You are on page 1of 20

TACCUINI

di
H.P. Lovecraft
Questo libro è composto di idee, immagini & citazioni
annotate frettolosamente per un possibile, futuro uso in
narrativa fantastica. Ben poche costituiscono vere e proprie
trame; per la maggior parte. si tratta di meri spunti o
impressioni occasionali destinati a stimolare la memoria o
l'immaginazione. Varie ne sono le fonti: cose lette, episodi
casuali, idee futili & così via.

H.P. Lovecraft

2
1. Demofonte rabbrividì quando il sole splendette su di lui. (Amante delle
tenebre = ignoranza).

2. Gli abitanti di Zinge, su cui sorge ogni notte la stella Canopo, son sempre
lieti & privi di afflizioni.

3. Le sponde dell'Attica rispondono con il canto alle onde dell'Egeo.

4. Storia dell'orrore. Uomo sogna di cadere: trovato sfracellato sul


pavimento come se fosse precipitato da enorme altezza.

5. Il narratore passeggia lungo una strada di campagna poco familiare;


giunge in una strana regione dell'irreale.

6. In "Idle Days of the Yann" di L.d. Dunsany. Gli abitanti dell'antiqua


Astahahn, sullo Yann, fanno ogni cosa secondo antiqui cerimoniali. Non
accade mai nulla di nuovo. "Qui abbiamo incatenato & legato il tempo, che
altrimenti avrebbe ucciso gli Dèi".

7. Storia dell'orrore. La mano scolpita, o altra mano artificiale, che


strangola il suo creatore.

8. Stor. Orr. Un uomo fissa un appunt. con un vecchio nemico. Muore, il


cadavere si reca all'appunt.

9. Trama del Dr. Eben Spencer.

10. Sogno di volare sopra una città.

11. Bizzarro rito notturno a mezzanotte. Bestie danzano e marciano al


suono della musica.

12. Avvenimenti nell'intervallo fra i rumori preliminari e la scansione delle


ore dell'orologio; finale: "era l'orologio che batteva le tre".

13. Casa e giardino, antichi, associazioni. La scena assume uno strano


aspetto.

14. Orribile rumore nell'oscurità.

15. Ponte & nere acque limacciose.

16. Il morto che cammina, apparentemente vivo, ma...

3
17. Porte trovate misteriosamente aperte & chiuse & c., provocano terrore.

18. Legno calamandra, uno scrigno molto pregiato di legno di Ceylon & S.
India, assomiglia al palissandro.

19. Rivedi racconto del 1907, dipinto di supremo orrore.

20. Uomo viaggia nel passato, o in un paese immaginario, lasciando dietro


di sé il guscio del suo corpo.

21. Un colosso antichissimo in un deserto antichissimo. Volto scomparso,


nessun uomo mai lo vide.

22. Leggenda delle Sirene, Encicl. Britann. XVI, 40.

23. L'uomo che non vuole dormire, non osa dormire, prende droghe per
tenersi sveglio. Infine si addormenta & qualcosa accade. Motto da
Baudelaire pag. 124

24. Dunsany: Go-by Street. Uomo si imbatte per caso in un mondo di sogno,
ritorna sulla Terra, cerca di tornare indietro, ci riesce, ma trova il suo
mondo di sogno invecchiato e in rovina come se fossero trascorsi migliaia di
anni.

25. Uomo visita museo d'antichità; egli chiede se accettano un bassorilievo


che ha appena fatto; il vecchio & dotto curatore sorride & dice che non può
accettare nulla d così moderno. L'uomo dice che "i sogni sono più antichi del
pensieroso Egitto o della Sfinge contemplativa o di Babilonia cinta di
giardini" & che ha foggiato la sua scultura sognando. Il curatore lo invita a
fargli vedere la sua creazione, & quando lo scultore fa così il curatore
inorridisce, e gli chiede chi sia. L'uomo dice il suo nome moderno. "No,
ancor prima", dice il curatore. L'uomo non ricorda se non nei suoi sogni.
Allora il curatore gli offre una cifra altissima, ma l'uomo teme che egli
intenda distruggere la scultura. Chiede un prezzo favoloso, il curatore si
consulterà con i suoi superiori. Aggiungi un buon sviluppo & descrivi la
natura del bassorilievo.

26. Sogno di un'antica scalinata di un castello, le sentinelle dormono,


strette finestre, battaglia nella pianura fra uomini dell'Inghilterra & uomini
con tuniche gialle con draghi rossi. Il comandante sfida a singolar tenzone il
comandante nemico. Duellano. Il nemico perde l'elmo, ma sotto non c'è
testa. L'intera armata nemica scompare nella nebbia, & chi osserva la scena
scopre di essere il cavaliere inglese a cavallo nella pianura. Guarda il
castello, & nota una singolare e fantastica formazione di nubi sopra gli
spalti più alti.
4
27. Morte e vita. Morte, desolazione & orrore, spazi battuti dal vento,
fondo del mare, città morte. Ma la Vita...orrore ancor più grande ! Vastità
inaudita di rettili & leviatani, di spaventose bestie di giungle preistoriche,
di lussureggiante viscida vegetazione, di maligni istinti dell'uomo primevo...
La Via è più orribile della Morte.

28. I Gatti di Ulthar. Il gatto è l'anima dell'antico Egitto & latore di racconti
di città di imperi dimenticati a Meroe & Ophir. Appartiene alla stirpe dei
signori della giungla, & è erede dei segreti dell'Africa antica e misteriosa.
La Sfinge gli è cugina, & egli conosce il suo linguaggio; ma è più antico della
Sfinge, & ricorda ciò che lei habe dimenticato.

29. Sogno di Seekonk, bassa marea., fulmini del cielo, esodo da Providence,
crollo della cupola della Congregazione.

30. Misteriosa visita a un posto di notte, chiaro di luna, magnifico castello &
c.. La luce del giorno rivela abbandono o irriconoscibili rovine, forse di
immemorabile antichità.

31. Uomo preistorico conservato nel ghiaccio della Siberia. (Vedi Winchell:
Walks and Talks in the Geological field, p. 156 et. seq.)

32. Come i dinosauri sono stati un tempo superati dai mammiferi, così il
mammifero-uomo sarà un giorno superato dagli insetti o dagli uccelli,
declino dell' uomo davanti alla nuova razza.

33. Determinismo & profezia.

34. Allontanandosi dalla terra più veloce della luce, passato gradatamente
rivelato, orribile rivelazione.

35. Esseri particolari con sensi particolari provenienti da remoti universi.


Avvento di un universo esterno che si rende visibile.

36. Disintegrazione di tutta la materia in elettroni & spazio vuoto infine


garantito, proprio come si sa che l' energia si trasforma in calore radiante.
caso di accelerazione: un uomo si trasforma in spazio.

37. Il particolare odore di un libro letto durante l' infanzia induce una
ripetizione di una fantasticheria infantile.

38. Sensazione di annegare, sotto il mare, città, navi, anime dei morti. L'
annegamento è una morte orribile.

5
39. Suoni, possibilmente musicali, uditi nella notte provenienti da altri
mondi o sfere dell'essere.

40. Messa in guardia che un certo terreno è sacro o maledetto; che non ci si
deve costruire sopra una casa o una città: in caso contrario, se costruita,
verrà abbandonata o distrutta, pena una catastrofe.

41. Gli italiani chiamano Paura, La Figlia della Morte, The Daughter of
Death.

42. Terrore degli specchi, ricordo di un sogno in cui la scena si modifica & il
climax è costituito dalla sorpresa di vedersi riflessi in acqua o in uno
specchio. (Identità)

43. Mostri nati vivi, si nascondono nel sottosuolo & si moltiplicano,


formando una razza di demoni sconosciuti.

44. Castello presso palude o corso d' acqua: vi si riflette da secoli; castello
distrutto ma il suo riflesso sopravvive vendicandosi in modo soprannaturale
dei distruttori.

45. Stirpe immortale di faraoni che dimorano sotto le piramidi in vasti


saloni sotterranei al termine di nere rampe di scale.

46. Hawthorne: trama non sviluppata. Visitatore proveniente dalla tomba.


straniero, partecipa a pubbliche assemblee; pedinato a mezzanotte fino
alla tomba dove scompare sotterra.

47. Da Arabia Encicl. Britann. II ,255. La sfrenata im. Favolose tribù


preistoriche di Ad nel sud, Thamood a nord, & Tasms & Jadis al centro della
penisola. "Sfarzose sono le descrizioni di Irem, la Città delle Colonne (come
il Corano la definisce), che sii suppone fosse stata eretta da Shedad,
l'ultimo signore di Ad, nella regione di Hudramaut, & che ancor oggi, dopo
la distruzione dei suoi abitanti, sopravvive intatta, così dicono gli arabi,
invisibile agli occhi comuni, ma di quando in quando, & a rari intervalli, si
lascia ammirare da qualche viaggiatore caro agli dèi". Scavi effettuati nella
roccia a N.O. di Hejar attribuiti alla tribù di Thamood.

48. Città spazzata via da vendetta soprannaturale.

49. AZATHOTH: esecrabile nome.

50. Phlég - e - thon un fiume di fuoco liquido dell'Ade.

6
51. Giardino incantato, dove la luna disegna l'ombra di oggetto o fantasma
invisibile all'occhio umano.

52. Facendo una visita al morto, voce o rumore familiare nella stanza
adiacente.

53. Mano di un morto che scrive.

54. Scambio d'identità.

55. Uomo seguito da cosa invisibile.

56. Libro o manoscr. troppo orribile per essere letto. Messa in guardia dal
leggerlo. Qualcuno lo legge & viene trovato morto. Episodio di Haverhill.

57. A vela o a remi in lago al chiar di luna. A vela dentro l'invisibilità.

58. Un bizzarro villaggio, in una valle, raggiunto da una lunga strada &
visibile dalla cresta della collina da cui discende la strada, oppure vicino a
una fitta & secolare foresta.

59. Uomo in misteriosa sala sotterranea, cerca di forzare porta di bronzo,


travolto dall'afflusso d'acqua.

60. Pescatore getta la rete in acqua al chiar di luna. Ciò che pesca.

61. Un terrificante pellegrinaggio alla ricerca del trono di tenebra del


remoto demone-sultano Azathoth.

62. Uomo sepolto vivo in struttura muraria di ponte secondo la


superstizione, oppure un gatto nero.

63. Nomi sinistri Nasht, Kaman-Thah.

64. Identità, ricostruzione di personalità. Uomo crea duplicato di se stesso.

65. La paura di Riley degli impresari di pompe funebri, porta chiusa a


chiave dall'interno dopo decesso.

66. Catacombe scoperte sotto una città (in America ?).

67. Un' impressione: città in pericolo, città morta, statua equestre, uomini
in stanza chiusa, rumore di zoccoli proveniente dall'esterno, meraviglia
guardando fuori, finale incerto.

7
68. Scoperto assassinio, individuato cadavere, da detective psichico che
pretende di vedere attraverso pareti. Lavora sulla paura dell'assassino.

69. Uomo con volto innaturale, parla in modo strano, si scopre che è una
maschera. Rivelazione.

70. Tono di sfrenata fantasia. Uomo trasformato in isola o montagna.

71. Uomo ha venduto anima a diavolo, torna in famiglia da un viaggio, vita


che ne segue, paura, orrore culminante, esteso trattamento letterario.

72. Episodio di Hallowe'en, specchio in sotterraneo, volto visto nello


specchio, morte (segno di artigli ?).

73. Topi si moltiplicano & distruggono dapprima una singola città & quindi
tutto il genere umano. Taglia e intelligenza accresciute.

74. Vendetta italiana, suicidio in cella con nemico, sotto castello.

75. Messa nera sotto antica chiesa.

76. Antica cattedrale, mostruose gargoglie, uomo cerca di rubare, trovato


morto, fauci dela gargoglia insanguinate.

77. Inenarrabile danza delle gargoglie, al mattino alcune gargoglie della


cattedrale trovate fuori posto.

78. Vagabondando in un labirinto di stradine di periferia, distante barlume


di luce, riti inauditi di accattoni sciamanti, come Corte dei Miracoli presso
Notre Dame de Paris.

79. Orribile segreto in cripta di antico castello, scoperto dal proprietario.

80. Informe cosa vivente costituisce il nucleo di antico edificio.

81. Marblehead, sogno, Burying Hill, sera, irrealtà.

82.Ppotere di un mago di influenzare i sogni degli altri.

83. Citazione: "un incubo defunto, che sia perito nel bel mezzo del suo
perverso operare, & abbia lasciato la sua flaccida spoglia sul petto della
vittima, affinché se ne sbarazzi come può". Hawthorne.

84. Spaventevoli note basse e fesse di un organo (in rovina) in abbazia o


chiesa (sconsacrata).

8
85. "Infatti, non esistono anche in Natura grottesche: rocce dalle forme
fantastiche, distorte luci della sera su strade solitarie, la nuda struttura
dell'uomo nell'embrione, o lo scheletro ?". Pater, Rinascimento (Da Vinci).

86. Scoprire qualcosa di orribile in un libro (forse familiare), & non essere
capaci di ritrovarla.

87. Borello afferma "che i Sali Essenziali degli animali possono essere
preparati in tal guisa che un huomo d'ingegno puote avere l'intera arca di
Noé nel suo Studio, & far sorgere la bella forma di un animale dalle sue
ceneri, a voler suo; e che, col medesimo metodo, dai Sali Essenziali
dell'umana cenere un Filosopho puote, senza criminale negromantia,
richiamare la forma di qualsivoglia antenato dalla polvere in cui il suo corpo
è stato trasformato".

88. Filosofo solitario ama il suo gatto. Lo ipnotizza, per così


dire, parlandogli ripetutamente e fissandolo. Dopo la morte del filosofo, il
gatto dimostra di possedere la sua personalità. N.B. Egli ha ammaestrato il
gatto, & lo lascia ad un amico, con istruzioni circa il modo di applicargli una
penna alla zampa anteriore destra mediante una sorta d'imbracatura. In
seguito esso scrive con la stessa calligrafia del defunto.

89. Solitarie paludi & lagune della Louisiana, demone di morte, antica casa
& giardini, alberi cresciuti negli acquitrini, festoni di bromeliacee.

90. Mostro anencefalo o privo di cervello che sopravvive e cresce fino a


dimensioni prodigiose.

91. Giorno di inverno perduto, assopito, 20 anni dopo. Addormentato su una


sedia una notte d'estate, falsa alba, antico scenario e sensazioni, freddo,
vecchia persona oggi morta, orrore, congelato ?

92. Il corpo di un uomo muore, ma il cadavere trattiene la vita. Si muove


silenziosamente, cerca di nascondere l'odore di putrefazione, celato in
qualche posto, climax orrendo.

93. Un posto che uno ha visto, una bella veduta di un villaggio o di una valle
al tramonto, punteggiata di fattorie, che non riesce a ritrovare o a
localizzare nel ricordo.

94. Sopravviene un cambiamento nel sole, gli oggetti assumono strane


forme, forse si ripristina un paesaggio del passato.

95. Orribile fattoria coloniale & giardino ricoperto di vegetazione


rinselvatichita sulle pendici della collina cittadina, anche la fattoria è
9
coperta di vegetazione cresciuta a dismisura. Poesia "The house" come base
del racconto.

96. Misteriosi fuochi visti in lontananza di notte sulle colline.

97. Cieco terrore di una certa valletta boscosa dove torrentelli serpeggiano
fra radici contorte, & dove su un altare semisepolto furon fatti spaventosi
sacrifici. Fosforescenza di alberi morti. Protuberanze tondeggianti nel
terreno.

98. Abominevole antica casa sul ripido fianco della collina cittadina. Bowen
St. Richiami nella notte, lugubri finestre, orrore senza nome, tocco freddo
& voce, il benvenuto del morto.

99. Storia di Salem, il cottage di una vecchia strega dove, dopo la sua
morte, vengono rinvenute svariate terribili cose.

100. Regione sotterranea sotto placido villaggio del New England, abitata
da creature (vive o estinte) di difformità e antichità preistoriche.

101. Abominevole società segreta, molto estesa, orrendi riti in caverne


sotto sfondi familiari, un vicino forse ne fa parte.

102. Cadavere in una stanza compie qualche gesto, stimolato da discussione


in sua presenza. Strappa o nasconde testamento, & c.

103. Stanza chiusa ermeticamente, o almeno non vi è lampada di sorta.


Ombra sulla parete.

104. Vecchia taverna di mare distante da centro abitato. Misteriosi


accadimenti,sciabordio di onde...

105. Vampiro visita uomo nella sua dimora avita, egli è suo padre.

106. Una cosa seduta sul petto di un dormiente. Sparita al mattino, ma ha


lasciato indietro qualcosa.

107. Carta da parati si rompe originando una forma sinistra: uomo muore di
paura.

108. Mulatto istruito cerca di soppiantare la personalità di un bianco & di


occupare il suo corpo.

109. Vecchio stregone nero vudu in capanna nella palude, possiede un


bianco.

10
110. Antidiluviane, ciclopiche rovine in solitaria isola del Pacifico. Centro di
un sotterraneo culto delle streghe diffuso in tutta la Terra.

111. Antiche rovine in palude dell'Alabama, vudu.

112. Uomo vive nei pressi del cimitero. Come vive ? Non tocca cibo.

113. Ricordo biologico-ereditari di altri mondi & universi. Butler, God


Known & Unk., p. 59

114 Fuochi fatui danzano su palude salmastra.

115. Antico castello dove giunge lo scroscio di una misteriosa cascata, il


suono cessa per un certo periodo in strane condizioni.

116. Aggirandosi furtivamente di notte nei pressi di un buio castello in un


misterioso scenario.

117 una segreta cosa vivente nascosta & nutrita in una vecchia casa.

118. Qualcosa intravista alla finestra a loggia di stanza proibita in antica


dimora.

119. Appunto artistico: i fantastici dèmoni di Salvator Rosa o Fuseli


(proboscide-tronca).

120. Uccello parlante di straordinaria longevità: rivela segreti molto tempo


dopo.

121. Fozio parla di uno scrittore (perduto) di nome Damascio che scrisse:
"Racconti straordinari", "Storie di Demoni", "Storie Meravigliose di
Apparizioni di Defunti".

122. Cose spaventose sussurrate nei versi di Gauthier de Metz (XIII sec.)
"Image du Monde".

123. Uomo essiccato vive per secoli in stato catalettico in antica tomba.

124. Odioso raduno notturno segreto in antico vicolo, i partecipanti si


disperdono furtivamente uno a uno, qualcuno lascia cadere qualcosa, una
mano umana...

125. Uomo abbandonato da una nave, nuota nel mare, raccolto ore dopo
racconta una bizzarra storia circa una regione sottomarina che ha
visitato...pazzo ?

11
126. Naufraghi su un' isola si cibano di vegetazione sconosciuta & si
trasformano orribilmente.

127. Antiche & sconosciute rovine, bizzarro & immortale uccello che parla
in una lingua orribile & rivelatrice per gli esploratori.

128. Individuo, a causa di qualche misterioso processo, regredisce sul


cammino dell'evoluzione & diventa anfibio. Dr. insiste che il particolare
anfibio da cui l' individuo discende è ignoto alla paleontologia. Per
dimostrarlo, fa (o racconta) bizzarro esperimento.

129. Marble Faun p. 346: misteriosa e preistorica città italiana di pietra.

130. Regione a N.E. chiamata "conca delle Streghe" lungo il corso di un


fiume.

131. Fosforescenza di legno che marcisce, chiamata nel New England "Fuoco
di volpe"

132. Artista pazzo in casa antica & sinistra dipinge cose. Chi erano i suoi
modelli ? Visione fugace.

133. Uomo ha minuscolo informe gemello siamese, si esib. al circo, gemello


staccato chirurgicamente, scompare, fa abominevoli cose maligne per
proprio conto.

134. Novella sulla Landa delle Streghe ? Uomo assunto come insegnante in
scuola privata smarrisce la strada al primo viaggio, si imbatte nella cupa
landa con alberi innaturalmente gonfi & un piccolo cottage (finestra
illuminata?). Raggiunge la scuola & apprende che ai ragazzi è vietato
visitare la landa. Un ragazzo è strano, l'insegnante lo vede recarsi alla
landa, bizzarri avvenimenti, misteriosa scomparsa o destino spaventoso.

135. Mondo abominevole sovrapposto al mondo visibile. Attraverso il


cancello. Potenza occulta guida il protagonista alla scoperta di un antico
libro proibito con istruzioni per accedervi.

136. Un linguaggio segreto parlato da pochissimi vecchi in campagna


selvaggia conduce a proibite meraviglie & terrori che ancora sopravvivono.

137. Misterioso uomo visto, in solitario posto montano, parlare con grande
cosa alata che vola via non appena altri si avvicinano.

138. Qualcuno o qualcosa grida di terrore alla vista della luce che sorge,
come se vi fosse qualcosa di pauroso.

12
139. DELRIO si domanda "An sint unquam daemones incubi et succubae, et
an ex tali congressu proles nasci queat ?"

140. Esploratore penetra in misterioso territorio dove una peculiarità


atmosferica rende il cielo virtualmente buio, meraviglie.

141. Nota a piè di pagina in "The Wworld's Desire" di Haggard o Lang:


"Probabilmente i misteriosi & indecifrabili antichi libri, che venivano
scoperti di quando in quando durante scavi nell'antico Egitto, erano scritti
in questa lingua morta di un popolo ancor più antico & oggi dimenticato.
Tale era il libro scoperto a Coptos, nell'antico santuario colà esistente,
scritto da un sacerdote della Dea. Tutta la Terra era immersa nelle
tenebre, ma la luna splendeva sul Libro. Uno scriba del periodo dei
Ramessidi menziona un altro indecifrabile, antico scritto. Affermi di non
aver compreso una parola di esso, buona o cattiva. Un muro, per così dire,
lo cinge, che nessuno può superare. Tu sei stato istruito, eppure non lo hai
compreso; ciò non mi spaventa." Birch Zeitschrift 1871, pp 61-64 Papyrus
Anastasi I pl. X, 1.8, pl. X, 1.4. Maspero, Hist. Anc. pp. 66-67.

142. Gli adepti del culto delle streghe venivano sepolti a faccia in giù.
Uomo effettua ricerche su antenato in tomba di famiglia & trova cose
inquietanti.

143. Misterioso pozzo nella regione di Arkham, acqua esaurita (o non sgorgò
mai: il buco essendo chiuso ermeticamente da una pietra mai rimossa), non
ha fondo, sfuggito & evitato. Ciò che si trovava sotto (tempio empio o
qualcos'altro di molto antico, oppure un grande mondo sotterraneo).

144. Libro abominevole intravisto in antico negozio, mai più rivisto.

145. Spaventosa pensione, la porta sbarrata non s'apre mai.

146. Antica lucerna trovata in una tomba, se riempita e usata, la sua luce
rivela misterioso mondo.

147. Oggetto antichissimo. sconosciuto o preistorico, il suo potere di


suggestione, ricordi proibiti.

148. Cane-vampiro

149. Vicolo malsano o corte chiusa in antica città, Union o Willson St.

150. Visita a qualcuno in casa remota & cadente, cavalcata nella notte dalla
stazione fino alle colline infestate, casa presso foresta o specchio d'acqua,
cose terribili vi dimorano.

13
151. Uomo costretto a trovar rifugio in una strana casa. Il proprietario ha
folta barba & occhiali scuri. Si ritira. Durante la notte l'ospite si alza & vede
gli abiti del proprietario sparsi tutti intorno, inclusa una maschera che era il
volto apparente della cosa che si spacciava per il proprietario. Fuga.

152. Sistema nervoso autonomo & mente inconscia non hanno sede nella
testa. Medico folle ha decapitato un uomo ma lo mantiene in vita & ne
controlla il subconscio. Evita di copiare il racconto di W.C.Morrow.

153. Gatto nero su collina vicino a nero abisso di tenebre di cortile di antica
locanda. Miagola raucamente, invita l'artista a ulteriori misteri vestiti di
notte. Infine muore di vecchiaia. Si insinua neli sogni dell'artista, lo invita a
seguirlo, strana conclusione (non si risveglia mai più ? o effettua bizzarra
scoperta di un mondo ancor più antico al di là dello spazio tridimensionale
?)

154. Trofonio-caverna di. Vide Class. Dict. & articolo Atlantico.

155. Città irte di guglie vista al tramonto di lontano, non si accende di luci
la notte. Una vela è stata vista prendere il largo.

156. Avventure di uno spirito disincarnato in vaghe città oscuramente


familiari & strane brughiere, attraverso spazio & tempo, alla fine in altri
pianeti & universi.

157. Incerte luci, figure geometriche, & c., fissate sulla retina quando occhi
sono chiusi. Provocate da raggi provenienti da altre dimensioni che
agiscono su nervo ottico? Da altri pianeti? Legati a una vita o stadio
dell'essere in cui qualcuno potrebbe vivere se solo sapesse come
trasportarvicisi? Uomo ha paura di chiudere occhi, è stato chissà dove
durante un pellegrinaggio terrificante & questa spaventosa facoltà di
vedere rimane.

158. Uomo è amico di terribile stregone che acquista ascendenza su di lui.


Lo uccide per difendere la propria anima, mura il cadavere in antico
sotterraneo, Ma lo stregone morto (che aveva detto strane cose riguardo
l'anima che indugia nella salma) scambia il proprio corpo con il suo...
lasciandolo, cadavere consapevole, nel sotterraneo.

159. Certa musica dai toni solennemente bassi tipo quella in voga nel 1870
o 1880 richiama certe immagini di quel periodo - salotti dei morti illuminati
dalla luce a gas, chiar di luna suu antichi pavimenti, fatiscenti vie di
botteghe con i lampioni a gas - in terribili circostanze.

14
160. Libro che induce sonno in chi legge, non si può leggere, uomo deciso lo
legge, diventa pazzo, precauzioni prese da vecchio iniziato che sa,
protezione (come quella dell'autore & del traduttore) mediante rito magico.

161. Tempo & spazio, avvenimento del passato, 150 anni fa, inspiegabile.
Uomo contemporaneo con acuta nostalgia di passato chiede o fa qualcosa
che viene psichicamente trasmessa indietro nel tempo & provoca
effettivamente l'antico avvenimento.

162. Orrore supremo, nonno ritorna da misterioso viaggio, enigmi nella


casa, vento & oscurità, nonno & madre inghiottiti, domande proibite,
sonnolenza, ricerche, cataclisma, urla udite per caso...

163. Uomo che ha fatto i soldi in maniera poco chiara li perde. Dice alla sua
famiglia che deve tornare nel POSTO (orribile & sinistro &
extradimensionale) dove ha trovato il suo oro. Accenna a possibili
inseguitori o a un possibile non-ritorno. Parte. Registrazione di ciò che gli
accade, o di ciò che accade alla sua casa, quando ritorna. Forse collega a
voce precedente. Fornisci trattamento fantastico, quasi-dunsaniano.

164. Uomo notato in posto pubblico con lineamenti (o anello o gioielli)


identici a quelli di uomo sepolto da molto tempo (forse da generazioni).

165. Terribile viaggio ad antica & dimenticata tomba.

166. Abominevole famiglia vive nascosta in antico castello al limitare di un


bosco vicino a neri dirupi & mostruosa cascata.

167. Ragazzo cresciuto in atmosfera molto misteriosa. Crede morto il


padre. Improvvisamente gli comunicano che il padre sta per tornare.
Misteriosi preparativi, conseguenze.

168. Solitaria isola disabitata a N.E. della costa. L'orrore che vi alberga,
avamposto di cosmici influssi.

169. Quel che sortisce da uovo primordiale.

170. Strano uomo in cupo quartiere di antica città possiede qualcosa di


immemorabile arcaico orrore.

171. Scoperto odioso antico libro, istruzioni per sconvolgenti evocazioni.

172. Idolo pre-umano scoperto nel deserto.

173. Idolo in museo si muove in un certo modo.

15
174. Migrazione di Lemmings, Atlantide.

175. Piccole figure celtiche verdi trovate in palude irlandese.

176. Uomo bendato & portato in carrozza chiusa o automobile in qualche


posto molto antico & segreto.

177. I sogni di un uomo creano realmente uno strano semifolle mondo di


sostanza quasi-materiale in un' altra dimensione. Un altro uomo, lui pure
sognatore, si imbatte in questo mondo durante un sogno. Ciò che vi trova.
Intelligenza degli abitanti. La loro dipendenza dal primo sognatore. Quel
che accade alla sua morte.

178. Antichissima tomba nei fitti boschi dove sorgeva una residenza
signorile della Virginia del 17° secolo. La cosa gonfia e incorrotta ivi
scoperta.

179. Apparizione di un antico dio in un luogo arcaico e solitario, probabilm.


tempio in rov. Atmosfera di bellezza piuttosto che di orrore. Trattamento
sottile, presenza rivelata da fioco suono e da ombra. Paesaggio cambia ?
Visto da bambino ? Impossibile raggiungerlo o identificarlo di nuovo ?

180. Generica casa di orrori, delitto innominabile, rumore, ultimi


proprietari, (Flammarion ?) (Esteso trattamento letterario ?)

181. Abitante di un altro mondo, volto mascherato forse con pelle umana o
trasformato chirurgicamente fino ad assumere fattezze umane, ma il corpo
resta alieno sotto gli abiti. Avendo raggiunto la Terra, cerca di mescolarsi
agli uomini. Abominevole rivelazione.

182. In un' antica città sepolta un uomo scopre un documento preistorico


sgretolantesi scritto in inglese & con la stessa calligrafia, che racconta un'
incredibile storia. Sottinteso viaggio dal presente al passato. Possibile
realizzazione di quest' ultimo.

183. In papiro egizio accenno a segreto dei segreti sotto tomba di alto
sacerdote Ka-Nefer. Tomba infine scoperta & identificata, botola in
pavimento di pietra, scala che scende verso il basso & il nero abisso senza
fondo.

184. Spedizione perduta nell' Antartide o altro posto misterioso. Scheletri &
effetti personali rinvenuti anni dopo. Pellicole fotografiche usate ma non
sviluppate. Gli scopritori le sviluppano & trovano strani orrori.

16
185. Scena di orrore urbano, Sous le Cap o Champlain Sts., Quebec,
accidentata parete del dirupo, muschio, muffa, umidità, case semiscavate
nel dirupo.

186. Cosa uscita dal mare, in casa buia, uomo trova pomelli delle porte &
altro umidi come se fossero stati toccati da qualcosa. Egli era capitano di
mare, & una volta scoprì uno strano tempio su un' isola vulcanica sorta dal
mare.

187. Sogno di risvegliarsi in una vasta sala dall' architettura bizzarra, con
forme coperte da lenzuola su lastre di pietra, in posizione simile alla sua.
Accenni a contorni inquietanti non-umani sotto le lenzuola. Uno degli
oggetti si muove & si libera del lenzuolo: appare cosa non terrestre. Acenn.
che lo stesso protagonista è un simile essere, la sua mente è stata trasferita
in un corpo su un altro pianeta.

188. Deserto di rocce, porta preistorica nel dirupo nella valle attorno in cui
giacciono le ossa di innumerevoli milioni di animali sia moderni che
preistorici, alcune rosicchiate in modo sconcertante.

189. Antica necropoli, portale di bronzo nel fianco di collina che si apre al
tocco dei raggi di luna, fatti convergere da antica lente in pilone
antistante?

190. Mummia primitiva in museo, si ridesta & si sostituisce al visitatore.

191. Bizzarra ferita compare improvvisamente nella mano di un uomo &


senza un motivo apparente. Si allarga. Conseguenze.

192. ROLANG tibetano, stregone (o NGAGSPA), rianima un cadavere


stringendolo in una stanza buia, giace su di esso bocca a bocca & ripete una
formula magica scacciando ogni altro pensiero dalla sua mente. Lentamente
il cadavere torna alla vita & si alza in piedi. Cerca di scappare - si slancia,
salta & si divincola - ma lo stregone lo trattiene con fermezza. Il cadavere
tira fuori la lingua & lo stregone la strappa con un morso. Allora il cadavere
crolla a terra. la lingua diventa un prezioso magico talismano. Se il
cadavere riesce a scappare, orrende conseguenze & morte per lo stregone.

193. Strano, abominevole libro scovato in antica biblioteca. Ricopiati


paragrafi dal terribile significato. In seguito impossibilità di ritrovare &
verificare l' originale. Forse scoperta di un cadavere o immagine o amuleto
sotto pavimento, in stipo segreto, o altrove. Idea che libro era mera
suggestione indotta da cervello morto o antico incantesimo.

17
194. Uomo entra (presumibilmente) in casa propria buia come pece. Si fa
strada & chiude porta alle proprie spalle. Strani orrori, oppure accende la
luce & trova luogo o presenza alieni. Oppure ritrova passato che torna o
visioni del futuro.

195. Riquadro di singolare finestra proveniente da monastero in rovina, che


si vociferava ospitasse culto del diavolo, montato in casa moderna al
limitare di campagna incolta. Il paesaggio, visto attraverso di esso, appare
vagamente fuori luogo & sbagliato. Il pannello possiede la sconosciuta
peculiarità di distorcere il tempo, & proviene da una arcaica, perduta
civiltà. Infine, abominevoli cose di altro mondo viste attraverso di esso.

196. I dèmoni, quando desiderano acquisire forma umana per maligni


propositi, fanno uso dei cadaveri degli impiccati.

197. Perdita di memoria & ingresso in un oscuro mondo di strane visioni &
esperienze dopo shock, incidente, lettura di libro misterioso,
partecipazione a riti insoliti, ingestione di strane pozioni, &c. le cose viste
destano vaga & inquietante familiarità. Apparizione improvvisa. Incapacità
di ritrovare la strada del ritorno.

198. Torre distante visibile da finestra che dà su pendici della collina.


Pipistrelli si affollano attorno ad essa la notte. L'osservatore ne è
affascinato. Una notte svegliandosi si ritrova in sconosciuta buia scala a
chiocciola. Nella torre ? Orribile meta.

199. Nera cosa alata vola dentro una casa di notte. Non viene trovata o
identificata, ma ne seguono inquietanti sviluppi.

200. Cosa invisibile sentita, o vista lasciare impronte su cima di montagna o


altro luogo alto e inaccessibile.

201. Pianeti costituiti di materia invisibile.

202. Mostruoso relitto, trovato & accostato da naufrago o superstite di nave


affondata.

203. Ritorno in un certo tempo e luogo in circostanze oniriche, orribili, & a


stento comprese. Morte & rovina vi regnano, città romane al buio di notte.
Rivelazione.

204. Inquietante convinzione che la vita è soltanto un sogno ingannevole


dietro il quale sta in agguato un lugubre o sinistro orrore.

18
205. Un tale guarda fuori dalla finestra & trova che all'esterno la città & il
mondo sono bui & senza vita (oppure bizzarramente cambiati).

206. Cercando di riconoscere & visitare sfondi lontani intravisti


oscuramente dalla propria finestra, bizzarre conseguenze.

207. Qualcosa portata via da un tale nell'oscurità, in un posto solitario,


antico & solitamente evitato.

208. Sogno di qualche mezzo di trasporto - treno, corriera, & c. - che viene
preso in stato soporoso o febbrile, & che è un frammento del passato o di
qualche mondo ultra-dimensionale; conduce il passeggero fuori dalla realtà
in indistinte, antichissime regioni o in abissi incredibili di meraviglia.

209. Servizio particolare del "NY Times", 3 marzo 1935: "Halifax, N.S. -
Scavata profondamente nel terreno di un' isola che sorge dai cavalloni dell'
Atlantico al largo della costa sud della Nuova Scozia a 20 miglia da Halifax
vi è la più singolare conformazione rocciosa che vanti il Canada. Le
tempeste, l' oceano & il gelo hanno scolpito nella viva roccia della
scogliera, di quella che è conosciuta come l' Isola della Vergine, un profilo
quasi perfetto della Madonna con il Bambino in grembo... L' isola ha coste a
picco battute dalle onde, è un approdo pericoloso, & è assolutamente
disabitata. Per quanto se ne sa nessun essere umano ha mai messo piede
sulle sue coste.

210. Un' antica casa con dipinti anneriti alle pareti, tanto scuri che i loro
soggetti risultano indecifrabili. Pulitura & rivelazione. Cfr. Hawthorne, Edw.
Rand. Port.

211. Comincia il racconto con la presenza del protagonista, inesplicabile a


lui stesso, in sfondi totalmente alieni & terrificanti (sogno ?).

212. Strano essere (o esseri) umano vive in antica casa o rovine lontano da
popoloso rione (vecchio North End o lontana terra esotica). Sospetti (basati
su forma & abitudini) che non sia interamente umano.

213. Vecchi stati d' animo invernali, muschio, grandi tronchi d'albero, rami
contorti, oscurità, radici sporgenti, sempre gocciolanti...

214. Roccia parlante dell' Africa, antico immemorabile oracolo in desolate


rovine nella giungla che parla con voce uscita dagli eoni.

215. Uomo che ha perduto la memoria in strani paraggi vagamente


percepiti. Paura che torni la memoria, un' occhiata...

19
216. Uomo plasma oziosamente immagine bizzarra, un qualche influsso lo
costringe a farla più bizzarra di quanto possa capire. La getta via
disgustato, ma qualcosa vaga nella notte.

217. Antico (romano ? preistorico ?) ponte di pietra spazzato via da


(improvvisa & strana) tempesta. Si libera qualcosa che era stato chiuso
ermeticamente nella struttura muraria migliaia di anni fa. Accadimenti.

218. Miraggio nel tempo, visione di città pre-umana scomparsa da tanto.

219. Nebbia o fumo, assumono forma durante incantesimi.

220. Campana di antica chiesa o castello, suonata da mano ignota, una


cosa... o un' invisibile Presenza.

221. Insetti o altre entità provenienti dallo spazio attaccano & penetrano
nella testa di un uomo & lo inducono a ricordare cose aliene & esotiche,
possibile sostituzione di personalità.

222. Citato come massima da John Buchan. "L'effetto della notte, dell'
acqua che scorre, delle città illuminate, dello spuntare del giorno, delle
navi, del mare aperto, evoca nella mente una schiera di anonimi desideri &
piaceri. Qualcosa, sentiamo, potrebbe accadere; non sappiamo che cosa,
eppure continuiamo a cercarla". R.L.Stevenson

20