You are on page 1of 12

"Ludoteca per crescere" nell'ambito del progetto Ecis cofinanziato dalla Fondazione per il sud.

Giornalino mensile di “mini-informazione” Dicembre 2008 Anno 1, Numero 1

La Ludoteca intervista il Sindaco
Siamo un gruppo di ragazzi
dagli 11 ai 13 anni di età del
progetto ECIS “Ludoteca per
Crescere” realizzato
dall'osservatorio
mediterraneo in
collaborazione con il
Comune di Scordia.
Quest’anno abbiamo deciso
di attuare un progetto molto
ambizioso: la realizzazione
di un giornalino.
Abbiamo pensato di iniziare

SOMMARIO I ragazzini della Ludoteca nell’ufficio del Sindaco Angelo Agnello, insieme alle 2
la nostra attività proprio con
un’intervista al primo
cittadino della nostra città, il
La Ludoteca a Scordia animatrici Cetty e Rosetta. dott. Angelo Agnello, che ci
Intervista a Tommaso
Pagina 2 Dopo aver fatto una breve visita al museo antropologico, ci siamo recati al palazzo
Un’amica speciale Pagina 3 comunale, dove il sindaco ci ha subito ricevuti Prima di iniziare la nostra intervista, il
sindaco si è voluto presentare dicendo che proviene da una famiglia modesta e che ha
Intervista al Sindaco Pagina 4 studiato molto. Oggi è un professionista, dirigente del servizio veterinario del nostro
Halloween: una festa da distretto e, nonostante sia già molto impegnato, ha voluto candidarsi a sindaco di
vere streghe!!! Scordia...
Continua a pagina 3.
L’ortaggio del mese: la
zucca
Menu di Halloween Pagina 5 Riapre la Ludoteca
Lo sport del mese:
La Pallacanestro Le attività che saranno coordinate
Pagina 6 dall'Osservatorio del Mediterraneo, sono state
La nostra giornata in presentate nel corso dell'incontro che si è svolto
cucina Pagina 7
nel salone di rappresentanza di Palazzo De
Cristofaro a cui hanno partecipato il vice sindaco,
A Kalat a chiazza, c’eravamo Salvino Russo, l'assessore ai servizi sociali,
anche noi! Pagina 8 Antonio De Pasquale, il dirigente Innocenzio
Guttuso, la coordinatrice del progetto, Claudia
Gioco fai da te Cardillo e il presidente dell'associazione Salvatore
Una poesia per il Natale Cacciola. Le attività della ludoteca coinvolgeranno
Pagina 9
ben 90 bambini dai 6 ai 13 anni sorteggiati tra i 200
Progetto ECIS che hanno fatto formale richiesta. Il comune che è
Osservatorio Mediterraneo anche uno dei 14 partner del progetto, ha messo a
Pagina 10 disposizione i locali e alcuni operatori. L'apertura
della ludoteca nelle ore pomeridiane tutti i giorni
Grazie a... dalle 15.30 alle 18.00.
Pagina 11

Hanno collaborato... Articolo tratto da "La Siclia"
Pagina 12 Autore Lorenzo Gugliara
pagina 2 Giornalino della Ludoteca
La Ludoteca a Scordia
La Ludoteca nasce a Scordia nel
Maggio 2001 grazie alla legge n°
285/97.
I ragazzi che la frequentano sono
circa cento. Ci sono quattro
animatrici molto simpatiche: Piera ,
Rosetta , Cetty e Letizia con cui si
fanno delle attività divertenti ed
educative. La Ludoteca oltre a
offrire una libreria, una videoteca e
tanti giochi, dà
l'opportunità di seguire delle attività
di laboratorio. Si inventano sempre
giochi nuovi e divertenti, oggetti
variopinti, dei calendari
personalizzati o ancora curiamo un
orto a cui il sindaco ha promesso
una recinsione e una presa
d'acqua più accessibile. Per chi
ama cucinare, invece, ha a
disposizione una vera e propria
cucina, attrezzata per sfornare
sempre golose ricette .
Da quest'anno con il progetto ECIS
“ ludoteca per crescere” viene Quest'iniziativa nasce dalla voglia di dar Presto saranno pubblicati nel primo
aggiunta una nuova fascia d'età, i voce alle nostre idee e alle nostre numero, la cui uscita è prevista il 15 di
tredicenni. Noi ragazzi più grandi, curiosità, ma anche dalla voglia di far Novembre, i nostri articoli e le nostre
dagli 11 ai 13 anni, essendo conoscere a chi ne fosse interessato le interviste, come quella fatta al sindaco o
attenzionati separatamente dai più innumerevoli e originali attività, svolte con quella fatta a Tommaso Cappellano, il
piccoli (6-10 anni), possiamo passione e impegno nei nostri pomeriggi. quale gentilmente non solo si è offerto di
dedicarci ad attività più L'impegno che noi tutti abbiamo preso è aiutarci con la sua preziosa esperienza da
impegnative e più consone alla quello di una uscita del giornalino giornalista, ma anche lasciandoci uno
nostra età. Abbiamo deciso mensile. spazio libero, sul sito o sul volantino di
pertanto, di creare un giornalino Così, il lavoro di giovani giornalisti per noi informazione “ LaMaieutica”, messo a
chiamato “Pomeriggio.ludo”. è già iniziato. nostra disposizione.
I ragazzi della ludoteca

Il 21 ottobre '08 abbiamo deciso di
Intervista a Tommaso
Come dobbiamo impostare il nostro Per iniziare a seguire i consigli di
invitare Tommaso Cappellano per giornale? Tommaso, il gruppo di ragazzi
ascoltare i suoi preziosi consigli sulla “Io utilizzo un computer, ma una buona ed della “LUDOTECA” lo ringraziano
sua personale esperienza di giovane originale idea per voi può essere quella di per la disponibilità dataci per
giornalista. Tommaso è un ragazzo che scriverlo a mano”. l'intervista e per altri possibili aiuti
insieme ad alcuni amici ha deciso di Come finanzi la stampa del giornalino?
“Esistono vari modi come: l'autofinanziamento futuri.
scrivere un giornalino perché vuole Francesco Amato
o il contributo degli sponsor.”
mettersi dalla parte della gente Ti è mai capitato di ricevere complimenti
informandola degli avvenimenti del dai lettori?
nostro paese trattando vari argomenti “Sì mi è capitato diverse volte e questo è molto
come: Sport, Poesia, Cronaca, Musica, gratificante”
Politica e Detti e Proverbi Popolari. Dice Quali consigli vuoi donarci?
Tommaso che le scelte degli argomenti “- E' bene organizzarsi in gruppetti
e le persone da intervistare vanno assegnando a ciascuno il proprio tema per
prese in base all'importanza che hanno facilitare il lavoro;
in quel determinato momento. Da - Non far mancare i dovuti ringraziamenti;
subito ha accettato volentieri il nostro - Cercare di non offendere nessuno e di
invito a rispondere alle nostre attenersi ai fatti così come stanno, per il
domande: semplice motivo di informare sostenendo le
proprie idee per capire la verità.”
Giornalino della Ludoteca pagina 3

Un’Amica Speciale
Lidia è una bambina che frequenta la ludoteca da due Quali sono i cibi che puoi mangiare senza problemi?
anni. Passare del tempo con lei è sempre un piacere “ Ogni anno, mi arriva a casa un libriccino che contiene
grazie alla sua notevole solarità e il suo modo di essere tutti i cibi di tutte le marche che posso mangiare, così
sempre a disposizione. consultandolo posso sapere con certezza quali cibi
Alla Ludoteca quando ci dedichiamo a cucinare le nostre comprare”.
Dove compri il cibo che non contiene glutine, come
specialità, abbiamo notato che non partecipava e non
pane e pasta?
assaggiava mai niente, e non capivamo il perché, finchè
“Le farmacie sono sempre ben fornite, mentre i
un giorno ci ha risposto dicendo che aveva un'allergia. supermercati
Allora per saperne di più abbiamo preparato delle
domande. Lidia gentile come sempre ha acettato, senza
esitare, la nostra richiesta. che trattano questi prodotti sono ancora pochi”.Come ti
Quando abbiamo chiesto a cosa fosse allergica, lei ha senti quando gli altri mangiano qualcosa che tu non
risposto dicendo che era puoi prendere?
intollerante al “glutine”. “Quando ero più piccola, nei compleanni mi sentivo un po'
triste, potevo mangiare solo le patatine, e solo se erano
Cosa intendi per glutine? quelle “classiche”, ora invece sono abituata alle varie
“ orzo, frumento, avena…” situazioni di questo tipo e mi organizzo. Infatti mia mamma
Quando ti sei accorta di essere allergica? compra degli arancini che porto con me”.
“ Avevo sei mesi quando i miei genitori si sono accorti che Come ti trovi alla ludoteca a stare con noi?
stavo male”. “Superbenissimo!!!!!!! Un giorno mi hanno fatto una
Quali sintomi avevi? sorpresa speciale: mi hanno preparato un dolce con la
“ Febbre alta, mal di pancia ecc…stavo molto male ma crema usando la farina adatta a me ed io sono stata
nessun dottore riusciva a capire il motivo”. contentissima. Era davvero buona! “

Simona, Morena ed Erica
pagina 4 Giornalino della Ludoteca
Intervista al Sindaco
Continua dalla prima pagina…

La prima domanda la pone Simona (molto emozionata).
Simona: “Perchè ha deciso di candidarsi a Sindaco?”
Sindaco: “Sono stato invogliato dal senso civico che anche
voi ragazzi dovreste avere, dall’orgoglio di appartenere ad
una comunità, per migliorare e rendere il nostro paese
piacevole da vivere, ed è per questo che chiedo anche il
vostro aiuto”.
Damiano: “Durante le elezioni a sindaco come ha fatto a
convincere la maggior parte dei cittadini?”
Sindaco: “Ho presentato un programma in cui proponevo il
miglioramento delle scuole, una migliore distribuzione delle
tasse e l’impegno a chiudere il debito del comune”.
Damiano: “Come pensa di migliorare Scordia”
Sindaco: “Mi sono posto l’obiettivo di migliorare la qualità
della vita del nostro paese; significa avere più attenzione a
voi bambini, affinché cresciate con principi sani, più
attenzione verso gli anziani ed i più bisognosi, creare delle Sindaco: “È un problema serio che mi tocca due volte, sia
condizioni di vita affinché tutti si possa convivere più come sindaco che come veterinario.
civilmente.” L’amministrazione comunale si sta impegnando a togliere
Alisea:”Camminando per le vie di Scordia ho notato diverse dalle strade i cani ammalati o pericolosi e a costruire un canile
strade con buche pericolose per gli automezzi e per i sanitario, speriamo di realizzarlo entro il 2009, anche se,
pedoni, come intende risolvere questo problema?” personalmente penso sia sbagliato rinchiudere i cani, la
Sindaco: “Innanzitutto bisogna fare in modo che la legge prevede anche per i cani il diritto di vivere nel proprio
segnaletica sia presente e che vengano bene indicate le ambiente così come ogni altro animale”.
strade pericolose, inoltre è molto importante che voi Angelida: “Da qualche anno, noi ragazzi della ludoteca,
bambini sappiate leggerla. Provvederemo presto a coltiviamo un piccolo orto proprio in uno spazio di terra
sistemare le strade più dissestate e programmeremo una dell’aria mercato. Ogni anno però il nostro orto è soggetto ad
manutenzione di tutta la rete viaria comunale”. atti di vandalismo, piantine estirpate, calpestate, per non
Erica: “Ha pensato di costruire aree attrezzate per noi parlare di tutti i rifiuti che puntualmente ritroviamo perché
ragazzi?” abbandonati o spazzati dal vento. Tutto questo ci fa
Sindaco: “Si, non solo l’ho pensato, ho già presentato dei arrabbiare molto. Le chiediamo se potrebbe far costruire una
progetti e spero al più presto di realizzarli. Però è necessario recinzione e una presa per l’acqua più accessibile per poter
affrontare il problema dell’inciviltà e del vandalismo, molto irrigare le piante”.
diffuso nella nostra comunità, che distrugge tutto ciò che si Sindaco: “Mi impegnerò personalmente affinché si possa
costruisce e che danneggia soprattutto voi ragazzi”. costruire la recinzione ed una fontanella ad uso del vostro
Cristina: “L’edificio della ludoteca è molto piccolo per tutti i orto”.
bambini che la frequentano, pensa di assegnare altri spazi, Jenis: “Passeggiando per le vie del nostro paese, osserviamo
vista la richiesta crescente delle iscrizioni?” spesso segni di inciviltà: cartacce buttate a terra, bottiglie di
Sindaco: “Presto saranno inaugurati importanti centri come vetro, cicche di sigarette abbandonate dovunque, aiuole e
il Palazzo Modica, un centro civico nell’ex mercato coperto, giardinetti sempre sporchi. Come pensa di affrontare questo
inoltre,stiamo cercando altri fondi per ristrutturare l’ex liceo problema? E, soprattutto, cosa intende fare per educare la
ed altri spazi ancora, soprattutto con aree a verde per cittadinanza al senso civico ed ecologico?”
soddisfare anche le vostre esigenze”. Sindaco: “ Quella che mi chiedi è una medicina amara.
Francesco: “Da ciclista accanito, più che da giornalista, Diverse manifestazioni ed iniziative sono state programmate
volevo chiederLe se era possibile realizzare una pista dall’amministrazione comunale insieme a Kalat-Ambiente,
ciclabile”. per educare ed informare soprattutto i bambini delle scuole,
Sindaco: “Diversi imprenditori di Scordia hanno dato la loro per sensibilizzare tutta la cittadinanza a non sporcare. Spesso
disponibilità a comprare delle attrezzature per costruire un succede che dopo aver pulito piazze e parchi, il giorno dopo
percorso non solo ciclabile ma anche podistico attrezzato sono stati nuovamente sporcati, ed è per questo che vogliamo
per fare esercizi fisici, questa è una bella idea , mi punire chi sporca con delle multe, lo slogan che vorremmo
impegnerò a realizzarne almeno una, così i ciclisti potranno lanciare nel prossimo futuro è più sporchi più paghi.”
circolare con libertà”. Alisea: “Siamo venuti ad intervistarla perché vogliamo
Lidia: “Camminando per le vie della nostra città, notiamo realizzare un giornalino, Le chiediamo se vuole sponsorizzare
che per le strade ci sono troppi cani randagi. Noi ragazzi il nostro giornalino con un piccolo contributo oppure, se fosse
abbiamo paura, non ci sentiamo per niente sicuri a così gentile da assegnare un computer con una stampante
passeggiare od a spostarci da soli, Le chiediamo se affinchè possiamo svolgere le operazioni di stampa”
potrebbe risolvere questo problema”. Sindaco: “Sarò veramente felice di mettere a vostra
disposizione un computer ed una stampante”.
Giornalino della Ludoteca pagina 5
Halloween Una festa da vere streghe!!!!
Halloween, si sa, è la festa delle streghe, degli stregoni, dei mostri e Gli “occhi di mostro” ottenuti sistemando pezzettini di
delle zucche. Anche in ludoteca, noi ragazzi, ci siamo preparati cotognata ancora fresca al centro di ogni biscotto ed i
all’evento a modo nostro, divertendoci ad inventare costumi da ”pop corn al sangue di strega”, utilizzando ketchup
streghe, utilizzando solo materiali poveri e riciclati. per ottenere l’effetto desiderato.
I vestiti sono stati ricavati da sacchi neri per Vestiti da streghe, avevamo deciso di andare,
spazzatura; due tagli per le maniche ed uno per con le nostre scope, a fare una lunga
la scollatura, qualche stellina attaccata qua e passeggiata in cerca di caramelle e dolciumi
là, pezzetti di tulle per renderlo più prezioso, vari………ma invece…..le nostre care
grembiuli e scialli realizzati con stoffe animatrici ci hanno riservato una sorpresa!
recuperate: abbiamo ottenuto così Dovevamo organizzare e animare una
simpaticissimi costumi. strabiliante festa per i più piccoli che
Per completare il travestimento, non poteva frequentano la nostra ludoteca.
mancare il cappello tipico delle streghe che Con il solito entusiasmo e spirito di avventura
abbiamo realizzato con un cono costruito con il che contraddistingue il nostro gruppo, ci siamo
cartoncino nero, attaccato a una falda sempre messi al lavoro per organizzare giochi e balli da
di cartoncino ma di colore diverso. proporre ai piccoli, preparare delle durissime
Per abbellire il nostro copricapo sono stati prove che i piccoli avrebbero dovuto superare
attaccati pezzettini di tulle, stelline di carta …., inventare storie mostruose da raccontare e
argentata e spennellato di brillantina Ognuno dolci vomitevoli da far assaggiare.
di noi ha così realizzato il proprio costume da E i maschietti del gruppo? Travestiti da
strega. femmine, hanno deciso di esibirsi per i più
Ma non basta un vestito per organizzare la piccoli in un esilarante spettacolo, ma anche per
festa di halloween. Mancavano i dolci che assumere il ruolo di giudici severi nelle diverse
necessariamente dovevano essere vomitevoli. gare proposte.
Così qualcuno di noi si è messo in cucina per Jenis Fiumara
preparare dei biscotti.

L'Ortaggio del Mese: LA ZUCCA
E' originaria dell'America centrale, è ipocalorica ed è ricca di vitamina A, di minerali, di potassio, di calcio, di fosforo e di
vitamina C . Si adatta a tutti i tipi di terreno, contiene i carotenoidi, ed è costituita in gran parte da acqua. Contiene
betacarotene, i semi invece sono ricchi di acidi grassi polinsaturi. Ha vitamina E e acido folico, vitamina B1 e B2.

MENU DI HALLOWEEN
PRIMO PIATTO : Risotto zuccone DOLCE : Biscotti al cioccolato
Cosa ci occorre? Cosa ci occorre?
320gr di riso per risotti, 4 cucchiai di olio d’oliva, una cipolla 150 gr di cioccolato fondente, 200gr di farina, 1cucchiaio di
piccola, 150 gr di zucca pulita, 150 gr di formaggio bicarbonato di sodio, 150 gr di burro, 120 gr di zucchero di
grattuggiato, sale, brodo vegetale, 50gr di burro, prezzemolo. canna, 100 gr di zucchero semolato, 2 gocce di estratto di
Nella pentola rosoliamo la cipolla tritata vaniglia, 2 uova, 50 gr di cacao magro, 90gr di cioccolato
finemente con l’olio. Aggiungiamo la fondente in scaglie.
zucca e facciamola rosolare finchè non si ATTREZZATURE: Un pentolino grande e
ammorbidisce, versiamo il riso e poco uno piccolo, un cucchiaio di legno, una terrina
brodo. Mescoliamo il tutto e aggiungiamo e un recipiente pieno di acqua fredda, ripiano
il poco brodo alla volta finchè il riso è di marmo o carta forno. Sciogliere a
c o t t o . To g l i a m o d a l l a f i a m m a , bagnomaria il cioccolato a scaglie.
aggiungiamo il sale, il burro, il formaggio Setacciare la farina con il bicarbonato.
grattuggiato e il prezzemolo, lasciamo Montare a crema il burro. Aggiungiamo un
riposare qualche minuto e serviamo in uovo dopo l'altro, e il cioccolato fuso,versare
tavola. l'impasto in una terrina e incorporare la farina
SECONDO PIATTO : ZUCCHETTA mescolando.Unire infine le ultime scaglie di
FRITTA cioccolato. Stendere l'impasto e tagliarlo a
Cosa ci occorre? strisce formando dei biscotti a forma
Zucca tagliata a fettine sottili, farina, olio rettangolare. Foderare con la carta forno la
per friggere, sale. teglia e disponiamo i biscotti lasciando
Infarinare le fettine di zucca, friggerle qualche centimetro fra l'uno e l'altro.
poco alla volta in un largo tegame, Infornare per 10 minuti. Lasciare riposare per
asciugarle su carta assorbente e servirle qualche minuto nella teglia. Servire freddi.
immediatamente cosparse di sale. Dimartino Cristina
pagina 6 Giornalino della Ludoteca
Lo sport del mese: LA PALLACANESTRO
Come sport del mese abbiamo deciso di trattare il BASKET. I tempi:
Abbiamo fatto un intervista ad Alessio Perracchio che ha ·Per portare a termine l'azione hai a disposizione24
risposto alle seguenti nostre domande: secondi;
-Perché ti sei iscritto? ·Alla battuta hai a disposizione 5 secondi;
“ mi sono iscritto perché me l'ha chiesto il mio compagno. Ad ·Vicino al canestro c'è un rettangolo: li puoi starci 3
un certo momento avevo deciso di ritirarmi, però subito dopo secondi;
mi hanno preso in squadra. Così lo frequento da ben 7 anni.” ·Quando subisci un canestro e devi battere, puoi
-Potresti dirci alcune regole? muoverti.”
“ Cosa non bisogna fare:
· Passi: non è permesso camminare senza palleggio; Dopo questa intervista, abbiamo deciso di documentarci
· Doppia: non si può interrompere il palleggio per poi ancora meglio, dando una sbirciata al nostro libro di
ricominciarlo; educazione fisica.
· MARCATURA: non è possibile toccare l'avversario; La prima cosa che abbiamo visto sono i gesti arbitrali ( vd in
basso ) :

La squadra è composta da dodici giocatori, tra cui viene Il tiro libero: se subisci un fallo, hai l'opportunità di battere un
scelto un capitano, da un allenatore e un vice allenatore. tiro libero, cioè di tirare al canestro, a gioco fermo, da dietro la
Quindici in campo possono essre sostituiti liberamente linea del tiro libero. Oltre al tiratore, tre difensori e due
senza limitazioni. attaccanti, disposti lungo l'area dei tre secondi, si
La durata di una gara è composta da 4 periodi (detti anche disputeranno l'eventuale rimbalzo.
quarti) di dieci minuti effettivi ciascuno. L' intervallo di metà Il rimbalzo: con questa azione un giocatore saltando si
gara è di 15 minuti, mentre gli altri due di due minuti. Gli impossessa della palla che non è entrata nel canestro.
allenatori possono chiedere il time-out per ogni squadra, Ricordate che è importante recuperare la palla con grinta e
durante ciascuno dei primi tre quarti e due durante il quarto. nel punto più alto possibile.
Un fallo è un' infrazione alle regole da un comportamento Il tiro consiste nel lanciare la palla nel canestro avversario.
antisportivo. Il gioco riprende con: Può essere effettuato vicino al canestro, cioè “ da sotto”, o da
1. una rimessa laterale: se il fallo non è stato fuori area in corsa, in sospensione, o da fermi. Palla viene
commesso sul tiratore; spinta con una mano, mentre l'altra svolge una funzione di
2. due tiri liberi: se chi ha subito il fallo era in azione di sostegno e aiuto per la presa.
tiro;
3. un tiro libero: se, nonostante il fallo, il tiratore ha
realizzato il canestro. Amato Francesco
Platania Damiano
Giornalino della Ludoteca pagina 7
La nostra giornata in cucina
L'altro giorno in ludoteca ci siamo messi in cucina per
preparare dei dolcetti e ci siamo divertiti molto. Eravamo un
gruppetto di cinque ragazzi.
Abbiamo preso la farina, il burro e abbiamo incominciato a
mescolare il tutto, un po' pasticciando, scherzando e
ridendo. Poi aiutatoci con le formine, abbiamo dato forma ai
nostri biscotti.

Con il cacao, abbiamo reso metà impasto al cioccolato e
intrecciando le due parti abbiamo fatto delle piccole trecce
bicolori, per poi metterli nel forno.
L'aspetto era buono, ma per quanto riguarda il gusto chiederemo
a Francesco. E' stato l'unico ad assaggiarli poiché si era fatto
tardi e siamo dovuti andare tutti a casa, così il giorno seguente i
bambini più piccoli dell'altro turno li hanno divorati senza
lasciarne alcuna briciola!

Maugeri Alessia

Ingredienti:
70 g di farina,
Crepes Mescolare fino ad ottenere un
impasto alquanto liquid,
120 g di latte, appena ottenuto, riscaldare la
1 uovo, padella e inserire l’impasto
1 cucchiaino di burro, separandolo uniformemente,
1 bustina di vanilina, guardare ogni tanto per
Nutella o marmellata. vedere se è pronto, quando
succede girare la crepes e
Preparazione: alla fine aggiunger la nutella,
Sciogliere il latte con la la marmellata o qualche altro
farina.Appena essi saranno condimento desiderato.
sciolti sciogliere l’uovo e Alisea Sofia
sciogliere il burro, appena
fatto inserirlo nell’impasto
e aggiungere la vanillina.

La mostarda con l uva
Ingredienti
1) Succo d'uva pigiato con i piedi
2) Spezie: Cannella, Noce moscata, chiodi di
garofano e cacao
3) Amido

Preparazione:
1) Far bollire il mosto con cenere di sermenti
per un ora
2) Filtrare il mosto cotto
3) Aggiungere 100 g di amido per ogni litro di
mosto freddo e metterlo sul fuoco
4) Mescolare finchè si addensa
5) Aggiungere le spezie: cannella noce
moscata, chiodi di garofano e cacao.
6) Bagnare le formine da mostarda
7) Quando la mostarda si addensa,
scenderla e versarla nelle formine
pagina 8 Giornalino della Ludoteca

A kalat a chiazza c'eravamo anche noi!

Nei giorni 15 e 16 novembre 2008 a Scordia c’è stata la le piante aromatiche (che fanno venire il mal di testa ad
manifestazione “Kalat a Chiazza” e, in questa occasione Angelida) le bamboline antistress poiché fanno ridere e le
noi ragazzi della ludoteca abbiamo partecipato cornici di legno.
organizzando un piccolo mercatino. L’incasso della nostra giornata è stato di Euro 57,00 e…
Abbiamo esposto oggetti e manufatti creati da noi come: non ci possiamo lamentare!
cornicette di varie dimensioni, alcuni vassoi di cotognata, Parte di questa cifra sarà destinata all’acquisto di una
sali colorati, cd decorati a mano utilizzando anche gusci macchinetta dei pop corn che ci servirà in ludoteca per
di cozze, bamboline spiritose, ghirlande fatte con il fieno. preparare le nostre merende pomeridiane, una piccola
La cotognata è stata preparata nella cucina della somma di 8,00 euro è stata devoluta in beneficenza
ludoteca da Jenis ed è venuta veramente buona, in all’associazione” Babbo natale per un bambino”
particolare quella a forma di albero di natale è stata molto L’esperienza è stata molto bella ma nello stesso tempo
apprezzata. brrr freddoloso!!!
Molte persone hanno visitato il nostro banchetto e E con questo vi diamo appuntamento al mercatino
comprato diversi manufatti, altri si fermavano solo a organizzato dalla ludoteca che si terrà il 16 Dicembre
guardare e proseguivano nello stand di fronte, qualcuno presso i locali dell’ex pescheria.
invece si fermava per osservare bene i nostri oggetti per
poter “copiare” le nostre idee. Francesco Amato, Flavia Zappalà, Angelida Cavalli
Gli oggetti più apprezzati e venduti sono stati innanzitutto
le coroncine portafortuna fatte con il fieno e decorate con
Giornalino della Ludoteca pagina 9
Un Gioco Fai da Te Una poesia per Natale
TESTA DI GIACOBBE
La testa di Giacobbe è un antico gioco per
bambini È un gioco intelligente e molto
semplice da realizzare, noi in ludoteca ne
abbiamo costruiti parecchi.
Per riuscirci bastano pochi materiali ma
bisogna seguire attentamente le istruzioni.
Siamo andati in segheria per recuperare
del legno e tra gli scarti abbiamo scelto
quelli che ci potevano servire per la
costruzione del gioco: dei lunghi listoni
larghi circa 4 cm e spessi circa mezzo
centimetro che abbiamo fatto tagliare per
ottenere tavolette di 7 centimetri.

MATERIALE:
- 6 tavolette di legno di misure 7 cm x 4cm
- Nastri di cotone colorato (due colori)
- Puntine o chiodini

ESECUZIONE:
- carteggiare le tavolette con una spugna abrasiva per
legno;
- fissare un nastro al centro della tavoletta con una
puntina;
- fissare altri due nastri di colore diverso ai lati del
nastro centrale sul lato opposto della tavoletta;
- appoggiare la seconda tavolette sulla prima e far
passare i nastri seguendo lo schema, fissare con le
puntine tutti i lati fino alla sesta tavoletta.
Una volta completato tenere il capo della tavoletta tra il
pollice e l'indice e girare a 180 gradi e poi di nuovo
indietro in continuazione
Buon divertimento!!!!
pagina 10 Giornalino della Ludoteca
Progetto ECIS
Educazione alla cittadinanza Sociale

Neuropsichiatria Infantile, il genitori (per complessive 30 ore) con
Consultorio Familiare - Distretto di l’uso del Metodo Gordon “Scuola per i
Palagonia, L’Associazione Italiana genitori efficaci”Destinatari e sedi: tre
Educazione alla Salute- Sezione Sicilia, gruppi di famiglie di Lentini, Scordia,
Istituto Scolastico “Amari-Vinci” di Acireale (30 soggetti).
IL PROGETTO ECIS Educazione e
Scordia e il Liceo Scientifico “Majorana” 4. MAESTRO DI STRADA:
Cittadinanza Sociale co-finanziato dalla
di Scordia Lavoro di prossimità per prevenire la
Fondazione per il sud, e gestito
Le attività che si svolgono sono: dispersione scolastica L’intervento
dall’Osservatorio Mediterraneo intende
LUDOTECA PER CRESCERE intende promuovere 15 percorsi
realizzare una rete integrata di servizi
Destinatari: 30 minori e di età compresa educativi individualizzati. Su
educativi ed azioni preventive per
tra i 6 e i 13 anni segnalazione dei servizi sociali
l’inclusione sociale e la lotta alla
2. FATTORIE DIDATTICHE Azioni: comunali o sulla base delle informazioni
dispersione scolastica.
- formazione dei formatori (insegnanti, assunte durante il lavoro di strada,
Obiettivi generali:
educatori) che si avvierà nel mese di l’intervento educativo avviene in luoghi
- Lotta alla dispersione scolastica con
settembre per un massimo di 30 di incontro informali.
attività di laboratorio e di didattica attiva;
partecipanti per Comuni interessati Destinatari: 15 pre-adolescenti e
- Prevenzione primaria della devianza
(Acireale, Scordia, Lentini). per adolescenti (10-16 anni) con frequenza
minorile e del disagio sociale;
complessive 180 ore. irregolare o abbandono della scuola
- Valorizzazione e sostegno della
- visite in fattoria finalizzate a illustrare le Sedi: Scordia e Lentini
famiglia;
attività produttive del mondo agricolo,far 6. LABORATORI "SCUOLA/BOTTEGA"
- Promuovere il benessere e la crescita
visionare i processi di trasformazione Progetti a carattere professionalizzante:
dei minori attraverso le attività educative
dell’agroalimentare, correlare la Education Work Lab: orientamento al
e ludiche;
produzione agricola alla salvaguardia lavoro ; Laboratorio di scrittura creativa;
- Promuovere opportunità di crescita e di
delle risorse naturali del Laboratorio per peer educator;
educazione per i pre-adolescenti e gli
territorio,valorizzare i prodotti tipici Laboratorio di percussioni, Vision lab:
adolescenti;
locali,evidenziare il lavoro laboratorio di urbanistica partecipata e di
- Realizzare percorsi di protagonismo
dell’agricoltore. Destinatari : 200 minori t u t e l a d e l l ’ a m b i e n t e
giovanile e di nuova cittadinanza;
di età compresa 6-13 anni (alunni della Destinatari: 90 adolescenti e giovani dai
- Formazione di opinion leaders locali, di
scuola elementare e media) 14 ai 18 anni;
imprenditori sociali e di dirigenti di gruppi
di volontariato sul welfare municipale. - Elaborazione e stampa di un kit
didattico per gli alunni Sedi: Lentini, Scordia.
Il progetto ha una durata biennale, nello
specifico dal 15 luglio 2008 al 15 luglio Sedi: Acireale - Scordia – Lentini 3.
FAMILY LAB: Sensibilizzazione ed Salvatore Cacciola (presidente
2010. Aderiscono al progetto Ecis: il
educazione alla genitorialità. Osservatorio Mediterraneo) e
Comune di Scordia - Assessorato ai
15 Seminari socio-psico-educativi per Claudia Cardillo (coordinatrice progetto
Servizi Sociali, il Servizio di
Ecis)

Osservatorio Mediterraneo
L'Osservatorio Mediterraneo L'approccio educativo
Nasce nel 1995 per contribuire alla Un importante contenuto che caratterizza
promozione di adeguate politiche l'Osservatorio Mediterraneo è la centralità
sociali nel Mezzogiorno tramite la dell'approccio educativo nella prevenzione
realizzazione di studi di ricerche e di del disagio giovanile. La metodologia scelta
percorsi di formazione per gli è quella del laboratorio e della
operatori socio sanitari dei servizi ricerca/intervento poiché questi approcci
pubblici e del privato sociale sui sembrano rispondere maggiormente ai
temi quali le politiche sociali, della bisogni conoscitivi e di cambiamento. Il
prevenzione del disagio e della lotta coinvolgimento della comuntà locale
all'emarginazione. diventa il metodo di intervento preventivo e
in tal senso la proposta educativa assume
una particolare centralità ed efficacia.
Giornalino della Ludoteca pagina 11
Grazie a...

Da Eureka con Domenico Erboristeria con la Dott.ssa Gurrisi Il fioraio Sicilia

Da Krea Gioielli con Pina Alla Cartoleria Favara con Tiziana G & G Gioielli

Da Jo Arredi con Lucinda Da Caruso

Ci scusiamo per l’assenza delle foto nel Panicifio Caruso e nell’Edicola Rizzotto
a causa di problemi tecnici con la macchina fotografica
pagina 12 Giornalino della Ludoteca
Hanno Collaborato

Pomeriggio.ludo
e’ Realizzato da:
Gruppo Ragazzi 11-13 anni
del Progetto ECIS della Ludoteca
Zona Mercato Comunale - Scordia

A cura dell'Osservatorio Mediterraneo

coordinatrice:
Claudia Cardillo

Animatrici:
Mari Rosetta
Scire’ Cetty

Mini-Giornalisti:
Francesco Amato
Angelida Cavalli
Cristina Dimartino
Jenis Fiumara
Simona Frazzetto
Damiano Intruglio
Morena Leonardi
Evelyne Lombardo
Alessia Maugeri
Sofia Pisano
Damiano Platania
Erica Rizzo
Lidia Ruisi
Alisea Sofia
Flavia Zappalà

Si Ringraziano:
Il Sindaco Angelo Agnello
Tommaso Cappellano
Lorenzo Gugliara
Gli sponsor (a pag. 9)

Impaginazione e grafica
Rocco Milluzzo
Daniele Pisasale
Vanni G. Rizzo