NU M E R O D A CO L L E Z I O N E

ANNO XII - N. 36 - EURO 6,00

ITINERARI
TRAVEL
ITALIA

I grandi Maestri
UN ANNO AD ARTE: viaggio tra i capolavori del Belpaese 173 Alberghi di charme - 28 Spa & Wellness hotel - 57 Green holidays 114 Mete gourmand - 56 Idee per il tempo libero - 32 Indirizzi Wedding ... E INOLTRE : le top destination di Svizzera, Slovenia e Croazia

2 2ee n n 61 6p1gii a a

Quando il progresso è sensato!
Pr o p r i o c h i v u o l e c u s t o dire i valori della conservazione, deve cambiare ciò che il rinnovamento necessita!
Wi l l y B r a n d t

L’high-tech da solo non crea buoni prodotti!
Non è certo la fame di guadagno e la produzione di prodotti di massa che ci fanno usare tutte le tecniche possibili, ma è la nostra innata tendenza alla perfezione! Non riusciremmo però a raggiungere livelli sempre più alti se rimanessimo ancorati ai soliti sistemi. Ci riteniamo pertanto consapevoli del valore della tradizione ma contemporaneamente siamo aperti a nuove idee e costantemente alla ricerca di metodi che conservino, proteggano e migliorino il sapore autentico e la forza naturale dei nostri prodotti. Le tecnologie compatibili con i nostri valori e la qualità fresca e naturale delle nostre prelibatezze, che ci hanno fatto conoscere oltre i confini del Sudtirolo, sono il motore del nostro carosello di valori.

K.BERNARDI – Brunico – Alto Adige Sede, Produzione, Enotheque: Via Stuck, 6 Negozio: Via Centrale, 36 – 0474/555472 Tel. www.bernardi-karl.it

SOMMARIO

178
RUBRICHE

1 8 8 CULLATI DALLE ONDE 2 0 2 RELAX IN VETTA 2 3 6 VACANZE A L LAGO 2 5 0 HOTEL GOURMET 2 7 2 SULLE PISTE 2 8 6 KIDS CORNER 3 0 6 CALORE FAMILIARE 3 8 6 BED &
BREAKFAST CO

9 10 52

EDITORIALE R I T R A T T O: IN
AGENDA PITTURA

5 8 9 SPECIALE WEDDING

O S P I T A L I TÀ

70 98

NOTTI

3 9 4 APPARTAMENTI &
DA SOGNO

WELLNESS
LA COPERTINA

1 4 0 CHARME D’ANTAN 1 6 0 FUGA ROMANTICA 1 7 8 LA
CITTÀ IN TASCA

Un particolare dell’imponente affresco della Scuola di Atene, dipinto da Raffaello Sanzio fra il 1508 e il 1511 per papa Giulio II nella Stanza della Segnatura in Città del Vaticano.
FOTO © MUSEI VATICANI

[5]

SOMMARIO

322

188

589
A TAVOLA GREEN HOLIDAYS

422

4 0 8 URBAN APPETITE 4 2 2 SAPORE DI MARE 4 3 6 MONTAGNE D I BONTÀ 4 4 8 CENA FUORI PORTA 4 6 2 SOSTE GOLOSE 4 7 4 VIAGGI DEL GUSTO 4 8 6 WINE EXPERIENCE

2 2 4 TRA I

COLLI

3 2 2 PARADISI NATURALI 3 5 0 ECO &
BIO

3 6 2 COUNTRY LIFE

TEMPO LIBERO

5 0 4 LUOGHI D A SCOPRIRE 5 2 6 ARTE E
I N U N C L I C K … Itinerari Travel vi dà appuntamento sul web con L i f e a n d t r a v e l . c o m, il nuovo portale di turismo e lifestyle per chi vive e viaggia con stile. Percorsi tematici nelle più belle destinazioni italiane ed europee, un aggiornatissimo calendario di eventi e il meglio dell’ospitalità: mille spunti e tante idee sfiziose da cogliere al volo.

CULTURA

5 4 0 SHOPPING D’AUTORE 5 6 0 FIT & 5 7 2 SÌ
FUN VIAGGIARE

[6]

Senti La natura.
in SLOVenia.
La valle di Koritnica
www.slovenia.info

Un ambiente sofisticato che rievoca antiche atmosfere dei palazzi di fine secolo. Un’ infinita distesa di sabbia bianca finissima baciata da scintillanti acque turchesi. Un maggiordomo personale in bianca uniforme. I vostri bambini, coccolati come principini. Un raffinato e lussuoso Resort sulla spiaggia che interpreta alla perfezione un’eleganza senza tempo. Ogni dettaglio rende omaggio a uno stile di vita “affascinante”.

OFFERTA SPECIALE
Valida per soggiorni entro il 10 ottobre 2012

Pranzi gratuiti, 10% di sconto su bevande e mini bar. 15% di sconto sui trattamenti Spa, 10% di sconto nei nostri negozi.

Per informazioni Tel: 031 266 106

www.theresidence.com

ITINERARI TRAVEL
ITALIA
EDIZIONI AVANT GARDE s.r.l. Direzione, Redazione e Amministrazione: corso del Popolo, 81 – 31100 Treviso tel. 0422 545528 – fax 0422 545414 info@edizioniavantgarde.com
DIRETTORE EDITORIALE CHRISTIAN RONCHIN
Foto di Gianni d’Affara

EDITORIALE

DIRETTORE RESPONSABILE SANDRO RINALDINI COORDINAMENTO EDITORIALE LAURA ZAMPROGNA REDAZIONE ANDREA DE PIERI MARCO GOTTARDI LAURA GUERRA MARINA MION EMANUELA PERUZZO IMPAGINAZIONE MARCO ZAMBELLI SEGRETERIA DI REDAZIONE ANTONELLA LO PRIORE FOTOGRAFIE L’EDITORE DESIDERA RINGRAZIARE PER LA COLLABORAZIONE: MUSEO DELL’ACCADEMIA LIGUSTICA DI BELLE ARTI DI GENOVA; CIVICI MUSEI D’ARTE E STORIA DI BRESCIA; SOPRINTENDENZA PER I BENI STORICI, ARTISTICI ED ETNOANTROPOLOGICI DELLE MARCHE; PINACOTECA PROVINCIALE DI BARI; FONDAZIONE MANDRALISCA DI CEFALÙ; MUSEO CIVICO DI BOLZANO; MUSEI CIVICI DI VICENZA; GALLERIA NAZIONALE DI PARMA; EUGENIO MUS; MUSEO CIVICO DI ROVIGNO; SVIZZERA TURISMO; UFFICIO DEL TURISMO SLOVENO; SOPRINTENDENZA PER I BENI STORICI, ARTISTICI ED ETNOANTROPOLOGICI PER L’ABRUZZO; MUSEO DIOCESANO E GALLERIE DEL TIEPOLO DI UDINE CURA INDIRIZZI CONSIGLIATI ANTONELLA LEONE ELISABETTA SERAFINI GIOVANNI DAL BO MARIAROSA DE VITO MONIA DA LOZZO PIETRO LAVORE PROGETTO EDITORIALE E GRAFICO CHRISTIAN RONCHIN

Tiepolo, Rachele nasconde gli idoli, 1718, affresco, Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo di Udine

I

PUBBLICITÀ NAZIONALE EDIZIONI AVANT GARDE s.r.l. corso del Popolo, 81 – 31100 Treviso tel. 0422 545528, fax 0422 545414 info@edizioniavantgarde.com DISTRIBUZIONE PER L’ITALIA MESSAGGERIE PERIODICI S.p.A.

via G. Carcano, 32 – 20141 Milano
STAMPA AREAGRAFICA s.r.l.

via Monteli, 5 – 33092 Meduno (Pordenone) Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 (conv. L. 46/2004) art. 1, comma 1, DCB TV. Una copia € 6,00 Abbonamento annuale per l’Italia € 29,00 Anno XII – N. 36 Febbraio-Luglio 2012 Pubblicazione bimestrale registrata il 02/04/2001 presso il Tribunale di Milano, n° 192 ISSN 1592-744X Periodico associato all’Unione Stampa Periodica Italiana I servizi contrassegnati dal simbolo ■ contengono messaggi promozionali. Tutti i diritti sono riservati dalla legge sui diritti d’autore. È vietata la riproduzione anche parziale dei testi, fotografie e disegni o illustrazioni contenuti in questo numero senza l’autorizzazione scritta dell’Editore.

TALIA, TERRA DI ECCELLENZE. Se dovessimo star qui a enumerare tutti i campi in cui il nostro Paese primeggia, non basterebbero certo queste poche righe: l’arte, la gastronomia, la cultura letteraria, i paesaggi naturali e i monumenti storici – solo per citare qualcuno degli ambiti che hanno valso al Belpaese la straordinaria fama di cui gode – meriterebbero specifici approfondimenti, con apposite analisi che rendano giustizia alla ricchezza del patrimonio tangibile e intangibile nazionale. Ecco perché Itinerari Travel, da sempre impegnata nella valorizzazione di quanto di meglio l’Italia ha da offrire, ha deciso di pubblicare una serie di numeri speciali da collezione dedicati a un’unica grande tematica. Per inaugurare il nuovo corso della nostra rivista quale argomento migliore se non la pittura, contesto che ha visto lo Stivale giocare un ruolo da protagonista nel corso dei secoli? È grazie all’estro di talenti ineguagliati che oggi l’Italia può vantare un patrimonio di dipinti e affreschi unico al mondo, disseminato lungo tutta la penisola, tra celebri città d’arte e più piccole realtà museali, tra prestigiose gallerie e quel formidabile contenitore di opere d’arte rappresentato da chiese, edifici a carattere religioso e palazzi pubblici. Come una sorta di pratica guida, organizzata per regione, la prima parte del numero offre mille spunti per programmare un itinerario alla scoperta dei grandi maestri dell’arte italiana e dei maggiori capolavori conservati nel territorio nazionale, fornendo anche un calendario delle più importanti mostre pittoriche in programma per il 2012. A seguire, un nutrito elenco di indirizzi selezionati tra il meglio dell’ospitalità italiana aiuta il lettore a pianificare il viaggio in maniera completa, scegliendo tra hotel di charme e bed & breakfast dall’atmosfera familiare, agriturismi immersi nel verde e fascinose dimore d’epoca, ristoranti raffinati e trattorie tipiche, senza trascurare qualche dritta in fatto di shopping, culinario e non. In coda al numero, un inserto speciale dedicato al mondo degli sposi: anche qui un’agenda delle principali fiere wedding 2012 anticipa una short list di preziosi riferimenti, utili a programmare in modo impeccabile il giorno del sì. E per restare fedeli alle buone abitudini, tra le destinazioni proposte compaiono anche Croazia, Slovenia e Svizzera, per viaggiare ad arte anche oltre confine. Marina Mion

[9]

RITRATTO ABRUZZESE

UN MANIERISMO ALLA RAFFAELLO
[ 10 ]

Su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici per l’Abruzzo di L’Aquila - Archivio fotografico - Vietata ogni ulteriore duplicazioneo riproduzione con qualsiasi mezzo

P O M P E O C E S U R A, Cristo al calvario, XVI secolo, olio su tela, 113 x 158 cm. (part.) Museo Nazionale d’Abruzzo, L’Aquila.

U

N A DELLE PRIME e più preziose prove dell’arte pittorica abruzzese risale al IX secolo: si tratta dei decori che rivestono completamente la cripta di San Lorenzo in Insula. Il Medioevo è del resto la ricca stagione degli affreschi, da quelli di Ronzano e Capestrano a quelli delle chiese di Bussi e Fossa, fino al ciclo che impreziosisce la volta e le pareti dell’oratorio di San Pellegrino a Bominaco, uno dei più celebri monumenti artistici medievali dell’Italia centro-meridionale. Gli affreschi della cattedrale di Atri, opera quattrocentesca di Andrea De Litio – considerato il maggiore pittore abruzzese –, segnano invece la più alta vetta raggiunta dal Rinascimento in Abruzzo. Fra XVI e XVII secolo, ossia fra Manierismo e Barocco, emergono soprattutto le figure dell’aquilano Pompeo Cesura, seguace di Raffaello, e del suo allievo Giovanni Paolo Cardone, di Giulio Bedeschini e di Giovanni Boncori, fino ai caravaggeschi Baccio Ciarpi e Fabrizio Santafede, mentre il Settecento abruzzese annovera firme altisonanti come quelle di Luca Giordano e del veneziano Vincenzo Damini. La pittura dell’Ottocento, che ha in Patini e in Michetti i nomi maggiori, è legata a un afflato nostalgico che rievoca con vivido realismo il folclore della terra abruzzese.

PER LA PASSIONE DI CRISTO
[ 11 ]

RITRATTO CALABRESE

MOVIMENTATA RAPPRESENTAZIONE
[ 12 ]

G I O V A N B A T T I S T A G A U L L I,

Pasces oves meas, 1700-1705, olio su tela, 200 x 249 cm. (part.) Galleria Nazionale, Cosenza.

A

LLE FONTI DEL RICCO

patrimonio pittorico calabro vi sono, per quel che riguarda il Medioevo, gli influssi bizantini dell’epoca normanna, ben rappresentati dagli affreschi della chiesa di Sant’Adriano a San Demetrio Corone, uno dei più importanti cicli della Calabria medievale. Nel periodo della dominazione angioina è la cultura assisiate a permeare l’arte locale, mentre nel ’400, col subentrare degli Aragonesi, inizia il fenomeno delle importazioni che apre alla cultura napoletana, veneziana e mediterranea in genere, con l’arrivo di opere significative: la splendida Annunciazione di Pietro Befulco e la Madonna della candela di Laino Borgo su tutte, assieme alle preziose tele di Bartolomeo Vivarini. Con gli affreschi del duomo di Paola, il Cinquecento si apre su toni rinascimentali, superati nella seconda metà del secolo da una virata in direzione manierista, ben evidenziata dalle opere del calabrese Negroni; artisti come Giovan Bernardo Azzolino, Ippolito Borghese e Fabrizio Santafede segnano il passaggio verso il naturalismo secentesco, mentre il ’700 è caratterizzato dai nomi di Luca Giordano e di Corrado Giaquinto, firme che contribuiscono a rimpolpare la grande offerta museale di una terra ricca di storia e di cultura.

DI UNA SANTITÀ FULGENTE
[ 13 ]

Foto di Attilio Onofrio - Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria

RITRATTO CAMPANO

IL SEDUCENTE CROMATISMO DELLA
[ 14 ]

G I O V A N N I B E L L I N I, Trasfigurazione di Cristo, 1478-1479, olio su tavola, 116 x 154 cm. Museo Nazionale di Capodimonte, Napoli.

L
Archivio fotografico della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli

A NAPOLI ANGIOINA

porta nella capitale del regno artisti come Simone Martini o Giotto, che lavorano per re Roberto. Circa un secolo più tardi, con Alfonso il Magnanimo, esponente della dinastia dei d’Aragona, pittura fiamminga e influssi provenzali si fondono nelle tele del grande Colantonio, dal 1450 maestro di Antonello da Messina. Con il passaggio del regno di Napoli sotto l’impero spagnolo sono le opere del Perugino, di Raffaello e del Pinturicchio ad arrivare in Campania, affiancandosi ai lavori di pittori autoctoni come Andrea da Salerno, spagnoli come Pedro Rubiales o toscani come Giorgio V asari e Marco Pino. Ma la grande svolta della pittura napoletana ha luogo nel ’600, con l’arrivo a Napoli del Caravaggio, che influenzerà i lavori del Caracciolo e di Carlo Sellitto, mentre si affaccia sulla scena un Salvator Rosa e, sul finire del secolo, il Barocco si afferma con Luca Giordano e Mattia Preti, che anticipano il classicismo settecentesco del Solimena. Con la nascita della Scuola di Posillipo trionfa la pittura di paesaggio, mentre la Secessione dei 23 apre un ’900 che accoglierà l’Informale, la Pittura Nucleare e la Pop Art: ultime tappe di una vicenda artistica dalle mille sfumature.

GRANDE PITTURA TONALE
[ 15 ]

RITRATTO EMILIANO

TOCCANTE CAPOLAVORO DI LUCE
[ 16 ]

ANTONIO ALLEGRI D E T T O C O R R E G G I O,

Deposizione dalla croce, 1525, olio su tela, 158,5 x 184,3 cm. Galleria Nazionale, Parma.

L
Su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Galleria Nazionale di Parma - Vietata ogni ulteriore duplicazione o riproduzione con qualsiasi mezzo

A CORTE ESTENSE

a Ferrara, la Bologna dei Bentivoglio, la Parma dei Farnese, ma anche Forlì e la Rimini malatestiana: i centri di produzione pittorica che hanno fatto grande l’Emilia Romagna sono vere e proprie fucine d’arte animate dall’estro di talenti spesso ineguagliati. Con gli Este si avvia nel ’400 la Scuola ferrarese, che ha fra i suoi protagonisti Cosmè Tura, Francesco del Cossa ed Ercole de’ Roberti – cui si devono i mirabili affreschi di palazzo Schifanoia – ai quali succede nel XVI secolo Dosso Dossi. La Bologna del ’500 è legata all’opera dei cugini Carracci – Annibale, Agostino e il più vecchio Ludovico – che avranno forte influenza su personalità come il Domenichino, Guido Reni e il Guercino. Il magistero di Antonio Allegri, noto come Correggio, e del Parmigianino danno invece lustro alla città di Parma; oltre alle opere custodite presso la Galleria Nazionale, il capoluogo emiliano ospita i tre cicli di affrechi che segnano il culmine dell’arte correggiana: i decori per l’appartamento della badessa Giovanna da Piacenza, nel monastero di San Paolo, gli affreschi per la chiesa di San Giovanni Evangelista e la straordinaria Assunzione della V ergine che impreziosisce la vorticosa cupola del Duomo.

E NOBILISSIMA SOFFERENZA
[ 17 ]

RITRATTO FRIULANO

SUBLIME COMPLESSITÀ NARRATIVA
[ 18 ]

G I A M B A T T I S T A T I E P O L O,

Il giudizio di Salomone, 1729, affresco (particolare) Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo, Udine.

I

L P R I M O C A P I T O L O della storia dell’arte friulana si può far coincidere con la decorazione della Basilica di Aquileia, i cui affreschi nella cripta, che si possono datare alla prima metà del XII secolo, rappresentano il più rilevante ciclo pittorico romanico situato in alta Italia. Se nel Trecento è Vitale da Bologna, frescante a Udine, a influenzare la pittura friulana, il XV secolo si avvia sotto il segno di un venetismo di stampo squarcionesco che vede in Gianfrancesco da Tolmezzo il capostipite della cosiddetta Scuola tolmezzina. A cavallo fra Quattro e Cinquecento si segnala la figura di Martino da Udine, che esegue il sublime ciclo di affreschi della chiesa di Sant’Antonio Abate a San Daniele del Friuli. Tuttavia, il XVI secolo è dominato dalla pittura di Giovanni Antonio de’ Sacchis, detto il Pordenone, il più grande artista friulano di tutti i tempi, rivale del Tiziano e autore di una delle più belle opere dell’arte friulana: quella Madonna della Misericordia che si trova ancora nel duomo di Pordenone. Il XVII secolo vede nuovamente protagonisti pittori forestieri come Palma il Giovane, Bernardo Strozzi e quel Giambattista Tiepolo che lascia straordinari affreschi a Udine, oggi conservati presso il museo Gallerie del Tiepolo.

E SOLENNITÀ PROSPETTICA
[ 19 ]

Foto di Gianni d’Affara

RITRATTO LAZIALE

L’INQUIETA E MODERNA REGIA DEL
[ 20 ]

MICHELANGELO MERISI D A C A R A V A G G I O,

San Gerolamo scrivente, 1606 ca, olio su tela, 112 x 157 cm. Galleria Borghese, Roma.

R

O M A C A P U T M U N D I,

Roma cuore dell’arte. Per la Città Eterna sono passati i migliori pittori di ogni epoca e qui hanno lasciato le più alte espressioni del loro genio creativo. Nel XV secolo la vicenda artistica comincia a costellarsi di nomi illustri: se Masaccio, il Beato Angelico e Gentile da Fabriano sono fra i protagonisti della prima metà del ’400, con l’ascesa al soglio pontificio di Sisto IV lavorano a Roma pittori di grido come Sandro Botticelli, il Perugino, il Ghirlandaio, Luca Signorelli, il Pinturicchio e altri, impegnati nella decorazione delle pareti laterali della Cappella Sistina, la cui volta sarà affrescata, nel ’500, da Michelangelo, mentre Raffaello orna l’appartamento papale. La scena di fine secolo e dei primi del ’600 è dominata dal Caravaggio e dai Carracci, i quali affrescano la galleria di palazzo Farnese, mentre tocca al francese Guillame Courtois, detto il Borgognone, imprimere una svolta baroccheggiante alla pittura della seconda metà del secolo: è il tempo in cui Roma è invasa da artisti di ogni dove, il tempo che precede l’arrivo dei vedutisti, V anvitelli in testa, e dei romantici del Grand Tour, l’epoca in cui Roma stessa è vista come opera d’arte e nello stesso tempo custode eterna di un’arte senza tempo né confini.

MAESTRO DEI CHIAROSCURI
[ 21 ]

Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma

RITRATTO LIGURE

IL GENIO CHE SPOSÒ CARAVAGGIO
[ 22 ]

B E R N A R D O S T R O Z Z I, San Giovanni Battista, 1615-1620, olio su tela, 105,5 x 155,5 cm. Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti, Genova.

T

E R R A D I F R O N T I E R A,

sospesa fra mare e monti, la Liguria, eccettuate le numerose incisioni rupestri del monte Bego, stenta almeno fino al Cinque-Seicento a produrre una propria cultura figurativa, originale e unitaria. Maestranze toscane, lombarde, spagnole e persino fiamminghe sono da principio la linfa vitale di un’arte che per vena locale si limita all’estro di un Niccolò da V oltri. Nel ’500 artisti come il Pordenone, Perin del V e aga il Beccafumi – a Genova per decorare il palazzo di Andrea Doria – influenzano i grandi esponenti della pittura locale, Giambattista Castello detto il Bergamasco e Luca Cambiaso su tutti: è la vivace stagione dell’affresco ligure che nel ’600 sfocia in una generazione di naturalisti, da un lato, e in una produzione caravaggesca e di influenza spagnola, dall’altro. Emergono qui artisti di fama come Bernardo Strozzi, autore di splendide opere devozionali, Giovanni Andrea e Orazio De Ferrari, Domenico Fiasella, V alerio Castello, l’Ansaldo e Gioacchino Assereto, periodo aureo che declina con l’ultima grande voce dell’arte genovese: Alessandro Magnasco, detto il Lissandrino. Con l’Ottocento si apre l’era delle accademie, i cui frutti migliori sono vedute di paesaggi liguri oggi perduti.

CON LA LEZIONE FIAMMINGA
[ 23 ]

Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova

RITRATTO LOMBARDO

RACCOLTO PATETISMO DAL NITIDO
[ 24 ]

L O R E N Z O L O T T O, Adorazione dei pastori, 1534 ca, olio su tela, 147 x 166 cm. (part.) Pinacoteca Tosio Martinengo, Brescia.

D

A L L’ A R T E R U P E S T R E

della V alcamonica preistorica alle forme dell’Astrattismo, la Lombardia ospita nel suo territorio le più svariate espressioni d’arte che la storia della pittura abbia conosciuto nel corso dei secoli. Se i Visconti chiamano Giotto per abbellire i palazzi signorili, con gli Sforza giunge a Milano Leonardo, autore di uno degli affreschi più celebri al mondo: l’Ultima cena nel refettorio di Santa Maria delle Grazie. Il ’500 è il secolo che vede alla ribalta i lombardi Bramantino e Bernardino Luini, affiancati da Gaudenzio Ferrari, Tiziano e Tintoretto, mentre la Milano borromea assiste alla fioritura di artisti come i fratelli Campi e i Procaccini e alla nascita del Caravaggio. Fra le personalità di assoluto rilievo della nuova Accademia di Belle Arti di Brera, il veneziano Francesco Hayez è stato anche il massimo esponente del Romanticismo storico, prima della stagione del Naturalismo lombardo e della Milano divisionista, astrattista e modernista. Ma esulando dal capoluogo, basta raggiungere la Mantova gonzaghesca o centri come Bergamo, Pavia, Monza, Brescia o Cremona per scovare le imperiture tracce di maestri quali il Mantegna, Vincenzo Foppa, Lorenzo Lotto, Giulio Romano, il Pisanello e il Viani.

ACCOSTAMENTO DI CROMIE
[ 25 ]

Archivio fotografico Civici musei d’Arte e Storia di Brescia

RITRATTO MARCHIGIANO

ARMONICA FUSIONE DI FIGURATIVO
[ 26 ]

P I E R O D E L L A F R A N C E S C A, La flagellazione di Cristo, 1444-1470, tempera su tavola, 58,4 x 81,5 cm. Galleria Nazionale delle Marche, Urbino.

D
Su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici delle Marche - Urbino

ALLE CITTÀ D’ARTE

agli incantati borghi arroccati al sommo delle colline, le Marche offrono un rilevante compendio della storia artistica italiana. Dagli affreschi altomedievali ai cicli pittorici del periodo romanico, il figurativo marchigiano va via via arricchendosi della lezione giottesca, fino a evolversi in un Gotico internazionale che ha in Gentile da Fabriano e Lorenzo Salimbeni i suoi più raffinati interpreti. Ma è intorno alla metà del ’400 che, grazie alla carismatica figura di Federico da Montefeltro, convergono a Urbino i massimi esponenti del Rinascimento italiano: da Piero della Francesca a Paolo Uccello, passando per Giusto di Gand e Luciano Laurana. Sono questi e altri noti artisti come Tiziano, Raffaello e Pedro Berruguete che impreziosiscono le signorili sale della Galleria Nazionale delle Marche, ospitata presso gli ambienti di Palazzo Ducale. Urbino culla del Rinascimento, quindi, Urbino terra natale di Raffaello, del quale Casa Santi conserva ancora una giovanile Madonna. Ma le Marche non sono solo Urbino: centri come Fano, Pesaro, Fermo, Ancona, Senigallia, Matelica, Loreto e Ascoli Piceno custodiscono tele di Luca Signorelli, Melozzo da Forlì, del Bronzino, di Rubens, Lorenzo Lotto e Guido Reni.

E SCENOGRAFIE CLASSICHE
[ 27 ]

RITRATTO PIEMONTESE

SINUOSA ELEGANZA DALLA DOLCE
[ 28 ]

F I L I P P I N O L I P P I, Tre arcangeli e Tobiolo, 1485 ca, tempera su tavola, 100 x 127 cm. Galleria Sabauda, Torino.

G
Su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte - Torino

I A C O M O J A Q U E R I O:

è questo il primo e il più importante nome che compare fra le pagine della storia della pittura piemontese. L’esperienza di quello che è il massimo esponente del periodo tardogotico in area torinese, del quale rimangono gli affreschi della chiesa di Sant’Antonio di Ranverso, costituisce la base del linguaggio figurativo dei primi del ’400 che, allo scadere del secolo, si evolve assimilando elementi fiamminghi nell’opera di Guglielmo Fantini, autore delle decorazioni per la cupola del Battistero della Collegiata a Chieri. Con l’avvio dei lavori per il nuovo Duomo, il cantiere coinvolge artisti di provenienza diversa, avviando la grandiosa stagione rinascimentale che ha in Giovanni Spanzotti il suo iniziatore e in Defendente e Gaudenzio Ferrari le firme più importanti del ’500. Dal 1563 Torino diviene la capitale dello stato sabaudo; pittori di fama giungono a corte da ogni parte d’Italia, le residenze ducali si arricchiscono di straordinarie opere e i regnanti cominciano ad acquisire quei capolavori che oggi si possono ammirare presso la Galleria Sabauda o fra le mura di Palazzo Reale, della V enaria Reale, del Castello di Rivoli o di Palazzo Madama: il meglio dell’arte piemontese si trova in questi preziosi scrigni.

VAGHEZZA BOTTICELLIANA
[ 29 ]

RITRATTO PUGLIESE

GRANDIOSITÀ SCENICA FRA ARTE
[ 30 ]

C O R R A D O G I A Q U I N T O, L’imperatore Teodosio penitente dinanzi a sant’Ambrogio, XVIII sec., olio su tela, 50 x 99 cm. (particolare) Pinacoteca Provinciale, Bari.

D

ALLE PRIME PITTURE

parietali della civiltà rupestre dell’Alto Medioevo, la parabola dell’arte pugliese si articola secondo una prospettiva che, dagli affreschi di sapore bizantineggiante del ’200, evolve in una complessa vicenda fatta di importazioni, committenze e acquisizioni. Fra XIV e XVI secolo sono i feudatari insediati in Puglia dagli Angioini prima e dagli Aragonesi poi a fungere da committenti per la decorazione di chiese e cattedrali, oppure a chiamare in loco artisti di fama acclarata. Nel ’500, inoltre, giungono in Puglia capolavori d’importazione che accrescono il patrimonio artistico di firme eccellenti: V eronese, Tintoretto, Giovanni Bellini, Bartolomeo e Antonio Vivarini, Palma il Giovane e altri grandi maestri le cui tele si possono ammirare alla Pinacoteca Provinciale di Bari o alla Galleria Nazionale della Puglia, con sede a Bitonto. Fra XVI e XVIII secolo nel Salento si sviluppa il Barocco leccese, fenomeno che porta alla ribalta pittori autoctoni come Gianserio Strafella e Giovanni Andrea Coppola, evolvendosi poi in un Rococò dalle evidenti influenze venete che ha fra i suoi massimi esponenti Oronzo Tiso, Andrea Miglionico e il grande Corrado Giaquinto, che operò anche a Roma e Torino.

BAROCCA E STILE ROCOCÒ
[ 31 ]

Pinacoteca Provinciale di Bari Corrado Giaquinto

RITRATTO SARDO

IL RASSERENANTE CROMATISMO
[ 32 ]

M I C H E L E C A V A R O, Trittico della consolazione, 1535-1540 ca, tempera su tavola, 144 x 61,2 cm., 134 x 84,5 cm., 134 x 58,2 cm. Pinacoteca Nazionale, Cagliari.

F

A T T A E C C E Z I O N E per le decorazioni vascolari risalenti al Neolitico e per le espressioni artistiche dell’arcaica civiltà nuragica, la Sardegna stenta a originare una propria cultura figurativa fino ai tempi della dominazione aragonese e spagnola, quando l’arte isolana produce eccellenti prove nell’ambito del retablo: è soprattutto nel XV e nel XVI secolo che queste pale d’altare di carattere religioso – strutturate a dittico, trittico o polittico – abbelliscono le chiese di Tuili, Oristano, Sassari, Castelsardo, Cagliari e Stampace, solo per citare le principali località di diffusione di queste opere, molte delle quali sono oggi conservate presso la Pinacoteca Nazionale di Cagliari. Parallelamente si sviluppa nel Cagliaritano la cosiddetta Scuola di Stampace, fondata e guidata dai membri della famiglia Cavaro: Pietro e il figlio Michele su tutti, autore quest’ultimo di un meraviglioso trittico – parte restante di un antico polittico – che ritrae la Madonna della Consolazione tra i santi Giovanni Battista e Michele Arcangelo, retablo che evidenzia le novità manieriste apprese a Napoli; è questo uno dei vertici di un’arte che dovrà attendere l’Ottocento, con le tele del cagliaritano Giovanni Marghinotti, per assurgere di nuovo a fama internazionale.

DEL RINASCIMENTO SARDO
[ 33 ]

Su concessione della Soprintendenza Bappsae per le province di Cagliari e Oristano

RITRATTO SICILIANO

L’ENIGMA DI UN SORRISO, LA FAMA
[ 34 ]

A N T O N E L L O D A M E S S I N A, Ritratto d’uomo, 1465-1476 ca, olio su tavola, 31 x 24,5 cm. (part.) Museo Mandralisca, Cefalù.

I

L P R I M O G R A N D E , anzi, in assoluto il più grande pittore siciliano che l’isola abbia avuto: nato nel 1430 e morto nel 1479, Antonello da Messina rappresenta il vertice ineguagliato dell’arte siciliana. Il suo nome e le sue celeberrime tele bastano da sole a dar lustro a una terra che accoglie pure opere del Caravaggio – nella siracusana chiesa di Santa Lucia e nel Museo Regionale di Messina – e che ha prodotto una schiera di pittori di non trascurabile valore: da Pietro Novelli, il maggiore artista del ’600, a Olivio Sozzi e Pietro Paolo V asta, abili frescanti del XVIII secolo, fino a Giuseppe Sciuti, Paolo V e Renato etri Guttuso, poliedrica espressione della pittura siciliana del ’900. Tuttavia, l’originale sintesi fra la maniera fiamminga e l’arte italiana – in particolar modo toscana e veneziana – operata da Antonello da Messina resta un episodio unico nel panorama artistico della Trinacria: opere come la V ergine annunciata, conservata presso la Galleria Nazionale di Palermo, o il noto Ritratto d’uomo, custodito al museo Mandralisca di Cefalù, sono fra le più alte declinazioni di un talento seducente, capace di tradurre in un figurativo nuovo e di straordinario fascino le principali direttrici culturali ed estetiche del ’400 europeo.

DI UN GRANDE MAESTRO
[ 35 ]

Fondazione Mandralisca, Cefalù

RITRATTO TOSCANO

SUPERBO TRIONFO ALLEGORICO DI
[ 36 ]

A M B R O G I O L O R E N Z E T T I, Effetti del Buon Governo in città, 1338-1340 ca, affresco, (particolare) Palazzo Pubblico, Siena.

T
Foto di Roberto Testi, su concessione del Comune di Siena - Vietata ogni ulteriore duplicazione o riproduzione con qualsiasi mezzo

EATRO DEI CAPITOLI

più importanti della vicenda artistica del Bel Paese, la Toscana conserva fra borghi storici, chiese, musei e palazzi il meglio della pittura: talenti del calibro di Cimabue, Giotto, Masaccio, Leonardo da Vinci, Michelangelo, il Beato Angelico, i fratelli Lorenzetti, Simone Martini, il Pollaiolo e il V errocchio, fino al Bronzino, al V asari, al Rosso Fiorentino e ai Macchiaioli, hanno scritto in questa terra le più rilevanti pagine di una storia avvincente e senza eguali. La sua parabola va dal Gotico alla Neopittura, passando per la straordinaria stagione del Rinascimento, per l’arte barocca e il Manierismo. Firenze, grazie a committenze illustri e regnanti illuminati, svolge un ruolo preminente – e basti una visita agli Uffizi per rendersene conto –, ma gli altri centri toscani non stanno certo a guardare; proprio la pittura trova in Siena terreno fecondo per la produzione di capolavori rimasti ineguagliati: se Simone Martini dipinge la celeberrima Annunciazione per il duomo di Siena e la famosa Maestà, Ambrogio Lorenzetti lascia nel Palazzo Pubblico il più grande ciclo di affreschi a tema profano del Medioevo, quell’imponente allegoria del Buon Governo che ritrae la società del tempo e gli alti ideali della classe dirigente.

UN UNIVERSO SCOMPARSO
[ 37 ]

RITRATTO ALTOATESINO

VIBRANTE E DEVOTA COLORITURA
[ 38 ]

G I U S E P P E A L B E R T I, I quattro Padri della Chiesa, 1687 ca, olio su tela, 70 x 144,5 cm. (part.) Museo Civico, Bolzano.

C

H I E S E E C A S T E L L I,

parrocchiali e nobili residenze: questi gli scrigni che custodiscono gran parte delle migliori espressioni artistiche trentine e altoatesine. Il Trentino, fin dal XIV secolo incline a introiettare la lezione giottesca, ha nel castello del Buonconsiglio, situato a Trento, uno dei complessi monumentali più importanti della regione: la torre Aquila conserva il ciclo di affreschi dei Mesi – preziosa testimonianza dello stile Gotico internazionale –, mentre le sale del Magno Palazzo accolgono le decorazioni rinascimentali di Dosso Dossi e del Romanino. Al ’500 risale la nota Danza macabra di Pinzolo, dipinta da Simone Baschenis, mentre fra Sei e Settecento fioriscono in Trentino artisti di rilievo come Giuseppe Alberti, autore degli affreschi allegorici della nuova Giunta Albertiana, presso il castello del Buonconsiglio, e di opere di carattere devozionale. L’Alto Adige, sensibile alla pittura lineare tedesca, assiste fra XIV e XV secolo alla nascita della cosiddetta Scuola di Bolzano, di quella di Brunico e di quella di Merano, vedendo il progressivo affermarsi di importanti personalità come Jacopo da Bolzano, Leonardo da Bressanone e Federico e Michele Pacher, che abbellirono chiese e abbazie del Bolzanino.

DI UN RAPIMENTO ESTATICO
[ 39 ]

Museo Civico di Bolzano

RITRATTO UMBRO

LA RIVOLUZIONARIA ESPRESSIONE
[ 40 ]

G I O T T O D I B O N D O N E, La cacciata dei diavoli da Arezzo e Il miracolo della fonte, XIII sec. affresco (particolari) Basilica di San Francesco, Assisi.

T

ERRA DEL PERUGINO

e di quel Pinturicchio maestro di Raffaello, l’Umbria è stata storicamente terra fertile per maestranze forestiere, principalmente di provenienza toscana e in special modo impegnate nella nobile arte dell’affresco. Un prezioso apporto di cui rimangono tracce significative presso la Galleria Nazionale dell’Umbria, la più importante istituzione museale della regione che offre un ricco panorama di nomi altisonanti: Duccio di Buoninsegna, i due Lorenzetti, Simone Martini, il Beato Angelico e il suo allievo Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca e, fra gli altri, i due umbri sopra citati, autori anche di sontuosi affreschi. Quelli della cappella Baglioni, nella bella chiesa di Santa Maria Maggiore a Spello, sono fra le migliori prove del Pinturicchio, mentre quelli del Collegio del Cambio, opera del Perugino, sono da ascrivere fra i massimi documenti dell’arte italiana. Ma in tema di affreschi altre due testimonianze confermano l’eccezionalità del patrimonio umbro: il duomo di Orvieto, con sontuosi decori del Beato Angelico e di Luca Signorelli, e la Basilica di Assisi, dove a Cimabue subentrò Giotto, maestro indiscusso di un nuovo modo di far pittura, sintesi sublime di genio e bellezza.

DI UN GENIO INEGUAGLIATO
[ 41 ]

Foto di Marcello Fedeli, Spoleto © Archivio fotografico della Basilica di San Francesco in Assisi

RITRATTO VALDOSTANO

PAESAGGI DELL’ANIMA NEL CUORE
[ 42 ]

I T A L O M U S, La notte di Natale a Cogne, 1928, olio su tavola, 70 x 100 cm. Collezione privata, Valle d’Aosta.

D

U E SONO I GRANDI

cantieri che hanno consentito all’arte valdostana di esprimere vertici di eccellente qualità, tanto da primeggiare con il meglio della produzione pittorica europea: si tratta della costruzione della Cattedrale e della collegiata dei santi Pietro e Orso, entrambe ad Aosta. Sotto il mecenatismo del vescovo Anselmo uno stesso atelier di artisti affresca, nella prima metà dell’XI secolo, tutti e due gli edifici con imponenti cicli decorativi. Un secolo più tardi è la bottega di Giacomo Jaquerio – pittore di Amedeo VIII di Savoia – a ornare il cortile e la cappella del castello di Fénis, mentre nel secondo ’400 Cattedrale e collegiata rinnovano il proprio apparato di affreschi per la committenza del priore Giorgio di Challant, al cui mecenatismo si devono anche gli splendidi decori del castello di Issogne e l’arrivo in regione di un abile miniatore d’Oltralpe del quale sono noti due messali. Il ’500 segna una crisi nella pittura valdostana, un periodo buio che si protrae fino al ’700 e che solo nel XX secolo sarà rischiarato dalle tele di Italo Mus: artista fecondo, poliedrico e pluripremiato che nei suoi quadri è stato capace di ritrarre l’atmosfera rurale della V e lo spirito più autentico allé della genuina civiltà contadina.

DI UN RUSTICO FOLCLORE
[ 43 ]

RITRATTO VENETO

LA PENNELLATA DI UN TENEBROSO
[ 44 ]

L U C A G I O R D A N O, Nozze di Cana, 1670-1675 ca, olio sul tela, 157 x 283 cm. Pinacoteca di Palazzo Chiericati, Vicenza.

R

ETAGGI D I CULTURA

figurativa esarcale, plasticità romanica, sopravvivenze di decorativismo longobardo e influssi germanici: sono questi i sostrati che fanno della civiltà artistica del V eneto una delle più originali sintesi culturali elaborate nello Stivale. Dal V eronese, territorio incline al gusto romanico, alla Padova giottesca – quella della cappella degli Scrovegni – e, nel ’400, mantegnesca, fino agli sviluppi veneziani e alle interpretazioni trevigiane e bellunesi, il V eneto è percorso in lungo e in largo da un fermento che genera talenti pittorici d’innegabile valore: fra XV e XVI secolo nascono e operano in V eneto Giorgione, Cima da Conegliano, Gentile e Giovanni Bellini, il V eronese, Jacopo Bassano e il Tintoretto, fino all’autentico protagonista del Rinascimento veneziano, il cadorino Tiziano. A un ’600 avido di novità il ’700 oppone, specie a V enezia, un rigoglio di figure fondamentali nella storia dell’arte veneta: da Sebastiano Ricci al Tiepolo, passando per Giambattista Piazzetta e per il trionfo del V edutismo, genere che tocca i suoi vertici nell’opera del veneziano Antonio Canal, detto Canaletto, e di suo nipote Bernardo Bellotto, ai quali si devono indimenticabili scorci della città lagunare sospesi fra evocazione fantastica e realtà.

DALL’AMMALIANTE VIGORIA
[ 45 ]

Musei Civici di Vicenza - Pinacoteca di Palazzo Chiericati - Archivio fotografico

RITRATTO CROATO

FASCINOSA VOCAZIONE MARINARA
[ 46 ]

A L E X A N D E R K I R C H E R, Nave da guerra Kaiser Karl VI, 1895, olio su tela, 88 x 150 cm. (particolare) Museo Civico, Rovigno.

C

H I E S E A F F R E S C A T E,

palazzi decorati, musei e gallerie: la storia dell’arte croata appare come un mosaico le cui tessere configurano un continuum dai mille volti. Se Vincent e Ivan da Kastav simboleggiano alla perfezione la grande stagione dell’affresco tardomedievale, con il Rinascimento la Croazia appare percorsa da un fermento che porta Bernardo Parentino a servizio dei Gonzaga, Laurana a Urbino e Giulio Clovio a diventare, sotto i Farnese, il più importante esponente della miniatura rinascimentale, mentre la città Unesco di Dubrovnik accoglie nei suoi splendidi palazzi opere del Tintoretto, del Tiziano e del Santacroce. Dalmata è il pittore che ha realizzato l’opera più famosa del Risorgimento croato: il sipario del Teatro Nazionale Croato a Zagabria, dipinto da Vlaho Bukovac. Sempre nella Capitale, il museo Mimara vanta una galleria di nomi illustri, pittori del calibro di Guido Reni, Guercino, Jacopo Bassano e Canaletto. Il Museo Civico di Rovigno, invece, ospita una prestigiosa collezione di artisti dal XV al XIX secolo, opere d’arte contemporanea e una sala dedicata ad Alexander Kircher, il pittore ufficiale delle navi della Marina austriaca.

DI UN PROFONDO REALISMO
[ 47 ]

Museo Civico di Rovigno

RITRATTO SLOVENO

UN INNO ALLA GRANDE STAGIONE
[ 48 ]

G I O V A N N I D A K A S T A V,

Danza macabra, XV secolo, affresco chiesa della Santa Trinità, Hrastovlije.

D

A L R O M A N I C O al Postmoderno, il patrimonio pittorico sloveno è un caleidoscopio di espressioni che trova di volta in volta il supporto più idoneo alla propria rappresentazione: dalle miniature nei manoscritti agli affreschi nelle chiese, passando per tele e opere di ogni genere. Gran parte di questo tesoro è custodito presso la Galleria Nazionale di Lubiana, dove si possono ammirare, oltre a una ricchissima collezione di dipinti europei dal Medioevo al XX secolo, quadri di artisti sloveni come Pavel Künl e Marko Pernhart, di impressionisti Subic e Richard come Jurij ˇ Jakopic o del divisionista Ivan ˇ Grohar, mentre il castello di Dobrovo accoglie le opere del pittore sloveno più influente del ’900: Zoran Mus ˇ, maestro ˇic del Modernismo. Il Gotico trova una delle sue più felici declinazioni negli affreschi della chiesa della Santa Trinità di Hrastovlje, piccolo gioiello romanico impreziosito dalle pennellate di Giovanni da Kastav, artista attivo nel XV secolo: la sua Danza macabra è una delle rappresentazioni più famose d’Europa e l’icastica sentenziosità del dipinto, nel quale 12 scheletri conducono all’estremo passo altrettante persone, è un monito a riflettere sull’ineluttabilità della morte.

DEL DECORO TARDOGOTICO
[ 49 ]

Archivio STO

RITRATTO SVIZZERO

IL PAESAGGIO COME SIMBOLO, IL
[ 50 ]

G I O V A N N I S E G A N T I N I, La vanità(La fonte del male), 1897, olio su tela, 77 x 124 cm. Kunsthaus, Zurigo.

L

A GRANDE PITTURA

svizzera, dopo una tradizione medievale di ispirazione religiosa, si apre nel ’500 con Hans Holbein il Giovane, che lavorò molto a Basilea prima di trasferirsi a Londra alla corte di Enrico VIII. Fra i maggiori artisti del ’600 va annoverato il ticinese Giovanni Serodine, incline a un naturalismo caravaggesco che si può apprezzare anche nei dipinti esposti alla Pinacoteca cantonale Giovanni Züst di Rancate, dove sono conservate alcune prove del più importante pittore settecentesco del Canton Ticino, ossia Giuseppe Petrini. Il XIX secolo è segnato dalle tele di Arnold Böcklin e del bernese Ferdinand Hodler, ma soprattutto dal trasferimento del trentino Giovanni Segantini in Engadina: al sublime maestro del Divisionismo, che ritrasse il paesaggio svizzero con purezza di colori e lucentezza finissima, è stato dedicato a St. Moritz il Segantini Museum, che ospita la più ampia raccolta di opere del pittore italiano-engadinese. Il resto è storia recente, con la nascita del movimento Dada a Zurigo e l’invenzione dell’arte concreta operata da Max Bill, espressioni artistiche del XX secolo che, assieme alle tappe fondamentali dell’arte elvetica, si possono scoprire negli oltre 900 musei accolti in Svizzera.

PUNTO COME ESPRESSIONE
[ 51 ]

© 2012 Kunsthaus Zürich. All rights reserved

IN AGENDA

ANDAR PER

MOSTRE
Le più importanti e attese esposizioni pittoriche del 2012: ben 40 grandi eventi per fare il pieno di capolavori
TESTO D I MARINA MION

U

NA GRANDE lezione

di storia dell’arte aperta e comprensibile a tutti: così il critico Marco Goldin, fondatore e anima di Linea d’Ombra, ha voluto definire questa nuova imperdibile mostra, pensata proprio per festeggiare i 15 felici anni di attività della sua società. Dal 21 gennaio al 3 giugno Da Vermeer a Kandinsky. Capolavori dai musei del mondo a Rimini porterà a Castel Sismondo i più importanti nomi dell’arte mondiale. Organizzata per periodi storici e nazioni, l’esposizione raccoglie i capolavori di quegli artisti che con il loro genio hanno segnato il corso della storia dell’arte degli ultimi cinque secoli, in Europa

come nel Nuovo Mondo. La rassegna si apre con alcuni straordinari lavori di Tiziano, Veronese, Lotto, Tintoretto e Savoldo, maestri della pittura veneta del ’500, per allargare poi il discorso a tutto il ’600 italiano, rappresentato in mostra, tra i tanti, da Annibale Carracci, Guercino e Luca Giordano, mentre a testimonianza dello splendore settecentesco torna Venezia, stavolta con Tiepolo, Guardi, Canaletto e Bellotto. Per quanto riguarda l’estero, ecco Velázquez ed El Greco a rappresentare El siglo de Oro spagnolo, Vermeer e Van Dyck la Golden Age olandese, Turner e Constable la pittura inglese tra ’700 e ’800. Ampio spazio all’Impres-

sionismo francese – con opere di Van Gogh, Manet, Millet, Monet, Degas, Renoir e Sisley – e gran finale con Matisse, Picasso, Mondrian, Bacon, Morandi e Kandinsky a siglare gli splendori della pittura del XX secolo in Europa.

AOSTA

Giorgio De Chirico. Il labirinto dei sogni e delle idee
Dal 29 aprile al 30 settembre l’affascinante universo onirico di Giorgio De Chirico è al centro di una riflessione sulla Metafisica messa in scena al Centro Saint-Bénon di Aosta: 40 dipinti, 15 grafiche, tra cui alcune colorate a mano, dieci tempere e disegni ripercorrono le diverse fasi creative dell’artista, padre della Metafisica e straordinario “pittore di sogni”.

ROMA

Tintoretto
Da diversi anni impegnate nella celebrazione dei più grandi maestri dell’arte italiana, dal 25 febbario al 10 giugno le Scuderie del Quirinale accolgono i lavori di Jacopo Robusti detto il Tintoretto, tra i maggiori interpreti della pittura italiana del Cinquecento. Incentrata sulle tre principali tematiche trattate dall’artista – la religione, il mito e la ritrattistica – si avvale dei commenti, sotto forma di testi di sala, della scrittrice Melania Mazzucco.

[ 52 ]

Come alive zone.

Scoprire La Thuile è un’esperienza a sé. Questo angolo di paradiso offre la possibilità di godersi una vacanza all’insegna dello sport e del totale relax, in un ambiente incontaminato e dalla bellezza selvaggia. Per maggiori informazioni visita lathuile.it

La Thuile – Le Vedette del Rutor

IN AGENDA

FIRENZE

REGGIO EMILIA

Bagliori dorati
Il Gotico internazionale a Firenze. 1375-1440 è il periodo storico preso in considerazione da questa mostra allestita al piano nobile della Galleria degli Uffizi dal 19 giugno al 4 novembre. Celebri dipinti, codici miniati, lavori d’arte sacra e profana restituiranno al pubblico lo splendore di un’epoca cruciale per i futuri sviluppi dell’arte italiana. A chiudere il percorso, la Battaglia di San Romano di Paolo Uccello, di recente restaurata.

Incanti di terre lontane
Hayez, Fontanesi e la pittura italiana tra Otto e Novecento: la passione per l’Oriente, dall’Africa al Giappone, con tutto il suo bagaglio di suggestioni e atmosfere incantate, invade Palazzo Magnani a Reggio Emilia dal 4 febbraio al 29 aprile. Una ventata di esotismo.

ROVIGO

Il divisionismo. La luce del moderno
Dal 25 febbraio al 23 giugno Palazzo Roverella ospita i grandi della stagione divisionista italiana, da Grubicy de Dragon a Novellini, da Previati a Segantini, da Morbelli a Pellizza da Volpedo, arrivando fino a Balla, Boccioni, Severini e Carrà: infiniti punti di luce che tracciano una linea verso il futuro.

PALERMO

Avanguardie russe
La Sicilia rende omaggio alla cultura sovietica con una nutrita mostra che presenta al pubblico italiano 59 dipinti e ricostruzioni di oggetti tipici dell’arte russa di inizio ’900, alla ricerca del fil rouge che lega il mondo artistico russo a quello occidentale. Al Reale Albergo dei Poveri fino al 20 marzo.

ROMA

Guercino 1591-1666. Capolavori da Cento a Roma
Palazzo Barberini ha inaugurato i nuovi spazi espositivi proprio in occasione di questa importante mostra dedicata a uno dei maggiori esponenti dell’arte italiana del Seicento, Francesco Barbieri detto il Guercino. In mostra 36 capolavori del maestro emiliano, visibili fino al 29 aprile, provenienti da diversi musei di Cento e Roma, nonché dal Fondo Edifici di Culto del Ministero dell’Interno, che permettono di ricostruire l’intera carriera artistica del Guercino, mettendo in evidenza non solo il suo precoce talento, emerso durante i primi lavori nella nativa Cento, ma anche l’evoluzione stilistica del pittore, spostatosi presto nella Capitale.

[ 54 ]

IN AGENDA

ROMA

Miró! Poesia e luce
Dopo lunghi anni di assenza dalla Capitale, Miró fa il suo trionfale rientro a Roma con una monografica ospitata al chiostro del Bramante dal 16 marzo al 10 giugno. La rassegna, con un focus particolare rivolto al proficuo trentennio di lavoro presso Mallorca, copre l’intera produzione artistica del maestro catalano, esponendo oltre 80 opere tra dipinti – alcuni anche di grande formato e mai visti in Italia – terrecotte, bronzi e acquerelli.

FIRENZE

Americani a Firenze. Sargent e gli Impressionisti del Nuovo Mondo
Impegnata nelle celebrazioni del quinto centenario della morte di Amerigo Vespuc-

ci, dal 3 marzo al 15 luglio 2012 Firenze allestisce a Palazzo Strozzi un’esposizione dedicata ai profondi legami tra i pittori impressionisti americani e i contemporanei italiani, con un approfondimento specifico sul capoluo-

go toscano tra XIX e XX secolo. La mostra raccoglie le opere dei maestri americani che lavorarono e soggiornarono nel Bel Paese, assorbendo la lezione italiana e facendola propria, influenzando a loro volta gli artisti locali.

BARLETTA (BT)

L’odore della luce
L’impressione che un quadro profumi è l’assunto dal quale parte e si sviluppa questa esposizione, in calendario dal 5 maggio al 19 agosto a palazzo Marra, sede della pinacoteca De Nittis di Barletta. La mostra, in particolare, intende indagare la tematica del mondo femminile nella pittura dell’800 e del primo ’900, in un momento di profondi mutamenti storici e sociali che vedono proprio le donne in prima fila.

URBINO (PU)

La città ideale
È proprio quella Città Ideale conservata nella Galleria Nazionale delle Marche a dare il titolo a questa mostra in programma a Urbino dal 6 aprile all’8 luglio: opera senza attribuzione, la tavola marchigiana rappresenta il compendio della civiltà rinascimentale fiorita nel ducato di Urbino nella seconda metà del Quattrocento, durante il dominio di Federico da Montefeltro. Accanto a questa tavola, capolavoro delle ricerche prospettiche dell’epoca, saranno esposti circa 80 lavori tra dipinti, sculture, disegni, medaglie, codici miniati, tarsie e modelli lignei.

[ 56 ]

Add a meaning to your travel

Croatia | Slovenia | Bosnia and Herzegovina | Serbia | Montenegro
TEL ++385 51 317 277, 317 310; FAX ++385 51 317 278 E�MAIL info@anastasiatravel.hr; WEB www.anastasiatravel.hr

GROUP PACKAGE TOURS

IN AGENDA

PASSARIANO (UD)

PERUGIA

Giambattista Tiepolo
Il genio del Tiepolo ritorna a Villa Manin di Passariano di Codroipo in occasione di una mostra che già si delinea come uno degli eventi clou dell’inverno 2012. Dal 15 dicembre 2012 al 7 aprile 2013 saranno visibili al pubblico svariati capolavori del pittore veneto, alcuni restaurati proprio per questa sede, che andranno a ricostruire la complessa parabola artistica di uno dei maestri del ’700 veneziano.

Luca Signorelli “de ingegno et spirto pelegrino”
L’Umbria celebra il talento di Luca Signorelli, esponente di punta del Rinascimento italiano, con una grande mostra che, oltre alla Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia, coinvolge anche diverse sedi espositive di Orvieto e di Città di Castello.

AOSTA

I tesori del principe
I principi del Liechtenstein, antica e nobile famiglia austriaca, vantano una delle collezioni d’arte private più importanti al mondo. Al forte di Bard fino al 31 maggio 2012 è possibile ammirare una selezione dei capolavori della raccolta dei principi – circa 80 opere – tra cui lavori di Rubens, Brueghel, Rembrandt, Cranach, Canaletto e Hayez.

PAVIA

La pittura italiana del XIX secolo. Dal Neoclassicismo al Simbolismo
Dopo aver stazionato per due mesi all’Hermitage di San Pietroburgo, questa nutrita mostra – una selezione di circa 80 opere dei più grandi protagonisti della pittura italiana dell’800 – torna in patria e approda al Castello visconteo di Pavia fino al 18 marzo.

CONEGLIANO (TV)

Bernardo Bellotto. Il Canaletto delle corti europee
Dopo il successo della mostra intitolata a Cima da Conegliano, Palazzo Sarcinelli apre le porte a uno dei maestri indiscussi del Vedutismo settecentesco, il veneziano Bernardo Bellotto. Il percorso espositivo si snoda attraverso 70 opere provenienti dai più prestigiosi musei italiani ed esteri, che ricostruiscono le tappe fondamentali della sua carriera, dalle vedute di Venezia e delle città italiane a quelle delle capitali europee. Accanto ai capolavori del Bellotto, una studiata selezione di opere dei grandi vedutisti veneziani, tra cui Canaletto, Carnevalijs e Guardi. Fino al 15 aprile.

[ 58 ]

IN AGENDA
COMO

La dinastia Brueghel
Dal 24 marzo al 29 luglio i maestri della famiglia Brueghel, tra le più importanti dinastie di artisti fiamminghi attivi tra il XVI e il XVII secolo, approdano sulle rive del lago di Como per il consueto appuntamento di Villa Olmo con la grande pittura mondiale. In mostra circa 70 dipinti a olio e 30 tra disegni e grafiche, compreso il magnifico I sette peccati capitali di Hieronymus Bosch, fondamentale punto di riferimento stilistico di Pieter Brueghel il Vecchio, esposto per la prima volta al pubblico.

VERCELLI

I giganti dell’Avanguardia
Moderni collezionisti per antonomasia, i Guggenheim furono tra i primi a com-

prendere la portata rivoluzionaria delle avanguardie. Questa mostra, ospitata presso la sede dell’Arca a Vercelli dal 3 marzo al 10 giugno, ripercorre i rapporti tra Miró,

Mondrian, Calder e le collezioni Guggenheim – come celebra lo stesso sottotitolo – ricostruendo, attraverso una cinquantina di opere, l’intera carriera artistica dei tre.

ROMA

Vermeer, il secolo d’oro dell’arte olandese
Spetta alle Scuderie del Quirinale l’onere e l’onore di organizzare la prima grande esposizione mai dedicata in Italia a Vermeer, indiscusso maestro della pittura olandese del ’600 e tra gli autori più amati dal grande pubblico. Accanto ai suoi capolavori saranno esposti anche numerosi lavori di artisti a lui contemporanei, che aiuteranno a ricostruire uno spaccato del secolo d’oro olandese. Dall’1 ottobre 2012 al 20 gennaio 2013.

FERRARA

Sorolla. Giardini di luce
Palazzo dei Diamanti non manca l’appuntamento con la primavera e quest’anno porta a Ferrara, e per la prima volta in Italia, uno dei protagonisti dell’arte spagnola tra ’800 e ’900, il valenciano Joaquín Sorolla, esponente della Belle Époque e celebre ritrattista. Ad animare l’esposizione ferrarese, dal 17 marzo al 17 giugno, saranno i dipinti ispirati al tema del giardino.

[ 60 ]

LUSSO BENEFICO DAL MARE PRIMORDIALE

LifeClass Hotels & Spa, Obala 33, 6320 Portoroæ

Saatchi & Saatchi

www.lifeclass.net

La più completa offerta termale, curativa e wellness in Europa
Il centro Terme e Wellness LifeClass è unico nel suo genere, perché coniuga i benefici dell’acqua termominerale (mare primordiale che sbocca dalle profondità della terra), l’acqua di mare riscaldata ed un mite clima Mediterraneo – il tutto in un perfetto mix di capacità sia curative che preventive. Un luogo che nei decenni ospitò rappresentanti delle più note famiglie aristocratiche mondiali, vanta una delle offerte più complete di trattamenti di bellezza e programmi di benessere, il tutto contornato da un’offerta gastronomica sempre all’altezza e dalla nota cordiale accoglienza. Sorprendete i vostri cari, e concedetevi un indimenticabile relax nell’ accogliente località di Portorose.

IN AGENDA

GENOVA

Van Gogh e il viaggio di Gauguin
Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo? è il titolo della monumentale opera che Paul Gauguin dipinse nel 1897, in un periodo assai difficile della sua vita – appena prima di un tentativo di suicidio non riuscito –, e che rappresenta una sorta di manifesto artistico e spirituale del maestro francese. Questo maestoso quadro, dalle ragguardevoli dimensioni di quattro metri di lunghezza per uno e mezzo di altezza, è esposto in esclusiva, per la primissima volta in Italia, in occasione di questa mostraevento al Palazzo Ducale di Genova fino al 1° maggio. L’eccezionale prestito del Museum of Fine Arts di Boston – che prima d’ora aveva concesso il quadro in questione solo in quattro occasioni – dà un’idea della straordinaria portata di questo appuntamento, che sigla un nuovo successo per Marco Goldin e la sua Linea d’Ombra. L’esposizione intende affrontare il tema del viaggio, inteso non solo come esplorazione geografica, ma anche come viaggio nelle culture e dentro di sé. Testimone d’ecce-

zione accanto a Gauguin, Van Gogh approda a Genova con ben 40 opere che aiutano a ricostruire il complesso percorso artistico e personale del pittore olandese. Tra i maestri americani presenti a palazzo Ducale vanno citati Edwin

Church, Albert Bierstadt, Winslow Homer, Andrew Wyeth e Mark Rothko; sul versante europeo sono invece Friedrich, Turner, Monet e Kandinsky a condurre il visitatore attraverso un vero e proprio viaggio nell’arte mondiale del ’900.

PALERMO

Artedonna. Cento anni d’arte femminile in Sicilia. 1850-1950
Dal 25 febbraio al 25 aprile il Reale Albergo delle Povere propone una mostra tutta al femminile, che per la prima volta getta luce sul ruolo e sul percorso artistico delle signore dell’arte siciliana in un momento storico assai vitale per l’isola. Ben 33 le pittrici scelte, per un totale di quasi 200 opere esposte, che svettano per l’altissimo livello qualitativo.

MAMIANO DI TRAVERSETOLO (PR)

Divina Commedia. Le visioni di Doré, Scaramuzza, Nattini
Non solo un percorso visivo, quanto piuttosto un’esperienza emotiva e spirituale, che coinvolge poesia, arti figurative, musica e teatro: dal 31 marzo all’1 luglio le suggestioni della Divina Commedia rivivono nelle sale espositive della Fondazione Magnani Rocca, attraverso le drammatiche ed evocative opere di Gustave Doré, Francesco Scaramuzza e Amos Nattini, che guideranno i visitatori dalle tenebre dell’Inferno all’estasi del Paradiso.

[ 62 ]

IN AGENDA

ALBA (CN)

ASCONA

Carlo Carrà
Dal 27 ottobre 2012 al 27 gennaio 2013 la Fondazione Ferrero di Alba allestirà nei propri spazi espositivi una restrospettiva dedicata alla poliedrica figura di Carlo Carrà. Intento della mostra, curata dalla critica Maria Cristina Bandera, è quello di documentare l’intera carriera dell’artista piemontese, attraverso una selezione di opere rappresentative delle diverse fasi della sua pittura.

Il mar Baltico delle avanguardie (1886-1945)
A inizio ’900 i maggiori esponenti delle avanguardie, dagli Espressionisti ai Dada, soggiornarono sul mar Baltico: dall’11 marzo al 10 giugno il Museo d’Arte moderna ricostruisce questo felice momento storico.

MILANO

La Transavanguardia italiana
Fino al 22 aprile Palazzo Reale accoglie le opere di Sandro Chia, Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Nicola De Maria e Mimmo Paladino, rappresentanti di quel movimento artistico tutto italiano nato all’inizio degli anni ’80. A cura di Achille Bonito Oliva.

BERGAMO

Carlo Ceresa (1609-1679)
Un pittore del Seicento lombardo tra realtà e devozione, Carlo Ceresa è considerato il maggiore artista bergamasco del XVII secolo. Dal 10 marzo al 24 giugno il Museo Bernareggi e l’Accademia Carrara/GAMeC gli dedicano una grande antologica che presenterà al pubblico circa 90 opere tra le più rappresentative della sua produzione, che spazieranno dal tema sacro al ritratto.

FIRENZE

Le stanze dei tesori. Meraviglie dei collezionisti nei musei di Firenze
Gran parte delle collezioni di gallerie e musei fiorentini si formarono nella seconda metà dell’Ottocento: i musei ‘minori’ di Firenze celebrano questa eccezionale stagione artistica della città con una mostra a palazzo Medici Riccardi che, fino al 15 aprile, riunisce i maggiori capolavori delle varie istituzioni culturali cittadine, scelti tra dipinti, arredi e sculture.
Foto Sandro Da Re

[ 64 ]

IN AGENDA

ROMA

MANTOVA

Dalí. Un artista, un genio
Il sottile rapporto che intercorre tra la capacità creativa e il genio è alla base di questa mostra allestita al complesso del Vittoriano dal 9 marzo all’1 luglio e tesa a ricostruire l’eccentrica figura di Salvador Dalí, costantemente in tensione tra ricerca e sregolatezza. Oli, documenti, disegni, foto, filmati, lettere e oggetti vari raccontano a tutto tondo la vicenda di un artista ormai entrato nel mito.

Vicenzo Gonzaga. Il fasto del potere
Fino al 10 giugno Vincenzo I Gonzaga, raffinato duca di Mantova e del Monferrato, è protagonista di un’esposizione al Museo Diocesano – con un’appendice a palazzo Ducale – che celebra la magnificenza di una delle corti più sfarzose d’Europa.

VERONA

Il Settecento a Verona. Tiepolo, Cignaroli, Rotari
Circa 150 capolavori tra dipinti, disegni e stampe, provenienti dai più importanti musei del mondo, illustrano un momento aureo della storia pittorica scaligera. Fino al 9 aprile al Palazzo della Gran Guardia.

RAVENNA

Miseria e splendore della carne
Caravaggio, Courbet, Giacometti, Bacon... Testori e la grande pittura europea, è il sottotitolo di questa mostra in programma al Museo d’Arte della Città di Ravenna dal 12 febbraio al 17 giugno, che intende indagare l’eclettica figura di Giovanni Testori – pittore, drammaturgo e critico d’arte – attraverso le opere degli artisti da lui studiati e amati.

SAN MARINO

Da Hopper a Warhol. Pittura americana del XX secolo a San Marino
Una missione ambiziosa quella di Palazzo Sums di San Marino: ricostruire la vicenda pittorica statunitense del Novecento ripercorrendo le diverse tendenze che hanno caratterizzato l’arte americana del secolo scorso. Per farlo Linea d’Ombra, organizzatrice dell’evento, si avvale di una ventina di opere dei più grandi artisti americani del ’900, dal Realismo di Edward Hopper al Precisionismo di Georgia O’Keeffe, dall’Astrattismo di Jackson Pollock a quello di Arshile Gorky, per continuare poi con la Pop Art di Andy Warhol e Roy Lichtenstein. Dal 21 gennaio al 3 giugno.

[ 66 ]

VI ACCOGLIAMO CON GIOIA Nel cuore del Carso, l'affascinante altipiano che abbraccia e protegge l'incantevole città di Trieste ed il suo golfo trapuntato di vele, troverete il Center Hotel di Basovizza. Qui sarete ospiti graditi di questo accogliente albergo vicino al confine tra Italia e Slovenia. Servizio di ristorazione. Visitate il nostro sito www.centerhotel.it

Via Igo Gruden, 43 - 34149 Basovizza (TS) ITALY Tel. +39 040 9221334 Fax +39 040 9221335

IN AGENDA
VICENZA

Raffaello verso Picasso. La grande storia del ritratto e della figura
Non un percorso cronologico teso a illustrare gli sviluppi dell’arte figurativa europea e americana, bensì un itinerario che metta in evidenza gli intrecci, i richiami e il forte senso di continuità che attraversa il lavoro delle maggiori personalità della pittura mondiale. La mostra, allestita presso la Basilica palladiana dal 6 ottobre al 20 gennaio 2013, dopo una decina di giorni si sposterà al palazzo della Gran Guardia di Verona.

MILANO

Tiziano e la nascita del paesaggio moderno
È nel corso del Cinquecento che l’arte italiana prende

coscienza del valore del paesaggio, inteso non più come sfondo imperturbabile della narrazione, ma come soggetto attivo della composizione. Tiziano, Lot-

to, Veronese, Giorgione, Bellini, Bassano e Tintoretto sono tra i protagonisti dell’affascinante percorso espositivo proposto a Palazzo Reale fino al 20 maggio.

TRIESTE

Klimt, Fregio di Beethoven (part.) © Belvedere, Vienna

Orizzonti dischiusi. Arte del Novecento tra Italia e Slovenia
Un grande tributo alla ricchezza artistica e culturale dell’area a cavallo tra Slovenia e Italia: questo il presupposto della mostra in programma al Salone degli Incanti dell’ex pescheria di Trieste dal 21 aprile al 17 giugno. Un’esposizione che finalmente permetterà di ammirare una folta raccolta di opere dipinte dai più importanti nomi dell’arte slovena, capolavori finora custoditi presso istituzioni private italiane.

VENEZIA

Gustav Klimt nel segno di Hoffmann e della Secessione
In occasione dei 150 anni dalla sua nascita, Venezia allestisce tra le mura di Museo Correr un’interessante restrospettiva dedicata a Klimt, con particolare riferimento al sodalizio con l’architetto e designer austriaco Josef Hoffmann. Accanto a dipinti, disegni rari, mobili e gioielli saranno riunite, per la prima volta sotto lo stesso tetto, le celebri Giuditta I e Giuditta II.

[ 68 ]

NOTTI DA SOGNO

UNA PIOGGIA

DI STELLE
Dall’Alto Adige alla Campania, dalla Svizzera alla Slovenia, gli alberghi più esclusivi e prestigiosi che hanno portato l’hôtellerie ai massimi livelli

CHARME E TRADIZIONE

centenaria nel campo dell’accoglienza sono la garanzia di un soggiorno di classe per gli ospiti della villa, calata nella quiete di un grande parco.

SVIZZERA

Grand Hotel Villa Castagnola au Lac Lugano
Unico cinque stelle superior di Lugano, Villa Castagnola è un albergo lussuoso restaurato di recente. Oggetti preziosi e opere d’arte pregiate abbelliscono questa splendida villa circondata da palme svettanti, con camere e suite affacciate sul parco, sul lago e sul monte San Salvatore. I ristoranti Le Relais e Arté Lago, unica stella Michelin di Lugano, si affiancano a una faraonica struttura per meeting e a un’area wellness con piscina. E quest’anno, per il doppio giubileo, offerte e pacchetti convenienti (viale Castagnola 31, tel. 0041 91 9732555, www.villacastagnola.com).

NOTTI DA SOGNO

CAMPANIA

Hotel Covo dei Saraceni
Positano (Sa) Un tempo casa di pescatori, oggi lussuosissimo hotel cinque stelle, il Covo dei Saraceni regala una sontuosa scenografia affacciata sul golfo di Napoli. Dispone di piscina scoperta panoramica, prestigioso salone fiorito con ampie vetrate per la colazione, centro benessere e junior suite con terrazza privata e jacuzzi, interrata o in posizione più riservata in veranda. Presso la brasserie e il ristorante Savino si gustano le fragranze del pesce fresco e della pasta fatta in casa (via Regina Giovanna 5, tel. 089 875400, www.covodeisaraceni.it).

ricercatezza e impeccabile cura del dettaglio sono gli ingredienti base di uno charme che permea di lusso discreto i locali di questo raffinato boutique hotel.

E L E G A N Z A,

TRENTINO-ALTO ADIGE

Dolce Vita Family Chalet Post Alpina San Candido (Bz)
Le atmosfere romantiche della vita contadina, unite a comfort degni di un quattro stelle; in val Pusteria questa affascinante combinazione ha un nome: Post Alpina. Celebrazione dell’autentica tradizione altoatesina, la sua ospitalità si suddivide tra una casa centrale e i dieci chalet dell’adiacente villaggio alpino. L’ospite della famiglia Wachtler può scegliere fra il soggiorno in appartamento o il trattamento di mezza pensione, mentre l’appartenenza al circuito dei family hotel dell’Alto Adige assicura un caloroso benvenuto per i più piccoli (via Elmo 9, tel. 0474 913133, www.posthotel.it).

NOTTI DA SOGNO

G L I S P L E N D I D I C H A L E T del Post Alpina formano un piccolo e accogliente villaggio dalle atmosfere incantate, ideale per una vacanza in famiglia o in coppia.

NOTTI DA SOGNO

TRENTINO-ALTO ADIGE

Chalet Gérard - The mountain lodge
Selva di Val Gardena (Bz) In questo nuovo chalet gardenese il legno dà il meglio di sé, riunendo in un’unica armonia le sue più apprezzate potenzialità e trasmettendo un senso di calore che profuma di tradizione. La sua ospitalità si declina in camere e suite arredate nello stile dei più raffinati chalet di montagna, bar e ristorante, lounge con caminetto e vista panoramica, piccola area benessere, palestra e sala giochi. A tavola le ricette della mamma da anni sono apprezzate e ricercate dai migliori gourmet (strada Plan de Gralba 37, tel. 0471 795274, www.chalet-gerard.com).

D I RECENTE

apertura, lo Chalet Gérard di Selva di Val Gardena è arredato in caldo legno tradizionale dal design moderno e ricercato.

I L P O S S E N T E profilo del Catinaccio veglia sull’hotel Cyprianerhof, adagiato tra gli sterminati prati di Tires, in posizione strategica per escursioni e gite nella natura.

NOTTI DA SOGNO

TRENTINO-ALTO ADIGE

Hotel Cyprianerhof
Tires (Bz) L’appartenenza al circuito Perle delle Alpi sigla un’esperienza contraddistinta dalla simbiosi con la natura: Catinaccio, Sciliar e monte Cavone sono presenze fisse a partire dalla colazione, diventando poi protagonisti delle escursioni e del relax assaporato presso il reparto spa e beauty – completo di trattamenti termali e piscina riscaldata all’aperto – vegliando infine sul sonno degli ospiti, accomodati in romantiche camere e suite. La formula di pensione gourmet beneficia dell’alto standard della cucina (frazione San Cipriano 69, tel. 0471 642143, www.cyprianerhof.com).

NOTTI DA SOGNO

VENETO

Palace Bonvecchiati
Venezia Design contemporaneo, lussuosa eleganza, atmosfere internazionali e ricercate fanno di questo contemporary hotel uno dei migliori quattro stelle di Venezia. A 200 metri da Rialto e piazza San Marco, un nuovo e più moderno concetto di ospitalità si specchia nei raffinati ambienti dell’hotel: dalle prestigiose camere e suite al centro benessere panoramico, dalla tecnologica area meeting alle seducenti tentazioni del ristorante La Terrazza, con suggestiva vista sul canale (San Marco 4680, calle dei Fabbri, tel. 041 2963111, www.palacebonvecchiati.it).

NOTTI DA SOGNO

CROAZIA

Hotel casinò Mulino
Buje Servizi di alta qualità, gestione professionale e fedeltà ai clienti sono le carte vincenti dell’hotel casinò Mulino: situato in Istria, in prossimità del confine con la Slovenia e l’Italia, è una destinazione esclusiva per vivere l’emozione del gioco in tutto relax e privacy. Oltre al casinò, il complesso vanta un hotel dotato di 18 camere de luxe, 40 junior suite, otto suite reali e un appartamento presidenziale, un raffinato ristorante à la carte, una piscina interna, una esterna e il faraonico centro benessere Prestige wellness & spa (Skrile 75a, tel. 00385 52 725300, www.mulino.hr).

NOTTI DA SOGNO

SVIZZERA

Esplanade Hotel Resort & Spa
Locarno-Minusio Situato a soli 300 metri dal lago Maggiore e immerso in un parco di 40mila metri quadrati, è il luogo ideale per rilassarsi e praticare sport. Al ristorante La Belle Epoque una scelta di vini di altissima qualità accompagna gli aromi e le fragranze mediterranee. Il benessere si estende su 1.600 metri quadrati al Wellness & Beauty Le Palme, dove i caldi colori, gli aromi inebrianti, la luce soffusa e la vista sul giardino tropicale inducono a immergersi in una nuova dimensione, per ritrovare equilibrio e forma (via delle Vigne 149, tel. 0041 91 7358585, www.esplanade.ch).

U N R I G O G L I O S O parco circonda nel suo verde abbraccio di tranquillità l’imponente edificio dell’Esplanade.

NOTTI DA SOGNO

ITALIA

Campania Hotel La Residenza
Capri (Na) Vedi recensione qui accanto.

Hotel Covo dei Saraceni
Positano (Sa) Vedi recensione a pag. 72.

Hotel Le Agavi
Positano (Sa) Vedi recensione a pag. 88.

Toscana Cordial hotel & golf resort Il Pelagone
Gavorrano (Gr) Vedi recensione a pag. 89.

Trentino-Alto Adige Goldener Adler hotel
Chiusa (Bz) L’aquila d’oro che battezza l’hotel troneggia sopra i letti di camere e suite, arredate in legno massiccio rivestito in oro. Questo e infiniti altri dettagli – tra cui la stufa in maiolica che arricchisce alcune camere – fanno di questo quattro stelle, ambientazione ideale anche per fastosi matrimoni, un’incantevole oasi di piacere e benessere. L’offerta wellness si completa di sauna, bagno turco, idromassaggio, percorso Kneipp, palestra e un’area relax incorniciaUNA SFARZOSA

sala da pranzo del Goldener Adler hotel di Chiusa.

ta da un cielo stellato. Non da meno è l’eccellente proposta gastronomica del ristorante e del bistrot con giardino (piazza Fraghes 14, tel. 0472 846111, www.goldeneradler.it).

Hotel Pienzenau
Merano (Bz) Vedi recensione a pag. 90.

Dolce Vita Family Chalet Post Alpina
San Candido (Bz) Vedi recensione a pag. 74.

20 NOTTI DA SOGNO
ITALIA

Hotel La Residenza Capri, pag. 87 Goldener Adler hotel Chiusa, pag. 86 Cordial hotel & golf resort Il Pelagone Gavorrano, pag. 89 Hotel Pienzenau Merano, pag. 90 Relais Monaco Ponzano Veneto, pag. 94 Hotel Covo dei Saraceni Positano, pag. 72 Hotel Le Agavi Positano, pag. 88 Dolce Vita Family Chalet Post Alpina

San Candido, pag. 74 Hotel Panorama Leitlhof San Candido, pag. 91 Chalet Gérard Selva di Val Gardena, pag. 76 Portillo Deluxe Chalet & Lodge Selva di Val Gardena, pag. 93 Hotel Cyprianerhof Tires, pag. 79 Molino Stucky Hilton Venezia, pag. 94 Palace Bonvecchiati Venezia, pag. 81
CROAZIA

SLOVENIA

Hotel Panorama Leitlhof
San Candido (Bz) Vedi recensione a pag. 91.

Kempinski Palace Portoroz Portoroz, pag. 94 ˇ ˇ
SVIZZERA

Hotel casinò Mulino Buje, pag. 83

Esplanade Hotel Resort & Spa Locarno-Minusio, pag. 84 Grand Hotel Villa Castagnola au Lac Lugano, pag. 71 Villa Principe Leopoldo Hotel & Spa Lugano, pag. 96 Villa Sassa Hotel Residence & Spa Lugano, pag. 97

Chalet Gérard - The mountain Lodge
Selva di Val Gardena (Bz) Vedi recensione a pag. 76.

Portillo Deluxe Chalet & Lodge
Selva di Val Gardena (Bz) Vedi recensione a pag. 93.

Hotel Cyprianerhof
Tires (Bz) Vedi recensione a pag. 79.

[ 86 ]

CAMPANIA

Hotel La Residenza
Capri (Na) Un ambiente esclusivo e servizi di categoria superiore, per un soggiorno caprese degno del suo nome: l’albergo dispone di camere standard arredate con stile, ma anche di lussuose stanze situate al piano nobile, con vista sui Faraglioni e sulla certosa di San Giacomo. Piatti inimitabili, ispirati all’antica tradizione locale, sfilano nell’elegante cornice del ristorante panoramico, da cui si rimirano solarium e piscina, mentre presso l’american bar vengono serviti raffinati cocktail e aperitivi (via Serena 22, tel. 081 8370833, www.laresidenzacapri.com).

I L MERAVIGLIOSO

panorama che si può ammirare dall’hotel abbraccia tutto il golfo di Positano, regalando scorci indimenticabili.

CAMPANIA

Hotel Le Agavi
Positano (Sa) Dominato da una sequenza di terrazze arrampicate su un promontorio e contese tra il corpo principale dell’hotel e una serie di ville diffuse, il panorama offerto da questo hotel abbraccia l’intero golfo di Positano. Il colpo d’occhio è appannaggio anche dei ristoranti, delle camere, della sinuosa piscina e della funicolare che attraversa la montagna. Alla spiaggia privata si giunge con due ascensori, mentre due imbarcazioni, un tradizionale gozzo sorrentino e un offshore conducono alle mete più esclusive della costa (via Marconi 127, tel. 089 875733, www.agavi.it).

NOTTI DA SOGNO
TOSCANA

Cordial hotel & golf resort Il Pelagone
Gavorrano (Gr) Mirare dritto alla buca cercando ispirazione in uno scorcio dell’isola d’Elba: presso il golf club Toscana, immerso nel romantico paesaggio maremmano, anche questo è possibile. Sul suo percorso si affaccia il Cordial hotel & golf resort Il Pelagone: non lontano dal mare, offre due possibilità di pernottamento – presso il villaggio La Pinetina e il borgo Al Sole –, ristorante, piscina, centro wellness e beauty e spiaggia privata verso Follonica (località Il Pelagone 28, tel. 0566 820111, www.golfclubtoscana.com).

TRENTINO-ALTO ADIGE

Hotel Pienzenau
Merano (Bz) Fascino, charme e romanticismo: gli attribuiti della rosa sono gli stessi dell’hotel Pienzenau, elegante quattro stelle superior immerso nella zona residenziale di Merano, che proprio al fiore per eccellenza ispira il suo stile, dalle decorazioni al menu. La seduzione raggiunge il top nel panoramico attico-giardino delle rose, abbracciando l’elemento acquatico nel centro benessere e relax con piscina, e passando anche per la gola, grazie alle delizie di una cucina ricercata e creativa (via Pienzenau 1, tel. 0473 234030, www.hotelpienzenau.com).

NOTTI DA SOGNO

Hotel Panorama Leitlhof
San Candido (Bz) Là dove verdissimi prati e boschi rigogliosi si stendono a perdita d’occhio, immerso in un paesaggio da favola impreziosito dalla triplice cuspide delle Cime di Lavaredo, sorge l’hotel Panorama Leitlhof. Ubi-

cato in idillica posizione, l’albergo è un’elegante residenza dagli ambienti spaziosi e curati nel dettaglio, con una raffinata oasi wellness recentemente ampliata che assicura un soggiorno paradisiaco. Fra piscina esterna riscaldata con acqua sorgiva salina, idromassaggio, percorso Kneipp, bagno turco

aromatico, docce ricreative, saune panoramiche di cirmolo e betulla in giardino, nuova area relax e zona fitness con vista su San Candido, all’hotel Panorama Leitlhof dimenticare lo stress è una missione dall’esito scontato. Oltre a una ricca proposta di massaggi, è possibile sottoporsi a trattamenti

estetici per viso e corpo. L’universo delle coccole si ritrova intatto nelle camere da letto, diversificate nella metratura e nei particolari d’arredo per rispondere adeguatamente a ogni esigenza: accoglienti ed eleganti fin dalla tipologia standard, si arricchiscono di dettagli sino a contemplare, nelle suite, un delizioso salottino e, nella suite Sole, addirittura un giardino privato. Le stube in legno dalla caratteristica atmosfera sudtirolese attendono gli ospiti per gustare l’offerta gastronomica imperniata, oltre che sui delicati sapori mediterranei, sui piatti tipici della tradizione locale. Molti degli ingredienti sono coltivati direttamente nell’orto dell’albergo (via Pusteria 29, tel. 0474 913440, www.leitlhof.com).
S O P R A , un rigoglioso giardino circonda la piscina panoramica. S O T T O , vista sul centro del paese di San Candido dalla zona relax.

[ 91 ]

Hotel Angelo
ORTISEI

ana con 1 Settim olomiti D skipass i incluso Supersk Euro à 858 /03/11) il 25 (arrivo

Fra i primi alberghi di Ortisei, l’Hotel Angelo sorge in posizione privilegiata, centrale ma tranquilla e soleggiata, vicina alle spensierate atmosfere del passeggio ricco di bar, gelaterie e negozi, spesso animato da concerti, esibizioni e sfilate di costumi tipici. Qui, circondato da un vasto giardino con piscina coperta e scoperta riscaldate, praticabili in tutte le stagioni e complete di un’allegra nicchia idromassaggio, troverete la situazione ideale per staccare la mente dagli impegni di ogni giorno e dedicarvi finalmente ai piaceri del dolce far niente. Splendido anche il centro benessere con massaggi, impacchi, peeling, cosmetica, trattamenti viso e cure disintossicanti per il corpo.

DOLOMITI E A UN PASSO DAL CENTRO, L’HOTEL ANGELO VI ATTENDE PER UNA DELIZIOSA

AL COSPETTO DELLE

Str. Petlin 35 · Ortisei (BZ) · Val Gardena · Tel. 0471 796 336 · Fax 0471 796 323 www.hotelangelo.net · info@hotelangelo.net

VACANZA FRA LA NATURA E I PIACERI DEL DOLCE FAR NIENTE

Offerte PRIMAVERA 2012

Soggiorno breve Do/Gio oppure Gio/Do a partire da 280 Euro. Buono beauty da 50 Euro incluso!

ANGELO HOTEL ENGEL

Portillo **** Deluxe Chalet & Lodge
Selva di Val Gardena (Bz) Gestito dalla famiglia di Carlo Senoner – campione del mondo di sci a Portillo nel ’66 – e circondato dal verde di Selva di Val Gardena, offre un ambiente di classe, arredato con gusto in uno stile che unisce il moderno al tradizionale e che si distingue per l’uso del legno e di materiali naturali. Dispone di camere spaziose e suite impreziosite dall’intima zona soggiorno e affacciate sugli scenari del Sassolungo, del Sella o del Cir, area wellness e ristorante di delizie regionali e internazionali (via Meisules 65, tel. 0471 795205, www.portillo.it).

NOTTI DA SOGNO

NOTTI DA SOGNO
A C C A N T O , la piscina del relais Monaco si staglia sullo sfondo di 29mila metri quadri di parco secolare. S O T T O , la principesca facciata del Kempinski Palace Portoroˇ si specchia z sulla fontana con le ninfee.

Svizzera Esplanade Hotel Resort & Spa
Locarno-Minusio Vedi recensione a pag. 84.

Grand Hotel Villa Castagnola au Lac
Lugano Vedi recensione a pag. 71.

Villa Principe Leopoldo Hotel & Spa Veneto Relais Monaco
Ponzano Veneto (Tv) Ricavato dal restauro della prestigiosa Villa Guarnieri, il relais è annoverato tra gli alberghi più esclusivi della Marca Trevigiana e sorge all'interno di un parco secolare annunciato da lunghi filari di vigneti. Il corpo centrale ospita le camere più lussuose, 18 junior suite e una suite arredata nello stile della Venezia rinascimentale, mentre nei due avancorpi laterali si trovano 60 doppie con vista panoramica. Struttura poliedrica equipaggiata anche con cinque sale congressi, il relais offre piscina, sauna e area fitness, allettando i palati con le delizie della tradizione culinaria trevigiana presso il ristorante La Vigna e la sala Banchetti (via Postumia 63, tel. 0422 9641, www.relaismonaco.it). accattivante dalla possibilità di concedersi una pausa da sogno al Molino Stucky: nell’esclusivo Skyline Rooftop bar, regno del barman Marino Lucchetti, oppure nel raffinato ristorante Aromi, stregati dai piatti dello chef Franco Luise (Giudecca 810, tel. 041 2723311, www.molinostuckyhilton.com). to e servizi degni di un re. La Crystall Hall che ospita la colazione era un tempo la sala da ballo dell’aristocrazia austroungarica (Obala 45, tel. 00386 5 6927660, www. kempinski.com/it/portoroz). Lugano Vedi recensione a pag. 96.

Villa Sassa Hotel Residence & Spa
Lugano Vedi recensione a pag. 97.

Palace Bonvecchiati
Venezia Vedi recensione a pag. 81.

Croazia Hotel casinò Mulino
Buje Vedi recensione a pag. 83.

Slovenia Kempinski Palace Portoroz ˇ
Portoroz ˇ Camere e suite, aperte sul blu dell’Adriatico, ammaliano come set cinematografici, e non è un caso che al qui abbiano soggiornato anche Orson Welles e Sophia Loren, cui è intitolato uno dei ristoranti. Protagonista assoluta è la dolce vita, spesa tra panorami mozzafiato, momenti di ozio dora-

Molino Stucky Hilton
Venezia Scoprire una Venezia insolita, sorprendente in ogni stagione, fra archeologia industriale e giardini segreti; l’occasione offerta dalla Giudecca è fra le più seducenti, resa ancor più

[ 94 ]

I L M O L I N O Stucky Hilton vanta la prima e unica piscina sul rooftop di Venezia, dal quale si ammira una vista mozzafiato sulla città.

UNA CORNICE DA SOGNO SUL LAGO DI LUGANO DOVE IL LUSSO
NASCE DALLA CURA PER I DETTAGLI

Contraddistinta da forte spirito italiano e stile mediterraneo, Villa Principe Leopoldo Hotel & Spa è un cinque stelle membro di Relais & Châteaux, dove classe ed eleganza si affiancano a una vista mozzafiato sui monti e sul lago di Lugano. Pietra miliare dell’hotel è il ristorante, con una cucina che rivela autenticità, passione per la tradizione ed esaltazione degli ingredienti. Altro gioiello è Kiso Spa, dove concedersi trattamenti esclusivi in un contesto di grande lusso e privacy.

Villa Principe Leopoldo Hotel & Spa via Montalbano 5 - 6900 Lugano Tel. 0041 91 9858855 - Fax 0041 91 9858825 info@leopoldohotel.com www.leopoldohotel.com

NOTTI DA SOGNO
SVIZZERA

Villa Sassa Hotel Residence & Spa Lugano
Esclusivo albergo quattro stelle superior situato tra le colline di Lugano e immerso in un parco fiorito a pochi passi dal centro, con un’impareggiabile vista sulla città, sui monti e sul lago di Lugano, propone 49 tra camere e suite e 71 appartamenti con servizio alberghiero, tutti con terrazza e vista panoramica. L’oasi benessere di 3mila metri quadri offre un wellness club con piscina interna, piscina panoramica, idromassaggio, area relax, palestra e una spa da sogno. Completano l’offerta il ristorante Ai Giardini di Sassa e il bar Sassa Lounge (via Tesserete 10, tel. 0041 91 9114111, www.villasassa.ch). ■

WELLNESS

ELISIR DI

BELLEZZA
Centri benessere all’avanguardia, complessi termali dalla lunga tradizione e saloni à la page dove rifarsi il look: perché tornare dalle vacanze più in forma che mai non è affatto un miraggio

nella quiete dei colli della val d’Orcia, il resort è una struttura moderna circondata da benefiche acque termali, ideali per ritrovare il giusto equilibrio psicofisico.
IMMERSO

TOSCANA

Hotel Adler Thermae Spa & Relax Resort
San Quirico d’Orcia (Si) Ad alimentare l’universo del benessere di questo splendido resort della val d’Orcia – che offre anche check-up medici e programmi fitness personalizzati – sono le acque termali sgorganti alla temperatura di 51 gradi: tra le tappe più affascinanti rientrano la grotta del Filosofo, il Bagno Etrusco e il canale Wild River con effetto fiume. Il tetto in vetro apribile del ristorante permette di cenare tutto l’anno sotto un cielo stellato, a base di prodotti bio lavorati da famosi chef (Bagno Vignoni, tel. 0577 889000, www.adler-thermae.com).

L ’ A C Q U A termale alcalina di Dobrna, che sgorga a una temperatura di circa 36 gradi, risulta particolarmente efficace nelle cure ginecologiche e contro i reumatismi.

SLOVENIA

Terme Dobrna
Dobrna Con i suoi 600 anni di tradizione le Terme Dobrna sono il centro termale più antico della Slovenia: un primato che basa la sua formula sul potere rigenerante della natura – non a caso la struttura è circondata da un parco plurisecolare – e sulle proprietà benefiche dell’acqua termale, che alimenta un ricco complesso di piscine e bagni termali, affiancato da un vasto reparto saune, un centro massaggi all’avanguardia e diverse strutture ricettive, senza dimenticare un’offerta gastronomica di alto livello (Dobrna 50, tel. 00386 3 7808110, www.terme-dobrna.si).

WELLNESS

WELLNESS

L A P I S C I N A dell’hotel, rifornita da pure fonti di montagna, presenta una superficie di 600 metri quadri, suddivisi tra area interna e outdoor, con vista sulle Dolomiti.

TRENTINO-ALTO ADIGE

Hotel Alpenheim
Ortisei (Bz) Tradizione e modernità, eleganza e atmosfere familiari, tipico stile altoatesino e vocazione internazionale trovano in questo romantico hotel gardenese una sintesi sublime. Il discreto lusso delle affascinanti camere e suite e la sontuosa proposta gastronomica del ristorante si affiancano al benessere garantito della strepitosa area wellness, attrezzata con solarium, piscina interna ed esterna con idromassaggio, sauna, bagno di vapore, docce multigetto, vitarium, area beauty, zona massaggi e spa privata (via Grohmann 54, tel. 0471 796515, www.alpenheim.it).

CAMPANIA

Hotel Sorriso Thermae Resort & Spa Forio (Na)
Cinque piscine idromassaggio, quattro termali, un nuovo reparto estetico, l’Elisir, tempestato di mosaici, una grande terrazza panoramica, sciccose sale e, intorno, un giardino mediterraneo che cade a picco sulle acque cristalline della baia di Citara: da più di mezzo secolo l’hotel Sorriso Thermae Resort & Spa è il luogo ideale per trascorrere una vacanza esclusiva a Ischia. A cena il ristorante Il Tufo e il ristorante pizzeria Oasis servono, in un’atmosfera elegante e di classe, squisite pietanze di mare (via Provinciale Panza 209, tel. 081 907227, www.sorrisoresort.it).

WELLNESS

SCORCI

sul mare ischitano e ambienti ampi caratterizzano le stanze dell’hotel.

WELLNESS

I L R I L A S S A N T E stone massage, tra le proposte dell’hotel Terme Olympia di Montegrotto Terme.

Hotel Alte Mühle
Campo Tures (Bz) Vedi recensione a pag. 114.

Hotel Genziana
Castelrotto (Bz) Vedi recensione a pag. 115.

Excelsior resort
Marebbe (Bz) Vedi recensione a pag. 117.
ITALIA

Hotel Adler Thermae Spa & Relax Resort
San Quirico d’Orcia (Si) Vedi recensione a pag. 99.

Hotel Badl
Caldaro sulla Strada del Vino (Bz) Quella del cibo è una missione che la famiglia Roschatt Morandell prende sul serio fin dalla colazione, a base di dolci fatti in casa, uova fresche e pane appena sfornato, mentre la sera gli ospiti possono contare su un menu di quattro portate cui si aggiungono grigliate estive e, in autunno, serate tirolesi con musica dal vivo. Al Badl, circondato da rigogliosi vigneti, si produce anche un ottimo vino e ci si abbandona al totale relax del centro wellness, dotato di reparto saune e ampia piscina coperta; foto a pag. 127 (Pfuss 34, tel. 0471 963305, www.hotelbadl.com).

Hotel Jagdhof
Marlengo (Bz) Vedi recensione a pag. 118.

Campania Hotel Sorriso Thermae Resort & Spa
Forio (Na) Vedi recensione a pag. 104.

Palazzo del Capitano wellness & relais
San Quirico d’Orcia (Si) Vedi recensione a pag. 108.

Hotel Mühlener Hof
Molini di Tures (Bz) Vedi recensione a pag. 121.

Sardegna Careddu Parrucchieri
Calangianus (Ot) Vedi recensione a pag. 110.

Albergo villaggio olistico Fontemaya
Sarteano (Si) Vedi recensione a pag. 111.

Adler Dolomiti Spa & Sport Resort
Ortisei (Bz) Vedi recensione a pag. 122.

Hotel Alpenheim
Ortisei (Bz) Vedi recensione a pag. 103.

Trentino-Alto Adige Toscana Centro termale Antica Querciolaia
Rapolano (Si) Vedi recensione qui accanto.

Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol
Alto Adige Vedi recensione a pag. 113.

Centro climatico Predoi
Predoi (Bz) Vedi recensione a pag. 124.

28 WELLNESS
ITALIA

Hotel Terme Helvetia Abano Terme, pag. 136 Hotel Terme Roma Abano Terme, pag. 136 Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol Alto Adige, pag. 113 Careddu Parrucchieri Calangianus, pag. 110 Hotel Badl Caldaro sulla Strada del Vino, pag. 106 Hotel Alte Mühle Campo Tures, pag. 114 Lupo Bianco wellness hotel Canazei, pag. 133

Piccolo hotel Canazei, pag. 132 Hotel Genziana Castelrotto, pag. 115 Albergo Asson Don, pag. 127 Hotel Sorriso Thermae Resort & Spa Forio, pag. 104 Excelsior resort Marebbe, pag. 117 Hotel Jagdhof Marlengo, pag. 118 Hotel Mühlener Hof Molini di Tures, pag. 121 Relais Monastero di San Biagio

Nocera Umbra, pag. 135 Adler Dolomiti Spa & Sport Resort Ortisei, pag. 122 Hotel Alpenheim Ortisei, pag. 103 Centro climatico Predoi Predoi, pag. 124 Centro termale Antica Querciolaia Rapolano, pag. 107 Hotel Adler Thermae Spa & Relax Resort San Quirico d’Orcia, pag. 99 Palazzo del Capitano San Quirico d’Orcia, pag. 108 Hotel Les Alpes San Vigilio

di Marebbe, pag. 126 Benessere Alpino Eschgfeller Sarentino, pag. 128 Albergo villaggio olistico Fontemaya Sarteano, pag. 111 Sporthotel Gran Baita Selva di Val Gardena, pag. 130 Hotel St. Veit Sesto, pag. 131 Pineta hotels nature wellness resort Tavon, pag. 134
SLOVENIA

Terme Dobrna Dobrna, pag. 100

[ 106 ]

TOSCANA

Centro termale Antica Querciolaia Rapolano (Si)
Il sistema termale, unico al mondo, offre la possibilità di bagni freddi, temperati e caldi: la temperatura delle diverse piscine può variare dai 25 ai 26 o dai 37 ai 39 gradi. Per ristabilire un perfetto equilibrio psicofisico è possibile fare affidamento sull’acqua sulfurea-bicarbonatocalcica delle sorgenti, ma anche sui check-up completi proposti dal centro, in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale. Il parco termale è l’ideale per rilassanti passeggiate tra una cura e l’altra (via Trieste 22, tel. 0577 724091,www.termeaq.it).

WELLNESS

TOSCANA

Palazzo del Capitano wellness & relais
San Quirico d’Orcia (Si) Un soggiorno da favola e le suggestioni di un’esclusiva dimora d’epoca: questo può offrire l’hotel Palazzo del Capitano wellness & relais, superba struttura quattrocentesca trasformata in raffinata oasi di benessere e bellezza. Il relais offre un centro wellness da sogno: seducente la grotta di Venere – scavata nella pietra e impreziosita da un romantico camino – dove oli ed essenze profumate regalano sensazioni meravigliose, attimi speciali da condividere con la persona amata (via Poliziano 18, tel. 0577 899028, www.palazzodelcapitano.com).

ARREDI D’EPOCA

e atmosfere regali fanno della suite Capricorno un’alcova intrisa di charme e lussuosa eleganza.

SARDEGNA

Careddu Parrucchieri
Calangianus (Ot) Giocare sul capello è l’arte di assecondare i lineamenti e la personalità di un volto, esprimendone lo stile in modo unico e personalizzato: quest’arte Careddu Parrucchieri la pratica con passione a Olbia e a Calangianus, con il supporto di prodotti di qualità – come la linea L’Oréal Professionnel –, trattamenti, accessori moda e sapienti tocchi di make up. Dalla pettinata veloce allo stiraggio rilassante, lo staff, capeggiato da Gabriele Careddu, soddisfa le più diverse esigenze (via Caprera 6, tel. 079 661511, www.caredduparrucchieri.com).

WELLNESS

TOSCANA

Albergo villaggio olistico Fontemaya Sarteano (Si)
Il bagaglio professionale di Lucia Cosonesi, terapeuta e naturopata alla guida del villaggio, è frutto di tante esperienze fatte a cavallo tra Italia e India: alla base c’è la fiducia nel potere di autoguarigione del corpo, favorito da tecniche di naturopatia, ayurveda e bioenergetica. Il ventaglio delle pratiche proposte è ampio: massaggi, trattamenti corpo ed energetici, idroterapia e floriterapia sono coadiuvati da prodotti naturali come argille, vapori e oli essenziali, nonché da un’ampia piscina esterna (via Chianciano 110, tel. 0578 266710, www.fontemaya.it).

WELLNESS

TRENTINO-ALTO ADIGE

Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol
Alto Adige L’associazione Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol, che riunisce i 31 migliori wellness hotel dell’Alto Adige, si è recentemente arricchita di una nuova, prestigiosa acquisizione: il cinque stelle Belvita Hotel Alpina Dolomites della famiglia Bernardi (in foto). In esclusiva posizione panoramica sull’Alpe di Siusi, la struttura, interamente edificata secondo criteri ecologici, offre un’ospitalità raffinata e una competenza di alto livello per soggiorni all’insegna della salute e del benessere globale (tel. 0473 499499 www.belvita.it).

Profumo di benessere

Relax e buona cucina a Campo Tures Per un’ospitalità a quattro stelle

Quattro stelle di comfort, due forchette Michelin, un mondo di saune e benessere, 29 camere curate in ogni dettaglio e tutto il calore dell’ospitalità tirolese: benvenuti all’Alte Mühle.
Hotel Alte Mühle via San Maurizio 1-2 - 39032 Campo Tures (Bz) tel. 0474 678077, fax 0474 679568 info@alte-muehle.it

www.alte-muehle.it

© Edizioni Avant Garde s.r.l.

WELLNESS
TRENTINO-ALTO ADIGE

Hotel Genziana
Castelrotto (Bz) Una nuova giovinezza, grazie alla ricca proposta wellness, insieme a un lusso mai stucchevole, capace di coniugare il tradizionale charme alpino al gusto per l’innovazione: tra le più suggestive declinazioni di questo connubio tra soluzioni architettoniche ricercate e materiali di pregio ci sono le camere e la sala ristorante, regno dello chef Werner Khun. Il fiabesco soggiorno può contare anche su tuffi in piscina, coccole beauty e una sala riposo vetrata con vista sul giardino e cima Santner (frazione Siusi, piazza Wolkenstein 2, tel. 0471 705050, www.enzianhotel.com).

TRATTAMENTI

benessere, massaggi e piacevoli bagni di relax aiutano a riacquistare una nuova forma fisica.

WELLNESS

TRENTINO-ALTO ADIGE

Excelsior resort
Marebbe (Bz) Contesto naturale incantevole, qualità dei servizi e competenza: ecco le carte vincenti dell’Excelsior Resort, quattro stelle superior situato nel parco naturale FanesSennes-Braies. Oltre all’albergo, la famiglia Call ha pensato a uno spazio interamente dedicato al benessere: il Castello di Dolasilla, edificio di cinque piani in cui è possibile provare 17 diverse attrazioni wellness. Al benessere contribuisce anche l’eccellenza della cucina, dove lo chef Rino De Candido coniuga tradizione e creatività (frazione San Vigilio, via Valiares 44, tel. 0474 501036, www.myexcelsior.com).

WELLNESS

TRENTINO-ALTO ADIGE

Hotel Jagdhof
Marlengo (Bz) Il tempo è prezioso: in particolare quello speso all’hotel Jagdhof, dov’è di scena un’ospitalità unica, grazie a un’irripetibile sintesi tra posizione panoramica, qualità del soggiorno e trattamenti offerti dal reparto wellness & spa. Tappe irrinunciabili di questo lussuoso viaggio sono la piscina e la vasca whirlpool in giardino, la piscina interna, il mondo delle saune e la gamma di massaggi e trattamenti. La soddisfazione gastronomica è una certezza per tutti gli ospiti, mentre la vetta del comfort è segnata dalla strepitosa private spa suite (via San Felice 18, tel. 0473 447177, www.jagdhof.it).

L ’ A M P I A P I S C I N A esterna dell’hotel,

della dimensione di 15 metri per sette, è circondata da un grande prato: da qui la vista spazia sulla conca di Merano.

DISTENSIVI

momenti in sauna all’hotel Bad Moos, dove il benessere è sempre di casa (info a pag. 283).

TRENTINO-ALTO ADIGE

WELLNESS

Hotel Mühlener Hof
Molini di Tures (Bz) L’hotel Mühlener Hof incarna contemporaneamente le caratteristiche di un raffinato hotel a quattro stelle e di una calda pensione familiare: dispone di centro wellness all’avanguardia e di camere che comunicano un senso di intimità casalinga; il ristorante offre specialità culinarie internazionali e antiche ricette altoatesine; nell’area benessere la sapienza alpina incontra la tradizione orientale. Interessanti proposte a misura di bambino, per una vacanza che fa felice tutta la famiglia (via del Canale 16, tel. 0474 677000, www.muehlenerhof.com).

WELLNESS

TRENTINO-ALTO ADIGE

Adler Dolomiti Spa & Sport Resort
Ortisei (Bz) Perché soggiornare all’Adler Dolomiti Spa & Sport Resort? Tre motivi bastano ad avvalorare la scelta di questa lussuosa struttura a cinque stelle: la fantastica posizione panoramica nel centro di Ortisei, nella splendida val Gardena; gli infiniti momenti di relax offerti dal centro benessere più grande e spettacolare delle Dolomiti; la rinomata e pluripremiata Adler Spa, dove godere di esclusivi rituali wellness dedicati alla bellezza e al benessere di corpo e mente (via Rezia 7, tel. 0471 775001, www.adler-dolomiti.com).

I L R E S O R T ospita un fantasmagorico mondo benessere comprensivo di whirlpool, piscine panoramiche, lago salino sotterraneo e un vasto repertorio di saune e trattamenti.

WELLNESS

Centro climatico Predoi
Predoi (Bz) Aria pura, anzi purissima, pressoché esente da pollini, polveri e allergeni, temperatura costante, umidità elevata e un’atmosfera di piacevole tranquillità: sono questi i segreti della speleoterapia, una pratica medica del tutto naturale, priva di effetti collaterali e capace di fare miracoli contro le affezioni delle vie respiratorie. Per questi motivi ogni anno più di 3mila persone raggiungono l’ex miniera di rame di Predoi, dove è stato ricavato il primo centro italiano di speleoterapia, una delle cinque strutture afferenti al Museo provinciale delle Miniere. Il microclima che si crea fra le gallerie della miniera di Predoi è un vero toccasana per malattie quali l’asma bronchiale, la bronchite cronica e l’enfisema polmonare. Naturalmente non ogni anfratto può fungere da centro climatico; devono essere rispettati i criteri di qualità stabiliti dall’Union international de Speleologie. Per quel

S O P R A , l’atmosfera della galleria invita a piacevoli momenti di pace e tranquillità. A C C A N T O , alcuni esercizi di respirazione prima del totale relax.

che riguarda Predoi, è il professore emerito di fisiologia e balneologia dottor Peter Deetjen di Innsbruck a confermare la bontà dell’esperimento, affermando che “fra le tante gallerie terapiche in tutta Europa, quella di Predoi è certamente una delle più riuscite.” Alla galleria si accede a bordo del trenino che, coprendo una distanza di circa un chilometro, ripercorre una tratta dell’antica ferrovia della miniera; dopo un centinaio di metri da fare a piedi si arriva a destinazione. Inizialmente gli ospiti sono invitati a compiere, con il supporto di un team attento e preparato, 15 o 20 minuti di esercizi di respirazione,

poi assoluto relax; per un paio d’ore si sta distesi su comode poltrone imbottite, leggendo, sorseggiando un caffè, ascoltando un po’ di musica o addirittura dormendo: per star bene basta respirare. L’aria della galleria è quasi satura di vapore ma, per via delle basse temperature, il contenuto d’acqua è esiguo; durante la respirazione l’aria si riscalda fino a raggiungere la temperatura corporea, potendo così assumere ancora

molta acqua che, in tal modo, viene sottratta alle mucose riducendone il gonfiore. Il centro è aperto tutti i giorni, a esclusione del lunedì, dall’1 aprile al 31 ottobre e per godere in prima persona dei benefici della galleria è sufficiente prenotare una seduta di prova: i prezzi variano dai sei ai 12 euro per l’ingresso, con sensibili riduzioni per i bambini (vicolo Hörmann 38a, tel. 0474 654523, www.museiprovinciali.it).

[ 124 ]

Innamorati della Vita

Rogaška

mento, Anti-aging, Benessere, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologi mento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Im lulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezza, Sport, Natura, Relax, M italità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Saun ium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Pla Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, M ni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia ica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezz Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Fin urco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, U a Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovan lità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattament ologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Be , Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Luss ese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, A a, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Rin Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Tra Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, An re, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo auna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, A urveda, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita animento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, M enti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimag ng, Benessere, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimen Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisi tura, Ayurveda, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, Massaggi, In ogia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Co hi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezza, Sport, Natur io, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turc iepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Pla Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, M ni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia ica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezz Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Fin urco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, U a Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovan lità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattament ologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Be , Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Luss ese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, A a, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Rin Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Tra Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, An re, Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, Vitalità, Vigore, Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo auna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, A urveda, Urologia, Chirurgia Plasticadell'acqua più ricca di magnesio al mondo nasce Bellezza, Sport, Natura, Relax, Magnesio, Forza, per Dalla fonte ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimagrimento, Anti-aging, Benessere, una meta per vacanze rilassanti, Vitalità, Vigore, Perdita animento, Tranquillità, Massaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimento, Ballo, Musica, Lusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, M dimagrire, per combattere e risolvere problemi gastrointestinali, per ringiovanire o anche solo per enti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisioterapia, Agopuntura, Ayurveda, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Dimag ng, Benessere, Bellezza, Sport, Un’ospitalità che vantaVitalità, Vigore, oltre due secoli saprà accoglierviMassaggi, Inalazioni, Balneologia, Stipsi, Divertimen divertisi. Natura, Relax, Magnesio, Forza, un'arte di Perdita di Peso, Ringiovanimento, Tranquillità, nel lusso e nelle comoLusso, Sauna Finlandese, Bagno turco, Sauna Russa, Tiepidarium, Piscine termali, Massaggi, Trattamenti estetici, Dermatologia Estetica, Cosmetica, Impacchi, Anti-cellulite, Fisio dità degli hotel e dei loroAyurveda,benessere. centri Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia Vascolare, Urologia, Chirurgia Plastica ed Estetica, Chirurgia V Agopuntura,

Rogaska è la meta per chi ama la vita. Innamorati della vita, vieni a Rogaska.

www.rogaska.com

Hotel Les Alpes
La vicinanza strategica alle piste, la curatissima dotazione benessere e relax, la raffinatezza di camere e suite, il rigoglioso giardino e le aree attrezzate per i piccoli: ecco alcuni dei motivi per soggiornare in questo gioiello delle Dolomiti.

Hotel Les Alpes *** S via Valiares 37 39030 San Vigilio di Marebbe (Bz) tel. 0474 501080 info@hotel-lesalpes.com

www.hotel-lesalpes.com

WELLNESS

Hotel Les Alpes
San Vigilio di Marebbe (Bz) Vedi recensione qui accanto.

Benessere Alpino Eschgfeller
Sarentino (Bz) Vedi recensione a pag. 128.

Sporthotel Gran Baita
Selva di Val Gardena (Bz) Vedi recensione a pag. 130.

Hotel St. Veit
Sesto (Bz) Vedi recensione a pag. 131.

Lupo Bianco wellness hotel
Canazei (Tn) Vedi recensione a pag. 133.

rante panoramico, perfetto per banchetti, cerimonie e meeting, dove gustare i classici della tradizione trentina e, in contemporanea, i panorami offerti dalle Dolomiti di Brenta e le opere d’arte esposte in sala. Il moderno centro benessere è il luogo ideale per un tuffo in piscina, per un idromassaggio a temperatura termale, una sauna o un bagno di vapore, per concedersi le carezze della cascata d’acqua o semplicemente per assaporare una bevanda dalle proprietà terapeutiche. Tra le proposte più caratteristiche della beauty farm si segnalano la cioccoterapia, i massaggi anticellulite
D A S I N I S T R A,

con olio caldo al gianduia, l’algoterapia e la vinoterapia. Solarium, palestra e sala relax con chaise longue completano i locali dedicati alla salute e al benessere degli ospiti (via Endrici 60, tel. 0463 875105, www.albergoasson.it).

P U N T A di diamante dell’albergo Asson, il centro benessere vanta una sala relax con chaise longue dove sperimentare il dolce far niente.

Veneto Hotel Terme Helvetia
Abano Terme (Pd) Vedi recensione a pag. 136.

Pineta hotels nature wellness resort
Tavon (Tn) Vedi recensione a pag. 134.

Hotel Terme Roma
Abano Terme (Pd) Vedi recensione a pag. 136.

Umbria Slovenia Relais Monastero di San Biagio
Nocera Umbra (Pg) Vedi recensione a pag. 135.

Terme Dobrna
Dobrna Vedi recensione a pag. 100.

la terrazza esterna dell’hotel Badl (info a pag. 106) e il Panoramic hotel Plaza di Abano Terme.

Piccolo hotel
Canazei (Tn) Vedi recensione a pag. 132.

Albergo Asson
Don (Tn) Allietato dal profumo dei meleti in fiore e dalle cure affettuose dei padroni di casa, l’hotel Asson vanta un risto-

[ 127 ]

WELLNESS

TRENTINO-ALTO ADIGE

Benessere Alpino Eschgfeller Sarentino (Bz)
Sistemato all’interno di un grazioso e ospitale garni, con camere semplici ed essenziali che profumano di bosco, il centro comprende un tipico bar alpino, una terrazza esterna ideale per allegre grigliate in compagnia e una serie di ambienti dedicati al benessere, dov’è protagonista l’essenza ricavata dal pino mugo: bagni, massaggi e trattamenti estetici sono qui di casa. Quattro le saune a disposizione degli ospiti, di cui una all’aperto, con possibilità di prenotazione in esclusiva per indimenticabili momenti di relax (Boscoriva 17, tel. 0471 625138, www.benesserealpino.net).

IMPAGABILI

momenti di relax al Centro Benessere Alpino, immerso negli scenari della val Sarentino, dove salute e bellezza hanno il soave profumo del pino mugo.

WELLNESS

Sporthotel Gran Baita
Selva di Val Gardena (Bz) Godersi in tutta tranquillità lo spettacolo offerto dalla ‘regina delle Alpi’ – così è stata definita la val Gardena – oppure lanciarsi fra le piste innevate che scendono rapide dai pendii montuosi; rilassarsi nella nuova area wellness o scoprire le bellezze naturali attraverso suggestive escursioni; gustarsi un menu di cinque portate, innaffiato dai migliori vini italiani ed esteri o scegliere di cenare à la carte: allo Sporthotel Gran Baita le opportunità per una vacanza indimenticabile non mancano di certo. Se poi ci si aggiungono le comodità e la raffinatezza di un quattro stelle superior, allora la scelta è quasi scontata. Questa sontuosa residenza gardenese, dove il tradizionale stile altoatesino si sposa con una sobria eleganza, offre ambienti molto confortevoli e comunica un senso di accogliente cordialità. Le camere, ampie fino agli 86 metri quadri della Residence suite, sono luminose e calde, impreziosite da balconi panoramici e, in alcune soluzioni, da elementi tradizionali come una stupenda stufa tirolese in maiolica. Le suite Luxus e Residence dispongono, oltre che di un doppio servizio igienico, anche di un’ampia cucina privata. A proposito di cucina: al Gran Baita si possono gustare, nella nuova

sala da pranzo, le migliori specialità italiane e internazionali, accompagnate da un’eccellente selezione di vini che riposano nella forni-

ta cantina dell’hotel. Molto attrezzata anche l’area wellness, con sette cabine per trattamenti estetici e massaggi, un bagno turco, una pi-

scina coperta e una panoramica all’aperto, sauna finlandese e biosauna, idromassaggio, percorso Kneipp e sala relax, con in più la possibilità di riservare una spa suite per concedersi romantici momenti di coppia (strada Nives 11, tel. 0471 795210, www.hotelgranbaita.com).
S O P R A , un trattamento estetico presso la nuovissima spa Savinela. A F I A N C O , un esterno dell’hotel con l’ampia piscina e un momento di relax in una delle spaziose stanze di questo quattro stelle superior.

[ 130 ]

BAGNO D I FIENO

all’hotel St. Veit, dove tutti i trattamenti si basano sull’utilizzo di prodotti naturali.

Hotel St. Veit
Sesto (Bz) Basta entrare in quest’hotel per capire che il sogno di una vacanza che permetta di scordare stress e tensioni si può davvero realizzare: al St. Veit tutto è studiato per garantire il benessere di corpo e mente. Attività a contatto con la natura, genuina cucina regionale e trattamenti wellness a base di prodotti locali della tradizione montana sono i capisaldi di una filosofia fondata sul concetto di Vitalpina, che si sostanzia anche in una speciale attenzione alla qualità del sonno, garantita dalla scelta tra diversi tipi di cuscini (via Europa 16, tel. 0474 710390, www.hotel-st-veit.com).

Il piacere unico della val di Fassa Comodità e convenienza in un piccolo, grande scrigno di relax in stile alpino

La posizione soleggiata e tranquilla, l’offerta wellness e la genuina bontà della cucina, fanno del Piccolo hotel la meta ideale per escursionisti, sciatori e amanti del bien vivre. Vicinissimi all’hotel ci sono gli impianti del Belvedere Sellaronda e la pista della Marcialonga. Piccolo hotel
strèda Dolomites 25 - 38032 Canazei (Trento) tel. 0462 601191, piccolo.hotel@rolmail.net

www.piccolohotelcanazei.com

WELLNESS
Lupo Bianco wellness hotel Canazei (Tn)
Immerso nel verde di un fitto bosco e sorvegliato dall’imponente sagoma del gruppo del Sella, l’hotel si specchia sulle acque di un bellissimo laghetto. Realizzato secondo i criteri della bioedilizia, dispone di 24 camere e due suite con vasca idromassaggio, arredate nel classico stile alpino, così come il centro beauty e wellness, con sauna, bagno turco, piscina, vitarium e zona relax. L’offerta gastronomica è imperniata sui migliori prodotti tipici trentini (strada del Pordoi 5, tel. 0462 601330, www.hotellupobianco.it).

Pineta hotels nature wellness resort
Tavon (Tn) Realizzato secondo i criteri della bioedilizia, questo resort associato agli hotel Vitanova Trentino, con ben 1.200 metri quadri di area benessere, è il primo hotel certificato Ecolabel in Trentino-Alto Adige. Ai garni Wald e Klein si affiancano tre fiabeschi chalet in legno, un ristorante insignito dei marchi Osteria Tipica Trentina e Slow Food e un moderno centro wellness con saune, idromassaggio caldo, piscina, vital bar, palestra e spa Hedoné (Coredo, via Al Santuario 17, tel. 0463 536866, www.pinetahotels.it).

WELLNESS

UMBRIA

Relais Monastero di San Biagio Nocera Umbra (Pg)
Un’esperienza fuori dal tempo, scolpita nei silenzi di una sontuosa residenza d’epoca nel cuore dell’Umbria, dove vivere una autentica rinascita grazie a percorsi esclusivi e personalizzati. Il raffinato mondo wellness, ambientato in uno scenario denso di storia, confina qui con la meditazione, ponendo al centro l’utilizzo di erbe officinali biologiche – sulla scia dell’antica sapienza erboristica dei monaci –, protagoniste dell’hammam e del laboratorio fitocosmetico (località Lanciano 42, tel. 075 802431, www.assisiresort.com).

Veneto Hotel Terme Roma
Abano Terme (Pd) Vesta, Morfeo e Nettuno, simboli di ospitalità e riposo e del potere rigenerante dell’acqua, sono solo alcune delle divinità in attesa di accogliere il visitatore in questo moderno tempio del benessere, che rievoca lo splendore della Roma imperiale nella facciata neoclassica. Il rito del bagno purificatore rivive nelle tre piscine: una interna, dotata di percorso Kneipp e area idromassaggi, e due esterne, di cui una ricavata sul tetto dell’hotel da cui è possibile godere di una meravigliosa vista sui colli Euganei e rimpolpare l’abbronzatura durante la bella stagione. Le tappe della remise en forme comprendono diversi passaggi: cure estetiche effettuate con prodotti Dermophisiologique; trattamenti benessere che unisco-

no il meglio delle scienze orientali e della tradizione termale occidentale; sessioni active con l’affiancamento di personal trainer e, per finire, momenti di impareggiabile relax presso la grotta sudatoria ai vapori termali, senza dimenticare i trattamenti del reparto termale, affidato a uno staff altamente professionale. Quasi tutte le stanze, disposte su tre piani, ognuno consacrato a un colore diverso, sono provviste di balcone e, nel caso della suite, anche di un ampio terrazzo. La cucina porta in tavola i doni di Cerere e Bacco: i menu, rinnovati quotidianamente, si basano su piatti tipici italiani e specialità culinarie internazionali. Eccellente il buffet di formaggi siciliani proposto agli ospiti dalla famiglia proprietaria quale invitante omaggio alla propria terra d’origine (via Mazzini 1, tel. 049 8669127, www.termeroma.it).

A S I N I S T R A, A D E S T R A,

la raffinata facciata neoclassica dell’hotel Terme Roma. uno scorcio della piscina esterna dell’hotel Terme Helvetia.
dei colli Euganei, è possibile optare anche per i massaggi Ayurveda, Shiatsu e Reiki, o per una delle numerose terapie riabilitative e antalgiche. Non manca nemmeno una sconfinata gamma di proposte per l’estetica del viso, che si estende a comprendere una consulenza specialistica con microiniezioni di acido ialuronico. L’hotel Helvetia propone in esclusiva l’innovativo metodo Emit, che prevede l’utilizzo del salutare fango di Abano Terme potenziato dall’azione di alcuni elementi che incentivano gli effetti benefici del trattamento. Tra i tavoli del ristorante la cucina tradizionale italiana sposa l’innovazione, dando vita a risultati davvero eccellenti (via Marzia 49, tel. 049 8669811, www.termehelvetia.it). ■

Hotel Terme Helvetia
Abano Terme (Pd) Un caldo camino dal sapore austroungarico, una hall con mostre pittoriche a rotazione e un reparto dedicato alle cure termali per ogni piano: ecco il benvenuto che l’hotel Terme Helvetia riserva ai propri ospiti. Ambienti luminosi e dai colori delicati, camere accoglienti e la cortesia del personale creano un’atmosfera distesa, intrisa di serenità e armonia. Il centro benessere della struttura dispone di due piscine intercomunicanti, una interna e una esterna immersa nel verde giardino, entrambe dotate di cascata cervicale e idromassaggio, panche a effervescenza, botti whirlpool e percorso Kneipp. Tra i trattamenti corpo, impreziositi dai sapori tipici del Parco naturale

[ 136 ]

WELLNESS

L A F A N G O T E R A P I A , praticata all’hotel Principe Terme di Abano Terme e in molte altre strutture delle Terme Euganee, si compone di quattro diverse fasi: l’applicazione del fango sul corpo, il bagno in acqua termale, la reazione sudorale e il massaggio ad azione tonificante. Questa cura sfrutta le proprietà benefiche delle acque salsobromoiodiche nelle quali viene immerso il fango per giungere a maturazione.

WELLNESS

PRESSO I CENTRI

delle Terme slovene si effettua ogni genere di trattamento, tra cui il massaggio ayurvedico con fagottini di erbe.

Otočec: magico castello - albergo sul fiume Krka e Hotel Šport con accanto il centro sportivo

Terme Dolenjske Toplice: Hotel Balnea - uno dei 10 alberghi più belli della Slovenia seconlo Lonely Planet Terme Šmarješke Toplice: ottimi alberghi e il Vitarium - unico medical Spa in Slovenia con offerta specializzata in pacchetti dimagranti e disintossicazione Novo mesto: moderno Hotel Krka situato nel centro storico della città

Un luogo per vivere i tuoi sogni.
München 358 km Salzburg 209 km

RIA ST AU

Wien 245 km Graz 50 km
Šentilj

Budapest 240 km

H
U

Murska Sobota
Lendava Dolga vas

N

G
Y AR

Klagenfurt
Rateče Karavanke Ljubelj Bovec

Vič

Maribor
Ptuj

Ormož

IA ITAL

Kranj

Celje

Ljubljana Milano 417 km Venezia 158 km Nova Gorica
Vrtojba Postojna

TERME ŠMARJEŠKE TOPLICE Novo mesto HOTEL KRKA TERME DOLENJSKE TOPLICE

Brežice

TIA OA CR
Obrežje

Otočec HOTELI OTOČEC
Metlika

Zagreb

Trieste STRUNJAN
Portorož

Koper

Kočevje Črnomelj Vinica

SE A

Rijeka

ADRIA TI C

Poreč

Talasso Strunjan: albergo, ville e centro di talassoterapia, completamente rinnovato, a 15 km da Trieste

E: marketing@terme-krka.si, www.terme-krka.si, www.benessere.si

CHARME D’ANTAN

INVITO

A CORTE
Sentirsi novelli signori svegliandosi tra le mura di castelli, dimore storiche e hotel dalla tradizione secolare, incantati reami dove il fascino del tempo si tocca con mano e i servizi sono degni di un re

U N FASCINOSO

salone impreziosito da un camino in pietra e raffinati mobili d’epoca: benvenuti all’Antiq hotel, nel cuore di Lubiana.

CHARME D’ANTAN

TOSCANA

Relais Vignale
Radda in Chianti (Si) Parlare del relais Vignale, raffinato albergo a quattro stelle, è parlare del Chianti. Ospitato in una villa settecentesca, nel centro di Radda in Chianti, vanta una piscina con splendida vista sulle colline chiantigiane, 42 camere, soffitti affrescati e sontuosi camini. Questa antica residenza notarile ospita la sede legale del Consorzio di tutela e valorizzazione del vino Chianti Classico e un’enoteca con punto vendita diretto dell’azienda agricola. A disposizione degli ospiti il ristorante La Terrazza dei Glicini (via Pianigiani 9, tel. 0577 738300, www.vignale.it).

sulle dolci colline del Chianti presso il ristorante La Terrazza dei Glicini, ideale per assaporare con gli occhi e con il palato un autentico pezzo di Toscana.
PRANZI CON VISTA

CHARME D’ANTAN

TRENTINO-ALTO ADIGE

Hotel Elephant
Bressanone (Bz) Tra la fine del 1551 e l’inizio del ’52 una gran folla si riunì a Bressanone per assistere al passaggio di un elefante – dono del re del Portogallo al nipote –, che alloggiò 14 giorni presso quell’albergo che da allora porta il suo nome: l’hotel Elephant. Ancora oggi l’albergo regala le stesse emozioni che tanti anni fa suscitò quell’inconsueto ospite. Ben 450 anni di storia e una serie di riconoscimenti come il titolo di Albergo storico dell’Alto Adige e il Gault Millau Service Award sono garanzia di ospitalità di gran classe (via Rio Bianco 4, tel. 0472 832750, www.hotelelephant.com).

L A S T U B E D I C E M B R O , una delle tre di cui è dotato l’hotel Elephant, è un ambiente elegante dall’atmosfera intima, cornice ideale per assaporare le raffinate creazioni culinarie dello chef e della sua brigata di cucina.

ITALIA

I L COMPLESSO

Lazio Hotel Villa Linneo
Roma Suggestioni storiche e charme si fondono alla perfezione in questa residenza costruita negli anni ’20 dalla Marina, protagonista dell’epoca d’oro della dolce vita e intessuta di accenti cosmopoliti: l’eleganza francese, il rigore inglese e l’eclettismo marocchino, il tutto completato da un incantevole giardino privato. L’elevato standard delle sue nove camere, capeggiate dalla prestigiosa gamma superior, caratterizza anche l’ospitalità della vicina Villa Mangili; foto a pag. 148 (via Linneo 1a, tel. 06 3213113, www.hotelvillalinneo.it).

di San Francesco, che ospita l’omonimo hotel ad Alghero, è costituito da un convento, una chiesa e un chiostro.
servita in un sontuoso ambiente d’epoca: i padroni di casa sono disponibili a esaudire ogni desiderio goloso e preparare una colazione personalizzata, sia continentale che all’anglosassone; foto a pag. 148 (strada Ghisiolo 8, tel. 0376 340905, www. residenzalavilla.it).

Piemonte Castello di Verduno
Verduno (Cn) Vedi recensione qui accanto. ti alcuni particolari architettonici d’epoca, rivalorizzati da un arredamento moderno e ricercato, conquistando con il fascino di camere e suite d’alta classe: la Francesco Gonzaga, l’Isabella d’Este, la Matilde e la Mantegna sono veri e propri gioielli per ricercatezza e dotazioni. La colazione, preparata con i prodotti più genuini delle terre lombarde, è

Lombardia Residenza La Villa
Mantova Questo splendido palazzo di fine Settecento mantiene intat-

Sardegna Hotel San Francesco
Alghero (Ss) Un’atmosfera d’altri tempi che unisce armonicamente le forme del Gotico e del Romanico, evidenziando mirabili rifacimenti di epoca rinascimentale: chi soggiorna ad Alghero la può respirare all’hotel San Francesco, ospitato fra le mura medievali dell’omonimo complesso, costituito da una chiesa, un convento e un chiostro preziosamente restaurati. Alcune delle 20 camere si affacciano sul chiostro in pietra arenaria e il quattrocentesco piano inferiore fa da pendant alle arcate settecentesche del secondo piano. La prima colazione è servita in una stanza ricavata da un’antica cella di penitenza (via Marchin 2, tel. 079 980330, www.sanfrancescohotel.com).

22 CHARME D’ANTAN
ITALIA

Hotel San Francesco Alghero, pag. 146 Hotel Tschindlhof Appiano sulla Strada del Vino, pag. 152 Hotel Borgo Casa Bianca Asciano, pag. 149 Hotel Elephant Bressanone, pag. 144 Hotel Villa Casalecchi Castellina in Chianti, pag. 148 Borgo di Celle Città di Castello, pag. 154 Castello di Tornano Gaiole in Chianti, pag. 151

Palazzo Balducci Gubbio, pag. 154 Residenza La Villa Mantova, pag. 146 Osteria del Borgo Montepulciano, pag. 148 Relais Borgo Vescine Radda in Chianti, pag. 150 Relais Vignale Radda in Chianti, pag. 142 Hotel Villa Linneo Roma, pag. 146 Abbazia di Spineto Sarteano, pag. 150 Borgo Scopeto Relais Vagliagli, pag. 150 Hotel Al Ponte Mocenigo

Venezia, pag. 153 Hotel Casa Verardo Venezia, pag. 155 Hotel Villa Mabapa Venezia Lido, pag. 154 Castello di Verduno Verduno, pag. 147
CROAZIA

Villetta Phasiana Fazana, pag. 157 ˇ Villa Tuttorotto Rovinj, pag. 158
SVIZZERA

Hotel Waldhaus Sils, pag. 156

[ 146 ]

CHARME D’ANTAN

PIEMONTE

Castello di Verduno
Verduno (Cn) Dal famoso architetto Filippo Juvarra a re Carlo Alberto: nomi altisonanti risuonano nelle regali stanze del castello di Verduno, dimora cinquecentesca che ha assistito alla nascita dell’odierno Barolo. Affreschi, pavimenti e arredi d’epoca creano una cornice di raffinata nobiltà, per un soggiorno in Langa fra cucina di qualità e charme d’antan: si dorme nell’ala settecentesca del castello, progettata da Juvarra, nella castalderia impreziosita da decori ottocenteschi o nella foresteria (via Umberto I 9, tel. 0172 470125, www.castellodiverduno.com).

Toscana Hotel Borgo Casa Bianca
Asciano (Si) Vedi recensione qui accanto.

Hotel Villa Casalecchi
Castellina in Chianti (Si) La sensazione, nell’appressarsi a questa imponente residenza padronale, sorta sui resti di un fortilizio medievale, è quella di un viaggio nel passato. Una

raffinata signorilità pervade le camere, con mobili antichi o in stile e nomi legati alla vicenda familiare. Non meno incantevoli risultano la sala da pranzo affrescata, regno della migliore cucina e del Chianti prodotto nella tenuta, la cappella privata e il parco con piscina. Presso le antiche scuderie sono stati ricavati tre appartamenti indipendenti (località Casalecchi, tel. 0577 740240, www.villacasalecchi.it).

Castello di Tornano
Gaiole in Chianti (Si) Vedi recensione a pag. 151.

Osteria del Borgo
Montepulciano (Si) L’Osteria del Borgo consente di alloggiare nel cuore storico di Montepulciano: piazza Grande. Qui, fra le mura di un antico palazzo medievale, sono disponibili due eleganti e spaziosi appartamenti recentemente restaurati. Gli scenari che si

spalancano alla vista dei due alloggi sono uno più bello dell’altro: la facciata gotica trecentesca del palazzo del Capitano del popolo o, in alternativa, le morbide colline senesi. L’arredo in arte povera, i pavimenti in legno e gli spazi ideati per il tempo libero conferiscono agli appartamenti il giusto grado di comfort, impreziosito da un antico camino, vasche idromassaggio e un grazioso soppalco con capriata in legno. Presso l’osteria al pianterreno si gustano la prima colazione e le migliori specialità tipiche del territorio; foto a pag. 150 (via Ricci 7, tel. 0578 716799, www.osteriadelborgo.it).

S O P R A , l’hotel Villa Casalecchi offre anche un bel giardino fiorito. A S I N I S T R A , camera dell’hotel Villa Linneo (info a pag. 146). Q U I A C C A N T O , la residenza La Villa (info a pag. 146).

[ 148 ]

CHARME D’ANTAN

Hotel Borgo Casa Bianca Asciano (Si)
A metà tra le Crete Senesi e la val di Chiana, il Borgo Casa Bianca è un pittoresco villaggio toscano riportato a nuovo splendore da un avveduto restauro, che dal complesso originario ha ricavato tre camere, sei suite di lusso e una ventina di appartamenti. Se la settecentesca villa padronale presenta affreschi originali del ’700 e dell’800, il residence declina la propria ospitalità in chiave squisitamente rustica. Ai piaceri del palato ci pensano il caratteristico ristorante Tinaia e lo snack bar a bordo piscina (località Casa Bianca, tel. 0577 704362, www.casabianca.it).

CHARME D’ANTAN

Relais Borgo Vescine
Radda in Chianti (Si) Le abitazioni di un borgo medievale del XIII secolo sono divenute le comode alcove di un fascinoso relais nel cuore del Chianti Classico, proprio dove si produce il vino più pregiato. Il ristorante propone antiche ricette chiantigiane, mentre nella fornitissima enoteca si stappano le bottiglie dell’azienda di famiglia, così come quelle delle cantine venete Paladin e Bosco del Merlo. I vini di Vescine si possono degustare anche presso

la cantina di Castelvecchi (località Vescine, tel. 0577 741144, www.vescine.it).

Relais Vignale
Radda in Chianti (Si) Vedi recensione a pag. 142.

Abbazia di Spineto
Sarteano (Si) Un modo di vivere, sospeso fra tradizione rurale e charme contemporaneo: intorno all’abbazia di Spineto un mosaico di antiche dimore toscane con piscina, immerse in 800 ettari di campagna, pro-

pone un nuovo concetto di qualità della vita anche ai piccoli gruppi impegnati nel lavoro o in itinerari tematici. Nel podere Piano il forno a legna dà la gioia di fare il pane e cimentarsi nella cucina del territorio (via Molino di Spineto 8, tel. 0578 23271, www.abbaziadispineto.com).

Borgo Scopeto Relais
Vagliagli (Si) Il Borgo sorge nel cuore dell’omonima azienda nel Chianti con vista mozzafiato su Siena, famosa nel mondo per la sua

ricchezza d’arte. Al ristorante La Tinaia la cucina offre ricette locali e un’ampia selezione di vini. Alla spa il percorso benessere è studiato per detossinare il corpo grazie alle azioni combinate di sauna, bagno di vapore, pioggia di colori e profumi nell’idromassaggio di acqua salina, così come i trattamenti personalizzati, unici, come tutto ciò che circonda questo luogo magico (tel. 0577 320001, www.borgoscopetorelais.it).

Trentino-Alto Adige Hotel Tschindlhof
Appiano (Bz) Vedi recensione a pag. 152.

Hotel Elephant
Bressanone (Bz) Vedi recensione a pag. 144.
S O P R A , il relais Borgo Vescine è un antico borgo restaurato. A S I N I S T R A , un luminoso appartamento dell’Osteria del Borgo (info a pag. 148). Q U I A C C A N T O , un lungo viale adorno di alti cipressi conduce all’Abbazia di Spineto.

TOSCANA

Castello di Tornano
Gaiole in Chianti (Si) Una magnifica costruzione d’epoca longobarda che offre una vacanza d’élite a tutti gli estimatori delle dimore storiche: gli arredi delle stanze sono rigorosamente in stile, dai letti in ferro battuto alle suppellettili di legno. Le splendide vedute dalla terrazza della torre, assieme al Chianti Classico e all’olio extravergine di oliva prodotti in azienda, rendono speciale la vacanza. Per le famiglie sono disponibili comodi appartamenti situati all’interno di un’antica casa colonica (località Tornano, tel. 0577 746067, www.castelloditornano.it).

TRENTINO-ALTO ADIGE

Hotel Tschindlhof
Appiano sulla Strada del Vino (Bz) Un senso di antica nobiltà traspare da questa fascinosa maison incastonata nella terra dei castelli, dei laghi e del vino: gli ambienti sono sfarzosi, gli arredi raffinati, l’atmosfera delicata ed elegante. Adagiato tra dolci colline coltivate a vite e meleti e cinto da un parco di cedri antichissimi, si arricchisce di una piscina immersa nel verde. A tavola le materie prime sono colte dai campi, le ricette esaltano la tradizione locale e i vini sono imbottigliati apposta per l’hotel (frazione San Michele, via Monte 36, tel. 0471 662225, www.tschindlhof.com, info@tschindlhof.com).

CHARME D’ANTAN

VENETO

Hotel Al Ponte Mocenigo Venezia
Un ponticello in marmo, dove il futuro doge Alvise Mocenigo incontrava le sue dame, conduce all’ingresso di questo autentico scrigno di suggestioni della Venezia settecentesca. Tutte impreziosite da soffitti con travi a vista e pavimenti alla veneziana, le camere, in parte con vista sul rio di San Stae, vantano lampadari in vetro di Murano e stoffe pregiate. Per i momenti di relax sono a disposizione una suggestiva corte interna, in cui gustare la colazione, l’aperitivo, oppure un bicchiere di vino dopo cena (Santa Croce 2063, tel. 041 5244797, www.alpontemocenigo.com).

CHARME D’ANTAN

Q U I A C C A N T O, la graziosa piscina del Borgo di Celle è armoniosamente inserita tra le unità abitative del villaggio.

Umbria Borgo di Celle
Città di Castello (Pg) Una chiesetta affrescata, un vecchio convento, viuzze intrise di storia e contrassegnate con la croce templare e il giglio di Francia. Ma anche una piscina all’aperto perfettamente inserita nella tavolozza naturale umbra: da questa fusione di alchimie nasce il fascino di Borgo di Celle, panoramica struttura presso Città di Castello con ambienti in stile. Preziosi anche il ristorante con archi in pietra e il centro wellness (località Celle 7, tel. 075 8510025, www.borgodicelle.it)

meglio che soggiornare in questa residenza settecentesca, considerata patrimonio nazionale italiano: un’ala di Palazzo Balducci è stata trasformata in un comodissimo alloggio, per la delizia di coppie e piccoli gruppi desiderosi di vivere suggestioni d’antan tra le mura della storia. Un luminoso salone con camino e soffitto travato in legno, un’ampia vetrata e la sala da pranzo accompagnano gli ospiti al grazioso soppalco e alla zona notte, le cui ampie finestre si affacciano sul verdeggiante giardino e i nitidi orizzonti dei colli umbri (via Reposati 8, tel. 075 9220968, www.palazzetto.com).

Veneto Hotel Al Ponte Mocenigo
Venezia Vedi recensione a pag. 153.

un ombroso giardino anche a Villa Morea e Casa Pradel, trionfo del Déco. Gli interni conservano ancora oggi arredi antichi e decorazioni d’epoca, mentre la cucina, insuperabile nei piatti della tradizione veneta e nelle ricette a base di pesce, è rinomata in tutta l’isola. La villa si trova a poca distanza dalla spiaggia privata con ombrelloni riservati per gli ospiti (riviera San Nicolò 16, tel. 041 5260590, www.villamabapa.com).

Svizzera Hotel Casa Verardo
Venezia Vedi recensione qui accanto.

Hotel Waldhaus
Sils Vedi recensione a pag. 156.

Hotel Villa Mabapa
Venezia Lido (Ve) Rilassarsi fra tanta eleganza, rimirando lo scenario della laguna veneziana, non è cosa da tutti i giorni: impreziosita da un bosco di cipressi e pitosfori, la struttura in tardo stile Liberty dell’hotel Mabapa si collega con passaggi coperti e

Croazia Villetta Phasiana
Faz ˇana Vedi recensione a pag. 157.

Villa Tuttorotto
Rovinj Vedi recensione a pag. 158.

Palazzo Balducci
Gubbio (Pg) Per vivere le atmosfere dell’Umbria antica, proprio nel centro di Gubbio, niente di
Q U I A C C A N T O , un’ala di palazzo Balducci, dimora d’epoca in centro a Gubbio e la regale presidential suite di Villa Mabapa, fascinoso albergo del Lido di Venezia.

[ 154 ]

L A SALA BAR

trova posto al piano terra della struttura, un nobile palazzo veneziano del ’500 da poco restaurato.

VENETO

Hotel Casa Verardo
Venezia Antichi arredi, dipinti del XVI secolo, lampade Fortuny e preziosi tessuti di Rubelli: Casa Verardo è una residenza d’epoca dallo squisito charme d’antan, con camere una diversa dall’altra e fini letti dalle testiere dipinte a mano. La struttura si compone di ampi saloni, una terrazza affacciata sul canale e un’altra al quarto piano, dalla quale si gode di un’emozionante panoramica sul campanile e sulle cupole della basilica di San Marco. La colazione è servita al primo piano del palazzo o in una delle terrazze (Castello 476566, tel. 041 5286127 e 041 5286138, www.casaverardo.it).

CHARME D’ANTAN

SVIZZERA

Hotel Waldhaus
Sils Un palazzo ultracentenario o, meglio, un castello per soggiorni di classe, dal 1908 gestito dalle famiglie Giger-Kienberg & Dietrich e scelto in passato da Alberto Moravia, David Bowie, Hermann Hesse e Marc Chagall. A colazione si serve il latte appena munto, mentre a pranzo e a cena lo chef Kurt Röösli spazia dalle ricette tradizionali alle delizie più innovative. Dalle camere del Waldhaus, miglior hotel storico nel 2005, si ammirano i paesaggi di Majola, Silvaplana e SilsBaselgia (Sils-Maria, tel. 0041 81 8385100, www.waldhaus-sils.ch).

Villetta Phasiana
Faz ˇana Villetta Phasiana è un piccolo boutique hotel situato nel centro storico di Fazana, grazioso villaggio di pescatori, a soli 20 metri ˇ dal mare. Con le sue affascinanti 21 camere, offre un ambiente caldo e intimo in cui ogni ospite può trovare pace e tranquillità. Nel suo giardino istriano, nel bar La Barchetta, o persino sulla terrazza del bar dove il vento porta il sapore salato del mare, si può sperimentare la quiete di un piccolo villaggio mediterraneo. Ulteriori occasioni di relax sono offerte dall’area wellness, avvolta in un’atmosfera pacata ed eterea. Villetta Phasiana è orgogliosamente membro delle associazioni Schlosshotels und Herrenhäuser e Dimore d’epoca, catene di alberghi e ristoranti storici. L’albergo si trova a soltanto cinque chilometri da Pola, famosa per uno degli anfiteatri romani meglio conservati al mondo, e a circa 12 chilometri dal suo aeroporto internazionale. Facilmente raggiungibile, Fazana rimane tuttavia una delle ˇ rare località costiere che, nonostante una forte presenza turistica, ha conservato il suo carattere originale: l’economia della comunità si basa tradizionalmente sulla pesca, in particolare delle sardine; ogni anno, nell’ambito di un’ apposita festa estiva, si può assistere al procedimento di salatura di questo pesce. A una ventina di minuti dalle rive di Fazana si trovano le isole ˇ Brijuni, famose per le spiagge incontaminate, ma attrezzate anche con campi da golf, da polo e tennis e ideali per passeggiate a cavallo e gite in bicicletta (trg Sv. Kuzme i Damjana 1, tel. 00385 52 520953, www.villetta-phasiana.hr).

V ILLA T UTTOROTTO

VILLA TUTTOROTTO - ROVINJ/ROVIGNO
Sulle antiche rive della cittadina di Rovinj, definita la Saint-Tropez dell’Adriatico, si trova Villa Tuttorotto. Mentre la facciata della villa si affaccia sul pittoresco porto dei pescatori, l’entrata principale è situata sulla parte opposta dell’edificio, a pochi passi dall’animata piazza Grande. Durante il restauro al quale la villa è stata sottoposta, i suoi proprietari sono stati particolarmente attenti a conservare i pezzi d’antiquariato che vi erano conservati, mantenendone così le caratteristiche e l’atmosfera d’altri tempi. Questo boutique hotel comprende quattro camere doppie, due camere singole e una suite con splendidi bagni in marmo di Carrara. Tutte le camere si affacciano sul porto, sull’isola di Santa Caterina e sul parco naturale Punta Corrente. Progettate singolarmente, sono complete di aria condizionata centralizzata, servizio mini bar, cassaforte, tv al plasma con sistema satellitare e connessione internet e, sopratutto, offrono una vista mozzafiato. Villa Tuttorotto è orgogliosamente membro delle associazioni Schlosshotels und Herrenhäuser e Dimore d’epoca, catene di alberghi e ristoranti storici. ■ VILLA TUTTOROTTO - Dvor Massatto 4 - 52210 Rovinj - Croazia Tel. 00385 52 815181 - Fax 00385 52 815197 www.villatuttorotto.com - info@villatuttorotto.com

ISTRIA CROAZIA ISTRIA CROAZIA ISTRIA CROe Z A Lasciatevi travolgere dallo charme di questa antica cittadina A dalIprofumo intenso del sud che
odora di pini, cipressidallo charme di questa antica cittadina cucinaprofumo intenso del sud una Lasciatevi travolgere e oleandri. Gustate i sapori della nostra e dal marinara, partecipate ad che Lasciatevi travolgere dallo charme di questa antica cittadina e dal profumo intenso del sud che Lasciatevi travolgere dallo charme di questa anticaricche di canti popolari e musica classica. una delle numerose manifestazioni artistico - iculturali, cittadina cucinaprofumo intenso del sud Qui odora di pini, cipressi e oleandri. Gustate sapori della nostra e dal marinara, partecipate ad che odora di pini, cipressi e oleandri. Gustate i sapori della nostra cucina marinara, partecipate ad una odoranumerose manifestazioni artistico - i sapori della nostra cucina marinara, partecipate ad Qui vi aspettano tutti gli sport acquatici e unaculturali, ricche di canti popolari e musica classica. una delle di pini, cipressi e oleandri. Gustate delle marine meglio posizionate dell’Adriatico, campi delle numerose manifestazioni artistico - culturali, ricche di canti popolari e musica classica. Qui delle numerose manifestazioni artisticosentieri da ricche di a piedi nel nostro centenariocampi da aspettano tutti gli sport meravigliosiunaculturali,percorrerecanti popolari e musica classica. Qui vi tennis, piste ciclabili e acquatici e - delle marine meglio posizionate dell’Adriatico, parco vi aspettano tutti gli sport acquatici e una delle marine meglio posizionate dell’Adriatico, campi vi aspettano tutti gli sport meravigliosiuna delleda percorrere a piedi nel nostro centenariocampi botanico sito direttamente sul mare. e sentieri marine meglio posizionate dell’Adriatico, parco da tennis, piste ciclabili e acquatici da tennis, piste ciclabili e meravigliosi sentieri da percorrere a piedi nel nostro centenario parco da tennis, piste ciclabili e meravigliosi sentieri da percorrere a piedi nel nostro centenario parco botanico sito direttamente sul mare. botanico sito direttamente sul mare. botanico sito direttamente sul mare.

Rovinj ••• Rovigno Rovinj Rovigno
ISTRIA CROAZIA

Natura / Cultura / Tradizione / Gastronomia Natura / Cultura / Tradizione / Gastronomia Natura / Cultura / Tradizione / Gastronomia Natura / Cultura / Tradizione / Gastronomia

Obala Pina Budicina 12, Pina Budicina 12, 52210 Rovigno, +385/52/811 +385/52/811 Fax: +385/52/816 +385/52/816 007, Obala Obala 52210 Rovigno, Croazia, Tel.: +385/52/811 Tel.: +385/52/811 +385/52/816 Fax: COMUNITÀ TURISTICA COMUNITÀCOMUNITÀ TURISTICA Pina Budicina 12, 52210 Rovigno, Croazia, Tel.: +385/52/811 566, 813 469, Fax: +385/52/816 007, COMUNITÀ TURISTICA Obala Pina Budicina 12, Budicina 12, 52210 Rovigno, Croazia, Tel.: 566,469,469,566, 813 469, Fax: +385/52/816 007, COMUNITÀ TURISTICA Obala Pina 52210 Rovigno, Croazia, Tel.:Croazia,566, 813 813 Fax:566, 813 469, 007, 007, COMUNITÀ TURISTICA TURISTICA e-mail:e-mail: tzgrovinj@tzgrovinj.hr,www.istria-rovinj.com, www.tzgrovinj.hr tzgrovinj@tzgrovinj.hr,www.istria-rovinj.com, www.tzgrovinj.hrwww.tzgrovinj.hr e-mail: tzgrovinj@tzgrovinj.hr,www.istria-rovinj.com, www.tzgrovinj.hr e-mail: tzgrovinj@tzgrovinj.hr,www.istria-rovinj.com, DI ROVIGNO DI ROVIGNO e-mail: tzgrovinj@tzgrovinj.hr,www.istria-rovinj.com, www.tzgrovinj.hr DI DI ROVIGNOROVIGNO ROVIGNO ROVIGNO DI DI

Mediterraneo Romantico Mediterraneo Romantico Mediterraneo Romantico Rovinj • Rovigno

FUGA ROMANTICA

UNA FAVOLA

PER DUE
Al mare, fra i monti o in città, l’amore non ha latitudini, confini né stagioni: ecco dove vivere un sogno romantico, condividere emozioni uniche e regalarsi stupendi ricordi

È U N A V I S T A mozzafiato sul mare e sul litorale frastagliato della Costiera Amalfitana quella che si gode dalle terrazze dell’hotel Parsifal di Ravello.

CAMPANIA

Hotel Parsifal
Ravello (Sa) Antico convento del 1288 edificato dagli Eremitani Scalzi di sant’Agostino, fu trasformato in hotel nel 1948 e oggi è gestito dalla famiglia Mansi. Impreziosito da un chiostro centrale e da una sequenza di terrazze e giardini affacciati sulla Costiera Amalfitana, vanta camere standard, superior e deluxe con vista sul mare e sulla valle del Dragone, scenario condiviso anche dal ristorante Raffaele e dal bar Il Chiostro, dove cucina classica e mediterranea rivelano inedite sfumature creative (viale D’Anna 5, tel. 089 857144, www.hotelparsifal.com).

FUGA ROMANTICA

TRENTINO-ALTO ADIGE

Albergo Colle
Bolzano Dall’alto di un ameno pendio che domina Bolzano, l’albergo Colle è un signorile palazzo in Jugendstil alpino che troneggia incantevole su uno stuolo di prati e boschi verdeggianti. Dispone di 16 camere con splendidi bagni in marmo e ambienti curati nei minimi dettagli, diverse terrazze con pavimenti in larice attrezzate con sedie a sdraio, ristorante con cucina tipica profondamente legata al territorio e piscina riscaldata con idromassaggio che abbraccia idealmente il panorama (via Colle 11, tel. 0471 329978, www.albergocolle.com).

L A S P E T T A C O L A R E piscina infinity con bordo a sfioro, dotata di idromassaggio e acqua riscaldata anche d’inverno, pare tuffarsi nel verde della vallata bolzanina.

FUGA ROMANTICA
ITALIA

Campania Hotel Parsifal
Ravello (Sa) Vedi recensione a pag. 161.

Liguria Hotel Al Convento
Vezzano Ligure (Sp) Vedi recensione qui accanto.

Trentino-Alto Adige Albergo Colle
Bolzano Vedi recensione a pag. 162
S O P R A, il giardino fiorito dell’hotel Conterie è un’intima oasi di privacy. A D E S T R A, buongiorno con vista su V enezia dalle camere del Carlton.

Hotel Dominik
Bressanone (Bz) Vedi recensione a pag. 166.

Veneto Hotel Conterie
Murano (Ve) Nobili drappeggi, lampadari in vetro di Murano e luci soffuse conferiscono al riposo una connotazione fiabesca, perfetta per un romantico weekend in laguna. Il grazioso giardino di questa villa muranese trasformata in raffinato tre stelle a conduzione familiare offre paradisiaci momenti di relax, allietati dal profumo del gelsomino in fiore e dalle inebrianti essenze delle rose. Dal XVI secolo la famiglia Tosi è impegnata nell’arte della lavorazione del vetro (calle Conterie 21, tel. 041 5275003, www.hotelconterie.com).

Hotel Westend
Merano (Bz) Vedi recensione a pag. 167.

Hotel Taljörgele
Racines (Bz) Vedi recensione a pag. 168.

Hotel Antico Doge
Venezia Vedi recensione a pag. 174.

Hotel Diamant
Santa Cristina Valgardena (Bz) Vedi recensione a pag. 169.

Hotel Carlton on the Grand Canal
Venezia Come fossero occhi rapiti dalla bellezza della città più romantica al mondo, l’hotel osserva con cento finestre il passaggio delle gondole che solcano il Canal Grande, offrendo ai pro-

Sporthotel Monte Pana
Santa Cristina Valgardena (Bz) Vedi recensione a pag. 170.

Relais Maso Doss
Madonna di Campiglio (Tn) Vedi recensione a pag. 172.

14 FUGA ROMANTICA
ITALIA

pri ospiti un risveglio da fiaba. Stucchi raffinati, lampadari in vetro di Murano e arredi ispirati alla gloriosa vicenda della Serenissima ne fanno una delle più sublimi espressioni dello stile veneziano. Le confortevoli camere, affacciate sul canale o su una graziosa corte interna, sono consacrate a un elegante stile settecentesco, mentre il ristorante propone una cucina semplice e innovativa arricchita dalle migliori specialità tipiche veneziane (Santa Croce 578, tel. 041 2752200, www.carltongrandcanal.com).

Albergo Colle Bolzano, pag. 162 Hotel Dominik Bressanone, pag. 166 Relais Maso Doss Madonna di Campiglio, pag. 172 Hotel Westend Merano, pag. 167 Hotel Conterie Murano, pag. 164

Hotel Taljörgele Racines, pag. 168 Hotel Parsifal Ravello, pag. 161 Hotel Diamant Santa Cristina Valgardena, pag. 169 Sporthotel Monte Pana Santa Cristina Valgardena, pag. 170 Hotel Antico Doge Venezia, pag. 174

Hotel Carlton on the Grand Canal Venezia, pag. 164 Hotel Al Convento Vezzano Ligure, pag. 165
SVIZZERA

Svizzera Romantik hotel Chesa Salis
Bever Vedi recensione a pag. 177.

Romantik hotel Chesa Salis Bever, pag. 177 Hotel Eden St. Moritz, pag. 176

Hotel Eden
St. Moritz Vedi recensione a pag. 176.

[ 164 ]

Hotel Al Convento
L’hotel sorge nel cuore di Vezzano Ligure e dispone di 18 camere finemente restaurate con ogni tipo di comfort. Soggiornare tra le sue mura consente di tornare indietro nel tempo, riscoprendo le sensazioni del passato e un calore umano antico, quello dell’epoca dei mercanti e dei pellegrini che qui sostavano nel percorrere l’antica Via Francigena. La sottostante Locanda del Viandante delizia il palato con ricette di mare e di terra e piatti tipicamente liguri. Piazza Regina Margherita 1 - 19020 Vezzano Ligure (Sp) - tel. 0187 994444 - www.hotelalconvento.com

Trentino-Alto Adige Hotel Dominik
Bressanone (Bz) L’hotel Dominik di Bressanone è la soluzione perfetta sia per chi sosta in città per appuntamenti di lavoro, sia per chi ama la montagna e vuole vivere un’esperienza rilassante fra boschi e pascoli, ricercando nella natura una dimensione di pace e serenità. La location è eccezionalmente adatta a suggerire

una suggestiva cornice di quiete: l’hotel, infatti, è calato nel paradiso dei giardini Rapp e a poca distanza dalle rive del fiume Rienza. L’eleganza di questo quattro stelle si riscontra anzitutto nell’arredamento; basta dare un’occhiata alle camere – lussuose, confortevoli e suddivise per categorie – per rendersene conto: la comfort stupisce per il colore intenso di divani e moquette, la salon suite è spaziosa e raffina-

ta, mentre la camera doppia studio appare permeata di uno charme tipicamente inglese. La sala da pranzo è intrisa di un’eleganza leggera, quasi eterea, suggerita dai candelabri e dalle tende in broccato rosso, e può ospitare fino a 95 persone. Il Dominik è attrezzato anche con una moderna sala per congressi e seminari, costruita per soddisfare le esigenze di ogni utente. Grazie all’architettura del Feng Shui, i parteci-

Q U I S O P R A , la piscina coperta dell’hotel è un’elegante oasi di relax. S O T T O , la sagoma del Dominik è immersa nella quiete del giardino.

panti al convegno possono godere dell’armonia di materiali e colori. L’hotel Dominik, inoltre, è convenzionato per rilasciare la BrixenCard, opportunità che permette agli ospiti di approfittare di sconti e agevolazioni particolari per usufruire dei tanti servizi della città di Bressanone. Il turista, ad esempio, ha la possibilità di utilizzare liberamente i mezzi pubblici locali, ottenere un ingresso omaggio giornaliero al centro benessere Acquarena, visitare senza spesa un’ottantina di musei dell’Alto Adige e godere di tantissimi altri privilegi presso le strutture turistiche di Bressanone e dei dintorni (via Terzo di Sotto 13, tel. 0472 830144, www. hoteldominik.com).

[ 166 ]

FUGA ROMANTICA

Hotel Westend
Merano (Bz) Il colpo d’occhio riservato agli ospiti di questa villa d’epoca in Jugendstil, dove l’atmosfera di un soggiorno chic può contare anche su raffinate suppellettili e tappezzerie stile Liberty, equivale alla rappresentazione della tranquillità assoluta: vi contribuiscono i monti meranesi e il vicino fiume Passirio, ma anche gli scorci del centro storico di Merano, situato a pochi passi. Ad accompagnare i piatti della tradizione di montagna sono vini eccellenti come il Traminer e il Sylvaner. Interessanti anche i pacchetti vacanza (via Speckbacher 9, tel. 0473 447654, www.westend.it).

Hotel Taljörgele
Ubicato in posizione panoramica tra le montagne della val di Vizze, il Taljörgele è un wellness hotel a conduzione familiare con un’oasi benessere di mille metri quadri. Dispone di camere e suite dalla lussuosa dotazione e assicura la soddisfazione del palato attraverso un tripudio di specialità altoatesine e i barbecue organizzati, ogni settimana, presso la malga Zunderspitz, sita a 2000 metri di altezza. A disposizione degli ospiti anche i cavalli della scuderia privata. Via Obere Gasse 14 - 39040 Racines (Bz) - tel. 0472 656225 - www.taljoergele.it

FUGA ROMANTICA

Hotel Diamant
Santa Cristina Valgardena (Bz) Gemma della val Gardena pervasa di raffinatezza e passione per il dettaglio, l’hotel Diamant impreziosisce la tradizione di montagna con eleganti fregi e squisite rifiniture, creando ambienti senza pari. Le camere, in parte dotate anche di letto a baldacchino, si affacciano sul verde alpestre di Santa Cristina, rivelando una personalità multiforme, espressa anche dalle invitanti

creazioni culinarie dell’hotel: si va dallo snack servito in un romantico angolo del parco – un’ampia oasi verde dove passeggiare tra i giochi di luce del laghetto, prendere il sole o dedicarsi all’attività all’aria aperta – fino ai generosi buffet pomeridiani e serali, alle eleganti cene e, per finire, alle etichette, autoctone e non, dell’enoteca Ciulé dal Vin, dove le serate scorrono liete per definizione. All’interno del centro wellness Dòna

Dindia, un mondo di benessere esteso su 1.300 metri quadri dove la dolce vita conquista la mente e lo spirito, si trovano un centro saune con sauna tirolese, a infrarossi, alle erbe e biosauna, tepidarium, vasca idromassaggio all’aperto, percorso Kneipp, zona relax con letti ad acqua e piscine – fantastica la vista sulle Dolomiti – nonché un centro estetico con area massaggi e trattamenti beauty, oltre che zona fitness e solarium. Per

S O P R A , la piacevole zona relax con chaise longue e letti ad acqua. S O T T O, D A S I N I S T R A, panoramica sull’hotel, circondato da un giardino di 12mila metri quadri; una camera con letto a baldacchino e terrazza; il bagno turco, parte del Dòna Dindia.

una privacy totale e un comfort superiore, sauna e idromassaggio si trasferiscono direttamente nelle top suite (strada Skasa 1, tel. 0471 796780, www.hoteldiamant.it).

[ 169 ]

FUGA ROMANTICA

I L MASSICCIO DEL

fa capolino fra le acque della grande piscina coperta dello Sporthotel Monte Pana, dove il paesaggio è parte integrante del benessere.
SASSOLUNGO

Sporthotel Monte Pana
Santa Cristina Valgardena (Bz) Esclusivo quattro stelle, raffinato e seducente, lo Sporthotel Monte Pana dispone di fiabesche camere e suite, di un curato ristorante tirolese e di una nuovissima piscina con centro wellness e beauty affacciato sui magici scenari del Sassolungo. Il residence, invece, che nasce dall’idea di offrire un’alternativa a chi desidera vivere la vacanza in tutta libertà, dispone di piacevoli bilocali e trilocali ben arredati, a pochi passi dagli impianti sciistici e nei pressi di un parco giochi, di campi da tennis e minigolf (strada Pana 45, tel. 0471 793600, www.montepana.it).

FUGA ROMANTICA
Relais Maso Doss
Madonna di Campiglio (Tn) Una casetta da fiaba, ricavata da un maso del ’600, dove riprendere possesso di uno stile di vita antico, tra vedute incontaminate delle Dolomiti di Brenta, tende ricamate e arredi rustici. Ogni sera, intorno al camino e al rintocco della campana, si condivide l’aperitivo come in famiglia, mentre la cena nella stube varia ogni sera in base all’estro dello chef. Sei in tutto le romantiche camere, due delle quali mansardate e una diversa dall’altra, arredate in rustico stile di montagna (Pinzolo, frazione Sant’Antonio di Mavignola, via Val Brenta 74, tel. 0465 502758, www.masodoss.com).

I L MASO DOSS

è ideale per coppie, famiglie, lune di miele, piccoli gruppi e amanti della buona tavola.

Hotel Andreas Hofer

E x c l u s i v e l i v i n g i n t h e a l p s · D o l o m i t i · A lt o A d i g e

Via Campo Tures 1 · I-39031 Brunico Tel. +39 0474 55 14 69 · www.andreashofer.it

FUGA ROMANTICA

Veneto Hotel Antico Doge
Venezia Attentamente restaurato, il palazzo del doge Marin Falier – tra i personaggi politici più

noti della storia veneziana, fonte d’ispirazione per letterati, pittori e compositori – celebra le glorie della Serenissima con un tripudio di sete e broccati, specchi dorati, arredi di pregio e mobili d’epoca, che ne rie-

vocano il ruolo di crocevia dei commerci con l’Oriente. Alle magie della storia, tradotte in un incantesimo di prestigio e raffinatezza favorito dalla sapiente ristrutturazione, si sommano tutti i comfort che si convengono a un soggiorno veneziano esclusivo, con tanto di vista su un romantico canale e sul campo dei Santi Apostoli, da cui si raggiungono in pochi passi il ponte di Rialto, piazza San Marco e il palazzo Ducale, residenza ufficiale dei dogi veneziani. Tra i comfort più ambiti dell’hotel Antico Doge, la vasca idromassaggio che arricchisce alcune delle camere, dove trascorrere sogni beati su preziosi letti a baldacchino, pregustando la ricca colazione continentale a buffet, a base di buoni dolci

S O P R A , mobili d’epoca e preziosi tessuti creano un’atmosfera d’antan. S O T T O , il palazzo che ospita l’hotel si affaccia proprio sul canale.

artigianali. Questo sogno prezioso, sì, ma non inaccessibile, garanzia di una memorabile immersione nello stile veneziano – fatto di alti soffitti, mobili intarsiati, tessuti pregiati, fastosi specchi e ammalianti riverberi acquatici – prevede varie declinazioni: le sue camere, che alle atmosfere esclusive associano aria condizionata con controllo individuale, minibar, wi fi e tv satellitare, sono disponibili in tutte le tipologie, ma l’incanto raggiunge l’apice per chi trascorre le notti tra le mura della suite Falier, naturalmente con vista sul canale. In alcuni periodi, previsti sconti del dieci per cento per chi effettua il pagamento alla prenotazione (Cannaregio 5643, tel. 041 2411570, www.anticodoge.com).

[ 174 ]

Genziana Hotel Fam. Bernardi Via Rezia 111 I - 39046 Ortisei Val Gardena (BZ) Tel. +39 0471 796246 Fax +39 0471 797598 info@hotelgenziana.it www.hotelgenziana.it

Sognare & gustare
L’Hotel Genziana è situato tra la montagne „più belle del mondo“. Qui s‘incontrano grande ospitalità, tradizione secolare e un’offerta all‘assoluta avanguardia: tante attività di sport, fitness e sano movimento all’aria frizzante di montagna, wellness ed esclusive proposte beauty nonché una gastronomia di prim‘ordine. È la meta perfetta per una vacanza all’insegna del benessere e della vitalità - in ogni stagione. Situato all’inizio della zona pedonale di Ortisei, grazie alla sua posizione centrale, è il punto di partenza ideale per fantastiche esperienze outdoor nel cuore delle Dolomiti.

Informazioni PR

SVIZZERA

Hotel Eden
St. Moritz L’intima atmosfera che aleggia nella sala da tè, fruibile anche come libreria e accessibile la sera agli ospiti esterni, contribuisce alla particolarità di quest’hotel, in posizione privilegiata per le piste, i negozi e i ristoranti del centro. Il suo fascino si deve anche alla hall con copertura in vetro, nei pressi del luminoso salone con caminetto. Il centro cittadino, i monti e il lago fanno capolino dalle finestre delle stanze, alcune dotate di lounge. Splendida la terrazza al primo piano (via Veglia 12, tel. 0041 81 8308100, www.edenstmoritz.ch).

FUGA ROMANTICA
Romantik hotel Chesa Salis Bever
Ubicato nel caratteristico borgo di Bever, uno dei meglio conservati dell’Engadina, la Chesa Salis è un’antica casa contadina trasformata in villa aristocratica nel 1883. Ogni ambiente sorprende per la bellezza da fiaba: dalle decorazioni a sgraffito ai ferri battuti, dai motivi floreali a olio al caldo legno delle camere, romantici nidi di intimità dove il tempo pare essersi fermato. Creatività e tradizione si fondono nei manicaretti dello chef Ueli Marty, abile nell’esaltare la freschezza dei prodotti locali (tel. 0041 81 8511616, www.chesa-salis.ch). ■

LA CITTÀ IN TASCA

DUE PASSI

IN CENTRO
Avere tutto a portata di mano: monumenti, chiese, musei e palazzi. Ecco il vantaggio offerto dagli hotel situati nel cuore dei centri storici più belli d’Italia, ecco il privilegio della comodità

U N ’ E M O Z I O N A N T E veduta notturna di Firenze con la famosa cupola del Brunelleschi e Palazzo Vecchio che svettano sull’abitato.

Artuto Donate

ITALIA

Emilia Romagna Best Western Hotel Farnese
Parma Vedi recensione qui accanto.

Lazio Hotel Colosseum
Roma Trovarsi al centro della Roma monumentale e godere di una vista privilegiata sulla Città Eterna, grazie al posizionamento sul punto più alto dell’Esquilino, è un ottimo presupposto per visitare la Capitale o distendere la mente dopo un incontro di lavoro. L’hotel Colosseum, equipaggiato con tre sale convegni attrezzate – dove prevedere anche un servizio catering per coffee break e lunch – ne offre anche molti altri, come lo stile ricercato e la spettacolare vista su rione Monti (via Sforza 10, tel. 06 4827228, www.hotelcolosseum.com).

Lombardia Hotel Broletto
Mantova Vedi recensione a pag. 182.

Hotel Brunelleschi
Milano Situato a pochi passi dal Duomo di Milano, nelle immediate vicinanze della galleria Vittorio Emanuele II e del Teatro alla

Scala, questo elegante quattro stelle è la meta ideale sia per chi viaggia per lavoro sia per il semplice turista che vuole scoprire le bellezze del capoluogo lombardo. Inno all’efficienza e alla cortesia, l’hotel dispone di 172 stanze con mobili in quercia e tappeti pregiati, oltre a quattro moderne sale meeting con servizio catering e coffee break. Accomunate dalla so-

S O P R A, S O T T O,

l’hotel Colosseum offre l’incanto di una splendida vista su Roma. il raffinato charme della camera deluxe dell’hotel Brunelleschi.

bria raffinatezza degli arredi, le camere offrono connessione internet gratuita, televisore, mini bar, tea & coffee maker e cassaforte. Ricette tipiche milanesi e bontà italiche si possono gustare al ristorante Le Volte (via Baracchini 12, tel. 02 88431, www.hotelbrunelleschi.net).

Hotel Carrobbio
Milano L’atmosfera accogliente di una seconda casa, nel cuore della Milano medioevale: affacciato su via Medici, in un angolo silenzioso e appartato, l’hotel Carrobbio evoca con gusto e classe indiscutibili il calore e la raffinatezza di una dimora anni Trenta, e all’interno delle sue 56 camere – di cui quattro con grandi terrazzi e due con corte interna – regna sovrana una cura del particolare che va oltre il mero lusso sfrontato, un’avvolgente tendenza a riscoprire il passato nel piacevole comfort del presente; foto a pag. 184 (via Medici 3, tel. 02 89010740, www. hotelcarrobbiomilano.com).

12 LA CITTÀ IN TASCA
ITALIA

Hotel Giada Firenze, pag. 184 Hotel Monna Lisa Firenze, pag. 185 Hotel Broletto Mantova, pag. 182 Hotel Brunelleschi Milano, pag. 180

Hotel Carrobbio Milano, pag. 180 Best Western Hotel Farnese Parma, pag. 181 Hotel Colosseum Roma, pag. 180 Piccolo hotel Etruria Siena, pag. 186 Hotel Agli Alboretti

Venezia, pag. 184 Hotel Hesperia Venezia, pag. 184 Pensione Seguso Venezia, pag. 184
SVIZZERA

Hotel Internazionale Bellinzona, pag. 187

[ 180 ]

LA CITTÀ IN TASCA

EMILIA ROMAGNA

Best Western Hotel Farnese Parma
Questo moderno quattro stelle, in posizione strategica nel cuore di Parma, è l’unico hotel del centro con piscina esterna, scenario che ospita raffinati buffet e aperitivi. Infiniti i servizi offerti: dai letti queen e king size alle family room fino alle camere business – che si trasformano in funzionale ufficio –, dalle due sale congressi alla palestra, passando per il noleggio gratuito di biciclette, l’organizzazione di visite guidate e il Lino’s Coffee Corner, senza tralasciare un’offerta culinaria di alta qualità (via Reggio 51a, tel. 0521 994247, www.farnesehotel.it).

LA CITTÀ IN TASCA

Lombardia Hotel Broletto
Mantova Soggiorni principeschi, valorizzati dalla cucina del ristorante La Masseria – ospitato presso il palazzo del Podestà – sono di scena all’hotel Broletto, dove un’atmosfera raffinata, giocata sulle tinte avorio, marrone e grigio, si sposa alla particolarità dei mobili di mo-

derno design e ai migliori servizi. Forte di vantaggiosi pacchetti dispensati durante tutto il corso dell’anno, l’albergo nobilita il soggiorno nella terra dei Gonzaga con una sapiente accoglienza e pregevoli ambienti proprio nel cuore del prestigioso centro storico, a soli venti metri da piazza Sordello e piazza delle Erbe. Per concedersi un tour culturale d’eccezione, non manca

una guida turistica professionale per accompagnare gli ospiti in un viaggio avvincente tra i luoghi più pittoreschi della provincia lombarda, nonché tra le inestimabili bellezze della città residenza dei Gonzaga, all’inseguimento dei capolavori dell’Alberti e del Mantegna. Alle suggestioni culturali si affiancano i distensivi momenti trascorsi presso il centro estetico e coiffure e i

consigli del personal shopper, mentre la gamma dei servizi non si nega naturalmente aria condizionata, frigobar, connessione wi fi e televisore con collegamento Sky. Destinazione privilegiata per viaggi in famiglia, incontri d’affari e weekend romantici nel segno dell’eccellenza più raffinata, l’hotel invita i propri ospiti a scoprire i sapori più preziosi della tradizione gastronomica mantovana – tra cui ottime paste fatte in casa e invitanti specialità a base di zucca – presso il vicino ristorante La Masseria, anche fornita enoteca con un’interessante carta dei vini (via Accademia 1, tel. 0376 326784, www.hotelbroletto.com).
S O P R A , essenzialità ed eleganza caratterizzano le camere dell’hotel. A C C A N T O A S I N I S T R A, la raffinata e sobria sala colazioni. A C C A N T O A D E S T R A, l’accogliente hall dell’hotel Broletto.

[ 182 ]

L A BASILICA

di Sant’Andrea di Mantova, la più grande delle chiese della città, è stata edificata su progetto dell’architetto Leon Battista Alberti: la cupola, però, è opera di Filippo Juvarra.

Toscana Hotel Giada
Firenze Raggiungere l’hotel in pochi passi dalla stazione di Firenze e, una volta giunti a destinazione, capire di essersi aggiudicati una posizione di assoluto vantaggio per scoprire le bellezze fiorentine: ecco la sorpresa riservata agli ospiti dell’hotel Giada, attorniato da Duomo, Ponte Vecchio e Galleria degli Uffizi, ma anche dai ristoranti più tipici della città. Tra i suoi punti di forza rientrano le camere semplici ma funzionali, il buon rapporto qualità/prezzo e il contesto caratteristico (via Canto de’ Nelli 2, tel. 055 215317, www.hotelgiada.it).

Veneto Hotel Agli Alboretti
Venezia A pochi passi dalle Gallerie dell’Accademia e dalla Colle-

R I C E R C A T E Z Z A e cura del dettaglio conferiscono agli ambienti dell’hotel Carrobbio il fascino unico di una residenza anni Trenta (info a pag. 180).

in totale tra singole, doppie, triple, quadruple e quintuple – arredate con mobili dell’800 o in stile Marina, si affacciano parte su rio Terà Foscarini, parte su alcune suggestive corti private, tra cui il giardino dell’hotel, dove d’estate viene servita la colazione (Dorsoduro 884, rio Terà, tel. 041 5230058, www.aglialboretti.com).

Pensione Seguso
Venezia Affacciata sul canale della Giudecca, lungo la suggestiva passeggiata delle Zattere, la pensione Seguso ha una storia lunga quasi un secolo. Trasformata da residenza privata in albergo negli anni del primo conflitto mondiale, vanta una conduzione familiare apprezzata dai turisti di ogni parte del mondo. La tradizione veneziana si percepisce negli ambienti nobiliari delle camere, meravigliose per luminosità, per la vista sul canale, per i preziosi stucchi e per le inimitabili atmosfere ricreate dagli antichi arredi. Dopo la colazione continentale, nel salotto al pianterreno ci si rilassa avvolti dalla magia della laguna veneziana (Dorsoduro 779, tel. 041 5286858, www.pensioneseguso.com).

Hotel Hesperia
Venezia Nel sestiere di Cannaregio, a pochi passi dal Ghetto ebraico e da palazzo Labia, l’hotel Hesperia è un comodo punto base per scoprire i tesori del capoluogo veneto. La reception è attiva 24 ore su 24 e i proprietari sono sempre disponibili per suggerire ai turisti gli itinerari più suggestivi. La colazione può essere consumata anche in camera. Le stanze da letto sono arredate in stile moderno ma con richiami alla tradizione veneziana (Cannaregio 459, tcalle Riello, tel. 041 715251, www.hotelhesperia.com).

I L GIARDINO

dell’hotel Agli Alboretti ospita rilassanti pranzi e colazioni.
zione Guggenheim, in posizione strategica rispetto alle fermate dei mezzi pubblici, questo curato tre stelle a gestione familiare è ambientato in un’antica casa veneziana dall’atmosfera ricercata. Le camere – 23

Hotel Monna Lisa
Firenze Vedi recensione qui accanto.

Svizzera Hotel Internazionale
Bellinzona Vedi recensione a pag. 187.

Piccolo hotel Etruria
Siena Vedi recensione a pag. 186.
Q U I A C C A N T O , l’arredamento antico della pensione Seguso regala atmosfere piene di fascino e charme. A D E S T R A , piacevoli momenti di spensieratezza all’hotel Giada, situato nel centro storico di Firenze.

[ 184 ]

LA CITTÀ IN TASCA

TOSCANA

Hotel Monna Lisa
Firenze In un elegante palazzo rinascimentale nel cuore di Firenze, l’hotel Monna Lisa accoglie da 50 anni i propri ospiti nella ricchezza di salotti arredati con mobili antichi, pregiate tele e statue preziose. Si soggiorna tra pavimenti in cotto fiorentino e scale di pietra serena, in una suggestiva atmosfera di grazia e tranquillità, allietata dall’incantevole giardino. Espressione di un turismo di qualità, questo hotel è il luogo dove il fascino del passato incontra la comodità dei comfort più moderni (Borgo Pinti 27, tel. 055 2479751, www.monnalisa.it).

LA CITTÀ IN TASCA
I L PICCOLO

hotel Etruria fa capolino tra le vie del centro storico di Siena: piazza del Campo dista solo 50 metri.

TOSCANA

Piccolo hotel Etruria
Siena La contrada di appartenenza è quella della Civetta: per vivere le emozioni del Palio la location è a dir poco azzeccata, visti i 50 metri che separano il Piccolo hotel Etruria da piazza del Campo. Considerata la posizione nel cuore storico di Siena, le tariffe sono decisamente ragionevoli; pulite e spaziose le camere, arredate in stile toscano e dotate di aria condizionata. Con l’aggiunta di un piccolo supplemento è possibile richiedere la prima colazione, servita in un’apposita saletta al piano terra (via delle Donzelle 3, tel. 0577 288088, www.hoteletruria.com).

SVIZZERA

Hotel Internazionale
Bellinzona L’hotel Internazionale si trova di fronte alla stazione ferroviaria di Bellinzona, a pochi passi dal centro storico e dai castelli, Patrimonio mondiale dell’Unesco. Dispone di 60 camere e tre suite completamente rinnovate e insonorizzate. La posizione privilegiata lo rende un’ottima base di partenza per viaggi d’affari e turistici. Le altre principali destinazioni del Canton Ticino si trovano infatti a poco più di 20 minuti di treno, con partenze regolari ogni ora. La struttura è stata realizzata secondo gli standard di sicurezza internazionali e le più moderne tecniche antincendio. Durante la ristrutturazione non è stato trascurato l’aspetto ecologico: l’impiego di due termopompe, che aspirano l’acqua dalla falda freatica sottostante, fa sì che l’intera struttura venga riscaldata e raffreddata a emissioni zero tramite energia rinnovabile. L’hotel offre agli ospiti diverse tipologie di camera, tutte con finestre insonorizzate e biancheria antiallergica. La qualità del sonno è stata particolarmente curata con l’utilizzo di sommier. Tutte le camere dispongono di una stanza da bagno, di un arredamento essenziale dai colori caldi e sono dotate dei comfort più moderni. Per soddisfare qualsiasi richiesta degli ospiti, il servizio di accoglienza è attivo 24 ore su 24. Il ristorante Internazionale è comunicante con l’hotel e offre piatti della cucina mediterranea e specialità locali. Giornalmente sono proposti quattro business lunch oltre che una vasta scelta di piatti à la carte. La struttura è completamente per non fumatori e non sono ammessi animali (viale Stazione 35, tel. 0041 91 8254333, www.hotel-internazionale.ch). ■

CULLATI DALLE ONDE

UN TUFFO

NEL BLU
Servizi eccellenti e posizione privilegiata fanno di camping e hotel fronte mare la scelta ideale per chi non vuole rinunciare a un bagno rinfrescante e alla giusta dose di tintarella

I M M E R S A nel verde della tipica vegetazione mediterranea, l’ampia piscina dell’hotel regala momenti di puro relax.

SICILIA

Hotel Cupola Bianca
Lampedusa (Ag) A soli 500 metri dal mare, un rigoglioso tripudio di palme, ulivi, ibiscus e altre piante mediterranee cela un esclusivo scrigno di comfort ed eleganza: l’hotel Cupola Bianca. Impreziosito da una piscina di 500 metri quadri, con idromassaggio e music bar, e immerso nella tipica atmosfera isolana, offre un amabile compromesso fra cordialità e privacy. Le costruzioni emanano il calore caratteristico della pietra locale e gli arredi completano un ambiente di classe. Il ristorante propone il meglio della cucina siciliana con specialità di pesce (contrada Madonna, tel. 0922 971274, www.hotelcupolabianca.it).

CULLATI DALLE ONDE

ITALIA

Campania Hotel Senaria
Anacapri (Na) Vedi recensione qui accanto.

Albergo Del Maggiore
Casamicciola Terme (Na) Tintarella e divertimento, in questo piccolo paradiso a conduzione familiare incastonato tra il mare cristallino di Casamicciola e il verdeggiante promontorio dell’Epomeo, sono un’assoluta certezza: un ampio terrazzo fiorito e una piscina con solarium offrono il contesto ideale per trascorrere qualche ora di beata spensieratezza. La cucina dell’albergo Del Maggiore è curata direttamente dai padroni di casa e riserva imperdibili e gustose sorprese (viale Paradisiello 26, tel. 081 994635, www.albergodelmaggiore.it).

Hotel Coralba
Casamicciola Terme (Na) Nel 1883, quando ancora si chiamava Villa Verde, ospitò un giovane Benedetto Croce: circondato dalla natura del monte Epomeo, dalle spiagge ischitane e da una distesa di colline vitate, l’albergo vanta una tradizione secolare e un meraviglioso roof garden panoramico con jacuzzi, oltre a un fornitissimo snack bar. Le stanze sono estremamente

funzionali e provviste di tutte le comodità; le camere superior sono arredate secondo il gusto degli anni Settanta e dotate di terrazzo panoramico, mentre le tre dépendance possiedono ulteriori optional come il lettore dvd e il frigobar. Papà Angelo cura la cuci-

S O P R A, S O T T O,

la terrazza dell’albergo Del Maggiore guarda al monte Epomeo. il roof garden dell’hotel Coralba, con idromassaggio e snack bar.

na sfornando tubettoni cozze e pecorino, polipi alla marinara, coniglio all’ischitana e tantissime altre specialità (via Castanito 5, tel. 081 994013, www.hotelcoralba.it).

Marche Camping village Conero Azzurro
Numana (An) Vedi recensione a pag. 192.

14 CULLATI DALLE ONDE
ITALIA

Sardegna Villaggio camping Spiaggia del Riso
Villasimius (Ca) Vedi recensione a pag. 197.

Hotel Senaria Anacapri, pag. 191 Albergo Del Maggiore Casamicciola Terme, pag. 190 Hotel Coralba Casamicciola Terme, pag. 190 Hotel Riviera Castelsardo, pag. 199 Hotel Villa del Parco

La Maddalena, pag. 190 Hotel Cupola Bianca Lampedusa, pag. 189 Hotel Italia Marina di Massa, pag. 194 Camping village Conero Azzurro Numana, pag. 192 Hotel La Vecchia Fonte Palau, pag. 196 Hotel Dolce Vita Porto Cervo, pag. 194

Villaggio camping Spiaggia del Riso Villasimius, pag. 197
CROAZIA

Laguna Novigrad Novigrad, pag. 201 Liburnia Riviera Hoteli Opatija, pag. 200 Resort Zelena Laguna Poreˇ , pag. 194 c

Hotel Villa del Parco
La Maddalena (Ot) I colori della tradizione sarda e la tipica ospitalità mediterranea rivivono presso l’hotel Villa del
continua a pagina 194

[ 190 ]

CAMPANIA

Hotel Senaria
Anacapri (Na) Tra i vicoletti del centro di Anacapri, lungo la strada che conduce al faro, questo albergo inaugurato nel 2001 accoglie gli ospiti con letti in ferro battuto e arredi targati Philippe Starck, Artemide e FontanaArte, aprendosi su un giardino di limoni. A dare il benvenuto alla giornata sono i dolci fatti in casa da Teresa, fragrante premessa alle sezioni di fitness presso il centro Mensana, ai tour dell’isola e alle preparazioni caserecce proposte dal vicino ristorante storico La Rondinella, della stessa gestione (via Follicara 10, tel. 081 8373222, www.senaria.it).

CULLATI DALLE ONDE

MARCHE

Camping village Conero Azzurro
Numana (An) In concomitanza con i festeggiamenti per i 25 anni di attività, sono iniziati i preparativi per l’imminente rinnovo del camping villaggio turistico Conero Azzurro. Tra il blu del mare che accarezza la spiaggia a pochi passi dal complesso e il verde di due pinete, trovano posto ampie piazzole per camper, roulotte e tende, nonché confortevoli bungalow in legno. A disposizione sala tv polivalente, spiaggia privata, campi da tennis e calcetto, ristorante e parco giochi (frazione Marcelli, via Litoranea, tel. 071 7390507, www.coneroazzurro.it).

I L C A M P I N G village Conero Azzurro, esteso per oltre 50mila metri quadri ai piedi del monte Conero, nel 2011 ha raggiunto l’ambito traguardo di 25 anni di attività.

CULLATI DALLE ONDE
continua da pagina 190

Parco della Maddalena, accogliente tre stelle a soli 200 metri dalla spiaggia e a circa un chilometro dal centro cittadino. La posizione strategica, la cura nei servizi, la tranquillità e la grande offerta di attività dedicate allo sport, al relax e al tempo libero fanno di questo albergo la meta prediletta per un soggiorno suddiviso tra divertimento e riposo. Varie le tipologie delle camere, tutte caratterizzate dal richiamo allo stile tradizionale sardo, tanto nei colori quanto nell’arredamento. Gli ospiti possono scegliere tra la formula hotel e la formula residence, che si riferisce all’affitto di unità abitative grandi con angolo cottura (via Don Vico, tel. 0789 720026, www.villadelparco.com).

Hotel La Vecchia Fonte
Palau (Ot) Vedi recensione a pag. 196.

A F F A C C I A T O sul bel litorale di Marina di Massa, l’hotel Italia offre ai propri ospiti convenzioni speciali con gli stabilimenti balneari.

arredate secondo la tradizione gallurese. Le stanze classic offrono letti queen size e si distinguono per le ceramiche da bagno dai colori pastello, prodotte da artigiani locali. Al di là della terrazza privata con vista mozzafiato, questo hotel a pochi passi dallo yacht club di Porto Cervo concede a tutti il vantaggio di un’ampia piscina, circondata da verdi sprazzi di macchia mediterranea. Non mancano gli angoli per il relax: oltre al suggestivo giardino e al luminoso salotto, ci si può divertire presso il Dolce Bar dell’hotel (località Liscia di Vacca, tel. 0789 91855, www.hotel-dolcevita.it).

Toscana Hotel Italia
Marina di Massa (Ms) Ospite da inizio ’900 di un’elegante villa in stile Liberty, la silhouette dell’hotel è uno dei simboli del litorale di Marina di Massa: rivitalizzato da un recente restauro, il suo charme si diffonde tra ampie sale con vista mare, luminose camere e una terrazza polivalente, arioso scenario per la colazione e solarium attrezzato durante il giorno. L’accogliente sala ristorante si presta a ospitare cerimonie prestigiose, mentre la cucina si declina in servizio al tavolo o stuzzicanti buffet, con apposite varianti pensate per celiaci e vegetariani. Gli ospiti dell’hotel Italia possono usufruire di uno sconto del dieci per cento valido per gli stabilimenti balneari convenzionati. Per serate in allegria il litorale offre animazione musicale, discoteche e nightclub (viale Vespucci 3, tel. 0585 240606, www.hotel italiamarinadimassa.com).

L A T E R R A Z Z A dell’hotel Laguna Molindrio, punta di diamante del resort Zelena Laguna di Poreˇ c.

Croazia Laguna Novigrad
Novigrad Vedi recensione a pag. 201.

Liburnia Riviera Hotels
Opatija Vedi recensione a pag. 200.

Resort Zelena Laguna
Poreˇ c Zelena Laguna è un villaggio turistico unico nell’Adriatico per l’accuratezza e la ricchezza dei contenuti. Le penisolette, le colline e le baie coperte da piante mediterranee e incorniciate dal mare turchino formano un paesaggio dalla straordinaria bellezza. Qui sorgono esclusivi alberghi, appartamenti e campeggi, ristoranti, pub, pasticcerie, terrazze con musica dal vivo e negozi alla moda (rade Konˇ ara c 12, tel. 00385 52 410102, www.lagunaporec.com).
PRIVACY E RELAX

Hotel Riviera
Castelsardo (Ss) Vedi recensione a pag. 199.

Hotel Dolce Vita
Porto Cervo (Ot) L’incontro tra roccia bianca e mare cristallino, immagine tipica della Costa Smeralda, è anche la visione offerta ai frequentatori dell’hotel Dolce Vita, e più in particolare agli ospiti delle camere superior,

Sicilia Hotel Cupola Bianca
Lampedusa (Ag) Vedi recensione a pag. 189.

sono di casa presso l’hotel Dolce Vita, quattro stelle curato nei minimi dettagli.

[ 194 ]

A pochi passi dalla bellissima spiaggia di Marina di Campo, in una delle più belle e complete località dell’Isola d’Elba. Ti aspettiamo… per la tua vacanza al mare in totale libertà...

Hotel Punto Verde / Viale degli Etruschi / Marina di Campo / Isola d’Elba Tel. 0565 977482 / Fax 0565 977486 mail@hotelpuntoverde.it - www.hotelpuntoverde.it

CULLATI DALLE ONDE

Sardegna Hotel La Vecchia Fonte
Palau (Ot) Basta affacciarsi alla finestra di molte delle camere per godere di una speciale vista sull’azzurro del mare sardo: situato presso il porticciolo turistico di Palau, a 400 metri dalle spiagge e a soli cinque minuti a piedi dal molo d’imbarco per La Maddalena, l’hotel La

Vecchia Fonte è un quattro stelle unico nel suo genere, indicato tanto per una vacanza al mare quanto per un soggiorno di lavoro. Nelle camere, suddivise in diverse categorie, la semplicità degli arredi dal sapore antico sposa la praticità dei comfort più moderni, dando vita ad ambienti dal calore quasi familiare, dove sono i dettagli a fare la differenza. Se nelle camere classic sono i mobili in rovere inta-

gliati a mano a impreziosire l’atmosfera, nelle classic plus il comfort è ampliato dalla veranda privata vista mare, che nelle superior raggiunge, in alcuni casi, addirittura la dimensione di una vera e propria terrazza panoramica. Chi ancora non si accontenta può optare per le suite dotate di ben due ambienti separati: un salottino con poltrona letto e una zona notte con angolo lettura. Ma è nella Royal suite

che il soggiorno si trasforma in un’esperienza indimenticabile, grazie alla terrazza panoramica con pergolato, salottino e vasca idromassaggio riscaldabile e cromoterapica. Per un caffè, un aperitivo, uno snack o un calice di vino, la caffetteria, situata al piano terra, è un ambiente raffinato dal fascino marinaresco. L’hotel dispone anche di una sala riunioni per incontri di lavoro e organizza escursioni guidate, a terra o in barca, nel Parco nazionale della Maddalena, nonché percorsi di trekking in Gallura (via Fonte Vecchia 48, tel. 0789 709750, www.la vecchiafontehotel.it).
S O P R A , il colorato esterno dell’hotel, proprio nel centro di Palau. A C C A N T O , camera dal sapore antico e vasca idromassaggio privata.

[ 196 ]

Villaggio camping Spiaggia del Riso
Villasimius (Ca) Oltre 60mila chilometri quadrati di pineta in riva al mare circondano questo attrezzatissimo complesso. È possibile alloggiare in bungalow completi di soggiorno, angolo cottura e bagno oppure, per i più esigenti, optare per camere doppie sobriamente arredate, provviste di una veranda coperta per piacevoli momenti di relax. A disposizione anche un ristorante pizzeria, una rivendita di giornali e tabacchi, una lavanderia a gettoni e spazi svago (via degli Aranci 2, tel. 070 791052, www.villaggiospiaggiadelriso.it).

PLACIDE DISTESE

d’azzurro e dolci colli verdeggianti cingono in un abbraccio quieto le spiagge del camping Spiaggia del Riso.

Hotel Riviera
Castelsardo (Ss) A pochi metri dal mare e di fronte all’imponente castello dei Doria, l’hotel Riviera gode di un panorama unico, che abbraccia il golfo dell’Asinara, le coste della Corsica e quelle della Gallura. Aperto tutto l’anno, offre un ambiente moderno con ampie stanze insonorizzate dotate dei più moderni comfort. Il personale è cordiale e disponibile, i locali spaziosi e puliti, i servizi offerti ottimi. Il ristorante Fofò è rinomato per la bontà dei piatti sardi e per l’ottima cucina di mare (lungomare Anglona 1, tel. 079 470143, www.hotelriviera.net).

CULLATI DALLE ONDE

AMBIENTI

accoglienti e splendidi scorci sul mare rendono unica una vacanza presso l’hotel Riviera.

CULLATI DALLE ONDE

Croazia Liburnia Riviera Hotels
Opatija Nelle strutture della catena Liburnia Riviera Hotels la giornata inizia su un balcone affacciato sull’Adriatico e prosegue all’insegna della stessa piacevolezza. Scrigno di lusso a cinque stelle circondato da rigogliosi parchi, l’Ambasador rappresenta il top di gamma, ma charme e wellness sono ai massimi livelli anche per gli ospiti di Admiral, Excelsior e Marina, altrettante perle del golfo del Quarnaro. Accanto al centro saune, alla zona relax completa di letti ad acqua e alla grande piscina esterna con acqua di mare riscaldata, la spa dell’Ambasador propone massaggi e trattamenti cosmetici, arricchendo il soggiorno dei suoi ospiti con ristorante-giardiI N A L T O , villa Ambasador, dall’esclusiva location sul mare. A D E S T R A , contiguo alla villa, il raffinato hotel Ambasador è un’isola di lusso sull’Adriatico.

no, cocktail bar e un variato programma di intrattenimento. Anch’esso situato a Opatija, l’Admiral è un quattro stelle con ampie stanze rivolte verso la marina e il parco, un ricco mondo acquatico e una rinomata cucina, servita presso la taverna Admiral, che nella bella stagione si arricchisce di una terrazza estiva da cui ammirare l’orizzonte istriano. Presso la Five Elements Wellness & Spa Ambasador e Marina, infine, dotata di piscina coperta e sco-

perta, whirlpool, zona saune, centro fitness e solarium, è possibile approfittare di particolari programmi wellness per scaricare le tensioni accumulate e ripartire con nuova energia. Al centro di Lovran, località nota per i marroni, le ciliegie e gli asparagi, l’Excelsior condivide la dotazione quattro stelle esprimendo un lusso discreto, mentre il Marina, localizzato a Moscenic Draga, si ˇ ´ ˇka affaccia su una delle spiagge più belle di tutta l’Istria, com-

posta da un chilometro di ghiaia bianca. Amanti del mare, del relax e delle vacanze attive avranno l’imbarazzo della scelta, anche per le interessanti offerte proposte durante tutto l’anno. Non mancano le facilitazioni per l’utenza business e le attività all’aperto: trekking, mountain-bike, sea kayak e free climbing. Quattro gioielli per il relax e il divertimento di tutta la famiglia (Marsala Tita 198, tel. 00385 51 ˇ 710444, www.liburnia.hr).

[ 200 ]

Laguna Novigrad
Novigrad Il Maestral è la più stellata delle strutture targate Laguna Novigrad: bike hotel situato a 50 metri dalle spiagge, con splendide terrazze e una piscina interna con acqua di mare riscaldata, condivide l’imperdibile centro benessere con l’hotel Laguna; anche qui ci sono cocktail bar, sport, animazione e una golosa pasticceria, mentre i campeggi Mareda e Sirena sono oasi vista mare immerse nel verde. Il soggiorno nelle case mobili e nei villaggi Mareda e Sirena aggiunge ulteriore comfort (Skverska 8, tel. 00385 52 858600, www.laguna-novigrad.hr). ■

SCOPRI LA VERA ESSENZA DELLA STAMPA DI QUALITÀ

www.areagrafica.eu

S EDE E S HOW R OOM : Via Torino 34, 20123 Milano, TEL . 02.801491 N EGOZI IN M ILANO : Corso Vercelli 51, TEL . 02.4817419 www.boggiali.it

BOMBONIERE

· A R G E N T I · C R I S TA L L I · P O R C E L L A N E · L I S TA

NOZZE

studioepis.it

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful