You are on page 1of 8

PREGHIERE E CANTI PER LA POLONIA

PREGHIERE:
SCHEMA DELLE LETTURE: GIO 23 SET: Prima lettura: Qo 1,2-11: Prologo (la vanit) - Salmo: Sal 90 (89): Fragilit delluomo (Signore, tu sei stato per noi un rifugio di
generazione in generazione.) Vangelo:

GIOVED 23 SETTEMBRE
San Pio da Pietrelcina
San Pio nacque a Pietrelcina presso Benevento (Italia) nel 1887. Entr nellordine dei Frati minori cappuccini e, promosso al presbiterato, esercit con grandissima dedizione il ministero sacerdotale soprattutto nel convento di San Giovanni Rotondo in Puglia. Serv nella preghiera e nellumilt il popolo di Dio attraverso la direzione spirituale, la riconciliazione dei penitenti e una particolare cura per i malati e i poveri. Pienamente configurato a Cristo Crocifisso, port a compimento il suo cammino terreno il 23 settembre 1968.

Lc 9,7-9: Erode e Ges (Erode cerca di vedere Ges)

VEN 24 SET: - Prima lettura: Qo 3,1-11: Tempi e durata (c un tempo per ogni cosa) - Salmo: Sal 144 (143): Inno per la guerra e la vittoria (Benedetto il Signore, mia roccia.) - Vangelo: Lc 9,18-22: Professione di fede di Pietro (Ma voi, chi dite che io sia?)

Prima lettura
Qo 1,2-11
Dal libro del Qolet Vanit delle vanit, dice Qolet, vanit delle vanit: tutto vanit. Quale guadagno viene alluomo per tutta la fatica con cui si affanna sotto il sole? Una generazione se ne va e unaltra arriva, ma la terra resta sempre la stessa. Il sole sorge, il sole tramonta e si affretta a tornare l dove rinasce. Il vento va verso sud e piega verso nord. Gira e va e sui suoi giri ritorna il vento. Tutti i fiumi scorrono verso il mare, eppure il mare non mai pieno: al luogo dove i fiumi scorrono, continuano a scorrere. Tutte le parole si esauriscono e nessuno in grado di esprimersi a fondo. Non si sazia locchio di guardare n lorecchio mai sazio di udire. Quel che stato sar e quel che si fatto si rifar; non c niente di nuovo sotto il sole. C forse qualcosa di cui si possa dire: Ecco, questa una novit? Proprio questa gi avvenuta nei secoli che ci hanno preceduto. Nessun ricordo resta degli antichi, ma neppure di coloro che saranno si conserver memoria presso quelli che verranno in seguito. Parola di Dio

Salmo responsoriale
Sal 90 (89)
Signore, tu sei stato per noi un rifugio di generazione in generazione. Tu fai ritornare luomo in polvere, quando dici: Ritornate, figli delluomo. Mille anni, ai tuoi occhi, sono come il giorno di ieri che passato, come un turno di veglia nella notte. Rit. Tu li sommergi: sono come un sogno al mattino, come lerba che germoglia; al mattino fiorisce e germoglia, alla sera falciata e secca. Rit. Insegnaci a contare i nostri giorni e acquisteremo un cuore saggio. Ritorna, Signore: fino a quando? Abbi piet dei tuoi servi! Rit. Saziaci al mattino con il tuo amore: esulteremo e gioiremo per tutti i nostri giorni. Sia su di noi la dolcezza del Signore, nostro Dio: rendi salda per noi lopera delle nostre mani, lopera delle nostre mani rendi salda. Rit.

SAB 25 SET: - Prima lettura: Qo 11,9-12,8: Let (ricordati della tua giovinezza) - Salmo: Sal 90 (89): Fragilit delluomo (Signore, tu sei stato per noi un rifugio di
generazione in generazione.) Vangelo:

Lc 9,43b-45: Secondo annuncio della passione (e incredulit dei discepoli)

DOM 26 SET: Prima lettura: Am 6,1.4-7: Contro la falsa sicurezza dei grandi (Ora cesser lorgia dei
dissoluti.) Salmo:

Sal 146 (145): Inno al Dio che soccorre (Loda il Signore, anima mia.) Seconda lettura: 1Tm 6,11-16: Raccomandazione solenne a Timteo (cose da evitare e cose
da cercare)

Vangelo:

Lc 16,19-31: Il ricco cattivo e il povero Lazzaro (il ricco epulone)


- X - X - X -

CANTI:
Arderanno sempre i nostri cuori Canto a te Maria Dallaurora al tramonto Danza la vita Del tuo spirito Signore bello lodarti E la strada si apre Insieme pi bello Il canto dellamore La mia anima canta Pace sia pace a voi Questa e la mia fede Verbum panis Canoni di Taize

Vangelo
Lc 9,7-9

Salmo responsoriale
Sal 144 (143)
Benedetto il Signore, mia roccia.

Dal Vangelo secondo Luca Benedetto il Signore, mia roccia, mio alleato e mia fortezza, mio rifugio e mio liberatore, mio scudo in cui confido. Rit. Signore, che cos luomo perch tu labbia a cuore? Il figlio delluomo, perch te ne dia pensiero? Luomo come un soffio, i suoi giorni come ombra che passa. Rit.

In quel tempo, il tetrrca Erode sent parlare di tutti questi avvenimenti e non sapeva che cosa pensare, perch alcuni dicevano: Giovanni risorto dai morti, altri: apparso Ela, e altri ancora: risorto uno degli antichi profeti. Ma Erode diceva: Giovanni, lho fatto decapitare io; chi dunque costui, del quale sento dire queste cose?. E cercava di vederlo. Parola del Signore - X - X - X -

Vangelo
Lc 9,18-22

VENERD 24 SETTEMBRE

Dal Vangelo secondo Luca

Prima lettura
Qo 3,1-11
Dal libro del Qolet Tutto ha il suo momento, e ogni evento ha il suo tempo sotto il cielo. C un tempo per nascere e un tempo per morire, un tempo per piantare e un tempo per sradicare quel che si piantato. Un tempo per uccidere e un tempo per curare, un tempo per demolire e un tempo per costruire. Un tempo per piangere e un tempo per ridere, un tempo per fare lutto e un tempo per danzare. Un tempo per gettare sassi e un tempo per raccoglierli, un tempo per abbracciare e un tempo per astenersi dagli abbracci. Un tempo per cercare e un tempo per perdere, un tempo per conservare e un tempo per buttar via. Un tempo per strappare e un tempo per cucire, un tempo per tacere e un tempo per parlare. Un tempo per amare e un tempo per odiare, un tempo per la guerra e un tempo per la pace. Che guadagno ha chi si d da fare con fatica? Ho considerato loccupazione che Dio ha dato agli uomini perch vi si affatichino. Egli ha fatto bella ogni cosa a suo tempo; inoltre ha posto nel loro cuore la durata dei tempi, senza per che gli uomini possano trovare la ragione di ci che Dio compie dal principio alla fine. Parola di Dio

Un giorno Ges si trovava in un luogo solitario a pregare. I discepoli erano con lui ed egli pose loro questa domanda: Le folle, chi dicono che io sia?. Essi risposero: Giovanni il Battista; altri dicono Ela; altri uno degli antichi profeti che risorto. Allora domand loro: Ma voi, chi dite che io sia?. Pietro rispose: Il Cristo di Dio. Egli ordin loro severamente di non riferirlo ad alcuno. Il Figlio delluomo disse deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno. Parola del Signore - X - X - X -

SABATO 25 SETTEMBRE

Prima lettura
Qo 11,9-12,8
Dal libro del Qolet Godi, o giovane, nella tua giovinezza, e si rallegri il tuo cuore nei giorni della tua giovent. Segui pure le vie del tuo cuore e i desideri dei tuoi occhi. Sappi per che su tutto questo Dio ti convocher in giudizio. Caccia la malinconia dal tuo cuore, allontana dal tuo corpo il dolore, perch la giovinezza e i capelli neri sono un soffio. Ricrdati del tuo creatore nei giorni della tua giovinezza, prima che vengano i giorni tristi e giungano gli anni di cui dovrai dire: Non ci provo alcun gusto; prima che si oscurino il sole,

5 6

la luce, la luna e le stelle e tornino ancora le nubi dopo la pioggia; quando tremeranno i custodi della casa e si curveranno i gagliardi e cesseranno di lavorare le donne che macinano, perch rimaste poche, e si offuscheranno quelle che guardano dalle finestre e si chiuderanno i battenti sulla strada; quando si abbasser il rumore della mola e si attenuer il cinguettio degli uccelli e si affievoliranno tutti i toni del canto; quando si avr paura delle alture e terrore si prover nel cammino; quando fiorir il mandorlo e la locusta si trasciner a stento e il cappero non avr pi effetto, poich luomo se ne va nella dimora eterna e i piagnoni si aggirano per la strada;

prima che si spezzi il filo dargento e la lucerna doro sinfranga e si rompa lanfora alla fonte e la carrucola cada nel pozzo, e ritorni la polvere alla terra, comera prima, e il soffio vitale torni a Dio, che lo ha dato. Vanit delle vanit, dice Qolet, tutto vanit. Parola di Dio

DOMENICA 26 SETTEMBRE

Prima lettura
Am 6,1.4-7
Dal libro del profeta Amos Guai agli spensierati di Sion e a quelli che si considerano sicuri sulla montagna di Samaria! Distesi su letti davorio e sdraiati sui loro divani mangiano gli agnelli del gregge e i vitelli cresciuti nella stalla. Canterellano al suono dellarpa, come Davide improvvisano su strumenti musicali; bevono il vino in larghe coppe e si ungono con gli unguenti pi raffinati, ma della rovina di Giuseppe non si preoccupano. Perci ora andranno in esilio in testa ai deportati e cesser lorgia dei dissoluti. Parola di Dio

Salmo responsoriale
Sal 146 (145)
Loda il Signore, anima mia. Il Signore rimane fedele per sempre rende giustizia agli oppressi, d il pane agli affamati. Il Signore libera i prigionieri. Rit. Il Signore ridona la vista ai ciechi, il Signore rialza chi caduto, il Signore ama i giusti, il Signore protegge i forestieri. Rit. Egli sostiene lorfano e la vedova, ma sconvolge le vie dei malvagi. Il Signore regna per sempre, il tuo Dio, o Sion, di generazione in generazione. Rit.

Salmo responsoriale
Sal 90 (89)
- VEDERE GIOVEDI 23

Vangelo
Lc 9,43b-45

Dal Vangelo secondo Luca

In quel giorno, mentre tutti erano ammirati di tutte le cose che faceva, Ges disse ai suoi discepoli: Mettetevi bene in mente queste parole: il Figlio delluomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini. Essi per non capivano queste parole: restavano per loro cos misteriose che non ne coglievano il senso, e avevano timore di interrogarlo su questo argomento. Parola del Signore - X - X - X -

Seconda lettura
1Tm 6,11-16
Dalla prima lettera di san Paolo apostolo a Timteo Tu, uomo di Dio, evita queste cose; tendi invece alla giustizia, alla piet, alla fede, alla carit, alla pazienza, alla mitezza. Combatti la buona battaglia della fede, cerca di raggiungere la vita eterna alla quale sei stato chiamato e per la quale hai fatto la tua bella professione di fede davanti a molti testimoni. Davanti a Dio, che d vita a tutte le cose, e a Ges Cristo, che ha dato la sua bella testimonianza davanti a Ponzio Pilato, ti ordino di conservare senza macchia e in modo irreprensibile il comandamento, fino alla manifestazione del Signore nostro Ges Cristo, che al tempo stabilito sar a noi mostrata da Dio, il beato e unico Sovrano, il Re dei re e Signore dei signori, il solo che possiede limmortalit e abita una luce inaccessibile: nessuno fra gli uomini lo ha mai visto n pu vederlo. A lui onore e potenza per sempre. Amen. Parola di Dio

Vangelo
Lc 16,19-31

ARDERANNO SEMPRE I NOSTRI CUORI


DO SOL Quando scende su di noi la notte e scopri che LAFA nel cuore resta nostalgia DO di un giorno che non avr tramonto SOL FA (LA- SOL) ed avr il colore della sua pace.

Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Ges disse ai farisei: Cera un uomo ricco, che indossava vestiti di porpora e di lino finissimo, e ogni giorno si dava a lauti banchetti. Un povero, di nome Lazzaro, stava alla sua porta, coperto di piaghe, bramoso di sfamarsi con quello che cadeva dalla tavola del ricco; ma erano i cani che venivano a leccare le sue piaghe. Un giorno il povero mor e fu portato dagli angeli accanto ad Abramo. Mor anche il ricco e fu sepolto. Stando negli inferi fra i tormenti, alz gli occhi e vide di lontano Abramo, e Lazzaro accanto a lui. Allora gridando disse: Padre Abramo, abbi piet di me e manda Lazzaro a intingere nellacqua la punta del dito e a bagnarmi la lingua, perch soffro terribilmente in questa fiamma. Ma Abramo rispose: Figlio, ricrdati che, nella vita, tu hai ricevuto i tuoi beni, e Lazzaro i suoi mali; ma ora in questo modo lui consolato, tu invece sei in mezzo ai tormenti. Per di pi, tra noi e voi stato fissato un grande abisso: coloro che di qui vogliono passare da voi, non possono, n di l possono giungere fino a noi. E quello replic: Allora, padre, ti prego di mandare Lazzaro a casa di mio padre, perch ho cinque fratelli. Li ammonisca severamente, perch non vengano anchessi in questo luogo di tormento. Ma Abramo rispose: Hanno Mos e i Profeti; ascoltino loro. E lui replic: No, padre Abramo, ma se dai morti qualcuno andr da loro, si convertiranno. Abramo rispose: Se non ascoltano Mos e i Profeti, non saranno persuasi neanche se uno risorgesse dai morti. Parola del Signore

LAMI-7 Ges il Signore risorto FA DO SOL che vive nel tempo presente tra gli uomini, LAMI-7 FA Lui la vita del mondo, il pane che nutre RE- SOL la Chiesa in cammino. RIT.

DO SOL Quando scende su di noi il buio e senti che LAFA nel cuore manca lallegria DO del tempo che non avr mai fine SOL FA (LA- SOL) ed allora cercherai parole nuove;

CANTO A TE MARIA
RE SOL RE Nella casa Tua io canto a Te, Maria, RE SOL DO prendi fra le mani Tu la vita mia, FA#LA RE accompagna il mio cammino verso Lui, SOL LA RE sulla strada che hai percorso Tu, Maria. RE LA RE Tu che hai vissuto nella verit, RE LA RE Tu, vera donna della libert, SIMIDO dal cuore Tuo l'amore imparer SOL MILA4/7 e nel mondo io lo porter. RIT. RE LA RE Resta vicina a me, Madre di Dio, RE LA RE del Tuo coraggio riempi il cuore mio, SIMIDO solo l'amore, allora, mi guider, SOL MILA4/7 sar luce per l'umanit.

LAMI-7 E allimprovviso la strada sillumina, FA DO SOL e scopri che non sei pi solo. LAMI-7 FA Sar il Signore risorto a tracciare il cammino RE- SOL e a ridare la vita.

DO SOL Arderanno sempre i nostri cuori REDO SOL se la Tua Parola in noi dimorer DO SOL spezza Tu, Signore, questo pane REDO SOL porteremo al mondo la Tua Verit. DO SOL Quando allalba sentirai la sua voce capirai LAFA che non potr fermarsi mai DO lannuncio che non avr confini, SOL FA (LA- SOL) che riporter nel mondo la speranza.

DALLAURORA AL TRAMONTO
SI- RE MI- LA Dallaurora io cerco te SIRE MI- LA fino al tramonto ti chiamo,

10

SIFA#- SOL LA SIha sete solo di te lanima mia FA#- SOL LA come terra deserta. SIRE MI- LA Non mi fermer un solo istante, SIRE MI- LA sempre canter la tua lode SIFA#- SOL LA perch sei il mio Dio il mio riparo, SI FA#- SOL LA mi proteggerai allombra delle tue ali. RIT. SIRE MI- LA Non mi fermer un solo istante, SIRE MI- LA io racconter le tue opere SIFA#- SOL LA perch sei il mio Dio, unico bene, SIFA#- SOL LA nulla mai potr la notte contro di me. RIT.

MI LA SI MI Danza la vita al ritmo dello Spirito

Spirito che

riempi i nostri

DO#- LA SI MI Danza danza al ritmo che c in Te

cuori. Danza assieme


MI LA MI LA Cammina sulle orme del Signore MI LA MI LA non solo con i piedi ma MI LA MI LA usa soprattutto il cuore MI LA MI LA ama chi con Te.

a noi.

RESIb FA tutte le tue opere SOLLA RE e tutte le creature. RIT. DO SIb RELA- SIb Se tu togli il tuo soffio, muore ogni cosa DO FA DO SOL DO e si dissolve nella terra. DO SIb Il tuo Spirito scende RESIb FA tutto si ricrea SOLLA RE e tutto si rinnova. RIT. DO SIb RELA- SIb La tua gloria Signore, resti per sempre DO FA DO SOL DO gioisci Dio del creato. DO SIb Questo semplice canto RESIb FA salga a Te Signore SOLLA RE sei Tu la nostra gioia. RIT.

LARE Ti sei fatto uomo, Tu sei venuto qui SI7 DO SOL ad abitare in mezzo a noi, allora... RIT. MISITu che conti tutte le stelle DO e le chiami ad una ad una per nome, LARE da mille sentieri ci hai radunati qui SI7 DO SOL ci hai chiamati figli tuoi, allora... RIT.

MI LA MI LA Cammina con lo zaino sulle spalle (Cammina con lo zaino MI LA

sulle spalle)
MI LA MI LA MI LA la fatica aiuta a crescere (la fatica aiuta a crescere) MI LA MI LA nella condivisione (nella condivisione) MI LA MI LA MI LA MI LA Canta e cammina (Canta e cammina). SI DO#Se poi credi non possa bastare FA# LA SI Segui il tempo, stai pronto e

E LA STRADA SI APRE
MIRE SOL RE MI- RE SOL RE Raggio che buca le nubi ed gi cielo aperto MIRE SOL RE FA acqua che scende decisa scavando da s MI largine per la vita LASOL RE la traiettoria di un volo che MIRE DO sullorizzonte di sera LASIDO RE MI- RE SOL RE tutto di questa natura ha una strada per s MIRE SOL RE MI- RE SOL RE Attimo che segue attimo un salto nel tempo MIRE SOL RE FA passo di un mondo che tende ormai allunit MI che non pi domani LASOL RE Usiamo allora queste mani MIRE DO scaviamo a fondo nel cuore LARE LASIDO solo scegliendo lamore il mondo vedr SOL Che la strada si apre RE DO passo dopo passo

DANZA LA VITA
MI LA MI Canta con la voce e con il cuore MI LA MI LA con la bocca e con la vita, MI LA MI LA canta senza stonature MI LA MI LA la verit ...del cuore. LA

RIT.

BELLO LODARTI
SOL RE DO SOL ' bello cantare il Tuo amore, LALA-7 RE bello lodare il Tuo nome. SOL SI4 DO E' bello cantare il Tuo amore, SOL RE DO bello lodarti Signore, SOL RE DO bello cantare a Te! (2 volte tutto)

MI LA MI LA MI Canta come cantano i viandanti (Canta come cantano i viandanti) RE SOL RE SOL RE MI LA MI LA MI Del tuo Spirito, Signore non solo per riempire il tempo (non solo per riempire il tempo) LA SI- FA#- SOL RE MI- RE MI LA MI LA MI piena la terra, piena la terra ma per sostenere lo sforzo (ma per sostenere lo sforzo) MI LA MI LA MI LA MI LA DO SIb RE- LA- SIb Canta e cammina (Canta e cammina). Benedici il Signore, anima mia DO FA DO SOL DO SI DO#Signore Dio Tu sei grande. Se poi credi non possa bastare DO SIb FA# LA SI Sono immense e splendenti Segui il tempo, stai pronto e

DEL TUO SPIRITO SIGNORE

MISITu che sei lamore infinito DO che neppure il cielo pu contenere,

11

12

SOL RE DO ora su questa strada noi SI7 MIe si spalanca un cielo RE DO un mondo che rinasce MI- LARE si pu vivere per lunit. MIRE SOL RE MI- RE SOL RE Nave che segue una rotta in mezzo alle onde MIRE SOL RE FA uomo che sapre la strada in una giungla di idee MI seguendo sempre il sole LASOL RE quando si sente assetato MIRE DO deve raggiungere lacqua LASI- DO RE MI- RE SOL RE sabbia che nella risacca ritorna al mare. LASOL RE Usiamo allora queste mani MIRE DO scaviamo a fondo nel cuore LASIDO LARE solo scegliendo lamore il mondo vedr RIT. (2 volte)

RE SISono io che ti ho fatto e plasmato SOL RE ti ho chiamato per nome. RE SIIo da sempre ti ho conosciuto SOL RE e ti ho dato il mio amore. LA SOL RE Perch tu sei prezioso ai miei occhi, MILA SIvali pi del pi grande dei tesori DO SOL RE io sar con te dovunque andrai. RE SINon pensare alle cose di ieri, SOL RE cose nuove fioriscono gi RE SI aprir nel deserto sentieri SOL RE dar acqua nellaridit. LA SOL RE Perch tu sei prezioso ai miei occhi, MILA SIvali pi del pi grande dei tesori DO SOL RE io sar con te dovunque andrai. RE SOL RE RE SOL RE SISI-

RE LA Quanti attimi vissuti, SOL RE mondi da scoprire ancora, SOL RE LA splendidi universi accanto a me SOL LA pi bello insieme, SI un dono grande laltra gente, SOL LA SI pi bello insieme. (2 volte tutto) RE LA E raccolgo nel mio cuore SOL RE4 la speranza ed il dolore, SOL RE MILA4/7 il silenzio, il canto della gente intorno a me. RE LA In quel pianto, in quel sorriso, SOL RE il mio pianto, il mio sorriso: SOL RE LA chi mi vive accanto un altro me. RIT. MI SI Fra le case e i grattacieli, LA MI4 fra le antenne, lass in alto LA MI FA#SI4/7 cos trasparente il cielo non lho visto mai. MI SI E la luce getta veli LA MI di colore sullasfalto LA MI SI ora che cantate assieme a me. RIT.

LA MIA ANIMA CANTA


DO RE SOL La mia anima canta MILAla grandezza del Signore, SI DO il mio spirito esulta RE SOL in Dio mio Salvatore. DO RE SOL Nella mia povert MILAlInfinito mi ha guardata, SI DO in eterno ogni creatura RE SOL mi chiamer beata.

Io ti sar accanto sar con te

LASILa mia gioia nel Signore DO SIche ha compiuto grandi cose in me. LASILa mia lode al Dio fedele, DO SIche ha soccorso il suo popolo SOL e non ha dimenticato DO RE- SOL le sue promesse damore. RIT. LASIHa disperso i superbi DO SInei pensieri inconfessabili, LASIha deposto i potenti, DO SIha risollevato gli umili, SOL ha saziato gli affamati DO RESOL e ha aperto ai ricchi le mani. RIT.

IL CANTO DELLAMORE
RE SISe dovrai attraversare il deserto, SOL RE non temere, io sar con te. RE SISe dovrai camminare nel fuoco la SOL RE sua fiamma non ti brucer. LA SOL RE Seguirai la tua luce nella notte MILA SIsentirai la mia forza nel cammino DO SOL RE io sono il tuo Dio, il Signore.

per tutto il tuo viaggio star con te.

INSIEME PI BELLO
RE LA Dietro ai volti sconosciuti SOL RE4 della gente che mi sfiora SOL RE MI- LA4/7 quanta vita, quante attese di felicit.

LA SI pi bello insieme, DO# un dono grande laltra gente, LA SI DO# pi bello insieme. (2 volte tutto)

13

14

PACE SIA PACE A VOI


MI LA Pace sia, pace a voi la tua pace sar DO#SI sulla terra come nei cieli. MI LA Pace sia, pace a voi la tua pace sar SOL RE LA SI gioia nei nostri occhi e nei cuori. MI LA Pace sia, pace a voi la tua pace sar DO#SI luce limpida nei pensieri. MI LA Pace sia, pace a voi la tua pace sar MI SI MI LA MI una casa per tutti. LA Pace LA Pace LA Pace MI SI DO#a voi sia il tuo dono visibile, MI SI DO#a voi la tua eredit MI SI DO#a voi come un canto allunisono RE SI che sale dalle nostre citt. RIT. LA MI SI DO#Pace a voi sia limpronta nei secoli LA MI SI DO#Pace a voi segno dunit LA MI SI DO#Pace a voi sia labbraccio tra i popoli RE SI la tua promessa allumanit. RIT.

SOL LA RE e in Te dimorer. (2 volte tutto) RESIb Canter la gioia di esser figlio, canter FA SIb DO che tu non abbandoni, non tradisci mai. RESIb Dammi sempre la tua grazia e in te dimorer SIb DO LA FA per adorarti, per servirti in verit, mio re. RIT. RESIb Canter che solo Tu sei vita e verit, FA SIb DO che sei salvezza, che sei vera libert. RESIb Io porr la mia fiducia in te che sei la via, FA SIb DO LA camminer nella tua santa volont, mio re. RIT.

SOL RE DO RE Qui spezzi ancora il pane in mezzo a noi SOL RE DO RE E chiunque manger non avr pi fame, SOL RE DO RE Qui vive la tua Chiesa intorno a Te, SOL RE DO RE dove ognuno trover la sua vera casa. MIRE MIVerbum caro factum est RE MIVerbum panis factum est RE MIVerbum caro factum est RE Verbum panis! MIRE Prima del tempo MIRE MIRE quando luniverso fu creato dalloscurit MIRE MI- RE MI- RE il Verbo era presso Dio. MIRE Venne nel mondo MIRE MIRE nella sua misericordia Dio ha mandato il Figlio suo MIRE MI- RE MI- RE tutto s stesso come pane. MIRE MIVerbum caro factum est RE MIVerbum panis factum est RE MIVerbum caro factum est RE DO7+ Verbum panis factum est RIT. (2 volte) MIRE MIVerbum caro factum est RE MIVerbum panis factum est RE MIVerbum caro factum est RE MIVerbum panis factum est.

CANONI DI TAIZE
FA 1) FA ubi DO RE- SIB RE-/SOL DO Ubi caritas et amor, DO RE- SOL- DO7 FA caritas Deus ibi est.

SOL DO RE SOL 2) Magnificat, magnificat, SI- LARE SOL magnificat anima mea Dominum. SOL DO RE SOL Magnificat, magnificat, SI- LARE SOL magnificat anima mea. MI LA SI DO#3) Laudate omnes gentes, FA#- SI laudate Dominum! MI LA SI DO#Laudate omnes gentes, FA#- SI MI laudate Dominum!

VERBUM PANIS
MIRE Prima del tempo MIRE MIRE prima ancora che la terra cominciasse a vivere MIRE MI- RE MI- RE il Verbo era presso Dio. MIRE Venne nel mondo MIRE MIRE e per non abbandonarci in questo viaggio ci lasci MIRE MI- RE MI- RE tutto s stesso come pane. MIRE MIVerbum caro factum est RE MIVerbum panis factum est RE MIVerbum caro factum est RE DO7+ Verbum panis factum est

RE- LA RE- DO 4) Misericordias Domini FA DO RE-/LA-/REin aeternum cantabo. RE SOL LA 5) Il Signore la mia forza RE SOL LA e io spero in Lui, SOL FA# SIil Signore il Salvatore LA RE SOL LA in Lui confido non ho timor, FA#- SI- SOL/LA/RE in Lui confido non ho timor. LARE- SOL DO 6) Nada te turbe, nada te espante FA RE- MI LAquien a Dios tiene nada le falta. LARE- SOL DO te Nada te turbe, nada te espante FA RE- MI LAsolo Dios basta

RE4/RE

QUESTA E LA MIA FEDE


RE FA#SOL RE Questa la mia fede, proclamarti mio re, SI- RE SOL LA unico Dio, grande Signore. RE FA#SOL FA# Questa la speranza so che risorger

RE4/RE

15

16