You are on page 1of 1

Circolo Didattico di Vinci – a.s.

2007/08 Scuola dell’Infanzia “La barca a vela” – Sezione 5 anni

PERCORSO “Fiori per dire e raccontare”
Itinerario didattico N.4 : “Da un seme …….un fiore”
Insegnanti Lorella Mazzanti e Orsola Cuoci
Tempi di attuazione: Maggio
Campi d’esperienza coinvolti: I DISCORSI E LE PAROLE –IL CORPO IN MOVIMENTO- IL SE’ E L’ALTRO- LA CONOSCENZA DEL MONDO
Traguardi per lo sviluppo delle competenze:
a) Racconta, inventa, ascolta e comprende la narrazione delle storie
b) Riflette, si confronta,, discute con gli altri bambini
c) Formula ipotesi sulla lingua scritta e sperimenta le prime forme di comunicazione

Campi di esperienza e ATTIVITA’ EDUC. E DIDATTICHE METODI SOLUZIONI MODALITA’ DI
obiettivi di apprendimento ORGANIZZATIVE VERIFICA

- Attività di osservazione e di rielaborazione
I DISCORSI E LE PAROLE verbale in tutte le fasi del percorso, cercando - Osservazione del
-ampliamento del lessico una condivisione dei significati -Contestualizzazione - Attività in piccolo-grande bambino, dei suoi
-parlare, descrivere e raccontare - Attività attinenti la lettura di storie, che ha gruppo linguaggi e dei suoi
-scambiarsi domande, seguito ininterrottamente tutto l’iter effettuato elaborati
informazioni, giudizi e sentimenti - Attività grafico-pittoriche-manipolative -Operatività - Conversazioni in gruppo.
IL CORPO IN MOVIMENTO Inerenti diversi aspetti del lavoro svolto. Anche (Utilizzo dell’angolo per le - Rilevazione dei livelli
-muoversi nello spazio in base ai l’impiego di varie tecniche e/o materiali è conversazioni ) strumentali socio-
suoni, rumori e musica diventato strumento di ricerca comune (che ha -Costruzione negoziata linguistici e cognitivi,
IL SE’ E L’ALTRO portato ad es. alla “rilettura” di alcuni quadri di dei significati - Creazione all’interno della relativi al gruppo sezione
-rafforzare l’autonomia, la stima di Andy Warhol) sezione di un angolo per la ed ai singoli bambini
sé, l’identità - Varie attività di movimento e/o pittura e la manipolazione
-rispettare ed aiutare gli altri drammatizzazione sono servite ai bambini ad -Cooperazione tra pari - Analisi degli elaborati
-conoscere la propria realtà approfondire e/o sottolineare con il corpo le - Per la drammatizzazione, (in itinere ed a
territoriale scoperte fatte in itinere creazione di uno spazio- conclusione del percorso)
-rispettare e valorizzare ciò che ci - Da più esperienze fatte in situazione di “classe -Metacognizione teatro
circonda de reve” si struttura progressivamente la storia -Nello specifico ( prove
LA CONOSCENZA DEL MONDO inventata dal gruppo. “IL GIARDINO - Azioni di costruzione relative a questo
-toccare, guardare, ascoltare, INCANTATO” negoziata delle itinerario) si rimanda nel
fiutare ed esprimersi su ciò che prende forma attraverso la ricerca collettiva e -Forme plurime di competenze dettaglio al diario di
abbiamo toccato, visto, odorato e condivisa di : personaggi, ambienti, eventi di valutazione bordo
udito “rottura”, scansioni temporali, ecc.
-osservazione scientifica La storia è diventata infine “canovaccio” dello
spettacolo offerto dai bambini alla festa per la
fine dell’anno scolastico.