You are on page 1of 17

Progetto INTEGRA Documentazione aggiornata al 01/05/2012

Installazione

SOMMARIO
5. Utilizzo di Progetto INTEGRA .......................................................................................................... 2 5.1 Avvertenze per l’Installazione ................................................................................................... 2 5.2 Installazione dove non è presente una versione di Progetto INTEGRA ................................... 3 5.3 Installazione dove è già presente una versione di Progetto INTEGRA .................................... 3 5.3.1 Installazione dov’è già presente la versione 5.3 ................................................................ 3 5.3.1.1 Salvataggio files di sicurezza (Backup) ...................................................................... 3 5.3.2 Installazione dove sono presenti versioni precedenti ........................................................ 4 5.4 Installazione completa da CD-ROM.......................................................................................... 4 5.5 Installazione aggiornamento da CD-ROM ................................................................................ 6 5.6 Installazione completa da Internet ............................................................................................ 7 5.7 Installazione aggiornamento da Internet ................................................................................... 7 5.8 Struttura del programma ........................................................................................................... 8 5.9 Gestione in rete ......................................................................................................................... 9 5.9.1 Prima soluzione ............................................................................................................... 10 5.9.2 Seconda soluzione .......................................................................................................... 11 5.9.3 Percorsi di riferimento ...................................................................................................... 11 5.9.4 Apertura automatica programma in locale ....................................................................... 14 5.10 Il gruppo Progetto INTEGRA ............................................................................................... 15 6. Utilizzo della Guida......................................................................................................................... 16 6.1 Utilizzo della Guida per le informazioni generali .................................................................... 16 6.2 Utilizzo della Guida in linea ..................................................................................................... 17 7. Utilizzo delle macro ........................................................................................................................ 17 7.1 Esempio di realizzazione di un progetto ................................................................................. 17

EXEL S.r.l.

1/17

disinstallare Progetto Integra (se è stata creata dentro il gruppo Progetto Integra 53. che potrebbero bloccare l’installazione. è possibile identificare la chiave in proprio possesso e scaricare la procedura aggiornata di installazione accedendo all’Area clienti del ns.exel.it : nella sezione Help desk è possibile visionare le FAQ relative digitando nella ricerca per argomento la parola “chiave”. Durante la fase di attivazione o di riconfigurazione del programma rimuovere dal computer tutte le eventuali chiavi hardware di altri software: deve essere collegata solo la chiave hardware di Progetto INTEGRA. . Tutti questi programmi possono comunque essere riattivati immediatamente dopo l’installazione. bisogna inserire il proprio Codice di Licenza a 5 caratteri nella schermata in cui si inseriscono i dati generali. oppure cancellare la directory “\INTEGRA53” (se è stata generata). sito www. Per poter effettuare l’installazione del programma è necessario utilizzare un sistema operativo Windows 2000 SP4 (Service Pack 4) o superiore.1 Utilizzo di Progetto INTEGRA Avvertenze per l’Installazione Per rendere operativa la versione. bisogna possedere i privilegi di Amministratore Installazione con programmi Antivirus attivi: Per fare un’installazione corretta conviene riavviare il PC e disattivare temporaneamente eventuali programmi Antivirus. Esistono diverse tipologie di chiavi Hardware. 2/17 EXEL S. 5.r. l’icona Disinstalla Progetto Integra 53). riavviare il PC e riprovare a fare l’installazione. tale procedura è richiesta solo durante l’installazione completa del programma. L’installazione del programma può essere fatta su più computer e non è necessario collegare la chiave per effettuare la sola installazione del programma. Per tutte le altre tipologie di chiave hardware. il programma potrà essere attivato e completamente funzionante. Non inserendo alcun codice o un codice errato. Le più recenti (ad esempio ROCKEY4ND – chiave verde) sono del tipo driverless (senza driver) pertanto verranno riconosciute automaticamente dal sistema.l. Procedura di installazione: Per installare i driver della chiave di protezione e/o per installare il programma su nuovo computer condiviso da più utenti.Installazione Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Progetto INTEGRA 5. disattivare l’Antivirus. ************************************************************************************************** Inserendo l’apposito Codice di Licenza. Se l’installazione fallisce o si blocca. il programma non potrà funzionare abilitando i moduli relativi alla licenza in uso. Il Codice di Licenza è un codice esclusivamente numerico e non deve essere confuso con il Codice di Attivazione che è invece un codice alfanumerico (Lettere e Numeri) a 60 caratteri.

r.Progetto INTEGRA Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Installazione 5. Documenti personalizzati. provenienti da versioni precedenti e predisposti per la conversione con Integra 5.6 Installazione completa da Internet.l. 5.XLS. File ARCAUX5503.DOC. \INTEGRA53\AMMINIST. Prima di procedere con l’installazione di un aggiornamento. di Computo.DAT. ma potrebbe correggere/modificare i files forniti a corredo: se non si è assolutamente consapevoli delle personalizzazioni effettuate. di Contabilità. 3/17 . Di seguito è riportato un riepilogo dei files/cartelle che risulta opportuno salvare. di Contabilità. File ARC25503. File di progetto.2 Installazione dove non è presente una versione di Progetto INTEGRA Leggere le Avvertenze. una copia di backup è l’unica soluzione per non perdere dati utili.1 Installazione dove è già presente una versione di Progetto INTEGRA Installazione dov’è già presente la versione 5. di Computo.1. archivio dati schemi unifilari per Barratura Standard (obsoleta). File *.3 La soluzione ottimale consiste nell’utilizzare la procedura automatica disponibile dal menu ? Controlla aggiornamenti e tenere attiva l’opzione Abilita il controllo automatico degli aggiornamenti. archivio dati schemi unifilari per Barratura Automatica (attiva di default). Il programma di aggiornamento NON sovrascrive i file personalizzati e salvati con altro nome.DAT.3.INM (Macro) *.BD (Basi dati eventualmente personalizzate) *.DAT.INI) \INTEGRA53\PROGETTI \INTEGRA53\PROGETTI_VER4 \INTEGRA53\LAV\numero commessa \INTEGRA53\LIBBD \INTEGRA53\LIB\MACRO \INTEGRA53\LIB \INTEGRA53\LIB\QUADRI \INTEGRA53\LIB\BASI \INTEGRA53\LIB \INTEGRA53\LIB \INTEGRA53\LIB \INTEGRA53\LIB \INTEGRA53\WORD2000.4 Installazione completa da CD-ROM oppure 5. quindi seguire le istruzioni riportate nel paragrafo 5.3 File di disegno/documenti (facoltativo) *.1 Directory Salvataggio files di sicurezza (Backup) E’ consigliabile salvare sistematicamente i seguenti files/cartelle: Descrizione File di Configurazione (Inizializzazione) File di progetto. basi dati personalizzate ecc.INI (o utente.3. archivio dati schemi ausiliari File ARCXLS5503.DWG Disegni dei Cartigli personalizzati File ARC15503. è sempre consigliato fare una copia di backup dei files eventualmente personalizzati.DWG Archivi simboli per Fronti Quadro (obsoleti) *. 5.DAT. archivio dati modelli XLS File *. Documenti di MS Excel personalizzati.3 5. WORDXP \INTEGRA53\LIB\RPXLS EXEL S.DWG (Archivi simboli per Schemi unifilari) *.

. all’interno dell’unità CD.exe. Cliccare su Sfoglia.3 invece non possono essere aperti con le versioni precedenti • Per questa serie di motivi bisogna fare molta attenzione a modificare file convertiti delle versioni precedenti perché una volta salvati con la nuova versione non si possono più aprire con le versioni precedenti. Cliccare sul pulsante Esegui. salvarlo in un nuovo percorso (eventualmente con un altro nome). premere Apri quindi OK 5.. Si apre l’elenco dei programmi 3. dopo aver convertito il progetto. Compare la finestra di conferma dell’installazione. tramite il comando Salva come e quindi mantenere il file originale invariato I file salvati con la versione 5. Appare la finestra di dialogo Sfoglia. tenendo presente che più si mantiene l’impostazione originale e più sarà facile per il Servizio di Assistenza fornire il supporto al programma 4/17 EXEL S. In questo caso è sufficiente cliccare su Installazione Completa 2.r.. consultare prima il punto 5.B. Attenzione: Soprattutto se ci sono più postazioni o più operatori che utilizzano il programma: • Il programma. dove sono indicate le diverse possibilità. Cliccare su Installazione Completa. Parte l’installazione automatica del programma Progetto INTEGRA 5. cliccare sul pulsante Avanti per procedere 7.3.. 5. 4. dovrebbe partire in automatico l’Autorun.Installazione Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Progetto INTEGRA 5.9 Gestione in rete.. cliccare su “Sfoglia. perché verrebbero sovrascritti tutti i dati relativi alle Basi dati ed ai file di archivio forniti a corredo del programma.3 6. Le operazioni da eseguire sono: 1. N.4 Installazione completa da CD-ROM Questo tipo di operazione è da fare ogni volta che si installa una nuova versione. selezionare il nome del file eseguibile Autorun. non permette di sovrascrivere in fase di salvataggio file elaborati con le versioni precedenti quindi occorre. premere Si. Se si intende effettuare un’installazione condivisa in rete. cliccare sul pulsante Avvio (Start).exe.. Termini del Contratto di Licenza: è necessario accettare i termini del contratto di licenza per procedere con l’installazione 8. Compare la finestra in cui viene proposto il percorso di installazione del programma (di default “c:\integra53”).. Nel caso in cui non si verifichi l’avviamento automatico.l. Se si possiedono i privilegi di Amministratore.2 Installazione dove sono presenti versioni precedenti Importante: Il programma di installazione propone un nuovo percorso denominato “c:\Integra53” in quanto si deve evitare assolutamente di sovrascrivere le versioni precedenti.” se si vuole cambiare il percorso. Inserendo il CD Rom nell’apposito lettore.

La directory sul server dovrà essere vista da tutti gli utilizzatori con lo stesso percorso. Tutte le Basi dati vengono installate di default. Questo percorso non deve essere già stato usato per l’installazione di versioni precedenti. per confermare e procedere. bisogna inserire l’indirizzo di un disco comune (server) tramite il pulsante Sfoglia. Cliccare sul pulsante Avanti per procedere. cliccare sul pulsante Indietro per accedere alle finestre precedenti EXEL S. 18. Cliccare sul pulsante Avanti per procedere. cliccare sul pulsante Indietro per accedere alle finestre precedenti 11. Cliccare sul pulsante Avanti per procedere. Cliccare sul pulsante Avanti per procedere. Inserire il Nome dell’utente e la Ragione Sociale 14. Cliccare sul pulsante Avanti per procedere. Percorso Librerie: nel caso in cui si possano condividere le Librerie (simboli grafici. Se nel percorso indicato il programma risulta già stato installato. per ritornare alla finestra precedente per modificare i dati inseriti 15. cliccare sul pulsante Sì. Salvo necessità specifiche. Compare la finestra Dati per identificazione 12. Inserire il Codice Licenza che deve essere esattamente quello riportato sui documenti 13. Compare una finestra per la conferma dei Dati per identificazione inseriti. Gli Esempi vengono sempre installati in quanto devono essere usati sia per la configurazione. mentre per quanto riguarda i prezzari pubblici viene proposto solo il prezzario Regione Piemonte. ecc…) tra più utilizzatori. Percorso Apparecchiature elettriche e Prezzari pubblici: E’ possibile scegliere in seguito quali basi dati installare (per marca apparecchiature ed elenchi prezzo). cliccare sul pulsante Indietro per accedere alle finestre precedenti 23. viene proposta l’ultima impostazione di installazione utilizzata 22. Questo percorso non deve essere già stato usato per l’installazione di versioni precedenti. 20. Compare la finestra Selezione componenti 21. bisogna inserire l’indirizzo di un disco comune (server) tramite il pulsante Sfoglia. Se è già stata effettuata un’installazione della versione attuale. Compare la finestra Direttive di installazione. cliccare sul pulsante Indietro per accedere alle finestre precedenti 16.Progetto INTEGRA Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Installazione 9.r. 17. disattivare l’installazione di ogni singola Base dati utilizzando il flag corrispondente. 19. cartigli. dove è possibile specificare percorsi alternativi per alcuni elementi del programma. è possibile attivare. Crea un’icona nella barra Avvio veloce. conviene mantenere i percorsi proposti. quale la condivisione delle librerie tra diverse postazioni. 5/17 . Compare la finestra Selezione processi addizionali: Crea un’icona sul Desktop. Nel caso in cui si possano condividere questi elementi tra più utilizzatori. è possibile attivare ogni opzione utilizzando il flag corrispondente. cliccare sul pulsante Indietro per accedere alle finestre precedenti.l. Questo percorso non deve essere già stato usato per l’installazione di versioni precedenti. l’installazione chiede la conferma per aggiornare i files e quindi bisognerà comunque confermare l’operazione 10. cliccare sul pulsante No. sia per le prove di stampa e ogni volta che si verifica un problema di utilizzo relativo alle stampe.

Le operazioni da eseguire sono: 1. utilizza le informazioni relative alla precedente installazione di Progetto Integra 5. Compare la finestra Selezione componenti 9.exe. premere Apri quindi OK 5.. di default è previsto l’avviamento del programma. continuare. Una volta inserita la chiave di protezione di tipo USB a seguito della procedura di installazione dei driver.. Compare una finestra di avviso: “Verrà aggiornato il programma Progetto INTEGRA 5. Si apre l’elenco dei programmi 3. Compare una finestra di presentazione della patch di aggiornamento. 4. disattivare l’installazione di ogni singola Base dati utilizzando il flag corrispondente. Parte la procedura di installazione. viene proposta l’ultima impostazione di installazione utilizzata 10.3. Al termine dell’installazione. cliccare sul pulsante Indietro per accedere alle finestre precedenti 6/17 EXEL S. Cliccare sul pulsante Avanti per procedere. cliccare sul pulsante Indietro per accedere alle finestre precedenti 25.. dovrebbe partire in automatico l’Autorun. . potrebbe essere necessario installare anche i driver della chiave di protezione.5 Installazione aggiornamento da CD-ROM Il programma di installazione della patch di aggiornamento.. Inserendo il CD Rom nell’apposito lettore. Avvertenze: Il computer conviene riavviarlo anche nel caso in cui non si installino dei nuovi driver. Cliccare sul pulsante Avanti per procedere.Installazione Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Progetto INTEGRA 24. il programma su un nuovo computer.3. Se è già stata effettuata un’installazione della versione attuale. per la prima volta. In questo caso è sufficiente cliccare su Installazione aggiornamento 2. in cui si utilizza una chiave di protezione di tipo Parallela o USB (chiave locale). Cliccare sul pulsante Esegui. Cliccare su Installazione aggiornamento. Tutte le Basi dati vengono installate di default. ad un certo punto deve comparire una segnalazione del sistema operativo che segnala di aver riconosciuto il nuovo hardware: seguire le istruzioni per completare l’installazione. Parte l’installazione automatica del programma Progetto INTEGRA 5.l. cliccare sul pulsante Avvio (Start). selezionare il nome del file eseguibile Autorun. Se si sta installando. Cliccare sul pulsante Avanti per procedere. Nel caso in cui non si verifichi l’avviamento automatico.r. all’interno dell’unità CD. Il tempo necessario è in funzione delle prestazioni del computer 26. è possibile attivare. Cliccare sul pulsante Fine per terminare 27.exe. mentre per quanto riguarda i prezzari pubblici viene installato solo il prezzario Regione Piemonte. Cliccare su Sì per confermare 7. compare una finestra in cui è possibile impostare delle opzioni relative alla chiusura del programma di installazione. Appare la finestra di dialogo Sfoglia. Cliccare su Sfoglia.3 6. 5. cliccare sul pulsante Annulla per terminare 8. Compare la finestra Pronto per l’installazione in cui vengono riassunte le opzioni di installazione.

Cliccare sul pulsante Fine per terminare e uscire dal programma di installazione Avvertenze Se all’inizio della procedura di installazione.l. Programma (Integra_Setup_5..”. Si apre l’elenco dei programmi 2. sito) dopo aver salvato eventuali dati personalizzati (vedi punto 5. selezionare il nome del file eseguibile appena scaricato Integra_Setup_5. 7/17 . Cliccare sul pulsante Avvio (Start). la soluzione migliore è dedicare una cartella per il salvataggio di tutti i file che si scaricano di volta in volta dal ns.xx.4 Installazione completa da CD-ROM 5.. compare una finestra di avviso: “Impossibile procedere con l’aggiornamento: ….3. Le operazioni da eseguire sono: 1. Cliccare sul pulsante Avvio (Start). Cliccare sul pulsante Esegui.6 Installazione completa da Internet Qui di seguito riportiamo le istruzioni per poter installare il programma completo scaricato da Internet. Cliccare sul pulsante Esegui. La soluzione più semplice consiste nel ripetere l’installazione completa (verificare l’ultima versione disponibile sul ns.r. Scaricare il file relativo alla versione completa disponibile sul sito Internet. Cliccare su Sfoglia.xx.7 Installazione aggiornamento da Internet La soluzione ottimale. Parte l’installazione automatica del programma Progetto INTEGRA 5 5..exe) e salvarlo in una cartella (tipo “C:\Documenti”). EXEL S. Appare la finestra di dialogo Sfoglia.xx.Progetto INTEGRA Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Installazione 11..exe) e salvarlo in una cartella (tipo “C:\Documenti”). Questo tipo di operazione è da fare ogni volta che si installa una nuova patch di aggiornamento scaricata dal sito www.1. sono possibili diverse cause: Progetto INTEGRA non è installato sul PC (oppure è stato semplicemente copiato da altra postazione) oppure si dispone di un software che effettua la pulizia del registro di sistema di windows. consiste nell’utilizzare la procedura automatica disponibile dal menu ? Controlla aggiornamenti e tenere attiva l’opzione Abilita il controllo automatico degli aggiornamenti.3. Scaricare il file relativo all’aggiornamento del programma disponibile sul sito Internet (denominata Integra_Update_5.3.3. Seguire le istruzioni riportate in 5.exe 4. se il computer è connesso ad internet.1 Salvataggio files di sicurezza (Backup)). Cliccare su OK.. 3. 1.exel. 5..it. la soluzione migliore è dedicare una cartella per il salvataggio di tutti i file che si scaricano di volta in volta dal ns. Si apre l’elenco dei programmi 3. sito denominandola in modo univoco (ad esempio: C:\Programma_integra) che non sia però una sottocartella del programma installato. dove è contenuto il riferimento all’installazione precedente. Compare una finestra che conferma l’installazione. sito denominandola in modo univoco (ad esempio: C:\integra) 2. nell’Area Clienti.

Cliccare sul pulsante Fine per terminare e uscire dal programma di installazione Avvertenze Se all’inizio della procedura di installazione. continuare. Compare una finestra di presentazione della patch di aggiornamento. cliccare sul pulsante Annulla per terminare 8. Compare una finestra di selezione dei componenti da installare.8 Struttura del programma Per quanto concerne Progetto INTEGRA 5. 5.1. sito) dopo aver salvato eventuali dati personalizzati (vedi punto 5.3 6.l. compare una finestra di avviso: “Impossibile procedere con l’aggiornamento: …. Cliccare su OK. CAD Francese Directory Librerie Doc. Compare una finestra di avviso: “Verrà aggiornato il programma Progetto INTEGRA 5.3.3.r. La soluzione più semplice consiste nel ripetere l’installazione completa (verificare l’ultima versione disponibile sul ns. Cliccare su Sì per confermare 7.1 Salvataggio files di sicurezza (Backup)). CAD Inglese EXEL S. selezionare il nome del file eseguibile appena scaricato Integra_Update_5. Compare una finestra che conferma l’installazione. Cliccare sul pulsante Avanti per procedere. sono possibili diverse cause: Progetto INTEGRA non è installato sul PC (oppure è stato semplicemente copiato da altra postazione) oppure si dispone di un software che effettua la pulizia del registro di sistema di windows.”. nel caso in cui si lascino i percorso proposti. Cliccare su Sfoglia.Installazione Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Progetto INTEGRA 4. l'installazione crea la seguente struttura di directory (sono indicate le directory di principale interesse): \INTEGRA53 \INTEGRA53\CFG \INTEGRA53\Attivazione_Chiavi \INTEGRA53\Convertitore Directory principale programma Directory Configurazioni Driver di tutte le chiavi hardware Directory dell’utility di predisposizione alla conversione Directory progetti predisposti conversione con Integra 5 Directory con Esempi di componenti Directory salvataggio elaborati Directory Librerie Directory Librerie Documentazione CAD Directory Librerie Doc. dove è contenuto il riferimento all’installazione precedente. alla \INTEGRA53\Progetti_ver4 \INTEGRA53\ESEMPI \INTEGRA53\LAV\Numerocommessa \INTEGRA53\LIB \INTEGRA53\LIB\RPBLK \INTEGRA53\LIB\RPBLK_FRA \INTEGRA53\LIB\RPBLK_ING 8/17 . Parte l’installazione automatica del programma Progetto INTEGRA 5.. cliccare sul pulsante Indietro per accedere alle finestre precedenti 9. Cliccare sul pulsante Avanti per procedere.3.. Appare la finestra di dialogo Sfoglia.exe 5.xx.

sia delle Basi dati.l.Progetto INTEGRA Documentazione aggiornata al 01/05/2012 \INTEGRA53\LIB\RPBLK_TED \INTEGRA53\LIB\RPBLK_SPA \INTEGRA53\LIB\MACRO \INTEGRA53\LIB\BASI \INTEGRA53\LIB\QUADRI \INTEGRA53\LIB\MENUACAD \INTEGRA53\LIBBD \INTEGRA53\PROGETTI \INTEGRA53\ Word2000. sia come operatività. Conseguentemente queste scelte vanno fatte analizzando tutti i vari aspetti ed eventualmente contattando il ns. Nel caso in cui si utilizzino cartigli e simboli personalizzati. CAD Spagnola Directory Macro Directory Cartigli e Disegni Prototipo Directory Librerie simboli carpenterie Directory menù per la disegnazione Directory Basi dati ed Elenchi prezzo Directory di salvataggio dei Progetti Directory (prototipi) Directory (prototipi) Documenti MS Word \INTEGRA53\LIB\RPXLS Documenti MS Excel \INTEGRA53\DOC Directory Documentazione (Conformità quadri e legenda simbologie dwg) Directory contenente esempi progetto svolti passo passo di \INTEGRA53\MANUALE D’USO 5. per evitare problemi. permette la possibilità di installare le librerie dei dati su un disco diverso.r. Questo dipende da diversi fattori non ultimo l’utente (o gli utenti) che devono effettuare le operazioni di routine per mantenere e garantire l’effettiva funzionalità del programma. servizio di assistenza per chiarire dubbi o per avere suggerimenti più dettagliati. sia del programma. Mentre le impostazioni riportate nel file di inizializzazione si possono facilmente cambiare. In fase di installazione vengono predisposti i registri di sistema e vengono registrate nel file di inizializzazione denominato Amminist. 9/17 . La gestione in rete può essere gestita in modo diverso sia a livello di installazione del programma. Il programma di installazione. si consiglia di fare periodicamente le copie di backup di tutti i dati personalizzati. è decisamente più delicato andare a modificare i registri di sistema quindi conviene fare le necessarie valutazioni prima di procedere con l’installazione. CAD Tedesca Directory Librerie Doc.9 Gestione in rete Questa versione permette di ottimizzare ulteriormente la gestione in rete di tutti i files che devono poter essere condivisi a condizione che si rispettino le istruzioni qui di seguito riportate. WordXP Installazione Directory Librerie Doc. che deve essere condiviso da tutti gli utenti (Server) e che deve essere identificato con la stessa Lettera (unità disco) da tutti i computer.ini tutte le informazioni relative al programma ed i percorsi di ricerca di tutti i file di appoggio per poter effettuare successivamente gli aggiornamenti. Le novità della versione attuale sono le seguenti: EXEL S.

all’interno di ogni singolo file di inizializzazione. una eventualmente sul server e una in ogni postazione condividendo solo gli archivi. Se il Server è sempre accessibile. predisporre il lancio del programma da ogni singolo computer modificando. Quindi bisogna creare tanti Operatori quanti sono i computer collegati e tramite questi Operatori. Successivamente. 10/17 EXEL S.Installazione Documentazione aggiornata al 01/05/2012 • • Progetto INTEGRA Il controllo (facoltativo) dell’utilizzo dei file di progetto con la creazione del file di blocco (ad esempio: con estensione “iek”). all’interno di ogni singolo file di inizializzazione. 5. disattivo di default Le soluzioni operative possibili sono due: • • Prima soluzione: un’unica installazione sul server e la gestione di ogni singolo Utente tramite un Operatore specifico Seconda soluzione: più installazioni. Quindi bisogna creare tanti Operatori quanti sono i computer collegati e tramite questi Operatori. Conviene fare un’installazione direttamente sul Server del programma mantenendo possibilmente i percorsi di default. ogni volta che si dovrà aggiornare il programma bisognerà utilizzare questo computer pilota. quindi tutti i percorsi illustrati successivamente nei Percorsi di riferimento. Conviene fare un’installazione che definiamo pilota da un computer locale (client) indicando già tutti i percorsi operativi definitivi sul Server.r.l. L’unica condizione vincolante è che la rete funzioni perfettamente.1 Prima soluzione È la soluzione più veloce a livello di installazione e di aggiornamento del programma. ogni volta che si dovrà aggiornare il programma bisognerà utilizzare direttamente il Server. predisporre il lancio del programma da ogni singolo computer modificando. Se si sono mantenuti i percorsi di default in fase di installazione. è sufficiente sostituire nei percorsi la lettera relativa al riferimento del disco “C” con quella riferita al disco server. attivo di default Il controllo (facoltativo) della gestione degli archivi grafici. Successivamente. In ogni Operatore bisogna predisporre la versione di MS Word (MS Excel) e di AutoCAD (se utilizzato). i percorsi tramite un editor di testo (tipo Wordpad). Se si sono mantenuti i percorsi di default in fase di installazione. è sufficiente sostituire nei percorsi la lettera relativa al riferimento del disco “C” con quella riferita al disco server.9. Se il Server non è sempre accessibile. i percorsi tramite un editor di testo (tipo Wordpad). senza l’obbligo di dover necessariamente differenziare gli Operatori se non si vuole effettuare il controllo della gestione degli archivi grafici.ini per poter gestire il controllo degli archivi grafici. In entrambi i casi la Cartella [Server]:\“Integra53” e tutte le relative sottocartelle devono poter essere condivise sia in lettura sia in scrittura. i dati e i progetti. Può essere conveniente predisporre un primo Operatore e quindi creare i successivi a partire da quest’ultimo. Questo computer pilota è quello che può adottare come operatore l’amminist. .

l'opzione Altre impostazioni si accede alla finestra di impostazione del percorso delle Basi dati Percorso consigliato: [Disco Server]:\INTEGRA53\LIBBD Archivi grafici Simboli Selezionando dal menù Impianto elettrico. si accede alla finestra di impostazione dei percorsi relativi ai simboli grafici. È la più semplice a livello di operatività dei vari utilizzatori.l. Percorso librerie: viene indicato il percorso dove sono ubicati i files di archivio relativi alle librerie di simboli grafici (Arc15502.Progetto INTEGRA Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Installazione Per mettersi in condizioni di totale sicurezza. Se si rispetta questa procedura.r. si potrà aggiornare il programma (e le Basi dati) da qualsiasi computer. Una volta installato il programma anche sul Server.9.ini se si vuole effettuare il controllo dei file aperti e/o il controllo della gestione degli archivi grafici. i percorsi di ricerca degli archivi. Percorso consigliato: [Disco Server]:\INTEGRA53\LIB Percorso simbologie: viene indicato il percorso dove sono ubicati i files dei simboli in formato dwg. Si può modificare tramite il menù Base dati. per operare diversamente. Si deve fare un’installazione del programma. In ogni computer bisognerà creare un operatore dedicato che non sia l’amminist. su tutti i computer interessati esclusivamente in locale. Selezionando dal menù Base dati.9. Arc25502. In realtà questa operazione converrà farla sistematicamente su tutti i computer in modo da evitare che Utilizzatori diversi usino versioni diverse. 11/17 .P. da ogni computer si vanno a modificare nelle impostazioni. possibilmente mantenendo i percorsi di default.) Il percorso è scritto sul file di inizializzazione e viene definito durante la prima installazione. puntando a quelli installati sul server. In entrambi i casi la Cartella [Server]:\“Integra53” e tutte le relative sottocartelle devono poter essere condivise sia in lettura sia in scrittura.Dat). si può fare comunque su tutti i computer un’installazione in locale: questa soluzione permette di poter continuare a lavorare anche qualora ci fossero dei problemi di utilizzo della rete.Dat. 5.3 Percorsi di riferimento Basi dati Percorso Basi dati (BD) Elenchi Prezzo (E. seguendo le istruzioni riportate qui di seguito.2 Seconda soluzione È la soluzione più laboriosa a livello di installazione e di aggiornamento del programma. 5. l'opzione Altre impostazioni. Qui proponiamo la procedura più sicura. conviene prima verificare con i nostri tecnici la soluzione che si vuole adottare. Percorso consigliato: [Disco Server]:\INTEGRA53\LIB EXEL S. Generali. compreso il Server.

Installazione Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Cartigli (Basi grafiche) e Disegni prototipo: Progetto INTEGRA Sono legate al percorso delle librerie dei simboli tramite la sottodirectory "\INTEGRA53\LIB \BASI".). si può settare. Percorso consigliato (lo stesso della versione utilizzata): [Disco Server]:\INTEGRA53\Versione di Word installata Modello prioritario Selezionando nel menù Impianto elettrico. Percorso consigliato: [Disco Server]:\INTEGRA53\LIB\RPXLS Configurazioni grafiche Percorso configurazioni: viene indicato il percorso dove sono ubicati i files di configurazione di tutti i programmi grafici predisposti da ogni singolo operatore. Percorso consigliato: [Disco Locale] C:\INTEGRA53\CFG DIRECTORY DI RIFERIMENTO \Integra53\Word2000 \Integra53\WordXP 12/17 EXEL S. Nel caso in cui ci siano più operatori che utilizzino lo stesso tipo di programma grafico. scheda Generale.xls). Directory.r. Altre impostazioni. Word 2003/2007/2010 Modelli WORD Percorso modelli: viene indicato il percorso dove sono ubicati i files dei modelli prototipo (Calcoli3.doc. il documento proposto di default per la stampa tramite MS Word. in corrispondenza del riquadro denominato Documento unione Word. VERSIONE DI WORD Word 2000 Word XP. l'opzione Altre impostazioni. l'opzione Altre impostazioni. . Percorso consigliato: [Disco Server]:\INTEGRA53\Word2000. WordXP (Versione di Word installata) Percorso dati: viene indicato il percorso dove sono ubicati i files in formato "TXT" necessari alla stampa automatica dei documenti (INTEST3. conviene predisporre un percorso specifico per ogni operatore. si accede alla finestra di impostazione dei percorsi di ricerca. si accede alla finestra di impostazione dei percorsi di ricerca.l. Directory. Documenti MS Excel Selezionando nel menù Strumenti. Modelli EXCEL Percorso modelli: viene indicato il percorso dove sono ubicati i files dei modelli (*. Documenti MS Word Selezionando nel menù Strumenti.TXT e tutti i file dati prodotti). ecc.

Quindi in fase di creazione dei file da stampare. Per questo motivo conviene che il numero sia possibilmente contenuto (al massimo cinque o sei caratteri alfanumerici). EXEL S. ne salva una copia in (percorso di default C:\INTEGRA53\LAV\Numero commessa) Percorso consigliato: [Disco Server]:\INTEGRA53\LAV Percorso stampe: viene indicato il percorso dove vengono registrate le stampe. 13/17 . Il programma è predisposto per creare una sottodirectory dedicata per ogni progetto prodotto. basi dati e tutti gli altri file relativi ai vari componenti. Quindi in fase di creazione dei file da stampare. ne salva una copia in (percorso di default C:\INTEGRA53\LAV\Numero commessa) Percorso consigliato: [Disco Server]:\INTEGRA53\LAV Percorso documenti: viene indicato il percorso dove vengono registrati i files dei documenti prodotti. Questo percorso deve essere diverso da quello dei file di progetto. Il programma è predisposto per creare una sottodirectory dedicata per ogni progetto prodotto. Per questo motivo conviene che il numero sia possibilmente contenuto (al massimo cinque o sei caratteri alfanumerici). Per settare i percorsi.r. basi dati e tutti gli altri file relativi ai vari componenti). computi. quindi nel caso dei Modelli (Percorso consigliato: [Disco Server]:\INTEGRA53\WORD2000. Il programma è predisposto per creare una sottodirectory dedicata per ogni progetto prodotto. Per questo motivo conviene che il numero sia possibilmente contenuto (al massimo cinque o sei caratteri alfanumerici).4 (computi. utilizzando come identificativo il Numero commessa. WORDXP) ad esempio. Quindi in fase di creazione dei file da stampare.l. la directory deve essere stata copiata precedentemente. Percorso consigliato: [Disco Server]:\INTEGRA53\PROGETTI_VER4 NOTE Il disco del server deve essere riconosciuto da tutti gli utenti con la stessa lettera per poter condividere i file senza ulteriori operazioni in fase di apertura. Percorso consigliato: [Disco Server]:\INTEGRA53\PROGETTI Percorso progetti Convertiti: viene indicato il percorso che viene proposto per il salvataggio dei file di progetto delle versioni precedenti convertiti nel formato 4.Progetto INTEGRA Documentazione aggiornata al 01/05/2012 File di output Installazione Percorso disegni: viene indicato il percorso dove vengono registrati i files degli elaborati grafici. ne salva una copia in (percorso di default C:\INTEGRA53\LAV\Numero commessa) Percorso consigliato: [Disco Server]:\INTEGRA53\LAV File di progetto Percorso progetti: viene indicato il percorso che viene proposto per il salvataggio dei nuovi progetti. utilizzando come identificativo il Numero commessa. utilizzando come identificativo il Numero commessa. è possibile usare il pulsante Sfoglia che permette di selezionare la directory a condizione che sia già esistente.

Selezionare l’icona Progetto INTEGRA 5. il programma di installazione non potrà creare il gruppo Progetto INTEGRA e l’icona di lancio. è molto utile condividere gli archivi in rete.9.3 appena creata dal desktop. può essere utile creare gli Operatori ed utilizzare l’opzione di salvataggio Riservato. Cliccare nel campo Destinazione.\Desktop l’Icona Progetto INTEGRA 5. e si voglia prevenire la modifica dei file da parte di altri utenti. Dal computer locale.Installazione Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Progetto INTEGRA Per quanto concerne la realizzazione degli elaborati grafici. nel caso in cui si opera con il programma in locale e gli archivi in rete. Digitare il percorso del programma seguito da: \integra53(spazio)/O amminist. attivabile dal menu File e che li salva all’interno di una directory dedicata (\integra53\progetti_ver4) in quanto risulterebbe molto problematico gestire questi file nella medesima directory dei progetti della versione attuale. con un click con il tasto destro del mouse. “\integra53(spazio)/O nome dell’operatore”.3 e posizionarla dentro una cartella accessibile dagli altri computer 2. Di seguito vengono riportati e descritti i comandi operativi per creare l’icona di lancio.. Nel caso in cui si condividano i lavori. aprire il sottomenù 4. mentre per quanto concerne la realizzazione degli elaborati tramite MS Word. è possibile predisporre l’ambiente del programma con uno specifico operatore direttamente dal desktop.l.. la quantità di modelli personalizzati eventualmente valutando di fare più copie dei modelli personalizzati. . tramite un nuovo collegamento di Progetto INTEGRA sul desktop: 1. Per avviare Progetto INTEGRA.r. Tramite Gestione risorse del Server copiare dall’interno del percorso C:\Documents and Settings\. e sostituire la stringa esistente 6.. (senza richiesta della selezione dell’operatore). nel caso in cui si opera con il programma e gli archivi in rete 7. Selezionare la voce Proprietà 5.. conviene fare una valutazione: versioni di MS Word utilizzate. 5. copiare il file di collegamento nel percorso C:\Documents and Settings\. conviene utilizzare il comando di predisposizione alla conversione Converti file. Cliccare sul pulsante Ok 14/17 EXEL S.\Desktop Locale 3. Nel caso in cui si debbano gestire dei progetti realizzati con versioni precedenti.4 Apertura automatica programma in locale Se non si installa il programma direttamente su ogni computer.

3 Con Base Dati Macro Crea progetto Progetto INTEGRA 5.Progetto INTEGRA Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Installazione 5.l. L’opzione Disinstalla Progetto INTEGRA 5. elimina i registri e cancella esclusivamente i file installati originariamente.10 Il gruppo Progetto INTEGRA Il gruppo di lavoro Progetto INTEGRA ha i seguenti componenti: • • • • • • • • Disinstalla Progetto INTEGRA 5.3 Progetto INTEGRA 5. 15/17 .3 Esempio con sistema TN-S Esempio con sistema TT Guida INTEGRA 5.3.r. EXEL S.3 sul Web Per poter progettare bisogna avere installato almeno una base dati relativa ad una casa costruttrice.

selezionare l’opzione Sommario 3. contenendo tutti i riferimenti ipertestuali che facilitano l’acquisizione delle informazioni necessarie nel modo più veloce possibile. Lanciare Progetto INTEGRA e selezionare il menù Punto interrogativo “?” 2. ma anche agli utilizzatori che desiderano sfruttare il più possibile tutte le prestazioni di cui il programma dispone e che vengono costantemente implementate anche nell’ambito della stessa versione. Per procedere con una lettura generale per argomenti. Utilizzo della Guida Anche in questa versione. Per procedere eseguire le seguenti istruzioni: 1.r. quindi tutte le informazioni sono presenti all’interno di questo documento che ha il grosso pregio di poter essere consultato in linea.1 Utilizzo della Guida per le informazioni generali L’utilizzo della Guida ha due scopi fondamentali che sono stati particolarmente curati con questa versione. il primo scopo è riferito in particolar modo a quegli utilizzatori che devono iniziare ad utilizzare il programma. Volendo affrontare un argomento in particolare può essere utile selezionare l’opzione Cerca argomenti Accedendo al Sommario vengono proposti gli argomenti con la seguente suddivisione: • • • • • • • • • • Il sistema Progetto INTEGRA – Informazioni generali Il modulo Base Dati Il modulo Computo Metrico Il modulo Contabilità Esecutiva Il modulo Perizia Suppletiva Il modulo Impianto Elettrico Il modulo Quadri Elettrici Il modulo Disegno CAD Il modulo Configurazione apparecchiature Il modulo Clienti 16/17 EXEL S. . Ovviamente tutti gli argomenti trattati possono essere stampati avendo il vantaggio di stampare l’ultima versione della documentazione disponibile.l. è stata ulteriormente implementata la Guida in linea. 6. Il nostro scopo e quello di arrivare a produrre una documentazione completamente “in linea” con una struttura delle informazioni ancora più efficace e funzionale.Installazione Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Progetto INTEGRA 6.

dall’interno del programma. che permettono di effettuare anche operazioni estremamente complesse.2 Utilizzo della Guida in linea L’utilizzo della Guida in linea è invece più immediato. eseguendo tutte le operazioni che vi sono riportate. le sequenze di comandi che servono ad eseguire ogni operazione oppure editando. in quanto permette di accedere direttamente alle informazioni relative alla finestra di dialogo attiva.l. denominate Macro. rispettando la sintassi riportata sulla Guida.r.Esempio di realizzazione di un progetto” 5. delle sequenze di comandi registrati. utilizzando un unico comando. con tutti i riferimenti agli elementi significativi della schermata.1 Esempio di realizzazione di un progetto È possibile visionare come si può fare un progetto nuovo. 7. Utilizzo delle macro Per dare la possibilità anche a operatori meno esperti. compaiono tutte le informazioni relative a quell’argomento. È possibile selezionare la macro desiderata in funzione della descrizione che individua il tipo di operazione effettuabile: “IE . 17/17 . di utilizzare (e visionare) al meglio il programma. Lanciare Progetto INTEGRA 2. Si avvia la macro vengono proposte in sequenza. Il programma è in grado di leggere ed interpretare questi file. cliccando semplicemente il pulsante “?” (Punto interrogativo) disponibile in ogni finestra. le operazioni da compiere sono le seguenti: 1. Cliccare sul pulsante Esegui Macro nella barra degli strumenti 3. 7. tutte le operazione che portano ad elaborare un impianto con le spiegazioni passo dopo passo che caratterizzano le varie fasi da seguire EXEL S. Si apre la lista di selezione delle Macro disponibili.Progetto INTEGRA Documentazione aggiornata al 01/05/2012 Installazione 6. forniamo in allegato. Queste macro possono essere prodotte in quantità illimitata. semplicemente registrando. presenti nella directory “\Integra53\lib\macro” 4. Nella pagina dell’Help che viene aperta. con un apposito programma di editor (tipo il Blocco note di Windows) un file in formato testo.