: gas di fotoni e formula di Planck. Fenomeni ondulatori. Ensemble canonico. Teoremi di Cauchy. Fisica 1. Operatore aggiunto. . Problema della rovina del giocatore. METODI PROBABILISTICI PER LA FISICA 6 CFU Prof. Spazio di Hilbert e cenni di analisi funzionale. Ensemble microcanonico.K. MECCANICA STATISTICA 1 6 CFU Dr. Teoria delle perturbazioni indipendenti dal tempo. Postulati della Meccanica Quantistica. Fisica 2. Parisi.

L’età galileiana. Balzarotti Richiede il superamento di Meccanica Quantistica 1 Atomi idrogenoidi in campi elettrici e magnetici. A. in particolare gli esseri umani. Sviluppo dell’informatica e sue conseguenze. Il Rinascimento scientifico. delle ricerche in corso e delle normative vigenti.Guida ai Corsi di Laurea e Laurea Magistrale della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali METODOLOGIE SPERIMENTALI PER LA RICERCA DI PROCESSI RARI 6 CFU Prof. Atomi multielettronici. RADIAZIONI NON IONIZZANTI 6 CFU Prof. chimica. Metodo e risultati della scienza ellenistica. sui processi di decadimento doppio beta.Russo Conoscenze pre-scientifiche e scienza: cenni al problema della demarcazione. Metodologie principali per la progettazione di un esperimento efficace. Struttura a bande di energia. Analisi con tecniche di attivazione neutronica. G. Solidi: reticolo diretto e reciproco. Legge del decadimento radioattivo. sugli assioni solari. L’equazione secolare. Carboni Il corso tratta i problemi associati all’interazione dei campi elettromagnetici non ionizzanti con gli organismi viventi. Unità di misura. sulla stabilità della materia e su altri decadimenti rari. Moti elettronici e nucleari. Bernabei Introduzione ad alcune delle tematiche più significative: l’investigazione sui neutrini solari. Tecniche di datazione. Moti elettronici e nucleari. Il corso si propone di offrire un quadro aggiornato delle conoscenze attuali. Crisi della scienza esatta nel primo Novecento. Cenni agli usi di radiazioni in medicina.Vibrazioni reticolari. L. Descrizione comparativa di alcuni esperimenti noti e cenno alle caratteristiche necessarie per gli apparati sperimentali della prossima generazione. Metodi approssimati. teoria dell’evoluzione. La nascita delle principali teorie dell’Ottocento: geometrie non euclidee. Mutamenti del rapporto tra scienza e tecnologia. Bernabei La radioattività: principi e applicazioni. Il Radon. La filosofia naturale della Grecia classica. Le catene radioattive.ssa R. Iterazione di atomi con il campo di radiazione. RADIOATTIVITÀ 6 CFU Prof. Il problema delle radiazioni non ionizzanti ha assunto recentemente una notevole importanza per il loro potenziale impatto sulla salute e ha importanti risvolti anche economici. Principali caratteristiche della scienza settecentesca.ssa R. Misura della radioattività ambientale. Corso di Laurea in Fisica . STORIA DELLA SCIENZA 6 CFU Prof. Modi di decadimento e radiazioni associate. Struttura di molecole semplici. Tecniche per la selezione di materiali. Spettri molecolari. elettromagnetismo. Analisi delle principali tecniche sperimentali dedicate. termodinamica. Mentre il meccanismo con cui le radiazioni ionizzanti interagiscono con l’organismo è ben compreso quello delle radiazioni non ionizzanti è pressoché ignoto. La statistica nelle misure di radioattività. STRUTTURA DELLA MATERIA 8 CFU Prof. Dosimetria e unità di misura. Semiconduttori. sulla Materia Oscura dell’Universo.

principio del bilancio dettagliato. Kittel: Introduzione alla Fisica dello Stato Solido. reazioni chimiche e fenomeni di rilassamento.J. formulazione locale della seconda legge della termodinamica ed equazione per il bilancio dell'entropia. . stati stazionari di non equilibrio. Le equazioni fondamentali. Boringhieri (1993) Appunti distribuiti a lezione TERMODINAMICA DEI PROCESSI IRREVERSIBILI 6 CFU Dott. relazioni di Maxwell e di Gibbs-Duhem. risposta lineare e teorema di fluttuazione e dissipazione b) fenomeni irreversibili nonlineari. Consolini Sistemi termodinamici all'equilibrio: richiami di termodinamica dell'equilibrio. relazioni di reciprocità di Onsager. G. leggi di conservazione ed equazioni per il bilancio. multistazionarietà ed insorgenza del caos. reazioni unimolecolari. fondamento statistico e relazioni di reciprocità.H.Corso di Laurea in Fisica TESTI CONSIGLIATI B. Joachain: Physics of Atoms and Molecules. equilibrio locale. equazione di LotkaVolterra e reazioni oscillanti. equazioni fenomenologiche. C. Longman (1986) C. Sistemi termodinamici non all'equilibrio: a) fenomeni irreversibili lineari. Bransden. I e II legge della termodinamica. reazioni chimiche accoppiate. principio di Curie Prigogine. approccio di Carathéodory e di Gibbs. criteri di stabilità e principi per l'equilibrio estremo.